Page 1

DIANA MX TEAM - Un soddisfacente inizio di stagione a Riola Sardo nella prima prova degli Internazionali d’Italia Motocross 2018 Comunicato Stampa - 04/02/2018 – Internazionali d’Italia Motocross 2018 – Round #1 – Riola Sardo (OR) Come ogni anno, dopo la lunga pausa invernale, tutti i ‘big’ del Motocross si ritrovano in occasione degli Internazionali d’Italia Motocross, breve campionato strutturato su tre prove che si tengono in tre weekend consecutivi ed aperto alle classi 125, MX2 ed MX1. Come da qualche anno a questa parte, è la regione Sardegna ad ospitare la prima prova è per questo primo appuntamento, i piloti sono tornati per il secondo anno consecutivo sul sabbioso e tecnico tracciato ‘Le Dune’ in quel di Riola Sardo, in provincia di Oristano. Tra i team impegnati in questa lunga trasferta oltre mare, ha fatto il suo esordio in questa stagione 2018 anche il Diana MX Team che, da anni impegnato nel Campionato Italiano Junior, quest’anno ha deciso di compiere un ulteriore ‘step’ verso l’alto portando i suoi piloti a competere ai massimi livelli, grazie anche alla collaborazione stretta con Mototecnica Factory. Il Diana MX Team si è così presentato con un organico composto da cinque piloti, quattro schierati nella classe 125 ed uno schierato nella classe MX1. I giovanissimi piloti della classe 125 erano: Giarrizzo Matteo #221, Dicarolo Vito #130, Arangio Febbo Giuseppe #30 e Bastianini Simone #41. Nella classe MX1 il portacolori del team è Alessandro Lentini #35.

Il format di gara degli Internazionali d’Italia Motocross prevede lo svolgimento della manifestazione in un unico giorno perciò tutti i piloti sono scesi in pista per disputare dieci minuti di prove libere ed a seguire quindici minuti di prove cronometrate, utili per stabilire lo schieramento al cancelletto nelle due manche di gara. Nella classe 125, i quattro piloti del Diana MX Team hanno dato del loro meglio e nonostante una pista tecnica, difficile ed insidiosa sono riusciti ad ottenere una discreta qualifica: Matteo Giarrizzo #221 ha concluso la sessione con un 20° tempo, Arangio Febbo Giuseppe #30 ha concluso 23°, Dicarolo Vito #130 ha concluso 28° mentre Bastianini Simone #41 ha faticato di più ottenendo un 34° tempo.


Nella classe MX1 invece, Alessandro Lentini #35 ha concluso con un 23° tempo ma purtroppo una contrattura muscolare non solo gli ha precluso la possibilità di migliorarsi, ma anche quella di disputare la prima manche, mettendo così fine anticipatamente alla sua prima gara stagionale. Con Lentini ‘fuori gioco’, il Diana MX Team ha riposto tutte le speranze sui giovanissimi della 125 e le soddisfazioni non sono mancate, considerando il livello degli avversari in pista e le difficoltà del tracciato. In gara 1, con una pista già molto segnata, il migliore è stato Arangio Febbo Giuseppe #30 che ha condotto la sua Husqvarna sino ad un 18° posto finale, dopo una rimonta dall'ultima posizione per una caduta in partenza alla prima curva e nonostante qualche problema con gli occhiali in conclusione della manche. Giarrizzo Matteo #221 ha conquistato un discreto 23° posto; più arretrati Dicarolo Vito #130 e Bastianini Simone #41 che hanno chiuso rispettivamente 31° e 32°. In gara 2, la pista veramente bucata a messo a dura prova la tecnica di guida dei piloti ed ancora un volta Arangio Febbo Giuseppe #30 si è distinto nel team ottenendo un buon 15° posto finale nonostante i dolori derivanti dalla caduta della prima manche dove era stato colpito da alcuni altri piloti che sopraggiungevano. Dicarolo Vito #130 ha bissato il risultato di gara 1 con un altro 31° posto; Bastianini Simone #41 ha chiuso 34° mentre Giarrizzo Matteo #221 è incappato in una caduta al terzo giro e investito da un altro pilota, ha dovuto abbandonare il tracciato dolorante. La prima prova degli Internazionali d’Italia Motocross giunge così al termine e in classifica generale i piloti del Diana MX Team si sono così posizionati: Arangio Febbo Giuseppe #30 è 16°, Dicarolo Vito #130 è 31°, Bastianini Simone #41 è 34° e Giarrizzo Matteo #221 è 36°, ma avendo disputato una sola manche. L’appuntamento con il secondo round è fissato per il prossimo fine settimana e vedrà tutti i piloti trasferirsi in Sicilia sul tracciato di Noto, in provincia di Siracusa, che già qualche anno addietro ha ospitato una prova degli Internazionali d’Italia Motocross e che anche per questa prova 2018, garantirà grande spettacolo. Naturalmente, il Diana MX Team, sarà presente. Alessandro Lentini #35: “Per me è stata una gara molto sfortunata perché in qualifica, al primo giro, ho avuto un problema muscolare. Nonostante tutto ho fatto una bella qualifica ottenendo un 23° tempo. Poi però, tra la qualifica e la prima manche il dolore si è acutizzato; ho provato a schierarmi dietro al cancelletto ma dopo il giro di ricognizione ho capito che non ce l’avrei fatta perciò ho abbandonato il tracciato. Domani appena sarò a casa vedrò di fare degli accertamenti per capire l’entità del problema e spero di rientrare il prima possibile. Sicuramente a Noto non ci sarò ma spero di essere pronto per l’ultima prova di Mantova. Se così non fosse, ci sarò sicuramente in occasione della prima prova della


prima prova del Supermarecross perchè quest’anno punto a vincere il campionato e a fare dei bei risultato anche nel Campionato Italiano Prestige MX1. Quest’anno ho cambiato Team, classe e moto; con il 450 mi trovo molto bene e anche il supporto del team è ottimo. Siamo una grande famiglia e spero che il prosieguo della stagione sia migliore rispetto a come è iniziata. In allenamento la velocità c’è, sto lavorando per migliorare la mia resistenza perché in passato ho avuto infortuni importanti e nono stato costantemente in sella. Ora sta andando tutto bene con la preparazione e colgo l’occasione per ringraziare Chicco Chiodi che mi segue in allenamento ma anche il Team e i miei Sponsor. Un grazie particolare anche a Zija per gli integratori, che in piste come quelle di oggi sono molto utili per recuperare velocemente. Ciao e a presto.” Arangio Febbo Giuseppe #30: “Stamane in qualifica ho avuto qualche difficoltà ed infatti ho ottenuto un 23° tempo quindi in partenza mi è stato assegnato un cancelletto molto lontano dalla linea ideale. Per me questa di Riola Sardo era la prima esperienza negli Internazionali d’Italia Motocross però mi posso reputare soddisfatto. Nella prima manche sono partito abbastanza bene ma ho avuto un contatto alla prima curva e sono caduto. Mi sono rialzato e sono ripartito ultimo ma sono riuscito a rimontare sino al 18° posto. Nella seconda manche sono riuscito a stare lontano dai guai in partenza e con un buon ritmo ho chiuso con un 15° posto. Tutto sommato è stata una bella esperienza ma anche molto difficile per me, perché non sono abituato ai fondi sabbiosi con così tante buche. Spero di migliorarmi in occasione della prova di Noto, il prossimo fine settimana”. Dicarolo Vito #130: “Questa gara per me è stata molto importante, mi sono trovato subito bene con la moto ed il ‘feeling’ era quello giusto nonostante per me fosse la prima volta sul tracciato di Riola Sardo, infatti ho chiuso le prove cronometrate con un 28° tempo. In gara 1 ho sbagliato la partenza e poi qualche caduta di troppo ha compromesso il mio risultato finale. In gara 2 sono partito bene invece, ma anche qui una caduta mi ha retrocesso di numerose posizioni. Vedrò di rifarmi in quel di Noto”.


Bastianini Simone #41: “Questo weekend non è andato proprio come me lo aspettavo, è stata una gara difficile ma comunque mi è servito molto in vista del Campionato Italiano Junior al quale prenderò parte nel prossimi mesi. Eravamo qui in Sardegna da Lunedì e ci siamo allenati un po’ prima di venire qui a fare la gara. In qualifica ho chiuso con un 32° tempo perché spesso ho difficoltà a far segnare un buon tempo sul giro secco. Speravo di fare bene in gara ma una serie di cadute non mi hanno permesso di esprimermi al meglio. E’ stata comunque una bella esperienza e sono pronto per migliorarmi a Noto”. Giarrizzo Matteo #221: “Riola Sardo era per me la prima prova su una pista sabbiosa e nonostante un buon 20° tempo in qualifica, in gara purtroppo non è andata bene. Nella prima manche sono caduto due volte a causa di alcuni problemi con la moto mentre nella seconda, dopo l’ennesima caduta sono stato investito e ho riportato un infortunio muscolare alla gamba destra che non mi ha permesso di proseguire la gara. Farò di tutto per essere presente alla prova di Noto”. Giuseppe Diana (Capo Meccanico Team): “La gara di Riola Sardo è stata sicuramente una bella esperienza per quanto riguarda tutto il team perché era la prima volta che prendevamo parte agli Internazionali d’Italia Motocross. Sono contento per come è terminata la giornata: le moto sono andate bene e i piloti si sono ben comportati, considerando che tutti erano alla prima esperienza, sia su questa pista che in un contesto così importante, con i migliori piloti del panorama italiano ed europeo. Tra tutti sono particolarmente contento per il risultato di Arangio Febbo Giuseppe che ha conquistato un buon 16° posto in classifica generale entrando così nella Top 20. Riola Sardo è un posto bellissimo, la gente vive di Motocross e ci hanno accolto benissimo. Ora ci tocca in Sicilia per la seconda prova e speriamo di ottenere risultati migliori. Ciao a Tutti e a presto”. Articolo by Max Serafino - Foto by Gianfranco Passera

Communication

DIANA MX MOTOTECNICA FACTORY TEAM - Press Release 01  

04/02/2018 – Internazionali d’Italia Motocross 2018 – Round #1 – Riola Sardo (OR)

DIANA MX MOTOTECNICA FACTORY TEAM - Press Release 01  

04/02/2018 – Internazionali d’Italia Motocross 2018 – Round #1 – Riola Sardo (OR)

Advertisement