Page 1

Speciale Primarie PD

Emergenza

Il crollo al grottone. Timore per la Grotta delle Mura

Atletica

La “1/2 Maratona Città di Monopoli”


TH E M ONOP OL I TIM E S

2

“Il meglio della settimana” “Il meglio della settimana”. Questo vi racconterà “The Monopoli Times” il lunedì. Una sorta di “diario” che permetterà di appuntarci i fatti più rilevanti della settimana appena trascorsa, affinchè ne rimanga una traccia, un segno nel passato. D’altronde, il nome stesso del nostro giornale telematico sta ad indicare la cronaca degli avvenimenti del periodo storico che ci troviamo a vivere. Con la sua formula di e-book,

potrete leggere “il meglio della settimana” a lavoro, a scuola o comodamente a casa; al pc, tablet o cellulare, come se stesse sfogliando una qualsiasi rivista, con l’unica differenza che vi aggiornerà sulla vostra città. Sei curioso di avere una cronistoria della settimana con cui poter chiacchierare con i tuoi genitori, parenti e amici? E allora, che aspetti?!? Vieni a leggerci…

w w w . m o n o p o l i t i m e s. w o r d p r e s s. c o m

09 dicembre 2013

CHI SONO Mi chiamo Paola Calabretto e sono nata a Monopoli (Ba) il 15/10/1992. Convinta che “Scrivere” sia sempre nascondere qualcosa in modo che poi venga scoperto (Italo Calvino), contemporaneamente al Diploma di Ragioniere e Perito Commerciale conseguito con 100/100 (anno 2011) presso l’Istituto Tecnico Commerciale “Aldo Moro” di Monopoli con Indirizzo Giuridico Economico Aziendale (IGEA) ed aver fatto uno stage formativo come receptionist ed uno come tour operator, ho scoperto l’amore per le nostre radici diventando una Guida Turistica abilitata della Regione Puglia e prestando la mia professionalità al servizio dell’attività di volontariato dell’Associazione Culturale “Pietre Vive Cattedrale Monopoli”, che contribuisce alla valorizzazione dei beni artistici ed archeologici della propria Città (fornendo servizi di guida turistica per il Museo della Cattedrale con annessa Cripta Romanica, la Basilica Cattedrale Maria SS. Della Madia, il centro storico di Monopoli, a cura di guide turistiche abilitate dalla Regione

Puglia). Allo stesso tempo, ho intrapreso la mia carriera giornalistica, collaborando per diverse testate giornalistiche cartacee e telematiche e, specializzandomi come Giornalista, iscritta all’albo dell’Ordine dei Giornalisti della Regione Puglia – Elenco Pubblicisti (21 gennaio 2013). Spinta dall’amore per il mio lavoro, il 22 ottobre 2013 ho finalmente realizzato il mio sogno nel cassetto: aprire “The Monopoli Times”, la nuova frontiera dell’informazione locale.


TH E M ONOP OL I TIM E S

09 dicembre 2013

w w w . m o n o p o l i t i m e s. w o r d p r e s s. c o m

Primarie PD: trionfa Renzi. Anche la Campanelli ce la fa! Dalle ore 8:00 alle 20:00, anche i monopolitani hanno espresso la propria predilezione per la mozione di Renzi, seppur soltanto un anno fa l’avevano sonoramente bocciato dando la propria fiducia al Segretario Nazionale PD Bersani. Nel contempo, è la monopolitana Adalisa Campanelli (spesasi per Gianni Cuperlo) ad avercela fatta, venendo eletta nell’Assemblea Nazionale del Partito Democratico, così come – dello stesso collegio – il Sindaco di Polignano a Mare, Domenico Vitto. 1.161 votanti. Affluenza in calo in città al seggio 5.237 (Piazza Vittorio Emanuele n. 65), quella di domenica 8 dicembre in occasione delle Primarie del Partito Democratico – che hanno incoronato il Sindaco di Firenze, Matteo Renzi (quasi 70%), come Segretario Nazionale PD - rispetto alle Primarie del centrosinistra del 25 novembre 2012 (1671 votanti) ed al ballottaggio del 2 dicembre 2012 (1342 votanti).

Di 1.161 votanti: - 6 schede nulle; - 1 scheda bianca; di cui 1.154 voti validi: - 164 Cuperlo; - 826 Renzi; - 164 Civati.

3


TH E M ONOP OL I TIM E S

4

Emergenza costiera: un fenomeno allo studio All’indomani del crollo della volta del grottone di Cala Porto Rosso, la nostra redazione di Monopoli Times che, con l’articolo “Crollo al Grottone di Cala Porto Rosso. È emergenza archeologica”, ha sollevato l’annosa questione più volte sottolineata in passato dall’archeologo dott. Maurizio Pastore (che si è personalmente occupato del progetto di riqualificazione del tratto costiero da Portavecchia a Portorosso e del giacimento archeologico della “Grotta delle Mura”, mediante una collaborazione mirata all’installazione di dieci pannelli ortografici che descrivono le peculiarità storiche, paesaggistiche ed archeologiche dell’area) dell’emergenza archeologica insistente per il tratto di costa ove è ubicata la “Grotta delle Mura”, ha intervistato in esclusiva l’Assessore alla Pianificazione Integrata del Territorio e Demanio, Stefano Lacatena, per capire come l’Amministrazione Comunale intenderà procedere in tal senso. «Questo è un fenomeno allo studio e credo che l’Amministrazione Comunale non possa non tenerne conto. Purtroppo e lo dico da Amministratore, ci accorgiamo dei problemi quando ce li ritroviamo sulla testa. E sono quasi contento che le luci dei riflettori si accendano su

queste questioni – afferma l’Assessore Lacatena – perché più volte, anche quando in passato non ero Assessore, ho sollecitato uno studio necessario e non più procrastinabile della costa rispetto al rischio geomorfologico e a tutto ciò che riguarda il problema dell’erosione. Quindi, mi auguro che questo sensibilizzi un po’ tutti quanti noi a prendere un impegno nel prossimo bilancio per lo studio di quello che è il fenomeno erosivo della costa che consentirebbe comunque una migliore fruibilità per gli stabilimenti e per le spiagge libere. Come tutti sappiamo, è un problema annoso e che stiamo affrontando in questi giorni nel Piano Comunale delle Coste e soprattutto uno studio geomorfologico di tutti i rischi che ci sono sulla costa, sia dal punto di vista geomorfologico che idrogeologico. È diventata una condizione non più superabile. Ormai noi – spiega – ci preoccupiamo di queste questioni soltanto quando succedono i disastri. Ci stiamo preoccupando oggi del rischio idrogeologico perché in Sardegna è successo quello che è successo. Ci preoccupiamo dell’erosione della costa o dei crolli perché ci sono crollati addosso. Vorrei – ribadisce, avviandosi alla conclusione – che tutti ci preoccupassimo prima delle questioni e tentassimo di prevederle e non, di gestire l’emergenza».

w w w . m o n o p o l i t i m e s. w o r d p r e s s. c o m

09 dicembre 2013

Crollo al Grottone di Cala Porto Rosso Le mareggiate di queste ultime settimane hanno dato il colpo di grazia alla volta del grottone di Cala Porto Rosso. Pubblicando le prime immagini sulla propria bacheca Facebook, è il Comitato Costa Libera di Monopoli ad aver segnalato il crollo e ad allertare le autorità competenti, oltre che a commentare l’accaduto (una tragedia se fosse avvenuto durante i mesi estivi, quando la spiaggia brulica di gente) esaltando la previdenza della vicina Polignano a Mare che, contro il dissesto idrogeologico della propria costa, qualche anno fa, ha provveduto a fronteggiare il fenomeno erosivo con degli interventi speciali. Dopo aver accuratamente delimitato l’area e transennato l’accesso pedonale nord della Cala Porto Rosso (dove insiste un cartello che avvisa i naviganti della pericolosità del tratto di costa, interessato da dissesto idrogeologico), martedì scorso, alle 16:36 è avvenuto un sopralluogo congiunto degli agenti del locale Comando di Polizia Municipale e del personale dell’Ufficio Circondariale Marittimo – Guardia Costiera di Monopoli. Correva il 2 febbraio 2013, quando la sottoscritta – attraverso un articolo su una testata online – in occasione de “La Costa di Monopoli tra emergenze storico-archeologiche ed itinerari naturalistici. Progetto e realizzazione di un percorso didattico e Grotta delle Mura”, prima lezione del XXI Corso per guide di turismo sociale e giovanile tenuta dall’archeologo, dottor Maurizio

Pastore, segnalava l’insistenza della problematica sensibilizzando l’opinione pubblica e le autorità competenti. In questa circostanza, accennando ai tratti salienti del progetto di riqualificazione del tratto costiero da Portavecchia a Portorosso e del giacimento archeologico della “Grotta delle Mura” (di cui si è personalmente occupato), il più storico e forse anche il più importante dell’intero territorio nazionale, per il rinvenimento dello scheletro di un bambino di 18 mesi in perfetta connessione scheletrica e dell’industria litica che, proprio per l’importanza che riveste questo sito archeologico, il dottor Pastore ha avuto la possibilità di solleticare le Amministrazioni Comunali, oltre che a conservare e valorizzare il ricco patrimonio storico, artistico e culturale cittadino, soprattutto a preservarlo dall’emergenza archeologica: «rappresentata dalla presenza del giacimento archeologico a ridosso della costa marina, in quanto potrebbe presto divenire soggetto al fenomeno del bradisismo negativo della costa o dell’erosione marina che tendono ad occultare, rovinare e cancellare del tutto i siti archeologici». Una vera e propria minaccia a cui, momentaneamente, la “Grotta delle Mura” non era esposta in quanto non collocata a ridosso del mare, ma che con l’ultimo accaduto, in futuro, potrà esserne interessata se non si procede con un immediato intervento di salvaguardia dell’intera zona.


09 dicembre 2013

TH E M ONOP OL I TIM E S

Un basta allo sfruttamento degli animali «No ai circhi che sfruttagli gli animali». Un univoco grido lanciato all’unisono dai ragazzi del movimento naturalMENTE e dal WWF di Monopoli per dire un sonoro “basta” agli animali «imprigionati in piccole gabbie, lontani dal loro habitat naturale, obbligati a compiere numeri assurdi, con l’unico scopo di strappare un sorriso (e qualche euro) a qualcuno». Perciò, come annunciato dalla nostra redazione nell’articolo “NO AI CIRCHI CHE SFRUTTANO GLI ANIMALI”, tra sabato e domenica mattina, in Piazza Vittorio Emanuele II sono state raccolte già ben settante firme per la proposta di regolamento “sull’utilizzo di animali in spettacoli e altri intrattenimenti”. «La proposta di atto – ci spiegano gli organizzatori - ha l’obiettivo di fare pressione sull’Amministrazione del Comune di Monopoli affinché approvi un’ordinanza “anti-circhi” che, pur non potendo prevedere il divieto totale di attendamento dei circhi con animali, ponga dei vincoli molto stringenti e renda obbligatoria l’applicazione delle norme CITES 2006 che definiscono le modalità e gli spazi in cui gli

animali devono essere tenuti». L’iniziativa che è stata riproposta anche nella mattinata dell’8 dicembre, inoltre, in alternativa al triste spettacolo dello zoo del circo (un circo è già in città – difatti, siamo riusciti ad immortalare una “vela” che girava al Borgo per pubblicizzare gli spettacoli, mentre osservava e contestava animatamente la raccolta firme dei “nemici” che raccoglievano le firme sullo stradone verso Corso Umberto), ha visto l’organizzazione di momenti di intrattenimento rivolti ai più piccoli: i ragazzi del WWF hanno distribuito degli album di figurine “Zampe & Co. 2013-2014” (oltre 1.000 animali, ben 250 specie diverse, dalla minuscola coccinella fino al gigantesco elefante africano, senza dimenticare i dinosauri preistorici e anche i piccoli animali che abitano nelle nostre case e città), i bambini hanno potuto disegnare e colorare oltre che divertirsi indossando le maschere degli animali, o con i palloncini modellati a forma di fiori e animali, e in più c’è stato un “racconta storie” che in alcuni momenti della mattinata di domenica ha raccontato loro una breve, ma bellissima storia.

w w w . m o n o p o l i t i m e s. w o r d p r e s s. c o m

5

Pregiudicato monopolitano in manette Prosegue l’azione di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti in città. Monopoli (soprattutto per la sua notevole estensione territoriale) continua ad essere una piazza considerevole per il dilagarsi del fenomeno di consumo di droghe, nonostante il quotidiano intervento delle forze dell’ordine. In questi giorni, è il pregiudicato 44enne P.L. che, sorpreso a cedere all’interno della propria abitazione una dose di cocaina ad un 56enne monopolitano in cambio di quaranta euro, è stato fermato per spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a Pubblico Ufficiale dai Carabinieri della Compagnia di Monopoli, guidata dal Comandante Cap. Giuseppe Campione, a seguito di una perquisizione personale e domiciliare, durante la quale l’uomo ha opposto resistenza. Oltre al denaro appena ricevuto, in suo possesso

è stato trovato un bilancino di precisione e del materiale per il confezionamento del cosiddetto “oro bianco”. Così, è stato collocato, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, in regime di arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida, mentre il 56enne è stato segnalato come consumatore di sostanze stupefacenti.


TH E M ONOP OL I TIM E S

6

1/2 Maratona: qualche piccolo inconveniente

Sarà difficile dimenticare anche questa 4^ edizione della “½ Maratona Città di Monopoli”, soprattutto per qualche atleta. Sicuramente vale per il campione monopolitano Vito Sardella (primo assoluto), che ha collezionato un’altra soddisfazione e, per l’atleta Michela Anghelone (prima assoluta), ma specialmente per un’atleta dell’A.S.D. Montedoro Noci che, domenica mattina, ha avuto un malore in Piazza Vittorio Emanuele II a fine gara. Fortunatamente, è stato prontamente soccorso dai sanitari del 118, i quali hanno appurato

che non si trattasse di nulla di grave. Altri disagi, invece, sono stati provocati al traffico veicolare in modo particolare all’interno del Centro Storico cittadino, dove le auto si sono incolonnate in via Argento. Così, dopo una buona mezz’ora d’attesa, un agente del locale Comando di Polizia Municipale non ha potuto far altro che far tornare i veicoli indietro nel senso contrario di marcia, in quanto l’attesa si sarebbe prolungata ancora a lungo per via dell’arrivo di altri atleti.

w w w . m o n o p o l i t i m e s. w o r d p r e s s. c o m

09 dicembre 2013

Lungomare S. Salvatore: saltano le chianche Diverse volte, abbiamo avuto prova della forza talvolta “distruttrice” del mare. Nel corso dei mesi scorsi, dopo l’ultimo intervento di manutenzione straordinaria avvenuto a luglio 2012, le chianche della passeggiata del lungomare S. Salvatore a ridosso del mare avevano cominciato a sprofondare. Dopo le ultime mareggiate dei giorni scorsi, invece, il problema si è aggravato: le chianche sono state scaraventate vicino al muro del Faro Rosso. Necessario al più presto un intervento di risistemazione dei luoghi.


TH E M ONOP OL I TIM E S

09 dicembre 2013

Un buffo “recupero”

Vi è mai capitato di far cadere le chiavi della vostra auto in un tombino per la raccolta delle acque bianche? Non vi preoccupate, non siete gli unici. In “Mr. Bean è di nuovo in pista”, questa disgrazia l’avrete vista capitare al mitico Mr. Bean – nella scena 2 – quando, una volta partito, si reca all’urna postale per spedire una lettera: inumidendo il retro del francobollo, gli resta attaccato alla lingua e finisce per ingoiarlo; arrivato all’urna, Bean asporta il francobollo da un’altra lettera (inumidendolo con il vapore proveniente dalla turbina dell’auto), ma è costretto a chiudersi nel contenitore (rimasto aperto per il prelievo della posta) quando la persona da cui ha rubato il francobollo torna indietro; uscito grazie all’aiuto involontario di

un altro postino, perde in un tombino le chiavi dell’auto ed è costretto a prendere l’autobus, sul quale non riesce a salire perché bloccato dal controllore. Bene, se dovesse capitarvi a Monopoli, non farete la sua stessa fine grazie all’intervento dei monopolitani Gianni Dibello e Claudio Doria, gli “eroi” di giovedì scorso. Questa mattina, infatti, erano le ore 11:00 circa, quando in Piazza Vittorio Emanuele II ad una signora (sulla trentina) di Putignano è capitato di far cadere la chiave del Block Shaft nella grata di in un tombino per la raccolta delle acque bianche. I due monopolitani, in quel momento, erano di passaggio e si sono accorti dell’evidente preoccupazione della donna. Dopo aver allertato il centralino del locale Comando di Polizia Municipale ed aver atteso invano per oltre mezz’ora, Gianni Dibello e l’ex attaccante biancoverde nell’”Anno dei 102 punti”, con l’utilizzo di un retino e di una specie di cordicella in ferro hanno con successo recuperato la chiave, tranquillizzando la 33enne in evidente stato di agitazione. Insomma, tutto è bene, quel che finisce bene..

w w w . m o n o p o l i t i m e s. w o r d p r e s s. c o m

7

I festeggiamenti di Santa Barbara Le forze dell’ordine, questa mattina, si sono ritrovate all’interno dell’accogliente Chiesa di San Francesco d’Assisi per il consueto appuntamento del 4 dicembre: onorare i festeggiamenti in onore della solennità di Santa Barbara, la Patrona della Marina Militare e protettrice dei Vigili del Fuoco e, chiederle l’intercessione. La Santa Messa, officiata da don Vito Maria Schiavone, è stata occasione per ricordare le gesta del 25enne Nuccio Monteleone (Sottocapo 3^ Classe Np. Guardia Costiera – Ufficio Circondariale Marittimo di Monopoli), scomparso prematuramente il 21 luglio scorso ad Adelfia (nella sua città d’origine) in un incidente stradale, mentre faceva jogging, cui è stata intitolata (al termine dei festeggiamenti) in presenza dei genitori la Sala Conferenze della sede della Guardia Costiera – Ufficio Circondariale Marittimo di Monopoli. Infine, la partecipata cerimonia (alla quale erano presenti il Comandante Guardia Costiera – Ufficio Circondariale Marittimo di Monopoli, T.V. Francesco Esposito che ha pronunciato

parole toccanti, il Dirigente del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Monopoli, Vice Questore Aggiunto dott. Fabio Caprio, il Comandante dell’Arma dei Carabinieri della Compagnia di Monopoli, Cap. Giuseppe Campione, il Presidente dell’ANPS – Associazione Nazionale Polizia di Stato sezione di Monopoli, Antonio Bucci, la sezione cittadina dell’ANMI – Associazione Nazionale Marinai d’Italia ed il Sindaco di Monopoli, ing. Emilio Romani) si è conclusa all’interno dell’edificio di Cala Fontanelle con un sobrio rinfresco.


TH E M ONOP OL I TIM E S

8

Un Natale “Hand made in Italy” alle 23.00, l’arte rinasce a Monopoli in via S. Angelo, di fronte all’omonima chiesa grazie all’Associazione culturale ARTlinos che, avendo lo scopo di promuovere l’arte e l’artigianato, questo Natale vuole presentare, nel cuore del Centro Storico cittadino, con opere ricche di originalità, unicità e passione, il lavoro di ogni artigiano – hobbysta.

Dopo tante peripezie, infatti, quest’anno ci sarà un Natale firmato Hand made in Italy.

«Spaziamo dalle opere in ferro battuto, legno.. a realizzazioni con materiali di “riciclo” – raccontano gli organizzatori – mostrando interesse anche verso la tutela dell’ambiente, pittura, cucito creativo, ricamo a punto croce, e tanto altro ancora. Il fine vuol essere anche quello di avvicinare la società alla “riscoperta” dell’artigianato ormai quasi perso, inteso sia come lavoro tradizionale e manuale, ma anche come vera e propria “Arte”. L’artigianato locale è l’unica fonte che valorizza la nostra terra, la Puglia, un luogo ricco di tradizioni e cultura».

Da domenica 8 dicembre e nei giorni 8 – 14 – 15 – 20 – 21 – 22 dicembre, dalle 18.00

Inoltre, a donare un’atmosfera natalizia ci saranno anche caldarroste, pettole e animazione.

«Non solo un mercatino, ma anche un momento di condivisione, un’atmosfera, un’emozione che avvicina alla gente ed al Natale» sarà il Mercatino artigianale natalizio di via S. Angelo, organizzato dall’Associazione Culturale ARTlinos.

w w w . m o n o p o l i t i m e s. w o r d p r e s s. c o m

09 dicembre 2013

Torna il Natale monopolitano 2013 Anche quest’anno ritorna il consueto appuntamento col “Natale monopolitano”, il cosiddetto mercato della domenica. Iniziativa nata nel 1995 e giunta alla sua XIX^ edizione grazie alla caparbietà dei commercianti monopolitani, da domenica 8 dicembre continuerà a tenersi in Piazza Vittorio Emanuele e Largo Plebiscito le domeniche pomeriggio del 15 – 22 e 29 dicembre 2013 e, 05 gennaio 2014. Pertanto, su entrambi i lati sarà previsto il divieto di sosta con rimozione e la chiusura al transito veicolare di Piazza Vittorio Emanuele e Largo Plebiscito, tratto compreso tra Piazza Vittorio Emanuele e Via Vasco e via S. Vincenzo dalle ore 13:00 alle 24:00. Tra le novità, che prevedono la riapertura del Borgo (cantierizzato per il restyling di entrambi i rettangoli), nella domenica dell’Immagolata abbiamo potuto constatare anche il fatto che le bancarelle non gremiranno lo stradone centrale per lasciare spazio alla pista di ghiaccio. Pista (la cui gestione è affidata all’Associazione Portavecchia) che rientrerà tra le altre

iniziative organizzate per il periodo natalizio dall’Amministrazione Comunale per una spesa complessiva di € 30.577,50. Nel frattempo, dall’8 al 15 dicembre prosegue la “Settimana della solidarietà” allo scopo di raccogliere beni di prima necessità da destinare alle famiglie bisognose della città. Basterà un solo prodotto in più nei supermercati che aderiscono alla gara di solidarietà e consegnarli nei punti di raccolta, tra cui quello della Mensa Sociale. (per info 080/4140367; 080/9306865 o 339/26.61.889).


TH E M ONOP OL I TIM E S

9

w w w . m o n o p o l i t i m e s. w o r d p r e s s. c o m

09 dicembre 2013

Adeguamento Stadio: la soddisfazione del Comitato cittadino di tutela del “Veneziani”

Soddisfazione, tanta soddisfazione, quella che esprime il Comitato di tutela dello Stadio Comunale “Vito Simone Veneziani” e degli impianti sportivi all’indomani dell’approvazione con 23 voti favorevoli (astensione del Consigliere Comunale Angelo Papio) dell’emendamento n° 2., nel Consiglio Comunale di venerdì scorso. Tra le altre somme, stanziate per l’istituzione di un Centro Comunale di Raccolta, per provvedere alla manutenzione delle

strade dell’agro, al restauro ed alla riorganizzazione della biblioteca “Prospero Rendella”, sono 350 mila euro ad essere stati previsti per i lavori di adeguamento del Veneziani (stadio comunale). “Non è una vittoria del Comitato Cittadino di tutela dello Stadio Comunale “Vito Simone Veneziani” – ha riportato il comitato in un post su Facebook – ma è una vittoria dei cittadini monopolitani. L’adeguamento allo stadio “Vito Simone Veneziani” – spiega – sarà fatto entro il 2014; stiamo già valutando altre cose che possiamo fare: naturalmente insieme a voi (perché l’unione fa la forza)”. «Da cittadini – confessa, in esclusiva per la nostra redazione di Monopoli Times, il Presidente del Comitato di tutela dello Stadio Comunale “Vito Simone Veneziani” e degli impianti sportivi, Francesco Bernardi – siamo soddisfatti dell’impegno politico dei nostri amministratori. Hanno fatto il

loro “dovere” (cioè quello di salvaguardare uno degli impianti più importanti della città di Monopoli, n.d.r..) e questo – forse – spingerà e lo speriamo, molti monopolitani a prendere in seria considerazione il fatto che quando c’è qualcosa che in città non va, non bisogna rimanere con le mani in mano: serve agire e mettersi in gioco, soprattutto per il futuro dei nostri figli». Come abbiamo già avuto modo di sottolineare, nell’ultimo periodo sono diversi i comitati o associazioni che si sono costituiti, accomunati dalla sfiducia nella politica e perciò dall’esigenza di fare gruppo per conseguire degli obiettivi: «Basta con le chiacchiere: eravamo e siamo stufi delle solite promesse – spiega Bernardi – ed abbiamo dimostrato all’intera città che se una cosa la si vuole ottenere (vedi l’adeguamento dello Stadio), la si ottiene». Specialmente, se è un sacrosanto diritto del cittadino monopolitano, che paga le

imposte e le tasse: «Abbiamo il diritto di usufruire dei servizi in totale sicurezza. Il Veneziani da trent’anni non ha mai avuto un minimo di manutenzione». Ma l’impegno del Comitato di tutela dello Stadio Comunale “Vito Simone Veneziani” e degli impianti sportivi non si ferma qui: «Siamo pronti per altre “battaglie” – evidenzia il Presidente – che ci vedranno schierati in prima linea, anche perché riconosciamo le nostre capacità e conoscenze. Non siamo da meno rispetto ai nostri amministratori – perciò, ha concluso lanciando un appello – Aspettiamo anche te (cittadino monopolitano) che parli sempre, ma non agisci mai. In tanti anni hai sempre delegato l’amico di turno al voto, ma che in realtà non lo hai scelto per meriti e capacità di essere al servizio dei cittadini, conoscendo ed affrontando le vere problematiche che attanagliano la nostra amata città».


TH E M ONOP OL I TIM E S

10

I primi assoluti della “½ MARATONA”

Grandi emozioni hanno accarezzato gli intrepidi maratoneti in questa fresca e soleggiata domenica d’Immacolata, nel corso di una gara podistica su circuito omologato Fidal di Km. 21,097 riservata ad atleti italiani e stranieri. Ancora una volta, è il campione Vito Sardella (01.11.22) dell’Atletica Recanati (che rappresenta l’atletica monopolitana e pugliese in campo nazionale) ad aver vinto la 4^ edizione della “½ MARATONA Città di Monopoli”, organizzata dall’A.S.D. Atletica Monopoli con il patrocinio del Comune di Monopoli, Provincia di Bari, Regione Puglia e del Coni, come

primo assoluto. A raggiungerlo sul podio della vittoria come prima assoluta Michela Anghelone (01.26.52) dell’A.S.D. ACSI ITALIA ATLETICA, entrambi premiati con un trofeo scolpito a mano dal professor Giuseppe Pavone. Tra i 900 atleti tesserati FIDAL che, domenica mattina, alle ore 9:00 sono partiti da Piazza Vittorio Emanuele II percorrendo via Rattazzi, via Giuseppe Polignani, via Cadorna, via Procaccia, via Traiana, contrada Lamandia (località Capitolo), via Procaccia (località Santo Stefano), Largo Portavecchia, via Papacenere, Largo San Salvatore, Largo Castello, via O. Comes, via Porto, Piazza Garibaldi, Corso Pintor Mameli, via Cavaliere, Largo Fontanelle e via San Vincenzo, al Borgo sono arrivati soltanto in 832, tutti premiati con un cesto natalizio. Per i primi cinque atleti di categoria, invece, è stato offerto un premio messo a disposizione dallo sponsor Anderson ed un cesto biologico, mentre i primi quindici liberi (non tesserati per nessuna società) sono stati premiati con materiale tecnico Asics.

w w w . m o n o p o l i t i m e s. w o r d p r e s s. c o m

Calciomercato: ecco i nuovi “Gabbiani” L’attaccante di origini mahgrebine El Ouazni (classe 1991) ed il difensore Pasquale Esposito (classe 1980) sono i nuovi “gabbiani” del Monopoli. Nella serata di martedì, è all’interno dell’area Hospitality che i primi due nuovi acquisti di questo calciomercato di dicembre (aperto sino al 17 dicembre prossimo) sono stati presentati nel corso di una conferenza stampa della società biancoverde.

09 dicembre 2013

Il meglio della settimana - n° 0  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you