Page 1

Voloalto – Soc. Coop. Sociale a r.l. - Via Rosa Jemma, 2 (Centro Dirle Pastena) – 84091 Battipaglia (SA) – tel./fax 0828.341256 P.iva: 04007230651 – REA m. SA 336045 – Albo Soc. Coop.: n.A103745 – www.voloalto.com – info@voloalto.com


Voloalto è nata nel 2003 dall’idea che il disagio mentale da handicap potesse diventare opportunità, per la persona e per la società.

Maria Carmela Morra Presidente

Da questa convinzione ho coinvolto tante persone in un progetto di responsabilità sociale creativa che ci ha fatto guadagnare la stima di tante famiglie con disabili psichici. Famiglie che, nel nostro territorio, hanno, finalmente, potuto godere di assistenza e progetti di standard europeo e, soprattutto, uscire allo scoperto dal “ghetto” della vergogna e del pudore, scoprire, e far scoprire, tutte le sfumature e i colori dei pensieri di una mente diversa. Esiste in me e, credo, in ognuno di noi, il desiderio e la volontà di vivere in una società migliore. Ma l’unico modo per migliorare (e migliorarci) è fare. Il nostro lavoro, dunque, consiste nel restituire alle famiglie e ai disabili opportunità di reinserimento sociale attraverso percorsi mirati, attraverso l’integrazione e l’interazione. I nostri laboratori, il nostro Teatro Sociale, i nostri progetti di inserimento professionale protetto, i nostri Centri Diurni, rappresentano un modello oggettivo e concreto di interventi volti al miglioramento della qualità della vita di persone svantaggiate. Ma, per questo, c’è bisogno di risorse, umane e finanziarie. Insieme a voi, possiamo rendere migliore il luogo in cui viviamo… Aiutateci ad andare…oltre!! e continuare a VolareAlto.

Maria Carmela Morra

Voloalto – Soc. Coop. Sociale a r.l. - Via Rosa Jemma, 2 (Centro Dirle Pastena) – 84091 Battipaglia (SA) – tel./fax 0828.341256 P.iva: 04007230651 – REA m. SA 336045 – Albo Soc. Coop.: n.A103745 – www.voloalto.com – info@voloalto.com


Da anni, la Coop. gestisce attività di Centro Diurno per utenti psichiatrici, inizialmente in collaborazione con il Dipartimento di Salute Mentale dell’Asl di Salerno, attualmente autofinanziato. Questo intervento è parte di un programma di più ampio respiro (Il Paese di Alice), che, oltre alla riabilitazione sociale, si prefigge, come scopo prioritario, l’inserimento lavorativo di un’utenza (quale quella psichiatrica), assolutamente fuori dal mercato del lavoro profit. Il Paese di Alice è un progetto che nasce per favorire il recupero sociale delle fasce deboli (disabili, minori a rischio, donne, anziani, detenuti, immigrati) attraverso azioni volte a favorirne l’occupabilità e l’integrazione sociale. L’asse portante del progetto è l’utilizzo del teatro sociale. Attraverso percorsi formativi e artistici, il progetto si pone come agente di sviluppo locale che vede ● l’attuazione di laboratori teatrali, che hanno lo scopo di avvicinare le diverse problematiche al territorio (integrazione delle varie tipologie di utenze) e, allo stesso tempo, creare una rete di “selfhelp” attraverso saperi condivisi, interscambi (interazione fra le varie tipologie di utenze), percorsi socio-riabilitativi in collaborazione con le ASL, i servizi sociali, il privato sociale, Enti Locali, Associazioni, etc., atti a favorire uno sviluppo omogeneo del sistema di welfare municipale; ● l’attivazione di una “agenzia di servizi” in campo teatrale e di laboratori “protetti” che favoriscano l’inclusione sociale e lavorativa dei soggetti che parteciperanno alle attività progettuali. Il progetto si articola in quattro macro aree: Area Socio-educativa e Riabilitativa : Centro Diurno di accoglienza per disabili psichici e familiari; Laboratori teatrali Area Attività produttiva : Sartoria, falegnameria Area Formazione : Scuola di Arti sceniche e formazione di figure professionali nel campo del teatro e dello spettacolo; Settore Moda e Tessile Inserimento Lavorativo : progetti individualizzati, con stage, tirocini, borse lavoro, commesse di lavoro da aziende profit (L.68/99 art.12), etc. Il Paese di Alice è stato inserito nel Piano di Zona S5 per la terza e quarta annualità. Inoltre, nel corso degli anni, sono stati attivati laboratori teatrali per detenuti (in convenzione col Ministero della Giustizia), per anziani (in collaborazione con Centri Anziani di Eboli e Salerno), per disabili psichici (in convenzione con l’Asl Sa/2 – DSM), producendo anche rassegne teatrali. E’ stato, inoltre, finanziato dalla Regione attraverso la Sovvenzione Globale “Piccoli Sussidi”- POR Campania 2000/2006, mis. 3.4, az. 2 Inserimento lavorativo e reinserimento di gruppi svantaggiati.

Voloalto – Soc. Coop. Sociale a r.l. - Via Rosa Jemma, 2 (Centro Dirle Pastena) – 84091 Battipaglia (SA) – tel./fax 0828.341256 P.iva: 04007230651 – REA m. SA 336045 – Albo Soc. Coop.: n.A103745 – www.voloalto.com – info@voloalto.com


La storia della Cooperativa Marzo 2003 Costituzione della Cooperativa. Maggio/giugno 2003 Promuove una campagna di sensibilizzazione per la Salute Mentale, in gemellaggio con l’associazione “Mai Più Soli” e col patrocinio del DSM (Dipartimento di Salute Mentale)-Asl SA/2, della Regione Campania, della provincia di Salerno, dei Comuni di: Battipaglia, Bellizzi, Olevano S.Tusciano, Eboli, Campagna, Serre, Altavilla Silentina, con il coinvolgimento di aziende, scuole, privato sociale, attraverso incontri, dibattiti, distribuzione di materiale divulgativo. Giugno 2003 Nell’ambito della citata iniziativa: organizza al Teatro Bertoni in Battipaglia un convegno sulla schizofrenia, che ha visto a confronto esperti del settore, ricercatori e autorità istituzionali mette in scena al Teatro Italia in Eboli la rappresentazione “Questi Fantasmi” di E.De Filippo, con la compagnia teatrale La Pazza Idea composta da utenti del Dipartimento di Salute Mentale dell’Asl SA/2, familiari e operatori, frutto del primo laboratorio teatrale curato dalla Cooperativa. Ottobre 2003 Attiva, in convenzione con il Ministero della Giustizia, un laboratorio teatrale per i tossicodipendenti reclusi dell’ICATT (Istituto a Custodia Attenuata per il Trattamento dei Tossicodipendenti) di Eboli (SA), che porta alla nascita della compagnia teatrale Gli Abitanti del Castello. E’ componente del coordinamento del Forum Territoriale del Terzo Settore – ambito S/5. Dicembre 2003 Rappresentazione della Compagnia teatrale Gli abitanti del Castello, composta dai detenuti dell’I.C.A.T.T. di Eboli, che hanno presentato “Una giornata nei vicoli di Napoli”, da un testo di un detenuto dell’Istituto stesso. E’ una drammatizzazione su uno scorcio di vita di alcuni ragazzi di quartiere su una problematica che gli è propria: la droga. Aprile 2004 Rappresentazione della Compagnia teatrale Gli abitanti del Castello, composta dai detenuti dell’I.C.A.T.T. di Eboli, che hanno presentato “Il Bene e il Male”, da un testo di un detenuto dell’Istituto. Il lavoro, rappresentato in seguito per gli studenti delle scuole medie inferiori “Marconi” di Battipaglia, con conseguente dibattito coi detenuti, affronta varie tematiche (amicizia, amore , famiglia…) giocando sulla dualità contrapposta dei sentimenti. Maggio 2004 In convenzione con il DSM-Asl SA/2: ● attiva un laboratorio teatrale riabilitativo per utenti psichiatrici; ● gestisce il Centro Diurno di accoglienza per pazienti psichiatrici, con attività socioricreative. Attiva un laboratorio teatrale per anziani -Ambito S/5- con il Centro Sociale Massaioli di Eboli, dando vita alla Compagnia teatrale La Terza Gioventù; Attiva un percorso di costruzione e di rete con l’imprenditoria profit finalizzato all’inserimento lavorativo dei disabili e alla promozione dell’imprenditoria sociale, attraverso incontri istituzionali con le amministrazioni locali, il DSM-Asl SA/2, rappresentanti del terzo settore e Associazioni di categoria del settore profit.

Voloalto – Soc. Coop. Sociale a r.l. - Via Rosa Jemma, 2 (Centro Dirle Pastena) – 84091 Battipaglia (SA) – tel./fax 0828.341256 P.iva: 04007230651 – REA m. SA 336045 – Albo Soc. Coop.: n.A103745 – www.voloalto.com – info@voloalto.com


E’ componente della Consulta dei Disabili del Comune di Battipaglia; Sta lavorando a un progetto di Educazione alla Salute Mentale per le Scuole Superiori e per le famiglie di disagiati psichici; Sta promuovendo diverse iniziative culturali e sociali; Sta lavorando a un progetto imprenditoriale volto all’inserimento lavorativo dei propri soci. Nasce il progetto “IL PAESE DI ALICE “ di Maria Carmela Morra. Il progetto si prefigge di promuovere l’integrazione e l’interazione sociale attraverso l’attivazione di laboratori teatrali destinati alle fasce deboli: disabili psichici e fisici, anziani, detenuti, minori, immigrati. I laboratori costituiscono una modalità per attivare percorsi socio-riabilitativi che, in collaborazione con l’Asl, le Amministrazioni locali, i Piani di Zona, portino alla creazione di una rete di self-help tra i destinatari dell’intervento e il territorio. Il progetto, inoltre, prevede l’attivazione di percorsi formativi e laboratori artigianali (sartoria e falegnameria) che favoriscano l’inclusione sociale e lavorativa dei soci svantaggiati. I laboratori attivati sono: ● “La Pazza Idea” : con familiari e utenti del DSM-Uosm C dell’Asl SA/2 ● Teatroterapia : per utenti del DSM-Uosm C dell’Asl SA/2 ● “Gli Abitanti del Castello” c/o ICATT di Eboli : per tossicodipendenti reclusi ● “La Terza Gioventù”: per Anziani. Il progetto e’ inserito nella programmazione della terza annualità ai sensi della Legge 328/00 ed approvato dal coordinamento istituzionale del Piano di Zona dell’Ambito S5. Giugno 2004 Promuove un’uscita terapeutica per i detenuti del laboratorio teatrale dell’I.C.A.T.T. di Eboli, con la partecipazione alla manifestazione “Tradizioni e Tradimento” organizzata dalla compagnia teatrale dei Dioscuridi Campagna (SA); Promuove un incontro per i detenuti dell’ICATT con un Maestro del teatro italiano, l’attore Mario Santella. Settembre 2004 Partecipa al Convegno nazionale “VI Festa della Creatività”, organizzato dal Dipartimento di Salute Mentale dell’ASL 1 di Venosa (PZ), nei giorni 28-29-30 settembre 2004. Nell’ambito del convegno presenta il progetto “Il Paese di Alice” e allestisce un laboratorio dimostrativo di teatro-terapia con utenti psichiatrici del DSM Asl SA/2. La performance viene condotta in modalità interattiva con il pubblico presente, raccogliendo l’apprezzamento del Comitato scientifico della manifestazione. Organizza per i detenuti dell’ICATT un seminario sulle tecniche di realizzazione delle maschere, con un docente della Università Popolare dello Spettacolo di Napoli, la dott.ssa Lia Aurioso. Ottobre 2004 Convenzione con il DSM-Asl SA/2 per: - laboratorio di teatro-terapia per utenti psichiatrici; - servizio di accoglienza per utenti psichiatrici con attività socio-ricreative. Convenzione con il Ministero della Giustizia per : - laboratorio teatrale per tossicodipendenti reclusi dell’ICATT di Eboli. Collaborazione con il Centro Sociale “E.Massaioli” di Eboli per: - laboratorio teatrale per anziani. Convenzione con il Piano di Zona ambito S5 per: - laboratori del progetto “Il Paese di Alice”.

Voloalto – Soc. Coop. Sociale a r.l. - Via Rosa Jemma, 2 (Centro Dirle Pastena) – 84091 Battipaglia (SA) – tel./fax 0828.341256 P.iva: 04007230651 – REA m. SA 336045 – Albo Soc. Coop.: n.A103745 – www.voloalto.com – info@voloalto.com


Novembre 2004 Promuove l’iniziativa “Il Natale visto da….”, a sostegno del progetto “Il Paese di Alice” per l’inserimento socio-lavorativo dei disabili psichici, con produzione di biglietti natalizi realizzati dagli utenti del Centro di Accoglienza diurna gestito dalla Cooperativa per c/ del DSM-Asl SA/2 Stipula con l’Istituto d’Istruzione Superiore “Aldo Moro” di Eboli un protocollo d’intesa per attività di stage lavorativo per allievi disabili, a valere per l’anno scolastico 2004/2005. Dicembre 2004. Recital natalizio presso ICATT di Eboli con la presenza del soprano Anna Picerno e il quartetto d’archi “Vera Minerva”e la partecipazione dei detenuti con loro poesie; Laboratorio dimostrativo di teatroterapia nell’ambito dell’iniziativa promossa dal Dipartimento di Salute Mentale dell’Asl SA/2, svoltasi al Duomo di Salerno. Aderisce a Confindustria Salerno (unica cooperativa sociale a livello nazionale) Gennaio 2005 Promuove la 1° Rassegna di Teatro Sociale, nell’ambito del progetto “Il Paese di Alice”. Apre la rassegna la rappresentazione “Viviani: un uomo e una città”, ad opera della Compagnia Teatrale La Terza Gioventù, composta dagli anziani del Centro Sociale E.Massaioli di Eboli (SA) e svoltasi al Teatro comunale Salita Ripa di Eboli (SA). Febbraio 2005 Aderisce alla Lega delle Cooperative e Mutue di Roma. Secondo appuntamento nell’ambito della 1° Rassegna di Teatro Sociale con la rappresentazione “L’Albergo del Silenzio” di E.Scarpetta, ad opera della compagnia teatrale La Pazza Idea, composta da disabili psichici del Dipartimento di Salute Mentale dell’Asl SA/2, loro familiari e operatori della Cooperativa, in scena al Teatro Garofalo in Battipaglia (SA). L’evento è in collaborazione con l’Associazione di volontariato “Mai Più Soli” di Battipaglia (SA). Maggio 2005 E’ finalista nazionale, con la compagnia La Pazza Idea, alla II Biennale di Teatro Impegnato nel Disagio Psichico organizzata dalla Compagnia Teatrale “Sognando”e dal Dipartimento di Salute Mentale Asl 1 di Massa Carrara, portando il lavoro “L’Albergo del Silenzio” di E.Scarpetta. E’ partner, con Confindustria, la Provincia di Salerno, la Fondazione Sichelgaita e l’Associazione Nazionale Sociologi, nel progetto “Lavoro e Bisogni Speciali”, finalizzato, con percorsi formativi e di stage in azienda, all’inserimento lavorativo dei disabili (L.68/99) Il progetto “Il Paese di Alice” è inserito e approvato nella IV annualità del Piano di Zona S5, ai sensi della L.328/00 Giugno 2005 Partecipa al II Workshop sulla Responsabilità Sociale delle Imprese nell’ambito del progetto “Comment” promosso da Confindustria e dalla Provincia di Salerno. Ottobre 2005 Promuove, per il secondo anno, l’iniziativa “Il Natale visto da….”, a sostegno del progetto “Il Paese di Alice”, con produzione di biglietti natalizi realizzati dagli utenti del Centro di Accoglienza diurna gestito dalla Cooperativa per c/ del DSM-Asl SA/2, proponendoli, attraverso un’azione di divulgazione e sensibilizzazione sul territorio, ad aziende, Enti, scuole e privati.

Voloalto – Soc. Coop. Sociale a r.l. - Via Rosa Jemma, 2 (Centro Dirle Pastena) – 84091 Battipaglia (SA) – tel./fax 0828.341256 P.iva: 04007230651 – REA m. SA 336045 – Albo Soc. Coop.: n.A103745 – www.voloalto.com – info@voloalto.com


Stipula per il secondo anno un protocollo d’intesa con l’Istituto d’Istruzione Superiore “Aldo Moro” di Eboli per attività di stage lavorativo per allievi disabili, a valere per l’anno scolastico 2005/2006. Dicembre 2005 Organizza lo spettacolo teatrale “Sognando Napoli” c/o l’ICATT di Eboli, frutto del laboratorio teatrale con i detenuti ( “Gli Abitanti del Castello”) Aderisce, in qualità di socio fondatore, al costituendo GAL Cilento Euromediterraneo 2007 Programma Communitas. Febbraio 2006 Promuove la 2° Rassegna di Teatro Sociale. Il primo appuntamento è con “La Terza Gioventù”, con gli anziani del Centro Sociale Massaioli di Eboli. Viene riproposto in una veste nuova il lavoro “Viviani: un uomo, una città”, arricchito con il coro Dell’Auser di Salerno, sez. Centro Storico, e con i giovani allievi della scuola di danza Abracadanza di Battipaglia, diretta da Stefania Ciancio. Ospite della serata il tenore Luciano Capurro (pronipote di Giovanni Capurro, autore di “‘O sole mio” e di numerose canzoni di Viviani). Marzo 2006 Promuove l’iniziativa “Volevamo volare alto…”al teatro Garofalo di Battipaglia, incentrata sulla storia e progettualità della Cooperativa. Ospiti della serata docenti universitari, psichiatri, autorità del mondo della cultura e dello spettacolo. Testimonial l’attore–regista Enzo Decaro. Aprile 2006 Stipula la convenzione per il progetto “Lavoro e Bisogni Speciali” in partenariato con Confindustria Salerno, la Provincia di Salerno, la Fondazione Sichelgaita e l’Associazione Nazionale Sociologi. Rinnovo convenzione con il Ministero Della Giustizia per il proseguimento del laboratorio teatrale per detenuti tossicodipendenti, c/o l’Icatt di Eboli (SA), attivo dal mese di ottobre 2003. Attiva un percorso formativo per soci svantaggiati (progetto “Il Paese di Alice”) attraverso la Sovvenzione Globale “Piccoli Sussidi”- POR Campania 2000/2006, mis. 3.4, az. 2 Inserimento lavorativo e reinserimento di gruppi svantaggiati. Luglio 2006 Secondo appuntamento della 2° Rassegna di Teatro Sociale. La rappresentazione, che ha voluto essere un omaggio a Troisi, si è tenuta all’interno dell’Icatt di Eboli con “Gli Abitanti del Castello”. Settembre 2006 Convenzione con il Piano di Zona ambito S5 (legge 328/2000) e la provincia di Salerno per l’attivazione di una borsa lavoro- tirocinio formativo per “Area Disabilità Psichica” per la durata di 480 ore dal 21.09.2006 al 21.05.2007 Dicembre 2006 Partecipazione manifestazione “Provincia Aperta” – 2° Expo delle Cooperative Sociali - al Palasele di Eboli, organizzata dalla Provincia di Salerno. Gennaio 2007 Messa in scena al Centro Sociale di Battipaglia della rappresentazione “Al di là delle Isole Galleggianti”, ad opera della compagnia La Pazza Idea., curata dall’attore/regista Lello Serao, con la collaborazione di Patrizia Sessa, operatrice teatrale. Il lavoro, liberamente ispirato al X° canto dell’Odissea, costituisce il momento finale del laboratorio per disabili psichici inserito nel Piano di Zona amb. S5 ai sensi della L. 328/00.

Voloalto – Soc. Coop. Sociale a r.l. - Via Rosa Jemma, 2 (Centro Dirle Pastena) – 84091 Battipaglia (SA) – tel./fax 0828.341256 P.iva: 04007230651 – REA m. SA 336045 – Albo Soc. Coop.: n.A103745 – www.voloalto.com – info@voloalto.com


Aprile 2007 Avvio laboratori autofinanziati di teatro sociale, piccolo artigianato e arteterapia, per persone con disagio mentale (adulti e minori). Giugno/Luglio 2007 Promuove, in collaborazione con l’Associazione di Volontariato “Amici di Voloalto”, una Campagna di sensibilizzazione e informazione sulla Salute Mentale “Ti regalerò una rosa…”. L’iniziativa, patrocinata dalla Regione Campania, dalla provincia di Salerno, dall’Asl SA/2, dai Comuni di Battipaglia, Eboli, Bellizzi, Olevano Sul Tusciano, Montecorvino P., Pontecagnano F., vede il coinvolgimento di tutto il tessuto sociale, ed è la prima di una serie di azioni che si svolgeranno nel 2007 e 2008. Ottobre 2007 Potenziamento laboratori riabilitativi per persone con disagio mentale, con l’inserimento di nuove attività: cucina, fotografia, alfabetizzazione informatica, arti grafiche e pittoriche, giornalismo, studi sociali, gite, teatro sociale, musica. I laboratori sono finalizzati all’acquisizione dell’autonomia della persona e a fornire competenze di base spendibili nel mercato del lavoro. Gennaio 2008 Massa in scena al Teatro Garofalo di Battipaglia (SA) della rappresentazione “La Favola del Grinch”( liberamente ispirato al lavoro di Theodore Seuss), ad opera della Compagnia teatrale “La Pazza Idea”. Il lavoro è il momento finale del laboratorio teatrale per disabili psichici inserito nel Piano di Zona S5, IV annualità. Maggio 2008 Attiva un nuovo laboratorio di teatro sociale per disabili psichici in collaborazione con l’Associazione “L’Abbraccio” di Salerno che gestisce una Comunità per Minori. Il laboratorio è condotto dall’Associazione Giolli (Centro di Ricerca sul Teatro dell’Oppresso e Coscientizzazione, di Augusto Boal) di Livorno. La metodologia teatrale del Teatro dell’Oppresso è la prima volta che viene sperimentata nella Regione Campania. Giugno 2008 Convenzione con l’Università di Salerno, facoltà di Lettere e Filosofia per l’attivazione di un tirocinio formativo e di orientamento per studenti universitari. Settembre 2008 Ripresa attività diurne per disabili psichici, adulti e minori. Riparte il laboratorio riabilitativo di teatro sociale, con l’utilizzo del TDO (Teatro dell’Oppresso), per disabili psichici. Ottobre 2008 In partnership con l’Associazione di Volontariato “Amici di Voloalto” Onlus, di Battipaglia, e con il patrocinio della Regione Campania, della Provincia di Salerno, del Comune di Battipaglia (SA), dell’Asl Sa/2, del Centro Sociale di Battipaglia, del Centro Servizi per il Volontariato CSV Sodalis di Salerno, aderisce alla Giornata Mondiale per la Salute Mentale (10 ott. 2008). L’iniziativa, svoltasi presso il Centro Sociale di Battipaglia, rientra nella Campagna di Sensibilizzazione e Informazione per la Salute Mentale iniziata dal 2007, che sta coinvolgendo, di volta in volta, Istituzioni e cittadini. Affidamento dal Piano Sociale di Zona amb. S7, comune capofila Castellabate, della gestione di un Centro Socio-educativo per disabili, della durata di mesi dieci, con determina n. 1127 del 22/10/08, da espletare nel Comune di Agropoli.

Voloalto – Soc. Coop. Sociale a r.l. - Via Rosa Jemma, 2 (Centro Dirle Pastena) – 84091 Battipaglia (SA) – tel./fax 0828.341256 P.iva: 04007230651 – REA m. SA 336045 – Albo Soc. Coop.: n.A103745 – www.voloalto.com – info@voloalto.com


Dicembre 2008 In partnership con l’Associazione di Volontariato “Amici di Voloalto Onlus” di Battipaglia, organizza una serata di sensibilizzazione e socializzazione, rivolta al territorio, alla “Fabbrica dei Sapori” di Cosimo Mogavero, a Battipaglia. Nel corso della serata, alla presenza di autorità istituzionali, imprenditori, professionisti, etc., la compagnia teatrale “La Pazza Idea”, composta da utenti psichiatrici, operatori e volontari, offre uno spettacolo di teatro sociale (TDO, Teatro dell’Oppresso, di Augusto Boal, utilizzato a scopo riabilitativo dalla Cooperativa Voloalto), che, attraverso la modalità del teatro-forum, coinvolge entusiasticamente il pubblico presente. Segue una cena sociale che ha permesso una perfetta integrazione, all’insegna della convivialità. Febbraio 2009 Aderisce, in partenariato con l’Ass.ne Di Volontariato “Amici di Voloalto Onlus” di Battipaglia, alla staffetta nazionale organizzata dall’UDI contro la Violenza sulle Donne, con una rappresentazione teatrale sul tema, utilizzando il TDO (Teatro dell’Oppresso), tenutasi presso l’Istituto Comprensivo “Pietro da Eboli” in Eboli. Presenti autorità istituzionali. Marzo 2009 In partenariato con l’Associazione di Volont. “Amici di Voloalto”, avvio del Progetto “Un Palco per l’Integrazione”, finanziato dal CSV Sodalis di Salerno, nel quale è formatore di Teatro Sociale, il TDO, destinato a operatori di associazioni del territorio. Avvio del Centro Socio Educativo per Disabili Diversiamoci al…Centro, finanziato dal Piano di Zona S7 per la IV annualità. Il servizio, gestito dalla Coop. Soc. Voloalto,capofila di progetto, in partenariato con l’Associazione di Volontariato “Il Mosaico” di Agropoli, e la UISP di Salerno, si svolge ad Agropoli, e vede una partnership istituzionale composta dai comuni di Agropoli, Serramezzana, Cicerale, Prignano, Laureana, Torchiara. Aprile 2009 Collabora, insieme all’Associazione di Volontariato “Amici di Voloalto”, con la Protezione Civile per la raccolta di beni di prima necessità destinati alle popolazioni dell’Abruzzo, colpite dal terremoto del 06/04/09. Giugno 2009 Serata conclusiva del progetto Un Palco per l’Integrazione, promosso e finanziato dal CSV Sodalis di Salerno, nell’ambito di Intese Solidali 2008. Nell’ambito del progetto, con soggetto capofila l’Ass.ne di Volon. Amici di Voloalto, e in partenariato con l’Associazione L’Astronave a Pedali di Eboli (SA), l’Ass.ne di Volont. Il Mosaico di Agropoli, il Centro Sociale Anziani E. Massaioli di Eboli e l’Ass.ne Preder Willi di Salerno, la Cooperativa Voloalto è Ente Formatore di Teatro Sociale, il TDO (Teatro dell’Oppresso). Il percorso formativo, rivolto a operatori sociali delle associazioni partner, è durato quattro mesi, da marzo a giugno 2009. Nel corso della serata conclusiva, tenutasi all’Azienda Improsta di Eboli, è stata rappresentata una performance di TDO quale momento di verifica del percorso. Luglio 2009 Partecipa, con una performance di TDO, alla Festa della Creatività, organizzata dal dr. Vittorio Cei, presidente dell’Associazione Italiana per la Creatività, e dal Dipartimento di Salute Mentale di L’Aquila. La manifestazione si è svolta a L’Aquila in occasione dei 100 giorni dal terremoto del 6 aprile 2009, ed ha avuto per tema “La distruttività del terremoto non ferma la creatività umana” Agosto 2009 Partecipa alla manifestazione “Battipaglia in Villa”, svoltasi dal 24 luglio al 15 agosto 2009 e organizzata dal Comune di Battipaglia, con una performance di TDO, Teatro dell’Oppresso.

Voloalto – Soc. Coop. Sociale a r.l. - Via Rosa Jemma, 2 (Centro Dirle Pastena) – 84091 Battipaglia (SA) – tel./fax 0828.341256 P.iva: 04007230651 – REA m. SA 336045 – Albo Soc. Coop.: n.A103745 – www.voloalto.com – info@voloalto.com


Ottobre 2009 I° Sponsor Etico al IV Festival Internazionale di Cori “Cantus Angeli”. Voloalto, unico Sponsor Etico a livello nazionale, “sponsorizza”, ovvero, “riconosce” motivazioni e valori etici nella manifestazione o azienda che, di volta in volta, decide di affiancare. Novembre 2009 Incontro finale di Socializzazione ad Agropoli (SA) per la chiusura del progetto “Diversiamoci al Centro” – Centro Diurno Socio-Educativo per disabili, finanziato dal Piano di Zona S7, IV ann.tà. Avvio del progetto “Sinapsi”, in convenzione con il Piano di Zona S5, per la VII ann.tà, Area Disabili. Il progetto, in modalità innovativa e sperimentale, prevede un percorso esperienziale rivolto a n. 10 utenti psichiatrici, e vede la partnership di tre Cooperative Sociali (Voloalto, Spes Unica e Stalker). Dicembre 2009 Partecipa, in qualità di Sponsor Etico, alla IV edizione del premio nazionale per l’Innovazione “Best Practices”, promosso da Confindustria Salerno, conferendo il primo Premio Etico ad una delle aziende partecipanti. Organizza, in occasione della Giornata Nazionale per la Salute Mentale, la Manifestazione di solidarietà “Star…in Volo”, evento conclusivo della campagna di sensibilizzazione pro-Salute Mentale, promossa sul territorio in partnership con l’Associazione di Volont. Amici di Voloalto. L’evento, che ha avuto il patrocinio della Regione Campania, della Provincia di Salerno, del Comune di Battipaglia e di Eboli, dell’Asl Sa/2, del CSV Sodalis di Salerno, dei Piani Sociali di Zona S5 e S6, è finalizzato a raccogliere fondi per il Centro Diurno per Disabili Psichici, che la Cooperativa, da anni, gestisce in modalità autofinanziata. Svoltosi al Centro Congressi San Luca, l’evento ha visto la partecipazione artistica di: Salvatore Ranieri – Il Cantante della Solidarietà, Antonello Rondi, Gianni Minuti Muffolini con I Daniel Sentacruz Ensemble, Fabio Massa (attore e regista), Salvatore Scarico (regista e produttore cinematografico), Enzo Guariglia (attore e cabarettista), Annachiara D’Auria (giovanissima attrice teatrale), Miky Falcicchio (attore e modello). Straordinario ospite d’onore Maurizio Casagrande. Marzo/Giugno 2010 E’ partner del progetto “Se il Diritto è Storto”, finanziato dal CSV Sodalis di Salerno, nell’ambito dell’iniziativa Bandi di Idee, con l’Pro Handicap “Anche Noi” di Eboli (SA), soggetto capofila, il Centro Sociale Anziani “E. Massaioli” di Eboli (SA), l’Associazione “Daltrocanto” di Salerno, la Soc. Coop. Sociale “L’Astronave a Pedali 167” di Eboli (SA) e il Comune di Eboli –Assessorato alle Politiche Sociali.

Voloalto – Soc. Coop. Sociale a r.l. - Via Rosa Jemma, 2 (Centro Dirle Pastena) – 84091 Battipaglia (SA) – tel./fax 0828.341256 P.iva: 04007230651 – REA m. SA 336045 – Albo Soc. Coop.: n.A103745 – www.voloalto.com – info@voloalto.com


Infine vi presentiamo un nostro nuovo amico, che, ci auguriamo, diventi anche il vostro: l’Omeino Solidale. Creato dall’artista batti-pagliese Luigi Viscido (autore degli Omeini), è un personaggio immaginario, realizzato in esclusiva per noi, per esprimere la nostra Mission e Vision nel mondo. Egli sogna, pensa, costruisce e vive insieme a noi un universo pro-salute mentale sostenibile.


Voloalto – Soc. Coop. Sociale a r.l. Via Rosa Jemma, 2 (Centro Dir.le Pastena) 84091 Battipaglia (SA) tel./fax 0828.341256 P.iva: 04007230651 REA m. SA 336045 Albo Soc. Coop.: n.A103745 www.voloalto.com info@voloalto.com

Presentazione  

Cooperativa Sociale Voloalto