Page 28

SPECIALE RISO E FIERA IN CAMPO

Risaie unite

  “S

Bisogna far ripartire il settore con provvedimenti urgenti. Perinotti, neopresidente della FNP Riso, sottolinea la necessità di aggregazione e valorizzazione di Anna Gagliardi

28 | MONDO AGRICOLO | FEBBRAIO 2018

mettiamo di cercare i colpevoli, troviamo delle soluzioni”. Giovanni Perinotti - neo presidente della Federazione Nazionale di Prodotto Riso e presidente di Confagricoltura Vercelli e Biella - è convinto che occorra passare alle azioni concrete, cambiando mentalità, laddove serve. Il settore risicolo sta attraversando una crisi profonda a livello europeo. I problemi riguardano in particolare le importazioni massicce di riso dai Paesi Meno Avanzati che hanno inciso fortemente sul crollo del prezzo del prodotto italiano. “Il Piemonte - osserva - è la prima regione risicola. Gli agricoltori stanno sollecitando l’assessorato regionale a far ripartire il dialo-

go con la iliera: il mercato è fermo e ci sono oggettivi problemi di aggregazione dell’offerta che impediscono di avere maggiore potere contrattuale”. Presidente, in questo contesto, che cosa potrebbero fare gli agricoltori? “Innanzitutto cercare di centralizzare la vendita, così come abbiamo fatto con il Consorzio Vendita Risone, la nostra cooperativa di Vercelli, in modo da ottenere contratti migliori. Ma siamo ancora indietro, a scapito proprio della nostra categoria; potremmo fare molto di più. E poi una parte delle aziende dovrebbe assicurare i prodotti con i gruppi assicurativi consigliati dai Consorzi di difesa: riusciremmo così ad abbassare i costi di produzione”.

Mondo agricolo 2 online febbraio 2018  
Mondo agricolo 2 online febbraio 2018  
Advertisement