Issuu on Google+

INDICE 3

Dalla A alla Z

27

C’è-c’era

4

Suoni dolci e suoni duri

28

In spiaggia

5

Dagli orchi ai maghi

29

Ombrelloni speciali

6

Voglio un cucciolo

30

Paesaggio dal campanile

8

Una o due consonanti?

31

Com’è? Come sono?

9

Parole “spezzate”

32

Brivido al castello

10

Un nome per tutto

34

Filastrocca del mare

11

Comuni o propri?

35

Al contrario

12

Suoni difficili

36

Tutti fuori!

13

Attenzione agli scogli!

37

Passato, presente e futuro

14

La scuola dei ragni

38

Parole nuove

15

Su quale treno?

39

Una famiglia “speciale”

16

L’elefante rosa

40

La ballata dei dodici mesi

18

Le parole “acquatiche”

42

Frasi in pezzi

19

Articoli per tutto

43

Chi? Che cosa fa?

20

Nel bosco

44

Uno strano omino

22

A tavola

45

Giocoparole

23

Trasformazioni

46

Si può o non si può?

24

Il profumo dei fiori

47

Frasi lunghe, frasi brevi

26

Che cosa scegli?

48

Siamo felici


INDICE DEGLI ARGOMENTI L’ORTOGRAFIA

LA MORFOLOGIA

L’ordine alfabetico (3) C e G nei suoni duri e nei suoni dolci (4) I gruppi CHE/CHI e GHE/GHI (5) Le doppie consonanti (8) La scomposizione in sillabe (9) I gruppi SCI/SCE e SCHI/SCHE (12) I suoni simili GLI/LI (13) I suoni simili GN/N (14) I gruppi QU e CU (15) Il gruppo CQ (18) L’accento (22) L’apostrofo (23) L’uso di E/È (26) L’uso di C’È, C’ERA (27) L’uso di H nel verbo avere (28, 29) La punteggiatura (44)

I nomi comuni e i nomi propri (10, 11) Gli articoli (19) Il numero e il genere dei nomi (20-21) Gli aggettivi qualificativi (30, 31) I sinonimi (34) I contrari (35) I verbi (36) I tempi dei verbi (37) I nomi composti (38) LA SINTASSI Le frasi ordinate e le concordanze (42) Il soggetto e il predicato (43) La frase minima e le sue espansioni (47) IL TESTO Il testo narrativo (6-7, 16-17, 32-33) L’avvio al riassunto (24-25) Il testo descrittivo (30) Il testo poetico (34, 39, 40-41, 48)

Un particolare ringraziamento a Ines Pianca per la scelta dei brani antologici Copertina, progetto grafico e impaginazione: Graphika di Pier Franco Battezzati Coordinamento e redazione: Valeria Zanoncelli

Tutti i diritti riservati © 2010 CETEM s.r.l. via Fauché 10 – 20154 Milano tel. 02-33106617/02-34939790 fax. 02-33106358 info@cetem.it

Illustrazioni: Elena Patrone (copertina e interni) Prima edizione: febbraio 2010 Visita il nostro sito: www.cetem.it

Edizioni

1 2 2010

3 4 2011

5 6 7 8 2012 2013

9 10 2014

L’editore è a disposizione degli aventi diritto tutelati dalla legge e per eventuali e non volute omissioni o errori di attribuzione.

Stampato per conto della casa editrice presso: CPM, Casarile (MI)


PIO ESEM

DALLA A ALLA Z

Completa le case dell’alfabeto con nomi di animali o di cose.

A a A a anatra .........................

F f

B b B b bambola .........................

F f

G g

farfalla

C c C c castello .........................

.........................

L .....l librø .........................

M ..... m Mm ..... .....

L l

.....

P p

mosca

P p

Q q

..... .....

pesce

T t

r R .....

quadro

u U ..... ..... uccellø .........................

topo

orso

.........................

r R .....

V v

..... .....

s S .....

S s

.....

remo

U u

O o.....

O o

.....

serpente

.........................

.....

.........................

Nn

nave

.........................

t T .....

istrice

.........................

.........................

Q .....q

I .....i

.....

..... ..... .....

.........................

.........................

.....

N n

E e

I i

H h

.....

gelato

.........................

.....

H h..... hamburger .........................

G g

E .....e elefante .........................

D d D d dinosauro .........................

.........................

V v.....

Z z

..... .....

vespa

z Z .....

zebra

.........................

.........................

Mancano cinque case: completa tu. J ..... j

J .....j

jeep

.........................

K k

..... .....

K k

koala

.........................

W w

.....

W ..... w .....

wafer

.........................

3

X x

..... .....

x X .....

xilofono

.........................

Y ..... y Y .....

y

.....

yogurt

.........................


SUONI DOLCI E SUONI DURI Scrivi nelle tabelle i nomi degli elementi raffigurati. CI - CE istrice .............................................................. pulcino

..............................................................

cesta

..............................................................

ciliegie

..............................................................

GI - GE giostra .............................................................. girasole

..............................................................

gelato

..............................................................

giraffa

..............................................................

Colora i disegni. Poi circondali di azzurro se nel nome senti C come casa, di arancione se nel nome senti G come gatto.

4


DAGLI ORCHI AI MAGHI Osserva i disegni e scrivi il nome dei personaggi delle fiabe.

rchi

...........................

raghi

...........................

treghe

...........................

aghi

...........................

Completa le parole con GHE o GHI . GHE ri............

GHE tartaru............

............

GHE al............

GHI a............

GHE spi............

GHI ande

............

GHI acciolo

GHI fun............

............

Collega con una freccia i disegni ai suoni.

CHE CHI

5

GHI ro


VOGLIO UN CUCCIOLO Ciao, sono Fantasmillo. Una volta, quando avevo la tua età, desideravo un cagnolino. Non di legno o di plastica, ma vero. – Non puoi tenere in casa un cane – mi dicevano. – Potrebbe fare pipì sulle lenzuola, mordere cuscini e ciabatte e disturbare il lavoro dei fantasmi… Ma una sera, mentre passeggiavo sul tetto di una casa, incontrai Mago Zompino. Fu una fortuna, perché il vecchio Mago sapeva fare magie potentissime. Gli raccontai il mio grande desiderio e dopo un attimo Zompino disse: – Pluffete plaffete, plaff plaff, che un cagnolino arrivi qua: solo Fantasmillo vederlo potrà.


Detto fatto, comparve un bel cane morbido e festoso. Era speciale davvero, giocava a rincorrermi tra le stelle. Era anche invisibile a tutti fuorché a me. Così potei tenerlo. Ci fu un solo problema: quando faceva la pipì sulle mie lenzuola, io raccontavo che era stato lui, e non io, ma nessuno mi credeva. Renata Gostoli

Le vignette illustrano i 6 momenti (sequenze) in cui è divisa la storia. Mettile in ordine inserendo i numeri da 1 a 6.

3

1

2

5

6

4


UNA O DUE CONSONANTI? Completa le parole nei disegni.

ga –TT – o

ste –L L– a

ta –PP – eto

ca –PP – e –L L – o

ba –TT– e –L L– o

u CC – – e –L L– o

Riscrivi la parola esatta. ta

cc o c

...................................

TACCO

a

d io dd

...................................

ADDIO

ca

ff è f

...................................

cava

l o ll

...................................

CAVALLO

no

nn o n

...................................

NONNO

se

p ia pp

...................................

te

r a rr

...................................

TERRA

pa

tt PATATA ata ................................... t

papa

CAFFÈ

SEPPIA

v PAPAVERO ero................................... vv

Scrivi parole che contengano le doppie indicate.

RA

..................

bb

IA

..................

SCHE gg

..................

IA

SCI

..................

..................

8

mm .................. IA

GE

..................

ss

O

..................


PAROLE “SPEZZATE” Scrivi il nome degli animali con le parole “sillabate”. PUL CI

NO

CA VAL LO MA

CO

IA

LE

NI GLIO

MUC CA O

CA GAL LO

Spezza le parole come nell’esempio. palestra pa

le

stra

zanzara

cocco

ZAN ZA RA

COC CO

righello

sciame

RI GHEL LO

SCIA ME

olio O

LIO

9

giocattoli GIO CAT TO temperino

TEM PE

RI

LI tromba

NO

TROM BA


UN NOME PER TUTTO Osserva il disegno. Scrivi i nomi delle persone, degli animali e delle cose che servono ai bambini per giocare.

Nomi di persona

Nomi di animale

Nomi di cosa

..............................................................

BAMBINA

..............................................................

GATTO

..............................................................

..............................................................

MAMMA

..............................................................

CANE

..............................................................

..............................................................

BAMBINO

..............................................................

FARFALLA

..............................................................

..............................................................

PAPÀ

..............................................................

UCCELLINO

..............................................................

GIARDINIERE

..............................................................

PICCIONE

..............................................................

..............................................................

10

ALTALENA

SCIVOLO - PALLA

CAVALLO A MOLLA SECCHIELLO

SABBIA - PALETTA


COMUNI O PROPRI? Dai un nome proprio alle persone che sono al parco. PIO ESEM

LUIGI

..................................

CARLA

..................................

ANNA

..................................

MARCO

..................................

CIPÌ

..................................

..................................

GIORGIO

Divertiti a dare un nome proprio anche agli animali. PIO ESEM

TOBIA

..................................

SILVESTRO

..................................

FILIPPO

..................................

..................................

In ogni gruppo cancella l’elemento estraneo.

ananas mela pera banana coniglio fragola lampone

rana cane gatto girasole farfalla elefante cammello

11

FLO


SUONI DIFFICILI Completa con SCE - SCI o SCHE - SCHI .

SCHE mo..................

SCI roppo

SCI arpe

SCHI uma

..................

..................

..................

..................

SCHE re ma..................

SCE bi..................

SCHE li..................

SCHE pe..................

SCE pe..................

SCHI di..................

SCI ni cu..................

SCHI etti fi..................

SCI ugamani a..................

SCE fa..................

..................

SCI alli

SCHE de

Leggi lo scioglilingua e sottolinea le parole che contengono SCI . Liscia liscia striscia la biscia: sembra una fascia, una foglia che fruscia, ma traccia non lascia. Rosita Paciotti

12


ATTENZIONE AGLI SCOGLI! Aiuta i pirati a raggiungere l’Isola del Tesoro senza incagliarsi! Prima completa tutte le parole con GLI o con LI , poi segui la via di GLI . LI LI GLI

LI ONE MI.................

LI

GLI

GLI

LI

LI

LI GLI

LI

LI

LI ERA SA................. GLI

Copia lo scioglilingua che i pirati ripetono quando sono in difficoltà. Sul tagliere l’aglio taglia,

..............................................................................................

Sul tagliere l’aglio taglia, non tagliare la tovaglia: la tovaglia non è aglio e tagliarla è un grave sbaglio!

non tagliare la tovaglia:

..............................................................................................

la tovaglia non è aglio

..............................................................................................

e tagliarla è un grave sbaglio!

..............................................................................................

13


LA SCUOLA DEI RAGNI Leggi e sottolinea le parole che contengono il suono GN . La scuola dei ragni è su un vecchio castagno. Lo gnomo maestro fa spesso l’appello: “Agnese” “Presente” “Ignazio” “Non c’è!” Su, ragni e ragnette, in fila per tre. Collega con una freccia i disegni ai suoni. GN N Leggi e trascrivi i nomi nelle tabelle. sogni spugne Stefania criniera mignolo lavagna niente macedonia colonia campagna GN se dopo c’è una sola vocale

N se dopo ci sono due vocali

SOGNI

..............................................................................................

STEFANIA

SPUGNE

..............................................................................................

MIGNOLO

..............................................................................................

LAVAGNA

..............................................................................................

CAMPAGNA

..............................................................................................

..............................................................................................

CRINIERA

..............................................................................................

NIENTE

..............................................................................................

MACEDONIA

..............................................................................................

COLONIA

..............................................................................................

14


SU QUALE TRENO? Scrivi i nomi delle figure sui vagoni.

QU

CUSCINO ...........................

....C ....U ....O ....C ....O .......

Q.... U.... E... ....C ....IN ........

... ....O ....N ..R ....E ....D Q..U ....A

SQUALO

...........................

......C ....U ....L ..L ....A .......

E... CU ............ ......OR ......

QUADRO

...........................

SCUOLA ...........................

Completa le parole con QU o CU . QU indici

..........

QU ido li.......... QU ercia .......... CU orare rin..........

QU ilone a.......... QU adra s.......... QU adrifoglio

..........

CU o inno..........

CU bo

..........

CU cchiaio

CU ino tac.......... QU ame s..........

QU anta cin.......... CU to a..........

CU otere s.......... CU ito cir..........

..........

15

AQUILA

...........................

CU


L’ELEFANTE ROSA Nella calda savana africana vivevano molti branchi di elefanti. In uno di questi branchi viveva Bingo, un elefantino piccolo e tutto rosa. Era vispo e sempre allegro. Un giorno Bingo trovò un amico, Fred, che viveva in un altro branco, ed era tutto a pois. Fred e Bingo giocavano, sguazzavano nelle pozze e si spruzzavano addosso l’acqua. E, quando faceva molto caldo, dormivano insieme all’ombra dei baobab. Andavano così d’accordo che si capivano senza parlare! Ma un giorno la mamma di Fred disse: – Il nostro branco deve partire. Purtroppo dovete dirvi addio. I due elefantini si salutarono stringendosi a lungo la proboscide.

Bingo si sentiva triste e non aveva più voglia di giocare. Senza Fred non c’era più gusto! Un elefante del branco lo consolava: – Ti farai presto un nuovo amico. E un altro gli diceva: – Inventa un nuovo gioco, così penserai meno a lui. L’elefantessa più anziana del branco gli consigliò di andare da Enrica, la civetta, conosciuta in tutta la savana per la sua saggezza. Enrica ascoltò la storia di Bingo con molta attenzione, poi gli disse: – Fai a Fred un po’ di posto nel tuo cuore, così l’avrai sempre vicino a te, anche se sarà lontano.


Quando Bingo arrivò a casa, seguì il consiglio della civetta. Si sedette sotto un albero e cercò nel suo cuore un posto per Fred. Ma si accorse che c’era tanto posto: per tutti gli elefanti del branco e anche per gli altri che non conosceva ancora. Adesso era proprio felice. Pensava a Fred, con il suo vestito a pois. E quando chiudeva gli occhi forte… trovava nel suo cuore sempre un posto per tutti. Monika Weitze

Rispondi alle domande. Che cosa facevano Bingo e Fred? Bingo e Fred giocavano insieme, sguazzavano .............................................................................................................................. nelle pozze e si spruzzavano addosso l’acqua. .............................................................................................................................. Come si sentiva Bingo dopo la partenza di Fred? Bingo si sentiva triste e non aveva più .............................................................................................................................. voglia di giocare. .............................................................................................................................. Che cosa gli disse la civetta Enrica? La civetta disse a Bingo di fare un po’ di .............................................................................................................................. posto nel proprio cuore per Fred. .............................................................................................................................. Che cosa capì Bingo? Bingo capì che nel suo cuore c’era tanto .............................................................................................................................. posto per tutti e si sentì felice per questo. ..............................................................................................................................


LE PAROLE “ACQUATICHE� Completa con CQ .

CQ ua a..........

CQ uolina a..........

CQ uoso a..........

CQ uarello a..........

CQ uitrino a..........

CQ uario a..........

CQ uatico a..........

CQ uedotto a..........

CQ uazzone a..........

Si scrivono con CQ anche altre parole che non derivano da acqua. Completa le frasi scegliendo tra: acquistare

piacque

acquietarlo

ACQUISTARE il pane. Ricordati! Dobbiamo assolutamente ........................................ Il bambino strillava e la sorellina non riusciva ad ACQUIETARLO ..................................... neanche con il ciuccio. PIACQUE veramente a tutti. Il nuovo videogame ........................................

18


ARTICOLI PER TUTTO ESEM PIO

Disegna…

la stella cometa

una stella

il colore rosso

Scrivi due nomi per ogni articolo determinativo. gemelli

coccodrillo

........................................

IL

videogioco ........................................

uomo

........................................

gnomo

........................................

GLI

zaini

........................................

LI LA

finestre ........................................ LE

matite

........................................

lampada

........................................

LA

LO

quaderni ........................................ ........................................

scoiattolo ........................................ LO

IL

spaghetti

amica

........................................

L’

ESEM PIO

........................................

I

un colore

GLI

I

tovaglia ........................................

LE

Davanti a ogni nome scrivi l’articolo indeterminativo un , uno , una , un’ . UN satellite UNO scoiattolo ................ ................

UNA sedia

................

................

UNA lepre

................

UN urlo UNA gomma ................

UN’ amica UN’ elica ................

................

................

UN attore

19

UN pennello UNA dottoressa ................ ................

UNO zaino

................


NEL BOSCO

14

Individua nel disegno gli animali e le piante che vivono nel bosco; scrivi il numero corrispondente. 1 FELCE

8 FUNGO

2 CICLAMINI

9 MIRTILLI

3 FRAGOLINE

10 SCOIATTOLO

4 QUERCIA

11 LEPRE

5 GHIRO

12 MORE

6 VOLPE

13 GHIANDE

7 CINGHIALE

14 GUFO

12

7 11

9 8

Completa i funghi riscrivendo i nomi degli animali e delle piante del bosco. Osserva l’esempio.

MASCHILI ciclamino ........................................................... ghiro, cinghiale, ........................................................... fungo, mirtillo, ........................................................... scoiattolo, gufo ...........................................................

3

FEMMINILI

felce

...........................................................

fragolina, quercia, volpe, lepre, mora, ........................................................... ghianda ........................................................... ...........................................................

NOMI SINGOLARI

..................................................

..................................................

20


4

Trasforma i nomi secondo le indicazioni.

10 13

1

2

6 5

MASCHILI ciclamini, ghiri, ........................................................... cinghiali, funghi, ........................................................... mirtilli, scoiattoli, ........................................................... gufi ...........................................................

SINGOLARE

PLURALE

gatto

...................................................

libro

...................................................

mela

...................................................

albero

...................................................

stella

...................................................

PLURALE

SINGOLARE

fogli

...................................................

matite

...................................................

giornali

...................................................

scarpe

...................................................

topi

...................................................

NOMI PLURALI

..................................................

gatti libri

mele

alberi stelle

foglio

matita

giornale scarpa topo

FEMMINILI felci, fragoline, ........................................................... querce, volpi, ........................................................... lepri, more, ghiande ........................................................... ........................................................... ..................................................

21


A TAVOLA Osserva i disegni, leggi le parole e riscrivile mettendo l’accento dove occorre.

caffe

caffè

bigne

.........................

spaghetti spaghetti .........................

ragu

bignè

te

.........................

ragù

vino

.........................

risotto

.........................

vino

pure

.........................

risotto

.........................

purè

.........................

Con l’accento cambia il significato delle parole. Completa. pero porto

però portò ........................

buco

........................

bucò

cancellò

cancello

........................

casco

........................

faro

........................

cascò farò

remò

remo

........................

passero

........................

fiori

........................

passerò fiorì

Completa le frasi con le seguenti paroline. la

da

li

si

sì . si sono consultati, poi hanno risposto di ............ I bambini prima ............ dà retta a nessuno. Da un po’ di tempo Giulia non ............ ............ Ho incontrato gli amici al parco, poco dopo lì vicino al campo di basket. ho rivisti ............ Là all’orizzonte si intravede

............

22

li

............

la scia di una nave.

.............


TRASFORMAZIONI Completa le tabelle. Segui gli esempi. maschile l’orso

femminile l’orsa

plurale gli occhi

un arancio

le oche

l’amico

un’arancia l’amica ....................................

singolare l’occhio l’oca ....................................

gli ombrelli

....................................

un indiano

....................................

un’indiana

le olive

....................................

l’operaio

....................................

l’operaia

gli automobilisti

....................................

un insegnante

....................................

un’insegnante

le infermiere

....................................

l’ombrello l’oliva

l’automobilista l’infermiera

Che cosa fa ogni bambino? Completa inserendo all’ , dall’ , dell’ , nell’ , sull’ .

Nuota

........................

nell’

acqua.

Lavora

Corre

........................

all’

aperto.

Guarda

nell’

orto.

dall’

alto.

........................

........................

23

Sale

sull’

........................

Segue le orme

albero.

dell’

........................

orso.


IL PROFUMO DEI FIORI Era una mattina d’aprile. Tre farfalle si annoiavano sedute sui fili d’erba. Improvvisamente un’ape volò davanti a loro. – Lasciatemi passare! Ho fretta! – Dove vai, dove vai, ape? – Devo ancora visitare ventisei fiori prima del tramonto! Ma non vedo più bene. Ahimè, sono invecchiata e non riesco più a distinguere un fiore dall’altro. Come farò a raccogliere il polline? Le farfalle, allora, decisero di aiutarla. – Andiamo dal saggio maggiolino che vive sotto la quercia – propose la farfalla viola. – Hai proprio ragione – rispose la farfalla gialla alzandosi in volo. Il maggiolino le accolse gentilmente e poi disse: – Se la vostra amica ape non riconosce più il colore e la forma dei fiori, si può trovare qualcosa di diverso… di particolare… – Il profumo, ad esempio! – propose la farfalla rossa.

Completa il riassunto del racconto inserendo le seguenti parole. il polline

maggiolino

Una mattina d’aprile

tre farfalle

tre farfalle

...................................

rugiada

i fiori

profumo

incontrarono un’ape.

L’ape era preoccupata: era invecchiata e non riusciva più a distinguere il polline i fiori uno dall’altro. Quindi non poteva raccogliere ................................... maggiolino Le farfalle decisero di aiutarla e chiesero consiglio al saggio ................................... profumo Il maggiolino disse alle farfalle di deporre sopra ogni fiore una goccia di ................................... rugiada I raggi del sole trasformarono le gocce di ................................... in profumo e così ogni fiore ebbe il suo. Ora l’ape poteva riconoscere

i fiori

...................................

anche senza vederli.


– Ottima idea! – rispose il maggiolino. – Domani mattina andrete a prendere da ogni foglia una goccia di rugiada fresca e la deporrete sopra ogni fiore. I raggi del sole trasformeranno le gocce di rugiada in profumo e ogni fiore avrà il suo. Così fecero le farfalle, depositando, delicatamente, le gocce di rugiada su ogni fiore. Meraviglia! Quando il primo raggio di sole si posò sulla goccia di rugiada, nacque d’incanto un delizioso profumo. Ogni fiore ebbe il suo. Ora l’ape poteva riconoscere i fiori anche senza vederli.


CHE COSA SCEGLI? Osserva gli esempi e completa.

Cappuccetto Rosso e il lupo

Cappuccetto Rosso è una bambina.

Biancaneve e i sette nani

Biancaneve è una bella fanciulla

...............................................................................................

...............................................................................................

Aladino e la lampada magica

...............................................................................................

Aladino è un ragazzo sorridente

...............................................................................................

Completa il brano con E oppure È . È estate ........... è caldo, anzi ........... è caldissimo. e il sole ........... e Irene, all’ombra di un albero, leggono un libro. Sara ........... e comincia ad avere fame. è stanco di correre nel prato ........... Luca ........... e la mamma gli dà per merenda pane ........... e cioccolato. Corre in casa ........... e cacao. Ti va? e te berremo un bicchiere di latte freddo ........... Sara dice a Irene: – Io ........... È una bella idea! Irene risponde: – ........... ...........

Tutti

e tre i bambini pensano: – ........... È proprio bella l’estate!

...........

26


C’E -‘ C’ERA Completa con C’ERA e C’È .

Completa con C’È . In cima alla collina c’è una città. .................

C’era un seme, ora c’è un fiore.

In mezzo alla città c’è la scuola. ................. Vicino alla scuola c’è un giardino. .................

C’era un neonato, ora

.................

c’è un bambino.

.................

Nel giardino c’è un’aiuola. ................. Vicino all’aiuola c’è un albero. ................. C’era un bruco, ora

.................

C’era un uovo, ora

.................

.................

c’è

una farfalla.

c’è

un pulcino.

Sull’albero c’è un nido. ................. Nel nido c’è un uccellino. .................

.................

27


IN SPIAGGIA Osserva i disegni e completa i fumetti con la parola adatta. HAI

................

GIOCHI CON LA PALLA

O

................

FREDDO?

ALLORA ESCI

CON

DALL’ACQUA.

IL SECCHIELLO?

QUEI DUE HANNO ................ VUOI VENIRE

A

................

TROVATO GIOCARE UN GRANCHIO.

CON ME?

Unisci con le frecce e completa le frasi. Segui l’esempio. o ho ai hai

I gemelli non hanno ancora festeggiato il compleanno. ha una maglietta coloratissima. Marco ................ anno scorso abbiamo trascorso le vacanze in montagna. L’................ a pochi metri dall’autobus. L’auto frena ................

ha

ho in valigia anche l’accappatoio. Non ricordo se ................ Hai la merenda? ................

anno

Vuoi una fetta d’anguria

a

hanno

o

un ghiacciolo? ai miei fratelli. Leggo una storia tutte le sere ................

28

................


OMBRELLONI SPECIALI Completa le frasi negli ombrelloni. hai / ai / ahi Hai detto ................ ai ................ ho / o / oh ho fatto il bagno e dopo Oggi ................ ho mangiato un bel gelato. ................

tuoi fratelli che andremo in pizzeria? ai nonni. Scrivi ................ Hai preso il pallone? ................

Oh , è spuntato l’arcobaleno!

................

Non so se fare una passeggiata

o

................

Ahi , mi hai pestato un piede!

................

leggere il mio giornalino a fumetti. ho voglia. Non ................

ha / a / ah Ah , che barba! ................ A ................ Martina non piace il mare. ha comprato La mamma ................

hanno / anno Jessica e Cristina hanno .....................................................................

le ciliegie. ha Loretta ................

vinto la partita. I pesci non

hanno

.......................................

un costume

i polmoni. Vengo in vacanza qui anno ogni ........................................................

29

a

................

pallini.


PAESAGGIO DAL CAMPANILE Sottolinea nella descrizione le parole dello spazio. Segui l’esempio. Mattia scalò le scale del campanile fino a raggiungere le campane. La vista era stupenda: sotto, i tetti rossi delle case, con le vie strette e silenziose. Più in là una piazzetta con i tendoni colorati del mercato. Intorno al paese la campagna verde e gialla, con strade bianche e lunghissime. Il fiume luccicava come una striscia di metallo, e oltre il fiume la campagna era grande, fino alle colline morbide dell’orizzonte. R. Piumini, Mattia e il nonno, Einaudi

Per ogni elemento della descrizione scrivi l’aggettivo corrispondente. ELEMENTO

AGGETTIVO/AGGETTIVI

tetti vie

rossi strette, silenziose

tendoni campagna strade colline

colorati verde e gialla, grande bianche e lunghissime morbide

30


COM’E ?‘ COME SONO? Aggiungi un aggettivo scegliendolo tra: lungo

La giraffa ha il collo lungo ..........................................

corto

grosso

La formica è un animale piccolo ..........................................

piccolo

La balena è un cetaceo molto grosso ..........................................

Scrivi un aggettivo per ogni elemento raffigurato.

Il bassotto ha il pelo corto ..........................................

ESEM PIO

..........................................

fedele

..........................................

caldo

..........................................

frondoso

..........................................

lenta

..........................................

colorata

..........................................

veloce

..........................................

..........................................

pigro

simpatico

Trova l’intruso e cancellalo. L’automobile è:

Il fiore è: veloce sportiva dolce

scattante familiare spaziosa

31

profumato secco fresco coltivato simpatico appassito


BRIVIDO AL CASTELLO Nello studio dell’Ispettore Tasso de’ Tassis squilla il telefono. È successo uno strano fatto al castello del barone Bracco, l’Ispettore e la sua amica Orsola de’ Furbis indagano. Alla presenza della cuoca Micina, il barone mostra i due preziosi libri con le pagine strappate: uno è di cucina e l’altro è la storia del castello. L’Ispettore sospetta la cuoca Micina che potrebbe aver rubato le pagine per preparare una gustosa ricetta; segue inoltre Siepino, il giardiniere, che si aggira con fare sospetto. Orsola convoca tutti e l’Ispettore ricostruisce i fatti.


Il responsabile del furto è un intraprendente topino che, dopo aver rosicchiato il libro di cucina, è scappato per i passaggi segreti indicati nel libro sul castello… Micina porta un gran piatto di formaggio per togliere al topino la voglia di rubacchiare nella biblioteca del barone Bracco.

Aiuta l’Ispettore Tasso de’ Tassis a riconoscere l’intraprendente topolino! Segui la descrizione. Quando l’hai individuato, indicalo con una ✘. Il topino: è magro ha i baffi lunghi indossa un maglioncino a righe ha un farfallino a pallini ha il cappello blu calza delle scarpe da ginnastica


FILASTROCCA DEL MARE Mare di onde, mare di mare se tu mi culli sto qui ad abitare. Mare di cielo, mare di sabbia se tu mi abbracci mi passa la rabbia. Mare di sole, mare di fuoco se tu mi scaldi sto qui ancora un poco. Mare di aria, mare di vento se tu mi parli sono contento. S. Giarratana, Amica Terra, Fatatrac

Tra le parole che hanno il significato simile a rabbia ce n’è una intrusa: cancellala. collera

ira

furia

furore

calma

Sottolinea le parole che hanno un significato simile a contento. soddisfatto lieto

felice

irritato

depresso beato

34

allegro

bugiardo

stizza


AL CONTRARIO Collega le qualità di significato contrario. Osserva l’esempio. magro alto dolce freddo facile allegro duro moderno

triste grasso difficile caldo morbido antico amaro basso

Scrivi i contrari seguendo l’esempio. giovane

.............................................

vecchiø

ridere

.............................................

acerbo

.............................................

maturo

tacere

.............................................

largo

.............................................

stretto

partire

.............................................

pulito

.............................................

sporco

dormire

.............................................

selvatico

.............................................

aprire

.............................................

ruvido

.............................................

rumoroso

.............................................

asciutto

.............................................

domestico

aggiustare ➜ ➜ uscire

liscio

silenzioso bagnato

allungare

piangere parlare

tornare

svegliarsi chiudere rompere

.............................................

entrare

.............................................

accorciare

.............................................

Riscrivi la frase con i contrari possibili. La zia è vecchia e bassa.

La zia è giovane e alta.

....................................................................................................

È di carnagione chiara.

....................................................................................................

Ha i capelli lisci e la bocca grande.

....................................................................................................

È di carnagione scura.

Ha i capelli ricci e la bocca piccola.

35


TUTTI FUORI! Leggi il brano, poi scrivi sotto i disegni le azioni che compiono i cuccioli.

Sbuca dalla grotta

.....................

Balza

........................

dal buco

Scende dall’albero

......................

Esce

..................

È un giorno pieno di sole, e tutti i cuccioli dei vari animali escono di casa. L’orsacchiotto sbuca dalla sua grotta, il coniglietto balza dal suo buco; lo scoiattolo scende dalla sua casina sull’albero e il cagnolino esce dalla cuccia. Anche la tartaruga esce di casa per giocare: tira fuori le zampe e la testa dal suo guscio, ma è sempre la più lenta. Talmente lenta, che spesso gli altri cuccioli sorridono. Ma la tartaruga non se ne cura. Quando tramonta il sole, gli altri cuccioli interrompono il gioco e corrono a casa. Invece la tartaruga ritira la testa, la coda e le quattro zampine dentro il guscio, che è la sua casa, e dorme all’aperto, sotto le stelle, come un grande esploratore.

Tira

..................

fuori la testa

Sorridono

...................................................

Ritira

...............................

la testa

Dorme all’aperto

dalla cuccia

..........................

36


PASSATO, PRESENTE E FUTURO Sottolinea i verbi che indicano le azioni. Segui l’esempio. A Rufus, il cane di Francesca, piace tantissimo correre, muovere la coda, divertire la sua padroncina. Ma più di tutto gli piace uscire all’aperto, percorrere con la bambina le stradine di campagna, abbaiare agli altri cani, cercare non si sa cosa nell’erba. Quando torna a casa vuole mangiare e poi, stanco, va a dormire nella sua cuccia.

Sottolinea i verbi e trascrivili nel cesto giusto. Da piccolo frequentavo la scuola materna e ci andavo molto volentieri. Avevo una maestra simpatica e allegra, che si chiamava Antonia. Mi dicono che insegna ancora nella stessa scuola, che ama sempre i bambini e inventa per loro giochi bellissimi. Nei prossimi giorni andrò da lei. L’abbraccerò e le dirò che non la dimenticherò mai.

tempo passato frequentavo ...............................................

tempo presente dicono ...............................................

tempo futuro andrò ...............................................

...............................................

andavo

...............................................

insegna

...............................................

...............................................

avevo

...............................................

ama

...............................................

si chiamava

...............................................

inventa

...............................................

...............................................

abbraccerò dirò

dimenticherò

37


PAROLE NUOVE Alcuni nomi sono formati da due parole unite insieme. Unisci a due a due i pezzi del puzzle e scrivi le parole ottenute. ASCIUGA

SALVA

CANE

VERDE

salvagente

.........................................................

attaccapanni

.........................................................

ATTACCA

RADIO

pescecane

.........................................................

CAPELLI

PANNI

asciugacapelli

.........................................................

radiosveglia

.........................................................

sempreverde

.........................................................

PESCE GENTE SEMPRE

SVEGLIA

Collega come nell’esempio e forma nomi composti.

bianco copri segna tosta lungo conta cava porta

ferro torci ferma schiaccia trita asciuga porta sempre

chilometri pane tappi libro spino fortuna letto mare

38

fogli noci verde via capelli collo mano carne


UNA FAMIGLIA “SPECIALE” Leggi la filastrocca e sottolinea le parole che fanno rima. L’elefante Zanna-storta non passava dalla porta. Suo fratello Zanna-dritta ha bucato la soffitta. Suo cugino Zanna-a-pala è inciampato sulla scala. La sua moglie Zannettina si è incastrata giù in cantina. Il suo amico Zanna-al-vento resta fuori, ed è contento. Aggiungi almeno due parole che fanno rima con quelle date. pulcino pinguino ..................................... cestino

.....................................

PIO ESEM

finestra maestra .....................................

caramelle ciambelle .....................................

palestra

.....................................

.....................................

Cerchia con lo stesso colore gli oggetti i cui nomi fanno rima.

39

frittelle


LA BALLATA DEI DODICI MESI

Gennaio è il primo di tanti fratelli, che, a modo loro, son tutti belli.

Marzo, invece, è un buffo signore, che ad ogni momento cambia d’umore.

Febbraio è un tipo allegro e gioviale, grande amico di Carnevale.

Aprile e Maggio da mattina a sera cantano lieti la primavera.

Giugno ha giornate lunghe e dorate, finisce la scuola e comincia l’estate!


Sottolinea nel testo le rime.

ESEM PIO

In quale mese cade il tuo compleanno? Il mio compleanno cade nel mese di Giugno. ...................................................................................................... Il giorno 17. In quale giorno? ............................................................. Qual è il mese che preferisci? Il mese che preferisco è Luglio. ................................................................................. Perchè la scuola è finita Perché? .............................................. e sono in vacanza.

Luglio e Agosto son caldi e son belli: tutti in vacanza… persino gli uccelli!

Settembre è dolce, ma c’è da fare, si ricomincia anche a studiare.

Ottobre e Novembre hanno un buon odorino, di fumo, nebbia, castagne e vino. Dicembre è l’ultimo mese dell’anno: tutti i bambini gran feste fanno, anche a noi la gioia assale perché è in arrivo il Bianco Natale! Maria Grazia Bucceri


FRASI IN PEZZI Forma una frase che abbia significato e scrivila. dottoressa

cura

ammalati

gli

in

ospedale

la

La dottoressa cura gli ammalati in ospedale.

........................................................................................................................................

bambino

alla

nonna

il

regala

sciarpa

una

Il bambino regala una sciarpa alla nonna.

........................................................................................................................................

Metti d’accordo le parole e riscrivi le frasi. Un vigile danno la multa a Federico. Un vigile dà la multa a Federico. ............................................................................................................................................................................................... La cucciolo Tom mangia tutti i giorni i croccantini. Il............................................................................................................................................................................................... cucciolo Tom mangia tutti i giorni i croccantini. Una api succhia il nettare dai fiori del prato. Un’ape succhia il nettare dai fiori del prato. ............................................................................................................................................................................................... Collega le parti delle frasi in modo opportuno. Le castagne

brilla

in autunno

dopo il temporale.

L’arcobaleno

incontra

nel cielo

al cinema.

Luisa

maturano

le sue amiche

nei boschi.

42


CHI? CHE COSA FA? Leggi la filastrocca. Completa la tabella scrivendo il soggetto o il predicato mancanti. Miagola il gatto; il cane abbaia; pigola il passero; canta il gallo nell’aia.

L’asino raglia, bela l’agnello; grugnisce il maiale; muggisce il vitello.

La rana gracida, ruggisce il leone; il lupo ulula; ronza il moscone.

CHI? Soggetto

CHE COSA FA? Predicato

il gatto il cane

miagola abbaia pigola canta raglia bela grugnisce muggisce gracida ruggisce

il passero il gallo l’asino l’agnello il maiale il vitello la rana il leone il lupo il moscone

Cerchia in verde il soggetto e sottolinea in rosso il predicato. Il cane di Alice gioca volentieri. Ogni martedì Luca gioca a pallavolo. Oggi la mamma cucina le crocchette di pesce. Le mie vacanze termineranno alla fine del mese. Mio fratello arriverà domani nel pomeriggio.

43

ulula ronza


UNO STRANO OMINO Leggi la storia e, dove mancano, aggiungi: nove punti fermi

.

nove virgole

,

quattro punti esclamativi ! Camilla era in biblioteca ?. Era indecisa tra un libro di filastrocche e un libro-game ?, quando notò uno strano omino ?. Aveva capelli e barba neri ?, formati da tante lettere: maiuscole ?, minuscole ?, corsive e stampatello che si mescolavano ai riccioli ?. La carnagione era giallina come la carta di certi vecchi libri ?. La giacca e i pantaloni erano di carta stampata ?, la camicia era di tutti i colori ?, fatta con fogli di un giornalino a fumetti ?. – Mamma, mamma ?! Vieni a vedere che strano omino c’è qui dentro ?! La mamma si guardò intorno ?, ma non vide nulla ?. – Quale omino? – chiese ?. – Un omino vero in carne e ossa ?, o meglio in carta e ossa ?, che si muoveva e mi sorrideva ?. – Dai Camilla, smettila di fantasticare ! – brontolò la mamma ?. – È vero signora – intervenne la bibliotecaria – sapesse che storie belle inventano i bambini quando vengono in biblioteca ?! Vittoria Borghese

44


GIOCOPAROLE Cambia la lettera iniziale e cambierà la parola. arco

.............................

orco

limone ➜

.............................

mela

.............................

vela

pino

.............................

miglio ➜

.............................

giglio

pane ➜

.............................

pane ➜

.............................

rane

tana

.............................

timone vino

cane lana

Cambia una lettera all’interno delle parole.

➜ ponte

➜ porte

banca

............................

barca

............................

Questi disegni, uniti alle lettere, formano altre parole. Scrivile sul puntinato.

GIOCARE CON I DADI

OCCHIALI DA SOLE

..............................................................................

..............................................................................

45


SI PUO O‘ NON SI PUO ?‘ Spiega perché non si devono compiere le azioni illustrate nelle vignette.

Non <devi sporgerti <dalla <finestra ...................................................................... <perché <potresti ...................................................................... <cadere. ...................................................................... ......................................................................

......................................................................

Non devi toccare

......................................................................

......................................................................

le prese di corrente

......................................................................

......................................................................

perché potresti prendere

......................................................................

la scossa.

......................................................................

......................................................................

Non devi maneggiare

......................................................................

Non devi asciugarti i capelli con il phon

vicino all’acqua perché potresti fulminarti.

Non devi

......................

aprire l’armadietto

......................................................................

pentole sul fuoco o

......................................................................

......................................................................

coltelli perché potresti

......................................................................

ustionarti o ferirti.

......................................................................

......................................................................

dei detersivi perché

se li ingerisci potresti intossicarti.

Metti in ordine le vignette che illustrano le operazioni che fai anche tu quando ti lavi i denti.

3

4

2

46

1


FRASI LUNGHE, FRASI BREVI Osserva l’esempio e poi prova ad arricchire le frasi minime aiutandoti con le domande.

Il gufo vola

di notte

nel bosco.

(quando?)

(dove?)

velocemente un.................................... piccolo pesce .................................... nel mare Uno squalo insegue ....................................

Il bagnino sorveglia

Andrea mangia

(come?)

(chi? che cosa?)

(dove?)

....................................

i bagnanti

....................................

(chi?)

(dove?)

(quando?)

....................................

un dolce

....................................

a casa

nel pomeriggio ....................................

(che cosa?)

(dove?)

(quando?)

sulla spiaggia durante il giorno ....................................

Prova a ridurre al minimo le frasi eliminando le espansioni, come nell’esempio. Una coccinella si arrampica lentamente su un filo d’erba. Le lucciole brillano tra i cespugli del giardino. Marco ascolta la musica con lo stereo. Il pipistrello vola di notte a caccia di farfalline e zanzare. Domenica Alice partirà per il mare con degli amici.

47


SIAMO FELICI Leggi la poesia e rispondi alle domande. Lasciateci essere felici… Siamo felici dell’erba dei prati, dell’acqua dei ruscelli, degli uccelli in alto. È come se toccassimo la pelle azzurra del cielo. Siamo felici con l’erba e la sabbia, felici con l’aria e la terra. Felici… P. Neruda, Poesie, Sansoni

Qual è la parola ripetuta più volte nella poesia?

Felici

................................................................

“Siamo”, “Lasciateci”, “Se toccassimo” sono azioni al: singolare

plurale

Gli elementi che rendono felici le persone: sono rari

appartengono alla natura

sono costosi

Che cosa ti ha reso felice quest’estate? Raccontalo in una frase.

ESEM PIO

Quest’estate mi ha reso felice giocare con tanti altri bambini e ................................................................................................................................................................................................................................. trascorrere molto tempo in compagnia dei miei genitori. .................................................................................................................................................................................................................................

48


Buone Vacanze A2