Page 1


Torta di nocciole piemontese Blogger:

Adreea

Blog: http://lericettediclaudiaeandre.blogspot.it/

La Torta di Nocciole è un dolce tradizionale casalingo delle Langhe e viene prodotta artigianalmente nelle pasticcerie e nelle panetterie langarole. Si ottiene con un impasto di farina di nocciole, burro, uova, zucchero, farina, scorza di limone e vaniglia. Il composto viene quindi versato nelle tortiere rotonde e cotto in forno. Volevo fare una ricetta tradizionale, ma in versione integrale, perciò ho messo della farina integrale al posto della farina 00 e nella quantità di uova, siccome prevedeva 3 tuorli e 3 uova intere, ho messo 5 uova intere. Il risultato è stato sorprendente anche prima di infornare. L'impasto ottenuto aveva un gusto straordinario e non diciamo nella cottura che profumino si era espanso per tutta la casa.

http://www.molinochiavazza.it/ http://cultura-del-frumento.blogspot.com/

1


Ingredienti: 150 g di nocciole del Piemonte, tostate e pelate

1 bustina di vanillina

150 g di burro

2 cucchiai rum

150 g di zucchero semolato

150 g di farina integrale

5 uova

1 bustina di lievito per dolci

scorza grattugiata di 1 limone bio

zucchero a velo

Tritare le nocciole molto fini con 50 g. di zucchero, da quello già pesato (150 g). In una terrina lavorare il burro morbido con lo zucchero rimasto (100 g), fino ad ottenere una crema omogenea. Incorporare le uova intere una alla volta, continuando a mescolare molto bene dopo ognuna di loro, quindi profumare la crema con la buccia di limone grattugiata, un pizzico di sale, il rum e la vanillina e mescolare. In un’altra terrina mescolare insieme la farina, il lievito, setacciati in precedenza e le nocciole finemente tritate. Aggiungere poco alla volta il miscuglio di farina e nocciole a quello delle uova e burro, e incorporare bene. Io li ho messi nella planetaria e li ho lavorati alla velocità bassa finché si sono incorporati bene. Versare l’impasto in uno stampo da 24 cm di diametro, imburrato e infarinato, poi passare in forno caldo a 180 °C per 45 minuti, facendo la prova stecchino. Da non aprire il forno fino dopo 40 minuti, affinché non si abbassi la torta.

Sfornare il dolce, lasciarlo

raffreddare completamente e cospargere di zucchero a velo prima di servire.

http://www.molinochiavazza.it/ http://cultura-del-frumento.blogspot.com/

2


Petit SablĂŠs aux Canneberges Blogger:

Floriana

Blog: http://semivaniglia.blogspot.it/

Quando faccio i biscotti lo stampo che preferisco in assoluto (fra tutti quelli che ho) è questo francese, che lascia impressa la sagoma della tour Eiffel nella pasta. Questa volta ho scelto di preparare dei biscotti con la farina integrale di farro e i mirtilli rossi, perchè adoro la combinazione di questi due sapori.

http://www.molinochiavazza.it/ http://cultura-del-frumento.blogspot.com/

3


Ingredienti: 150 g di farina integrale di farro

35 g di latte

35 g di amido di mais

35 g di mirtilli rossi

45 g di zucchero di canna

una punta di cucchiaino di bicardonato di sodio

35 g di burro

1 uovo

Mescolate in una ciotola la farina, l'amido e il bicarbonato. Aggiungete il burro a pezzetti e amalgamate con le dita. Quando avrete ottenuto un composto "sbriciolato" aggiungete l'uovo, i mirtilli tagliati a pezzetti, quindi lo zucchero e infine il latte (potrebbe non essere necessario unirlo tutto, dovete ottenere un composto omogeneo e lavorabile). Fate riposare in frigorifero per una mezzora. A questo punto stendete l'impasto in uno spessore di 3-4 mm e con i tagliabiscotti che preferite preparate i biscotti. Una volta tagliati i biscotti, disponeteli su una teglia coperta con carta forno e cuoceteli a 180째 per circa 15 minuti.

http://www.molinochiavazza.it/ http://cultura-del-frumento.blogspot.com/

4


Ricciolina integrale alla moretta fanese Blogger:

La Creatività e i suoi Colori

Blog: http://lacreativitaeisuoicolori.blogspot.it/

A dire il vero il titolo potrebbe sembrare ... tutto un programma. In realtà si tratta della classica torta di tagliatelle, tradizionalmente denominata ricciolina per l'aspetto un po' scompigliato tipico delle tagliatelle ammassate, associabile ad un'acconciatura di folti capelli ricci. Nella realizzazione di questo dolce ho apportato una variante, anzi due; ho utilizzato la farina integrale e la tipica moretta di Fano. La moretta fanese è una bevanda a base di caffè, rum, anice e cognac aromatizzata con la scorza del limone. Solitamente viene servita calda in piccoli bicchieri conici con il vetro liscio. In questa mia ricetta la moretta usata è fredda per evitare che il calore alteri la costituzione delle tagliatelle.

http://www.molinochiavazza.it/ http://cultura-del-frumento.blogspot.com/

5


Ingredienti:

Per le tagliatelle integrali: 3 uova

gr. 200 di farina integrale gr. 100 di farina

Per il guscio:

un pizzico di sale 1 bustina di vanillina

Per la farcitura:

gr. 200 di mandorle dolci gr. 150 di zucchero

gr. 150 di farina integrale

gr. 100 di cedro candito

gr. 150 di farina 00

gr. 100 di burro

2 uova

gr. 150 di amaretti

gr. 100 di zucchero

gr. 100 di cioccolato fondente

gr. 80 di burro

un bicchiere di moretta fanese

un cucchiaino di lievito per dolci

Prepariamo la pasta per le tagliatelle: setacciamo sulla spianatoia le due farine, formiamo un cratere e al centro sgusciamo le uova. Impastiamo con cura formando una massa morbida e compatta: lasciamo riposare un'ora avvolta in un canovaccio. Tiriamo la sfoglia sottile, facciamola leggermente asciugare, arrotoliamola e con l'aiuto di un coltello ricaviamo delle tagliatelle abbastanza fine. Ora prepariamo l'impasto che ci servirà per creare il guscio del nostro dolce. In un contenitore poniamo tutti gli ingredienti: le due farine, le uova, lo zucchero, il burro fuso, il lievito, la vanillina e il sale. Impastiamo velocemente, formiamo una palla e poniamo a riposare nel frigo per un'ora. Nel frattempo prepariamo la farcitura con gli ingredienti previsti nella ricetta. Sbollentiamo le mandorle, peliamole e poniamole nel forno a tostare leggermente. Ora tritiamo il cedro, le mandorle tostate, gli amaretti e il cioccolato, impastiamo con lo zucchero, il burro fuso e la moretta fanese ottenendo un composto sbriciolato e compatto. Ora riprendiamo la pasta per il guscio che abbiamo lasciato riposare nel frigo e foderiamoci uno stampo per torte. Riempiamo con metà della nostra farcitura, ricopriamo con una strato di tagliatelle integrali, irroriamo con il burro fuso e un bicchierino di moretta fanese in versione fredda. Ripetiamo la stessa operazione sovrapponendo gli strati e pennelliamo l'ultimo strato con il burro fuso e una polverizzata di zucchero. Poniamo in forno preriscaldato a 170° per circa 40 minuti e copriamo con un foglio di carta forno per evitare che le tagliatelle si secchino troppo. A metà cottura possiamo togliere la carta per colorire e proseguire la cottura. Serviamo la torta solo il giorno successivo, in quanto riposando insaporisce. A piacere possiamo decorare la nostra torta con lo zucchero semolato e il cedro candito tagliato a cubetti.

http://www.molinochiavazza.it/ http://cultura-del-frumento.blogspot.com/

6


Danesi integrali con crema e confettura di amarene Blogger:

Maria

Blog: http://uncestinodiciliege.blogspot.it/

Brioches soffici, integrali, ricche di crema e confettura. Si possono preparare in svariate forme, ho visto queste deliziose girandole sul libro Peccati di Gola di Luca Montersino e ho volute realizzarle con una mia ricetta e farina integrale. Ottime da gustare a colazione, e per una golosa merenda.

http://www.molinochiavazza.it/ http://cultura-del-frumento.blogspot.com/

7


Ingredienti

(per 14 danesi):

Per l’impasto:

18 gr di lievito di birra fresco

250 gr di farina integrale Molino Chiavazza

un pizzico di sale

Per la crema pasticcera

200 gr di farina manitoba Molino Chiavazza

200 gr di latte

2 uova

45 gr di zucchero

100 gr d'acqua

un tuorlo d’uovo

70 gr di zucchero

25 gr di farina

80 gr di burro

vaniglia

Per la finitura:

un cucchiaino di miele un cucchiaino di estratto di vaniglia

confettura di amarene

un cucchiaio di rum

confettura di albicocche per lucidare

Sciogliete il lievito nell'acqua tiepida, unitelo alle farine, aggiungete le uova, il miele, lo zucchero, il rum, e la vaniglia. Lavorate l'impasto per una decina di minuti a velocità bassa. Unite il burro morbido a pezzetti e per ultimo il sale. Lavorate altri cinque minuti, poi rovesciatelo sulla spianatoia leggermente infarinata e continuate a lavorarlo a mano per qualche minuto ottenendo così un panetto liscio e omogeneo. Lasciatelo lievitare ben coperto fino al raddoppio. Riprendete l'impasto, lavoratelo a mano per qualche minuto rompendo così la lievitazione, copritelo con pellicola e mettetelo in frigorifero a lievitare per due ore. Stendete una sfoglia dello spessore di 4 mm. ricavate dei quadrati di 10 cm. Con un coltellino praticate un taglio su tutti e quattro i lati, senza però arrivare al centro del quadrato. Ripiegate le punte verso il centro alternandole, ottenendo così le girandole. Mettetele su una teglia rivestita da carta forno e lasciatele lievitare. (circa un'ora) Preparate la crema. Fate bollire il latte, montate le uova con lo zucchero, unite la vaniglia e la farina. Versate nel latte il composto d'uovo e rimettete sul fuoco. Mescolate con una frusta e fate cuocere per qualche minuto. Lasciatela raffreddare mescolando di tanto in tanto o versatela in una ciotolina , copritela con pellicola in modo che non si formi la crosticina. Quando le danesi saranno lievitate premete con il dorso di un cucchiaio al centro di ognuna formando così un piccolo incavo dove metterete un cucchiaino e mezzo di crema e sopra alla crema mezzo cucchiaino di confettura di amarene. Infornate a 180° per 13/14 minuti. Sfornatele e lasciatele raffreddare. Quando

saranno

completamente

fredde

lucidatele

con

confettura

di

albicocche

precedentemente sciolta con qualche goccia di limone.

http://www.molinochiavazza.it/ http://cultura-del-frumento.blogspot.com/

8


Baci di dama integrali Blogger:

Antonietta

Blog: http://blog.giallozafferano.it/ilmondodiantonellacucina/

Ingredienti: 150 gr di farina integrale,

70 gr di mandorle spellate,

100 gr di fecola,

30 gr di zucchero semolato,

100 gr di burro,

1 uovo.

70 gr di zucchero a velo,

Crema gianduia

Lasciare ammorbidire il burro a temperatura ambiente, nel frattempo tritare finemente le mandorle insieme allo zucchero semolato. In una ciotola lavorare a crema il burro, unire la farina, la fecola, lo zucchero a velo, le mandorle tritate e l’uovo. escolate bene fino ad avere un composto omogeneo, se l’impasto risulta troppo morbido, aiutatevi con dell’altra farina. Dividete l’impasto in piccole palline, io circa 6 gr, e schiacciatele appena appena. Disponetele su una placca con carta forno e cuocete a forno già caldo a 170° per circa 20 minuti. Lasciatele raffreddare, poi unite a due a due i baci fissandoli tra loro con la crema che avete scelto.

http://www.molinochiavazza.it/ http://cultura-del-frumento.blogspot.com/

9


Blackberry & Pineapple Crumble (vegan) Blogger:

Consuelo

Blog: http://ibiscottidellazia.blogspot.it/

Armata di spray antizanzara, pantaloni lunghi, scarpe chiuse e tutto accuratamente scelto in colori poco appariscenti, sono tornata sul luogo del delitto. La delusione appena arrivata è stata così devastante da togliermi il fiato. Nel giro di pochi giorni sono state tagliate tutte le siepi di more ancora cariche di frutti da maturare (vi assicuro che ce n'erano per almeno 5 kg di confettura!!!) e la visione così spoglia che mi sono trovata di fronte, è stata una vera pugnalata al cuore. Me ne sono dovuta fare una ragione ed ho voluto rendere giustizia alle poche raccolte (faticosamente) con questa preparazione.

http://www.molinochiavazza.it/ http://cultura-del-frumento.blogspot.com/

10


Questo crumble nasce proprio dalla voglia di impiegare al naturale questi piccoli frutti e dalla mia fissa di rivisitare l'originale ricetta inglese in chiave salutare, sostituendo il burro con la margarina (rigorosamente fatta in casa) e diminuendo al massimo la quantità di zuccheri a favore di un po' di ananas dolcissimo. Per rendere tutto ancora più completo anche dal punto di vista nutrizionale, ho utilizzato un'ottima farina integrale macinata a pietra ed il risultato è stato stupefacente!

Ingredienti (x 6 coccottine da ø 9cm): 300 g circa di more di rovo

40 g di zucchero di canna + 2 cucchiai x la

2 fette di ananas maturo

frutta

90 g di farina integrale macinata a pietra

1 cucchiaino di cannella in polvere

80 g di margarina homemade

1 pizzico di sale fino marino

25 g di mandorle intere

Lavare accuratamente le more e tamponarle con un canovaccio asciutto. Versare in una ciotola ed unire la polpa d'ananas ridotta a piccoli pezzi. Aggiungere 2 cucchiai di zucchero di canna e mescolare accuratamente. Ungere le cocotte con la margarina aiutandosi con un pennello in silicone. Versare tutta la frutta negli stampini cercando di distribuirla in modo equo (2 cucchiai per ciotolina dovrebbero essere la dose giusta). A parte tritare grossolanamente le mandorle ed unirle in una capiente ciotola a tutti gli altri ingredienti rimasti. Con una forchetta impastare tutto fino ad ottenere un composto di briciole piuttosto omogeneo. Distribuire le briciole sulla frutta in modo da ricoprirla quasi completamente ma lasciandola irregolare. Cuocere in forno caldo a 200°C per 30 minuti. Sfornare e far intiepidire prima di servire. Ottime servite appena tiepide con una fresca pallina di gelato e qualche foglia di menta.

http://www.molinochiavazza.it/ http://cultura-del-frumento.blogspot.com/

11

Ricettario farina integrale  

Il ricettario con le migliori creazioni delle blogger che hanno partecipato alla raccolto "La Farina Integrale nei Dolci"

Ricettario farina integrale  

Il ricettario con le migliori creazioni delle blogger che hanno partecipato alla raccolto "La Farina Integrale nei Dolci"

Advertisement