Page 6

MP

Moldova în Progres

sub patronatul Primăriei Municipiului Chişinau

director editorial: Luigi Savoia redactor-şef: Raffaele Scognamiglio colaboratori: Margarett Soare Cristina Burlacu Cristina Evtodii Tatiana Nogailc Lara Savoia Aliona Butescu Ana Cerneavschi Victoria Dulgheru Alina Levco Sergiu Shuleac Mirco Mungari Andrei Russu Alessandro Savoia Roberto Rossitti Enzo Cavallaro Eugen Budu copertă: Parascheva Matciac machetă computerizată: Anatol Ursu contacte: 00373 799 50 779 giggino13@yahoo.it www.luigisavoia.com www.moldovainprogres.com

Moldova fra passato e futuro

Per un occidentale che, per una qualsiasi motivazione giunga a visitare la Moldova scoprirà che in questo paese il più antico passato e il più attuale presente sembrano coniugarsi in una estemporanea dimensione. Un primo irrisolto enigma si configura a proposito dell’origine stessa della gente moldava. Il grande storico Mircea Eliade sostiene che i moldavi, come i rumeni, siano gli eredi di un grande e nobile popolo dell’antichità: i geto-daci. Per contro, Emil Cioran oppone che il popolo moldavo si è formato da varie etnie: da pacifiche comunità, sospinte dalle grande invasioni barbariche del IV – V sec. d. C. che muovevano dall’estremo Est asiatico; e queste popolazioni, spostandosi verso occidente si stabilirono tra i due fiumi Prut e Nistru, dove si raccoglie si delimita la verde „ubertosa” Moldova. Difficile dire quale delle due versioni sia la più attendibile. Non vi è dubbio però che alcuni caratteristici tratti fisionomici indicano l’appartenenza dei moldavi ad una etnia che si mantiene pura. Ma le recenti indagini archeologiche

e antropologiche attestano che i primi insediamenti rivelano la presenza di una originaria società pastorale (non a caso uno dei cognomi piu diffusi in Moldova è “Ciobanu” che significa „pastore”). Del resto qui in Moldova non esiste nulla di rigorosamente ovvio. Tutto può essere diverso da come appare. In generale i moldavi tendono oggi ad imitare in tutto lo stile di vita occidentale, ma continuano a preservare tenacemente tradizioni, abitudini e quant’altro li distingue per la propria orgogliosa identità nazionale. Ma soprattutto l’invincibile attaccamento al passato denota che per i moldavi tutto ciò che comporta quel che noi riteniamo moderno è soltanto una forma esteriore, se non piuttosto una trascurabile opzione. Ma appare comunque la ferma volonta di una ascesa verso una superiore condizione di civiltà. Dunque la Moldova è un paese dove l’usuale e l’inusitato, l’autentico e l’apparente convivono in un innocente affascinante paradosso. Luigi Savoia

ce s i u t i t os c e e . s o e s r s p o r d o ra is a d p a e n t e an pi n a i r c r s e a t è aff a e v t o n d e l oc n n i La Mo n u

Profile for Luigi Savoia

Moldova_in_Progres_Nr_4 Dicembre_Gennaio_2012  

Moldova în Progres este o revistă de economie, cultură şi societate din Republica Moldova. Editată în două limbi, revista are drept scop pro...

Moldova_in_Progres_Nr_4 Dicembre_Gennaio_2012  

Moldova în Progres este o revistă de economie, cultură şi societate din Republica Moldova. Editată în două limbi, revista are drept scop pro...

Advertisement