Page 76

#themagUK 1

1 The Mag con lo staff del Vasco & Piero’s Pavilion 2 Giovanna Rossi e Simona Polenzani con Vasco Matteucci 3 Marco Polchi, Giovanna Rossi e Simona Polenzani con Bill Nighy 4 London Eye 5 Giovanna Rossi e Francesco Talamelli 6 Convent Garden 7 Il Tamigi 8 Emanuele Vanni

Le pagine di Ottobre-Novembre nel bagaglio. Si parte, con the Mag numero 6 in borsa. Un caldo e assolato venerdì, da una verde striscia di terra tra Assisi e Perugia. La routine dei controlli, le carte d’identità, la pacifica battaglia per accaparrarsi il posto adatto. Ora sì, che si parte davvero: la spinta dei motori cresce, il carrello rientra, siamo tra le nuvole. Scorre qualche pagina di un libro, un sorriso, una parola; c’è chi riposa, c’è chi nasconde il nervosismo di vedere il cielo così vicino. Ma tanto basta poco che si tocca già terra. «Welcome», ci saluta un vento forte ma tiepido, abbiamo superato la Manica. Siamo in Inghilterra, cambia l’ora, cambia la moneta, cambiano le direzioni. Non muta

l’obiettivo. Siamo a Londra, con un unico pensiero. Siamo qui per The Mag. E siamo felici. «Quale autobus prendiamo? Poi dove scendiamo?», facciamo gli esperti ma siamo ingenui. Lasciamo Stansted in direzione Stratford. Poi di corsa verso Victoria Station. Per cena abbiamo un appuntamento; puntuali alle 19.30, si aprono le porte del Vasco & Piero’s Pavillion, un elegante e intimo ristorante in Poland Street, a pochi metri di distanza da Oxford Circus, Soho. Ad aspettarci ci sono Vasco Matteucci, la cui intervista è inserita nel magazine, e il figlio Paul che ci accolgono con affetto. Ci parlano del locale, pochi tavoli, raffinati e familiari, mostrandoci una ‘special room’ per appuntamenti im-

portanti. È una sorta di gemellaggio: la redazione incontra l’intero staff del ristorante, dove spesso si vedono attori, registi e ministri. D’ora in poi si vedrà anche the Mag; ogni numero verrà inviato al Pavillion, Vasco e Paul lo distribuiranno per noi. Good bye, thank you, see you soon.

The pages of October-November are in the suitcase. We leave with The Mag issue 6 in the bag. A warm and sunny Friday by a green strip of land between Assisi and Perugia. The routine checks, identity cards, the battle to grab the best seats. And now yes, we are ready to depart. The engine’s roar increases, the landing gear rises and we are in the clouds. We flick through a few pages of a book, a smile and a word; someone relaxes and there are those who hide their nervousness to see the sky so close. But it takes very little time before you touch the ground again. The welcome that greets us is a strong but warm wind, we have crossed the English Channel and are in England. Change the time, change money and we change 1 YEAR 74

direction but not our goal. We are in London, with a single thought. We are here for The Mag and we’re happy. “ Which bus do we take? Then, how do we get off? “, We pretend to be experts but we’re naive. We leave Stansted heading towards Stratford, then travel to Victoria Station. We have a dinner engagement, promptly at 19.30 they open the doors of Vasco & Piero’s Pavilion, an elegant and intimate restaurant in Poland Street, just meters away from Oxford Circus, Soho. We are waiting for Vasco Matteucci, whose interview is included in the magazine, and his son Paul, who warmly welcome us. They talk about the restaurant, with only a few tables but refined and familiar, then we are shown to a ‘ special room ‘ for impor-

tant meetings. It is a sort of twinning, the editorial team meets the entire staff of the restaurant, where you can often see actors, directors and ministers. From now on you will also be able to see the Mag as every issue will be sent to the Pavillion, Vasco and Paul will distribute it for us. Good bye, thank you, see you soon .

Profile for mokacomunicazione

The Mag 7  

T alenti che arrivano. Talenti che vanno. Poi ci sono quelli che tornano... nel girotondo di persone che abbraccia il palcoscenico di The Ma...

The Mag 7  

T alenti che arrivano. Talenti che vanno. Poi ci sono quelli che tornano... nel girotondo di persone che abbraccia il palcoscenico di The Ma...

Advertisement