Page 48

The Lawyer’s Corner L’angolo dell’Avvocato

THE RIGHT OF KEEPING WEAPONS IL PORTO D’ARMI

Avvocato

Michele Cancellieri

avv.cancellieri@libero.it

Owning a gun in Italy is simpler than you think. Every citizen over 18 years of age, who didn’t commit any of the crimes specified in 1931 “Decreto Regio” (articles 11 and 43), can get a license to own a gun for personal defense, sport, hunting or collecting. Despite this, gun ownership is not common among Italians. According to latest estimates, in Italy there are about fifteen millions guns, mostly for hunting purposes. We could say that about one in four Italians own a gun, but it would be more appropriate to say that one in four is a hunter. In the United States of America the ratio between weapons and citizens is 1:1 but the majority of guns are for personal defense. The main reason for this difference is that American Constitution asserts “the right of the people to keep and bear Arms, shall not be infringed” (Second Amendment). On the other side the Italian Constitution focuses on the matter by saying “citizens have the right to meet in peace and without weapons” (Art. 17). In both countries there is an excited debate about the freedom to sell weapons for personal defense and there are powerful economic interests at stake. I find these numbers more informative than any debate: In 2009 there were 9.146 murders with a gun in USA (1 in every 34.347 citizens), while in Italy there were 246 (1 in every 247.442 citizens). 48

Possedere un’arma in Italia è più semplice di quanto si immagini. Ogni cittadino maggiorenne che non abbia commesso particolari reati elencati dagli art. 11 e 43 del Regio Decreto n. 773 del 1931, può ottenere la licenza per detenere armi per difesa personale, sport, caccia o collezionismo. Nonostante ciò, il possesso di armi a scopo di difesa personale è poco diffuso. Secondo le ultime stime sarebbero in circolazione circa quindici milioni di armi, in massima parte da caccia. Quindi anche se sembra che un italiano su quattro abbia un’arma, è più corretto dire che quasi uno su quattro è un cacciatore. Negli Stati Uniti d’America il rapporto tra armi e cittadini è circa 1:1, ma si tratta in massima parte di armi per difesa personale. La causa originaria di questa differenza è che mentre la Costituzione Statunitense stabilisce che “il diritto dei cittadini di detenere e portare armi non potrà essere infranto” (2° emendamento), la Costituzione Italiana si occupa della materia solo quando afferma che “I cittadini hanno diritto di riunirsi pacificamente e senz’armi.” (art. 17). In entrambi i Paesi il dibattito sulla libera vendita di armi per difesa personale è rovente, e talvolta rischia di essere condizionato dai fortissimi interessi economici in gioco. Certi numeri, però, sembrano impietosi. Secondo gli ultimi dati ufficiali disponibili, nel 2009 gli omicidi con arma da fuoco negli USA sono stati 9.146 (1 ogni 34.347 abitanti), in Italia 246 (1 ogni 247.442 abitanti).

Profile for mokacomunicazione

The Mag 4  

The Mag is a bi-lingual stage (both in paper and virtual) where artists of every sort can display their work for free. Because historical at...

The Mag 4  

The Mag is a bi-lingual stage (both in paper and virtual) where artists of every sort can display their work for free. Because historical at...

Advertisement