Page 12

Come siete arrivati a vivere qui in Italia? Josh: «Ero venuto a trovare un amico di Sansepolcro conosciuto in Australia. Dovevo trascorrere due settimane di vacanza ma sono rimasto due anni con la sua famiglia. Proprio la prossima settimana hanno organizzato una festa per l’anniversario dei miei dieci anni qui in Italia.» E come vi siete incontrati tu e Virginia? Virginia: «È successo tardi una notte, in un famigerato bar di Sansepolcro.» La tua professione è progettare e realizzare giardini, oltre che essere un chirurgo degli alberi. Ti senti obbligato ad avere il giardino perfetto a casa? Josh: «In effetti non penso che un idraulico debba avere un rubinetto che perde! Ma no, non lo reputo un obbligo professionale, è solo che il mio lavoro mi piace e realizzare il mio bellissimo giardino è una questione di passione. Lo considero anche un modo per sperimentare.» Anche in Australia ti occupavi di alberi e giardini? Josh: «Ho una laurea in Botanica e ho studiato e lavorato sia in Australia che in Svizzera. Si tratta di posti dove c’è rispetto e ammirazione non solo per il valore estetico degli alberi ma anche per la loro salute strutturale.» Di solito gli australiani amano stare all’aperto. Vale anche per te? Josh: «Certo, ed è per questo che sono stato attratto da queste valli (peccato però non ci siano spiagge!) Piace molto a entrambi stare all’aperto e siamo cresciuti in zone di campagna vicine al mare. Spingiamo i bambini a stare fuori il più possibile e abbiamo concepito il giardino proprio pensando alle loro esigenze. Attorno casa abbiamo boschi favolosi dove passeggiare o andare a cavallo e così cerchiamo di portare in giro il più possibile cani e pony. Per fortuna Virginia può dedicarsi ai bambini a tempo pieno.» Virginia, fare la mamma vivendo in campagna è un impegno enorme, lavori anche fuori casa? Virginia: «Di fatto, oltre che dedicarmi a pulire e cucinare per tutti, passo molto del mio tempo in macchina accompagnando i bambini a scuola o nei posti dove praticano sport o musica. Però quest’anno ho cominciato a fare volontariato per insegnare Inglese nella scuola dei miei figli con un’altra mamma madrelingua. È una nuova esperienza per me perché non avevo mai insegnato prima e la trovo davvero gratificante.» 12

Profile for mokacomunicazione

The Mag 4  

The Mag is a bi-lingual stage (both in paper and virtual) where artists of every sort can display their work for free. Because historical at...

The Mag 4  

The Mag is a bi-lingual stage (both in paper and virtual) where artists of every sort can display their work for free. Because historical at...

Advertisement