Page 121

Gardening Giardinaggio

Ilo Mariottini gardenmariottini@virgilio.it

prenditi cura della tua stella Dopo le feste, gli addobbi natalizi finiscono nel solito scatolone in soffitta o in cantina e ricomincia la routine di tutti i giorni. Ma se le decorazioni possono avere una lunga vita, senza bisogno di manutenzione o accorgimenti, diverso è il destino delle Poinsettie, meglio note come Stelle di Natale.

Durante l’inverno, e fino al mese di aprile, la Stella di Natale dovrà rimanere dentro casa, in un luogo illuminato; con l’arrivo della primavera può essere spostata all’esterno. Da ottobre a novembre, invece, è bene che la pianta riposi in casa in un luogo buio, a una temperatura non superiore ai 24 C°.

Queste piante d’appartamento non sono semplicemente ornamenti da utilizzare per rallegrare la nostra casa durante le feste, ma sono innanzitutto esseri viventi e perciò meritano di essere curate con dedizione. Contrariamente a quel che si pensa, la Poinsettia (in botanica Euphorbia pulcherrima) può continuare a vivere ben oltre il periodo natalizio e, con i dovuti accorgimenti, regalarci nuove infiorescenze anche l'anno dopo. Ma vediamo come allungare la vita di queste graziose piantine.

Un ultimo consiglio su come conservare la Stella di Natale: ricordatevi che le foglie, i fusti e gli steli contengono sostanze urticanti per la pelle e per l’apparato digerente. Occorre prestare molta attenzione che bambini o animali non ingeriscano il liquido che spesso vediamo comparire quando stacchiamo un foglia o recidiamo un ramo. I più abili e volenterosi possono anche tentare di moltiplicare la pianta eseguendo nuove talee durante il periodo primaverile. Dopo aver reciso le porzioni di rami bisognerà collocarle in un vaso o bicchiere pieno d’acqua fino a che non vedremo comparire le prime radici.

Per prima cosa è bene sapere che la Stella di Natale non gradisce la luce artificiale, meglio la luce naturale quindi (ma non più di 8 ore al giorno), magari in un posto lontano da spifferi e correnti o fonti di calore come caminetti, termosifoni e stufe, che potrebbero esporre la PS. Qualche consiglio su cosa seminare a pianta a sbalzi di temperatura pericolosi. dicembre, facendo attenzione, ovviamente, alle gelate. La semina protetta nelle zone più Come molte piante da interno, anche la Stella fredde è consigliata soprattutto per ravanelli, di Natale può essere colpita da funghi e malat- melanzane e cicoria, lattuga e radicchio da tatie causate dai ristagni di acqua nel sottovaso glio, mentre è possibile seminare direttamenche ne potrebbero compromettere l’integrità te in piena terra ortaggi come piselli, spinaci delle radici. Occorre prestare molta attenzio- e fave. ne ai depositi idrici e ricordare che, in ogni stagione dell’anno, le annaffiature dovranno Buon Natale! essere sporadiche e in presenza di terriccio asciutto in superficie.

121

Profile for mokacomunicazione

The Mag 19  

In periodi difficili come questi in cui il clima internazionale torna a minare il già poco quieto vivere, alimenta isterismi su isterismi, p...

The Mag 19  

In periodi difficili come questi in cui il clima internazionale torna a minare il già poco quieto vivere, alimenta isterismi su isterismi, p...