Page 111

ADDIO A PAOLO REALI, STORICO CORNICIAIO

Per 40 anni ha lavorato all'interno del suo negozio nel cuore del centro storico di Città di Castello che ora non ha più il suo «maestro» corniciaio. Paolo Reali, 88 anni, lo potevi incontrare con l'inconfondibile grembiule di colore blu che spuntava dal laboratorio di via Sant'Antonio in mezzo alle cornici. Aveva chiuso il suo negozio il 31 luglio 2015 dopo averci trascorso una vita intera (e dopo aver lavorato pure due anni in una miniera del Belgio per poter mantenere la madre vedova e le 5 sorelle alle quali in pratica fece da padre) diventando punto di riferimento di tante persone: aveva incorniciato le tele, i disegni e i ricordi di intere generazioni realizzando cornici e supporti, ma era anche un apprezzato tinteggiatore, un mago del colore. In oltre mezzo secolo, ha tessuto proficui rapporti anche con tanti artisti come il maestro Alberto Burri che era solito acquistare le tinte acriliche nel suo negozio dove sono passate intere generazioni di tifernati. Indimenticabili erano anche i suoi aneddoti sui personaggi "storici" di Città di Castello. A fine ottobre se n'è andato quasi all'improvviso dopo un breve ricovero all'ospedale di Perugia. Lascia i figli Roberto, Maurizio, Carlo e Enrico. LA MISSION (IM)POSSIBLE MARCO CIACCINI Di Marco Montedori La scoperta che promette di rivoluzionare il mercato dell’auto, dimezzando i consumi e l’inquinamento, parte nientemeno che dal piccolo paese di Calzolaro, tra Umbertide e Città di Castello, e porta la firma del meccanico Marco Ciaccini dell’officina Sixgear Engineering. Di cosa si tratta? Di un dispositivo che consente di alimentare i motori diesel al 100% a metano, risparmiando almeno la metà rispetto alla soluzione più economica oggi sul mercato, ovvero le auto di serie benzina/metano. Tecnologia già sperimentata con successo, con l’aiuto dell’ingegnere Daniele Toffanelli, sulla ormai mitica Alfa 156 Jtd provata dalla “iena” Mauro Casciari su Italia 1. Ora l’obiettivo è quello di passare dal brevetto (già registrato in oltre 130 Paesi del mondo) all’omologazione, per arrivare così dalla sperimentazione alla produzione industriale. Missione impossibile? Per il momento sembra proprio di no. I CORSI DI JAM! Non solo studio di registrazione, eventi e concerti. Al via anche l’offerta formativa dell'Associazione culturale JAM. Nei prossimi mesi infatti, inizieranno i corsi dedicati al mondo della musica. Nel primo si tratterà dell'utilizzo di Ableton Live, il software dedicato a DJ ed Electronic Performer. Il corso sarà tenuto da Michele Mandrelli, musicista eclettico, membro degli Snow in Damascus! e allievo del Master in Sonic Arts presso

l’università di Tor Vergata. Il secondo corso, per “tecnici del suono”, strizzerà l’occhio ai musicisti e fornirà tutte le nozioni teoriche di base del mondo della fonia, con particolare riguardo alle applicazioni pratiche in campo di home recording o di concerti. Il corso sarà tenuto da Michele Pazzaglia fonico e produttore freelance. Per info: facebook.com/jamrecordingsstudio

jamrecording.it info@jamrecordings.it

111

Profile for mokacomunicazione

The Mag 19  

In periodi difficili come questi in cui il clima internazionale torna a minare il già poco quieto vivere, alimenta isterismi su isterismi, p...

The Mag 19  

In periodi difficili come questi in cui il clima internazionale torna a minare il già poco quieto vivere, alimenta isterismi su isterismi, p...