Page 1

Storia della meccanizzazione in agricoltura e il ruolo del gruppo Fiat

Dott. Francesco Zerbinati Marketing & Communication manager New Holland Italia Modena, 29 luglio 2008


La storia

Date


La storia

Sin dall’antichità il mondo agricolo è basato sulla forza dell’uomo e successivamente sulla capacità di trazione degli animali da soma

1500-1600

Date

Jethro Tull agronomo e inventore inglese realizza la prima seminatrice meccanica.

1701


Jethro Tull Jethro Tull viene universalmente riconosciuto uno deii pionieri i i i della moderna agricoltura; ha contribuito a trasformare le pratiche agricole inventando o migliorando g numerosi strumenti. Prima della sua invenzione i grani erano sparsi a mano e germinavano sulla sua superficie. La macchina di Tull migliorò considerevolmente questo principio: facendo un foro ad una profondità specifica, depositando un chicco e ricoprendo tutto alla fine dell'operazione dell operazione, la seminatrice poteva trattare tre file alla volta. Il risultato immediato fu un aumento del tasso di germinazione e un raccolto aumentato fino all'800%.

Date


La storia

Si cercano soluzioni meccaniche in modo da sfruttare al meglio la potenza animale

1750

James Watt, brevetta la macchina a vapore

1763 John Small, costruisce il primo aratro con il vomere in ferro

Date

Con gli sconfinati territori dei neonati Stati Uniti d’America, aumenta l’esigenza di soluzioni che permettano una rapida raccolta delle produzioni cerealicole

1773 1784 Andrew Meikle inventa la trebbiatrice. Fino ad allora il grano veniva raccolto con la falce e battuto con il correggiato


La battitura

Date


La storia

Abolita la schiavitĂš negli Usa

1820

Jeremiah Bailej in Pensilvania inventa la prima falciatrice trainata da cavalli

1822

1830 1831

Nel Regno Unito i braccianti si rivoltano all’utilizzo delle trebbiatrici. 9 vengono impiccati e 450 espatriati in Australia

Date

Negli Stati Uniti Uniti, Cyrus McCormick, McCormick Inventa e produce la prima mieti legatrice, Una macchina in grado di tagliare il grano e farne dei covoni con un lavoro paragonabile a quello di 12 paia di braccia. Si velocizza la fase di raccolta


La storia

Date


Cyrus McCormick

Date


La storia

Date


La potenza animale

Date


Si evolve l’ l’aratro

3.000 A.C. - Aratro a chiodo

1763 John Small In scozia costruisce primo aratro con vomere in ferro

1837 John Deere sviluppa il primo vomere autopulente in ferro negli Usa

Date


La storia Hiram Moore, ingegnere americano del Michigan Michigan, inventa una macchina che unisce la mietilegatrice con la trebbiatrice. La macchina prenderà il nome di “combine”. La paternità dell’idea sarà a lungo contesa con Cyrus McCormick accusato di aver copiato i disegni.

Nel 1854, gli italiani Barsanti e Matteucci brevettano il primo motore a combustione interna (aria e gas). Siamo in piena rivoluzione industriale. Dominano le macchine a vapore, ma il peso eccessivo i e l’l’alto l costo ne lilimitano i la diffusione nel settore agricolo.

1854

1840 1849

Nel 1842, Jerome Increase Case, fondatore della J.I. Case Treshing Machine Company a Racine presenta la trebbiatrice di legno a punto fisso azionata la locomobile a vapore. La produttività nella battitura del grano viene incrementata di 10 volte. La scarsità di manodopera di inizio secolo porta al rapido successo di questa invenzione

Date


La storia

Date


La storia

Date


La storia Hiram Moore, ingegnere americano del Michigan Michigan, inventa una macchina che unisce la mietilegatrice con la trebbiatrice. La macchina prenderà il nome di “combine”. La paternità dell’idea sarà a lungo contesa con Cyrus McCormick accusato di aver copiato i disegni.

1840

1853 Nel 1853, gli italiani Barsanti e Matteucci brevettano il primo motore a combustione interna (aria e gas) con valvole di aspirazione e scarico e volano. Siamo in piena rivoluzione industriale. Dominano le macchine a vapore, ma il peso eccessivo ne limita la diffusione nel settore agricolo.

Date

In Francia, Braud, inizia l’attività di costruttore di trebbiatrici a punto fisso con grande successo.

1875 Iniziano a comparire nelle campagne It li Italiane lle prime i macchine hi a vapore montate su telai, trainate da buoi o cavalli. La loro diffusione è limitata dalla massa che ne rende quasi Impossibile I ibil l’utilizzo l’ tili neii campii


Le locomobili

Date


La storia

Pietro Ceresa Costa,, ingegnere g g piacentino, realizza il primo trattore agricolo a vapore italiano.

1879

Iniziano a comparire nelle campagne Italiane le prime macchine a vapore montate su telai, trainate da buoi o cavalli. La loro diffusione è limitata dalla massa che ne rende quasi Impossibile l’utilizzo nei campi

1890

Viene fondata in Pensilvanya la New Holland, azienda specializzata nella costruzione i di macchine agricole

1895 1896 Herbert Akroyd Stuard e Charles R. Binney realizzano il primo trattore al mondo con motore a testa calda.

Date


La storia

Leon Clays fonda in Belgio la compagnia che diventerà leader nella produzione di macchine p per la raccolta di cereali. La p prima trebbiatrice è a punto fisso e trae il moto da un cavallo posto su di una pedana mobile

Henry Ford produce il primo prototipo p p di trattore che inizierĂ le produzioni nel 1917 con il nome di Fordson.

1907 1906 International Harvester Company produce il proprio primo trattore il Mogul 8-16, primo trattore ad avere una diffusione internazione con 14.000 esemplari prodotti.

Date


La storia

Massey Harrys introduce la prima mietitrebbia

1910

Date

Ugo Tolotti e Giuseppe Pavesi progettano p g e costruiscono l’aratrice M, primo mezzo agricolo motorizzato del nostro Paese

1911


La storia Il 14 agosto 1917, di buona mattina viene presentato dal senatore Agnelli al ministro dell’agricoltura alcuni prototipi nella campagna di Carmagnola del primo trattore Fiat, il mod. 702, il primo trattore italiano prodotto in serie. Derivato dal famoso autocarro Fiat 18 BL.

1917

Date


Fiat costruisce i trattori

Date

Title of Presentation

22


Fiat costruisce i trattori modello trazione motore potenza Cv/giri potenza alla barra Cv combustibile cilindrata cm3 (ale/corsa) ciclo/raffreddamento cilindri, disposizione

700 ruote Fiat 300 28/1400 10,5 petrolio 3570(90/140) Otto/acqua 4/verticali/ valvole in testa

numero marce/RM velocitĂ min/max kmh serb. carburante litri pneumatici ant/post lunghezza max m. larghezza max m. altezza max m. passo m. peso kg anno produz: inizio/fine

3/1 2/11 50 ruote ferro 2,9 1,38 1,6 1,6 1900 1928/1930

prezzo nell’anno 1929 note

Date

Title of Presentation

Lire 20.500 Mod 700: 1926 1926-1928. 1928. Mod 700B, 700BV e 700BVV: 19311942. 23


Fiat costruisce i trattori

Date

Title of Presentation

24


Fiat costruisce i trattori

Date

Title of Presentation

25


Fiat costruisce i trattori

Date

Title of Presentation

26


Lo sviluppo in Italia

Date

Title of Presentation

27


Lo sviluppo in Italia

Date


Lo sviluppo in Italia

Date


Lo sviluppo in Italia

Date


Lo sviluppo in Italia

Date


La crescita dei trattori Fiat

Date

Title of Presentation

32


La crescita dei trattori Fiat

Date


La storia

Date


La crescita dei trattori Fiat

Date

Title of Presentation

35


I comandi – presa di potenza

Date


La storia Nella seconda metà del secolo aumentò considerevolmente l’importanza del processo di meccanizzazione agevolato dal “piano meccanizzazione, piano decennale decennale” attuato dallo Stato nel 1952 1952, che prevedeva l’erogazione di prestiti per l’acquisto di macchinari agricoli. Le macchine cominciarono a costituire una parte integrante dell’agricoltura, sostituendo ed elevando, in tempi brevi, la potenza fornita dagli animali da lavoro e dalle braccia umane. Il simbolo della meccanizzazione rurale di quegli anni era rappresentato dalla trattrice: La diffusione dell’impiego delle macchine fu il principale elemento di cambiamento sia nell’organizzazione nell organizzazione delle attività aziendali, aziendali sia nello stesso contesto sociale in cui operava l’agricoltura. Ciò consentì non solo di attuare un’efficace serie di trasformazioni nelle tecniche colturali, ma anche, per la prima volta nella storia, di sollevare l’uomo dalle fatiche dei campi e di accrescere nel contempo la produttività, in quanto liberò un gran numero di risorse umane, affluite in seguito verso altri settori della produzione. In questo periodo, nonostante il consumo dei prodotti chimici fosse ancora limitato, cominciò a diffondersi l’utilizzo di nuovi mezzi di fertilizzazione. Lo sviluppo della ricerca e delle conoscenze portò a considerare un impiego più ampio dei concimi chimici come strumento per incrementare la produzione

Date


Tyler

Concorde Braud

Laverda

Clayson Date


Parte del Gruppo FIAT

Fi t Auto Fiat A t Date


La storia

L’aumento della popolazione:

Date

1700

600 000 000 abitanti 600.000.000

1800

900.000.000 abitanti

1900

1.630.000.000 abitanti

2000

6.250.000.000 abitanti


Nel 1700, 1 addetto in agricoltura produceva mediamente a sufficienza per se e altre due persone Oggi, 1 addetto all’agricoltura produce d mediamente di t a sufficienza ffi i per se e altre 192 persone

Date


Date


Date


I comandi – il sollevatore

Date


I comandi – il sollevatore

Date


I comandi – presa di potenza

Date


Date


Date


Date


Date


Date


Date


Date


I lavori e le attrezzature

Date


Date


Date


Date


Date


Date


Date


ISO 11783

Date


Date


Date


Date


Date


Date


Date


Date


Date


Uno dei detti più diffusi nel settore meccanico: quello che non c’è, non si rompe ….

Quello che di più prezioso si può rompere è certamente l’uomo …

Date


Date


Date


Maggiore dotazione di sensori Macchine ibride Automazione e miniaturizzazione E EcocompatibilitĂ tibilitĂ 

Date


Date


Prodotti innovativi e vincenti

Date


Date


Date


Date


Date


Date


Images of grain samples before and after processing: wheat

Image

Date

processing


Date


CR9090 Elevation la macchina pi첫 grande del mondo

Date

83


Grain tank window versus MOG sensor image Unblended sample view in the grain tank p in the bypass yp Versus blended sample

Date


MOG/Broken grain sensor

broken gra ains (% of tottal image)

Broken grain m easured by MOG sensor corn 1 decem ber 2005, CR 960 A4 (1.2 ha field) 1 average

0.5 0 300

Linear (average) 500

700

900

Rotor RPM

The basis for rotor rpm/grain damage control

Date


Different Chaff Concentrations

Date

86


Nuovo sistema di pulizia – Opti-Clean™ • Per ottenere maggiori prestazioni produttive e una pulizia più profonda è stato sviluppato un nuovo sistema pulente

Date

87


Nuovo sistema di pulizia – Opti-Clean™ Maggiore integrazione tra il sistema di pulizia e il piano preparatore

Date

88


Nuovo sistema di pulizia – Opti-Clean™

Date

89


Nuovo sistema di pulizia – Opti-Clean™

Distribuzione delle forze motrici Separazione integrale del prodotto Vibrazioni ridotte al minimo Usura limitata

Per vedere la simulazione, clicca qui!

Date

90


Nuovo sistema di pulizia – Opti-Clean™

V d Vedere animazione i i

Date

91


FR9000

Trecenta, 1 Agosto


Iq quattro p punti cardinali 1)Maggiore produttivitĂ 2)QualitĂ  massima con qualsiasi lunghezza di taglio 3) Minori costi di esercizio 4) Piacere di guida

Trecenta, 1 Agosto


Maggiore produttivitĂ gg p

Trecenta, 1 Agosto


Maggiore produttivitĂ gg p

Trecenta, 1 Agosto


Maggiore produttivitĂ gg p

Trecenta, 1 Agosto


Maggiore produttivitĂ gg p

Trecenta, 1 Agosto


Maggiore produttivitĂ gg p

Trecenta, 1 Agosto


Maggiore produttivitĂ gg p

Trecenta, 1 Agosto


Maggiore produttivitĂ gg p

Trecenta, 1 Agosto


Maggiore produttivitĂ gg p

Trecenta, 1 Agosto


Maggiore gg produttivitĂ p

Trecenta, 1 Agosto


Maggiore gg produttivitĂ p

Trecenta, 1 Agosto


Maggiore gg produttivitĂ p

Trecenta, 1 Agosto


QualitĂ massima con qualsiasi lunghezza di taglio

Trecenta, 1 Agosto


QualitĂ massima con qualsiasi lunghezza di taglio

Trecenta, 1 Agosto


QualitĂ massima con qualsiasi lunghezza di taglio Differenze di velocitĂ  disponibili: 12% insilato di mais 25% insilato di mais 60% insilato di mais e pastone

Trecenta, 1 Agosto


QualitĂ massima con qualsiasi lunghezza di taglio

Trecenta, 1 Agosto


QualitĂ massima con qualsiasi lunghezza di taglio

Trecenta, 1 Agosto


QualitĂ massima con qualsiasi lunghezza di taglio

Trecenta, 1 Agosto


Minori costi di esercizio

Trecenta, 1 Agosto


Minori costi di esercizio

Trecenta, 1 Agosto


Minori costi di esercizio

Trecenta, 1 Agosto


Minori costi di esercizio

Trecenta, 1 Agosto


Minori costi di esercizio

Trecenta, 1 Agosto


Minori costi di esercizio

Trecenta, 1 Agosto


Piacere di guida g

Trecenta, 1 Agosto


Piacere di guida g

Trecenta, 1 Agosto


Piacere di guida g

Trecenta, 1 Agosto


Piacere di guida g

Trecenta, 1 Agosto


Piacere di guida g

Trecenta, 1 Agosto


45 anni di ereditĂ New Holland

1961 Modello SP818 Lancaster PA

1968 Modello 1880 Grand Island NE 1977 Modello 1895 Grand Island NE

1975 Modello 1890 Grand Island NE

1995 FX Series Trecenta, 1BL Agosto Zedelgem 1975: Model 1895

1972: Modello 1770 Zedelgem BL 1979: 2100 1980: 1900 1987: 1915,, 2115 1905, 2105, 2205, 2305 Grand Island NE Zedelgem BL 1983


8000 ore di test

Driver Motor Main gearbox Blower Crop pp processor

Cutter-head

Trecenta, 1 Agosto


Trecenta, 1 Agosto

Storia della meccanizzazione in agricoltura e il ruolo del gruppo Fiat New Holland  

Dossier della società New Holland (Gruppo FIAT) sulla storia della meccanizzazione in agricoltura e le pietre miliari del Gruppo F...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you