Issuu on Google+

PotenzialitĂ  delle biotecnologie in agricoltura. agricoltura

AMI - Associazione Italiana Maiscoltori Via Monteverdi 15 – 30174 Mestre Venezia tel 041987400 – fax 041989034 a-m-i@libero.it


Soia e Mais in Italia • La soia e il mais sono le painte GM più diffuse a livello globale e l’Italia è il primo produttore europeo di soia (circa 200 200.000 000 ettari) ed il secondo di mais (oltre 1 1.000.000 000 000 ettari). • Il mais bt è stato creato per resistere ad alcuni insetti particolarmente dannosi in pianura padana dove si coltiva il 90% del nostro mais. • La soia resistente al glifosate è la coltura GM più diffusa al mondo grazie al risparmio e alla semplificazione che consente nel controllo delle erbe infestanti.


Piralide (Ostrinia Nubilalis)


FUSARIUM-TOXINS IN EUROPE

Deossinivalenolo Media 1999-2003 Fumonisine B1-B2 Media 1999-2003

DON and ZEA are higher Center-North Europe

Fumonisins are higherin South Europe da 0 a 75% della media Europea 1999 - 2003 da 75 a 125% da 125 a 250% piĂš di 250%

M edia di tutte le localitĂ  1999 - 2003 Zearalenone

0.06 ppm

Deossinivalenolo

0.82 ppm

Fumonisine B1e B1 e B2 1.59 159 ppm dati non sufficienti

Zearalenone Media 1999-2003 Source: Indagine Europea di Syngenta Seeds


FUSARIUM-TOXINS IN EUROPE 1999

2002

2000

2001

2003

1999-2003 Fumonisins distribution

Source: Indagine Europea di Syngenta Seeds


Chart 1: AVERAGE LEVELS OF FUMONISINS B1+B2 IN ITALIAN MAIZE YEARS 20042004-05


Tab. valori massimi raccomandati per l’alimentazione animale FDA ppm (FB1+FB+FB3)

ComunitĂ  C itĂ  Europea E ppm (FB1+FB2)

Tipo di animale

livello massimo raccomandato nel mais e prodotti derivati

percentuale di mais o prodotti derivati nella razione

Equini e conigli

5

0,2

1

5

pesce gatto

20

0.5

10

10

suini

20

0.5

10

5

ruminanti adulti e visoni

60

05 0.5

30

50

avicoli

100

0.5

50

20

avicoli e ruminanti da riproduzione

301

0.51

151

50

10

0.5

5

5

animali da compagnia

livello massimo raccomandato nella razione totale

livello massimo proposto raccomandato per mangimi completi o complementari

5


Limiti massimi delle Fusarium Fusarium--tossine per l’alimentazione umana nella Comunità Europea Prodotto

Deossinivalenolo l l

Zearalenone

Fumonisine (B1+B2)

Mais non lavorato con l’eccezione del mais destinato alla macinazione umida

1750

350

4000

Cereali destinati al consumo umano diretto, farina, crusca, germe e prodotti finali destinati al consumo umano diretto, tranne le categorie sottoelencate.

750

75

-

Olio raffinato di mais

-

400

-

Mais destinato al consumo umano diretto, snack e cereali per prima colazione a base di mais

-

100

-

Mais i destinato d i all consumo umano diretto, di alimenti li i a base b di mais i per consumo umano diretto, tranne le categorie sottoelencate

-

-

1000

Snack e cereali da prima colazione a base di mais

-

-

800

Alimenti pper l’infanzia

200

20

200

Frazioni della molitura con particelle > 500 micron ricadenti nei Codice Nomenclatura(CN) 1103 13 (semole) o 1103 20 40 (agglomerati) e altri prodotti della molitura del mais con particelle > di 500 micron non destinate al consumo umano diretto ricadenti nel CN 1904 1010 ((cereali soffiati, tostati, fioccati)

750

200

1400

Frazioni della molitura con particelle ≤ 500 micron ricadenti nel CN 1102 20 (farine) e altri prodotti della molitura del mais con particelle ≤ 500 micron non destinati al consumo umano diretto e ricadenti nel CN 1904 1010

1250

300

2000


Mais bt e fumonisine in Italia • D Dall 2000 bl blocco d della ll sperimentazione i t i iin campo introdotta dall’allora ministro Pecoraro Scanio e tuttora in essere nonostante il p passaggio gg di tre diversi g governi. • L’unica sperimentazione p in campo p è stata svolta dall’INRAN nel 2005: aumento produzione del 43% ibrido classe 600, ma i dati su fumonisine sono stati resi pubblici con molto ritardo ed in modo frammentario frammentario. • Principio di precauzione usato per prevenire disastri ambientali o la conoscenza sulle potenzialità del mais BT in Italia?


Mais BT e Fumonisine in Italia Anno

non bt Maize

bt Maize

1997

19.759

2.021

1998

31.632

5.448

1999

3 902 3.902

1 394 1.394

average

18.431

2.954 Source: A. Pietri et al. “ Terra e Vita “ n. 6-2005


Sperimentazione in Francia

Arvalis p.a. 332 mars 2007


Effetto mais bt su fumonisine su mais USA 1996-1998 da Munkvold et al.


Mais bt e Aflatossine • Il bl blocco d della ll sperimentazione i t i iin campo e la minor frequenza di sviluppo di aflatossine in campo non hanno permesso di accumulare esperienza nel nostro paese. • Negli eg US USA riduzione du o e meno e o costa costante te rispetto alle fumonisine, ma significativa soprattutto nei casi di alti valori di contaminazione.


Mais bt e ambiente • La maggior produttività del mais bt bt, ottenuta a parità di altri imput, permette di: -ottenere un mais che ha richiesto meno concimi, agrofarmaci, energia, acqua e suolo per la sua produzione. -lasciare lasciare minori quantitativi di azoto disponibili per la lisciviazione. • Evitare l’impatto di insetticidi non selettivi. • Aumento A d dell 10% corrisponde i d a 1M 1Mt con cuii sii possono produrre 316.000 tonnellate di etanolo: -minori minori blocchi per il traffico, -minor rilascio di CO2 –minori importazioni di petrolio


Mais bt ed economia aziendale • A Aumento t delle d ll produzioni d i id da 1 a 3 t/h t/ha (150-450 €/ha). • Abbassamento quotazioni di mercato p ((l’Italia è il contenute nel mercato europeo paese con la più elevata pressione di p a de) piralide). • Gli allevamenti italiani potrebbero accedere a mangimi meno costosi e con meno micotossine.


Andamento rese in Italia e Francia negli ultimi 50 anni


Andamento rese in Italia e Francia nell’ultimo nell ultimo decennio


Andamento da e o de delle e rese ese negli eg US USA


ADG, g//day A

EFFECT OF FB1 ON AVERAGE DAILY GAINS OF PIGLETS 410 400 390 380 370 360 0

5000

10000

15000

FB1, µg/kg

ISAN - U.C.S.C.

Da Piva G. e Pietri A.2002


PROPENSIONE AL MAIS OGM OGGI Base: Totale campione p n. 532 – In % Se nel prossimo futuro la legge consentisse di coltivare OGM,nella sua azienda lo farebbe?

216.900 ha 53.000 ha

Proiezione ettari

No info 18% No 15%

P i i Proiezione ettari tt i

47.600 ha

Sondaggio demoskopeea gennaio 2008- lombardia

Proiezione ettari

Si 67%


Mais bt e coesistenza • Senza tolleranza non può esserci coesistenza. • 0.1% richiesto dal biologico italiano 9 volte più alto dello 0 9% previsto 0.9% i t d dall regolamento l t europeo. • 12.000 ettari di mais biologico vincolano 1.100.000 ettari di mais. mais • Non stiamo parlando problemi legati alla sicurezza del consumatore o dell’ambiente dell ambiente che per gli OGM autorizzati sono già stati superati, ma di danni ecomomici derivanti da un’eventuale contaminazione. • Libertà d’impresa valore da tutelare.


Coesistenza O.G.M. / non O.G.M.

Evoluzione del tasso di fecondazione incrociata in funzione della distanza (in metri) in parcelle di mais waxy non isolate (2002)


Ettari necessari per seminare 1riga di piante GM

Pi t GM Piante

distanza

50 100

150

500

1000

quadrato

1

4

9

100

400

Rettangolare l=300mt

4

10

18

130

460

Piante non GM

Il documento delle regioni prevede distanze da un minimo di 150 mt ad un massimo di 3 km. In Spagna la distanza è di 50 mt mt.


Mais di diverso colore


1.000 1 000 semi bianchi + 10 semi rossi


Distribuzione dei semi rossi Numero di semi rossi in ogni gruppo di 100 semi ciascuno 1 3

0

2

1

1

0

0

2

0


ProbabilitĂ  di trovare positivo il campione per certi livelli di contaminazione del lotto al variare della dimensione del campione

100 80 60 40 20 0

proba abilitĂ 

0 01% 0,01% 0,05% 0,10% 0 30% 0,30% 0,50% 0,90%

1

4

7 10 13 16 19 22 25 28 n. semi x100


Allettamento causato da un forte attacco di Diabrotica

Diabrotica virgifera virgifera g


Radici di mais YieldGard速 (a sinistra) e di mais senza proteina Bt (destra)


Di serbo convenzionale soia Principio attivo

gr./lt

gr/ha

Costo un. €

Costo/ha €

Roundup

2 lt

glyphosate

360

720

5,00

10,00

Overtop

0.75 lt

imazetapyr

35

26.25

40,00

30,00

Harmony

5 gr

Thifensulfuronmethyl

750

3.75

22,00

11,00

Agil

1lt

propaquizafop f

100

100

37,00

37,00

trattamenti

3

12,00

36,00

totale

850

Differenza

124

Diserbo soia Roudup Ready Roundup

2 lt

glyphosate

360

720

5 00 5,00

10 00 10,00

Roundup

2 lt

glyphosate

360

720

5,00

10,00

trattamenti

2

12,00

24,00

totale Differenza

1440

44,00 80,00

Se è vero che aumentano i gr/ha di p.a. p a bisogna però ricordare che il Roundup possiede un indice di pericolosità delle falde IPF (quantità di p.a. che arriva in falda per tossicità) pari a zero. Sartorato e Zanin 1999.


Considerazioni economiche per un i t ti uso d ipotetico della ll soia i Roundup R d Ready R d in i It Italia li

• Risparmio: 200.000 200 000 ha x 80 €/ha = 16.000.000 € di cuii per di diserbanti: b ti 200 200.000 000 h ha x 68 €/ha €/h = 13.600.000 € • Costo aggiuntivo sementi: 200.000 ha x 20 €/ha = 4 4.000.000 000 000 €/ha • Saldo per i produttori di soia: 12.000.000€


FitotossicitĂ  del diserbo oggi autorizzato su soia+grandinata=risemina soia+grandinata risemina


OGM oggi in Italia : Situazione di stallo • Per l’uso di piante GM già autorizzate alla gg regionali g coltivazione mancano le leggi sulla coesistenza: - provvedimenti di ti ad d oggii iin di discussione i sono spesso stati t ti pensati come ulteriore blocco alla coltivazione. • Per la sperimentazione di nuove piante GM manca ll’individuazione individuazione dei siti adatti: - stiamo accumulando una mancanza di informazioni per il corretto utilizzo delle piante GM


Rapporto rischi benefici di piante GM Alcune mie riflessioni : •

I vantaggi di alcune piante GM (mais resistente alla piralide) sono notevoli anche perché permettono soluzioni non raggiungibili con l’agricoltura convenzionale. Altre piante GM (mais resistente alla diabrotica diabrotica)) hanno evidenti vantaggi, ma portano a dei risultati ottenibili con le tecniche classiche agronomiche (e.g. rotazione). Altre piante GM (colza resistente agli erbicidi) hanno potenzialmente effetti agronomici negativi (elevata capacità di autorisemina maggior difficoltà di controllo nelle colture in successione)) oltre che p poter facilmente fecondare piante selvatiche.


Monsanto Mais OGM e ambiente