__MAIN_TEXT__

Page 1

LIBRI, AUTOGRAFI E STAMPE Roma, 20 giugno 2019


LIBRI, AUTOGRAFI E STAMPE

ASTA Giovedì 20 giugno 2019 Palazzo Odescalchi Piazza SS. Apostoli, 80 - Roma PRIMA TORNATA ore 11.00 lotti 1 - 197 SECONDA TORNATA ore 16.00 lotti 198 - 507 ESPOSIZIONE Milano* Finarte, Via Paolo Sarpi, 6 Tel. 02 3363801 Martedì 11 giugno 2019 ore 10-18 *Selezione dei lotti

Roma Da domenica 16 a mercoledì 19 giugno 2019 ore 10-18

COMPRARE DA FINARTE

Per informazioni consultare la sezione Condizioni di vendita

LUCA PACIOLI E LA SUMMA: UN PASSATO MODERNO Lunedì 17 giugno 2019, ore 18.30 Istituto della Enciclopedia Italiana Sala Igea - Palazzo Mattei di Paganica Piazza della Enciclopedia Italiana, 4 - Roma

PER PARTECIPARE A QUESTA ASTA ONLINE

aste.finarte.it


INFORMAZIONI SU QUESTA VENDITA

OFFERTE E LIVE AUCTION

AMMINISTRAZIONE

Marica Rossetti

Viola Marzoli

Tel. +39 06 87765626

Tel. +39 06 87765682

Fax +39 06 69923077

v.marzoli@finarte.it

roma@finarte.it Le offerte dovranno pervenire entro le 24 ore prima dell’inizio dell’asta Finarte offre la possibilità di partecipare all’asta con modalità online È necessario registrarsi seguendo le indicazioni presenti sul sito www.finarte.it

SPEDIZIONI Antonio Menzera Tel. +39 06 87765672 a.menzera@finarte.it

CONDITION REPORT Diana Cardaci Tel. +39 06 87763452 d.cardaci@finarte.it

CENTRALINO Tel. +39 06 6791107

Catalogo

Finarte Roma

Progetto grafico Marco Macchioni Samuele Menin

Palazzo Odescalchi Piazza SS. Apostoli, 80 00187 Roma Tel. +39 06 6791107 Fax +39 06 69923077 roma@finarte.it | www.finarte.it

Fotografia Studio Compagnucci Fotografi, Roma Stampa Ediprima, Piacenza

2


DIPARTIMENTO DI LIBRI, AUTOGRAFI E STAMPE

Silvia Ferrini

Fabio Massimo Bertolo

Capo Dipartimento

Esperto

Tel. +39 06 87763462

Tel. +39 06 87765693

s.ferrini@finarte.it

f.bertolo@finarte.it

Diana Cardaci Assistente Tel. +39 06 87763452 d.cardaci@finarte.it

3


LIBRI, AUTOGRAFI E STAMPE PRIMA TORNATA lotti 1 -197

Autografi

Lotto 1

1

BACCARA, LUISA

Archivio privato Vasto insieme documentario che si compone di: tre album fotografici , di cui due familiari e uno centrato sul giardino del Vittoriale; una cartella con lettere indirizzate alla Baccara perlopiù dai Direttori del Vittoriale; un grande album di foto che si apre con inedite immagini della Reggenza Fiumana; una serie di foto montate su passepartout ritraenti il giardino del Vittoriale; altre foto sparse della Baccara ma anche di D’Annunzio e altri familiari. Scene di interno dalla vita di quella che fu, senza dubbio, “la signora del Vittoriale”. Condivise con il Vate venti anni della sua vita, testimone muta e silenziosa delle tante avventure del suo amato, ma anche regina indiscussa della dimora che insieme scelsero e in parte

arredarono. Documentazione familiare, quella che qui si presenta, fatta perlopiù di immagini che ritraggono l’intero nucleo familiare della Baccara in diverse situazioni: ma l’intimità di una donna che è stata una delle muse di D’Annunzio non poteva che essere PUBBLICA, ed ecco che le foto diventano pose di una diva eterea, che volteggia nel “suo” Vittoriale, tra ospiti, cani e parenti. Molte le foto che la ritraggono in compagnia di Jole, la sorella coinvolta nel celebre volo dell’arcangelo dal balcone; ma molte anche quelle della madre Carla, del padre e di altri parenti. Una sorta di cerchio magico familiare che avvolge D’Annunzio, per quanto ciò sia possibile. Dietro queste foto, dietro lo sguardo severo e malinconico della Baccara si distende un lungo percorso di vita, che la macchina ha fissato in brevi istanti, ma che solo lo storico e l’appassionato potrà ricollocare nella loro giusta dimensione, tessere di un puzzle al cui centro campeggia il maestoso Vittoriale, il locus amoenus da cui tutto è partito e a cui tutti tornano.

€ 2.000 - 3.000

5


Lotto 2

2  

BRAGAGLIA, ANTON GIULIO

Lettere e cartoline autografe Insieme di due cartoline e uno scritto di tre pagine, 172 x 122 mm., indirizzate a Francesco Bragaglia (il padre) e ad Arturo Bragaglia (il fratello), datate 1919-’20. Anton Giulio Bragaglia, firmandosi Ninì, scrive al fratello Arturo che è presso il 9 Corpo d’Armata a Ospedaletto e gli riferisce che ha ricevuto la sua cartolina e la sua lettera. Gli parla delle condizioni del fratello Carlo,riferendogli che “ormai è fuori di pericolo e la sua ferita si rimargina prodigiosamente bene e regolarmente." E gli racconta che "chi gli ha salvato la vita è appunto un suo amico tenente." Conclude dicendo che "Carlo ha fortuna ed è forte." Nell'altra cartolina, inviata al papà sempre dal fronte, riferisce che Carlo non mangia da 8 giorni ed è assai debole: dunque c'è stato un peggioramento delle sue condizioni, ma la fiducia nella ripresa resta alta. "Non ti dico la fermezza eroica, stupefacente, di questo diavolo che dice oggi che son guarito, con una disinvoltura da far spavento." Il suo eroismo non

è passato inosservato, "sarà proposto per la medaglia". Il suo capitano è "a dirittura delirante per il suo coraggio". La cartolina finisce con un bollettino medico incoraggiante, tutte le ferite si stanno rimarginando e le funzioni vitali rispondono bene. Due documenti familiari di assoluto rilievo, anche perché sono ben poche le testimonianze di Bragaglia dal fronte. Nello scritto di tre paginette invece disquisisce di questioni artistiche: “Il sottoscritto, organizzatore d’arte, dichiara di aver allacciato in tre suoi viaggi in Germania, uno scambio di esposizioni tedesche e italiane, con le Gallerie Paul Kassirer....di aver ottenuto di fare una grande esposizione italiana a Berlino.” Sottolinea dunque come questo movimento si faccia promotore della “conoscenza dell’arte italiana all’estero”, “allo scopo di studiare il meccanismo interno del mondo industriale artistico tedesco al fine di favorire l’espansione della produzione artistica italiana, nonché allo scopo di far conoscere in Italia i pittori tedeschi, polacchi...”. Un interessante ruolo di promotore culturale italiano, poco conosciuto.

€ 3.000 - 5.000

6


Lotto 3

Lotto 4

3

4

CALLAS, MARIA

Foto con dedica autografa Foto di Maria Callas,142 x 100 mm., con dedica in basso.

€ 200 - 400

CIARDI, GIUSEPPE

Due schede di notifica Esposizione Permanente di Venezia Due schede di notifiche di partecipazione alla Permanente del 1907 per Emma e Giuseppe Ciardi, unito biglietto in cui si raccomanda la spedizione di 4 opere a Venezia entro il mese di ottobre, all’indirizzo di residenza di S.Barnaba 2129. Le due opere in questione sono i "Soli" di Emma Ciardi, stimati 800 Lire, e le “Anime fiorite” di Giuseppe Ciardi, offerto a Lire 2500.  

€ 140 - 180

7


5

D’ANNUNZIO, GABRIELE

Facsimili Insieme di diversi facsimili di opere dannunziane: lettera a Benito Mussolini,7 dicembre 1935; Alla Maestà del Re Imperatore Vittorio Emanuele in Roma... nella solenne adunanza in Campidoglio della Reale Accademia d’Italia 21 novembre 1937; e diverse altre celebri lettere facsimilate.

€ 150 - 250

6

Lotto 5

D’ANNUNZIO, GABRIELE

In morte di Umberto I Manoscritto di 12 cc. in 8°, segnate con lettere a-n, inchiostro e matita, entro cartoncino rigido protettivo.  

Provenienza

Lotto 6

Dalla Libreria di Mario Guabello, con suo timbro a secco alla prima e ultima carta. Rappresenta la prima stesura del testo commemorativo In morte di Umberto I; le cartelle vennero scritte in poche ore, contemporaneamente alla stesura dell’Ode al Re giovine pubblicata ne Il Giorno di Luigi Lodi (agosto 1900), a seguito del regicidio di Monza (29 luglio 1900) di Umberto I. L’ode verrà inclusa nel secondo libro delle Laudi. Già edito in facsimile e in trascrizione da Benigno Palmerio in Con d’Annunzio alla Capponcina, Vallecchi 1938, poi ripreso a stralci da Mario Palieri in Gabriele d’Annunzio al re imperatore e al Duce, Milano Impresa Editoriale Italiana 1941, pp. 13-14. Inc.”Un evento improvviso e terribile è venuto a travolgere sotto un’onda impetuosa e di sdegno tutte queste miserie e tutte queste colpe. Il buon sangue di Umberto I è parso ricadere come un fermento sacro sull’anima italiana... Exp: “...quello stupido empirismo che ci ha condotto a questa decadenza”.   

€ 2.000 - 4.000 7

D’ANNUNZIO, GABRIELE

Lettera firmata “Gabriel” Lettera autografa firmata su carta intestata “Per non dormire”, una pagina in 4°. “Carissimo, ho il presentimento che la Parisina non passi il 13. Trovo nell’Italie di oggi questa nota. Lo “Chevrefeuille” passerà il 13 sabato. Ho un palco per la Duchessa d’Aosta. Lo manderò domani. Ho per te, uno o due posti, se vuoi, Venerdì non ci sarà prova. Spero di vederti, nella giornata di domani. Ne ho gran desiderio. Ti abbraccio. Gabriel.”  

€ 200 - 400 Lotto 7

8


Lotto 8

Lotto -

8

9

D’ANNUNZIO, GABRIELE Manoscritto - Per un’adunanza degli aviatori italiani Lungo testo di 7 pagine su carta filigranata “Per non dormire”, penna e matita, contenente il testo dell’adunanza dell’aviazione italiana nel 1922. Nel 1922 d’Annunzio indice e presiede la grande riunione dell’aviazione italiana, che avrebbe dovuto aver luogo a Milano il 19 giugno. Per tale occasione D’Annunzio pronuncia l’indirizzo inaugurale di saluto, professa un nuovo atto di fede nella “rinascita dell’ala” e detta il conclusivo ordine del giorno, di cui questo è il manoscritto autografo. Si rilancia così l’idea già sostenuta nell’Ala d’Italia è liberata ripresa poi nella dichiarazione apparsa sul Popolo d’Italia del 5 agosto 1918 con il titolo Più alto e più oltre, ovvero la rivendicazione  dell’aeronautica come “elemento virtuosissimo della vita nazionale” e della sua condizione eroica anche “in tempo di pace”, dopo che la morte in un incidente aereo di un gruppo di giornalisti aveva gettato più di un’ombra sul futuro di una moderna aviazione civile.  L’ordine del giorno viene pubblicato da alcuni giornali, come Il tempo di Roma, il 27 giugno 1922. L’adunata ebbe luogo qualche giorno più tardi, il 26 giugno e non il 19, a causa di un’indisposizione dello stesso D’Annunzio.

DONIZETTI, GAETANO Due album con spartiti di varie opere e alcuni spartiti manoscritti Due album musicali oblunghi in tela blu con inserti in pelle verde, recanti i titoli Duetti e Duetti Buffi al centro dei piatti, contenenti partiture a stampa di duetti, perlopiù stampati a Milano da Ricordi. Bell'insieme di spartiti a stampa di vari autori: Donizetti, L'Ajo nell'imbarazzo - Don Pasquale - La figlia del Reggimento - G. Rossini, Il Turco in Italia - P. Guglielmi, Due nozze ed un sol marito - C. Pedrotti, Fiorina - V. Fioravanti, Il ritorno di Columella - G. Pacini, Il Saltimbanco G. Pacini, Maria Regina d'Inghilterra etc. (2)

€ 200 - 300

Inc. “Queste sono le affermazioni, e le deliberazioni concordate nell’adunanza degli aviatori, indetta e presieduta da Gabriele D’Annunzio, col concorso e col consenso di tutti gli uomini di buona volontà e di buona fede...Expl. “...possano domani a tutto il mondo dare ali e maestri d’ala.” Il testo è pubblicato dall’Andreoli in Prose di ricerca come appendice al Libro ascetico. Il presente manoscritto riporta innumerevoli cancellature e correzioni, segno di una stesura complessa e combattuta.

€ 3.000 - 5.000

9


Lotto 10

10

GADDA, CARLO EMILIO

Taccuini di Guerra Elenco dei Taccuini e documenti gaddiani presenti nel lotto: 1. 1916 A. Descrizione di armi, 27-28/5/1916. Con informazioni sui reparti di mitragliatori e sulla mitragliatrice Saint Etienne.INEDITO 2. Giornale di Guerra per l’anno 1916. Vicenza, 4giugno 1916-26 ottobre 1916. Edito nel Giornale di Guerra e di Prigionia. 3. Diario di Caporetto. MCMXVII. Pubblicato nel1991 da Garzanti. 4. Quaderno di Rastatt. Lettere dalla Germania ai familiari. 30 pp. 17 nov.1917. INEDITO 5. 2 maggio 1918-4 novembre 1918. Taccuino. Edito nel Giornale di Guerra e di Prigionia. 10

6. Celle Lager 1918 nov. 4° quaderno. Novembre 1918,“Note autobiografiche”. 34 pp. INEDITO. 7. Celle Lager 1918 14 nov ’16 – 16 dic. 5°quaderno, pp.96. INEDITO. 8. Celle Lager 1918 14 nov. Poesia di Ugo Betti, 11pp. INEDITO. 9. Taccuino piccolo, 7 nov.’18, 9 nov.’18 10. Taccuino piccolo, 16 dic.’18 11. Taccuino. 18 dic.’18-31 dic.’19. Edito nel Giornale di Guerra e di Prigionia. 12. Celle Lager. 30 ott. 1918. Traduzione di Heine,8 pp. INEDITO. Tutti i taccuini si presentano in precarie condizioni di conservazione, in alcuni casi la scrittura risulta difficilmente leggibile, in altri no.


“C’è ancora un Gadda tutto da scoprire, tutto da spiegare e capire, ed è quello delle prose belliche. Che richiederà l’esercizio…di una “filologia delle parasanghe”, e cioè ben addentro nelle cose d’artiglieria e dei regolamenti militari, nell’accidentata topografia dei fronti e della guerra in trincea…Sulle prose militari di Gadda non esiste praticamente bibliografia (…)Anche come documento storico, gli splendidi taccuini gaddiani sono destinati, confido, a una meritata fortuna”. (G.Gorni, in The Journal of Gadda Studies, University of Edinburgh)   Il Gaddus Duca di Sant’Aquila che redige questi taccuini è lo stesso Gadda che una decina di anni dopo esordì sulle pagine di Solaria con un saggio critico su Manzoni, decidendo quindi di votare la sua vita alla letteratura. Come scrive Gorni, in questi scritti bellici “la polifonia è già esistente, dall’asineria al sublime, e ilmondo ideale già ben consolidato”, e dunque proviamo ad addentrarci tra queste faticose paginette vergate su taccuini ormai stinti dal tempo e dagli eventi atmosferici, che devono aver accompagnato il nostro Tenente nei suoi frequenti spostamenti. Il quarto dei quadernetti, di pelle chiara dove campeggia sulla coperta superiore una svastica e il n.2636, contiene la trascrizione delle lettere dalla Germania durante la prigionia di guerra, iniziato a Rastattil 17 novembre 1917. Sono 30 pagine fitte di scrittura che si concludono con la lettera datata 5 gennaio 1918. Perlopiù indirizzate alla madre, esprimono i bisogni materiali del prigioniero Gadda e le sue richieste sono basilari e vitali: pane, legumi, farina, cioccolata, ma anche coperte e vesti calde. La sua primaria preoccupazione è per il dolore e la preoccupazione che sa di aver inferto alla madre e ai suoi familiari, a causa di tale prigionia, e la sua preoccupazione è che non giungano a destinazione perché bloccate dalla censura a causa delle troppe allusioni che contengono: “…è evidente che, per avere la certezza dell’arrivo delle mie lettere, devo mutare stile.” Una prosa poetica a p.28 si intromette nell’ordine delle missive, ed è testo spiazzante: “Non dentro dal vano della notte paurosa, dove vagano i fantasmi della superstizione, ma su dal buio dell’anima, su dall’orribile buio del futuro deserto d’ogni speranza risuona una forma che mi chiama a soccorso: il suo sguardo implora pietà e il suo viso disfatto dalla sofferenza testimonia che solo una prepotente necessità lo spinge alla invocazione”. Il successivo quadernetto n.6 reca come titolo Note Autobiografiche Novembre 1918, scritto da Celle Lager (Hannover). Il testo si sviluppa in 31 fitte paginette dove centrale è la sua riflessione, condotta a latere dei pensieri sulla rivoluzione in atto in Germania, sulla poesia dell’amico e compagno di prigionia Ugo Betti. La baracca 15 c fu luogo di ritrovo per Gadda, Betti, Tecchi e altri illustri prigionieri, allora solo giovani di belle speranze. E le speranze del giovane Betti erano anche di natura poetica: Gadda ascolta, riflette e commenta le poesie del compagno di sventura, in pagine fitte di riflessioni estetiche preziose. In conclusione, una paginetta emblematica del Gaddus a venire: “Contegno e Lavoro, nel caso che guerre,rivoluzioni, malattie o altre avversità non mi costringano a deliberare sull’impreveduto.[Titoletto] Attività Estetica. 1. Nei riguardi della mia persona o di quanto mi circonda continuare nei metodi di ordine, senza per altro spingerli fino alla mania: (libri, carte, amministrazione). 2. E’ necessaria una molto maggiore eleganza nel vestire. 3. Per ciò che riguarda il contegno, determinato anche da ragioni non estetiche, vedere il paragrafo speciale. 4. Per ciò che riguarda i materiali di intuizione, non sempre distinta dal concetto, continuare per la via già adottata,

ma ampliandola e facendola più sicura e sempre volontaria; in viaggi, divertimenti, studio, relazioni intime (determinare volitivamente lo stato intellettuale) e conoscere. Vedi per le necessità comuni all’intuizione e al concetto, il capitolo conoscenza. 3°. Nei riguardi patriottici,famigliari, umani, eleggere per valori estetici dopo aver eletto per valori morali: (come in passato!). In casi di spostamento e annullamento caotico delle possibilità morali, legge estetica più ferma che in passato.” Ma l’acme si raggiunge nel diario numerato 7, sempre redatto a Celle Lager, datato 14 novembre-16 dicembre 1918. Si apre a p.3 con un testo programmatico di straordinaria densità intellettuale, dove Gadda spiega il senso della sua scrittura e la struttura che vorrà dare a queste sue note, del presente taccuino e di quelli successivi. Sono dodici pagine fitte, scritte di getto (a voler credere alle sue parole) nelle quali costruisce un metodo di lavoro, detta le regole, spiega intenzioni e volontà della scrittura. “Inizio in questo momento una serie di note. Compio oggi il mio venticinquesimo anno di vita. Unico fine di questo mio scrivere è il poter ricordare meglio di quanto non consentirebbe la sola memoria quei tratti della mia vita che più mi paiono degni di attenzione. Quali essi siano non mi curo ora di investigare. Voglio ricordare per il piacere di rivivere, o per la necessità di trar profitto del passato ammaestratore, o per il tornaconto diretto del mantener vicino e vivo alcunché di utile, persone, luoghi, negozi,istituzioni; e più anche per essere meglio conscio del mio sviluppo e per attingere dalle vicende vissute materiali di lavoro e di espressione: e un po’forte per misurare al lume del dopo quanta luce o qual tenebre circondi, in ciascuna pausa di riflessione, il mio spirito; e per altri motivi forse, che or non occorrono alla mia attenzione. Il precedente diario da me tenuto alquanto saltuariamente era unico; unica è la vita e unica la sua storia. Ma da oggi ho pensato di sdoppiar queste note in due corsi paralleli come in due canali dell’acqua per una più comoda distribuzione. Tale sdoppiamento non ha senso filosofico ma solo vorrebbe esaudire a una convenienza tecnica. Vita notata. Nel primo corso o sviluppo, che scrivo su questo libro contrassegnato S, terrò memoria più propriamente della mia vita, nel senso immediato della parola…”. Siamo di fronte ad uno sconosciuto testimone del pensiero gaddiano nella sua primissima espressione, che si fa scrittura con uno stile già inconfondibile e un lucido, rigore argomentativo che rivelano coscienza piena dei propri mezzi e consapevolezza del proprio destino, ad appena 25 anni.

€ 20.000 - 30.000  

11


11

LEVI, PRIMO

Pagina autografa firmata di “Se questo è un uomo” di Primo Levi Pagina autografa e firmata da uno dei quaderni manoscritti di Se questo è un uomo, due facciate,200 x 150 mm. raccolta in cornice di vetro, 40 righe di testo scritte a penna con grafia minuta e sottile, numerose correzioni e revisioni. Se questo è un uomo esce in prima edizione nel 1947 presso l’editore torinese De Silva, dopo che era stato rifiutato da Einaudi, che invece pubblicherà la seconda edizione del 1958. “L’edizione del 1947…è un libro più secco e duro rispetto all'edizione successiva. (…) testo immediatamente letterario…ma anche più diretto e meno raffinato nella struttura e nell’articolazione interna rispetto a quello del 1958.” Le due edizioni si possono dunque leggere come due libri autonomi, la seconda è quella che ha tramandato in generazioni di lettori l’immagine di Levi, mentre la prima suona come un esordio inaudito, nel senso letterale del termine, come “se fosse possibile ascoltare la sua voce come se fosse la prima volta”. Il passaggio tra la prima e la seconda redazione dell’opera è testimoniato da una consistente quantità di testimoni, perché Levi è un autore che continua incessantemente a lavorare ai suoi scritti, aggiungendo,togliendo, correggendo, con una modalità che il critico Tesio ha definito per “tessere” ovvero forme di pensiero e scrittura breve che vengono inserite e tolte come in un grande spartito. “Il laboratorio delle varianti, dai primi dattiloscritti alla versione del 1947, poi alle aggiunte del 1958, e persino i brani non utilizzati in questa nuova edizione, ci permette di capire come Levi lavori per accumulo, per inserimenti, aggiunte, come se il libro fosse uno spartito aperto in cui è possibile mettere una nota, o una manciata di note,senza con questo modificare l’insieme della sinfonia, o almeno il suo ordine generale, per quanto senza quelle note l’opera non sarebbe più la stessa. Questo porta a considerare ogni frase come avente un valore in sé, ed è qui che risiede la forza impressiva della sua scrittura. Tuttavia in ogni singola frase, anche in quelle scartate o non usate, è contenuto il disegno generale dell’opera, come se fosse un ologramma, così che spezzando ogni pagina, o brano, fino ad arrivare alle singole frasi, si finisce per ritrovare il disegno d’insieme che presiede al libro.” (P.Levi, Opere complete - I, Torino, Einaudi, 2016, p.1466). La pagina in questione proviene probabilmente da un quadernetto autografo che Giovanni Tesio dichiara di aver visionato intorno al 1976-’77, la carta a quadretti e l’ingiallimento progressivo fanno propendere per tale ipotesi. Il foglio venne poi firmato da Levi in data successiva, all’atto del dono. Il testo che trasmette è tra i più interessanti del libro: si tratta della parte finale di Iniziazione, un breve capitoletto non presente nell’edizione 1947 ma che l’urgenza espressiva e vari ripensamenti lo indurranno a inserire nell’edizione del 1958. Quattro fogli dattiloscritti in copia cartacarbone che contengono per la prima volta il tema della testimonianza, che nell’edizione 1947 risulta sottesa e mai esplicitata, ma che qui assume forma piena e solenne. 12

Il foglio presente nella parte superiore 6 righe cancellate,ma che lasciano intravedere una versione antecedente del passo in questione. Al centro della narrazione è la figura di Steinlauf, il secondo tedesco buono che ha combattuto con onore la Prima guerra mondiale con gli austriaci, “croce di ferro della guerra ’14-‘18”. Il suo messaggio forte prende spunto dal gesto di assoluta normalità del lavarsi accuratamente, un atto volto ad evitare l’abbrutimento, lo scadimento dall’umanità alla condizione disumana, bestiale: “…perché il Lager è una gran macchina per ridurci a bestie, noi bestie non dobbiamo diventare; che anche in questo luogo si può sopravvivere, e si deve voler sopravvivere; ma che per farlo occorre salvare sforzarci di salvare almeno lo scheletro, l’impalcatura, la forma del vivere civile.” Nella versione poi andata in stampa, compare un inserto estremamente significativo che qui è assente: dopo “si deve voler sopravvivere” Levi aggiunge nella versione finale una sorta di distico morale, “per raccontare, per portare testimonianza”. Qui, per la prima volta compare il tema della testimonianza, dell’obbligo morale e del valore che assume la parola del Testimone nei confronti della storia:perché tutto questo non accada bisogna RACCONTARLO, portarne testimonianza. Ma nella pagina in questione tutto questo non compare ancora, siamo in una fase precedente in cui ancora Levi non ha pienamente maturato tale passaggio.Rispetto alla versione a stampa questa non è la sola “sottrazione” presente, vi sono altri passaggi rivisti, una frase aggiunta del sergente Gluck, (alias Eugenio Glucksmann, alias Steinlauf, lo pseudonimo con cui Levi denominò il sergente) ma soprattutto un finale completamente diverso. Le otto righe conclusive risultano diverse rispetto alla versione finale andata in stampa e configurano una differente sorte per Glucksmann. Su una striscia di carta incollata Levi ipotizzò un’altra conclusione, trascritta a p.1465 dell’edizione completa delle Opere, la quale differisce dalla presente versione per alcuni sostanziali aspetti. Dunque esistono di questo passo tre diverse versioni, di cui questa sembrerebbe essere la più datata; nelle altre due il testo evolve verso la conclusione adottata nell’edizione del 1958, una diversa interpretazione della morale di Glucksmann che qui, tra le righe ingiallite di questo foglio,non aveva ancora trovato spazio. Qui, l’insegnamento di Glucksmann, “uomo di volontà buona”, rimane ancora lezione valida e degna di memoria, fino al giorno in cui “nessuno sa come, dove e quando, furono spenti dalla violenza cieca la sua virtù forza e il suo valore.” Significativa la cancellatura finale, quel sostituire ‘forza’ a ‘virtù’ destituendo di valore morale i principi di Glucksmann. Due pagine memorabili, segno della fatica della scrittura in Levi, della costruzione dolorosa di una memoria personale che diLotto 11 venta collettiva nel momento in cui si stende sulla pagina, qui solo manoscritta, ma pronta già a diventare materiale utile per le conclusive versioni a stampa. Ed è in questo continuo movimento del testo che si scorge la grandezza narrativa di Primo Levi, segno di un pensiero che fa fatica a convertirsi in scrittura, per la sua altezza indicibile…che sarebbe piaciuta al tanto amato Dante.

€ 8.000 - 10.000


Lotto 11 A

11 A

MAROCCO - BARZINI, LUIGI

Album fotografico sul Marocco Grande album fotografico in tela rossa e mezza pelle, 355 x 465 mm., contenente 150 foto montate su fogli di cartone, piatto posteriore staccato.   Luigi Barzini fu incaricato dal Corriere della Sera di seguire la conferenza di Algeciras del 1906, iniziata il 15 gennaio e conclusasi con la firma il 7 aprile, stabilendo il controllo internazionale a predominanza francese e spagnola sul Marocco. Ne approfittò per organizzarvi il suo viaggio di nozze, dopo aver sposato Mantica Pesavento nel novembre del 1905. Al suo rientro Barzini pubblicò un volume dal titolo Sotto la tenda. Impressioni di un Giornalista al Marocco (Milano, Cogliati, 1907), dove raccontava dettagliatamente il viaggio corredando la narrazioni con 150 illustrazioni, tratte per l’appunto dal presente album.  “Come mi è nata l’idea di un viaggio al Marocco? Ero ad Algesiras attaché alla famosa Conferenza internazionale nella mia consueta qualità di corrispondente del Corriere della Sera e laggiù, dopo aver per dei mesi sentito parlare dai diplomatici (ed aver trasmesso

telegraficamente) le più disparate opinioni sul Marocco...ho finito per sentire il legittimo desiderio di sapere che cosa è veramente il Marocco. Le montagne della costa marocchina, così vicine e alte sul mare di Algesiras, m’invitavano e mi allettavano più di tutte le Conferenze internazionali. Il desiderio divenne presto tentazione, e un bel giorno abbandonai Algesiras e diplomatici, passai lo Stretto e da Tangeri informai il mio giornale e i miei lettori della fuga... (...)”. Lo farà con una lettera eloquente che pubblica a seguire, dove sottolinea come “Il Marocco è forse oggi il Paese più interessante del mondo; l’anarchia che lo dilania ha scomposto le sue forze come il prisma scompone la luce e le offre all’esame dell’osservatore. (...) Organizzerò subito una carovana per affrontare un lungo viaggio nell’interno; Tangeri non è che la porta - e meno aperta di quello che si crede. Bisogna passare la soglia per vedere, ed io la passerò.” Quella porta si spalanca ora davanti a noi nel percorso fotografico che qui presentiamo, un viaggio in 150 immagini ognuna delle quali ci parla oggi tanto quanto facesse allora con Barzini: la sua penna ci manca, il suo spirito e fiuto da grandissimo giornalista anche, ma abbiamo le sue immagini (da grande fotoreporter) che testimoniano di una terra ormai lontana nel tempo e nello spazio.

€ 3.000 - 5.000

13


12

MUSSOLINI, BENITO

Foto autografa Foto con firma in calce, incollata su cartoncino, 230 x 162 mm., il tutto in cornice.

€ 200 - 400

Lotto 12

13

PUCCINI, GIACOMO

Manon Lescaut: dramma lirico in quattro atti Milano, Ricordi, 1893. Spartito, legatura editoriale, al piatto anteriore autore e titoli racchiusi in cornice decorata, al dorso con lacune titoli. DEDICA AUTOGRAFA all’occhiello dell’illustre compositore Puccini alla Sig.na Elena Barbi, datata Viareggio 1923, con rigo musicale.

€ 600 - 800

Lotto 13

14

RUBINSTEIN, ARTHUR

Biglietto con dedica autografa Carte da visite di Rubinstein, “Voilé les billets! en grande hate, enchenté de Vour revoir”.  

€ 200 - 400

Lotto 14

14


15

TERZOLI, ARMANDO - GIGLI, BENIAMINO

Foto autografate Vasto insieme di 240 fotografie e foto cartoline autografate di personaggi del mondo della lirica, anni Trenta-Cinquanta.

€ 200 - 300

Lotto 15

16

TOBINO, MARIO

Poesia autografa firmata e con dedica datata 1969 su carta di cartella clinica Grande cartella dell’Ospedale Psichiatrico Provinciale di Lucca di cartone rosa, con all’interno la poesia “Eri un capitano”, firmata da Mario Tobino, datata maggio 1969. All’esterno della carpetta, dedica ad un amico in data 9-5-1969. Pubblicata in calce ad un racconto edito sul “Corriere della Sera”, giovedì 19 giugno 1969 e poi inserito in un volume di Bartolomeo Di Monaco dal titolo I MAESTRI - Gli elzeviristi del“Corriere della Sera dal 1967 al 1970– Volume III. La presente poesia autografa è datata maggio 1969, dunque un mese prima della pubblicazione sul quotidiano.  

Lotto 16

€ 300 - 500

17

VERGA, GIOVANNI

Fotografia con dedica autografa Foto con dedica di Giovanni Verga, 127 x 82 mm., studio fotografico Cav.Grita di Catania.   Dedica di Verga “All’amico E. Sboto”.  

€ 200 - 300

Lotto 17

15


Edizioni del secolo XV

18

ALIGHIERI, DANTE

Comento di Christophoro Landino Fiorentino sopra la Comedia di Danthe Alighieri poeta fiorentino Firenze, Nicolò di Lorenzo dalla Magna, 1481. In 2°. 380 x 270 mm. Due illustrazioni nel testo all’inizio dei canti dell’Inferno, una a carta a1 e l'altra a carta b, opera di Baccio Baldini su DISEGNI DI BOTTICELLI, fori di tarlo al margine inferiore del primo fascicolo, senza perdita, a c. a1 incisione rifilata per metà, a c.b1 strappo margine interno e inferiore, restauri al margine fascicolo b, mancanze all'angolo superiore o, con restauri, a c. H5 restauro al margine destro, fascicolo L con ampi restauri al margine inferiore, SUPERBA LEGATURA degli inizi del sec. XVI eseguita per GROLIER, in marocchino testa di moro su assi in legno, piatti completamente decorati con impressioni in oro, ai piatti duplici cornici di motivi stilizzati, al centro del campo la placchetta detta di "Arianna a Nasso", dorso a 5 nervi, ai comparti stessi ferri utlizzati per i piatti, al piatto inferiore 4 piedini in metallo a forma di conchiglia, trecce di fermagli, tagli azzurri, difetti e spellature.

La monumentale prima edizione fiorentina della Commedia in legatura degli inizi del '500 attribuita da Tammaro de Marinis per Grolier.   L'edizione voluta fortemente da Lorenzo il Magnifico per celebrare il suo potere, non solo culturale, nell’Italia del Quattrocento. Il commento di Cristoforo Landino qui compare per la sua prima volta e sarà soppiantato solo nell’Ottocento dalla parafrasi carducciana. L'edizione del 1481 rappresenta il primo compiuto tentativo di fornire un commento organico ed esaustivo al testo dantesco. Nata sotto l'egida di Lorenzo il Magnifico, l'impresa tipografica venne condotta in modo superbo, per un'edizione che voleva presentarsi come l'omaggio "politico" di Lorenzo e di Firenze alla propria grande tradizione letteraria. La tiratura dell'opera dovette raggiungere le 1200 copie, stante una lettera di Landino a Bembo del 1483 dove si indica appunto tale cifra. Si conoscono esemplari con numero variabile di incisioni, in media tra le 2-3, molto rare le copie che ne contengono un numero superiore. Tammaro de Marinis, La legatura artistica in Italia nei secoli XV e XVI, vol. III, Firenze, Fratelli  Alinari, 1960, n. 2646. De Ricci, Dtreyfus, coll. n. 338. Vedasi articolo di Paola Venturelli, Legature a placchetta per Jean Grolier, tesoriere generaledi Luigi XII a Milano. Considerazioni sul maestro IO.F.F.  BMC VI 628; Goff D 29; GW 7966; Hain *5946; IGI 360; Sander 2311.  

€ 60.000 - 80.000 16


Lotto 18

17


19

BOEZIO, SEVERINO

De consolatione philosophiae

Lotto 19

Manoscritto cartaceo di 62 cc., 285 x 210 mm., datato e sottoscritto in fine 2 luglio 1439, vergato in una scrittura umanistica elementare con fitte glosse marginali, grande capolettera iniziale C in inchiostro rosso, altre capitali nel testo sempre in rosso, rigatura a lapis, le carte iniziali e finali un po’ brunite, volume a fascicoli sciolti non legati. Bel manoscritto pre-umanistico di uno dei testi chiave dell’antichità, vero punto di congiunzione tra la classicità, il medioevo e l’umanesimo. “L’opera infatti, composta in cinque libri e articolata come una satura menippea in una successione alternata di prose e di metri ‘ (questi ultimi sono in sostanza degl’inni di varia fattura metrica), dopo aver mostrato nel libro I la natura del male consistente nello smarrimento del vero fine dell’uomo, tratta nel libro II della fortuna e dimostra la stoltezza di chi si lamenta di essa, data l’essenziale precarietà dei suoi beni, discute nel III della vera felicità che non può essere riposta che in Dio, nel IV del grave problema costituito dall’apparente contraddizione fra l’esistenza divina e l’esistenza del male, nel V del libero arbitrio, e quindi della possibile conciliazione fra la credenza nella provvidenza divina e nella libertà concessa all’uomo....Boezio costituì attraverso i secoli del Medioevo il tramite fra Aristotele, Platone e i neoplatonici, e il pensiero cristiano, poiché gran parte delle opere di quegli autori fu conosciuta attraverso la traduzione e la divulgazione da lui fatta. “ (Treccani on line, sub vocis)  

€ 5.000 - 7.000

20

INCUNABOLO - SILIUS ITALICUS

Punica. Comm: Petrus Marsus Venezia, Boneto Locatelli per Ottaviano Scoto, 18 maggio 1492. In 2°. Lievi marginali fioriture e bruniture, pergamena floscia coeva con rinforzi e titolo al piatto superiore, glosse di mano coeva ai margini. Seconda edizione veneziana di Punica, poema epico in 17 libri, fra i più lunghi poemi di letteratura latina pervenutoci ed una delle maggiori fonti sulla seconda guerra punica. IGI 8977; BMC V 439; GW M42113; istc. is00508000.

€ 1.400 - 2.000

Lotto 20

18


21

INCUNABOLO - HIERONYMUS, SANTO

Vitae sanctorum patrum, sive Vitas patrum. Vite de sancti padri Venezia, Gabriele di Pietro, 1475. In 2°. 267 carte (di 270). Carattere gotico su due colonne di 46 linee di scrittura, alla prima carta iniziale dipinta in blu, rosa e bianco, sui tre lati del foglio festone decorato con elementi floreali e decorazioni fitomorfe, dipinto in rosso, verde ed il tutto sbalzato a foglia d'oro, spazi con letterine guida per le iniziali rubricate in rosso e blu, numerose annotazioni manoscritte ai margini, la prima carta rifilata, carta 29 supplita manoscritta in epoca antica, rinforzo alle carte 206 e 207 ed ad alcune carte di indice, qualche gora d'acqua e macchia leggera, più invasiva a c.157, foro di tarlo ai margini di diverse carte senza perdita di testo, legatura del sec. XVI in pergamena con titolo manoscritto lungo il dorso ed al taglio inferiore, difetti. Note di possesso al frontespizio, ai fogli di guardia in fine.        Edizione molto rara  Tr: Domenico Cavalca. Add: Johannes Moschus: Pratum [Italian]. Tr: Feo Belcari Goff H224; HCR 8615; Cioni, Vite B1; Pell Ms 11729; CIBN V-246; Polain(B) 4005; IGI 4760; Sajó-Soltész 1699; Pr 4194; BMC V 201; GW M50954.  

€ 2.000 - 2.500

Lotto 21

22

INCUNABOLO - PETRARCA, FRANCESCO

Trionfi (commentario di Bernardo Lapini da Siena) e Canzoniere (commentario di Franciscus Philelphus) Venezia, Reynaldus de Novimagio e Theodorus de Reynsburch, 6 febbraio 1478 e 30 marzo 1478. In 2°. 2 opere in un vol. 285 (di 286) carte, 51 e 50 linee, carattere gotico, con la prima bianca della prima opera, letterine guida per capilettera, testo circondato da commento, alcune brevi note marginali di diverse mani, manca l'ultima carta della seconda opera, fioriture, fori di tarlo riparati mediante antiche fascette cartacee lungo i margini interni, fascicoli staccati, legatura del secolo XVII in pergamena rigida danneggiata.  Importanti commentari dell'opera di Petrarca. Le strette connessioni tra i primi stampatori a Venezia sono dimostrati dal fatto che Reynaldus de Novimagio era sposato con Paola, la vedova sia di Johannes de Spira e di Johannes da Colonia. IGI 7530 & 7545; Oates 1777 & 1778; Rhodes(Oxford Colleges) 1355 & 1356; BMC V 254; BSB-Ink P-280; GW M31641; GW M31696.  

€ 500 - 600

Lotto 22

19


Lotto 24

Lotto 25

24

TREVISO - AQUILEIA - SCHEDEL, HARTMANN

Quarta etas mundi Tarvisium

Lotto 23

23

PETRARCA, FRANCESCO

Bucolicum Carmen Manoscritto cartaceo di 64 carte, 208 x 145 mm., vergato in scrittura umanistica da Jacobus de Traversagnis, che si sottoscrive in fine Bucolicum, testo inquadrato in rigatura a secco e a lapis, legatura coeva in assi ricoperta da pelle, all’interno i contropiatti realizzati con due fogli di pergamena di riuso, bindella e fermaglio metallico probabilmente successivi. Il codice principia con due carte contenenti la canzone 366 del Canzoniere petrarchesco, ovvero la celebre canzone alla Vergine, per poi iniziare a c.6r il Bucolicum Carmen con titolo rubricato in rosso e grande capolettera M in azzurro. A seguire il codice si sviluppa come una tipica miscellanea umanistica, contenente brevi testi di Filelfo, componimenti - forse originali - in stile petrarchesco (“La valle in se spacia quel bel fium / De lo cui nome assai si exstimar crede...”). l’Epistola All’Italia di Petrarca, lacerti di brani classici, per concludere con una tavola sulle 12 tribù di Israele ed un lungo elenco dei papi, da Pietro sino a Sisto V, termine ante quem di datazione (aggiunto da altra mano in epoca successiva alla compilazione del codice). Conclude il volume un’opera dal titolo De Sacerdotio Christi, attribuita a Suida, qui tradotta dal greco in latino. Bel codice umanistico di elegante fattura, vergato da una sicura mano di copista umanista che raccoglie testi di ascendenza petrarchesca, il Petrarca latino ovviamente, affiancandoli ad altre opere omogenee, creando così una tipica miscellanea umanistica.  

€ 6.000 - 8.000

Foglio con due xilografie su legno poste fronte retro, Norimberga 1493, mm. 493 x 300, testo in latino. Affascinanti vedute di Tarvisio e di Aquieia tratte dalla edizione originale in latino della Cronaca, la più imponente e celebrata opera illustrata del sec.XV, una sorta di vera enciclopedia d’impianto medievale elegantemente arricchita da silografie di Pleydenwrff e Wolgemuth. L'editore (e stampatore) fu Anton Kroberger, padrino di Albrecht Dürer, le 1809 incisioni in legno sono state preparate nella bottega di Michael Wolgemut (dove Dürer fu apprendista dal 1486 al 1489).  

€ 150 - 250

Edizioni del secolo XVI 25

AGRICOLTURA - GALLAND, PIERRE

De agrorum conditionibus Parigi, Adrien Turnèbe, 1554. In 4°. Capilettera ornati incisi in legno, numerosissime illustrazioni incise in legno nel testo, diverse delle quali a piena pagina, la tavola che si trova al verso della carta R4 è completata da un foglietto aggiunto, gore d’acqua alle prima carte, fioriture sparse, leggera brunitura su qualche carta, restauri all’ultima carta, legatura del sec. XVIII in mezza pelle marrone, tassello in pelle rossa, foro di tarlo. EDIZIONE ORIGINALE curata da Pierre Galland il cui nome compare nella prefazione. L’opera è una raccolta di testi classici sull’agricoltura. Il testo si basa su un manoscritto della Biblioteca di Saint-Bertin a S. Omer. Adams G, 147; Wellcome, 2651.

€ 250 - 300

20


26

ALAMANNI, LUIGI

Gyrone il cortese Parigi, Rinaldo Calderio, & Claudio suo figliuolo, 1548. In 4°. Frontespizio xilografico con elegante cornice architettonica e con marca tipografica, testo su due colonne in carattere corsivo, grande capolettera figurato su fondo criblè, esemplare perlopiù con brunitura leggera, fioriture, legatura originale in piena pergamena con titlolo manoscritto lungo il dorso.    Rara prima edizione. Fortunato poema cavalleresco del letterato fiorentino in ottava rima: il romanzo di Guiron, composto nel XIII secolo, rappresenta una sorta di prologo alle vicende di Artu, Lancillotto e Tristano, giacche racconta le avventure dei padri dei principali cavalieri della Tavola Rotonda alla fine del regno di Uther Pendragon.  

€ 150 - 300

Lotto 26

27

ALDINA - CALEPINO, AMBROGIO

Dictionarium. In quo restituendo atque exornando cum multa præstitimus Venezia, Eredi di Aldo Manuzio, 1552. In 2°. 2 voll. Ancora aldina al frontespizio e in fine testo, testo su 2 colonne, con l’ultima carta bianca del vol.I, alcune carte brunite, qualche macchia, in ciascun volume piccole riparazioni marginali su 4-5 carte, piccolo foro di tarlo all’angolo inferiore esterno dal fascicolo 2m del vol.I, bella legatura coeva in pelle impressa a secco e in oro con cornice di filetti intersecati, piccoli motivi angolari fitomorfi e medaglione centrale con fenice, dorso a 4 nervi intervallati da piccoli cordoni, tagli dorati, abrasioni, piccola mancanza alla cuffia superiore del vol.I. Bella edizione del più importante dizionario latino del secolo XVI, stampato per la prima volta nel 1502 dallo stampatore reggiano Dionigi Bertocchi. Negli anni successivi il Calepino lavorò anche a un vocabolario latino-italiano, restato manoscritto. Le 62 carte finali de Dictionarium contengono con proprio frontespizio: Dictiones plurimae, quarum significatio.   

€ 300 - 400

Lotto 27

28

ALDINA - CICERONE, MARCO TULLIO

Ciceronis De oratore libri III. De optimo genere oratorum. De claris oratoribus. Scholia Pauli Manutij, Venezia, [Aldo Manuzio], 1569. In 8° Ancora aldina al frontespizio, letterine guida per capilettera, primo fascicolo allentato, fioriture, macchie di umidità, legatura coeva in pergamena floscia, dorso liscio con autore e titolo manoscritti, macchie, piatto anteriore con strette lacune ai margini inferiore e laterale. Renouard, 207-14. In fine volume sono legate le pp.351-400 di Rethoricorum ad C. Herennium libri IV, 1569.  

€ 100 - 150 Lotto 28

21


29

ALIGHIERI, DANTE

Dante con l’epositione di Christoforo Landino et d’Alessandro Vellutello Venezia, Giovanni Battista e Giovanni Bernardo Sessa, 1596. In 2°. Al frontespizio grande ritratto xilografico di Dante, illustrazioni incise in legno nel testo, fioriture, riparazioni al verso del frontespizio, sulla carta A6 piccola lacuna dovuta a una bruciatura, su carta Q4 strappo senza perdita, sulle carte G8-H7 strappi riparati, talvolta con perdita di alcune lettere, legatura del secolo XIX in mezza pelle, dorso a 5 nervi con impressioni in oro, tassello con autore e titolo, tagli blu, qualche abrasione al dorso e agli spigoli. Firma di appartenenza al frontespizio. Ristampa della Comedia edita nel 1564 da Sansovino con ricco apparato iconografico. Mambelli, n. 52; Adams D,111; STC p. 210; Brunet II 504; Graesse II 330.   

€ 900 - 1.200

30

ALIGHIERI, DANTE

Dante con nuove et utili ispositioni

Lotto 29

Lione, Gouillaume Rouvillé, 1571. In 16°. Marca tipografica al frontespizio, capilettera, fregi e illustrazioni a piena pagina nel testo, porzione inferiore del frontespizio reintegrata, qualche piccola riparazione marginale, lievi fioriture, legatura del secolo XVIII in pelle, triplo filetto impresso a secco ai piatti, dorso a 5 nervi con doppio tassello profilato in oro, dentelles, tagli rossi, qualche lieve abrasione. Insieme nel lotto “Il Petrarca con dichiarationi non più stampate”, 1562. (2) Accurata edizione in formato da viaggio dedicata a Lucantonio Ridolfi.  

€ 100 - 150

31

APOLLONIO DI TIANA - LUDOVICO DOLCE

La Vita del Gran Philosopho Venezia, Giolito de Ferrari, 1549. In 8°. Marca tipografica della fenice al frontespizio e in fine, pergamena floscia coeva. Marginali postille di mano cinquecentesca.

€ 100 - 120

Lotto 30

22

Lotto 31


32

ARIOSTO, LUDOVICO

Orlando Furioso [...] Tutto ricorretto, & di nuove figure adornato [...] Venezia, Felice Valgrisi, 1580. In 4°.  Frontespizio xilografico figurato, con il titolo a stampa entro cornice architettonica e ritratto dell'Ariosto entro ovale tra figure allegoriche, 51 magnifiche xilografie a piena pagina ad apertura di ogni Canto, probabilmente opera di Dosso Dossi, testo in carattere corsivo a doppia colonna, fioriture sparse, ultimo fascicolo con foro di tarlo, in alcuni casi restaurato, che lede lo specchio di stampa, legatura del sec. XVIII in vitello marrone, piatti inquadrati da una cornice impressa in oro composta di filetti rotelle e festoni fitomorfi, dorso a 5 nervi con ai comparti autore, titolo e fregi in oro, tagli a spruzzo rossi, abrasioni e qualche mancanza.    L’ Orlando Furioso stampato dal Valgrisi fu uno dei più celebri libri figurati del Rinascimento italiano, ristampato con continuità dal 1556, anno della prima edizione, al 1603. Adams A 1676.  

€ 300 - 400

Lotto 32

33

ARIOSTO, LUDOVICO

Orlando furioso... tutto ricorretto, & di nuove figure adornato Venezia, Felice Valgrisi (al colophon Valerio Bonelli), 1587. In 4°. Elaborato frontespizio architettonico, capilettera figurati, 51 tavole xilografiche a piena pagina incise da Girolamo Porro su disegni di Dosso Dossi, testo su 2 colonne, piccoli fori di tarlo al margine bianco dei primi fascicoli, fioriture, legatura coeva in pergamena floscia, dorso liscio con autore e titolo manoscritti, lacci mancanti, qualche macchia. Firma di appartenenza alle carte di guardia.  Gamba, 56: "...L'Autore erasi servito dell'opera di Dosso Dossi, celebre pittore ferrarese, per far disegnare i principali soggetti contenuti in ciascun Canto del suo Furioso, e che le Tavole furono terminate soltanto alcuni anni dopo la morte di lui, e pubblicate per la prima volta nell'edizione del 1556. Edizione dedicata al duca Alfonso d'Este..."; Agnelli - Ravegnani, I, 161.  

€ 600 - 800

Lotto 33

23


Lotto 34

34

ARS MEMORANDI - HOST, JOHANN E PETRUS RAVENNAS

Congestorium artificiose memorie Venezia, per Melchiorre Sessa, 1533. Con 23 figure in legno nel testo, per lo più a piena pagina, marca tipografica in fine volume, alcune sottolineature, maniculae e annotazioni marginali, piccolo foro di tarlo al margine bianco delle prime 5 carte, sul frontespizio le parole "Congestorium artificiose memorie" cassate a penna da mano antica. Legato con: Pietro Tomasi [Petrus Ravennas]. Foenix domini Petri Ravennatis memoriae magistri. Venezia, Pietro Nicolini da Sabbio per Melchiorre Sessa, settembre 1533. Marca tipografica al frontespizio, le parole "memoriae" al frontespizio e "artificiosa memoria" alla seconda carta cassate da mano antica, nel primo caso con piccole lacune, staccata la carta C1, manca l'ultima bianca. In 8°. Lievi fioriture e bruniture, legatura coeva in pergamena rigida, dorso liscio, titolo manoscritto al piatto anteriore entro un doppio cerchio a penna, fori di tarlo, dorso lacunoso. Firma di appartenenza alla carta di guardia. Splendida e affascinante coppia di testi coevi sull'ars memorandi. I opera: seconda edizione (prima impressa a Venezia, 1520). Insieme al fiorentino Cosimo Rosselli, Johann Host von Romberch riassume nel suo trattato la tradizione scolastica dell'arte mnemotecnica che era stata appannaggio per secoli dell'Ordine dei Domenicani. Il Congestorium "was widely read throughout sixteenth-century Europe" (P. Rossi, Logic and the Art of Memory. The Quest for a Universal Language, London, 2000, p. 20). Pubblicato a Venezia nel 1520, e divulgato in Italia attraverso la traduzione

di Ludovico Dolce, lo scritto di Romberch pare interamente modellato, almeno per quanto riguarda la praxis, sul testo del Ravennate, mentre la base per la parte teorica è evidentemente desunta da Tommaso d'Aquino, le cui formulazioni troviamo citate quasi ad ogni pagina. Il libro è organizzato in quattro sezioni: la prima è una sorta di introduzione, la seconda è dedicata alla costruzione dei luoghi, la terza alle immagini e infine la quarta propone l'idea d'una memoria ad uso enciclopedico. (...) L'unica vera novità del testo la troviamo nel cospicuo utilizzo degli "alfabeti visivi", già utilizzati da Publicio e dal Ravennate, ma che in quest'opera vengono usati in modo originale." (M.Eggenter, L'Arte della Memoria, online). II opera: La Phoenix seu artificiosa memoria, fu un vero e proprio "caso letterario', come testimoniano le numerose pubblicazioni a Vienna, Vicenza, Venezia, Colonia, fino alle traduzioni inglesi e francesi del '500, dovuto non tanto alle novità che Pietro espose, quanto al fatto che questo fu il primo testo di mnemotecnica scritto appositamente per il mondo laico, con un taglio espositivo agile e funzionale, del tutto scevro da motivi etici e provvidenziali e, dunque, adatto ad essere utilizzato nella vita quotidiana a fini professionali. (...) L'operetta, comunque, appare costruita secondo i noti schemi della tradizione tulliana, con poche varianti riguardo alla parte dedicata alla costruzione dei "loci", mentre per la costruzione delle immagini l'unica vera novità è il consiglio di utilizzare, al posto delle figure orrende o ridicole o strane dell'Ad Herennium, figure " erotiche", per meglio "eccitare" la memoria: solitamente colloco nei luoghi delle fanciulle formosissime che eccitano molto la mia memoria... e credimi: se mi sono servito come immagini di fanciulle bellissime, più facilmente e regolarmente ripeto quelle nozioni che avevo affidato ai 'œluoghi". (M. Eggenter, op. cit). Lo stesso Giordano Bruno si esercito sull'arte della memoria adoperando tale testo.  

€ 700 - 1.000

24


Lotto 35

35

ATLANTE - ORTELIUS, ABRAHAM

Theatrum orbis terrarum Anversa, Abraham Ortelius e Christophe Plantin, 1584. In 2°. Parte I di 2 (non presente il Nomenclator Ptolemaicus). Ritratto dell’autore entro elaborata cornice inciso su rame da Papius all’antiporta, foglio di dedicatoria 111 carte geografiche a doppia pagina, tutte in coloritura coeva, di cui 12 nel  "Parergon" mancanti le 2 tavole Africa e America, oltre al frontespizio ed una bianca, lievi rifilature ai margini, restauri o piccoli strappi senza interesse dell’inciso  e con interesse dell’inciso alle tavole, frontespizio restaurato, rinforzi e difetti alle carte di testo, ma nell’insieme esemplare buono, con fresche incisioni in splendida coloritura, legatura del sec. XVIII in piena pergamena, titoli in oro su tassello rosso e fregi in oro al dorso liscio, distaccata.  Il Theatrum Orbis Terrarum del celebre cartografo olandese Ortelius (Anversa, 2 aprile 1528 – Anversa, 28 giugno 1598) è considerato un capolavoro della cartografia e il primo atlante moderno. Per la prima volta pubblicato ad Anversa nel 1570, conteneva 53 carte, assemblate con il meglio delle fonti cartografiche conosciute. Dato il successo crescente dell’opera ne furono stampate molte edizioni, con continuo aumento nel numero delle mappe: fu pubblicato in sette lingue e conobbe trentasei edizioni. La tavola del mappamondo (Typus Orbis Terrarum) è una riduzione della grande carta murale di Gerard Mercator, edita nel 1568 (com’è noto tra i due grandi cartografi esisteva una fitta corrispondenza). La curiosità cartografica della mappa è rappresentata dalla Terra del Fuoco, raffigurata attaccata ad

una vastissima massa di terra denominata “Terra Australis Nondum Cognita”. Il nostro esemplare della tavola è stampato dalla lastra originale, firmata Franciscus Hogenberg, che fu utilizzata per le prime 16 edizioni. A partire dal 1586 una seconda lastra fu stampata, mentre una terza versione del mappamondo è inserita negli atlanti dal 1587 al 1628. La carta del continente asiatico deriva da una carta di Gastaldi e Abulfeda.

€ 25.000 - 30.000

25


37

BARTOLI, COSIMO

Del modo di misurare le distantie, le superficie, i corpi...

Lotto 36

Lotto 38

Venezia, Francesco De Franceschi, 1564. In 4°. Frontespizio xilografico con figure allegoriche, ritratto dell’autore a c. a2, capilettera, testatine e finalini xilografici, 160 incisioni in legno di vario formato, 7 delle quali a piena pagina, 2 tavole ripiegate fuori testo, frontespizio rinforzato al verso sul margine interno senza perdita e leggermente rifilato al margine inferiore, aloni di umidità, foro di tarlo riparato al margine bianco delle carte A2-B1, K-L, fioriture marginali, legatura moderna in piena pergamena, dorso manoscritto. Ex libris cartaceo nobiliare al contropiatto anteriore. Prima edizione dell’opera di Cosimo Bertoli, che tratta della misura delle distanze, dei corpi e delle superfici, della costruzione e dell’uso della bussola e del quadrante, della prospettiva secondo i principi di Euclide, Frisius, O. Fineo, Peurbach e Apiano.

€ 500 - 700

38

BEMBO, PIETRO

Della historia vinitiana... volgarmente scritta. Libri XII,

Lotto 37

36

BARONIO, CESARE

Annales ecclesiastici Tomo Primo [-dodicesimo] Roma, Tipografia Vaticana, 1593; Venezia, Eredi Scoto, 1606 (tomo 11); Ticino, Bartoli, 1612 (tomo 12). In 2°. 12 tomi. Eleganti frontespizi architettonici figurati finemente incisi in rame, bei capilettera e finalini ornati, qualche strappo e difetti, 2 tomi senza il frontespizio, legatura in mezzo cartonato dell’epoca, al dorso tasselli cartacei con autore in corsivo e tassello di biblioteca privata, piccoli difetti. Il lotto non è passibile di restituzione. (12)   Monumentale storia della chiesa del cardinale e storico Cesare Baronio (Sora 1538 - Roma 1607). Gli  Annales ecclesiastici (12 volumi, 1588-1607), si contrappongono alla storiografia d’ispirazione protestante dei «Centuriatori di Magdeburgo».  

€ 250 - 350 26

Venezia, Gualtiero Scoto, 1552. In 4°. Marca tipografica al frontespizio e in fine, fori di tarlo al margine bianco interno, ma con fastidio al testo solo su alcune carte, fioriture, legatura del secolo XVII in pergamena floscia, dorso liscio con autore e titolo manoscritti, conteggi di mano antica sui piatti, cuffia superiore mancante. § Insieme nel lotto Bembo, Pietro. Gli Asolani, Venezia, Fabio & Agostin Zoppini, 1584. In 12°. (2)   Prima edizione in italiano di quest’opera, pubblicata originariamente in latino l’anno precedente e tradotta in volgare dal Bembo stesso. Continua il lavoro del Sabellico e tratta la storia “moderna” di Venezia, dal 1487 al 1513. Al verso della carta 72, il cardinale traccia un’elogiativa descrizione di Cristoforo Colombo, quale simbolo umanistico dell’andar oltre i confini del noto, dello “humano animo desideroso di nuove cose” definendolo “Genovese huom di vivo ingegno”. Cicogna 570; Gamba 130; Lozzi 5906; Adams B 599.  

€ 100 - 150


Lotto 40

Lotto 41

Lotto 42

39

41

Il Filocolo [...]. Di nuouo riueduto, ricorretto, e alla sua vera lezion ridotto

Torino, Bernardino Silva per Giovannino Baudo, Giovanni Bremio e Guglielmo Ferrari, 1527. In 4°. Capilettera xilografici, letterine guida per capilettera, aloni di umidità, piccoli fori di tarlo marginali sugli ultimi fascicoli, con fastidio alle note tipografiche solo su 3 carte, lacuna con perdita di poche lettere sulla carta i8, legatura del secolo XVIII in mezza pelle con angoli, tagli rossi, dorso a 5 nervi danneggiato. Rara edizione torinese, la prima a raccogliere insieme questa scelta di alcuni dei più significativi testi storico-geografici, riguardanti l’Italia, redatti da autori contemporanei sul modello dei grandi storici e geografi antichi: la Roma instaurata e l’Italia illustrata di Flavio Biondo; alcuni capitoli dai Commentarii Urbani di Raffaele Maffei, detto il Volterrano; il De vetustate Aquileiae e il De Venetae urbis situ di Marco Antonio Sabellico; e infine la Mediolani, Insubriae et Italiae illustratio di Giorgio Merula.  

Firenze, Filippo Giunta, 1594. In 8°. Marca tipografica al frontespizio e in fine, capilettera figurati, fregi xilografici, carattere romano e corsivo, fioriture ed arrosature sparse, qualche carta brunita, legatura coeva in pergamena con titolo manoscritto al dorso. Nota di possesso ai fogli di guardia.   Edizione cinquecentesca di quest’opera di Boccaccio, nota per essere citata nel Vocabolario degli Accademici della Crusca come esempio di tesoro lessicale della lingua italiana.   

La geneologia de gli dei de gentili

BIONDO, FLAVIO - SABELLICO, MARCO ANTONIO MERULA, GIORGIO - MAFFEI, RAFFAELE Italia illustrata

€ 100 - 150

BOCCACCIO, GIOVANNI

€ 150 - 200

42

BOCCACCIO, GIOVANNI

40 BOCCACCIO, GIOVANNI

Il Decameron Venezia, Giorgio Angelieri, 1594. In 4°. Marca xilografica al frontespizio, fregi e capilettera incisi in legno, bruniture, poche carte leggermente più corte, legatura del secolo XVII in pergamena floscia, dorso liscio con autore e titolo manoscritti, tagli punzonati. Edizione a cura di Leonardo Salviati dedicata a Jacopo Boncompagni duca di Sora, frutto di un lavoro filologico assai approfondito, ampiamente spiegato nella lettera ai lettori.  

Venezia, Fabio e Agostino Zoppini, 1581. In 4°. Marca xilografica al frontespizio, capilettera incisi in legno, con l'ultima bianca ma lacunosa, lievi fioriture, legatura coeva in pergamena floscia, dorso liscio con autore e titolo manoscritti, mancanze ai margini del piatto posteriore. Firma di appartenenza alle carte di guardia.   Bella edizione veneziana con la traduzione di Giuseppe Betussi da Bassano. Brunet, I, 986; Graesse, I, 446.   

€ 100 - 150

€ 300 - 400

27


Lotto 43

Lotto 44

Lotto 45

43

45

BOCCACCIO, GIOVANNI

Libro... delle donne illustri, tradotto per Messer Giuseppe Betussi Venezia, [Pietro Nicolini da Sabbio], 1547. In 8°. Marca xilografica al frontespizio, capilettera incisi in legno, con le carte * 7-8 bianche, 2 righe cassate anticamente sulla carta V8, lievi fioriture, legatura coeva in pergamena floscia, titolo manoscritto al dorso e su fascetta cartacea e al taglio inferiore, qualche strappo, lacci mancanti. Due antiche firme di appartenenza al frontespizio, una delle quali cassata. Insieme nel lotto le Rime di Laura Terracina, Venezia, 1550. Seconda edizione della traduzione italiana di Betussi. Adams B-2143.  

€ 200 - 300

44

BONIFACIO [PAPA VIII]

Sextus decretalium liber a Bonifacio octauo in concilio Lugdunensi editus. Cum glossematum diuisionibus: que ex nouella Ioannis andree: suis sunt locis passim apposite. [Venezia, Ottoviano Scoto, 1524]. In 4°. 5 opere in un vol. Frontespizi stampati in rosso e nero e con marca tipografica, illustrazioni xilografiche nel testo, tavola a doppia pagina con arbores consanguinis e affinitatis in rosso e nero, mancante l’ultima carta bianca, legatura dell’epoca in marocchino bordeaux, ai piatti cornici e losanga al centro impressi a secco, dorso a 3 nervi, al dorso ed agli angoli restauri con pelle posteriore, macchie. Elegante edizione cinquecentesca di opere di diritto canonico. Ciascuna opera inizia con proprio frontespizio dove compaiono i nomi dei vari commentatori.

€ 600 - 800

46

BOIARDO, MATTEO MARIA Orlando innamorato Venezia, Comin da Trino, 1565. In 4°. Legato con Il quarto libro d’Orlando innamorato, stessi dati tipografici. Entrambi i frontespizi con ritratto a piena pagina, a carta Aii grande vignetta a mo’ di testata, in apertura di ciacun canton vignetta istoriata, eleganti capilettera decorati, testo disposto su 2 colonne in carattere corsivo, qualche carta con arrossature ed alcune nella seconda opera fortemente brunite, legatura coeva in pergamena con titolo manoscritto al dorso, corpo del testo staccato dal dorso, lacune. Note di possesso ai fogli di guardia ed all’ultima carta stampata.     Rara edizione del celebre poema cavalleresco in ottave del Boiardo.  Narra una successione di avventure fantastiche, duelli, amori e magie.   

€ 150 - 250 28

Lotto 46

BURCHIELLO

Rime del Burchiello fiorentino comentate dal Doni, Vicenza, Eredi Perin, 1597. In 8°. Marca xilografica al frontespizio, capilettera e fregi incisi in legno, con l’ultima bianca, bruniture, legatura del secolo XVII in pergamena floscia, dorso liscio manoscritto, abrasioni al dorso. § Iacopo Sannazzaro. Opera omnia. Roma, Giacomo Tornerio, 1590. In 12°. Frontespizio stampato in rosso e nero con cornice xilografica, capilettera e fregi incisi in legno, piccoli fori di tarlo sul Insieme nel lotto “Tragedia” di Sperone Speroni, Venezia, 1562. (3)  

€ 200 - 300


47

CHIESA CATTOLICA - SPAGNA

Explicacion de la bulla de la Sancta Cruzada, y de las clausulas de los Iubileos, y Confessionarios, que ordinariamente suele conceder su Sanctidad Alcala, Iñiguez de Lequerica, 1589. In 4°. Vignetta xilografica al frontespizio, grande capolettera ornato, strappo a carta 129, macchie, penultima carta foderata, mancante l'ultima probabilmente bianca, esemplare sciupato, legatura in mezza pergamena del sec. XVII, difetti. Rara prima edizione di questa importante opera sulla storia del diritto canonico, pubblicata a partire dal 1589 per oltre 30 anni.

€ 250 - 350

48

Lotto 47

CRITTOGRAFIA - [LEONARDO IL FURLANO]

Opera nvova la quale insegna a scrivere, e legere in uintisette modi de Zifere...& in essa contiensi Sette Capitoli molto maestrevoli & salutiferi ad ogni fidel Christiano. [Venezia] Per Leonardo Furlano, 1547 circa. In 8°. A4-C4, 12 cc. Il frontespizio incorniciato in una elegante cornice xilografica con putti e motivi floreali, legatuta in marocchino blu con fregi dorati ai piatti e al dorso, difetti alle cuffie. La prima parte riguarda la Cifratura delle parole e frasi. Da c.Biv inizia il “Cap. secondo. il qual narra xii amaestramenti interrogati a Platone Philosofo. Biir: Cap. iii delle sette Eta del Mondo Biiv : Cap. quarto delle sette eta de lhuomo. B3r: Cap.v. de la creatione de lhuomo e delli animali. B3v: Cap. sexto che ti dichiara li comandamenti della santa Madre Chiesa per salvar l’anima tua. A Ciiv. STANZA composta da 4 distici a rime alternate. C3r AVRE SENTENTIE Et utili documenti, testo in terzine a rime incatenate. Il testo inizia così: “Nota Lettore che ti diletti di leggere o scrivere in Zifere per non essere intesosolum da persone cha hanno qualche intelligentia, poniamo che tu volessi scrivere queste parole seguente. Nella sapientia si ammestra quattro cose, scriverai in questo sottoscritto modo, cioe, metterai sempre la prima lettera de la parola in ultima della parola, si come segue uidelicet. (...)”. Intrigante manuale di cifratura per sostituzione del sec.XVI, che si colloca nella più ampia tradizione di manuali e pratiche crittografiche la cui origine parte da Polibio, passa per Cesare e giunge poi dall’età medievale al Rinascimento. “All’inizio vi sono 27 esempi di alfabeto cifrato che consistono nell’alterare e diversificare l’ordine alfabetico conosciuto, per riuscire a scrivere le frasi con le lettere poste nella nuova posizione.” Quindi segue la precettistica più tradizionale, divisa in più paragrafi secondo uno schema abbastanza tradizionale per questo genere di opere, la cui intrinseca vocazione popolare era volta a “comunicare un sapere ampiamente accettato e soprattutto immediatamente fruibile dagli strati medi e popolari”. (vd. A.Giacomello, Ad instantia di Leonardo il Furlano. I libri di un editore del XVI secolo. pp.133-141). Della presente operetta sono note 4 edizioni: la prima stampata a Venezia per Guglielmo de Fontaneto nel 1543; la seconda stampata a Brescia da Damiano Turlino nel 1546; la terza a Venezia da Agostino

Lotto 48

Bindoni nel 1547; quindi la presente, senza note tipografiche ma ascrivibile a quel torno di anni. E forse ne esiste anche un’edizione milanese citata dal Pitré, del 1544.

€ 2.000 - 2.500

29


49

DIODORO SICULO

Historia overo libraria historica... delle memorie antiche Venezia, Gabriele Giolito de’ Ferrari, 1574. In 4°. Solo la prima parte di due. Marca tipografica al frontespizio, capilettera e fregi xilografici nel testo, fioriture, aloni di umidità marginali sulle prime carte, legatura coeva in pergamena floscia, autore e titolo manoscritti al dorso, tagli superiore e inferiore manoscritti, legatura parzialmente staccata con piccoli difetti, lacci mancanti. Prima traduzione in volgare, anche se parziale, dell’opera di Diodoro dedicata a Alessandro Capilupi. Con la vita dell’autore.  

€ 100 - 150

Lotto 49

50

DIONE CASSIO

Dione historico delle guerre & fatti de romani: tradotto di greco in lingua e, per M. Nicolo Leoniceno

Lotto 50

Venezia, Niccolò Zoppino, 1533. In 4°. Elaborata cornice xilografica al frontespizio, ritratto dell’autore nel testo, 22 vignette incise in legno nel testo a guisa di testatine, alcune note manoscritte sulle prime carte, piccolo foro di tarlo al margine bianco delle prime 3 carte, fioriture, alcune carte brunite, legatura dell'epoca leggermente successiva in pelle impressa con filetti a secco e in oro ai piatti, piccoli motivi floreali agli angoli e al centro, medaglione con la scritta “Dione” al piatto anteriore e “Marci Gentilis” a quello posteriore, dorso a 5 nervi impresso a secco con motivi fitomorfi, tagli colorati, mancanze agli spigoli, abrasioni e macchie, lacci mancanti. Firma di appartenenza al frontespizio.  Prima edizione in volgare rara e ricercata. Adams D, 511.   

€ 200 - 400

51

DOLCE, LODOVICO

I quattro libri delle osservationi Venezia, Altobello Salicato, 1580. In 8°. Marca tipografica al frontespizio, legatura coeva in pergamena floscia. Nella dedica delle Osservazioni a Gabriele Giolito il Dolce esplicitava il suo intento divulgativo sostenendo che non osava “forniar nuove regole” dopo quelle stabilite dal Bembo e dal Fortunio, ma voleva appunto renderle accessibili “a chi non conosceva il latino.” La presente edizione è invece dedicata a Hercole Faleti e la dedicatoria datata 1562. La definisce settima edizione, ogni volta arricchita e accresciuta.    Lotto 51

€ 150 - 250

30


52

DOLCE, LODOVICO

Le prime imprese del conte Orlando... composte in ottava rima et nuovamente stampate Venezia, Gabriele Giolito de’ Ferrari, 1572. In 4°. Marca tipografica al frontespizio, ritratto dell’autore a piena pagina nel testo, capilettera, fregi e 25 vignette xilografiche nel testo, lievi fioriture e aloni di umidità marginali, legatura coeva in pergamena floscia, dorso liscio con autore e titolo manoscritto. Firma di appartenenza alle carte di guardia. Prima edizione, postuma, di questo poema epico-cavalleresco in ottava rima che si inserì nel ciclo letterario ispirato dall’Ariosto. Melzi p.130; Ferrario V, p.35; Bongi, II, 323-24; Adams D-744.  

€ 400 - 500

Lotto 52

53

DURANTE, PIETRO

Libro chiamato Leandra Milano, Gorgonzola, 14 dicembre 1520. In 4°. Vignette calcografiche lungo tutto il testo, al colophon marca tipografica del Gorgonzola, manca il bifolio A1-8, strappi alle carte Gii e I8, senza perdita, legatura coeva in pergamena con riuso di foglio del sec.XV. Raro. Manca in SBN, dove sono registrate ben ventiquattro edizioni, di cui sedici in tutto il Cinquecento: testimonianza di una fortuna che non viene cancellata neppure dalla fama di Pulci e Boiardo, fino all’indiscussa sovranità di Ariosto.  

€ 120 - 140

54

Lotto 53

DURER, ALBRECHT

Della simmetria dei corpi humani, libri quattro Venezia, Domenico Nicolini, 1591. In 2°. Marca tipografica al frontespizio e all’ultima carta, illustrazioni e diagrammi xilografici nel testo e a tutta pagina di cui 3 ripiegate (M4, Q4 e Q5), Q5 mancante per metà, fori di tarlo marginali sulle prime 2 carte con fastidio a 2 lettere sul frontespizio, difetti marginali della carta su Q2, lievi fioriture, legatura del secolo XVII in pergamena rigida, dorso a 5 nervi con autore e titolo manoscritti, qualche macchia e fori di tarlo. Timbro di appartenenza al frontespizio, firma alla carta di guardia: “Augusto Roos 1874”.   Prima edizione italiana a cura di Antonio Gallucci, che aggiunge anche delle sue considerazioni sull’arte e sulla poesia. Wellcome I, 1920; Adams D-1055; Choulant 145: “The work embodies the first application of anthropometry to aesthetics, and is technically interesting because it contains the first attempts to represent shades and shadows in wood engraving by means of crosshatching”.  

€ 2.000 - 3.000

Lotto 54

31


56

FLAVIO, GIUSEPPE

Della guerra de’ giudei libri VII. Libri due contra Apione

Lotto 55

Lotto 56

Venezia, Giovanni e Giovanni Paolo Giolito de’ Ferrari, 1582. In 4°. Testo suddiviso in 2 voll. Marca tipografica al frontespizio e in fine, capilettera e fregi incisi in legno nel testo, lievi fioriture e bruniture, il vol.II un po’ corto al margine superiore, legatura del secolo XVII in pergamena floscia, dorso liscio con autore e titolo manoscritti, labbro del vol.I lacunoso. Firma di appartenenza alla carta di guardia: "Jovannes Bapta Allegrus savon Chiericus librum hunc possidet". Dell’antichità de’ Giudei. Libri XX. Stessi dati tipografici, 1582. In 4°. Testo suddiviso in 3 voll. Marca tipografica al frontespizio, capilettera e fregi incisi in legno nel testo, taglio superiore rifilato obliquamente, fioriture, legatura del secolo XVII in pergamena floscia, dorso liscio con autore e titolo manoscritti.  (5)   Prima traduzione italiana completa delle opere del grande storico ebreo Giuseppe Flavio (c. 37 - 95 d.C.), ad opera di Francesco Baldelli. Si narra la storia del popolo ebraico dalla creazione del mondo alla guerra contro Roma. Seguono i Libri due contro Apione, un’apologia tesa a rettificare il travisamento della figura dell’ebreo. Brunet III 572; Graesse III 483.  

€ 300 - 400

57

FOGLIETTA, UBERTO

Dell’ istorie di Genova

Lotto 57

55

ERIZZO, SEBASTIANO

Le sei giornate [...] mandate in luce da m. Lodovico Dolce Venezia, Giovanni Varisco, 1567. In 8°. Grande marca tipografica xilografica al frontespizio, eleganti capilettera istoriati, carta d’ errata in fine, fioriture ed arrossature su qualche carta, legatura coeva in pergamena, titolo manoscritto lungo il dorso, piccola macchia al piatto inferiore. Note di possesso al foglio di guardia ed al verso di carta 93.     Edizione originale rara del veneziano Erizzo. L’opera è una raccolta di 36 novelle ricavate da varie fonti erudite nelle quali l’autore immagina che nel 1542 a Padova sei giovani studenti forestieri si riuniscano per sei mercoledì nella casa di un loro compagno a banchettare e raccontar novelle. Gamba 1381.  

€ 150 - 250 32

Genova, eredi di Girolamo Bartoli, 1597 (colophon 1596). In 2°. Legato con: Giacomo Bonfadio. Gli annali di Genova dall’1528. che ricuperò la libertà, fino al 1550. Genova, eredi di Girolamo Bartoli, 1597. Prima opera: marca tipografica sul frontespizio, stemma della repubblica di Genova nel colophon, ritratto dell’autore in xilografia a piena pagina entro cornice architettonica con veduta di Genova sul verso del frontespizio, prime 3 carte con rinforzi al margine interno, piccoli fori di tarlo, diverse carte brunite. Seconda opera: con indice della prima opera legato in fine della seconda, marca tipografica sul frontespizio ed in fine, legatura coeva in pergamena con titolo manoscritto lungo il dorso.    Prima opera: traduzione italiana a cura di Francesco Serdonati della celebre opera del Foglietta (1528 - 1581), pubblicata postuma per la prima volta in latino dal fratello Paolo nel 1585.  Seconda opera: edizione italiana dell’opera pubblicata in latino per la prima volta nel 1586, a cura di Bartolomeo Paschetti.   

€ 300 - 500


Lotto 58

Lotto 59

58

59

FORESTI, GIACOMO FILIPPO Supplementum supplementi de le chroniche vulgare [Venezia, Giorgio Rusconi, 1508]. In 2°. Al frontespizio in rosso e nero grande vignetta incisa in legno raffigurante San Giorgio che uccide il drago, bella tavola incisa in legno raffigurante la creazione, a c.vr mappa del mondo secondo il modello T-O, a c.viiiv (ma viv) xilografia della cacciata dal Paradiso, xilografia di Caino che uccide Abele a c. viiir, numerosissime vignette finemente incise in legno raffiguranti episodi biblici e vedute di città, capilettera xilografici, in fine marca tipografica, strappo al margine bianco di diverse carte, alla carta R8v strappo che lede lo specchio di stampa, qualche macchia, piccoli fori di tarlo su pochi fascicoli, gora d'acqua che alle ultime carte si fa più intensa, ultima carta controfondata.   Ricercata edizione della celeberrima cronaca del mondo del Bergomense, l’agostiniano Giacomo Filippo da Bergamo (1434-1520) della nobile famiglia Foresti, nell’edizione veneziana del Rusconi. L’opera, pubblicata nel 1483, e tradotta in volgare nel 1491, conobbe un notevole successo, nonostante riproponesse, in pieno Umanesimo, gli schemi della tradizione cronachistica medievale, ed esercitò un forte influsso diretto su Hartmann Schedel e le sue Cronache di Norimberga. Essa tende alla ricostruzione di una storia generale di tutti i tempi, fondendo le narrazioni degli storici e dei cronisti del passato. Il ricco apparato illustrativo si concentra su episodi biblici e fornisce importanti vedute di città, come quelle di Venezia e di Roma, questa in particolari fra le prime mai realizzate con prospettiva accurata. Fondamentale alle carte 441-442 il paragrafo De quattuor permagnis insulis in India extra orbem nuper inventis, resoconto della spedizione di Cristoforo Colombo, che rende questo testo uno dei primi libri che parlano dell’America. Sander 924; Essling 350; Isaac 13081.  

GENOVA - BANCO DI SAN GIORGIO Leggi delle compere di S. Giorgio dell’ecc.ma rep.ca di Genoua, riformate l’anno 1568 . Distinte in tre libri, Genova, Antonio Bellone, 1568. In 2°. Al frontespizio vignetta xilografica con S. Giorgio ed il drago, eleganti capilettera ornati xilografici, poche carte con leggera brunitura ed aloni di umidità, legatura originale in pergamena floscia con il titolo manoscritto lungo il dorso ed al taglio inferiore, qualche macchia. Nota di possesso al frontespizio. La Casa delle compere e dei banchi di San Giorgio è forse l’istituzione genovese più conosciuta a livello mondiale. Durante i quattro secoli della sua esistenza (1407-1805) ha combinato alcune prerogative proprie dello stato (fiscalità, debito pubblico, sovranità territoriale) con l’esercizio di un’attività finanziaria iniziata nel 1408 con un banco pubblico di deposito, giro e credito, che fu il primo del suo genere aperto in Italia. Compera è il nome della forma particolare assunta a Genova dal debito pubblico.  Le leggi di S.Giorgio del 1568 prescrivevano che il Sindaco o Cancelliere delle Compere dovesse essere scelto tra i Notai collegiati a Genova. A lui “veniva affidata la custodia dei registri dei privilegi, regolamenti, contratti, ragioni e leggi delle Compere, nonché la chiave della ‘Sacrestia’ ossia Cassa; doveva inoltre trovarsi presente a tutte le estrazioni e depositi di denari nella stessa”.  

€ 700 - 1.000

€ 1.200 - 1.500

33


Lotto 60

Lotto 61

Lotto 63

60

62

GENOVA - FOGLIETTA, UBERTO Della Republica di Genova. Libri II Roma, Antonio Blado, 1559. In 8°. Piccolo fregio xilografico al frontespizio, note marginali, fioriture e bruniture, fori di tarlo al margine bianco interno, con qualche fastidio al testo sugli ultimi 2 fascicoli, legatura coeva in cartonato, autore e titolo manoscritti, strappo al dorso. Nota di possesso al frontespizio. § Accinelli, Francesco Maria, Compendio delle storie di Genova dalla sua fondazione sino all'anno 1750 [...], Lipsia [Massa], A spese de' Benefattori [i.e. Giovanni Battista Frediani], 1750.In 8°. 2 voll. (3)   Prima opera: Prima edizione poco comune dell’unica opera italiana a cura dello scrittore genovese che lo “mise in urto con il governo della Repubblica” (DBI 48, 1997).  

€ 100 - 150

61

GENOVA - FOGLIETTA, UBERTO

Istoria di Mons. Uberto Foglietta nobile genovese della Sacra Lega contra Selim Genova, Giuseppe Pavoni, 1598. In 4°. Marca del Pavone incisa al frontespizio, capilettera abitati e testate calcografiche, bruniture e aloni, legatura in pergamena floscia coeva lenta, titolo al dorso.   Pregevole edizione dell’Istoria di Foglietta, tradotta dal latino da Giulio Guastavini, che la dedica a Don Carlo Doria. Al centro della narrazione le imprese della Sacra Lega contro Selim II (Lepanto), di Tripoli, del soccorso d’Oram, del Pignon, di Tunisi etc.  

€ 600 - 700

GENOVA - FOGLIETTA, UBERTO Istoria di Mons. Uberto Foglietta nobile genovese della Sacra Lega contra Selim Genova, Giuseppe Pavoni, 1598. In 4°. Marca del Pavone incisa al frontespizio, capilettera abitati e testate calcografiche, bruniture e aloni, legatura in pergamena floscia coeva lenta, titolo al dorso.   Pregevole edizione dell’Istoria di Foglietta, tradotta dal latino da Giulio Guastavini, che la dedica a Don Carlo Doria. Al centro della narrazione le imprese della Sacra Lega contro Selim II (Lepanto), di Tripoli, del soccorso d’Oram, del Pignon, di Tunisi etc.  

€ 600 - 700

63

GENOVA - GIUSTINIANI, AGOSTINO

Castigatissimi Annali con la loro copiosa tavola della Eccelsa & Illustrissima Republi. di Genoa, da fideli & approvati Scrittori Genova, [al colophon Antonio Bellone], 1537. In 2°. Titolo stampato in caratteri rosso e nero con silografia raffigurante uno scudo con le armi di Genova “aurea libertas vexillum Genue” sostenuto da due angeli alati, al verso del foglio tavola incisa in rame raffigurante San Giorgio e il drago, capilettera di diversi formati, annotazioni manoscritte ai margini di mano antica, prime due ed ultime carte con difetti e rinforzi, buniture, strappi risarciti, difetti, legatura dell’epoca in pergamena, al dorso titolo manoscritto, tagli a spruzzo, strappo al dorso.   Rarissima prima edizione di questa importante storia sulla Repubblica di Genova fino al 1527, che contiene anche informazioni su Cristoforo Colombo e la scoperta dell’America: “Christoforo colombo Genoese inventore della navigatione al mondo novo” (recto carta CCXLIX). Adams G-751; Sabin 27518; Sander 3191.  

€ 300 - 500 34

Lotto 62


64

GENOVA - SAVONA

Conventiones existentes inter inclitam et excelsam communitatem Ianue: ex una: et magnificam communitatel Saonae Savona, Francesco Silva, 1503. In 4°. 28 carte. In fine volume marca tipografica raffigurante un cerchio con croce latina e iniziali F.S, esemplare in barbe, pergamena floscia coeva. In fine volume, annotazioni di mano settecentesca. Preziosa e rara edizione savonese degli inizi del Cinquecento, che raccoglie convenzioni, instrumenti e sentenze tra le comunità di Savona e Genova, dal 1251 al 1471. Francesco Silvia è stato un tipografo milanese attivo a Torino, Savona e Asti. Nel 1485 iniziò l’attività a Torino; tra il 1502 e il 1503 si trasferì a Savona, ma rientrò dopo poco a Torino. Nel 1518 si spostò ad Asti, per tornare a Torino nel 1521, anno in cui probabilmente morì. Ebbe anche un privilegio per stampare a Genova, ma sembra che non se ne sia mai servito. Lavorò anche in società con i fratelli Giovanni Angelo e Bernardino Silva, probabilmente suoi nipoti.  

Lotto 64

€ 300 - 500

65

GENOVA - BONFADIO, GIACOMO

Gli annali di Genova dall’1528 che ricuperò la libertà fino al 1550 Genova, Girolamo Bartoli, 1586. In 4°. Marca tipografica al frontespizio, grandi capilettera figurati e fregi xilografici, arrossature e bruniture, legatura coeva in pergamena, titolo manoscritto al dorso, leggere macchie. Nota di possesso al foglio di guardia.   Prima edizione di quest’opera, un classico della storiografia rinascimentale italiana. Giacomo Bonfadio, umanista e storiografo gardesano, chiamato nel 1544 a Genova a insegnare filosofia, ebbe l’incarico di dare continuazione alla storia del Foglietta. Mori’ decapitato nel 1550 con l’accusa pretestuosa di sodomia: il reale motivo della condanna fu il risentimento di alcune potenti famiglie genovesi criticate nell’opera.  

Lotto 65

€ 500 - 700

66

GIOVIO, PAOLO

Delle historie del suo tempo Venezia, al segno delle Colonne, 1581. In 4°. 2 parti in 2 voll. Marca tipografica al frontespizio, capilettera e fregi xilografici, con le 3 carte bianche, fioriture e bruniture, riparazione al verso del frontespizio del vol.I, piccolo foro di tarlo al margine bianco delle prime 3 carte del vol.II, legatura coeva in pergamena floscia, dorso liscio con autore e titolo manoscritti, mancanze all’unghiatura. Firma di appartenenza alle carte di guardia. (2)

Lotto 66

Con un supplemento di Girolamo Ruscelli. L’opera più stimata dell’erudito storiografo Paolo Giovio (Como, 1483 - 1552). Le “Historiae sui temporis”, furono pubblicate la prima volta dal Torrentino a Firenze nel 1550. Gamba, 1430: “Una ristampa di Venezia, al Segno delle Colonne, 1581, ha aggiunti i “Sommarii” di Curzio Marinelli". Adams, G, 661; Graesse, III, 490.   

€ 150 - 250

35


68

GUICCIARDINI, LODOVICO

Commentarii... delle cose più memorabili seguite in Europa: specialmente in questi paesi bassi; dalla pace di Cambrai, del MDXXIX infino a tutto l’anno MDLX libri tre

Lotto 67

Lotto 68

Venezia, Nicolò Bevilacqua, 1565. In 4°. Marca xilografica al frontespizio, con 2*4 e K8 bianche, fregi e capilettera incisi in legno, bruniture, fori di tarlo al margine interno solo occasionalmente con fastidio al testo, legatura coeva in pergamena floscia, dorso liscio con autore e titolo manoscritti, qualche macchia e tracce d'uso, lacci mancanti. Firma di appartenenza alla carta di guardia: "Di Francesco Pico". § Remigio Nannini. Considerationi civili, sopra l'Historie di M. Francesco Guicciardini, e d'altri historici. Venezia, Damiano Zenaro, 1582. In 4°. Marca xilografica al frontespizio, capilettera incisi in legno, brevi note marginali, fioriture e bruniture, legatura del secolo XVII in pergamena floscia, dorso liscio con autore e titolo manoscritti, parzialmente staccata, macchie e difetti, lacci mancanti. Ex libris manoscritto al frontespizio.  (2)   Entrambe le opere in prima edizione. Adams G 1534 e Adams N12.  

€ 100 - 150

69

GUICCIARDINI, LUDOVICO

Descrittione... di tutti i Paesi Bassi, altrimenti detti Germania inferiore

Lotto 69

67

GIUSTINO, MARCO GIUNIANO TROGO, POMPEO

Giustino Historico Illustre, ne le Historie esterne di Trogo Pompeo Venezia, presso il Muschio, 1590. In 4°. Stemma calcografico del dedicatario, il cardinale di Mondovì, sul frontespizio, capilettera e testatine calcografiche, marca tipografica in fine volume, lievi bruniture su alcune carte, pergamena floscia coeva con lacci.    Interessante traduzione delle Storie di Pompeo Trogo, nella traduzione del monzese Bartolomeo Zucchi, pregevole storico vissuto a cavallo tra Cinque e Seicento.  

€ 150 - 200 36

Anversa, Christophe Plantin, 1581. In 2°. Antiporta allegorica con la personificazione del Belgio, frontespizio architettonico, stemma delle regioni dei Paesi Bassi, ritratto di Filippo II tutto inciso in rame e stemma di Guicciardini in legno, 55 carte geografiche e vedute calcografiche di Adam De Bruyn su disegno di Crispin Van der Broecke raffiguranti tra l’altro Bruxelles, Lussemburgo, Amsterdam, Maastricht e Anversa, fioriture, bruniture e aloni di umidità, la carta di Gand più corta e proveniente da altro esemplare, riparazione senza perdita di testo sull’ultima carta, legatura del secolo XVII in pergamena impressa in oro ai piatti con cornice, elementi angolari e losanga centrale, dorso liscio con rotelle in oro e titolo manoscritto, tagli blu, macchie, lacci mancanti.   Seconda edizione italiana e prima ad essere stampata da Plantin. Adams G-1541.  

€ 1.500 - 2.000


70

INTERIANO, PAOLO

Ristretto delle historie genovesi Lucca, Busdrago, 1551. In 4°. Titolo entro elaborata cornice figurata, iniziali e fregi xilografici, marca tipografica al colophon, piccolo foro di tarlo sulle prime 3 carte con poco fastidio al frontespizio, sulla carta 2X2 piccola porzione del margine inferiore bianco rimossa, qualche fioritura, alcune carte brunite, legatura coeva in pergamena floscia, dorso liscio con autore e titolo manoscritti, qualche foro di tarlo al piatto anteriore, lacci mancanti. Firma di appartenenza al frontespizio.    Prima edizione di questa rara e autorevole storia di Genova dall’anno 1096 al 1506 in grandi Lozzi,I, p. 347.   

€ 150 - 200 71

Lotto 70

LEGATURA - [GIRALDI, LILIO GREGORIO]

[Historiæ poetarum tam Græcorum quam Latinorum dialogi decem, quibus scripta & uitæ eorum sic exprimuntur, ut ea perdiscere cupientibus, minimum iam laboris esse queat] [Basilea, M. Isengrin, 1545]. In 8°. Solo la parte seconda. Capilettera xilografici ornati, leggera gora d’acqua e piccole macchie su qualche carta, piccolo foro di tarlo da carta FF5 fino alla fine del volume che non lede lo specchio di stampa, legatura originale in vitello marrone su assicelle in legno, completamente decorata con impressioni a secco, ai piatti cornice con figure a rilievo ed iscrizioni in latino di testi biblici, al centro del campo un rettangolo con 12 ghiande disposte su 2 colonne, dorso a 3 nervi, con i compartimenti decorati, tracce di fermagli, titolo manoscritto al taglio laterale, lacune e qualche macchia. Al foglio di guardia (staccato), firma di possesso datata 1548.

€ 250 - 350

72

Lotto 71

MACER FLORIDUS (O EMILIO), [PSEUDONIMO DI ODO DI MEUNG?]

Macri philosophi De virtutibus herbarum et qualitatibus speciebus noviter inventus ac impressus Venezia, Bernardino dei Vitali, 1508. In 4°. Testo in carattere romano, spazi per capilettera con letterine guida, 2 iniziali dipinte, glosse di mano antica e qualche sottolineatura, in fine volume un indice manoscritto delle piante descritte nel testo, foro di tarlo su circa 30 carte che in alcuni casi lede lo specchio di stampa, legatura in pergamena dell’epoca, titolo manoscritto al dorso, macchie leggere ai piatti.   Importante erbario in seconda edizione rara uscita dai torchi di Bernadino dei Vitali, apparentemente una ristampa della edizione del 1506 di questo popolare poema didattico medievale, una descrizione in esametri latini di moltissime piante e delle loro proprietà. L’opera, attribuita ad Oddóne di Meung, detto Macer, scrittore francese attivo nella prima metà del secolo XI, era utilizzata nelle scuole di medicina, specie in quella salernitana.  

€ 400 - 600

Lotto 72

37


73

MAGNUS, OLAUS [OLOF MASSON]

Historia delle genti et della natura delle cose settentrionali Venezia, appresso i Giunti, 1565 [in fine: Venezia, nella stamperia di Domenico Nicolini, alle spese degli heredi di Luc’antonio Giunti, 1565]. In 2°. Marca tipografica ad inizio e fine volume, grande carta geografica incisa in rame e 467 figure in legno nel testo di diversi formati, poche carte con strappi, pp. 214 e 220 con piccola lacuna ai margini, alle prime carte gora d’acqua leggera, sporadiche fioriture, arrossature e macchie, legatura coeva in pergamena rigida, dorso a 7 nervi con il titolo manoscritto, tagli a spruzzo policromi. Seconda edizione in italiano ma prima illustrata e prima a riprendere il formato dell’originale prima grande opera geografica ed etnografica sulla Scandinavia mai pubblicata, la Historia de Gentibus Septentrionalibus di Olao Magno, stampata per la prima volta in latino nel 1555. L’edizione italiana presenta gli stessi legni dell’edizione latina, che illustrano tutti gli aspetti della vita locale, dai commerci ai mestieri, dagli animali alla caccia, dalla pesca al nuoto, dallo sciare alle corse a cavallo. La grande carta della Scandinavia fu invece reincisa su rame rispetto alla precedente versione xilografica. Simon, BB xx, 479; Simon, BG 1117; Schwerdt II, 4; Camerini, Giunti, 689; Mortimer, Italian, 270  

Lotto 73

€ 1.400 - 1.600

74

MANUZIO, PAOLO

Antiquitatum Romanarum... liber de civitate Romana Roma, Bartolomeo Grasso (al colophon Francesco Zanetti), 1585. In 4°. Marca xilografica al frontespizio con la lupa e la personificazione della città di Roma, capilettera e fregi incisi in legno, brevi note marginali, piccoli fori di tarlo sul margine bianco di poche carte, fioriture, firma cassata al frontespizio, legatura recente in cartonato, piccoli fori di tarlo. Paolo Manuzio (Venezia, 1512-1574), figlio di Aldo, aveva concepito un opera in quattro parti sulle antichità romane. Di queste solo quella dedicata alla legislazione fu stampata prima della morte dell’umanista, mentre le rimanenti, “De senatu”, “De comitiis” e “De civitate Romana” furono pubblicate in seguito. Brunet IV 1384.  

€ 100 - 150

Lotto 74

38


75

MASCALCIA - RAMÍREZ DE HARO, DIEGO

Tractado de la cavalleria, dela Gineta y Brida [...] Siviglia, Fernando Diaz,1580. In 8°. Due carte con armi nobiliari a piena pagina incise in rame, al verso dell'ultima carta marca tipografica, esemplare brunito, rilegatura in pergamena con il titolo manoscritto lungo il dorso. * Raro trattato del nobile spagnolo Diego Ramírez de Haro (15201578), ricco di informazioni sui cavalli come le condizioni, il colore, le posture da tenere, come sistemare le briglie, etc.  

€ 150 - 200

76

Lotto 75

MAZZOLINI, SILVESTRO

Tractatus de expositione misse: seu de immolatione spiritalis agni & sacrificio noue legis Milano, Gottardo da Ponte, 1509. In 4°. Marca xilografica al frontespizio, letterine guida per capilettera, lievi aloni di umidità marginali sulle ultime carte, strappo senza perdita sulla penultima, legatura coeva in cartonato, dorso con cuciture a vista e titolo manoscritto, qualche macchia. Prima edizione. Silvestro Mazzolini, domenicano, nativo di Prierio in Piemonte (1456-1523) e per questo noto come Prierias, fu priore nel suo ordine. Nel 1515 divenne maestro del Sacro Palazzo, grande inquisitore e censore dei libri. Come tale, si occupò degli scritti di Lutero incriminati come eretici e fu tra i suoi primissimi avversari letterari.  

€ 300 - 400

Lotto 76

77

MEXIA, PEDRO

Le vite di tutti gl’imperadori Venezia, Gabriele Giolito de’ Ferrari, 1561. In 4°. Marca tipografica al frontespizio e in fine, capilettera e fregi xilografici, lacune con perdita di poche lettere sulla carta 5*4, fioriture, legatura del secolo XVII in pergamena floscia, dorso liscio con autore e titolo manoscritti, tagli punzonati, piede del dorso e piatto anteriore lacunosi. Firme di appartenenza alle carte di guardia.    Seconda edizione, la prima fu stampata dallo stesso Giolito nel 1558. In fine la vita di Carlo V scritta da Dolce con proprio frontespizio.  

€ 100 - 150

Lotto 77

39


Lotto 78

Lotto 79

Lotto 80

Lotto 81

78

80

Venezia, Giovanni Andrea Valvassori, 1563. In 4°, Marca tipografica al frontespizio e in fine, aloni di umidità, con l’ultima bianca, legate infine 2 carte di dedica a Ferrante Carafa non pertinenti e con fori di tarlo, fioriture, legatura coeva in pergamena floscia, autore e titolo manoscritti al dorso e al taglio inferiore, difetti, lacci mancanti. Firma di appartenenza al frontespizio. Prima edizione di quest’opera in cui si trovano notizie intorno alle varie accademie d’Italia. Il Minturno la scrisse mentre si trovava al concilio di Trento. Gamba 1516.  

Venezia, Giovanni Maria Bonelli, 1560. In 4°. Marche xilografiche al frontespizio e in fine, capilettera figurati e una vignetta ripetuta due volte nel testo incisi in legno, testo in quadrato dal commento, con l'ultima bianca, piccola mancanza al margine bianco delle prime 3 carte, fioriture, legatura coeva in pergamena floscia, dorso liscio con autore e titolo manoscritti due volte in diversi periodi, piccole mancanze al bordo del piatto anteriore, tracce di sporcizia, lacci mancanti.

81

MINTURNO, ANTONIO SEBASTIANO L’arte poetica... nella quale si contengono i precetti heroici, tragici, comici, satyrici, e d’ogni altra poesia,

€ 150 - 200 79

ORDINE DI MALTA

Statuti della religione de cavalieri Gierosolimitani tradotti di latino in lingua Toscana dal R.F. Paolo del Rosso, Firenze, Giunti, 1567. In 8°. Stemma xilografico al frontespizio, in fine marca tipografica, qualche antica annotazione a penna e più recenti segni a matita rossa, fioriture, piccola riparazione al don Silvio Alli Maccarani prendendo egli l’abito di cav.re di S.to Stefano in Pisa l’anno 1777. Sassari, Giuseppe Piattoli, [1777]. In 8°. Frontespizio inciso in rame con piccola veduta di Pisa, manca l’antiporta, legatura moderna in cartone marmorizzato. (2)   Bella edizione dedicata a Onofrio Acciaioli contenente la regola degli Ospedalieri, obblighi e proibizioni, fino alla descrizione dell’isola di Malta.  

€ 200 - 300

OVIDIO NASONE, PUBLIO Heroides epistolae, cum interpretibus Hubertino Crescent. et Iano Parrhasio

€ 100 - 150

OVIDIO NASONE, PUBLIO

Le metamorfosi...ridotte da Gio. Andrea Dall’Anguillara...con gli argomenti di M. Francesco Turchi Venezia, Eredi di Pietro Deuchino, 1588. In 16°. Marca xilografica al frontespizio, all’inizio di ogni libro l’argomento e una vignetta incisa in legno, sulla carta L12 piccola riparazione con perdita di 2 parole supplite manoscritte, alcune carte brunite, legatura coeva in pergamena con autore manoscritto al dorso, lacci mancanti. Firma di appartenenza alle carte di guardia. § Cesare Caporali. Vita di Mecenate. Venezia, Giovanni Battista Ciotti, 1604. In 12°. Frontespizio architettonico inciso in rame, con 2 delle 3 carte bianche in fine volume, fregi incisi in legno nel testo, lievi fioriture, legatura coeva in piena pergamena, dorso liscio con autore e titolo manoscritti, lacci mancanti. Firma di appartenenza alle carte di guardia. Insieme nel lotto: “I commentarii di Caio Giulio Cesare”, 1571; “Magni Ausonii... opera”, 1631 e “Claudiani quae extant”, 1700. (5)

€ 150 - 200

40


Lotto 82

Lotto 83

Lotto 84

82

84

Venezia, Giovanni Griffio, 1574. In 2°. Marca tipografica al frontespizio, testo inquadrato dal commento, vignette xilografiche nel testo, manca la seconda carta, alcune carte brunite, margine superiore un po’ corto, legatura del secolo XVII in pergamena rigida, dorso liscio con autore e titolo manoscritti al dorso, qualche macchia. Antica nota al frontespizio e in fine relativa ai commentatori. Edizione con il commento di Raffaele Regio Volterrano e con aggiunte di Jacob Micyllus.  

Lione, Sébastien Gryphius, 1541. In 8°. Marca tipografica al frontespizio e in fine, capilettera xilografici, aloni di umidità, piccoli difetti marginali, un po’ corto al margine superiore, legatura del secolo XVII in piena pergamena, dorso liscio con autore e titolo manoscritti e tassello cartaceo. § Domenico Maria Manni. Nuova proposizione per trarre dall’agricoltura un maggior frutto dissertazione. Firenze, Giuseppe Vanni, 1775. In 8°. Fregio xilografico al frontespizio raffigurante un canestro di frutta, nel testo il simbolo dell’Accademia degli alterati e quello della Crusca incisi in legno, fogli in barbe, qualche macchia, legatura in carta coeva decorata. (2) Prima opera: Celebre dissertazione sul lavoro nei campi organizzata per mesi, in una sorta di calendario rurale. Adams P 110; Brunet IV 323.  

OVIDIO NASONE, PUBLIO Metamorphoseon libri XV

€ 150 - 200

83

OVIDIO NASONE, PUBLIO - DOLCE, LODOVICO

Le trasformationi... tratte da Ovidio

PALLADIO, RUTILIO TAURO EMILIANO De re rustica libri XIIII

€ 150 - 200

Venezia, Domenico Farri, 1570. In 4°. Frontespizio con cornice xilografica, testo su 2 colonne, capilettera, fregi e vignette incise in legno nel testo, minuscoli fori di tarlo sul margine bianco, alcune carte brunite, qualche macchia, legatura coeva in pergamena floscia con lacci, dorso manoscritto con autore e titolo,macchie. Firma di appartenenza alla carta di guardia. Sulla carta di guardia in fine volume un’antica trascrizione del titolo del libro di Nicolas de Nicolay sui viaggi in Turchia.  

€ 200 - 150

41


Lotto 85

Lotto 86

85

Lotto 87

Lotto 88

87

PLINIO - MASSARI, FRANCESCO

PLINIO IL VECCHIO

In nonum Plinii De naturali historia librum castigationes & annotationes

Basilea, H. Froben & N. Episcopius, 1537. In 4°. Marca tipografica al frontespizio, al colophon ed in fine volume, eleganti iniziali figurate incise, fioriture ed arrossature e qualche gora d’acqua, legatura originale in pergamena, autore e titolo manoscritti al dorso. Nota antica di possesso e timbro a secco nobiliare a secco al frontespizio. Prima ediziona italiana col commento del naturalista italiano Francesco Massarì ai nove libri di Plinio dedicati ai pesci.  Adams M 861; Waller 10943; Wellcome I, 4116.  

Venezia, Alessandro Griffio, 1580. In 4°. Marca tipografica al frontespizio, capilettera istoriati, fioriture e bruniture, legatura coeva in pergamena floscia, nota di possesso in calce al frontespizio.

€ 300 - 500

86

PLINIO CECILIO SECONDO, GAIO

Il libro de gli huomini illustri... ridotto in lingua volgare. I costumi di Cesare ne i fatti di guerra... Esposizione utilissima de l’Atanagio Venezia, Domenico e Giovanni Battista Guerra, 1562. In 8°. Marca tipografica ai frontespizi delle 3 opere, le pp. 273-288 ripetute, le pp. 286-287 non stampate, piccole mancanze ai margini bianchi delle prime 3 carte, qualche macchia di umidità, legatura del secolo XVII in pergamena rigida, dorso liscio con falso tassello impresso in oro, tagli marmorizzati, macchie e difetti. Timbro e firme di appartenenza al frontespizio.  

€ 100 - 150 42

Historia naturale

€ 140 - 160

88

PLUTARCO [DOMENICHI, LUDOVICO]

Vite Venezia, Felice Valgrisi, 1587.In 4°. 2 parti in 2 voll. Marca tipografica ai frontespizi, con 50 ritratti incisi in xilografia entro una cornice allegorica e figurata a piena pagina, bruniture e fioriture, legatura coeva in pergamena floscia con titolo al dorso. Ex libris manoscritto al frontespizio. (2)   Pregevole edizione, arricchita di medaglioni sulle vite degli uomini illustri dell’antichità finemente incisi.  

€ 150 - 200


Poesia cavalleresca

Lotto 89

Lotto 90

89

90

POEMI CAVALLERESCHI

POEMI CAVALLERESCHI - ALTOBELLO

Regina Ancroia

Libro de Altobello historiato

In fine Milano, Leonardo Vegio, 1510. In 2°. Elegante frontespizio con al grande legno raffigurante la regina Ancroia entro cornice decorata e con medaglioni dei segni zodiacali e figure, testo disposto su 3 colonne, iniziali ornate, fioriture e qualche macchia su poche carte, legatura originale in pergamena, titolo manoscritto lungo il dorso, lievi difetti. Edizione rara e ricercata di questo poema anonimo in ottava rima in 30 canti appartenente al ciclo dei romanzi cavallereschi di Carlo Magno. Ancroia, la protagonista, è una bellicosa regina saracena. L’opera venne stampata per la prima volta a Venezia nel 1479.  

Al colophon Milano, Giovanni Angelo Scinzenzeler, 1504. In 8°. Bel frontespizio inciso in legno raffigurante Altobello, a carta aii grande legno, testo in carattere gotico disposto su 2 colonne, numerosi legni nel testo, piccolo strappo al legatura coeva inpergamena con il titolo manoscritto al dorso.

€ 1.500 - 1.800

Rara edizione stampata a Milano ai primi del ‘500 di questo poema cavalleresco in ottave. L’opera, una lunga narrazione,venne stampata per la prima volta a Venezia nel 1476 e si tratta di una delle prime a trattare la materia cavalleresca.    

€ 1.500 - 2.000

43


91

POLITICA & STORIA

Conclave della Creatione di Papa Clemente Ottavo,

Lotto 91

Due corposi codici manoscritti cartacei, 282 x 210 mm., miscellanee di atti, documenti, relazioni storiche della seconda metà del XVI sec. e degli inizi del XVII, ciascun volume composto da oltre 300 carte, legatura in cartonato alla rustica coeva. (2) Pregevole insieme di copie di atti, relazioni, informative, lettere etc. di natura politica e religiosa, relativi ad eventi e accadimenti storici italiani ed europei. Scorrendo la sequenza dei documenti si trova: Conclave della creatione di Papa Clemente Ottavo - Capitolo d’amicitia e buona vicinità tra la cesarea Maestà...Ferdinando Gonzaga per lo Stato di Milano, et li signori di tridici Cantoni Svizzeri - Delli fondamenti dello Stato et delle parti essentiali che formano il Prencipe di Scipio di Castro - Ricordi per Ministri di Principi et Instruttioni di quelle cose... - Raccordi di carlo V Imp.re - Discorso intorno l’attioni et Dissegni del Cattolico Re di Spagna...- Lettera scritta da Carmignola dal ...Duca di Savoia - Discorso in materia di fortificationi - Discorso sopra le qualità che deve havere il nuovo Generale del Mare da doversi eleggere...per la guerra presente contra il Turco etc. Nel secondo volume sono presenti i seguenti testi: Relationi sulle Sicilie - Notitia delli fratelli et de Porti d’Inghilterra, Dichiaratione della volontà del Re Henrico di Navarra sopra la rottura della Guerra contra il Re di Spagna, 1595 - Discorso sopra la presente Guerra d’Ungheria, 1595 - Relatione dell’Isola di Candia - Descritione dell’Impero Turchesco di Mons.Veniero...- Relatione et Discorso sopra le cose del Regno di Napoli del Leoni - Relatione dell’Isola di Malta etc.  

€ 400 - 600

92

PONTANO, GIOVANNI GIOVIANO

De bello neapolitano et de sermone Napoli, per Sigismundum Mayr Alemannum..., mense Augusto 1509. In 2°. Due opere in un vol. Spazi per capilettera, marginali aloni su alcune carte finali, glosse e postille in alcune parti del testo, legatura in mezza pergamena e cartone marezzato.   Prima edizione curata da Pietro Summonte, il cui nome figura al verso del titolo e nel colophon. Unica opera storica del Pontano, il De bello Neapolitano venne utilizzato dagli storici che si occuparono delle vicende del regno di Ferrante I d’Aragona, come fonte autorevole del lungo conflitto seguito alla prima congiura dei Baroni. Il De Sermone rappresenta uno dei primi trattati rinascimentali sull’etichetta di Corte e sui cerimoniali, quasi 20 anni antecedente il Cortegiano di Castiglione.  

€ 400 - 600 Lotto 92

44


93

ROUILLÉ, GUILLAUME

Prima [-seconda] parte del Prontuario de le medaglie de piu illustri, & fulgenti huomini & donne Lione, Guglielmo Rouillio, 1553. In 4°. 2 parti in un vol. Marche tipografiche ai frontespizi, centinaia di medaglie con ritratti, restauro al margine del I frontespizio con lievi perdite di testo, alcune carte brunite, legatura in pergamena rigida del sec.XVIII con titolo su tassello rosso.  

€ 140 - 160

94

RUEFF, JAKOB

De conceptu, et generatione hominis: De matrice et eius partibus, nec non de conditione infantis in vtero, & grauidarum cura & officio

Lotto 93

Francoforte, Peter Schmidt per S. Feyerabend, 1585. In 4° piccolo. Al frontespizio stampato in rosso e nero grande xilografia raffigurante il parto,  grande testata con le armi del dedicatario dell’opera, numerose illustrazioni incise in legno nel testo, diverse delle quali a piena pagina, opera di Jost Amman, esemplare con bruniture, legatura coeva in pergamena, macchie e lievi mancanze.   Terza edizione di quest’opera di ostetricia, una delle più celebri del sec. XVI. L’importanza dell’opera risiede nelle illustrazioni che raffigurano gli organi atti alla riproduzione, gli strumenti chirurgici, le deformazioni o anormalità nelle nascite. Di grande interesse è la serie delle tavole che illustrano l’idea dell’epoca  sull’embriologia. Norman 1856, per l’edizione del 1554).      

€ 400 - 600

Lotto 94

45


95

SALLUSTIO CRISPO, GAIO

Salustio historico eloquentissimo con alcune altre belle cose, di latino nella uolgar lingua per Agostino Ortica della porta Genouese tradotto [Venezia, F.Bindoni e M. Pasini, 1545]. In 8°. Elegante frontespizio architettonico xilografico, spazi per iniziali con letterine guida, leggera arrossatura su qualche carta, legatura coeva in pergamena con autore manoscritto al dorso, lievi macchie. Nota di possesso cinquecentesca al frontespizio.   Edizione rara in volgare a cura del poeta e del traduttore Agostino Ortica della Porta.         

€ 300 - 500

96

SANSOVINO, FRANCESCO

Del gouerno de regni et delle republiche antiche et moderne

Lotto 95

Venezia, Eredi Sessa, 1566. In 4°. Marca tipografica al frontespizio, ritratto xilografico dell’autore a piena pagina, graziosi capilettera, testatine e finalini incisi in legno, gore d’acqua leggere e brunitura su diverse carte, alcuni fascicolo lenti, legatura coeva in pergamena con il titolo manoscritto al dorso, difetti.     Seconda edizione in esemplare nella variante B con la data del 1566, di quest’opera sul buon governo, la gestione dello Stato e la definizione delle dinamiche politiche in pieno Rinascimento.  

€ 150 - 250

97

SANSOVINO, FRANCESCO

L’Institutioni Imperiali del sacratissimo Prencipe Giustiniano tradotte in volgare Venezia, Bartolomeo Cesano, 1552. In 4°. Ritratto xilografico di Sansovino al frontespizio, entro cornice ovale, iniziali e fregi xilografici, legatura coeva in cartone alla rustica con titolo al dorso. Note di possesso manoscritte al frontespizio e al primo foglio di guardia, sec.XVIII. Rara edizione originale, con dedica a Cosimo de’ Medici, definito come “il più liberale, e il più giusto Prencipe che hoggidi viva”. Opera divisa in IV libri, imprescindibile testo giuridico e politico a fondamento della moderna scienza politica.  

€ 140 - 160 Lotto 96

46


98

SCHENCK VON GRAFENBERG, JOHANNES

Observationes Medicae de capite humano Basilea, Froben, 1584. In 8°. Marca tipografica in fine volume, capilettera abitati, carta uniformemente brunita, mancanza al margine esterno bianco tra p.389 e p.432., pergamena floscia coeva. Importante edizione, che apre la strada all'età delle osservazioni mediche come forma primaria di diagnostica.  

€ 100 - 150

99 SENOFONTE

I sette libri... della impresa di Ciro Minore Venezia, Gabriele Giolito de Ferrari, 1547. Marca tipografica al frontespizio. Con 3 iniziali manoscritte al frontespizio, fioriture. Legato con: Della vita di Ciro re dei Persi. Stessi dati tipografici, 1548 (in fine 1549). In 8°. Marca tipografica al frontespizio e in fine, le prime 2 carte riparate con perdita di poche lettere sulla seconda, fioriture, legatura del secolo XVII in pergamena floscia, dorso liscio con autore manoscritto. Antonio de Guevara. Vita gesti, costumi, discorsi, et lettere di Marco Aurelio imperatore. Venezia, Giovanni Fiorina, 1590. In 8°. Frontespizio con marca e sottile cornice xilografica, con l’ultima bianca, alcuni fogli chiusi, fioriture, strappo senza perdita sulla carta L2, legatura del secolo XVII in pergamena floscia, dorso liscio con autore e titolo manoscritti, legatura parzialmente staccata con angolo inferiore esterno del piatto posteriore lacunoso, piccola lacuna al dorso. Firma di appartenenza alle carte di guardia. (2)   Prima opera: Entrambe le edizioni con la traduzione di Lodovico Dominichi. Prima edizione. Adams X30 (per I sette libri, ma 1558) e Adams X 36; Bongi,I, p. 236: “Colla presente traduzione della “Vita di Ciro (Ciropedia) il Domenichi compiè le sue fatiche attorno a 4 opere di Senofonte.. Nel fine ha la vita di questo capitano e scrittore tolta da Raffaello Volterrano”. 

Lotto 99

€ 150 - 200

100

Lotto 100

SICILIA

Regni Siciliae Capitula [...] nunquam antea impressa, & eiusdem Regni Pandectae. Cum Indice copiosissimo ... Venezia, Domenico e Giovanni Battista Guerra, 1573. In 2°. 3 parti in un volume, legato con Pandectae reformatae e Index alphabeticus omnium capitulorum Regni Siciliae, 10 tavole xilografiche a piena pagina, parte 2 e 3 con proprio frontespizio in cornice allegorica figurata e con marca tipografica, svariate iniziali xilografiche, esemplare fresco, sporadiche fioriture, manca il frontespizio della parte prima, legatura coeva in pergamena rigida, al dorso titolo manoscritto.

Bella edizione illustrata sul Regno di Sicilia sotto l’impero aragonese, curata da Giovanni Pietro Finamore. Il Regno di Sicilia governato dalla corona aragonese cominciò nel 1209 e finì nel 1516, con la morte del re Ferdinando II di Aragona. Alcune delle belle e particolareggiate incisioni in legno presenti raffigurano dei sovrani aragonesi in trono intenti a ricevere consigli da giuristi o avvocati; in altre il sovrano in trono riceve in dono un codice.

€ 800 - 1.000

47


Lotto 101

Lotto 102

101

103

TASSO, TORQUATO

Lotto 104

TERENZIO, PUBLIO AFRO

Di Gerusalemme conquistata... libri XXIIII

P. Terentii Afri poetae lepidissimi Comoediae omnes

Roma, Guglielmo Facciotti, 1593. In 4°. Ritratto dell’autore inciso in rame al frontespizio, testo su 2 colonne, capilettera e fregi incisi in legno, bruniture, piccoli foro di tarlo al margine bianco inferiore di alcuni fascicoli, legatura del secolo XVII in pergamena floscia, dorso liscio con autore e titolo manoscritti. Firma di appartenenza alle carte di guardia. § Lodovico Ariosto. Gli soppositi. Venezia, Eredi Bartolomeo Rubini, 1587. In 12°. Marca xilografica al frontespizio, con le 3 carte bianche in fine, lievi fioriture, legatura coeva in cartonato, piatto anteriore staccato. Firma di appartenenza al frontespizio e in fine. Insieme nel lotto “Rime... divise in sei parti” di Tasso, Venezia, Giovanni Battista Pulciani, 1608, solo 5 parti di 6. Prima opera: Celebre prima edizione con la dedica al cardinale Cinzio Aldobrandini, nipote di Clemente VIII e mecenate di Tasso negli ultimi anni della sua vita.  

Venezia, Girolamo Scoto, 1569. In 2. Frontespizio con elegante fregio xilografico contenente il nome dell’autore e marca xilografica, marca xilografica in fine, capilettera e testatine xilografiche, varie illustrazioni all’interno del testo, su due colonne, difetti, legatura in mezza pergamena posteriore, qualche macchia. Firma di appartenenza a p.363.

€ 100 - 150 102

TERENZIO, PUBLIO AFRO

Comoediae sex Brescia, Damiano Turlini, 1555. In 8°. Marca tipografica al frontespizio e in fine, capilettera incisi in legno, lievi fioriture, legatura del secolo XVII in pergamena floscia, dorso liscio con autore e titolo manoscritti, tagli manoscritti ma cassati a penna, qualche macchia, lacci parzialmente mancanti. Firma di appartenenza alle carte di guardia: “Juliano Serixola”. Rara edizione. Con la vita di Terenzio e prefazione di Elio Donato.  

€ 200 - 300 48

Edizione stimata per il commento di Donato al testo filologicamente corretto di Terenzio. Lotto non passibile di restituzione.

€ 100 - 150

104

TITO LIVIO

Heroides epistolae, cun interpretibus Hubertino Crescent. et Iano Parrhasio, 1547 Venezia, Eredi di Lucantonio Giunta, 1547. In 2°. Marca xilografica al frontespizio e in fine, capilettera incisi in legno, alla carta 3G3 correzione al testo tramite tassello cartaceo incollato al margine bianco, riparazioni al margine interno bianco dei primi fascicoli e di alcune carte degli ultimi, fioriture, qualche carta brunita, manca l'ultima carta del fascicolo 3 bianca, legatura coeva in pergamena floscia, dorso liscio con autore e titolo manoscritti, piccole mancanze alle estremità dei piatti, qualche macchia. Firma di appartenenza al frontespizio e sull’ultima carta.   Bella edizione in  grande formato. La prima edizione della traduzione e commento di Nardi è del 1540. Adams L1362.  

€ 400 - 500


Lotto 105

105

VAN VEEN, GIJSBERT

Nozze di Isacco e Rebecca Incisione a bulino, mm. 305 x 1994, in basso a destra ovale con ritratto del pittore Baldassarre Peruzzi, a sinistra del foglio le grandi armi nobiliari del dedicatario, mancanze e restauri. La grande incisione, disegnata a Roma dal pittore e incisore olandese Gijsbert van Veen (Leida 1558 – Anversa 1628), fu stampata nel 1585 da Bernardino Passeri. Ricavata in parte da un disegno del senese Baldassarre Peruzzi, noto come "Festa campestre" e conservato nel Gabinetto dei disegni e delle stampe degli Uffizi, l’immagine testimonia l’influenza sul van Veen dell’arte italiana del Rinascimento maturo, peraltro in un periodo (1585-1588) in cui l’artista è documentato a Roma e a Venezia.  

Lotto 106

Lotto 107

€ 800 - 1.000

106

VARCHI, BENEDETTO

Componimenti Pastorali Bologna, Gio. Battista e Cesare Salvietti, 1576. In 4°. Marca tipografica al frontespizio della Carità, capilettera figurato, mancano i tre fascicoletti finali contenenti le due egloghe di Varchi, pergamena floscia coeva.

€ 80 - 120

Lotto 108

107

108

VARCHI, BENEDETTO L’Hercolano dialogo nel qual si ragiona generalmente delle lingue, et in particolare della Toscana, e della Fiorentina

VENEZIA [Repertorio genealogico delle casate veneziane]

Si tratta della seconda emissione della prima edizione del 1570, con la data 1580. Varchi afferma la superiorità della lingua toscana sulle altre e di Dante su Omero. Adams V 248.  

Manoscritto cartaceo di 420 pp., 310 x 205 mm., databile al 1545 circa, con successive integrazioni sino al 1585 almeno, legatura in cartonato dell’epoca, manca il piatto superiore e il dorso, mancano diverse carte ad inizio e in fine volume.   Dettagliato volume genealogico sulle casate veneziane, da Abramo a Zulian, tutte elencate anno per anno, coi loro rispettivi componenti. Da pag.381 si trova la “Nota de tutte le casate de nobili da poi la edification de Venetia et sucessive et nel tempo sono mancate”, anche queste disposte in ordine alfabetico.  

Venezia, Filippo Giunti e Fratelli, 1580 (in fine 1570). In 4°. Marca tipografica al frontespizio, capilettera e fregi xilografici nel testo, bruniture e aloni di umidità, legatura del secolo XVIII in pergamena floscia, dorso liscio con autore e titolo manoscritti, qualche macchia. Firma di appartenenza alla carta di guardia.

€ 150 - 200

€ 300 - 400

49


109

VERGILIO, POLIDORO

De gli inventori delle cose. Libri otto. Tradotti per M. Francesco Baldellli Firenze, Filippo e Jacopo Giunti, 1587. In 4°. Marca tipografica al frontespizio, in fine e in fine alla “tavola”, capilettera e fregi incisi in legno nel testo, fioriture, legatura del secolo XIX in mezza pelle, dorso liscio con rotelle in oro, tassello recante autore e titolo, fori di tarlo, lacune.   Prima edizione in volgare di questa interessante enciclopedia dedicata all’inventiva umana, pubblicata per la prima volta nel 1499. In fine volume si trova la “tavola di tutte le cose piu notabili”. “Può tornar utile per qualche voce, attesa la vastità delle materie discorsevi...” Gamba 1745.  

€ 100 - 150 Lotto 109

110

VIVES, JUAN LUIS

De l’ufficio del marito, come si debba portare uerso la moglie. De l’istitutione de la femina christiana, uergine, maritata, ò uedoua. [...] Venezia, Vincenzo Valgrisi, 1546. In 8°. Marca tipografica al frontespizio e in fine, capilettera incisi in legno, leggera macchia di umidità al margine interno, legatura del secolo XVIII in pergamena rigida, dorso liscio con falso doppio tassello impresso in oro, tagli a spruzzo. Firma di appartenenza al frontespizio: “Panfilo Sardi”. Esauriente manuale sulle caratteristiche generali del matrimonio, sulla scelta delle mogli, l’educazione delle donne cristiane, nubili, mogli o vedove e dei fanciulli.  

€ 150 - 200 Lotto 110

Edizioni del secolo XVII 111

ALCHIMIA - GLAUBER, JOHANN RUDOLPH

Novum lumen chymicum Amsterdam, Joannes Janssonius e Elizaeus Weyerstraet, 1664. In 8°. Fregio xilografico al frontespizio, capilettera incisi in legno, con l’ultima bianca, lievi fioriture, qualche macchia, legatura di epoca successiva in cartonato. Prima edizione di questa importante opera del farmacista, chimico e alchimista tedesco che nel 1625 preparò il solfato di sodio decaidrato, chiamato in suo onore sale di Glauber.   Lotto 111

€ 300 - 400

50


112

ANDREINI, GIOVANNI BATTISTA

L’Adamo

Milano, Girolamo Bordoni, 1617. In 4°. Splendido frontespizio allegorico inciso e 38 superbe illustrazioni, incise su rame nel testo, opera di Cesare Bassano, che lavorò sui disegni del pittore lombardo Carlo Antonio Procaccini, frontespizio brunito, alcune carte con strappetti marginali, a c.D strappo che interessa l’immagine ma senza mancanze, legatura assente, presente solo il cartone posteriore.   SECONDA EDIZIONE di uno tra i più riusciti testi dell’editoria teatrale del Seicento. Originariamente pubblicato nel 1613, è qui sostanzialmente reimpresso con piccole varianti. Salvioli lo reputa «la composizione che può dirsi il capolavoro drammatico del secolo XVII»; il testo costituì anche una fonte primaria d’ispirazione per il Paradiso perduto di Milton.  

€ 400 - 600

Lotto 112

113

ARCHITETTURA - BAROZZI DA VIGNOLA, JACOPO

Le due regole della prospettiva pratica Bologna, Gioseffo Longhi, 1682. In 2°. Doppio frontespizio, il primo calcografico con edicola classicheggiante e busto dell’autore, fregio al frontespizio, con molti legni nel testo e 8 tavole incise in rame a piena pagina, capilettera ornati, al colophon bella incisione xilografica raffigurante la personificazione di Bologna, frontespizio calcografico di formato più corto molto rovinato ed incollato, macchie e lacune risarcite,difetti, legatura dell’epoca in cartonato con titolo manoscritto al dorso, strappi al dorso. Edizione bolognese di questo celebre trattato del Vignola con il commento di Egnazio Danti, edito per la prima volta nel 1583. Brunet V, 1220 cita l’edizione originale; Riccardi I, 87-88.

Lotto 113

€ 400 - 500

114

ARCHITETTURA - ODDI, MATTEO

Precetti di architettura militare Milano, Bartolomeo Fobella, 1627. In 8°. Fregio xilografico al frontespizio, raffigurazioni di piante, alzati e attrezzi incise in legno nel testo, poche brevi annotazioni marginali di mano antica, legatura coeva in pergamena rigida, dorso a 3 nervi con fori di tarlo. Firma di appartenenza alla carta di guardia e al frontespizio: “Del Cav. de Robilant” e al verso del frontespizio: “Libro di Pietro Paulo Todeschi Pavia”. Prima edizione di questo interessante trattatello diviso in 3 centurie: nella prima si tratta della costruzione e della difesa delle fortezze, nella seconda della difesa ed espugnazione, nella terza dell’artiglieria. Vinciana 1449.  

€ 400 - 500

Lotto 114

51


Lotto 115

Lotto 116

115

116

ARDEMANI, GIOVANNI BATTISTA

Tesoro delle gioie trattato curioso, nel quale si dichiara brevemente la virtù, qualità, & proprietà delle gioie, come perle, gemme, avori... stimate, & conosciute salutevoli, & medicinali Padova, Donato Pasquardi, 1630. In 12°. Simbolo dei gesuiti inciso in legno al frontespizio, capilettera e fregi xilografici, manca la carta *2, qualche macchia a traccia d'uso, piccoli fori di tarlo sul fascicolo D, l'ultima carta foderata in antico preservando il testo, legatura coeva in pergamena rigida, dorso liscio con titolo manoscritto, tagli marmorizzati. Firma di appartenenza alla carta di guardia e al frontespizio.§ Galipido Tallier. Nuovo plico d'ogni sorte di tinture, arricchito di rari e bellissime secreti per colorire animali, vegetabili, e minerali. Bologna, Longhi, s.d. [secolo XVIII]. In 12°. Un capolettera e fregi xilografici, lievi bruniture, riparazioni al margine bianco delle ultime 2 carte, qualche macchia, manca l'ultima bianca, legatura coeva in pergamena rigida, dorso liscio con autore e titolo manoscritti, tagli a spruzzo blu. Due ex libris cartacei al contropiatto.  Due curiosi trattatelli. La prima è "Curiosa operetta che ebbe grande divulgazione e numerose ristampe; in esse sono descritte le proprietà mediche, afrodisiache, fascinatrici ecc. di ogni sorta di gemme"; Michel I, p.45; Camerini, Annali dei Giunti di Venezia, 1430 (accademico Ardente); la seconda contiene ricette per fare colori, vernici, inchiostri, ricette per lacche, medicamenti, saponi, polvere da sparo, fuochi d'artificio, ecc.  

€ 100 - 150

ATLANTE - BROMME, TRAUGOTT

Illustrirter Hand-Atlas del Geographie und Statistik Stoccarda Krais & Hoffmann, 1862. In 2°. Testo disposto su 2 colonne, numerosissime illustrazioni in bianco e nero nel testo, 13 tavole cromolitografiche raffiguranti bandiere e stemmi, ciascuna protetta da velina, 48 carte geografiche litografiche con i confini colorati, brunitura leggera su qualche carta, legatura coeva in mezza pelle verde, al piatto anteriore titolo ed autore impressi in oro al piatto interiore, piccoli difetti. Phillips 3557; Espenhorst 332, 21.2.

€ 150 - 200

117

BALDANO, GIOVANNI LORENZO

Poesie Codice manoscritto cartaceo, 205 x 140 mm., di 157 cc. numerate in alto a destra, possibile copia idiografa databile al 1600 circa, come si legge in una nota manoscritta al foglio di guardia, che raccoglie in forma quasi di canzoniere, una ricca serie di componimenti poetici d’impronta petrarchesca, legatura floscia coeva, fatta con riuso di pergamena antica. Incipit: “Se l’ Lioncorno corre al casto seno / Non sa che’ l laccio all’hor se li prepara /...” Expl. “...Ch’anchor d’Amor piagato / è degno essere amato.” Si tratta perlopiù di componimenti amorosi, quartine e terzine amorose in rime di vario genere, tutti rivolti ad una donna non meglio identificata. In alcuni, rari, casi compare anche un titolo, e un’indicazione in alto a sinistra “scritta” che rimanda forse ad una possibile trascrizione di alcuni componimenti, magari per una possibile pubblicazione. In realtà il Baldano non editò mai nulla in vita, fu un valente magistrato con la passione per la poesia, che esercitò in modo dilettantesco e del tutto privato.  

€ 300 - 500 52

Lotto 117


118

BARTOLI, DANIELLO

Del’huomo di Lettere difeso ed emendato, parti due Bologna, Dozza, 1650. In 12°. Occhietto, marca xilografica al frontespizio, legatura coeva in pergamena rigida, dorso liscio con autore e titolo manoscritti, difetto a cuffia superiore e labbro. § Anonimo. Istruzioni per le nobili donzelle, ed altre giovani d’ogni condizione. Venezia, Gianmaria Battaglia, 1777. In 8°. Fregio xilografico al frontespizio, fioriture, legatura coeva in cartonato. Firma di appartenenza al contropiatto: “Carlo Pica”. Insieme nel lotto: Tragedie del Padre Giovanni Granelli, 1752.  (3)   Prima opera: Trattatello impresso la prima volta nel 1645. “ L’opera è in due parti, la prima delle quali moraleggia sulla vita del savio e dell’uomo di lettere; la seconda critica e condanna i più comuni difetti dei letterati: ladroneccio, lascivia, maldicenza, alterezza, dappocaggine, imprudenza, ambizione, avarizia, oscurità. Quest’opera ebbe un immediato e strepitoso successo” Vinciana 3555. Gamba 1780.  

Lotto 118

Lotto 119

€ 100 - 150

119

BARTOLI, DANIELLO

Dell’historia della Compagnia di Giesu l’Asia Genova, nella stamperia di Benedetto Guasco, libraro a Banchi, 1656. In 4°. Antiporta incisa in rame raffigurante indigeni che presentano a Francesco Saverio una grande carta dell’Asia con le principali città segnate, marginali fioriture, strappetti, alcuni fascicoli lenti, legatura in pergamena floscia coeva con titolo al dorso. “Il Bartoli si proponeva di narrare le vicende della Compagnia, seguendo la partizione offerta spontaneamente dai quattro continenti in cui essa aveva operato: Europa, Asia, Africa, America. L’opera fu pubblicata a mano a mano che il Bartoli l’andava componendo. Nel 1653 apparve L’Asia (ristampata nel ‘56 e poi nel ‘67); nel ‘60 Il Giappone; nel ‘63 La Cina; nel ‘67 L’Inghilterra; nel ‘73 L’Italia. Nel 1663, separatamente, fu pubblicata La missione al Gran Mogor del p. Ridolfo d’Acquaviva, che fu aggiunta all’Asia nell’edizione del ‘67.” (Treccani, sub vocis).  

€ 400 - 600

Lotto 120

120

BELLARMINO, ROBERTO

Doctrina christiana..., nunc primum ex Italico idiomate in Arabicum ... translata per Victorium Scialac Accurensem & Gabrielem Sionitam Edeniensem Maronitas Roma, Tipografia Savariana, Stefano Paolini, 1613. In 8°. Stemma xilografico di Paolo V, altro stemma inciso in rame, testo in latino e arabo inquadrato da cornice xilografica, bruniture, legatura coeva in pergamena floscia, dorso liscio con titolo manoscritto, lacci mancanti. Insieme nel lotto “De Ascensione mentis in Deum” di Bellarmino, 1662 e “La povertà contenta” di Daniello Bartoli, Milano, 1650. (3) Il primo libro pubblicato con i caratteri arabi della Tipografia Savariana e la prima edizione in arabo del catechismo di Roberto Bellarmino tradotta dai maroniti Vittorio Scialac e Gabriel Sionita. “Les traducteurs disent qu’ils ont ponctué l’arabe, changé et ajouté quelque chose au texte primitif de Bellarmin, mais avec son consentement. Ce volume rare est le premier publié avec les beaux charactères arabes de Savary” De Backer/Sommervogel I, 1188f.  

€ 300 - 400

53


Lotto 121

121

BENTIVOGLIO, GUIDO

Relationi [...] publicate da Erycio Puteano in Anversa Colonia, s.e., 1630. In 4°. 2 parti in 1 vol. Bel frontespizio calcografico con vignetta raffigurante la città di Anversa, qualche macchia, bruniture e fioriture, mancante l’ultima carta probabilmente bianca, lacuna al margine bianco di p.15, legatura coeva in pergamena, macchie e lievi difetti. Nota di possesso al foglio di guardia. Nel lotto anche il solo primo volume (di 3), Della Guerra di Fiandra, stampata a Colonia nel 1632. (2)   I opera: importante relazione degli avvenimenti politici, diplomatici e militari delle Fiandre nei primi decenni del Seicento stesa dal celebre religioso e storico Guido Bentivoglio (Ferrara, 1579-Roma, 1644). La prima edizione è del 1629. Brunet, I, 778; Graesse, I, p. 337; Parenti, p. 75; Merola, Diz. Biogr. d. Italiani, VIII, 637: “Enorme fu la fortuna dell’opera, fondata sulle fonti diplomatiche che il Bentivoglio aveva raccolto copiosamente, condita di massime morali e sorretta da una robusta eloquenza, tesa a rivelare gli intrighi che dietro le passioni religiose, politiche e le contese economiche avevano finalmente determinato il corso degli eventi".  

€ 250 - 450

122

BIBLIA LATINA

Biblia sacra vulgatae editionis Sixti quinti pont. max. iussu recognita, atque edita Venezia, Giunta, 1607. In 4°. Frontespizio calcografico figurato, vignette xilografiche nel testo su 2 colonne, qualche lieve brunitura, l’ultimo fascicolo lacunoso all’angolo superiore esterno bianco, legatura coeva in pergamena floscia, dorso liscio con titolo manoscritto, tagli punzonati, lacunosa, lacci mancanti. Firma di appartenenza alla carta di guardia. Insieme nel lotto “Rituale romanum Pauli V...iussu editum”, Venezia, 1771. (2)

€ 200 - 300 54

Lotto 122

Lotto 123

123

BONANNI, FILIPPO

Numismata summorum Pontificum templi Vaticani fabricam indicantia Roma, Felice Cesaretti e Domenico Paribeni, 1696. In 2°. Occhietto, frontespizio con grande marca calcografica raffigurante la Fama disegnata da J. B. Lenard e incisa da Giovanni Girolamo Frezza, capilettera xilografici, 84 (di 88) tavole incise in rame a piena pagina o ripiegate, manca la carta X4, difetti e restauri con perdita di testo su 2 carte, alone di umidità al margine superiore, la tavola 76 lacunosa, legatura coeva in pergamena rigida, dorso a 5 nervi con autore e titolo manoscritto, la pianta di un edificio abbozzata a penna al piatto anteriore, difetti agli spigoli, macchie e mancanze.   Prima edizione. L’autore (1638 -1725) gesuita, erudito e numismatico fu prefetto della biblioteca del Collegio Romano e direttore del Museo Kircheriano a Roma nonché autore di numerose opere di erudizione antiquaria e naturale. L’opera è la prima storia architettonica della basilica di San Pietro, qui illustrata con ricchezza di piante e spaccati di edifici, disegni e dettagli di statue, monete, tombe papali e vedute, opera di G.Girolamo Frezza, Alessandro Specchi, Arnold van Westerhout, Jean-Charles Alet, Sante Bartoli e Carlo Patacchia. Cicognara 2780: “Opera da ritenersi come classica in questa materia per la dottrina e l’accuratezza con la quale è eseguita”.  

€ 200 - 300


124

BONANNI, FILIPPO

Observationes circa Viventia, quae in rebus non Viventibus reperiuntur. Cum Micrographia curiosa Roma, F.A. Galleri e G. San Germano Corvi, 1699. In 4°. 2 parti in un volume. Antiporta allegorica incisa in rame da Hubert Vincent su disegno di Lenardi e 67 tavole fuori testo, di cui 1 ripiegata. La seconda parte inizia a p. 308 con proprio frontespizio inciso in rame da P. B. e datato 1683, ma con numerazione continua rispetto alla prima parte, gora d’acqua su diverse carte e qualche macchia, legatura del sec. XVIII in mezza pelle marrone, lievi difetti. Seconda edizione rara di questa importante opera sul microscopio esemplata sulla prima edizione del 1691.  Bonanni, un allievo di Athanasius Kircher, costruì un microscopio compost da usare per le sue ricerche scientifiche. In accordo con Kircher contro Francesco Redi sulla controversia sulla generazione spontanea, Bonanni scisse ques’opera per difendersi dalle critiche del Redi. “The Micrographia curiosa includes ‘interesting observations on early microscopes and a precise description of his own microscope’ (DSB). Garrison-Morton 264; Nissen ZBI 752; NLM/Krivatsy 1935; Norman 68.   

Lotto 124

€ 600 - 900

125

BONARELLI, GUIDUBALDO

Discorsi... in difesa del doppio amore della sua Clelia Milano, Erede di Pietro Martire Locarni e Giovanni Battista Bidelli, 1613. In 8°. Marca xilografica al frontespizio, alcune antiche sottolineature a penna, qualche fioritura e macchia di umidità, legatura coeva in pergamena rigida impressa in oro con cerchi intersecati che racchiudono losanghe e fasce esterne contenenti fiori, dorso liscio impresso in oro con autore manoscritto, tagli dorati e punzonati, piccola lacuna al dorso, lacci mancanti. Timbro “Fabroni” al frontespizio. Bonarelli (Pesaro 1563 - Fano 1608) nei Discorsi nega tutta la tradizione dell’amore unico ed eterno invocando l’esperienza del sensi e dei sentimenti contro Aristotele, Platone e Petrarca.   

€ 150 - 200

Lotto 125

Lotto 126

126

BOTERO, GIOVANNI

I prencipi... con le aggionte alla Ragion di Stato nuovamente poste in luce Torino, Giovanni Domenico Tarino, 1600. In 8°. Marca xilografica al frontespizio, legatura coeva in pergamena floscia, dorso liscio con autore e titolo manoscritti,   Edizione originale dell’opera che Botero scrisse e pubblicò per i tre figli di Carlo Emanuele di Savoia - Filippo Emanuele, Vittorio Amedeo ed Emanuele Filiberto - di cui era precettore. Lo scritto - una raccolta di biografie convenzionali di Alessandro Magno, Cesare e Scipione - comprende anche Delle Eccellenze de gli antichi Capitani, Della agilità delle forze del Prencipe, Della riputazione del prencipe, Relazione del Mare.   

€ 100 - 150

55


128

BUONARROTI, MICHELANGELO - GHISI, ADAMO

Michael Angelus Bonarotus Pinxit, Adam Sculptor Mantuanus Incidit

Lotto 127

[Roma, c.ca 1612]. Ritratto di Michelangelo contenuto in ovale, firmato e datato in lastra “1612”, seguono 73 tavole numerate inclusa quella con il titolo contenuto entro cartiglio stilizzato, macchie su qualche carta, fioriture sparse e leggera brunitura, legatura coeva in pergamena con titolo manoscritto al dorso, lievi macchie. Iniziali di possesso alla prima carta.   Rara ed importante suite di incisioni raffiguranti le singole figure degli affreschi del soffitto della Cappella Sistina. Questa raccolta include alcune incisioni di dipinti che Michelangelo distrusse per dipingere “Il giudizio universale”. L’opera era stata fatta ad uso degli studenti per lo studio dell’anatomia e dei modelli.  

€ 900 - 1.000

129

CAMERARIUS, LUDWIG

Consideratio causarum huius belli, quod anno Domini 1618 in Bohemia, velut incendium horrendum exortum

Lotto 128

127

BRACCIOLINI, GIOVANNI FRANCESCO

Dello scherno degli dei [...] con la filide civettina, e col’abatino dell’stesso autore Firenze, Giunti, 1618. In 4°. Al frontespizio stemma del Cardinale Medici dedicatario dell’opera, testo entro cornice xilografica, testatine, capilettera e finalini incisi in legno, qualche carta con bruniture, legatura coeva in pergamena floscia con titlolo manoscritto al dorso.    Prima edizione rara di questo poema burlesco composto in quattordici canti nel 1617 e uscito nel 1618; il Giammaria Gherardi ne curò la pubblicazione. Vinciana, 2885; Olschki, Choix, VIII, 23; Haym, 97.  

€ 300 - 500 56

S.d.t. [probabilmente Praga], 1647. In 4°. Capilettera xilografici, bruniture, legatura coeva in pergamena rigida, dorso liscio con autore e titolo manoscritti e tassello cartaceo, tagli blu, dorso lacunoso. Timbro di possesso al frontespizio. Insieme nel lotto: “Il passaggio di D. Maria d’Austria Regina di Ungheria per lo Stato Ecclesiastico l’anno 1631” di Celio Talucci. (2)   Interessante opera sulla guerra dei Trent’anni. Dopo che Federico V del Palatinato venne eletto re di Boemia, Camerarius lo seguì a Praga e nel 1620 divenne anche vice-cancelliere per la provincia della Slesia. Dopo la caduta di Federico nel novembre del 1620, Camerarius lo seguì nuovamente in esilio nei Paesi Bassi dove si dedicò a scrivere opere e pamphlets per tentare di difendere la causa del Palatinato nella guerra suddetta.   

€ 150 - 200


130

CAMPANA, CESARE

La vita del catholico et inuittissimo don Filippo Vicenza, Giorgio Greco, 1605 - 1608. In 4°. 2 tomi, con 3 parti, 26 libri. Bella antiporta architettonica con statua equestre di Carlo V e altri nobili guerrieri, stemma nobiliare al frontespizio, ritratto in medaglione di Filippo II, capilettera decorati, mancanti le cc.a2-7 del I tomo, fioriture sporadiche e gore d'acqua, legatura dell'epoca in vitello spugnato, dorso a 5 nervi con ai comparti tassello in marocchino bordeaux con titolo e fregi impressi in oro, tagli a spruzzo policromi, spellature, fori di tarlo e lievi mancanze.  Poderosa monografia dedicata al sovrano Filippo II. La biografia è sommersa sin quasi a sparire nel panorama "de' moti d'arme in ogni parte del mondo avvenuti" tra il 1527, quando nasce il re, e il 1583.   Opera incompiuta di Cesare Campana, terminata dal figlio Agostino.  (2)  

€ 150 - 250

131

CARROZZE - [FLORIANO. ANTONIO PRINCIPE DEL LIECHTENSTEIN]

Lotto 130

Breve descrizzione e disegni delle carrozze Roma, Giovanni Giacomo Komarek, 1694. In 2°. Elegante frontespizio allegorico con titolo circondato da cornice di motivi fitomorfi e figure, seguono 13 tavole (su 25), due delle quali ripiegate, finemente incise in rame da Antonio Creccolini e Vincent Hubert, fioriture sparse e qualche macchia, 1 tavola ripiegata staccata, legatura coeva in cartonato alla rustica, qualche macchia.     Rara edizione dedicata da Giovanni Giacomo Komareck alla collezione di carrozze di Antonio Floriano Principe del Liechtenstein (1656 - 1721). Le tavole sono raffinata espressione del barocco italiano. “Un punto di arrivo, per l’evoluzione della carrozza romana d’età barocca, è rappresentato dall’ingresso di Antonio Floriano, principe di Liechtenstein, ambasciatore nel 1689 dell’imperatore presso la Santa Sede: le incisioni condotte da Antoni Creccolini e da Hubert Vincent, che non offrono l’identità dell’ideatore dei disegni, rivelano un’indubbia suggestione dalle invenzioni del Ferri per gli ingressi dei cardinali Medici ed Este, coniugata con una nuova foggia di cabina, non più bombata ma a tronco di piramide rovesciata dunque più snella e sobria [...]”. Carrozze regali. Cortei di gala di papi principi e re. Catalogo della mostra, Venaria, (28 settembre- 2 febbraio 2014), Silvana Editoriale, 2013.  

€ 300 - 400

Lotto 131

57


132

CARTOGRAFIA - ALLARD, CAREL

Planisphaerium Terrestre Sive Terrarum Orbis Incisione su rame, in coloritura originale, Amsterdam, [1696], mm. 520 x 620 all’impronta della lastra, carta con doppio emisfero circondato da 12 piccoli emisferi e diagrammi, doppio cartiglio in latino e danese, mancante il margine superiore supplito con carta antica. Una delle prime carte carte ad abbandonare lo stile barocco del sec. XVI per un approccio più scientifico. La California è raffigurata come un’isola, coste incomplete per l’Australia e la Nuova Zelanda, una continua massa terrestre dall’Asia alla costa nord occidentale dell’America, etc. Lo stile innvovativo di Allard fu copiato da molti altri cartografi, tra i quali Homann, Schenk e Seutter.

€ 1.000 - 2.000 Lotto 132

133

CARTOGRAFIA - DE HOOGHE, ROMEYN - MORTIER, PIERRE

Carte Nouvelle de la Mer Mediterranee ou sont exactement remarques tous les ports, golfes, rochers, banks, de sable

Lotto 133

Incisione su rame, Amsterdam, Pierre Mortier, [1694], composta di 3 fogli uniti, mm. 635 x 1395 ai margini, confini delineati a colori d’epoca, con 36 inserti dei porti e delle città più importanti del Mediterraneo, in basso a destra grande cartiglio sormontato da armi nobiliari, piccoli strappi ai margini, leggera brunitura. Una delle più elaborate carte tratta dall’ opera Le Neptune Francois, ou Atlas nouveau des cartes marines [...], di Charles Pene, uno dei più belli atlanti nautici del ‘700 commissionato da Luigi XIV a Colbert a seguito della guerra franco - danese.

€ 4.500 - 5.000

134

CARTOGRAFIA - SANSON, NICOLAS - JAILLOT, ALEXIS HUBERT

L’Italie divisée suivant l’estendue de touts les Estats, Royaumes, Republiques, Duchés, Principautés Una carta geografica incisa in rame, Parigi, Jaillot, 1692, cm 60 x 90,5, su 2 fogli giuntati, confini acquerellati, lievemente brunita, qualche brunitura e strappo marginale, piccoli difetti lungo la giuntura. Bella carta d’Italia pubblicata da Jaillot, che aveva acquisito le lastre di Sanson.  Due bei cartigli decorativi, uno per il titolo e uno per le scale grafiche.  

€ 250 - 350 Lotto 134

58


135

CEBÀ, ANSALDO

Il cittadino di Repubblica [...] alla valorosa gioventù genovese Genova, Giuseppe Pavoni, 1617. In 2°. Grande fregio al frontespizio e testatine tipografiche, arrossature e sporadiche fioriture sparse, legatura coeva in pergamena, titolo manoscritto lungo il dorso, lievi difetti. Note di possesso ai fogli di guardia ed al frontespizio. Edizione rara.  

€ 200 - 300

136

Lotto 135

CESARE, CAIO GIULIO

C.Iulii Caesaris quae extant, cum selectis variorum commentariis, quorum plerique noui, opera et studio Arnoldi Montani Amsterdam, Ex Officina Elzeviriana, 1661. In 8°. Antiporta allegorica finemente incisa, tavola geografica dell’Europa ripiegata, una tavola raffigurante la torre di laterizi romana e un’altra il ponte romano, l’antiporta foderata e restaurata in tre punti con perdita di incisione, legatura del sec.XVIII in vitello spugnato, difetti e mancanze alle cuffie, strappi.

€ 100 - 200

137

CHIABRERA, GABRIELLO

Lotto 136

Gelopea Mondovì, Henrietto de Rossi, 1604. In 4°. Al frontespizio marca tipografica dello stampatore, legatura in pergamena floscia coeva, nota di possesso alla bianca finale. Alle due carte iniziali il testo manoscritto di un Prologo, di pugno di Giovan Lorenzo Baldano di Savona.   Non si conosce il Prologo della Gelopea, stanti gli studi più recenti, e quello che qui compare di mano del Baldano sembra poter essere un testimone attendibile: “Il presente prologo fu recitato a 26 febbraio 1620 in Savona in casa del sig. Alessandro Fernio dove fu recitata la Gelopea...”. A distanza di 16 anni dall’uscita dell’edizione a stampa, è dunque possibile che tale prologo venisse conservato e tramandato oralmente, con attribuzione a Chiabrera, in quella data ancora vivo e produttivo.  

€ 200 - 400

Lotto 137

59


139

CHIABRERA, GABRIELLO

Delle poesie parte prima (terza)

Lotto 138

Lotto 139

Genova, Giuseppe Pavoni, 1605-6. In 8°. 3 parti in un vol. Marca tipografica al frontespizio e infine di ciascuna parte, fregi xilografici, fioriture, legatura coeva in pergamena rigida, dorso liscio con autore e titolo manoscritti, lacci mancanti. Firma di appartenenza alla carta di guardia. § Rime sacre... raccolte per Piergirolamo Gentile. Stessi dati tipografici, 1604. In 12°. Marca tipografica al frontespizio, fregi e capilettera incisi in legno nel testo, fioriture, lievi aloni di umidità, legatura coeva in pergamena rigida, dorso liscio con autore e titolo manoscritto. Firma di appartenenza alle carte di guardia. § Firenze poema. Napoli, Lazzaro Scoriggio, 1637. In 12°. Marca xilografica al frontespizio, lievi bruniture, piccoli fori di tarlo al margine bianco inferiore, legatura coeva in pergamena rigida, dorso liscio con autore e titolo manoscritto. (3)   Interessante insieme di opere dello scrittore savonese. “Delle poesie” è una silloge tripartita in cui l’autore rivendica la necessità di una raccolta da lui stesso ordinata e voluta onde evitare rimaneggiamenti di altri.  

€ 200 - 300

140

CHIABRERA, GABRIELLO

Lotto 140

138

CHIABRERA, GABRIELLO

Amedeida poema Genova, Giuseppe Pavoni, 1620. In 4°. Marca tipografica al frontespizio e in fine, fregi incisi in legno nel testo, fioriture e bruniture, legatura coeva in pergamena, dorso liscio con autore e titolo manoscritto, qualche macchia. Firma di appartenenza alle carte di guardia. § Giambattista Giraldi. Hecatommithi, overo cento novelle, Venezia, Evangelista Deuchino e Giovanni Battista Pulciani, 1608. In 4°. 2 parti in un vol. Marca xilografica ai frontespizi, capilettera e fregi incisi in legno, con carta 2H8 e l’ultima bianche, fioriture e bruniture, nella parte II strappo senza perdita sulla carta B2 e piccoli fori di tarlo sul margine bianco inferiore del fascicolo Q, legatura coeva in pergamena floscia, dorso liscio con autore e titolo al dorso, macchie, una piccola parte di spigolo mancante. Firma di appartenenza al frontespizio. (2) Prima opera: prima edizione. Poema epico sul duca di Savoia Amedeo V che combatté contro i saraceni all’assedio di Rodi nel 1310.  

€ 200 - 300 60

Italia liberata, ouero delle guerre de’ Goti, poema heroico Napoli, Enrico Bacco, 1604. In 4°. Marca tipografica al frontespizio, al verso del frontespizio stemma del dedicatario dell’opera, capilettera, testatine e finalini xilografici ornati, all’inizio di ciascun canto l’ “Argomento” in elegante cornice figurata xilografica, leggera brunitura su diverse carte e qualche macchia, legatura originale in pergamena, titolo manoscritto al dorso, qualche macchia. Nota di possesso.   Seconda edizione rara di questo poema in ottave che narra la guerra tra Narsete e i Goti, sotto la quale è adombrata la lotta della cattolicità contro i riformatori d’oltr’alpe.  

€ 250 - 450


141

CHIABRERA, GABRIELLO

Vegghie Genova, Giuseppe Pavoni, 1622. In 12°. Marca tipografica al frontespizio, capolettera inciso, testate e finalini, lievi aloni, cartone alla rustica coevo. § Firenzuola, Agnolo. Prose. Firenze, Giunti, 1562. In 8°. Giglio fiorentino al frontespizio, capilettera abitati, incisioni nel testo, aloni e bruniture, legatura coeva in pergamena floscia. (2)

€ 120 - 160

142

CITTÀ DEL VATICANO - MAGGI, GIOVANNI E MASCARDI, GIACOMO

Vaticanum S. Petri Templum toto Terrarum Orbe celeberrimum cum adiunctis Pontificum Aedibus...

Lotto 141

Una veduta incisa in rame, [1615], ma qui nell'edizione del XIX secolo, mm. 700 x 1810, su 2 fogli giuntati, qualche fioritura, alcuni strappi marginali, tracce di colla lungo la giuntura. Bella veduta della città del Vaticano prima degli interventi del Bernini, con la Basilica di San Pietro sulla sinistra.

€ 1.000 - 1.500

143

Lotto 142

DAVILA, ENRICO CATERINO

Historia delle guerre civili di Francia Venezia, Paolo Baglioni 1638. In 4°. Occhietto, marca xilografica al frontespizio, qualche fioritura, legatura antica in pergamena rimontata, dorso liscio con titolo e autore manoscritti, piatti rivestiti di carta marmorizzata, tagli blu a spruzzo. Terza impressione corretta dall’autore stesso, Henrico Caterino Davila (1576-1631), storico delle guerre di religione francesi. Il suo nome deriva da quello del re e della regina di Francia Caterina de’ Medici e Henri, Duca di Vendome. La sua Historia - che copre il periodo dal 1559 al 1598 - ebbe enorme successo.  

€ 150 - 200

Lotto 143

61


Lotto 144

Lotto 145

144

146

DELLA PORTA, GIOVAN BATTISTA

Lotto 146

DESCARTES, RENÉ

Magiae naturalis libri viginti

Tractatus de homine et de formatione foetus

Hanau, Johann Press, 1644. In 8°. Vignetta xilografica al frontespizio, capilettera, fregi e illustrazioni incisi in legno nel testo, con l’ultima bianca, bruniture, legatura coeva in pergamena rigida, dorso liscio con autore e titolo manoscritti, piccolo foro di tarlo al piatto anteriore. Nota di appartenenza alla carta di guardia. Insieme nel lotto: “Caractères phrénologiques et physiognomoniques des contemporains les plus célèbres” di Poupin, 1837. (2) Famoso classico libro dei segreti, compendio degli argomenti più disparati: nel capitolo De pneumaticis si descrive l’Horologium aquatile, nel De catopricis, lo “speculo concavo” che accende un fuoco vivace. Non mancano segreti più semplici e popolari: colorare i capelli, eliminare la forfora, la chiromanzia, come conservare la frutta, come fare i belletti. L’Autore riassume le credenze e le conoscenze dell’epoca e le perfeziona con indagini e sperimentazioni sulle forze naturali che lo portano a essere considerato di poco precedente alla moderna scienza empirica.  

Amstelodam,Typographia Blaviana, sumptibus Societatis, 1686. In 4°. 2 opere legate insieme. Frontespzio stampato in rosso e nero e con marca tipografica incisa su legno con sfera armillare, figure allegoriche e cartiglio con motto ‘Indefessus agendo’, numerose tavole di carattere anatomico xilografiche, sia a piena pagina che intercalate nel testo. Legato con Musicae Compendium, Amsterdam, Blaeu, 1683. Marca tipografica al frontespizio, diagrammi xilografici nel testo, lieve arrossatura e bruniture, legatura coeva in pergamena con titolo manoscritto al dorso, qualche macchia.    Prima opera: terza edizione latina (la prima latina è del 1662, nel 1664 fu stampato in lingua francese) di questa fondamentale opera, la prima in cui si tenta di spiegare la fisiologia del corpo umano. La prefazione è di Claude Clerselier, discepolo dello scienziato. Cartesio fu uno dei massimi esponenti della filosofia meccanica: diede avvio al meccanicismo biologico, considerando il corpo umano come una macchina guidata da un’anima razionale, situata nella ghiandola pineale. 

€ 150 - 200

145

DENIS, JEAN-BAPTISTE

Recueil des mémoires et conférences qui ont esté présentées à Monseigneur le Dauphin Amsterdam, Pierre Michel, 1673. In 12°. 8 tavole fuori testo e illustrazioni nel testo, bruniture, legatura in piena pergamena rigida coeva.

€ 70 - 140 62

€ 500 - 800


147

DOGEN, MATTIAS

L’architecture militaire moderne, ou fortification Amsterdam, Louis Elzevier, 1648. In 2°. 70 tavole a doppia pagina, 10 tavole matematiche, iniziali decorate, testate e finalini, strappo al frontespizio senza perdite, bruniture e aloni su alcune carte, legatura coeva in vitello spugnato, dorso a 6 nervi, mancanze alle cuffie, difetti. Ex libris manoscritto di Blanc De Bornay alla seconda carta. Prima edizione in francese della traduzione di Helie Poirier, condotta sull’originale latino del 1647, pubblicato dal medesimo stampatore. Lavoro unico sull’architettura militare olandese del periodo, con le sue 40 accurate piante di fortificazioni precisamente descritte e riprodotte.

€ 200 - 400

Lotto 147

148

DU MOLINET, CLAUDE

Historia summorum pontificum a Martino V ad Innocentium XI per eorum numismata Parigi, Louis Billaine, 1679. In 2°. Occhietto, frontespizio calcografico con ritratto di papa Innocenzo XI, capilettera xilografici, vignette e tavole contenenti medaglie a tutta pagina nel testo, bruniture e fioriture, piccolo strappo al cartaceo al contropiatto: Andrea Belli; Giuseppe Garampi; Writers library, Londra; Ad usum scriptorum Societatis Jesu Prov. Angl.   Prima edizione. Graesse IV, 569; Cicognara 2935.   

€ 300 - 500

149

Lotto 148

ESCOBAR, GERARDO DE

Doze novelas Lisbona, Ioam da Costa, 1674. In 8°. Stemma nobiliare al frontespizio, carta *6 mancante, testatine xilografiche, con 4 tavole avulse all'edizione incise in rame di cui 2 ripiegate e 2 incollate, frontespizio foderata e con lacuna risarcita, macchie e bruniture, ultima carta con lacuna risarcita al margine inferiore, legatura coeva in vitello marrone, dorso a 5 nervi, tagli rossi, difetti e mancanze. Rara edizione stampata a Lisbona e dedicata ad Alvaro Josè Botelho de Tavorad.  

€ 150 - 250

Lotto 149

63


Lotto 150

150

Lotto 151

Lotto 152

151

ESOTERISMO & DEMONOLOGIA - WIER, JOHANNES (WEYER)

Amsterdam, P. vanden Berge, 1660. In 4°. Frontespizio stampato in caratteri rosso e nero e con vignetta figurata incisa in rame, ritratto dell’autore inciso da inciso da Peter Holsteyn, illustrazioni calcografiche e xilografiche nel testo, fioriture, arrossature, gora d’acqua leggere sparse, rilegatura in pergamena, qualche macchia.     PRIMA EDIZIONE COLLETTIVA delle opere del famoso medico e demonologo olandese Johann Wier (1515 – 1588), allievo del filosofo e medico tedesco Agrippa di Nettesheim, inclusa il De praestigiis daemonum, “the first major european work to take an empirical, scientific approach to the study of mental illness, and one of the most celebrated exposAs of the witchcraft delusion” (Norman). In essa vi sono contenute le seguenti opere: De Præstigiis Dæmonum, & Incantationibus ac Veneficiis Libri sex; Liber Apologeticus, & Pseudomonarchiæ Dæmonum; De Lamiis Liber: Item De Commentitiis Jejuniis; De Iræ Morbo, Ejusdem curatione Philosophica, Medica & Theologica, Liber; Medicarvm Observationum Hactenus Incognitarum. Libri II. Norman 2224 e 2209. Nel 1563 pubblicò il De praestigiis daemonun, con un libro terzo interamente dedicato alla stregoneria, che ebbe un successo tanto vasto da consigliargli una stesura in compendio, il De lamiis del 1577, qui riproposto. Per la prima volta è trattato il problema delle streghe in modo pseudo-scientifico, attribuendo i comportamenti e gli atteggiamenti di certe donne a malattie mentali di varia natura piuttosto che a possessioni diaboliche. Wier contribuì così, involontariamente, a salvare dal rogo migliaia di fanciulle.

Venezia, Combi e La Noù, 1672. In 4°. Occhietto, vignetta xilografica al frontespizio, leggero alone di umidità al margine superiore, qualche carta lievemente arrossata, legatura coeva in cartonato, autore e titolo manoscritti al dorso, qualche abrasione. Esemplare in barbe di questa prima edizione.

€ 200 - 300

Opera omnia

€ 500 - 800

64

FIORELLI, GIACOMO Detti, e fatti memorabili del senato, e patritij Veneti

€ 90 - 150 152

FIRENZUOLA, AGNOLO

Le bellezze le lodi, gli amori, & i costumi delle donne Venezia, Barezzo Barezzi, 1622. In 8°. Fregio xilografico al frontespizio, capilettera incisi in legno, con le carte S4 e 2†8 bianche, aloni di umidità, legatura del secolo XVIII in pergamena rigida, dorso liscio con autore e titolo manoscritti, tagli a spruzzo. § Lucrezia Marinella. La nobiltà et l’eccellenza delle donne, co’ difetti et mancamenti de gli huomini. Venezia, Giovanni Battista Ciotti, 1601. In 4°. Marca xilografica al frontespizio, piccoli fori di tarlo al margine bianco delle prime 3 carte, altri più estesi sui fascicoli F-H, qualche macchi di umidità, legatura del secolo XIX in mezza pergamena, dorso liscio con tassello. Timbro di possesso al frontespizio. (2)  


Lotto 153

Lotto 155

153

155

FONTANA, CARLO Templum Vaticanum et ipsius origo Roma, Giovanni Francesco Bagni, 1694. In 2°. Due frontespizi, uno in italiano ed uno in latino con vignetta alle armi papali, 79 tavole, 1 a doppia pagina, 9 ripiegate, e le altre a piena pagina, tutte disegnate e firmate da Carlo Fontana ed incise da Alessandro Specchi, sporadiche fioriture ed arrossature, lievi macchie, legatura moderna in mezza pergamena con autore e titolo impressi in oro al dorso.   Edizione originale di questa opera poderosa di Carlo Fontana (16341714). L’opera è divisa in 7 libri: il I tratta l’antico sito di S. Pietro; il II la basilica costruita dall’imperatore Costantino nel 320 circa; il III libro il trasporto dell’obelisco nel 1585 e il suo innalzamento nella piazza di S. Pietro; il IV la piazza ed il colonnato del Bernini; il libro V è uno studio dettagliato della fabbrica di S. Pietro; il VI il costo di S. Pietro comparato con quello del Tempio di Salomone; l’ultimo libro è dedicato ad uno studio comparato di S. Pietro, del Pantheon e del Duomo di Firenze. Il Templum Vaticanum suscitò grande clamore nel mondo dell’arte dell’epoca. Berlin Kat. 2678; Fowler 122; Millard Italian Books 38.  

€ 3.000 - 5.000

154

FRANCIA - MATTEI, PIETRO

GARZONI, TOMMASO Opere... cioè Il Theatro de’ vaij, & diversi Ceruelli mondani. La Sinagoga degli Ignoranti. & l’Hospitale de’ Pazzi incurabili Serravalle di Venezia, Roberto Meglietti (al colophon Marco Claseri), 1605. In 4°. Marca xilografica ai 3 frontespizi, capilettera incisi in legno, una macchia sulle prime carte, alcune fioriture, legatura coeva in pergamena floscia, dorso liscio lacunoso. Firma di appartenenza cassata al frontespizio con lacuna dovuta all’inchiostro. § Carlo Filippo Norsini. Clemente XI. Sonetti dedicati alla Santità sua. Firenze, Stamperia di Sua Altezza Reale per Antonio Maria Albizzini, 1709. In 8°. Occhietto, antiporta allegorica incisa in rame da A. Byllius su disegno di Pier Leone Ghezzi, ritratto calcografico del papa, fregio xilografico al frontespizio, poche lievi fioriture, legatura coeva in pelle maculata, dorso a 5 nervi impresso in oro, dentelles, tagli marmorizzati. § Giovanni Leone Semproni. La selva poetica sonetti. Bologna, Carlo Zenero, 1648. In 12°. Antiporta allegorica con titolo incisa in rame da Coriolano, manca l’ultima bianca, fioriture, legatura coeva in piena pergamena, dorso liscio con titolo non più leggibile. Insieme nel lotto: la sola prima parte delle “Opere” di Garzoni, 1617 e “Il mattino mezzogiorno e la sera. Poemetti tre” di Giuseppe Parini, 1766. (5)  

€ 200 - 300

Continuatione dell’historia di Enrico IV re di Francia & di Navarra Milano, G.B. Bidelli, 1624. In 4°. Marca tipografica al frontespizio, capilettera decorati, qualche macchia, foro di tarlo al margine bianco delle ultime 27 carte, legatura coeva in pergamena, ad un comparto del dorso titolo ed autore manoscritti, piccole macchie. Timbro di possesso al frontespizio.

€ 80 - 100

65


156

GHILINI, GIROLAMO

Teatro d’huomini letterati

Lotto 156

Venezia, Guerigli, 1647. In 4°. 2 tomi in un vol. Impresa calcografica dell’Accademia degli Incogniti incisa in rame ai frontespizi da Giacomo Pecini, riparazioni sulle ultime 4 carte con perdita sulle ultime 2, manca l’ultima bianca, legatura di epoca successiva in pergamena rigida, dorso liscio con autore manoscritto, tagli blu. § Antonio Riccoboni. De gymnasio patavino... commentariorum libri sex. Padova, Francesco Bolzetta, 1598. In 4°. Marca xilografica al frontespizio, bruniture, fori di tarlo al margine bianco inferiore delle carte P3-T2, legatura del secolo XVII in pergamena rigida, dorso liscio con tassello recante autore e titolo in oro. (2) Seconda edizione del Ghilini dedicata a Giovanni Francesco Loredan (cfr. Autori italiani del Seicento, III, n. 3605) e prima del Gymnasium.   

€ 100 - 150

157

GIANNETTASIO, NICOLA PARTENIO

Piscatoria et nautica

Lotto 157

Napoli, Giacomo Raillard, 1692. In 12°. Frontespizio allegorico inciso in rame, ritratto calcografico di Carolo de Cardenas a p.48, legatura coeva in pelle screziata, dorso a 4 nervi impresso in oro, dentelles, tagli a spruzzo, abrasioni, piede del dorso mancante. § Giambattista Marino. Rime. Venezia, Giovanni Battista Ciotti, 1602. In 12°. Frontespizio architettonico inciso in rame, capilettera e fregi xilografici nel testo, legatura del secolo XVII in pergamena, dorso liscia con autore e titolo manoscritti, lacci in tessuto parzialmente strappati. Firma di appartenenza alle carte di guardia. Insieme nel lotto un’altra opera di marino: “La Sferza”, 1625. (3) Prima opera: Terza edizione. Bibliografia Vinciana, 3107 (non menziona la tavola a p. 48).  

€ 100 - 150

158

GUICCIARDINI, FRANCESCO

La Historia d’Italia Venezia, Agostino Pasini, 1623. In 4°. Due parti in volume con numerazioni autonome, marca tipografica ai frontespizi, capilettera e testate xilografiche, fioriture e bruniture, pergamena floscia coeva. Nota di possesso manoscritta alla guardia iniziale.  

€ 300 - 500 Lotto 158

66


159

HENRIET, ISRAEL - CALLOT, JACQUES

Les miseres et les mal-heurs de la guerre Representez par Iacques Callot noble lorrain. Et mis en lumiere par Israel son amy Parigi, Israel,1633. In 8° oblungo. Complessive 18 tavole finemente incise in rame, inclusa la carta col titolo, mm. 85 o 90 x 190, piccole macchie e lacune, legatura del sec. XX in chagrin con i piatti decorati con impressioni a secco, titolo in oro ad un comparto, spellature.  

Lotto 159

€ 500 - 700

160

IDRAULICA - MARIOTTE, EDME

Traite du mouvement des eaux des autres corps fluides Parigi, Estienne Michallet, 1686. In 12°. Occhietto, con la carta A8 bianca, diagrammi xilografici nel testo, bruniture, legatura coeva in pelle, dorso a 5 nervi impresso in oro con falso tassello, tagli marmorizzati, abrasioni, difetti agli spigoli. Due firme di possesso all’occhietto: “Garelli”, altre cassate al frontespizio(una ripetuta su 3 carte) e un timbro alla carta di guardia: Alberto Tina Giachetti. Prima edizione di questo classico sull’idrodinamica. Interessantissime le trattazioni sulla geologia, la metereologia, la statica, come anche quelle sulla resistenza dell’aria, sul percorso e la velocità dei proiettili, la frizione nelle condutture, la resistenza dei materiali. L’originalità delle sue osservazioni sul movimento dei fluidi e le sue considerazioni sulle proprietà dell’aria e dell’acqua fanno di Mariotte il più illustre scienziato di idraulica del suo tempo. Il Traité ebbe subito ampio seguito e fu per lungo tempo il testo di riferimento per le costruzioni idriche, dalle tubature alle fontane. Historic Writings on Hydraulics, n. 80. Rouse & Ince, ‘History of hydraulics’, pp.63-68. Biblio. mechanica, p.217. Waller 11398. H.F.Norman Lib. Cat. 1440.   

Lotto 160

€ 300 - 400

161

INCISIONE - ROSSIGLIANI, NICCOLÒ (GIUSEPPE NICOLA ROSSIGLIANI)

Rituale in onore di Psiche Chiaroscuro a 3 legni, impressa con inchiostro bruno chiaro, datato in basso a destra "1602" e con il monogramma dell’editore Andrea Andreani, mm. 269 x 261 al margine, lieve lacuna al margine laterale sinistro, fioriture e gora d'acqua, restauri, incollato solo un lato su passepartout, in cornice in legno dorato del secolo XVIII decorata con motivi floreali a rilievo, piccoli difetti.  

€ 800 - 1.000

Lotto 161

67


Lotto 162

Lotto 163

Lotto 164

162

164

LEGATURA

Missale Romanum Venezia, Giunta, 1623. In 8°. Frontespizio in rosso e nero, testo in rosso e nero, vignette, notazioni musicali, fioriture e bruniture, splendida legatura coeva in pelle bordeaux con decorazioni in oro i piatti e al dorso, spellature e difetti

Lotto 165

LEGATURA - ARNDT, JOHANN

Neu vermehrtes Paradisgärtlein Deß Geistreichen Theologi, Herrn Johann Arndts

Luneburg, Stern, 1690. In 12°. Doppia antiporta finemente illustrata, 15 tavole a piena pagina fuori testo, splendida legatura coeva a piena pergamena finemente dipinta a grisaille su fondo ocra scuro, con figure di fiori e uccelli, tagli dorati, due note di possesso in lingua tedesca al foglio di guardia, sec.XVIII.

163

€ 150 - 250

€ 400 - 600

LEGATURA

165

Rouen, T. Reinsart, 1604. In 12°. Frontespizio stampato in rosso e nero, testatine ornate, macchie al frontespizio e sparse, raffinata legatura francese in marocchino marrone con decorazione impressa in oro, piatti inquadrati da cornice di rotella, nella campitura seminato di piccoli ferri di giglio, ripetuti anche al dorso liscio, al centro entro ovale circondato da serco di lauro l'emblema della "theesis" (raffigurazione del Cristo crocefisso tra Maria e S. Giovanni), tagli dorati, sciupate le cerniere.  

Trois discours pour la religion [...]

€ 400 - 500

LENGUEGLIA, GIOVANNI AGOSTINO DELLA Guerre de Genouesi contro Alfonso re di Aragona Genova, P. G. Calenzano, 1643. In 4° piccolo. Elegante frontespizio figurato disegnato da Orazio de Ferrari e inciso da Cesare Bassano e con lo stemma e con lo stemma del dedicatario dell’opera, capilettera istoriati, sporadiche fioriture, legatura coeva in pergamena con titolo manoscritto al dorso.     Rara edizione del ligure Della Lengueglia (1608 - 1669). Il testo appare lontano da un qualsiasi intento di verità storica, eccessivo com’è nel celebrare le vittorie della Repubblica genovese contro gli Aragonesi negli scontri di Corsica (1420) e Gaeta (1435).  

€ 400 - 500

68


Lotto 166

Lotto 167

166

167

LETI, GREGORIO

Il puttanismo romano, nuouamente ristampato con l’aggiunta d’vn dialogo tra Pasquino, e Marforio, sopra lo stesso sogetto, & insieme, con il Nuouo parlatorio delle monache satira comica di Baltassaro Sultanini bresciano Londra [ma probabilmente Lione o Ginevra], Tomaso Buet, 1675. In 12°. Fioriture, riparazioni Jacques Olivier. Alphabet de l’imperfection et malice des femmes. Rouen, Jean de la Mare, 1630. In 12°. Vignetta calcografica al frontespizio, legatura del secolo XIX in pergamena rigida, carte A9-10 con strappo senza perdita, lievi bruniture, dorso liscio con autore e titolo manoscritti in rosso e nero. § Giovanni Battista Barbo. L’oracolo overo invettiva contra le donne. Vicenza, Francesco Grossi, s.d. [ma 1616]. In 12°. Marca xilografica al frontespizio, lievi aloni di umidità, rifilato lungo il margine superiore, legatura coeva in pelle maculata, dorso liscio impresso in oro. (3)   Prima opera: la prima e la seconda parte, Il Puttanismo Romano e il Dialogo, vennero pubblicate in forma anonima nel 1688. Nel Puttanismo, attraverso la narrazione di confessioni si attacca la dissolutezza dei costumi della corte papale e del clero; nel Dialogo si fa satira sul nepotismo, l’infallibilità del Papa e l’Inquisizione. Nel Parlatorio, opera pubblicata in prima edizione nel 1650, Leti attacca gli ordini monastici femminili. Seconda opera: apparsa per la prima volta nel 1617, quest’opera fortemente misogina creò scompiglio ai suoi tempi. Brunet IV 182. Terza opera: Gay vol.III, 585.  

€ 150 - 200

Lotto 168

MAIMBOURG, LOUIS

Istoria delle crociate per la liberazione di Terra Santa Piazzola, Luogo delle Vergini, 1684 (appresso Camillo Bortoli, 1685). In 12°. 4 voll. Fregio xilografico ai frontespizi, capilettera incisi in legno, lievi aloni di umidità nel vol.I, legatura coeva in pergamena rigida, etichette di biblioteca e tassello al dorso, tagli a spruzzo blu, piccole lacune ai tasselli. Ex libris manoscritto Giacinto Rota Tonetti dell’Ordine dei Predicatori Bibliotecario in S. Gio.Paolo in Venezia 1740, Pella Sua Famiglia in Mel e Antonio Conte Tonetti, Cesana.

€ 100 - 200

168

MANTUANO, PEDRO

Casamientos de Espana y Francia, y viage del Duque de Lerma llevando la Reyna christianissima Dona Ana de Austria al passo de Beobia Madrid, en la emprenta Real por Tomas Iunti impressor del rey N.o S.r, 1618. In 4°. Frontespizio architettonico inciso in rame da Jan Schorkens, legatura coeva in pergamena floscia, dorso liscio con autore e titolo manoscritti più volte, lacci mancanti. Alla carta di guardia una nota in spagnolo che indica il libro come dono da consegnare a Roma a Mario Colonna nel 1628.   Bell’esemplare in prima edizione. Racconto del doppio matrimonio franco-spagnolo tra il futuro Filippo IV di Spagna ed Elisabetta di Borbone e Luigi XIII di Francia con l’Infanta Anna d’Austria avvenuto per procura a Burgos e Bordeaux il 24 novembre 1615. Avvincente racconto del viaggio delle spose, i festeggiamenti, il tragitto attraverso la Navarra e i paesi Baschi. Heredia 7280; Palau 149614; Salvá 3012; Vindel, Manual Gráfico-descriptivo del Bibliófilo Hispano-Americano (1475-1850) V, 1588.   

€ 600 - 800

69


169

MARINO, GIAMBATTISTA

La Murtoleide fischiate... con la Marineide risate del Murtola Norinbergh [ma Venezia], per Ioseph Stamphier, 1619. In 12°. Piccolo fregio xilografico al frontespizio, a carta B4 lacuna per difetto della carta con perdita di poche lettere, qualche piccola macchia, un fascicolo allentato, legatura di epoca successiva in cartonato, autore e titolo manoscritti al dorso,   Prima edizione del feroce diverbio tra il Marino e Gasparo Murtola, il poeta genovese segretario del duca, che si concluse con un attentato alla vita del Marino e la condanna a morte del Murtola, poi graziato. Iniziano con proprio occhietto a c. D7r La Marineide, di Gasparo Murtola e a c. G10r Le strigliate a Tomaso Stigliani, di Andrea Barbazza. Vinciana 2964.  

€ 200 - 300 Lotto 169

170

MEDICINA - GUERRA, FILIPPO

Axiomata philosophica et medica Roma, I. Dragondelli, 1667. In 8°. Due parti in un vol. Ricca antiporta calcografica architettonica, dove campeggia in alto l'autore, al centro uno stemma sorretto da due statue femminili, qualche carta brunita e lievi aloni, pergamena rigida coeva. * Interessante opera medica in cui si dispongono in ordine alfabetico tutta una serie di assiomi di natura filosofica, medica, fisiognomica e morali, che contengono validi ammaestramenti basati perlopiù sulla saggezza popolare e su pratiche mediche secolari.

€ 150 - 250

171 Lotto 170

MEDICINA - MERCADO, LUIS

De mulierum affectionibus libri quatuor Venezia, Società veneta, 1602. In 4°. Frontespizio stampato in rosso e nero con piccola veduta di Venezia incisa in legno, aloni di umidità, fioriture, legatura del secolo XVIII in pergamena rigida, dorso liscio con rotelle in oro e doppio falso tassello, tagli a spruzzo. Insieme nel lotto: “Note intorno al metodo di cura praticato cogli attaccati di colera asiatico” di Ambrogio Brogi, 1838 e “Cenni storici di alcune pestilenze” di A. Coppi, 1832. (3)  

€ 180 - 200

Lotto 171

70


172

MICALORI, GIACOMO

Crisis... de Eryci Puteani Circulo urbaniano... in qua disputatur, an sit constituendum Dierum in Orbe principium ab ipso Puteanum excogitatum Urbino, Marco Antonio Mazzantini e Luigi Ghisoni, 1682. In 4°. Stemma xilografico del dedicatario cardinale Giovanni Francesco Guidi al frontespizio, capilettera e fregi incisi in legno, legatura coeva in piena pergamena impressa in oro con doppio filetto, motivi angolari firtomorfi e fiore centrale, piccola porzione marginale del piatto posteriore mancante, solo 2 lacci in seta preservati. Nell’opera intitolata “Circolo urbaniano” Ericio Puteano aveva determinato la suddivisione dell’anno in giorni civili. Il Micalori fu incaricato dal cardinale Guidi di confutare lo scritto, operazione che condusse con “modesta e giudiziosa censura” nella “Crisis”. A quest’ultima seguì la risposta del Puteano che manifestò nell’”Apocrisis” il proprio risentimento per essersi visto contestato. La disputa ebbe fine con l’”Antapocrisis” del Micalore, vincitore della disputa. cfr. Degli uomini ilustri di Urbino, 1818, p.69.  

Lotto 172

Lotto 173

€ 100 - 150

173

MISCELLANEA - LA FONTAINE, M. DE

Les devoirs des officiers de l’artillerie Parigi, Estienne Loyson, 1675. In 12°. Antiporta allegorica incisa in rame, 10 tavole calcografiche ripiegate fuori testo, una delle quali lacunosa, lievi fioriture, legatura coeva in pelle, dorso a 5 nervi impresso in oro con falso tassello, abrasioni, tagli a spruzzo. § Lorenzo Mascheroni. Nuove ricerche sull’equilibrio delle volte. Milano, Giovanni Silvestri, 1829. In 8° Ritratto del Mascheroni inciso in rame all’antiporta, 5 tavole calcografiche ripiegate in fine, lievi fioriture, legatura coeva in mezza pelle, piatti in cartone rosso con rotella in oro ai piatti, dorso liscio impresso in oro, un piccolo foro di tarlo al dorso. Timbro di appartenenza alla carta di guardia. § Antonio Neri. L’arte vetraria distinta in libri sette. Milano, Giovanni Silvestri, 1817. In 16°. Lievi fioriture, legatura coeva in mezza pelle, dorso impresso in oro, con doppio tassello, tagli a spruzzo. Insieme nel lotto: “Descrizione d’un mobile architettato di nuova invenzione e che deve servire per custodire arredi sacri del Sommo Pontefice”, 1818. (4)

Lotto 174

€ 100 - 150

174

NUMISMATICA - OISELIO, JACQUES

Thesaurus Selectorum Numismatum Amsterdam, Hendrik e Dirk Boom, 1677. In 4°. Elegante antiporta allegorica incisa da Hagen su disegno di Laresse, 118 tavole in calcografia numerate I-CXVIII, antiporta in parte staccata, legatura

coeva in vitello marrone, dorso a 5 nervi. ai comparti fregi e titoli in oro, lacune. Prima edizione del trattato dell’ Oisel su più di mille monete e medaglie dell’antica Roma, dal regno di Giulio Cesare a quello di Costantino. Graesse, V, 16.

€ 250 - 300

71


Lotto 175

Lotto 176

Lotto 177

175

NUOVO MONDO - CALANCHA, ANTONIO DE LA

Chronica Moralizada del Orden de S. Augustin en el Perù [...] Barcellona, Pedro Lacavalleria,1638. In 2°. Antiporta architettonica figurata incisa in rame, titolo entro cornice tipografica, testo disposto su 2 colonne, tavola a piena pagina finemente incisa in rame, esemplare con molte carte con mancanze restaurate, macchie sparse e gora d'acqua, lievi difetti alla tavola, legatura moderna in pelle marrone, ai piatti cornice impressa in oro, dorso titolo e fregi impressi in oro.   PRIMA EDIZIONE. Una delle prime opere a menzionare l'uso da parte degli indiani della china, 'Peruviana' o 'Corteccia della febbre' per trattare la febbre. La china o 'Corteccia dei Gesuiti', la base del chinino. La tavola incisa, raffigurante il martirio di Ortiz, è un superbo esempio dell'opera del famosa artista fiammingo Petrus de Jode. L'antiporta incisa ha una bordura raffigurante scene dei missionari agostiniani tra gli indiani del Perù che pregano, battezzano, etc.  L' autore era nativo del Perù, nato a Chuquisaca nel 1584. La sua cronica racconta la storia dell'ordine degli agostiniani in sud America dalla loro fondazione nel 1551 e la costruzione dei monasteri in Perù, Ecuador, Nuova Granada e Chile.   

€ 900 - 1.000

176

NUOVO MONDO - CIOCCOLATO - DIAZ, BERNAL

Historia verdadera de la conquista de la Nueva España Madrid, Imprenta del Reyno,1632. In 2°. Titolo entro cornice tipografica xilografica, testo disposto su 2 colonne, capilettera ornati, restauri, difetti, legatura posteriore in vitello marrone con i piatti inquadrati da cornice impressa a secco, tagli a spruzzo rossi, difetti e mancanze. 72

L'opera è considerata il più attendibile resoconto della conquista del Messimo da parte di Cortes. L'autore Diaz Castillo (c.1496-1584), che compilò l'opera tra il 1552 ed il 1557, partecipò come soldato sotto Cortes, alle operazioni militari per la conquista del Messico ed alle altre campagne nel nuovo mondo. Egli descrisse il periodo, ricco di avvenimenti, dalla conquista fino al 1538 e la spedizione per trovare Francisco Vazquez Coronado che era partito alla ricerca della leggendaria città di Cibola.  

€ 3.000 - 4.000

177

NUOVO MONDO - ERCILLA, ALONSO DE

La Araucana Manoscritto cartaceo di oltre 300 pp. in 4°, 208 x 145 mm., vergato da un'unica mano della metà del XVII sec. legatura moderna in mezza pergamena e assi di legno. Il presente manoscritto è esemplato su un'edizione a stampa madrilena, come si legge alla prima carta: "Araucana...In Madrid en la imprenta del Reino Ano MDCXXXII". Si tratta di un volume in 8° presente in diverse biblioteche spagnole. La Araucana è un poema epico in lingua spagnola che tratta della conquista spagnola del Cile, scritto da Alonso de Ercilla. Considerato il poema epico nazionale del Regno del Cile, ed una delle più importanti opere del siglo de oro spagnolo, venne pubblicato nel 1569, 1578 e 1589 (edizione conclusiva in tre parti che contiene le due precedenti).  

€ 200 - 300


178

NUOVO MONDO - VEGA, GARCILLASSO DE LA

Le commentaire royal, ou L’histoire des Yncas, rois du Péru [...] Parigi, Augustin Courbé, 1632. In 4°. Elegante antiporta figurata finemente incisa in rame da Michel Lasne, capilettera ornati, antiporta rifilata al margine inferiore, restauro all'antiporta,  leggera gora d'acqua, fioriture e leggera brunitura, legatura moderna in pelle marrone, dorso a 4 nervi con tassello in pelle rossa con autore e titolo oro. Rara prima edizione in francese dell'opera più importante sulla storia della conquista del popolo inca. L'opera fu tradotta da Jean Baudoin dopo la prima spagnola edita a Lisbona nel 1609. Si tratta della sola prima parte, apparentemente l'unica ad essere stata tradotta. Nella parte superiore dell'antiporta vi è raffigurata una città peruviana, probabilmente Cuzco, in cui è rappresentata una processione per la celebrazione delle differenti forze della natura. Nella parte inferiore le figure due incas, denominati Manco Capac e Mama Occlo, che sormontano dei gioielli ed una caravella.     

Lotto 178

€ 600 - 700

179

OMERO

La Iliade di Homero tradotta in ottaua rima dal Sig. Gio. Battista Tebaldi detto l'Elicona Ronciglione, Lodovico Grignani e Lorenzo Lupis, 1620. In 12°. Elegante frontespizio e capilettera incisi in rame. Legato con Rime [...], detto l'elicona. Viterbo, con licenza de superiori, titolo entro graziosa cornice, leggera gora d'acqua, legatura originale in pergamena, titolo manoscritto al dorso, lacune ai piatti. Nota manoscritta a carta A.  

€ 300 - 400

180

Lotto 179

PAPATO - CHERUBINI, LAERZIO E CHERUBINI, ANGELO

Magnum Bullarium Romanum, a B. Leone Magno usque ad S.D.N. Clementem X Lione, Laurent Arnaud e Pierre Borde, 1673-. In 2°. 5 tomi in 4 voll. Occhietto, antiporta calcografica con veduta di Castel sant’Angelo, 4 frontespizi stampati in rosso e nero con grande vignetta allegorica incisa in rame, stemma del dedicatario Camillo de Neufville alla carta p greco 4 del vol.I, ritratti calcografici dei papi nel testo, capilettera xilografici, fioriture e aloni di umidità, piccoli difetti, foro di tarlo al firma di appartenenza ai frontespizi. (4)   L’opera, insieme alla cronologia dei papi avviatasi con Pietro, raccoglie tutte le bolle (concessioni, privilegi, mandati, disposizioni) emanate dai pontefici a partire da Leone Magno a Clemente X.  

€ 150 - 200

Lotto 180

73


181

PLATINA, BARTOLOMEO

Historia delle vite dei sommi pontefici...Illustrata con l’annotationi del Panuinio, nelle vite descritte dal Platina, & con la Cronologia ecclesiastica dell’istesso, tradotta in lingua italiana, & ampliata dal r.m. Bartolomeo Dionigi da Fano

Lotto 181

Venezia, Giunti,1607-06. In 4°. 2 parti in un vol. Marca tipografica ai 2 frontespizi, ritratti dell'autore e dei papi incisi in legno nel testo, capilettera e fregi xilografici, fioriture e bruniture, legatura coeva in pergamena floscia, dorso liscio con autore e titolo manoscritti, piatto anteriore lacunoso ai margini. Firma di appartenenza alle carte di guardia.   Il Liber de vita Christi ac omnium pontificum, scritto fra il 1472 e il 1474 e pubblicato nel 1479, rappresenta un fatto nuovo rispetto alla tradizione della storiografia ecclesiastica, ma anche un punto notevole di riferimento per gli avanzamenti futuri, italiani ed europei, della storiografia pontificia. Colmando un vuoto nel panorama della storiografia umanistica, pervenuta dai tempi di Petrarca a uno sviluppo corrispondente a quello della trasformazione delle realtà comunali nei nuovi Stati territoriali, l’opera ebbe una grande fortuna editoriale e una diffusione rilevante fino a tutto il XIX sec. Camerini, Annali dei Giunti, n. 1128.  

€ 100 - 150

182

POESIA SICILIANA

Libro di Canzoni Siciliane Codice manoscritto in formato 8° databile ai primi decenni del sec.XVII, 152 x 105 mm., cc. 194 numerate, pergamena floscia coeva, lacci. Al foglio di guardia una nota manoscritta recita: “Libro di canzoni siciliane da mandarsi per Lelio à Paolo Pozzobonello suo Padrone”. Interessante e curioso manoscritto di rime siciliane, perlopiù ottave di chiara tradizione popolare, forse recitate a braccio; alcuni nomi compaiono nella seconda parte del manoscritto, e sono nomi di poeti pelopiù siciliani vissuti tra XVI e XVII sec. Carlo Ficarola, Vincenzo di Giovanni, Ottavio Rizzari, Marc’Antonio Balsamo, Polito Chiotta, Giovanni Bonasira, Ottavio Potenzano, Gerolamo Grasso etc.  

€ 300 - 500

183

PUBLIO PORCIO [JOANNES LEO PLACENTIUM]

Nugae venales, sive Thesaurus ridendi & jocandi [Amsterdam], Prostant apud neminem sed tamen ubique, 1648. In 12°. 3 parti in un volume. Vignette ai frontespizi, carte lievemente brunite, manca l’antiporta, legatura in piena pergamena coeva. Rara edizione di un poema macaronico impresso per la prima volta nel 1642 circa e che ebbe un notevole successo con 8 edizioni in pochi anni. Lotto 182

74

€ 70 - 140


184

REDI, FRANCESCO

Esperienze intorno a diverse cose naturali, e particolarmente a quelle, che ci son portate dall’Indie Firenze: P. Matini, 1686. In 4°. Frontespizio in rosso e nero con l’impressione dell’Accademia della Crusca e testate e iniziali figurate, con in fine 6 tavole incise in rame a piena pagina, macchia al frontespizio, alcune note e sottolineature, strappo risarcito ad una tavola, arrossature agli angoli di alcune tavole, legatura coeva in pergamena, al dorso liscio tassello in marocchino bordeaux con autore e titolo impressi in oro, piccola lacuna al dorso.    Seconda edizione.  L’ opera è indirizzata ad Atanasio Kircker, sostenitore della generazione spontanea e avversario del Redi. L’ intento dell’ autore è quello di confutare le assurde credenze divulgate dai missionari francescani provenienti dalle Indie e dalle Americhe sulle virtù delle pietre, piante, droghe tropicali, erba “Pusu” e “Ginsing”, pesci, pepe di ciapa, finocchio di cina, ragni e varie altre cose cui molti scienziati dell’ epoca prestavano fede, Kircker compreso. Interessante è una disquisizione sul tabacco e sulla nicotina con i vari effetti dalle differenti regioni, sulle propietà della torpedine elettrica e molte altre pregevoli notizie,  

Lotto 184

€ 250 - 450

185

RICCIOLI, GIOVANNI BATTISTA

Prosodia Bononiensis reformata Venezia, Valvasense, 1681. In 12°. Occhietto, corona calcografica al frontespizio, strappi al margine esterno delle prime due carte, aloni di umidità, legatura coeva in pergamena, rovinata. § Domenico Francesco Ragazio. Thesaurus phrasium poeticarum ex selectissimis auctoribus. Venezia, Miloco, 1652. In 12°. Marca tipografica al frontespizio, forellini di tarlo alla prima e alle ultime due carte, legatura in pergamena floscia coeva.

€ 70 - 140

186

S.I.E.D.V.M.W.A.S

Hippolytus redivivus id est Remedium contemnendi sexum muliebrem S.l., s.n., [probabilmente Olanda], 1644. In 12°. Fregio xilografico al frontespizio, un capolettera inciso in legno, carattere corsivo e romano, in barbe con misure delle carte variabili, qualche lieve fioritura, legatura d’amatore del secolo XX in vitello nocciola, filetti e piccola cornice impressi in oro ai piatti, dorso liscio con piccole greche, dentelles.   Prima edizione di questa feroce satira anonima contro le donne, raccoglie proverbi, massime e citazioni sulle maggiori debolezze

Lotto 186

femminili, quali vanità, curiosità, loquacità. L’autore, che si scaglia contro il genere femminile al tal punto da teorizzare il rifiuto totale del contatto con esso, alla fine è però costretto a confessare che non può farne a meno. Gay-Lemonnyer II-482; Brunet III-178; Graesse III, 285.  

€ 100 - 150

75


Lotto 187

Lotto 188

Lotto 189

187

SAVONA - MONTE DI PIETà

Capitoli del Sacro Monte di Pietà Instituito con Bolla Pontificia di Sisto IV Pont.Max. nella città di Savona Manoscritto cartaceo di circa 120 cc., 205 x 155 mm., sec.XVII con varie datazioni relative alla seconda metà del Seicento, vergato in una corsiva cancelleresca, qualche lieve alone, pergamena floscia coeva. Il codice inizia con una Nota di tutte le Feste dell’anno tanto di precetto....in quali non si tiene Monte, per poi passare in rassegna il contenuto del codice, in una “Tavola e ristretto delle cose più particolari e Notabili che si contengono ne presenti Capitoli...”; i documenti sono sottoscritti da tal Claudio Pugnetto, “mano propria”. Gli atti che seguono sono fedeli trascrizioni da originali di bolle papali, lettere, delibere e quant’altro serva alla definizione delle attività del Monte, tutte rigorosamente copie.  

€ 200 - 400

188

SAVONA - POLITICA

Politico volgare Manoscritto cartaceo di 70 carte, le ultime 15 bianche, interfogliato con note e ricevute, 280 x 215 mm., posata grafia corsiva cancelleresca, forte e diffusa ossidazione della carta, pergamena floscia coeva con titolo al piatto superiore.   Il testo inizia con due pagine di indice: Dell’ufficio delli Governatori & Vicari a c.1 e termina a c.48 con la Relatione delli Savij. Lo scopo del presente volume è ben dichiarato a p.1r: “Perché il fondamento della presente opera, anzi della città di Savona consiste nell’haver buon governo, et ogni città quanto si voglia ben instituita & ordinata se no le sarà provisto de buoni Rettori e Governatori, li quali bene la regano e governino, facilmente può periclitare, et andar in rovina. A fin che 76

simile infortunio, e così grande inconveniente non segue in alcun modo e tempo nella città di Savona: principalmente tutta la Università e Populo di Savona ...suplica la Ser.ma Repubblica di Genova soa patrona, che nel tempo dell’elettione delli Magistrati per la città di Savona si degni, e le piaccia elegere li Governatori e Vicario buoni, integri, giusti, sinceri e tali quali sin’hora è stata et è solita di elegere...”. Dopo carta 48 seguono altre 10 carte di sottoindici che sintetizzano vari concetti, Una nota al verso dell’ultima carta, datata 24 marzo 1616, attesta la consegna al Governatore Giulio Pallavicini di alcuni libri.  

€ 400 - 600

189

SCAMOZZI, VINCENZO

Dell’idea dell’architettura universale Parte Prima, Libro Primo - [Parte Seconda, Libro ottavo] Piazzola, Luogo delle Vergini, 1687. In 2°. 2 parti in un volume, la prima parte divisa nei libri I, II e III, la seconda divisa nei libri VI, VII e VIII. Ciascuna delle 6 parti con proprio frontespizio e grande marca tipografica incisa in legno, capilettera e finalini ornati xilografici, numerose tavole a piena e doppia pagina incise in rame, una carta bianca all’inizio del secondo libro, mancano i 2 frontespizi architettonici all’inizio di ciascuna delle 2 parti, fori di tarlo che toccano il testo in basso sulle prime 4 carte, strappo riparato senza perdita sulla carta N3 della parte seconda, piccoli fori di tarlo al margine bianco degli ultimi fascicoli, qualche fioritura, legatura in mezza pelle del secolo XVIII, piatti in cartone marmorizzato, dorso a 5 nervi con fiori impressi in oro ai comparti, tassello con autore e titolo, tagli rossi a spruzzo, abrasioni e qualche foro di tarlo al dorso. Seconda edizione di questa celebre opera. Solo 6 libri rispetto ai 10 progettati da Scamozzi vennero completati: il primo sui principi generali dell’architettura, il secondo sulle città, il terzo sugli edifici privati, il sesto sui cinque ordini, settimo e ottavo in cui descrive i materiali e le tecniche di costruzione. Brunet V:180; Fowler 292.

€ 250 - 350


190

SOLERIUS, ANSELMUS [PSEUDONIMO DI THEOPHILE RAYNAUD]

De Pileo. Caeterisque capitis tegminibus tam sacris, quam profanis Amsterdam, Andreas Frisius Erben, 1671. Antiporta allegorica incisa in rame da R. de Hooge, vignetta calcografica al frontespizio, illustrazioni calcografiche nel testo, 4 tavole ripiegate fuori testo, con l’ultima carta bianca. Legato con: Girolamo Bossi. De toga romana commentarius. Stessi dati tipografici, 1671. In 12°. Vignetta calcografica al frontespizio, una tavola fuori testo incisa in rame più volte ripiegata, legatura coeva in pergamena rigida, dorso liscio con autore e titolo manoscritti più volte.   Curiose pubblicazioni, spesso legate in un solo volume. La prima opera è una storia dei copricapi a partire dall’antichità, pubblicata per la prima volta nel 1655 a Leida; la seconda è uno studio sulla toga romana, uscito in edizione originale a Pavia nel 1614. Lipperheide 1650; Barbier III 700 & Lipperheide 220; Colas 399.  

Lotto 190

Lotto 192

€ 150 - 200

191

STELLA, JACQUES - BOUZONNET-STELLA, CLAUDINE

Les ieux et plaisris de l’enfance Parigi, Stella,1657. In 4° oblungo piccolo. Frontespizio, carta con stemma De Thou e solo 43 (di 50) tavole incise in rame raffiguranti giochi di putti, ciascuna con in calce il titolo e testo esplicativo, alcune a piena pagina, ma per lo più ritagliate e applicate su carta, provenienti da diverse tirature, alcune un po’ brunite, qualche difetto, legatura moderna in tela marrone con incisione recante il titolo e l’autore entro cornice applicata al piatto anteriore.   Operetta dedicata ai 4 figli di Jacques-Auguste II de Thou (1609-1677). Fu proprio nell’anno della morte del pittore Jacques Stella (1596-1657) che sua nipote Claudine Bouzonnet Stella (1636 ?-1697), pubblicò questa serie di incisioni a bulino basate sui disegni dello zio. Mariette precisa che alcune tavole sono di mano di François de Poilly e di Jean Couvay.   

Lotto 191

€ 300 - 400

192

STORIA DEI PAPI

Cronologia ponteficale, che contiene le vere effigie, i nomi, cognomi, & patria di tutti i pontefici, con le loro vite, quanto regnarono, e doue morirono Siena, Eredi di Matteo Florimi, 1614. In 4°. Vignetta xilografica al frontespizio raffigurante Gesù con San Pietro e sullo sfondo la Basilica di Roma, su ciascun foglio testo disposto su 2 colonne entro cornice tipografica e due ritratti di pontefici, qualche piccola

macchia, legatura coeva in pergamena, tracce di bindelle, qualche macchia e mancanze al dorso.   Rara edizione stampata a Siena di questa storia cronologica dei papi e degli avvenimenti più rilevanti accaduti dai tempi di Gesù al 1614.  

€ 150 - 250

77


193

TASSO, TORQUATO

La Gerusalemme liberata di Torquato Tasso. Con le annotationi di Scipion Gentili, e di Giulio Guastauini, et li argomenti di Oratio Ariosti Genova, Giuseppe Pavoni, 1617. In 2°. Due magnifici frontespizi calcografici inquadrati in elaborati motivi architettonici, uno con il ritratto di Carlo Emanuele di Savoia e l’altro con un panorama di Genova ed il ritratto del Tasso, 20 tavole incise in rame da disegni di Castello poste in apertura di ciascun canto, al canto IV 2 tavole con raffigurazioni diverse, una delle quali incollata, solo in alcuni punti sopra l’altra, eleganti raffigurazioni inquadrate in ricche cornici architettoniche, testate, finalini e capilettera ornati incisi in legno, qualche arrossatura e leggere macchie ed aloni di umidità, legatura coeva in pergamena, titolo manoscritto lungo il dorso, macchie in particolare al piatto superiore. Iniziali di possesso al margine inferiore della prima carta.   Pregevole edizione, in buon esemplare. Gamba 948, note; Cicognara 1113; Raccolta tassiana 198.  

€ 800 - 1.000 Lotto 193

194

TIBET - ANDRADE, ANTONIO DI

Relatione del nouo scoprimento del gran Cataio, ouero regno di Tibet [...] Roma, Francesco Corbelletti, 1627. In 8°. Emblema dei gesuiti xilografico al frontespizio, capolettera ornato, lacuna risarcita al frontespizio, leggera brunitura, legatura moderna in pergamena con tassello in pelle verde con autore e titolo impressi in oro. Prima edizione italiana stampata a Roma, tradotta da Giovanni Gabrielli, ad un anno di distanza dalla prima edita a Lisbona. L'opera ebbe una grande diffusione, molto probabilmente perchè nel titolo dell'opuscolo si asseriva erroneamente l'identità del Tibet col celebre Cataio, leggenda combattuta da Benito Goess sin dal 1605. Fu uno dei più insigni missionari della Compagnia di Gesù nel sec. XVII, ed il fondatore della missione gesuitica del Tibet.   

€ 3.000 - 4.000

Lotto 194

78


195

TOTTI, POMPILIO

Ritratti et elogii di capitani illustri che ne’ secoli moderni hanno gloriosamente guerreggiato Roma, Filippo de’ Rossi, 1646. In 4°. Elegante antiporta figurata sottoscritta firmata in lastra “CB” (Christophe le Blanc), fregio xilografico sul frontespizio, armi del dedicatario dell’opera al verso della seconda carta, e 131 ritratti calcografici incisi a 3/4 di pagina nel testo da Pompilio Totti, all’antiporta con foro di tarlo, diverse carte con brunitura, legatura coeva in pergamena con titolo manoscritto al dorso, tagli a spruzzo.       Rara edizione di questa galleria storica-iconografica dei personaggi illustri più famosi dal XII secolo al XVII (la descrizione inizia con Federico Barbarossa, e finisce nel 1632). L’opera si basa sul Ritratto di cento capitani illustri (Roma, 1596) di Aliprando Caprioli. Il testo di questa opera è stato attribuito a Giulio Roscio.  

€ 300 - 500 196

VENEZIA - FRANCO, GIACOMO

Venetia

Lotto 195

Incisione eseguita all'acquaforte e bulino, firmata in lastra in basso a destra, Bologna, Simon Felize Querza, sec. XVII, mm. 349 x 260, restauri e mancanze, in cornice in legno dorato con elementi decorativi floreali a sbalzo, sec. XX. Rara pianta prospettica di Venezia stampata a Bologna nel sec. XVII da Simon Felize Querza. In alto al centro, a caratteri grandi ed interrotto dall’isola di Murano, è inciso il titolo "VENETIA". Nella parte inferiore della tavola si trova una legenda alfanumerica distribuita su dieci colonne con indicati i nomi dei rii principali, una descrizione dei canali della città, le contrade e le Parrocchie di Venezia.   

€ 800 - 1.000

197

VIRGILIO - CARO, ANNIBALE

L’ Eneide [...]con l’aggionta delli argomenti, & le figure in rame Padova, Pietro Paolo Tozzi, 1613. In 4°. Frontespizio e 12 tavole a piena pagina incise su rame raffiguranti scene dell'Eneide, entro bordura tipografica all'apertura di ciascun libro, ritratto a piena pagina di Annibale Caro, testo su due colonne, al margine del frontespizio piccola lacuna, qualche leggera arrossatura, legatura coeva in pergamena con titolo manoscritto al dorso, lacuna al piatto inferiore e leggere macchie.      Edizione seicentesca ella celebre traduzione del Caro del testo virgiliano, pubblicata postuma a cura del nipote Lepido Caro.   

€ 150 - 250

Lotto 197

79


80


LIBRI, AUTOGRAFI E STAMPE SECONDA TORNATA lotti 198 -507

Edizioni del secolo XVIII

198

ACQUE TERMALI - BORSIERI, GIOVANNI BATTISTA

Delle acque di S. Cristoforo trattato Faenza, Lodovico Genestri, 1786. In 8°. Fregio tipografico al frontespizio, testatina xilografica, tavola incisa in rame più volte ripiegata della Veduta di una parte della collina, in cui trovano le acque di S. Cristoforo, legatura coeva in cartonato alla rustica, rinforzo al dorso con difetti. § Marco Paolini.  Sulle acque termali della Porretta osservazioni patologico-cliniche. Bologna, Tip. Gov. alla Volpe, 1842. In 8°. Piccola vignetta al frontespizio, fioriture, brossura editoriale.  (2)   Prima opera in seconda edizione accresciuta di questo trattato del medico faentino Borsari in cui illustra la storia e le qualità delle fonti di S. Cristoforo situate a pochi chilometri dalla città di Faenza, distinguendo tre sorgenti diverse, con vari effetti medicamentosi.   

Lotto 198

€ 150 - 250

199

AGRIPPA, CORNELIO

Dell’eccellenza e preeminenza del femminil sesso sopra il maschile Londra, Alessandro Grant, 1776. In 8°. Lievi fioriture e bruniture, legatura coeva in marocchino verde impresso in oro con cornice fitomorfa ai piatti, dorso a 5 nervi impresso in oro con vasi e piccole mezzelune, tassello in marocchino rosso, qualche abrasione e spellatura soprattutto al dorso. § Claude Prosper Jolyot de Crébillon. Le Sopha, conte moral. Gaznah, De l’imprimerie du Très-Pieux, très-Clément & Très-Auguste Sultan des Indes, l’an de l’Hegire [ma probabilmente Parigi, Prault], 1120 [ma 1742]. 2 voll. In 12°. Frontespizi stampati in rosso e nero con fregio xilografico, occhietto in ciascun volume, lievi fioriture, legatura coeva in vitello screziato, dorso a 5 nervi impresso in oro con doppio tassello, tagli rossi, difetti e piccole mancanze alle cerniere e agli spigoli. Seconda opera: seconda edizione di questo romanzo libertino per il quale l’autore fu condannato ad alcuni mesi di esilio anche perché Luigi XV fu riconosciuto nei tratti del sultano Schah-Baham.   

€ 100 - 150

Lotto 199

81


200

ANATOMIA - MASSIMI, LORENZO

Esperienze anatomiche intorno i nervi Roma, stamperia di Ottavio Puccinelli, 1766. In 4°. Fregio al frontespizio, eleganti capilettera figurati incisi in legno, fioriture e gore d’acqua su qualche carta, legatura coeva in pergamena con autore e titolo manoscritti al dorso.   Edizione originale rara dedicata dall’autore a Girolamo Ascanio Giustiniani ambasciatore della republica di Venezia presso la Santa Sede.  

€ 100 - 200 Lotto 200

201

ARETINO, PIETRO

Dubbj amorosi, altri dubbj, e sonetti lussuriosi Roma, Stamperia Vaticana [ma probabilmente Parigi, Girouard], 1792. In 16°. La prima carta parzialmente staccata, legatura coeva in vitello marrone, filetto a secco ai piatti, dorso liscio impresso in oro con tassello, dentelles, tagli rossi, qualche piccola spellatura.   Rara edizione dei celebri componimenti osceni falsamente attribuita all’Aretino. Ai 18 “Dubbi” sul sesso seguono altrettante “Risoluzioni”. La seconda parte contiene i “Sonetti lussuriosi”, scritti nel 1525 per accompagnare 16 disegni pornografici di Giulio Romano incisi da Marcantonio Raimondi. Brunet I, 406. Gay II, 46. Pia I, p. 203.  

€ 200 - 250

202 Lotto 201

ARTI DECORATIVE - HABERMANN, FRANZ. XAVIER HERTEL, G.

[Ornamenti, decorazioni mobili, camini] s.d.t. [1750 - 1770]. In 2°. Raccolta di 154 tavole a piena pagina disegnate ed incise in rame da diversi artisti, alcuni fogli con macchie, una tavola con rinforzo al margine esterno, legatura coeva in cartonato ricoperto di carta marmorizzata e pelle marrone ai piatti, tassello in pelle rossa con la scritta in oro “disegni antichi”, lievi lacune. Interessante insieme di tavole raffiguranti mobili, camini, orologi da tavolo, carrozze ed ornamenti vari, massima espressione del rococò tedesco, propagandato da una serie di incisioni ornamentali di Habermann e di altri autori, edite per lo più ad Asburgo.

€ 650 - 800

Lotto 202

82


203

BALESTRIERI, DOMENICO

Lagrime in morte di un gatto Milano, Giuseppe Marelli, 1741. In 8°. Occhietto con titolo, tavola nel testo raffigurante la morte del gatto su disegno di F. Porta e incisa da G. Bianchi, fogli in barbe, fregi incisi in legno nel testo, fioriture, qualche piccolo strappo marginale, alcuni fascicoli allentati, legatura coeva in cartonato, dorso liscio, qualche strappo al dorso. Firma di appartenenza al contropiatto: “Orazio Gentile Ricci 1752”.   Prima edizione di questa raccolta di testi prevalentemente poetici a cura di Domenico Balestrieri, che firma la dedica a Gioseffo Lambertenghi e la premessa “A chi vuol leggere”.”Andò invece in porto, con la pubblicazione nel 1741 delle Lagrime in morte di un gatto, l’altra iniziativa bernesca maturata negli stessi anni a Milano, sempre con la partecipazione del Giusti, oltre che del Riviera e del Passeroni, cioè la raccolta promossa dal Balestrieri per piangere la morte del suo gatto, caduto in strada dal tetto sul quale era stato affrontato dai rivali in amore. Il Balestrieri contribuisce con due testi dialettali e con altri in lingua. Fra gli antecedenti letterari si contano la gatta del Petrarca, ricordata anche dal Tassoni nella Secchia rapita (VIII, 33-34), e la gatta del Coppetta. Recente era l’orazione del Martelli In morte di Po cane mormusse, mentre l’arcade milanese Francesco Puricelli, morto nel 1738, lasciava tra le sue rime un capitolo in lode al gatto, che verrà pubblicato nelle Lagrime, anche se estraneo all’occasione.” (Isella). Hoepli 32. Predari 372. Isella, Bibliografia delle opere a stampa della letteratura in lingua milanese, p. 66, n° 44.  

Lotto 203

€ 200 - 300

204

BARBARO, FRANCESCO

La scelta della moglie Vercelli, Stamperia Patria, 1778. In 8°. Fregio xilografico al frontespizio e in fine, in barbe, lievi fioriture, legatura del secolo XX in mezza pelle, dorso a 4 nervi impresso in oro con tassello. § [Luigi Tramontani]. Metodo per una fanciulla onde procurarsi uno sposo a suo piacimento in qualunque circostanza. Trayques [ma Lucca], 1765. In 8°. lieve brunitura, legatura del secolo XIX in cartonato a spruzzo, tassello al dorso. Ex libris: Sperello Aureli (Castel del Piano, Perugia). § Aldigherio Fontana. La dama espressa in ogni stato di fanciulla, di maritata, di vedova instruita. Venezia, Andrea Poleti, 1720. In 12°. Stemma xilografico al verso della prima carta, fregi incisi in legno nel testo, fioriture, legatura coeva in cartone impresso in oro, qualche abrasione e strappo al dorso.Timbro ex libris al contropiatto e al frontespizio: Bruno Bruni. (3)

Prima opera: “Edizioncella elegante” Gamba 1234. Seconda opera: Melzi I, p.493.

€ 100 - 150

Lotto 204

83


205

BECCARIA, GIAMBATTISTA

Dei delitti e delle pene [Livorno, Coltellini], 1764. In 4°. Fregio xilografico al frontespizio, manca l’errata, aloni di umidità su qualche carta, fioriture ed arrossature, legatura coeva in mezza pelle marrone, al dorso titolo impresso in oro, macchie ai piatti e lievi lacune. 

Edizione originale dell’opera che segna il punto di partenza della moderna storia del diritto penale. All’inizio del sec. XVIII i metodi della giustizia criminale erano essenzialmente medievali. II sistema penale era crudele ed arbitrario, i metodi di pena usati barbari e i processi segreti. Con l’avvento dell’Età della Ragione la richiesta di cambiare questo stato di cose divenne piu forte. Dei delitti e delle pene si inserisce in questo clima e fu scritto dal Beccaria a soli 26 anni. In esso l’autore sostiene che la gravità del crimine deve essere giudicata in base al danno che questo provoca alla società e la pena deve essere ad esso commisurata. Bisognerebbe perseguire la prevenzione dei crimini piuttosto che concentrarsi sulla pena, e la certezza della pena dovrebbe avere maggiore effetto che la severita. Beccaria denuncia I’uso della tortura, la segretezza dei processi e soprattutto rifiuta la pena capitale. Propone ammende per i crimini contro la proprietà e I’esilio per quelli politici, nonché il miglioramento delle condizioni di vita dei prigionieri. II successo del libro fu immediato ed in diciotto mesi si susseguirono ben 6 edizioni. II libro fu composto tra il marzo del 1763 ed il gennaio dell’anno successivo. La scelta dello stampatore cadde sul livomese Marco Coltellini, che già aveva pubblicato le meditazioni del Verri. L’originale fu trascritto dal Verri e la copia inviata al direttore della tipografia, Giuseppe Aubert, al quale pervenne il 12 aprile 1764. L’esiguo numero di pagine del libro consentì una rapidissima stampa e nel luglio il primo esemplare era già nelle mani dell’autore. Einaudi 3362; PMM 209: “One of the most influential books in the whole history of criminology […]”.

€ 9.000 - 12.000

Lotto 205

206 BÉDOS DE CELLES, DOM FRANÇOIS LAMATHE La Gnomonique pratique, ou lart de tracer avec la plus grande précision les cadrans solaires par les méthodes qui y sont propres

 

Parigi, Chez Firmin Didot, 1790. In 8°. 198 x 125 mm. Antiporta figurata incisa da Maniere, 38 tavv. fuori testo incise in rame, tutte ripiegate, con parti di orologi e grafici per effettuare gli orologi solari, grande tavola più volte ripiegata con la Carte de France suivant les operations geometriques de mm. de l’Acad. Royale des Sciences. par R. Bonne. Pregevole opera, suddivisa in 13 capitoli: Notions préliminaires; Instrumens nécessaires à la construction des cadrans solaires; Explication des calculs dont on se servira dans ce traité de gnomonique; Cadran horisontal; Des ca-drans qu’on appelle réguliers; Cadrans verticaux déclinans; Cadrans verticaux sans centre; Cadrans inclinés; Méridiennes; Cadrans portatifs; Observations sur la maniere de régler les horologes; Principaux usages ducompas de proportion concernant la gnomonique; 13.Devises pour les cadrans solaires. Al termine: “Extrait des registres de l’Académie Royale des Sciences”.

€ 100 - 200

84

Lotto 206


207

BIBBIA - KRAUSS, JOHANN ULRICH

Historischer Bilder Bibel Erster Augusta, J.U. Krauss, 1705. In 2°.5 parti in 1 volume ciascuna con propria antiporta architettonica figurata e frontespizio calligrafico, complessive 136 tavole, ognuna con 2 illustrazioni, numerate 1-135 (2 tavole col numero 60), il tutto inciso in rame, annotazioni di mano antica, difetti,rilegatura in pergamena con piatti inquadrati da cornice di duplice filetto, al dorsi tassello in pelle marrone con titolo in italiano “Scritura sacra libri cinque”. “Of all picture Bibles published until the early 18th-century, this is the most elaborately illustrated one” (Katalog Augsburger Barock 597).

€ 200 - 300

208

Lotto 207

BOCALOSI, GIROLAMO

Pensieri ed osservazioni sulla sensibilità nervosa e sulle cause che l’eccitano Verona, eredi di Marco Moroni, 1784. In 8°. Stemma nobiliare al frontespizio, iniziale e testatina xilografici, legatura coeva in vitello marrone marmorizzato, agli angoli dei piatti ferro floreale in oro, taglia spruzzo rossi, lievi mancanze. 

Edizione originale rara. Il nome dell’autore si trova a p. 4.

€ 100 - 200

209

BOCCACCIO, GIOVANNI

Il decamerone di Messer Giovanni Boccaccio Londra, Thomas Edlin, 1725. In 2°. Marca tipografica copiata da quella giuntina al frontespizio e a carta 4cv e un’altra con carro del sole al verso della prima carta, capilettera incisi in legno, qualche lieve fioritura e una macchia al frontespizio, ritratto mancante, legatura coeva in pelle, dorso a 5 nervo con filetti in oro e tassello, tagli rossi a spruzzo, abrasioni e difetti. Ex libris cartacei al contropiatto: Orsini Fornacette e un altro.

Lotto 208

Celebre fedelissima riproduzione londinese della giuntina fiorentina del 1527, considerata la migliore edizione del Decameron; fedelmente riprodotta anche la marca tipografica dei Giunti su frontespizio e colophon. Paginazione diversa ([1], 284, [6] carte, 34 pp.), rispetto agli esemplari più comune e senza prefazione di Paolo Rolli. cfr. Gamba, 186.

€ 300 - 400

Lotto 209

85


Lotto 210

Lotto 211

210

212

BODONI - EPITTETO

BOERHAAVE, HERMAN

 

Epiktetou Encheiridion Parma, Giambattista Bodoni, 1793. In 2°. Testo in greco, legatura coeva in mezzo marocchino marrone, ai piatti carta marmorizzata policroma, con titolo in oro al dorso, qualche lieve macchia.   Pregevole edizione bodoniana in formato in folio con il solo testo greco, stampata in sole 50 copie su carta d'Annonay. Nello stesso anno ne apparvero anche un'edizione in quarto ed una in ottavo. Brooks, 489; De Lama, II, 83.

€ 300 - 500 211

BODONIANA

Prose, e versi per onorare la memoria di Livia Doria Caraffa principessa del S.R. Imp. e della Rocella di alcuni rinomati autori Parma, impresso nella Reale Stamperia di Parma, 1784. In 4°. 2 ritratti calcografici incisi da Raffaello Morghen, da soggetto e disegno di Fedele Fischetti, 6 incisioni a piena pagina di Bianchi, di cui 3 da soggetto e disegno di Antonio Magri, 69 testate, 41 capilettere, 42 culs-de-lamp e 16 cornici incise da Bossi, antiporta foderata, in parte staccata e con arrossature così come la carta di titolo, al margine bianco di p. 147 macchia di inchiostro, legatura in vitello marrone marmorizzato, ai comparti del dorso liscio tassello  di marocchino biondo con titolo impresso in oro, tagli rossi, piccoli difetti. Al contropiatto Ex Bibliotheca illris ducis Thomae Vargas Macciucca. Prima edizione, rara. Brooks lo definisce fra i più bei libri stampati da Bodoni. Renouard l'apprezza per ''la magnificence de l'execution, la moltitude des gravures et la rareté des exemplaires''. Brunet IV, 909; Brooks, n. 250.

€ 300 - 600 86

Lotto 212

Praelectiones academicae in proprias institutiones rei medicae. [...] Venezia, Simone Occhi, 1743-'45. In 4°. Sei tomi in 7 volumi (il tomo V è diviso in due parti). Fregi calcografici ai frontespizi, fioriture, al primo volume le ultime 150 cc. presentano vistose mancanze al margini che progressivamente interessano il testo con gravi perdite, legature in pergamena rigida coeve. Herman Boerhaave (Voorhout, 31 dicembre 1668 – Leida, 23 settembre 1738) è stato un medico, chimico e botanico olandese. Viene considerato il fondatore dell'insegnamento clinico e del moderno ospedale. Il suo principale risultato fu la dimostrazione della relazione tra sintomi e lesioni. La prima edizione delle Institutionae medicae venne stampata a Leida nel 1708. La presente edizione si basa su quella curata da Haller a Gottinga nel 1740, dove il fitto commento al margine inferiore rappresenta un indubbio arricchimento al testo base di Boerhaave. (6)

€ 250 - 350


Lotto 214

213

BONNET, CHARLES

Essai analytique sur les facultés de l’ame Copenaghen, Philibert Claude & Philibert Antoine, 1760. In 4°. Frontespizio in inchiostro rosso e nero con vignetta xilografica, testatina alle armi del dedicatario dell’opera, qualche macchia e brunitura, legatura coeva in vitello marmorizzato, piatti inquadrati da una cornice di filetto con piccolo fiore agli angoli, dorso a 5 nervi con ai comparti titolo e fregi di melograno, tagli dorati, alle sguardie carta marmorizzata policroma, fori di tarlo. Edizione originale di ques’opera di Charles Bonnet (1720 – 1793), biologo e filosofo svizzero, scopritore della partenogenesi e autore di una teoria dell’evoluzione.

€ 80 - 100

214

BOTANICA - GREW, NEHEMIAH - BOYLE, ROBERT DEDU, N.

Anotomia, ed anima delle piante, che contiene una esatta descrizione della loro origine [...] Venezia, Luigi Pavini, 1763. In 12°. Con una tavola ripiegata incisa in rame, legatura coeva in mezzo marocchino biondo, al dorso liscio titolo impresso in oro, tagli policromi, lievi difetti. § Matteo Tondi. La scienza selvana ad uso de forestali. Vol. 1. [-3.]. Napoli, Tipografia Trani, 1829. In 8°. 3 voll. Complessive 10 tavole ripiegate incise in rame dal Cataneo, fioriture e qualche arrossatura sparse, mancanti gli occhietti, legature coeve in vitello marrone, ai piatti cornice di doppio filetto, al dorso liscio tassello in pelle rossa con autore e titolo impressi in oro, lievi difetti.     (4)

Lotto 215

II opera in seconda edizione. Matteo Tondi nel 1811, fu nominato a Napoli ispettore generale delle acque e delle foreste, attività che gli permise di dedicarsi agli studi naturali e pubblicarne i risultati, in saggio sulla caccia nel 1815 e un altro sulla scienza silvana nel 1821.

€ 200 - 400

215

BROGI, GIUSEPPE

Villula Eloquentiae Manoscritto cartaceo di oltre 150 carte, suddiviso in due parti entrambe introdotte da una stampina di San Giuseppe incisa dal Frizzi, 192 x 130 mm., pergamena floscia coeva.

Silloge di testi di natura religiosa, che si apre col Panegirico dell’Immacolata Concettione, per poi passare alla Selva per comporre prediche o Quaresimale, alle Lettere diverse di Giuseppe Brogi Distinto in diversi capi, ad una Raccolta di diverse Poesie dai metri diversi (sonetti, egloghe etc.). La seconda parte del codice si apre con un Proemio al Lettore dove ribadisce il valore pedagogico e dilettevole della poesia: “...in niuna altra arte l’animo più si solleva, e più si diletta che nella Poesia”. Seguono 57 pagine di poesie, perlopiù sonetti, non solo di argomento religioso. Giuseppe Brogi fu sacerdote ma soprattutto arcade a Roma tra 1726 e 1772, anno della sua morte. “L’attività principale del Brogi, quella per cui raggiunse grandissima fama, fu per molti anni l’eloquenza sacra: tra il 1750 e il 1770 predicò regolarmente in moltissime chiese di Roma; ma di queste sue opere resta un solo documento: l’Orazione panegirica di San Stanislao vescovo di Cracovia e protomartire del regno di Polonia,detta nella festa del medesimo santo nel corrente anno MDCCLIV nella regia chiesa della nazione polacca, Roma 1754. (...) La maggior parte di queste poesie d’occasione celebra gli aspetti salienti dei pontificati di cui il B. fu testimone; oppure è indirizzata a onorare questo o quel santo.”. Interessante, da studiare.

€ 180 - 220

87


Lotto 217

217

CARTOGRAFIA - GENOVA - GRAVIER, YVES

Carta topografica degli stati della Repubblica di Genova secondo l’originale del famoso Chaffrion, con molte aumentazioni e correzioni Lotto 218

Lotto 216

216

CAMINI - [PIERRE HEBRARD]

Caminologie ou Traite des cheminees Digione, Desventes, 1756. In 8°. Piccoli fregi xilografici, 21 tavole incise in rame fuori testo raffiguranti camini e le loro sezioni, alone di umidità al margine superiore, primo fascicolo parzialmente staccato, lievi bruniture, legatura coeva in pelle screziata, dorso a 5 nervi impresso in oro, tassello con autore e titolo, tagli rossi, piccole mancanze alle cuffie e agli spigoli. § Bartolommeo Gandolfi. Memoria sulla maniera di costruire cammini, stufe, cucine, fornacelle, ec. Roma, Vincenzo Poggioli, 1807. In 8°. Con 6 tavole incise in rame più volte ripiegate in fine raffiguranti sezioni e funzionamento di camini e stufe, lievemente brunito, brossura coeva decorata, difetti, dorso danneggiato. (2)

Acquaforte e bulino, 1784, firmata, basso a sinistra, stampata su quattro grandi fogli di carta vergata coeva, tagliati in segmenti, applicati su tela e più volte ripiegati, in basso a sinistra grande cartiglio figurato allegorico sormontato dalle armi della città di Genova e dalla Fama, qualche macchia e sporadiche fioriture, margini inferiori di uno dei fogli leggermente piegato. Rara carta murale della Liguria. Questa del Gravier è una variante della carta pubblicata a Londra da Andrew Dury e William Faden nel 1764/5. Come annunciato nel titolo di entrambe le carte, che peraltro è ripetuto in quattro lingue differenti, la mappa deriva da quella di Joseph Chaffrion, Milano 1685. Rispetto all’originale dello Chaffrion le versioni Dury e Gravier recano nel mare due cartigli con carte dettagliate della Corsica e della Sardegna, La carta genovese, probabilmente realizzata con la lastra del Dury, rispetto alla quale vengono apportate delle varianti, è dedicata al cittadino Michel Angelo Cambiaso dallo stampatore. Il cartiglio con il titolo e dedica è leggermente variato nei motivi ornamentali; in basso a destra, è presente un altro cartiglio aggiunto, con il particolare dell’isola di Capraia. 

€ 1.500 - 2.000

218

CARTOGRAFIA - TIRION, ISAAC

[Atlante novissimo] Amsterdam, dopo il 1740. In 2°. Atllante composto di 77 carte geografiche incise in rame, foglio di indice manoscritto, molte delle carte con strappi lungo la piegatura, lacune, perlopiù sciolte, legatura dell’epoca in cartonato decorata a xilografia, mancanze e difetti.  

Edizione originale di entrambe le opere sulla costruzione dei camini, con accorgimenti tecnici su come evitare i fumi. Cicognara 890; Brunet VI, 9838 (per la prima opera).

Interessante insieme che contiene le carte dell’Europa, dell’Africa e dell’Asia che deriva da una parte dell’Atlante novissimo di Albrizzi, il quale a sua volta veniva spesso erroneamente attribuito a Guillaume De L’Isle poiché la prima edizione di quell’atlante portava l’indicazione che le mappe erano incise da Tirion.   Il lotto si vende come una raccolta di tavole e non è passibile di restituzione.  

€ 300 - 400

€ 1.500 - 2.000

 

88

 


219

CASSINA, UBALDO

Saggio analitico su la compassione Piacenza, Giuseppe Tedeschi, 1780. In 4°. Vignetta calcografica al frontespizio con 2 putti, fregi xilografici, lievi fioriture, piccola macchia sul frontespizio, minuscolo foro di tarlo al margine bianco inferiore di alcune carte, legatura coeva in mezza pelle, dorso liscio impresso in oro con tassello, tagli rossi. Piccolo ex libris cartaceo incollato al verso del frontespizio.

Seconda edizione dopo quella stampata dal Bodoni. Lettera dedicatoria alla Maestà Maria Carolina arciduchessa d’Austria, infanta di Spagna Regina delle Due Sicilie. Nella parte prima si analizza la compassione dei mali reali e quelli d’imitazione; nella seconda gli influssi della compassione sulla società.

Lotto 219

Lotto 220

€ 100 - 150

220

CERVANTES SAAVEDRA, MIGUEL DE

Dell’ingegnoso Cittadino Don Chisciotte della Mancia Venezia, Girolamo Savioni, 1738. In 8°. 2 voll. Fregio xilografico ai frontespizi, occhietto la vol.I, angolo interno superiore dell’ultimo fascicolo del vol.I lacunoso, piccoli fori di tarlo al margine inferiore bianco del vol.II, fioriture e brunite, legatura coeva in pergamena rigida, dorso a 5 nervi, porzione superiore della legatura del vol.I lacunosa. Firma di appartenenza alle carte di guardia: Gio. Carlo Pico. (2) Quarta edizione della famosa versione italiana del Franciosini del capolavoro spagnolo, impressa per la prima volta in italiano fra il 1622 e il 1625 dal Baba di Venezia. Si tratta di una libera versione con svariati mutamenti nel testo di Cervantes per eludere alcuni ostacoli frapposti dalla censura. Cfr. Palau II, 171; Del Rio y Rico 421.

€ 600 - 800

Lotto 221

221

CHERUBINI, GIUSEPPE

I miei pensieri Venezia, Antonio Graziosi, 1767. In 8°. Antiporta allegorica incisa in rame, vignetta calcografica al frontespizio, legatura coeva in mezzo marocchino con angoli, dorso liscio impresso in oro, palmette impresse sugli angoli. Ex libris cartaceo al contropiatto: Conte Sperello Aureli (Castel del Piano, Perugia). § Pierre Jean de Béranger. Chansons. Parigi, Les marchands de Nouveautés, 1821. In 12°. 2 voll. Fregi xilografici ai frontespizi, occhietti, fioriture, legatura in vitello nocciola con filetto in oro ai piatti, dorso liscio impresso in oro con tassello, tagli a spruzzo, qualche graffio e piccoli difetti alle cerniere. Ex libris cartaceo al contropiatto: Frédéric Hemmet. Insieme nel lotto “Le mérite des femmes di Legouvé”, 1804. (4)

Seconda opera: Béranger fu estremamente famoso sotto la Restaurazione (1780-1857) poiché fece della canzone popolare un’arma di propaganda politica e liberale celebrando la repubblica e l’impero contro i Borboni. A causa di questa pubblicazione fu messo in carcere. Brunet I 781.

€ 100 - 150

89


Lotto 222

222

CHIARAVIGLIO, CARLO MARIA

Lotto 223

Lotto 224

224

CROCE, GIULIO CESARE

Venezia, Antonio Zatta, 1785. In 12°. 2 voll. Antiporta allegorica incisa in rame, in barbe, fioriture, legatura coeva in cartonato alla rustica, dorso manscritto. § Africia Melpea, La difesa delle donne ovvero risposta apologetica al libro intitolato lo Scoglio dell’umanità [...] e un Appendice allo Scoglio con altre Rime del suddetto Valdecio. S.d.t., 1790. Fregi xilografici nel testo, fioriture, foro di tarlo senza perdita sulle prime 3 carte, legatura coeva in pergamena rigida, dorso liscio manoscritto. Insieme nel lotto “Emile de Varmont ou le divorce nécessaire”, 1791.  (4)

Bologna, Lelio dalla Volpe, 1736. In 12°. Antiporta con la famiglia di Bertoldo, ritratto dell’autore e 20 tavole a piena pagina per ciascun canto incisi in rame fuori testo, strappo senza perdita sulla carta A9, angolo inferiore bianco mancante alla carta G2, qualche lieve fioritura, legatura coeva in pergamena rigida, dorso liscio con titolo manoscritto, tagli a spruzzo. Firma di appartenenza alla carta di guardia: “Di Marcello Pico”. Insieme nel lotto “Il tempio di Gnido tradotto dal francese” di Montesquieu, s.d., ma circa 1755. (2)

Lo scoglio dell’umanità ossia avvertimento salutare alla gioventù per cautelarsi contro le male qualità delle donne cattive

Prima opera: Gay-Lemonnier vol.III, 1085.

€ 100 - 150

223

CISTERCENSE - GOMEZ, MANUEL

Hymnos Cistercienses [...] Valladolid, Real Chancilleria, 1742. In 8°. Titolo entro cornice tipografica, capolettera tipografico, legatura coeva in pergamena floscia, titolo manoscritto lungo il dorso, lacci. Ex libris incollato al contropiatto. Rara traduzione settecentesca in castigliano degli inni cistercensi .

€ 150 - 250

90

Bertoldo, con Bertoldino e Cacasenno in ottava rima con argomenti, allegorie, annotazioni, e figure in rame... Ultima delle tre impressioni fatte in Bologna nell’anno 1736

L’edizione comprende le tavole incise da numerosi artisti, tra cui Giovanni Lodovico Quadri, Giuseppe Cantarelli e Giovanni Fabbri. G. Canterzani, Catalogo ragionato dei libri a stampa pubblicati in Bologna dai tipografi Lelio e Petronio dalla Volpe, 18.

€ 100 - 150


225

D’AMBROSIO, GABRIELLO

Perché in Roma le donne sono più belle, più attive e più perspicaci degli uomini? Memoria Pesaro, Annesio Nobili, 1825. In 8°. Fregio xilografico al frontespizio, brossura editoriale con cornici impresse a secco, qualche strappo. Sulla legatura invio manoscritto: “A monsieur le Marquis”. § [Francesco Zacchiroli]. La mia prigione. Causa mali tanti foemina sola fuit. Losanna, Francesco Martino alla Insegna della fanciulla di trent’anni [ma probabilmente Livorno o Firenze], 1776. In 4°. Frontespizio calcografico allegorico, vignette nel testo, legatura di epoca successiva in carta marmorizzata. § [C. Delanaux]. Satire contre les femmes et les chimères qui les ont perverties. Parigi, Mongie, Colnet, Debray, 1804. In 8°. Occhietto, una tavola allegorica incisa in rame fuori testo, legatura di epoca successica in carta decorata.  (3)

Prima opera: Rossetti 5166; seconda opera: M. Parenti, Dizionario dei luoghi di stampa falsi, inventati o supposti. Firenze, 1951, p.133.

€ 250 - 300

226

Lotto 225

DEIDIER, NICOLAS ABBATE

Le parfait ingénieur francois, ou la fortification [...] offensive et defensive Parigi, Jombert, 1757. In 4°. Antiporta figurata di Claude-Olivier Gallimard d’après Charles- Nicolas Cochin, al frontespizio vignetta di con armi nobiliari, testata con lo stemma del dedicatario dell’opera di Gallimard d’après Cochin, 50 tavole ripiegate di diversi artisti, 5 vignette nel testo, brunitura e qualche fioritura, legatura originale in vitello, dorso a 5 nervi, ai compartimenti titolo e fregi fitomorfi impressi in oro, tagli rossi, alle sguardie carta marmorizzata policroma, sciupati gli angoli. Seconda edizione dell’opera del gesuita e matematico Nicolas Deidier (1696-1746), professore all’Ecole Militaire di Le Fere.

€ 160 - 200

Lotto 226

91


227

ECONOMIA - CANTILLON, RICHARD

Saggio sulla natura del commercio in generale. Autore inglese Venezia, 1767 (in fine nella stamperia di Carlo Palese). In 12°. Fregio xilografico sul frontespizio, legatura coeva in vitello marrone, dorso a 5 nervi ai comparti ferro di fiore impresso in oro, tagli a spruzzo policromi, lievi difetti.   L’unica traduzione contemporanea ed integrale dell’Essai di Richard Cantillon. Richard Cantillon (1680-1734) banchiere ed economista irlandese dalla biografia ancora largamente oscura, è l’autore dell ”Essai sur la nature du commerce en general” pubblicato anonimo e postumo nel1755. Noto agli economisti fisiocratici e pure ad Adam Smith, fu poi destinato all’oblio sino alla riscoperta ottocentesca di Jevons, che lo definì “culla della scienza economica”. Cantillon pone le basi della visione moderna dell’economia politica, analizzando le forze del mercato, la circolazione della ricchezza ed il ruolo cruciale dell’imprenditore. La sua distinzione tra prezzo di mercato e valore intrinseco delle merci, anticiperà ed influenzerà la distinzione di Smith tra prezzo di mercato e prezzo naturale. Pure rilevante la sua anticipazione della teoria della popolazione di Malthus. 

Lotto 227

Pur avendo ricevuto tre edizioni francesi tra il 1755 ed il 1756, e pur essendo stato frammentariamente tradotto e plagiato in Spagna ed Inghilterra, l’Essai ebbe solo in Italia contemporanea ed integrale traduzione e fu presto dimenticato. La traduzione italiana, dovuta a Giovanni Francesco Scottoni (1737- c.1779) e pubblicata dal tipografo Carlo Palese, ebbe limitatissima circolazione. Della vita del bassanese Scottoni poco è noto,salvo che fu frate ed anticlericale, riformatore ed agronomo. Higgs 938; Mattioli 553; Sraffa 683. 

€ 5.000 - 7.000

228

ERCOLANI, GIUSEPPE MARIA

La Sulamitide boschereccia sagra di Neralco pastore Arcade Roma, Bernabò e Lazzarini, 1755. In 8°. Occhietto, vignetta calcografica al frontespizio, 5 tavole incise in rame a tutta pagina nel testo, qualche fioritura, legatura coeva in pergamena rigida, dorso liscio con falso tassello impresso in oro, tagli marmorizzati, qualche macchia. § Marco Antonio Canini. Il libro dell’amore poesie italiane raccolte e straniere raccolte e tradotte. Venezia, Giovanni Debon, 1887. In 8°. Il vol.II della raccolta, lieve brunitura, brossura editoriale entro legatura moderna in cartone marmorizzato. Timbro al frontespizio e sulla brossura: Associazione Universitaria Roma. Insieme nel lotto: “Della infinità d’amore dialogo di Tullia d’Aragona, 1864. (3)

€ 100 - 150 Lotto 228

92


Lotto 229

Lotto 230

229

230

FISICA - POLINIERE, PIERRE

FIUME PO - COLLE, FRANCESCO MARIA

Experiences de physique Parigi, Charles Moette, Claude Prudhomme e Guillaume Cavelier, 1728. In 12°. Fregio xilografico al frontespizio,17 tavole incise in rame ripiegate in fine, lievi bruniture, legatura coeva in pelle, dorso a 5 nervi impresso in oro con tassello, tagli rossi a spruzzo, abrasioni, cuffia superiore lacunosa. Ex libris stampigliato alla carta di guardia: Alberto Tina Giachetti. § Leopoldo Nobili. Memorie ed osservazioni edite ed inedite del cavaliere Leopoldo Nobili Professore di Fisica... colla descrizione ed analisi de’ suoi apparati ed istrumenti. Firenze, David Passigli e soci, 1834. In 8°. 2 tomi in un vol. Con tavole 16 litografiche in fine volume, fioriture, legatura coeva in mezza pergamena con angoli, dorso liscio impresso in oro, con doppio tassello, qualche abrasione e difetti agli spigoli. Insieme nel lotto: “Programmes d’un cours de physique” di Hachette, 1809. (3) Terza edizione della prima opera. Pierre Poliniere fu uno dei primi in Francia a introdurre la fisica sperimentale. La sua “Experiences de physique”, pubblicata per la prima volta nel 1709, contiene centinaia di esperimenti sull’aria, la chimica, l’idrostatica, i colori e le luci. La seconda opera contiene 37 articoli di Nobili (1784-1835), allievo di Ampere, alcuni dei quali pubblicati in precedenza in giornali stranieri, altri apparsi qui per la prima volta, e la descrizione di 19 strumenti o apparecchi da lui stesso progettati. Rossetti & Cantoni p. 74; Wheeler Gift. 313.

€ 100 - 150

Lotto 231

Dissertazione sopra il quesito facendosi le piene del Po per generale osservazione sempre più frequenti... Mantova, erede di Alberto Pazzoni, 1779. In 4°. Fregio xilografico al frontespizio, fogli chiusi e in barbe, frontespizio e ultima carta leggermente ombrate, legatura coeva in cartonato alla rustica, tassello cartaceo al dorso.

Dissertazione “coronata” dall’Accademia di Scienze e Belle Lettere di Mantova nel 1777, parte di un insieme a firma di altri scienziati. L’autore elenca, in 6 diversi capitoli, le motivazioni che adduce per le piene del fiume Po: maggior presenza di acqua, torbidezza, argini, diramazioni, innalzamento del livello del mare.

€ 100 - 150

231

FLORIAN, JEAN-PIERRE CLARIS DE [CERVANTES]

Galatée, roman pastoral imité de Cervantes Paris, Defer De Maisonneuve, 1793. In 4°, 344 x 250 mm. 4 tavole fuori testo “au pointillée” a colori opera di Colibert e Cazenave su disegni di Monsiau, legatura coeva in marocchino rosso con triplice cornice decorata con rotelle floreali ai piatti, dorso liscio con titolo in oro e raffinati elementi decorativi, lievi abrasioni a cuffie e punte, tagli dorati, macchioline ai piatti. Ex libris del Conte Sanminiatelli, dell’avvocato Henri Lambert di Versailles e monogramma al contropiatto con serpente attorcigliato. Splendido esemplare in legatura d’amatore, d’illustre provenienza. Celebre traduzione di Cervantes da parte di Florian, che tradusse anche il Don Chisciotte in francese. La Galatea (1585) fu la sua prima traduzione di Cervantes ad esser pubblicata. Defer de Maisonneuve perfezionò la tecnica di incisione delle lastre a colori che si era molto sviluppata nel corso del sec.XVIII. Riuscì a rendere possibile per gli stampatori la creazione di immagini con cambi di tonalità graduali e differenze nell’intensità di colore, invece della consueta sequenza di colori separati e distinti. Cohen-De Ricci 399.

€ 1.000 - 1.500

93


232

FRISI, PAOLO

Elogj di Galileo Galilei Milano, Giuseppe Galeazzi, 1778. In 8°. Fregio inciso in legno al frontespizio con strumenti scientifici, fogli in barbe, con la carta D4 bianca, bruniture, alone di umidità al margine superiore, legatura coeva in cartonato, tassello cartaceo al dorso. Ex libris cartaceo al contropiatto e timbro di appartenenza al frontespizio: Benedetto Polesini, Parenzo. Edizione originale dedicata a Pietro Leopoldo Granduca di Toscana. Variante B con l’aggiunta in fine di un fascicolo contenente l’Aggiunta all’elogio del Cavalieri. Riccardi I, 489 n. 38.

€ 100 - 150 Lotto 232

233

GARSAULT, FRANÇOIS ALEXANDRE PIERRE DE

Le Nouveau Parfait Maréchal, ou la Connoissance Generale et Universelle du Cheval Parigi, Durand, 1755. In 4°. A mo’ di antiporta ritratto dell’autore a piena pagina incido da Tardieu, frontespizio stampato in rosso e nero, testatina alle armi del dedicatario dell’opera, con complessive 49 tavole, di cui 29 ripiegate e 20 a piena pagina, tutte incise in rame, frontespizio e qualche carte con brunitura leggera, strappi ai margini di alcune tavole, legatura originale in vitello marrone, dorso a 5 nervi, ai comparti tassello in marocchino rosso con autore e titolo e fregi, tagli rossi, lacune al dorso, spellature. Ex libris nobiliare incollato al contropiatto. Terza edizione di quest’opera divisa in 7 libri dedicati alla costituzione del cavallo,ai fantini e alle imbracature, ai veterinari, ai trattamenti per le malattia del cavallo con interventi chirurgici, ai maniscalchi. E’ incluso anche un dizionario dei termini della cavalleria, il tutto arricchito da un ricco apparato iconografico.

€ 200 - 300 Lotto 233

234

GENEALOGIA - CHIUSOLE, ANTONIO

La genealogia delle case più illustri di tutto il mondo Venezia, Giambattista Recurti, 1743. In 2°. Frontespizio in rosso e nero con grande marca xilografica, carta dedicatoria al Conte Giambattista Fioravanti Zuanelli, prefazione ed approvazione, 325 tavole raffiguranti alberi genealogici, legatura coeva in mezzo marocchino biondo e piatti ricoperti da carta xilografata, ai comparti del dorso liscio il titolo e fregi floreali impressi in oro, tagli rossi, piccoli fori di tarlo e strappi al dorso, angoli sciupati. Interessante e notevole opera in edizione originale, di questo autore trentino, viaggiatore, geografo e matematico. Ogni tavola genealogica riporta a fronte un’esauriente spiegazione studiata sotto l’aspetto storico politico, oltre che della consanguineità.

€ 120 - 200 Lotto 234

94


235

GENOVA

Histoire de la derniere révolution de Gênes Genova, Cramer Fréres, 1758. In 8°. 4 parti in 2 voll. Piccoli fregi xilografici al frontespizio, una carta geografica di Genova e dei suoi dintorni incisa in rame e più volte ripiegata in fine con un piccolo strappo senza perdita sulla piegatura, fioriture, legatura coeva in mezza pelle con angoli, dorso liscio impresso in oro con falso tassello, tagli rossi a spruzzo, lievi abrasioni. Insieme nel lotto: “Giornale delle operazioni militari dell’assedio e del blocco di Genova”, 1800. (3)

€ 100 - 150

Lotto 235

236

GENOVA - CAVALLI, GIAN GIACOMO

Cittara zeneize Genova, Giovanni Franchelli, 1745. In 8°. 2 parti in un vol. Piccoli fregi xilografici nel testo, legatura coeva in pergamena rigida, dorso liscio con titolo manoscritto, tagli marmorizzati. Firma di appartenenza alla carta di guardia: “Di Gio. Carlo Pico”. Bella edizione ricorretta, accresciuta e dedicata al doge Lorenzo de Mari. In fine si trova una “Scelta di alcune Rime de’ più antichi rimatori genovesi”: Paolo Foglietta, Barnaba Cicala Casero e Bernando Schenone. Piantanida, 3044; Manno, VI, 26819.

€ 300 - 400

237

GENOVA - [DORIA, GIOVANNI FRANCESCO]

Della storia di Genova dal trattato di Worms fino alla pace d’Aquisgrana.

Lotto 236

Leida [ma Modena], s.n., 1750. In 4°. 4 libri in un vol. Frontespizio in rosso e nero, con grande vignetta calcografica, fuori testo grande tavola topografica più volte ripiegata, incisa in rame da Giuseppe Benedetti, strappo alla carta, qualche arrossatura e lieve brunitura su poche carte, legatura coeva in vitello marrone, dorso a 5 nervi, ai comparti tassello in pelle rossa con titolo in oro e decorazioni di piccoli festoni in oro, tagli rossi. Nota antica di possesso al foglio di guardia. Rara seconda e definitiva edizione accresciuta (la prima, in soli tre libri è del 1743) di questa importante opera, completa della bella “Carta topografica de’ contorni di Genova e delle due valli di Polcevera e Bisagno con sue adiacenze” . L’autore, duca di Massanova, affidò la revisione storica dell’opera a Ludovico Muratori. Melzi III, 109.

€ 500 - 700

Lotto 237

95


238

GEOMETRIA - POMODORO, GIOVANNI - SCALA , GIOVANNI

Geometria pratica [...] ridotta in tavole cinquantuno con le spiegazioni di Giovanni Scala matematico Roma, Generoso Salomoni, 1772. In 2°. 2 voll. uno di testo ed uno di tavole. Al frontespizio fleuron, testo disposto su 2 colonne,con 51 tavole incise in rame, numerate I -XLIV e I- VII, macchia su qualche carta di testo, legature posteriori in cartonato ricoperto con carta. Riccardi I, 300: “Lo Scala perfezionò l’opera di Pomodoro, il quale, morto da pochi anni, ne aveva lasciato imperfetto il manoscritto. E’ un trattato di agrimensura che per cognizioni toponometriche e per esattezza di figure rappresentanti gli oggetti e gli strumenti di misurazione, trovo assai ben fatto pel tempo in cui venne la prima volta pubblicato” (per la edizione del 1603). Lotto 238

€ 150 - 200

239

GILIBERT, JEAN-EMMANUEL

Histoire des plantes d’€pe, ou Élémens de botanique pratique Lione, Amable Leroy, 1798. In 8°. 2 voll. Raffigurazioni di piante incise in legno nel testo su 2 colonne, 2 tavole tipografiche ripiegate nel vol.I e 3 incise in rame nel vol.II, qualche lieve fioritura e brunitura, legatura coeva in pelle decorata a spruzzo, dorso a 5 nervi impresso in oro, doppio tassello, dentelles, tagli rossi, spellature. (2)

Prima edizione dell’opera del botanico Gilibert sulla flora europea.Il modello adottato per la classificazione è quello di Linneo in “Specie Plantarum”. L’apparato iconografico è tratto edizione dell’opera “Dioscoride” del Mattioli curata da Gaspard Bauhin. Nissen BBI 705.  Lotto 239

€ 100 - 150

240

GROSSI, LUIGI

Rime piacevoli di un lombardo Brescia, Dalla Stamperia nazionale, 1798. In 8° grande. fogli in barbe, legatura coeva in cartone marmorizzato. Ex libris manoscritto alla carta di guardia: “Leonardo Trissino 1827”. § Laurence Sterne. A sentimental journey through France and Italy by Mr Yorick with a continuation by Eugenius. Basil, Thourneisen, 1800. In 8°. Poche  lievi fioriture, legatura coeva in mezza pelle, dorso liscio impresso in oro con tassello, fori di tarlo, comparto superiore mancante. Timbro di appartenenza al frontespizio.  (2)

Prima opera: Prima edizione. Graesse VI 125;

Lotto 240

96

€ 100 - 150


Lotto 241

Lotto 243

241

243

LE NOBLE, EUSTACHE

LEGATURA - [ORTA, PIETRO FRANCESCO]

Carta topografica dell’isola del maritaggio per la prima volta tradotta dal francese in italiano Cosmopoli, [Venezia], 1765. In 8°. Fregio xilografico al frontespizio, una tavola incisa in rame più volte ripiegata, frontespizio risarcito al margine inferiore con perdita di piccola parte della datazione, piccola macchia al bordo inferiore, legatura del secolo XIX in mezza pelle con angoli, filetti in oro al dorso. Nota di possesso manoscritta alla carta di guardia.

Allegoria del matrimonio rappresentato da un’isola raggiungibile da due soli porti: amore e interesse. La mappa comprende la provincia dei malcontenti, quella dei gelosi, il fiume clandestino e la penisola del vedovaggio.

€ 150 - 200

242

LEFRANC POMPIGNAN, JEAN-JACQUES [LE DUC DE BOURGOGNE]

Eloge Historique de Monseigneur Le Duc de Bourgogne Parigi, Imprimerie Royale, 1761. In 8°. Bel ritratto in antiporta opera di Beauvarlet su disegno di Fredou, vignetta al frontespizio e testatine finemente incise, legatura in splendido marocchino rosso a grana lunga con raffinate decorazioni in oro al dorso, tagli dorati. Ex libris al contropiatto di Henri Lambert e Charreyre [Antoine Charreyre, medico francese, 1847-1888].

€ 250 - 350

Lotto 244

Orazioni giaculatorie di molti santi e servi di Dio Roma, Gaetano Zenobi, 1706. In 2°. Fregio xilografico al frontespizio, fioriture, ultima carta staccata e con strappi, legatura coeva in pergamena rigida impressa in oro: ai piatti con doppio filetto e motivi angolari floreali, dorso liscio in comparti centrati da piccole losanghe e intervallati da filetti, tassello in marocchino bruno con titolo impresso in oro, contropiatti rivestiti di carta marmorizzata, piccoli difetti agli spigoli, un graffio al piatto posteriore.

€ 100 - 150

244

LEGATURA - ROBERTI, GIOVANNI BATTISTA

Istruzione cristiana ad un giovinetto cavaliere e a due giovinette dame sue sorelle Parma, dalla Stamperia Reale, 1787. In 8°. Stemma calcografico del dedicatario, Vincenzo Caraffa, sul frontespizio, e monogramma DL per Donna Livia Doria Caraffa inciso all’inizio del testo, dorso liscio diviso in comparti con piccoli ferri fitomorfi, tassello in marocchino verde recante autore e titolo in oro, dentelles, tagli dorati, carte di guardia marmorizzate, qualche piccolo graffio.

Esemplare molto fresco e marginoso di questa edizione bodoniana. Brooks 340.

€ 150 - 200

97


245

LEGATURE - RELIGIOSI

Officium hebdomadae sanctae secundum missale et breviarium romanum Venezia, ex Typographia Balleoniana, 1713. In 8°. Vignetta incisa in rame al frontespizio, 4 incisioni in rame a piena pagina, frontespizio e testo stampati in rosso e nero, al margine del frontespizio piccoli strappi e lacune, legatura dell'epoca in marocchinomtesta di moro, fermagli in metallo, tagli dorati, qualche graffio e poccola mancanza ad uno dei fermagli. § Officium Beatae Mariae Virginis [...]. Venezia, N. Pezzana, 1706. In 8°. Vignetta xilografica al frontespizi, legatura in vitello bordeaux, ai piatti elaborata decorazione anche a rilievo di motivi geometrici e fitomorfi impressa a secco, al dorso titolo e frefi in oro, fermagli in metallo, custodia in cartonato con iniziali in oro al piatto anteriore, sciupata. § Insieme nel lotto altre due edizioni in graziosa legatura.   (4)

Lotto 245

€ 150 - 200

246

LEGATURE - RELIGIOSI

Uffizio della Settimana Santa

Lotto 246

Roma, Giovanni M. Salvioni, 1742. In 8°. Frontespizio e testo stampati in rosso e nero, 11 figure a piena pagina incise in rame da Frey, Schede, e Van Westerhout d’après Carrache, Corvi e Passarus, e 15 culs-de-lampe, frontespizio e diverse carte brunite, elegante legatura romana in marocchino rosso, decorazione impressa in oro, ai piatti cornice di rotelle di motivi fitomorfi, filetti, dorso a 6 nervi, ai comparti ferri di foglie, tagli dorati, qualche spellatura, astuccio in pelle marrone, difetti. § Nel lotto anche una graziosa legatura in marocchino marrone del sec. XVII.    (2)

€ 200 - 400

247

MANNI, DOMENICO MARIA

Istoria del Decamerone di Giovanni Boccaccio Firenze, si vende da Antonio Ristori dirimpetto alla Posta, 1742. In 4. Occhietto con titolo, al frontespizio ritratto calcografico di Boccaccio, al verso del frontespizio stemma xilografico del dedicatario, Andrea Gerini, fregi e iniziali xilografiche, 2 tavole incise di cui una ripiegata, alle prime 3 carte piccoli fori di tarlo restaurati, tavola ripiegata con strappi risarciti, legatura coeva in mezza pergamena, al dorso liscio tasselli in marocchino biondo e verde con autore, titolo impresso in oro, lievi difetti. 

Edizione originale in esemplare in barbe. Gamba 194, 234. 

€ 200 - 400 Lotto 247

98


Lotto 248

248

MANOSCRITTO - SPAGNA

Discurso apologetico [...] Interessante miscellanea del sec. XVII, in formato in folio, che alterna scritti manoscritti (3) ed a stampa (11), in spagnolo ed in latino, di argomento perlopiù giuridico, in particolare degli atti dei tribunali della nunziatura apostolica. Tra le opere a stampa la Reformacion del tribunal de la nunciatura de Espana, Madrid, en la Imprenta Real, 1641; di Manojo de la Corte, la Relacio de la muerte de Rodrigo Calderon. Tra i manoscritti la "Carta de Andres de Mendoza" datato Roma, 15 agosto 1626. Legatura coeva in pergamena con titolo manoscritto al dorso.

€ 300 - 400

249

MARINO, GIAMBATTISTA

L’Adone poema... con gl’argomenti, le allegorie, e l’aggiunta di pezzi fuggitivi Londra [ma Livorno, Gaetano Poggiali], 1789. In 12°. 4 voll. Antiporta allegorica con il ritratto di Marino, un frontespizio calcografico per ciascun volume e una tavola incisa in rame all’inizio di ogni canto per un totale di 20, su carta azzurrina, in parte sbiadita, alcune carte più corte, piccolo foro di tarlo senza danno al testo sulle carte D8-E4 del vol.IV, qualche lieve fioritura e aloni marginali, legatura del secolo XIX in mezza pelle, dorso a 4 nervi con puntinatura, rotella, autore e titolo impressi in oro, tagli rossi, leggere abrasioni ai dorsi. Firma di appartenenza ai frontespizi: “Di me Pietro Leopoldo De La Tour”. (4)

Lotto 250

“L’Adone” costituisce lo sfogo sfarzoso e orgiastico di una libera, varia e intemperante immaginazione, di tutto curiosa e a tutto, in fondo, indifferente: anche alla voluttà, nella quale parve ad alcuno di ravvisare il nucleo centrale dell’Opera” (L.Vigliani). “Buona è altresì l’edizione moderna di Londra (Livorno), fatta per cura di Gaetano Poggiali”. Gamba, 2002.

€ 200 - 250

250

MAZZOLENI, ALBERTO

Numismata aerea selectiora maximi moduli e Museo Pisano olim Corrario Venezia, G.B. Albrizzi, 1726. In 2°. Solo il volume di tavole. Frontespizio, antiporta, indice, premessa, seguono LXXXXII tavole numerate, il tutto inciso in rame, prime 4 carte e prime 4 tavole con lacune ed incollate, leggera gora d’acqua, macchie all’ultima tavola, legatura in mezza pelle con titolo impresso in oro, tagli marmorizzati policromi, spellature al dorso. Timbro di possesso. Il volume di tavole, edito a Venezia dall’Albrizzi, illustra la raccolta di monete greco-romane e medievali iniziata da Hieronimo Correr, accresciuta dal figlio Angelo e portata in dote da sua figlia, Elisabetta Correr, a Ermolao Pisano, il quale ne finanziò la pubblicazione. Nel 1740, l’abate Mazzoleni curò il testo di questa raccolta. L’opera fu tirata in pochi esemplari e stampata nel monastero di San Giacomo di Pontida, di cui il Mazzoleni era canonico, dove nel secolo XVIII era stata attivata una tipografia da cui usci solo questa edizione. Brunet IV 138; Cicognara 2922; Graesse IV 701; Morazzoni 224.

€ 200 - 300

99


Lotto 251

Lotto 252

251

MAZZUCHELLI, GIOVANNI MARIA

La vita di Pietro Aretino Padova, Giuseppe Comino, 1741. In 8°. Ritratto dell’Aretino inciso in rame da Giuseppe Patrini all’antiporta, vignetta calcografica al frontespizio, stemma xilografico dei Volpi in fine, carte in barbe, 6 tavole incise in rame fuori testo con medaglie, lievi aloni di umidità firma “Francesco Polesini” al frontespizio. § La vita di Pietro Aretino... edizione seconda. Brescia, Pietro Pianta, 1763. Ritratto dell’Aretino inciso in rame da Giuseppe Patrini all’antiporta, vignetta calcografica al frontespizio e stemma del dedicatario alla carta *2, 6 (di 7) tavole incise in rame fuori testo con medaglie, la variante priva della carta contenente la licenza di stampa, lievi fioriture, legatura coeva in mezza pergamena con angoli, dorso liscio con doppio tassello, tagli rossi a spruzzo, piccole lacune ai tasselli. Firma di appartenenza al verso del frontespizio. (2)

Lotto 253

252

MECCANICA - LA CAILLE, NICOLAS LOUIS DE

Lectiones elementares mechanicae, seu Brevis tractatus de motu, et aequilibrio Venezia, Tommaso Bettinelli, 1774. In 8°. Fregio xilografico al frontespizio, 5 tavole incise in rame con diagrammi ripiegate in fine volume, lievissimi aloni marginali sulle ultime carte, legatura coeva in mezza pelle, dorso liscio impresso in oro, tassello rosso recante autore e titolo in oro, tagli rossi, cuffia superiore lacunosa. Traduzione latina dell'edizione francese del 1757 con correzioni dell'autore, celebre astronomo maestro di Lavoisier e Bailly.  

€ 100 - 150

253

Prima edizione della biografia dell’Aretino del bresciano G. Mazzuchelli (1707-1765). Importante alle pp. 202-262 il catalogo delle opere dell’Aretino in prosa e in verso con le varie edizioni. Gamba, 2349, nota: ‘’Il Zeno, ch’ebbe a leggere la prima edizione di Padova, 1741, scrisse che nel suo genere e per ogni verso e’ opera eccellente ed originale’’. Volpi, La stamp. Cominiana, p. 475. Brunet, III,1563. Graesse, IV,459. Renda-Operti 743.

€ 100 - 150

MEDICINA - MANOSCRITTO

Lexicon Pharmacensien Manoscritto cartaceo di 336 pp. numerate, sec.XVIII, 158 x 92 mm., titolo al frontespizio in rosso, titoletti lungo tutto il testo in rosso, legatura coeva in pergamena rigida, sciupata e con difetti. Interessante farmacopea che attinge da svariate opere precedenti, organizzata in capitoletti distribuiti alfabeticamente che trattano diversi medicamenti e le varie ricette. Tutta da studiare.   

€ 500 - 600 100


254

MEDICINA - PIRRI, FILIPPO

Ragionamento al popolo... sulle cagioni delle morti improvvise frequentemente accadute nel 1772 tra gli abitatori di Roma Roma, Arcangelo Casaletti, 1773. In 8°. Frontespizio inquadrato da sottile cornice e con fregio xilografico raffigurante la lupa capitolina, lievi aloni di umidità marginali, piccoli fori di tarlo al margine interno che talvolta toccano il testo, brossura moderna in carta, tagli rossi. § Pierfrancesco Serra. Dissertazione intorno a' danni che recano alla salute gli aliti putridi de' cadaveri sotterrati ne' luoghi frequentati dal Popolo. Macerata, Bartolomeo Capitani, 1782. In 8°. Manca la carta di errata, fioriture, foro di tarlo al margine bianco dell'ultima carta, senza legatura. Nota di possesso al frontespizio. Samuel Auguste André David Tissot. L’onanismo. Venezia, Stamperia Graziosi, 1785. In 8°. Ouroboros xilografico al frontespizio, fogli in barbe, con una delle 2 carte iniziali bianche e una delle 2 in fine, piccola lacuna con perdita di poche lettere sulla p. 27, fioriture leggere, brossura coeva, fioriture, stappi al dorso. Insieme nel lotto 2 placchette: “Bando all’impostura o sia consigli salutari all’umanità di un uomo di buon senso”, 1792 e “Uso ed effetti della preziosa essenza di vita... ritrovata dal Dott. Kiesow”, 1784. (5) Interessante gruppo di curiosi trattati di argomento medico, i primi due in prima edizione.    

Lotto 254

Lotto 255

€ 150 - 250

255

MEDICINA - ROTONDI, PIETRO ANGELO

Principj fisici della natura dimostrati in uso della medicina... Seconda edizione Roma, Generoso Salomoni, 1756. In 4°. Vignetta allegorica incisa in rame al frontespizio, fogli in barbe, qualche lieve fioritura, uno strappo senza perdita sulla carta A4, 2 piccoli fori di tarlo che su 2 carte sfiorano il testo, brossura moderna in carta. § Carlo Guattani. Historae duae aneurysmatum. Roma, Nicola e Marco Pagliarini, 1745. In 4°. Vignetta raffigurante il Pantheon incisa in rame al frontespizio, testatine, capilettera e finalini, 4 tavole incise in legno da Lucchesini in fine volume, 3 delle quali ripiegate, da aloni di umidità, fori di tarlo che toccano il testo e le immagini, legatura coeva in carta con decorazione xilografica. Insieme nel lotto: “Nelle solenni esequie del celebre filosofo e medico bolognese Giacomo Bartolomeo Beccari” di Flaminio Scarselli, 1766 e una placchetta in 4 pp. datata 1748 sulla litotomia, con una tavola incisa in legno raffigurante 2 ferri chirurgici. (4)   Interessante insieme di operette di argomento medico.  

€ 150 - 200

Lotto 256

256

MESSICO - SOLIS Y RIVADENEYRA, ANTONIO DE

Istoria della conquista del Messico della popolazione, e de’progressi nell’America settentrionale Venezia, per Andrea Poletti, 1704. In 4°.Ritratto all’antiporta dell’autore, quello di Cortes e di Montezuma, tutti incisi da suor Isabella Piccini, le 5 tavole che precedono i 5 libri incise da Alessandro Dalla Via, arrossature e fioriture, legatura coeva in vitello marrone, mancanze al dorso, sciupata. Nota di possesso al foglio di guardia.     Seconda edizione della traduzione italiana di questa classica storia del Messico, composta nel 1667 e pubblicata a Madrid nel 1684. L’autore, segretario di Filippo IV, fu considerato il “cronista mayor de Indias”. Sabin 86468; Graesse VI.1, 432.  

€ 300 - 500

101


Lotto 257

257

MISCELLANEA AGRARIA - VETTORI, PIERO

Trattato... delle lodi e della coltivazione degli ulivi Firenze, Giovanni Battista Stecchi, 1762. Medaglione con ritratto dell’autore al frontespizio, capilettera e fregi incisi in legno. Legato con: Claudio Todeschi. Saggi di agricoltura, manifatture, e commercio, con l’applicazione di essi al vantaggio del dominio pontificio. Roma, Arcangelo Casaletti, 1770. In 4°. Vignetta calcografica al frontespizio, capilettere, testatine e finalini incisi in rame, con la carta bianca finale (in alcuni casi sostituita da errata), qualche lieve fioritura, legatura del secolo XIX in mezza pergamena con angoli, dorso liscio impresso in oro con tassello. Prima opera: La prima edizione è del 1569. Il trattato ebbe un grande successo e nel 1870 ne erano uscite già 12 edizioni. In questa ristampa il Manni aggiunge la propria dedica al marchese Francesco Gio. Sampieri di Bologna, oltre a nuove annotazioni che distinse con la lettera M.. Gamba 1026. Seconda opera: Prima edizione di questo testo di economia.”Mons. Claudio Todeschi pubblicava nel 1770 una dotta ed ampia memoria, nella quale, esaminate le condizioni deplorevoli della Campagna Romana, fa un’ampia rassegna di mezzi idonei a stimolare l’economia produttiva di quella regione, fra cui è primo il massimo possibile smercio delle derrate; a proposito del quale dichiara falsa l’idea che la libertà... del commercio faccia elevare i prezzi, mentre al contrario tanto pi-- s’abbassano quanto pi-- si moltiplicano i contratti. E’ favorevole quindi all’abolizione di ogni dazio sulla circolazione interna. Quanto all’esterna, vuol dazi elevati sull’importazione di merci estere e sull’importazione di materie prime; bassi sull’esportazione di prodotti nazionali” (Marconcini, Le grandi linee della politica terriera e demografica di Roma, p. 147) Kress italian, 102

Lotto 258

394. Cossa, p.259. Nello stesso volume sono legate ulteriori 4 opere come da indice manoscritto sulla carta di guardia, ormai poco leggibile. “Articolo sulla nutrizione dei bestiami” di Pio Bofondi”, s.d.; “Trattato degli innesti” di Antonio Piccioli, Firenze, 1835, con 2 tavole calcografiche; “Delle afte bovine epizootiche introdotte nell’agro romano nel 1834 memoria” di Luigi Mataxà, Roma, 18398; “Sui pascoli comunali memoria” di Casimiro Falzacappa, articolo estratto dal giornale scientifico-letterario di Perugia del 1842.

€ 400 - 500

258

MURATORI, LUDOVICO

Della perfetta poesia italiana Venezia, S. Coleti, 1730. In 4°. 2 voll. Ai due frontespizi grandi marche tipografiche, capilettera figurati e fregi xilografici, fioriture, legatura coeva in pergamena rigida, dorso a 5 nervi con autore e titolo manoscritti, tagli a spruzzo, qualche macchia. Firma di appartenenza al contropiatto: “Di Francesco M. Spinola”.   Terza edizione di quest’opera: la prima fu stampata a Modena, mentre la seconda a Venezia sempre dal Coleti. Questi arricchisce le sue edizioni con le utili note del Salvini. Notevoli le pagine dedicate alla poesia dei primi secoli e alla nascita del volgare in Italia: quest’opera infatti si posiziona tra i capisaldi della critica letteraria settecentesca insieme ai lavori di Crescimbeni e di Gravina.  

€ 100 - 200


259

NUOVO MONDO - FEBRES, ANDRÉS

Arte de la lengua general del Reyno de Chile [...] Lima, Calle dela Encarnacion,1765. In 8°. Frontespizio stampato in rosso e nero, carte finali rovinate, con perdita all'ultima, legatura coeva in pergamena, titolo manoscritto al dorso, tagli policromi, piccole macchie. Ex libris al foglio di guardia. Prima edizione di questo dizionario e grammatica della lingua degli Auraucani (popolo amerindo originario del Cile centrale e meridionale e del sud dell'Argentina), composto come aiuto alla campagna militare per far aderire i locali ('los mas feroces e indomitos') alle regole degli spagnoli ed alla legge di Cristo. L'opera fu ampiamente usata dai missionari gesuiti. L'autore, un gesuita, nacque a Colonia e fu missionario in Perù al tempo della soppressione dell'ordine.  Palau 87065 ('Libro curioso y estimado'); Sabin 23968.   

Lotto 259

Lotto 260

€ 600 - 700

260

NUOVO MONDO - GARCIA, GREGORIO

Origen de los Indios Madrid, Francisco Martinez, 1729. In 2°. Al frontespizio vignetta figurata, ritratto di San Tommaso d'Aquino disegnato ed inciso da Mathias Irala, 5 vignette nel testo, capilettere, finalini incisi in legno, testo disposto su 2 colonne, lievi macchie, legatura posteriore in mezza pelle, con titolo ed autore impressi in oro, sciupata, lievi mancanze. Seconda edizione accresciuta del domenicano Gregorio Garcia (1556 ?-1627), missionario in Messico, tentativo di spiegare l'origine dei nativi americani basandosi sui testi biblici. Borba de Moraes I, 346.; Sabin, 26567 "a work of vast erudition. All that has ever been imagined as to the origin of the Americans, and the manner in which this New World was peopled, is gathered here."; Palau 98007.  

Lotto 261

€ 500 - 600

261

NUOVO MONDO - MUñOZ, JUAN BAUTISTA

Historia del Nuevo-Mundo Madrid, Viuda de Ibarra, 1793. In 4°. All'antiporta ritratto di Christoval Colon (Cristoforo Colombo), a piena pagina inciso in rame da  F. Selma dopo M. Maella, in fine volume una carta geografica incisa da T. Lopez,  qualche macchia, gora d'acqua anche sulla mappa, legatura posteriore in mezza tela, lievi difetti. 

Fu Carlo II a commissionare a Muñoz di scrivere la storia completa delle scoperte spagnole e delle conquiste in America. La maggior parte della narrazione è dedicata ai nativi, al trattamento di Colombo nei loro confronti che Munoz  definisce essere stato molto umano sebbene all'inizio avesse tollerato e perseguito la loro riduzione in schiavitù. Sabin 51343; Palau 185098.  

€ 1.000 - 1.500

103


Lotto 262

Lotto 263

Lotto 264

262

264

NUOVO MONDO - SOLIS Y RIVADENEYRA, ANTONIO DE

Istoria della conquista del Messico [...] Venezia, Andrea Poletti, 1715. In 4°. Ritratto all’antiporta dell’autore, quello di Cortes e di Montezuma tutti incisi da suor Isabella Piccini, seguono 5 tavole che precedono i 5 libri incise da Alessandro Dalla Via, mancante una tavola, foro di tarlo ai margini interni di alcuni fascicoli senza perdita di testo, qualche leggera arrossatura e fioritura, legatura originale in pergamena con tassello in pelle rossa con titolo ed autore impressi in oro, lacune al tassello.  Seconda edizione veneta di questo classico della letteratura di viaggio spagnola, composta nel 1667 e pubblicata a Madrid nel 1684. L'autore, segretario di Filippo IV, fu considerato il "cronista mayor de Indias". pubblicato per la prima volta a Madrid nel 1684.  

€ 300 - 400

263

NUPTALIA

Ragguaglio delle nozze della maestà di Filippo V e di Elisabetta Farnese Parma, Stamperia di S.A.S., 1717. In 2. Con solo 2 tavole ripiegate incise in rame da G.B. Sintes, T. Vercruysse e F.M. Francia su disegni di Ilario Spolverini, mancanti 3 tavole e l'antiporta, arrossature e strappi, legatura coeva in vitello marrone con ai comparti fregio di giglio impresso in oro, difetti e mancanze. Il lotto non è passibile di restituzione.  Uno tra i più celebri e bei libri di feste del tardo barocco italiano.   

€ 300 - 500 104

PALLADIO, ANDREA

Delle fabbriche inedite di Andrea Palladio vicentino arricchite di tavole diligentemente incise in rame, con le osservazioni dell’architetto N. N. e con la traduzione francese Venezia, dalle stampe di Giorgio Fossati architetto, 1760. In 2°. Secondo frontespizio e testo anche in francese, antiporta calcografica incisa da G. Ticiani e F. Zucchi, capilettera e iniziali calcografiche, a c. E1v vignetta calcografica sottoscritta da F. Fontebasso e F. Zucchi, 43 cc. di tavole, alcune ripiegate, aloni di umidità, annotazioni a lapis, strappo alla tav.V della II parte e ad una vignetta nella I parte, legatura coeva in piena pergamena. L’architetto indicato come N. N. al frontespizio è Francesco Muttoni. Si tratta del IX volume, ovvero della continuazione, della fondamentale opera palladiana curata prima da Francesco Muttoni, poi da Giorgio Fossati, e stampata da Angelo Pasinelli e dallo stesso Fossati. «L’opera, quantunque incompiuta, rappresenta lo sforzo più imponente compiuto in Italia, parallelamente all’operazione condotta in Inghilterra a partire dall’iniziativa del Leoni e assunta tosto e gestita da Lord Burlington, di rivisitare, con gli strumenti della più severa filologia, l’opera teorica e creativa del Palladio» (Puppi, 1973a, p. 182).

€ 250 - 350


265

PASCOLI, ALESSANDRO

Delle risposte ad alcuni consulti Roma, Rocco Bernabò, 1736-'38. In 4°. 2 voll. Frontespizio in rosso e nero, fregio calcografico, capilettera, e finalini, fioriture, pergamena rigida coeva. "Ex dono Auctoris" ed "Ex libris Petri Borseris", al foglio di guardia. Perugino di nascita, studiò dapprima legge per poi passare a medicina, dove si specializzò alla scuola del Redi. Fu lettore di anatomia a Roma, l’eclettismo di Pascoli si accentua soprattutto negli scritti tardi, come mostra la presente opera, in cui sono da notare per l’interesse documentario le due relazioni sul Male epidemico insorto nel Ghetto degli Ebrei, e Del mal contagioso... ne i Buoi dello Stato Ecclesiastico. Bell'esemplare, impreziosito dall'invio autografo.  

Lotto 265

€ 250 - 350

266

PIEMONTE - BLAEU, JOAN

Bugella civitas (Biella) Incisione su rame, [1725], in basso a sinistra, entro cartiglio sormontato da arma ducale sabauda, titolo, legenda con 40 richiami, nella parte inferiore del cartiglio, l’arma civica di Biella, piegatura centrale ed un’altra, fioriture sporadiche, lievi strappi ai margini. Bellissima veduta della città di Biella, che appare già distinta nella zona alta e nella zona bassa, cinta di mura, tratta dall’edizione del 1725 de “Il Theatrum Statuum Sabaudiae”, raccolta in immagini delle dimore, chiese, luoghi, facenti parte del dominio dei Savoia alla fine del XVII secolo.  

€ 180 - 280

Lotto 266

267

PIEMONTE - [BLAEU, JOAN]

Garexium Incisione in rame, stampata su 2 fogli, [1725], sotto la linea d’inquadramento superiore, al centro arma ducale sabauda con titolo entro cartiglio, a destra stemma civico di Garessio, piegatura centrale, strappi restaurati, leggere bruniture. Grande veduta panoramica della città di Garessio, località del PIemonte meridionale attraversata dal fiume Tanaro, tratta dall’edizione del 1725 de “Il Theatrum Statuum Sabaudiae”, raccolta in immagini delle dimore, chiese, luoghi, facenti parte del dominio dei Savoia alla fine del XVII secolo.

€ 280 - 380

Lotto 267

105


Lotto 268

268

PLUTARCO

Ammaestramenti scelti dagli opuscoli di Plutarco uniformi alla sacra scrittura Verona, Agostino Carattoni, 1774-72. In 8. 3 voll. Vignetta xilografica ai frontespizi, fregi e capilettera incisi in legno nel testo, testo in greco e volgare, poche lievi fioriture, legatura coeva in cartonato, qualche macchia. Ex libris manoscritto al contropiatto: “Carlo Pico di Giacomo”. (3) Testo con il volgarizzamento di Giovanni Guglienzi, minore conventuale, che affronta argomenti come la curiosità, la garrulità, come riconoscere i veri amici, i vantaggi che si possono trarre dai nemici, la tranquillità dell’animo.  

€ 150 - 100

269

REINZER, FRANCISCUS

Lotto 269

Roma 270

LAURO, GIACOMO - ALTO, GIOVANNI

Splendore dell’antica e moderna Roma [...] Roma, Andrea Fei, 1641. In 2° oblungo. 4 parti in volume. I parte: frontespizio e 38 tavole; parte II: frontespizio con il titolo Antiquitatum vrbis liber secundus, Roma, 1613, seguono tavola dedicatoria a Carlo Emanuele di Savoia e carta con suo ritratto, 33 tavole: III parte: Tavola dedicatoria al principe Ranuccio Farnese, 47  tavole; IV parte con titolo Antiquae urbis vestigia quae nunc extant, Roma, 1628. Frontespizio e 36 tavole, gora d'acqua e macchie, primo fascicolo staccato, lacuna ad una tavola, mancanti diverse tavole, legatura in pergamena di riuso dell'epoca, difetti. (2) Prima edizione curata da Ridolfo Alto. Lauro fu incisore, pittore ed antiquario. La sua opera piu famosa, Antiquae urbis splendor, uscita in 3 parti stampate nel 1612, 1613 e 1615, venne poi accresciuta nel 1628 con una quarta parte. Tale edizione fu pubblicata da Giovanni Alto, guardia svizzera molto vicina agli antiquari ed ai mercanti di libri.  

€ 1.000 - 2.000

Augusta, Detleff per J. Wolf, 1709. In 2°. Elegante antiporta incisa da A. M. Wolffgang dopo W. J. Kadoriza, con 200 illustrazioni circolari nel testo incisi, aloni di umidità alle su diversi fascicoli, diverse carte con brunitura, legatura coeva in pergamena, dorso a 4 nervi, ai comparti titolo ed autore manoscritti, qualche lacuna al dorso e qualche macchia. Terza edizione di questa opera del gesuita austriaco Franz Reinzer (1661–1708). L’opera è un compendium di carattere metereologico, astrologico e politico e si compone di 12 dissertazioni.

Meteorologia Philosophico-Politica

€ 250 - 300 106

Lotto 270


271

MIRABILIA ROMAE - FELINI, PIETRO MARTIRE

Trattato nuovo delle cose maravigliose dell’alma citta di Roma ornato di molte figure, nel quale si discorre di 300 e più chiese Roma, Andrea Fei, 1625. In 8°. Frontespizio stampato in rosso e nero con vignetta xilografica, illustrazioni incise in legno nel testo, fioriture sparse e leggera brunitura su diverse carte, legatura originale in pergamena con titolo manoscritto al dorso.   Felini, nato a Cremona, era priore del convento di S. Maria in Via in Roma. Il suo trattato fu dato alle stampe nel 1610 e poi nuovamente nel 1615 e nel 1625. Fu tradotto in spagnolo e pubblicato nel 1610 e nel 1619. Per la sua erudizione e per l’uso spedito della lingua tedesca, Felini strinse amicizia col principe e ambasciatore dell’Impero tedesco Giovanni, Vescovo di Bamberga, e gli servì da interprete negli incontri che questo insigne personaggio ebbe col Sommo Pontefice.  

Lotto 272

€ 400 - 600

272

NIBBY, ANTONIO

Viaggio antiquario ne’ contorni di Roma Roma, Vincenzo Poggioli, 1819. In 8°. 2 voll. Primo volume con 5 carte ripiegate e 17 tavole fuori testo, e secondo volume con 7 carte ripiegate e 13 tavole fuori testo, incise in rame da Acquaroni, Parboni e Ruga da disegni di Pomardi, brunitura leggera, restauri al legatura coeva in pergamena, al dorso liscio decorato con motivo a reticolato impresso in oro e tasselli in pelle con titoli in oro, tagli rossi. Edizione originale di quest’opera dell’archeologo Antonio Nibby (1792-1839), studio approfondito sulla topografia della Campagna Romana. Antonio Nibby (Amatrice, 4 ottobre 1792 – Roma, 20 dicembre 1839) è stato uno storico, archeologo e studioso di topografia italiano, e fu professore di archeologia all’Università di Roma ed all’Accademia di Francia. Graesse 4, 664. Nacque ad Illica, una frazione di Accumoli, e visse a Roma, al numero 11 di via della Minerva.   

Lotto 271

Lotto 273

€ 400 - 500

273

ROMA - [BARTOLI, PIETRO SANTI / GALEOTTI, NICCOLÒ]

Museum Odescalchum, sive thesaurus antiquarum gemmarum Roma, Venanzio Monaldini e Giovanni Generoso Salomoni, 17511752. In 2°. 2 voll. in un tomo. Ad entrambi i volumi vignetta calcografica con motto al frontespizio in rosso e nero, testatine, capilettera e finalini calcografici e xilografici, 49 tavole fuori testo al volume I, 53 [i.e. 55] tavole fuori testo al volume II, bruniture su

qualche carta e fioriture sparse, legatura originale in pergamena, al dorso tassello con titolo in oro, qualche lieve macchia. Dalla biblioteca di Jorgen Birkedal Hartmann. Prima edizione completa del testo composto da Niccolò Galeotti, il cui nome si desume dalla dedica al lettore. Le tavole dell’opera, incise dal Bartoli, erano già apparse a Roma nel 1747, ma le loro spiegazioni furono appunto impresse per la prima volta tra 1751 e 1752. Esse rendono l’idea della ricchezza della collezione della regina Cristina di Svezia, passata dopo la sua morte a Livio Odescalchi duca di Bracciano e nipote di Innocenzo IX. Cicognara 2745.

€ 400 - 600

107


274

ROMA - BRAMBILLA, AMBROGIO

Antiquae urbis perfecta et nova delineatio

Lotto 274

Acquaforte e bulino, mm. 515 x 400, margini incollati su passepartout in carta, lungo il margine inferiore legenda numerica di 90 rimandi a luoghi e monumenti distribuita su quindici colonne, lievi strappi ai margini. Si tratta di una derivazione, anonima, disegnata nello stile della pianta di Ambrogio Brambilla, Antiquae Urbis perfecta imago, edita da Van Aelst intorno al 1580. L’opera conosce una successiva ristampa della tipografia de Rossi.   P. Frutaz, “Le piante di Roma”, XXV, tav. 57; Scaccia Scarafoni 20; Huelsen 40.  

€ 400 - 600

275

ROMA - CLUVER, PHILIPP

Antiquae urbis Romae descriptio Incisione su rame, mm. 404 x 339 ai margini, con titolo in alto su una riga, rubrica di 90 numeri in calce, margini incollati su passepartout in carta, lievi mancanze ai margini risarcite. Bella veduta a volo d'uccello, molto particolareggiata, con alzato dei monumenti. Sono segnate e identificate otto porte: Porta Flumentana, Porta Collina, Porta Viminalis, Porta Esquilina, Porta Capena, Porta Trigemina, Porta Portuensis e Porta Aurelia. La pianta appare per la prima volta nel Libro Terzo di "Italia Antiqua", che uscì un anno dopo la sua morte, capitolo secondo, intitolato "Roma antiquae descriptio".

€ 120 - 150 Lotto 275

276

ROMA - DE BRY, THEODOR

Novissima urbis Romae descriptio A. MDLXXXXVII Incisione originale su rame, [1700], mm. 385 x 260, in basso a sinistra la sigla "T.D.B.". Bel foglio tratto dall'opera Topographia Urbis Romae [...], di JeanJacques Boissard, edita da Theodurus De Bray nel 1597. San Pietro in Vaticano è rappresentato secondo il progetto del Sangallo.  Marigliani, n. 81.  

€ 250 - 350

Lotto 276

108


277

ROMA - FOTOGRAFIE - EDILIZIA

Quattro lustri di attività dell’impresa Ca. Uff. Ferrero Carlo & Cav. Uff. Grossi Vittorio Album in 2° oblungo contenente 70 fotografie in bianco e nero, Roma, 1932, ciascuna mm 168 x 225, applicate su cartoncini color testa di moro con descrizione stampata in calce, sul primo cartoncino il testo introduttivo impresso in oro, segue una fotografia di Vittorio Grossi con cui accompagna il dono dell’album alla Sede Podestarile datata 15//8/32 e le 69 immagini degli immobili costruiti dalla ditta, legatura coeva in marocchino marrone con cornici e il nome della ditta impressi in oro ai piatti, dorso cinto da un cordoncino, abrasioni e qualche lacuna. Bella raccolta di fotografie che testimoniano l’attività dell’impresa di costruzioni Ferrero & Grossi. Sul frontespizio si legge: “A compimento di un ventennio di alacre operosa attività l’impresa Ferrero & Grossi ha voluto qui riunire la documentazione fotografica delle più importanti opere eseguite a Roma e fuori. 1 gennaio 1932”.   

€ 250 - 200

Lotto 278

278

ROMA - NIBBY, ANTONIO

Le mura di Roma disegnate da Sir William Gell... Illustrate con testo e note da A. Nibby Roma, Vincenzo Poggioli, 1820. In 8°. Occhietto, frontespizio calcografico con data 1821, 31 vedute di Roma numerate incise in rame fuori testo e la “Pianta de’ Recinti di Roma” del 1821 calcografica più volte ripiegata, qualche lieve fioritura marginale sulle tavole, legatura coeva in pergamena rigida, dorso a 5 nervi impresso in oro, tassello recante autore e titolo un poco lacunoso, tagli gialli. Ex libris cartaceo al contropiatto: “Helen H. Tanzer”.   Opera rara ed esaustiva sulle mura di Roma, da quelle dell`epoca antecedente al Regno di Servio Tullio con le porte che vi davano accesso, alle attuali con “le vicende, che nel corso de` secoli ebbono a soffrire”. Antonio Nibby (Roma1792 - 1839) fu dotto storico e celebre archeologo.  

Lotto 279

€ 500 - 500

279

ROMA - NOLLI, GIOVANNI BATTISTA

Urbis Ichnographiam a Leonardo Bufalino Acquaforte, [1748], mm. 761 x 498, in alto a sinistra cartiglio con la dedica, fioriture ed arrossature leggera, strappi ai margini.

Lotto 277

Incisione edita nel '700, della carta di Roma antica di Leonardo Bufalino, in origine incisa nel 1551, e ridotta ad opera di G.B. Nolli nel 1748.    € 500 - 700 109


280

ROMA - PIANTE TOPOGRAFICHE

Carta guida monumentale di Roma con i monumenti antichi e moderni della città e la pianta degli altri principali edifici

Lotto 280

Una pianta topografica incisa in rame, Roma, 1867, su 32 fogli applicati su tela, cm 74 x 87, incisa da Giovanni Della Longa su disegno di Ignazio Gigli, cartiglio con i rioni e un altro con gli alberghi e i giornali, entro cofanetto in cartone rosso con etichetta cartacea con difetti. § Pianta di Roma e suoi dintorni. Una pianta topografica litografica a colori, Carlo Marrè, 1876, su 20 fogli applicati su tela, cm 57 x 77,5 con l’elenco delle antichità, i luoghi di culto e le attività commerciali, entro cofanetto editoriale in cartone con la lupa capitolina, macchie. Insieme nel lotto: un’altra pianta del 1830, una del Touring Club, la riproduzione della pianta di Pirro Ligorio e una pianta della città di Milano del 1819. (6)

€ 400 - 500

281

ROMA - PIANTE TOPOGRAFICHE

Nuova pianta di roma moderna estratta dalla grande del Nolli Una pianta topografica incisa in rame, Roma, Venanzio Monaldini, 1818, su 20 fogli applicati su tela, cm 62,5 x 85,5, incisa da Pietro Ruga, con l’elenco dei rioni e le piante di alcuni dei monumenti di rilievo, dedica al con l’elenco dei rioni e le piante di alcuni dei monumenti di rilievo, fioriture, la tela strappata e i fogli quasi tutti sciolti. § Piano topografico di Roma. Una pianta topografica litografica a colori, 1903, su 32 fogli applicati su tela, lievi fioriture. (3)

€ 300 - 400 Lotto 281

282

ROMA - PIANTE TOPOGRAFICHE

Pianta della città di Roma Una pianta topografica incisa in rame, Roma, D’Atri, [1870], su 28 fogli applicati su tela, cm 66 x 85, con l’elenco dei rioni e le piante dei monumenti di rilievo, alcuni testi anche in inglese e francese, macchie sul retro della tela. § Nuova pianta di Roma Moderna estratta dalla grande del Nolli. Una pianta topografica incisa in rame, Roma, Monaldini, 1816, su 18 fogli applicati su tela, cm 66,5 x 88,5, incisa da Pietro Ruga, con l’elenco dei rioni e le piante dei monumenti di rilievo, macchie di umidità, difetti. § Piano topografico di Roma. Una pianta topografica litografica a colori, Roma, Ulderico Bossi, 1888, su 24 fogli applicati su tela, cm 68 x 91, di Bruno L., qualche macchia, etichetta dell’editore all’esterno della pianta ripiegata. (3)   Lotto 282

110

€ 300 - 400


283

ROMA - PIANTE TOPOGRAFICHE

Pianta di Roma Una pianta topografica incisa in rame, [Roma], Luigi Nicoletti, 1838, su 28 fogli applicati su tela, cm 71,5 x 99, con l’elenco dei rioni, le indicazioni dei monumenti principali e dei luoghi più interessanti, dedicata a Giovanni Freeborn commissario di Guerra nelle Armate di S. M. Britannica, lievi fioriture, entro cofanetto in carta marmorizzata con l’etichetta di Giacomo Antonelli negoziante di stampe in Roma § Pianta topografica della città di Roma dell’anno 1836. Una pianta topografica incisa in rame, Roma, Nicola de Antoni, 1836, su 24 fogli applicati su tela, cm 65 x 83, con l’elenco dei rioni e le piante dei principali monumenti, entro cofanetto in carta marmorizzata con l’etichetta Massimiliano Piale negoziante in Roma. (2)

Lotto 283

€ 300 - 400

284

ROMA - PIANTE TOPOGRAFICHE

Roma e i suoi dintorni. Arricchita del suo piano regolatore d’ampliamento Una pianta topografica incisa in rame, Roma e Torino, Giovanni Battista Maggi, 1873, su 24 fogli applicati su tela, cm 70 x 91, stampata in rosso e nero, incisa da Giuseppe Micheletti, con la legenda di Roma antica e Roma moderna, leggere tracce d’uso. § Roma e i suoi dintorni. Arricchita del suo piano regolatore d’ampliamento. Una pianta topografica incisa in rame, Roma, Ulderico Bossi, 1880, su 21 fogli applicati su tela, cm 65 x 85, incisa da Giuseppe Micheletti, con la legenda di Roma antica e Roma moderna, leggere tracce d’uso, all’esterno delle tela ripiegata rivestimento in carta rossa con etichetta dell’editore. § Pianta di Roma redatta su quella pubblicata per il comune di Roma dall’Istituto Cartografico Italiano. Una pianta topografica stampata a colori, 1896, su 36 fogli applicati su tela, cm 74 x 89. (3)  

Lotto 284

€ 200 - 300

285

ROMA - PIANTE TOPOGRAFICHE

Roma e i suoi dintorni arricchita del suo piano regolatore Carta su tela ripiegata, Roma, G.B. Maggi, 1873, mm. 910 x 709, arrossature e strappi ai margini restaurati. § Roma e suoi dintorni. Arricchita del suo piano regolatore d'ampliamento. Roma, U. Bossi, 1880, mm. 888 x 645,  arrossature.  (2) Prima carta: presenta il piano regolatore fatto dopo l'annessione di Roma al Regno d'Italia, evidenziati cromaticamente gli edifici in progetto e gli edifici da demolire, i mercati ed " i ponti senza nome sono in progetto".  

€ 150 - 250

Lotto 285

111


Lotto 287

286

ROMA - PINELLI, BARTOLOMEO

Il carnevale di Roma Roma, Francesco Bourlié, 1820. In 2°. Frontespizio, elenco delle tavole e 20 incisioni all’acquaforte numerate, qualche fioritura e alone di umidità all’angolo superiore interno, mezza pelle con angoli di epoca successiva, spellature a abrasioni sui piatti in cartone, sguardie moderne. Firma di appartenenza al frontespizio: “Tillhör [appartiene a] Adolf Blûm”. Lotto 287

Fino al 1870 durante Carnevale il popolo si riversava nelle strade preda di una temporanea follia collettiva. Via del Corso si trasformava in un teatro all’aperto dove alle maschere tradizionali – Cassandrino, Rugantino, Meo Patacca – si affiancavano costumi tratti dalla vita quotidiana: “il medico”, “il brigante”, “il nobile decaduto”. Piazza del Popolo era invece il punto di partenza per la sfrenata corsa dei cavalli berberi. L’atto conclusivo del Carnevale, la sera del Martedì Grasso, era la suggestiva Corsa dei Moccoletti, fatta cioè reggendo candele o lumini e tentando, nel correre, di spegnere le fiammelle altrui. Tutti gli avvenimenti erano vissuti come uno spettacolo di irresistibile fascino dai viaggiatori stranieri in visita nella città e dagli artisti, che li descrissero con entusiasmo nelle loro opere.

€ 1.000 - 1.200

287

ROMA - PIRANESI, GIOVANNI BATTISTA

Antichità d’Albano e di Castel Gandolfo descritte ed incise da Giovambattista Piranesi Roma, 1764. Frontespizio inciso, tavola dedicatoria a doppia pagina a Papa Clemente XIII, con 26 tavole montate su brachette, fioriture ed arrossature leggere. Legato con Descrizione e disegno dell’Emissario del Lago Albano. [Roma: 1762-64]. Frontespizio inciso, 9 tavole. Legato con Di due spelonche ornate dagli antichi alla riva del Lago Albano. [Roma: 1762-64]. Con 12 tavole, di cui 4 in formato più piccolo (mm. 194 x 285 all’impronta della lastra), legatura in cartonato alla rustica.   Affascinante insieme di tre opere di Giovanni Battista Piranesi, con le 40 tavole complessive in bella impressione che raffigurano le rovine di Roma, i vasi, i candelabri ed i fregi. Le Antichità di Albano furono il risultato degli studi archeologici del Piranesi nell’area intorno al lago di Albano, che erano stati incoraggiati e supportati da Papa Clemente XIII, dedicatario dell’opera. Hind, pp.86 & 83.  

€ 6.000 - 8.000 Lotto 286

112


288

ROMA - SEUTTER, GEORG MATTHAUS

Veteris et Modernae urbis Romae Ichonographia et accurata Designatio Asburgo, [1730], incisione su rame in coloritura d’epoca editoriale, mm. 520 x 600, sporadiche fioriture, lievi strappi ai margini.   Suggestiva pianta della città edita da Mattheus Seutter. La pianta deriva da quella di Giovan Battista Falda del 1676, in alto a destra compare il ritratto dle papa Benedetto XIII, a sinistra un elenco dei XIV rioni ed a destra una breve descrizione della città dal titolo di “Rom”. Sebbene stampata intorno al 1725, probabilmente in occasione del Giubileo visto l’inserimento delle Sette Basiliche, raffigura la città intorno al 1676.   

€ 250 - 350

Lotto 288

Lotto 289

290

ROMA - VASI, GIUSEPPE

Prospetto d. alma città di Roma visto dal monte Gianicolo e sotto gli auspici della sac. Maestà catto. di Carlo III re delle Spagne. Disegnato e inciso e dedicato alla Maestà sua da Giuseppe Vasi Conte Palatino e Cavaliere dell’Aula Lateranense nell’anno MDCCLXV

289 ROMA - [TOTTI, POMPILIO]

Ritratto di Roma antica Roma, Francesco Moneta, 1645. In 8°. Marca xilografica al frontespizio, altro frontespizio calcografico con lo stemma del dedicatario duca della Dighiera, illustrazioni incise in legno e in rame nel testo, bruniture, legatura coeva in pergamena rigida, dorso a 3 nervi con titolo manoscritto, tagli a spruzzo, piccole mancanze alle stremità dei piatti e qualche foro di tarlo al dorso.   Bella guida riccamente illustrata, con un’appendice con le abbreviazioni.  

€ 250 - 300

[Roma], G. Vasi, 1765. In 2°. Acquaforte, Roma 1765, incisa in 12 rami, al di sotto della parte incisa l’Indice delle cose notabili diviso in otto giornate, al centro il grande stemma alle armi del dedicatario dell’opera, restauri e difetti, in bella cornice in legno laccato e dipinto in finta radica del sec. XX, 2645 x 1090 mm. all’impronta della lastra. L’affascinante vista sulla Roma della metà del XVII secolo di Giuseppe Vasi trova il suo punto massimo in questo grande panorama della città. Giuseppe Vasi (1710 – 1782) fu incisore, architetto e vedutista. Tra il 1746 ed il 1761 Vasi pubblicò 10 volumi con 240 incisioni dei monumenti di Roma. In questo periodo il periodo barocco di Roma si avvicinava alla sua fine, così che le sue stampe costituiscono una specie di inventario. Tra i suoi allievi si conta Giovanni Battista Piranesi. L’obiettivo di Vasi era la rappresentazione della Roma del proprio tempo. Per formazione Vasi era un architetto ed era quindi in grado di rappresentare i monumenti di Roma con precisione in tutti i dettagli.

€ 5.500 - 7.000

Lotto 290

113


291

ROMA - VEDUTE

Vedute antiche e moderne le più interessanti della città di Roma incise da vari Autori [Roma], Venanzio Monaldini, Stefano Piale, s. d. [c.ca 1800]. In 4. 16 pp. di testo introduttivo, segue frontespizio inciso su rame, e 100 illustrazioni numerate incise su rame, 2 per ogni carta, mancanti il foglio con le tavv. nn.75 e 76 e la tvola n.91, arrossature, fioriture, legatura dell’epoca in cartoncino, al contropiatto l’etichetta di Pietro Piale “Negoziante fi Libri, Stampe, Carta, ed altri oggetti di Belle Arti. In Roma”. Nota di possesso al frontespizio. § Giuseppe Vasi. Itinerario istruttivo di Roma. Roma, Luigi Perego Salvioni, 1812. In 12°. 2 voll. Con 45 (di 46) tavole incise in rame fuori testo, manca quella raffigurante il laghetto di villa Borghese, fioriture, una tavola staccata, legatura coeva in carta decorata, tassello cartaceo al dorso, dorsi lacunosi. Firma di appartenenza ai frontespizi. (3)   Prima opera: Non comune edizione a cura di Monaldini e Piale, con accuratissime incisioni corredate da didascalia.  

Lotto 291

€ 100 - 200

292

ROMA - VISCONTI, ENNIO QUIRINO

[Sculture del palazzo della Villa Borghese detta Pinciana brevemente descritte. Parte prima [-seconda] Roma, Stamperia Pagliarini,1796. 2 voll. In 8° grande. 2 voll. Frontespizi calcografici con vignette raffiguranti i propilei e il tempietto di villa Borghese disegnate da Aspruccie incise da Morelli e 258 tavole incise al tratto raffiguranti le sculture esposte nel portico e nelle 9 sale della villa, alcune delle quali ripiegate, talvolta stampate su carta azzurrina, arrossature sparse, piccoli fori ditarli, legatura coeva in pelle marrone marmorizzata, rotella impressa in oro ai piatti, dorsi a 5 nervi decorato in oro con volute e fiori, tagli dorati, foridi tarlo e piccole mancanze ai dorsi. § Monumenti gabini della Villa Pinciana. Roma, Antonio Fulgoni, 1797. In 8° grande. Frontespizio calcografico con vignetta disegnata da Asprucci e incisa da F. Morelli e 62 tavole incise al tratto raffiguranti sculture, alcune delle quali ripiegate, piccoli fori di tarlo, qualche fioritura, legatura come le precedenti, difetti al dorso. Entro cofanetto in cartone marmorizzato. (3) Prime edizioni. “Dell’origine, e della fortuna di Gabj ne’ secoli anteriori ad Augusto Sono assai conosciute le scarse memorie, e i pochi avvenimenti, che per la Romana Storia dispersi passarono insino a noi. La descrizione, che in brevi sensi, ma netta e precisa, ne fa Dionigi d’Alicarnasso, determina la nostre idee sullo stato di Gabj all’età d’Augusto, e ci mostra quanto di vero si racchiuda nelle poetiche espressioni di Properzio, e d’Orazio, il primo de’ quali ha chiamato i Gabjnulli, il secondo desserti [...]’’. Graesse VII,  p. 370 Brunet V, 1315.  

Lotto 292

114

€ 500 - 700


293

SPECCHI, ALESSANDRO

Prospetto del Nuovo Navale di Ripetta Roma, Domenico De Rossi, sec. XIX, mm. 950 x 1605 ai margini, 665 x 13 all'impronta della lastra, su tre fogli da 3 lastre, ai margini, in basso al centro, cartiglio con le armi del dedicatario e titolo, margini in sporadiche fioriture, tracce di restauri all’impronta della lastra del margine inferiore. Grande veduta rara dello scalo tiberino stampata su 3 fogli da 3 lastre. Il prospetto costituisce una importante testimonianza documentaria del porto Clementino dopo la ristrutturazione della piazza antistante la chiesa di San Girolamo dei Croati e la costruzione della scalinata verso il fiume; i lavori furono affidati da Clemente XI ad Alessandro Specchi e al maestro Carlo Fontana e terminarono nell'agosto del 1704. In basso la pianta della scalinata, affiancata da due vedute che testimoniano altrettante fasi della ristrutturazione; dedica dell'editore Domenico de Rossi (l'editore) al Cardinale Francesco Giudice Arcivescovo di Monreale.  

Lotto 293

€ 900 - 1.000 294

WAGNER, JOSEPH - COSTA, FRANCESCO

Vedute di Roma Insieme di 4 fogli incisi in rame all'acquaforte, in basso al centro il titolo, a sinistra "F. costa inv." ed a destra "Ex Calcographia Ioseph Wagner. Ven. C. P. E. S.", mm. da 450 a 460 x da 560 a 565 all'impronta della lastra, gore d'acqua e fioriture, in cornice moderna in legno. (4)

€ 400 - 800

Lotto 294

Edizioni del secolo XVIII 295

ROTAZIONE TERRESTRE - GUGLIELMINI, GIOVANNI BATTISTA

De diurno terrae motu experimentis physicomathematicis Bologna, Stamperia di San Tommaso d’Aquino, 1792. In 8°. Fogli chiusi, una tavola incisa in rame e ripiegata in fine volume, con errata e imprimatur, lievi fioriture, brossura coeva in carta azzurrina, tracce d’uso, dorso lacunoso. L’autore descrive i risultati dei suoi esperimenti realizzati sulla torre degli Asinelli a Bologna, dalla quale aveva lasciato cadere sfere di piombo del diametro di un pollice per misurare le deviazioni orientale e meridionale delle fosse prodotte al suolo. L’opera - che ne segue una in italiano pubblicata a Roma sullo stesso argomento, ma prima degli esperimenti fu scritta in latino affinché avesse un respiro più dotto e internazionale .  

€ 100 - 150

Lotto 295

115


297

SAVONA - MONTE DI PIETÀ

Capitoli del Sacro Monte di Pietà della città di Savona Riformati d’ordine del M.co Consilio l’anno 1625 20 decembre Codice manoscritto di 202 pagine numerate in formato oblungo, 100 x 165 mm., alla fine una quarantina di carte bianche e una carta finale con le Ferie del Monte, metà del sec.XVIII, legatura in pergamena rigida con eleganti decorazioni floreali in oro, un’immagine di Cristo crocifisso sui rispettivi piatti, le iniziali G M W sul piatto superiore e la data 1740 a quello inferiore, il tutto entro cofanetto in cartone ricoperto di pelle scura, con titolo al dorso. Intrigante manoscritto sul Monte di Pietà savonese che, oltre a riportare tre bolle pontificie relative ai privilegi dello stesso e vari altri atti, riporta in sequenza 64 capitoli seguiti dalle relative “addittioni”, il cui termine ante quem risale al 1733.  

Lotto 296

€ 600 - 800

298

SAVONA - PICCONI, GIACOMO

Storia dell’apparizione e de’ miracoli di Nostra Signora di Misericordia di Savona divisa in tre libri

Lotto 297

296

SAVIOLI, LODOVICO

Amori Bassano, Remondini, 1782. In 8°. Frontespizio calcografico, antiporta allegorica e vignette incise in rame nel testo, in barbe, l’ultima carta bianca presente solo a metà, legatura coeva in cartonato alla rustica, titolo e autore manoscritti al dorso, qualche macchia. § [Francesco Zacchiroli]. I papigliotti dialogo tra Menica cameriera della sig. E. N. S., Beppino parrucchiere, e un papagalletto. Londra, a spese di Filippo Stecchi, 1778. In 4°. Una tavola incisa in rame da un disegno di Luigi Bartoli, legatura moderna in cartone marmorizzato. § Francesco Baldovini. Il lamento di Cecco da Varlungo idillio erotico. Fermo, Bartolomeo Bartolini, 1785. In 8°. Fregio xilografico al frontespizio, aloni di umidità, legatura moderna in carta. § [Lodovico Antonio Robbia]. Dizionario dell’amore. Zurigo, Stamperia italiana [ma Milano, Tipografia di San’Ambrogio Maggiore, [1781]. In 8°. Frontespizio calcografico, aloni di umidità, legatura del secolo XIX in mezza pergamena con angoli, dorso liscio impresso in oro con tassello. (4)   Seconda opera: Melzi II, 310. Ultima opera: Melzi I, p.326.  

€ 200 - 300 116

Genova, Bernardo Tarigo, 1760. In 4° Marca xilografica al frontespizio, una tavola incisa in rame più volte ripiegata, capilettera e fregi incisi in legno nel testo, legatura coeva in pelle marmorizzata, dorso a 5 nervi impresso in oro, tagli blu a spruzzo, poche piccole spellature. Firma di appartenenza alla carta di guardia: “Giancarlo Pico”. § Pier Girolamo Gentile Ricci. Raccolta d’alcune poesie sacre, e morali di... nobile savonese. Genova, Giovanni Franchelli, 1745. In 4°.  Fregio xilografico al frontespizio, ritratto dell’autore inciso in rame fuori testo, legatura coeva in pelle screziata, rotella in oro impressa ai piatti, dorso a 4 nervi impresso in oro, con tassello, tagli marmorizzati, qualche abrasioni, piccoli fori di tarlo al dorso. Firma di appartenenza alla carta di guardia: “Giancarlo Pico”. Insieme nel lotto un altro esemplare della seconda opera. (3)  

€ 100 - 150

Lotto 298


299

SCIENZE - [BECHETTI, FILIPPO]

Teoria generale della terra esposta all’Accademia Volsca di Velletri Roma, Paolo Giunchi, 1782. In 8°. Antiporta allegorica incisa in rame da Giuseppe Machiavelli su disegno di felice Giani, sottile cornice xilografica al frontespizio, testatine e fregi incisi in legno, con la carta d’errata, aloni di umidità e lieve brunitura, fori di tarlo al margine bianco dei fascicoli L-N, brossura coeva in carta xilografata, dorso rivestito di carta moderna, lacunoso. § Giulio Cordara. De’ vantaggi dell’orologio italiano sopra l’oltramontano. Alessandria, Ignazio Vimercati, 1783. In 8°. Sottile cornice xilografica al frontespizio, lievi fioriture, brossura coeva in carta xilografata. (2)

Lotto 299

Lotto 300

Prima opera: Riccardi, Biblioteca Matematica Italiana, I 100-101: “È opera più erudita che scientifica, e prescindendo da quanto vi riguarda la fisica terrestre, tratta delle opinioni degli antichi e dei moderni sulla figura e sulla grandezza della terra”.

€ 150 - 200

300

SCIENZE - ELETTRICITÀ - NOLLET, JEAN ANTOINE

Recherches sur les causes particulieres des phenomenes electriques, Parigi, H.L. Guerin e L. F. Delatour, 1754. In 12°. Occhietto, piccolo stemma xilografico al frontespizio, testatine e capilettera incisi in legno, 8 tavole incise in rame ripiegate in fine, poche, lievi fioriture, legatura coeva in pelle screziata, dorso a 5 nervi impresso in oro con tassello, tagli rossi, leggere abrasioni alle cerniere. Firma di appartenenza al frontespizio; alla carta di guardia timbro: Alberto Tina Giachetti e firma “Garelli”. Insieme nel lotto: “Histoire du galvanisme et analyse” di P. Sue, 1802 in 2 voll. mancante della prima carta del vol. II. (3) Reimpressione di questo grande classico sull’argomento pubblicato per la prima volta nel 1749.  

€ 150 - 200

Lotto 301

301

SINIBALDI, GIACOMO

Parva methodus medendi, sive animadversiones practicæ Roma, Antonii de Rubeis in Platea Cerensi, 1707. In 8°. Fregio calcografico al frontespizio, finalini e testatine, carta uniformemente brunita, con lievi aloni, pergamena rigida coeva. Giacomo Sinibaldi (1641-1720), figlio del medico abruzzese Giovanni Benedetto Sinibaldi, fu professore alla Sapienza, docente di theorica e poi di practica, e decano del collegio dei medici di Roma. Entrò in contatto con scienziati come Redi e Lancisi, contribuendo in seguito al rinnovamento della scienza medica romana.  

€ 150 - 250

117


302

TASSO, TORQUATO - MONDINI, TOMMASO

El Goffredo del Tasso canta’ alla Barcariola Venezia, per il Lovisa à Rialto, 1693. In 4°. Grande fregio xilografico al friontespizio, testo disposto su 2 colonne, iniziali ornate xilografiche, fioriture diffuse su poche carte, qualche arrossatura e brunitura leggera, legatura coeva in pergamena, qualche macchia. Nota di possesso manoscritta al margine del frontespizio.   Edizione settecentesca di questa notevole trasposizione del Mondini in vernacolo veneziano della Gerusalemme liberata, bizzarria erudita.    

€ 150 - 250 Lotto 302

303

THOMAS, ANTOINE LEONARD

Oeuvres. Nouvelle èdition Amsterdam e Parigi, Moutard, 1773. 4 voll. In 12°. Fregio xilografico ai frontespizi, fioriture. Legato con: Essai sur le caractere, les moeurs et l’esprit des femmes dans les differens siecles. Stessi dati tipografici, 1772. Legatura coeva in pelle screziata, dorso liscio impresso in oro, tagli rossi, difetti alle cerniere, l’ultimo volume con macchie di umidità. Ex libris cartaceo al contropiatto: Filippo Ferrero della Marmora. (4)   Alla fine dell’ultimo volume è presente l’Essai sur le caractere, les moeurs et l’esprit des femmes, pubblicato lo stesso anno dell’edizione originale. Si tratta di un’opera importante nella storia dell’educazione e dell’emancipazione delle donne.  

€ 100 - 150

Lotto 303

304

THOMAS, DE LEU Piante di città Due incisioni su rame, [sec. XVI - XVII], mm. 494 x 430 c.ca, una firmata in lastra e con lunga iscrizione in francese lungo i quattro lati del foglio, montate su passepartout in carta, lievi restauri ai margini. Thomas de Leu fu un incisore ed editore francese di origini fiamminghe, influenzato dall'arte di Wierics. Dopo il 1576 si recò a Parigi dove lavorò con Jean Rabel, nel 1583 sposò la sorella di Antoine Caron.  

€ 200 - 300

Lotto 304

118


305

TORNIERI ARNALDI, ARNALDO

La corsa delle slitte in Vicenza nel carnovale 1784. Stanze umiliate agli ornatissimi cavalieri e alle gentilissime dame Vicenza, Giacomo Leoni, 1784. In 8°. 16 tavole ripiegate in fine volume, acqueforti acquerellate che illustrano le slitte dei partecipanti alla corsa, marginali fioriture, 5 delle tavole da altro esemplare, legatura in cartoncino marmorizzato moderna. Prima ed unica edizione di affascinante libro impresso in pochi esemplari, probabilmente 30, destinati agli altrettanti partecipanti alla festa carnevalesca in costume su slitte che ebbe luogo a Vicenza nell’inverno del 1784 (Barbarani, Trissino, Verlate, Vello, Caldogne, Burri, Bissari ed altri). Le slitte sono trainate sulla neve da cavalli bardati; un richiamo da 1 a 30 rimanda al nome del passeggero indicato nell’indice dei “ornatissimi cavalieri”. La bibliografia del Melzi identifica come autore del presente delizioso libretto il nobile Arnaldo Tornieri, il quale figura nell’ultima tavola su una slitta attaccata ad un grande pallone aerostatico; nello stesso anno delle prime esperienze aerostatiche italiane. Per questa notevole curiosità l’opera è citata da Caproni-Bertarelli a p. 111. Manca alle bibliografie di feste ed ai cataloghi consultati. Estremamente raro.

Lotto 305

€ 4.000 - 6.000

306

VELLETRI - BONAMICI, CASTRUCCIO

De rebus ad Velitras Gestis commentarius Assisi, Tipografia Sgarigliana, 1782. In 4°. Fascicoli allentati, macchie d’inchiostro, piccola lacuna per bruciatura sul margine bianco del frontespizio, legatura coeva in pergamena rigida, dorso liscio con autore e titolo manoscritti, macchie e alcuni antichi conteggi a penna sui piatti. La prima edizione dell’opera fu stampata a Lione nel 1746 a Lione e costituisce forse la fonte primaria per la ricostruzione della celebre battaglia della guerra di successione austriaca combattuta appunto nel 1744 presso Velletri tra le truppe austriache del principe Cristiano di Lobkowitz e quelle ispano-napoletane del re Carlo di Borbone, che ne uscì vincitore.  

€ 100 - 150

Lotto 306

Lotto 307

Edizioni del secolo XIX 307

ALFIERI, VITTORIO

Il Misogallo prose e rime Londra, 1800. Antiporta incisa all’acquatinta, lievi fioriture e alone di umidità a Ferdinando di Borbone, duca di Parma, da parte del tipografo Giambattista Bodoni, fogli in barbe, aloni di umidità sul vol.I, fori di tarlo sul margine bianco del vol.II, legatura coeva in mezza pergamena, aloni e difetti. Insieme nel lotto: “Gli animali parlanti poema epico... con l’aggiunta de’ tre giulj” di Giambattista Casti, 1821, 4 tomi in 2 voll. (5) Prima opera: Edizione impressa probabilmente in Italia con falso luogo di Londra; si tratta della seconda edizione autorizzata in quanto tutte le edizioni contraffatte posteriori portano la data del 1799.   

€ 150 - 200

119


308

ATLANTE - TARDIEU, AMBROISE

Atlas pour Servir a l’Intelligence de l’Histoire Generale des Voyages, de Laharpe Parigi, E. Ledoux, 1821. In 2°. Con 15 tavole di cui 11 a doppia pagina, con i confini colorati, gora d’acqua leggera, legatura dell’epoca in mezza pelle, lievi difetti. Edizione originale.

€ 180 - 300

309

BALBI, ADRIANO

Lotto 308

Compendio di geografia compilato su di un nuovo piano conforme agli ultimi trattati di pace e alle più recenti scoperte

Lotto 309

Torino, Tipografia Pomba, 1834. In 8° 2 voll. Occhietti, fioriture, legatura coeva in pelle, rotella in oro ai piatti, al centro losanga impressa a secco, dorso liscio impresso in oro con doppio tassello, dentelles, lievi abrasioni, legatura del vol.I parzialmente staccata. Firma di appartenenza sugli occhietti “Marcello Pico”. § Barbié du Bocage. Atlas illustré destiné à l’enseignement de la géographie élémentaire. Parigi, Basset, s.d., [secolo XIX]. In 2°. Con 48 tavole incise in rame, alcune carte geografiche con confini acquerellati, lacuna tavole 18-48 con perdita alla cornice, fioriture, legatura coeva in mezza pelle, dorso liscio con filetti in oro, difetti e mancanze. Insieme nel lotto: “Traité pratique et complet de tous les mesurages, métrages, jaugeages de tous les corps appliqué aux arts, aux métiers, à l’industrie” di E. Sergent, 1864. (4)   Prima opera: alla fine del secondo volume: “Nuovo trattato delle monete e dei pesi e delle misure dei principali paesi e delle principali città del globo” di Guerin de Thionville.  

€ 120 - 150

310

BATTY, ELIZABETH FRANCES

Italian Scenery from Drawings made in 1817 Londra, Rodwell e Martin,1820. In 8° grande. Occhietto, vignette al frontespizio e in fine, 60 tavole incise in rame fuori testo, qualche fioritura e brunitura, marocchino coevo a grana lunga impresso in oro,dorso a 4 nervi con motivi lanceolati, tagli dorati, piatto superiore parzialmente staccato, abrasioni soprattutto sulle cerniere. Bel volume illustrato da numerose e nitide tavole raffiguranti città e paesaggi italiani. Lotto 310

120

€ 400 - 600


Lotto 311

311

[BEATO, FELICE]

Cina - Crimea - Italia - Francia Album di grandi dimensioni, sec. XIX, mm. 655 x 375, con complessive 145 stampe all'albumina, vari formati, molte delle quali con l'indicazione della località manoscritta in rosso o blu, alcune stampe con processo di viraggio, legatura dell'epoca in mezza pelle e chagrin verde con delle decorazioni in oro, difetti e dorso in parte staccato.

Lotto 311

Affascinante album di grande formato con complessive 145 stampe all'albumina di città e località italiane, europee e cinesi. Genova con un affascinante skyline, Bordighera, San Remo, Roma, Venezia, Milano, Firenze, Palermo, Pisa, Parigi, Mentone, Montecarlo, Nizza, paesaggi delle Dolomiti e della Svizzera. Di estremo interesse le 21 fotografie dedicate alla Cina attribuibili a Felice Beato e a James Robertson: sei relative alla seconda guerra dell'oppio, con le immagini dei Forti Taku (1850 - 1860); scatti di Pechino ed in particolare della Città Proibita, una veduta del Porto di Hong Kong a doppia pagina con una parte ripiegata. Seguono 4 fotografie della guerra di Crimea (1853 - 1856), con le immagini del Redan a Sebastopoli.  

€ 8.000 - 10.000

Lotto 313

313

312 [BERTOTTI SCAMOZZI, OTTAVIO]

[Le fabbriche e i disegni di Andrea Palladio e le terme romane figurate dal medesimo] [Torino, Unione tipografico-editrice torinese, dopo il 1872-1873]. In 2°. Solo i 2 volumi di tavole. Con complessive 235 illustrazioni: al primo volume 1 carta di tavola con erma del Palladio, segue tomo I con 52 tavole, di cui 11 a doppia pagina ed tomo II con 51 di cui 8 a doppia pagina; nel secondo volume, tomo III, 52 tavole, di cui 7 a doppia pagina, tomo IV, 54 tavole di cui a doppia pagina, tomo V, 25 tavole di cui 17 a doppia pagina, qualche arrossatura sparsa, cartelle editoriali in tela bordeaux con titolo e numero di tomo impressi in oro, difetti.

€ 250 - 300

CANOVA - ANZELMI, DOMENICO Opere Scelte di Antonio Canova, incisi da Reveil e delucidati di D. Anzelmi Napoli, Batelli, 1842. In 2°. Con 100 tavole fuori testo, lievi macchie su poche carte, legatura moderna in mezza pergamena con tassello in pelle al dorso con autore e titolo in oro. Prima edizione di questa importante monografia dedicata all’opera del celebre pittore e scultore italiano, Antonio Canova, che fu il massimo esponente della corrente del Neoclassicismo. Vicino alla teorie di Mengs e Winckelmann, Canova fu il più celebre scultore del suo tempo tanto che gli commissionarono opere gli Asburgo, i Borbone, la corte pontificia, Napoleone, sino ad arrivare dalla nobiltà veneta, romana e russa.

€ 250 - 300

121


315

CARTOGRAFIA - BENEYTO, VICENTE - BORY DE SAINT-VINCENT, JEAN-BAPTISTE

Mapa de Espanay y Portugal

Lotto 314

Valencia del Cid, [s.e.], 1809. (mm. 995 x 1285). Carta murale montata su tela rosa, composta di 50 riquadri giuntati, in basso a sinistra il titolo e figure allegoriche disegnate da Vicente López e la dedicatoria al III marchese de la Romana, in basso a sinistra un riquadro con lo stretto di Gibilterra, confini colorati, custodia in cartonato coevo marmorizzato, tassello cartaceo con il titolo manoscritto, difetti. § Jean-Baptiste Bory de Saint-Vincent. Notice sur la nouvelle carte d’Espagne, joint a cet ouvrage. In 8°. In fine volume inserita una carta più volte ripiegata, (mm.570 x 800 aperta),  Nouvelle Carte d’Espagne et de Portugal, Parigi, Giraldon-Bovinet, 1824. (2)

€ 300 - 500

316

CARTOGRAFIA - BRUÉ, ADRIEN HUBERT

Carte encyprotype de l’Europe Parigi, Desray e Goujon, 1816. (mm. 1140 x 1533). Carta murale composta di 20 riquadri montati su tela, in alto a sinistra il titolo, in basso a destra le scale di riduzioni, confini delineati a colori, custodia coeva in cartonato marmorizzato, al dorso carta rossa con titolo e fregi impressi in oro, lievi difetti.   Lotto 315

314

CARTOGRAFIA

Carta Corografica degli Stati di Terra Ferma di S. M. Il Re di Sardegna Divisa in Province e in Cantoni de Mandamenti secondo la recente fissazione fattane co’ Regi Editti

Rara carta murale che ben raffigura la nuova cartina dell’Europa ridisegnata dal Congresso di Vienna. Molto dettagliata mostra l’estensione dell’impero austriaco dalle pianure della Lombardia fino alla Transilvania, alla Germania ed all’ Italia divisa in piccoli regni, e l’impero ottomano che arriva fino al Danubio.

€ 200 - 400

Torino, Gaetano Balbino, 1819. (mm. 1120 x 1380). Carta murale montata su tela, composta di 20 riquadri giuntati, a sinistra un grande riquadro con l”Indice” con la suddivisione delle province secondo il Senato di appartenenza, confini colorati, custodia coeva in cartonato, grande tassello carataceo col titolo e la data manoscritti.        Rara carta murale, una delle prime del periodo della Restaurazione iniziato nel 1814 con il ritorno di del Re Vittorio Emanuele I, con la descrizione degli Stati Sabaudi comprendenti Savoia, Piemonte e Liguria. La carta, nonostante risenta dell’influenza della cartografia napoleonica, introduce alcune novità tra le quali l’aggiunta dei canali d’irrigazione e dei Navigli già esistenti e quelli progettati, ricavati da una carta idrografica compilata del Direttore dei R. Canali il Cav. Ignazio Michelotti. Aliprandi, Le grandi Alpi nella cartografia1482-1885, pag. 251-252.  

€ 400 - 600 122

Lotto 316


317

CARTOGRAFIA

Globo celeste [Sec. XIX], inciso in rame, composto da 11 gore, montato su tripode in metallo, brunito, difetti.

€ 100 - 200

318

CARTOGRAFIA - ORGIAZZI, J. ALEXIS

Carte statistique, politique et minéralogique de l’Italie ou sont tractées toutes les routes,relais et distances de postes & les nouvelles Limites d’après les derniers traités Parigi, Dépôt Général de la Guerre 1816. (mm. 1190 x 900 unita). Carta murale, composta di due parti da unire, ciacuna di essa con 8 riquadri montati su lino, cornice in tela verde, confini in coloritura coeva, titolo entro sfarzoso cartiglio con motivi allegorici e vedute della città di Roma e suoi monumenti, in basso a sinistra un ovale de la “Carte particuliere des Iles Ioniennes et de la Moree [...]”, conservata la custodia coeva in cartonato verde maromorizzato, tassello in carta con la scritta manoscritta “Italia”, mancanze, sciupata.

Lotto 317

Rara carta dedicata all’imperatore d’Austria, che raffigura le terre da ovest ad est, da Monaco ad Otranto e da Nord a Sud, dalle Alpi a Malta, Parigi, le vie postali, le isole Ionie e la Morea. 

€ 200 - 400 319

CARTOGRAFIA NAPOLEONICA

Carta delle stazioni militari, navigazione e poste del Regno d’Italia eseguita nel Deposito generale della Guerra per ordine del ministero della guerra nell’anno 1808. Coll’aggiunta delle Poste e delle Stazioni Militari conducenti agli Stati Limitrofi

Lotto 318

s.l.,s.e., 1808. (mm. 960 x 1300). Carta incisa in rame, composta di 16 riquadri incollati su tela, custodia originale in cartonato marmorizzato, lievi difetti.

Rara carta pubblicata durante le guerre napoleoniche, raffigura l’Italia settentrionale fra Domodossola, Vipiteno, Istria a nord; Lucca e Pesaro a sud, il Piemonte è appena accennato. Mostra l’orografia col tratteggio ed indica le capitali di stato, capoluoghi di provincia e di distretto, i comuni, ecc., le piazze forti, le strade postali e grandi strade, le strade di secondo ordine, fiumi e canali e la loro navigabilità, distanza in ore di marcia, miglia di navigazione ponti e passaggi sui corsi d’acqua, ecc. La carta è completata, fuori quadro, dalla rappresentazione puramente dimostrativa della rete stradale. In basso a destra una cartina generale d’Italia e della Dalmazia. 

€ 400 - 600

Lotto 319

123


321

CINA - ALLOM, THOMAS

China, in a series of views, displaying the scenery, architecture and social habits of that ancient empire Londra, Fischer, Son & Co., [1843]. In 2°. 4 tomi in 2 voll. Con 128 incisioni su acciaio, inclusi frontespizi, di A. Fox, J. Sands, S. Bradshaw, W. Floyd, A. Willmore e altri, fioriture, legatura coeva in mezza pelle con angoli, dorso a 5 nervi impresso in oro, tagli dorati, lievi abrasioni. Ex libris cartaceo al frontespizio: Paul Wilmot. (2) Lotto 320

Lotto 321

Bella pubblicazione sugli usi e costumi dei popoli della Cina. Cordier, Sinica 80-81; Lust 363.

€ 400 - 500

322 DANIELL, THOMAS - DANIELL, WILLIAM

Lotto 322

Oriental Scenery... containing... views of the Architecture, Antiquities, and Landscape Scenery of Hindoostan Londra, Thomas & William Daniell, 1812-16. In 4° oblungo. 6 parti in 3 voll. Con 6 frontespizi tipografici, 6 ulteriori frontespizi e 144 tavole incisi all’acquatinta, con testi esplicativi per ogni tavola, in fine 8 tavole con piante di edifici incise all’acquaforte, fioriture, le tavole 21, 22 e 24 della parte V più corte, filigrana sulle carte di testo Buttanshaw (1809), G. Pike (1810) e W. Turner & Son, senza il titolo generale presente in alcune edizioni più tarde, bella legatura coeva in marocchino verde, ricca decorazione in oro ai piatto con volute e puntinatura in oro, dorsi lisci impressi in oro, dentelles, lievi abrasioni, qualche piccolo difetto. (3)

Lotto 323

320

CICOGNARA, LEOPOLDO

Storia della scultura dal suo Risorgimento in Italia fino al secolo di Canova Prato, Fratelli Giachetti, 1823. In 2°. Solo il volume di tavole. Con 185 tavole calcografiche a piena pagina incise da Musitelli, Bernatti, Dala, Ruggeri, Zuliani, Torcellan e altri, piccola lacuna al margine bianco del frontespizio, qualche arrossatura e macchia, legatura originale in mezza pelle marrone, al dorso tassello in marocchino rosso con autore e titolo impressi in oro, piccoli difetti. Solo il volume delle tavole in seconda edizione del celebre lavoro del Cicognara, che traccia una storia della scultura dalle origini fino a Canova, cui è dedicato l’intero volume settimo e che l’autore riconosce come punto culminante di questa arte dopo lo splendore dell’eta classica. Brunet II, 65; Graesse II, 186.

€ 80 - 100 124

Thomas Daniell e suo nipote William furono incaricati dalla East India Company di intraprendere un viaggio in India con lo scopo di raccogliere immagini e descrizioni del paese. L’edizione in 4° fu preparata sotto la supervisione degli autori dal 1812 al 1816 riducendo quella monumentale stampata dal 1795 al 1808 per renderla più accessibile. Le bellissime tavole illustrano l’architettura, le antichità e i paesaggi dell’Indostan. Abbey Travel 432.

€ 4.000 - 5.000

323

DEGEN, LOUIS

Le constructions en bois Insieme il Supplement aux constructions en bois. Parigi, A. Morel, 1860-1866. In 2°. Prima opera con 47 (di 48) litografie a colori e la seconda con 33 (su 36) , bruniture e fioriture, entrambi i volumi in copertina editoriale, difetti.

€ 100 - 200


Lotto 325

Lotto 326

Lotto 327

324

326

DIRITTO COMMERCIALE - PARDESSUS, JEAN-MARIE

EROTICA - TOULOTTE, EUSTACHE LOUIS JOSEPH

 

Cours de droit commercial Parigi, Garner, 1814 - 1816. In 8°. 4 voll. Piccolo fregio ai frontespizi, qualche macchia, gora d’acqua e leggera brunitura su diverse carte, legatura originale in pelle marrone e carta marmorizzata, ai comparti del dorso a nervi tasselli verde e rossi con titolo, tomazione, e fregi in oro, piccoli difetti. § Nel lotto anche il Code Napoleon Nouvelle edition [...], Parigi, 1810.      (5)

€ 100 - 150

 

Le dominicain, ou les crimes de l’intolerance, et les effets du celibat religieux Parigi, Pigoreau e Renard,1803. 4 tomi in 2 voll. In 8°. Lievi fioriture e aloni di umidità, legatura coeva in mezza pelle decorata a radica, dorso liscio impresso in oro, doppio tassello, tagli a spruzzo, qualche abrasione.

Abile contraffazione delle opere di de Sade, questo romanzo, pubblicato anonimo con la data 1803, ma in realtà composto intorno al 1830, suscitò grande scalpore alla sua uscita.

€ 150 - 200

325

DUMAS, ALEXANDRE

Sylvandire

327 EROTICI GRECI

Bruxelles, Meline, Cans et Compagnie, 1843. In 16°. 2 voll. Occhietto e frontespizio con illustrazione xilografica in entrambi i volumi, poche lievi fioriture, piccola mancanza al margine bianco della terza carta del vol.II, legatura coeva in mezza pelle verde dorso a 5 nervi impresso in oro, tagli verdi, mancanze agli spigoli e al labbro. (2)

Collezione degli erotici greci - Gli amori di Leucippe e Clitofonte di Achille Tazio volgarizzati da Angelo Coccio illustrati e corretti dal professor Sebastiano Ciampi - Gli Amori Pastorali di Dafne e Cloe - Gli amore di Cherea e Callirroe - Gli amori d’Ismenio e d’Ismine - Gli amori di Teagene e di Carichia

La prima edizione della storia dell’infedele e ambiziosa Sylvandrie è del 1842.

Crisopoli [Pisa], co’ caratteri di Didot [Niccolò Capurro], 1814 - 1816. In 4°. 5 voll. Legatura coeva in mezza pelle a cartone marmorizzato, titoli in oro al dorso.

 

€ 150 - 250

Rara antologia di autori erotici greci, quali Aristeneto, Caritone, Eustazio, Eliodoro, Longo, Tazio, Senofonte etc. Traduzioni italiane di L. Larani, A. Caro, A. Coccio e altri. Graesse VI, p.330.

€ 70 - 140

125


Lotto 328

Lotto 330

Lotto 331

328

330

FISICA - HAÜY, RENÉ-JUST

GALIBERT, LÉON - PELLÉ, CLÉMENT - ALLOM, THOMAS

 

Traité élémentaire de physique Parigi, Corcier, 1806. In 8°. 2 voll. Con 12 tavole ripiegate incise in rame, arrossature sparse, e qualche macchia, legatura coeva in vitello marmorizzato, piatti inquadratii da cornice di rotella impressa in oro, al dorso tassello in marocchino rosso e verde con autore e titolo, lacune. Timbro di possesso ai frontespizi. (2) Seconda edizione rivista ed accresciuta. L'opera venne stampata per la prima volta nel 1803 e fu scritta per ordine di Napoleone Bonaparte ad uso dei nuovi istituti scolastici.

€ 100 - 150

L’Empire Ottoman illustré. Constantinople ancienne et moderne; comprenant aussi Les Sept Eglises de l’Asie mineure Parigi, Fisher, Fils et Cie, s.d. [1838]. In 4°. 3 parti in un vol. Con 98 tavole incise su acciaio fuori testo come da elenco allegato, inclusi frontespizi e 2 carte geografiche, fioriture, qualche macchia d’inchiostro al margine superiore delle prime carte, legatura coeva in marocchino verde a grana lunga impressa con cornice a volute in oro ai piatti, dorso liscio con volute e titolo impressi in oro, tagli marmorizzati, lievi abrasioni.

329

Bella edizione di quest’opera dedicata all’Asia minore, preceduta da un saggio storico su Costantinopoli e la descrizione della città. Le tavole, su disegno dell’artista viaggiatore britannico Allom, raffigurano vedute di città, di palazzi, interni di harem, scene di genere.

FOSCOLO, UGO

€ 300 - 400

 

Ricciarda.Tragedia Londra, John Murray Albemarle-street, 1820 (ma Torino, vedova Pomba e Figli, 1820). In 8°. Sporadiche leggere fioriture, qualche macchia, brossura editoriale verde, al piatto anteriore titolo ed autore a stampa ed all’inferiore i dati  tipografici, lievi macchie e mancanze, piatto anteriore in parte staccato. Nota di possesso manoscritta al foglio di guardia. § Ultime lettere di Jacopo Ortis coll’aggiunta di alcuni capitoli del viaggio sentimentale di Yorick. Italia, 1848. In 8°. Qualche macchia, legatura dell’epoca in mezza pelle rossa con autore e titolo in oro, uno dei piatti scolorito. (2) Prima opera: contraffazione torinese della contemporanea edizione originale londinese, perfettamente imitata, ma dalla quale, tuttavia, si distingue per il numero delle pagine qui ridotto a 96 (l’originale ne aveva 102). 

€ 150 - 200

126

 

331 GENOVA - FERRARI, EPIFANO Liguria trionfante delle principali nazioni del mondo Genova, G. Calenzani, 1834. In 2°. 2 parti in un volume, ciascuna con proprio frontespizio, elegante antiporta figurata allegorica xilografica firmata in basso a sinistra da Pierre de Loisy, testatine e capilettera ornati, leggera gora d’acqua ai primi fascicoli, qualche macchia ed arrossatura, fori di tarlo ai due fogli finali, legatura coeva in pergamena, titolo manoscritto lungo il dorso, piccole macchie ai piatti.

€ 500 - 700


Giappone

332 GIAPPONE

Lotto 332

4 dipinti su carta a colori, Scuola Tosa, periodo Edo, 3 di mm. 985 x 320 e una di mm. 720 x 320, lievi difetti.

€ 150 - 200

333

GIAPPONE

11 dipinti su carta a colori, Scuola Tosa, periodo Edo, raffiguranti perlopiù scene di vita di corte, varie misure, mm. 300 x 765 e mm. 300 x 645, lievi difetti.

€ 150 - 250

Lotto 333

334 GIAPPONE

4 dipinti a colori su tessuto con contorni in oro, Scuola Tosa, periodo Edo, raffiguranti scene di dignitari in viaggio, formati vari da mm. 335 x 490 a mm. 335 x 975, qualche macchia leggera. (4)

€ 400 - 600

335 GIAPPONE

Lotto 334

3 dipinti su carta a colori con contorni in oro, Scuola Tosa, periodo Edo, raffiguranti dignitari in viaggio, uno dei quali con figura di donna lungo il fiume, vari formati da mm.335 x 445 a mm. 335 x 700, leggera brunitura. (3)

€ 300 - 500

Lotto 335

127


336 GIAPPONE

4 dipinti a colori su tessuto con contorni in oro, Scuola Tosa, periodo Edo, raffiguranti scene di vita con dignitari e samurai all’interno di palazzo e figure femminili, mm. 335 x 510, leggera brunitura. (4)

Lotto 336

€ 400 - 600

337

GIAPPONE

3 xilografie su carta a colori, Scuola Tosa, periodo Edo, raffiguranti scene di battaglia con samurai, militari e cavalli, vari formati da mm. 410 x 505 a mm. 410 x 595, leggera gora d’acqua e piccole macchie. (3)

Lotto 337

€ 100 - 150 338

GIAPPONE

2 dipinti a colori su tessuto con contorni in oro, periodo Edo, raffiguranti Oni e scene di corte, mm. 335 x 490 e mm. 335 x 920, leggere bruniture e macchie. (2)

€ 250 - 350 Lotto 338

339

GIAPPONE

[Regole abiti Samurai] Opera, periodo Edo/Mejii illustrata con 26 tavole eseguite ad inchiostro ed acquerello, c.ca mm. 263 x 180 ciascuna,con 16 carte di testo, copertina originale in cartoncino blu, uno dei piatti in parte staccato.

€ 150 - 200 340 Lotto 339

GIAPPONE Mare interno di Seto Carta commerciale incisa su legno a colori [periodo Edo] con evidenziate in rosso le rotte nautiche commerciali, lungo le coste sono visibili i principali centri urbani, mm. 3300 x 5750, alcuni strappi, qualche macchia e piegature della carta. Insieme nel lotto una parte di un’altra carta nautica similare, mm. 3300 x 2950. (2)

Lotto 340

128

€ 150 - 200


341 GIAPPONE - ANONIMO, SCUOLA DI YOKOHAMA

Album a fisarmonica (mm. 145x190) con 25 stampe all’albumina (mm. 90x135), colorate a mano, montate recto-verso su supporto in cartone, alcune protette da veline, fioriture e macchie leggera ai margini bianchi e su qualche fotografia, una foto staccata, legatura in lacca nera con al piatto anteriore decorato con un paesaggio animato in oro, rosso e madreperla, qualche lacuna.

Affascinante album con le preziose stampe all’albumina colorate a mano. Gli albumsouvenir vennero realizzati per i viaggiatori internazionali come ricordo del loro viaggio in Giappone. Si trattava di raccolte di fogli in cartoncino legate in modi diversi e contenute in coperte di legno finemente lavorate e laccate. 

Lotto 341

Lotto 343

€ 250 - 350

342 GIAPPONE - ANONIMO, SCUOLA DI YOKOHAMA

Album a fisarmonica (mm. 197x150), con 50 stampe all’albumina (mm. 90x135), colorate a mano, montate recto-verso su cartoncino originale, molte recanti titoli in basso a destra e protette da veline, fioriture sporadiche e macchie leggere ai margini bianchi e su qualche fotografia, elegante legatura in lacca nera, al piatto anteriore decorazioni di piante in oro e 3 gru, due delle quali, eseguite a sbalzo in metallo argentato, all’inferiore figure di farfalle e coccinelle in oro e rosso, piatti staccati.

Lotto 342

Interessante collezione di immagini del Giappone. La fotografia fu introdotta nei paesi asiatici poco dopo la sua invenzione in varie forme in Europa. La prima macchina fu importata in Giappone nel 1848 e i fotografi locali cominciarono subito la loro attività apportando un grande contributo a questa nuova forma di rappresentazione. La produzione fotografica è un’importante risorsa per capire i profondi cambiamenti politici, sociali, economici e artistici che ebbero luogo in Giappone dal momento dell’apertura all’Occidente a seguito dell’ingresso dell’Ammiraglio Perry nella Baia di Tokyo nel 1853.

€ 250 - 350

Lotto 344

343 GIAPPONE - ANONIMO, SCUOLA DI YOKOHAMA

344

Album a fisarmonica (mm. 95x150), con 40 stampe all’albumina (mm. 90x132), colorate a mano, montate recto-verso su supporto in cartone, alcune recanti titoli in basso a destra, sciupate, alcuni supporti vuoti o staccati, bella legatura in lacca bordeaux con decorazione di alberi e fiori in nero, rosso e marrone, al piatto anteriore figure intarsiate con volti eseguiti a rilievo in madreperla, perdita di lacca agli angoli, piatti, staccati.

GIAPPONE - HIROSHIGE, UTAGAWA ANDO

€ 200 - 300

Le 53 stazioni del Tokaido Album a leporello, periodo Meji, ogni foglio contiene una xilografia a colori su cartoncino, mm. 87 x 140, ed un cartoncino di diversi colori con stampato il testo esplicativo, complessive 53 xilografie, copertina originale illustrata ad un piatto ed etichetta, sciupata

€ 500 - 700

129


Edizioni del secolo XIX 345 GIOCHI - ALBERTI, GIUSEPPE ANTONIO I giuochi numerici fatti arcani palesati Napoli, Michele Morelli, 1814. In 8°. Con 16 tavole incise in rame fuori testo in fine volume, lievi fioriture e bruniture, legatura coeva in mezza pelle, dorso liscio impresso in oro, con tassello in marocchino rosso recante autore e titolo in oro, tagli a spruzzo, abrasioni ai piatti.

L’opera - che conobbe un discreto successo, con ben 9 ristampe - oltre a presentare con molte tabelle diversi giochi numerici, illustra nelle tavole in rame i giochi di prestigio più celebri dell’epoca.

€ 150 - 200 346

HEARNE, THOMAS - BYRNE, WILLIAM

Lotto 345

Antiquities of Great Britain, illustrated in views of monasteries, castles, & churches, now existing Londra, T. Cadell e W. Davies, 1807. In 2° oblungo. 2 voll.  Frontespizio calcografico, 2 frontespizi tipografici e 83 tavole incise in rame da W. Byrne, S. Middiman, T. Medland, W. Lowry e altri su disegno di T.Hearne ciascuna con testo in inglese e francese, fioriture marginali, legatura coeva in mezzo marocchino verde a grana lunga con angoli, dorso liscio con filetti, autore e titolo in oro, tagli dorati, abrasioni. Ex libris cartaceo al contropiatto: Philip Saltmarshe. (2)

Lotto 346

Questa edizione è costituita da esemplari del primo tomo apparso nel 1786 (con il frontespizio originale) reimmessi sul mercato con un ulteriore titolo aggiornato, accompagnati da un secondo tomo con 32 nuove stampe. Prima di essere riunite in volumi le tavole erano state commercializzate a fogli sciolti, a partire dal 1778 quelle del primo volume e dal 1796 quelle del secondo.

€ 300 - 400

347 JACOB, NICOLAS HENRI - HUGUES, PIETRO Storia naturale delle scimie e dei maki Milano, presso P.Hughes, 1822. In 2°. Frontespizio entro bella cornice architettonica incisa in inchiostro seppia,VI (di cui 4 di tavole), seguono LXXXVIII carte di cui 70 tavole, 2 carte di indice, 6 carte di testo, XVI carte di cui 15 di tavole ed 1 di indice, prime 4 carte con macchie ai margini, probabilmente di inchiostro, altrimenti ottimo esemplare, legatura coeva in mezza pelle, al dorso liscio tassello in pelle rossa con titolo impresso in oro, difetti.

Lotto 347

130

Rara edizione di quest’opera sontuosamente illustrata dedicata al Principe Eugenio di Beauharnais. Si tratta probabilmente della più ampia trattazione dedicata ai primati nel XIX secolo, corredata dalla numerose illustrazioni del pittore Nicholas Henry Jacob, che ritraggono scimmie, lemuri e maki del vecchio e del nuovo mondo, divisi in famiglie e sottoclassi.

€ 900 - 1.000


348

KRILOFF, IVAN ANDREEVIC

Fables Russes Parigi, Bossange, 1825. In 8°. 2 tomi in un vol. Ritratto del conte Kriloff e 5 tavole incisi all’acquaforte da C. Bayer su disegni di Jean Baptiste Isabey, fogli in barbe, testo in russo, italiano e francese, con la carta 17/2 e l’ultima bianche, alcune carte preliminari legate in modo errato, lievi fioriture, legatura coeva in mezza pelle color nocciola con angoli, dorso a 4 nervi impresso a secco e in oro con filetti, autore e titolo in oro, lievi abrasioni e difetti al labbro.

Prima edizione di questo « livre unique en son genre » (Brunet). Raccolta pubblicata dal conte Orloff, con ciascuna favola stampata in russo e accompagnata dalla traduzione in francese e italiano. Alle p. XXXIX-LXI il “Discorso di F. Salvi sul volgarizzamento delle favole del Signor Kriloff”.

Lotto 348

€ 1.000 - 1.500 349 LEGATURA Legatura in tartaruga con angolari e placca in argento Inghilterra, fine secolo XIX. In 2° (cm 34 x 27). Cartella da tavolo con piatto anteriore in tartaruga e argento, piatto posteriore in pelle, interno rivestito in seta rossa moderna, eseguita da H. Creaves di Birmingham come impresso in oro sulla stoffa originale di cui è preservato un frammento; fregi realizzati a Londra tra il 1893 e il 1894 come da punzonatura, difetti a una cerniera.

Lotto 349

€ 300 - 500

350

LEGATURA - BARBIERI, GAETANO

Lettere di Abelardo ed Eloisa corredate di documenti antichi e moderni Milano, Andrea Ubicini, 1841. In 4°. Antiporta figurata, frontespizio decorato, testo inquadrato da cornice di duplice filetto, 36 tavole a piena pagina, fioriture e qualche arrossatura sparsa, elegante legatura romantica in marocchino nero a grana lunga, ai piatti decorazioni impresse a secco, dorso a 5 nervi, ad un comparto tassello in pelle con titolo in oro, carta goffrata turchese alle sguardie, qualche spellatura.

€ 80 - 100 351

LEGATURA - CODICE CIVILE

Codice civile per gli stati di S. M. il Re di Sardegna Torino, Stamperia Reale, 1837. In 2°. Stemma sabaudo xilografico al frontespizio, poche lievi fioriture, legatura coeva in vitello blu

Lotto 350

Lotto 351

impressa in oro: ai piatti cornice esterna lanceolata, cornice interna a 3 filetti con motivi angolari a volute, dorso a 4 nervi con rotelle, filetti e motivi a volute all’interno dei comparti, tassello in pelle nocciola con titolo impresso, dentelles, qualche abrasione. Edizione originale del Codice civile albertino, diviso in tre libri che trattano rispettivamente delle persone, dei beni e modifiche della proprietà, delle acquisizioni della proprietà.

€ 100 - 150 131


Lotto 352

Lotto 353

352

LEGATURA - GREGORIO XVI

[Prima diœcesana synodus quam illustrissimus [...] Foligno, G. Tomassini, 1842. In 2°. Due stemmi nobiliari incisi in rame, sfarzosa legatura in velluto rosso con decorazione eseguita al ricamo con fili d’oro e d’argento, piatti inquadrati da rotella con rotella di foglie stilizzate, al centro dei piatti le armi di Papa Gregorio XVI, agli angoli i simboli papali, dorso liscio, conservata in scatola di legno, tracce di ceralacca al coperchio.     

€ 200 - 400

353

LEGATURA - PERRAULT, CHARLES - DORé, GUSTAVE

Lotto 354

354

LEGATURA - PONTIFICALE

Pontificale Romanum Summorum Pontificum jussu editum a Benedicto XIV Pont. Max Urbino, Vincenzo Guerrini, 1818-19. In 2°. 4 parti in 4 voll. Occhietto al vol.I, frontespizi stampati in rosso e nero con vignetta calcografica, testo stampato in rosso e nero con illustrazioni incise in rame, aloni di umidità marginali sulle prime carte del vol.I, fioriture, legatura coeva in marocchino bordeaux impressa in oro, ai piatti 3 cornici concentriche con filetto, volute e palmette, al centro stemma ecclesiatico con motto “In fortitudine et claritate”, dorso liscio suddiviso in comparti con rotelle e motivi a volute, dentelles, tagli dorati, lo stemma sostituito a uno precedente con un nuovo inserto di pelle stampata, il piatto posteriore del vol.I lacunoso, graffi e difetti. (4)

€ 550 - 650

Parigi, J. Hetzel, 1862. In 2°. Frontespizio stampato in rosso e nero con vignetta, 41 illustrazioni di Doré incise da Pizan, Pannemaker, Pierdon, Brevière, Maurand e altri su carta speciale du Marais, fioriture, alcune carte staccate, legatura coeva in marocchino rosso impresso in oro, ai piatti doppia cornice di 3 filetti e motivi angolari lanceolati, dorso a 5 nervi con comparti decorati a volute, autore e titolo in oro, dentelles, tagli dorati, parzialmente staccata, qualche macchia e spellature, piccola mancanza alla cuffia superiore.

Les contes

€ 350 - 400

355

LEGATURA - VATICANO

Directorium chori sacrosantae patriarchalis Basilicae Vaticanae Roma, ex Typographia Polyglotta, 1884. In 2°. Stemma litografico al frontespizio, testo stampato in rosso e nero, legatura coeva in pelle marrone impressa in oro, ai piatti rotella esterna a motivi lanceolati e cornice interna a doppio filetto con morivi angolari a volute, al dorso filetti, losanghe e titolo in oro, tagli dorati, carte di guardia marmorizzate, lievi spellature e abrasioni.

€ 150 - 200 132

Lotto 355


356

LIGURIA - CARBONE, GIUNIO

Compendio della storia ligure Genova, Emanuele Carbone, 1836-37. In 8°. 2 voll. Con 31 tavole fuori testo, alcune più volte ripiegate, talvolta colorate a mano, inclusa un carta geografica del Ducato di Genova, alcune vedute della città, stemmi e costumi, porzione inferiore della p.149 del vol.II strappata con perdita di 2 righe di testo, lievi fioriture, tracce di sporcizia, legatura coeva in mezza pelle verde, dorsi impressi in oro, qualche abrasione. Firma di appartenenza alla carta di guardia: “Fassi Angelo”. (2)  

€ 200 - 150

Lotto 356

357

LIGURIA E PIEMONTE - MISCELLANEA

Miscellanea di argomento storico, sociale, economico e religioso Raccolta di opere come da indice manoscritto allegato, 29 in un volume e 25 (di 27) nell’altro, secolo XIX, in 8° e in 4°, fregi su alcuni frontespizi, bruniture, entro legatura coeva in mezza pergamena con angoli, tassello al dorso, qualche abrasione. (2)   Interessante raccolta di opuscoli e operette stampate a Savona, Albenga, Chiavari, Torino, Senigallia e altrove. Si segnalano tra gli altri: “Saggio di iscrizioni funerali e sepolcrali” di Carlo Faà di Bruno, Savona, 1860; “Cenni storici del santuario di Nostra Signora del Pontelungo” di Nicolò Carenzi Galesi, Albenga, 1863; “Intorno al dovere ed al modo di meglio utilizzare i sodi comunali” di Perrando, Chiavari, 1854; “Un governo utile” di Linati, Parma, 1862; “Associazione nazionale filantropica delle donne italiane...programma e statuto”, Torino, 1862; “Una nuova passeggiata ossia storia dei merletti di Genova lavorati in Albissola”, di Torteroli, Sinigallia, 1863; “Le condizioni italiane dopo il 28 aprile 1862” di Lazzaro, Napoli, 1862; “L’eucaristia fonte della carità discorso per le quarant’ore detto nel duomo di Savona...1857”; “Discussione e parere del Consiglio delle strade ferrate sul progetto di una ferrovia dal porto di Savona al Piemonte” di Peyron, Savona, 1756; “Regolamento del monte di pietà della città di Savona”, Savona, 1855. Lotto non passibile di restituzione.  

€ 100 - 150

358

LIGURIA E PIEMONTE - MISCELLANEA

Miscellanea di argomento storico, sociale, economico e religioso Raccolta di opere in 3 volumi, in numero di 24, 23 e 15, secolo XIX, in 8°, fregi su alcuni frontespizi, bruniture, entro legatura coeva in mezza pergamena con angoli, tassello al dorso, dorsi lacunosi. (2)

Lotto 357

Lotto 358

Interessante raccolta di opuscoli e operette stampate a Savona, Albenga,Torino, Senigallia e altrove. Si segnalano tra gli altri: “Dei piccioli sacchi sospesi al braccio e delle tasche presso le donne greche e romane dissertazione” di Boettiger, Perugia, 1822; “Della civiltà cristiana” di Gioberti, Genova, 1847; “Documenti riguardanti la cassa di risparmio e istruzioni per chi desidera prevalersene”, Firenze, 1829; “Regolamento di una società per l’asilo infantile in Savona”, Savona, 1847; “Regolamento per la sorveglianza... degli agenti di cambii e pubblici mediatori della città di Savona”, Savona, 1856; “Le riforme italiane e il ministero Cavour”, Torino, 1856; “Della istruzione popolare in Genova”, Torino, 1846; “Sugli uccelli di passaggio memoria”, Genova, 1836; “Regolamento d’instituzione della società d’incoraggiamento all’industria di Savona”, Savona, 1845. Lotto non passibile di restituzione.  

€ 100 - 150

133


Lotto 359

Lotto 360

Lotto 361

359

361

LOUDON, JANE WEBB

British Wild Flowers Londra, William S. Orr & Co., 1849. In 4°. Con 60 tavole litografiche fuori testo acquerellate a mano, ciascuna con un foglio di protezione, poche lievi fioriture, legatura coeva in mezzo marocchino verde con angoli, dorso a 5 nervi con autore e titolo impressi in oro, tagli dorati, leggere abrasioni e difetti sui piatti in tessuto.

€ 300 - 400

360

MANOSCRITTO - CERONI, GIUSEPPE GIULIO

Lettere di Donne infelici ai loro Sposi ed Amanti sciolti Manoscritto su carta, in 4°, 185 x 133 mm, frontespizio e 59 pagine numerate, secolo XIX, qualche fioritura, legatura coeva in mezza pelle, dorso liscio con tassello, tagli rossi, spellature alla base del dorso. Trascrizione dell’opera di Ceroni, probabilmente ad opera di P. Benussi, il cui nome è annotato sul frontespizio con la data 1824. “Lettere di sei donne infelici ai loro sposi ed amanti sciolti” fu stampato a Milano nel 1803 da Agnello Nobile.  

€ 100 - 150

MANZONI, ALESSANDRO

I Promessi Sposi. Storia milanese del secolo XVII scoperta e rifatta da Alessandro Manzoni. Edizione riveduta dall’Autore. Storia della Colonna Infame inedita Milano, Guglielmini e Redaelli, 1840. In 4°. Antiporta e vignetta al frontespizio in xilografia, testo inquadrato da cornice di duplice filetto, 450 incisioni in legno nel testo opera di Francesco Gonin, fioriture, strappo senza perdita riparato da nastro adesivo sulla p. 208, legatura moderna in mezza pelle con angoli, dorso a 4 nervi con doppio tassello.   Edizione originale definitiva e illustrata del capolavoro manzoniano, detta La Quarantana. Parenti 107; Vismara 57; Brunet III, 1388; Hoepli, 218.  

€ 500 - 700

362

MANZONI, ALESSANDRO

Il Conte di Carmagnola. Tragedia Milano, Vincenzo Ferrario, 1820. In 8°. Ampi margini con barbe, lacuna al margine bianco di p.51 senza perdita di testo, arrossature leggere su qualche carta, rilegatura dell’epoca in cartonato rosa.   PRIMA EDIZIONE della tragedia manzoniana scritta nel 1816 e dedicata al Furiel, in esemplare in barbe e RARO poichè non reca la correzione del “che” invece di “del” alla prima riga di p. 63, nè la strisciolina di errata aggiunta alle emissioni successive. Il Conte di Carmagnola fu composto a intervalli dal 1816 al 1819 e pubblicato sul principio del 1820. Pregliasco 206; Vismara 275; Salveraglio 218; Parenti Rarità p. 173-177; Prime Ediz. It. 331.  

€ 400 - 600 134

Lotto 362


Lotto 363

Lotto 364

Lotto 365

363

365

Napoli, Giusppe Zambrano, 1837. In 8°. 2 tomi in un vol. Piccolo Mercurio inciso in legno al frontespizio, legatura coeva in vitello nocciola, piatti riccamente impressi a secco e in oro con rotelle, elementi angolari fitomorfi e losanga centrale con cornucopie, dorso liscio con greche, filetti e losanghe in oro, tagli dorati. (2)

Osimo,D.Quercetti, 1809. In 4°. Fregio al frontespizio. Legato con Carlo Speranza.Dei Ventriloqui. Italia, s.s., 1831. In 8°. Legato con Luigi Nardi. Porcus troianus o sia la Porchetta. Cicalata ne le nozze di messer Carlo Ridolfi veronese con madonna Rosa Spina riminese. S.l. [ma Bologna]: da tipi Nobili, 1821. In 8°. In fine la carta di errata. Legato con Jacob Graf Graberg d’Hemso. Cenni geografici e statistici della reggenza di Algeri. Venezia, Tipografia di Commercio, 1830. Legato con Gilles Boucher-Laricharderie. Dell’influenza della Rivoluzione francese sul carattere nazionale. Milano, Stamperia italiana e francese, a S. Zeno, 1801. Simbolo massonico sul frontespizio. § Gian Domenico Romagnosi. Dell’incivilimento italiano in relazione alla giurisprudenza. Milano, editori degli Annali universali delle scienze e dell’industria, 1829; fioriture ed arrossature e leggere macchie soprattutto alle prime 3 opere, legatura dell’epoca in mezza pergamena, al dorso tassello in marocchino verde con impresso in oro  “Miscellanea varia”. Nota di possesso al frontespizio.    Seconda opera: rara edizione assai interessante scritta dall’autore perchè colpito dagli spettacoli tenuti in quel periodo dal ventriloquo francese Faugier. Terza opera: seconda edizione, dopo la primadel 1813. L’Autore si cela dietro l’anagramma Giri di Luna. Melzi I, 459: “questa seconda edizione è resa più pregevole per l’aggiunta diabbondanti annotazioni, oltre il Testamento di Marco Grunnio Corocotta Porcello”.  

MEDICINA - PELLEGRINI, FEDERICO Comentarii sul coleramorbo gangeo

€ 100 - 150

364

MILANO - PROCESSO AGLI UNTORI

Processo originale degli untori Milano, a spese degli editori, Co’ Torchi di Gaspare Truffi, 1839. In 8°. Occhietto, Nota manoscritta al frontespizio ricoperta da due strisce di colore, aloni di umidità marginali sulle prime 60 pp., manca la tavola fuori testo, legatura coeva in mezzo marocchino verde, dorso a 4 nervi impresso in oro, qualche lieve abrasione. Pubblicazione a stampa del processo originale agli untori della peste resa celebre dalla descrizione di Alessandro Manzoni. Bibliografia milanese, p. 175. Lozzi 2671.  

€ 100 - 150

MISCELLANEA - CAPORALE, PIETRO Il bue

€ 300 - 500

135


366

MONTAGNANI MIRABILI, PAOLO

Il Museo Capitolino Roma, [Carlo Mordacchini], 1820. In 8°. 2 voll. 139 raffinate tavole calcografiche. ai due frontespizi vignette xilografiche, qualche fioritura e arrossatura, sporadici lavori di tarlo, al vol 1. piccolo strappo alla carta A, al vol. 2 piccoli strappi alle tavole LXXX, LXXXI, il secondo con perdita contenuta di testo, alcune tavole numerate erroneamente, legatura coeva in mezza pelle con angoli, al dorso fregi, indicazione dei volumi, e tassello con titoli incisi in oro, piatti marmorizzati, ai contropiatti anteriori di entrambi i voll. etichetta coeva con indicazioni per la vendita del volume. Interessante opera che descrive le meraviglie di Scultura e di Pittura raccolte e conservate nel Campidoglio (vol. I, p. 3). In questo lotto sono presenti i primi 2 volumi (di 5), dedicati alle statue, di quest’opera dedicata ai Musei Capitolini. Questi, aperti al pubblico nel 1734, sono considerati come il primo “museo” nella sua definizione di luogo in cui l’arte sia fruibile da tutti e non solo dai proprietari. Si può dunque considerare quest’opera come una sorta di antecedente dei moderni cataloghi museali.

Lotto 366

€ 100 - 150

367

NAPOLI - TURPIN DE CRISSÉ, COMTE LANCELOTTHÉODORE

Souvenir du Golfe de Naples - recueillis en 1808, 1818 et 1824 dediè a son altesse Madame Duchessa de Berry

Lotto 367

Parigi, 1828. In 2°. Titolo con incisione opera di Turpin de Crissé, 2 carte del Golfo di Napoli, 37 vedute tutte con timbro a secco raffigurante un toro con testa umana e un angelo con la scritta in caratteri greci Neopoliton, di Napoli (6), Portici (2), Castellamare e Vico (5), Sorrento (2), Capri (4), Ischia (4), Procida e Pozzuoli (8), Mergellina e Posillipo (6) da disegni di Turpin de Crissé, incisi da Le Maitre, Liesnier, Aubert e altri, finalini, tavole e finalini protetti da velina, fioriture, arrossature, legatura originale in mezzo marocchino rosso, dorso a 4 nervi, titoli in oro ai comparti, spellature, qualche strappo, sciupati gli angoli. Insieme nel lotto 4 tavole sciolte, colorate già presenti nel volume. Lancelot Theodore Turpin de Crissé (Parigi, 1782-1859), scrittore, litografo e pittore compì tre viaggi di studio in Italia nel 1808, 1818 e nel 1824. Le opere frutto dei primi due viaggi furono esposte al “Salon” di Parigi nel 1809 e nel 1819; mentre, quello del 1824, una volta completate le sue impressioni di viaggio e arricchiti i suoi album di disegni, lo portò alla pubblicazione dei “Souvenir…”, in cui descrive e illustra la città di Napoli, i suoi dintorni e le sue isole, dando la preferenza a luoghi, monumenti e paesaggi poco noti o dimenticati.

€ 1.000 - 1.500 Lotto 367

136


368

NEALE, JOHN PRESTON

Views of the seats of noblemen and gentlemen, in England, Wales, Scotland, and Ireland Londra, Sherwood, Jones e Co., Thomas Mule, 1822-26. In 4°. 6 voll. I voll. IV-V-VI (1821-1823) della prima serie e I-II-III (1824-1826) della seconda, 425 tavole incise su acciaio da C. Askey, F.R. Hay, W. Wallis, W.R. Smith e altri, fioriture, legatura coeva in mezza pelle con angoli, dorso a 5 nervi impresso in oro, tagli marmorizzati, qualche abrasione. Ex libris: George Cornwallis-West. (6) Bella pubblicazione con la storia e le immagini di ville e castelli della Gran Bretagna. 

Lotto 368

Lotto non passibile di restituzione.

€ 300 - 400

369

PADOVA - ESTENSE SELVATICO, PIETRO

Sulla cappellina degli Scrovegni nella arena di Padova Padova, coi tipi della Minerva, 1836. In 8°. Illustrato con 20 tavole incise e numerate di cui 3 ripiegate, legatura editoriale in cartonato, con titoli e dati tipografici ai piatti ed al dorso, lievi difetti. Lotto 369

Edizione rara stampata su carta forte.

€ 80 - 100

370

PALERMO - FOTOGRAFIE

Ricordo di Palermo Album in 2° contenente 45 stampe all’albumina montate su cartoncino originale, [fine del secolo XIX], ciascuna mm 185 x 245, inserite all’interno di finestre cartacee profilate in oro con descrizione manoscritta in calce con inchiostro dorato, fioriture sparse, legatura coeva in pelle marrone, scritta impressa in oro al piatto superiore, 4 borchie su ogni piatto, angoli rinforzati in metallo dorato, fermaglio dorato con incise iniziali “EA”, tagli dorati, carte di guardia e capitelli moderni, qualche graffio. Bella raccolta di panorami e monumenti di Palermo: la riviera, piazza Marina, Monte Pellegrino, piazza Pretoria,l’ orto botanico, la Favorita, la cattedrale, Santa Maria della Catena, Monreale, la grotta di Santa Rosalia, le catacombe dei Cappuccini.  

Lotto 370

€ 800 - 1.000

Lotto 370

137


373

RAVENNA E FIRENZE - GUIDE

Guida di Ravenna esposta da Gaspare Ribuffi

Lotto 373

Ravenna, A. Roveri e figli, 1835. In 8°. Frontespizio inciso in rame, 3 tavole e una pianta della città circondata da vedutine più volte ripiegata in fine volume incise in rame, fioriture, legatura coeva in mezza pelle, dorso liscio con filetti impressi in oro, tassello con titolo. § Anonimo. Nuova guida della città di Firenze e d’altre città principali della Toscana. Firenze, Gaspero Ricci, 1835. In 12°. Con 2 carte geografiche e 58 vedute incise in rame, fioriture, legatura coeva in cartone, tassello cartaceo al dorso, piccoli strappi al dorso. (2) Prima opera: Fossati Bellani 2873; Lozzi 3927.

€ 100 - 150

374

ROSSI, NICOLA GIUSEPPE E ALTRI

Memoria sulle Acque Potabili di Vicenza

Lotto 374

371

POESIA - COMMEDIA Lotto composto di 5 opere, in 10 volumi, editi nel sec. XIX, dedicati alla poesia all’arte poetica ed alla commedia; tra queste l’opera Le epistole e l’arte poetica di Q. Orazio Flacco, spiegate e recate in rime italiane da Camillo Toriglioni, Venezia, G. Antonelli, 1838, esemplare con stampato ad personam dall’autore. Nel lotto anche l’edizione di Alberto Nota, Commedie, Firenze, Malvisi, 1826 - 27, solo 6 voll.   Il lotto non è passibile di restituzione  (10)  

€ 100 - 150

Padova, Valentino Crescini, 1830. In 8°. Due grandi tavole tipografiche ripiegate in fine, indicazione copia n.30 al frontespizio, cartonato rigido di epoca successiva. § Alessandro Majocchi. Istruzione Teorica e Pratica sui Parafulmini. Milano, Gio. Pirotta Stampatore-Librajo, 1826. In 8°. Una tavola incisa in rame raffigurante parafulmini ripiegata in fine, in barbe, fioriture, brossura preservata entro cartonato antico con dorso manoscritto.§Brescia, Pietro Vescovi, 1782. In 4°. Con XXI tavole numerate incise in rame e ripiegate in fine volume, legatura coeva in cartonato marmorizzato, tagli a spruzzo, dorso liso. (3) Prima opera: Bella edizione dedicata ad Andrea Valmarana podestà della città di Vicenza. Seconda opera: Interessante opera sulla costruzione e diversa tipologia dei parafulmini.   Edizione originale di questo non comune trattato dell’agronomo Bettoni, fondatore Dell’Accademia agraria di Brescia, nel quale presenta alcune soluzioni per tutelarsi dalle corrosioni delle rive dei fiumi, inondazioni, gorghi e altri eventi naturali, al fine di tutelarne la navigabilità. Le 21 tavole mostrano tipologie di aratri, macchine, piantumazioni e sistemi di contenimento. Riccardi I, p. 126.1.   

€ 300 - 400

372 RAFFAELLO - CAVALCASELLE, GIOVANNI BATTISTA CROWE, JOSEPH ARCHER

Raffaello la sua vita e le sue opere Firenze, Le Monnier, 1884. In 8°. 3 voll. Numerose illustrazioni nel testo ed a piena pagina, brunitura uniforme, legatura editoriale verde con titoli ed autore impressi in oro al piatto anteriore ed al dorso. (3)

€ 80 - 100 138


375

SATIRA - MODA

Crinolines Londra, W.H.J. Carter, [1860]. In 2°. Frontespizio litografico in argento di C.J Gulliford, 40 litografie colorate a mano, di cui una a doppia pagina, tutte con testo satirico in calce e al verso la lista della serie delle “Crinoline” pubblicata da Carter, fioriture, legatura coeva in mezza pelle con angoli bordati in oro, dorso a 5 nervi con piccole rotelle in oro, tagli dorati, abrasioni. Firma di appartenenza alla carta di guardia: “Peter Mac Evoy”. Spiritosa raccolta di stampe raffiguranti i vantaggi e svantaggi della crinolina, disegnate da Stocks, Sem, Guerin e altri. Alcune gonne si impennano, altre prendono fuoco, in alcuni casi non permettono il passaggio, ma in caso di naufragio possono salvare la vita.  

€ 400 - 600

376

SAVONA - MISCELLANEA

Lotto 375

Nella prima esposizione delle manifatture patrie perla società d’incoraggiamento a Savona discorso letto da... Emanuele Gonzales Savona, Felice Rossi, 1834. In 8°. Fregio xilografico al frontespizio. Insieme nella miscellanea altre 10 opere di argomento savonese, tra cui: “Regolamento per la fondazione e direzione di una cassa di risparmio in Savona”, 1841; “Discorso di Monsignor Agostino Marchese de Mari vescovo di Savona e Noli letto... agosto 1840”; “Per l’inaugurazione del busto del fu Monsignore Agostino Maria de’ M. De Mari vescovo di Savona e Noli... discorso del socio... Giuseppe Nervi”, 1845. “Nella solenne inaugurazione della scuola di fisica e chimica... aperta in Savona nel giorno 18 giugno 1844”. In 8° e in 4°, fioriture, legatura coeva in mezza pergamena, dorso liscio con tassello, lacune al dorso. Insieme nel lotto: “Giustificazione della fedelissima città di Savona al serenissimo Senato in risposta alla scrittura pubblicata a nome dell’università di Legino”, 1790, entro carta goffrata e dorata. (2)

€ 100 - 150

Lotto 376

Lotto 377

377

SCIENZE

La chimica della cucina o compimento indispensabile a tutti i cucinieri Milano, Angelo Bonfanti, s.d. [1831]. In 12°. Antiporta con l’interno di una cucina incisa all’acquatinta, fogli in barbe, fioriture, brossura coeva azzurra. § Camille Personnat. Le ver a soie du Chêne (Bombyx Yama-Maï). Parigi, Librairie Agricole de la Maison Rustique, 1868. In 8°. Occhietto, 3 tavole litografiche colorate a mano, legatura moderna in tela con tassello al dorso. § Giovanni Battista Toselli. Sul ghiaccio

artificiale. Napoli, Fratelli Carluccio, 1878. In 8°. Illustrazioni nel testo, una tavola più volte ripiegata in fine, brossura editoriale viola un poco sbiadita con 2 timbri al piatto superiore. Insieme nel lotto: “Nuova macchina locomotrice senza vapore inventata da Francesco Giustiniani”, 1870; “Descrizione compendiosa della macchina a vapore nei suoi principii”, 1846; “La lumière électrique dans les appartements” di Georges Fournier, 1885 e 2 altri. (8)

€ 200 - 300

139


378

SCIENZE - ARNOLDI, LUIGI

Dei telegrafi elettrici

Lotto 378

Roma, Tipografia delle Belle Arti, 1846. In 8°. Fregio xilografico al frontespizio, 2 tavole fuori testo incise in rame, una più volte ripiegata,brossura coeva. Invio autografo dell’autore sulla brossura. § Luigi Calamai. Ricerche chimiche sull’acqua del mar Tirreno e dell’Adriatico. Firenze, Stamperia sulle logge del grano, 1847. In 8°. Fregio e capolettera incisi in legno, fioriture, brossura editoriale con impressioni xilografiche, dorso rinforzato. Invio autografo dell’autore a Giuseppe Pagni sulla brossura. § Gazzera. Opera di chimica peri liquidi in generale. Milano, Tipografia Manini, 1833. In 12°. Occhietto, sciolto all’interno “Prospetto di un’opera di chimica del Signor Conte di Gazzera”, brossura editoriale con cornice xilografica. § Silvio Gherardi. Relazione ragionata su i fatti e le cognizioni più vere, o interessanti che si possedevano intorno alla singolare virtù dei pesci elettrici prima della scoperta del galvanismo e della pila voltiana. Bologna, Nobili, 1838. In 8°. Fregio xilografico al frontespizio, fogli chiusi, lievi fioriture, brossura coeva, manca il piatto posteriore. (4)  

€ 150 - 200

379

SCIENZE - BARONIO, GIUSEPPE

Saggio di naturali osservazioni sulla elettricità voltiana colla descrizione d’una nuova macchina a corona di persone e di un piliere tutto vegetabile

Lotto 379

Milano, Pirotta e Maspero, 1806. In 8°. Occhietto, fogli in barbe, lievi fioriture, brossura coeva azzurra, dorso rivestito in carta moderna. Interessantissima pubblicazione che esamina - tra gli altri argomenti -  l’elettricità galvanica e voltiana, la differenza delle macchine voltiane e la loro costruzione per uso medico.  

€ 300 - 400

380

SCIENZE - CADOLINI, IGNAZIO

Nuove riflessioni sulle cause naturali dei terremoti di Fuligno Foligno, Tipografia Tomassini, 1832. In 8°. Piccolo fregio xilografico al frontespizio, alcuni fogli chiusi, lievi fioriture, brossura editoriale con cornice xilografica, macchie. § Pietro Antonio Bondioli. Sopra l’aurora boreale memoria... letta nell’Accademia di Scienze, Lettere e Arti di Padova il dì 15 Dicembre 1790. S.d.t. [1790]. In 8°. Un fregio xilografico, fogli in barbe, brossura recente. Insieme nel lotto: “Lettera della caligine presente scritta da Perugia ad un amico in Bologna”, 1783. (3) Lotto 380

140

€ 100 - 150


381

SCIENZE - DELLA RICCIA, ANGELO

Gli apparecchi del Marconi e le esperienze alla Spezia Roma, Enrico Voghera, 1897. In 8°. Alcune figure nel testo, con 2 tavole ripiegate in fine, brossura editoriale, piccola mancanza al piatto anteriore staccato, difetti al dorso. Rara operetta che illustra il funzionamento del telegrafo marconiano sperimentato a La Spezia nel luglio del 1897. Estratto dalla Rivista d’artiglieria e genio, 1897, vol.IV.  

Lotto 381

€ 200 - 300

382

SCIENZE - MAJOCCHI, ALESSANDRO

Istruzione teorica e pratica sui parafulmini Milano, Pirrotta, 1826. In 8°. Con una tavola incisa in rame più volte ripiegata raffigurante vari parafulmini e il loro posizionamento, fogli in barbe, lievi fioriture, brossura editoriale rossa, sbiadita. § Anonimo. Il propagatore dei paragrandini convinto da sé stesso della loro inutilità ossia confutazione della difesa dei paragrandini. Milano, Omobono Manini, 1824. In 8°. Fogli chiusi, fioriture, brossura editoriale arancio, sbiadita, strappi. § Anonimo. L’eclissi di sole che si vedrà in Roma la mattina degli 8 luglio 1842. Roma, Tipografia Marini e Compagno, 1842. In 8°. Piccolo fregio xilografico al frontespizio, una carta geografica dello Stato Pontificio più volte ripiegata, aloni di umidità, piccola mancanza all’angolo inferiore bianco, brossura editoriale azzurra con iniziali manoscritte, qualche difetto. (3)  

Lotto 382

€ 100 - 150

383

SIENA - FOTOGRAFIE

Siena Album in 2°, contenente 40 fotografie seppiate, Siena, 1885, ciascuna mm. 260 x 205, su cartoncino con timbro a secco “P. Lombardi fotografo Siena” con descrizione manoscritta in calce, sul primo cartoncino la dedica “A sua Eccellenza il Commendatore Avvocato Bernardino Grimaldi Ministro di Agricoltura Industria e Commercio. Omaggio della R.a Camera di Commercio ed arti Siena-Grosseto 16 Agosto 1885”, fioriture, legatura coeva in velluto verde con cornice a volute e scritta “Siena” impresse in oro al piatto anteriore, abrasioni e doratura quasi del tutto scomparsa, fermagli mancanti. Bell’album contenente vedute panoramiche della città e dei suoi principali monumenti, tra gli altri: Duomo, Oratorio di Santa Caterina, Palazzo Buonsignori, Loggia Piccolomini, Foro Boario, Fontebranda, e una foto di gruppo dei paggi delle 17 contrade.  

€ 300 - 400

Lotto 383

141


384

SVIZZERA – [DIKENMANN, JOHANN RUDOLF] Album del secolo XIX in 8° (mm.145 x 115), alternanza di fotografie, incisioni in bianco e nero e tre acquatinte a colori, per un totale complessivo di 29, poste all’interno di passepartout con in calce didascalie in francese manoscritte, bruniture, strappi, legatura d’amatore coeva in mezza pelle e legno, al piatto anteriore decorazione in metallo lavorato a rilievo con piccolo cartiglio con la scritta “Album”, fermaglio di epoca posteriore, strappo al dorso piccoli fori di tarlo, ai piatti. Note di possesso di epoche diverse. 

Lotto 384

Album del viaggio in Svizzera effettuato nel 1865 dal Marchese Senatore Matteo Ricci (1826 – 1883), in compagnia della moglie Alessandra (detta Alessandrina) Taparelli D’Azeglio, e la figlia Clotilde (vedasi nota manoscritta al primo foglio). Le tavole sono rappresentazioni di vedute paesaggistiche di città, montagne e laghi. Una delle tre a colori reca al retro il timbro “R. Dikemann/Peintre/ Zurich”.  

€ 150 - 250

385

TURNER, JOSEPH MALLORD WILLIAM

Liber fluviorum, or, river scenery of France depicted in sixty-one line engravings from drawings by J. M. W. Turner Londra, Henry G. Bohn, 1853. In 8° grande. Con 61 tavole incise su acciaio incluso frontespizio, fioriture, legatura coeva in chagrin verde con rotelle e filetti in oro ai piatti e motivi angolari fitomorfi, dorso a 5 nervi impresso in oro con filetti, volute, autore e titolo, dentelles, tagli dorati, levi abrasioni, capitello inferiore parzialmente staccato. Firme di appartenenza alla carta di guardia.   Bella opera con la vita e il testamento di Turner in apertura e la descrizione delle città francesi bagnate da fiumi e illustrate nelle romantiche tavole fuori testo incise da Willmore, W. Miller, Allen e altri.  

Lotto 385

€ 150 - 200

386

VENEZIA

Venezia in miniatura Venezia, Giuseppe Kier, s.d. [secolo XIX]. In 12° oblungo. Frontespizio e 13 tavole litografiche colorate a mano, lievi fioriture marginali, legatura coeva in mezza tela con piatti in cartone con cartiglio litografico al piatto superiore, macchie di umidità. Bella pubblicazione raffigurante le principali vedute di Venezia a cura di Kier, litografo e mercante di stampe della città.

Lotto 386

142

€ 150 - 250


387

VENEZIA - [TENTORI, CRISTOFORO]

Raccolta cronologico-ragionata di documenti inediti che formano la rivoluzione e caduta della Repubblica di Venezia Firenze [ma Venezia], 1800. In 4°. 3 parti in 2 voll. Fogli in barbe, testo su 2 colonne, lievi fioriture, legatura coeva in cartonato con dorso e angoli rivestiti di carta rossa, abrasioni e difetti. (2) Seconda edizione, quasi contemporanea alla prima del 1799, di questa importante raccolta di documenti che raccontano gli intercorsi diplomatici, politici e amministrativi che precedettero l’invasione francese di Venezia. Per l’autore, Cristoforo Tentori, e il luogo probabile di stampa, Venezia, cfr.: G. Melzi. Dizionario di opere anonime e pseudonime... v. 2 p. 395, E.A. Cicogna. Saggio di bibliografia veneziana. p. 151.

Lotto 387

Lotto 389

€ 100 - 150

388

VISCONTI, ENNIO QUIRINO

Illustrazioni de’ Monumenti scelti Borghesiani già esistenti nella villa sul Pincio Roma, Stamperia de Romanis, 1821. In 2° imperiale. 2 voll. Elegante antiporta allegorica figurata incisa in rame da Pietro Fontana su disegno di Agostino Tofanelli, 80 tavole incise in rame, la maggior parte su disegno di Agostino e Stefano Tofanelli e Bernardino Nocchi, alcune datate 1794 o 1795, numerate 1- 48 al primo volume e 1-32 al secondo, nel vol.I anche una grande testatina raffigurante “Ministre con ablazioni”, nel vol.I la tavola XVI ripetuta e la XVII mancante, lievi fioriture marginali, le ultime tavole del vol.II leggermente ingiallite, legatura coeva in mezzo marocchino verde con angoli, dorso 5 nervi impresso in oro, tassello in marocchino rosso con autore e titolo in oro, qualche macchia di umidità ai piatti, leggere abrasioni ai dorsi. (2)   Prima edizione postuma con le tavole in impressione molto fresca. L’opera è un dettagliato catalogo delle sculture classiche raccolte dal principe Borghese (1730-1800) nella sua villa sul Pincio con testi di Ennio Quirino Visconti (1751-1818) ritrovati e messi a disposizione dai figli dell’illustre archeologo. Borroni 2152; Brunet V, 1313: “tresbel ouvrage”; Rossetti 11419; Vinet 1510: “grand ouvrage, le seul qui merite, parmi ceux sur la villa Borgese, de figurer dans le chapitre aux Galeries et Collections”.  

€ 1.500 - 2.000

Lotto 388

389

WINCKELMANN, JOHANN JOACHIM

Opere - Atlante [Prato, Fratelli Giachetti, 1830-1833]. In 2°. Il solo volume di tavole. Con 200 incisioni in rame in bianco e nero, numerate con numeri romani, leggere arrossature sparse, qualche macchia, legatura originale in mezzo vitello firmata Joyal (tassello cartaceo al contropiatto), al dorso tasselli in marocchino rosso autore e titolo impressi in oro difetti al dorso, sciupati gli angoli.

€ 250 - 300

143


Illustrati francesi 390

ALAIN-FOURNIER

Le Grand Meaulnes Lotto 390

Parigi, Éditions Émile-Paul frères, 1930. In 2°. Con incisioni a colori di Hermine David nel testo, fogli in barbe sciolti entro brossura editoriale decorata, chemise in cartone azzurro con dorso beige brunito e con difetti, cofanetto editoriale blu danneggiato.    Tiratura limitata di 166 esemplari, questo il n. 79. Monod 78; Carteret IV, p.42: “L’une des meilleures productions de l’artiste; elle est très cotée”.   

€ 100 - 200

391

AYMÉ, MARCEL

La Table-aux-crevés

Lotto 391

Parigi, Flammarion, 1960. In 2°. Testo stampato in azzurro e nero, con 30 illustrazioni xilografiche a colori su disegno di Maurice de Vlaminck realizzate da Pierre Bouchet, facsimile di 4 lettere di Vlaminck datate 1945, fogli in barbe sciolti entro brossura editoriale decorata e chemise blu con titolo e autore impressi in oro, cofanetto in cartone blu, dorso della chemise danneggiato. Tiratura limitata di 288 esemplari, questo il n. 165 dei 250 con numeri arabi, su vélin d’Arches e speciale filigrana “Vlaminck”.  

€ 150 - 200

392

BALZAC, HONORÉ DE

La cousine Bette Parigi, Maison Quantin, 1888. In 4°. Con 10 composizioni di Georges Caïn incise all’acquaforte da Gaujean e Géry-Bichard, con ulteriore suite di 10 tavole, brossura editoriale preservata entro bella legatura del secolo XX in marocchino blu firmata Gruel, piatti impressi con ricca cornice a filetti e motivi fitomorfi, dorso a 5 nervi con filetti, puntinatura e piccoli ferri, autore e titolo in oro, dentelles, tagli dorati, qualche spellatura alle cerniere e agli spigoli.   Tiratura di grande formato limitata a 50 esemplari su japon con 2 suite di tavole, questo il n. 6.  

€ 400 - 500 Lotto 392

144


393

BAUDELAIRE, CHARLES

Les fleurs du mal Parigi, G. Govone, 1928. In 2°. Testo in nero, rosso e azzurro, riproduzione del ritratto di Baudelaire all’antiporta e di un suo manoscritto,10 acqueforti di Mariette Lydis fuori testo, firmate a matita e con tocchi di colore a mano, fogli in barbe, brossura editoriale entro legatura del secolo XX in marocchino bordeaux firmata Cretté succ. de Marius Michel, doublure con fascia in marocchino impressa con filetti a secco e in oro e seta rossa, dorso a 4 nervi con autore e titolo in oro con qualche leggera abrasione, tagli dorati, carte di guardia marmorizzate, entro cofanetto in cartone marmorizzato con dorso rinforzato da nastro adesivo. (2)   Tiratura limitata di 353 esemplari, questo il n. 31 dei 290 su Hollande Pannekoek. Carteret IV 63: “Ensemble recherché et coté. Une des meilleures illustrations de l’artiste.”  

Lotto 393

Lotto 394

€ 250 - 350

394

BEAUMARCHAIS, PIERRE-AUGUSTIN CARON DE

Le Barbier de Seville Parigi, Edouard Pelletan, 1903. In 4°. Frontespizio stampato in rosso e nero con fregio, 62 illustrazioni di Daniel Vierge nel testo, ulteriore suite delle illustrazioni in fine volume su japon, fogli in barbe, brossura editoriale preservata entro legatura del secolo XX in marocchino bordeaux con triplo filetto in oro ai piatti, dorso a 4 nervi con filetti, autore e titolo impressi in oro, taglio superiore dorato, entro cofanetto in cartone marmorizzato. Tiratura limitata di 380 esemplari, questo il n. III dei 30 a numeri romani stampato per Madame Edouard Pelletan.  

Lotto 395

€ 150 - 250

395

CAMUS, ALBERT

Oeuvres complètes Parigi, Imprimerie Nationale, André Sauret, 1962-65. Con 111 litografie originali di Borès, Cavaillès, Garbell, Guiramand, André Masson, Pelayo, un’ulteriore suite per ciascun volume per un totale di altre 111 tavole e ulteriori 7 litografie firmate dall’artista, fogli sciolti entro brossura editoriale con velina, chemise in cartone viola con dorso in pergamena impresso in oro, cofanetto editoriale in cartone viola. (7) Prima edizione, tiratura limitata di 5000 esemplari, questo il n.97 dei 200 su vélin d’Arches con filigrana “Albert Camus”, ciascun volume

Lotto 395

comprende una suite aggiuntiva di illustrazioni su japon nacré e una litografia originale supplementare numerata e firmata dall’artista. La serie è composta da: “Récits er romans” con illustrazioni di Garbell, “Essais littéraires” con illustrazioni di Pelayo; “Essais philosophiques” con illustrazioni di André Masson, “Essais politiques” con illustrazioni di Guiramand, “Théâtre” con illustrazioni di Cavaillés, “Adaptations et traductions” con illustrazioni di Borés, “Carnets mai 1935-mars 1951 “ con illustrazioni di Carzou.  

€ 200 - 300

145


396

CARRÈ, LÉON - MARDRUS, JOSEPH-CHARLES

Le livre des mille nuits et une nuit

Lotto 396

Parigi, L’édition d’art H. Piazza, 1926-32. In 4°. 12 voll. Testo inquadrato da cornice, ricchi fregi a colori e in oro, 144 illustrazioni a colori a piena pagina di Léon Carrè protette da veline, decorazione e ornamenti di Racim Mohammed, brossura editoriale decorata preservata entro legatura del secolo XX in mezzo marocchino blu firmato R. Chassaing, con angoli profilati in oro, dorso a 2 nervi ai piccoli ferri con autore e titolo impressi in oro, taglio superiore dorato, cofanetto in cartone marmorizzato con 2 dorsi danneggiati. (12) Tiratura limitata di 2500 esemplari, questi volumi hanno diverse numerazioni, ma tutte della tiratura dei 2200 su vélin chiffon. Traduzione del testo arabo di J. C. Mardrus.  

€ 300 - 400

397

CERVANTES SAAVEDRA, MIGUEL DE - BOFA, GUS

L’Ingénieux Hidalgo Don Quichotte de la Manche

Lotto 397

Parigi, Simon Kra, 1926-27. In 4°. 4 voll. Frontespizi stampati in bordeaux e nero con vignetta, litografie tratte da disegni di Gus Bofa, colorate au pochoir nell’altelier di D. Jacomet, con una suite aggiuntiva in fine volume delle illustrazioni nel testo e fuori testo, carte in barbe, brossura editoriale preservata entro legatura del secolo XX in mezzo marocchino bordeax con angoli fimata Pouillet, dorso a 5 nervi con autore e titolo impressi in oro, taglio superiore dorato, qualche leggera spellatura. (4) Tiratura limitata di 530 esemplari, questo il n. 43 dei 30 su papier Hollande Van Gelder Zonen con una suite aggiuntiva. Traduzione di Louis Viardot, prefazione dii Miguel de Unamuno.  

€ 300 - 400

398

COLETTE, SIDONIE-GABRIELLE - VERTÈS, MARCEL

La vagabonde Parigi, A la cité des livres, 1827. In 4°. Con 15 litografie a colori su disegno di Marcel Vertès protette da velina e una suite aggiuntiva, fogli in barbe, alcuni chiusi, brossura editoriale, entro chemise e cofanetto editoriale marmorizzati, chemise con dorso scolorito e con difetti. Tiratura limitata di 305 esemplari, questo il n. 120 dei 250 su vélin de Hollande con una suite aggiuntiva a sanguigna.  

€ 100 - 150 Lotto 398

146


399

CRESCENS, PIERRE DE

Les profits champêtres Parigi, Chavane, 1965. In 2° piccolo. Testo stampato in nero e azzurro, con 12 riproduzioni a colori a tutta pagina di pagine del manoscritto, fogli sciolti entro brossura editoriale decorata, cofanetto rivestito di seta rossa con titolo impresso in oro al piatto anteriore con qualche macchia.   Si tratta della prima edizione in francese moderno dell’opera di Pierre de Crescens, riservata agli Amis du Credit Lyonnais. Il testo è quello del manoscritto della Bibliothèque de l’Arsenal, con prefazione di Maurice Genevoix.  

Lotto 399

€ 100 - 150

400

D’ANNUNZIO, GABRIELE - DEBUSSY, CLAUDE

Le martyre de Saint Sébastien. Mystère composé en rythme français et joué à Paris sur la scène du Châtelet le 22 mai 1911 avec la musique de Claude Debussy Parigi, Calmann-Lévy, s.d. [1911]. In 8°. Frontespizio stampato in rosso e nero con vignetta xilografica, qualche lieve fioritura, legatura coeva in stile rinascimentale in pelle impressa a secco con filetti e losanga centrale, dorso a 5 nervi impresso a secco con fleurons, autore e titolo in oro, tagli dorati e punzonati con piccoli cerchi blu e rossi alternati, carte di guardia con decoro xilografico di fiori e frutta, qualche abrasione. Tiratura limitata di 50 esemplari, questo il n. 18. La scenografia e i costumi dello spettacolo furono realizzati da Léon Bakst.   

€ 150 - 200

401

Lotto 400

DAUDET, ALPHONSE

Sapho Parigi, Armand Magnier, 1897. In 8° grande. Frontespizio stampato in rosso e nero con vignetta calcografica, illustrazioni nel testo e fuori testo di Auguste François Gorguet incise da Louis Muller, con ulteriore suite delle incisioni nel testo e due ulteriori di quelle fuori testo, di queste ultime manca una tavola, brossura editoriale preservata entro legatura del secolo XX in mezzo marocchino bordeaux con angoli firmata L. Bernard, dorso a 5 nervi con autore e titolo impressi in oro, taglio superiore dorato, carte di guardia in carta marmorizzata, qualche piccola abrasione agli spigoli e sul dorso. Invio autografo dell’editore al frontespizio.    Tiratura limitata di 300 esemplari, questo il n. 81 dei 40 su papier vélin de cuve con una doppia suite di tutte le illustrazioni nel testo e una tripla suite di quelle fuori testo.  

€ 150 - 250

Lotto 401

147


402

D’HOUVILLE, GÉRARD

Le séducteur‎

Lotto 402

Parigi, Bibliophiles de l’Amérique latine, 1926. In 4°. Illustrazioni calcografiche di A.E. Marty colorate au pochoir, qualche lieve passaggio di colore sulla pagina a fronte, brossura editoriale preservata entro legatura del secolo XX in marocchino blu firmata David, doublure con fascia in marocchino impressa in oro e seta rossa, ai piatti cornici a filetti impresse in oro che formano motivi a nodi agli angoli, dorso a 4 nervi impresso in oro con filetti, autore e titolo, tagli dorati, carte di guardia in carta marmorizzata, entro cofanetto in cartone marmorizzato. Si tratta della prima opera della compagnia  dei “Bibliophiles de l’Amerique Latine”. Tiratura limitata di 135 esemplari, questo il n. 78 dei 100 riservati ai membri della compagnia, impresso per Monsieur le Baron de Lassus.  

€ 400 - 500

403

EROTICA - CASANOVA, GIACOMO

Mémoires de Jacques Casanova de Seingalt Parigi, Gibert Jeune, Librairie d’amateurs, 1955. In 4°. Illustrazioni di Brunelleschi, 32 fuori testo a colori e 79 nel testo, colorate da Jean Monnier, fogli chiusi, brossura protetta da velina e cofanetto editoriali. (2)   Tiratura limitata di 3000 esemplari, questo il n. 788 du vélin de Condat.  

€ 150 - 200 Lotto 403

404

EROTICA - DIDEROT, DENIS - SAUVAGE, SYLVAIN

Les Bijoux indiscrets Parigi, Editions René Kieffer, 1923. In 4°. Con 25 acqueforti di Sylvain Sauvage colorate a mano e ulteriori 3 suites di ciascuna, un acquerello di Sauvage, brossura editoriale entro legatura del secolo XX in marocchino viola a grana lunga firmata René Kieffer, impressa a secco ai piatti con 4 dischi intrecciati contenenti motivi fitomorfi, dorso marrone impresso a secco, autore e e titolo in oro, taglio superiore dorato, entro cofanetto in cartone marmorizzato, piatto anteriore staccato, porzione di piede del dorso mancante. Carteret IV, 138   Tiratura limitata di 600 esemplari, questo il n.3 dei 50 con 4 stati di acqueforti e un acquerello originale firmato Sauvage.  

€ 250 - 350 Lotto 404

148


405

EROTICA - GAUTIER, THÉOPHILE - SOLOMKO, SERGE DE

Mademoiselle de Maupin Parigi, Librairie des Amateurs, A. Ferroud, F. Ferroud Successeur, 1914. In 8°. 2 voll. Illustrazioni di Serge de Solomko incise all’acquaforte da E. Pennequin, con 2 ulteriori suite, una delle quali colorata a mano, brossura editoriale preservata entro legatura del XX secolo in marocchino nocciola firmata e datata P. Affolier 1922, doublure con bordo in marocchino decorato a mosaico con papaveri e impresso in oro con filetti e stoffa decorata con fiori colorati e fili dorati, tagli dorati, entro cofanetto in cartone marmorizzato. (2) Tiratura limitata di 1020 esemplari, questo il n. 81 dei 100 su japon impérial con 3 stati di acqueforti e sigla dell’editore al colophon.  

€ 200 - 300

Lotto 405

406

EROTICA - LOUYS, PIERRE

Les Aventures du Roi Pausole. Nouvelle édition Parigi, A. Blaizot, 1906. In 4°. Monogramma in oro al frontespizio, 82 illustrazioni erotiche colorate a mano da A. Charpentier et Fils, fogli in barbe, brossura editoriale impressa in oro preservata entro legatura coeva firmata Prato - Roma in marocchino aranciato impressa in oro con filetti e bande di nastri intrecciati ai piatti e al dorso, taglio superiore dorato, entro cofanetto in cartone marmorizzato, dorso leggermente sbiadito. Tiratura limitata di 376 esemplari, questo il n. 155 dei 325 su papier vèlin de Rives.   

€ 150 - 250

Lotto 406

407

FLAUBERT, GUSTAVE

Bouvard et Pécuchet Parigi, Librairie des amateurs, A. e F. Ferroud, 1928. In 4°. Antiporta stampata a colori in 2 stati, 21 illustrazioni all’acquaforte fuori testo e xilografiche e calcografiche nel testo da soggetti di Auguste Leroux, capilettera figurati colorati a mano, brossura editoriale preservata entro legatura del secolo XX in mezzo marocchino blu con angoli, dorso a 4 nervi impresso in oro con filetti, autore e titolo, taglio superiore dorato. Edizione realizzata in occasione del cinquantenario della fondazione della Librairie des amateurs. Tiratura limitata di 600 esemplari, il nostro non numerato, ma parte dei 100 contenenti due stati delle illustrazioni all’acquaforte. Carteret Illustrés IV, p. 157; Mahé II, 50.  

€ 150 - 200

Lotto 407

149


408

FLAUBERT, GUSTAVE - ROCHEGROSSE, GEORGESANTOINE

Hérodias

Lotto 408

Parigi, Librairie des Amateurs, A. Ferroud, 1892. In 8°. Frontespizio stampato in rosso e nero con vignetta calcografica, 21 illustrazioni di Georges Rochegrosse incise da Champollion, con ulteriore suite fuori testo, brossura editoriale un poco brunita preservata entro legatura del secolo XX in marocchino verde firmata P. R. Raparlier, doublure in marocchino marrone decorata a mosaico e impressa in oro con cornici concentriche contenenti palmette, leoni e pantere, e seta rossa, dorso a 4 nervi con autore e titolo impressi in oro, tagli dorati, entro cofanetto in cartone marmorizzato, dorso sbiadito e con qualche piccola abrasione. Tiratura limitata di 500 esemplari, questo il n. 155 dei 100 su grand vélin d’Arches, con sigla dell’editore manoscritta al colphon e una suite di acqueforti fuori testo. Prefazione di Anatole France.  

€ 300 - 400

409

FRANCE, ANATOLE

Les noces corinthiennes Parigi, Edouard Pelletan, 1902. In 8°. Frontespizio e testo stampato in rosso, nero e beige, 20 illustrazioni di Auguste Leroux incise da Ernst Florian, raffinata legatura del XX secolo in marocchino nero firmata G. Levitzky, doublure in pergamena riccamente decorata a tempera con una figura femminile che suona la cetra e sul retro con un paesaggio con la cetra appoggiata su un prato, carte di guardia rivestite di tessuto decorato, dorso a 4 nervi con autore e titolo impressi in oro, dentelles, tagli dorati, entro cofanetto in cartone marmorizzato. Edizione limitata di 255 esemplari, questo il n. 174 dei 183 su vélin de cuve des papeteries du Marais.  

Lotto 409

€ 800 - 900 Lotto 409

410

GAUTIER, THÉOPHILE

Le roman de la momie Parigi, Librairie L. Conquet, L. Carteret et C.ie Successeurs, 1901. In 8° grande. Frontespizio stampato in rosso, nero e bronzo, 42 illustrazioni tratte da disegni di Alex Lunois e incise da Lèon Boisson, carte in barbe, 2 carte di testo ripetute con delle varianti in fine volume, brossura editoriale entro legatura del XX secolo in marocchino nocciola con angoli, dorso liscio decorato a mosaico e impresso in oro, tassello con autore e titolo, entro cofanetto in cartone danneggiato. Tiratura limitata di 250 esemplari, questo il n. 178 dei 100 su vèlin de Marais.   Lotto 410

150

€ 200 - 300


411

HURTADO DE MENDOZA, DIEGO

Vie de Lazarille de Tormès Parigi, H. Launette & C.ie, 1886. In 8° grande. Frontespizio stampato in rosso e nero con vignetta, acqueforti di Maurice Leloir, legatura del secolo XX in marocchino rosso impressa ai piatti con bordura di motivi lanceolati a secco e filetti in oro, dorso a 5 nervi impresso in oro e a secco con gli stessi motivi, titolo e autore in oro, dentelles, tagli dorati. Tiratura limitata di 106 esemplari, questo il n. 78 dei 50 su japon con tripla suite delle 10 acqueforti fuori testo e un’ulteriore suite di tutte le vignette nel testo. Sull’occhietto un disegno a penna e matita firmato Maurice Leloir. “Belle publication, cotée”. Carteret, Trésor du Bibliophile, IV, 210.   

Lotto 411

€ 200 - 300

412

LA FONTAINE, JEAN DE

Les Amours de Psyché et de Cupidon Neuilly sur Seine, Chez l’Artiste, s.d. [circa 1920]. In 2°. Con doppia suite di 17 illustrazioni di Henri Le Riche, 2 suite addizionali in fine volume e 11 disegni di Le Riche a matita nera o sanguigna firmati, brossura editoriale preservata entro bella legatura del secolo XX in marocchino avana decorata a mosaico e impressa in oro con bordura floreale e fiori centrali ai piatti e motivi simili al dorso a 5 nervi, doublure con comparto centrale a losanga in pelle rossa e motivi angolari a rete impressa in oro su fondo nero, carta di guardia in seta verde, dentelles, chemise in mezza pelle, dorso a 5 nervi con autore e titolo impressi in oro con qualche abrasione, tagli dorati, cofanetto in cartone marmorizzato.   Tiratura limitata di 220 esemplari, questo il n.2 con 11 bozzetti originali e 3 suite addizionali, una a colori, una in nero e una a sanguigna. Il testo riprodotto è quello del 1669.  

Lotto 412

€ 500 - 600

413

LEGATURA - HALÉVY, LÉON

L’Espion, drame in cinq Actes, en Prose Parigi, Riga et Jeannin, 1828. In 8°. Fregio al frontespizio, carte in barbe, brossura editoriale un poco lisa preservata entro legatura del secolo XX firmata Charles Lanoe in marocchino a grana lunga impresso in oro ai piatti con filetti e motivi angolari a volute, dorso liscio impresso in oro ai piccoli ferri, duoblure in seta rossa e bordura in pelle con impressioni in oro, dentelles, tagli dorati, entro cofanetto in cartone marmorizzato. Dedica datata 1965 alla carta di guardia. La commedia fu rappresentata per la prima volta a Parigi nel teatro Odeon il 6 dicembre 1828.  

€ 100 - 150

Lotto 413

151


Lotto 414

Lotto 415

Lotto 414

Lotto 415

414

415

Parigi, Librairie des Amateurs, 1909. In 4°. Frontespizio stampato in rosso e nero con vignetta xilografica, 43 illustrazioni di cui 5 fuori testo di Raphael Collin incise in legno a colori da Ernest Florian e ritoccate a mano, brossura editoriale preservata entro legatura del secolo XX in mezzo vitello blu con angoli, dorso a 5 nervi con filetti, autore e titolo impressi in oro, taglio superiore dorato, qualche leggera abrasione. Tiratura limitata di 497 esemplari, questo il n. 457 dei 354 su japon impérial con un solo stato di incisioni e con iniziali dell’editore al colophon. Carteret Illustrés IV, p. 248; Mahé II, 718-719.  

Parigi, Edition d’art de l’intermediaire du bibliophile, 1929. In 4°. Frontespizio stampato in bordeaux e nero con vignetta, 16 acquetinte e 10 puntesecche di Léon Courbouleix, con ulteriore suite di acquetinte a colori (ma una mancante) e una di puntesecche protette da veline, brossura editoriale preservata entro legatura del secolo XX in vitello rosso, filetto in oro impresso ai piatti, dorso a 4 nervi con filetti, autore e titolo in oro, taglio superiore dorato, entro cofanetto in cartone marmorizzato. Edizione di gran lusso in tiratura limitata di 110 esemplari, questo il n. 40 degli 85 su vélin de Rives con 2 ulteriori stati di tavole.  

LOUYS, PIERRE - COLLIN, RAPHAEL Aphrodite

€ 150 - 200

MÉRIMÉE, PROSPER - COURBOULEIX, LÉON Carmen

€ 150 - 250

152


Lotto 416

Lotto 417

Lotto 416

Lotto 417

416

417

MUSSET, ALFRED DE

PERRAULT, CHARLES - BRUNELLESCHI, UMBERTO

Oeuvres complètes

Les Contes

Parigi, Le Vasseur & C.ie, 1937-38. In 4° 11 voll. Con 144 incisioni fuori testo su rame a colori di Georges Lepape realizzate da Draeger Freères, fogli chiusi, brossura editoriale decorata, chemise con tassello cartaceo al dorso e cofanetto in cartone marmorizzato editoriali, qualche difetto ai cofanetti. (11) Tiratura limitata di 1820 esemplari, questo il n.1, esemplare unico su japon impérial, con 6 acquerelli originali di Georges Lepape per le illustrazioni, 6 acquerelli “refusées”, una suite in nero di 144 tavole, la serie completa di tutti i “bons à tirer” per le illustrazioni, 6 rami dorati serviti per i fuori testo. La raccolta comprende: “Premières poésies”, 1 vol.; “Comédies et proverbes”, 3 voll.; “La confession d’un enfant du siecle”, 1 vol.; “Contes er nouvelles”, 2 voll.; “Mélanges de littérature et de critique”, 1 vol.; “Poesies nouvelles”, 1 vol.; “Oeuvres posthumes et facsimilés d’autographes”, 1 vol..  

Parigi, Gibert Jeune, Libraire d’amateurs, 1946. In 4°. Con 16 belle tavole fuori testo e 55 illustrazioni nel testo di Brunelleschi colorate au pochoir da E. Charpentier, brossura editoriale preservata entro legatura del secolo XX firmata Max Fonsèque con piatti in marocchino verde e dorso a 4 nervi in pelle marrone con autore e titolo impressi in oro, taglio superiore dorato, entro cofanetto in cartone marmorizzato, qualche abrasione al dorso. Tiratura limitata di 1000 esemplari, questo il n. 239 su vèlin.  

€ 100 - 150

€ 1.500 - 1.700

153


Lotto 418

Lotto 419

Lotto 418 Lotto 419

418

419

RADIGUET, RAYMOND - DAUCHOT, GABRIEL

Le Diable au corps Parigi, Pierre de Tartas, 1961. In 2°. Con 17 litografie di Gabriel Dauchot, di cui 2 in bianco e nero e 15 a colori, e ulteriori suite come da giustificazione della tiratura, fogli in barbe sciolti entro brossura editoriale decorata, cofanetto editoriale in tela con nome dell’autore e dell’artista impresso al dorso e al piatto anteriore con macchie.   Tiratura limitata di 215 esemplari, questo il n.17 dei 30 su japon nacré con un disegno originale firmato, una suite di 8 riproduzioni di disegni al tratto, una suite di 2 tavole “refusèes”, una suite di 5 scomposizioni di colori di una tavola a doppia pagina. Con firma a matita dell’artista al colophon.   

RICHEPIN, JEAN - STEINLEN, THéOPHILEALEXANDRE

La Chanson des gueux

Parigi, Edouard Pelletan, 1910. In 4°. 2 parti in un vol. Frontespizi stampati in rosso e nero con fregio, 252 e 24 illustrazioni litografiche di Steinlen nel testo, fogli in barbe, legatura coeva in marocchino marrone fiirmata Ch. Meunier, dorso a 4 nervi con autore, titolo e 2 elementi floreali impressi in oro, sovraccoperta in mezza pelle con dorso a 4 nervi e titolo e autore impressi in oro, taglio superiore dorato, entro cofanetto in cartone marmorizzato con tracce d’uso. La prima opera è in tiratura limitata di 340 esemplari (il prospetto ne annuncia 325), questo il n. 82 con firma dell’editore, la seconda in 300 esemplari. “The 252 designs which [Steinlen] provided include some of his best and most characteristic work”. Carteret, Le Trésor du bibliophile. Livres illustrés modernes 1875 à 1945, IV, p. 341; Ray, The Art of the French Illustrated Book, 341-342.   

154

€ 200 - 300

€ 150 - 250


420

SAINT-PIERRE, JACQUES-HENRI BERNARDIN DE

Oeuvres. Oeuvres posthumes Parigi, Lefèvre, 1833. In 8° grande. 2 voll. Fregio xilografico ai frontespizi, ritratto calcografico dell’autore in antiporta inciso da Wedgwood, testo su 2 colonne, fioriture, legatura coeva in vitello bordeaux impresso in oro con cornici concentriche ai piatti e losanga centrale a cerchi intersecati, dorso a 4 nervi impresso in oro con piccoli ferri, titolo e autore, dentelles, tagli dorati, qualche abrasione e spellatura. Firma di appartenenza ai contropiatti: Bianca Rebizzo e E. Prasca. (2) La raccolta contiene - tra l’altro - Voyage a l’Ile de France, Paul er Virginie, L’Arcadie, La mort de Socrate, un saggio sulla vita dell’autore, Voyages en Hollande, en Prusse, en Pologne, en Russie, Harmonies de la nature, Memoire sur les marees, Fragments sur J.-J. Rousseau, Discours sur l’education des femmes, Des Caracteres hieroglyphiques. Bianca Rebizzo (1800-1869), una dei proprietari dei volumi, fu animatrice di un celebre salotto nel quale si avvicendarono personalità artistiche di rilievo come Paganini, Mercadante, Aleardi, N. Barabino e fu un punto di incontro per patrioti di varie tendenze:  L. Pareto, V. Ricci e G. Boccardo, F. C. Marmocchi, I. Sanvitale, G. Mameli, N. Bixio e T. Mamiani. Fu molto attiva nell’ambito dell’educazione femminile.  

Lotto 420

€ 150 - 250

421

SAINT-PIERRE, JACQUES-HENRI BERNARDIN DE

Paul et Virginie. La Chaumière indienne. Flore Parigi, L. Curmer, 1838. In 8°. 3 parti in un vol. Illustrazioni incise su legno e acciaio nel testo, in fine volume 36 tavole inclusi un ritratto dell’autore e una carta geografica de l’Ile de France (Île Maurice) colorata a mano, brossura editoriale preservata entro legatura del secolo XX in mezzo marocchino verde con angoli firmata Marius Michel, dorso sbiadito e con qualche abrasione. Ex libris al contropiatto: André Beraldi.   Le illustrazioni sono disegnate - tra gli altri - da Tony Johannot, Français, Meissonier, Paul Huet, Isabey, Marville, Steinheil e incise da Lavoignat, Brévière, Porret, O. Smith, Hart. Esemplare in seconda tiratura con l’indirizzo 49, rue Richelieu. Carteret, III, 532-547.  

€ 120 - 180

Lotto 421

155


422

SAND, GEORGE - GIRARD, DANIEL

La petite Fadette Parigi, A. e F. Ferroud, 1938. In 8°. Con 30 litografie di Daniel Girard stampate a colori e 2 ulteriore suite in fine volume, fogli in barbe, 2 carte all’inizio staccate, brossura editoriale preservata entro legatura moderna in mezza pelle con angoli, dorso a 4 nervi con doppio tassello filettato in oro, taglio superiore dorato, entro cofanetto in cartone decorato a radica. Tiratura limitata di 1566 esemplari, questo il n. 47 dei 40 su vélin blanc de Hollande con due suite addizionali, una a colori e una in bianco e nero.  

€ 100 - 200 Lotto 422

423

STEINLEN, THÉOPHILE ALEXANDRE - MOREL, EMILE

Les Gueules Noires Parigi, Bibliothéque Internationale d’édition, E. Sansot & C.ie., 1907. In 8° grande. Con 2 frontespizi litografici a doppia pagina, uno avant la lettre, frontespizio tipografico, 15 litografie fuori testo ripetute in 4 stati e vignette di Steinlen nel testo, in fine un’affiche più volte ripiegata con 2 piccoli strappi sulle pieghe, fogli grandi in barbe, qualche piccola macchia, legatura del secolo XX in mezzo marocchino nero firmata E Maylander con angoli profilati da filetti in oro, dorso a 5 nervi con filetti, autore e titolo impressi in oro, taglio superiore dorato, qualche piccola abrasione alle cerniere. De Crauzat 639; Carteret IV, p.293: “Édition qui devrait être plus recherchée pour les vigoureuses illustrations”.    Tiratura limitata di 23 esemplari su velin d’Arches firmati dall’autore e dall’editore per la Societé les XX, questo il n. XI. Prefazione di Paul Adam.   Lotto 423

€ 100 - 200

424

TILLIER, CLAUDE

Mon oncle Benjamin Parigi, Dorbon Ainé, [1930]. In 4°. 2 voll. Frontespizio stampato in rosso e nero con vignetta, con 12 facsimile, inclusa la riproduzione del periodico l’Association del 6 marzo 1842, e 184 illustrazioni acquerellate a mano, fogli in barbe, qualche leggera ombra dovuta al trasferimento della coloritura sul foglio opposto, brossura editoriale entro legatura coeva in marocchino nocciola, 4 piccoli dischi impressi in oro agli angoli di ciascun piatto, al dorso piccoli dischi e filetti in oro, taglio superiore dorato, entro cofanetti editoriali, un minuscolo foro di tarlo al dorso del vol.II. Tiratura limitata di 520 esemplari, questo il n. 279 dei 450 su papier vélin con filigrana “au bouquineur”. Il testo è quello dell’originale pubblicato a Parigi nel 1843 da W. Coquebert. Bell’esemplare con coloritura freschissima.   Lotto 424

156

€ 150 - 250


425

UZANNE, OCTAVE

Féminies: huit chapitres inédits dévoués à la femme, à l’amour, à la beauté Parigi, Imprimé pour les “Bibliophiles contemporains”, Académie des Beaux livres, 1896. In 8° grande. Illustrazioni tratte da Felicien Rops e realizzate da Hellé, Fornet e Massè, 8 a colori e 8 in bianco e nero, l’inquadramento del testo è tratto da disegni di L. Rudnicki, brossura editoriale preservata entro legatura del secolo XX in marocchino rosso firmata Noulhad, dentelles, doublure in marocchino nocciola e seta rossa, dorso a 5 nervi con piccoli morivi floreali, titolo e dati tipografici impressi in oro su riquadri neri, tagli dorati, entro cofanetto in cartone marmorizzato.   Tiratura limitata di 183 esemplari, questo è il n. 147 per M.le C.te de Toulgoet-Tréanna. Con testi di Gyp, Henri Lavedan, Abel Hermant, Marcel Schwob e Octave Uzanne. Ray, The Art of the French Illustrated Book, 1700 to 1914, n° 369; Carteret IV, p. 348.  

Lotto 425

€ 1.500 - 1.700

426

VIGNY, ALFRED DE

Servitude et grandeur militaires Parigi, Armand Magnier, 1898. In 8° grande. 2 voll. Con acqueforti di Luis Muller, Champollion e Decisy nel testo e fuori, brossura editoriale preservata entro legatura del secolo XX firmata Stroobants in marocchino rosso e beige a scomparti separati di filetti in oro, dorso liscio impresso in oro con volute, motivi fitomorfi, autore e titolo, taglio superiore dorato, sguardie in carta marmorizzata e dorata, (2)   Tiratura limitata di 300 esemplari, questo il n. 3 dei 12 su carta della Manufactures impériales du Japon con 4 stati di tavole fuori testo e 3 stati di vignette.  

Lotto 425

€ 250 - 350

Lotto 426

157


427

VILLON, FRANÇOIS

Les Ballades Parigi, Edouard Pelletan, 1896. In 4°. Frontespizio stampato in rosso e nero con vignetta, 70 illustrazioni di Gèrardin incise su legno da Julien Tinayre, doppia suite in fine con le riproduzioni delle illustrazioni, un disegno a matita a e acquerello firmato Gérardin a inizio volume, carte in barbe, qualche lieve fioritura, brossura editoriale preservata entro legatura del secolo XX in marocchino bordeaux firmata Prato Roma, triplo filetto impresso in oro ai piatti, dorso a 4 nervi con filetti, titolo e autore in oro, taglio superiore dorato, carte di guardia in carta marmorizzata, entro cofanetto in cartone marmorizzato.   Tiratura limitata di 350 esemplari, questo il n.23 dei 25 su japon ancien, con un acquerello originale, una doppia suite di prove d’artista su japon e su cina (con firme). Testo basato su quello delle Oeuvres di François Villon pubblicate da Auguste Longnon nel 1892.  

Lotto 427

€ 100 - 150

428

VIRGILIO, PUBLIO MARONE

Les Géorgiques Parigi, Philippe Gonin, 1937-43 [al colophon 1950]. In 2°. 2 voll. Testo in latino e francese, illustrazioni xilografiche di Aristide Maillol nel testo, qualche lieve fioritura, fogli in barbe sciolti entro brossura editoriale e chemise in mezza pergamena avana con titolo impresso a secco ai dorsi, cofanetto editoriale in cartone con qualche macchia. (2) Tiratura limitata di 750 esemplari, questo il n. 432 su filigrana speciale “Maillol, Gonin”. Traduzione francese dell’Abbé Jacques Delille.  

€ 200 - 300 Lotto 427

Lotto 428

158

Lotto 428


429

VIRGILIO, PUBLIO MARONE - COMMERE, JEAN

Les Bucoliques Parigi, Pierre de Tartas, 1962. In 2°. Con 23 incisioni su rame di Jean Commère, e alcune suite aggiuntive come da giustificazione della tiratura, fogli in barbe sciolti entro brossura editoriale decorata, cofanetto editoriale in tela decorata. Tiratura limitata di 200 esemplari, questo il n. 12 dei 20 su grand vélin de Rives, con una suite aggiuntiva delle 7 tavole doppie su carta dei Moulins Richard de Bas, una suite di 3 fogli con la scomposizione di colori di una tavola, una suite di 2 tavole “refusées”, 2 tavole a colori a doppia pagina e una tavola stampata su pergamena. Con la firma dell’editore e dell’artista al colophon. Traduzione inedita del poeta André Berry.   

Lotto 429

€ 200 - 300

430

ZOLA, ÉMILE

Nanà Parigi, Javal er Bourdeaux, 1933. In 2°. Frontespizio e testo stampati in rosso e verde, con 30 incisioni di Vertès colorate a mano e altrettante in bianco e nero, brossura editoriale preservata entro legatura coeva firmata Manuel Gèrard in marocchino rosso, piatti centrati da una fascia verticale in seta color avana, dorso liscio con decorazioni e titolo realizzato a mosaico, taglio superiore dorato, carte di guardia in carta marmorizzata. Tiratura limitata di 60 esemplari su japon impérial, questo il n.56, con una suite di tavole colorata a mano e uno in bianco e nero. Sono presenti inoltre un disegno preparatorio a china per una delle tavole firmato Vertès e 30 disegni a matita probabilmente per un’altra suite di illustrazioni del romanzo di Zola, firmate Willam Abbott.  

Lotto 429

€ 600 - 800

Lotto 430

Lotto 430

159


Edizioni del secolo XX 431

ACCARDI - CONSAGRA - DORAZIO - PERILLI -. SANFILIPPO - TURCATO

Forma 1 Roma, 2RC, 1976. Cartella contenente 6 incisioni eseguite all’acquaforte e all’ acquatinta di C. Accardi, P. Consagra, P. Dorazio, A. Perilli, A. Sanfilippo, G. Turcato, mm. 43o x 345 (il foglio), tutte firmate a matita dagli artisti in basso a destra e recanti il timbro a secco della della stamperia 2RC, cartella un tela marrone con titolo e nomi degli autori impressi in oro al piato anteriore. Edizione curata da P. Latronica in occasione della mostra Forma 1 tenutasi a Todi nel Palazzo del Popolo nel maggio - giugno del 1976. Esemplare n. 18 di 96, numerato in numeri arabi.

Lotto 431

€ 500 - 800

432

AVEDON, RICHARD - CAPOTE, TRUMAN

Observations photographies de Richard Avedon

Lotto 432

Lucerna, C.J. Bucher S.A. Editions Camera, 1959. In 2°. Quasi completamente illustrato da fotografie a piena pagina e nel testo, legatura editoriale in cartonato bianco con titoli in grigio, custodia editoriale con autori e titolo in rosso e nero, difetti.   Edizione originale in esemplare nella emissione in lingua francese di questo libro fotografico iconico, con il suo formato in folio e la grafica cubitale rivoluzionaria, opera di Alexey Brodovitch. L’opera è una raccolta del meglio di Avedon preso da «Harper’s Bazar», accompagnato dai testi di Capote. Gli scatti raffigurano i personaggi più importanti del mondo dell’arte e della cultura mondiali: Hitchcook, Zavattini, Agnelli, Saroyan, Thyssen-Bornemisza, Eliot, Miller, Picasso, Chanel, Duchamp, Cocteau, Monroe, Beaton, Wright, Maugham ed altri.  

€ 250 - 350 433 NO LOT

434

BERROCAL - PERSE, SAINT-JOHN -ELIOT, T.S. UNGARETTI, GIUSEPPE

Anabase

Lotto 434

Verona, stamperia valdonega di Giovanni Mardersteig, 1967. In 2°. Con nove incisioni in linoleum a colori di Berrocal anche a doppia pagina, brossura editoriale con camicia in cartonato illustrata ai piatti con disegni dell’artista, custodia originale. Raffinata edizione impressa in occasione dell’ottantesimo compleanno dell’autore in 122 esemplari, 99 dei quali numerati da 1 a 99 e 23, fuori commercio, segnati con le lettere A-Z, il nostro è contrassegnato con la lettera H ed è firmato al colophon da Berrocal. Esemplare appartenuto a Giuseppe Ungaretti.

€ 150 - 200 160


Lotto 435

Lotto 436

Lotto 437

435

437

BRYEN, CAMILLE - RESTANY, PIERRE Lyrisme et abstraction Milano, edizioni Apollinaire, 1960. In 8°. Numerose illustrazioni in bianco e nero nel testo ed a piena pagina, con una litografia originale di Camille Bryen, firmata e numerata, legatura in tela rossa con titolo impresso in nero al piatto anteriore, astuccio in cartoncino nero rigido con profili in pelle rossa. Edizione speciale confezionata in soli 100 esemplari in occasione della “signature” del libro alla Galleria Arnaud di Parigi, l’11 maggio 1961, in custodia di lusso e con una litografia originale di Camille Bryen. La nostra copia è la n.63.

€ 100 - 150

436

Lotto 438

BUZZATI, DINO Dino Buzzati pittore con un “equivoco” di Dino Buzzati e un testo critico di Bruno Alfieri Venezia, Alfieri, 1967. In 2°. Numerose illustrazioni in bianco e nero ed a colori nel testo ed a piena pagina, brossura editoriale in cartoncino plastificato illustrato a colori, leggero alone al margine inferiore.     Rara edizione originale in esemplare arricchito dalla dedica autografa dell’artista datata 1966.    

€ 150 - 250

438

BUZZATI, DINO

Gerundio. Testi di Dino Buzzati. Silk screen di Salvatore Fiume

Parigi, Robert Godet, 1949. In 2°. Fascicoli sciolti, 1 disegno su carta originale, mm. 208 x 210, con una suite contenente 10 incisioni a piena pagina in cartellina in cartoncino verde, legatura editoriale in cartoncino, al piatto anteriore ritratto di Bodhidharma, strappi e mancanze, bruniture. Edizione a tiratura limitata a 1025 esemplari, il nostro è il n. 152 (di 1000) su papier kraft. Il nostro esemplare è arricchito da un DISEGNO eseguito su carta a pennarello non firmato ma probabilmente eseguito da Gautel e da un invio autografo dell’editore a Giuseppe Ungaretti.

Milano, Officina d’Arte Grafica A. Lucini e C., 1959. In 2°. Con 8 quartini sciolti di cui 2 paratestuali e 6 con tavole e testo in carta seta, copertina editoriale con pergamino trasparente protettivo, titolo stampato in nero al piatto anteriore, lievi macchie, piccoli strappi al pergamino.     Edizione originale, tiratura non dichiarata ma di sole 200 copie fuori commercio. Esemplare arricchito dalla dedica autografa di Buzzati. Raccoglie sei componimenti (poesie e mini-prose) di Buzzati illustrati dalle belle serigrafie a colori di Fiume, impresse su raffinata carta seta.   

BUDDISMO - CH’ANN (ZENN) - GAUTEL, RALPH Les Dix Etapes dans l’Art de garder la Vache

€ 100 - 200

€ 700 - 800

161


439

BUZZATI, DINO

Il grande ritratto Milano, Mondadori, Verona, 1960. In 8°. Leggera brunitura in prossimità dei margini, copertina editoriale in tela marrone, al piatto anteriore iniziali dell'autore in impresse in oro, sovracoperta illustrata a colori di Rodriguez Larrain e ritratto fotografico dell'autore al retro, lievi strappi e mancanze ai margini.   Edizione originale in esemplare arricchito al foglio di guardia dalla dedica autografa dell’autore. Romanzo già apparso, a puntate sulla rivista “Oggi”. Volume 75 della collana “Narratori italiani” diretta da Niccolò Gallo. Gambetti - Vezzosi 140.  

€ 100 - 200 Lotto 439

440

CANTATORE, DOMENICO - CASADIO, AGLAUCO

Donna d’agosto Roma, 1974. In 2°. Frontespizio stampato in nero e verde, con un’incisione di Domenico Cantatore in nero e azzurro, firmata e numerata a matita dall’artista, fogli sciolti entro brossura editoriale muta leggermente ombrata. Tiratura limitata di 130 esemplari, questo il n.33 dei 99 con l’incisione su carta della Cartiera Magnani di Pescia.  

€ 150 - 200

441

CHANDON, FRANCESCA - CORPORA, ANTONIO Lotto 440

Le matin de tous les jours Roma, Aldo Quinti, 1967. In 2°. Fascicoli sciolti stampati su carta “Rosaspina bianca di Fabriano”, con 12 acqueforti della Chandon ed 1 di Corpora, ciascuna accompagnata da una poema di Frenaud, Mendes e Ungaretti, brossura editoriale in cartoncino bianco con al piatto anteriore titolo in nero, sovracoperta, custodia in tela écru con ai piatti tassello cartaceo con titoli in celeste, piccoli strappi al dorso e dorso della sovracoperta ingiallito. Edizione a tiratura limitata stampata in soli 45 esemplari, il nostro è il n.15 firmato dal’artista e contenente un acquerello originale della Chandon. La prefazione è di Pierre Restany.

€ 100 - 150

Lotto 441

162


442

CINA

Raid Pechino-Parigi Due album, [1905 - 1907], mm. 231 x 283, uno con 326 e l'altro con 300 stampe all'albumina,di vari formati, la maggior parte con note manoscritte dell'epoca con l'indicazioni dei luoghi o dei personaggi raffigurati e le date, alcuni scatti con processo di viraggio, leggere arrossature sparse, legatura coeva in pergamena, piatti inquadrati da cornice impresso in oro, ideogrammi in rosso al piatto anteriore. Al foglio di guardia dei 2 album la nota manoscritta "In Estremo Oriente" / 5 Gennaio 1905 / 20 settembre 1907", segue la firma "Giulio". (2) Affascinante reportage di una missione istituzionale italiana in Cina negli anni 1905 – 1907, con un totale di 326 stampe all’albumina. La città di Pechino è la protagonista della maggior parte degli scatti, con scorci della città imperiale commoventi ma non mancano anche ambientazioni più amene. Il secondo album si chiude con l’immagine della partenza in macchina del principe Scipione Borghese da Pechino alla volta della Francia, il giorno 10 agosto 1907, per quello che è stato ricordato solo successivamente come il raid Pechino-Parigi.  

Lotto 442

€ 1.500 - 1.800

443

CLOQUET, LOUIS

Les cathedrales et basiliques latines, byzantines et romanes du monde catholique Lille, Societe Saint-Augustin - Desclee, De Brouwer, 1912. In 4°. Con 320 illustrazioni, legatura editoriale illustrata a colori.

€ 80 - 100

Lotto 443

444

DALÌ, SALVADOR - ALIGHIERI, DANTE

La Divina Commedia Verona, Salani, Officina Bodoni, 1963-64. In 2°. 6 voll. Con 100 illustrazioni a colori di Salvador Dalì eseguite a Parigi su carta di Rives da Raymond Jacquet, occhietto inciso in rosso in principio di ogni volume, testo stampato a due colori, rispettivamente rosso per i due tomi dell’Inferno, viola per il Purgatorio e blu per il Paradiso, fascicoli sciolti in barbe, in chemise e brossura editoriale entro cofanetto stampato a colori, qualche macchia e traccia d’uso.   Tiratura limitata di 3044 esemplari, questo uno dei 4 fuori commercio. Prefazione di Giovanni Nencioni.  

€ 1.500 - 1.700

Lotto 444

163


445

D’ANNUNZIO, GABRIELE

Cantico per l’ottava della vittoria

Lotto 445

Milano, Treves, 1918. In 8° grande. Prima edizione, 3 incisioni, una ripetuta sulla copertina anteriore e al frontespizio, col motto “Io ho quel che ho donato”, una testatina e un finalino, lievi fioriture, brossura editoriale stampata in rosso e nero con lacuna. § La nave. Tragedia. Milano, Treves, 1921. In 4°. 30° migliaio, con illustrazioni e brossura editoriale stampata in rosso e nero su disegni di Cambellotti, lievi fioriture all’interno e all’esterno, piccoli strappi al dorso. § Fedra. Tragedia. Milano, Treves, 1919. In 4°. Terza impressione, con illustrazioni di De Carolis, leggermente ingiallito ai margini, brossura xilografica editoriale a colori. § Per l’Italia degli italiani. Milano, per “Bottega di poesia”, 1923. In 4°. Frontespizio stampato in rosso e nero, su carta vergellata, leggermente ingiallito ai margini, brossura editoriale con motto impresso in rosso, qualche macchia. Firma di appartenenza al frontespizio. Insieme nel lotto altre 2 opere dello stesso autore. (6)  

€ 100 - 150

446

D’ANNUNZIO, GABRIELE - ZANDONAI, RICCARDO

Francesca da Rimini

Lotto 446

Milano, Ricordi, 1916. § Arturo Rossato - Riccardo Zandonai. Giulietta e Romeo tragedia in tre atti ... Milano, Ricordi, 1927. § Melenis: dramma lirico in tre atti... Milano, Ricordi 1912. Renzo Bianchi. La Ghibellina. Milano, Casa musicale Sonzogno, 1923. Tutti e tre i volumi con spartito, i primi due con fotografia di Riccardi Zandonai che precede i frontespizi, legature editoriali, tutte leggermente brunite. DEDICHE AUTOGRAFE a tutte e tre le opere di mano dei compositori. Le prime due opere sono dedicate da Riccardo Zandonai a Elena Barbi, una datata 1923 e l’altra 1924. La dedica alla Barbi è sempre accompagnata da rigo musicale. Il Giulietta e Romeo è dedicato anche a Nicola d’Atri, amico pesarese del compositore. La terza opera è dedicata da Renzo Bianchi sempre alla Sig.ina Barbi: La sera della prova generale 30/03/1924.

€ 400 - 600

447

DE NERVAL, GÉRARD

Les chimeres Parigi, Librairie de Médicis, [1947]. In 8° grande. Frontespizio stampato in rosso e nero, brossura e sovracoperta editoriale con al piatto anteriore titolo impresso in rosso. Edizione a tiratura limitata, il nostro esemplare è il n.275. Esemplare appartenuto a Giuseppe Ungaretti.

Lotto 447

164

€ 100 - 150


448

DE PISIS, BONA - UNGARETTI, GIUSEPPE

Croazia segreta Milano, M’Arte Edizioni, 1970. In 2°. Facsimili degli autografi di Ungaretti, 2 acqueforti di Bona De Pisis numerate e firmate dall’artista, un ritratto fotografico in bianco e nero di Ungaretti eseguito da Paola Mattioli, fogli non legati in camicia in cartoncino marrone con le firme impresse di Ungaretti e Bona De Pisis al piatto anteriore, il tutto conservato in cofanetto di cartone che ripete le firme. Esemplare n. V dei 10 tirati ad personam, il nostro esemplare è stato stampato per “Giuseppe Ungaretti”.

€ 250 - 300

449

Lotto 448

DI BOSSO, RENATO - AMBROSI, A.G.

Eroi macchine ali contro nature morte. Collaudato da F.T. Marinetti Sansepolcrista Accademico d’ Italia Roma, Edizioni futuriste di Poesia, 1942. Con 43 illustrazioni in bianco e nero nel testo, leggera brunitura, brossura arancione con al piatto anteriore titolo stampatp in verde e nero, strappi e lievi mancanze al dorso. Edizione originale di questo saggio corredato da riproduzioni di opere con quadri passatisti di nature morte contrapposti a quadri futuristi, all’insegna del motto Futurismo = antinaturamorta. Cammarota, Futurismo, 175.2.  

€ 100 - 200

450

Lotto 449

ECO, UMBERTO

Il nome della rosa Milano, Bompiani, [1980]. In 8°. Con la pianta dell’abbazia stampata in bianco e nero ai fogli di guardia, leggere fioriture, copertina editoriale in tella rossa e con autore e titolo impressi in oro al dorso, sovracoperta illustrata a colori con il labirinto che appariva sul pavimento della cattedrale di Reims.   Prima edizione del celeberrimo romanzo di Umberto Eco. Esemplare  con il talloncino della SIAE numerato 0006496, e con alla sovracoperta il prezzo originale pari a “L.10.000”.  

€ 300 - 400

Lotto 450

165


451

EXPO 1937 - ARCHITETTURA

L’Italia all’esposizione internazionale di Parigi 1937

Lotto 451

Parigi, Jacques Makowsky, [1937]. In 4°. Ritratti fotografici di Vittorio Emanuele III, Mussolini, Ciano e Piccio, parte del testo stampato in oro, carta geografica dell’Italia e dei possedimenti in Africa su carta metallizzata, illustrazioni fotografiche incollate nel testo, illustrazione a piena pagina raffigurante un disegno di Lassim del padiglione italiano visto dalla Senna e un’altra raffigurante un disegno della corte del padiglione, 4 carte con illustrazioni raffiguranti il suo interno e il ristorante, brossura editoriale in oro con anelli di plastica, aquila sabauda con fascio littorio stampata al piatto anteriore e la lupa capitolina stampata su carta dorata e applicata al piatto posteriore, entro custodia editoriale in cartone con strappi e difetti.   Pubblicazione celebrativa impaginata con eleganti fotomontaggi. Il padiglione italiano fu ideato da Marcello Piacentini.  

€ 200 - 300

452

FAZZINI, PERICLE - UNGARETTI, GIUSEPPE

Frammenti per la Terra Promessa

Lotto 452

Roma, Concilium Lithographicum, 1945. Cartella editoriale contenente la tavola con la litografia di Fazzini e la riproduzione dello scritto di Ungaretti, entrambi firmati a matita dagli autori, al piatto anteriore illustrazioni di Tamburi ed a quello inferiore un ritratto di Ungaretti di Maccari, brossura ingiallita e strappo al dorso. Edizione rara in tiratura limitata ad 80 esemplari numerati, il nostro è il n. 72, su carta Masco satinata. Esemplare appartenuto a Giuseppe Ungaretti.

€ 120 - 200

453

FAZZINI, PERICLE - UNGARETTI, GIUSEPPE

Notizen des Alten. Il taccuino del vecchio Francoforte, Ars Librorum, 1967. In 2°. Con 3 litografie originali di Fazzini, una delle qiali a colori, firmate in basso a destra e numerate “LXI / LXV”, legatura editoriale in tela verde, al piatto anteriore tassello cartaceo con nome dell’artista e del poeta in nero, leggera scoloritura ai piatti. Edizione stampata in edizione limitata, il nostro esemplare è il n. LXI, con testo in italiano e in versione tedesca e con tre tavole originali di Pericle Fazzini.

€ 100 - 100 Lotto 453

166


Lotto 454

Lotto 455

454

456

FIORENZUOLA FIORENTINO, AGNOLO - TOMMASI, MARCELLO

L’asino d’oro Firenze, Arte Grafica Pinax, 1971. In 2°. Con le riproduzioni di 22 disegni di Marcello Tommasi, numerati e firmati a matita dall’artista, entro cofanetto editoriale in tela azzurra con dati tipografici stampati al piatto anteriore, macchie, mancanze sul dorso. Sulla coperta invio autografo di Tommasi datato 18 marzo 1972. Edizione limitata di 230 copie curata da Sergio Ciruzzi, questa la n.83. Con l’introduzione di Giuliano Innamorati e la presentazione di Renzo Biasion.  

€ 150 - 200

Lotto 457

FOSCOLO, UGO

Dei Sepolcri, Carme Brescia, Bettoni, 1807 [ma Roma , Tipografia del Senato], 1946). In 2°. Qualche lieve macchia, copertina editoriale in cartonato rosa, scolorito il margine superiore. Riproduzione in fac-simile della prima edizione che Foscolo curò nel 1807. Esemplare numero 125/250. Esemplare appartenuto a Giuseppe Ungaretti.  

€ 100 - 150

457

FREY, UGO - BOLZANI, GIUSEPPE

455

Albero umano

Basilea, 1953. In 2°. Fogli sciolti, con complessivi 6 disegni a piena pagina di Bolzani firmati e datati, brossura e sovracoperta editoriale, al piatto anteriore d’autore e titolo in verde e disegno di Bolzani. Edizione rara stampata in soli 300 esemplari numerati in cifre arabiche e firmati dall’autore. Il nostro è il n.129 e presenta al frontespizio un INVIO AUTOGRAFO DI FREY A GIUSEPPE UNGARETTI datato 1956.

FIORONI, GIOSETTA

Elogio d’una pazzia Pollenza (Macerata). La Nuova Foglio Editrice, s.d. [anni ‘70]. In 2°. Introduzione di Giancarlo Marmori, 10 tavole litografiche in argento e in rosso, ciascuna numerata 17/100 e firmate a matita Giosetta Fioroni, entro cartella editoriale in cartone stampato con nome dell’artista e dati tipografici. Bella raccolta delle iconiche teste della celebre artista romana della Scuola di Piazza del Popolo.  

€ 80 - 120

€ 2.000 - 2.200

167


458

FUTURISMO - BOCCIONI, UMBERTO

Estetica e arte futuriste Milano, “Il balcone”, [1946]. In 8°. Con 12 illustrazioni in bianco e nero, esemplare brunito, legatura in cartonato editoriale in cornice tipografica verde, piccoli strappi e mancanze.  Edizione a cura di Massimo Carrà, ristampa il testo di Dinamismo plastico inframmezzato da riproduzioni di opere. Cammarota, Futurismo, 40.5.  

€ 100 - 100

459

FUTURISMO - DEPERO, FORTUNATO

Fortunato Depero nelle opere e nella vita

Lotto 458

Trento, Tipi della Tipografia Editrice Mutilati e Invalidi, 1940. In 4°. Con numerose illustrazioni in bianco e nero nel testo, 8 carte con fuori testo con zincografie a colori protette da veline, carta patinata tranne le pp. [245]-260 e 265-350 in carta normale, 3 fogli staccati, legatura in tela editoriale con facsimile di firma autografa impressa in sanguigna al piatto anteriore.     Edizione originale in tiratura limitata, il nostro esemplare è il n.332, di queste memorie artistiche corredate da un vasto ed accurato apparato iconografico. Il nostro esemplare è arricchito da una dedica a Tancredi Loreti di Rosetta Depero. Cammarota, Futurismo, 169.14.   

€ 250 - 300

460

FUTURISMO - DEPERO, FORTUNATO

So I think, so I paint. Ideologies of an Italian self-made painter In copertina Milano - New York, al frontespizio Rovereto (Trentino), F. Depero, 1947. In 4°. In 4°. Con 66 tavole di fuori testo, di cui alcune doppie su un unico foglio, una a colori, striscia sottomisura in carta arancio fuori testo prima di p. 9, brossura bianca stampata in nero ai piatti, design dell’autore, con una tavola in bianco e nero applicata al piatto anteriore, fioriture e brunitura    Prima edizione con testo in inglese, di questa imponente raccolta di scritti più o meno brevi, tra il teorico, tecnico e l’aneddotico, con ricca selezione iconografica. Al verso del frontespizio la dedicatoria “My good-bye greeting to Mattioli of Milan and Bosso of Turin, and my arrival greeting to John B. Salterini of New-York”. Dopo il foreword una striscia in carta colorata reca il messaggio “Hold On”, invitando a scusare gli inevitabili “mistakes” e “misprints”.     

Lotto 459

€ 200 - 250 Lotto 460

168


Lotto 461

Lotto 462

Lotto 463

Lotto 464

461

463

Milano, Edizioni Futuriste di «Poesia», 1911. In 8° quadrato. Foglio di guardia brunito con strappo risarcito, ai margini leggera brunitura, legatura del sec. XX in tela rossa, al dorso autore e titolo impressi in oro, lievi macchie. Nota di possesso all’occhietto ed al frontespizio.   Prima edizione italiana nella traduzione di Decio Cinti. Cammarota, Marinetti, 28.   

Milano, G. Morreale, 1931. Brunitura e sporadiche fioriture, brossura editoriale bianca illustrata al piatto anteriore da un disegno di Prampolini in tricromia, fioriture e lleggera brunitura.     Prima edizione in esemplare in parte intonso, raccolta di parolibere a sfondo iberico preceduta dall’inedito “Testamento di Negro II, toro di Andalusia”, e seguita da una miscellanea di testi teorici sulle parole in libertà. Gambetti-Vezzosi, p. 520: ‘’non raro ma molto ricercato’’; Salaris pag. 51. Cammarota, Marinetti, 155: “La cop. di Prampolini riprende e modifica il suo quadro La corrida, del 1929”.  

FUTURISMO - MARINETTI, FILIPPO TOMMASO Distruzione. Poema Futurista. Traduzione dal francese in versi liberi

€ 180 - 200

462

FUTURISMO - MARINETTI, FILIPPO TOMMASO Spagna veloce e toro futurista. Poema parolibero seguito dalla teoria delle parole in libertà

€ 100 - 150

FUTURISMO - MARINETTI, FILIPPO TOMMASO

Il Poema africano della divisione «28 ottobre» Milano, A. Mondadori, 1937. In 8°. Frontespizio stampato in rosso e nero, brossura editoriale con sovracoperta, pergamino semitrasparente protettivo con mancanze e strappi.    Edizione originale di questa importante raccolta di poemi simultanei di guerra, dedicata “Ai futuristi volontari della guerra voloce”. Cammarota, Marinetti, 198 e 200: “raro”.  

€ 150 - 200

464

FUTURISMO - MARINETTI, FILIPPO TOMMASO

Vetrina futurista di letteratura, teatro, arte Torino, Edizioni Sindacati artistici, [1927]. In 16°. Due pubblicazioni, prima e seconda serie, esemplari bruniti, brossura editoriale bianca con titoli in rosso, blu e nero in cornici gialle e verdi, piccole  mancanze e strappi.   (2)   Pubblicazione periodica divisa in due serie (prima e seconda) diretta da Fillia e da V. Orazi, “Vetrina Futurista’ raccoglie in diversi volumi le creazioni e le azioni più importanti di tutti i movimenti futuristi. A questo primo volume seguirà immediatamente un secondo dove saranno raccolte le migliori opere degli scrittori futuristi italiani e streanieri. In un terzo volume verranno riprodotti i lavori più importanti dei pittori futuristi”. Il terzo volume non vedrà mai la luce. Cammarota, Futurismo, Riviste fut., 90.   

€ 250 - 300

169


465

FUTURISMO - ROGNONI, ANGELO - MUNARI, BRUNO

Il Dottor Mattia. Tre atti

Lotto 465

Pavia, Edizioni S.U.P.E.R., (con i Tipi della Stamperia Universitaria Pavese Edizioni ristampe), Collana ‘’Teatro’’, 1942. In 16°. Con 2 carte patinate fuori testo con fotoriproduzioni in bianco e nero delle scenografie di Munari, lievi arrossature, brossura arancio.    Raffinata edizione di questo importante lavoro teatrale pregiato dalle scene di Munari e dalla regia di Ettore Gian Ferrari (cui il volumetto è dedicato), rappresentato per la prima volta il 10 maggio 1931 dalla Compagnia Sperimentale “Teatro Nuovo”. Il nostro esemplare è impreziosito dalla dedica autografa dell’autore al secondo foglio. Salaris p. 62b;  Cammarota 406.3.   

€ 250 - 350

466

GADDA, CARLO EMILIO

Gli anni

Lotto 466

Firenze, Parenti, 14 maggio 1943. In 4°. Con la suite “Tre disegni di Filippo De Pisis per gli Anni” contenente la riproduzione di 3 disegni di De Pisis, testo su carta forte, rari segni a penna, lievemente ingiallito, brossura editoriale parzialmente staccata, strappi al dorso senza perdita e una macchia al piatto anteriore. Insieme nel lotto l’opuscolo “La mostra leonardesca” di Gadda, dalla Nuova Antologia 16 agosto 1939, con invio autografo dell’autore datato 4 - 12 -1951. (2)   Rara edizione originale di quest’opera che costituisce il cinquantesimo volume della collezione di “Letteratura”. Tiratura limitata di 200 esemplari, questo il n. 151. Si tratta della terza raccolta di prose dell’autore, dopo la “Madonna dei filosofi” e “Il Castello di Udine”. «Il libro comprende dieci prose apparse su diversi periodici, con l’inedito «Verso Teramo», scritto per l’occasione» (Gambetti). Sebastiani, Catalogo Gadda, n. AVII; Gambetti, Preziosi del Novecento, Alai 3, 2017, p. 2.  

€ 1.000 - 1.200

467

GENTILINI, FRANCO - CASADIO, AGLAUCO

Léda Roma, 1974. In 4°. Frontespizio stampato in nero e rosa, con un’incisione di Franco Gentilini, numerata e firmata a matita dall’artista, fogli sciolti entro brossura editoriale muta, leggermente ombrata. Tiratura limitata di 130 esemplari, questo il n. 61 dei 99 con l’incisione su carta della Cartiera Magnani di Pescia.  

€ 150 - 200 Lotto 467

170


468

GENTILINI, FRANCO - SINISGALLI, LEONARDO

Il Re e l’Indovino. Una litografia a colori e sei acqueforti di Franco Gentilini Roma, Castaldi, 1961. In 4°.Fascicoli sciolti, con una 1 litografia a colori e 6 acqueforti di Franco Gentilini tutte firmate e numerate dall’artista e protette da velina, legatura editoriale illustrata a colori da Gentilini, astuccio in cartoncino, leggera brunitura. Edizione stampata in soli 80 esemplari numerati e firmati dagli autori al colophon. Il nostro è il n. 55. La litografia e le sei acqueforti sono state tirate su carta giapponese da Enrico Castelli. Al foglio di guardia invio autografo di Gentilini “a Giuseppe Ungaretti”, del gennaio 1962.

€ 250 - 300

Lotto 468

469

GIORDANO, UMBERTO - BENELLI, SEM

La cena delle beffe: poema drammatico in quattro atti Milano, Sozogno, 1924. Al frontespizio in rosso e nero vignetta a colori, spartito, legatura editoriale, al piatto anteriore titoli in rosso e nero con capolettera ornato, al droso piccole lacune, legatura leggermente brunita. DEDICA AUTOGRAFA all’occhiello del compositore pugliese Umberto Giordano (1867-1948) indirizzata a Elena Barbi, datata Milano, 21 dicembre 1924.

€ 100 - 200

470

KIERKEGAARD, SØREN

Lotto 469

Il diario del seduttore Torino, Piccola Biblioteca di Scienze Moderne, Fratelli Bocca, 1921. In 8°. Alcune carte staccate, leggermente ingiallito, brossura editoriale, piccoli strappi. § Giovanni Battista Festa. Un galateo femminile italiano del Trecento. Bari, Laterza e Figli, 1910. In 8°. Ingiallito, brossura editoriale. § Ferdinando Galiani. Dialogo sulle donne e altri scritti a cura di Manlio Calcagni. Roma, Fratelli Palombi, 1944. In 8°. Riproduzione del ritratto in antiporta, macchie di umidità, brossura editoriale entro legatura moderna in cartone decorato. Insieme nel lotto 6 testi tra cui: “Dilettevole dissertazione sopra le corna coniugali” di Urbinati, 1981; E.S. Piccolomini, “Storia di due amanti e rimedio d’amore”, 1973; F. Pallavicino, “La retorica delle puttane”, 1992; Chorier, “Accademia delle dame”, 1990. (9)

€ 100 - 150

Lotto 470

171


471

LAGERFELD, KARL - ANDERSEN, HANS CHRISTIAN

The emperor’s new clothes New York, The Atlantic Monthly Press, 1992. In 4° quadrato. Con numerose illustrazioni a colori a piena pagina e nel testo, legatura editoriale in mezza tela rossa, illustrata a colori e con autore, illustratore e titolo impressi in oro, segnapagine raso rosso con alle stremità un paio di forbici dorate, custodia editoriale in cartoncino illustrata a colori.     Elegante edizione della celebre favola di Christian Andersen illustrata dall’iconico Karl Lagerfeld.    

€ 120 - 200

472 Lotto 471

LEOPARDI, GIACOMO

Canti Verona, A. Mondadori, 1949. In 2°. Brossura editoriale e sovracoperta con autore e titolo in rosso al piatto anteriore, custodia in cartonato marmorizzato. Edizione stampata in 500 esemplari numerati ad personam, offerti in dono dall’editore e ciascuno dei partecipanti al Congresso Iternazionale del P.E.N. Club a Venezia nel settembre 1949. Il nostro è il n. 378 per Giuseppe Ungaretti.

€ 100 - 120

473

MANIFESTO PUBBLICITARIO - COULET, L.

Aix-les-Bains Litografia a colori, inizi sec. XIX, Affiches artistiques de l'imprimerie A. Pomeon & ses fils, St. Chamon, Loira, mm. 1120 x 1660, firmato L. Coulet. Affascinante manifesto pubblicitario della cittadina di Aix-les-Bains situata nel dipartimento della Savoia.   

€ 300 - 500

Lotto 473

172


474

MANZÙ, GIACOMO

Quarantun disegni Torino, Giulio Einaudi Editore, 1961. In 2°. Presentazione di Cesare Brandi, 41 riproduzioni di disegni di Manzù, ciascuno entro passepartout e con timbro Einaudi, entro cofanetto editoriale in tela con il nome dell’artista stampato al piatto anteriore, tracce di sporcizia e qualche difetto. Sulla prima carta invio autografo di Manzù a penna datato 13-IV-65.   Edizione limitata di 1250 esemplari, questo il n. 848 con sigla dell’artista sotto la tiratura.   

€ 200 - 300

475

MICHAUX, HENRI

Vents et poussières

Lotto 474

Parigis, Karl Flinker, 1962. In 4°. Con 9 composizioni fuori testo dell’autore ed 1 suite supplementare dei 9 designi, mancante l’incisione originale, brossura editoriale e custodia in cartonato. Edizione originale. Esemplare n. 61 degli 80 su velin a la cuve de Rives. Esemplare appartenuto a Giuseppe Ungaretti.

€ 80 - 120

476

MILANO - NEBBIA, UGO

La scultura nel duomo di Milano illustrata a cura della amministrazione della fabbrica Milano, Impr. Tecnografica, 1907. In 4°. Frontespizio stampato in rosso e nero, con 384 figure in eliotipia, legatura in mezza pergamena con al dorso tassello con titolo impresso in oro. Importante monografia sulla statuaria del Duomo di Milano.

€ 80 - 100

Lotto 475

173


477

MOLTENI, GIOVANNI - AVIGNANO, GIOVANNA

Poesie Milano, Fiumara, 1951. In 2°. Fogli sciolti, con 6 tavole a piena pagina di disegni di Molteni a colori, firmati e datati in lastra, leggera brunitura ai margini, brossura e sovracoperta editoriale, piccoli strappi alla sovracoperta. Edizione a tiratura limitata complessiva di 110 esemplari, il nostro è il n. III di X. Gli originali dei disegni sono stati distrutti. Esemplare appartenuto a Giuseppe Ungaretti.

€ 80 - 120 Lotto 477

478

MORANDI, GIORGIO - ZURLINI, VALERIO

50 acquarelli di Giorgio Morandi Torino, ILTE, 1973. In 2°. Con 50 riproduzioni di acquerelli di Morandi numerate sulle veline di protezione, testo su fogli sciolti in barbe con filigrana “Morandi” della cartiera Enrico Magnani di Pescia entro chemise e cofanetto editoriale in tela azzurra, qualche macchia e traccia d’uso. Tiratura limitata di 1133 esemplari, questo il n.211. Introduzione di Giancarlo Vigorelli; opera a cura di Valerio Zurlini, con saggi di Renato Guttuso, Jean Leymaire e John Rewald.  

€ 400 - 500

479

MUNARI, BRUNO

Lotto 478

Locandine e biglietti di inviti Interessante insieme composto da un biglietto d’invito (mm.210 x 60) in più colori su cartoncino, ideato da Munari in occasione dell'esposizione “Rotori per la percezione dei colori in movimento” presso la Galleria Corraini di Mantova, nel febbraio del 1994 (fronte e retro). Locandina per la mostra di Munari "Alberi, mm. 492 x 36, presso la Galleria Corraini nel 1994, titolo, firma "munari 1993" e data dell'artista in calce al foglio. Locandina progettata da Munari nel 1977 per la mostra collettiva "L'arte é anche un'altra",  presso la Galleria La Permanente a Cesena, in calce  le firme autografe degli artisti: Mario Ballocco, Bruno Munari, Piero Risari,  Grazia Varisco ed Emilio Villa.  

€ 130 - 200

Lotto 480

174


480

MUNARI, BRUNO

Studio per complementi di arredo Insieme composto di 8 bozzetti eseguiti su carta a matita e china, in nero ed a colori, varie misure, mm. 350 x 250 e 300 x 210, note manoscritte di Munari con le indicazioni tecniche per la realizzazione; insieme quattro fogli dattiloscritti datati luglio e dicembre 1984. Carteggio e bozzetti relativi allo studio per complementi di arredo condotto da Bruno Munari e Piero Risari per il progetto Spinarte, produzione Spini realizzati nel 1984. L’ approccio dell’artista è sempre volto alla ricerca di soluzioni semplici senza troppi fronzoli che utilizzino innovazioni tecniche e materiali innovativi.

Lotto 479

€ 350 - 450

481

PAVESE, CESARE

Lavorare stanca Giulio Einaudi Editore, 1960. In 8°. Quinta edizione, fogli chiusi, all’interno scheda bibliografica del volume su foglio volante, brossura editoriale. § Verrà la morte e avrà i tuoi occhi. Stessi dati tipografici, 1960. In 8°. Ottava edizione, fogli chiusi, all’interno scheda bibliografica del volume su foglio volante, brossura editoriale. Insieme nel lotto: un vinile con le poesie di Cesare Pavese lette da Vittorio Gassman, a cura di massimo Mila, parte della “Collana letteraria documento” diretta da Nanni De Stefani per la Cetra. (3)

Lotto 481

€ 100 - 120 482

PETRARCA, FRANCESCO

Rerum vulgarium fragmenta Parigi, Alberto Tallone, 1949. Brossura editoriale in cartoncino e astuccio in cartonato marrone, leggere macchie ai piatti. Esemplare a tiratura limitata a 375 esemplari, il nostro è il n.186 stampato su carta Rives recante nella filigrana il nome di Petrarca. Testo curato da Gianfranco Contini.

€ 80 - 100

Lotto 483

483

POP ART - BAYRLE THOMAS

Fuer im Weizen [Francoforte], M'ar'z Verlag, 1970. In 2°. Con 24 tavole a doppia pagina incluso il frontespizio a colori, legatura editoriale in mezza tela rossa e piatti gialli in cartonato plastificato, al piatto anteriore autore, titolo ed illustrazione in rosso e nero.  

€ 700 - 800

175


484

PUCCINI, GIACOMO

Il Tabarro - Suor Angelica - Gianni Schicchi Milano, Ricordi, 1919. Foto del compositore segue il frontespizio, spartito, legatura editoriale, al piatto anteriore e al dorso autore, titoli, dati editoriali, e vignetta, al dorso lacune DEDICA AUTOGRAFA al frontespizio del compositore Puccini indirizzata alla Sig.na Elena Barbi e datata Milano, maggio 1924.

€ 400 - 600 485

REBORA, CLEMENTE

Canti Anonimi Milano, Il Convegno Editoriale [tip.E. Bellasio & co], 1922. Brossura. Nove poesie e una nota. Annotazioni a matita e penna, brossura editoriale conservata entro moderno cartoncino. “Abbastanza raro e molto ricercato”. Gambetti-Vezzosi, p.762.  

Lotto 484

€ 150 - 200 486

ROUX, GASTON - LOUIS - DESNOS, ROBERT

Etat de veille Parigi, “Pour Mes Amis” (Robert J.Godet), 1943. In 4°. Con 10 tavole incise al bulino a piena pagina, ciascuna protetta da velina, corpo del testo staccato, brossura editoriale con al piatto anteriore autori e titoli impressi in rosso e nero, difetti.

Lotto 485

Lotto 486

Edizione originale in edizione limitata a 170 esemplare, il nostro è il n. 84, uno dei 100 tirati su “Hollande” riservati a Robert J. Godet. Al colophon invio autografo dell’editore a “Monsieur Ungaretti”.

€ 170 - 200 487

RUBENS - MICHEL, EMIL

Rubens, sa vie, son oeuvre et son temps Parigi, Librairie Hachette, 1900. In 4°. Con numerosissime riproduzioni di opere dell’artista nel testo e 40 tavole fuori testo, ciascuna protetta da velina, in bianco e nero o in sanguigna, arrossature sparse, elegante legatura coeva in marocchino nero, ai piatti ampia bordura con impressioni impresse a secco ed autore e titolo ed editore in oro, tagli dorati, difetti al piatto anteriore. Edizione di lusso di questa monografia dedicata al grande pittore fiammingo Pieter Paul Rubens (1577-1640).

Lotto 487

176

€ 80 - 100


488

SABA, UMBERTO

Il piccolo Berto Arnoldo Mondadori Editore, 1961. In 8°. Prima edizione, collana “I poeti dello Specchio”, brossura editoriale, velina con qualche strappo. § Cose leggere e vaganti. L’amorosa spina. Stessi dati tipografici, 1952. In 8°. Prima edizione, collana “I poeti dello Specchio”, lievemente ingiallito, brossura editoriale parzialmente staccata. Insieme nel lotto un vinile con alcune poesie di Saba lette da Vittorio Gassman: La capra; Per quante notti; Dico son vile; La prima fuga; Ed amai nuovamente; Quinta fuga, a cura di Carlo Levi, parte della “Collana letteraria documento” diretta da Nanni De Stefani per la Cetra. (3)

€ 100 - 120

489

SAKA, MINAKO - SANESI, ROBERTO

Lotto 488

Senza costrutto, andando per colline Milano, Grafica Unica, 1991. Completamente illustrato da linoleografie originali a colori di Minako Saka e con una poesia di Sanesi, brossura editoriale color senape con autori e titolo impresso in verde, custodia editoriale verde.   Edizione originale stampata in 80 esemplari, il nostro è il n. 77, con torchi di Giorgio Upiglio, numerato e firmato dall’autore al colophon.   

€ 150 - 250

490

Lotto 489

SALGADO, SEBASTIãO

Genesis Colonia, Taschen, 2013. Formato SUMO. 2. voll. Numerosissime fotografie in bianco e nero, legatura editoriale in mezza pelle rossa e tela, al piatto anteriore titolo in rosso, grande custodia in legno con autore e titolo impressi in nero, leggio in legno di ciliegio designato dall’architetto Tadao Ando, mm. 468 x 700 i volumi con il leggio. Edizione per collezionisti in tiratura limitata a sole 2500 copie numerate e firmate dall’artista di questo poderoso portfolio di grande formato che attraversa tutto il pianeta, curato da Lélia Wanick Salgado. In 30 spedizioni – a piedi, in aereo leggero, in barca e persino con il pallone aerostatico, attraverso temperature estreme e in situazioni talvolta molto pericolose – Salgado è riuscito a catturare immagini della natura, di animali e di popolazioni indigene di una bellezza talmente intensa e sconvolgente da lasciare senza fiato. “In Genesi, la mia fotocamera ha permesso alla natura di parlare. E io ho avuto il privilegio di ascoltare.” — Sebastião Salgado

€ 1.000 - 1.500

Lotto 490

177


491

SANTORO, PASQUALE - UNGARETTI, GIUSEPPE

Il Dolore 1937-1946. Roma, Eliograf, 1969. In 4°. Con 40 legni incisi a bulino a colori dall’artista, ciascuno protetto da velina, 1 disegno a piena pagina, copertina editoriale in tela nera, al piatto anteriore autore impresso in bianco e titolo in rosso, sovracoperta bianca. Edizione a tiratura limitata di 80 esemplari, il nostro è il n. III dei X contenenti un disegno originale di Pasquale Santoro. Tutte le copie sono firmate dall’autore e dall’artista. Al colophon doppia dedica di Ungaretti e Santoro.

Lotto 491

€ 170 - 200

492

SINISGALLI, LEONARDO

Fiumi come specchi Sacile, 1973. In 2°. Con 7 poesie e 4 acqueforti dell’autore firmate e siglate f.c., fogli in barbe, legatura editoriale in tela avana, senza sovraccoperta. Dedica dell’autore alla carta di guardia datata 1980.

Edizione limitata di 52 esemplari, questo uno fuori commercio firmato dall’artista al colophon.

€ 250 - 350

493

SINISGALLI, LEONARDO - GUERRICCHIO, LUIGI

L’albero delle rose Roma, Edizioni Galleria Penelope, 1966. Poesie tradotte da Sinisgalli e 10 incisioni di Luigi Guerricchio, numerate, datate ‘65 e firmate a matita dall’artista, fogli in barbe, entro cartella editoriale in tela blu con i nomi dell’autore e dell’artista impressi in rosso al piatto anteriore. Al colophon invio autografo di Sinisgalli datato 21 dicembre 1966.

Lotto 492

Tiratura limitata di 70 esemplari, questo il n.7 dei 60 su carta a mano numerati in cifre arabe. Con la presentazione di Renato Giani.

€ 150 - 200

Lotto 493

178


494

STENDHAL, MARIE-HENRI BEYLE

Vanina Vanini ou particularités sur la dernière vente de carbonari découverte dans les Etats du pape Milano, Cerastico Editore,1970. In 2°. Tiratura limitata di 120 esemplari, questo il n. 52, con 10 litografie a colori di Carlo Mattioli numerate e firmate, fogli sciolti in barbe entro brossura editoriale con decorazione litografica, qualche traccia d’uso e alcuni piccoli strappi marginali. Prefazione di Giancarlo Vigorelli, stampato su carta Filicarta.

€ 200 - 300

495

TRILUSSA [CARLO ALBERTO SALUSTRI]

A tozzi e bocconi

Lotto 494

Roma, Casa editrice M. Carra e C. di L. Bellini, 1918. In 8°. V migliaio, brossura editoriale stampata in rosso e nero, con qualche piccolo strappo e alcune macchie. § Nove poesie. Roma, Enrico Voghera, 1917. In 8°. Carte in barbe, leggermente ingiallito, brossura editoriale stampata in rosso e nero, qualche macchia sulla legatura. Firma di possesso al frontespizio. § Le storie. Stessi dati tipografici, 1917. In 8°. X migliaio, carte in barbe, brossura editoriale stampata in rosso e nero, fioriture all’interno e all’esterno. § Lupi e Agnelli. Stessi dati tipografici, 1919. In 8°. Carte in barbe, leggermente ingiallito brossura editoriale stampata in rosso e nero, qualche macchia sulla legatura. § I sonetti. Stessi dati tipografici, 1919. In 8°. Carte in barbe, leggermente ingiallito, brossura editoriale stampata in rosso e nero, qualche macchia e piccola mancanza sulla legatura. Insieme nel lotto altre 3 opere dello stesso autore: “Le cose” del 1922, “Libro n.9” del 1930 e “Acqua e vino” del 1946. (8)

Bella raccolta di opere del celebre poeta dialettale romano.

Lotto 495

€ 100 - 150

496

TURCHIA, ISRAELE E PAKISTAN

Album in 2° contenente 317 fotografie in bianco e nero, anni ‘40, varie misure, le più grandi mm 85 x 138, applicate su carta tramite angolini di plastica, con accanto descrizione scritta a penna in olandese, entro vecchio raccoglitore con anelli in carta plastificata.

Vasta raccolta di immagini di un viaggio attraverso la Turchia (77 fotografie di panorami di Istanbul, il Bosforo, le moschee), Israele (137 fotografie di Tel Aviv, Haifa, Acco, Nazareth, la Galielea, Gerusalemme, il lago di Tiberiade, Jaffa), Pakistan, India, Persia (103 fotografie di Karachi, delle torri del silenzio, Bombay, Agra, Taj Mahal, Teheran). Alcuni sono scatti dei panorami più rappresentativi, altri di strade comuni, ricevimenti, feste religiose.

€ 150 - 200

Lotto 496

179


497

UNGARETTI, GIUSEPPE

Il povero nella città Milano, Edizioni della meridiana, 1949. In antiporta ritratto dell’autore in bianco e nero, di Fabio Clerici, brossura editoriale, pergamenino protettivo, piccoli strappi.  

Edizione originale in esemplare arricchito dalla dedica di Giuseppe Ungaretti al foglio di guardia.  L’edizione comprende 9 prose di viaggio apparse in “La Gazzetta del popolo”, tra il 1931 ed il 1934 e poesie apparse in “La fiera Letteraria” del 1946. Gambetti - Vezzosi 1949.   

€ 150 - 250 Lotto 497

498

UNGARETTI, GIUSEPPE

L’Allegria Roma, Edizioni di Novissima, 1936. Brossura editoriale con titolo in verde, esemplare n.4 delle prime 50 copie su carta Ingres di Fabriano, appartenuto a Giuseppe Ungaretti. Note e varianti nel testo. Gambetti Vezzosi, p. 935.

Lotto 498

L’allegria è una raccolta di poesie di Giuseppe Ungaretti pubblicata nel 1919 con il titolo Allegria di naufragi e in seguito, con il suo titolo finale, nel 1931. L’edizione definitiva, dopo ulteriori rimaneggiamenti, è del 1942. La maggior parte dei testi poetici, scritti tra il 1914 e il 1919, esprime soprattutto i sentimenti nati dall’esperienza della Prima guerra mondiale, come dolore ma anche come scoperta dei valori più autentici di fratellanza ed umanità. Il titolo rimanda ad un’idea di esultanza che si presenta nei momenti più terribili del conflitto, contro la morte, ma che incita il poeta a continuare il viaggio con maggiore ottimismo.

€ 700 - 1.000

499

UNGARETTI, GIUSEPPE - CRISANTI, PINA

con Ungaretti. Lettura grafico - visiva di Pina Crisanti Roma, stamperia d’arte Grafica dei Greci, [1981]. In 2°. Con 10 litografie originali della Crisanti firmate e titolate a matita dall’artista, fascicoli sciolti contenuti in custodia editoriale in cartonato rivestito in tela marrone, al piatto anteriore titolo impresso in bianco. Edizione a tiratura limitata a 100 esemplari, il nostro è il n. III dei dei XX contrassegnati con numeri romani firmati al colophon dall’artista.

€ 100 - 120 Lotto 499

180


500

UNGARETTI, GIUSEPPE - LESAGE, MARIE-PAULE

Poèmes [Parigi, Editions de Minuit /Arnoldo Mondadori], 1994. In 2°. Con 7 tavole di cui una a doppia pagina eseguite da Marie-Paule Lesage, firmata e datata a matita dall’artista, brossura editoriale conservata in astuccio in mezza tela bordeaux, autori e titolo al piatto anteriore. Ricercata edizione con tiratura limitata complessiva di 31 esemplari, di cui sei fuori commercio contrassegnati con numeri romani, il nostro è il n. III/VI firmato e datato a lapis da M.P.Lesage al colophon. Esemplare appartenuto a Giuseppe Ungaretti.

€ 100 - 200

501

Lotto 500

UNGARETTI, GIUSEPPE - MANZÙ, GIACOMO

Morte delle stagioni Torino, Fògola, 1967. In 2°. Con un’acquaforte di Manzù numerata e firmata a matita dall’artista, testo inquadrato da filetto tipografico, qualche piccola macchia sul margine bianco dell’incisione, fogli in barbe sciolti entro cofanetto editoriale in cartone con autore e titolo stampati al piatto anteriore e al dorso, tracce di usura, piccoli strappi al piede del dorso.

Tiratura limitata di 250 esemplari, questo il n. XXVII dei 30 con acquaforte.

€ 800 - 1.000

Lotto 501

181


502

UNGARETTI, GIUSEPPE - SANTORO, PASQUALE

Colle della resistenza di Bossolasco Roma, Grafica Romero, 1968. (mm. 485 x 360). Cartella in cartoncino editoriale grigio, al contropiatto anteriore impressi in nero i versi della poesia di Ungaretti, tra due veline 1 acquaforte originale ed 1 disegno di Santoro. Rara cartella stampata in complessivi 75 esemplari, il nostro è il n. 17 e contiene un’acquaforte ed un DISEGNO di Pasquale Santoro. Nel 1968 venne inaugurato il Colle della Resistenza di Bossolasco per il quale Ungaretti scrisse appositamente la poesia contenuta nella cartella e Pasquale Santoro ideò il cancello e la struttura centrale.

€ 100 - 150

Lotto 502

503

VIAGGI - LUIGI AMEDEO DI SAVOIA - CAGNI, U. CAVALLI MOLINELLI, A.

La Stella Polare nel Mare Artico - 1899-1900 Milano, U. Hoepli, 1903. In 8°. Con numerose illustrazioni nel testo e a piena pagina, 4 mappe, di cui 3 sciolte in fine volume, e 2 vedute piu volte ripiegate, arrossature sparse, legatura dell’epoca in pelle rossa con al piatto anteriore ed al dorso liscio autori, titolo e data impressi in oro entro cornice con motivi decorativi, tagli rossi, lievi graffi e macchie. Al frontespizio nota di possesso.     Resoconto dell’ammiraglio ed esploratore Umberto Cagni relativo alla spedizione compiuta, con Luigi Amedeo di Savoia, al Polo Nord (1899): Stella Polare era il nome dell’imbarcazione con cui la spedizione raggiunse la più alta latitudine mai toccata prima.  

€ 100 - 200

Lotto 503

182


504

ZANDONAI, RICCARDO

Conchita: opera in quattro atti e sei quadri.. Milano, Ricordi, 1912. § I cavalieri di Ekebù: dramma lirico in 4 atti e 5 quadri... Milano, Ricordi, 1925. § Melenis: dramma lirico in tre atti... Milano, Ricrodi 1912. Tutti e tre i volumi con spartito, fotografia di Riccardi Zandonai che precede i frontespizi, questi ultimi tutti incorniciati e con decorazioni, legature editoriali, leggermente lenta quella de I cavalieri. DEDICHE AUTOGRAFE del compositore e direttore d’orchestra Riccardo Zandonai (1883-1944). Le dediche dei primi due volumi, Conchita e I cavalieri di Ekebù, sono datate entrambe 7 marzo 1925 e indirizzate alla Sig.na Elena Barbi. Bella la dedica al secondo volume in cui Lo Zandonai riporta anche un rigo musicale: Al sole eterno della prima-ve-ra. Il terzo volume è invece dedicato all’amico Tancredi Pizzini. in questo caso non vi è alcuna data, ma è presumibile che si possa collocare dopo il 1913, anno in cui Pizzini mise a disposizione del compositore per alcuni mesi la sua “Villa Conchita” sul lago di Lugano, denominata in tal modo proprio in omaggio all’opera del musicista.

€ 300 - 500

Lotto 504

505

CRIVELLI, CARLO - KOUNELLIS, JANNIS UNGARETTI, GIUSEPPE

Drammaturgie Arnoldo Mosca Mondadori e RAM, 2009. In 2°. Con 24 fogli pentagrammati incollati su carta con interventi autografi di Crivelli, un disegno eseguito a lapis e firmato al verso da Kounellis, brossura editoriale, custodia in plexiglas. Raffinato libro d’artista, uno dei 4 della collana «Le Arti» editi da Arnoldo Mosca Mondadori e RAM radioartemobile. Tiratura limitata a 47 esemplari, di cui 7 contrassegnati con numeri romani, il nostro è il n.I firmato al colophon da Carlo Crivelli e Jannis Kounellis.

€ 500 - 700

Lotto 505

183


Lotto 506

506

PALADINO, SALVATORE - DORFLES, GILLO SANGUINETI EDOARDO - TOLA, LUIGI

MEMORY BOX Nola, Il Laboratorio edizioni, 2000. mm. 240 x 240. Poema di 12 quintine di Edoardo Sanguineti; introduzione di Gillo Dorfles, testi di Luigi Tola, con 5 serigrafie su carta originali numerate e firmate (mm. 420 x 240); 5 tavole fustellate in polipropilene originali numerate e firmate; 1 scultura da tavolo “Teatrino 999”, astuccio editoriale in plastica nero con al piatto superiore  traforato autore e titolo in rosso, blu e verde, custodia editoriale in tela rossa con al dorso impressi in nero e bianco autori e titoli.    Raro e raffinato libro d’artista a tiratura limitata complessiva di 120 copie. La stampa serigrafica è stata realizzata su torchi a mano di Alberto Serighelli.   

€ 1.800 - 2.000

Lotto 506


Stima su richiesta Il lotto è offerto con Attestato di Libera Circolazione


186


187


CALENDARIO ASTE Primo semestre 2019

DIPINTI ANTICHI E ARTE DEL XIX SECOLO Roma, 27 maggio 2019 GIOIELLI, OROLOGI E ARGENTI Milano, 28 e 29 maggio 2019 ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA Milano, 4 giugno 2019 LIBRI, AUTOGRAFI E STAMPE Roma, 20 giugno 2019


MANAGEMENT

Rosario Bifulco Presidente

Fabio Massimo Bertolo Business Development

Vincenzo Santelia Amministratore Delegato

Silvia Ferrini Direttrice Sede di Roma

Kimiko Bossi Senior Advisor

DIPARTIMENTI

ARTE DEL XIX SECOLO Luca Santori Capo Dipartimento Tel +39 06 87765702 l.santori@finarte.it

DIPINTI E DISEGNI ANTICHI Valentina Ciancio Capo Dipartimento Tel +39 06 87765646 v.ciancio@finarte.it

ARTE MODERNA & CONTEMPORANEA (Milano) Alessandro Cuomo Capo Dipartimento Tel +39 02 33638029 a.cuomo@finarte.it

FASHION VINTAGE E MEMORABILIA Margherita Manfredi Capo Dipartimento Tel +39 02 3363801 m.manfredi@finarte.it

ARTE MODERNA & CONTEMPORANEA (Roma) Georgia Bava Capo Dipartimento Tel +39 06 87763448 g.bava@finarte.it AUTOMOTIVE Sandro Binelli Capo Dipartimento Tel +39 02 33638028 s.binelli@finarte.it

MARKETING E COMUNICAZIONE Alessandro Cuomo Tel +39 02 33638029 a.cuomo@finarte.it Chiara Giulia De Leo Tel +39 02 33638034 c.deleo@finarte.it

FOTOGRAFIA Roberto Mutti Capo Dipartimento Tel +39 02 33638026 r.mutti@finarte.it Davide Battaglia Tel +39 02 33638026 d.battaglia@finarte.it Marica Rossetti Tel +39 06 87765626 m.rossetti@finarte.it

GIOIELLI, OROLOGI E ARGENTI (Milano-Roma) Fabio Nussenblatt Capo Dipartimento Tel +39 02 33638024 Tel +39 06 6791107 f.nussenblatt@finarte.it Clara Arata (Milano-Roma) Senior Specialist Tel +39 02 33638024 c.arata@finarte.it LIBRI, AUTOGRAFI E STAMPE Silvia Ferrini Capo Dipartimento Tel +39 06 87763462 s.ferrini@finarte.it Fabio Massimo Bertolo Senior Specialist Tel. +39 06 87765693 f.bertolo@finarte.it

DIGITAL & IT Andrea Cremascoli Tel +39 02 33638035 a.cremascoli@finarte.it

AMMINISTRAZIONE Viola Marzoli Tel. + 39 06 87765682 v.marzoli@finarte.it

OFFERTE E LIVE AUCTION Marica Rossetti Tel + 39 06 87765626 m.rossetti@finarte.it

MAGAZZINO E SPEDIZIONI Antonio Menzera Tel + 39 06 87765672 a.menzera@finarte.it

Marzia Flamini Tel. +39 06 87765655 m.flamini@finarte.it

Finarte Roma Palazzo Odescalchi | Piazza SS. Apostoli, 80 | 00187 Roma | Tel: +39 06 6791107 | Fax: +39 06 69923077 | roma@finarte.it | www.finarte.it


INDICE

A ACCARDI, CARLA 431 AGRIPPA, CORNELIO 199 ALAIN-FOURNIER 390 ALAMANNI, LUIGI 26 ALBERTI, GIUSEPPE ANTONIO 345 ALDINA 27, 28 ALFIERI, VITTORIO 307 ALIGHIERI, DANTE 18, 29, 30, 444 ALLARD, CAREL 132 ALLOM, THOMAS 321, 330 ALTO, GIOVANNI 270 ALTOBELLO 90 ANDERSEN, HANS CHRISTIAN 471 ANDRADE, ANTONIO DI 194 ANDREINI GIOVANNI BATTISTA 112 ANZELMI, DOMENICO 313 APOLLONIO DI TIANA 31 AQUILEIA 24 ARCHITETTURA 113, 114, 451 ARDEMANI, GIOVANNI BATTISTA 115 ARETINO, PIETRO 201 ARIOSTO, LUDOVICO 32, 33 ARNDT, JOHANN 164 ARNOLDI, LUIGI 378 ATLANTE 116, 35, 308 AUTOGRAFI 1-17 AVEDON, RICHARD 432 AVIGNANO, GIOVANNA 477 AYMÉ, MARCEL 391 B BACCARA LUISA 1 BALBI ADRIANO 309 BALDANO GIOVANNI LORENZO 117 BALESTRIERI, DOMENICO 203 BALZAC, HONORÉ DE 392 BARBARO, FRANCESCO 204 BARBIERI, GAETANO 350 BARONIO CESARE 36 BARONIO, GIUSEPPE 379 BAROZZI DA VIGNOLA, JACOPO 113 BARTOLI, COSIMO 37 BARTOLI, DANIELLO 118, 119 BARTOLI, PIETRO SANTI 273 BARZINI, LUIGI 11 A BATTY, ELIZABETH FRANCES 310 BAUDELAIRE, CHARLES 393

190

BAYRLE THOMAS 483 BEATO, FELICE 311 BEAUMARCHAIS, PIERRE-AUGUSTIN CARON DE 394 BECCARIA, GIAMBATTISTA 205 BECHETTI, FILIPPO 299 BÉDOS DE CELLES, DOM FRANÇOIS LAMATHE 206 BELLARMINO, ROBERTO 120 BEMBO, PIETRO 38 BENELLI, SEM 469 BENEYTO, VICENTE 315 BENTIVOGLIO, GUIDO 121 BERROCAL, MIGUEL 434 BERTOTTI SCAMOZZI, OTTAVIO 312 BIBLIA LATINA 122 BIONDO, FLAVIO 39 BLAEU, JOAN 266-267 BOCALOSI GIROLAMO 208 BOCCACCIO, GIOVANNI 40-43, 209 BOCCIONI, UMBERTO 458 BODONI 210-211 BOERHAAVE, HERMAN 212 BOEZIO, SEVERINO 19 BOFA, GUS 397 BOIARDO, MATTEO MARIA 44 BOLZANI, GIUSEPPE 457 BONAMICI, CASTRUCCIO 306 BONANNI, FILIPPO 123-124 BONARELLI, GUIDUBALDO 125 BONFADIO, GIACOMO 65 BONIFACIO [PAPA VIII] 45 BONNET, CHARLES 213 BORSIERI, GIOVANNI BATTISTA 198 BORY DE SAINT-VINCENT, JEANBAPTISTE 315 BOTANICA 214 BOTERO, GIOVANNI 126 BOUZONNET-STELLA, CLAUDINE 191 BOYLE, ROBERT 214 BRACCIOLINI, GIOVANNI FRANCESCO 127 BRAGAGLIA, ANTON GIULIO 2 BRAMBILLA, AMBROGIO 274 BROGI GIUSEPPE 215 BROMME, TRAUGOTT 116 BRUÉ, ADRIEN HUBERT 316 BRUNELLESCHI, UMBERTO 417 BRYEN, CAMILLE 435

BUONARROTI, MICHELANGELO 128 BURCHIELLO 46 BUZZATI, DINO 437-439 C CADOLINI, IGNAZIO 380 CAGNI, UMBERTO 503 CALANCHA, ANTONIO DE LA 175 CALEPINO, AMBROGIO 27 CALLAS, MARIA 3 CALLOT, JACQUES 159 CAMERARIUS LUDWIG 129 CAMPANA, CESARE 130 CAMUS, ALBERT 395 CANOVA, ANTONIO 313 CANTATORE, DOMENICO 440 CANTILLON, RICHARD 227 CAPORALE, PIETRO 365 CAPOTE, TRUMAN 432 CARBONE, GIUNIO 356 CARO, ANNIBALE 197 CARRÈ, LÉON 396 CARTOGRAFIA 132-134, 217-218, 314-319 CASADIO, AGLAUCO 440, 467 CASANOVA, GIACOMO 403 CASSINA UBALDO 219 CAVALCASELLE, GIOVANNI BATTISTA 372 CAVALLI MOLINELLI, ACHILLE 503 CAVALLI, GIAN GIACOMO 236 CEBÀ, ANSALDO 135 CERONI, GIUSEPPE GIULIO 360 CERVANTES SAAVEDRA, MIGUEL DE 220, 397 CESARE, CAIO GIULIO 136 CHANDON, FRANCESCA 441 CH'ANN 436 CHERUBINI, ANGELO 180 CHERUBINI, GIUSEPPE 221 CHERUBINI, LAERZIO 180 CHIABRERA, GABRIELLO 137-141 CHIARAVIGLIO, CARLO MARIA 222 CHIESA CATTOLICA 47 CHIUSOLE, ANTONIO 234 CIARDI GIUSEPPE 4 CICERONE, MARCO TULLIO 28 CICOGNARA, LEOPOLDO 320 CINA 321, 442 CIOCCOLATO 176 CITTÀ DEL VATICANO 142


CLOQUET, LOUIS 443 CLUVER, PHILIPP 275 COLETTE, SIDONIE-GABRIELLE 398 COLLE, FRANCESCO MARIA 230 COLLIN, RAPHAEL 414 COMMERE, JEAN 429 CONSAGRA, PIETRO 431 CORPORA, ANTONIO 441 COSTA, FRANCESCO 294 COULET, L. 473 COURBOULEIX, LÉON 415 CRESCENS, PIERRE DE 399 CRISANTI, PINA 499 CRITTOGRAFIA 48 CRIVELLI, CARLO 505 CROCE, GIULIO CESARE 224 CROWE, JOSEPH ARCHER 372 D DALÌ, SALVADOR 444 D'AMBROSIO, GABRIELLO 225 DANIELL, THOMAS 322 DANIELL, WILLIAM 322 D'ANNUNZIO, GABRIELE 5-8, 440, 445-446 DAUCHOT, GABRIEL 418 DAUDET, ALPHONSE 401 DAVILA, ENRICO CATERINO 143 DE BRY, THEODOR 276 DE HOOGHE, ROMEYN 133 DE NERVAL, GÉRARD 447 DE PISIS, BONA 448 DEBUSSY, CLAUDE 400 DEGEN, LOUIS 323 DEIDIER, NICOLAS ABBATE 226 DELLA PORTA, GIOVAN BATTISTA 144 DELLA RICCIA, ANGELO 381 DENIS, JEAN-BAPTISTE 145 DEPERO, FORTUNATO 459-460 DESCARTES, RENÉ 146 DESNOS, ROBERT 486 D'HOUVILLE, GÉRARD 402 DI BOSSO, RENATO 449 DIAZ, BERNAL 176 DIDEROT, DENIS 404 DIKENMANN, JOHANN RUDOLF 384 DIODORO SICULO 49 DIONE CASSIO 50 DIRITTO COMMERCIALE 324

DOGEN, MATTIAS 147 DOLCE, LODOVICO 31, 51-52, 83 DOMENICHI, LUDOVICO 88 DONIZETTI GAETANO 9 DORAZIO, PIERO 431 DORÉ, GUSTAVE 353 DORFLES, GILLO 506 DORIA, GIOVANNI FRANCESCO 237 DU MOLINET, CLAUDE 148 DUMAS, ALEXANDRE 325 DURANTE, PIETRO 53 DURER, ALBRECHT 54 E ECO, UMBERTO 450 ELIOT,THOMAS STEARNS 434 ERCILLA, ALONSO DE 177 ERCOLANI, GIUSEPPE MARIA 228 ERIZZO, SEBASTIANO 55 EROTICA 326, 403-406 EROTICI GRECI 327 ESCOBAR GERARDO DE 149 ESOTERISMO 150 ESTENSE SELVATICO, PIETRO 369 F FAZZINI, PERICLE 452-453 FEBRES, ANDRÉS 259 FELINI, PIETRO MARTIRE 271 FERRARI, EPIFANO 331 FIORELLI, GIACOMO 151 FIORONI, GIOSETTA 455 FIRENZE 373 FIRENZUOLA, AGNOLO 152, 454 FISICA 229, 328 FLAUBERT, GUSTAVE 407-408 FLAVIO, GIUSEPPE 56 FLORIAN, JEAN-PIERRE CLARIS DE 231 FLORIANO ANTONIO PRINCIPE DEL LIECHTENSTEIN 131 FOGLIETTA, UBERTO 57, 60-62 FONTANA, CARLO 153 FORESTI, GIACOMO FILIPPO 58 FOSCOLO, UGO 329, 456 FOTOGRAFIA 277, 370, 383, 433 FRANCE, ANATOLE 409 FRANCO, GIACOMO 196 FREY, UGO 457

FRISI PAOLO 232 FUTURISMO 458-465 G GADDA, CARLO EMILIO 10, 466 GALEOTTI, NICCOLÒ 273 GALIBERT, LÉON 330 GALLAND, PIERRE 25 GARCIA, GREGORIO 260 GARSAULT, FRANÇOIS ALEXANDRE PIERRE DE 233 GARZONI, TOMMASO 155 GAUTEL, RALPH 436 GAUTIER, THÉOPHILE 405, 410 GENEALOGIA 234 GENOVA 59-65, 217, 235-237, 331 GENTILINI, FRANCO 467-468 GEOMETRIA 238 GHILINI GIROLAMO 156 GHISI, ADAMO 128 GIANNETTASIO, NICOLA PARTENIO 157 GIAPPONE 332-344 GILIBERT, JEAN-EMMANUEL 239 GIORDANO, UMBERTO 469 GIOVIO, PAOLO 66 GIRALDI, LILIO GREGORIO 71 GIRARD, DANIEL 422 GIUSTINIANI, AGOSTINO 63 GIUSTINO, MARCO GIUNIANO 67 GLAUBER, JOHANN RUDOLPH 111 GOMEZ, MANUEL 223 GRAVIER, YVES 217 GREGORIO XVI 352 GREW, NEHEMIAH 214 GROSSI, LUIGI 240 GUERRA, FILIPPO 170 GUERRICCHIO, LUIGI 493 GUGLIELMINI, GIOVANNI BATTISTA 295 GUICCIARDINI, FRANCESCO 158 GUICCIARDINI, LODOVICO 68-69 H HABERMANN, FRANZ. XAVIER 202 HALÉVY, LÉON 413 HAÜY, RENÉ-JUST 328 BYRNE, WILLIAM 346 HEARNE, THOMAS 346 HEBRARD, PIERRE 216

191


INDICE

HENRIET, ISRAEL 159 HIERONYMUS, SANTO 21 HIROSHIGE, UTAGAWA ANDO 344 HOST, JOHANN 34 HUGUES, PIETRO 347 HURTADO DE MENDOZA, DIEGO 411 I ILLUSTRATI FRANCESI 390-430 INCUNABOLO 20-22 INTERIANO, PAOLO 70 ISRAELE 496 J JACOB, NICOLAS HENRI 347 JAILLOT, ALEXIS HUBERT 134 K KIERKEGAARD, SØREN 470 KOUNELLIS, JANNIS 505 KRAUSS, JOHANN ULRICH 207 KRILOFF, IVAN ANDREEVIC 348 L LA CAILLE, NICOLAS LOUIS DE 252 LA FONTAINE, JEAN DE 173, 412 LAGERFELD, KARL 471 LAURO, GIACOMO 270 LE NOBLE, EUSTACHE 241 LEFRANC POMPIGNAN, JEAN-JACQUES 242 LEGATURA 71, 162-164, 243-244, 349355, 413 LENGUEGLIA, GIOVANNI AGOSTINO DELLA 165 LEONARDO IL FURLANO 48 LEOPARDI, GIACOMO 472 LESAGE, MARIE-PAULE 500 LETI, GREGORIO 166 LEU, THOMAS DE 304 LEVI, PRIMO 11 LIGURIA 356-358 LOUDON, JANE WEBB 359 LOUYS, PIERRE 406, 414 LUIGI AMEDEO DI SAVOIA 503 M MACER, FLORIDUS 72

192

MAFFEI, RAFFAELE 39 MAGGI, GIOVANNI 142 MAGNUS, OLAUS 73 MAIMBOURG, LOUIS 167 MAJOCCHI, ALESSANDRO 382 MANNI, DOMENICO MARIA 247 MANOSCRITTO 248, 253, 360 MANTUANO, PEDRO 168 MANUZIO PAOLO 74 MANZONI, ALESSANDRO 361-362 MANZÙ, GIACOMO 474, 501 MARDRUS, JOSEPH-CHARLES 396 MARINETTI, FILIPPO TOMMASO 461-464 MARINO, GIAMBATTISTA 169, 249 MARIOTTE, EDME 160 MAROCCO 11 A MASCALCIA 75 MASCARDI, GIACOMO 142 MASSARI, FRANCESCO 85 MASSIMI, LORENZO 200 MATTEI, PIETRO 154 MAZZOLENI ALBERTO 250 MAZZOLINI, SILVESTRO 76 MAZZUCHELLI, GIOVANNI MARIA 251 MECCANICA 252 MEDICINA 170-171, 253-255, 363 MERCADO, LUIS 171 MÉRIMÉE, PROSPER 415 MERULA, GIORGIO 39 MESSICO 256 MEXIA, PEDRO 77 MICALORI GIACOMO 172 MICHAUX, HENRI 475 MICHEL, EMIL 487 MILANO 364, 476 MINTURNO, ANTONIO SEBASTIANO 78 MODA 375 MOLTENI, GIOVANNI 477 MONDINI, TOMMASO 302 MONTAGNANI MIRABILI, PAOLO 366 MORANDI, GIORGIO 478 MOREL, EMILE 423 MORTIER, PIERRE 133 MUNARI, BRUNO 465, 479-480 MUÑOZ, JUAN BAUTISTA 261 MURATORI, LUDOVICO 258 MUSSET, ALFRED DE 416

MUSSOLINI, BENITO 12 N NAPOLI 367 NEALE, JOHN PRESTON 368 NEBBIA, UGO 476 NIBBY, ANTONIO 272, 278 NOLLET, JEAN ANTOINE 300 NOLLI, GIOVANNI BATTISTA 279 NUMISMATICA 174 NUOVO MONDO 175-178, 259-262 NUPTALIA 263 O ODDI, MATTEO 114 OISELIO, JACQUES 174 OMERO 179 ORDINE DI MALTA 79 ORGIAZZI, J. ALEXIS 318 ORTA, PIETRO FRANCESCO 243 ORTELIUS, ABRAHAM 35 OVIDIO NASONE, PUBLIO 80-83 P PACIOLI LUCA 507 PADOVA 369 PAKISTAN 496 PALADINO, SALVATORE 506 PALERMO 370 PALLADIO, ANDREA 264 PALLADIO, RUTILIO TAURO EMILIANO 84 PAPATO 180, 192, 354 PARDESSUS, JEAN-MARIE 324 PASCOLI, ALESSANDRO 265 PAVESE, CESARE 481 PELLÉ, CLÉMENT 330 PELLEGRINI, FEDERICO 363 PERILLI, ACHILLE 431 PERRAULT, CHARLES 353, 417 PERSE, SAINT-JOHN 434 PETRARCA, FRANCESCO 22-23, 482 PETRUS RAVENNAS 34 PIANTE TOPOGRAFICHE 280-285 PICCONI, GIACOMO 298 PIEMONTE 266-267, 357-358 PINELLI, BARTOLOMEO 286 PIRANESI, GIOVANNI BATTISTA 287


PIRRI, FILIPPO 254 PLATINA, BARTOLOMEO 181 PLINIO CECILIO SECONDO GAIO 85-86 PLINIO IL VECCHIO 87 PLUTARCO 88, 268 POEMI CAVALLERESCHI 89-90 POESIA 371 POESIA SICILIANA 182 POLINIERE, PIERRE 229 POLITICA 91, 188 POMODORO, GIOVANNI 238 PONTANO, GIOVANNI GIOVIANO 92 POP ART 483 PUBLIO, PORCIO 183 PUCCINI, GIACOMO 13, 484 R RADIGUET, RAYMOND 418 RAMÍREZ DE HARO, DIEGO 75 RAVENNA 373 REBORA, CLEMENTE 485 REDI, FRANCESCO 184 REINZER, FRANCISCUS 269 RELIGIOSI 245, 246, 354, 355 RESTANY, PIERRE 435 RICCIOLI, GIOVANNI BATTISTA 185 RICHEPIN, JEAN 419 ROBERTI, GIOVANNI BATTISTA 244 ROCHEGROSSE, GEORGES-ANTOINE 408 ROGNONI, ANGELO 465 ROMA 273-292 ROSSI, NICOLA GIUSEPPE 374 ROSSIGLIANI, NICCOLÒ 161 ROTONDI, PIETRO ANGELO 255 ROUILLÉ, GUILLAUME 93 ROUX, GASTON 486 RUBENS, PIETER PAUL 487 RUBINSTEIN, ARTHUR 14 RUEFF, JAKOB 94 S S.I.E.D.V.M.W.A.S 186 SABA, UMBERTO 488 SABELLICO, MARCO ANTONIO 39 SAINT-PIERRE, JACQUES-HENRI BERNARDIN DE 420-421 SAKA, MINAKO 489

SALGADO, SEBASTIÃO 490 SALLUSTIO CRISPO, GAIO 95 SAND, GEORGE 422 SANESI, ROBERTO 489 SANFILIPPO, ANTONIO 431 SANGUINETI EDOARDO 506 SANSON, NICOLAS 134 SANSOVINO, FRANCESCO 96-97 SANTORO, PASQUALE 491, 502 SANZIO, RAFFAELLO 372 SATIRA 375 SAUVAGE, SYLVAIN 404 SAVIOLI, LODOVICO 296 SAVONA 64, 187-188, 297-298, 376 SCALA , GIOVANNI 238 SCAMOZZI, VINCENZO 189 SCHEDEL, HARTMANN 24 SCHENCK VON GRAFENBERG, JOHANNES 98 SCIENZE 299-300, 377-382 SENOFONTE 99 SEUTTER, GEORG MATTHAUS 288 SICILIA 100 SIENA 383 SILIUS ITALICUS 20 SINISGALLI, LEONARDO 468, 492-493 SOLERIUS, ANSELMUS 190 SOLIS Y RIVADENEYRA, ANTONIO DE 256, 262 SOLOMKO, SERGE DE 405 SPAGNA 47, 248 SPECCHI, ALESSANDRO 293 STEINLEN, THÉOPHILE ALEXANDRE 419, 423 STELLA, JACQUES 191 STENDHAL, MARIE-HENRI BEYLE 494 T TARDIEU, AMBROISE 308 TASSO, TORQUATO 101, 193, 302 TENTORI, CRISTOFORO 387 TERENZIO, PUBLIO AFRO 102, 103 TERZOLI, ARMANDO 15 THOMAS, ANTOINE LEONARD 303 TIBET 194 TILLIER, CLAUDE 424 TIRION, ISAAC 218 TITO LIVIO 104

TOBINO, MARIO 16 TOLA, LUIGI 506 TOMMASI, MARCELLO 454 TORNIERI ARNALDI, ARNALDO 305 TOTTI, POMPILIO 195, 289 TOULOTTE, EUSTACHE LOUIS JOSEPH 326 TREVISO 24 TRILUSSA 495 TROGO, POMPEO 67 TURCATO, GIULIO 431 TURCHIA 496 TURNER, JOSEPH MALLORD WILLIAM 385 TURPIN DE CRISSÉ, COMTE LANCELOT 367 U UNGARETTI, GIUSEPPE 434, 448, 452453, 491, 497-502, 505 UZANNE, OCTAVE 425 V VAN VEEN, GIJSBERT 105 VARCHI, BENEDETTO 106-107 VASI, GIUSEPPE 290 VEGA, GARCILLASSO DE LA 178 VENEZIA108, 196, 386-387 VERGA, GIOVANNI 17 VERGILIO, POLIDORO 109 VERTÈS, MARCEL 398 VETTORI, PIERO 257 VIGNY, ALFRED DE 426 VILLON, FRANÇOIS 427 VIRGILIO, PUBLIO MARONE 197, 428-429 VISCONTI, ENNIO QUIRINO 292, 388 VIVES, JUAN LUIS 110 W WAGNER, JOSEPH 294 WIER, JOHANNES 150 WINCKELMANN, JOHANN JOACHIM 389 Z ZANDONAI, RICCARDO 446, 504 ZOLA, ÉMILE 430 ZURLINI, VALERIO 478

193


CONDIZIONI DI VENDITA MINERVA AUCTIONS S.r.l., società unipersonale (holding) con sede legale in Roma, Via Giosué Carducci n. 4 e sede operativa in Roma, Piazza SS. Apostoli 80, Iscrizione al Registro delle Imprese di Roma e Codice Fiscale n. 09479031008, R.E.A. RM-1165993, Capitale Sociale Euro 105.000 i.v. 1. VENDITA - Minerva Auctions S.r.l., società unipersonale con sede legale in Roma, Via Giosué Carducci n. 4, e sede operativa in Roma, Piazza SS. Apostoli n. 80, c.f. 09479031008 (“Minerva”), agisce quale mandataria in esclusiva per la vendita di lotti di beni (“Lotti”), all’asta o a trattativa privata, in nome proprio e per conto di ciascun proprietario dei Lotti (“Venditore”). La vendita dei Lotti deve considerarsi intervenuta tra il Venditore e chi, tra i soggetti che abbiano presentato offerte per l’acquisto di uno o più Lotti (“Offerenti”), abbia presentato la migliore offerta per l’acquisto di ciascuno dei Lotti e sia dichiarato aggiudicatario degli stessi (“Acquirente”); ne consegue che Minerva non assume in proprio alcuna responsabilità verso gli Offerenti e/o l’Acquirente. 2. VARIAZIONI E PREZZO DI RISERVA - Minerva si riserva la facoltà di ritirare dall’asta uno o più Lotti, a propria assoluta e insindacabile discrezione e senza alcun preavviso; in tal caso i Lotti si intenderanno comunque non aggiudicati dagli Offerenti. Durante l’asta il banditore dell’asta (“Banditore”), a propria assoluta e insindacabile discrezione, potrà variare l’ordine di vendita dei Lotti, abbinare e/o separare i Lotti. Minerva potrà non procedere all’aggiudicazione e/o ritirare dall’asta i Lotti per i quali la migliore offerta tra quelle degli Offerenti non abbia raggiunto il prezzo minimo di riserva concordato con il Venditore (“Prezzo di Riserva”); in tal caso i Lotti si intenderanno comunque non aggiudicati dagli Offerenti. 3. OFFERTE E PREZZO - Ciascuno degli Offerenti, con la formulazione della propria offerta di acquisto dei Lotti, in caso di accettazione e di aggiudicazione,si obbliga ad acquistare i Lotti e a corrispondere a Minerva, per ciascuno dei Lotti aggiudicati, l’importo (“Prezzo Totale”) complessivamente pari alla somma dell’importo offerto per l’acquisto dei Lotti aggiudicati, oltre la commissione di cui al successivo § 5, oltre le eventuali spese di cui al § 6, lett.(b), oltre l’eventuale diritto di seguito di cui al successivo § 8, oltre gli eventuali oneri di legge. Salvo quanto previsto al § 15, in ogni caso l’eventuale vendita dei Lotti si intenderà conclusa solo a seguito dell’integrale pagamento del Prezzo Totale in favore di Minerva. 4. AGGIUDICAZIONE - Gli Offerenti dichiarano di aver esaminato e preso piena visione dei Lotti e di accettarne incondizionatamente l’eventuale aggiudicazione. Ai fini dell’aggiudicazione dei Lotti, il rilancio minimo delle offerte è fissato nella misura del 10% del prezzo base d’asta, salvo eventuali diverse comunicazioni da parte del Banditore. Il Banditore dichiara l’Acquirente di ciascuno dei Lotti alla conclusione della relativa asta e sulla base delle offerte di acquisto pervenute. Qualora durante lo svolgimento dell’asta sorga una qualunque controversia sull’identità o l’individuazione dell’Acquirente, il Banditore potrà, a propria assoluta e insindacabile discrezione, rimettere i Lotti all’asta e procedere per una nuova aggiudicazione. 5. COMMISSIONE D’ASTA - L’Aggiudicatario, per ciascuno dei Lotti aggiudicati, si obbliga a corrispondere a Minerva la commissione per i diritti d’asta (“Commissione d’Asta”) da determinarsi in percentuale sulla base dell’importo offerto per l’acquisto di ciascuno dei Lotti aggiudicati, come segue: (a) importo offerto e di aggiudicazione fino a Euro 100.000,00: Commissione d’Asta pari al 25%; (b) importo offerto e di aggiudicazione oltre Euro 100.000,00: Commissione d’Asta pari al 18% sugli importi eccedenti. 6. PAGAMENTI - Il Prezzo Totale dovrà essere pagato dall’Acquirente entro i n. 7 (sette) giorni successivi all’asta (in caso di ritardo si applicherà quanto previsto al successivo § 13), mediante leseguenti modalità:

194

(a) in contanti, fino all’importo complessivo di Euro 3.000,00, o quello diverso previsto dalla legge; (b) mediante carta di credito; (c) mediante assegni circolari e/o bancari non trasferibili, intestati a Minerva Auctions S.r.l.; in tal caso, il pagamento si intenderà eseguito solo con l’effettivo accredito del Prezzo Totale in favore di Minerva; (d) mediante bonifico bancario sul c/c n. 400851407, intestato a Minerva Auctions S.r.l., in essere presso Unicredit Banca – Filiale n. 70 di Roma, Via del Corso n. 307, IBAN: IT04W0200805181000400851407, SWIFT: UNCRITM1B44. Solo a seguito dell’integrale pagamento del Prezzo Totale la proprietà e il possesso dei Lotti passeranno in capo all’Acquirente, salvo quanto previsto al § 15. 6bis. LOTTI CON IVA ORDINARIA - Il simbolo (*) dopo il numero di lotto indica un regime di fatturazione con IVA ordinaria e con commissioni d’asta diverse da quelle normalmente in uso per i lotti in regime del margine (vedi paragrafo 6). Il prezzo di aggiudicazione sarà maggiorato di: 1. Commissioni d’asta al 18% 2. IVA al 22% sul prezzo di aggiudicazione e sulle commissioni d’asta 7. LOTTI MINERVA - Nel caso in cui siano messi in vendita lotti di proprietà di Minerva (“Lotti Minerva”), questi saranno segnalati sul catalogo dell’asta (simbolo “Δ”). Alla vendita in asta dei Lotti Minerva si procederà secondo le ordinarie modalità di vendita, ma fuori dal c.d. regime del margine. Anche in deroga al precedente § 5, ciascuno degli Offerenti, con la formulazione della propria offerta di acquisto dei Lotti Minerva, in caso di aggiudicazione, si obbliga a corrispondere a Minerva l’importo (“Prezzo Totale Lotti Minerva”) complessivamente pari alla somma dell’importo offerto per l’acquisto dei Lotti Minerva aggiudicati, oltre la commissione pari al 20% di quest’ultimo importo, oltre l’eventuale diritto di seguito di cui al successivo § 8, oltre le eventuali spese di cui al § 6, lett. (b), oltre gli eventuali oneri di legge. Il Prezzo Totale Lotti Minerva sarà corrisposto secondo le modalità e i termini di cui al precedente § 6. 7. bis - Il rimborso dell’IVA va chiesto prima del pagamento e della fattura. L’Iva sul prezzo di aggiudicazione è rimborsabile solo a fronte di provata esportazione Extra-UE avvenuta entro tre mesi dalla data della vendita la cui documentazione di prova, nelle forme previste dalla legge italiana, sia pervenuta a Minerva Auctions entro quattro mesi dalla suddetta data. 8. DIRITTO DI SEGUITO - Nel caso in cui siano messi in vendita Lotti cui è applicabile la disciplina di cui al D.Lgs. n. 118/2006, questi saranno segnalati sul catalogo dell’asta (simbolo “α”). Ove applicabile tale normativa, l’Acquirente si obbliga a pagare il c.d. diritto di seguito di cui all’art. 152, c. 1, l. n. 633/41 e ss.mm., nella misura di legge; tale importo sarà pagato dall’Acquirente a Minerva e da questa corrisposto alla SIAE in base a quanto stabilito dalla legge e (salvo successive modifiche) pari a: (a) il 4% in caso di prezzo di aggiudicazione fino a Euro 50.000,00; (b) il 3% per la parte del prezzo di aggiudicazione compresa tra Euro 50.000,01 e Euro 200.000,00; (c) l’1% per la parte del prezzo di aggiudicazione compresa tra Euro 200.000,01 e Euro 350.000,00; (d) lo 0,50% per la parte del prezzo di aggiudicazione compresa tra Euro 350.000,01 e Euro 500.000,00; (e) lo 0,25% sul prezzo di aggiudicazione oltre Euro 500.000,00. 9. DATI - Ai fini della partecipazione all’asta, gli Offerenti devono preventivamente compilare e sottoscrivere una scheda di partecipazione (c.d. modulo offerta), in cui, oltre all’importo offerto per l’acquisto di uno o più Lotti, sono indicati anche i relativi dati personali e le referenze bancarie. Tali dati sono trattati in conformità alla vigente normativa sulla tutela della riservatezza dei dati personali (c.d. Privacy), come da apposita informativa rilasciata da Minerva. Minerva si riserva la facoltà di rifiutare le offerte provenienti da soggetti non previamente registrati e/o identificati, o che non abbiano presentato adeguate


referenze bancarie. Con la sottoscrizione dello stesso modulo offerta, inoltre, gli Offerenti si obbligano ad accettare integralmente e incondizionatamente le presenti condizioni di vendita. 10. CONCORRENZA - Minerva potrà accettare mandati per l’acquisto di determinati Lotti da parte di propri clienti; in tal caso, il Banditore effettuerà offerte e/o rilanci in asta, sulla base delle istruzioni ricevute da questi ultimi. In caso di offerte del medesimo importo, prevarrà l’offerta comunicata dal Banditore su quella dell’Offerente in sala. 11. RESPONSABILITÀ - Minerva agisce in qualità di mandataria del Venditore ed è esente da qualsiasi responsabilità in ordine alla provenienza e descrizione dei Lotti nei cataloghi, nelle brochures ed in qualsiasi altro materiale illustrativo; tali descrizioni, così come ogni altra indicazione o illustrazione, devono considerarsi puramente indicative e non possono generare affidamento di alcun tipo negli Offerenti e nell’Acquirente. Tutte le aste sono precedute dall’esposizione dei Lotti, al fine di permettere un esame approfondito circa l’autenticità, lo stato di conservazione, la provenienza, il tipo e la qualità degli stessi, su cui esclusivamente gli Offerenti e l’Acquirente assumono ogni rischio e responsabilità. Dopo l’aggiudicazione né Minerva né i Venditori potranno essere ritenuti responsabili per eventuali vizi dei Lotti, relativi tra l’altro allo stato di conservazione, all’errata attribuzione, all’autenticità, alla provenienza, al peso o alla mancanza di qualità dei Lotti. A tal fine gli Offerenti e l’Acquirente rinunciano espressamente alla garanzia di cui all’art. 1490 c.c., liberando Minerva da ogni relativa responsabilità; per l’effetto, né Minerva né il suo personale potranno rilasciare una qualsiasi valida garanzia in tal senso. Fermo quanto sopra, in ogni caso le eventuali richieste risarcitorie a qualunque titolo formulate dagli Offerenti e/o dall’Acquirente nei confronti di Minerva e/o del Venditore, in relazione alla vendita di uno o più Lotti, non potranno comunque eccedere l’importo di aggiudicazione dei relativi Lotti. In caso di partecipazione all’asta via telefono da parte degli Offerenti, questi ultimi esonerano Minerva da ogni responsabilità in caso di eventuali problematiche tecniche o di altro genere che possano non consentire la loro piena partecipazione all’asta (a titolo esemplificativo, in caso di interruzioni della comunicazione, problemi di linea, irreperibilità - per qualunque causa - degli Offerenti) e assumono ogni rischio circa l’eventuale mancata aggiudicazione di uno o più Lotti. 12. STIME - Le stime relative al prezzo base di ciascuno dei Lotti, espresse in Euro, sono indicate sotto la descrizione dei Lotti riportata nel catalogo dell’asta e non includono le commissioni e gli altri oneri dovuti dall’Acquirente in forza delle presenti condizioni di vendita. Tali stime possono essere soggette a revisione in qualsiasi momento, pertanto i Lotti potranno essere offerti ad un prezzo base d’asta diverso da quello indicato nel catalogo. Anche le descrizioni dei Lotti nel catalogo potranno essere soggette a revisioni, che saranno eventualmente comunicate durante l’asta. 13. RITARDI - Nel caso in cui l’Acquirente non provveda al pagamento del Prezzo Totale (e/o del Prezzo Totale Lotti Minerva) entro n. 7 (sette) giorni dalla aggiudicazione, Minerva potrà risolvere l’aggiudicazione e/o la vendita dei corrispondenti Lotti, ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 1456 c.c.. In caso di ritardo del pagamento da parte dell’Acquirente, Minerva avrà comunque diritto al pagamento di una penale pari al 12% annuo su quanto dovuto dall’Acquirente, oltre l’eventuale maggior danno, e potrà comunque trattenere gli eventuali acconti versati dall’Acquirente. Fermo quanto sopra, i Lotti aggiudicati dall’Acquirente e non ancora ritirati saranno custoditi da Minerva, a rischio e spese dell’Acquirente, fino a che quest’ultimo non provvederà all’integrale pagamento di quanto dovuto a Minerva e al ritiro dei Lotti. 14.RITIRO - Salvo diversi accordi tra le parti, l’Acquirente, dopo che avrà saldato il Prezzo Totale (e/o il Prezzo Totale Lotti Minerva), dovrà ritirare i Lotti aggiudicati a propria cura, rischio e spese, entro n. 7 (sette) giorni dal predetto pagamento. Decorso inutilmente detto termine, Minerva potrà provvedere, a spese dell’Acquirente, al deposito dei Lotti aggiudicati presso magazzini di terzi. Decorso inutilmente il

predetto termine, inoltre, Minerva sarà comunque esonerata da ogni responsabilità in caso di danni o furto dei Lotti avvenuti successivamente allo stesso. Il termine di cui al presente § rimarrà sospeso, nei casi in cui sia applicabile il D.Lgs. n. 42/2004 (c.d. Codice dei Beni Culturali), per la durata di legge in materia di prelazione. 15. DICHIARAZIONE DI INTERESSE CULTURALE, PRELAZIONE ED ESPORTAZIONE - Gli Acquirenti saranno tra l’altro tenuti, per gli oggetti dei Lotti sottoposti al procedimento di dichiarazione di interesse culturale (c.d. notifica) ex artt. 13 e ss. D.Lgs. n. 42/2004 all’osservanza di tutte le disposizioni di cui al Codice dei Beni Culturali e di ogni altra normativa applicabile anche in materia doganale, valutaria e tributaria. È esclusivo onere dell’Acquirente verificare le eventuali restrizioni all’esportazione dei Lotti aggiudicati ovvero le eventuali licenze o attestati previsti dalla legge, con espresso esonero di ogni eventuale obbligo e/o responsabilità in capo a Minerva. In caso di esercizio del diritto di prelazione ai sensi degli artt. 60 e ss., D.Lgs. n. 42/2004, l’Acquirente non potrà pretendere alcunché, a qualunque titolo, da Minerva e/o dal Venditore, se non la sola restituzione degli importi eventualmente già pagati a causa della aggiudicazione dei Lotti. 16. CONTESTAZIONI - In caso di contestazioni da parte dell’Acquirente circa la contraffazione o falsificazione o vizi sostanziali non manifesti dei Lotti aggiudicati (o di parti di questi), ricevute da Minerva entro il termine essenziale di n. 21 (ventuno) giorni dalla data di aggiudicazione e ritenute fondate da Minerva, quest’ultima potrà, a propria insindacabile discrezione, annullare la vendita dei Lotti in questione, ovvero rivelare all’Aggiudicatario che lo richieda il nome del Venditore, dandone comunicazione a quest’ultimo. In ogni caso, in presenza di contestazioni da parte dell’Acquirente, Minerva comunque informerà il Venditore e fornirà il nominativo del Venditore all’Acquirente, affinché quest’ultimo possa formulare direttamente nei confronti del Venditore ogni eventuale domanda e pretesa. L’Acquirente esonera espressamente Minerva da qualsiasi responsabilità circa l’autenticità, i vizi e le caratteristiche dei Lotti e rinuncia a formulare qualsiasi pretesa, a qualunque titolo, nei confronti di Minerva. 17. ASTE DI LIBRI E/O DI QUADRI - In deroga a quanto previsto al precedente § 16: (a) per quanto riguarda i Lotti contenenti libri e/o altri beni cartacei,sono comunque escluse eventuali contestazioni relative a: danni alla legatura, e/o macchie, e/o fori di tarlo, e/o carte o tavole rifilate e/o ogni altro difetto che non leda la completezza del testo e/o dell’apparato illustrativo; nonché mancanza di indici di tavole, e/o fogli bianchi, e/o inserzioni, e/o supplementi e appendici successivi alla pubblicazione dell’opera; sono inoltre escluse eventuali contestazioni relative a Lotti contenenti libri non descritti in catalogo; (b) per quanto riguarda i Lotti venduti nelle aste di quadri, dipinti, stampe e simili, è esclusa qualunque contestazione relativa alle cornici, laddove le stesse siano presentate come meramente facenti parte di un dipinto e pertanto prive di valore autonomo. In questi casi, ogni rischio al riguardo è esclusivamente a carico dell’Acquirente. 18. TERZI - Nel caso in cui Minerva venga a conoscenza di un’eventuale pretesa o diritto di terzi inerente alla proprietà, possesso o detenzione di uno o più Lotti, la stessa potrà, a propria insindacabile discrezione, ritirare tali Lotti dalla vendita e/o trattenere in custodia tali Lotti, nelle more delle necessarie verifiche e/o della composizione della eventuale controversia nascente. 19. ACCETTAZIONE E FORO - Le presenti condizioni di vendita sono integralmente accettate, senza alcuna riserva, dagli Offerenti, dall’Acquirente e da quanti altri concorrano all’asta. Le presenti condizioni di vendita sono regolate dalla legge italiana; tutte le controversie comunque derivanti dalle stesse saranno deferite, in via esclusiva, alla competenza del Foro di Roma.

195


CONDITIONS OF SALE The following translation is for courtesy purposes only; for any inconsistency, the Italian version shall prevail

MINERVA AUCTIONS S.r.l., a company with only one shareholder, with principal office in Rome, Via Giosué Carducci No. 4 and operating office in Piazza SS. Apostoli 80, recorded with the Companies’ Register of Rome and Fiscal Code No. 09479031008 [Company Register Code RM-1165993] 1. Minerva Auctions S.r.l., a company with only one shareholder, with principal office in Rome, Via Giosué Carducci No. 4 and operating office in Piazza SS. Apostoli 80, recorded with the Companies’ Register of Rome and Fiscal Code No. 09479031008 [Company Register Code RM-1165993], Company with only one shareholder (holding Company), in carrying out its selling activity, acts as an agent on an exclusive basis in its name but on behalf of each Seller, whose name is registered in the special books held at Minerva Auctions’s office pursuant to the Police Regulations. The sales shall be deemed concluded directly between the Seller and the Buyer (hereinafter referred to as the “Buyer”); it follows that Minerva Auctions undertakes no responsibility except that deriving from its role as agent. 2. The lots are knocked down to the highest bidder. If any dispute arises between two or more bidders, the disputed lot may, at the sole discretion of the Auctioneer, immediately be reoffered and resold. 3. Minerva Auctions reserves the right to withdraw any lot in its absolute discretion and without need of any notice. During the auction, the auctioneer in its absolute discretion is entitled to change the order of sale, to join and/or separate any two or more lots. Minerva Auctions, moreover, shall also withdraw lots if the bids do not reach the reserve price, as agreed between Minerva Auctionsand the Seller. 4. The minimum rate by which a bid may be increased is 10% of the minimum starting price, unless otherwise communicated by the Auctioneer. 5. The highest bidder by making its bid undertakes to pay to Minerva Auctions the hammer price of the lot plus the commission for the auction rights due to Minerva Auctions plus taxes and other charges applicable to the sale and to the commission. 6. Title to the lots is transferred to the highest bidder only upon full payment of the hammer price and of the commissions referred to in paragraph 7 herein below. The following modalities of payment are accepted: a) by cash up to Euro 3.000; b) by credit card; c) by banker’s draft and/or certified non negotiable cheque payable to Minerva Auctions S.r.l.; d) by bank transfer to the banking account No. 400851407 in the name of Minerva Auctions S.r.l. with Unicredit Banca – Filiale No. 70 of Rome, Via del Corso No. 307, identified with the following banking data: IBAN IT04W0200805181000400851407, SWIFT: UNCRITM1B44. In case of payment made by cheque or banking remittance, the payment shall be deemed made only when Minerva Auctions’s bank has confirmed the encashment of the cheque or the receipt of the remittance. 6bis. LOTS WITH ADDITIONAL VAT - Lots with (*) symbol are invoiced differently and have a different buyer’s premium on hammer

196

price (for margin scheme lots see paragraph 6). Hammer price will be increased by: 1. Buyer’s premium of 18% 2. VAT payable at 22% on hammer price and on buyer’s premium 7. The commissions due to Minerva Auctions by the Buyer are the following: - 25% of the hammer price of each lot up to an amount of Euro 100.000,00; - 18% of the hammer price on any amount in excess of Euro 100.000,00. 7 bis. (Δ) Means: lots of Minerva Auctions’s stock that are outside the margin scheme. The total amount payable by the buyer will include: the hammer price, + 22%VAT on the hammer price, + 20% premium on the hammer price, + 22& VAT on the premium. The VAT on the hammer price and on the auction commision is not applicable to non italian persons subject to VAT who reside within the EU. VAT on the hammer price is refundable only in cases of certified exportation outside the EU within three months of the date of sale, on condition that the relevant certifying documentation, as provided for by the italian law, is delivered to Minerva Auctions within four months of the date of sale. The refund should be required before the payment and before the invoice.

α

8. LOTS WITH THE SYMBOL . In Italy the Legislative Decree No. 118/2006 provides a so called “Diritto di Seguito” (artist’s resale right) namely the right of the artist, who created figurative works or manuscripts, during his entire life and the right of his heirs for a period of 70 years from the artist’s death, to receive a payment calculated at a percentage of the sale price of the originals of his works on occasion of subsequent sales of the artist’s works. For lots that appear with this symbol the buyer is committed to pay the ”droit de suite” which entitles the seller to pay according to the art. 152, I comma, Law 22 aprile 1941, n. 633. Such artist’s compensation is at charge of the Buyer and is calculated on the hammer price if it is equal or higher than Euro 3.000,00. This compensation cannot in any case be higher than Euro 12.500,00 for each lot. The amount of the compensation to be paid is calculated as follows: 4% for the sum of the hammer price up to Euro 50.000,00; 3% for the sum of the hammer price between Euro 50.000,01 and Euro 200.000,00; 1% for the sum of the hammer price between Euro 200.000,01 and Euro 350.000,00; 0,50% for the sum of the hammer price between Euro 350.000,01 and Euro 500.000,00; 0,25% of the hammer price in excess of Euro 500.000,00. The artist’s compensation charged to Buyer shall be paid by Minerva Auctions to SIAE, pursuant to what prescribed by the Italian law. 9. Each prospective Buyer must complete and sign a registration form, including personal data. New customers must indicate their bank


references. Said data shall be treated confidentially pursuant to the applicable laws on privacy, as indicated in details in the appropriate notice delivered to the prospective buyers. Minerva Auctions reserves to itself the right to refuse bids made by persons not registered or not identified or who has not given adequate bank references. 10. Minerva Auctions will be entitled to execute bids for specific lots on behalf of clients known to it, making bids through the auctioneer in competition with the other bidders attending the sale. In the event of two identical bids, the bid communicated by the auctioneer shall prevail over the bid made by other bidders. 11. Minerva Auctions acts as mere agent of the Sellers and shall not be held liable for the description of the lots in the catalogues, brochures and other publications. Statements in the catalogue or condition reports or any other indication or illustration regarding the lots, are purely statements of opinion and are not to be relied upon as statements of warranty. Before every auction, an exhibition of the lots shall take place in order to allow a through evaluation of the authenticity, the state of preservation, the provenance and the type and quality of any lot. Following the sale, neither Minerva Auctions’s nor the Sellers shall be liable for any defects relative to the state of preservation, nor do they warrant the correctness of statements concerning attribution, authenticity, provenance, weight or quality in any item. Neither Minerva Auctions’s nor its personnel shall have the authority to make or give any representation or warranty in this respect, except for cases provided by law. Without prejudice to what established hereinabove or by imperative provisions of law any liability for damages either by Minerva Auctions or by the Seller shall be limited to the hammer price of the related lot. 12. The estimates regarding the possible sale price of each lot are expressed in Euro and are printed under their description in the catalogue and are not inclusive of the commissions payable by the Buyer to Minerva Auctions. Estimates are subject to revision at any moment, so that the lots may be offered at the auction at a price different from that indicated in the catalogue. The description of the lots in the catalogue can also be subject to revision by way of appropriate communications to the public during the auction. 13. The Buyer shall pay to Minerva Auctions the hammer price plus the commission due to Minerva Auctions for the action fees immediately after the conclusion of the auction and, in any case, within seven working days, unless otherwise previously agreed in writing with Minerva Auctions. 14. In the event of delays in the payment of the hammer price plus commissions by the Buyer, Minerva Auctions may charge to the Buyer liquidated damages at the rate of 12% per year calculated for the actual days of delay, saving the right of Minerva Auctions, after the elapse of seven days from the auction, to cancel the sale of the lot and to resell the lot by future auction or by private sale, withholding in any case, as liquidated damages, advance payments, if any, made by the Buyer. The unpaid lots shall be kept in custody by Minerva Auctions at risk and cost of the Buyer until they are sold, as provided for in the precedent paragraph, or returned to the Seller upon his request, it being understood that, until the sale or the return of the lots to the Seller, the Buyer shall be obliged to pay to Minerva Auctions the above mentioned liquidated damages.

15. The Buyer, after the payment of the hammer price and of the commission, should collect the lots at his own risk and costs within seven days from auction. After this time, Minerva Auctions shall not be held liable towards the Buyer with reference to the custody, to any possible deterioration or wear and tear of the lots and will have right to transfer lots which have not been collected at the expense and risk of the Buyer to its office or to private or public warehouse. Minerva Auctions may arrange to have the lots packed, insured and shipped at the express request, expense and risk of the Buyer, upon receipt of the related payment. 16. The Buyer, with respect to the lots declared of significant interest by the Italian State, shall comply with the provision set forth in the Legislative Decree No. 42 of January 22, 2004 (so called “Codice dei beni culturali”). The export of lots by the Buyers, both resident and not resident in Italy, is governed by the above mentioned provisions of law and are also subject to customs, currency and tax-regulations in force. Minerva Auctions shall not be held liable for any restrictions on export of the sold lots or for any licenses or permits that the Buyer must obtain under Italian law. In the event that the Italian State exercise the right of pre-emption, the Buyer shall not be entitled to receive either from Minerva Auctions or from the Seller any refund of the interest on the sale price and on the commissions already paid to Minerva Auctions. 17. If, within 21 days from the date of the sale, the Buyer has notified Minerva Auctions in writing that he/she has grounds for believing that the lot concerned is a forgery or has substantial defects, Minerva Auctions shall be entitled, in its sole discretion, to cancel the sale and disclose to the Buyer the name of the Seller, giving prior notice to him/her. 18. In any case of auctions concerning books, the Buyer shall not be entitled to dispute any damage to bindings, foxing, wormholes, trimmed pages or plates or any other defect affecting the integrity of the text and/or illustrative material, including missing indices of plates, blank pages, insertions, supplements and additions subsequent to the date of publication of the work. No refund will be considered for books not described in the catalogue. In case of auctions concerning paintings, the Buyer shall not be entitled to dispute on picture frames when the frame is part of a painting, therefore lacking an autonomous value. 19. In the event that Minerva Auctions is notified or become aware of a claim by a third party about the ownership or possession or control of one or more lots, it may, in its absolute discretion, retain possession of the lots for such period as it is reasonable for the settlement of the claim. 20. These general conditions of sale shall be deemed accepted entirely and automatically by the sale participants and are available to any person requesting them. Any dispute relating to these general conditions on the auctions shall be submitted to the exclusive jurisdiction of the Rome Courts and shall be governed by Italian Law, saving Minerva Auctions rights to submit the claim to the Court where the defendant is resident.

197


MODULO OFFERTE ASTA 32 LIBRI, AUTOGRAFI E STAMPE 20 GIUGNO 2019 Roma, Palazzo Odescalchi, piazza SS. Apostoli, 80 - FAX: +39 06 699 23 077

Informativa ai sensi dell’art. 13, D.Lgs n. 196/2003 I dati personali da Ella forniti a Minerva Auctions S.r.l. (‘Minerva’), c.f. 09479031008, società unipersonale con sede legale in Roma, Via Giosuè Carducci n. 4, e sede operativa in Roma, Piazza SS. Apostoli n. 80, saranno oggetto di trattamento da parte di Minerva e dei suoi dipendenti, anche con l’ausilio di strumenti informatici, (a) al fine di dare corso alla Sua richiesta di partecipare all’asta e (b) al fine di inviarLe materiale informativo e promozionale di Minerva. Tali dati saranno trattati esclusivamente da Minerva e dal personale autorizzato di questa, con procedure idonee a tutelarne la riservatezza, per il tempo necessario alle suddette finalità, e non saranno comunicati o diffusi a terzi. Ai sensi dell’art. 7 del D.Lgs. n. 196/2003, Ella potrà esercitare tutti i diritti ivi contemplati (informazioni, accesso, aggiornamento, rettifica, cancellazione, trasformazione in forma anonima, attestazioni, opposizione al trattamento), inviando le relative comunicazioni e richieste al Titolare del trattamento dati che è la stessa Minerva Auctions S.r.l., presso la sede legale a Roma in Via Giosuè Carducci n. 4. PRESO ATTO DI QUANTO SOPRA INDICATO NELL’INFORMATIVA, IL SOTTOSCRITTO ACCONSENTE:  al trattamento dei propri dati personali, per le finalità di cui al precedente punto (a) [obbligatorio - in caso di rifiuto non sarà consentita la partecipazione all’asta e la formulazione di offerte valide]  al trattamento dei propri dati personali, per le finalità di cui al precedente punto (b) [facoltativo – in caso di rifiuto non sarà inviato da Minerva alcun materiale informativo e/o promozionale]

Inviare il presente modulo offerte entro e non oltre 12 ore dall’inizio dell’asta. Minerva si riserva la facoltà di non accettare le offerte pervenute oltre detto termine. In caso di aggiudicazione, l’indirizzo indicato sul modulo sarà quello che verrà riportato sull’intestazione della fattura e non sarà modificabile. E-mail: roma@finarte.it - Fax: +39 06 699 23 077

Numero Cliente

Email

Cognome Nome

Indirizzo

Città Cap

Tel. ufficio

Tel. abitazione

Tel. portatile

Fax

Tipo Documento

Numero

C.F./P.IVA Firma Data Ora

Il sottoscritto dichiara di avere preso visione e di accettare le Condizioni di Vendita, che gli sono state consegnate da Minerva (il sottoscritto ne rilascia ricevuta con la sottoscrizione della presente) e che pure sono stampate sul catalogo dell’asta, pubblicate sul sito internet di Minerva e affisse nella sala d’asta.

Numero di C.C.

Banca

COMPILARE IN STAMPATELLO IN MODO LEGGIBILE  Offerta telefonica NUMERI DI LOTTO

Firma Data Ora TEL.

Il sottoscritto dichiara di accettare e approvare specificamente i seguenti articoli delle suddette Condizioni di Vendita, anche ai sensi e per gli effetti di cui agli artt. 1341 e 1342 c.c.: 2 (variazioni e prezzo di riserva), 4 (aggiudicazione), 10 (concorrenza), 11 (responsabilità), 13 (ritardi), 14 (ritiro), 15 (dichiarazione di interesse culturale, prelazione ed esportazione), 16 (contestazioni), 17 (aste di libri e/o di quadri), 18 (terzi), 19 (accettazione e foro).

Firma Data Ora

SI PREGA DI ALLEGARE COPIA DI UN DOCUMENTO DI IDENTITÀ 198

 Offerta scritta NUMERO DI LOTTO

OFFERTA MASSIMA IN €


ABSENTEE BIDS FORM SALE 32 BOOKS, AUTOGRAPHS AND PRINTS JUNE 20th 2019 Rome, Palazzo Odescalchi, piazza SS. Apostoli, 80 - FAX: +39 06 699 23 077

Personal Data Art. 13, D.Lgs n. 196/2003 The personal data you provided to Minerva Auctions S.r.l., a company with only one shareholder, with principal office in Rome, Via Giosué Carducci No. 4 and operating office in Piazza SS. Apostoli 80, will be processed, also through automated procedures, including by way of eletronic devices, (a) to reply to your request and (b) to send You informative material. You will enjoy all the rights under Article 7 of Legislative Decree no. 196/2003 (rights to access, to ask for data updating, to object data processing) by writing to Minerva Auctions S.r.l., company with one shareholder with offices in Rome via Giosué Carducci 4 and operating offices in Piazza SS. Apostoli 80, as personal data processor.

Please send at least 12 hours before the Sale. In case of successful results the address indicated below will be used for the invoice and will be unchangeable. E-mail: roma@finarte.it - Fax: +39 06 699 23 077

Client No.

Email

Surname Name

IN COMPLIANCE WITH THE ABOVE TEXT, I HEREBY SPECIFICALLY ACCEPT, BY MY FURTHER SIGNATURE:  The process of my personal data, for the purposes of points (a) and (b) or  The process of my personal data, for the purposes of point (a) only.

Address

City

Zip Code

Office Tel.

Home Tel.

Mobile Fax

Document No. Signature Date Time VAT

In compliance with articles 1341 and 1342 Civil Code, I hereby specifically accept, by my further signature, the following articles of the Conditions of Sale printed in the auction catalogue: 1. (Minerva’s role as agent and liability exemption), 2. (possible disputes with regard to the adjudication of lottos), 3. (Minerva’s right to withdraw any lotto), 6. (Payment), 9. (Auctioneer’s refusal of a bid), 11. (exemption from liability), 12. (revision of lots estimates), 14. (Minerva’s right to cancel the sale in default of payment, and charges to the highest bidder, 15. (Collection of purchases within the set time limit and exemption from liability with regard to the storage of lots), 17. (Terms and conditions with regard to disputes of sold lottos), 18. (Exemption from liability with regard to defects of lots), 19. (Minerva’s powers to claim rights over possible claims by a third party with regard to sold lots) and 20. (exclusive jurisdiction of the Rome courts).

Checking Account

Bank

PLEASE PRINT CLEARLY IN BLOCK LETTERS  Telephone bid LOT NUMBER

TEL.

 Commission bid LOT NUMBER

MAXIMUM BID PRICE IN €

Signature

PLEASE ENCLOSE COPY OF YOUR IDENTITY CARD 199


Courtesy by Pandora Old Masters, New York

Dal 19 al 22 settembre Lugano, Swiss 4th Edition/4a Edizione www.wopart.ch

The Inter national Art Fair devoted to works on paper


Profile for Finarte Auctions

Asta 32  

Asta 32