Page 1

free to

fly Vite trasformate scelte importanti

Tu che albero sei?


“quelli  che  sperano  nell’Eter3o,acquistano   nuove  forze,s’alzano  a  volo  come  

free to fly

aquile..”(Isaia:40:30)

introduzione a cura di alfredo o ugo

Rubrica Attualità....................pag 3 Vite trasformate.........pag 4-5 Inchiesta...................pag 6 La Bibbia dice...........pag 7 Notizia dalla comunità..................pag 8 Lo sapevate che........pag 9 Spazio ragazzi.........pag 10 Personaggi Biblici......pag 11


Angolo  della  libreria

Attualità: crisi economica mondiale,ultimi tempi,rumori di guerre,ecc...


verso della bibbia a scelta......................

vite trasformate testimonianza............................ ......................................


L’INCHIESTA

facebook

mi piace,non mi piace loghi e termini che negli ultimi anni si sono fatti conoscere con un social network: facebook!! Un boom impressionante avvenuto dapprima in America poi in Inghilterra e infine nella maggior parte del mondo...in Italia questo fenomeno ha avuto una crescita esponenziale,attualmente il 40%della popolazione ha un profilo facebook,circa 18 milioni di persone.. lo scopo principale di facebook è mantenere contatti tra gli amici,magari trovarne di vecchi,o fare nuove amicizie...almeno questo è il motivo per cui è iniziato tutto.... Ma vediamo ora di conoscere la vera utilità di facebook,e le sue conseguenze nel mondo di oggi.... Un articolo scrive: in data 2/11/2012 sul profilo ufficiale di Facebook apparve un insolito status in cui il celebre social network viene paragonato alle torte di compleanno... “Facebook fa male quanto le torte di compleanno” .non è il rimprovero lanciato ad un figlio da una mamma apprensiva,ma il messaggio che la stessa azienda ha lanciato ai propri fans. facebook nuoce gravemente alla salute? l’azienda vuole mettere in guardia i suoi utenti,quindi passare troppo tempo su Facebook non è salutare. I recenti studi in materia l’hanno messo in evidenza più volte.secondo gli studiosi,infatti, un uso improprio dei social network può creare dipendenza e quindi isolamento,alienazione dalla realtà circostante,fino al definitivo e pericoloso abbandono delle relazioni sociali.

significativi alcuni commenti apparsi da chi si è sentito offeso o al “mark(riferendosi al creatore di di Facebook)ti amiamo,grazie per averci unito,anche se non ci fai più incontrare” ma noi diremmo:”vabbè io non sono come questi...”ma siamo sicuri di mantenere il controllo su noi stessi?? Ora analizziamo i motivi del perchè ci mettiamo su facebook?per cosa? Per fare una collezione di facce che abbiamo incontrato durante la vita?persone che non salutiamo quando incontriamo per strada,rapporti che forse non ci interessava coltivare altrimenti lo avremmo fatto comunque in precedenza. Vecchi compagni di scuola che quando incontri su facebook saluti tutto meravigliato:”quanto tempo è passato....” e poi finisce tutto alla prima chat.. ma c’era veramente tutto questo interesse ad avere un amicizia? Approfondendo i motivi per i quali le persone lo utilizzano scopriamo che si riducono a: 1)ce lo hanno tutti. 2)se ci spendo un pò di tempo posso sentirmi un vincente 3)esibizionismo,curiosità(vediamo che fanno gli altri) 4)per evangelizzare(tra i cristiani).ma è veramente questo il modo? seduti comodamente su una sedia dall‘altra parte del computer senza guardare negli occhi la persona con cui stai dialogando o senza dargli una pacca sulla spalla per incoraggiarlo..?


5)......

I MALI DI FACEBOOK: 1) Infelicità matrimoniale: secondo recenti studi e statistiche facebook è una delle principali cause dell’infelicità di coppia.o meglio,uno dei motivi primari che portano al divorzio e circa il 33% delle coppie che decidono di separarsi traggono interazioni da facebook come prova per proseguire con la separazione... Quanti di voi hanno litigato con il rispettivo partner a causa di uno status di Facebook? Oppure perché vi è capitato di commentare la foto di una ragazza o di un ragazzo? Quanti di voi sono stati costretti a cancellare alcuni contatti da Facebook a causa della gelosia del partner?

Quanto emerge da una ricerca condotta dal professor P. B. dell'Università di Darmstadt e da H. K. dell'Università Humboldt di Berlino che, dopo aver intervistato una serie di iscritti al social network creato da M.Zuckerberg in merito ai sentimenti provati dopo aver utilizzato la piattaforma,è emerso che più di un terzo degli intervistati abbia provato prevalentemente sentimenti negativi. Per i ricercatori invidiare gli 'amici' di Facebook è la ragione principale di questi sentimenti negativi. Lo studio ha infatti dimostrato che gli utenti che raccolgono quotidianamente notizie sulla vita di amici e conoscenti on line provano una costante sensazione di invidia, aumentata dal fatto che la maggioranza dei profili è costruita in modo da amplificare(spesso fingendo)la propria felicità. Se un utente navigando sul profilo di un amico percepirà questa felicità(vera o falsa che sia)sarà poi stimolato a offrire un'immagine di sé più positiva che diventerà, a sua volta, fonte di invidia per altri. Secondo i ricercatori, inoltre, ci sarebbe una correlazione tra l'invidia provata on line e la soddisfazione generale per la propria vita off line.

5)Dipendenza: 2) Solitudine e problemi a relazionarsi con il prossimo..

3) Curiosità irrefrenabile nel sapere e vedere cosa fanno“gli altri”....

4).....e con il tempo scaturisce in invidia..

Se qualcuno sta pensando di togliersi da facebook i problemi non finiscono qui..quando cancelli l’account vengono richieste motivazioni standard o scritte ed esiste l’opzione di continuare a ricevere email di notifica ogni volta che un tuo “amico” ti invita ad un evento o altro.Continuando a ricevere notifiche via email la tentazione di un aspirante pentito,di continuare a vedere cosa f a n n o g l i a l t r i , è f o r t e, c o n u n a probabilità di ritorno vicino al 100 %.Se invece decidi di non ricevere queste

notifiche,dopo che hai cancellato l’ account,vieni gentilmente informato che ti basterà accedere un’altra volta per riattivarlo..Se un utente vuole liberarsi da questa dipendenza è veramente difficile e “dulcis in fundo” dopo che hai cancellato un account se lo cerchi su google compare il “link”alla vecchia pagina facendo rimanere le informazioni rimangono in rete... Questo articolo non vuole demonizzare facebook,ma soltando mettere in guardia noi cristiani da questa realtà e dalle sue conseguenze nella società e sulle persone..Tutte le cose,come ben sappiamo,se usata in una maniera sbagliata ed eccessiva hanno conseguenze sulla nostra vita spirituale.. La Bibbia ci chiama a santificazione:I CO 6:12 “Ogni cosa mi è lecita,ma non ogni cosa è utile.Ogni cosa mi è lecita,ma io non mi lascerò dominare da nulla”.I CO 10:23 “Ogni cosa è lecita,ma non ogni cosa è utile.Ogni cosa è lecita ma non ogni cosa edifica”. Anche nelle nostre chiese riferendoci a facebook ci si divide in due gruppi:chi dice“mi piace”e chi “non mi piace”,anche se ritengo più opportuno domandarci maggiormente questo:“piace”o”non piace”a GESù? Anzichè pensare sempre a noi stessi. Preghiamo Il SIGNORE che possa darci il giusto discernimento nel valutare qual è il meglio per la nostra vita spirituale,se questa cosa è un ostacolo o no alla nostra consacrazione,se è utile alla nostra crescita o un impedimento se ci rende più maturi o meno maturi I CO 7:35 “dico questo nel vostro interesse;non per tendervi un tranello,ma in vista di ciò che è decoroso e affinchè possiate consacrarvi al Signore senza distrazioni” ROM 12:2”non conformatevi a questo mondo,ma siate trasformati mediante il rinnovamento della vostra m e n t e , a f fi n c h è c o n o s c i a t e p e r esperienza quale sia la volontà di Dio,la buona,gradita e perfetta volontà”


diamanti spirituali

IPSUM: Vivamus est ipsum, vehicula nec, feugiat rhoncus, accumsan id, nisl.

La verità della Parola di Dio non ci salverà mai, finché non diventerà una verità nel nostro cuore. di Charles h.Spurgeon

La Bibbia dice


Notizia dalla comunità

La giusta scelta Immersi  nel  silenzio  e  nella  tFanquillità   della  montag3a  dell’Appennino  Tosco-­‐ Emiliano  sitJato  nella  località   vado,Monzuno  nella  provincia  di   Bolog3a,i  giovani  della  chiesa  di  Foiano   della  chiana  e  missioni,  si  sono  riuniti   nel  centFo  evangelico  comunitario  “il   poggiale”,non  solo  per  incontFarsi    per   vivere  e  condividere  momenti  speciali  di     comunione  fFater3a,ma  sopratNJtNo  per   essere  benedetNi  dal  NostFo  Sig3ore   atNFaverso  il  canto,  la  musica  e  la  Sua   Santa  Parola. Siamo  stati  consolati  Dalla  Parola  di  Dio   atNFaverso  lo  stJdio  del  Past.  Antonio  Di   Bello,sul  tema  delle  scelte(1  Samuele   17:40) il  testo  narFa  della  vitNoria  di  Davide   contFo  il  Filisteo.Davide  sapeva  che  Dio   l’avrebbe  gJidato  nello  scontFo  con   Goliat,ma  ciò  nonostante  fece  delle  scelte   come  ad  esempio  le  pietFe  da  lanciare   nella  fionda..

al poggiale il 4-5-6 gennaio 2013

che scelta Delle  scelte  sbagliate  possono  contFibuire   a  dei  danni  nella  nostFa  vita!!! Nello  stJdio  sono  stati  tFatNati  5  punti   per  scelte  fondamentali: I. II. III. IV.

CONVERSIONE CONSACRAZIONE SANTIFICAZIONE FIDANZAMENTO  E   MATRIMONIO V. AMICIZIA Il  culto  della  domenica,è  stato  edificante   ed  ha  parlato  al  cuore  di  og3uno  di  noi   come  solo  il  NostFo  Sig3ore  Gesù  Cristo   sa  fare.Il  messaggio  tFatNo  dalla  Bibbia   dal  Past.AlfFedo  Castellani,è  stato   (Giovanni  4:5-­‐41).  

prenderai?


teatrino testo

...


resti della città di Filippi.

Lo sapevate che... La città di Filippi deve il suo nome a Filippo di Macedonia,il padre di Alessandro il grande.Filippo conquistò la città dalle mani dei Traci nel IV secolo a.C. e le pose il suo nome. Situata lungo la via Egnazia che collegava Roma all’Asia,in punto strategicamente importante,essa divenne il punto di partenza della campagna militare di Alessandro il grande nella conquista del mondo. Paolo venne direttamente a Filippi dopo chi,in una visione, vide un uomo che lo implorava di venire in Macedonia per aiutarli(Atti 16:9-12). Qui,vicino ad un fiume,egli predicò l’evangelo fu messo in prigione,e fondò la prima chiesa su territorio europeo(Atti 16:13-40). Durante alcuni scavi,furono riportate alla luce diverse sezioni della città,ma una speciale attenzione fu data al forum,alla piazza del mercato,al teatro,ad una libreria con la stanza di lettura,e

ad un podio rettangolare dal quale parlavano gli oratori.

Coloro che studiavano la Bibbia ebbero un interesse speciale per le fondamenta di una grande porta ad arco facente parte della via Egnazia la quale portava verso la parte nord.ovest della città.Si crede che questa sia stata la porta attraverso la quale Paolo e i suoi amici si diressero verso la riva del fiume,dalla quale predicarono l’evangelo a coloro che si riunivano regolarmente li per pregare (Atti 16:13) Alcuni studiosi hanno suggerito che la porta greca tradotta con (preghiera),potrebbe indicare la presenza di una sinagoga dei Giudei vicino al fiume.A circa 1,5 km ad ovest della porta ad arco,c’è l’unico e vero fiume nelle vicinanze di Filippi i quasi duecento altari in roccia all’interno dell’acropoli(del secondo e terzo secolo D.C.),sono l’evidenza di una prevalente forma di paganesimo. Oltre 80 di questi altari sono dedicati alla dea diana con molti altri dei greci e traci raffigurati.conoscendo bene la pressione,persecuzione e le battaglie affrontate dalla chiesa all’interno di una cultura pagana,Paolo mostrò il suo amore,incoraggiamento e compassione per i suoi fratelli in Cristo che erano a Filippi(fl 1:8,27-30;4:1)


SPAZIO RAGAZZI

G O L G

R E R E

A I R S

Z O T U

I I E O

A E L T

R A E P

C R 1째 O

A M G V

D O I O

I E N O

O

S

A

A

S

R

N

H

N

R

M

T

A

L

E

I

A

N

N

A

T

O

A

U

V

L

R

E

L

E

4

S

L

I

L

E

V

A

N

O

E

R

E

A

D I L

V 16 T

Z Z A

I A D

E C A

L C M

E H O

U E S

M O E

A M B

S D E

R A Z I A R C A D I O E I O


IPSUM: Vivamus est ipsum, vehicula nec, feugiat rhoncus, accumsan id, nisl.

Personaggi biblici....


free to fly

A CURA DELLA COMUNITĂ€ DI AREZZO.

Chiesa Cristiana Evangelica via teofilo torri n 15 arezzo

2013


free fly to

ostacoli isormontabili VITE CAMBIATE PROBLEMI MODERNI SCELTE IMPORTANTI

notizie varie......

curiosità.....

domande & risposte....

a cura della comunità di arezzo

febbraio 28 2013


free to fly  

free to fly

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you