Page 53

53

seconda categoria: comuni ricicloni 2009

verde e organico

Il Consorzio Italiano Compostatori Il Consorzio Italiano Compostatori (C.I.C.) è una struttura senza fini di lucro che riunisce le imprese e gli enti pubblici e privati produttori di ammendanti compostati ed altre organizzazioni comunque interessate alle attività di trattamento biologico (produttori di macchine e attrezzature, di fertilizzanti, enti di ricerca, ecc.). Il Consorzio collabora con gli Enti pubblici nel promuovere e perseguire la politica di riduzione dei rifiuti, l’attuazione della raccolta differenziata per la separazione, la lavorazione, il riciclaggio e la valorizzazione delle biomasse di scarto. Il Consorzio inoltre coordina e promuove le attività delle imprese e degli enti consorziati per diverse attività collegate alle tematiche del settore. Sono circa 120 le aziende associate al CIC e rappresentano oltre il 70% della capacità produttiva nazionale. Nell’ultimo decennio il settore del compostaggio ha vissuto un forte sviluppo: dal 1992 – anno di costituzione del Consorzio Italiano Compostatori - gli impianti di compostaggio sono passati da 10 a oltre 200, con una capacità operativa di trattamento di biomasse di scarto di oltre tre milioni di tonnellate annue ed una produzione nazionale annua di compost che si attesta su 1.200.000 tonnellate. Gli impianti, distribuiti sull’intero territorio nazionale, anche se con un maggior sviluppo nel Centro-Nord del paese, sono strutture che attirano investimenti importanti e che creano sempre nuove opportunità di lavoro. Il continuo aumento della quantità di scarti organici di origine industriale e domestica, l’evoluzione delle norme che disciplinano il settore, la crescente difficoltà nel realizzare discariche e impianti a tecnologia complessa sono fra i principali eventi che hanno contribuito allo sviluppo dell’industria del trattamento biologico (compostaggio, digestione anaerobica, ecc.) in Italia. Almeno il 30% dei rifiuti urbani prodotti annualmente nel nostro paese - oltre 32 milioni di tonnellate è infatti costituita da rifiuti organici che richiedono specifici trattamenti. La normativa comunitaria di settore, ed in particolare la direttiva 99/31/CE, recepita anche in Italia (D.Lgs. 36/03), impone una significativa riduzione della componente organica degli scarti da avviare allo smaltimento finale, riduzione che può essere efficacemente conseguita attraverso il compostaggio di tale frazione differenziata. Negli ultimi anni è cresciuta anche la quantità di fanghi di depurazione trattata dai nostri impianti, come conseguenza della regolamentazione più restrittiva adottata da diverse autorità locali in merito alla possibilità di collocarli direttamente su suoli agricoli.

Consorzio Italiano Compostatori Sede Operativa: Via Cavour, 103/A 00184 - ROMA Sede Tecnica: Loc. Cascina Sofia 20040 Cavenago Brianza (MB) Tel. 06 4740589 Fax 06 4875508 www.compost.it www.compostabile.com

Comuni Ricicloni 2009  

Ogni anno Comuni Ricicloni, la classifica di Legambiente, ci restituisce un’immagine dell’Italia più attiva, più forte, ogni anno con molte...

Comuni Ricicloni 2009  

Ogni anno Comuni Ricicloni, la classifica di Legambiente, ci restituisce un’immagine dell’Italia più attiva, più forte, ogni anno con molte...

Advertisement