Issuu on Google+

michele maraldi portfolio


CONTATTI

tel mail

michele maraldi via Tessello 236, Cesena (FC) +39 349 0707214 michele.maraldi@gmail.com


C/V istruzione e formazione

data qualifica presso

data qualifica presso

esperienze lavorative A.A. 2007/08- 25/03/2013 laurea specialistica a ciclo unico in Architettura (108/110) facoltà di Architettura “A. Rossi” via Cavalcavia 55, Cesena (FC) 16/09/2002 - 26/07/2006 diploma tecnico per Geometra (78/100) istituto tecnico per Geometri “L. da Vinci” via G.Sanguinetti 44, Cesena (FC)

data occupazione presso

date occupazione presso

capacità e competenze 14/05/2012 - 05/07/2012 architetto tirocinante arch. Stefano Piraccini via M. Moretti 43, Cesena (FC) 19/06/2006 - 26/07/2007 13/06/2005 - 20/07/2005 geometra tirocinante studio tecnico C.I.C. di Giunchi Colombo & Livio via Europa 589, Cesena

sistemi operativi

pacchetti informatici

altre competenze

Windows 8 Mac OS Ubuntu

Microsoft Office Autodesk Autocad Adobe Photoshop Rhinoceros 5 Artlantis Studio 4 Keyshot 3 Graphisoft Archicad 14 Autodesk Revit Arch

lingua inglese (livello B1 certificato) patente di guida B


INDICE architettura sostenibile pag 9

pag 15

composizione architettonica

logo design

riqualificazione del complesso scolastico Ex-Malatesta Novello a Cesena

pag 21

riqualificazione del complesso Ex-Staveco a Bologna: il campus universitario

pag 37

imola: centro in movimento

progetto di abitazione unifamiliare a Cesena

pag 29

vivere la costa: progetto residenziale a Cesenatico

pag 39

pantheon body workshop

pag 33

Bologna: abitare la cittĂ  degli spazi

pag 41

booleano

pag 43

hide & seek acoustic Project


ARCHITETTURA SOSTENIBILE Il progetto propone una soluzione per un intervento di riqualificazione energetica di una scuola secondaria di primo grado costruita negli anni Sessanta. Riqualificare una scuola, significa cominciare ad educare la nuova generazione ad avvicinarsi al tema della sostenibilità, argomento di forte attualità, data anche l’adesione del Comune di Cesena al programma a livello nazionale “School of the Future”. Questa operazione ha richiesto un periodo iniziale di raccolta di materiale sulla struttura e un’analisi accurata sulle condizioni attuali di comfort dei locali della scuola che hanno portato all’elaborazione di varie strategie d’intervento, culminate con la stesura dell’ipotesi progettuale ritenuta più efficiente. Gli accorgimenti tecnologici utilizzati, come la facciata ventilata, i frangisole in legno e il parziale interramento della palestra, portano notevoli miglioramenti energetici e fanno salire l’edificio nella classe energetica A, oltre a migliorare le caratteristiche funzionali del complesso.

riqualificazione del complesso scolastico Ex-Malatesta Novello a Cesena

9


stato di fatto - pianta piano terra

stato di fatto - sezione trasversale

stato di fatto - pianta piano tipo

stato di fatto - sezione longitudinale


stato di progetto - pianta piano terra

stato di progetto - sezione trasversale

stato di progetto - pianta piano tipo

stato di progetto - sezione longitudinale

11


stato di progetto - sezione tecnologica


vista - la corte interna

13


ARCHITETTURA SOSTENIBILE Il progetto propone due volumi pieni separati da uno spazio vuoto che funge da corte interna. I due volumi sono caratterizzati da una ulteriore divisione, che separa la zona giorno al piano terra che ospita soggiorno e cucina, dalla zona notte al piano primo, che comprende una camera doppia e due singole. I servizi e l’ingresso sono stati disposti all’interno di un ulteriore volume longitudinale,che abbraccia il giardino e collega sia i gli spazi che le funzioni della zona giorno e della zona notte. La tipologia di abitazione proposta è stata pensata per un clima relativamente caldo, quindi propone sistemi di costruzione per le schermature verticali atte a controllare la dispersione termica, come la parete ventilata presente in tutti i muri a contatto con l’ambiente esterno. Le divisioni perimetrali con tecnologia a secco sono realizzate in legno, mentre quelle a umido in blocchi di laterizio alveolato.

progetto di abitazione unifamiliare a Cesena

15


pianta piano terra - particolari tecnologici

pianta piano primo - particolari tecnologici


sezione trasversale . particolari tecnologici

17


spaccato assonometrico

19


COMPOSIZIONE ARCHITETTONICA Il progetto per il nuovo campus universitario presenta un asse predominante verticale, in direzione del centro storico della città. Questo separa gli spazi destinati alla facoltà di architettura da quelli che ospitano, negli edifici della preesistenza , la facoltà di design. Il culmine di quest’asse è rappresentato dall’ingresso della biblioteca. La facoltà di architettura è composta da tre zone: la prima è formata da volumi più piccoli che ospitano le aree dedicate ai professori e ai laboratori specialistici. La seconda zona ospita i laboratori di progettazione e le aule di informatica. I primi occupano un volume più alto di forma rettangolare caratterizzato da una copertura arrotondata. All’interno lo spazio è diviso in quattro parti a doppia altezza; ognuna di esse ha un soppalco distaccato dalle pareti perimetrali. La terza zona è costituita da piccoli blocchi separati uniti da un percorso coperto. Questi ospitano le otto aule, i servizi e i vani scala, che collegano la zona della facoltà con la piazza antistante la biblioteca.

riqualificazione del complesso Ex-Staveco a Bologna: il campus universitario

21


Pianta facoltĂ  di architettura

planimetria complessiva

scala 1:200

pianta della facoltĂ  di architettura


ezioni ambientali scala 1:200 Sezioni Sezioniambientali ambientaliscala scala 1:200 1:200 Sezioni ambientali scala 1:200

av.

Sezioni ambientali

Sezioni ambientale biblioteca, aule, laboratori, uffici professori scala 1:200

scala 1:200

sezione ambientale

Sezioni ambientale biblioteca, aule, laboratori, uffici professori scala 1:200 Sezioni Sezioni ambientale ambientale biblioteca, biblioteca, aule, aule, laboratori, laboratori, uffici uffici professori professori

scala scala 1:200 1:200 Sezioni ambientale biblioteca, aule, laboratori, uffici professori scala 1:200

Sezione ambientale torre biblioteca, asse principale facoltà scala 1:200

Sezioni ambientale biblioteca, aule, laboratori, uffici professori scala 1:200

Sezione ambientale torre biblioteca, asse principale facoltà scala 1:200

Sezione ambientale torre biblioteca, asse principale facoltà Sezioni ambientale biblioteca, aule, laboratori, uffici professori scala 1:200 Sezione Sezione ambientale ambientale torre torre biblioteca, biblioteca, asse asse principale principale facoltà facoltà scala 1:200 scala scala 1:200 1:200 Sezione ambientale torre biblioteca, asse principale facoltà scala 1:200

sezione ambientale

Sezione ambientale torre biblioteca, asse principale facoltà scala 1:200

sezione ambientale

Sezione ambientale trasversale sulla torre scala 1:200

Sezione ambientale trasversale sulla torre scala 1:200sulla Sezione Sezione ambientale ambientale trasversale trasversale sulla torre torre

scala scala 1:200 1:200 Sezione ambientale trasversale sulla torre scala 1:200

Prospetto auditorium scala 1:200

Tav.

4/5

4/5

LABORATORIO DI PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA IV A, a. a. 2010/2011 Prof. Arch. GINO MALACARNE

LABORATORIO DI PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA IV A, a. a. 2010/2011

LABORATORIO DI DI PROGETTAZIONE PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA ARCHITETTONICA IV IV A, A, a. a. a. 2010/2011 2010/2011 Tav. Tav. Prof. Arch.LABORATORIO GINO MALACARNE

Sezione ambientale piazza della biblioteca scala 1:200

Alma Mater Studiorum Università di Bologna - Facoltà di Architettura "Aldo Rossi" di Ces Sezione ambientale piazza della biblioteca Studenti: LUCA BELLI, MICHELE MARA scala 1:200 Sezione Sezione ambientale ambientale piazza piazza della della biblioteca biblioteca

Prospetto auditorium scala 1:200auditorium Prospetto Prospetto auditorium

prospetto auditorium

scala scala 1:200 1:200 Prospetto auditorium scala 1:200

prospetto biblioteca

Sezione ambientale trasversale sulla torre scala 1:200

23

scala scala 1:200 1:200 Sezione ambientale piazza della biblioteca Alma Mater Studiorum Università di Bologna - Facoltà di Architettura "Aldo Rossi"scala di Cesena 1:200 Sezione ambientale trasversale sulla torre scala 1:200 Alma Alma Mater Mater Studiorum Studiorum Università Università di Bologna diStudenti: Bologna - Facoltà - Facoltà di Architettura di Architettura "Aldo "Aldo Rossi" Rossi" di Cese di Ce LUCA BELLI, MICHELE MARALDI


vista - la corte della facoltĂ 

vista - la corte della biblioteca


sezione tecnologica - laboratori

25


vista - l’ingresso alla facoltà

27


COMPOSIZIONE ARCHITETTONICA Il progetto prevede la realizzazione di varie tipologie di residenza nella zona delle ex colonie a Cesenatico. Il planivolumetrico generale viene letto da sinistra verso destra come una successione di abitazioni a diverse densità: verso il centro di Cesenatico è posto un edificio a torre, un complesso di residenze temporanee, abitazioni unifamiliari e villette. Le residenze temporanee sono pensate per assecondare la forte richiesta di alloggi durante il periodo estivo, essendo Cesenatico meta turistica. Le abitazioni, presenti in 2 soluzioni compositive, ospitano una camera con un letto doppio e i relativi servizi; solaio di copertura diventa accessibile grazie a una scala autoportante. I servizi collettivi e le attività commerciali sono disposti nel secondo livello del complesso, su un percorso che collega l’edificio a torre alle abitazioni unifamiliari.

vivere la costa: progetto residenziale a Cesenatico

29


residenza temporanea - tipo A

planivolumetrico complessivo


residenza temporanea - tipo B

planivolumetrico delle residenze temporanee

31


COMPOSIZIONE ARCHITETTONICA Bologna è da sempre famosa per la sua università e gli studenti formano una parte consistente della popolazione soprattutto nel periodo scolastico. Da questo deriva la scelta di creare delle residenze per studenti nell‘edificio a forma di C. Si è scelto di creare un modulo di alloggio base per uno studente che, collegato ad altri moduli da forma ad un appartamento collettivo più grande. L‘edificio alto, invece, ospita servizi per studenti, usufruibili non solo dai residenti dell‘edificio vicino, ma da tutti gli studenti di Bologna. Al piano terra e pri- mo piano si trova la mensa; gli universitari prendono vassoi e cibo per spostarsi al piano superiore, che ospita i tavoli. Al piano successivo si trova una piccola biblioteca, dove si possono consultare libri e riviste; salendo si trova un‘aula studio con diversi tavoli e, al piano superiore, una palestra. All‘ultimo piano e‘ stato pensato un bar con vista panoramica sulla corte verde e sui tetti di Bologna.

Bologna: abitare la città degli spazi

33


pianta del complesso


prospetto nord

sezione longitudinale

35


LOGO DESIGN

centro in movimento

Il logo partecipa al concorso di idee “un logo per Imola”. E’ composto da due parti: una parte inferiore in cui compaiono gli elementi scritti (nome della città e pay-off), e una parte superiore dove appaiono i profili di due noti edifici imolesi. Uno è la Rocca Sforzesca, rappresentata attraverso un torrione; l’altro è il prospetto su Piazza Matteotti di Palazzo Sersanti, edificio che vuole alludere all’immagine dell’ intera piazza porticata, familiare ai cittadini. Nella realtà i due edifici non sono fisicamente e geograficamente vicini: l’espediente adottato per sottolineare la singolarità e il distacco fisico è il diverso impiego del colore rosso, utilizzato in positivo nel disegno della Rocca e in negativo (parti in ombra colorate) nel disegno del palazzo. La decisione di accostare i due edifici nel logo è legata ad un duplice aspetto: da una parte si sfrutta la riconoscibilità immediata degli edifici nella loro unicità; dall’altra si spinge il cittadino a pensare al centro nella sua estensione.

Imola: centro in movimento

37


LOGO DESIGN Phanteon è il nome di una nuova realtà del wellness a Cesena, proponendo una palestra poliedrica, con corsi che vanno dalle arti marziali e sport da combattimento alla danza moderna e il fitness. Per questo la nuova “officina del corpo” richiede un logo riconoscibile ed identificativo ma che si adatti ad ogni corso: dall’azzurro della danza al verde del pilates fino al rosso del combattimento.

pantheon body workshop

39


LOGO DESIGN Il mondo degli smartphone è in continua evoluzione e con esso il mercato legato alle applicazioni. L’azienda Booleano necessita di un logo utilizzabile sia nel suo intero che solo con l’iniziale, che esprima il metodo true or false utilizzato e lo human testing. Colori e simboli utilizzati concorrono nella creazione di un logo che fa capire subito all’osservatore il campo di occupazione dell’azienda ed al cliente i metodi di lavoro utilizzati.

booleano

41


LOGO DESIGN Hide & Seek è un progetto musicale dove il suono delle chitarre acustiche si mescola con la rivisitazione di successi rock e non. Linee morbide e tratti decisi si intrecciano, andando a formare il logo di questo gruppo acustico.

hide & seek acoustic project

43



michele maraldi - portfolio