Page 46

BasilicataInnovazione ActivityReport

44

Equiltheta

un codice “Equilibrato” per il mercato del plasma LA RICERCA Antonio D’Angola, ricercatore presso l’Università degli Studi della Basilicata - Dipartimento di Ingegneria e Fisica dell’Ambiente, e Gianpiero Colonna, dell’IMIP CNR, hanno investito le proprie competenze sul codice Equiltheta, che calcola con estrema accuratezza e limitati tempi di esecuzione, le grandezze termodinamiche e le proprietà di trasporto di un plasma, partendo da dati elementari delle specie che lo compongono, in particolare dai livelli energetici e dagli integrali di collisione.

L’intervento ha consentito di validare lo strumento di calcolo proposto e sviluppato presso il laboratorio di Applicazioni Industriali dei Plasmi dell’Università della Basilicata e presso l’IMIP CNR. É stato simulato il comportamento di sistemi al plasma impiegati con successo nel settore industriale: i risultati ottenuti sono stati confrontati con gli strumenti di punta presenti oggi sul mercato mondiale, con l’obiettivo di mettere in evidenza le lacune di questi ultimi nella fase di simulazione, progettazione e ottimizzazione di sistemi al plasma.

L’INTERVENTO É stato avviato un programma di convalida, partendo dalla comparazione di Equilheta con prodotti simili esistenti sul mercato: l’originalità e il valore aggiunto del codice di calcolo sta nella possibilità di ottenere in maniera automatica equilibrio chimico, proprietà termodinamiche e coefficienti di trasporto di gas neutri e di miscele ionizzate in un ampio intervallo di temperatura e pressione. Gli altri prodotti già esistenti sul mercato risultano invece meno performanti e non in grado di interagire contemporaneamente sull’equilibrio e sul trasporto.

Il piano di lavoro nello specifico ha previsto le seguenti attività, nei modi e nelle forme previste dalla legge vigente: a) simulazione di scariche al plasma ad accoppiamento induttivo; b) integrazione del codice proposto con codici fluidodinamici già sviluppati presso il Laboratorio di Applicazioni Industriali dei Plasmi e presso l’IMIP CNR; c) ottimizzazione del nuovo codice integrato; d) realizzazione di un interfaccia grafica.

IL FUTURO Il mercato del Plasma è composto da due settori: 1. ICT, per quel che riguarda lo sviluppo di modelli fisicomatematici e la realizzazione di codici di calcolo delle proprietà termodinamiche e di trasporto di plasmi termici. 2. Applicazioni industriali, quali: sistemi elettronici e macroelettronici, lavorazione meccaniche di precisione, produzione di polveri metalliche/ceramiche per applicazioni tecnologiche, diagnostica e molto altro. Il software Equiltheta è diventato la “punta di diamante” di un potenziale spin off. Il progetto d’impresa, sviluppato attorno al software, è stato già oggetto della valutazione del Comitato tecnico scientifico di BI CUBE e sono in fase di definizione le procedure per ospitare il team nell’incubatore.

“I progetti attivi che avevamo sarebbero probabilmente rimasti sulla carta, senza l’incontro con Basilicata Innovazione, che ci ha offerto un’opportunità importante. Professionisti preparati e disponibili, ci hanno incoraggiati nel pensare che il nostro strumento di calcolo avrebbe potuto trovare applicazione e commercializzazione. Il percorso continua e spero ci possa condurre a creare uno spin off di impresa” Antonio D’Angola

Io animatore della ricerca Renzo Sarli Calace

Profile for Michele Cignarale

Activity Report - Basilicata Innovazione  

Activity Report - Basilicata Innovazione

Activity Report - Basilicata Innovazione  

Activity Report - Basilicata Innovazione

Advertisement