Issuu on Google+

SILLAS

stand espositivo in occasione della 56a edizione del Salone del Mobile

Gaia Valeria Marino 832621, Veronica Ortuso 848421, Serena Viganò 850075 | GRUPPO 01| Esercitazione n. 3|Laboratorio di modellazione digitale dello spazio, sez. I4|Politecnico di Milano| Scuola del Design|C.S.Design degli Interni|A.A.2016-2017 |


Sillas si colloca all’interno di uno spazio fieristico e vuole essere

C’

un percorso che porta lo spettatore a conoscere le sedute che hanno dominato il mondo del design. Il progetto consiste in una ripetizione di moduli prelevati da “Architectural Tent in Freiburg” che permettono di costituire una griglia che ospita in alternanza le sedie e i relativi pannelli informativi.

B A

C

sezione A-A’

sezione B-B’

A’

0

100 cm

500 cm

1000 cm

B’

sezione C-C’

Laboratorio di modellazione digitale dello spazio, sez.I4|Politecnico di Milano|Scuola del Design|C.S.Design degli Interni|A.A.2016-2017 | Gaia Valeria Marino, Veronica Ortuso, Serena Viganò | GRUPPO 01|esercitazione n. 3 : esposizione di sedie| tav n. 01| planimetria e sezioni scala


Il fruitore, seguendo il percorso indicato a terra, prosegue in uno spazio in cui sono sistemati sei salotti rialzati di 35 cm da terra, all’interno dei quali può conoscere le sedute non solo vedendole ma testandole. L’opera esce dall’ideologia museale ritornando alla sua funzione primaria, ovvero quella di una seduta. L’idea del salotto è ricreata accostando una seduta, appartenente ad un determinato decennio, ad un’illuminazione di design degli stessi anni. Terminata la visita si procede verso altri possibili stand all’interno dello spazio.

Color palette

Laboratorio di modellazione digitale dello spazio, sez.I4|Politecnico di Milano|Scuola del Design|C.S.Design degli Interni|A.A.2016-2017 | Gaia Valeria Marino, Veronica Ortuso, Serena Viganò | GRUPPO 01|esercitazione n. 3 : esposizione di sedie| tav n. 02| assonometria


1 Planter Warren 2 Charles Eames 3 Charles Eames 4 Eero Saarinen 5 Peter Glass 6 Thonet Industries Inc 7 Marcel Wanders 8 Frank O. Gehry 9 Mario Bellini 10 Antonio Citterio 11 Harry Bertoia 12 George Nelson 13 Thomas E. Alken 14 Furey Dillon Charles, Sebel Harry 15 Ron Arad 16 Eero Saarinen

1

2

11

3

4

5

13

6

8

14

7

9

15

10

12

16

Laboratorio di modellazione digitale dello spazio, sez.I4|Politecnico di Milano|Scuola del Design|C.S.Design degli Interni|A.A.2016-2017 | Gaia Valeria Marino, Veronica Ortuso, Serena Viganò | GRUPPO 01|esercitazione n. 3 : esposizione di sedie| tav n. 03| sedie di design selezionate


Laboratorio di modellazione digitale dello spazio, sez.I4|Politecnico di Milano|Scuola del Design|C.S.Design degli Interni|A.A.2016-2017 | Gaia Valeria Marino, Veronica Ortuso, Serena Viganò | GRUPPO 01|esercitazione n. 3 : esposizione di sedie| tav n. 04| render prospettici


Laboratorio di modellazione digitale dello spazio, sez.I4|Politecnico di Milano|Scuola del Design|C.S.Design degli Interni|A.A.2016-2017 | Gaia Valeria Marino, Veronica Ortuso, Serena Viganò | GRUPPO 01|esercitazione n. 3 : esposizione di sedie| tav n. 05| render prospettici


RGB PAVILLION GRUPPO 02 Magarelli_Martignoni_Portesani


RGB PAVILLION L’ RGB Pavillion è stato pensato per essere allestito durante la settimana del Salone del Mobile 2017 a Milano che va dal 4 al 9 aprile. È quindi un esposizione temporanea che verrà posta nei pressi dell’edificio della Triennale. La struttura è particolarmente adatta per l’allestimento temporaneo: essendo realizzata infatti tramite elementi modulari posti in serie, le operazioni di montaggio si riducono a tempi brevi. Il modulo base è creato dall’unione di tubi in acciaio (con lunghezze variabili) tramite un sistema di ghiere, perni e morsetti. Lo spazio viene definito dall’inserimento di pannelli in plexiglass bianco: in prossimità di ogni seduta il fondale assume un colore diverso. Il plexiglass della copertura è trasparente permettendo così l’entrata della luce solare. La mostra si articola a partire da una hall di ingresso dalla quale si accede al percorso espositivo. Si conclude con un bookshop. 0

1

2

5

10 m


PROSPETTI, SEZIONI, SPACCATO B

B B

C

A

C PROSPETTO A-A’

A

A’

A

C B’

C’

D

D

PROSPETTO B-B’

PROSPETTO A-A

PROSPETTO B-B

PROSPETTO C-C

PROSPETTO D-D

0 1 2

5

10

m

SPACCATO C-C’

0

1

2

5

10 m


ASSONOMETRIE

Assonometria con copertura

Assonometria senza copertura


ESPLOSI ASSONOMETRICI

Particolare esploso assonometrico modulo singolo

Esploso assonometrico parete


RENDER HALL DI INGRESSO


RENDER SPAZIO ESPOSITIVO


RENDER BOOK SHOP


BAMBOO CHAIR


BAMBOO CHAIR Il nostro padiglione è stato progettato a partire dalla struttura “Housing Prototype”. Abbiamo accostato otto moduli raggruppandoli due a due: in questo modo abbiamo creato quattro spazi più ampi alti circa 3 m. Nella prima parte del padiglione troviamo una hall da cui si accede al primo spazio espositivo in cui vi sono sei sedie risalenti agli anni del ‘900. Successivamente si giunge a un secondo spazio in cui, invece, sono presenti sei sedie appartenenti agli anni 2000. Nell’ultima parte del padiglione, infine, troviamo una sala relax e un piccolo shop. Ciò che caratterizza particolarmente il progetto sono i materiali utilizzati. Prendendo spunto dalla struttura di base abbiamo deciso di realizzare il padiglione con materiali poveri facendo prevalere l’utilizzo del bambù. Quest’ultimo, infatti, funge da divisorio tra i diversi spazi, riveste internamente le pareti perimetrali in plexiglass e caratterizza anche una parte del tetto. Anche la copertura, come le pareti perimetrali, è realizzata in plexiglass ed è sorretta da una serie di travi metalliche. Per richiamare lo stile del padiglione, infine, abbiamo creato una serie di arredi in bambù e dei volumi differenti su cui sono state poste le sedute.

Cemento

Laboratorio di Modellazione Digitale dello Spazio Politecnico di Milano | Scuola del Design | A.A 2016 - 2017 Design degli Interni | Sezione I4 Docente: Marco Ferrara

Plexiglass

Bambù

Gruppo

03

Ludovica Donvito | Luca Parravicini | Alessia Spessotto


RAPPRESENTAZIONI TECNICHE:

LA PIANTA 10 11 12

9

4

3

5

8 7

2 6

1

DAL 1900... 1. Marcel Breuer, 1937 2. Eero Saarinen, 1950 3. Harry Bertoia, 1952 4. Ron Arad, 1997 5. Thonet Industries, 1955 6. Charles Eames, 1949

... AL 2000 7. Emilio Ambasz, 2004 8. Jean-Marie Massaud, 2014 9. Peter Glass, 2001 10. Antonio Citterio, 2013 11. Thomas E. Alken, 2009 12. Robert G. Chiipman, 2013

Laboratorio di Modellazione Digitale dello Spazio Politecnico di Milano | Scuola del Design | A.A 2016 - 2017 Design degli Interni | Sezione I4 Docente: Marco Ferrara

Gruppo

03

Ludovica Donvito | Luca Parravicini | Alessia Spessotto


RAPPRESENTAZIONI TECNICHE:

i prospetti

BAMBOO CHAIR Dal ‘900 ad oggi

Prospetto frontale

Prospetto laterale m

0

1

2

Laboratorio di Modellazione Digitale dello Spazio Politecnico di Milano | Scuola del Design | A.A 2016 - 2017 Design degli Interni | Sezione I4 Docente: Marco Ferrara

5

10

Gruppo

03

Ludovica Donvito | Luca Parravicini | Alessia Spessotto


RAPPRESENTAZIONI TECNICHE:

Le sezioni

Sezione A - A’

B

A

A’

Sezione B - B’ m

B’ 0

1

2

5

Laboratorio di Modellazione Digitale dello Spazio Politecnico di Milano | Scuola del Design | A.A 2016 - 2017 Design degli Interni | Sezione I4 Docente: Marco Ferrara

10

Gruppo

03

Ludovica Donvito | Luca Parravicini | Alessia Spessotto


RAPPRESENTAZIONI TECNICHE:

Le prospettive

A R R E D I

Laboratorio di Modellazione Digitale dello Spazio Politecnico di Milano | Scuola del Design | A.A 2016 - 2017 Design degli Interni | Sezione I4 Docente: Marco Ferrara

Gruppo

03

Ludovica Donvito | Luca Parravicini | Alessia Spessotto


RAPPRESENTAZIONI TECNICHE:

L’esploso assonometrico

Laboratorio di Modellazione Digitale dello Spazio Politecnico di Milano | Scuola del Design | A.A 2016 - 2017 Design degli Interni | Sezione I4 Docente: Marco Ferrara

Gruppo

03

Ludovica Donvito | Luca Parravicini | Alessia Spessotto


CONS

Gruppo 04 Alessia Bianco Irene Maurizi


PROGETTO E CONTESTO

Il progetto per il padiglione espositivo ICONS nasce dai moduli composti da tubolari collegati meccanicamente dell’opera “Architectural Tent” di Freiburg. Si configura come uno spazio a pianta quadrata di circa 13 m di lato, da contestualizzare in eventi espositivi di grande scala come ad esempio la “Biennale di Arte e Architettura” di Venezia. Può quindi essere assemblata all’interno degli ambienti dell’Arsenale posti in condizione di buio, come già sperimentato per installazioni quali “Lightscapes | Transsolar + Anja Thierfelder “ presente all’edizione del 2016.

B

2

10

A’

A

5

2 1 0 m

PIANTA B’

Il padiglione si configura come un ambiente unico, diviso in 3 navate da pannelli verticali in parte trasparenti su cui sono visualizzate le silohuette delle sedie esposte. Il visitatore può muoversi liberamente all’interno dello spazio prevalentemente buio e sedersi su alcune panche ad osservare l’esposizione. Questa non vuole essere didascalica o informativa ma celebrativa, di forme, materiali e colori di alcune sedute note.

CONS


ESPOSITORI E COLORI 1 Mario Bellini 2000

3

J. P. Lombardo 1998

Robert G. Chipman 2013

1

2

2

3

3

4

4

CONS Ron Arad 1997

Thonet Industries Inc. 1955

Sam Avedon 1961


PROSPETTI

4

m

PROSPETTO A

PROSPETTO B

PROSPETTO C

PROSPETTO D

0

1

2

5

10

CONS


SEZIONI

5

SEZIONE AA’

SEZIONE BB’

m 0

1

2

5

10

CONS


ESPLOSO E SPACCATO ASSONOMETRICO

6

CONS


RENDER PROSPETTICI

7

CONS


RENDER PROSPETTICI

8

CONS


RENDER PROSPETTICO E VISTA ORTOGRAFICA

9

CONS


CHAISE NOUS


Il progetto Il progetto Chaise Nous nasce dall’idea, comune alla totalità dei progettisti di tutto il mondo, di voler rendere la propia opera accessibile, di immediata e spontanea fruizione: il progetto volge attorno all’esposizione e presentazione di numerose sedute firmate da grandi nomi del design internazionale, e al loro reale impiego in quanto sedie, nella sezione posteriore del padiglione.

Il contesto Chaise Nous è il gioco di parole che nasce fra i termini francesi “chez nous”, da noi, e “chaise”, sedia: il progetto vuol essere una sorta di casa per queste sedute, per accoglierle e, in un clima fortemente familiare, per far sì che possano essere usate per ciò che effettivamente sono; lo spazio è una struttura ex novo, pensata in occasione del venturo Salone Internazionale del Mobile 2017 e progettata perché possa facilente adattarsi a qualsiasi situazione urbana di interno o esterno.

01 tavola

Politecnico di Milano | Scuola del Design |Design degli Interni | A. A. 2016 / 2017 | Sezione I4

Laboratorio di Modellazione digitale dello spazio | docente: Marco Ferrara

Gruppo 09: Cristina Brena | Nadia La Rosa | Ivan Palmieri


Sedute 01

05

09

13

02

06

10

14

03

07

11

15

04

08

12

16

08 Thonet Industries, Inc. USD181032 S

09 Thomas Alken USD690953 S1

07 Giancarlo Piretti USD452619 S1

10 Giancarlo Piretti USD388629 S

06 Peter Glass USD471729 S1

11 Robert Chipman USD694543 S1

05 Eero Saarinen USD158509 S

12 Mario Bellini USD426972 S

04 Ron Arad USD436749 S1

13 Charles Furey US3874726 A

03 Sam Avedon USD192029 S

14 Antonio Citterio USD709711 S1

02 Marcel Wanders USD656755 S1

15 Charles Eames US2554490 A

01 Charles Eames USD155274 S

16 Emilio Ambasz USD446661 S1

02 tavola

Politecnico di Milano | Scuola del Design |Design degli Interni | A. A. 2016 / 2017 | Sezione I4

Laboratorio di Modellazione digitale dello spazio | docente: Marco Ferrara

Gruppo 09: Cristina Brena | Nadia La Rosa | Ivan Palmieri


Pianta

N

W

E

S

A

B

Il padiglione da noi progettato per l’esposizione è composto da due spazi ben distinti per contenuto e funzione, simmetrici lungo l’asse est - ovest: il primo spazio

che il fruitore incontra è dedicato alla sola esposizione delle sedute, poggiate su lunghe pedane inclinate verso il fronte, mentre la sezione retrostante è destinata

alla prova delle sedute, accompagnate da comodi tavoli e un clima leggero e fresco, con un tocco di verde dalla struttura e ampi e caldi spazi.

0

1

2

5

10 m

03 tavola

Politecnico di Milano | Scuola del Design |Design degli Interni | A. A. 2016 / 2017 | Sezione I4

Laboratorio di Modellazione digitale dello spazio | docente: Marco Ferrara

Gruppo 09: Cristina Brena | Nadia La Rosa | Ivan Palmieri


Sezioni

Sezione A - Aยน

A

Aยน

Assonometria

Assonometria 0

1

2

5

10 m

04 tavola

Politecnico di Milano | Scuola del Design |Design degli Interni | A. A. 2016 / 2017 | Sezione I4

Laboratorio di Modellazione digitale dello spazio | docente: Marco Ferrara

Gruppo 09: Cristina Brena | Nadia La Rosa | Ivan Palmieri


Dettaglio

Soletta della struttura

Pannello informativo

Seduta esposta Pedana inclinata

0 20 50

100

200 cm

05 tavola

Politecnico di Milano | Scuola del Design |Design degli Interni | A. A. 2016 / 2017 | Sezione I4

Laboratorio di Modellazione digitale dello spazio | docente: Marco Ferrara

Gruppo 09: Cristina Brena | Nadia La Rosa | Ivan Palmieri


Esploso In queso esploso del padiglione vengono messi in luce la sua struttura portante, composta da un intreccio regolare di tubolare metallico, i pannelli informativi e il pannello sul fondale in Forex, le sedute, le piante e le pedane, realizzate a partire da un’anima in compensato verniciata.

legno MDF

06 tavola

Politecnico di Milano | Scuola del Design |Design degli Interni | A. A. 2016 / 2017 | Sezione I4

Laboratorio di Modellazione digitale dello spazio | docente: Marco Ferrara

Gruppo 09: Cristina Brena | Nadia La Rosa | Ivan Palmieri


Viste libere

02 a sinistra 3 1

2

03 in basso

01 in alto

07 tavola

Politecnico di Milano | Scuola del Design |Design degli Interni | A. A. 2016 / 2017 | Sezione I4

Laboratorio di Modellazione digitale dello spazio | docente: Marco Ferrara

Gruppo 09: Cristina Brena | Nadia La Rosa | Ivan Palmieri


Viste libere

05 a sinistra

6 4

5

06 in basso

04 in alto

08 tavola

Politecnico di Milano | Scuola del Design |Design degli Interni | A. A. 2016 / 2017 | Sezione I4

Laboratorio di Modellazione digitale dello spazio | docente: Marco Ferrara

Gruppo 09: Cristina Brena | Nadia La Rosa | Ivan Palmieri


Beyond Pavillon Contesto_ Il padiglione Beyond Pavillon è stato pensato per essere situato all’interno del Parco Sempione, in occasione del Fuorisalone 2017. Tenendo conto della presenza della Triennale, vogliamo che questo sia un’espanzione dislocata di essa, proponendo un ampliamento di una delle mostre che presenterà.

Il padiglione_ Il padiglione è prevalentemente composta da legno, metallo e vetro, e vuole giocare sulle trasparenze e sulla luce. Di fatto l’esposizione può essere visitata sia dall’interno che dall’esterno, grazie alle vetrate e ai pannelli esplicativi stampati su ambo i lati. La trasparenza è anche il dato tenuto in considerazione per la scelta della disposizione delle sedie, che vanno dalla più opaca e imbottita, fino a quella più trasparente.

Posizionamento

gruppo

12

Batignani Laura Beretta Chiara Scudieri Marianna

n. n. n.

848262 849490 849542

Politecnico di Milano Laboratorio di modellazione digitale a.a. 2016/2017 Professor Ferrara Marco

Fase 3 Consegna 16/02/2017

Tavola

1


Michael Thonet “Midcentury Thonet Bentwood” 1955

Peter Glass “Chair” 2001

Emilio Ambasz “Vox contract chair” 2004

Ron Arad “Tom Vac Chair” 1997

Mario Bellini “422 bull” 1999

Robert Chipman “Chipman Chair” 2012

L’esposizione_ Vogliamo con questa tavola illustrare le sedie scelte e la loro disposizione. Il percorso inizia da “Womb Chair” fino ad arrivare alla “Chipman Chair”, disponendole quindi dalla più opaca a quella più trasparente. L’esposizione quindi, come il padiglione in se, è strutturata sul gioco della trasparenza e sul trapassare della luce.

Thomas E. Alken “Networker” 1947

Charles Eames “Tilt-back Chair” 1947

gruppo

12

Batignani Laura Beretta Chiara Scudieri Marianna

n. n. n.

848262 849490 849542

Harry Bertoia “Diamond” 1952

Eero Saarinen “Womb Chair” 1948

Politecnico di Milano Laboratorio di modellazione digitale a.a. 2016/2017 Professor Ferrara Marco

Fase 3 Consegna 16/02/2017

Tavola

2


Pianta e sezioni

gruppo

12

Batignani Laura Beretta Chiara Scudieri Marianna

n. n. n.

848262 849490 849542

Politecnico di Milano Laboratorio di modellazione digitale a.a. 2016/2017 Professor Ferrara Marco

Fase 3 Consegna 16/02/2017

Tavola

3


Prospetti

gruppo

12

Batignani Laura Beretta Chiara Scudieri Marianna

n. n. n.

848262 849490 849542

Politecnico di Milano Laboratorio di modellazione digitale a.a. 2016/2017 Professor Ferrara Marco

Fase 3 Consegna 16/02/2017

Tavola

4


Esploso e spaccato assonometrico

gruppo

12

Batignani Laura Beretta Chiara Scudieri Marianna

n. n. n.

848262 849490 849542

Politecnico di Milano Laboratorio di modellazione digitale a.a. 2016/2017 Professor Ferrara Marco

Fase 3 Consegna 16/02/2017

Tavola

5


trasparenza

gruppo

12

Batignani Laura Beretta Chiara Scudieri Marianna

n. n. n.

848262 849490 849542

Politecnico di Milano Laboratorio di modellazione digitale a.a. 2016/2017 Professor Ferrara Marco

Fase 3 Consegna 16/02/2017

Tavola

6


gruppo

12

Batignani Laura Beretta Chiara Scudieri Marianna

n. n. n.

848262 849490 849542

Politecnico di Milano Laboratorio di modellazione digitale a.a. 2016/2017 Professor Ferrara Marco

Fase 3 Consegna 16/02/2017

Tavola

7


Francesca Carlone

MOBI-CHAIRS L’idea del padiglione nasce da “Mobiles communication spaces for Dessau”. Si tratta di un progetto sviluppato lungo un percorso di 7 km, dal Bauhaus alla banca di River Mulde, fatto da 4 unità mobili. La peculiarità principale dello stesso progetto è che si tratta di una ripetizione e rivisitazione di pochi elementi modulari che si articolano di volta in volta producendo 4 risultati formalmente simili, ma dalle funzioni estremamente diversificate.

Così il punto focale del progetto è esattamente quello di prendere più “macromoduli”, precisamente 4, ed assemblarli così da creare uno spazio espositivo sufficientemente grande da ospitare la mostra. Anche le funzioni all’interno del padiglione sono 4, proprio per rimanere aderenti al progetto iniziale: infopoint, bookshop, sedie esposte, focus (allestimenti di più elementi di un’unica sedia così da offrirne maggiori punti di vista).

Ekaterina Ivanova

1 MOBILES

MOBILES

SHIFTED

Luigi Todaro

Laboratorio di Modellazione Digitale dello Spazio_Politecnico di Milano | Scuola del Design | AA 2016-2017_Design degli Interni | Sezione I4 | Docente: Marco Ferrara


MOBI-CHAIRS, Esploso assonometrico

FRANCESCA CARLONE_849556 EKATERINA IVANOVA_849888 LUIGI TODARO_849890

Laboratorio di Modellazione Digitale dello Spazio_Politecnico di Milano | Scuola del Design | AA 2016-2017_Design degli Interni | Sezione I4 | Docente: Marco Ferrara


MOBI-CHAIRS, PIANTA prospettica e sezioni B’

A

A’

SEZ A-A’

SEZ B-B’

PROSPETTO EST

B FRANCESCA CARLONE_849556 EKATERINA IVANOVA_849888 LUIGI TODARO_849890

Laboratorio di Modellazione Digitale dello Spazio_Politecnico di Milano | Scuola del Design | AA 2016-2017_Design degli Interni | Sezione I4 | Docente: Marco Ferrara


MOBI-CHAIRS, the Outside

FRANCESCA CARLONE_849556 EKATERINA IVANOVA_849888 LUIGI TODARO_849890

Laboratorio di Modellazione Digitale dello Spazio_Politecnico di Milano | Scuola del Design | AA 2016-2017_Design degli Interni | Sezione I4 | Docente: Marco Ferrara


MOBI-CHAIRS, Interni

FRANCESCA CARLONE_849556 EKATERINA IVANOVA_849888 LUIGI TODARO_849890

Laboratorio di Modellazione Digitale dello Spazio_Politecnico di Milano | Scuola del Design | AA 2016-2017_Design degli Interni | Sezione I4 | Docente: Marco Ferrara


Il nostro progetto nasce dall’accostamento di più moduli dell’architettura Modular House. Grazie alla sua modularità, è stato possibile creare un padiglione espositivo di sedie suddiviso in quattro strutture principali, le quali si sviluppano attorno ad una grande zona accoglienza. Ogni padiglione offre ai visitatori la possibilità di conoscere le sedie presenti al loro interno, grazie ad un pannello informativo presente all’entrata. Le sedie sono visibili anche dall’esterno dei padiglioni, grazie alle pareti vetrate rivolte verso la zona accoglienza. L’architettura si trova all’interno di un grande parco verde.

Politecnico di Milano Scuola del Design

Laboratorio di modellazione digitale dello spazio - anno accademico 2016-2017

Ilaria Pigozzi matr. 850117 Elisabetta Tonoli matr. 849564

18

Gruppo


prospetto frontale

prospetto laterale pianta prospettica

Politecnico di Milano Scuola del Design

Laboratorio di modellazione digitale dello spazio - anno accademico 2016-2017

Ilaria Pigozzi matr. 850117 Elisabetta Tonoli matr. 849564

18

Gruppo


A

50

Politecnico di Milano Scuola del Design

100

250

A’

500cm sezione A-A’

Laboratorio di modellazione digitale dello spazio - anno accademico 2016-2017

Ilaria Pigozzi matr. 850117 Elisabetta Tonoli matr. 849564

18

Gruppo


B

50

Politecnico di Milano Scuola del Design

100

250

B’

500cm sezione B-B’

Laboratorio di modellazione digitale dello spazio - anno accademico 2016-2017

Ilaria Pigozzi matr. 850117 Elisabetta Tonoli matr. 849564

18

Gruppo


Politecnico di Milano Scuola del Design

Laboratorio di modellazione digitale dello spazio - anno accademico 2016-2017

Ilaria Pigozzi matr. 850117 Elisabetta Tonoli matr. 849564

18

Gruppo


LabMod_16-17_I3