Page 4

La più grande operazione ecologica di tutti i tempi Si tratta del più grande impegno coordinato a favore della natura ed è stato realizzato in un solo giorno. 800.000 volontari hanno preso parte ad una enorme operazione di massa per piantare 50 milioni di alberi in 24 ore nello stato indiano settentrionale dell’Uttar

esemplare in questo impegno ecologico senza precedenti. Il primo ministro dell’Uttar Pradesh, Akhilesh Yadav ha dichiarato ai volontari riuniti nella città di Kànnaugi: “Il mondo deve capire che sono necessari seri sforzi per ridurre le emissioni di carbonio e per mitigare gli effetti

Avevamo un cancro

Le terapie per affrontare il cancro sono sempre più efficaci ed i nuovi trattamenti scoperti dalla scienza riescono a curare un numero sempre crescente di persone. Milioni di persone sopravvivono a tumori un tempo incurabili e molte di queste hanno scelto di utilizzare la propria esperienza a favore degli altri. Una grande rete internazionale si è formata ed è impegnata nel condividere e far conoscere le buone pratiche ed i risultati conseguiti, per cercare di scambiare consigli e per aiutare ad affrontare la sfida della malattia oncologica in maniera più efficace e diffusa. I Had a Cancer (Avevo un Cancro) è già stato definito “il social dei sopravvissuti” ed è uno spazio virtuale in cui le persone che sono passate dalla malattia, mettono a disposizione tutti i dettagli delle proprie battaglie, foto comprese, ed aiutano gli altri a trovare modalità e accorgimenti per affrontare il tumore e la vita prima e dopo i trattamenti e le operazioni. In un collettivo di persone che hanno provato le medesime esperienze, i membri trovano fiducia ed ispirazione per non lasciarsi scoraggiare e per non sentirsi soli nelle fasi della patologia e della degenza. I partecipanti si conoscono, scambiano idee e diventano amici, tra di loro si confidano espedienti per affrontare i disagi della vita quotidiana e i piccoli e grandi successi; alcuni di essi si cominciano anche a frequentare e non pochi incontrano l’anima gemella e si sposano. “Non vergognarti di una cicatrice” scrive Pamela J. “è il segno della tua vittoria su ciò che voleva abbatterti”. “Dai un nome alla tuo tumore e prova a diventarci amica” suggerisce Jessy T. Negli ultimi due decenni il tasso di mortalità per cancro è diminuito nei soli Stati Uniti del 23%. Fonte: I Had Cancer; American Cancer Society

Pradesh. L’India ha stanziato un capitale di 6.2 miliardi di $ per far crescere una grande quantità di alberi in zone aride del Paese, con l’obiettivo di aumentare la forestazione in linea con gli accordi assunti in occasione del vertice sui cambiamenti climatici di Parigi dello scorso dicembre 2015. La popolazione ha risposto con grande coinvolgimento e con volontà

del cambiamento climatico globale. L’Uttar Pradesh ha dato il via”. La commissione del Guinness World Record sta lavorando per contare tutti gli alberi e per verificare il record che si candida a battere la precedente maggiore opera di piantagione che spetta al Pakistan nel 2013 con 847.000 alberi piantati. Fonte: The Telegraph 15/07/2016

In cima al Cervino senza braccia nè gambe Jamie Andrew al medico che gli amputò gambe e braccia disse “Ci tornerò”. Il 4 agosto ha raggiunto la cima del Cervino, la montagna per eccellenza, a 4.480 metri. Lo scozzese nel 1999 restò bloccato per cinque notti sulla parete nord del monte e dopo aver perso l’amico compagno di cordata dovette subire l’amputazione di tutti gli arti. Dopo 17 anni Jamie ci è ritornato ed ha completato la scalata in sei ore. Per salire e per darsi equilibrio si è legato due bastoncini telescopici agli avambracci d’acciaio, metodo già sperimentato anche sul Monte Bianco, quando mancò la cima per duecento metri a causa del maltempo. Nel 2004 ha realizzato un’altra impresa eccezionale raggiungendo MEZZOPIENO 4 SETTEMBRE-OTTOBRE 2016

la vetta del Kilimangiaro a 5.885 metri, senza gli arti. Per lungo tempo in passato il Cervino fu considerato inviolabile per l’arditezza delle sue pareti. Molti alpinisti nella storia si sono cimentati con questa montagna senza riuscire a conquistarla. L’impresa di Jamie Andrew è un record che scaturisce da una grande sfida con la natura ma soprattutto con se stesso e con la concezioni dei propri limiti. Fonte: Jamie Andrew

MEZZOPIENO News - Settembre/Ottobre 2016  

LE BUONE NOTIZIE CHE CAMBIANO IL MONDO Berkeley University | Jon Dee | Elisabetta Gatto

MEZZOPIENO News - Settembre/Ottobre 2016  

LE BUONE NOTIZIE CHE CAMBIANO IL MONDO Berkeley University | Jon Dee | Elisabetta Gatto

Advertisement