Issuu on Google+

COMUNICATO STAMPA

TREVISO, LA MARATONA SI FA IN TRE Omologati i percorsi che caratterizzeranno la corsa più originale del 2013. Il via, in contemporanea, da Vidor, Vittorio Veneto e Ponte di Piave. I tracciati, che nell’insieme si svilupperanno per circa 89 km, toccheranno ben 18 comuni. Punto di riunione al 23° km di gara, poco prima del passaggio sul Piave Treviso, 25 settembre 2012 – Scherzando, si potrebbe dire che è la maratona più lunga del mondo. In realtà - e non potrebbe essere diversamente - il 3 marzo 2013, a Treviso, si correrà su un percorso lungo 42 chilometri e 195 metri. Non un metro in più, non un metro in meno. La novità, come ormai tutti sanno, risiede invece nel fatto che la prossima Treviso Marathon sarà caratterizzata da tre partenze e altrettanti percorsi che si congiungeranno poco dopo metà gara, in prossimità del passaggio sul Piave. Tutti e tre i percorsi - sia quello tradizionale con partenza da Vittorio Veneto, sia gli altri due, con start da Vidor e Ponte di Piave - saranno regolarmente omologati secondo lo standard internazionale. L’omologazione è stata effettuata lo scorso fine settimana da Stefano Bassan, misuratore Aims-Iaaf, che ha verificato la distanza intercorrente tra le due nuove partenze e il punto di riunione fra i tre percorsi. Con una bicicletta calibrata e un contatore Jones, l’apparecchio normalmente utilizzato per l’omologazione delle corse su strada, Bassan ha percorso i nuovi tracciati, muovendosi in direzione opposta a quella che verrà seguita dai maratoneti, così da arrivare a definire il


punto esatto delle due partenze, a Vidor e Ponte di Piave. A Vidor, il cosiddetto percorso verde scatterà da via Marconi, nei pressi del Centro polifunzionale, per poi attraversare Mosnigo, Moriago della Battaglia, Fontigo, Sernaglia della Battaglia, Falzè di Piave e Colfosco. A Ponte di Piave, il percorso rosso partirà invece nei pressi della Cantina Ponte e si svilupperà nei territori comunali di Ormelle, Cimadolmo, Vazzola, Maserada sul Piave e Santa Lucia di Piave. I tre percorsi (quello con partenza da Vittorio Veneto resta ovviamente invariato) si riuniranno alla rotonda di Ponte della Priula, in prossimità del chilometro 23,2 di gara. Da lì, proseguiranno sul classico tracciato che condurrà gli atleti all’abituale traguardo di Treviso. L’insieme dei tre percorsi avrà uno sviluppo lineare di circa 89 km, oltre il doppio di una maratona tradizionale. La partenza avverrà in contemporanea e saranno previsti tre distinti passaggi alla mezza maratona. Ben 18 i comuni attraversati. I tre percorsi, oltre ad essere misurati al centimetro, saranno anche estremamente scorrevoli. L’ideale per chi li affronterà con un occhio al cronometro, ma anche per chi penserà soprattutto a godersi una festa che si annuncia indimenticabile. TREVISO MARATHON Treviso Marathon (www.trevisomarathon.com) è una delle più popolari corse italiane sulla tradizionale distanza dei 42,195 km. Promossa da un gruppo di società sportive, attive nel territorio trevigiano per sostenere, ad ogni livello, la pratica dell’atletica leggera e del triathlon, ha debuttato il 14 marzo 2004, incontrando subito il favore degli appassionati. La sua crescita è stata vertiginosa: nell’arco delle prime cinque edizioni ha raddoppiato il numero dei partecipanti (6.271 gli iscritti all’edizione record del 2008), ritagliandosi uno spazio tra le maratone italiane con più iscritti. Presieduta da Federico Zoppas, Treviso Marathon è apprezzata dagli atleti di livello non professionistico, che l’hanno soprannominata la “New York d’Italia” per la particolare partecipazione del pubblico lungo il tradizionale percorso da Vittorio Veneto al capoluogo della Marca. Ma si segnala anche per l’eccellente livello tecnico. Lo dimostrano i record della corsa: 2h10’18” per gli uomini (Benjamin Pseret, Ken, 2007) e 2h28’03” per le donne (Shitaye Gemechu, Eth, 2007). Nel 2013 si correrà il 3 marzo e, in occasione della decima edizione, la Treviso Marathon sarà caratterizzata - unica al mondo - da tre partenze poste in altrettante località. Gli atleti scatteranno da Vidor, Vittorio Veneto e Ponte di Piave e i tre percorsi si ricongiungeranno poco prima di metà maratona, in prossimità del passaggio sul fiume Piave. Da lì, la Treviso Marathon proseguirà su un unico tracciato sino a concludersi nel cuore del capoluogo della Marca.

…………………………… TREVISO MARATHON Ufficio Stampa Mauro Ferraro Mob. 338 2103931 www.trevisomarathon.com



Omologati i percorsi della Treviso Marathon