Issuu on Google+

COMUNICATO STAMPA AL VIA, IL PROSSIMO 3 NOVEMBRE, L’EUROMARATHON LA MEZZA MARATONA TRANSFRONTALIERA DIVENTA ECO-TRAIL DELLA PENISOLA DI MUGGIA (TRIESTE) E CONFERMATA LA PRESENZA DEL NEOZELANDESE JONATHAN WYATT, GURU DELLA CORSA IN MONTAGNA, INSIEME ALLA MOGLIE ANTONELLA CONFORTOLA, NEOCAMPIONESSA MONDIALE DELLA DISCIPLINA PRESENTATO IL RICCO CALENDARIO DI EVENTI CHE FARANNO DA CONTORNO ALLA KERMESSE SPORTIVA Sapersi rinnovare, riuscendo ad andare incontro alle richieste della gente, sono due qualità importanti per chi vuole rimanere protagonista nel mercato. Il mondo dello sport non sembra sottrarsi a questa regola e l’Evinrude, società di atletica muggesana, ha saputo interpretare il cambiamento degli umori dei podisti nostrani, trasformando la sua manifestazione principale, l’EuroMarathon, da mezza maratona transfrontaliera a eco-trail della penisola di Muggia, spettacolare competizione che andrà in scena domenica 3 novembre. «Una svolta – conferma Graziano Ferlora, presidentissimo della società organizzatrice – dettata da una serie di fattori. Sicuramente ha inciso il notevole affollamento di 21 km su strada che, nel periodo autunnale, riempiono il calendario Fidal». Una notevole offerta, unita alla tendenza degli atleti a ricercare sempre più manifestazioni che consentano l’immersione in natura, ha consigliato l’Evinrude a ricercare una nuova formula di gara che non alterasse lo spirito del 2007, anno della prima edizione e dello sconfinamento in territorio sloveno, in anticipo rispetto alla caduta dei confini vera e propria. «Il percorso – continua Ferlora – rimane a cavallo fra i due Paesi e si sviluppa lungo i canonici 21 km, pur evitando, il più possibile, le strade asfaltate». La formula del trail, infatti, prevede l’attraversamento di sentieri e carrarecce, seguendo un’altimetria piuttosto variabile.


La partenza del 3 novembre, prevista alle 10, verrà quindi data da Punta Grossa, ad Ancarano (Slovenia), mentre il 21° km sarà oltrepassato all’interno del negozio Decathlon, presso il Montedoro Freetime di Muggia, al termine degli ultimi 400 metri disegnati nella suggestiva e inusuale cornice del centro commerciale. Il tracciato seguirà la dorsale dei Colli muggesani, tra vigneti, uliveti e zone boschive: percorrendo 800 metri di dislivello, gli atleti toccheranno punti di notevole interesse storico e naturalistico, come il Forte Olmi, il bosco dell’Arciduca Ludovico Salvatore, il bosco della Luna, il parco archeologico di Muggia Vecchia e del monte Castellier, oltre a parte della ciclabile ricavata sul sedime della Parenzana. Ferlora sembra non aver voluto lasciare nulla al caso, riuscendo a ingaggiare i migliori interpreti al mondo della corsa in montagna. Hanno risposto alla chiamata, infatti, Jonathan Wyatt, atleta olimpico neozelandese, vero guru di questa disciplina nella quale ha vinto sei volte l’oro mondiale, insieme alla moglie Antonella Confortola, recente campionessa del mondo nella versione lunghe distanze, ai pluricampioni Gabriele Abate e Marco De Gasperi, oltre ai fratelli sloveni Mitja e Mateja Kosovelj, rispettivamente oro e bronzo in carica agli stessi mondiali sulle lunghe distanze in salita. Alle loro spalle si daranno battaglia numerosi podisti provenienti dalla Slovenia, dall’Austria e dalla Croazia. Alla gara principale faranno da corollario numerose iniziative, quali l’EuroCamminata, l’EuroParenzanaBike, l’EuroDogTrail, l’EuroJuniorMarathon, l’EuroOrienteering, il MiniTrail e la gara internazionale di marcia organizzata dal Gs San Giacomo. Una speciale classifica verrà stilata per chi, oltre all’EuroMarathon, ha preso parte alla Kokos Trail dello scorso marzo. Le iscrizioni alla corsa si possono effettuare sul sito www.euromarathon.it e danno diritto al pacco gara con maglietta tecnicadella manifestazione.

ADDETTO STAMPA EUROMARATHON: Luca Saviano + 39 347 7720226


Eco trail euromarathon