Issuu on Google+

Spettacoli p 11 High School 3 delirio al festival per Ashley Tisdale Italia p 2

Sabato notte un’altra strage Quattro giovani morti e altri due feriti in uno spaventoso incidente stradale avvenuto attorno alle 4,15 di ieri al km 20 della superstrada Ferrara-mare. Ma in tutto le vittime della strada, soprattutto giovani, sono oltre dieci. STRADE.

Mondo p 4

Sport

GENOVA • LUNEDÌ 27 OTTOBRE 2008 • WWW.METRONEWS.IT

p9

Stoner regala alla Ducati l’ultimo Gp

Italia: fuga dai bus troppo cari e lenti Cari, lenti, non efficienti, vecchi e sporchi. Sono le caratteristiche dei mezzi pubblici italiani secondo coloro che li prendono tutti i giorni. Una bocciatura su tutta la linea, che emerge da un focus sul settore contenuto nella serie “Questioni di economia e finanza” di Bankitalia. Nell’Ue l’Italia ha il livello più basso in materia di trasporto locale. Gli utenti sono andati sempre calando negli ultimi 15 anni, soprattutto nelle grandi città. Alla base ROMA.

di questa fuga il “fiacco” appeal di mezzi che molto spesso viaggiano con gravi ritardi e che, tutto sommato, non sono poi così “a buon mercato”. Così l’uso dei mezzi privati, che in tutta Europa sta diminuendo, in Italia ha subito un incremento negli ultimi anni. Meno caro e, paradossalmente (visti i vincoli ormai presenti in ogni città come Ztl o sensi unici) più veloce usare la macchina. A pesare come un macigno sul trasporto pubbli-

co locale è il dato sulla velocità, che dal 2001 al 2007 è sempre peggiorato. Il 68% degli intervistati da Bankitalia ha risposto che il servizio offerto nel proprio luogo di residenza è assolutamente inefficiente. Il 40% degli italiani dichiara di usare i mezzi pubblici abitualmente: considerando che la media Ue si aggira intorno al 57%, la differenza è notevole. E rispetto a Paesi come Spagna, Germania e Francia il divario è ancora più ampio. METRO

Il servizio non decolla La quota di utilizzatori di autobus, filobus e tram in un decennio è calata, seppur di poco, nonostante i massicci investimenti fatti. Dal 24,4% nel 1996 al 24% nel 2006 il servizio non è riuscito a decollare. Si salva solo nel Centro Italia (31,1%), dove l’utenza in rapporto alla popolazione è maggiore, mentre nel Mezzogiorno è al 17%. METRO

La dissidente egiziana.

AP

Sport p 7

Mesto (con Cordoba) ieri il migliore.

Gasperini esulta “Grande Genoa” Italia p 2 e 5

Scuole e atenei giorni di fuoco Genova p 5

Greenpeace: blitz al porto L’uomo del tempo di Alessio Grosso p 14

OLYCOM

www.meteolive.it

Ha rischiato seriamente di perdere la vita il naufrago Massimo Ciavarro, colpito a Cayo Cochinos da un’ulcera perforante. L’attore, operato d’urgenza in Honduras, è ora ricoverato in una clinica di Miami. Per “Tv sorrisi e canzoni”, la famiglia starebbe considerando un’azione legale ai danni della Rai per eventuali carenze nell’assistenza medica ricevuta dall’attore sul set del reality. Magnolia, proprietaria del format, in una nota ha fatto sapere che Ciavarro sta bene e che «la produzione si è tempestivamente attivata affinché fossero prestate le necessarie cure sanitarie e affinché fosse tutelata la sua privacy».

Ambra Angiolini a cuore aperto con Metro Il mio presente è su La7 ma il futuro è Mtv p 10

Ambra: “Con Crozza ormai è grande amore e non mi importa se è un’icona politica”

WWW.ISOLA.RAI.IT

El Saadawi Isola dei famosi Ciavarro sfiora la morte e minaccia querele p10 “Donne temute dalle religioni”


lunedì 27 ottobre 2008 • www.metronews.it

2 italia

pagina a cura di valerio mingarelli • metro

È morto Delfino Borroni, ultimo reduce della Grande Guerra È scomparso ieri a 110 anni il pavese Delfino Borroni, ultimo cavaliere di Vittorio Veneto. Viveva in una casa di riposo. Classe 1898, si arruolò nei bersaglieri nel 1917, fu mandato al fronte e tornò a casa l’anno dopo. METRO

Siracusa: 17enne egiziano salva la vita a bimbo siciliano Un egiziano 17enne, giunto da clandestino in Italia, ha salvato la vita ad un bambino che stava per essere travolto da uno scooter. METRO

BaroMetro

News

“È la sinistra delle frottole”

La matematica non sarà un'opinione. I numeri sì. Due milioni di persone al Circo Massimo per Veltroni, 200 mila per la Questura, e il Tg1 sciorina dati sulla capienza dell'area. Teorema di geometrica potenza suggestiva che ignora il fatto che fra quelle rovine un milione di tifosi festeggiò lo scudetto romanista. Ma il calcio ha le sue regole, matematiche. STEFANO LUGLI

«Non ho visto le immagini del Circo Massimo. Ho sentito solo le dichiarazioni della Questura di Roma. È la solita sinistra delle frottole, delle invettive, delle calunnie» ha dichiarato ieri il premier Silvio Berlusconi. «Veltroni si rassegni: ha perso, e per 5 anni non può fare nulla». METRO

EMMEVÌ

ROMA. Comincia

Renato Brunetta.

“I magistrati? Mettiamo i tornelli” ROMA. Renato Brunetta ha

METRO

Ok al decreto Famiglie disagiate C’è il buono-vacanza ROMA. La Corte dei Conti

ha dato l’ok al decreto, voluto dal sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Michela Brambilla, che prevede dei bonusvacanza per le famiglie meno abbienti. Il contributo statale verrà erogato in proporzione al reddito e al numero dei componenti del nucleo. I parametri saranno: per l’unità singola l’aiuto sarà, per un tetto di spesa non superiore a 500 euro, del 45, 30 e 20 per cento per redditi che non superino i 10, 15 e 20 mila euro l’anno. METRO

In breve LA SPEZIA. Il Tribunale civile

della Spezia ha condannato la Asl 5 a risarcire i danni con 4,2 milioni una quindicenne che si trova in stato vegetativo dalla nascita per via degli errori commessi nel 1993 da parte del personale medico che ha assistito alla sua nascita. METRO

Il 30 in piazza

Mobilitazioni in tutta Italia: a Cosenza lezioni all’aperto.

to andremo avanti - ha detto di nuovo Berlusconi - perché questo dissenso è esclusivamente strumentale». Umberto Bossi invece chiede graduatorie regionali per il corpo docente. Da oggi però

è prevista una nuova ondata di sit-in, agitazioni e lezioni in piazza. Domani è in programma un antipasto della manifestazione di giovedì con un sit-in davanti a Palazzo Madama. METRO

CGIL, CISL, UIL, SNALS e Gilda hanno diffuso il volantino “Uniti per la scuola di tutti ”. Giovedì migliaia di persone invaderanno le vie della Capitale per prendere partire alla manifestazione che si concluderà in piazza del Popolo. Tra le principali motivazioni dello sciopero il tanto discusso Dl 137, che ripristina il maestro unico e che porta a da 40 a 24 ore settimanali l’orario di base per le scuole primarie, oltre ai tagli all’università pubblica. METRO

Mi consenta ... ... Santo Gaffurini Segretario provinciale Cgil Scuola Brescia. Ci sarà anche Cinzia Gemini, la sorella del ministro, alla manifestazione del 30?

– Sapevo che me l’avrebbe chiesto. Diciamo così. Ad oggi non ha ancora prenotato il posto sul pullman. Ma per farlo basta una telefonata quindi fino a mercoledì non si saprà nulla di certo. Ma secondo lei ci sarà?

– Non lo so. La pressione mediatica è molta e poi quello fino a Roma è un viaggio lungo e la signora Gelmini non ha sempre partecipato a tutte le manifestazioni. Mi vuol dire che non sarà a Roma perché il viaggio è stancante?

– Su, non nascondiamoci dietro a una foglia di fico. Lei sa cosa significa essere delegato Cgil scuola a Brescia? No.

Week end Perugia I legali di Guede chiedono l’assoluzione di sangue sulle strade

EMMEVÌ

un altro obiettivo per rendere più efficiente e trasparente il mondo della Pubblica amministrazione: mettere i tornelli anche per i magistrati. La proposta-provocazione arriva dai microfoni di una radio privata. «Alcuni magistrati lavorano solo 2-3 giorni a settimana, 2-3 pomeriggi a settimana e poi stanno a casa. I tornelli possono essere un rimedio».

oggi la settimana decisiva per conoscere il futuro della scuola italiana. In attesa della grande manifestazione in programma giovedì, i numeri parlano chiaro: più di 300 manifestazioni organizzate e oltre duecento tra scuole e facoltà universitarie occupate in segno di protesta. Il dissenso nei confronti del ministro della Pubblica istruzione Gelmini è lampante. Anche ieri hanno risposto quasi duemila persone alla mobilitazione promossa dall’Università La Sapienza di Roma, alla quale hanno preso parte studenti, docenti e genitori. «Sul decre-

FOTOGRAMMA

Studenti: nuovi sit-in aspettando giovedì

La proposta

FERRARA. Quattro giovani

sono morti e altri due sono rimasti feriti in modo non grave in un incidente stradale avvenuto alle 4,15 di ieri sulla Ferrara-mare. Un’auto di grossa cilindrata con dentro 3 ragazzi (tutti deceduti) ha tamponato un’altra auto, dalla quale è stato sbalzato fuori uno dei passeggeri che è morto sul colpo. A Sondalo (So), un uomo di 42 anni ha perso la vita in una galleria dopo uno scontro con un furgone. A Budoja, vicino Pordenone, un uomo è morto e tre persone sono rimaste ferite in un’auto uscita di strada. Ieri pomeriggio invece un centauro di 48 anni ha perso la vita in Val di Fiemme, in Trentino, dopo aver perso il controllo della sua moto. METRO

– Ha un valore particolare. Gli insegnanti che si iscrivono lo fanno in ricordo di quei 5 colleghi che durante una manifestazione nel ’74 saltarono in aria. Loro manifestavano per chiedere allo Stato che i libri delle medie fossero gratuiti. E allora?

– E allora Cinzia Gemini da vent’anni è delegato Cgil proprio in adesione a questi valori, a questa etica e a questo tipo di scuola. Beh la riforma della sorella…

– Va da tutt’altra parte. Insomma che Cinzia Gelmini sia contraria al ddl non credo sia uno scoop e chiunque la conosca capisce il perché. Se non dovesse aderire allo sciopero, in quanto delegato sindacale, potrebbe incorrere in sanzioni?

– Assolutamente no. ANNALISA SERPILLI

I legali di Rudy Guede hanno chiesto l’assoluzione per il loro assistito. “Sono stati Sollecito e la Knox, ci sono perizie certe”. Sopra, il manichino esibito dai legali di Raffele Sollecito.METRO

In breve VICENZA. Rapina in villa a Creaz-

Il saluto ai militari caduti in Francia

Trovata morta in un dirupo la maestra della Val Chiavenna

BRINDISI. Si sono conclusi

con la consegna del Tricolore ai familiari i funerali dei 7 militari pugliesi morti in Francia. In centinaia si sono stretti intorno al dolore delle famiglie. Al termine della funzione ogni bara ha fattoritorno nel paese di origine. Sulla tragedia è ancora polemica. METRO

Bimbo di 10 anni vola dal camper PESCARA. Un bambino di 10

SONDRIO. Nessun

giallo dietro la scomparsa della giovane e bella maestrina, solo un banale incidente di montagna. Ieri è stato trovato in un dirupo il corpo di Sara Montemurro, la trentunenne insegnante di sostegno di Chiavenna di cui si erano perse le tracce da mercole-

dì. La giovane si era allontanata nei boschi per scattare alcune fotografie. Risposte più certe si potranno avere solo dopo la ricognizione del cadavere: il corpo è all’obitorio dell’ospedale di Chiavenna. “È stato un incidente” ha detto il responsabile del Soccorso alpino. ADNKRONOS

anni è morto dopo essere caduto da un camper sulla A14 per l'apertura di un portellone. Il bimbo dormiva nel lettino con la mamma (che è grave), quando il portellone, nella parte posteriore del mezzo, si è aperto facendoli volare sulla carreggiata. METRO

zo, in provincia di Vicenza: padre e figlio sono stati aggrediti e feriti: ora sono in gravi condizioni. Già arrestato l’aggressore, un algerino regolare di 37 anni. L'uomo ha precedenti per maltrattamenti in famiglia. METRO CATANZARO. È morto all'ospe-

dale Pugliese di Catanzaro Luigi Rizzo, il boscaiolo di 46 anni rimasto ferito in un agguato a Sersale, un centro della Presila catanzarese. METRO


www.metronews.it • lunedì 27 ottobre 2008

metro

mondo 3

Leo, cane eroe, salva quattro gattini dalle fiamme Si chiama Leo, e in Australia è diventato una celebrità per il suo eroico comportamento. Leo è coraggiosamente rimasto tra le fiamme che avevano avvolto la sua casa pur di non lasciare al loro destino quattro micini appena nati che erano stati affidati alla sua tutela dai padroni, salvandoli. METRO

Nuova moschea XXX

Scricchiola l’intesa tra McCain e Palin

che lo vede in svantaggio nei sondaggi, John McCain deve fare i conti anche con un “caso Palin”. I media parlano di una vera e propria insubordinazione della governatrice dell’Alaska nei confronti del suo boss e dei suoi consiglieri. La Palin non ci sta al ruolo di capro espiatorio di una sconfitta annunInaugurata ieri a Duisburg la ciata che le starebbero, a detpiù grande moschea della ta dei sostenitori della Palin, Germania. I fedeli musulmacucendole addosso gli strani hanno dovuto attendere teghi di McCain. tre anni e mezzo per la realiz«Non ascolta i consigli di zazione del progetto. METRO nessuno - dice alla Cnn uno dei consiglieri del candidato repubblicano - e si vede Melamina tossica già come il prossimo leader partito». McCain getta nelle uova cinesi del acqua sul fuoco: «È esattamento quello di cui ha bisoCINA. Melamina tossica è stata rinvenuta in partite di gno Washington». McCain uova provenienti dal nord e resiste di fronte ai numeri che parlano di un’ascesa giunte a Hong Kong. La costante di Obama nei sonsostanza sarebbe arrivata alle uova dal mangime dato daggi e afferma che la sua alle galline. ADNKRONOS campagna «sta andando

AP

STATI UNITI. In una campagna

Raid Usa in Siria nove vittime SIRIA. Un commando di for-

ze americane in Iraq ha sconfinato in territorio siriano e nel raid sono rimasti uccisi nove uomini. Lo hanno riportato testimoni di al Sikkariya, cittadina siriana ad otto chilometri dal confine con l’Iraq, secondo i quali i soldati americani sarebbero atterrati con un elicottero. Altre sette persone sono rimaste ferite. METRO

“È davvero finita per McCain, con cui ho collaborato, ma non c’è più tempo per recuperare e manca un Le tonnellate di cocaina sequeprogramma o strate dalla poliun’idea forte in zia colombiana in un camion METRO grado di cambiare diretto in Messico. l’ordine d’arrivo di questa corsa”. Apple in difesa Henry Kissinger, delle nozze gay ex segretario di Stato STATI UNITI. Apple, il gigante

10,5

Dopo un primo entusiasmo, dubbi minacciosi sulla scelta della Palin.

bene». Anzi, il senatore dell’Arizona è convinto che «sarà un testa a testa e credo che sarò io a vincere». Brutte notizie per la Palin anche dalla sua Alaska, dove il principale quotidiano le ha voltato le spalle, accusandola di non avere abbastanza esperienza per la Casa Bianca. METRO

Anche Bill ora sostiene Obama Alla fine Bill Clinton scende in campo al fianco di Barack Obama. L’ex presidente parteciperà dopodomani, per la prima volta dall’inizio della campagna, ad un comizio in Florida del candidato democratico che ha sconfitto la moglie nelle primarie. Clinton sembra intenzionato a lasciare ogni attrito verso Obama alle spalle per partecipare allo sforzo per assicurare la vittoria democratica in uno Stato cruciale come la Florida. METRO

dell’informatica, si schiera apertamente contro la proposta (Proposition 8) dello Stato della California di abrogare i matrimoni tra omosessuali. L’azienda di Cupertino l’ha fatto donando 100 mila dollari ad un’associazione che combatte la decisione dello Stato americano. METRO


lunedì 27 ottobre 2008 • www.metronews.it

AP

4 mondo

metro Precipita elicottero: quattro morti Almeno quattro persone sono rimaste uccise quando è precipitato un elicottero militare durante un volo di prova nella repubblica russa del Tatarstan. METRO

“Il make up è come il velo” La sfida della dissidente Nawal El Saadawi: “L’Egitto è una colonia americana” INTERVISTA. La criniera bianca

La leader di Kadima.

Livni rinuncia Israele andrà alle elezioni ISRAELE. «Non sono disposta

a subire ricatti, sia sulla politica estera che di bilancio, e quindi sceglierò le elezioni». Così Tzipi Livni, leader del partito di governo israeliano Kadima, ha dichiarato che considera concluso il suo tentativo di formare una nuova coalizione di governo. Livni ha incontrato il presidente Shimon Peres per informarlo di non essere riuscita nel suo incarico e raccomandare di convocare nuove elezioni. «L’altra possibilità era cedere alle estorsioni» ha detto polemicamente la Livni. METRO

intorno al bel volto da ragazza 77enne senza un filo di trucco, Nawal El Saadawi sorride spesso. Col suo sorriso e con le sue idee radicali da sempre sfida tutto e tutti. Nata in un villaggio egiziano, è stata una delle prime donne medico del suo Paese, poi sessuologa, femminista, scrittrice, dissidente, attivista contro le mutilazioni genitali femminili, che ha subìto da bambina, imprigionata da Sadat per le sue idee, minacciata di morte dai fondamentalisti. E nel frattempo, tre mariti e due figli. A maggio tornerà in Egitto dopo un esilio negli Stati Uniti in seguito ad un processo per apostasia, che ora ha vinto. Nel 2005 ha sfidato il presidente egiziano Mubarak, ma la sua candidatura non è stata ammessa: “In Egitto c’è un regime molto oppressivo, Mubarak è peggio di Sadat, non c’è vera democrazia, l’opposizione è un simulacro, i media sono controllati, e tutto questo con l’avallo degli Usa e purtroppo anche del-

l’Europa. L’Egitto è una colonia americana, dove tutti i fondamentalismi sono risorti. Si parla molto di quello islamico, ma c’è anche quello cristiano. E la responsabilità è americana. Come in altre parti del mondo gli Usa nel passato hanno favorito il fondamentalismo in funzione anti-

“I fondamentalismi favoriti dagli Usa” Nawal El Saadawi comunista”. Islam e democrazia sono compatibili?

Nawal El Saadawi è una scrittrice egiziana, perseguitata nel suo Paese. Insegna dissidenza e creatività negli Stati Uniti. È in Italia per presentare il suo libro “Dissidenza e scrittura”, Spirali 140 p., 20 euro.

“Tutte le relig hanno ioni paur delle a donne ”

–Nessuna religione è compatibile con la democrazia perché le religioni sono di per sé autoritarie. Ma ora se ne parla molto perché servono un’ostilità dell’Occidente e alla politica. scelgono il velo come mecLei da sempre combatte per canismo di difesa identitaria, l’emancipazione delle donne. ma è una falsa identità. Il velo Ma in Europa tante ragazze non ha a che vedere con “emancipate”, anche universi- l’islam: lo mettono le ebree, tarie, figlie di immigrati riven- le cristiane e le musulmane, dicano il diritto di portare il ma non lo prescrive nessun velo contro il parere delle loro libro sacro, è solo uno strustesse madri. mento di oppressione del –Queste ragazze avvertono patriarcato in cui tuttora

viviamo. Serve a nascondere il cervello delle donne di cui gli uomini hanno molto paura. Bisognerebbe proibirlo?

–No, per superare questi problemi la strada è la giustizia sociale, garantire a europei e stranieri, donne e uomini, gli stessi diritti. So che lei critica la presunta

emancipazione delle donne occidentali.

–Il make up, l’ossessione per il corpo è il velo postmoderno delle donne occidentali. La loro libertà è libertà di essere oggetti sessuali. Una libertà senza coscienza: tra le allieve dei miei corsi negli Usa, più di un terzo ha abortito quando era teenager. Questa non è libertà. Negli Usa mi chiedono perché non ricorro alla chirurgia plastica, ma la mia identità non è data dal mio corpo, ma dal mio cervello, da quello che faccio e che scrivo. Come vede il futuro?

–Nel mondo c’è molta ingiustizia, la ricchezza è nelle mani del 2% della popolazione mondiale. Ma la crisi dei mercati di questi giorni segna un punto di svolta, che ha portato persino gli Usa a prendere provvedimenti “socialisti” per salvare l’economia, è il segnale di un collasso di un sistema. PAOLA RIZZI paola.rizzi @metroitaly.it


metro • pagina a cura di andrea sparaciari

www.metronews.it • lunedì 27 ottobre 2008

cronaca 5

Microspie per controllare la moglie Trova delle microspie in casa e si rivolge ai carabinieri. Protagonista una donna di 40 anni, che ha scoperto le cimici in tre stanze dell’appartamento di Via Priaruggia, a Quarto. Secondo i carabinieri le microspie potrebbero essere state piazzate il marito per controllare la moglie. METRO

Due religioni a confronto

Genova PONENTE. Casalinga spara ai

Blitz di Greenpeace nel mirino c’è l’Enel

ladri in giardino e li mette in fuga. Una donna di 56 anni si è presentata ieri ai carabinieri di Campomorone, in Val Polcevera, dicendo di avere sparato sabato sera con un fucile calibro 9 a due ladri pene- PORTO. Blitz di Greenpeace, trati nel suo giardino. ieri mattina, al porto. Tre Secondo la donna, i due attivisti si sono arrampierano dell’Est. ADNKRONOS cati sulla Lanterna e hanno disteso uno striscione con scritto “Enel chiudi”, Ubriaco in scooter in riferimento alla centrale a carbone. Altri militaninveste pedone ti dell’associazione V.LE MILLE. Un 25enne geno- ambientalista sono penevese è stato denunciato trati nell’impianto e hanieri per lesioni gravi colpo- no scritto “Enel clima kilse e guida sotto l’effetto di ler” sulla facciata dell’edialcool. Il giovane, a bordo ficio. Sempre ieri gli di uno scooter, sabato not- ambientalisti, a bordo di te ha investito un 54enne alcuni gommoni, hanno che attraversava al strada affiancato una nave carbotra via dei Mille e via niera per lasciare alcune Tabarca. La vittima si trova scritte con la vernice. All’arin rianimazione. METRO rivo della Capitaneria e del-

Un militante in azione ieri nel porto della città.

FOTOFUIS

Casalinga spara a due malviventi

“La gioia del dialogo nella diversità. Il dono della condivisione”. È il titolo della Settima giornata dell’Amicizia Cristiano-Islamica, in programma dalle 18 di oggi pomeriggio, nell’antico refettorio dei Cavalieri di Malta, alla Commeda di Prè. Un appuntamento per confrontarsi e discutere di pacifica convivenza . METRO

i” “Assalt na nter alla La na eau iera carbon la Polmare, gli attivisti avevano già fatto ritorno a bordo della loro nave. Nel pomeriggio una trentina di lavoratori della centrale ha manifestanto contro

l’irruzione. «Sì al lavoro», «Basta Ecoballe», e «Andate a Lavorare» gli slogan comparsi sugli striscioni nell’impianto. «Con gli adeguamenti che sono stati

fatti, l’impianto opera nel rispetto delle normative Ue sulle emissioni», ha detto il capo sezione della centrale Gino Bertazzoni. MARIANGELA BISANTI

No Gelmini

Settimana di proteste e cortei SCUOLA. Nuova settimana

di proteste contro la riforma scolastica per prof, studenti e genitori. Lunedì previsti incontri in via Balbi 4 e lezioni all’aperto nel parco dell’Acquasola. Alle 9 presidio degli studenti delle facoltà di Scienze, Medicina e Farmacia in largo Benzi. Stati generali dell’università aperti ad Architettura in piazza Sarzano; e, ancora: lezioni all’aperto, in piazza de Ferrari, per Scienze Politiche e Giurisprudenza. Mercoledì lezione davanti alla Prefettura per Scienze della Formazione e giovedì un corteo attraverserà la città. M.B.


lunedì 27 ottobre 2008 • www.metronews.it

6 soldi

inserto a cura di carlo lazzari in collaborazione con il denaro - www.denaro.it • metro


metro • pagine a cura di cosimo croce e francesco facchini

www.metronews.it • lunedì 27 ottobre 2008 Parolacce all’arbitro negli spogliatoi: due turni a Guidolin Parolacce per l’arbitro : così Guidolin, tecnico del Parma, si è meritato due giornate di stop e 5 mila euro di multa. METRO

AP

Ramos ex mago

“L’Inter ci sta aspettando e noi... stiamo arrivando”

Sport

sport 7

AP

Maradona furioso in Georgia: ha dovuto giocare davanti a spalti semideserti Maradona furibondo. In Georgia per un amichevole, ha polemizzato prima di giocare perché gli spalti erano deserti. I biglietti più economici costavano 120 dollari... È uscito con 45’ di ritardo. METRO

Il Tottenham ha esonerato il manager Juande Ramos e ha ingaggiato Harry Redknapp. Gli Spurs, ultimi in Premier League con 2 punti dopo 8 gare hanno attuato una vera e propria rivoluzione. METRO

Così Carletto Ancelotti, allenatore del Milan, dopo la partita contro l’Atalanta.

“Io? Sono rammaricato”

di Michele Fusco

Gasperini elogia il suo grande Genoa e ammette: “Si poteva vincere”

D

aje de tacco, daje de punta, daje de trivela. Ho capito, finalmente, a chi assomiglia er sor Quaresma (anche ieri inutile). A tal Claudio Daniel Borghi, argentino, classe ’64, che nel lontano 1987 approdò al Milan per volere sovrano di Silvio Berlusconi, fresco presidente rossonero. Lo aveva notato in una finale Intercontinentale, il premier, e ne era rimasto folgorato, al punto da proporlo a Righetto Sacchi come terzo straniero rossonero. Solo che Borghi, definito fantasista, la fantasia la interpretava in un modo decisamente irritante: giocava solo col tacco, batteva i corner di tacco, le punizioni di tacco, i rigori di tacco.

Se c’è Rubinho che quando Ibra si presenta chiude la porta, se c’è Ferrari che dirige la difesa nemmanco fosse Riccardo Muti, se c’è Motta che (magari un po’ lento) dispensa calcio e senso tattico, tanto ci sono Juric e Rossi che in due corron per tre, se sull’ala c’è Giandomenico Mesto che prende CALCIO.

“Mou” furioso

“I rossoblu han giocato alla grande” CALCIO. La

“Con tutti quei tifosi sembrava di essere a Marassi...” Gian Piero Gasperini Maicon e lo umilia (sportivamente, s’intende), se davanti poi, completa il tutto il miglior centravanti puro del mondo, Diego Milito, allora vien da pensare che Inter-Genoa 0-0 sia un risultato ingiusto: Per il Genoa. Si specifica: la frase precedente non è un attacco di pazzia. IL TECNICO SOTTOSCRIVE. D’al-

tronde lo conferma il tecnico del Grifone Gian Piero Gasperini: «La mia squadra

Il gruppo dei giocatori del Genoa ringrazia i 7 mila tifosi accorsi a Milano.

ha fatto una prestazione eccezionale - ha detto nel ventre di San Siro - e sono rammaricato: con un po’ di fortuna e senza l’espulsione (peraltro giusta, ndr) potevamo anche vincere. Abbiamo giocato bene contro una squadra come l’Inter. Poi con quei 7 mila tifosi... Sembra-

va il Genoa di Marassi anche perché c’era il pubblico di Marassi». Un colpo di violino per la Nord che ieri ha conquistato, in tutti i sensi, San Siro. Tifo incessante per una squadra che non ha mai smesso di interpretare il calcio moderno e a “moto perpetuo” di un tecnico come

E

il povero Righetto diventava pazzo. Al punto che mise Berlusconi di fronte al fatidico “o io o lui”.

il 2-0 della Sampdoria sul Bologna da una parte segna la parola fine sull’astinenza di vittorie in campionato dei blucerchiati, dall’altra riporta gli emiliani con i piedi per terra dopo l’exploit contro la Lazio. Nel primo tempo i padroni di casa gestiscono Alla fine Borghi tornò a la partita e vanno vicini al casa e arrivò il solidissimo Frankie Rijka- gol con Pieri e Delvecchio. ard. Ecco. Come mentaliRIPRESA PIÙ CALDA. La gara, tà, Quaresma è il Borghi tuttavia, si scalda solo e solperfetto, non ha mai la tanto nella ripresa. Al 56° giocata piana, logica, la traversa di Bellucci è il pulita. La sua religione è preludio al gol che arriva stupire, ma è capace solal 64° con un’acrobazia di tanto di far incazzare i tifosi. E purtroppo per lui, a fianco gli ronza “Ho visto i ragazzi quel fuoriclasse di Ibra che vuole solo stupire, dare tutto. Sempre” ma che ha sempre la gio- Walter Mazzarri cata piana, logica, pulita. Delvecchio. I rossoblu reaCon qualche meravigliogiscono e nei 5’ che seguosa eccezione. no lo svantaggio esauriscono l’energie senza però Mail di commento a trovare il pari. Non bastalettere@metroitaly.it

giocata, logica, pulita. La sua religione è stupire.”

CALCIO. Se

AP

La verità di Mazzarri “Il portoghese, “Incantesimo rotto” non ha mai la

Gasperini che presto allenerà una grande squadra. Anzi per dirla come Borriello, grande ex, a Sky «allena già una grande squadra: è il Genoa». Vero. FRANCESCO FACCHINI francesco.facchini @metroitaly.it

cosa più bella da leggere per un genoano, il giorno dopo lo splendido pareggio, potrebbe non essere una dichiarazione del Grifone di turno, ma quella di un rosicante Mourinho. Pronti, via: «Il Genoa ha giocato alla grande». E poi: «Come allenatore io sono responsabile, ma i giocatori devono fare quello che dico io. Qualcuno non mi conosce ancora bene, ma martedì (domani, ndr) quando farò le convocazioni, qualcuno mi conoscerà meglio». Indiziato numero uno tal Balotelli, reo di aver fatto un po’ quel che voleva, mentre il Grifone portava a caso un pareggio che poteva anche essere una vittoria. FRA.FAC.

Marotta esulta

Premier League AFP

Quaresma è tal Borghi reincarnato

AP

football club

Borgorosso

“La vittoria è merito del tecnico” CALCIO. «Siamo usciti da

una situazione difficile», ha dichiarato Beppe Marotta dopo il successo sul Bologna, «con Bellucci la squadra ha potuto creare maggiori palle gol. La vittoria è merito del lavoro svolto dall’allenatore. La Roma? Ce la giocheremo a

Claudio Bellucci, mattatore dell’incontro di Marassi.

no gli ingressi di Marazzina e Adailton a cambiare le cose. Anzi. È la Samp a trovare il raddoppio con Bellucci. Servito da Cassano, il bomber romano torna al gol dopo il brutto infortunio che lo ha tenuto 5 mesi lontano dai campi. Felice Mazzarri: «L’in-

“A Bologna ho passato anni bellissimi: ci tenevo a fare gol...” Claudio Bellucci

cantesimo è stato spezzato. Fino ad oggi siamo stati sfortunati nonostante vedessi i ragazzi dare tutto in allenamento e durante gli incontri». Arrigoni: «Dopo il loro gol ci siamo sbilanciati. La Samp ha fatto la partita».

viso aperto. Il successo ci ha sbloccati». Entusiasta del gol Bellucci: «Ci tenevo a giocare contro i rossoblu, con loro ho passato anni bellissimi. Dedico la rete a Mazzarri e ai compagni che mi sono sempre stati vicini durante l’infortunio».

MATTIA BRIGHENTI

MA.BRIG.

Xabi Alonso autore del gol.

Colpaccio Liverpool col Chelsea CALCIO. Colpaccio del

Liverpool in Premier League. I Reds hanno vinto per 1-0 sul campo del Chelsea e ora comandano in solitario la classifica del campionato inglese. Gli uomini di Rafa Benitez si sono imposti con il gol di Xabi Alonso, a segno al 10’ con una conclusione deviata da Josè Bosingwa. Il Liverpool sale a 23 punti dopo 9 giornate, il Chelsea rimane a quota 20: i blues hanno subito la prima sconfitta casalinga dopo 86 gare utili. METRO


lunedÏ 27 ottobre 2008 • www.metronews.it

8 sport


metro

www.metronews.it • lunedì 27 ottobre 2008

La Maratona di Venezia va al keniano Lomala. L’ungherese Kalovivics trionfa tra le donne Il keniano Joseph Lomala ha vinto la Venicemarathon Trofeo Casinò in 2h11’04”, battendo in volata il connazionale Jacobs Chesire. Tra le donne successo dell’ungherese Aniko Kalovics. METRO

sport 9

Gilera e Ducati super Vale “solo” terzo ra ha preceduto la Honda del chiuso da par suo un’anna- giapponese Yuki Takahashi ta per lui indimenticabile. Il e la Aprilia dello spagnolo neo campione della classe Alvaro Bautista. Quarto posto 250 ha vinto il Gp della per la Gilera di Roberto LocaComunità Valenciana, chiu- telli. dendo da trionfatore la staLa sesta vittoria del 2008 gione che lo ha visto conconsente a Simoncelli di quistare il suo primo chiudere a 281 punp ti, con 38 luntitolo iridato. Nelg o t o l’ultima gara del In M di vanner ghezze calendario, il torna Sto taggio su Bautielli sta, secondo a pilota della GileSimoncrimo quota 244. p Nell’ultimo ancora 50 gara della MotoGp in 2 torna alla vittoria anche l’italianissima Ducati. Casey Stoner chiude una convincente vittoria nel Gp di Valencia. L’australiano della Casa di Porgo Panigale, scattato dalla prima posizione in griglia, ha dominaIl pilota della Gilera Simoncelli ha preceduto la Honda to la gara chiudendo con cirdi Yuki Takahashi e la Aprilia di Alvaro Bautista. ca 3” di vantaggio sullo spagnolo della Honda ufficiale F1: settimana decisiva per il titolo mondiale Piloti Dani Pedrosa. Il neocampione del mondo Valentino Rossi, partito dalla decima posizione in griglia, è giunto terF1. Se supererà il britannico categoria F-Chevrolet. Il zo dopo una bella rimonta. Lewis Hamilton nella dispu- padrone del suo vecchio Ai piedi del podio Andrea ta per il titolo mondiale, nel team, Ricardo Tedeschi, ha Dovizioso, che in sella alla GP del Brasile, ultima gara rivelato al quotidiano “O Honda del Team Scot precedella stagione, il pilota bra- Globo” che ha portato a de l’altra Honda ufficiale di siliano Felipe Massa riceve- restaurare la vecchia auto. Nicky Hayden e la Yamaha rà un bel regalo: la macchi- Massa ha detto che vuole uti- del texano Colin Edwards. na con la quale ha iniziato la lizzarla nella sua casa nella Per Stoner si tratta della sesta sua carriera da pilota nella città di Botucatu. METRO vittoria stagionale. METRO AP

MOTO. Marco Simoncelli ha

AP

Se Massa vince pronta la Chevrolet AP

dente che fatichiamo a digerire». Claudio Ravetto, direttore tecnico della squadra italiana maschile di sci alpino, commenta così le prestazioni degli azzurri nella prima gara stagionale di coppa del mondo. Nel gigante di Soelden, il primo degli azzurri è stato Alberto Schieppati, quattordicesimo. La Svizzera ha messo a segno una doppietta con Albrecht e Cuche. «Avevamo visto gli svizzeri a Ushuaia e non ci sembravano così veloci -dice Ravetto-, dobbiamo analizzare bene cosa è successo e ripartire. Sia il risultato che i distacchi dai migliori sono pesanti, fortunatamente è la prima gara e possiamo rimediare». Anche Davide Simoncelli, diciottesimo, non è contento della sua prestazione. «Oggi le abbiamo prese, non ci sono scuse. Ho fatto un grave errore nella prima manche, pensavo di non

AP

SCI. «È stato un risultato delu-

L’azzurro Simoncelli.

qualificarmi nemmeno. Nella seconda sono andato addirittura peggio. Soelden è una pista che non ci è mai andata a genio ma abbiamo comunque commesso molti errori. Adesso non ci rimane che intensificare la preparazione per migliorare la condizione, abbiamo oltre un mese per recuperare il ritardo nei confronti degli avversari». METRO

due volte campione del mondo, Fernando Alonso, continuerà a correre per la Renault anche nella prossima stagione. È questa la convinzione del direttore della squadra francese, Flavio Briatore. «Le possibilità, che Alonso prosegua a correre con la Renault, sono molte», ha spiegato Briatore alla stampa tedesca, ricordando che parlerà con Alonso per il rinnovo del contratto alla fine della stagione. «Se fosse per le voci Fernando avrebbe già firmato, nel corso di questa stagione, con la Ferrari, la Honda, la Red Bull, la Toyota e la BMW». Ha ironizzato Briatore.

AP

Lo sci azzurro va fuori pista

Briatore: “Alonso resta in Renault” Cunego vola F1. Il

METRO

Damiano Cunego ha vinto la Japan Cup. Il corridore veneto della Lampre si è imposto allo sprint nella prova di 151 km, precedendo Giovanni Visconti (Quick Step). Ivan Basso (Liquigas), al rientro dopo la squalifica di 2 anni per doping, ha chiuso al terzo posto. METRO

In breve TENNIS. Elena Dementieva ha

CALCIO. «Una vittoria per il

vinto il torneo indoor Wta di Lussemburgo. La russa, testa di serie numero 1, ha sconfitto in un match combattuto la danese Caroline Wozniacki, numero 4 del tabellone, con il punteggio di 2-6, 6-4, 7-6 (74). METRO

calcio». Parole del presidente della Fifa, Joseph Blatter riferendosi alla gara disputata allo stadio Al-Husseini, a AlRam dove la Palestina ha disputato la prima gara ufficiale nei Territori pareggiando 1-1 con la Giordania. METRO


pagina a cura di andrea sparaciari • metro

lunedì 27 ottobre 2008 • www.metronews.it

10 spettacoli

spettac metroit oli@ aly scrivet .it eci

Zac & Co. sbancano mezzo mondo “High School Musical 3”, appena uscito negli Usa e in buona parte del mondo (da noi arriverà il 31 ottobre), è già in testa ai botteghini del pianeta. Nel solo Nord America il film ha raccolto 42 milioni di dollari. METRO

Due episodi per Grey

Spettacoli

Giubilata la sfortunata serie “Crimini bianchi”, “Grey's Anatomy” ritorna finalmente questa sera alle 21.10 su Italia 1 al doppio episodio. Protagonista di oggi è Addison Montgomery (Kate Walsh, foto) l’ex moglie di Stranamore (protagonista di una serie parallela in onda negli Usa) che tornerà da Los Angeles. METRO

Angiolini

Ambra “Crozza, un amore nato in diretta tv” TV . È ormai una delle figure

Sono andata l’anno scorso femminili più affermate del- da Maurizio per un’ospitalo spettacolo italiano. Di ta. Mi sono divertita così tanquelle che possono decide- to che ho detto: “Se non mi re cosa fare e quando farlo. mandate via, io rimango”. Come, per esempio, met- Non mi hanno mandato via. tersi in testa di fare un pro- È il suo programma e può gramma come “Crozza dire ciò che vuole. E speItalia” (domenica su ro di vivere ancora La7) così, perché in un Paese demoOgni l’ha voluto il caso. cratico dove si può Stiamo parlando domen fare satira e ridere ica di di Ambra Angiolitutto. su La7 ni, che abbiamo Su Mtv l’anno scorraggiunto (non senso ha condotto il za difficoltà) in treno “suo” varietà (ne era tra Roma e Milano, visto che anche autrice, ndr). Tornerà lei, in aereo, non ci va. anche quest’anno? Crozza è un’icona della sini– Per farsi, si farà. Non so stra. Non teme che questo ancora quando, però. “matrimonio” le dia una connotazione politica?

Ma era venuto come lo voleva lei?

– Guardi, lasciamo stare i – Alcune cose sì, altre sono matrimoni (ride). È un pro- da rifare, ma come si dice: blema che non mi sono solo chi fa, sbaglia (e gode, a posta neanche un attimo. volte!). ANDREA SPARACIARI

In breve MUSICA. La giuria del concor-

LIVE. Da oggi sono in vendita i

so di direzione d’orchestra al Sinopoli Festival di Taormina non ha assegnato il primo premio di 20 mila euro. I due finalisti non erano abbastanza esperti per vincere. METRO

biglietti per le due date italiane del tour dei Depeche Mode: 16 giugno Roma, Stadio Olimpico e 18 giugno Milano, San Siro. Il tour partirà il 10 maggio da Israele. METRO

Scappatelle

L’attore (ancora in forma) in posa prima della partenza.

Una delle foto “incriminate”.

I Ciavarro contro l’Isola Facebook Massimo rischiò la vita inguaia Bono GOSSIP. Acque

TV. Una causa contro la Rai

per assistenza medica insufficiente. È quella che sta valutando la famiglia di Massimo Ciavarro, colpito da un’ulcera perforante che ne avrebbe messo a rischio la vita. Tanto che il naufrago è stato sottoposto a un’operazione d’urgenza in Honduras. A dirlo è “Tv sorrisi e canzoni”. L’azione legale terrebbe conto anche del-

l’ischemia che ha colpito Giucas Casella. Magnolia (produttore del programma) ha fatto sapere che «Ciavarro si trova in ospedale a Miami», dove è stato trasportato dopo l’intervento e che le sue condizioni sono in miglioramento. E che «la produzione si è tempestivamente attivata affinché fossero prestate le necessarie cure sanitarie». AN.SPA.

agitate in casa Bono? Probabilmente sì, dopo la pubblicazione da parte del Mail on Sunday di alcune immagini che ritraggono il frontman degli U2 a St Tropez in compagnia di due giovanissime fanciulle (19 anni ciascuna). E seminude. Le stesse che hanno messo le foto su Faceboock scatenando il caso di gosssip. METRO


metro • pagina a cura di orietta cicchinelli

www.metronews.it • lunedì 27 ottobre 2008

AP

OMNIROMA

Cinema e brand del lusso, binomio inossidabile che nel Festival rinnova il legame tra moda e film. In via Veneto mercoledì apre il nuovo showroom Versace che farà rivivere i fasti della Hollywood sul Tevere. Ma a dare il “la” agli opening è il marchio Fay, che domani sbarca in città con la boutique di via della Fontanella Borghese. Roma protagonista anche di documentari del Festival girati da giovani registi come “Cartoline da Roma” di Giulio Base, un piano sequenza di 80’ con l’attore e la città sullo sfondo. Per festeggiare il bel mondo della celluloide si è dato appuntamento venerdì 31 alla Taverna Flavia. BARBARA NEVOSI

EIDON

L’evento sul Red carpet per “High School...”. Accanto, Ashley Tisdale.

Tra moda e party

Tutti pazzi per...

High School Musical CINEMA. “High School Musical 3”

è stato il piccolo evento di ieri al Festival del Film di Roma. Centinaia di ragazzine urlanti con pon pon bianchi e rossi hanno accolto Corbin Bleu e Ashley Tisdale, rispettivamente Chad e Sharpay, entusiasti dal bagno di folla. «Il primo High School Musical è stato come il 1° giorno di scuola, il secondo è stato come ritrovare vecchi amici e ora il terzo è quello della maturità –

porto con i suoi colleghi: «Recito da quando avevo tre anni e canto da quando ne avevo otto, però non saprei dire quali delle due cose ami di più. Io da sempre ho desiderato fare l’attrice, ma non saprei dire quale sia la ricetta per il successo. Sicuramente l'affiatamento con i miei compagni di avventura mi ha aiutato. Zac Efron, ad esempio, per me è come un fratello». Ashley ha la risposta pronta

anche quando le viene chiesto se non sia anacronistica la descrizione di un gruppo di adolescenti tutti bravi e belli: «Io non bevo e non fumo – risponde – sono quello che sono, e non sento le pressioni di essere un modello per i ragazzi». Questo è il fenomeno “High School Musical”. Difficile non accorgersene. MATTIA NICOLETTI

Mortensen,CiminoeFarrellsulredcarpet

Star al Festival

attore incontra oggi il pubblico dei fans. Intanto, ieri è sbarcato a Roma il regista de “Il Cacciatore”, Michael Cimino, altro atteso protagonista. A Cimino, occhiali da sole, giubbetto jeans, stivaletti di cuoio, giunto a Fiumicino con volo di linea da Los Angeles, è dedica-

AP

Roma, mutata in Festival, è entrata nel vivo nel weekend, con Viggo Mortensen superstar. Dopo il bel western, di e con Ed Harris, “Appaloosa” (accolto con entusiasmo all’anteprima) e la conferenza stampa del film in Concorso “Good”, il poliedrico

AFP

AP

CINEMA. La Festa di

ha spiegato Corbin con entusiasmo – In questo genere di film la preparazione è tutto perché bisogna mettere insieme il canto, la recitazione e le coreografie dei numeri di ballo. Comunque mi sono divertito tantissimo anche se lo considero prima di tutto un lavoro. Undici ore al giorno senza fermarsi, non sono poche». Ashley con i capelli castani e non più biondi ha, invece, parlato della sua carriera e del rap-

to, un incontro domani: il 65enne regista-sceneggiatore Usa parlerà di ballo e cinema. E, sempre domani, Colin Farrell sarà sul red carpet del Parco della Musica per presentare il film in Concorso “Pride and Glory” che lo vede protagonista con Edward Norton.

E a dare un po’ più di sale al Festival, ieri, l’ira di Daniele Vicari. Il regista non ci sta al fatto che il film “Il passato è una terra straniera” (con Elio Germano) sia stato vietato ai minori di 14 anni e tuona: «La censura è da Medioevo». ORIETTA CICCHINELLI

spettacoli 11 EIDON

“L’Italia non è per niente un Paese pacificato. È un Paese dove le memorie si combattono. Quelle dei vincitori e quelle dei vinti. Entrambi devono ancora rivelare delle verità”. Giampaolo Pansa, autore de “Il sangue dei vinti”

L’insolita coppia di attori ieri al Festival.

Verdone: “Toni, tu mi fai squagliare” INCONTRI. Due

mostri sacri della recitazione all’italiana, antitesi l’uno dell’altro, si sono confrontati ieri al Festival del cinema di Roma di fronte a un folto pubblico: Toni Servillo e Carlo Verdone. «Carlo, hai la capacità di generare quella risata liberatoria molto poco ideologica, tipica dei grandi comici. Tu, secondo me, reciti per un superpubblico che sta dentro te stesso», ha esordito Servillo. Immediata la risposta di Verdone, «Toni, io mi squaglio davanti a te per avermi aperto nuovi orizzonti. Da quando hai cominciato a perdere i capelli hai acquistato ancora più eleganza». Su questo tenore l’intero incontro con i due attori che ha fatto ridere, riflettere e applaudire la sala gremita per più di un’ora. «La comicità s’insinua come una lama nella tragedia, e nella comicità c’è sempre una vena di malinconia» dichiara Servillo. E Verdone sorride complice, in un attimo da attori veri. M. N.


metro •

pagina a cura di patrizia pertuso

SUL SITO! Tutte le lettere sono pubblicate su www. metronews.it

Come sarà davvero Paolo?

www.metronews.it • lunedì 27 ottobre 2008

Maurizio Benzi, 31 anni, consulente, Broni (Pv): “Sì è così per la maggior parte degli uomini. Molto però dipende da ognuno.”

Anna Matera, 55 anni, impiegata, Bologna: “No. Per il calo del desiderio ci sono diverse variabili, non solo l’età della donna.”

La posta del cuore di Stefano Lugli Giornalista

Come ogni mattina leggendo il quotidiano Metro in metropolitana mi sono soffermata a leggere la sua rubrica "la Caro Lugli, è la prima volta che scrivo a una rubrica come “La posta del cuore" perché, posta del cuore”. Sino a qualche tempo fa ero una lettrice non dopo pagine e pagine di direttamente coinvolta perché vicino a me c’era un uomo che mi notizie deprimenti sulla amava e che amavo e la lettura delle lettere presentate era fatta realtà che ci circonda (e da me per capire il mondo dei rapporti uomo/donna. Ora, inveche mi getta nello sconce, mi trovo in una situazione non dissimile da tante altre. L’uoforto più totale), mi diver- mo con il quale ho vissuto 5 anni e di cui ho accolto a casa il te seguire le vicissitudini figlio nei momenti in cui a lui era affidato, mi ha lasciato per o i vari botta e risposta un’altra, dopo mesi di tentennamenti, pensando che così mi sulle questioni di cuore. avrebbe fatto soffrire di meno. È stato doloroso ma, nonostante Paolo, (auto-definito tutto, credo ancora che possa esistere un rapporto d’amore tra serio, dolce e colto) che un uomo e una donna. Ho 48 anni, sono separata, con un avvio si è proposto per di divorzio e un annullamento del matrimonio religioso, mi una seria storia d’amore, ritengo una persona dolce, sensibile, disponibile agli altri, affetha lanciato una bella sfituosa, colta, di bella presenza. Leggendo Metro di lunedì 20 e da a tutte noi (mi ci inmartedì 21 ottobre ho notato due lettere che mi hanno colpito: cludo) donne “Non ho mai avuto l’amore” firmata da un lettore e “Mi profra i 30 e i pongo per l’amore vero” di Paolo. Non so se sia possibile, La posta del cuor 40, alla semESTER e ma mi piacerebbe entrare in contatto con loro. esce il lunedì. pre più vana mail a stefano.lug li Ciao Ester, la tua lettera mi piace e mi offre lo spunto per ricerca di un @metroitaly.it uomo che fa rispondere a una domanda ricorrente su questa pagina: la sul serio (anch'io richiesta di entrare in contatto con altri lettori, il rinunciatario mi sono spesso Paolo nel tuo caso. Come ho già scritto a tanti altri in privato deblamentata che gli bo purtroppo deluderti perché tradirei lo spirito di questa rubriuomini sono ca. Che non è fare dating , incontri pro, pre o para matrimoniali superficiali e incapaci di per questo ci sono siti che funzionano perfettamente, anzi direi assumersi alcuna respon- che buona parte del web ormai è una piazza virtuale per anime sabilità). Secondo lei è sole - ma piuttosto far riflettere, più che con le mie modeste una provocazione bella e risposte, con quelle dei lettori, su temi che prima o poi ci toccano buona o ci si può fidare? tutti nella vita. Vengo a te vittima, come tante altre donne, prima Ebbene devo ammettere di un tradimento e poi di un abbandono a “rilascio lento” che, che mi ha incuriosito. nobilmente, attribuisci alla volontà del tuo ex di non farti soffrire. Sarà veramente come si Nelle tue righe non offri molti elementi di valutazione ma se debdescrive il nostro amico bo basarmi sulla mia esperienza temo che dovrò disilluderti una Paolo? Continuerò a seconda volta. A differenza che per le donne, che ci arrivano con seguire la vicenda sulla sofferenza ma una volta fatto il passo non tornano indietro, per sua rubrica. A.T. molti uomini il termine “lasciarsi” ha un significato assai più sfuCUORE.

Lui mi ha lasciato per un’altra

Sono pronta per amare Sono una donna di 36 anni divorziata, con un bimbo di 9 a carico (sotto ogni aspetto) un cane, un acquario, 2 tartarughe di acqua dolce e una gabbia con 5 canarini, vari lavori per tirare a fine mese e single da 5 anni. A dieta per smaltire i kg in più e con una voglia di amare immensa ma... Tu sembri l’unico CUORE.

Andrea Pedol, 50 anni, artigiano, Milano: “Non per me. Molti uomini perdono il desiderio con l’aumento dell’età delle donne.”

uomo al mondo che voglia altrettanto! Quindi o sei una chimera, oppure io in 5 anni ho beccato solo faciloni, prepotenti e superficiali! MONICA

Troppi uomini non sono “facili” Sono Giovanna, ho 33 anni e scrivo da Velletri, provincia di Roma. Leggevo l’articolo, anzi la lettera del signor Paolo, in cui prendeva atto che alcuni uomini, diciamo parecchi, non sono proprio “facili”. Bene,vorrei vedere se il signor Paolo è veramente quello che dice di essere: dolce e sensibile. Mi piacerebbe veramente tanto conoscere una persona che ancora crede in certi valori, che saranno “antichi”, ma che secondo il mio modesto parere, la rendono piacevole e soprattutto civile, in questi tempi in cui l'urlo va tanto di moda. GIOVANNA CUORE.

Rispondo a Daniela che diceva che stavolta farà finta di niente. Perché non è facile restare sola con una bimba. Daniela, facile sicuramente non è! Io sono una giovane mamma di mato. Si tratta spesso di una sorta di periodo sabatico nel quale 22 anni con due bimbi di prendere le misure della nuova partner, mentre si tiene opportu6 e 3 anni, sono stata sponisticamente in stand by quella uscente. Spesso il risultato è quel- sata 6 anni, adesso sono lo di finire perdenti su entrambi i fronti. Onore al tuo coraggio, separata da un anno, non quindi, e auguri. ho mai ricevuto alcun aiuto da nessuno, però Posta a stefano.lugli@metroitaly.it. Le risposte su Metro il lunedì per i miei figli mi sono dovuta rimboccare le maniche e ho dovuto andare avanti. Mi è molto Email lettere@metroitaly.it oppure www.metronews.it difficile ancora adesso Scrivete a Metro Roma, via Della Lega Lombarda 32, 00162 andare avanti da sola, ma Roma. Fax 06-492 412 67 e a Metro Milano, viale Certosa 2, almeno vedo i miei bimbi 20155 Milano. Fax 02-507 212 52. Indicate nome e indirizzo un po’ più sereni, anche se volete restare anonimi. Non saranno pubblicate lette- tranquilli, e soprattutto re più lunghe di 10 righe. La redazione potrà ridurre i testi. non hanno più paura.

Mandateci le vostre lettere

Get Fuzzy

UNA LETTRICE

Derby Conley

Tre Risposte:

Il desiderio di lui scende, se lei invecchia. È così?

Nessuna scusante a chi si droga Laura Logli Avvocato

R

ecentemente sono stati numerosi gli episodi di cronaca che ci hanno allertato sull’uso di stupefacenti in Italia e in particolare di cocaina. Il Corriere della Sera ha parlato di una spaventosa emergenza: sembrerebbe che un cittadino su tre abbia fatto uso di coca a Milano, la città messa peggio. Certo non devono esistere “pene esemplari”, ma la notizia della scarcerazione della donna che dopo aver assunto cocaina si è buttata giù dal primo piano con il figlio di 4 mesi mi ha lasciato perplessa. Il gip ha fatto cadere l’accusa di tentato omicidio derubricandola in lesioni colpose.

V

orrei ricordare che il reato di lesioni colpose è punito con una pena fino a 3 mesi di reclusione, e le lesioni sono reato perseguibile a querela della persona offesa: quindi o sarà il legale rappresentante del minore a sporgere querela o la signora resterà impunita. La donna agli inquirenti ha spiegato che voleva porre in salvo se stessa e il figlio da una situazione di minaccia «pressante». Pare che la signora fosse convinta che il compagno avesse avvelenato il latte nel biberon e del fatto che appartenesse ad una setta e volesse uccidere sia lei che il figlio. Questo papà spiega come si fossero recati da amici per una grigliata non prima di aver acquistato tre grammi di cocaina. Il consumo era proseguito durante la notte e anche quando la signora era rientrata a casa. Se non emerge, per il gip, neppure a livello indiziario, la volontà della donna di uccidere il bambino, vorrei sapere quale può essere la volontà di una persona che si butta dalla finestra con un neonato. Che la signora fosse in uno stato di delirio causato da droga, francamente, non credo dovrebbe importare granché. Anzi, se parliamo di emergenza droga, credo possa solo aggravare la sua posizione.

Fare tutto da sola Scarcerata “ è molto difficile CUORE.

lettere 13

una donna che si è gettata dalla finestra col figlioletto”

La proposta di rendere volontario l’omicidio commesso da chi si mette alla guida ubriaco. L’ennesima notizia di abusi commessi da un padre sulla figlia in Polonia.

Commenti a lettere@metroitaly.it; www.metronews.it Metro è un quotidiano indipendente del mattino pubblicato dal lunedi al venerdi e distribuito gratuitamente da Edizioni Metro srl, una società del gruppo Metro International SA. Direttore Responsabile: Giampaolo Roidi. Caporedattori: Stefano Lugli (Roma), Paola Rizzi (Milano). Capo servizio grafico: Paolo Fabiani. Registrazione RS Tribunale di Roma 254/2000. Chiuso in redazione alle 23

Direttore Generale: Luca Morpurgo. Direttore Commerciale: Giuliano Stiglitz. Direttore Marketing: Maria Luisa De Lucia. Responsabile vendite Nord Italia: Massimo D’Agata. Stampa: S.Biagio Stampa, via al Santuario di N.S. della Guardia 43pr, 16162. Sede legale e uffici: viale Certosa 2, 20155 Milano, tel. 02 507 211, fax 02 507 212 53. Redazione: viale Certosa, 2 (Milano): tel. 02 507 211; via della Lega Lombarda, 32 (Roma): tel. 06 492 411. I processi di stampa e di distribuzione PUBBLICITÀ NAZIONALE: Publikompass Spa, Direzione: Via Washington 70, 20146 Milano, tel. 02 244 246 11, fax 02 244 244 90. sono sottoposti ai controlli periodici della PUBBLICITÀ LOCALE GENOVA: DM Group Srl, P.zza Matteotti, 2, 16123 Genova. Tel. 010 52 99 114, fax 010 52 99 584. società di revisione Mazars & Guérard Spa. Legale 02 507 211. RPQ 02 507 211. Marketing 02 507 212 28. Diffusione 06 492 412 16. PUBBLICITÀ SU EDIZIONI ESTERE: K.media srl, via Cavalieri Bonaventura, 1/3, 20121 Milano, tel 02 290 610 94, info@kmedianet.com.


lunedì 27 ottobre 2008 • www.metronews.it

metro

14 televisione Fattore S La Tv vista da Mariano Sabatini

Il silenzio di Rai Uno sul Pd

S

Se Piroso su La7 e Carelli a SkyTg24 decidevano di dare ampia visibilità alla manifestazione di Veltroni significa che, al di là degli orientamenti politici, l’evento di una certa rilevanza avrebbe potuto meritare persino l’attenzione di Rai Uno. Sì, c’era lo speciale di Rai Tre, con la diligente Bianca Berlinguer. Rimane però il fatto che, mentre oltre due milioni di persone manifestavano contro il governo, sulla principale rete Rai andavano le discese ardite e le risalite di Angela junior nelle catacombe di San Sebastiano. Un chiaro segnale, non c’è che dire, un bel contrappasso. E-mail: lettere@metroitaly.it

L’oroscopo

di Cristina Bellardi Ricci

Ariete 21/3–20/4. Luna e Mercurio vi rendono smaniosi e procurano tensioni con i collaboratori e parenti stretti ma Venere assicura schiarite in amore. Niente noie legali e riposo la sera, meglio!

Bilancia 23/9–22/10. Luna e Mercurio nel segno, Venere in sestile, rendono la giornata animata e piacevole. Ci sono schiarite sia in amore sia nel lavoro. Siete più spigliati e la sera forse è romantica.

Toro 21/4–21/5. Vita di relazione interessante e animata, incontri intriganti sempre possibili. State però trascurando la salute e siete diventati anche imprudenti e aggressivi. Sera strana, diversa.

Scorpione 23/10–22/11. Buon compleanno. L’entusiasmo e la grinta ritrovati sono frenati, ancora per poco dalla Luna e Mercurio. Ci sono lo stesso novità e cambi importanti in tutti i settori. Sera calma.

Gemelli 22/5–21/6. Siete di buonumore e in casa ci sono novità interessanti. Purtroppo c’è qualche tensione in amore. Sole e Mercurio assicurano però un inizio di settimana piacevole, come la sera.

Sagittario 23/11–21/12. Venere nel segno, sestile a Luna e Mercurio fa tornare a essere i sagittari di sempre, attraenti spiritosi e ottimisti. Di recente non avete avuto motivo di sorridere oggi invece sì!

Cancro 22/6–22/7. Sole e Marte, vi rendono più che mai agguerriti e intraprendenti, assicurano novità interessanti a casa. Ci sono però noie con le comunicazioni o raffreddori e la sera è fiacca.

Capricorno 22/12–20/1. Nel lavoro si sbloccano finalmente situazioni che si erano arenate, grazie alla grinta e l’energia ritrovate. Siete però distratti e nervosi, a causa della Luna. La sera è animata.

Leone 23/7–22/8. Giornata di lavoro buona. Avete ritrovato la grinta e l’energia necessarie per farvi valere. In amore c’è invece tensione. Venere, in quadratura, fa peccare d’egoismo, troppe spese.

Acquario 21/1–18/2. Luna, Mercurio e Venere vi permettono di vedere tutto sotto una luce più rosea. Anche se siete aggressivi e fiacchi, avete ritrovato un po’ d’armonia in amore. Notizie da lontano.

Vergine 23/8–22/9. Giornata di lavoro buona. Avete ritrovato la grinta e l’energia necessarie per farvi valere. In amore c’è invece tensione. Venere, in quadratura, fa peccare d’egoismo, troppe spese.

Pesci 19/2–20/3. Sole e Marte vi danno l’energia per appianare molte noie, ma soprattutto in amore, non dovete tirar troppo la corda. Progetti di viaggio che promettono bene e la sera è diversa.

L’uomo del tempo

di Alessio Grosso

Arrivano le piogge autunnali Gli avamposti di una perturbazione raggiungeranno lunedì le nostre regioni settentrionali con qualche pioggia su Alpi e Levante ligure. Ancora abbastanza soleggiato al Centro-Sud. Martedì e mercoledì tempo perturbato su gran parte d’Italia con piogge estese, anche abbondanti su Alpi, Prealpi, Friuli Venezia Giulia, Liguria e medio alto versante tirrenico; forte Scirocco e mari agitati. Giovedì parziale miglioramento. WWW.METEOLIVE.IT

15 10

20 15

19 11 18 12

20 13

21 12

17 13 21 15

22 14

23 15 22 12 19 8 22 12 21 14

20 16

21 12

23 13

24 15 24 18

Sull’Italiapressioneincaloeprimiaddensamenti al Nord.

22 15

15 10 17 13 18 12 19 11 20 13 20 15

Al Nord nubi in aumento con qualche pioggia possibile dalla sera. Velature in transito al Centro, bello al Sud. Venti in rinforzo dai quadranti meridionali. Mite ovunque.

21 15 21 12 22 14 23 15 22 12 22 12 19 8 20 16 21 14 23 13 21 12 22 15 24 18 24 15


metro

www.metronews.it • lunedÏ 27 ottobre 2008

televisione 15



ITALY (Page 1)