Issuu on Google+

AL VOLLEY ROSA LA CHAMPIONS CUP TRIONFO AZZURRO {pag 17}

DOMANI SCAMARCIO “DIRIGE” METRO {pag 9}

TORINO

il quotidiano gratuito

lunedì 16 novembre 2009 www.metronews.it Min 8° Max 13° Metro è 100% carta riciclata

Clima: Obama rimanda i tagli

Oggi alla Camera

Ai privati l’appalto dell’acqua

A poche settimane dal vertice di Copenhagen sul clima, speranze ridotte a un lumicino I leader mondiali riuniti al Vertice dell’Apec, tra i quali Barack Obama e Hu Jintao, si sono rimangiati i tagli alle emissioni {pag 5}

Ferrari Day. Montezemolo: “Torneremo in vetta”

Arriva oggi a Montecitorio il decreto legge sugli obblighi comunitari, che contiene anche l’articolo 15 sulla privatizzazione della gestione idrica Il Pdl insiste “niente stralcio”. L’Idv dà battaglia. Le associazioni in lotta {pag 2}

Primo giorno per la riforma Brunetta Pagelle ai dipendenti pubblici, che dovranno essere gentili per legge {pag 3}

Laescort-blogger èunaricercatrice Svelata l’identità della “Belle de jour” inglese {pag 4}

baro

Montezemolo tra Alonso e Massa durante il giro d’onore su una Ferrari California.

AP LAPRESSE

Il primo giorno di Alonso in rosso

“Questo è un giorno molto speciale per me. Può essere un anno importante per la Ferrari. Insieme a Felipe voglio lottare per conquistare il titolo mondiale”. Fernando Alonso si è presentato con queste parole ai tifosi della Ferrari a Valencia, salutato da oltre 35 mila tifosi. {pag 17}

seduzione di Obama, Tra le infinite armi di posto l’anima verde aveva un unciato ann r ave speciale. Dopo en gre lta svo la te vol varie insieme al dell’America, adesso no a fre il tira ese cin a colleg rsfo tra ra, mano sui gas ser enCop di tice ver il ndo ma hagen nell’ennesima a inconcludente e costos ndo. festa per grandi del mo anire alt le te tut E o. cat Pec di di ver o me verdi ora son . bia rab PAOLA RIZZI


2

www.metronews.it

italia

LUNEDÌ 16 NOVEMBRE 2009 Pagina a cura di Valerio Mingarelli FOTOGRAMMA

1 news

L’appello

“Incoraggio tutti coloro che percorrono le strade del mondo alla prudenza, nello spirito di responsabilità per il dono della salute e della vita propria e altrui.”

Analisi

IL DENARO PESA PIÙ DELLA SETE ALEX ZANOTELLI FRATE COMBONIANO

È stato uno shock per me sentire che il Senato, il 4 novembre, abbia approvato l’art. 15 della Fitto-Calderoli. Modificando il 23 bis della 133/08 si va verso la privatizzazione di un bene di tutti come l’acqua, un bene sacro, che è la vita. Shock, sì: qui non si parla di ideologie o orientamenti politici. L’acqua va riconosciuta come diritto umano e non sottoposta alle leggi del mercato. Bisogna opporsi e denunciare la gravità del provvedimento. Si tratta di vita o di morte per le classi deboli dei paesi ricchi, ma soprattutto per il Sud del mondo che la pagherà con milioni di morti per sete.

Risorse idriche Ecco la distribuzione dell’acqua per area geografica.

20%

SUD E ISOLE

PAPA BENEDETTO XVI

Incidenti stradali

Tra i giovani prima causa di morte Tra i giovani e gli adulti under 40 gli incidenti stradali sono la prima causa di morte. Nel 2008 in Italia sono state registrate 4.731 vittime d’incidenti stradali, tra cui 648 pedoni. Ogni giorno, in media, muoiono 13 persone. «A tal proposito abbiamo deciso di dedicare alla sicurezza stradale 1,5 milioni di euro più di quanto stanziato» ha detto ieri il ministro delle Politiche Giovanili Meloni in occasione della Giornata mondiale del ricordo delle vittime della strada.

65% NORD

15%

CENTRO FONTE AVCP

dei 200 litri 40% d’acqua che consumiamo al giorno a testa va sprecata: solo per lavarsi i denti se ne sprecano 25 litri. euro al 1,38 metro cubo. Tanto costerà l’acqua nel 2020 secondo il Blue Book 2009. Oggi costa 0,98 euro al mc. miliardi di euro. È questa la cifra che servirà in 30 anni per rinnovare la rete idrica: 10 volte il costo del ponte sullo Stretto.

62

milioni sono gli 8 italiani che allo stato attuale non sono serviti da acqua potabile, 18 milioni quelli senza acqua depurata.

La rete idrica in molte zone d’Italia potrebbe finire in mano ai privati.

Spa e affari nel rubinetto Oggi alla Camera il Dl 135/09 che apre le gare per l’affidamento del servizio idrico alle grandi Spa e alle multinazionali Proteste e iniziative politiche locali ovunque. Il Forum dei Movimenti: “Prezzi più alti senza alcuna garanzia” Ci siamo: il tanto discusso Dl 135/09, che apre ai privati le nuove gare per la gestione dei servizi pubblici, oggi arriva alla Camera. E presto diverrà realtà. Dal giorno del sì al Senato (il 4 novembre scorso), in tutto lo stivale è scattata una vera e propria campagna in difesa dell’acqua. L’art. 15 è la scintilla che ha fatto scattare il putiferio: esso prevede l’affidamento mediante procedure competitive a evidenza pubblica, a cui possono partecipare società di qualsiasi tipo, anche “miste” (ma con il

40% di quote private). Per il governo il testo rappresenta un adeguamento della legge italiana alla disciplina comunitaria. Ma il Parlamento europeo in due recenti risoluzioni ha dichiarato l’acqua come «bene comune dell’umanità». Con una gara aperta a molteplici soggetti il timore è che tutto finisca in mano a grandi Spa e multinazionali, che hanno più mezzi per presentare un’offerta allettante. Per questo il dissenso al decreto è stato notevole. Il governatore della

Puglia Vendola ha deciso di impugnare davanti alla Corte costituzionale e di tramutare Aquedotto Pugliese da Spa a ente di diritto pubblico. Anche in Sicilia, dove le società miste operano già da anni, Palermo e altre tre province vogliono impugnare il Dl e svincolarsi dal privato (la rete è allo sfascio e Agrigento, con 445 euro di bolletta media, è la più salata d’Italia). A Milano molte associazioni sono accorse in difesa di MM Spa, società pubblica gestore del servizio in città, che offre tariffe

PARLA L’ESPERTO “LA GARA? FATTA COSÌ È RISCHIOSA” Antonio Massarutto, docente di Economia Pubblica all’Università di Udine e collaboratore di Lavoce. info si è occupato spesso del servizio idrico. Da oggi l’acqua cammina verso la privatizzazione?

Non è così. Il testo che oggi va alla Camera eleva la gara a strumento virtuoso per eccellenza. Ma essa è aperta a società pubbliche, private e miste. Chi lo osteggia dice che l’acqua è un bene di tutti.

Quindi il Dl va bene così.

L’acqua è un bene di Dio, ma tubi e acquedotti no. La nostra rete idrica è messa male, e servono investimenti. Se una società pubblica può farli bene, sennò è giusto che li facciano i privati. Usare solo i soldi del fisco ormai è impossibile.

No. Anzi, crea più problemi di quanti ne risolve e cambia poco rispetto a prima. La gara, così fatta, uniforma tutti i servizi in modo grossolano, e li rende più esposti ai giochi della partitocrazia e alle speculazioni. Invece servono più trasparenza e procedure partecipate. Ma spenderemo di più?

Magari sì, ma per un servizio migliore e che non pesa sui contributi che versiamo. V. M.

tra le più basse d’Europa (106 euro la bolletta media, la più bassa d’Italia). Non solo. Giovedì in migliaia hanno manifestato davanti a Montecitorio con il Forum dei Movimenti per l’Acqua, e su Facebook stanno proliferando gruppi contro il Dl. «Prezzi più alti senza nessuna garanzia che vengano fatti investimenti sulla rete idrica» è il timore maggiore del direttivo del Forum, che ha annunciato un “mail bombing” su tutti i deputati oggi e domani. VALERIO MINGARELLI

Precedenti non felici Secondo le indagini fatte dal Forum dei movimenti per l’Acqua, sin qui le gestioni private non sono state molto “felici” in Italia. Aumenti fino al 61% Dei 68 affidamenti, corrispondenti a 45,2 milioni di cittadini, gli affidamenti a società di capitali sono stati 6 e quelli a società miste 12. I risultati parlano da soli: dal ‘94 a oggi queste società hanno messo insieme i regimi di tariffe più alti (con aumenti fino al 61%) e nel 70% dei casi gli investimenti sugli acquedotti sono diminuiti del 30-40%.


3

www.metronews.it

italia

LUNEDÌ 16 NOVEMBRE 2009 Pagina a cura di Stefania Divertito

in breve

Influenza A ROMA. Una donna di 41

anni è morta ieri a Napoli dove era ricoverata da 3 giorni per una grave insufficienza respiratoria. Era positiva al virus dell’influenza H1N1. È il terzo decesso avvenuto ieri in Campania, dopo le morti di due pazienti ricoverati a Caserta e in provincia di Salerno. METRO

Buone azioni NAPOLI. Due controllori

su un tram hanno trovato un portafogli pieno di soldi e con documenti di un turista sudafricano. Si sono recati al consolato e, avendolo trovato chiuso, hanno consegnato il portafoglio alla polizia. Alla scena ha assistito il console della Costa d’Avorio che, ammirato, ha promesso loro di proporli per un encomio. METRO

Latitante da 15 anni

Catturato il numero 2 della mafia Si nascondeva da quindici anni il boss mafioso Domenico Raccuglia, arrestato ieri alla periferia di Calatafimi nel Trapanese dalla Sezione catturandi della Squadra Mobile di Palermo. Soprannominato il “Veterinario”, era condannato a tre ergastoli (uno per l’omicidio del piccolo Giuseppe Di Matteo), a 20 anni di reclusione per tentato omicidio e ad altre pene per associazione mafiosa. Decine di cittadini di “Addio Pizzo” hanno atteso davanti alla questura di Palermo l’arrivo dei reparti speciali che ieri sera hanno portato l’ex latitante. METRO

Il Brunetta day Riforma al via Si parte con la “rivoluzione” dell’amministrazione Il ministro: “Il bastone in mano ai cittadini” ITALYPHOTOPRESS

È entrata in vigore ieri, di domenica, la cosiddetta riforma Brunetta, la legge che per molti versi ha riformato la pubblica amministrazione. Brunetta promette una totale accessibilità ad atti, procedure, documenti su appalti, concorsi e quanto riguarda la macchina amministrativa con il sistema elettronico. «Una casa di vetro nella quale i cittadini possono mettere il naso». I premi ai dipendenti pubblici verranno decisi dai dirigenti i quali così facendo se ne assumono la responsabilità e per questo saranno i primi a essere valutati. I dirigenti avranno in mano anche le punizioni che saranno effettive senza attendere eventuali risultanze giudiziarie.

Mi consenta

“PAGELLE INUTILI” Gianni De Nichilo, responsabile contrattuale Uil per la Pa. Con la riforma Brunetta arrivano le pagelle per la pubblica amministrazione

Sono un ritorno al passato. C’erano già nel 1957 e furono abolite. Siete contrari o favorevoli?

In linea di principio favorevoli. Il problema è che sembra siano state fatte per punire.

Il ministro Brunetta

«Se il cittadino - ha detto il ministro non riceve quel bene o quel servizio secondo lo standard, può dire al funzionario “io ti faccio un mazzo così”» RENATO BRUNETTA STEFANIA DIVERTITO STEFANIA.DIVERTITO@ METROITALY.IT

Le pagelle sono state reintrodotte anche per evitare molestie ai cittadini...

Authority Della gentilezza obbligatoria per legge da parte del dipendente aveva già detto nei giorni scorsi, oggi Brunetta descriverà in conferenza il sito www.RiformaBrunetta.it che consentirà di verificare in tempo reale la realizzazione del progetto che andrà a regime nel gennaio 2011.

Non so il ministro a quali molestie si riferisca. Mi sembra la solita campagna denigratoria contro i dipendenti pubblici. Se lei dovesse dare una pagella al ministro Brunetta?

È inclassificabile! SILVIA RUTA

Polizza auto Zurich Connect: o risparmi o puoi vincere 100€

Entro fine meseee!

Tariffe RC Auto* Generali 449€

Allianz S. 371€

Fon-SAI 435€

Regolamento completo su zurich-connect.it. Montepremi 30.000€. Il concorso scade il 30/11/09. *Premio per profilo 3 Milano pubblicato su Libretto Assicurazioni 11/2008

Guarda che non ti sentono

Chiedi un preventivo su:

www.zurich-connect.it o chiama 848.58.50.99

Risparmio senza compromessi

Solo al costo di una chiamata urbana

Zurich Connect è un marchio di Zuritel S.p.A.


4

www.metronews.it

mondo

LUNEDÌ 16 NOVEMBRE 2009 Pagine a cura di Valeria Bobbi DAILY MAIL

Scrittrice escort rivela identità

Vertice Fao

È ricercatrice in un ospedale di Bristol la blogger inglese arrivata al successo con il libro in cui racconta la sua doppia vita come prostituta di lusso La campagna di ActionAid contro la fame nel mondo

La fame nel mirino

METRO

Colosseo illuminato ieri dalle 18 per l’iniziativa di ActionAid per il diritto al cibo, in vista dell’avvio dei lavori del vertice Fao contro la fame nel mondo, previsto per oggi. La cerimonia inaugurale sarà aperta dal direttore generale della Fao Jacques Diouf. Seguirà un intervento del Papa. METRO

Notizie in breve

dell’indipendenza, nel febbraio del 2008. Si sono svolte ieri le elezioni amministrative. METRO

Dopo sei anni di anonimato non ce l’ha fatta più a mantenere il segreto, o forse è solo un’abile mossa pubblicitaria per continuare a far parlare di sé. Da ieri ha un volto la scrittrice del successo editoriale del 2003 “Belle de Jour - Diary of an Unlikely Call Girl”, in cui raccontava la sua esperienza come escort d’alto bordo a Londra, suo coinvolgimento nelle proteste dopo le contestate elezioni presidenziali di giugno. METRO

Voto in Kosovo Pena capitale

Guantanamo

KOSOVO. Prima prova di

IRAN. Un tribunale irania-

USA. Secondo il Chicago

democrazia ieri in Kosovo, dalla proclamazione

no ha condannato a morte la quarta persona per il

Tribune, sarà molto probabilmente un carcere

“L’anonimato era noioso. Non potevo neanche andare al lancio del mio libro” durata 14 mesi e narrata anche in un blog, diventato un cult della Rete. Si chiama Brooke Magnanti e fa la ricer-

catrice in un ospedale di Bristol. «Mentre finivo il dottorato di ricerca, ero rimasta senza soldi e finii in un’agenzia che mi faceva lavorare come escort per 300 sterline l’ora», racconta. Nessuno dei suoi colleghi era a conoscenza della sua doppia vita, né la sua agente letteraria era informata della sua vera identità. METRO

dell’Illinois ad accogliere oltre 200 detenuti di Guantanamo. METRO

All’asta i beni di Madoff

BROOKE MAGNANTI

No agli schiaffi FRANCIA. Una deputata ha

proposto una legge contro le punizioni corporali, tra cui le sculacciate. METRO

Oltre 200 oggetti appartenenti alla famiglia del finanziere americano Bernard Madoff, accusato di una delle più grandi frodi di tutti i tempi, sono stati venduti ieri a New York in

Brooke Magnanti

un’asta benefica che ha totalizzato un milione di dollari, il doppio di quanto stimato alla vigilia. Il denaro sarà devoluto alle vittime della truffa. METRO

Il gusto che si vede, la qualità che si sente. Trovare la perfetta combinazione tra il cioccolato e gli altri ingredienti non è così semplice, poiché ciascuno ha la propria caratteristica peculiare. Per questo motivo abbiamo creato 11 diverse masse di cioccolato, ciascuna armoniosamente completata da un proprio ripieno. Per esempio, l’intensa nota di cacao nel nostro classico cioccolato al latte accompagna meravigliosamente il gusto deciso della nocciola nel ripieno di gianduia. È per questo che RITTER SPORT Gianduia ha esattamente il sapore che vuoi tu, semplicemente delizioso.

www.ritter-sport.it


www.metronews.it

mondo

AFP

CO2, da Cina e Usa un no all’accordo ne Asia-Pacifico, senza però “È irrealistico fare riferimento a nessun attendersi un obiettivo riguardo ai tagli. Un obiettivo che esisteva accordo entro 22 nella bozza originaria, che giorni” conteneva il dimezzamen- MICHAEL FROMAN, to delle emissioni entro il CONSIGLIERE DI OBAMA 2050 rispetto ai valori del 1990. «Lo stato dei negozia- possibilità di un’intesa in ti ha portato a escludere la tempi così ravvicinati», ha

Intervista

20

giorni a Copenhagen Stop the Fever

A tre settimane dal summit sul riscaldamento globale, i due Paesi decidono che a Copenhagen non ci sarà alcuna intesa sui tagli alle emissioni di gas serra Nessun accordo sui tagli alle emissioni di gas serra sarà raggiunto al vertice di Copenhagen che inizierà il prossimo 7 dicembre. Lo hanno stabilito i leader mondiali riuniti a Singapore, ai margini del vertice delle nazioni dell’Asia-Pacifico (Apec), e in particolare il presidente americano Barack Obama e quello cinese Hu Jintao. Copenhagen è stato quindi declassato da vertice conclusivo di un processo ad una «tappa intermedia» verso la ricerca di un accordo. «Noi riaffermiamo il nostro impegno ad affrontare i cambiamenti climatici e a lavorare verso un accordo ambizioso a Copenhagen» si legge nel comunicato congiunto dei 21 leader del Foro di Cooperazio-

5

LUNEDÌ 16 NOVEMBRE 2009

Il presidente Usa Obama tra i capi di stato asiatici.

detto il consigliere di Obama Michael Froman, esperto di economia internazionale. Invece che un punto di arrivo, Copenhagen sarà un ennesimo punto di partenza. VA. BO.

la percentuale 40 di riduzione delle emissioni inquinanti rispetto al 1990 che secondo gli scienziati è necessaria per salvare la Terra.

In vista del vertice sul riscaldamento climatico a Copenhagen, che si svolgerà dal 7 al 18 dicembre prossimi, Metro aderisce alla campagna Stop the fever di Legambiente.

REGISTRA IL TUO IMPEGNO

Registrati su www.stopthefever.org, e cerca la community di Metro cui associarti.

MARIAGRAZIA MIDULLA

“UN GRAVE ERRORE FAR FALLIRE COPENHAGEN” «I grandi del mondo rimandano gli impegni concreti, ma il tempo per salvare la Terra sta per scadere»: parola di Mariagrazia Midulla, responsabile Clima del Wwf. Copenhagen è già fallito?

Non proprio: al vertice di dicembre si lavorerà per raggiungere un accordo politico, che sarà seguito da una intesa legalmente vincolante. I grandi non possono perdere l’occasione di curare il pianeta.

Sarebbe un grave errore politico da parte della Ue non affermare con forza, soprattutto in questo momento, il suo sforzo per ridurre i gas serra e andare Perché l’Europa non fa sentire avanti nonostante lo stop la sua voce? di Usa e Cina. VALERIA BOBBI Delusi da Obama?

In America giace da tempo al Senato la legge sul taglio di emissioni. La Casa Bianca vuole prima sbloccare la situazione interna.


6

www.metronews.it

torino

LUNEDÌ 16 NOVEMBRE 2009 Pagine a cura di Paolo Chiriatti AEFFE

& torino Per i film

AEFFE

Tutti in fila al Festival Lunghe file si sono snodate ieri davanti ai cinema cittadini che proiettavano i film in programma al Torino Film Festival. METRO

Addio sacchetto arriva l’ecoborsa Al bando, gradualmente, le borse di plastica La città anticipa il resto del paese di un anno FOTOGRAMMA

La data della messa al bando è un segreto, ancora fino a venerdì; sarà annunciata per la settimana della riduzione dei rifiuti, ma è certo: Torino abbandona i sacchetti di plastica in favore di quelli biodegradabili, un anno prima del resto del paese . La data per la messa al bando in Europa è il 31 dicembre 2009, l’Italia ha ottenuto un anno di proroga. Ma Torino non vuole: «Abbiamo raggiunto un accordo con i commercianti» spiega l’assessore all’Ambiente Roberto Tricarico «e un protocollo per anticipare la scadenza». Si dovranno esaurire le scorte di sacchetti già acquistate dai negozianti, ma la buona pratica inizia già questa settimana. SIMONA MANTOVANINI

novembre: parte 21 la settimana Ue per la riduzione del rifiuto e la campagna del Comune per bandire i sacchetti di plastica. mila torinesi 404 entro l’anno faranno la differenziata: alla fine del mese il servizio si estenderà anche ai quartieri Nizza e Lingotto. novembre: è par2Amiat tita la campagna per il decoro urbano “Buttalo giusto”. Il sito, molto accattivante, è una miniera di info: www.buttalogiusto.it

L’esterno del dormitorio.

Le alternative Ecco secondo Amiat con cosa sostituiremo le borse di plastica.

1 2 3

Shopper biodegradabili: già molto diffuse nella grande distribuzione, perfette per raccogliere l’umido. Borse riutilizzabili, in cotone o fibre di juta. Si comprano ovunque, anche a un euro. Shopping bag in carta super resistente: il comune ne distribuirà 5mila nei mercati di corso Racconigi, Sebastopoli, Taranto e alla Crocetta. Sono tracolle realizzate dalle detenute delle Vallette.

Dormitorio incendiato 5 intossicati Cinque persone intossicate sabato notte per un incendio doloso. L’incendio è stato appiccato al dormitorio gestito dalla parrocchia San Luca in cui si trovavano in quel momento nove persone senza fissa dimora, otto italiani e un romeno. Le fiamme sarebbero partite da una pila di carta sotto uno scooter posteggiato in un sottoscala, alla quale qualcuno ha appiccato il fuoco. Il fumo ha poi invaso il dormitorio. Gli intossicati non sono gravi. METRO


TIM CARD ALBANIA: 9 CENT/MIN DREJT TË GJITHË NUMRAVE. PËR ATE QË JETON NË ITALI DHE KA SHQIPËRINË NË ZEMËR.

Elsa Lila për TIM

Vetëm

9 cent /min drejt të gjithë numrave

në Itali dhe Shqipëri. Për më tepër flet falas me të gjithë miqtë TIM CARD ALBANIA. Kalo në TIM dhe mbaj numrin që ke. TELEFONO NË NUMRIN 119 OSE SHKO NË DYQANET TIM. Ofertë e vlefshme për kartat me parapagesë, 16 cent tarifa fillestare e thirrjes, tarifimi për kohë fillestare 15”. Oferta për telefonatat falas dhe pa tarifë fillestare të thirrjeve drejt TIM Card Albania, parashikon 200 minuta/javë dhe rinovohet automatikisht çdo 7 ditë me një kosto prej 1€. Pasi tejkalohen 200 minutat, tarifa është 9 cent/min + tarifa fillestare e thirrjes prej 16 cent. Për çaktivizimin dhe të gjitha informacionet e tjera, telefono në numrin 119.


spettacoli

9

www.metronews.it LUNEDÌ 16 NOVEMBRE 2009

Pagina a cura di Andrea Sparaciari

I miei vampiri sexy Rutina Wesley, la Tara di “True Blood”, presenta la serie che ha fatto discutere per le scene troppo osé Nell’era dei vampiri la serie “True Blood” ha decisamente innovato. Rutina Wesley, la Tara, amica di Sookie e nemica dei non morti, è una dei protagonisti della II stagione (ogni lunedì su Fox alle 22). C’è religione, integrazione, libertà e soprattutto molto sesso in questa seconda stagione di “True Blood”...

È vero. C’è anche una scena, molto intensa, in cui siamo nudi e in preda al male. È una sorta di danza. E io che amo la danza e ho un padre che ballava il tip-tap non vedevo lora di girarla. Giuro che non era per il sesso (ride). La seconda stagione è andata molto bene negli Usa. Perché secondo lei?

È una stagione caotica, in senso positivo, una lunga cavalcata selvaggia senza paura dei puritani. Tara, il suo personaggio, non è grande amica dei vampiri. Qual è il suo rapporto con i vampiri nel cinema?

Sono una grande fan dei

AP/LAPRESSE

L’attore trentenne

film dei vampiri, fin da quelli con Lugosi e Lee.

E il suo rapporto col sangue?

Non svengo quando faccio gli esami del sangue, e anche se non ne ho mai visto tanto tutto insieme, non mi spaventa. “True Blood” è una storia di integrazione, tra vampiri e umani. Lei che è afoamericana pensa che negli Usa esista ancora il razzismo?

Avere un presidente afroamericano è un grande, grande aiuto. È una dichiarazione verso il mondo. Però razzismo e pregiudizi esistono ancora e purtroppo non solo verso i vampiri. MATTIA NICOLETTI

Scamarcio direttore di Metro È bello, bravo e ha da poco presentato il nuovo film “La prima linea”. E oggi sarà anche direttore per un giorno di Metro. È Riccardo Scamarcio, che passerà l’intera giornata nella nostra redazione per decidere cosa andrà in pagina domani. METRO

Mtv mette online tutta la sua musica I Nirvana Unplugged il 18 novembre 1993 a New York? Ci sono. Ligabue live nel 2003 (un’ora di concerto inedito)? C’è. Sono alcuni dei contenuti che da oggi sono on line su Mtvmusic.com. Di fatto il meglio degli archivi di Mtv mondo, rimasterizzati e fruibili (gratis) da tutti. Oltre 26 mila tra brani e interviste per tutti i palati. Una risposta che Mtv vuole dare al bisogno di musica digitale, un mercato che per le case discografiche vale il 25% del fatturato. Ma non in

life

Ma perché i succhiatori di sangue sono tanto di moda?

In effetti le loro storie fanno il pieno al cinema e in tv. “New Moon”, “Vampire Diaries” e il nostro “True Blood”... I vampiri affascinano perché sono vita e morte. E forse in questo momento di incertezza ci rapresentano.

Una pagina del sito web

Italia, dove la crescita è più lenta (4%): il nostro Paese, infatti, con solo 42 famiglie su 100 che hanno un accesso a internet è uno dei fanalini di coda dell’Ue. METRO

2

“Un presidente di colore è una bella dichiarazione al mondo intero, ma gli Usa sono ancora razzisti”

Una scena di “True Blood” in onda su Fox


spettacoli torino

10

www.metronews.it LUNEDÌ 16 NOVEMBRE 2009 Pagine a cura di Paolo Chiriatti

Gli Stadio in un Paese da Diluvio Universale

Teatro Alfieri

La pièce parla di omosessualità tra danza e teatro.

“Elena e Maurizio”

METRO

Torna all’Alfieri, da stasera al 20 novembre, la pièce “Elena e Maurizio” di Elda Brancusi scritta con Maurizio Liberti usando la mail come mezzo di lavoro. Ad interpretarla la Compagnia Torino Spettacoli. ANTONIO GARBISA Info: 011-5623800

Mr. Dando la melodia è punk Toh, chi si rivede. Stasera all’Hiroshima ritroveremo un eroe del rock alternativo americano degli anni 90, Evan Dando. Un vero nome

di culto, leader di un’estrosa band come The Lemonheads, con cui incise una brillante cover di “Mrs. Robinson”. In genialoide equilibrio fra rumorismo hardcore e melodia, Dando ripercorrerà la sua carriera soffermandosi sulle novità del suo ultimo cd, “Varshons”. Ore 21, euro 12. In apertura, Chris Brokaw. D.P.

La band emiliana stasera al Colosseo presenta l’ultimo album a cui ha partecipato il grande Vasco, tra critica sociale e sentimenti METRO

Il loro ultimo lavoro, uscito lo scorso marzo, ha un titolo provocatorio, “Diluvio Universale”. E non è un caso. Perché stavolta gli Stadio, in concerto al teatro Colosseo (ore 21, euro 18.40/20.40/25.50), hanno voluto un po’ stupire il loro pubblico di fedelissimi con la piccola svolta “sociale” che anima buona parte delle nuove canzoni. Gaetano Curreri e soci, insomma, guardano al mondo e ne denunciano alla loro maniera le tante contraddizioni. Si parla di prostituzione, immigrazione clandestina, discriminazione nei confronti dei “diversi”, crisi di valori e della politica. Un buon esempio è la sferzante “Benvenuti a Babilonia”, dove non è difficile cogliere sarcastiche critiche alla

O

M

MNIU

SERVIZI IMMOBILIARI

VENDE a TORINO A PREZZI INTERESSANTISSIMI

APPARTAMENTI NEGOZI E MAGAZZINI Corso Taranto Via Spano, Piazza Toti Per informazioni contattare il numero

011.20.00.57 promo@omnium.it NESSUN COMPENSO DI INTERMEDIAZIONE

I bolognesi Stadio hanno da poco firmato il loro quattordicesimo album in studio.

Chiesa e ai nostri governanti. Altrove il tono si fa meno polemico e si ritorna a parlare d’amore, anche se in una chiave amara, come nel brano che dà il titolo al disco, scritto dal vecchio amico Vasco Rossi. Pessimismo? Disfattismo? Non

fino in fondo: «È un disco pensato e scritto nel pieno di un diluvio, lo abbiamo immaginato così - dice Curreri in punta di metafora Ma siamo certi che, da qualche parte, c’è l’Arca ad aspettarci». Intanto, godiamoci il live di stasera dove

in scaletta non mancheranno classici come “Chiedi chi erano i Beatles”, "Generazione di fenomeni" e “Sorprendimi”. DIEGO PERUGINI SPETTACOLI.TORINO@ METROITALY.IT


www.metronews.it

trame Film visti per voi

MATTIA NICOLETTI

Capitalism: A Love Story Genere: Documentario Regia: Michael Moore Giudizio: 888

Nell’ultimo lungometraggio di Michael Moore la serietà è d’obbligo, per raccontare la storia economica degli Usa in modo a volte elementare («Come posso spiegare un argomento a L’uomo che fissa le capre Genere: Commedia Regia: Grant Heslov Cast: George Clooney, Ewan McGregor, Jeff Bridges Giudizio: 333

Il film mette in scena con demenziale ironia il rapporto fra un Jedi, un appartenente al corpo speciale dell’esercito americano, capace di conGli abbracci spezzati Genere: drammatico Regia: Pedro Almodóvar Cast: Penelope Cruz Giudizio: 333

Il ricordo, il passato, il cinema. Almodóvar non fa mai mistero dell’amore viscerale per il confronto fra presente e passato e fra vita che è e vita che è stata. E ne “Gli abbracci

11

LUNEDÌ 16 NOVEMBRE 2009

Imperdibile 33333 | Da vedere 3333 | Interessante 333 | Sufficiente 33 | Perdibile 3

un popolo che spesso non sa nemmeno dove si trova geograficamente l’Italia», ha dichiarato il regista). La nostra società costruita sul denaro è malata e instabile, dice Moore nella forma che gli è più consona, quella documentaristica, e riesce a colpire nel segno senza retorica.

Nel Paese delle creature selvagge

trollare le cose con la mente, e un uomo desideroso di mettersi alla prova. Clooney è strepitoso nell’allucinato “maestro”, e le situazioni paradossali e gli incontri con un Jeff Bridges in stile Lebowski ed un cinico Kevin Spacey generano ilarità pura, senza tralasciare riflessioni.

2012

spezzati”, quegli abbracci sono come le immagini di un cinema che fu per un regista Mateo Blanco che oggi non ha più la fortuna di vederle. Può rappresentarle nella mente, può affidarsi solo al cuore e alle emozioni. Un film intenso e personale e un omaggio del regista spagnolo al cinema.

Public Enemies

Genere: Avventura Regia: Spike Jonze Cast: Max Records Giudizio: 888

Il geniale regista di “Essere John Malkovich” ha una sua personale idea dell’immaginazione e dell’avventura e realizza un film per famiglie

Genere: catasrofico Regia: di Roland Emmerich Cast: John Cusack Giudizio: 333

“2012” di Emmerich, il Signore delle Catastrofi (suoi sono “Independence Day” e “L’alba del giorno dopo”) segue lo stile di un genere che continua ad avere successo fin dagli Genere: drammatico Regia: Michael Mann Cast: Johnny Depp Giudizio: 3333

Poetico, romantico, innovativo, cinefilo. Dalla prima immagine all’ultima questo è un film targato Michael Mann, uno dei pochi registi a lasciare la propria impronta anche

totalmente autoriale. Non sono i personaggi a conquistare come accade ai film “Pixar” e “Dreamworks”, ma come la storia è messa in scena. La fusione fra realtà, finzione e animazione è perfetta e conduce a sognare. Quello che si definisce un film per tutte le età. anni ’70 spettacolarizzandolo all’ennesima potenza. Il fulcro e la paura del futuro e il desiderio ultimo è cambiare ciò che sarà, perché cambiare significa migliorare. Pensare positivo è un dovere verso la collettività. Ed emozionarsi per il cinema rimane un valore. su un blockbuster. La vita del gangster John Dillinger durante la Grande Depressione (un parallelo con la crisi attuale apparentemente non voluto) è fatta di rapine alle banche, di un amore impossibile, di un conflitto personale con la giustizia. All’insegna del grandissimo cinema.


12

www.metronews.it

lettere

Opinione

FABRIZIO PALADINI GIORNALISTA

LUNEDÌ 16 NOVEMBRE 2009

Cuori bloccati nel traffico

lettere

Il disimpegno è un’offesa

D’accordo sul processo breve?

TRADITA ALLA VIGILIA STEFANO LUGLI

STEFANO.LUGLI@METROITALY.IT

CUORE. Commento la

SPORT VERO E STADI ZEPPI San Siro pieno zeppo di ottantamila persone non si vedeva da tempo. Forse dai tempi delle grandi sfide calcistiche col Barcellona, o il Manchester. Figuriamoci poi per una partita di rugby. Perché tanta gente corre a riempire lo stadio più grande e bello per seguire un cosiddetto “sport minore”?

L

a risposta è semplice: la voglia di spettacolo. I campioni neozelandesi, con i loro tatuaggi tribali, con la loro danza di combattimento maori, con la qualità del gioco rappresentano uno spettacolo da non perdere. Come se no spiegare la folla ai mondiali di nuoto, le tribune piene a Reggio Calabria per le tenniste, le masse che accorrono per Valentino Rossi o le Ferrari? C’è voglia di spettacolo, cosa che il calcio – a parte poche partite internazionali e forse un paio di derby – non offre quasi più. Il calcio con la sua cultura del business esasperato gioca oggi le sue partite sugli schermi della tv. Tutti gli attori del carrozzone (dalle società alle demenziali follie degli ultras) spingono la gente lontano dagli stadi.

D

icono che vorrebbero riportare le famiglie allo stadio, ma provate ad andare a vedere un penoso Roma-Livorno con vostro figlio di 6 anni e vi accorgerete che è più facile penetrare nel caveau di una banca. Le società dicono che il problema è nella mancanza di stadi e allora tutti a chiedere di costruire nuovi impianti. Ma è una scusa per prendere tempo o fare speculazioni edilizie. Pensassero a prendere giocatori bravi, a tenere i bilanci in ordine, a far tornare la gente allo stadio come in Inghilterra. Nel frattempo consiglio il rugby, il basket, la pallavolo, lo sci, il tennis, l’atletica. Insomma, lo Sport.

vicenda di LOVEWARE. Assumo che sia un lui. Capisco la sua frustrazione. Come si può recuperare un appuntamento mancato se non ci si vedrà più? Però sembra che lui sia innamorato, lei probabilmente non lo è e forse non lo sarà mai, È solo gratificata dalle sue attenzioni e, non avendo di meglio da fare, gli si concede gentilmente a colazione. Le si dovrebbe fare un discorso serio perché se si è preso un impegno come la colazione a due tutti i giorni, forse anche lei mezzo pensiero ce lo ha fatto, ma non abbastanza da impegnarsi e non è corretto giocare con i sentimenti delle persone. Fossi in LOVEWARE sarei, più che frustrato, offeso. LOLA

Caro Moro parla con lei CUORE. Caro Moro, invece

di respingere le proposte della tua avvenente collega, cedile e vai dove ti porta il cuore. Se poi ti troverai per strada, spolpato dagli alimenti che dovrai versare a tua moglie, magari solo perché la tua nuova fiamma si è scocciata di te e ti ha abbandonato che importa. Meglio vivere un giorno da leone che cento da pecore no? Oppure forse potresti provare a parlare con tua moglie prima che sia troppo tardi e scoprire perché si comporta in questo modo con te. IL BIONDO

Get Fuzzy

Caro Lugli, ho un’angoscia che mi sta distruggendo. Ho conosciuto mio marito tre anni fa, ci siamo fidanzati e in appena sei mesi lui mi chiese di sposarlo (anello, richiesta a mio padre, tutto regolare, tutto da favola). Io accettai con gioia infinita anche perché ne ero veramente innamorata. Due giorni prima del matrimonio uscita a cena con le mie amiche, per mia grande sfortuna, tornando a casa in macchina lo vedo dall'altra parte della strada. Per farla breve stava contrattando con una prostituta orrenda che poi è salita in macchina con lui. Mi è crollato il mondo addosso, ma sono stata così vigliacca da tenermi la cosa per me, non ho avuto il coraggio di mandare a monte il matrimonio, di dire ai miei genitori che non volevo più sposare un puttaniere. Non ne ho parlato con nessuno, solo con il prete che ci doveva sposare che mi consigliò di perdonarlo. Ma io non l'ho perdonato neppure dopo che è nata nostra figlia e anzi ho continuato a oscillare fra il dolore per non avere capito a che persona squallida mi sono legata e la speranza che quell’episodio fosse stato un deragliamento da maschio terrorizzato dal matrimonio. Lui è un padre stupendo e in casa sembra felice e appagato, ma chissà se è solo apparenza e se continua le sue visite stradali, io vivo male. Troppo male. Lory86

Cara Lory hai ragione, un’umiliazione e un tradimento del genere non si perdonano neppure raschiando il fondo delle personali riserve di carità cristiana. Ma questo è l’unico punto sul quale mi trovi concorde. Mi sono chiesto infatti se sia stato peggiore il suo peri-patetico addio al celibato, se di questo si è trattato, oppure il silenzio nel quale hai covato i tuoi dubbi e alimentato la tua rabbia. E non sono riuscito a darmi risposta. La sola idea di crescere una figlia in un tale clima di sospetto, rancore e umiliazione, avrebbe dovuto darti il coraggio di affrontarlo e capire che uomo hai sposato. Il resto verrà da solo. LE RISPOSTE A QUESTA RUBRICA SU METRO IL LUNEDÌ

Corna meglio dell’avidità CUORE. Rabbia e disagio.

Non provo altro oggi, dopo aver scoperto che mio marito mi ha sposata solo per i miei soldi. Forse avrei preferito essere tradita. E, in un certo senso, l’aver ascoltato una telefonata in cui mio marito diceva al suo socio «lo sai che ho sposato Anna solo per

non avere problemi economici» è stato peggio di un tradimento. È stato uno squarcio sulla mia vita da illusa. Forse avrei preferito davvero trovarlo tra le braccia di un’altra donna perché almeno, in questo modo, avrei potuto pensare di averlo perso. Invece oggi so di non averlo mai avuto. E sulla nostra vita due bei figli, una vita agiata e una casa invidiabile - scende una cappa di grigio. ADRIANO

Federico Boido 69 ANNI, ATTORE, OSTIA (RM)

Penso che sia un sistema valido. Il procedimento diventa più veloce e chiaro.

Luca Stumpo 29 ANNI, IMPIEGATO, BUSALLA (GE)

È tutta una trovata per fare il comodo del Cavaliere e non una soluzione per le persone qualunque.

Carmela Ieni 57 ANNI, DOCENTE STORIA, ROMA

Se si applica con criterio e la durata dei processi si riduce davvero per tutti i cittadini può essere una buona soluzione.

Anna Maria Monfregola 42ANNI, MAMMA, ROMA

Si tratta di una legge ad personam per salvare il presidente del Consiglio.

DARBY CONLEY

Metro è un quotidiano indipendente del mattino pubblicato dal lunedì al venerdì e distribuito gratuitamente da N.M.E.- New Media Enterprise Srl. Direttore Responsabile: Giampaolo Roidi. | Caporedattori: Stefano Lugli (Roma), Paola Rizzi (Milano). | Capo servizio grafico: Paolo Fabiani. | Registrazione RS Tribunale di Roma 254/2000. Chiuso in redazione alle 23 | Redazione: viale Certosa, 2 (Milano): tel. 02 507 211; via della Lega Lombarda, 32 (Roma): tel. 06 492 411. | Stampa: Litosud s.r.l., via Aldo Moro 2, 20160 Pessano Combornago (MI). | Sede legale: viale delle Medaglie d’Oro 8, 00136 Roma. | Direttore Generale: Luca Morpurgo. Direttore Marketing e Diffusione: Maria Luisa De Lucia. | Responsabile vendite Nord Italia: Massimo D’Agata. | PUBBLICITÀ NAZIONALE: Publikompass Spa, Direzione: Via Washington 70, 20146 Milano, tel. 02 244 246 11, fax 02 244 244 90. | PUBBLICITÀ LOCALE: N.M.E.- New Media Enterprise Srl. Centralino 02 507 211, fax 02 507 21 253. | Legale 02 507 211. | RPQ 02 507 211. | Marketing 02 507 212 28. | Diffusione 06 492 412 16. | PUBBLICITÀ SU EDIZIONI ESTERE: K.media srl, via Cavalieri Bonaventura, 1/3, 20121 Milano, tel 02 290 610 94, info@kmedianet.com.


sport

15

www.metronews.it LUNEDÌ 16 NOVEMBRE 2009

Pagine a cura di Cosimo Croce e Francesco Facchini

FRANCE PRESSE

3 sport

Così il ct Lippi Un primo piano di Mauro Bergamasco, flanker classe 1979 dello Stade Français.

“Col Sudafrica saremo ancora più intensi” Mauro Bergamasco carica gli azzurri dopo il 6-20 con gli All Blacks Mclean: “Abbiamo sprecato” Il giorno dopo è stato un giorno di rimpianti. Dopo il sabato degli 80mila a San Siro, dopo la haka e il 6-20 preso dagli All Blacks, ieri, nel clan azzurro, è rimasta l’amarezza. Basta sentire Mauro Bergamasco per capirlo: «Ci sono volute alcune ore per capire bene la nostra partita - ha detto - anche perché alla gara si è mischiata l’emozione per la grande giornata di rugby per la quale ringrazio ancora il pubblico di S.Siro e quello televisivo. L’amarezza l’abbiamo provata perché abbiamo capito che abbiamo qualità per giocare alla pari con loro». Poi l’affon-

13%

Tanto è stato lo share di La7 per la trasmissione in chiaro di Italia-Nuova Zelanda di rugby sabato. Un boom da 2 milioni di spettatori. Cui si aggiunge il 3,14% di Sky Sport. Trionfo tv. do da guerriero di Marco, in vista del match di sabato 21 a Udine contro gli Sprinbocks. Il clan azzurro ha masticato amaro anche per le decisioni arbitrali avverse nell’ultima mischia che poteva portare a una più

Borgorosso football club

La Nazionale? Giochi il lunedì Trovandosi in Italia, Nick Hornby, scrittore e tifoso perso dell’Arsenal (Febbre a 90°), ha subito chiesto del nostro campionato. Gli hanno risposto che era fermo per l’impegno della Nazionale e la sua reazione non è stata delle più tenere. Dopo una prima espressione molesta (f…), il tipo ha declinato un pensiero più articolato: «Per un vero tifoso non esiste, ma che

che meritata meta tecnica. A denti stretti, ma tutti gli azzurri si sono adeguati alla legge dello sport. Sentite Luke Mclean: «È una decisione dell’arbitro che non si può cambiare. Piuttosto c’è da dire che abbiamo avuto alcune occasioni per andare avanti nel punteggio e non le abbiamo colte». Resta lo spot pro rugby offerto da San Siro sabato: famiglie, tifosi in festa, zero poliziotti, molti palloni per giocare fra amici e tanta birra. Grandi emozioni per lo spettacolo sugli spalti e tanta civiltà. Il calcio, per un giorno, era lontano. METRO

“Ci sono 6-7 posti liberi” Dopo il pari di sabato, ieri l’Italia si è allenata con gli allievi del Cesena: 7-1 il finale, con 4 gol di Pazzini. Sibillino Lippi: “Ci mancano 6-7 nomi per completare il gruppo per il mondiale”. METRO Le facce di oggi

M. Pacquiao Il welter Pacquiao batte Cotto a Las Vegas per ko alla 12ª ripresa e scrive la storia: per lui 7° trionfo mondiale in 7 categorie diverse.

In breve MICHELE FUSCO

GIORNALISTA

le facciano al lunedì all’ora di pranzo le partite della nazionale!». Hornby è meraviglioso, cattura l’anima più nascosta e la proietta nel sentimento popolare. Parliamoci chiaro: chi mai baratterebbe un turno di Champions (con annesso Mourinho) con quel banalone di Lippi? Fatta l’Italia (ormai molto tempo fa), rimangono sempre da fare gli italiani.

Vieri “brasil” CALCIO. Vieri pronto

alla firma con un club brasiliano minore che si chiama Boavista. Per lui 30 mila dollari al mese per sei mesi e casa sulla spiaggia. METRO

Dieguito stop CALCIO. Diego Marado-

na multato e sospeso 2 mesi: così ha deciso la Fifa. Sarà in panchina al mondiale. METRO

M. Phelps Non usa il supercostume, ma Michael sta facendo notizia per una serie di magre. Ieri è stato eliminato nelle batterie dei 200 sl (di cui è campione olimpico) a Berlino.


sport

www.metronews.it

17

LUNEDÌ 16 NOVEMBRE 2009

Il volley rosa si fa shocking Azzurre tutte d’oro per la quarta volta nel 2009: dopo i Giochi del Mediterraneo, le Universiadi, l’Europeo, ieri il trionfo nella Grand Champions Cup Le ragazze terribili di Massimo Barbolini ancora una volta sul podio più alto in una stagione che rimarrà nella storia del volley. Ieri al “carnet 2009” che comprendeva già i successi ai Giochi del Mediterraneo,

alle Universiadi, all’Europeo, hanno aggiunto la Grand Champions Cup , disputata a Fukuoka in Giappone e ancora una volta lo hanno fatto con un “percorso netto”. L’ultima vittoria contro i padroni di casa

Ferrari. Finali a Valencia

Alonso e Massa guardano divertiti Montezemolo. AP LA PRESSE

Montezemolo esce

Primo giorno da “rosso” a Valencia per Fernando Alonso. «Punto al mondiale», ha detto alle finali mondiali Ferrari. Siparietto per Montezemolo: si è insabbiato durante il giro d’onore con i piloti.

Un brutto Il “tour pareggio de force” per il Toro di Buffon Brodino granata a Piacenza. La squadra di Colantuono ha pareggiato 0-0 al Garilli contro un avversario che poteva nascondere molte insidie visto il fresco arrivo del nuovo tecnico Ficcadenti. Il punto, tuttavia, è sembrato l’unico risvolto positivo di un match mal giocato dai granata, apparsi prevedibili. Gli emiliani hanno anche preso un palo e sono apparsi in difficoltà. Per Sereni il lavoro da sbrigare è stato molto e nel finale è arrivato anche un rosso a Rivalta per doppia ammonizione. METRO

Il mini sprint di Buffon, “rilasciato” da Lippi al pari di Cannavaro, Pirlo e Zambrotta, comincerà domenica contro l’Udinese. Gli resteranno poi Bordeaux, Cagliari, Inter (5 dicembre) e forse Bayern: se la Juve batterà il Bordeaux qualificandosi per gli ottavi di Champions con un turno di anticipo, il portierone si opererà infatti di menisco lunedì 7 anziché mercoledì 9. Dopo di che toccherà a Manninger chiudere l’anno: prima, però, Gigi vuole portare la Juve il più vicino all’Inter. D.L.

In 45 mila per Enke Stadio gremito (foto) per l’ultimo saluto a Rober Enke, 32enne portiere dell’Hannover e della nazionale tedesca che si è tolto la vita martedì. METRO

(3-1) al termine di quattro set equilibrati e difficili dove si è messa in mostra una fantastica Antonella Del Core. «Quest’ultima gara contro il Giappone è stata lo specchio di tutto il torneo: veramente dura - spie-

APLAPRESSE

La felicità delle azzurre al raggiungimento dell’ennesimo trionfo

ga il ct Barbolini.- Noi siamo venuti qui con poca preparazione, ma la squadra ha saputo trovare risorse psico-fisiche per chiudere nella migliore delle maniere una stagione da incorniciare. Voglio dire ancora una vol-

ta che ho a disposizione una squadra eccezionale, delle ragazze pronte a qualsiasi sacrificio per questa maglia. Sono delle grandi giocatrici, ma anche delle grandi persone» - conclude Barbolini. METRO

vittorie su 5 gare. 5 Questo il percorso netto delle azzurre del volley che hanno battuto Giappone, Corea del Sud, Brasile, Repubblica Dominicana e Thailandia.


18

Una Canon PIXMA così,

a un prezzo così.

Il multifunzione Canon PIXMA MX320. L’efficienza di sempre ad un costo più basso.

STAMPANTE FOTOGRAFICA + SCANNER + FOTOCOPIATRICE + FAX S

you can


19


cinema



TORINO ALFIERI piazza Solferino  - tel.

La doppia ora . Viola di mare .-.

Gli abbracci spezzati .-..-. GREENWICH VILLAGE via Po  - tel.

° Torino Film Festival

AMBROSIO MULTISALA 

KING KONG MICROPLEX

corso Vittorio  - tel.

via Po  - tel.

° Torino Film Festival ARLECCHINO

Basta che funzioni .-..-.

www.metronews.it LUNEDÌ,  NOVEMBRE 

 .-.-.-..-. Nemico pubblico - Public Enemies .-.-. Michael Jackson’s This is it .. Oggi sposi .-.-.-. Parnassus .-.-.-. REPOSI

 .-.-. Nemico pubblico - Public Enemies .-.-. Up D .-.-. Michael Jackson’s This is it . Gli abbracci spezzati .-..-. Bastardi senza gloria .-..

piazza Massaua  - tel. (progr. sett.) -  (prenot.)

MASSIMO

ROMANO

Amore  .-.-. Michael Jackson’s This is it ..-. Nemico pubblico - Public Enemies .-. Up .-.-.  .-.

° Torino Film Festival

Up D .-. Basta che funzioni .-.. L’uomo che fissa le capre ..-.-.-. CENTRALE via Carlo Alberto  - tel.

Baaria .-.-. CINEPLEX MASSAUA

DUE GIARDINI via Monfalcone  - tel.

L’uomo che fissa le capre ..-.-. Il nastro bianco .-.-. ELISEO p.zza Sabotino - tel.

Gli abbracci spezzati .-..-. Nemico pubblico - Public Enemies .-.-. Julie & Julia .-.-..

IDEAL - CITYPLEX corso Beccaria  - tel.

via Verdi  - tel.

MEDUSA MULTICINEMA TORINO salita Michelangelo Garove  tel.

 .-.-. Nemico pubblico - Public Enemies .-.-. Nemico pubblico - Public Enemies .-.-.  .-.-. Up D .-.-.-. Parnassus .-.-.-. Amore  .-. Gli abbracci spezzati .-..-. Oggi sposi .-. NAZIONALE via Pomba  - tel.

° Torino Film Festival via Nizza  - tel.

piazza Vittorio Veneto  tel.

Gli abbracci spezzati .-..-. Amore  .-.-. Julie & Julia . Un alibi perfetto .-..-. L’uomo che fissa le capre ..-.-. Up D .-.-.-..-.

Lebanon .-.-. F.LLI MARX corso Belgio  - tel.

L’uomo che fissa le capre ..-.-. Un alibi perfetto .-..-.

POLITEAMA - tel.

Nemico pubblico - Public Enemies .

Parnassus .-.-.-. Gli abbracci spezzati .-..-. Alza la testa .-. BEINASCO WARNER VILLAGE LE FORNACI via G. Falcone - tel.

 .-. Nemico pubblico - Public Enemies .-. Parnassus .-.-. Gli abbracci spezzati .-.. Amore  .-.-.  .-. Parnassus .-. La battaglia dei tre regni . Up .-. Oggi sposi .-.-. BORGARO TORINESE ITALIA - tel.

 . CHIERI SPLENDOR - tel.

Julie & Julia .

Nemico pubblico - Public Enemies .-.-. Nemico pubblico - Public Enemies .-.-. Michael Jackson’s This is it ..-.-. La battaglia dei tre regni . Oggi sposi .-.-. Parnassus .-.-.-. Julie & Julia .-.-. Brüno .

CUORGNÈ PIANEZZA

MARGHERITA - tel.

Parnassus . AVIGLIANA AUDITORIUM E. FASSINO via IV Novembre  - tel.

Io & Marley . IVREA

galleria Subalpina - tel.

PATHE’ LINGOTTO EMPIRE

- tel.

 .

via XX Settembre  - tel.

Up D .-.-.-. L’uomo che fissa le capre ..-.-.  .-.-. Un alibi perfetto .-..-. Gli abbracci spezzati .-..-. Nemico pubblico - Public Enemies .-.-. La battaglia dei tre regni . Bastardi senza gloria .-.

corso Sommeiller  - tel.

CHIVASSO MODERNO

LUMIERE

PINEROLO

corso Botta  - tel.

HOLLYWOOD

BOARO - GUASTI - tel.

- tel.

L’uomo che fissa le capre .

Oggi sposi .-.

ITALIA MULTISALA

POLITEAMA

Julie & Julia . La prima linea .

- tel.

L’uomo che fissa le capre ..

- tel.

RITZ - tel.

MONCALIERI

Un alibi perfetto .

UGC CINÉ CITÉ  via Postiglione - tel.... Prezzi da $, a $, intero; $, ridotto.

 .-.-.  .-.-.  .-.-. Gli abbracci spezzati .-..-. Un alibi perfetto .-..-. Up .-.-.-. Up .-.-.-. Nel paese delle creature selvagge .-. Bastardi senza gloria .-. Amore  .-.-.-.. L’uomo che fissa le capre ..-.-.-. L’era glaciale  .

via dei Martiri della Libertà  tel.

 . SETTIMO TORINESE PETRARCA via Petrarca  - tel.

Nemico pubblico - Public Enemies . Julie & Julia .  .

- tel.

 .-. Up D . Nemico pubblico - Public Enemies .-. L’uomo che fissa le capre ..-. Michael Jackson’s This is it ..

ABC CINEMA D’ESSAI  .

SAN MAURO TORINESE GOBETTI

CASCINE VICA - RIVOLI DON BOSCO DIG.

SUSA CENISIO corso Trieste  - tel.

 . VALPERGA AMBRA - tel.

 . Nemico pubblico - Public Enemies . VENARIA SUPERCINEMA - tel.

 .-. Nemico pubblico - Public Enemies .-. L’uomo che fissa le capre .-. VINOVO AUDITORIUM DIGITAL

- tel.

- tel.

Baaria .

Fortapàsc .

www.aams.it

Aams. Il governo dei giochi.

Il gioco è bello quando è responsabile. Responsabilità è giocare senza perdersi. Responsabilità è non consentire il gioco ai minori. Quando giochi segui la rotta giusta. Quella della responsabilità e dell’intelligenza, della legalità e della sicurezza. Solo così sarai sicuro di divertirti senza perderti. Aams. Regole chiare, massima trasparenza, sicurezza per tutti.

D’intesa con

www.codacons.it


22

www.metronews.it LUNEDĂŒ 16 NOVEMBRE 2009

Il Gruppo Albatros valuta, per la pubblicazione, opere di

poesia (minimo 30 componimenti) narrativa (senza limiti di lunghezza) saggistica (senza limiti di lunghezza) Inviaci i tuoi testi inediti e i tuoi dati (nome, cognome, indirizzo e recapito telefonico)

entro il 4/12/2009 indicando il riferimento DIC 2 all’indirizzo: Gruppo Albatros - Casella Postale 40 VT1 - 01100 Viterbo oppure tramite e-mail, all’indirizzo: inediti@gruppoalbatros.it Gli autori delle opere ritenute idonee per la pubblicazione riceveranno una proposta editoriale. I partecipanti accettano il trattamento dei propri dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003. II dattiloscritti non saranno restituiti.

per info: www.gruppoalbatros.it tel. 0761.341027


www.metronews.it

televisione

23

LUNEDÌ 16 NOVEMBRE 2009

Fattore S

ENIGMA SU CORRADO AUGIAS MARIANO SABATINI

RAIUNO . . . . . . . . . .

. . . . . . . . .

RAIDUE

La prova del cuoco Varietà Telegiornale Notiziario Tg  Economia News Festa italiana La vita in diretta Attualità L’eredità Gioco Telegiornale Notiziario Affari tuoi Gioco Tg  Notiziario Porta a Porta Attualità

. . . . . . .

. .

La signora del West TF Art attack Tg  Flash L.I.S. Notiziario Tg sport Rubrica sportiva Tg  Notiziario X Factor Varietà Squadra speciale Cobra  Telefilm Tg  . Notiziario Tg  Notiziario

RAITRE . . . . . . . . . .

Trebisonda Tg  Gt ragazzi Attualità Cose dell’altro Geo Geo & Geo Documentari Tg . Tg Regione Blob Videoframmenti Le storie di Agrodolce Un posto al sole SO Tg  Rai Sport Replay

CANALE  . . . . . . . . .

Beautiful Soap Opera CentoVetrine Soap Opera Uomini e donne Talk-show Amici Reality show Pomeriggio cinque Att. Chi vuol essere milionario? Tg . Meteo  Notiziario Striscia la notizia Varietà Mai dire Grande Fratello Varietà satirico

ITALIA  . . . . . . . . .

Il mondo di Patty TN Hannah Montana Telefilm Cartoni animati Studio Aperto Notiziario Studio Sport Rubrica La vita secondo Jim TF I Simpson Cartoni animati Prendere o lasciare Quiz Hong Kong colpo su colpo Film (avv., )

. Serie: UN MEDICO IN FAMIGLIA . Annuccia (Eleonora Cadeddu) è felice per i successi musicali di Giulia, ma qualcosa mette a repentaglio la loro amicizia

. Documentari: VOYAGER. Roberto Giacobbo presenta i disegni segreti di Leonardo da Vinci: armi, macchine futuristiche, leoni e un esercito di soldati robot

. Attualità: CHI L’HA VISTO?. Federica Sciarelli si occupa di nuovo del caso di Denise Pepitone, la bambina di  anni scomparsa nel , mentre giocava di fronte casa

. Reality show: GRANDE FRATELLO . La scorsa edizione del Grande Fratello è stata vinta da Ferdi, ventiduenne di origini rom, arrivato clandestinamente dal Montenegro

. Film: THE ISLAND. : Lincoln vive in un pulitissimo e organizzatissimo impianto. Ma sogna disperatamente di essere scelto per visitare “l’isola”

RETE 

LA

MTV

SATELLITE

DIG. TERRESTRE

Il tribunale di Forum Att. Hamburg distretto  TF Sentieri Soap Opera Nick mano fredda Film Tg Notiziario Tempesta d’amore TN Walker Texas Ranger TF Il comandante Florent Film-tv Aliens - Scontro Finale Film

. . . . . . . . .

Hardcastle and McCormick Telefilm Achtung! Banditi! Film Stargate SG- Telefilm Atlantide Documentari The district Telefilm Tg La Notiziario Otto e Mezzo Attualità L’infedele Attualità Reality Attualità

L’uomo del tempo

L’oroscopo

FASE MOLTO MITE DELL’AUTUNNO ALESSIO GROSSO

WWW.METEOLIVE.IT

Se fino ad ora le perturbazioni atlantiche hanno a tratti eluso l’abbraccio dell’anticiclone subtropicale, nei prossimi giorni il ciclope del bel tempo si farà sentire con sempre maggior convinzione. Ne risulterà un periodo molto mite su tutta l’Italia, con il sole che prevarrà sempre di più sulle nubi, soprattutto al centro e al sud. Tale situazione rimarrà pressoché invariata probabilmente fino all’ultima settimana di novembre.

torino Max.

Min.

OGGI

13°

DOMANI

13°

DOPODOMANI 12°

Ariete 21/3–20/4. La grinta

. . . . . . . . .

Mtv World Stage Musicale Into the Music Musicale Love Test Trl Tour - Roma Musicale Vita segreta di una teenager americana Nitro Circus Pranked Fist of Zen Little Britain

CRISTINA BELARDI RICCI

Bilancia 23/9–22/10.

e l’ottimismo non mancano, vanno però usate nel modo giusto. Inizio di settimana movimentato, sera particolare.

Marte e Giove continuano a regalare grinta e fortuna. Potete ottenere molto ma valutate gli investimenti. Più saggezza premia. Spese.

Toro 21/4–21/5. Astri veloci rendono tutto più complicato. Niente gelosie, riguardo per la forma fisica e soprattutto prudenza alla guida e sport.

Buon compleanno. Sole, Luna e Venere nel segno rendono la giornata movimentata e gratificante, se evitate imprudenze. Sera buona.

Gemelli 22/5–21/6. Gli astri vi stanno viziando e conviene sfruttarli senza dormire sugli allori, potreste andare incontro a delusioni o perdere entusiasmo.

Cancro 22/6–22/7. Vitalità e fascino nel avete da vendere ed iniziate la settimana d’ottimo umore, usateli nel modo giusto se non volete perdere tempo. Leone 23/7–22/8. Evitate atteggiamenti arroganti e sfoderate quanta più diplomazia siete capaci. Otterrete ciò che volete ma non oggi. Sera fiacca.

Vergine 23/8–22/9. Se vincete la timidezza e la paura di sbagliare potete ottenere molto. Le cose sono più semplici di quanto pensaste. Sera speciale.

Scorpione 23/10–22/11.

Sagittario 23/11–21/12. Iniziate la settimana in sordina ma, già domani potrete avere un assaggio di ciò che di buono che gli astri vogliono regalare. Sera sì!

Capricorno 22/12–20/1. Non vi fate spaventare dai cambi. Astri importanti vi aiutano in amore e lavoro e regalano vitalità, intuito e fascino. La sera sembra buona.

Acquario 21/1–18/2. Non è il modo migliore d’iniziare la settimana. Siete stanchi e insofferenti, datevi tregua! Ritroverete concentrazione e voglia di fare presto.

Pesci 19/2–20/3. Inizio di settimana molto buono. Energia ed ottimismo sortiscono effetti insperati in amore. Nel lavoro dovete evitare distrazioni. Sera sì!

.

.

Sky Max Radio Killer FILM Sky Mania Pomodori verdi fritti alla fermata del treno FILM Sky Family  volte in bianco FILM Sky Cinema  The Code FILM Mgm Exodus FILM Sky Hits L’allenatore nel pallone  FILM

.

.

. .

Mya Joey TELEFILM Dahlia Sport Calcio: Piacenza-Torino SPORT Mya American dreams TF Joi Rapimento e riscatto FILM Steel Sanctuary TELEFILM Dahlia Xtreme Warren Miller Spills & Thrills SPORT Dahlia Xtreme Xtreme Network Magazine SPORT

Potrebbe essere il tentativo di depotenziamento di Paolo Ruffini a determinare la chiusura di “Enigma”: avvincente programma estivo, sui misteri del passato, ideato da Corrado Augias. È già iniziata la transumanza di programmisti, allertati per collaborare alla trasmissione. La decisione appare vieppiù sorprendente, visto che il giornalista di Repubblica e conduttore del quotidiano “Le Storie” ha spesso lodato il suo direttore e il clima di libertà che si respira a Raitre. Appena colpito dagli strali di Feltri (per il quale sarebbe stato una spia Urss), per Augias non è davvero un bel periodo.

Parole crociate Orizzontali . Periodo di prosperità spazzato via con la Prima Guerra Mondiale - . Un Bobby della musica - . Claude noto compositore francese - . Un peccato capitale - . Sigla di Caserta . È simile al dittongo - . Monosillabo del dubbioso . Un'opera di Italo Calvino - . Iniziali di Greggio - . Lo sono le curve delle linee elettriche e dei cavi delle funivie - . Il Cage attore (iniz.) - . La Santa Sede . Le vocali in vetta - . Osso che si articola con la tibia - . Una cavità del cuore - . Un giovane personaggio televisivo - . Il dittongo in più - . Articolo maschile - . Una contrada di Siena - . Ventre pingue . Un classico del cinema noir - . Valgono più di cento spiegazioni - . L'insieme dei principi che guidano i filantropi - . Non malato - . Era il figlio di Rea, signore dell'inferno . Covo di animali. Verticali . Il vento di Trieste - . La Weber del video - . In fondo al cunicolo - . Iniziali della Duse - . Paperi senza pari . Fiume siberiano - . "Il

Colle" per antonomasia - . La sigla yankee - . Storica cittadina in provincia di Padova - . Il nome della Signoret . Un simpatico orso dei cartoni animati - . Eventi disastrosi - . Viene erogata via cavo - . Danza di corte di origine italiana - . Relativa ai sogni - . Scimmia asiatica simile al cercopiteco - . Dominarono la Sicilia dopo gli Angioini - . Custodiva i venti in otri - . Un titolo onorifico (abbr.) - . L'alieno di Spielberg - . Sono peggio dei fastidi - . Infettano anche i computer - . Punto vincente nel judo - . Si usa

per lisciare parti metalliche . Il nome della Bovary - . È un moderno... idolatra - . La madre di Learco - . Durano milioni di anni - . Il Levante - . Anno Domini in breve. Del numero precedente



http://www.readmetro.com/media/archive_pdf/20091116_Torino