Page 1

AP

AFP

PARI IN CASA INTER PER UNA BUONA ROMA LAZIO KO. BALLARDINI VICINO ALL’ADDIO {pag 20-21} ANGOLI NEL CIELO IL RITORNO DI LUCIO “IN TV SU SKY PER ESSERE LIBERO” {pag 11}

REGINE FED CUP AZZURRE IMBATTIBILI

il quotidiano gratuito

{pag 19}

ROMA

lunedì, 9 novembre 2009 www.metronews.it Min 10° Max 12° Metro è 100% carta riciclata

Fermi in coda 260 ore l’anno Lo rivela uno studio del Codacons svolto nelle tre grandi metropoli italiane (Roma, Milano e Napoli) Record negativo per la Capitale Sotto accusa anche la carenza e la scarsa praticità dei mezzi pubblici {pag 5 e 8}

Berlino. Vent’anni senza il Muro che divise il mondo

Scuola

Precari da oggi nelle liste Primi effetti della sentenza del Tar contro il decreto Gelmini sulle graduatorie. I primi 300 entreranno in graduatoria già oggi, ma le nuove richieste sono oltre 7000. A bloccare il Tar potrebbe essere il Parlamento. METRO

Neve al Nord Nubifragio su Roma Prime imbiancate su Liguria e Veneto. Sulla Capitale pioggia e vento {page 6} Roma

Zanzare tigre anche d’inverno Si annidano nelle cantine e vivono tutto l’anno {pag 9}

baro di Berlino, Quando c’era il Muro unisti com I ile. tutto era più fac nno sta Ora là. di o van sta le tv, in pure nei giornali, nel le nel a, tur tra gis ma INFELISE parrocchie... ALBERTO

Nella capitale tedesca oggi si celebra il ventennio del crollo del Muro. {pag 2 e 3}

AP/LAPRESSE


primo piano

1 news

IL CROLLO CHE Tutti pensavano che il Muro di Berlino dovesse durare per sempre, e invece la sua caduta, vent’anni fa, mise fine alla Guerra Fredda. Il 9 novembre 1989 cadeva il Muro di Berlino e con lui la cortina di ferro che aveva diviso l’Europa dalla fine della seconda guerra mondiale. La Germania celebra oggi il ven-

tennale della caduta di quel muro, una barriera di cemento alta circa tre metri e mezzo eretta dal regime comunista della Germania Est che ha separato per ben 28 anni la città.

Loretta Napoleoni ECONOMISTA

l’opinione nelle lettere

1 su7

Un tedesco su sette vorrebbe che si ripristinasse il Muro, in base a un sondaggio della rivista tedesca Stern. Il 16% dei tedeschi dell’Ovest, ma soltanto il 10% dei tedeschi dell’Est, vorrebbe che il Muro fosse ancora in piedi.

Il mito Trabant È lenta, e si rompe. Eppure ha ammiratori in tutto il mondo. La leggendaria Trabant, l’auto simbolo della Germania dell’Est, oggi è un oggetto di culto. «Un’auto senza metallo, per non importare materiali dall’estero», ricorda Werner Lang, ingegnere della Trabant.

Un gruppo di guardie del Muro. La sentinella Frank Godniak è l’ultimo a destra

LA SENTINELLA GODNIAK

“NOI ODIATI DA TUTTI” Il Muro di Berlino crollò quasi accidentalmente. «I mass media riportarono che il portavoce del Partito Socialista Günter Schabowski aveva detto che la frontiera per la Germania Ovest era stata aperta», ricorda Christoph Links, allora un giovane editore. «Il Muro non era effetivamente stato aperto, ma in quel modo così tanta gente cercò di buttarlo giù che le guardie si resero conto che non avevano altra scel-

ta se non lasciarli fare». Frank Godniak conosce il Muro di Berlino meglio di chiunque altro. Per molti anni l’ha sorvegliato. «Quando le persone cercavano di scappare a Berlino Ovest, io reagivo nel modo in cui ero stato addestrato», dice Godniak a Metro. «Prima gridavamo “Fermo! Frontiera! Fermo o sparo!”. Se non lo facevano, dovevamo sparare un colpo in aria per intimidazione». Se la persona ancora non si

fermava, Godniak e i suoi commilitoni potevano spararle contro, anche se il reparto di Godniak era stato addestrato a evitare di uccidere. «Presidiare il Muro di Berlino poteva essere molto pericoloso. La gente ci tirava sassi, e i soldati della Germania Ovest ci usavano come bersagli». ELISABETH BRAW WWW.METRONEWS.IT

METRO WORLD NEWS IN LONDON

Eravamo dell’Est Metro ha chiesto a tre ex abitanti della Germania Est il primo ricordo che hanno del giorno in cui cadde il Muro di Berlino.

Jeannette Reuter Avevo 13 anni nel 1989: per me si aprì un mondo completamente nuovo.

Heidi Schubert Dopo la caduta avevamo paura che l’esercito tentasse un colpo di Stato.

Wolfgang Kreutzman . Quando il Muro cadde, avevo 37 anni: per me fu come una nuova nascita.

I berlinesi testimoni della caduta del Muro, il 9 novembre 1989

La cronistoria Taglinexxxxxxx

Dal 1961 al 1989 il Muro di Berlino ha tagliato in due non solo una città, ma un intero Paese. 1949 Come diretta conseguenza dell Seconda Guerra mondiale, la Germania fu divisa. 1950-60 Sul piano economico la Germania occidentale visse negli anni 50 un fortissimo boom, aiutata all’inizio dai soldi americani. La parte orientale faceva

invece molta più fatica a riprendersi, svantaggiata anche dalle pesanti richieste economiche fatte dall’Urss per riparare i danni subiti in guerra. 1961 Erezione del Muro di Berlino e fortificazione del confine tra le due Germanie. 1989 Caduta del Muro di Berlino. 1990 Riunificazione delle due Germanie.


3

www.metronews.it LUNEDÌ 9 NOVEMBRE 2009

Pagine a cura di Valeria Bobbi

CAMBIÒ IL MONDO TOM STODDART/ GETTY IMAGE

L’intervista

«Uno dei momenti più alti dell’umanità»: così definisce la caduta del Muro il germanista Angelo Bolaffi, direttore dell’Istituto di Cultura italiana a Berlino.

ANGELO BOLAFFI

LÌ COMINCIÒ UNA STORIA MIGLIORE

A 20 anni di distanza, un tedesco su sette tornerebbe a prima della Caduta.

nomico, il reddito procapite è aumentato o diminuito in Europa dopo il 1989?

Naturalmente c’è qualcuno che ci ha rimesso: si tratta di tutti coloro che godevano dei privilegi durante il regime comunista e che hanno perso tutto, ricchezze e status, dopo il 1989. Per questo tornerebbero indietro.

In media nel Vecchio Continente la ricchezza procapite è aumentata: ovviamente ciò è avvenuto in modo maggiore per i Paesi dell’Est europeo. Si può considerarla una ridistribuzione delle risorse. Basti pensare che nella Germania occidentale il Pil è cresciuto dell’1% annuo

Da un punto di vista eco-

a partire dal 1990, in quella dell’Est del 7,9% annuo, con punte del 10%. Il Pil europeo cresce a un ritmo maggiore di quello degli Usa, anche se la crisi c’è. Ciò significa che se da una parte il capitalismo ha vinto, dall’altra è in crisi, soprattutto morale. Pensa che l’Europa abbia sfruttato a pieno le chanche aperte dal crollo?

Dopo le grandi speranze, non si può negare che il processo di unificazione dell’Europa stia attraversando un momento di stallo, ma questo fa parte della storia dell’umanità. L’importante è andare avanti e non disperdere la spinta propulsiva che 20 anni fa partì da Berlino. È d’accordo con quanti considerano l’11 settembre una conseguenza di quanto avvenne nel 1989?

Si tratta dei due avvenimenti che hanno cambiato la storia del mondo. E sicuramente la caduta del Muro ha dato il via alla globalizzazione, che ha poi provocato anche risposte violente e atroci come gli attacchi alle Torri gemelle. VALERIA BOBBI VALERIA.BOBBI@ METROITALY.IT


www.metronews.it

italia e mondo

Città, trasporti insufficienti

28

Pagina a cura di Valeria Bobbi e Stefania Divertito

giorni a Copenhagen

Codacons ha appena condotto una ricerca. Risultato? Nel 2009, secondo lo studio, tra ingorghi e rallentamenti (con velocità di percorrenza inferiore ai 30 km all’ora), si perdono nel traffico fino a 260 ore. La città che detiene il record negativo di tempo trascorso nel traffico è la Capitale: a Roma si perdono al volante 10,8 giorni.

Fabiola Gianotti, 47 anni, responsabile mondiale dell'esperimento Atlas con l’Lhc del Cern di Ginevra.

Un po’ meglio a Milano, dove il traffico “brucia” 240 ore di vita (10 giorni esatti all'anno), mentre a Napoli le ore perse sono 210 (8,75 giorni). «Sono giorni di vita gettati letteralmente al vento. Di questo passo avremo una vita trascorsa per metà al volante», sbotta Carlo Rienzi, presidente del Codacons. METRO

Ma è vero che un volatile ha mandato in corto l’Lhc (acceleratore di particelle, ndr)?

Sì: ha lasciato del pane in una installazione elettrica causando un’interruzione della corrente. Ma l’uccellino è vivo?

Siamo felici che sia il volatile sia l’Lhc stiano bene.

Pendolari con le loro biciclette pieghevoli

Islam, bufera su Santanchè

Banda larga: è polemica

Cucchi, medici smentiti

«Maometto per noi era poligamo e pedofilo, perché aveva nove mogli e l’ultima di nove anni»: bufera su questa frase detta da Daniela Santanchè nel corso di “Domenica 5” su Canale 5. METRO

Il ministro dello Sviluppo economico Scajola ha chiesto al premier Berlusconi l’avvio di alcuni progetti, dalla banda larga alle aree industriali, che creerebbero 60 mila posti di lavoro. METRO

L’avvocato della famiglia di Stefano Cucchi, il giovane morto dopo l’arresto per droga, nega che il giovane abbia mai scritto sui documenti di non voler informare i parenti sul suo stato di salute. METRO

Mi consenta

IL BIG BANG RIPARTE

Codacons: si perdono nel traffico 260 ore all’anno “Bisogna rendere più efficienti i mezzi pubblici” Pugno duro contro chi blocca le strade ad esempio parcheggiando in seconda fila, incentivi per l’utilizzo di bus e metropolitane: è la ricetta, non più rinviabile, per decongestionare dal traffico le nostre città. Una malattia che ammorba i principali capoluoghi ma che diventa insopportabile a Roma, Milano e Napoli dove il

5

LUNEDÌ 9 NOVEMBRE 2009

FOTO AFP

Manila ecosostenibile A Manila i vertici delle Ferrovie hanno deciso di mettere a disposizione delle biciclette pieghevoli per tutti i pendolari che parcheggia-

no l’automobile in una stazione ferroviaria. Il progetto rientra nella campagna di riduzione delle emissioni di gas inquinanti. METRO

E gli esperimenti?

A dicembre ci saranno le prime collisioni, siamo pronti a registrare i dati, c’è grande emozione. Sempre che non succeda altro...

Sono rimasta colpita del clamore, sono cose che succedono. SIMONA MANTOVANINI


6

www.metronews.it

italia e mondo

LUNEDÌ 9 NOVEMBRE 2009 Pagina a cura di Stefania Divertito

Riforma sanitaria arriva il primo sì

IN INGHILTERRA

Barbie in divisa è Miss Il caporale dell’esercito britannico Katrina Hodge, soprannominata dai commilitoni “Combat Barbie”, è la nuova Miss Inghilterra. È stata raggiunta da una telefonata degli organizzatori di

AFP

Miss England mentre era in caserma. Katrina è stata in Iraq per sette mesi. METRO

Cuba, polizia Maltempo picchia blogger Italia allagata Yoani Sanchez, la blogger cubana vincitrice di numerosi premi internazionali, ha denunciato di essere stata fermata e maltrattata dalla polizia mentre andava a una manifestazione per la non violenza all’Avana. «Sono stata sequestrata nel peggior stile siciliano, con violenza verbale e fisica», ha detto. METRO

Nubifragio a Roma, frane in Liguria, acqua alta a Venezia, neve al Nord (trenta centimetri a Cortina), allagamenti al Sud: la perturbazione atlantica annunciata è arrivata e l’Italia è in ginocchio. Al Centro-Sud lo scirocco comunque ha tenuto alte le temperature. Secondo le previsioni il maltempo perdurerà fino a metà settimana. METRO

Obama con la presidente della Camera Nancy Pelosi

Stati Uniti: la Camera approva il disegno di legge. Ora tocca al Senato. Obama: un voto storico Primo sì alla riforma della sanità. La Camera dei Rappresentanti ha dato il via libera con 5 voti di scarto al provvedimento del presidente Obama. Ora il testo dovrà passare al Senato per diventare legge e l’esito del voto non è scontato. Però Obama è ottimista e parla di “voto storico” e si dice “fiducioso” che la riforma possa diventare legge per fine anno. Il provvedimento «renderà reale - assicura Obama - la promessa di qualità e di assistenza sanitaria per tutti gli americani». Se venisse approvato segnerebbe una svolta negli Usa perché garantirebbe l'assistenza sanitaria ai 36 milioni di cittadini che non hanno coper-

“Uno ha bisogno di ritrovare l’orientamento dopo Bush. Obama ha ereditato tutte le sue catastrofi e ha avuto meno di un anno per cercare di rimediarvi” MICHAEL MOORE

tura. Le misure avranno un costo di 894 miliardi di dollari in 10 anni, ma dovrebbero ridurre il deficit federale di 104 miliardi. ADNKRONOS


8

www.metronews.it

roma

LUNEDÌ 9 NOVEMBRE 2009 Pagine a cura di Serena Bournens

& roma La protesta

Statue vestite da trans Insolita protesta sabato notte per le strade del centro, dove Madama Lucrezia, Il Facchino, il Babuino, Abate Luigi, le cosiddette Statue Parlanti, «hanno assunto sembianze anomale». È quanto si legge in una nota dei Giovani de La Destra che «hanno travestito le statue da transessuali, per simboleggiare la depravazione morale dei nostri rappresentanti».

Prigionieri in auto 11 giorni l’anno Il Codacons: Roma prima in classifica per numero di ore trascorse nel traffico “Più mezzi pubblici” EIDON

Abiti a Cinecittà e devi andare sulla Salaria? Se prendi l’auto, puoi metterci anche due ore. Gli spostamenti costano caro agli abitanti della Capitale, che perdono in media 10,8 giorni di vita - 260 ore per la precisione - intrappolati nelle proprie auto a una velocità media di 30 chilometri orari. Il dato, record in Italia, è stato registrato dal Codacons. «Si tratta di giorni di vita letteralmente buttati al vento, e di ore sottratte al tempo libero, alla casa e alla famiglia», attacca il presidente Codacons, Carlo Rienzi. Cosa fare? «IncenLA COMMISSIONE MOBILITÀ

“Mancava un piano” «Quanto denunciato dal Codacons è una delle tante eredità che abbiamo ricevuto dalle passate amministrazioni», ha relicato ieri Antonello Aurigemma, presidente

Legambiente Questi i numeri del traffico secondo Legambiente.

1

Lunghe code sulla Cristoforo Colombo

tivare l’utilizzo dei mezzi pubblici, rendendo bus e tram puntuali e garantendo più frequenza» suggerisce Rienzi. METRO della Commissione mobilità del Comune. Il problema più grande è che «in passato non vi è stata alcuna programmazione sulla mobilità». Interi quartieri, insiste Aurigemma, sono nati senza pensare ai trasporti: «Vedi i centri commerciali come Porta di Roma, Roma Est ed Euroma 2». METRO

2.751.498 le auto tra Roma e provincia. 185.217 i veicoli commerciali.

2

Il 27,1% fra auto e autocarri è del tipo Euro 0.

3

Nel 209 sono stati 488 i giorni in cui il Pm10 è stato sopra il limite.

Notizie in breve

Allagamenti CITTÀ. Sono stati un

centinaio gli interventi dei vigili del fuoco a causa del temporale che si è abbattuto tra sabato notte e ieri mattina a Roma. Allagate via Laurentina, via della Maglianella, via Tiburtina. METRO

Tv digitale CITTÀ. Otto famiglie su

10 si sono dotate di decoder, secondo le stime del consorzio DGTVi, a pochi giorni dallo switch over alla tv digitale (il 16 novembre in tutto il Lazio). METRO


www.metronews.it

roma

Zanzare, invasione anche d’inverno L’insetto La zanzara tigre è arrivata in Italia nel 1990, nascosta nei copertoni usati provenienti dagli Usa. Le caratteritstiche Aedes albopictus è lunga 5 mm, di colore scuro con piccole bande argentate. Vola in basso ad altezza gambe e caviglie e la sua puntura provoca pruriti particolarmente intensi. Virus patogeni La zanzara tigre può essere portatrice di virus patogeni per l’uomo come Dengue e Chikungunya. Lo scorso maggio l’Istituto Superiore di Sanità ha analizzato i campioni romani di zanzara tigre e tutti sono risultati negativi.

Annidate nelle cantine e nei garage di Roma, quelle tigre colpiscono tutto l’anno “Serve prevenzione” Sembra scomparire con i primi freddi, in realtà è solo annidata nelle cantine, nei garage e nei vespai. È la zanzara tigre, insetto esotico ormai familiare alle nostre latitudini. A Roma viene segnalata nel 1997 e oggi è diffusa in tutti quartieri, complice anche il cli-

ma tropicale caldo-umido cittadino. «Dal 2007 abbiamo deciso di intervenire sulla prevenzione» - spiega Rita Di Domenicantonio dell’Ufficio Controllo Specie Infestanti del Comune di Roma - «e per combattere la crescita delle zanzare uccidiamo tutte le larve nei

tombini grazie ad un trattamento efficace quasi al 100%». Una decisione presa sia per problemi di bilancio sia perché con le disinfestazioni è bene andarci cauti. Ai romani non rimane, quindi, che rassegnarsi alle punture. ANNARITA PESCETELLI

EIDON

L’Istituto superiore di sanità

«La zanzare tigre fa parte della fauna locale», dice Roberto Romi, dell’Istituto superiore di sanità.

più eliminare. È arrivata 20 anni fa e qui rimarrà».

Significa che dovremo conviverci?

Tutti hanno una base di tossicità. Raccomandiamo piccole dosi. A.P.

Voci della città

Basta cavalli nel traffico CITTÀ. La Giunta ha

approvato un progetto per l'introduzione delle botticelle elettriche. Spero, davvero di cuore, che i turisti scelgano questo nuovo tipo di botticella per passeggiare per Roma, e che questo possa significare la fine della sofferenza che quotidianamente siamo costretti a leggere negli occhi di questi poveri animali! ADRIANA

Solo sosta a pagamento TRIONFALE. Due giorni fa

“NON SI PUÒ ELIMINARE”

«Esattamente, non si può

9

LUNEDÌ 9 NOVEMBRE 2009

I prodotti disinfestanti sono sicuri? Disinfestazione in atto

recandomi al Gemelli per necessità ho scoperto che i parcheggi gratuiti sono stati rimpiazzati ulteriormente da quelli a pagamento. La cosa vergognosa sono le tariffe da pagare: € 1,5 i primi 30 minuti, € 3 entro la prima ora, € 6

entro le prime 3 ore, ecc. ecc. È risaputo che una visita non avviene mai puntualmente ma devi sempre aspettare e il tempo passa... Non è uno scandalo che si debbano pagare in media 6 euro ogni volta che si va lì? Sulla salute non si specula. Qualcuno può intervenire al riguardo? VALENTINO

Velenosa l’aria che respiriamo CITTÀ. Che vergogna

girare per Roma con la mascherina, complice il traffico impazzito e una viabilità al totale sbaraglio. Come a via Tuscolana, dove auto parcheggiate in seconda e in terza fila sono all’ordine del giorno. E i vigili dove sono? Se a questo aggiungiamo i lavori in corso, il tutto crea una miscela velenosa fatta di traffico e polveri sottili che respiriamo quotidianamente. EUDGENIO CARDUCCI

lettere@metroitaly.it


spettacoli

11

www.metronews.it LUNEDÌ 9 NOVEMBRE 2009

Pagina a cura di Patrizia Pertuso

LUCIO DALLA UN RITORNO AL PASSATO

A due anni da “Il contrario di me”, Lucio Dalla è tornato con 10 nuove canzoni: una mitragliata di colpi che riportano al suo stile originario, quello di “Futura”. Nell’album “Angoli nel cielo”, uscito venerdì, l’artista bolognese canta l’innamoramento in “Cosa mi dai”, si tuffa nelle favole surreali di Esopo e Fedro con “Broadway”, mostra di credere nella speranza e nei sogni ne “Gli anni non aspettano”, ma non dimentica la quotidianità con “Fiuto”. In “Fiuto” lei racconta la Napoli invasa dai rifiuti, duettando con l’attore Toni Servillo: come nasce il soda-

La curiosità

Dopo la collaborazione con Paolo Conte per la Biennale di Venezia, Valerio Berruti ha firmato la copertina dell’ultimo album di Dalla. METRO

lizio?

Tony è un amico e avevo voglia di coinvolgerlo: gli ho parlato della mia idea e l’ho trovato subito d’accordo. Così ho deciso per un testo in dialetto… C’è nell’album una canzone “preferita”?

Sicuramente “Questo amore” perché è molto innovativa. Ma considero “Angoli nel cielo” il mio lavoro più riuscito. Che rapporti ha con la politica e con l’amicizia?

La politica è una cosa che ormai si può solo guardare da lontano, guai ad avvicinarsi o metterci il dito dentro: te lo tagliano... Nell’amicizia, invece, mi ci tuffo: è la mia grande forza, quella che mi aiuta a superare tutti gli ostacoli. Che effetto fa essere in pista da tanti anni (il suo primo lavoro risale al 1964, ndr)?

Un bell’effetto: mi diverte essere considerato tra gli artisti più longevi. Ma di cose da fare ne ho ancora tante: voglio andare il più lontano possibile e scalare tante vette. Ora l’attende anche un programma in tv…

Sì, stiamo concludendo con Sky: condurrò un programma in 12 punta-

Gabriele fa outing nella casa del Gf 10 «La cosa che mi distingue da tutti voi è che io sono nato in un corpo di donna, ma la mia è un’identità di uomo». Così, Gabriele Belli (nella foto) ieri ha fatto outing davanti a tutti i

Notizie in breve

Vampiri in tv con True Blood TV. Riparte stasera la

seconda stagione della serie “True Blood” su

concorrenti della casa del Grande Fratello 10, rivelando il suo passato da donna e il suo percorso per cambiare sesso. Stasera invece si deciderà il destino di Daniela, Carmela e Diletta, le tre in nomination. Appuntamento alle 21.10 su Canale 5. PATRIZIA PERTUSO Fox alle 22. Tornano così le avventure dei “vampiri per adulti” fra i quali spicca il ruolo di Tara, interpretata dall’attrice Rutina Wesley. MATTIA NICOLETTI

EMMEVÌ

2 life

te in assoluta libertà. La tv tradizionale ha un po’ stancato, non m’interessa. Voglio fare ciò che voglio! ORIETTA CICCHINELLI

SPETTACOLI@METROITALY.IT

Il nuovo album “Angoli nel cielo” è uscito venerdì


12

spettacoli roma

www.metronews.it LUNEDÌ 9 NOVEMBRE 2009 Pagine a cura di Serena Bournens

PIAZZA DI SPAGNA

“Verso la libertà” 1989-2009 Musica e parole per il ventennale della caduta del muro di Berlino oggi alle 18,30 a piazza di Spagna. “Venti di Libertà 1989- 2009”, manifestazione che comprende vari incontri e appuntamenti su uno dei più

importanti momenti storici del XX secolo, vivrà il suo atto conclusivo con “Verso (per) la libertà”, spettacolo di note e versi di Umberto Boccoli, scritto con Patrizia Cavalieri. Al centro del racconto, fatto di parole, immagini e suoni, le più emozionanti storie del Muro dalla sua costruzione alla sua caduta. Ospiti speciali sono i cantautori Andrea Mirò ed Enrico Ruggeri. L’ingresso è libero.

Omaggio al re Jacko con “Thriller-Live” METRO

S.M.

Cobb: “Kind Piano Magic of blue” 50 al Circolo anni dopo degli Artisti Omaggio a “Kind of Blue”, l’album più venduto della storia del jazz, stasera alle 21 al Parco della Musica per il “Roma Jazz Festival”. Sul palco la So What Band, con Jimmy Cobb, fra i protagonisti della leggendaria incisione di 50 anni fa. S.M.

Il sound dai risvolti spettrali dei Piano Magic domani alle 21 sul palco del Circolo degli Artisti. Nella Capitale fa tappa il tour dei Piano Magic, band inglese formatasi a Londra nel 1996, simbolo del cosiddetto “ghostrock”. S.M.

Repliche dello spettacolo fino al 22 novembre

Domani al Gran Teatro di Tor di Quinto Tutta l’arte della popstar firmata da Gary Lloyd Omaggio al genio e al talento del re del pop da domani (h. 21) sul palco del Gran Teatro di Tor di Quinto. Nella Capitale approda “Thriller-Live”, strepitoso show sull’avventura artistica di Michael Jackson, uno dei protagonisti più amati e discussi del pop mondiale, scomparso lo scorso 25 giugno a pochi mesi dal suo ritorno sulle scene. Lo spettacolo è nato da un’idea di Adrian Grant, per anni socio dell’autore di “Billie Jean” e autore di “Michael Jackson - The Visual Documentary”, ed è stato concepito ben prima della scomparsa di Jackson (con la sua approvazione e con quella dei fratelli). Diretto da Gary Lloyd, che firma anche le

coreografie, lo show è una celebrazione dell’arte della popstar, un esplosivo mix di danza e musica che ripercorre tutta la carriera di un uomo che ha lasciato un segno indelebile nella cultura pop. “Thriller”, che ha debuttato al Lyric Theatre di Londra all’inizio del 2009, racconta attraverso 30 canzoni tutta la storia di Jackson, dal debutto con i Jackson 5, fino a “Thriller”, album che ha polverizzato tutti i record di vendita. Sul palco del Gran Teatro un’orchestra dal vivo e 23 fra ballerini e cantanti. Repliche fino al 22 novembre. Info: 06.44258270. STEFANO MILIONI


spettacoli roma L’intervista

METRO

www.metronews.it 13 LUNEDÌ 9 NOVEMBRE 2009

Il debutto stasera all’Olimpico con “Più di prima” In cantiere il film “Benvenuti al Sud” Potrebbe essere lo slogan di una carriera iniziata da giovanissimo sul palcoscenico, ma “Più di prima” è soprattutto il titolo dello spettacolo col quale Alessandro Siani, 35enne napoletano, debutta stasera (ore 21) al Teatro Olimpico (repliche fino al 15) con la regia di Mimmo Esposito. Siani, da stasera sul palco del Teatro Olimpico per raccontare le contraddizioni della sua città…

Il cabarettista Alessandro Siani

ALEX SIANI LA MIA NAPOLI PER UNA RISATA

Soprattutto per raccontare l’ironia dei napoletani. Questo spettacolo ha l’ambizione di essere una risata continua. Lei viene dal cabaret e spesso i cabarettisti fanno più fatica ad essere considerati attori a tutto tondo. Lei cosa ne pensa?

Dipende dal desiderio che c’è nell’animo del cabarettista. Nelle mie ossa c’è il cabaret ma non vorrei rischiare l’osteoporosi. Quanto la “napoletanità” nel suo lavoro è un vantaggio e

quanto un limite?

Dipende tutto dal modo in cui si gestisce la “napoletanità”. Bisogna dosarla bene. La sua carriere procede spedita fra teatro e cinema. Quali progetti in cantiere?

Sta per uscire “Benvenuti al Sud”, il film prodotto da Medusa che ho girato con Claudio Bisio che è il remake di “Giù al Nord”, una pellicola francese campione di incassi. E poi sto lavorando al mio nuovo film che uscirà l’anno prossimo con un’interprete femminile famosa... ma non posso dire altro. E la tv, che ruolo ha nella sua vita professionale?

“La tv non aspietta a me”. Ci vuole impegno per farla e io sono stato distratto da cinema e teatro. Mi hanno proposto fiction e programmi, ma per ora preferisco limitarmi a qualche ospitata. Forse più in là… BARBARA NEVOSI


14

www.metronews.it

film

Film visti per voi

LUNEDÌ 9 NOVEMBRE 2009

MATTIA NICOLETTI

Capitalism: A Love Story Genere: Documentario Regia: Michael Moore Giudizio: 888

Nell’ultimo lungometraggio di Michael Moore la serietà è d’obbligo, per raccontare la storia economica degli Usa in modo a volte elementare («Come posso spiegare un argomento a L’uomo che fissa le capre Genere: Commedia Regia: Grant Heslov Cast: George Clooney, Ewan McGregor, Jeff Bridges Giudizio: 333

Il film mette in scena con demenziale ironia il rapporto fra un Jedi, un appartenente al corpo speciale dell’esercito americano, capace di conOggi sposi Genere: commedia Regia: Luca Lucini Cast: Luca Argentero Giudizio: 333

Si ride. Con intelligenza. Basta questo per consigliare una commedia. Il regista milanese coinvolge di nuovo il bravo uca Argentero e un manipolo di giovani

Imperdibile 33333 | Da vedere 3333 | Interessante 333 | Sufficiente 33 | Perdibile 3

un popolo che spesso non sa nemmeno dove si trova geograficamente l’Italia», ha dichiarato il regista). La nostra società costruita sul denaro è malata e instabile, dice Moore nella forma che gli è più consona, quella documentaristica, e riesce a colpire nel segno senza retorica.

Nel Paese delle creature selvagge

trollare le cose con la mente, e un uomo desideroso di mettersi alla prova. Clooney è strepitoso nell’allucinato “maestro”, e le situazioni paradossali e gli incontri con un Jeff Bridges in stile Lebowski ed un cinico Kevin Spacey generano ilarità pura, senza tralasciare riflessioni.

Marpiccolo

attori di razza, e realizza un film dove gli stereotipi di genere funzionano a dovere. “Oggi Sposi” ha i pregi di essere scritto da tre grandi sceneggiatori, di assegnare ruoli insoliti a molti interpreti (bravissimi Placido, Nigro e il “Libanese” Montanari) e di coinvolgere ogni tipo di pubblico.

Public Enemies

Genere: Avventura Regia: Spike Jonze Cast: Max Records Giudizio: 888

Il geniale regista di “Essere John Malkovich” ha una sua personale idea dell’immaginazione e dell’avventura e realizza un film per famiglie

Genere: drammatico Regia: Alessandro Di Robilant Cast: Giulio Beranek Giudizio: 333

A Taranto il cemento la fa da padrone. Il panorama è rotto solo da qualche frammento di mare. In questa creatura dell’uomo c’è un quartiere dove le regole Genere: drammatico Regia: Michael Mann Cast: Johnny Depp Giudizio: 3333

Poetico, romantico, innovativo, cinefilo. Dalla prima immagine all’ultima questo è un film targato Michael Mann, uno dei pochi registi a lasciare la propria impronta anche

totalmente autoriale. Non sono i personaggi a conquistare come accade ai film “Pixar” e “Dreamworks”, ma come la storia è messa in scena. La fusione fra realtà, finzione e animazione è perfetta e conduce a sognare. Quello che si definisce un film per tutte le età. non esistono e dove il 16enne Tiziano deve sopravvivere e comandare. “Marpiccolo” è un quadro della disperazione e allo stesso tempo una fotografia di come le esistenze possano essere già scritte. Si può solo subirle. E la malattia delle onde è solo il minore dei mali. su un blockbuster. La vita del gangster John Dillinger durante la Grande Depressione (un parallelo con la crisi attuale apparentemente non voluto) è fatta di rapina alle banche, di un amore impossibile, di un conflitto personale con la giustizia. All’insegna del grandissimo cinema.


16

www.metronews.it

lettere

LUNEDÌ 9 NOVEMBRE 2009 Pagina a cura di Patrizia Pertuso

Opinione

LORETTA NAPOLEONI ECONOMISTA

lettere

Siamo soli nelle città

Cuori bloccati nel traffico

ECCO A VOI L’IMBECILLE

Uomini e donne parlano linguaggi diversi?

STEFANO LUGLI

STEFANO.LUGLI@METROITALY.IT

CUORE. Ringrazio di

VENT’ANNI IN SALITA A vent’anni dalla caduta del muro di Berlino cerchiamo di rispondere alla seguente domanda: viviamo meglio che in passato?

L

’Occidente è in preda alla peggiore crisi economica dal dopoguerra. La disoccupazione dilaga e non accenna a diminuire, in Europa sta per toccare il 10%. Nuove forme lavorative, quali il precariato, sono emerse in risposta alla delocalizzazione che ha sottratto posti di lavoro in Occidente creandone altrettanti nelle economie emergenti. Tra queste spicca la Cina che non solo non è stata toccata dalla recessione ma ha ripreso a crescere ad un ritmo elevato, intorno al 9% annuo. Il reddito pro-capite medio dei Paesi occidentali è, al netto dell’inflazione, più basso che prima del 1989. I giovani guadagnano meno dei loro genitori quando avevano la stessa età, spesso non ce la fanno a sopravvivere senza l’aiuto della famiglia e non considerano più la politica una battaglia di idee, come ai tempi della Guerra fredda, ma una nebulosa di corrotti che fa gli interessi delle élite al potere e ignora i bisogni della popolazione.

S

ul piano della politica internazionale lo scenario non è certo migliore. Le forze di coalizione stanno perdendo la guerra in Afghanistan e in Iraq. I talebani sono ormai dei narco-guerrieri, finanziati dalla fiorente industria dell’eroina, e stanno destabilizzando il Pakistan, un Paese che possiede la bomba atomica. Il Messico è in mano ai narcotrafficanti al soldo del cartello della cocaina colombiano. Sotto tutti gli aspetti il crimine organizzato esce dunque vincitore dal processo di globalizzazione. Bene, abbiamo tutti gli elementi per rispondere.

cuore Daniele ed Elisa e sarei onorata anch’io di poter avere amici come loro non virtuali, attenti alle emozioni e alla semplicità. Sono d'accordo con lei sig. Lugli quando scrive che una parte della nostra solitudine è imputabile a noi stessi, ma le assicuro che io sono una persona trasparente al punto che qualcuno in passato ha approfittato tanto di questa mia caratteristica quasi fosse un tallone di Achille. Nonostante ciò continuo ad essere un libro aperto e non ho per nulla paura di mostrare le mie debolezze e i miei tanti difetti, anzi le uniche conoscenze che mi apprezzano lo fanno proprio per questo. In questa Milano da bere, le persone sono capaci di incontrarsi oramai per un aperitivo o futilità varie, ma quando si tratta di andare oltre chi è una “controcorrente” resta una voce fuori dal coro. UNA LETTRICE

Elisa e Giada parlate con me CUORE. Leggendo Elisa e

Giada mi ritrovo a pieno e le vorrei tanto contattare così da alleviare insieme quel pesante senso di solitudine che tanto conosco! Sarebbe magnifico entrare in contatto via email con queste due ragazze. Fatevi sentire... ALESSANDRA

Get Fuzzy

L’imbecille sfoggia orgoglioso un paio di jeans assurdi (lui che era sempre completo e camicia Oxford). L’imbecille porta a casa una rivista con un maschio mezzo nudo in copertina che promette la ricetta dei ventrali da supereroe (lui che come unico sport ha praticato la partita in tv). L’imbecille si piazza al computer e passa le serate, giura, fra blog di auto e moto (lui che diceva di non poter rinunciare a un buon libro). L’imbecille ha ricominciato a guardare le donne (lui che si diceva fedele a oltranza). L’imbecille... Caro Metro scusa lo sfogo ma sento che sto per mandare a gambe per aria il mio ventennale matrimonio. Sono una 45enne più che piacente, ho un buon impiego e finora una unione soddisfacente con mio marito, 50enne, libero professionista. Non abbiamo avuto figli, ma abbiamo una vita soddisfacente. Abbiamo: forse dovrei dire avevamo. La goccia che ha fatto traboccare un vaso che tracimava già da mesi è arrivata quando l’imbecille, mio marito, è tornato a casa con una faccia da ebete con su stampato un sorriso soddisfatto e mi ha detto: ti ho fatto una sorpresa. L’imbecille, si è snudato il braccio e mi ha mostrato un tatuaggio assurdo, una specie di scritta cinese o giapponese, che dovrebbe significare forza e coraggio. Per poco non l’ho buttato fuori di casa a calci. Non capisco proprio che bisogno abbia di sfoggiare una simile macchia sulla pelle. In giapponese per di più. Visto che lo conosco abbastanza per intuire cosa gli passa per la testa, penso-temo che questo tardivo giovanilismo non sia una ventata ma una bella sbandata. Lo odio e vorrei lasciarlo. Marina.

Cinquant’anni. Tempo di bilanci. E anche di cambiamenti. Sulla sindrome da Peter Pan che sembra affliggere l’intero universo maschile sono stati sprecati fiumi di inchiostro e non vale certo la pena di versarne altro. Se la vita si allunga, la salute ci assiste e il destino non ci volta le spalle, dopo i primi 50 anni si può iniziare a progettare l’altra metà del secolo. Ed è vero, le moto, il casual, il mondo giovanile e giovanilista che prima guardavamo magari con sufficienza (e un pizzico di invidia) ora può attirarci, e affascinarci, anche perché beneficiamo della lente del distacco e dell’esperienza. L’importante è non farsene travolgere e restare con i piedi saldi nelle proprie basi. Pena il precipizio nel ridicolo. Ecco cara Marina, personalmente mi ritengo un ottimista e fra le due opzioni: marito fuori di testa, magari per una ragazzina, oppure semplicemente deciso a darsi una scossa dal tran tran di una vita diventata scontata, opto senza esitazioni per la seconda. Con un solo caveat: fotografare e far tradurre il “geroglifico” epidermico, tanto per essere sicuri che non celi invece il nome di una rivale. RISPOSTE SU METRO IL LUNEDÌ

Emiliano Albanese 35 ANNI, IMPIEGATO, ROMA

Si hanno diversi modi di pensare, difficile trovare punti di contatto.

Paola Cernuschi 56 ANNI, IMPIEGATA, MILANO

In ambito familiare hanno una diversa ottica di vivere il rapporto con i figli: gli uomini sono meno sottili.

Roberto Colombo 30 ANNI, IMPIEGATO, MARNATE (VA)

No, anche se tutto poi dipende dalle singole persone.

Isabella Dicataldo 30 ANNI, IMPIEGATA, MILANO

Non parlano due linguaggi diversi ma proprio due lingue diverse! Ne so qualcosa io con mio marito, fidatevi. Uomini e donne non si capiscono su nulla!

DARBY CONLEY

Metro è un quotidiano indipendente del mattino pubblicato dal lunedì al venerdì e distribuito gratuitamente da N.M.E.- New Media Enterprise Srl. Direttore Responsabile: Giampaolo Roidi. | Caporedattori: Stefano Lugli (Roma), Paola Rizzi (Milano). | Capo servizio grafico: Paolo Fabiani. | Registrazione RS Tribunale di Roma 254/2000. Chiuso in redazione alle 23 | Redazione: viale Certosa, 2 (Milano): tel. 02 507 211; via della Lega Lombarda, 32 (Roma): tel. 06 492 411. | Stampa: Società Tipografico Editrice Capitolina S.p.A.- Via Giacomo Peroni 280 Roma. | Sede legale: viale delle Medaglie d’Oro 8, 00136 Roma. | Direttore Generale: Luca Morpurgo. Direttore Marketing e Diffusione: Maria Luisa De Lucia. | Responsabile vendite Centro Italia: Fabrizio Sgrigna tel. 06-492411. | PUBBLICITÀ NAZIONALE: Publikompass Spa, Direzione: Via Washington 70, 20146 Milano, tel. 02 244 246 11, fax 02 244 244 90. | PUBBLICITÀ LOCALE: N.M.E.- New Media Enterprise Srl. Centralino 06 492 411, fax 06 492 412 70. | Legale 06 492 412 37. | RPQ 06 492 412 37. | Marketing 06 492 412 17. | Diffusione 06 492 412 18. | PUBBLICITÀ SU EDIZIONI ESTERE: K.media srl, via Cavalieri Bonaventura, 1/3, 20121 Milano, tel 02 290 610 94, info@kmedianet.com.


19

www.metronews.it

sport

LUNEDÌ 9 NOVEMBRE 2009

Pagine a cura di Cosimo Croce, Francesco Facchini e Valerio Mingarelli

“La squadra più grande” Il ct Barazzutti osanna le azzure e ordina:“Fate loro un monumento”. L’Italia umilia gli Usa 4-0 nella finale di Federation Cup: secondo storico trionfo dopo quello del 2006 col Belgio. La Pennetta decisiva. AP LAPRESSE

Djokovic, scalpo a Federer in casa sua Sua maestà Roger Federer battuto nella sua città natale. Non è una burla: negli Swiss Indoors di Basilea Novak Djokovic ha superato l’elvetico in 2h 10’, con il punteggio di 6-4, 4-6, 6-2. Il serbo è partito a tutta vincendo il primo set in modo perentorio. Poi è riuscito a rubare il servizio al rivale anche all’inizio del secondo set, ma ne ha subito il ritorno: con alcuni colpi dei suoi Federer dà la zampata del 6-4. Nel terzo set però Djokovic piazza il break e si porta a casa il match. METRO

Volley: Trento sale sul tetto del mondo Risultato storico per il nostro volley e per la Itas Trento: nel mondiale per club, i ragazzi di coach Stoytchev hanno superato in finale i polacchi del Pge Skra Belchatow con un nitido 3-0. Praticamente non c’è stata mai gara: con i soliti Juantorena, Vissotto e Kaziyski, i trentini hanno avuto vita facile in tutti e tre i set. METRO TEDESCHI

Da sinistra, il Ct Barazzutti con le quattro meravigliose azzurre: da sinistra Schiavone, Vinci, Errani e Pennetta.

L’Italia ha vinto la Fed Cup 2009, con una superiorità nei confronti degli Stati Uniti a volte imbarazzante. Sulla terra battuta di Reggio Calabria Flavia Pennetta ha ottenuto il decisivo punto del 3-0 (il 4-0 per il punto del doppio VinciErrani) superando Melanie Oudin per 7-5, 6-2 in 1h28’. L’Italia conquista il 2° titolo dopo il successo del 2006 contro il Belgio della formidabile Henin. Dopo l’ultimo punto della brindisina, sul campo del Tennis Club Polimeni si scatena la festa che è una consacrazione della «squadra più grande dello sport italiano al femminile», sono parole di un estasiato Barazzutti a www.federtennis.it. «Queste ragazze meritano un monumento per quello che hanno fatto in questi anni. Hanno riscritto la storia del tennis italiano. Non credo ci siano state squadre altrettanto forti in tutta la storia dello sport azzurro, nel cui librone

AP LAPRESSE

14

Ecco un numero che fa capire quale sia la forza della squadra italiana di Federation Cup. Sono 14 i match di doppio vinti che Roberta Vinci (che cognome...) ha messo in fila in “Fed”. Ieri, per dirla tutta, giocava con la Errani contro la Huber, n°1 al mondo in doppio. lasciano una striscia di vittorie meravigliose. Questa squadra ha fatto meglio anche di quella della Davis con Panatta e Barazzutti». Poi spiega il segreto: «Ti catturano perché trasmettono entusiasmo. Hanno una grande capacità di lottare, soffrire e vincere». Strafelice la n°1 Flavia Pennetta: «Siamo campionesse mondiali e ce lo meritiamo. Abbiamo battuto squadre più forti e giocatrici più forti di noi. I

3 sport

Il 2009 di Vale I momenti clou Malaysia, 25 ottobre: il 9° titolo mondiale è matematico

Caduta a Indianapolis, 30 agosto: Lorenzo riapre il mondiale

Montmelò, 14 giugno: sorpasso capolavoro su Lorenzo all’ultima curva

Nell'ultimo GP a Valencia vittoria di Dani Pedrosa (Honda) davanti a Rossi e Lorenzo (Yamaha). Un errore nel giro di allineamento ha costretto Stoner al ritiro.

Il dottore in cifre

Petrucci felice Ecco commenti e curiosità dalla finale di Fed Cup andata in scena .

“Siamo in cima al mondo con pieno merito: abbiamo battuto tutte le squadre più forti” FLAVIA PENNETTA

maschi? Meritano di più, sono stati soltanto molto sfortunati. Si rifaranno». La Schiavone, che non ha giocato il quarto incontro lasciando la ribalta a Vinci-Errani ha contenuto a stento la felicità: «Siamo più mature e ce la godiamo di più». Splendido il punto del 4-0 ottenuto dalle azzurre contro Huber e King: 4-6, 6-3, 11-9. Segno evidente, ancorché inutile, della grandezza di una squadra. METRO

Gianni Petrucci: «Il successo in Fed Cup è lo spot migliore per il nostro sport». Binaghi, n°1 Federtennis. «Queste ragazze stanno svolgendo un ruolo rivoluzionario nel nostro tennis sconvolgendone il contesto. Hanno fatto conoscere la Fed Cup, hanno dato dignità al tennis femminile» Numeri azzurri. Ecco la classifica Wta delle azzurre: Pennetta 11ª, Schiavoner 16ª, Errani 47ª, Vinci 64ª Fernandez fiera. «Sono comunque fiera di come si sia comportato il mio giovanissimo team»: così Mary Jo Fernandez, capitana Usa. Vinci di nome e di fatto. Così Roberta: «È stata una settimana fantastica»

Ricky Minard.

Lottomatica Biella resta un tabù nero

i Gran pre103 mi vinti dal 1996. Nel 2009

Il suonatore Jones era uno dei personaggi immaginari dell’Antologia di Spoon River di Edgar L. Masters. Il nostro Jones indossa invece la maglia di Biella e a suon di canestri nell’overtime ha piegato la Lottomatica, sconfitta dal suo campo 73-69. Per Roma, avanti tutta la gara, uno stop che ha come attenuanti i molti infortuni, ultimo quello di Gigli. Ora c’è il Maccabi (giovedì ore 20.30 Sportitalia) per Eurolega. FR. NUC.

i podi con164 quistati in carriera: quest’an-

6 successi in tutto: l’ultimo a Misano il 7 settembre.

no, su 18 gare, è finito tra i primi tre 13 volte. i punti 4026 iridati in 14 stagioni. In questo 2009 ne ha portati a casa in tutto 306.


sport

20

www.metronews.it LUNEDÌ 9 NOVEMBRE 2009

Disastro Lazio tutti in castigo

Calcio. Chelsea-Manchester Utd. 1-0

Notizie in breve

Bayern duro con Luca Toni CALCIO. Il Bayern ha

Ancora una sconfitta per i biancocelesti: il Milan espugna l’Olimpico 2-1 e Ballardini porta tutti in ritiro

multato (50.000 euro), Toni per aver lasciato lo stadio nell’intervallo del match con lo Schalke (1-1) e Lahm per aver dichiarato: «La squadra non ha una filosofia di gioco». METRO

AP LA PRESSE

Undici punti in 12 giornate e c’è poco da aggiungere. La Lazio dopo le quattro sberle prese dal Villarreal in Europa League passa al campionato e perde di nuovo, questa volta contro il Milan all’Olimpico (gol e autogol di Thiago Silva e Pato, 1-2 il finale). In classifica viene scavalcata dal Bologna e vede la zona B sempre più vicina. Per ora Ballardini resta seduto in panca: la squadra, da dopodomani, va in ritiro per 10 giorni fino alla delicatissima sfida contro il Napoli. Quello è

“La Lazio ha i giocatori per scacciare la crisi, ma i tifosi devono sostenerla” L’EX BIANCOCELESTE MASSIMO ODDO

Il tecnico Ballardini

l’ultimo appello: se dal San Paolo si uscirà a testa bassa Lotito, suo malgrado, cambierà allenatore. Favorito Mihajlovic con De Biasi in alternativa. I giocatori non parlano, il tecnico non parla, urlano

invece i tifosi che gridano la loro rabbia e preoccupazione contro una squadra che non riesce a vincere in campionato dal 30 agosto scorso. Poi, cinque pareggi e cinque sconfitte: un calvario lungo due mesi e mezzo che ha portato la Lazio sull’orlo del precipizio. Da ricordare con tristezza i 5 minuti di silenzio della Nord in memoria di Gabriele Sandri e i tre ex capitani biancocelesti oggi al Milan: Nesta, Favalli e Oddo. Oggi esami clinici per Siviglia: probabile distorsione del ginocchio destro con almeno due settimane di stop. MASSIMO PIAGNANI

SPORT@METROITALY.IT

Ultra ubriachi l’aereo atterra CALCIO. La zuffa fra due

tifosi inglesi ubriachi ha costretto un aereo Easyjet ad effettuare uno scalo non programmato a Francoforte. Il capitano del Chelsea John Terry festeggia con Frank Lampard (a destra) il gol partita FRANCE PRESSE

Terry stende i Red Devils Un gol di John Terry al 76’ ha regalato la vittoria al Chelsea di Carlo Ancelotti nel big match di Premier League contro il Manchester Utd. I Blues restano in vetta alla classifica ma allungano. Ora il loro vantaggio sui Red Devils e l’Arsenal è salito a cinque punti e già si parla di fuga solitaria.

Cantiere Italia con Candreva e Biondini FRANCE PRESSE

Ecco gli azzurri convocati dal ct Lippi (foto) per i match contro Olanda (il 14 a Pescara) e Svezia (il 18 a Cesena). Por.: Buffon, De

Sanctis, Marchetti. Dif.: Bocchetti, Cannavaro, Cassani, Chiellini, Criscito, Grosso, Legrottaglie, Maggio, Zambrotta. Cen.: Biondini,

Camoranesi, Candreva, De Rossi, Galloppa, Marchionni, Palombo, Pirlo. Att.: Di Natale, Gilardino, Palladino, Pazzini, Rossi. METRO

ADNKRONOS

Italiani ko nella Nba BASKET. Ko Gallinari e

NY contro i Bucks 10287 (17 per l’ex Roma Jennings). Toronto travolta da Dallas 129-101 (Bargnani 22). METRO


“Quante botte ci hanno dato”

Vucinic e Eto’o: 1-1. Ranieri furioso: “Sono grossi e prepotenti, vanno frenati”. De Rossi si scontra con Vieira e va ko: sarà operato allo zigomo.

AP LAPRESSE

Una Roma guerriera impatta con l’Inter (1-1, Vucinic, Eto’o). E Ranieri a fine gara protesta con l’arbitro e attacca Mourinho. Match equilibrato, nonostante il tasso tecnico spaventosamente differente e i ko in corsa di De Rossi e Vucinic. E alla fine qualche brivido per parte: un gol cancellato a Milito per offside e una palla d’oro capitata sul destro di Faty. Molto bene Mexes e Pizarro, decisivo Julio Sergio. Nervoso, a fine gara, Ranieri: «Hanno fatto il doppio dei falli che abbiamo fatto noi: la prossima volta dobbiamo venire con le corazze – ha detto – noi avremmo osato di più, ma lì in mezzo erano falli continui. Sono potenti e prepotenti. De Rossi? Ha una frattura allo zigomo destro e dovrà essere operato. Ringraziamo Vieira. L’Inter, a

parte i falli, ha fatto poco e se a inizio gara Vucinic fa gol a quest’ora Mourinho piangeva. Altro che protestare». FRANCESCO DI NEPI

WSPORT@METROITALY.IT

A CURA DI ITALIAMEDIA

MICHELE FUSCO GIORNALISTA

Stravolge la squadra nel corso della partita. Arriva a un massimo di 5 attaccanti, tutti insieme appassionatamente. Alle volte, grazie a questi cambi, vince le partite. Uno così, uno come Mourinho, come lo vogliamo considerare: un allenatore che “vede” la partita o uno che sbaglia quasi sempre formazione? In attesa di risposte, nell’orto del vicino Ranieri toglie Menez mentre sta facendo impazzire la difesa dell’Inter e allora la confusione aumenta. Ma allenatori a parte, ieri sera i “resti” della Roma hanno dominato la corazzata nerazzurra. Per l’Inter cambia poco, ma intanto il Milan…


23

www.metronews.it

soldi

LUNEDÌ 9 NOVEMBRE 2009 Inserto a cura di CARLO LAZZARI in collaborazione con il denaro - www.denaro.it METRO

Fondi comuni fuori dal tunnel

+

Ottobre torna sul terreno positivo dopo la stagione dei tracolli Bene gli obbligazionari Dove investire. La rendita quasi nulla dei Titoli di Stato sta dando una mano ai Fondi comuni. Il risparmiatore comincia a puntare su questo strumento fortemente penalizzato dalla crisi finanziaria. E a ottobre si sono rafforzati i segnali di ripresa. Una marcia di recupero che resta comunque lunga dopo i tracolli vis-

ti tra 2008 e inizio 2009. Ci dice Assogestioni che a ottobre la somma raccolta dai fondi comuni di investimento è stata pari a 1,26 miliardi di euro. In netta ripresa sul passato. I flussi positivi - spiega Assogestioni - sostengono il patrimonio che, a dispetto del difficile andamento dei mercati, resta stabile a quo-

ta 422 miliardi di euro. Le categorie con il segno positivo sono quel-le dei fondi Azionari, dei Bilanciati, degli Obbligazionari e dei Flessibili. In particolare con 1,1 miliardi di raccolta i prodotti Obbligazionari sorreggono l’andamento del settore. L’ufficio statistiche di Assogestioni rileva per ques-

plus

ta categoria una crescita del patrimonio che, al momento della rilevazione, vale il 38% degli asset del settore ed è pari a oltre 160 miliardi di euro. Torna a crescere, rispetto allo scorso mese, la rac-

colta dei fondi Azionari. La categoria rastrella 488 milioni di euro e si presenta con asset in leggera flessione pari al 19,5% (82 miliardi di euro) del patrimonio investito in fondi comuni. A.D.R.

Analisi

UNA VIA D’USCITA A OSTACOLI

Consumi

Bolletta molto più calda Si riaccendono i termosifoni e si infiammano le bollette e le polemiche. I consumatori accusano: l’Italia ha il primato dei costi in Europa. R.S. Fisco

Il nuovo 730 light CARLO LAZZARI L’idea sembra ispirata da sani propositi: ridurre i tempi biblici della giustizia italiana. Ci assale il solito scetticismo nazionale ma il mediatore civile, così come è stato chiamato nel decreto del governo che l’ha introdotto, sembra offrire una scorciatoia non da poco a tutte le beghe tra condomini, alle guerre con le assicurazioni che non liquidano e con le banche che non si fidano e ti lasciano morire. Alle dispute al sangue per l’eredita del nonno o per un rene asportato per sbaglio. Entro quattro mesi di tempo, un milione di cause, secondo il ministro Alfano, si dovranno chiudere o con una stretta di mano o con un arrivederci in tribunale. Come dire “o Roma o Orte”, ma probabilmente ci ritroveremo tutti lì, in tribunale, non fosse altro perché ci mancherebbero troppo gli avvocati.

È pronto il nuovo modello 730 da presentare nell’anno 2010 per indicare i redditi conseguiti nel 2009. La dichiarazione, consultabile online sul sito dell’Agenzia delle Entrate, interessa quasi 15 milioni di contribuenti. R.S.

Commercio

Esselunga premiata Nell’ambito della seconda edizione del premio “Retailer of the Year 2009”, Esselunga si è aggiudicata il titolo più prestigioso di “Migliore Catena di Negozi d’Italia 2009”. Più di 100.000 sono stati i giudizi espressi dai consumatori riguardo le loro catene di negozi preferite appartenenti a diverse categorie merceologiche. METRO


24

FONDO FAMIGLIA

Nuovi nati un prestito da 5 mila € Piano anticrisi. È un prestito agevolato garantito di massimo cinquemila euro per ogni nuovo nato o adottato nel 2009, nel 2010 e anche nel 2011 da restituire in cinque anni. Le banche, dopo un accordo tra Abi e governo, erogheranno finanziamenti fino a 5.000

www.metronews.it

soldi

euro da restituire in cinque anni a un tasso fissato al 4,80%, ovvero al 50% dell’effettivo medio. Percentuale che scende allo 0,50% nel caso di famiglie con bambini affetti da malattie rare. Attenzione particolare è stata, infatti, dedicata a questi nuovi nuclei familiari. R.S.

Consumi un passo indietro

Neo sposi un mutuo agevolato

I consumi delle famiglie, secondo un’indagine Unioncamere, fanno un nuovo passo indietro, con una contrazione del 4,8% delle vendite commerciali nel terzo trimestre 2009 rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. R.S.

Le giovani coppie alla ricerca del mutuo più conveniente per poter acquistare la prima casa possono contare su un’agevolazione speciale. Molte banche consentono nei primi anni del mutuo di ridurre la rata anche del 30%. R.S.

LUNEDÌ 9 NOVEMBRE 2009

Come si cambia per risparmiare La crisi ha modificato l’atteggiamento del consumatore Ora spende meno e chiede di più Non tutto il male viene per nuocere, e in questo caso, pensando agli effetti della crisi economica, c’è da dire che sta sortendo anche qualche beneficio. Lo ha prodotto sulle nostre abitudini, sul nostro atteggiamento rispetto ai consumi. Insomma, il consumatore italiano sta diventando più consapevole e responsabile, più competente rispetto al passato, e invoca il rallentamento dei consumi. È il ritratto del nuovo consumatore che emerge da uno studio dell'Osservatorio sui consumi degli italiani, curato da Giampaolo Fabris e IPSOS. L'indagine spiega che il 79,7% spende meno e

Notizie in breve

La carta griffata NUOVE PLASTICHE. Per

tutti gli amanti delle griffe presto sarà disponibile la nuova carta di credito “The Cavalli Card“, che girerà sul circuito Marstercard. R.S. meglio, il 73% chiede prodotti meno inquinanti, il 70,4% vuole etichette più utili. Insomma, a conti fatti la crisi cambia il consumo e cambia anche il profilo del consumatore, che invoca il rallentamento del consumo, ritiene che le confezioni dei prodotti

debbano essere ridotte perché inquinano (73%), che occorrano etichette con più informazioni (70,4%), che si debba protestare per ottenere il rispetto dei diritti (64,3%) e chiede alle associazioni dei consumatori di essere più presenti e incisive (56,5%). C.F.

Sì alla carta di debito CREDITO. CartaSi e

Mastercard hanno siglato un accordo: ora anche in Italia si potranno fare gli acquisti online utilizzando la carta di debito. R.S.


cinema ROMA ADMIRAL piazza Verbano  - tel.

L’uomo che fissa le capre ..-.-. ADRIANO MULTISALA piazza Cavour  - tel. www.adriano.cecchigori.com

Marpiccolo .-.-.. Oggi sposi .-.-.-. Michael Jackson’s This is it ..-.-. Up D .-.-.-. Nemico pubblico - Public Enemies .-.-. Parnassus .-.-.-. Amore  .-.-.-. Bastardi senza gloria .-.. Michael Jackson’s This is it ..-.-. Nel paese delle creature selvagge .-.-.-.-. ALCAZAR via Merry del Val  - tel.

Il nastro bianco .-.-. ALHAMBRA via Pier delle Vigne  - tel.

Alza la testa .-.-.. Julie & Julia .-.-.. Il nastro bianco .-.-. AMBASSADE via Accademia Agiati  tel.

Nemico pubblico - Public Enemies .-.-. Michael Jackson’s This is it ..-.-. Oggi sposi .-.-.-. ANDROMEDA via Mattia Battistini  tel. www.andromedaweb.biz

Nemico pubblico n.  - L’ora della fuga .-.-. Amore  .-.-.-. Oggi sposi .-.-.-. Michael Jackson’s This is it ..-.-. Bastardi senza gloria .-.. Up .-.-.-. Michael Jackson’s This Is It (D) .-.-.-. Baaria .-. Nel paese delle creature selvagge .

ANTARES viale Adriatico / - tel.

Nemico pubblico - Public Enemies .-.-. Marpiccolo .-.-.. Michael Jackson’s This is it .. Nel paese delle creature selvagge .-. ATLANTIC via Tuscolana  - tel.

Nemico pubblico - Public Enemies .-.-. Up D .-.-.-. Bastardi senza gloria .-. Nel paese delle creature selvagge . Oggi sposi .-.-.-. Amore  .-.-.-. Michael Jackson’s This is it ..-.-. BARBERINI piazza Barberini -- tel. www.multisalabarberini.it

Nemico pubblico - Public Enemies .-.-. Up .-.-.-. Michael Jackson’s This is it ..-.-. Parnassus .-.-.-. Oggi sposi .-. BROADWAY

www.metronews.it

Up .-.-.-. Nemico pubblico - Public Enemies .-.-. Parnassus .-.-.-. Up .-.-. Julie & Julia .-. Amore  .-. L’uomo che fissa le capre ..-.-. Nel paese delle creature selvagge .-.-. Baaria . Bastardi senza gloria .-.. Michael Jackson’s This is it ..-.-. Oggi sposi .-.-.-. Alza la testa .-.-.. Michael Jackson’s This is it ..-.-.

LUX ELEVEN

via P. Maffi  - tel.

via Massaciuccoli  - tel. www.luxroma.it

Marpiccolo .-.-.. Oggi sposi .-.-.-. Amore  .-. Nel paese delle creature selvagge .-.

Michael Jackson’s This is it ..-.-. Nemico pubblico - Public Enemies .-.-. Up .-.-.-. Amore  .-.-.-. Parnassus .-.-.-.

EDEN FILM CENTER

GIULIO CESARE

piazza Cola di Rienzo / tel.

viale Giulio Cesare  tel.

Alza la testa .-.-.. Il nastro bianco .-.-. Lo spazio bianco .-..-. Lebanon .-.-.-.. EMBASSY via Stoppani  - tel.

Up D .-.-.-.

Oggi sposi .-.-. Nel paese delle creature selvagge . Parnassus .-. Nemico pubblico - Public Enemies .-.-. Amore  .-.-. Up . Nemico pubblico - Public Enemies .-.

EMPIRE

Michael Jackson’s This is it ..-.-. Nemico pubblico - Public Enemies .-.-. Amore  .-. Up .-.

Michael Jackson’s This is it ..-. Julie & Julia .-. Anno uno .-.-.

Nemico pubblico - Public Enemies .-.-. Amore  .-.-.-.

GALAXY

via Andrea Doria / tel.

piazza della Repubblica / tel.

CINESTAR CASSIA

via Cassia  - tel.

DORIA

CINEMA MODERNO

via dei Narcisi  - tel.

CIAK

via Vibio Mariano  - tel.

Nel paese delle creature selvagge . Niko una renna per amico .. DEI PICCOLI

viale Regina Margherita  tel.

via dei Romagnoli  (Ostia) tel.

Marpiccolo .-.-.. Amore  .-.-.-.

Il mio vicino Totoro . Niko una renna per amico . DEI PICCOLI SERA viale della Pineta  - tel.

Racconti dell’età dell’oro .

L’uomo che fissa le capre ..-.-. Julie & Julia .-.-. Basta che funzioni .-..-.

via Bodoni  - tel.

L’uomo che fissa le capre ..-.-.-. Marpiccolo .-.-..-. Basta che funzioni .-..-.-. GREGORY

EURCINE

Nemico pubblico - Public Enemies .-.-.

via Liszt  - tel.

L’uomo che fissa le capre ..-.-. Julie & Julia .-.-. Baaria .-.-. Lo spazio bianco .-..-. EUROPA corso d’Italia  - tel.

Michael Jackson’s This is it ..-.-. FARNESE piazza Campo de’ Fiori  tel.

Baaria .-.-. FIAMMA

via Gregorio VII  - tel.

INTRASTEVERE vicolo Moroni a - tel.

Julie & Julia .-.-. Motel Woodstock .-.. Parnassus .-.-. JOLLY via G. della Bella / - tel.

Nemico pubblico - Public Enemies .-.-. L’uomo che fissa le capre ..-.-. Alza la testa .-.-.. Basta che funzioni .-..-.

via Bissolati  - tel.

Julie & Julia .-.-. Io, Don Giovanni .-.-. Viola di mare .-.-..

La battaglia dei tre regni . Up .-. Parnassus .-.-.-. Marpiccolo .-.-..-. Oggi sposi .-.-.-. Nemico pubblico - Public Enemies .-.-. Basta che funzioni .-. Amore  .-. Michael Jackson’s This is it ..-.-. Nel paese delle creature selvagge .-. MADISON via Chiabrera  - tel.

GREENWICH

Nemico pubblico - Public Enemies .-.-.

viale della Pineta  - tel.

CINELAND MULTIPLEX



LUNEDÌ,  NOVEMBRE 

KING via Fogliano  - tel.

Julie & Julia .-.-. Il nastro bianco .-.-.

Bastardi senza gloria .-. Michael Jackson’s This is it .. Parnassus .-.-.-. Nemico pubblico - Public Enemies .-.-.-. Lo spazio bianco .-.-. La battaglia dei tre regni . Up .-. Lebanon .-.-. Oggi sposi . Motel Woodstock .-.. Viola di mare .-.-. La ragazza che giocava con il fuoco . La doppia ora .-.-. Bastardi senza gloria . MAESTOSO via Appia Nuova  - tel.

Up D .-.-.-. Michael Jackson’s This is it ..




cinema

www.metronews.it LUNEDÌ,  NOVEMBRE 

Nel paese delle creature selvagge .-. L’uomo che fissa le capre ..-.-. Basta che funzioni .-..-.

NUOVO OLIMPIA

SAVOY

UGC CINÉ CITÉ

via in Lucina g - tel.

via Bergamo  - tel.

L’uomo che fissa le capre ..-.-. La doppia ora .-.-..

METROPOLITAN

NUOVO SACHER

Basta che funzioni .-..-. Parnassus .-.-.-. Marpiccolo .-.-.. Nel paese delle creature selvagge .-. Up .-.

via Alberto Lionello  tel.

via del Corso - tel.

Nemico pubblico - Public Enemies .-.-. Julie & Julia .-.-. Baaria .-. Bastardi senza gloria . Parnassus .-. Bastardi senza gloria . MIGNON via Viterbo  - tel.

Alza la testa .-.-.. Capitalism: A love story ..-. MULTIPLEX VIS PATHÉ via Collatina (Lunghezza) tel.

Nel paese delle creature selvagge .-.-. La battaglia dei tre regni . Nemico pubblico - Public Enemies .-.-. Michael Jackson’s This is it ..-.-. Amore  .-.-.-. Julie & Julia . Bastardi senza gloria .-. Amore  .-. Michael Jackson’s This is it .. Alza la testa .-.-.. Oggi sposi .-.-.-. L’uomo che fissa le capre ..-.-. Up D .-.-.-. Parnassus .-.-.-. Up D .-.-.-. NUOVO CINEMA AQUILA via Aquila - - tel.

Rassegna .-.-. Berlin Calling .-.-. L’era glaciale  . Rassegna .-.-.

via I. Ascianghi  - tel.

Alza la testa .-.-..

STARDUST VILLAGE (EUR) ODEON MULTISCREEN piazza Jacini  - tel.

Nemico pubblico - Public Enemies .-.-. Oggi sposi .-. Up .-. Julie & Julia .-. Amore  .-. Michael Jackson’s This is it ..-.-. QUATTRO FONTANE via Quattro Fontane  tel.

via di Decima  - tel. www.stardustvillage.it

Parnassus .-.-.-. Michael Jackson’s This is it ..-.-. Up D .-.-.-. Amore  .-.-.-. Nemico pubblico - Public Enemies .-.-. Bastardi senza gloria .-.. Up D .-.-. Oggi sposi .-.-.-.

L’uomo che fissa le capre ..-.-. Il nastro bianco .-.-. Lebanon .-.-.-. Lo spazio bianco .-..-.

TIBUR

REALE

TRIANON

piazza Sonnino  - tel.

via M. Scevola  - tel.

Nemico pubblico - Public Enemies .-.-. Michael Jackson’s This is it ..-.-.

Capitalism: A love story ..-.-.

Nemico pubblico - Public Enemies .-.-. Parnassus .-.-.-. Amore  .-.-. Viola di mare . Oggi sposi .-.-.-. Michael Jackson’s This is it .. Up .-.

ROYAL

UCI CINEMAS MARCONI

via Emanuele Filiberto  tel.

via Enrico Fermi  - tel..

ROMA piazza Sonnino  - tel.

Nemico pubblico - Public Enemies .-.-. Nel paese delle creature selvagge .-. Amore  .-. SALA TROISI via G. Induno  - tel.

Amore  .-.-.-.

via degli Etruschi  - tel.

Marpiccolo .-.-.. Capitalism: A love story ..-.

Nemico pubblico - Public Enemies .-. Michael Jackson’s This is it ..-. Up .-.-. Parnassus .-.-. Oggi sposi .-.-. Niko una renna per amico . Bastardi senza gloria .-. Amore  .-.-.

Oggi sposi .-.-..-. Capitalism: A love story . Michael Jackson’s This is it ..-. Amore  .-.-.-.. Nemico pubblico - Public Enemies .-.-.-. Parnassus .-.-.-. Bastardi senza gloria .-..-. La battaglia dei tre regni ..-. L’era glaciale  . Michael Jackson’s This is it ..-.-.-. Up .-.-.-.-. Up .-.-.-. Brüno .-. Nel paese delle creature selvagge .-.-. Julie & Julia .-.-.. Amore  .-.-.-. L’uomo che fissa le capre ..-.-.-. WARNER VILLAGE CINEMAS viale Parco de’ Medici  - tel.

Nemico pubblico - Public Enemies .-.-. La battaglia dei tre regni .. Marpiccolo .-.-.. Brüno .-.-.-. Capitalism: A love story . Oggi sposi .-. Basta che funzioni .-.. Up D .-.-. Parnassus .-.-. Parnassus .-.-. Oggi sposi .-.-. Nemico pubblico - Public Enemies .-.-. Amore  .-.-. Il nastro bianco .-. Up . Nel paese delle creature selvagge .-.

Halloween II .-. Amore  .-.-. Up . Orphan .-. Baaria .-. Up D .-.-.-. FIUMICINO UGC CINÉ CITÉ PARCO LEONARDO via Portuense  www.ugc.cinecite.it - tel.

L’uomo che fissa le capre ..-.-.-. Parnassus .-.-.-. Amore  .-.-.-. La battaglia dei tre regni ..-. G-Force . Capitalism: A love story .. Orphan .-. Halloween II . Julie & Julia .-.-. Anno uno .-.-.-.. Bastardi senza gloria .-..

Alza la testa .-.-..-. Marpiccolo .-.-..-. Oggi sposi .-.-.-. Up .-.-.-.-. Nemico pubblico - Public Enemies .-.-.-. Amore  .-.-.-.. Nemico pubblico - Public Enemies .-.-. Michael Jackson’s This is it ..-.-. Amore  .-.-.-. Up .-.-.-. Oggi sposi .-.-. Up . Bastardi senza gloria .-.. Brüno .-.-.-. L’era glaciale  . Nel paese delle creature selvagge .-.-.-. Michael Jackson’s This is it ..-.-. Niko una renna per amico . L’uomo che fissa le capre ..-.-.


www.metronews.it

televisione

31

LUNEDÌ 9 NOVEMBRE 2009

Fattore S

VICTORIA TROPPO PIACIONA MARIANO SABATINI

RAIUNO . . . . . . . .

. . . . . . . . .

RAIDUE

La prova del cuoco Varietà Telegiornale Notiziario Festa italiana Attualità La vita in diretta Attualità L’eredità Gioco Telegiornale Notiziario Affari tuoi Gioco Speciale Porta a Porta da Berlino - A  anni dal muro Attualità

. . . . . . .

. .

Italia sul due Attualità La signora del West TF Art attack Tg sport Rubrica sportiva Tg  Notiziario X Factor Varietà Squadra speciale Cobra  Telefilm Tg  . Notiziario La storia siamo noi Att.

RAITRE . . . . . . . . . .

Trebisonda Per bambini Tg  Gt ragazzi Attualità Cose dell’altro Geo Doc. Geo & Geo Documentari Tg . Tg Regione. Meteo Blob Videoframmenti Le storie di Agrodolce TF Un posto al sole SO Tg  Attualità Rai Sport Replay Rubrica

CANALE  . . . . .

. . .

CentoVetrine Soap Opera Uomini e donne Talk-show Amici Reality show Pomeriggio cinque Att. Chi vuol essere milionario? Gioco Tg . Meteo  Notiziario Striscia la notizia Varietà Mai dire Grande Fratello Varietà satirico

ITALIA  . . . . . . . . . .

Wildfire Telefilm Il mondo di Patty TN Hannah Montana Telefilm Cartoni animati Studio Aperto Notiziario Studio Sport Rubrica La vita secondo Jim TF I Simpson Cartoni animati Prendere o lasciare Quiz Domino Film (thriller, )

. Serie: UN MEDICO IN FAMIGLIA . I genitori di Fanny (Caterina Misasi) sono a Roma e lei li vuole presentare a Lele (Giulio Scarpati), che però ha timori per l’età

. Documentari: VOYAGER. Roberto Giacobbo raggiunge la Sardegna a caccia di tracce di una civiltà lontana e perduta che potrebbe essere la mitica Atlantide

. Attualità: CHI L’HA VISTO?. Federica Sciarelli ripercorre la storia di Amelia Earhart, leggendaria aviatrice scomparsa nel ‘, dopo aver fatto il giro del Mondo

. Reality show: GRANDE FRATELLO . I  concorrenti sono chiusi nella casa di Cinecittà da  giorni. Il più giovane ha  anni, il più vecchio 

. Film: DÉJÀ VU. Un agente portuale tenta di sventare un attacco terroristico attraverso un complesso sistema che può cambiare il passato

RETE 

LA

MTV

SATELLITE

DIG. TERRESTRE

Tg -Notiziario Forum Attualità Hamburg distretto  TF Il tunnel della libertà Film-tv Tg Notiziario Tempesta d’amore TN Walker Texas Ranger TF Julie Lescaut Telefilm Alien Film (fant., )

. . . . . . . .

Hardcastle and McCormick Telefilm Grazie signora Thatcher Film (comm., ) Atlantide Documentari The district Telefilm Tg La Notiziario Otto e Mezzo Attualità Miserabili Varietà Reality Attualità

L’uomo del tempo

L’oroscopo

PIOGGIA FINO A MARTEDÌ ALESSIO GROSSO

WWW.METEOLIVE.IT

L’Atlantico in questo periodo è una fucina di perturbazioni. I corpi nuvolosi, portati a mezzo delle correnti in quota, arrivano poi sul Mediterraneo dove si invorticano producendo maltempo. La pioggia rimarrà protagonista dunque sull’Italia fino a martedì. Tra mercoledì e venerdì temporaneo miglioramento, con rischio nebbia in pianura.

roma

Ariete 21/3–20/4. Marte e Giove regalano grinta e fortuna, se evitate distrazioni e non trascurate la forma fisica la giornata promette molto bene. Toro 21/4–21/5. Astri veloci per traverso suggeriscono riguardo per la forma fisica e niente imprudenze. Attenti ai raffreddori e riposo in serata. Gemelli 22/5–21/6.

Min.

OGGI

12°

10°

DOMANI

14°

DOPODOMANI 14°

. . . . . . . . .

Into the Music Love Test Teen Cribs Room Raiders Greek Nitro Circus Pranked Fist of Zen Little Britain Mtv Europe Music Award

CRISTINA BELARDI RICCI

Verticali . Abitano la Repubblica Ceca con i Boemi - . Saluti definitivi - . Articolo per sciatore . Quello de Triomphe è a Pa-

Sagittario 23/11–21/12.

Benissimo amore e lavoro. Dimostrate d’esser saggi e responsabili, se non volete complicarvi la vita. La sera promette bene, novità.

Capricorno 22/12–20/1.

Acquario 21/1–18/2.

.

. .

Steel   TELEFILM Dahlia Xtreme Warren Miller Spills & Thrills SPORT Dahlia Xtreme Xtreme Network Magazine SPORT Mya American dreams TELEFILM

. .

Steel   TELEFILM Dahlia Xtreme The impossible SPORT

Parole crociate

Pesci 19/2–20/3. Bene brevi viaggi o arrivo di riposte da lontano. Venere, da oggi, vi rende più attraenti e spiana la strada in amore. Sera buona, notizie.

Scorpione 23/10–22/11. Buon compleanno. Venere è nel segno e l’amore torna a sorridere. Arrivano riposte che aspettate con ansia, prudenza. Sera fiacca.

Cancro 22/6–22/7. In casa c’è un’atmosfera piacevole, in amore qualche piccola gratifica. Sfruttate intuito e vitalità per riuscire nel lavoro. Sera ottima.

Anche Venere si è ricordata di voi! L’amore torna a sorridere e nel lavoro premiano vitalità e intuito. Troppi dubbi. Serata molto buona.

.

Sky Max Speed  FILM Sky Mania Il cacciatore di aquiloni FILM Sky Family Qualcuno come te FILM Sky Cinema  Il cosmo sul comò FILM Mgm Uno, due, tre! FILM Sky Hits Il bacio della morte FILM

Siete tra i favoriti del periodo ma alcuni astri, per traverso, vogliono complicare tutto. Temporeggiate ed evitate imprudenze. Riposo.

Bilancia 23/9–22/10. Valutate meglio le spese e dimostrate saggezza, specie se siete della prima decade. Marte e Giove regalano grinta e fortuna.

Vita di relazione animata. Colpi di fortuna e grinta permettono d’ottenere molto nel lavoro. Incontri intriganti sempre possibili.

Leone 23/7–22/8. Inizio di settimana piuttosto fiacco. Pensate prima di parlare e non ritenete che tutto vi sia dovuto. Arroganza e presunzione castigano.

.

Orizzontali . Porto della Spagna - . Strada alberata - . È percepito dal naso - . Commisurata alle esigenze - . Gli estremi del raid - . Elfo del focolare domestico - . Portano il saio... allo stadio - . La "A" della RAF - . Sporge nel prognatismo - . Il segno tra i fattori - . L'ultimo colore visibile dell'iride - . Si contano quelli del motore . Folli, pazzi - . Arnese per sgrossare il legno - . I "segmenti" di un codice elettronico - . Battute, sconfitte - . Fascia per medicazioni . È temuto dai contribuenti - . Parametro da artigliere . Isola della laguna di Venezia con celebre cattedrale . Sigla di dischi volanti - . Luisa dello spettacolo - . Il fiume di Berna - . La fine della scuola - . Le tappe dell'autobus - . Moretti regista (iniz.) - . Scomparsa dal novero degli esseri viventi - . Abitavano una parte dell'antica Bulgaria . È ottima salmonata - . Severino filosofo latino.

Luna, Marte e Giove fanno iniziare la settimana alla grande. Provate a essere più socievoli, pensate meno, accelerate la riuscita.

Vergine 23/8–22/9. Max.

.

A “Victor Victoria” su La7, per dimostrare scioltezza Platinette accenna a togliersi la parruccona bionda in diretta: la conduttrice finge dapprima di imbarazzarsi poi la incalza affinché lo smascheramento avvenga. Dovrà accontentarsi di un bacio a fior di labbra. Mi rendo perfettamente conto che non adorare Victoria Cabello non è per niente trendy. Ma è appunto per quell’ansia di piacere, di dimostrarsi brillantissima, di apparire una spanna al di sopra di chi le capiti di intervistare, pur strappando al malcapitato brandelli di dignità, che l’impopolare critico tv la guarda con sospetto.

rigi - . Professionista dell'estimo - . Viso, faccia - . Fiume del Pakistan - . È cavo nella siringa - . Iniziali di Rispoli - . La Musa della musica - . Si regolano alla fine - . Centro in provincia di Rovigo - . Davis di "Eva contro Eva" - . Un'impegnativa opera letteraria - . Quella a tamburo è il revolver - . Grasso di maiale - . Un Abel regista - . Viene chiesto dai rapitori - . La capitale dell'Ulster - . La Lisi del cinema - . Recipiente da viaggio . Si mantiene praticando sport - . Località sciistica della Valtellina - . Quella

nuziale ha più piani - . Diffusioni di notizie da agenzie stampa - . Frazione di dollaro - . Deve scontarlo il colpevole - . Durano milioni di anni - . Sigla della Turchia . Principio di azione. Del numero precedente


http://www.readmetro.com/media/archive_pdf/20091109_Roma  

http://www.readmetro.com/media/archive_pdf/20091109_Roma.pdf

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you