Issuu on Google+

   

    

    

“   ’   

  ” 



 ì  

      

  |    |    

    

     

    

                  '    !   "  # $   '   $ '  %   & “(   $ ! ”  

           

  è    

 

    

 

  

              

                  

                         

 !   

              à    

        

 ’             ’"# “$   ”  


  

  

     

           « ’        ! " !   #    !   $ %   & '()*  '+ $$ '(),»-  ì . /     !- ’!  .   "    0 1  '23 0  #0 0   )32  4   !/    $$ / !’0   !    $ !   !    /  ’ / "   ! «      ! 0! !  !  #  #"»-   $ !       / «’  à    0    $  /   "        à !’ # »- «    0  $ $5    $   " $$! /    &&  " ’ !  &  /       &à  0!  »- # «!’ !  "  $    0      6!     0  0  ’ 5   è $  " !    0à»- 

   

 ì     

       

  

“  è

 ”                        

    

 «       6                 $7     

         

       à    È          » %        0      

     .     /  3  & &                &    à            $#                   %         8   .   9   ,    $    6    &                 ’   

 

   

       

      &         &  è  «  è » «                &  

               & 

   

       

           

   &          &     

  

    &          & » 

“!     " #  $     

         $   % &        $     

     

  é è     ’    ” !  #   

    ì     -        

      ì    “&

  ” &             4          - à  

      :   -        )    

      

  +:     -         : 

   -       “        ”:      “   ” &    : ù    

     :

   ’ 

  

             ’     ;         è             <     

              

 & è                

         è        

     

                      

   ’è       %   

0     =   7$     è     è          &> %   è              &    & 

     

    .   ’      è  

     &       & &                        

    01 

      .  ’   (2          0è  3 4         



              

             

 à      ù      &  ‘  &                       &   

         

     

           

     )      .

+  ;   &é        

        &      &        / ’     ’        &       9          !(       

“     !     

    ” “ ’è   é   ”  «     

   

  

 

   &                             ’  

      » ì         5     

                  

           &                  5      & ’    ’       

             

       

   %           5     “    ”     &       ’                  0 ,            #7      ’              !""! 0

     &     à                5     &   è ù      é    à   

    

   

   -    ’           6        

                   .  &  9  %                        &                             / “        ” è         &     .  %  0     3  9            1 &       ’%  0     &       

 ’             è         &     “  ”  

      à

                

   à  

 

      ’            ’    

            !"#$       ’%   & &     '$$( 

   )*     

  !"#!+ 

   

“        ”

      

 ,$( è    ’   «  »    «      

  &    

        

       à   » ì      - .   / 

    

  -   / 0    0     &        


   

 ì     

   

       

1



 

                   

                        

          

       

   

                    

                   

        ù  !   "    #$%       ’      &                  '    (     )          

  

’        &

          ’&    *         

 “+  ” ,&    «        

     ù))   ’          è )                 -)  

     )                                

   

  

 

  

ù % à

!" !$ 

• !" ! ’                             !        

•    $! &    !

   

         !   

       !    '  

• !     !   $%  

  ’  !      

              à  & !    

            ’   » .   ’è     -  ))           )              /     

 0  ’    (  è       à      )     

    

 !!  !# $! • $  " !           !     #             

       «1                  2        » . 2   2     ’             

’            -    è    (! 

   &                   /         «

 (                          è                 » 




1

   

        



“   ’”     

            

   '           à     

       ! "     '#        $          %"      & "       ( "  )) ))   )  *      '    +  $%    

’ è          &   

; +’   &

é; È  &         ) ' à   &   +'      '    "   à  '     +' è            "         )           '     È        < 0  1"     *  , "     

  

      '# "  9                       " '        $            )          %  )   *  ("  !      !=       )         >       )à 3      ’  è   -  " * " #  " 3 ?   " * " <  9   " 3 " 2     «È    &                 ,         "   ) "

  ) 

  "  à"  "      "      »



    *  3          (     '  0) 

     ',  #)   «è         »       

"   «      à       & » 3        "     *  (                ')  

               à      '         *      '    +   $%       

   "    9  "               « è       '         è     » 

  

   

   

  à      !  " ).2

 

          ù    

      

#  $     %   #       " )2

          )  98 G    0  )  ù                  98 G         3 

 

     D     -        

> «3  ) 

)"           &       + à      è )  

à      <  8   "    '   

   '                           "  

)            "A              )    ! / è      & $. %" <  $!B %" *  $!= %" 9  $C %   <  $. % 3 "          è    '"@  ! !   "=@  ! / "#

À   5      &  -   "  à                  D    .

 > «E          F È        à    »        4 2     à        “ ” 

   



  



   



   È             )   ò                » +'          ) #3(  '( '   98 G                    

      ! “        ”

 (    

  '(  ! /    

  "  //@    è   “

 )  ”"          )     ) )         ))   È       ))     0  "      ( )

    " ,) -  *"        à à    $  è  .!    "  ./ %             ’   &  

 , 0" 1     2  0    1   34  5  6" è           

      ) )   È   è    7)8 98" 1      3 4   "              )            !  è   

 +   98

G    è ))  

    3   , A    "     ) )          &             98 G   "     !  0 )8   +      &  5" 

            9"  ì )           "     è    )   !      "     ’  98 G   #            

       "    0 " ’

   

 ì     

        è  ù               ! • "  #   ù      '            !   "    #"  



 

    

   :  )   "                    *   )  ì è               '                &  * ))           '  +   '        "  )))

             




1

     *           



     &



’  à             

     !     “      ”         ++ +, +- +. /0 ,0 ,1 ,2 ,, -- .3 14-   5    

         

   ù         

ò è         È      6  è      è     



    “     ”         

       

  

            à 

   

              

   &  

       “   

     ”     

                   

$&&$$' ## $ $#&



   À   

     



        

     

       

                        

    !

 

      

              

 "    

   #           

 



    

              $  

           

   %   ’ 

&'     ’  “%ù  à 

 ”  é   ò         

 

  $  

 

  

  ù   (  



      )  

    

         

    *   è

   

       

      

     ù   &            

                  ’ 

            +    

 à                 ( ’        $           

          

    $7                      

 

          é     

           ' 



   

     à  

    5  ! 

          (        

       

   

 

  5  

   

         

   

                   ' 

'     

 à                  7 8   $7     

  ù      

       9                     

  

       <       5      !   7  120'   &     “       'è    

 '  7          à

” :     '         &   

  

                

   

             

        ;    

            )  

   !   

 "#  #  

8

 

     1 2   

  % 2 03     &  2 03       %   0)3   2/  * 4    $      / < "

     $& 

   

 ì     

 

    



   $#%

   

 !             "    #    

        $    è          %   

   à    

  $ & & è  '  (#&  # 

 # #   

    ’) &           

                !   *   #         +  ,      

           -./-&  $&              * ’     &

  &      0"   #1 2 “,   ”    

  

&   3&           

                    

                       !! "                   Ù "   "  !    À    

È “   ”   À Ù 

     

 

 

   =   à            ’         ’è    “ ”    

 È        

 =  È       < $ =

( $                à ’(

     ’  

    !

  5   &         

   ?     

  !

   5      

   !    ’(     !     &                    è  

     

      È     

    

 è # :#     #,,  #ì  ì   ,# #           )   )% !,#  ) 2  %  5 * 4    $ );6 

   (2 (25(

+"$  ) $ !$44 $5$66$

                ’

           !  ò  

  7  

 

               



 à        &        &    7  6

   

      

    à 

à        

        :        

   

       ò  



     

           %  ’                    à        #  201+  ’è            $          

%),,*-('   / (    0  &(                             !  

!    "# "#    ! ! 

$$

"    %  " !   &&

'    (   ' !   )    * + *, &   ) ! $ $ & - $ $ &  .    // %,  $ . !  

   

     01(  $2 3 1 23   *-&)4 &2*  * 4   )  5 6   $ 4

 * " 073 4 )&5+/    ++# 89

  

0

     

 ù                  ù              à  

        

    ’    

 

         

   

            è                                

    ’    

       

  ù  

 

              ’           

 

                            



                ’           è           

  

      ù          À  

      

 

         

         

    ' 

         

        

   ò                         

 

              

       

   ’     

0

  ’         

         

  !     !          

          ’           

    ’è

 

    "   # !      

     ’              ’        

                $  

               

   %

     &     ’      

  é ’(   è

         )   

                    

   



           ’       ’                 


   

 ì     

(.,4. . "3. 04 .0. (.."4.48 (55."94: 5945.;/45

 “ ’   ” ’     é   à   ”  ”  “   à    ”

0      à     !!!       !"   "     

«           ,   !

  ù /         , 1!       !

 

       !      





’           

   

         “ ’   ”           ’                        ! !     "’      #$ª     à     % &'  (   )#*    +                

, #$ 

     !     +

   

  

     

                à                           

  !  "  #$    "   %  ’&'  #$  ())      (           %*      +  ,      - , )) .     -/ 

  

   

 

      

 0 12     %    1    3"4 "   à   “5- (  " ’    ' ”  + -         (       

 5 %2226/ 7      -     / 

      

“  ”     !  "" 

   “3  ) 

/     ” 

!  1      à !  ì #4   55ª     

 % %! 0  

       !    % 6  !       ,

! !!    +    è      ,   !!       

 !   3  7  3

36 8           ! 1        è 

       

          ,        «8       à      9 

 -         è  , ’     8          ,  ’              ,        

   ,  1 0   à      )4  )$#5         

  

  #:      2 ; 1     0  :1



            "  

- *                     

’     

   "     #           "       

   è       ’

ì ’         "     *    ,                           .     !   !               

’                  

   à                  

     

    +  ù           

/   

  “’”   à 

 0          

ì è !  2          !   #$ 

   ,                /  

,         

   È     !  !    !     


! 

    

      

        °                     '        

  

                 °                  !’      ’ ’  "     ’ 

       è     # $$’ è              

         

    

 %  

   )’ * 

  “   ” !’            ’                ’&

  ( «)  ’      

                         ’ ’è     ’    » 

)#* +, # -# . /" / / , , ",* /  00#

  “   è   ”

 ’ 

«        

        

    » • “  ”        ’   “

” ! !   ’ 

  "  #      $ % «   

           ’&   '           " '  à    (  ) !       è  ' »

   

           è          

      

     à   

  “         ”    °       

     

    

                                     

              “

 ”        °    ! "            à  

                 “

        ” 

      è   

             #      è  

 $ «%            è      

     

 à             

       

  &        

    

   

              



'                            

  

    

      

   

 ì     

      ’       “   ”      

    è ì     

    »       

   

   

             

 

   '            ’      

   #   &’ ( 

   è   

     è    



’              è   



           ’          

   

         ’      

     

  $ «ì    #   

 è      



 »  à  à   

   #  

    

  

              

              

          

 



   &’      

      

 



               

        '           "  

 

 

     '  è   

*    

'  ’è   +   ,      

        '     -     

  “     ”     

    ’è         

              .    

  

    '   

    

 

 ’              “

 ”$                  

  !           '   /           

  $ “%    0 ’            "à                 ”    $       

’    

    *                

     è ‘     “

1 *   è0”         “#  0 2’  ’  …” "               *  

   “ ” &’  0 2’  “

 ” 

 '   '    0 4    5   6  

5   6  ,      7   

7    89 :     

“    ”

 ì   

   '     '



     !   -         !      

’  """ ';8 4 <       

    4

      

'    '      

'    

     

                

  



 4 

            

à è         '  è     

    è     '   

      '            #    è 

'       4 '  

 '       



=9>     '  è    

 à         è             !  ("     

)              $  """  è                    '    è          

  $   !  

           # 

   """

              

    

  

'     è

  à   '  2     ' à         '

  



    

à

    ! $    %&'     

  """




1

   

 ĂŹ     

             '  ò                   â&#x20AC;˘                               â&#x20AC;&#x153;  â&#x20AC;?   !

                " #   "     " !     $ °   %Ă      â&#x20AC;&#x2122;     &#

   

Il programma di oggi GRUPPO F Stadio: Beira-Rio (Porto Alegre)

Nigeria Argentina Arbitro: Nicola RIZZOLI (ITA) Ore 18.00 Sky Mondiale 1

GRUPPO F Stadio: Arena Fonte Nova (Salvador)

Bosnia Iran Arbitro: Carlos V. CARBALLO (SPA) Ore 18.00 Sky Mondiale 2

GRUPPO E Stadio: Arena Amazonia (Manaus)

GRUPPO E Stadio: Maracana (Rio de Janeiro)

Honduras

Ecuador

Svizzera Arbitro: Nestor PITANA (ARG) Ore 22.00 Sky Mondiale 2

Francia Arbitro: Noumandiez DOUE (CIV) Ore 22.00 Sky Mondiale 1 e Rai Uno

    â&#x20AC;&#x153;   â&#x20AC;?       â&#x20AC;&#x2122;    â&#x20AC;&#x153;â&#x20AC;?   â&#x20AC;&#x2122;                &             &    +          Ă  

       ,       &â&#x20AC;&#x2122;-   

                     Ă       â&#x20AC;&#x2122;

 

  &      â&#x20AC;&#x2122;   

       â&#x20AC;&#x153;#  .  Ăš   

â&#x20AC;?   è  Ă              ,         )  &       $ ''         â&#x20AC;&#x2122;/ 0  -    

 â&#x20AC;&#x153;)   â&#x20AC;? â&#x20AC;&#x153;1  â&#x20AC;?         è    &     â&#x20AC;&#x2122;          % Ă­   Ă           

     â&#x20AC;&#x2122;

 

    

    2   ÂŤ  

           

   

             Âť          

     

           &'       è 4  5 «&  è    

 

    

                

        

 Ă 

    Ă               Âť     

    â&#x20AC;&#x2122;    &â&#x20AC;&#x2122; 0 â&#x20AC;&#x153;)   â&#x20AC;?               6         

  

        â&#x20AC;&#x153; â&#x20AC;?          

       â&#x20AC;&#x2122; 

    â&#x20AC;&#x2122;è             è        



 

    

              

       

       

 â&#x20AC;&#x2122;              

   !              "         â&#x20AC;&#x2122;    #   ĂŹ  



    

      è      Ă&#x2C6;      

                    $     

            %  

    Ă            &' ' )          â&#x20AC;&#x2122;      *   &            




1

   

 ì     

            ’        “  ”     ì ì

  #   

   (           

" 3 4ò   (   "

 "  $,,  0   2 ì   ’ 

    ’"" !   5(  6 

   (  !   #’)  *      ""             (

      ù      6   ì   ""   )   

  ò ,   

     à         

    - 5( 

   

 è  ’      ",  

  "  7   ,            "  

  è     

   ,    7 8!è         (  9  

  5 ""   

 2  

  ’   (  ’  "   :     ;<    ù  ì     5(    =, ’è 

'$      

  $3 +  2   >  ,       ì  5(  !   

 

     

  ’

        

’è  "   0  . (    ,

,  4  

   à    !  +     

 4  ! è   

  

    ?

!   

) "   "           %  " 

!          

      

 4  '  =  =  è   

'      =

 4 (    

   & %@9A & 9 ; <!   #  0(  

'         #  ( (   

      & 8               



 B?   

    4 -

      

 ,    %( 

 D  '   

*    «+    (  +  "

(      )     ( =

(  (      , 9 & &  &  & ! 7           C    (    B     (»! ; & ; &  & 8% &% ! &% &% 8!)  (     (      "" à  °   

. & ; &     B   & ; &   C

 0    "     =      $ (   °  (  !  C  ,,      C   %

:   (   & % & @% A % 8!   B 

 ò  "    ) 'è     "     7   '   

        ,    “2

 ”

  

          

     

     

       ! "" '#$ %  

   &  " 

           

  '(     (   

              à ' ) 

( (    '      à  *

    



    

  “+   

  é   , 

       ” - "  

.   - (  

    $  /     

“' ,   

   $     ! 0    !      

    

   ”  

’  .   

“  à 

  ” 1  -  2

  (    

     

HAI PROBLEMI CON LE BOLLETTE DI LUCE E GAS? SEI VITTIMA DI FATTURE SBAGLIATE O CONTRATTI TRUFFA? DIFENDITI CON ENERGIA!

800 82 12 12

UN PROGETTO DI 18 ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI PER TUTELARE I DIRITTI DEI CITTADINI NELLE FORNITURE DI ENERGIA E GAS






Le retribuzioni contrattuali INDICE MEDIA GENNAIO-MAGGIO 2014

+1,4%

+1,6%

+1,3%

+0,0%

+0,1% aprile 2014

â&#x20AC;&#x2122;  

      

rispetto a gennaiomaggio 2013

RETRIBUZIONI PER DIPENDENTI

STIPENDI MAGGIO 2014 RISPETTO A

  

   

 ĂŹ     

   /69 + "9"  769 " 

maggio 2013

Dipendenti Pubblica settore privato amministrazione

Fonte: Istat

    



             " ÂŤ   '  #       Ă 

              #

   »    $          à        %  &  ( "   )      è               " "

        !       Ă    

    



                                              â&#x20AC;&#x153;   â&#x20AC;? â&#x20AC;&#x153;    â&#x20AC;? â&#x20AC;&#x153;â&#x20AC;&#x2122;   è   â&#x20AC;? !" #           $      â&#x20AC;&#x2122;

                      %&   '(%)       *   

 

       â&#x20AC;&#x153;    â&#x20AC;?

   è    +   , + ,   '                  . /  "     +   '((0      )(      %((( ' à         !           # è  '1   /      2 è     3   à ' à '        

  «     + è '        »              4         5       '   é  '

        4               2    '    &    

           '&    !.#

 

   '  

   

; +     ;      '(%8                /  /     : Ă&#x2C6; 5    4   '       

   è                        "   ò             '             : 'è  

ĂŠ             Ă   ;          5                                                              ĂŠ         < =         Ă       !.#

             

 6          .    )(          '     â&#x20AC;&#x153;       â&#x20AC;? 7   '    %((    8(          Ă                è 9                  Ăš        è     

 à    5              è '      "   ,                   è       4    '   5   ' à       è  81   :    à      è  'è            !.#

           

 5    'è             è               è          Ă  Ă&#x2C6;    ""/           >   /         '    %'(    '(                     '          

    4  = < <                 ?           Ă                              ?                       '           '      !.#


   

 ì     

! "!#$

   !"#  $#%% !!!& ' $#%%!!!& ()%#$%*%

1



    

                è                                       ’

               “   

          à   

             

   à 

      

   ’  

    

 ” È                       

            

           

 

   

     ’ 

   “” 

   ’ 

        

                           à        ’   

     

                          

    ’                à             –    

     

   ’  è              ’         

         ’ 

     " #  ’         

      

               

     à    

     «       

     ù

     à

      

    »      $     ’ à  %  & 

    

    ' (

      

 )*  +   '  ,-    ’    

 

 “ 



  ”         è  ’             

È      

            

     

        

           !     è   

  '  é  

         

                           

 

    

  ’  

   .   

            ’ 

   .                      '

        (    ’                     

     0         

        

      

  0    1         

 '                             

• ’                            '



   !   !

        "

  '          #  •             

         !

          !             $   '

   %    ##               !   

        &                     •       ù    ()  *


 

   

        

 

 

                           à        

                 ’         !         ù              

’ "     #  $ %       !     

 &   '  (    )    *   !!   + , --- .      



      /  +01.  2   3     $          3    “  !!

  ”      

  

 %"                 !!         , (  425 ,     '"6     !!      “11 7    !”   8       8      "  * # 3   ,          " #  &   3    

   

 ì     

%(  39 / 77 3:**; 7$<$ *7*=*

   ò   

   

      

    

    “       ”

’     

“’     è       

            ”

À     

  %   ,  & /    +  ’    0   01!         %    %      ,    ,

  .  ' 



  

%     «%        

 »!

    

" %   



     . %      .          2 #     

  % & /

!!   " ’         



 ! «& 



     +   . 

 

 ,            ’  è    ,! 4 ì  

,

      %           +   

    .  %    %  

         ,      ,  ’  » è   

 7 !   +  !   !   

     %.               '    %     

   ,

     

      

            % %  %    « , ,  % »! 5  .  

        1  

         

     ’% . ! "  

 



   

               %

! 8  +   ’    .    ! " %. è   

    )1 9   ,

 %%        %

 &      ! '’.   è  

    ,      ! 

  

         À '   .  

    .  %    ’ 

  à 

 ’      

           %          ,      &      à  .       ’5 

      %.          ,%      / %.        ,       %.   .     ! -  %% 

  ,

 , ’.     6

 / ! 5 

  %     / %.        %%      6  &       %     

..  &    ! 

           

            

À & 

* % %     )        ,   ’  ..     %  3   %  

  ,, % ! 4     

 à  ,



À   %  

,,

     )             %% 



 

    ! "   ,+ 

    

    

 9 

     ..

          

    

! "  

è         

      " . / ! C ’          



 8       B C  %     

 ! 





 39 / 7 ** 333:( ; 7 **333:( <$ *7*=*

         

    

                     

       ! "  #  $  %    &      '% (  )*  

  

  +     

   ù   , %      % %

   ! -     +           %                                  ,       . ! &     .     

 À    è ,

  %   À +       %   .    “    +   %

”      #   À 

 à!      è       . 

 8 ! "    

 %   /    %%       .    

              %        .    !  !"

            

  .             .     % . !   ’    +  ’

è “ 

”  è    

        .  ù 

! & 

  

     , . 1    

      

   

  @ :

  5%              ! à % 

        '      ì )! " ,  ! )*)=<)!

#$ "%""

È   

  ! " # $%   :; 4;    7     ,   %    *)°   

      ,    

9  0<*          ' 7     3     =!) )!)   ,      “” ’         % 

  .         7.  "     .   %!  

     4  % & ,    *<   %

“  ”

  

 7  * 

     ’B 9     &

  9        

      

)      "    ’9

 

 >; 7

    %     ) 

  

 9

 ; 

 #; 8% ! &  

 ..  +   

   6 ? 8 7! 

’ .  ’"            

    %! 7    1 /        *     C ? 9  6 ,, 7  >    3  5B  ! # 


   

 ĂŹ     

RAIUNO 13.30 Telegiornale Notiziario 14.00 Tg 1 Economia AttualitĂ  14.05 LegĂ mi Telenovela 15.00 Un medico in famiglia 8

Serie 16.50 Rai Parlamento

Telegiornale AttualitĂ  17.00 Tg 1 Notiziario 17.15 Estate in diretta 18.50 Reazione a catena Gioco 20.00 Telegiornale Notiziario 20.30 Diario Mondiale 0.05 Notti Mondiali

21.30 Sport: CALCIO: ECUADORFRANCIA. Mondiali 2014. Allâ&#x20AC;&#x2122;EstĂĄdio MaracanĂŁ di Rio de Janeiro, il match tra la nazionale ecuatoriana di Rueda e i francesi di Deschamps

LA7 14.20 Tg La7 Cronache 14.40 Starsky & Hutch TF 16.40 Il commissario Cordier TF 18.15 Lâ&#x20AC;&#x2122;ispettore Barnaby Serie 20.00 Tg La7 Notiziario 20.30 Otto e Mezzo AttualitĂ  21.10 La gabbia AttualitĂ  0.00 Tg La7 Notiziario

 

RAIDUE

RAITRE

13.30 Tg2 Costume e societĂ  13.50 Medicina 33 14.00 Detto Fatto Mix 15.45 The good wife TeleďŹ lm 16.25 Go! Brasil Go! Amazo-

nas Documentari 17.00 Dribbling Mondiale 17.45 Tg2 Flash L.I.S. 18.15 Tg 2 Notiziario 18.45 Il commissario Rex TF 20.30 Tg 2 20.30 Notiziario 21.00 Lol Serie 23.20 Under the Dome TF

CANALE 5

14.00 Tg Regione. Tg Regione

Meteo Notiziario 14.20 Tg 3. Meteo 3 Notiziario 14.50 Tgr Piazza Affari 15.00 Question Time 16.05 Il ladro di bambini Film 17.45 Geo Magazine 19.00 Tg 3. Tg Regione. Tgr

Talk-show

20.00 Blob Videoframmenti 20.10 Ai conďŹ ni della realtĂ  TF 20.35 Un posto al sole SO 23.15 Doc 3 Documentari

16.10 Le tre rose di Eva 2 Fiction 17.00 FairďŹ eld road Film-tv 18.50 Il segreto Telenovela 20.00 Tg 5. Meteo.it 20.40 Paperissima Sprint 23.30 Cuore ribelle Telenovela 0.00 Lâ&#x20AC;&#x2122;ultima speranza Film

21.05 AttualitĂ : CHI Lâ&#x20AC;&#x2122;HA VISTO? Federica Sciarelli torna sul caso di Mario Biondo, il cameraman palermitano trovato impiccato nella sua casa di Madrid

21.10 Telenovela: IL SEGRETO VI. Paquito muore insieme a Maria Cristina, entrambi uccisi per mano di Manuel, che si appellerĂ  alla giustizia del delitto di onore

Meteo Notiziario

21.10 Film: LA CARICA DEI 102. Sèguito del celebre remake. Dopo aver salvato un rifugio per cani, Crudelia De Mon si allea con il perfido stilista francese Le Pelt

LA7 MTV

MTV SATELLITE

17.50 16 Anni e Incinta 18.50 Plain Jane: La Nuova Me 19.50 Friendzone: Amici o Fi-

21.00 Sky Cinema 1 Sky Cine

danzati? VarietĂ  20.15 CatďŹ sh: False Identitaâ&#x20AC;&#x2122; 21.10 Plain Jane: La Nuova Me 23.00 Le regole dellâ&#x20AC;&#x2122;attrazio-

ne Film (comm., 2003)

News RUBRICA Sky Family Le 5 leggende FILM Sky Passion Goodbye Mama FILM Sky Max A letto con il nemico FILM

Roma Max.

Min.

OGGI

27°

19°

DOMANI

27°

18°

DOPODOMANI

27°

19°

I temporali visitano nord e centro Un flusso di aria fresca ed instabile da sud ovest favorirĂ  la formazione di temporali anche intensi al nord e sulle zone interne del centro, mentre il meridione resterĂ  in compagnia del sole e del caldo, ma solo per poche ore. Infatti da giovedĂŹ irromperanno anche al sud correnti decisamente meno calde, riportando temperature piĂš umane. L'aria instabile non smetterĂ  nel frattempo di disturbare il nord e marginalmente anche il cen-

11.00 Forum AttualitĂ  13.00 Tg 5. Meteo.it 13.40 Beautiful Soap opera 14.10 Cuore ribelle Telenovela 14.45 Uomini e donne e poi

tro, favorendo ulteriori temporali sino al week-end, intervallati comunque da generose schiarite assolate. Tra domenica e lunedĂŹ il caldo tornerĂ  a visitare il centro-sud, con picchi prossimi a 40 gradi sulla Sicilia, mentre i temporali resteranno in agguato al settentrione. ALESSIO GROSSO www.meteolive.it

ITALIA 1 10.45 Natural Born Hunters 11.20 La furia della natura 11.50 Pianeta dinosauri 12.25 Studio Aperto 13.00 Sport Mediaset Sport 14.05 I Simpson 14.30 Futurama Cartoni 14.55 Nikita TeleďŹ lm 16.40 O.C. TeleďŹ lm 18.30 Studio Aperto. Meteo 19.20 Person of interest Serie 23.30 Underworld Evolution

1

%

RETE 4

Film (horror, 2005)

9.40 Carabinieri TeleďŹ lm 10.45 Ricette allâ&#x20AC;&#x2122;italiana 11.30 Tg 4 - Telegiornale 12.00 Detective in corsia TF 12.55 La signora in giallo TF 14.00 Lo sportello di Forum 15.30 Hamburg distretto 21 TF 16.35 I due carabinieri Film 18.55 Tg4 - Telegiornale 19.35 Ieri e Oggi in Tv Special 19.55 Tempesta dâ&#x20AC;&#x2122;amore SO 20.30 Il segreto Telenovela 0.15 Confessione reporter

21.10 Film: IN THE NAME OF THE KING. La vita di un contadino di nome Farmer cambia per sempre quando gli orribili e pericolosi Krug arrivano a Stonebridge

21.15 Film: FORREST GUMP. Trentâ&#x20AC;&#x2122;anni di Storia americana. Un ex paraplegico (Tom Hanks) riesce a diventare un vincente. Sei premi Oscar

DIG. TERRESTRE 21.10 Sky Hits Il mio

19.35 Joi Suits TELEFILM

migliore incubo! FILM Sky Cinema 1 Le idee esplosive di Nathan Flomm FILM 22.45 Sky Family Le avventure di Sharkboy e Lavagirl FILM

Mya The Vampire diaries TELEFILM Premium Action Rescue Special Operations TELEFILM 20.25 Premium Action Human Target TELEFILM

21.15 Joi Hustle - I signori

della truffa TELEFILM Mya Pretty Little Liars TELEFILM

Premium Action Revolution TELEFILM 22.00 Premium Action Hostages TELEFILM


VIA VENETO STASERA SFILANO LE AUTO D’EPOCA Largo delle Sette Chiese Per fare posto a lavori stradali in largo delle Sette Chiese, dalle 7 del mattino di lunedì 30 giugno fino a fine servizio di mercoledì 2 luglio, verranno deviate le linee di autobus 670, 715 e N9.

Manifestazione a Prati, stamane possibili disagi Questa mattina corteo nelle strade del quartiere Prati. Dalle 9, da piazza Giovine Italia, la manifestazione raggiungerà, attorno alle 13 piazza delle Cinque Giornate, sfilando per viale Mazzini, piazza

Mazzini, piazza Martiri Belfiore, via Settembrini. Sul fronte del trasporto, al passaggio dei manifestanti possibili stop per le linee di bus 19, 30, 32, 87, 89, 271, 490, 495 e 926.

Oggi una sfilata di auto d’epoca comporterà la chiusura al traffico dalle 18 alle 21 di via Veneto, tra via Boncompagni e Porta Pinciana. Saranno deviate le linee di autobus 61, 116, 116T, 160.

IL PIANO

Tridente pedonalizzato entro fine novembre da agosto stop ai veicoli in piazza di Spagna Il sindaco Marino: stop ai veicoli nelle strade che portano a via del Corso, via Ripetta e via del Babuino Il Tridente Mediceo, nel centro di Roma, diventerà pedonale. Ad annunicare la novità è stato il sindaco della Capitale, Ignazio Marino, assieme agli assessori alla Mobilità e alla Roma Produttiva Guido Improta e Marta Leonori. Il piano sarà attuato entro la fine di novembre e prevede una prima fase la cui partenza è fissata per il 4 agosto. In questa data piazza di Spagna sarà la prima area a diventare completamente pedonale. Sarà il primo passo di una vera e propria rivoluzione che, come ha spiegato Marino, “sarà analoga a quella che molti anni fa trasformò piazza del Popolo dall’indegno parcheggio a cielo aperto che era in una bellissima piazza restituita a romani e turisti che arrivano da ogni parte del mondo”. Una volta attuato, entro il 30 novembre, in tempo per l’inizio dello shopping natalizio, diventeranno pedonali le strade che intersecano il “Tridente” via del Corso, via Ripetta e via del Babuino. E proprio su quest’ultima strada, ha

A sorvegliare tutta l’area quattro nuovi varchi Ztl

spiegato sempre il sindaco, il 14 luglio, prenderanno il via i lavori per allargare i marciapiedi. Qui lo stop alle auto non sarà totale. La sosta sarà eliminata e potranno passare solo i veicoli autorizzati. “Nel presentare il piano - ha sottolineato Marino - mi aspettavo più conflitti, mentre oggi i rappresentanti di tanti luoghi del commercio e degli alberghi hanno detto che aspettavano che si realizzasse. Mi sembra un percorso

L’INIZIATIVA

condiviso dalla maggior parte delle persone”. Parole confermate dalla presidente dell’Associazione residenti del Centro storico, Viviana Di Capua “si tratta di un progetto che chiedevamo da tempo ed è necessario per riqualificare le strade del Tridente”. Favorevole anche il presidente di Confcommercio Roma, Giuseppe Roscioli. “Prima di istituire divieti, però, si deve pensare a parcheggi e navette per raggiungere la zona”

A presidiare la nuova area pedonale ci saranno quattro varchi Ztl. “Gli occhi elettronici - ha spiegato l’assessore capitolino alla Mobilità, Guido Improta - saranno all’imbocco di via di Ripetta, in via di San Sebastiello, a via della Mercede e in via dei Pontefici”. “Saranno poi potenziati i parcheggi dei taxi di Sebastianello e piazza Mignanelli mentre in piazza di Spagna non sarà consentito neanche l’attraversamento del bus elettrico”. In seguito arriveranno anche tre telecamere: in via di Ripetta, all’incrocio tra via del Corso e via dei Condotti e tra piazza San Silvestro e via del Gambero. “Di fatto - ha precisato Improta .andiamo a operare un altro punto del Pgtu (il Piano generale del traffico urbano). Non ci saranno incrementi per la nuova mini Ztl ma neanche sconti. Inoltre ci saranno nuove strade per la sosta dei soli residenti”

MOBILITÀ

Pagine viaggianti, oggi in metrò si può leggere gratis

Cortei a Tor Marancia e Monteverde, possibili deviazioni

A Laurentina e Anagnina si possono prendere e lasciare libri

Domani sera sfilata garibaldina. A rischio le corse di 115 e 870

Oggi torna Pagine viaggianti. Per scambiare o prendere gratuitamente libri da leggere in viaggio. Due mesi dopo l’ultima edizione, l’Atac replica l’iniziativa dalle 9 alle 18, nelle stazioni di Laurentina, sulla linea blu, e Anagnina, sulla linea arancione. Stavolta all’evento collabroreranno le case editrici Fusibilia e Kogoi e le associazioni Liberipassi e GaiaItalia, partner di Libra 2.0, promotrice dell’iniziativa che supporterà oggi il personale Atac.

Domani e venerdì alcuni cortei attraverseranno la città in varie zone. Il primo appuntamento è in programma domani pomeriggio dalle 17,30 alle 20 quando una manifestazione sfilerà a Tor Marancia, da piazza Caduti della Montagnola a via di Casal Merode. Per quanto riguarda il trasporto pubblico, al passaggio dei manifestanti sono possibili deviazioni per le linee 160, 670, 671, 716, 766 e 769. In serata, poi, dalle 18,45 alle 21,30, l’Associazione

Nelle stazioni di Laurentina e Anagnina i passeggeri potranno lasciare e ritirare libri gratuitamente, iniziando il proprio viaggio sui mezzi pubblici, all’insegna della lettura. All’ingresso delle due stazioni saranno installate “postazioni culturali” dove i volontari di Libra e il personale Atac illustreranno l’iniziativa ai passeggeri, invitandoli a lasciare o a prendere un testo. A fine giornata, i libri rimasti saranno raccolti e donati a enti coinvolti nel sociale

garibaldini per l’Italia sfilerà da piazzale dei Ragazzi 1849 sino a via Garibaldi (zona villa Pamphili). Anche in questo caso possibili stop per linee 115 e 870. Corteo anche venerdì, ma nei pressi dell’Università La Sapienza. La manifestazione per il diritto allo studio partirà alle 16 da piazzale Tiburtino e arriverà alle 20 a piazzale Aldo Moro. Possibili stop o deviazioni per 12 linee: 3, 19, 71, 163, 223, 310, 492, 490, 495, 542, 545 e 649

www.muoversiaroma.it - Trasporti&Mobilità a cura di Roma Servizi per la Mobilità. Anno XIV n. 117 Reg. Trib. Roma n. 163 del 24/4/2001 - Direttore responsabile: Andrea Burli Redazione: piazzale degli Archivi, 40 - 00144 Roma. Tel: 06.46952080. Fax 06.46957839. E-mail: lettere.tm@agenziamobilita.roma.it. Mercoledì 25 giugno 2014


DAL ROSSO AL VERDE

Il semaforo, una storia lunga oltre un secolo a Roma il primo impianto arrivò nel 1929 Dal prototipo dell’Ohio del 1908 agli esperimenti europei. Nella Capitale l’esordio causò un tamponemento Non rispettarlo può costar caro; nei suoi paraggi, non manca chi è pronto a venderti qualcosa o a chiederti qualche spicciolo. È praticamente ovunque nel mondo e se non ci fosse, sarebbe il caos. È il semaforo; congegno che regola con le sue luci il transito di automobili e pedoni il cui scopo è anche quello di evitare incidenti. È così presente nell’immaginario collettivo che sembra impossibile pensare ad una sua data di nascita o che sia passato attraverso una sua vera e propria evoluzione. Eppure, la sua è una storia lunga oltre un secolo e che vale la pena essere raccontata. Il primo meccanismo di controllo del traffico apparve a Londra e serviva a introdurre anche nelle strade urbane la segnaletica delle ferrovie. Si ruppe pochi giorni dopo la sua installazione ma l’idea, subito abbandonata, giunse in America e il semaforo si diffuse con stili e forme diverse. Nella città di Toledo, in Ohio, nel 1908 dietro alle lenti verdi e rosse c’erano lampade di kerosene che illuminavano i segnali. C’era un agente addetto alla regolazione delle luce, che fischiava prima di cambiare i comandi.

In città ce ne sono 1.371 arrivano le lampade a Led Nella Capitale il semaforo è croce e delizia degli automobilisti e non solo. Dagli esordi (raccontati nel pezzo d’apertura) di strada gli impianti ne hanno fatta molta. Oggi la sicurezza di chi si muove è affidata a 1.371 impianti. Da qualche mese è in corso il lavoro per sostituire le vecchie lanterne con le lampade a Led che consumano meno energia. Ne sono già state installate 263

Il modello “a torre” fu inventato a Parigi, nel 1912, e prevedeva la presenza di chi si occupasse di spostare una scatola di metallo che mostrava, a seconda della posizione, il segnale desiderato. “Stop” era sempre in rosso, mentre “Go” era in bianco. Anche in questo caso, dall’Europa si passò in America dove, così concepito, il semaforo si diffuse fino al 1920 anno in cui, a Detroit, apparve il primo semaforo a tre colori. La terza luce, ambrata, era stata introdotta perché gli agenti non riuscivano a cambiare la luce dei quattro semafori degli incroci allo stesso momento, e in que-

sto modo si guadagnava tempo, avvertendo comunque chi passava. Due anni dopo, il passaggio ai primi semafori con il timer segnerà l‘inizio delle luci automatizzate, così come li conosciamo oggi. In Europa, la prima città ad accogliere l’invenzione così rivista, nel 1922, fu Parigi; poi, a catena, la novità fa la sua comparsa ad Amburgo, a Berlino e a Londra. In Italia si dovrà attendere il 1925 per vedere in azione il primo semaforo. Fu a Milano, all'incrocio tra Piazza Duomo, Via orefici e Via Torino. Nel 1929, l'ingegner Filippo Ugolini, collaudò anche a Roma

quel nuovo strumento, indispensabile per rendere più sicure le vie consolari. L'esordio, non fu dei più esaltanti: ci fu infatti un tamponamento per via del repentino passaggio dal verde al rosso. Poi, ad opera dello stesso ingegnere, nel gennaio 1934 a largo Goldoni venne installato un semaforo a più luci, in cui il passaggio dal rosso al verde, e viceversa, era segnalato da una serie di lampadine che si spegnevano in progressione. Il successo dell’installazione, segnò l’avvio della presenza massiccia dei semafori nella città eterna. Aprendo la strada alla mobilità di oggi

L’equivoco del giallo, ecco cosa fare

Il rosso, da sempre indica un pericolo

A differenza di quanto si fa normalmente, l’automobilista, in presenza di un semaforo, non può passare col giallo. Durante il periodo in cui è accesa tale luce, infatti, i veicoli non devono oltrepassare la linea di arresto. È

Quando si è prossimi ad attraversare la strada o si è in macchina, magari in ritardo per il nostro appuntamento, non vediamo l’ora che arrivi il verde per passare. Non è raro vedere qualcuno, preso dal nervosismo, imprecare contro l’insistenza della luce rossa. Tutto ormai normale, ma in quanti sanno perché siano stati scelti il rosso, il giallo e il verde come colori del semaforo e non altri? All’epoca, ci si “ispirò” ai colori usati nelle ferrovie e nella marina. Per i macchinisti dei treni, infatti, verde= via libera, rosso= stop, giallo= attenzione. In mare, in cui ha precedenza chi arriva da de-

possibile passare col giallo solo se l’auto si trovi così vicino alla linea di arresto da non potersi fermare con sufficiente sicurezza in quanto un arresto improvviso, potrebbe costituire un pericolo per le auto che provengono da dietro: in tal caso, il veicolo deve sgombrare sollecitamente l’area d’intersezione con opportuna prudenza. Spesso però, si passa col giallo anche quando non vi è un’effettiva necessità. Tale irregolarità, in presenza ad esempio di un Photored, comporta il rischio di essere multati per l’improvviso passaggio al rosso. La legge, infatti, non indica una durata minima dell’accensione della luce gialla

stra, le navi hanno il lato destro (tribordo) verde e quello sinistro (babordo) rosso. Universalmente, poi, il rosso richiama l’attenzione e segnala pericoli, mentre il verde, associato alla natura, rilassa



20140625_it_roma