Page 1

Anno V n.2 - 20 gennaio 2013

e-mail: redazione@lacivettapress.it

18

Il bar sotto il mare di CARMELO MAIORCA

Siracusa calibro 35: tanti gli assessori che si sono avvicendati nella giostra della giunta Visentin La giunta comunale capitanata da Roberto Visentin è stata una specie di giostra. Sulle 12 poltrone disponibili, oltre a quella del sindaco, si sono infatti avvicendati ben 35 assessori in poco più di 4 anni. Un notevole turn over frutto dei frequenti e turbolenti cambiamenti avvenuti nella coalizione di centrodestra che avrebbe dovuto sostenere Visentin. Eletto nel giugno del 2008, il primo cittadino (forzaitaliota della prima ora) dopo non poche difficoltà riuscì a formare la sua prima giunta che comprendeva Concetto La Bianca, Mauro Basile e Ferdinando Messina dell’Udc, Francesco Sgarlata e Franco Zappalà dell’Mpa, Simona Princiotta di una lista civica e altri 6 assessori in rappresentanza delle varie componenti del Pdl, precisamente Alfredo Boscarino, Giuseppe Munafò, Sandro Speranza, Rosario Fortuna, Alessandro Spadaro, Salvatore Castagnino. Di quella originaria dozzina, solo 3 hanno conservato il ruolo di assessore per l’intera legislatura: il duo La Bianca-Basile, rispettivamente maestro di chiavi e guardiano di porta di Pippuggianni, e Boscarino (un tempo seguace di Titti Bufardeci) il quale ha mantenuto inossidabile l’assessorato che fra l’altro si occupa di case popolari. Il carosello delle sostituzioni cominciò il 24 agosto del 2009 con l’arrivo di Francesco Tabacco al posto della signora Princiotta (che film abbiano girato sia l’uno che l’altra purtroppo ci sfugge). Il 19 gennaio del 2010 fu la volta della cariatide Sebastiano Burgaretta da Avola (all’epoca coordinatore provinciale dell’Mpa) a presidiare per conto del partito di Raffaele Lombardo il posto lasciato vacante da Francesco Zappalà, arrestato nell’ambito di un’inchiesta giudiziaria riguardante false pensioni di invalidità. Il 22 giugno del 2010 avvenne un più ciccioso rimpasto: Bruno Maltese (Udc) sostituì Munafò (Pdl-Prestigiacomo), Antonello Liuzzo (Polietica Cristiana) subentrò a Castagnino (Pdl-Vinciullo), Burgaretta consegnò il posto a Giuseppe Casella (Mpa pure lui), Salvatore Mangiafico (Pdl) entrò in sostituzione di Spadaro (che dopo un po’ aderì alla Destra di Storace) e Roberto

Di Mauro (Pdl) al posto di Sgarlata (del quale si sono perse le tracce). Con l’uscita di scena di quest’ultimo, diventò vice sindaco La Bianca, carica che lo ha particolarmente esaltato in occasione delle recenti tragicomiche vicende riguardanti l’Inda. Dopo la rottura dei finiani col Pdl e la nascita di Futuro e Libertà seguirono puntuali ulteriori travagli, con Visentin che sempre più sembrava contare quanto il due di coppe nella giocata a bastoni. Tant’è che il 6 dicembre 2010 decisero di autonominarsi assessori: il deputato regionale del Pdl Vincenzo Vinciullo (spodestando l’ultimo dei moicani-Mpa rimasti, ovvero il tal Casella di cui sopra), il senatore Bruno Alicata (al posto di Tabacco) in rappresentanza dei berlusconiani della fazione Prestigiacomo, e il deputato nazional-galattico dell’Udc Pippuggianni al posto di Fortuna (Pdl) a suo tempo nominato assessore in quota Fabio Granata. Ma questi era diventato uno dei principali esponenti di Futuro e Libertà, e per tale ragione venne fatto fuori dalla giunta anche Speranza (poi separatosi da Granata e passato nella Destra) sostituito dall’ex sovrintendente ai beni culturali Mariella Muti (Pdl). Il 20 gennaio 2011 Pippuggianni lasciò amichevolmente la poltrona assessoriale a Giancarlo Confalone, e l’11 maggio seguirono altri due giri di giostra in casa Udc: Enzo Bosco diede il cambio a Maltese e Alessandro Zappalà a Confalone. Invece di amministrare, l’armata Brancaleone di Visentin continuava a cazzuliare e a litigare. Il 2 settembre 2011 il sindaco revocò tutti gli incarichi assessoriali e una decina di giorni dopo la giunta rinacque con qualche ritocco e ulteriori giravolte: nel Pdl Alicata e Vinciullo passarono il testimone rispettivamente a Luigi Crispino e a Gianluca Caruso, mentre al polietico Liuzzo subentrò l’ennesimo carneade: Giovanni Girmena in quota Salvo Sorbello, trasmigrato in età adulta nel Pdl. Nella stessa infornata c’era pure l’albergatore Andrea Corso (in cambio di Mangiafico) quale riconoscimento al Movimento per Siracusa, nuovo gruppo formato in consiglio comunale e vicino alle

Quello che accade in città

posizioni camaleontiche del deputato regionale Mario Bonomo, eletto col Pd e il sostegno di Gino Foti per poi svolazzare con l’Api di Rutelli ed Egidio Ortisi, ed indi approdare nel giro del governatore Lombardo e in qualche disavventura giudiziaria. Frattanto la giunta di Visentin continuava ad arricchirsi di dilettanti allo sbaraglio meglio della Corrida. Il 7 dicembre 2011 Leone Sullo (who is?) rilevava Ferdinando Messina per conto di Cantiere Popolare, ennesimo domicilio politico per Pippuggianni e altri fuoriusciti dall’Udc. Il 9 febbraio 2012 veniva nominato assessore anche Salvo Sorbello al posto di Girmena: presenza divenuta imbarazzante a causa del presunto coinvolgimento di un familiare in una vicenda di case squillo. Nel prosIeguo della guerra a tutto campo dentro i resti del Pdl e del centrodestra siracusano, il 24 agosto 2012 l’oculista Sandra Rubera (Pdl-Prestigiacomo) prendeva il posto di Caruso (Pdl-Vinciullo) e la signora Maria Angelica Gervasi (in quota non pervenuta) sostituiva Corso. La lunga girandola di assessori dell’amministrazione Visentin non poteva finire in modo più esemplare: il 28 agosto scorso Roberto Di Mauro, che era passato dal Pdl a Grande Sud, si dimette; ma il 10 settembre rientra a sorpresa nella giunta, dopo una repentina marcia indietro da Grande Sud al Pdl. Della serie: “U chiù pulitu iavi a rugna”!

Quello che non accade in città

Eventi • Riapertura dell’ex Cine teatro Verga? ... iiavi • Sebastiano Mortellaro “È il tuo tempo” Installazione più video. Not’art - Piazza San Guseppe 31 • Riapertura del Teatro Comunale? ...iiavi dal 13/01 al 03 /02/ 2013 • Questione INDA (rappresentazioni classiche)? ...iiavi • Bertrand, Ciacciofera, Pravato, Sgarlata, Tranchino. • Strutture sportive per tutti? ...iiavi Opere in permanenza di artisti siracusani. • Differenziata? ...iiavi Galleria Quadriga- Via Santi Coronati 13 • Completamento del Liceo Scientifico? ...iiavi • Bertrand “Natura e sensualità” Spazio Trenta Via Roma 30 • Completamento Sede Vigili del Fuoco? ...iiavi dal 05 al 31 /01/2013 alberto b.

Siracusa calibro 35: tanti gli assessori che si sonoavvicendati nella giostra della giunta Visentin  

articolo di carmelo maiorca

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you