Issuu on Google+

TERRORE IN SPIAGGIA OK_imp_Lodi_ter conv 24/04/12 12:20 Pagina 1

Fabio Manna Maria Liana Di Battista Raffaele Montanaro Carmen Pepe

TERRORE IN SPIAGGIA

edizioni la meridiana p

a

r

t

e

n

z

e

TERRORE IN SPIAGGIA OK_imp_Lodi_ter conv 24/04/12 12:20 Pagina 2

2012 Š edizioni la meridiana Via G. Di Vittorio, 7 - 70056 Molfetta (BA) - tel. 080/3346971 www.lameridiana.it info@lameridiana.it ISBN 978-88-6153-000-0

TERRORE IN SPIAGGIA OK_imp_Lodi_ter conv 24/04/12 12:20 Pagina 3

Al mare, vicino agli scogli, quattro bambini molto speciali giocano con la sabbia. Mike è un bambino molto coraggioso e a volte birichino; però, quando vuole cantare, dalla sua bocca esce un miscuglio tra un nitrito di cavallo, un sibilo di serpente e un muggito di mucca e allora è meglio portarsi dei tappetti per le orecchie. Anton è un tipo intelligente e pignolo, molto pignolo, così pignolo che a volte diventa insopportabile. La sua cameretta è invasa da tutti i libri del mondo e conosce i nomi di tutti gli autori. In questi giorni sta leggendo il libro della “Divina commedia” di Dante. Sofie è una ragazza TERRORE IN SPIAGGIA

3

TERRORE IN SPIAGGIA OK_imp_Lodi_ter conv 24/04/12 12:20 Pagina 4

posata e timida, ama tutte le specie animali e farebbe qualsiasi cosa per loro. Jessie, invece, è un’atleta eccezionale. Infatti ha appena vinto la medaglia d’oro alle “Olimpiadi per ragazzi”. Mentre giocano a costruire castelli di sabbia, vedono arrivare, trasportata da un’onda, una bottiglia contenente un foglio arrotolato. Sofie afferra la bottiglia, toglie il tappo, pren-

4

F. Manna - M.L. Di Battista - R. Montanaro - C. Pepe

TERRORE IN SPIAGGIA OK_imp_Lodi_ter conv 24/04/12 12:20 Pagina 5

de il foglio, lo srotola e vede che c’è scritto qualcosa. Allora legge: Se il tesoro vuoi trovare quaranta passi a destra devi fare. Se lo troverai tanta ricchezza avrai. Ma sta attento perché i guai ti sono vicini come non mai.

I bambini un po’ spaventati, ma curiosi di trovare un tesoro, seguono le indicazioni. Dopo quaranta passi si trovano davanti una creatura mostruosa che per metà assomiglia a un granchio e per l’altra a un drago. Il dragranchio, se così lo possiamo chiamare, afferra Sofie e la porta dentro una caverna. Gli altri vedono che il mostro la imprigiona in una gabbia di canne di bambù. Mike vede che sul soffitto della caverna, sopra il dragranchio, c’è uno spuntone instabile. I ragazzi si consultano. Dopo un po’ Mike inizia a cantare (sempre che quello che fa usciTERRORE IN SPIAGGIA

5

TERRORE IN SPIAGGIA OK_imp_Lodi_ter conv 24/04/12 12:20 Pagina 6

re dalla sua bocca si possa chiamare canto), mentre i compagni si tappano le orecchie. Lo spuntone crolla e colpisce la testa del dradranchio, che scompare in un nuvolone di polvere. I ragazzi liberano Sofie e l’abbracciano. La frana provocata da Mike ha chiuso l’ingresso della caverna, ma creato un’altra via di uscita, una specie di tunnel. I ragazzi, facendosi coraggio, lo imboccano e si trovano in un’altra grotta. Lì vi sono un tavolino e due sedie. Seduto su una sedia c’è un troll bitorzoluto che recita un secondo indovinello: 6

F. Manna - M.L. Di Battista - R. Montanaro - C. Pepe

TERRORE IN SPIAGGIA OK_imp_Lodi_ter conv 24/04/12 12:21 Pagina 7

Se alla prossima prova volete arrivare Alle mie domande risposta dovete dare.

E aggiunge: − Qual è l’autore del libro “L’isola misteriosa”?

I ragazzi decidono che Anton, il più studioso, risponda agli indovinelli del troll. Allora il ragazzo risponde:

TERRORE IN SPIAGGIA

7

TERRORE IN SPIAGGIA OK_imp_Lodi_ter conv 24/04/12 12:21 Pagina 8

– Facile! L’autore è Jules Verne!

E il troll bitorzoluto fa: – Grrr! Risposta esatta. Passiamo all’ultima domanda. Da chi fu accompagnato Dante all’inferno?

Anton si preoccupa, perché il libro che stava leggendo in quei giorni era “La divina commedia” ed era arrivato proprio al punto dove Dante era si faceva accompagnare. Ma da chi? Non lo sapeva perché la mamma gli aveva detto: – Basta leggere! Andiamo in spiaggia!

Come fare adesso? Il troll dice: Se proprio non lo sai Un indizio troverai.

8

F. Manna - M.L. Di Battista - R. Montanaro - C. Pepe

TERRORE IN SPIAGGIA OK_imp_Lodi_ter conv 24/04/12 12:21 Pagina 9

E ancora: – E’ un grande scrittore antico. Ha scritto l’Eneide. – Virgilio! – risponde Anton. – No! No! No! – fece il troll adirato e dopo un po’ morì.

I quattro ragazzi trovarono un altro biglietto su cui c’era scritto di tornare subito sulla spiaggia. Appena arrivati, dalla spiaggia sbuca un gorgo di sabbia. Da questo esce una voce cavernosa che dice: – Ora inghiottirò tutto quello che mi capiterà davanti! Tutti! nessuno mi sfuggirà.

Sofie, dolce e timida com’è, si spaventa all’idea dei poveri animali che avrebbero potuto esseTERRORE IN SPIAGGIA

9

TERRORE IN SPIAGGIA OK_imp_Lodi_ter conv 24/04/12 12:21 Pagina 10

re inghiottiti. Qualche secondo dopo una famigliola di granchi spaventati fugge dalla parte sbagliata. Sofie, senza pensarci due volte, si getta contro di loro per afferrarli. Li prende e li porta in salvo. Allora il mostro si arrabbia e grida contro di lei: – Hai avuto il coraggio! Te ne pentirai!

Giusto in quel momento un’onda molto forte arriva fino a loro. Sofie nota che il mostro si è molto spaventato. Così le viene un’idea; doveva avvicinarlo al mare. Allora urla al mostro. – Ehi tu! Vieni qui!

Il mostro cade nell’inganno. Un’onda altissima in quel momento lo colpisce e il gorgo di sabbia viene sconfitto. Trovano un altro biglietto. 10

F. Manna - M.L. Di Battista - R. Montanaro - C. Pepe

TERRORE IN SPIAGGIA OK_imp_Lodi_ter conv 24/04/12 12:21 Pagina 11

Questa volta c’è scritto: Se la vera mappa vuoi trovare da una pianta carnivora la dovrai afferrare.

I ragazzi si trovano davanti una pianta cresciuta su una zolla di sabbia circondata da un fossato colmo di acqua putrida e piena di scorie tossiche. Mike allora vede una liana e dice:

TERRORE IN SPIAGGIA

11

TERRORE IN SPIAGGIA OK_imp_Lodi_ter conv 24/04/12 12:21 Pagina 12

– Jessie, questa è la sfida per te. Afferra la liana e prendi il biglietto.

Allora Jessie afferra la liana, fa una breve rincorsa e con due balzi e tre capriole si trova in volo sopra alla pianta, tende un braccio e prende il biglietto. La pianta muore. Trovano l’ultima mappa. C’è scritta una sola parola: VULCANO

12

F. Manna - M.L. Di Battista - R. Montanaro - C. Pepe

TERRORE IN SPIAGGIA OK_imp_Lodi_ter conv 24/04/12 12:21 Pagina 13

L’unico vulcano dell’isola si trova vicino alla scogliera. I ragazzi si incamminano e ai piedi del vulcano li aspetta una creatura orribile che cattura Anton. Il mostro dice: – Che volete? Salvare il vostro amico o il tesoro?

Tutti, senza pensarci un momento, dicono: – Noi rivogliamo il nostro amico. – Perché avete scelto quel moccioso? – fa il mostro stupito.

I ragazzi rispondono tutti insieme: – L’amicizia vale più di qualsiasi tesoro al mondo.

A quel punto il mostro sparisce insieme al tesoro con un’esplosione enorme. I ragazzi si stringono forte e decidono di non raccontare niente a nessuno. TERRORE IN SPIAGGIA

13

TERRORE IN SPIAGGIA OK_imp_Lodi_ter conv 24/04/12 12:21 Pagina 14

Poi, felici di aver riavuto il loro amico, riprendono a giocare con la sabbia.

TERRORE IN SPIAGGIA OK_imp_Lodi_ter conv 24/04/12 12:21 Pagina 15

TERRORE IN SPIAGGIA OK_imp_Lodi_ter conv 24/04/12 12:21 Pagina 16

la meridiana, a partire dai vissuti, dalle inquietudini, dalle marginalità un itinerario di ricerca e di incontro possibile per tutti: dall’identità alla relazione dal potere alla nonviolenza radicale.

Finito di stampare nel mese di aprile 2012 presso edizioni la merdiana Via G. Di Vittorio, 7 - Molfetta (BA)


Terrore in spiaggia