MEGA N.9 MAGGIO 2021

Page 1

N° N° 09 09 Maggio Maggio 2021 2021


N°9

Cari lettori e lettrici, se questo fosse un audio libro, immaginatevi un’orchestra che suona una musica epica accompagnata dai battiti d’ali delle colombe che volano, mentre un presentatore a cavallo di un destriero bianco annuncia che la prima pagina che voi avete sfogliata è quella del IX Volume di MEGA. Quest’anno è stato particolarmente difficile per molti, proprio per questo i ragazzi della IV Grafica hanno messo insieme tutti i messaggi di speranza e motivazione delle varie classi che hanno collaborato a questo progetto, il cui tema, lettori e lettrici, è LA RINASCITA. Quest’anno MEGA, non vuole dirci di resistere, di restare uniti o di fare sacrifici, bensì ci parla di un momento, anche se nel futuro, in cui non sentiremo più parlare di questo periodo e di questa monotonia che ci sta piano piano consumando. Dietro alle quinte, e alla tastiera di questa edizione, abbiamo Lara Grimelli, Nicholas Rizzi, Cheyenne Mouilhi , Alessia Garavaglia e Riccardo Sasha Torrente. Potete trovare la nostra bellissima scuola sui canali: sito ufficiale, Instagram, Facebook e YouTube. Potete trovare MEGA anche su: Issuu, Facebook e Instagram. Grazie per l’attenzione e buona lettura. La redazione di MEGA.


Moda 4 Cappelli colorati Qualche pensiero La forza nella natura Qualcosa di speciale...

5 7 8 10

Estetica 12 Sguardi di rinascita 13 Kintsugi: l’arte di una nuova vita 14 Acrostici 16

Grafica

18

Disegno sulla fine pandemia 19 PANTONE 20 Caviardage 22 Escape from pandemic 24

ACOF 26 = Nuovo sito Un messaggio dalla Preside

27 28



Cappelli

colorati

a cura della 1°OA e della 3°OA

Questo progetto è iniziato per gioco, da una veloce idea di stimolare i nostri ragazzi a rivedere, di nuovo, il lato buono dell’esistenza dell’uomo. Abbiamo iniziato a pensare di “cosa” avevamo davvero bisogno, la ricerca è stata semplice, abbiamo unito qualche sostantivo, formato degli acronimi , realizzato qualche pensiero. Rinascita - Atto che restituisce una nuova forma di vita - Il ricostruirsi del vigore spirituale - Innovare in modo migliore e più forte Colore - Luce composta da radiazione elettromagnetica di una determinata lunghezza d’onda o di varie lunghezze d’onda. - I colori sono semplici, fondamentali, composti, complementari. - Il colore di un corpo è determinato dalla lunghezza d’onda della radiazione che esso riflette. Cosa c’è di più bello di quanto descritto in questi due termini?

Come potevamo noi della Moda, con la nostra creatività rappresentare al meglio tutto questo? Ci è venuta un’idea... Tutto parte dalla nostra testa, quindi il “Cappello” è la nostra espressione!


I ragazzi delle classi di 1° e di 3° con tessuti diversi , hanno trasformato le parole in qualcosa di tangibile creando un Patchwork di emozioni. Hanno unito disegni floreali inneggiando alla natura rigogliosa, fantasie colorate come espressione dei nostri sentimenti, geometrie per ricordarci le regole che ci hanno aiutato fin qui. Si sono uniti in gruppo per dire :

“Don’t stop me now!“ “Non fermarmi adesso!“ Non fermiamoci, non fermatevi adesso. Questi ragazzi hanno molto da dire dietro i loro sorrisi di carta, Vogliono RINASCERE e con le loro creazioni hanno voluto dimostrare che hanno voce, cuore e mani.. la più bella espressione dell’essere umano.

6


Il Covid 19 ha portato con sé un uragano di tristezza, nostalgia, angoscia. Ha tolto alle persone, come se niente fosse, la libertà della loro quotidianità, il lavoro e per alcuni i propri cari. Ci ha privato anche del contatto fisico e noi studenti ci siamo ritrovati a fare lezione in Fad, questo ha creato, secondo me, una situazione stressante tra di noi, come penso sia stata per tutti gli studenti. La speranza è riposta nel vaccino che per La luce alla fine del tunora è l’unica alternativa per tornare alla nel si vedrà se tutti riusciremo normalità che non considererò più a vaccinarsi, anche se saremo banale ma che apprezzerò in tutti ancora mascherati avremo un po’ di i suoi aspetti. libertà in più per uscire la sera a fare una - Marika passeggiata, prendere un aperitivo al bar, cenare con gli amici, festeggiare i compleanni. Per il momento è solo una speranza che ci aiuta ad andare avanti e sopportare ancora le zone colorate con i vari divieti, la Fad, le chiusure dei ristoranti, l’altalena delle chiusure e aperture dei negozi. Tutto questo si spera finisca prima E’ della fine dell’anno. arrivato il momento - Debora che tutti stavamo aspettando, la grande riapertura. L’arrivo della primavera ha portato con sé dei raggi di speranza e forse riusciremo a goderci la fioritura senza quel senso di oppressione, ma con la bellezza e spensieratezza tipica della primavera. I colori dei fiori riaccenderanno quella sensazione di libertà dentro di noi e il profumo della tanto attesa estate inizia a farsi sentire come l’inebriante profumo che c’è nella tromba delle scale quando la nonna cucina. Questo virus, come il freddo dell’inverno, ci ha fatto chiudere in casa e ora la positività del sole ci aiuta a vedere tutto più chiaro e illuminare il profondo buio creatosi dentro di noi, da questo periodo così complicato. Così un po’ come i girasoli ci alzeremo più forti che mai, odorando il profumo delle primule nei giardini, sentendo le voci dei bambini finalmente liberi di godersi la spensieratezza. Ora che le stelle sono così luminose è il tempo di tornare a splendere. - Bruno -


la forza

nella natura

a cura di Federica e Luisa 3^OA I look diventano creative e colorate tele da indossare con delicate farfalle e colorati fiori, in versione romantica quando le tonalità sono pastello, più sprint con le tinte accese.

Elegante TUNICA rosso geranio leggera con manica a palloncino e ampia scollatura a cuore. I tagli si ispirano ad ali di farfalla. Lunghe CALZE bianche completano il look.

8

Corto ABITINO trasparente con bordo di farfalle colorate ricamate.


CORSETTO rosso e PANTALONE bianco al polpaccio sopra a un LUPETTO e a una CALZA azzurra stampata con macro-fiori rosa.

Morbido e voluminoso MAGLIONCINO con scollo a v e MICRO-SHORT sovrapposti a LUPETTO e CALZA stampata.

Rosso geranio e azzurro cielo accostati a un bianco classico estivo per le prime giornate primaverili.

9


speciale...

QUALCOSA di

a cura della 1°OA, 2°OA e 3°OA

Quest’anno, con l’aiuto della Professoressa Orifiammi, abbiamo realizzato per conto di un’Associazione che si occupa dei senzatetto delle coperte ricamate in lana, da regalare a coloro che vivono in condizioni disagiate. Abbiamo quindi scelto un disegno ciascuno ispirato alla Rinascita, dagli animali alla natura. Dopo averle confezionate inoltre, ognuna di noi ha scritto su un cartoncino un pensiero dedicato a chi le riceverà e

10

per rendere ancora più potente il nostro messaggio solidale alcune di noi hanno deciso di sbizzarrirsi nel realizzare dei quadratini in stoffa raffiguranti le percentuali di gioia, amore e appunto, solidarietà. Grazie a questa esperienza abbiamo raggiunto la consapevolezza di quanto possa essere importante aiutare il prossimo e quanto i piccoli gesti possano fare la differenza: sapere di poter strappare un sorriso è la cosa che più ci appaga.




rinascita

SGUARDI DI A cura di Aurora, Giada, Laura, Marta, Monica, Nevena e Sara 4^TTE

La rinascita passa anche dal make up: ci siamo concentrate sugli occhi, che sbucano dalla mascherina ed esprimono le nostre emozioni e la nostra voglia di andare avanti, nonostante tutto. Abbiamo deciso di truccarci un occhio solo proprio per indicare un passaggio da un prima a un poi, guardando al futuro, senza dimenticare quello che è stato. Ci siamo armate di ombretti colorati, eye liner e mascara per sottolineare la speranza che abbiamo negli occhi: è così che vogliamo guardare avanti.

13


Il“Kintsugi” L’ARTE DI UNA NUOVA VITA A cura di Chiara e Martina 1^OB

14


COS’È IL KINTSUGI? Il “Kintsugi” è una pratica Giapponese che consiste nel riparare oggetti rotti in ceramica con oro, argento liquido o polvere dorata. L’oggetto riparato diventa così prezioso sia dal punto di vista economico, per l’utilizzo di un materiale pregiato come l’oro, sia dal punto di vista artistico, in quanto ogni oggetto presenterà crepe diverse e sarà quindi unico. Un oggetto che sarebbe stato buttato ha una nuova vita: può essere utilizzato nuovamente ed è diventato anche più bello. Ecco quindi il legame con la Rinascita. Questo concetto può essere applicato anche alle persone: indica quindi la capacità di rinascere da un momento difficile, dopo il quale si può diventare anche più forti di prima.

CHE COSA ABBIAMO FATTO NOI? In classe abbiamo provato questa tecnica utilizzando dei fogli di carta, non avendo né oro né ceramica: abbiamo strappato casualmente un foglio bianco e ricreato con quei pezzetti una immagine di nostra fantasia che ci riportasse al concetto di Rinascita. Abbiamo poi incollato i pezzi su un foglio giallo lasciando dei piccoli spazi vuoti in modo tale da far vedere il giallo che rappresenta l’oro utilizzato per riparare nel kintsugi. Questo lavoro ci ha fatto comprendere che ciò che si rompe può essere riparato e aggiustato: la frattura rimane visibile, ma ci può essere un’altra possibilità, a volte anche migliore. E’ quello che ci auguriamo accada anche dopo questo periodo che stiamo vivendo.

UN PO’ DI ESTETICA... A scuola ci stiamo occupando di manicure e abbiamo scoperto che recentemente si è diffusa la nail art kintsugi: questa nail art è adatta sia ad outfit più eleganti ma anche a quelli sportivi e in questo momento questa tecnica in Giappone è molto di tendenza. Viene realizzata applicando come base un gel o un semipermanente di qualsiasi colore e sopra la base vengono poi ricreate delle crepe con un pennellino utilizzando uno smalto di colore oro. In questo modo lo smalto ricrea l’effetto dato dal kintsugi.


acrostici sulla a cura della 2°OB

Ricominciare

Insieme Nuove Amabili Scoperte Che Includono Tanti Affetti

16

Rinascere Insieme Nell’

AMORE Sperando

Cambiamento

Intorno Tranquillamente Affrontare


L’acrostico è un componimento le cui lettere iniziali lette in ordine verticale formano una parola. Presente fin dall’antichità in diverse opere di autori greci e latini, ha continuato ad essere usato nella storia arrivando fino ai giorni nostri. Ci siamo cimentati anche noi in questo gioco di parole, decidendo però di prenderci qualche libertà e di uscire dallo schema classico: la parola chiave a volte è formata anche dalle lettere al centro e non solo dall’iniziale. Eccone alcuni!

Riabbracciare

I Nostri

AMICI

solidarietà

Stretti Con Indescrivibile Tenerezza Ancora

Rinascere Insieme Nell’ Amore Sempre Con Il Tuo Affetto



A cura di Alessia 2°OGA Ho voluto fare questo disegno perché volevo trasmettere quello che avrei fatto dopo la pandemia. Nell’elaborato ho voluto esprimere l’emozione di sfogo e di liberazione per far capire che mi sono stancata del covid e della pandemia stessa. Per fare questo schizzo creativo e anche per esprimere il mio pensiero personale non sapevo cosa disegnare dopo la pandemia e perciò ho pensato con il mio “cervello artistico” di fare un momento divertente, insegnando che, nella vita non ci si deve mai arrendere e che, nei momenti più scuri, crudeli e tristi, si deve intervenire, con il coraggio e soprattutto la forza di volontà, per affrontare ogni singolo momento della vita. Con questo mio lavoro, vorrei dare un forte abbraccio di incoraggiamento a tutte quelle persone che stanno soffrendo perché sono malate o hanno perso una persona cara o che non possono lavorare per via della pandemia. La creatività e il disegno in generale, che mi appassionano da tanto tempo, hanno dato vita a questa idea, come se fosse sbocciato un fiore primaverile, con un profumo di nuovi orizzonti e nuove vie, verso una nuova speranza di vivere bene e di dimenticare i momenti passati. L’arte mi permette di dare sfogo alla creatività e di sentirmi più libera¸ sperimentando cose nuove e imparando tecniche diverse con i suoi mille colori! 19


GIALLO E GRIGIO SARANNO I COLORI CHE RAPPRESENTERANNO QUESTO 2021.

Pantone: per la prima volta

i colori dell’anno saranno due A CURA DI Alessandra e Miriam 2°OGA

Per chi non la conoscesse, PANTONE è un’azienda statunitense che si occupa principalmente di tecnologie per la grafica e della classificazione dei colori, fondata nel 1962 da Lawrence Herbert. Ogni anno Pantone sceglie il COLORE DELL’ANNO che influenzerà le tendenze nel settore della moda, della grafica, dell’arredamento e del design. Quest’anno ha deciso di stupirci scegliendone ben due: ILLUMINATING e ULTIMATE GRAY.

20


PANTONE 13-0647 ILLUMINATING

La combinazione tra questi due colori è stata creata per dimostrare che elementi diversi si possono unire supportandosi a vicenda. Abbiamo bisogno di pensare che le cose torneranno a splendere: queste tonalità infondono grinta e coraggio e rispondono al nostro bisogno di vitalità. “Il mix tra un ULTIMATE GRAY stabile nel tempo e il giallo vibrante ILLUMINATING esprime un messaggio di positività supportato da grande fortezza.

Concreta e salda, ma allo stessso tempo calorosa e ottimistica, questa combinazione di colori ci trasmette un senso di resilienza e speranza. Abbiamo bisogno di sentirci incoraggiati e risollevati; è un qualcosa di essenziale per la mente umana” - Leatrice Eiseman, Direttore Esecutivo del Pantone Color Istitute La forza della cromoterapia applicata al desiderio di rinascita che pervade ognuno di noi!

PANTONE 17-5104 ULTIMATE GRAY


“Caviardage” A CURA della 1°OGA

Caviardage deriva dal francese “CAVIAR”, caviale. Potremmo tradurre impropriamente con “cavialeggiare” cioè annerire. In effetti l’azione di “caviardage” era quella che si faceva in passato per sopprimere in alcuni scritti dei passaggi ritenuti immorali dalla censura.

Nel nostro caso (dopo aver salvato le parole dell’anima) sono state “annerite” le parti (frasi o parole) che non ci servono, per mettere in evidenza quanto resta. È un metodo di scrittura creativa utilizzato in ambiti diversi: noi abbiamo voluto esprimere quello che sentiamo nel profondo.


23


escape from

A CURA DELLA CLASSE 4°TG

PANDEMIC La Pandemia del Sars Cov 19 ha colpito duramente il nostro paese, sia in termini sanitari sia in termini psicologici e sociali. Probabilmente, anzi, quasi sicuramente, chi pagherà lo scotto più grande saranno i giovani. Coloro ai quali è stato rubato un anno di vita, di relazioni, di formazione, di affetti, di viaggi. La percezione, che è più di una percezione ma una certezza, è che i nostri ragazzi e le nostre ragazze, tutti indistintamente, ci hanno dimostrato che non sono persone che “hanno il bisogno stringente di volare ma non sanno in quale direzione”. Al contrario, sono eccellenti interpreti della loro vita, con idee e visioni ben precise. Una prova? Basta osservare con attenzione le foto che hanno prodotto in occasione del Project Work Invernale. Il tema era la loro visione della pandemia nel pieno del suo exploit. Osservate le foto, non limitatevi a guardarle, cercate di vedere attraverso le sensibilità dei giovani di oggi ai quali tanto spesso sono apostrofati come “fancazzisti”. Scoprirete che in realtà, hanno una loro visione, un loro progetto, un loro modo di osservare la realtà che non è superficiale ma scava dentro al loro intimo e a quello della intera collettività. Le foto, elaborate o no, si commentano da sole. Ritratto reale di una aberrazione umana che ci ha diviso e ci isola. I nostri ragazzi e le nostre ragazze intravedono però un filo di unione attraverso queste foto, e questo filo è ciò che ci salverà. - Rocco

24




Ombra

La Rinascita è avvenuta anche online

La rinascita è avvenuta anche online. Il nostro nuovo sito “acofbusto.it” è stato aperto all’inizio di Aprile, in modo che chiunque possa sapere chi siamo, cosa facciamo e soprattutto come. Se non dovesse bastare, siamo attivi anche sui nostri canali social come Youtube, Instagram e Facebook.


Un messaggio dalla Preside... Mi è stato chiesto di scrivere due righe per il nuovo numero di MEGA, il primo numero del 2021, primo e probabilmente unico per quest’anno formativo, vista la situazione. E, quando si scrive, si deve trovare uno spunto, un punto di partenza, in genere. Tipo la struttura di quando si dovevano scrivere i temi, a scuola: introduzione, sviluppo del testo o svolgimento, conclusione. Potrei scrivere di COVID e di quanto ha interferito con le nostre vite e il nostro lavoro ma, credo, molto è già stato scritto e detto e ancora di più sarà quello che verrà detto e scritto. Siamo tutti provati, indubbiamente e, nonostante ciò, teniamo ancora la posizione e rispettiamo le regole, dentro e fuori la scuola. Ci siamo inventati nuove modalità di insegnamento, di lavoro e di studio; non neghiamo che, oggi, queste modalità appaiano leggermente usurate e sempre meno efficaci. Esploreremo altre vie, non molliamo tenendo ben presente l’obiettivo.

Parto quindi da qui. Da cosa si fa in ACOF Olga Fiorini Cooperativa Sociale Onlus – settore IeFP, ovvero Istruzione e Formazione Professionale. Noi facciamo formazione, operiamo in una concezione olistica della persona. Perché solo così si può fare formazione professionale. Peraltro, io ritengo che solo così si possa o, meglio, si debba educare, formare, istruire. Diversamente è un’altra cosa.

28


La presa in carico dei ragazzi e delle ragazze ci porta a considerare tutti i fattori in campo, non limitando il nostro lavoro alla sfera degli apprendimenti, “sconfinando” consapevolmente nelle loro vite, dentro e fuori la scuola. Fin dal loro primo ingresso. Improntiamo l’agire quotidiano sulla relazione, l’esserci sempre e comunque, il conoscere e riconoscere l’altro, la simpatia e l’empatia, sulla base di un imprescindibile rispetto dato e atteso. Prendendo spunto dallo slogan di un recente video realizzato dai nostri allievi del IV anno di Tecnico grafico, “cresciamo PERSONE”, consapevoli della responsabilità che questo comporta. In questa scuola si “impara facendo” e, fin dal primo anno i nostri allievi, di tutte e tre le filiere formative, moda, estetica, grafica, alias MEGA, hanno modo di misurarsi con commesse reali, realizzando prodotti di differente genere che danno loro la misura dei progressi che, gradualmente, giorno dopo giorno fanno. E questo numero di MEGA è una efficace sintesi di come funziona il tutto. Noi per voi. Voi con noi. Concludo ringraziando le nostre ragazze e i nostri ragazzi che riempiono di significato, di vita, di idee e futuro questa scuola, ACOF – CFP, piazza Gallarini, civico 6 – Busto Arsizio (VA).


La Redazione

30


MEGA - Periodico di informazione interna ACOF n° 09/2021

DIRETTORE RESPONSABILE: Oliva Boles CAPOREDATTORE: Rocco Moliterno COMITATO DI REDAZIONE: Giovanna Gianoli, Gabriella Orifiammi, Loredana Giannuzzi, Monica Baraldi, Sara Noli, Andrea Cavallaro, Alberto Manzella RUBRICA MODA: Bruno Burzo, Debora Ranucci, Marika Bovolenta 3OA 1OA, 2OA, 3OA RUBRICA ESTETICA: Chiara Urso, Martina Pisanu 1OB 2OB Aurora Scacco, Giada Capodiferro, Lidia Lauria, Marta Giardino, Nevena Avramova, 4TTE RUBRICA GRAFICO: Alena Durosini, Alice Castagnoli, Bianca Bignami, Chiara Reguzzoni, Cristian Caruso, Gabriele Lucchiaro, Jacopo Storoni, Loris Natola 1OGA Alessia Giuzio 2OGA Alessandra Miceli, Miriam Salvatore 2OGA FOTOGRAFIA: Cheyenne Mouilhi, Riccardo Torrente PROGETTO GRAFICO: Alessia Garavaglia, Cheyenne Mouilhi, Lara Grimelli, Nicholas Rizzi, Riccardo Torrente

31


MEGA - Periodico di informazione interna ACOF n° 09/2021