Page 54

MEDINBUSPORT

mento, condotto una pirotecnica sessione invernale di calciomercato con 9 movimenti in entrata e 7 in uscita (un mercato di rivoluzione più che di riparazione), riaperto la campagna abbonamenti da 1404 nuove tessere (#cheilsognoabbiainizio): “Io non ho rianimato la Reggina, l’ho letteralmente resuscitata”, ha detto nella sua prima conferenza stampa. Come dargli torto. L’ultimo capolavoro è la penalizzazione di 8 punti dimezzata dalla Corte d’appello federale, grazie all’impegno del pool di legali capace addirittura di fare giurisprudenza nel diritto sportivo italiano (“Il cambio di proprietà si è sentito davanti agli organi di giustizia” ha ammesso Grassani). Gallo da Reggio e dalla Reggina è stregato, lo ripete ad ogni uscita pubblica, e non si ferma qui. Acquista un locale sul Corso Garibaldi per farci il primo store ufficiale, migliora la funzionalità e la vivibilità di un “Granillo” sulla via dell’abbandono (mettendo mano su manto, illuminazione, ingressi e ripristinando il maxischermo), contratta con il Comune per l’acquisto o la concessione novantanovennale di “Granillo” e centro sportivo, irrobustisce l’organigramma societario (dopo la nomina del direttore generale Vincenzo Iiriti, avvocato di Bova Marina e suo braccio destro anche alla M&G e il prolungamento del contratto fino al 2022 al direttore sportivo Massi56 | Medinbus | Numero 12 | Marzo/Aprile/Maggio 2019

mo Taibi, richiama figure storiche come il segretario generale Salvatore Conti e Massimo Bandiera, nel ruolo di segretario sportivo, rafforza l’area comunicazione coordinata da Giuseppe Praticò, completa lo staff con Vincenzo Calafiore coordinatore organizzativo ed Ennio Russo consulente tecnico). Il neopresidente è un treno in corsa. E colpisce nel segno. Per il derby col Catanzaro si contano oltre 11mila presenze sugli spalti del “Granillo”. Poi siccome la direzione è chiara, il traguardo chiarissimo (ora playoff, poi promozione, in tre anni Serie A) e non ammette soste, Gallo mostra anche il pugno duro: esonera Roberto Cevoli dopo l’incredibile 3-4 nel derby col Catanzaro e affida la guida tecnica della squadra al crotonese Massimo Drago fino al 2020. Alle prime steccate ritiro, silenzio stampa, allenamenti a porte chiuse e bordate social. Fino al clamoroso dietrofront dopo l’ennesimo scivolone di Conson e compagni, in casa contro la Sicula Leonzio: via Drago, che paga la miseria di 2 vittorie, 3 pareggi e 4 sconfitte in 9 gare, in panchina torna Cevoli. Gallo non lascia nulla al caso: incide nell’area economico-finanziaria, management, sport, marketing. “È stata una scelta di cuore, non una scelta eco-

Profile for Medinbus

Medinbus Marzo Aprile Maggio 2019  

Viaggi, turismo enogastronomico, moda, benessere, bellezza, ricette, lifestyle, eventi, salute, interviste, oroscopo e tanto altro su Medinb...

Medinbus Marzo Aprile Maggio 2019  

Viaggi, turismo enogastronomico, moda, benessere, bellezza, ricette, lifestyle, eventi, salute, interviste, oroscopo e tanto altro su Medinb...

Profile for medinbus
Advertisement