Issuu on Google+

RASSEGNA STAMPA A CURA DI

tel. 06-99330840 0932-663259 mob. 345/1228330 info@medialivecomunicazione.com www.medialivecomunicazione.com


TRA MUSICA E TEATRO, IN SCENA IL DIARIO DI UN ASPIRANTE SUICIDA “7 SETTIMANE THAI”, IL NUOVO SPETTACOLO DI DANILO SCHININA’. SUL PALCO ANCHE I MUSICISTI DELLA TINTO BRASS STREET BAND. RAGUSA – TeatroAmargine presenta il nuovo spettacolo dell’attore e regista Danilo Schininà che sarà in scena Ragusa il prossimo 29 dicembre con replica il 2 gennaio al teatro Lumiere. Con la partecipazione dei “Tinto Brass Street Band”, la nuova produzione unisce ancora una volta il teatro alla musica per riaprire l’inedito genere “TeatroinMusica” all’interno del quale rappresentare “7 settimane Thai”, ovvero il diario di un aspirante suicida. Un viaggio compiuto dallo stesso Schininà, rielaborato da Fabiana Leggio, che offre una lettura autobiografica del giovane regista siciliano. E così “7 settimane Thai” è uno spettacolo teatrale che nasce dall’esperienza di un viaggio di 49 giorni intrapreso a seguito di una forte volontà di cambiamento di un vita ormai spenta all’interno della routine quotidiana di un lavoro in fabbrica in Belgio. Sulla scia di “Grillo, avventure ironico erotiche”, che ha riscontrato un grandissimo successo dovuto all’inusuale linguaggio drammaturgico, anche questo spettacolo è una sorta “live” con al posto del cantante un attore. Parole e musica si intrecciano rendendo i racconti vivaci, allegri, ironici senza togliere spazio alla riflessione. Un misto tra cultura teatrale e musicale. Il protagonista è l’autore del diario che, avendo perso il senso della vita, decide di affrontare un viaggio di sette settimane come suo “ultimo desiderio” in una delle zone più povere ed affascinanti dell’oriente, dove paesaggi spettacolari si intrecciano alla vista di animali tropicali bizzarri. Estrapolando dal diario le avventure più pericolose o curiose, i momenti di gioia o di sconforto, i luoghi più belli e i peggiori, gli usi, la storia, l’autore attraversa la Thailandia, la Cambogia e il Laos con un racconto affascinante, curioso, divertente, pieno di spunti riflessivi, a tratti poetico e più volte toccante. “E’ uno spettacolo dove davvero mi metto a nudo, metto a nudo la mia anima, le mie sensazioni di quell’epoca un po’ particolare – spiega Schininà - e dove non nascondo di aver intrapreso percorsi che mi hanno portato molto a riflettere anche sul senso della vita. E’ uno spettacolo molto particolare che abbiamo reso in forma di racconto, sottolineato dalla musica dei Tinto Brass Street Band che arricchisce e completa la messa in scena”. I costumi sono curati da Daniela Antoci e Daniela Dimartino. Tinto Brass Street Band è un progetto musicale volto a fare incontrare Eros e Thanatos, Sodoma e Gomorra, Scilla e Cariddi, Al Bano e Romina… I suoni sono quelli “strazzati” provenienti dalle campane fumanti degli ottoni di New Orleans, le luci sono invece rosse come quelle dei grandi Maestri del cinema Italiano; i “Tinti” hanno voluto omaggiarne uno in particolare che porta nel suo cognome la denominazione anglosassone dell’ensemble di fiati ovvero “Brass”. Non li trovate nei migliori negozi di dischi…non li trovate nei peggiori bar e neanche al banco frigo… li trovate PER STRADA. I Tinto Brass Street Band sono Louis Savasta: Trumpet, lead Vocal; Sylvester Gardenzio Dipasquale: Trombone; Morris Camillieri: Tuba; Tumazzo: Tamburo; Henry Abraham Giurdanella: Banjo; Don Colfit IV : cassa 23 dicembre 2011


ATMOSFERE TRAGICOMICHE PER IL DIARIO DI UN ASPIRANTE SUICIDA. PRIMA ASSOLUTA IERI SERA PER “7 SETTIMANE THAI”, IL NUOVO SPETTACOLO DI DANILO SCHININA’ CON LA TINTO BRASS STREET BAND. RAGUSA – Immediato successo per la prima dello spettacolo “7 settimane Thai” ieri sera a Ragusa al teatro Lumiere. Il nuovo spettacolo dell’attore e regista ibleo Danilo Schininà ha subito trovato positivi riscontri da parte del pubblico. In scena il diario di un aspirante suicida, aperto e letto, pagina per pagina, con l’intensa recitazione dello stesso Schininà che nel racconto autobiografico, mette a nudo la sua anima. Sensazioni, storie, avventure di un viaggio durato 49 giorni alla ricerca del proprio io e del senso della vita, mettendo da parte il passato per proiettarsi verso un futuro incerto e che stenta a volte a farsi abbracciare in modo concreto. E come nella vita di tutti i giorni, il testo di questo viaggio, rielaborato da Fabiana Leggio, non fa altro che proporre cose belle e cose brutte della quotidianità. Non solo episodi o fatti che avvengono attraversando la Thailandia, la Cambogia e il Laos ma anche semplici pensieri che si accendono e si spengono a testimonianza del travaglio interiore vissuto in quel periodo dall’attore ormai stanco, in quella parentesi della propria vita logorata dalla solita routine in fabbrica in Belgio. Un racconto proposto nelle parole ma sottolineato dalla musica della “Tinto Brass Street Band” che sul palco ha arricchito la fase di narrazione del protagonista tra vere e proprie atmosfere tragicomiche che hanno sempre mantenuto alta l’attenzione e la curiosità dello spettatore, catturato da uno spettacolo semplice ma intenso, volutamente non troppo lungo. “7 settimane Thai” è la nuova produzione di “TeatroAmargine” che unisce, come per altri spettacoli precedenti, il teatro alla musica riaprendo il genere “TeatroinMusica” dove le parole e la musica si intrecciano rendendo i racconti vivaci e allegri, ironici e teatrali, ma anche a volte tristi e pieni di sconforto. Lo spettacolo sarà replicato il prossimo 2 gennaio 2012 sempre alle ore 21 al teatro Lumiere.

30 dicembre 2011


DANILO SCHININA’ TORNA IN SCENA DOMANI SERA A RAGUSA CON IL NUOVO SPETTACOLO “7 SETTIMANE THAI” AL TEATRO LUMIERE.

RAGUSA – Torna in scena domani sera alle ore 21 al teatro Lumiere di Ragusa lo spettacolo “7 settimane Thai” prodotto da TeatroAmargine con l’attore e regista Danilo Schininà. Sul palco anche la Tinto Brass Street Band. Dopo la prima assoluta, domani c’è la replica dell’interessante spettacolo che rappresenta nei fatti il racconto inedito del diario di un aspirante suicida. Un racconto autobiografico, rielaborato da Fabiana Leggio, che propone la storia di un viaggio durato 49 giorni alla ricerca del proprio io e del senso della vita tra Thailandia, Cambogia e Laos. Al centro il travaglio interiore vissuto in quel periodo proprio dall’attore, ormai stanco di una vita logorata dalla solita routine in fabbrica. I costumi sono curati da Daniela Antoci e Daniela Dimartino.

01 gennaio 2012


TRA MUSICA E TEATRO: DOMANI SERA AL TEATRO COPPOLA A CATANIA IN SCENA “7 SETTIMANE THAI” - IL DIARIO DI UN ASPIRANTE SUICIDA, IL NUOVO SPETTACOLO DI DANILO SCHININA’ CON LA TINTO BRASS BAND. CATANIA – TeatroAmargine presenta anche a Catania il nuovo spettacolo dell’attore e regista siciliano Danilo Schininà. Sarà in scena domani sera, 20 gennaio alle ore 21 al Teatro Coppola di Catania. Con la partecipazione dei “Tinto Brass Street Band”, la nuova produzione unisce ancora una volta il teatro alla musica per riaprire l’inedito genere “TeatroinMusica” all’interno del quale rappresentare “7 settimane Thai”, ovvero il diario di un aspirante suicida. Un viaggio compiuto dallo stesso Schininà, rielaborato da Fabiana Leggio, che offre una lettura autobiografica del giovane regista siciliano. E così “7 settimane Thai” è uno spettacolo teatrale che nasce dall’esperienza di un viaggio di 49 giorni intrapreso a seguito di una forte volontà di cambiamento di un vita ormai spenta all’interno della routine quotidiana di un lavoro in fabbrica in Belgio. Parole e musica si intrecciano rendendo i racconti vivaci, allegri, ironici senza togliere spazio alla riflessione. Il protagonista è l’autore del diario che, avendo perso il senso della vita, decide di affrontare un viaggio di sette settimane come suo “ultimo desiderio” in una delle zone più povere ed affascinanti dell’oriente, dove paesaggi spettacolari si intrecciano alla vista di animali tropicali bizzarri. Estrapolando dal diario le avventure più pericolose o curiose, i momenti di gioia o di sconforto, i luoghi più belli e i peggiori, gli usi, la storia, l’autore attraversa la Thailandia, la Cambogia e il Laos con un racconto affascinante, curioso, divertente, pieno di spunti riflessivi, a tratti poetico e più volte toccante.

19 gennaio 2012


23/12/2011 - 11:47

Al Lumiere tra musica e drammaturgia

SETTE SETTIMANE THAI :IL VIAGGIO DI DANILO SCHININA’ SULLE NOTE DELLA TINTO RASS STREET BAND “Sette Settimane Thai. Diario di un aspirante suicida” è il titolo dello spettacolo che Danilo Schininà presenta al Cinema Lumière il 29 Dicembre e il 2 Gennaio. Non fatevi ingannare dalla magniloquenza del titolo, già dalla presentazione, rintracciabile su youtube, si comprende bene come si siano ben miscelate le caratteristiche dei vari artisti sul palco e quella del regista. L’etereo regista di Scicli, insieme al Teatro Armagine, oltre ad essere impegnato nella realizzazione di video, cortometraggi e spettacoli teatrali dalla più svariata tematica, ci coinvolge riportando sulla scena inchieste. A marzo 2012, infatti, la compagine teatrale sarà impegnata in una tournè in Belgio per presentare l’Inchiesta Drammaturgica sul Caso Spampinato, realizzato in collaborazione con Roberto Rossi e già andato in Scena a Riccione all'interno del Premio Ilaria Alpi e a Ragusa al Castello di Donnafugata. Spettacolo, tra l’altro, patrocinato dall'Ordine Nazionale dei Giornalisti, dal Segretariato sociale Rai e dalla Federazione Nazionale della Stampa. Addetta alla rielaborazione è Fabiana Leggio mentre, per quel che riguarda le musiche, l’onere è toccato alla Tinto Brass Street Band. Ispirati dalle atmosfere noir dei clubs di New Orleans i sei ragusani che compongono la Band. Thomas Occhipinti, che si diletta tra percussioni e flauto traverso. Tromba e trombone sono suonate rispettivamente da Andrea Savasta e Andrea Dipasquale. Mr Don Colfit, detto anche Davide Dipasquale, si alterna tra gran cassa e percussioni dalla più svariata forma. Il chitarrista Enrico Giurdanella oltre a solleticare le corde del suo banjo, fa divertire con movenze da commediante. Non ultimo, Gianni Camillieri ed il suo bassotuba, che apre ai suoni più gravi in chiave jazz. La location è quella del cine teatro Lumière, a Ragusa e gli appuntamenti, lo ricordiamo, saranno due: il 29 Dicembre e il 2 Gennaio. Sarà di buon auspicio salutare il vecchio anno o aprirsi al nuovo in compagnia di questa curiosa compagine d’artisti. di Melania Scrofa


24/12/2011 - 09:08

"Sette settimane Thai", il nuovo spettacolo di Danilo Schininà

TRA MUSICA E TEATRO, IN SCENA IL DIARIO DI UN ASPIRANTE SUICIDA TeatroAmargine presenta il nuovo spettacolo dell’attore e regista Danilo Schininà che sarà in scena Ragusa il prossimo 29 dicembre con replica il 2 gennaio al teatro Lumiere. Con la partecipazione dei “Tinto Brass Street Band”, la nuova produzione unisce ancora una volta il teatro alla musica per riaprire l’inedito genere “TeatroinMusica” all’interno del quale rappresentare “7 settimane Thai”, ovvero il diario di un aspirante suicida. Un viaggio compiuto dallo stesso Schininà, rielaborato da Fabiana Leggio, che offre una lettura autobiografica del giovane regista siciliano. E così “7 settimane Thai” è uno spettacolo teatrale che nasce dall’esperienza di un viaggio di 49 giorni intrapreso a seguito di una forte volontà di cambiamento di un vita ormai spenta all’interno della routine quotidiana di un lavoro in fabbrica in Belgio. Sulla scia di “Grillo, avventure ironico erotiche”, che ha riscontrato un grandissimo successo dovuto all’inusuale linguaggio drammaturgico, anche questo spettacolo è una sorta “live” con al posto del cantante un attore. Parole e musica si intrecciano rendendo i racconti vivaci, allegri, ironici senza togliere spazio alla riflessione. Un misto tra cultura teatrale e musicale. Il protagonista è l’autore del diario che, avendo perso il senso della vita, decide di affrontare un viaggio di sette settimane come suo “ultimo desiderio” in una delle zone più povere ed affascinanti dell’oriente, dove paesaggi spettacolari si intrecciano alla vista di animali tropicali bizzarri. Estrapolando dal diario le avventure più pericolose o curiose, i momenti di gioia o di sconforto, i luoghi più belli e i peggiori, gli usi, la storia, l’autore attraversa la Thailandia, la Cambogia e il Laos con un racconto affascinante, curioso, divertente, pieno di spunti riflessivi, a tratti poetico e più volte toccante. “E’ uno spettacolo dove davvero mi metto a nudo, metto a nudo la mia anima, le mie sensazioni di quell’epoca un po’ particolare – spiega Schininà - e dove non nascondo di aver intrapreso percorsi che mi hanno portato molto a riflettere anche sul senso della vita. E’ uno spettacolo molto particolare che abbiamo reso in forma di racconto, sottolineato dalla musica dei Tinto Brass Street Band che arricchisce e completa la messa in scena”. I costumi sono curati da Daniela Antoci e Daniela Dimartino.

Tinto Brass Street Band è un progetto musicale volto a fare incontrare Eros e Thanatos, Sodoma e Gomorra, Scilla e Cariddi, Al Bano e Romina… I suoni sono quelli “strazzati” provenienti dalle campane fumanti degli ottoni di New Orleans, le luci sono invece rosse come quelle dei grandi Maestri del cinema Italiano; i “Tinti” hanno voluto omaggiarne uno in particolare che porta nel suo cognome la denominazione anglosassone dell’ensemble di fiati ovvero “Brass”. Non li trovate nei migliori negozi di dischi…non li trovate nei peggiori bar e neanche al banco frigo… li trovate PER STRADA.


Il 29 dicembre al Teatro Lumiere

Ragusa, in scena “7 settimane thai” il nuovo spettacolo di Danilo Schininà Scritto da Felicia Rinzo Martedì 27 Dicembre 2011 Ragusa –“7 settimane Thai” è il titolo del nuovo spettacolo dell’attore e regista Danilo Schininà che presenta TeatroAmargine e che andrà in scena al Teatro Lumiere di Ragusa il prossimo 29 dicembre con replica il 2 gennaio. Con la partecipazione dei “Tinto Brass Street Band”, la nuova produzione unisce ancora una volta il teatro alla musica per riaprire l’inedito genere “TeatroinMusica” all’interno del quale rappresentare “7 settimane Thai”, ovvero il diario di un aspirante suicida. Un viaggio compiuto dallo stesso Schininà, rielaborato da Fabiana Leggio, che offre una lettura autobiografica del giovane regista siciliano. E così “7 settimane Thai” è uno spettacolo teatrale che nasce dall’esperienza di un viaggio di 49 giorni intrapreso a seguito di una forte volontà di cambiamento di un vita ormai spenta all’interno della routine quotidiana di un lavoro in fabbrica in Belgio. Sulla scia di “Grillo, avventure ironico erotiche”, che ha riscontrato un grandissimo successo dovuto all’inusuale linguaggio drammaturgico, anche questo spettacolo è una sorta “live” con al posto del cantante un attore. Parole e musica si intrecciano rendendo i racconti vivaci, allegri, ironici senza togliere spazio alla riflessione. Un misto tra cultura teatrale e musicale.

Il protagonista è l’autore del diario che, avendo perso il senso della vita, decide di affrontare un viaggio di sette settimane come suo “ultimo desiderio” in una delle zone più povere ed affascinanti dell’oriente, dove paesaggi spettacolari si intrecciano alla vista di animali tropicali bizzarri. Estrapolando dal diario le avventure più pericolose o curiose, i momenti di gioia o di sconforto, i luoghi più belli e i peggiori, gli usi, la storia, l’autore attraversa la Thailandia, la Cambogia e il Laos con un racconto affascinante, curioso, divertente, pieno di spunti riflessivi, a tratti poetico e più volte toccante. “E’ uno spettacolo dove davvero mi metto a nudo, metto a nudo la mia anima, le mie sensazioni di quell’epoca un po’ particolare – spiega Schininà - e dove non nascondo di aver intrapreso percorsi che mi hanno portato molto a riflettere anche sul senso della vita. E’ uno spettacolo molto particolare che abbiamo reso in forma di racconto, sottolineato dalla musica dei Tinto Brass Street Band che arricchisce e completa la messa in scena”. I costumi sono curati da Daniela Antoci e Daniela Dimartino. Tinto Brass Street Band è un progetto musicale volto a fare incontrare Eros e Thanatos, Sodoma e Gomorra, Scilla e Cariddi, Al Bano e Romina… I suoni sono quelli “strazzati” provenienti dalle campane fumanti degli ottoni di New Orleans, le luci sono invece rosse come quelle dei grandi Maestri del cinema Italiano; i “Tinti” hanno voluto omaggiarne uno in particolare che porta nel suo cognome la denominazione anglosassone dell’ensemble di fiati ovvero “Brass”. Non li trovate nei migliori negozi di dischi…non li trovate nei peggiori bar e neanche al banco frigo… li trovate per strada.


7 Settimane Thai a Ragusa, giorno 29 Dicembre

TeatroAmargine presenta il nuovo spettacolo dell’attore e regista Danilo Schininà che sarà in scena Ragusa il prossimo 29 Dicembre con replica il 2 Gennaio al Teatro Lumiere. Con la partecipazione dei “Tinto Brass Street Band”, la nuova produzione unisce ancora una volta il teatro alla musica per riaprire l’inedito genere “TeatroinMusica” all’interno del quale rappresentare “7 settimane Thai”, ovvero il diario di un aspirante suicida. Un viaggio compiuto dallo stesso Schininà, rielaborato da Fabiana Leggio, che offre una lettura autobiografica del giovane regista siciliano. E così “7 settimane Thai” è uno spettacolo teatrale che nasce dall’esperienza di un viaggio di 49 giorni intrapreso a seguito di una forte volontà di cambiamento di un vita ormai spenta all’interno della routine quotidiana di un lavoro in fabbrica in Belgio. Sulla scia di “Grillo, avventure ironico erotiche”, che ha riscontrato un grandissimo successo dovuto all’inusuale linguaggio drammaturgico, anche questo spettacolo è una sorta “live” con al posto del cantante un attore. Parole e musica si intrecciano rendendo i racconti vivaci, allegri, ironici senza togliere spazio alla riflessione. Un misto tra cultura teatrale e musicale. Il protagonista è l’autore del diario che, avendo perso il senso della vita, decide di affrontare un viaggio di sette settimane come suo “ultimo desiderio” in una delle zone più povere ed affascinanti dell’oriente, dove paesaggi spettacolari si intrecciano alla vista di animali tropicali bizzarri. Estrapolando dal diario le avventure più pericolose o curiose, i momenti di gioia o di sconforto, i luoghi più belli e i peggiori, gli usi, la storia, l’autore attraversa la Thailandia, la Cambogia e il Laos con un racconto affascinante, curioso, divertente, pieno di spunti riflessivi, a tratti poetico e più volte toccante. “E’ uno spettacolo dove davvero mi metto a nudo, metto a nudo la mia anima, le mie sensazioni di quell’epoca un po’ particolare – spiega Schininà - e dove non nascondo di aver intrapreso percorsi che mi hanno portato molto a riflettere anche sul senso della vita. E’ uno spettacolo molto particolare che abbiamo reso in forma di racconto, sottolineato dalla musica dei Tinto Brass Street Band che arricchisce e completa la messa in scena”. I costumi sono curati da Daniela Antoci e Daniela Dimartino. Tinto Brass Street Band è un progetto musicale volto a fare incontrare Eros e Thanatos, Sodoma e Gomorra, Scilla e Cariddi, Al Bano e Romina… I suoni sono quelli “strazzati” provenienti dalle campane fumanti degli ottoni di New Orleans, le luci sono invece rosse come quelle dei grandi Maestri del cinema Italiano; i “Tinti” hanno voluto omaggiarne uno in particolare che porta nel suo cognome la denominazione anglosassone dell’ensemble di fiati ovvero “Brass”. Non li trovate nei migliori negozi di dischi…non li trovate nei peggiori bar e neanche al banco frigo… li trovate PER STRADA. I Tinto Brass Street Band sono Louis Savasta: Trumpet, lead Vocal; Sylvester Gardenzio Dipasquale: Trombone; Morris Camillieri: Tuba; Tumazzo: Tamburo; Henry Abraham Giurdanella: Banjo; Don Colfit IV : cassa


7 settimane thai al TatroAMargine Ragusa (RG) - dal 29 dicembre 2011 al 02 gennaio 2012

A Ragusa va in scena il nuovo spettacolo dell'attore e regista Danilo Schininà al TeatroAMargine: "7 settimane Thai". In scena 29 dicembre, lo spettacolo va in replica il 2 gennaio al teatro Lumiere. Con la partecipazione dei “Tinto Brass Street Band”, la nuova produzione unisce ancora una volta il teatro alla musica per riaprire l’inedito genere “TeatroinMusica” all’interno del quale rappresentare “7 settimane Thai”, ovvero il diario di un aspirante suicida. Si tratta di un viaggio compiuto dallo stesso Schininà, rielaborato da Fabiana Leggio, che offre una lettura autobiografica del giovane regista siciliano. E così “7 settimane Thai” è uno spettacolo teatrale che nasce dall’esperienza di un viaggio di 49 giorni intrapreso a seguito di una forte volontà di cambiamento di un vita ormai spenta all’interno della routine quotidiana di un lavoro in fabbrica in Belgio. Redazione di Finesettimana.it mercoledì 28 dicembre 2011 | 11:11 © RIPRODUZIONE RISERVA


31/12/2011 15:53 Notizia letta: 940 volte

Attualità | Ragusa

Le sette settimane Thai di Danilo Schininà

Ragusa - Immediato successo per la prima dello spettacolo “7 settimane Thai” ieri sera a Ragusa al teatro Lumiere. Il nuovo spettacolo dell’attore e regista ibleo Danilo Schininà ha subito trovato positivi riscontri da parte del pubblico. In scena il diario di un aspirante suicida, aperto e letto, pagina per pagina, con l’intensa recitazione dello stesso Schininà che nel racconto autobiografico, mette a nudo la sua anima. Sensazioni, storie, avventure di un viaggio durato 49 giorni alla ricerca del proprio io e del senso della vita, mettendo da parte il passato per proiettarsi verso un futuro incerto e che stenta a volte a farsi abbracciare in modo concreto. E come nella vita di tutti i giorni, il testo di questo viaggio, rielaborato da Fabiana Leggio, non fa altro che proporre cose belle e cose brutte della quotidianità. Non solo episodi o fatti che avvengono attraversando la Thailandia, la Cambogia e il Laos ma anche semplici pensieri che si accendono e si spengono a testimonianza del travaglio interiore vissuto in quel periodo dall’attore ormai stanco, in quella parentesi della propria vita logorata dalla solita routine in fabbrica in Belgio. Un racconto proposto nelle parole ma sottolineato dalla musica della “Tinto Brass Street Band” che sul palco ha arricchito la fase di narrazione del protagonista tra vere e proprie atmosfere tragicomiche che hanno sempre mantenuto alta l’attenzione e la curiosità dello spettatore, catturato da uno spettacolo semplice ma intenso, volutamente non troppo lungo. “7 settimane Thai” è la nuova produzione di “TeatroAmargine” che unisce, come per altri spettacoli precedenti, il teatro alla musica riaprendo il genere “TeatroinMusica” dove le parole e la musica si intrecciano rendendo i racconti vivaci e allegri, ironici e teatrali, ma anche a volte tristi e pieni di sconforto. Lo spettacolo sarà replicato il prossimo 2 gennaio 2012 sempre alle ore 21 al teatro Lumiere. Redazione


Danilo Schininà per "7 Settimane THAI" Inviato da Radio Lab il 20 gennaio 2012 » U-City: Catania | Autore: Radio Lab

"7 Settimane THAI. Diario di un aspirante suicida" è il titolo dello spettacolo che stasera al Teatro Coppola di Catania verrà messo in scena. Danilo Schininà, a seguito di un viaggio di 7 settimane, condotto in Thailandia, Cambogia e Laos, dopo a ver scritto delle sue avventure sul suo diario, decide di mettere in scena i suoi ricordi. Ci ha raccontato come.


7 SETTIMANE THAI DIARIO DI UN ASPIRANTE SUICIDA - DI E CON DANILO SCHININÀ COSA TEATRO QUANDO 20 GENNAIO 2012 ORE 21 DOVE TEATRO COPPOLA - TEATRO DEI CITTADINI / VIA DEL VECCHIO BASTIONE, 9 - CATANIA PREZZO INGRESSO LIBERO

"7 settimane THAI" è uno spettacolo teatrale che nasce dall'esperienza di un viaggio di 49 giorni che Danilo Schininà ha intrapreso a seguito di una forte volontà di cambiamento di un vita ormai spenta all'interno della routine quotidiana di un lavoro in fabbrica in Belgio. Sulla scia di "Grillo, avventure ironico erotiche" - che ha riscontrato un grandissimo successo dovuto all'inusuale linguaggio drammaturgico - anche questo spettacolo è una sorta "live" con al posto del cantante un attore. Parole e musica si intrecciano rendendo i racconti vivaci, allegri, ironici senza togliere spazio alla riflessione. Un misto tra cultura teatrale e musicale. Il protagonista è l'autore del diario che, avendo perso il senso della vita, decide di affrontare un viaggio di sette settimane come suo "ultimo desiderio" in una delle zone più povere ed affascinanti dell'oriente, dove paesaggi spettacolari si intrecciano alla vista di animali tropicali bizzarri. Estrapolando dal diario le avventure più pericolose o curiose, i momenti di gioia o di sconforto, i luoghi più belli e i peggiori, gli usi, la storia, l'autore attraversa la Thailandia la Cambogia e il Laos con un racconto affascinante, curioso, divertente, pieno di spunti riflessivi, a tratti poetico e più volte toccante. Arrangiamenti e accompagnamento della Tinto Brass Street Band con Louis Savasta Sylvester Gardenzio Dipasquale Morris Camillieri Tumazzo Henry Abraham Giurdanella Don Colfit IV costumiste Daniela Antoci Daniela Dimartino rielaborazione Fabiana Leggio


“7 settimane THAI” è uno spettacolo teatrale che nasce dall’esperienza di un viaggio di 49 giorni che Danilo Schininà ha intrapreso a seguito di una forte volontà di cambiamento di un vita ormai spenta all’interno della routine quotidiana di un lavoro in fabbrica in Belgio. Sulla scia di “Grillo, avventure ironico erotiche” – che ha riscontrato un grandissimo successo dovuto all’inusuale linguaggio drammaturgico – anche questo spettacolo è una sorta “live” con al posto del cantante un attore. Parole e musica si intrecciano rendendo i racconti vivaci, allegri, ironici senza togliere spazio alla riflessione. Un misto tra cultura teatrale e musicale. Il protagonista è l’autore del diario che, avendo perso il senso della vita, decide di affrontare un viaggio di sette settimane come suo “ultimo desiderio” in una delle zone più povere ed affascinanti dell’oriente, dove paesaggi spettacolari si intrecciano alla vista di animali tropicali bizzarri. Estrapolando dal diario le avventure più pericolose o curiose, i momenti di gioia o di sconforto, i luoghi più belli e i peggiori, gli usi, la storia, l’autore attraversa la Thailandia la Cambogia e il Laos con un racconto affascinante, curioso, divertente, pieno di spunti riflessivi, a tratti poetico e più volte toccante. ——————————————————————Sabato, 21. Gennaio 2012, 21:00


Catania (Catania): Tra musica e teatro: al teatro Coppola in scena “7 Settimane Thai” il nuovo spettacolo di Danilo Schinina’ con la Tinto Brass Band

SICILIA: 21/01/2012 | Pubblicato da Pina

Pafumi

| Generica di PINA PAFUMI - TeatroAmargine presenta anche a Catania il nuovo spettacolo dell’attore e regista siciliano Danilo Schininà. E’ andato in scena ieri sera, 20 gennaio alle ore 21 al Teatro Coppola di Catania. Con la partecipazione dei “Tinto Brass Street Band”, la nuova produzione unisce ancora una volta il teatro alla musica per riaprire l’inedito genere “TeatroinMusica” all’interno del quale rappresentare “7 settimane Thai”, ovvero il diario di un aspirante suicida. Un viaggio compiuto dallo stesso Schininà, rielaborato da Fabiana Leggio, che offre una lettura autobiografica del giovane regista siciliano. E così “7 settimane Thai” è uno spettacolo teatrale che nasce dall’esperienza di un viaggio di 49 giorni intrapreso a seguito di una forte volontà di cambiamento di un vita ormai spenta all’interno della routine quotidiana di un lavoro in fabbrica in Belgio. Parole e musica si intrecciano rendendo i racconti vivaci, allegri, ironici senza togliere spazio alla riflessione. Il protagonista è l’autore del diario che, avendo perso il senso della vita, decide di affrontare un viaggio di sette settimane come suo “ultimo desiderio” in una delle zone più povere ed affascinanti dell’oriente, dove paesaggi spettacolari si intrecciano alla vista di animali tropicali bizzarri. Estrapolando dal diario le avventure più pericolose o curiose, i momenti di gioia o di sconforto, i luoghi più belli e i peggiori, gli usi, la storia, l’autore attraversa la Thailandia, la Cambogia e il Laos con un racconto affascinante, curioso, divertente, pieno di spunti riflessivi, a tratti poetico e più volte toccante.


02/01/2012 - 14:51

Ragusa: Torna in scena Danilo Schininà con un nuovo spettacolo

“7 SETTIMANE THAI”

Questa sera a partire dalle ore 21:00, presso il teatro Lumiere di Ragusa, inizierà lo spettacolo “7 settimane Thai” prodotto da TeatroAmargine con l’attore e regista Danilo Schininà insieme alla Tinto Brass Street Band. Dopo il successo della prima assoluta, oggi vi sarà la replica di questo interessante spettacolo. Si tratta di un racconto inedito tratto dal diario di un aspirante suicida, un racconto autobiografico, rielaborato da Fabiana Leggio, propone la storia di un viaggio durato ben 49 giorni alla ricerca del proprio io e del senso della vita tra Thailandia, Cambogia e Laos. Al centro il travaglio interiore vissuto in quel periodo proprio dall’attore, ormai stanco di una vita logorata dalla solita routine in fabbrica. I costumi sono curati da Daniela Antoci e Daniela Dimartino. di e.


. E così “7 settimane Thai” è uno spettacolo teatrale che nasce dall’esperienza di un viaggio di 49 giorni intrapreso a seguito di una forte volontà di cambiamento di un vita ormai spenta


Danilo Schininà in Sette settimane Thai RagusaNews.com

23-12-2011

Ragusa - TeatroAmargine presenta il nuovo spettacolo dell'attore e regista Danilo Schininà che sarà in scena Ragusa il prossimo 29 dicembre con replica il 2 gennaio al teatro Lumiere. Con la ... Leggi la notizia Persone: danilo schininàcariddi Organizzazioni: tinto brass street bandthai Prodotti: gomorra Luoghi: cambogiaragusa Tags: spettacolomusica

Le sette settimane Thai di Danilo Schininà Ragusa - Immediato successo per la prima dello spettacolo '7 settimane Thai' ieri sera a Ragusa al teatro Lumiere. Il nuovo spettacolo dell'attore e regista ibleo Danilo Schininà ha subito trovato positivi riscontri da parte del pubblico. In scena il diario di un aspirante suicida, aperto e letto, pagina per pagina, con l'intensa recitazione dello stesso ... RagusaNews.com - 23-12-2011


rassegna stampa Teatro a Margine 7 settimane Thai