Issuu on Google+

RASSEGNA STAMPA A CURA DI


LE OPERE DI SANDRO BRACCHITTA IN MOSTRA ALLA GALLERIA KOINE’ DI SCICLI. NELLA PERSONALE SARANNO PRESENTATE LE OPERE PITTORICHE, LE INCISIONI E UN'INSTALLAZIONE. SCICLI (RG) – Sabato 6 agosto, alle ore 21, sarà inaugurata la personale di Sandro Bracchitta, alla galleria d’arte Koinè, in via Francesco Mormino Penna a Scicli, in provincia di Ragusa. Saranno presentate le opere pittoriche, le incisioni e un'installazione. Uno degli elementi su cui Bracchitta punta nella sua arte è il simbolo della casa. Una casa rossa, piena di passione, quella proposta dall'artista di origine ragusana, ma al tempo stesso una casa senza finestre, uno spazio chiuso verso l’esterno, intimo, ricercato. Una casa vista sotto un altro aspetto in quanto contenitore dell’uomo stesso. Bracchitta la disegna volutamente con una forma quasi primordiale, come farebbe un bambino su un foglio di carta. Una casa che è un sacello, nel significato latino del termine, quello di recinto sacro, contenitore forte già al suo interno e che dunque non ha bisogno di avere contatti con l’esterno perché è come una scatola che contiene l’universo, il persistere, l’esistere stesso. Una dicotomia risolta dal fatto che la casa è essa stessa una finestra attraverso cui guardare l’esistenza, la presenza, l’essenza. Con le sue opere l’artista cerca di identificare questa esigenza, tra il chiudersi estremamente o il riscoprirsi già profondamente aperti. La critica d'arte Ornella Fazzina descrive così la poetica di Sandro Bracchitta: “Nei suoi dipinti è ravvisabile una linea di continuità che mette in luce la contemporaneità del passato e nel contempo un passato interpretato attraverso la lente personale di una sensibilità del presente che fa da anello di congiunzione tra le origini e l’oggi storico. La sintesi formale in queste opere è strumento visivo e mentale assimilabile ad un'antica cultura materiale che racchiudeva in una sintassi scevra da superflui decorativismi l’essenza della materia e dell’idea. Sandro Bracchitta nelle sue raffinate composizioni che lo annoverano tra gli artisti più interessanti nel panorama europeo, con eccellente mano consegna un non vasto vocabolario iconografico, ma ricco di riferimenti e metafore, che nel raffigurare gli stessi soggetti li enfatizza, dandogli un valore di assoluto e di atemporalità. Stratificazioni di memorie si rincorrono, dal disegno al colore alla materia, creando una narrazione intima e allo stesso tempo di tutti, e nel capovolgimento di categorie non più fisse, dentro/fuori, profondità/superficie, determina continue mutazioni”. Alla Koinè, dove ha già esposto in alcune collettive, Bracchitta proporrà il frutto di un intenso lavoro di ricerca che ha portato avanti negli ultimi anni. Questa esposizione segna il ritorno in terra iblea, dopo numerosi successi che lo hanno visto di recente a Seul, in Corea, per la Space International Print Biennial e invitato alla 54° Biennale di Venezia al padiglione Sicilia presso la Galleria Montevergini di Siracusa. La mostra proseguirà fino al 10 settembre con il seguente orario: 19.30 – 23.30. Per informazioni: Galleria d'arte Koiné Scicli Via F.M. Penna, 40 97018 Scicli (Rg) Tel. 0932843812 /3357857777 28 luglio 2011


SI APRE DOMANI SERA ALLA GALLERIA KOINE’ DI SCICLI LA PERSONALE DI SANDRO BRACCHITTA. IN MOSTRA OPERE PITTORICHE E INCISIONI. SCICLI (RG) – Linee essenziali si incontrano, dando vita al segno, forma primordiale ma al tempo stesso attuale di comunicazione, in una composizione di immagini che segna l'esigenza di ricerca e sperimentazione artistica. Inizia domani, 6 agosto, con un vernissage inaugurale alle ore 21, la personale di Sandro Bracchitta presso la galleria Koiné di Scicli. L'artista ragusano torna infatti ad esporre in terra iblea, in una città dove è sempre più forte e vivo il fermento artistico e culturale. Un'esposizione con opere inedite, con chiaro concetto del contenitore che diventa esso stesso contenuto, arrivando ad un rapporto simbiotico dove è palpabile la continuità nella trasmissione di un concetto. Accade nelle opere di Bracchitta dove ricorre proprio il tema del contenitore, come la ciotola o il simbolo che più rappresenta l'accoglienza dell'uomo, l'intimità domestica, e cioè la casa. Ma sarà così anche nella mostra alla Koiné, dove la stessa esposizione diventerà opera, creando un'unicità cara all'artista tra, appunto, il contenuto ed il contenitore. Così le tele, le incisioni, l'installazione, troveranno il proprio spazio all'interno della galleria che diventa percorso esplicativo. Del resto è questo un aspetto tipico della forma d'arte che Sandro Braccitta ha eletto come privilegiato mezzo d'espressione. Il segno prende forma, inciso su una lastra che, dopo un lungo e meticoloso lavoro, arriva a racchiudere ciò che l'artista ha ideato, contiene l'opera per poi trasmetterla graficamente attraverso il lavoro di torchiatura. La mostra alla galleria Koinè sarà fruibile fino al 10 settembre con il seguente orario: 19.30 – 23.30. Per informazioni è possibile contattare la Galleria d'arte Koiné in via Francesco Mormino Penna, 40, a Scicli, tel. 0932843812 / 3357857777, Intanto le opere di Bracchitta continuano ad essere esposte in Italia e all'estero. Nei giorni scorsi è stata inaugurata la mostra "La montagna che unisce - dodici artisti per l'Italia Unita", organizzata alla Ca' dal Meist di Ceresole Reale per i 150 anni dell’Unità d’Italia. Tra gli artisti chiamati a comporre idealmente questa unità nazionale c'è per l'appunto anche Bracchitta che dalla Sicilia ha proposto i colori del Mediterraneo e il rosso del vulcano.

05 agosto 2011


INAUGURATA IERI SERA ALLA KOINE' DI SCICLI LA PERSONALE DI OPERE PITTORICHE E INCISIONI DELL'ARTISTA IBLEO SANDRO BRACCHITTA. TRA I PRESENTI ANCHE PIERO GUCCIONE E VARI GALLERISTI ITALIANI. SCICLI (RG) – A salutare l'apertura della personale di opere pittoriche e incisioni dell'artista Sandro Bracchitta, inaugurata ieri sera alla galleria Koinè di Scicli alla presenza di un folto pubblico, c'erano anche Piero Guccione e alcuni importanti galleristi italiani che non sono voluti mancare al vernissage. Bracchitta ha anche presentato una sua doppia installazione con la creazione di tre piccole case tridimensionali, estensione tangibile della sua ricerca pittorica essendo proprio la casa uno dei temi principali. Gli intervenuti ha seguito da vicino l'apertura della personale e hanno piacevolmente conversato con l'artista apprezzando la scelta di rendere la mostra stessa un'opera d'arte visto che è stata sapientemente studiata la disposizione dei quadri esposti, così come per le bellissime incisioni, completate dall'installazione per offrire un percorso di ricerca soggettiva attraverso l'elevata forza espressiva proposta. <<La mostra è stata pensata come un percorso concettuale – ha detto poco dopo l'inaugurazione l'artista Bracchitta – Un percorso che si chiude con delle istallazioni, ovvero due case di smalto bianco, imperfette come dimensioni, inserite in nicchie di colore blu oltremare, per rappresentare il rapporto tra la casa, simbolo dell’uomo, e l’universo. C'è poi la casa rossa che è posta sopra un “contenitore d’infinito”>>. L’osservatore deve fermarsi e guardare in modo attento, scegliendo diverse angolazioni, per scoprire ogni aspetto, sia esteriore che interiore. Tra i presenti anche molti artisti del famoso gruppo di Scicli. Oltre a Guccione, anche Franco Polizzi, Sonia Alvarez, Franco Sarnari, Carmelo Candiano, Giuseppe Colombo. C'erano ospiti d'eccezione come Patrizia Zanotti, che ha lavorato con Corto Maltese, Gennaro Toscano, docente d'arte a Parigi, Sandro Franchini, direttore dell'istituto di Scienze, Lettere e Arti di Venezia, la baronessa Angela Penna. Soddisfatto il gallerista della Koinè, Bartolo Piccione: <<Sandro è un professionista, mi piace la sua determinazione ben legata alla passione. Ha scelto di perseguire un’intimità forte. La casa è l'assoluta protagonista e lo rimane in un inesorabile destino consegnato in modo solenne. La casa trasuda d’incertezza, non è mai in equilibrio, è instabile ma al tempo stesso è lì, presente, oggettiva. Un percorso apprezzato da molti visitatori che andando oltre l'estetica, hanno ricercato il proprio intimo osservando le opere>>. La mostra alla galleria Koinè sarà fruibile fino al 10 settembre con il seguente orario: 19.30 – 23.30. Per informazioni è possibile contattare la Galleria d'arte Koiné in via Francesco Mormino Penna, 40, a Scicli, tel. 0932843812 / 3357857777 07 agosto 2011


CONTINUANO AD AFFASCINARE LE OPERE DI SANDRO BRACCHITTA IN MOSTRA ALLA GALLERIA KOINE' DI SCICLI. SCICLI (RG) – Forme in sospensione, alla ricerca di un equilibrio rassicurante ma spesso difficile da raggiungere. Immagini perse nel tempo e nello spazio, che si svincolano dalla pesantezza terrena per fondersi in un universo fatto di colori forti, vivi, capaci di ammaliare e rapire lo spettatore. L’arte di Sandro Bracchitta è in grado di annullare la dimensione spazio-temporale, pur riuscendo sempre a mantenere un filo di congiunzione con la realtà. Un legame diretto, attraverso i simboli che più rappresentano la sicurezza e il rifugio per l’uomo, come la casa, ma anche oggetti della quotidianità rivisitati dallo sguardo dell’artista ragusano, come la sedia. Il concetto di leggerezza trova una sua dimensione nelle incisioni e nei pastelli, assume nuove forme, capaci quasi di fluttuare ma anche di radicarsi con straordinaria forza, attraverso linee che con estrema semplicità si congiungono per dare vita a ciò che più rappresenta pesantezza, stabilità, e cioè la montagna. Ciò che affascina di più il pubblico è anche la straordinaria apertura delle opere, la miriade di interpretazioni e di sensazioni che sono capaci di stimolare in chi incantato rimane ad osservarle. E dallo scorso 6 agosto, sono in tanti i visitatori che hanno apprezzato il lavori esposti presso la galleria Koiné di Scicli. La personale ha riportato in terra iblea le opere dell’artista, dando vita ad una mostra che ha entusiasmato gli abitanti della provincia, ma anche i tanti turisti che in questi mesi estivi popolano l’incantevole città barocca. Gli estimatori di Sandro hanno fatto sentire forte il loro calore, oltre che recandosi alla Koiné, anche attraverso il noto social network Facebook, commentando direttamente sulla pagina dell’artista l’inaugurazione e le opere messe in mostra. Tra queste, incisioni, dipinti e due installazioni. Tema ricorrente la casa, chiusa, senza finestre, ma allo stesso tempo aperta, fondendosi con l’intera opera, diventandone contenuto pur se in essa contenuta. Una casa riproposta in differenti colori e contesti, a volte inquietante, in fiamme sotto una neve scura, a volte una dimora confortevole e sicura, di un bianco candido che trasmette serenità. Poi torna l’inquietudine, la perdita di equilibrio di una casa in bilico, o addirittura in caduta libera. Dal rosso si passa al blu, e alla tranquillità che questo colore trasmette, ma la casa si liquefà, la tinta si scioglie cadendo nel nulla. Il calore e la serenità tornano nelle mani di una donna, che sembra voler prendere la dimora per accudirla, per sostenerla. Dalla casa alla ciotola, anch’essa pronta a contenere la straordinaria visione dell’artista, l’estrema sensibilità dello sguardo che porge al mondo. La mostra proseguirà fino al 10 settembre con il seguente orario: 19.30 – 23.30. Per informazioni: Galleria d'Arte Koiné Scicli, via Francesco Mormina Penna, 40 97018 - Scicli (Rg) Tel. 0932843812 /3357857777 27 agosto 2011


SABATO SERA IN ARTE: L’ARTISTA SANDRO BRACCHITTA INCONTRERA’ IL PUBBLICO ALLA GALLERIA KOINE’. SCICLI (RG) – Accogliendo le tante richieste pervenute in queste settimane al gallerista della Koinè, la galleria di Scicli dove è in corso la personale di Sandro Bracchita, sabato prossimo 3 settembre si avrà una serata tutta dedicata all’arte. Bracchitta incontrerà i visitatori e gli estimatori per una piacevole conversazione e per un approfondimento sulla sua arte. Oltre all’esposizione di alcune delle più recenti opere pittoriche, l’artista ha predisposto delle installazioni che hanno trovato grande curiosità da parte del pubblico fin dall’inaugurazione degli inizi di agosto. Uno dei temi ricorrenti è quello della casa, che Bracchitta dipinge sui suoi quadri e incide sulle lastre e a cui ha dato plasticità con le sue installazioni che invitano il pubblico ad andare oltre la semplice simbologia. Un percorso che sabato i visitatori potranno scoprire insieme all’artista. La mostra proseguirà fino al 10 settembre con il seguente orario: 19.30 – 23.30. Per informazioni: Galleria d'Arte Koiné Scicli, via Francesco Mormina Penna, 40 - 97018 - Scicli (Rg) Tel. 0932843812 /3357857777 01 settembre 2011


ULTIMI GIORNI PER POTER ANCORA APPREZZARE LE OPERE DI SANDRO BRACCHITTA IN MOSTRA ALLA KOINE' DI SCICLI. SCICLI (RG) – Ancora pochi giorni per la conclusione della mostra personale dedicata all’artista ragusano Sandro Bracchitta. Dallo scorso 6 agosto sono stati in tanti i visitatori che hanno affollato la galleria Koiné a Scicli (RG). Le opere proposte rimarranno esposte fino a sabato prossimo, 10 settembre. Istallazioni, dipinti e incisioni che hanno incuriosito il pubblico, i critici e gli appassionati d’arte accorsi in queste settimane nell’affascinante borgo barocco. Un esposizione che fa rivivere il lungo ed intenso percorso di ricerca di Sandro Bracchitta, proiettando l’idea visionaria dell’artista. La rivisitazione dei simboli a lui più cari si colora di suggestioni capaci di rapire l’osservatore, suscitare curiosità e far scaturire l’esigenza di confrontarsi con lo stesso artista. Richieste che sono state soddisfatte da Sandro Bracchitta, attraverso gli incontri programmati alla stessa Koiné, come quest’ultimo di sabato 10, per la conclusione della mostra, in cui l’artista sarà ben lieto di ascoltare e confrontarsi con i presenti. Gli ospiti saranno accolti dal gallerista Bartolo Piccione per concludere con un brindisi la mostra. La mostra è fruibile fino al 10 settembre con il seguente orario: 19.30 – 23.30. Per informazioni: Galleria d'Arte Koiné Scicli, via Penna, 40 - 97018 Scicli (Rg) Tel. 0932843812 /3357857777 08 settembre 2011


IERI SERA A SCICLI IL FINISSAGE DELLA PERSONALE DI BRACCHITTA SCICLI (RG) – Si è conclusa ieri sera la mostra dedicata all'artista Sandro Bracchitta. Una personale che dal 6 agosto al 10 settembre ha visto una selezione di istallazioni, incisioni e pitture dal forte impatto visivo e visionario alla galleria Koiné di Scicli. Ieri sera il finissage ha confermato il forte interesse che l'artista ibleo riesce sempre a suscitare, attirando visitatori anche da fuori provincia. Molto apprezzato anche all'estero per l'intensità e la profondità delle sue opere, per la forza espressiva delle incisioni. Un approfondimento tecnico e un lavoro di ricerca che negli anni gli è valso un meritato riconoscimento artistico per le straordinarie trasposizioni grafiche. Un lungo e meticoloso lavoro porta all'ultimazione della lastra che in negativo traspone attraverso la torchiatura ciò che poi rivive nei colori vividi e intensi dell'opera finita. Così per le particolari incisioni che hanno preso il posto del tradizionale catalogo, sostituito da un book che all'interno contiene un'incisione a tiratura limitata, di cui è stata distrutta la matrice, e che alle foto delle opere affianca delle riflessioni, delle poesie di grandi intellettuali, che hanno accompagnato Bracchitta, ispirandolo e sostenendolo, accompagnandolo nel lungo lavoro di ricerca in un viaggio introspettivo fatto di emozioni forti e ancora palpabili nelle stesse opere. Il pubblico ha molto apprezzato l'occasione offerta attraverso questa particolare iniziativa, che ha dato la possibilità di donarsi un cofanetto arricchito ulteriormente dalla bellezza del packaging. Fino a ieri sera, ultimo giorno dell'esposizione, non sono mancate le richieste e le domande rivolte a Bracchitta dai visitatori, un confronto apprezzato dallo stesso artista. “E' sempre interessante sapere cosa le miei opere suscitino negli altri, ascoltare le osservazioni e capire le emozioni che ne scaturiscono, lo trovo un importante momento di arricchimento interiore, attimi che mi porto dentro e che a volte rivivono nelle mie stesse opere”. Soddisfatto Bartolo Piccione, il gallerista della Koiné di Scicli che ieri sera ha accolto gli ospiti con un brindisi finale. 11 settembre 2011


ott/nov 2011


Scicli - dal 06/08/2011 al 10/09/2011

Sandro Bracchitta

GALLERIA KOINE' SCICLI Via Francesco Mormino Penna 40 +39 0932843812 sito web koinescicli@email.it Saranno presentate le opere pittoriche, le incisioni e un'installazione. Uno degli elementi su cui Bracchitta punta nella sua arte è il simbolo della casa. Una casa rossa, piena di passione, quella proposta dall'artista di origine ragusana, ma al tempo stesso una casa senza finestre, uno spazio chiuso verso l’esterno, intimo, ricercato. info-box Orario: 19.30 – 23.30 Vernissage: 06/08/2011 - ore 21 Genere: arte contemporanea, personale Autori: Sandro Bracchitta Email: medialivecomunicazione@gmail.com


Scicli (RG) - dal 6 agosto al 10 settembre 2011 Sandro Bracchitta GALLERIA KOINE' SCICLI vai alla scheda di questa sede Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede Via Francesco Mormino Penna 40 (97018) +39 0932843812 , +39 3332113424 koinescicli@email.it www.koinescicli.com individua sulla mappa Exisat individua sullo stradario MapQuest Stampa questa scheda Eventi in corso nei dintorni

neve e casa. 2011 Acido diretto. carborundum e Puntasecca. cm. 69x100 [Vedi la foto originale]

Saranno presentate le opere pittoriche, le incisioni e un'installazione. Uno degli elementi su cui Bracchitta punta nella sua arte è il simbolo della casa. Una casa rossa, piena di passione, quella proposta dall'artista di origine ragusana, ma al tempo stesso una casa senza finestre, uno spazio chiuso verso lâ&#x20AC;&#x2122;esterno, intimo, ricercato.

biglietti: free admittance vernissage: 6 agosto 2011. ore 21 autori: Sandro Bracchitta genere: arte contemporanea, personale Email: info@medialivecomunicazione.com


Sandro Bracchitta – Sabato 6 agosto, alle ore 21, sarà inaugurata la personale di Sandro Bracchitta, alla galleria d’arte Koinè, in via Francesco Mormino Penna a Scicli, in provincia di Ragusa. Saranno presentate le opere pittoriche, le incisioni e un'installazione. Uno degli elementi su cui Bracchitta punta nella sua arte è il simbolo della casa. Una casa rossa, piena di passione, quella proposta dall'artista di origine ragusana, ma al tempo stesso una casa senza finestre, uno spazio chiuso verso l’esterno, intimo, ricercato. Una casa vista sotto un altro aspetto in quanto contenitore dell’uomo stesso. Bracchitta la disegna volutamente con una forma quasi primordiale, come farebbe un bambino su un foglio di carta. Una casa che è un sacello, nel significato latino del termine, quello di recinto sacro, contenitore forte già al suo interno e che dunque non ha bisogno di avere contatti con l’esterno perché è come una scatola che contiene l’universo, il persistere, l’esistere stesso. Una dicotomia risolta dal fatto che la casa è essa stessa una finestra attraverso cui guardare l’esistenza, la presenza, l’essenza. Con le sue opere l’artista cerca di identificare questa esigenza, tra il chiudersi estremamente o il riscoprirsi già profondamente aperti. La critica d'arte Ornella Fazzina descrive così la poetica di Sandro Bracchitta: “Nei suoi dipinti è ravvisabile una linea di continuità che mette in luce la contemporaneità del passato e nel contempo un passato interpretato attraverso la lente personale di una sensibilità del presente che fa da anello di congiunzione tra le origini e l’oggi storico. La sintesi formale in queste opere è strumento visivo e mentale assimilabile ad un'antica cultura materiale che racchiudeva in una sintassi scevra da superflui decorativismi l’essenza della materia e dell’idea. Sandro Bracchitta nelle sue raffinate composizioni che lo annoverano tra gli artisti più interessanti nel panorama europeo, con eccellente mano consegna un non vasto vocabolario iconografico, ma ricco di riferimenti e metafore, che nel raffigurare gli stessi soggetti li enfatizza, dandogli un valore di assoluto e di atemporalità. Stratificazioni di memorie si rincorrono, dal disegno al colore alla materia, creando una narrazione intima e allo stesso tempo di tutti, e nel capovolgimento di categorie non più fisse, dentro/fuori, profondità/superficie, determina continue mutazioni”. Alla Koinè, dove ha già esposto in alcune collettive, Bracchitta proporrà il frutto di un intenso lavoro di ricerca che ha portato avanti negli ultimi anni. Questa esposizione segna il ritorno in terra iblea, dopo numerosi successi che lo hanno visto di recente a Seul, in Corea, per la Space International Print Biennial e invitato alla 54° Biennale di Venezia al padiglione Sicilia presso la Galleria Montevergini di Siracusa. Immagine: Sandro Bracchitta, neve e casa. 2011 Acido diretto. carborundum e Puntasecca. Inaugurazione: 6 agosto 2011, ore 21 Galleria d'arte Koiné Scicli Via F.M. Penna, - Scicli Orari19.30 – 23.30. Ingresso libero.


Forme in sospensione, alla ricerca di un equilibrio rassicurante ma spesso difficile da raggiungere. Immagini perse nel tempo e nello spazio, che si svincolano dalla pesantezza terrena per fondersi in un universo fatto di colori forti, vivi, capaci di ammaliare e rapire lo spettatore. L’arte di Sandro Bracchitta è in grado di annullare la dimensione spazio-temporale, pur riuscendo sempre a mantenere un filo di congiunzione con la realtà. Un legame diretto, attraverso i simboli che più rappresentano la sicurezza e il rifugio per l’uomo, come la casa, ma anche oggetti della quotidianità rivisitati dallo sguardo dell’artista ragusano, come la sedia. Il concetto di leggerezza trova una sua dimensione nelle incisioni e nei pastelli, assume nuove forme, capaci quasi di fluttuare ma anche di radicarsi con straordinaria forza, attraverso linee che con estrema semplicità si congiungono per dare vita a ciò che più rappresenta pesantezza, stabilità, e cioè la montagna. Ciò che affascina di più il pubblico è anche la straordinaria apertura delle opere, la miriade di interpretazioni e di sensazioni che sono capaci di stimolare in chi incantato rimane ad osservarle. E dallo scorso 6 agosto, sono in tanti i visitatori che hanno apprezzato il lavori esposti presso la galleria Koiné di Scicli. La personale ha riportato in terra iblea le opere dell’artista, dando vita ad una mostra che ha entusiasmato gli abitanti della provincia, ma anche i tanti turisti che in questi mesi estivi popolano l’incantevole città barocca. Gli estimatori di Sandro hanno fatto sentire forte il loro calore, oltre che recandosi alla Koiné, anche attraverso il noto social network Facebook, commentando direttamente sulla pagina dell’artista l’inaugurazione e le opere messe in mostra. Tra queste, incisioni, dipinti e due installazioni. Tema ricorrente la casa, chiusa, senza finestre, ma allo stesso tempo aperta, fondendosi con l’intera opera, diventandone contenuto pur se in essa contenuta. Una casa riproposta in differenti colori e contesti, a volte inquietante, in fiamme sotto una neve scura, a volte una dimora confortevole e sicura, di un bianco candido che trasmette serenità. Poi torna l’inquietudine, la perdita di equilibrio di una casa in bilico, o addirittura in caduta libera. Dal rosso si passa al blu, e alla tranquillità che questo colore trasmette, ma la casa si liquefà, la tinta si scioglie cadendo nel nulla. Il calore e la serenità tornano nelle mani di una donna, che sembra voler prendere la dimora per accudirla, per sostenerla. Dalla casa alla ciotola, anch’essa pronta a contenere la straordinaria visione dell’artista, l’estrema sensibilità dello sguardo che porge al mondo. La mostra proseguirà fino al 10 settembre con il seguente orario: 19.30 – 23.30. Per informazioni: Galleria d'Arte Koiné Scicli, via Francesco Mormina Penna, 40 - 97018 Scicli (Rg) Tel. 0932843812 /3357857777 TAGS ARTE


Mostra personale di Sandro Bracchitta Sat Aug 06 2011 at 09:00 pm Venue : Koinè Scicli, Via F.M. Penna, 40 Created By : Koine' Scicli Sponsored links


Sandro Bracchitta alla Koinè Scicli Presso: Via Francesco Mormino Penna • • • •

artista: Sandro Bracchitta genere: pittura BIGLIETTERIA Ingresso gratuito QUANDO dal 06/08/11 al 10/09/11 dalle 19:30 alle 23:30

Sabato 6 agosto, alle ore 21, sarà inaugurata la personale di Sandro Bracchitta, alla galleria d’arte Koinè, in via Francesco Mormino Penna a Scicli, in provincia di Ragusa. Saranno presentate le opere pittoriche, le incisioni e un'installazione. Uno degli elementi su cui Bracchitta punta nella sua arte è il simbolo della casa. Una casa rossa, piena di passione, quella proposta dall'artista di origine ragusana, ma al tempo stesso una casa senza finestre, uno spazio chiuso verso l’esterno, intimo, ricercato. Una casa vista sotto un altro aspetto in quanto contenitore dell’uomo stesso. Bracchitta la disegna volutamente con una forma quasi primordiale, come farebbe un bambino su un foglio di carta. Una casa che è un sacello, nel significato latino del termine, quello di recinto sacro, contenitore forte già al suo interno e che dunque non ha bisogno di avere contatti con l’esterno perché è come una scatola che contiene l’universo, il persistere, l’esistere stesso. Una dicotomia risolta dal fatto che la casa è essa stessa una finestra attraverso cui guardare l’esistenza, la presenza, l’essenza. Con le sue opere l’artista cerca di identificare questa esigenza, tra il chiudersi estremamente o il riscoprirsi già profondamente aperti. La critica d'arte Ornella Fazzina descrive così la poetica di Sandro Bracchitta: “Nei suoi dipinti è ravvisabile una linea di continuità che mette in luce la contemporaneità del passato e nel contempo un passato interpretato attraverso la lente personale di una sensibilità del presente che fa da anello di congiunzione tra le origini e l’oggi storico. La sintesi formale in queste opere è strumento visivo e mentale assimilabile ad un'antica cultura materiale che racchiudeva in una sintassi scevra da superflui decorativismi l’essenza della materia e dell’idea. Sandro Bracchitta nelle sue raffinate composizioni che lo annoverano tra gli artisti più interessanti nel panorama europeo, con eccellente mano consegna un non vasto vocabolario iconografico, ma ricco di riferimenti e metafore, che nel raffigurare gli stessi soggetti li enfatizza, dandogli un valore di assoluto e di atemporalità. Stratificazioni di memorie si rincorrono, dal disegno al colore alla materia, creando una narrazione intima e allo stesso tempo di tutti, e nel capovolgimento di categorie non più fisse, dentro/fuori, profondità/superficie, determina continue mutazioni”. Alla Koinè, dove ha già esposto in alcune collettive, Bracchitta proporrà il frutto di un intenso lavoro di ricerca che ha portato avanti negli ultimi anni. Questa esposizione segna il ritorno in terra iblea, dopo numerosi successi che lo hanno visto di recente a Seul, in Corea, per la Space International Print Biennial e invitato alla 54° Biennale di Venezia al padiglione Sicilia presso la Galleria Montevergini di Siracusa. La mostra proseguirà fino al 10 settembre con il seguente orario: 19.30 – 23.30. Per informazioni: Galleria d'arte Koiné Scicli ľVia F.M. Penna, 40


...vernissage di oggi

Scicli, Sandro Bracchitta info... [galleria koine' scicli]


Scicli, Sandro Bracchitta info... [galleria koine' scicli]


Le Opere di Bracchitta in mostra alla Koinè di Scicli28 luglio 2011 Sabato 6 agosto, alle ore 21, sarà inaugurata la personale di Sandro Bracchitta, alla galleria d’arte Koinè, in via Francesco Mormino Penna a Scicli, in provincia di Ragusa. Saranno presentate le opere pittoriche, le incisioni e un’installazione. Uno degli elementi su cui Bracchitta punta nella sua arte è il simbolo della casa. Una casa rossa, piena di passione, quella proposta dall’artista di origine ragusana, ma al tempo stesso una casa senza finestre, uno spazio chiuso verso l’esterno, intimo, ricercato. Una casa vista sotto un altro aspetto in quanto contenitore dell’uomo stesso. Bracchitta la disegna volutamente con una forma quasi primordiale, come farebbe un bambino su un foglio di carta. Una casa che è un sacello, nel significato latino del termine, quello di recinto sacro, contenitore forte già al suo interno e che dunque non ha bisogno di avere contatti con l’esterno perché è come una scatola che contiene l’universo, il persistere, l’esistere stesso. Una dicotomia risolta dal fatto che la casa è essa stessa una finestra attraverso cui guardare l’esistenza, la presenza, l’essenza. Con le sue opere l’artista cerca di identificare questa esigenza, tra il chiudersi estremamente o il riscoprirsi già profondamente aperti. La critica d’arte Ornella Fazzina descrive così la poetica di Sandro Bracchitta: “Nei suoi dipinti è ravvisabile una linea di continuità che mette in luce la contemporaneità del passato e nel contempo un passato interpretato attraverso la lente personale di una sensibilità del presente che fa da anello di congiunzione tra le origini e l’oggi storico. La sintesi formale in queste opere è strumento visivo e mentale assimilabile ad un’antica cultura materiale che racchiudeva in una sintassi scevra da superflui decorativismi l’essenza della materia e dell’idea. Sandro Bracchitta nelle sue raffinate composizioni che lo annoverano tra gli artisti più interessanti nel panorama europeo, con eccellente mano consegna un non vasto vocabolario iconografico, ma ricco di riferimenti e metafore, che nel raffigurare gli stessi soggetti li enfatizza, dandogli un valore di assoluto e di atemporalità. Stratificazioni di memorie si rincorrono, dal disegno al colore alla materia, creando una narrazione intima e allo stesso tempo di tutti, e nel capovolgimento di categorie non più fisse, dentro/fuori, profondità/superficie, determina continue mutazioni”. Alla Koinè, dove ha già esposto in alcune collettive, Bracchitta proporrà il frutto di un intenso lavoro di ricerca che ha portato avanti negli ultimi anni. Questa esposizione segna il ritorno in terra iblea, dopo numerosi successi che lo hanno visto di recente a Seul, in Corea, per la Space International Print Biennial e invitato alla 54° Biennale di Venezia al padiglione Sicilia presso la Galleria Montevergini di Siracusa


Sandro Bracchitta alla Koinè Scicli Dal 6 agosto 28/07/2011 15:32

Notizia letta: 579 volte

Scicli - Sabato 6 agosto, alle ore 21, sarà inaugurata la personale di Sandro Bracchitta, alla galleria d’arte Koinè, in via Francesco Mormino Penna a Scicli, in provincia di Ragusa. Saranno presentate le opere pittoriche, le incisioni e un'installazione. Uno degli elementi su cui Bracchitta punta nella sua arte è il simbolo della casa. Una casa rossa, piena di passione, quella proposta dall'artista di origine ragusana, ma al tempo stesso una casa senza finestre, uno spazio chiuso verso l’esterno, intimo, ricercato. Una casa vista sotto un altro aspetto in quanto contenitore dell’uomo stesso. Bracchitta la disegna volutamente con una forma quasi primordiale, come farebbe un bambino su un foglio di carta. Una casa che è un sacello, nel significato latino del termine, quello di recinto sacro, contenitore forte già al suo interno e che dunque non ha bisogno di avere contatti con l’esterno perché è come una scatola che contiene l’universo, il persistere, l’esistere stesso. Una dicotomia risolta dal fatto che la casa è essa stessa una finestra attraverso cui guardare l’esistenza, la presenza, l’essenza. Con le sue opere l’artista cerca di identificare questa esigenza, tra il chiudersi estremamente o il riscoprirsi già profondamente aperti. La critica d'arte Ornella Fazzina descrive così la poetica di Sandro Bracchitta: “Nei suoi dipinti è ravvisabile una linea di continuità che mette in luce la contemporaneità del passato e nel contempo un passato interpretato attraverso la lente personale di una sensibilità del presente che fa da anello di congiunzione tra le origini e l’oggi storico. La sintesi formale in queste opere è strumento visivo e mentale assimilabile ad un'antica cultura materiale che racchiudeva in una sintassi scevra da superflui decorativismi l’essenza della materia e dell’idea. Sandro Bracchitta nelle sue raffinate composizioni che lo annoverano tra gli artisti più interessanti nel panorama europeo, con eccellente mano consegna un non vasto vocabolario iconografico, ma ricco di riferimenti e metafore, che nel raffigurare gli stessi soggetti li enfatizza, dandogli un valore di assoluto e di atemporalità. Stratificazioni di memorie si rincorrono, dal disegno al colore alla materia, creando una narrazione intima e allo stesso tempo di tutti, e nel capovolgimento di categorie non più fisse, dentro/fuori, profondità/superficie, determina continue mutazioni”. Alla Koinè, dove ha già esposto in alcune collettive, Bracchitta proporrà il frutto di un intenso lavoro di ricerca che ha portato avanti negli ultimi anni. Questa esposizione segna il ritorno in terra iblea, dopo numerosi successi che lo hanno visto di recente a Seul, in Corea, per la Space International Print Biennial e invitato alla 54° Biennale di Venezia al padiglione Sicilia presso la Galleria Montevergini di Siracusa. La mostra proseguirà fino al 10 settembre con il seguente orario: 19.30 – 23.30. Per informazioni: Galleria d'arte Koiné Scicli Via F.M. Penna, 40 Redazione


Sandro Bracchitta alla Koinè Scicli 28 lug | Sabato 6 agosto, alle ore 21, sarà inaugurata la personale di Sandro Bracchitta, alla galleria d’arte Koinè, in via Francesco Mormino Penna a Scicli, in provincia di Ragusa. RagusaNews


Sandro Bracchitta alla Koinè Scicli 28-7-2011

Sabato 6 agosto, alle ore 21, sarà inaugurata la personale di Sandro Bracchitta, alla galleria d'arte Koinè, in via Francesco Mormino Penna a Scicli, in provincia di Ragusa. Saranno presentate le ... Leggi la notizia

Persone: sandro bracchitta ornella fazzina Organizzazioni: koinè sciclisicilia Luoghi: ragusakoinè scicli Tags: casaopere


In esposizione alla Galleria Koiné dal 6 agosto al 10 settembre 2011

SCICLI SI APRE ALLA PITTURA DI SANDRO BRACCHITTA 29/07/2011

Un ritorno alle origini: questo è il significato della mostra personale di Sandro Bracchitta. Innanzitutto perché con questa esposizione si celebra il suo ritorno nella terra natia dopo impegni che lo hanno allontanato dalla Sicilia. Il suo nome, o meglio le sue opere, sono comparse allo Space International Print Biennal di Seul e alla 54° Biennale di Venezia. Ma il ritorno al nucleo originario ed intimo è anche l’elemento distintivo della sua pittura. Infatti ciò che domina i suoi dipinti è l’immagine di una piccola casa rossa. Il rosso è ovviamente il colore della passione e dell’amore che lega l’uomo al suo nido. La casa stessa però è disegnata in maniera primitiva senza finestre e ciò indica una chiusura verso l’esterno, proprio perché il nido rappresenta l’universo intero, tutto ciò di cui l’uomo ha bisogno. Il messaggio che il pittore vuole lanciare con le sue opere è assolutamente ben chiaro ed è stato colto a pieno dalla critica d’arte Ornella Fazzina: “Nei suoi dipinti è ravvisabile una linea di continuità che mette in luce la contemporaneità del passato e nel contempo un passato interpretato attraverso la lente personale di una sensibilità del presente che fa da anello di congiunzione tra le origini e l’oggi storico. Stratificazioni di memorie si rincorrono, dal disegno al colore alla materia, creando una narrazione intima e allo stesso tempo di tutti". di Patrizia Schembari


Mostra di Sandro Bracchitta alla Koiné di Scicli Venerdì 05 Agosto 2011 Scicli – Sabato 6 agosto, alle ore 21, sarà inaugurata la personale di Sandro Bracchitta, alla galleria d’arte Koinè, in via Francesco Mormino Penna a Scicli, in provincia di Ragusa. Saranno presentate le opere pittoriche, le incisioni e un'installazione. Uno degli elementi su cui Bracchitta punta nella sua arte è il simbolo della casa. Una casa rossa, piena di passione, quella proposta dall'artista di origine ragusana, ma al tempo stesso una casa senza finestre, uno spazio chiuso verso l’esterno, intimo, ricercato. Una casa vista sotto un altro aspetto in quanto contenitore dell’uomo stesso. Bracchitta la disegna volutamente con una forma quasi primordiale, come farebbe un bambino su un foglio di carta. Una casa che è un sacello, nel significato latino del termine, quello di recinto sacro, contenitore forte già al suo interno e che dunque non ha bisogno di avere contatti con l’esterno perché è come una scatola che contiene l’universo, il persistere, l’esistere stesso. Una dicotomia risolta dal fatto che la casa è essa stessa una finestra attraverso cui guardare l’esistenza, la presenza, l’essenza. Con le sue opere l’artista cerca di identificare questa esigenza, tra il chiudersi estremamente o il riscoprirsi già profondamente aperti. La critica d'arte Ornella Fazzina descrive così la poetica di Sandro Bracchitta: “Nei suoi dipinti è ravvisabile una linea di continuità che mette in luce la contemporaneità del passato e nel contempo un passato interpretato attraverso la lente personale di una sensibilità del presente che fa da anello di congiunzione tra le origini e l’oggi storico. La sintesi formale in queste opere è strumento visivo e mentale assimilabile ad un'antica cultura materiale che racchiudeva in una sintassi scevra da superflui decorativismi l’essenza della materia e dell’idea. Sandro Bracchitta nelle sue raffinate composizioni che lo annoverano tra gli artisti più interessanti nel panorama europeo, con eccellente mano consegna un non vasto vocabolario iconografico, ma ricco di riferimenti e metafore, che nel raffigurare gli stessi soggetti li enfatizza, dandogli un valore di assoluto e di atemporalità. Stratificazioni di memorie si rincorrono, dal disegno al colore alla materia, creando una narrazione intima e allo stesso tempo di tutti, e nel capovolgimento di categorie non più fisse, dentro/fuori, profondità/superficie, determina continue mutazioni”. Alla Koinè, dove ha già esposto in alcune collettive, Bracchitta proporrà il frutto di un intenso lavoro di ricerca che ha portato avanti negli ultimi anni. Questa esposizione segna il ritorno in terra iblea, dopo numerosi successi che lo hanno visto di recente a Seul, in Corea, per la Space International Print Biennial e invitato alla 54° Biennale di Venezia al padiglione Sicilia presso la Galleria Montevergini di Siracusa. La mostra proseguirà fino al 10 settembre con il seguente orario: 19.30 – 23.30. Per informazioni: Galleria d'arte Koiné Scicli, Via F.M. Penna, 40, 97018 Scicli - Tel. 0932843812 /3357857777. BIOGRAFIA Sandro Bracchitta nasce a Ragusa nel 1966. Frequenta il Corso di Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze concludendo gli studi nel 1990, anno in cui inizia la sua attività di grafico e di incisore. Nel 1992 ottiene una borsa di studio per frequentare la scuola di specializzazione grafica Il Bisonte di Firenze e nel 1993 lavora nella stessa scuola come assistente del Maestro Domenico Viggiano. Nello stesso anno inizia un’intensa attività espositiva. Nel 1994 viene invitato alla Triennale Mondiale di Incisione di Chamalieres in Francia e vince a Cadaquès in Spagna la XIV Edizione del Mini Print International. Dal 1994 al 1997 è invitato a partecipare a varie esposizioni nazionali e internazionali, come la XXI e la XXII Biennale Internazionale di Grafica di Lubiana in Slovenia; il Premio Internazionale “Biella” di Arte Grafica; la Biennale di Ibiza; la Triennale di Incisione di Cracovia e, ancora, le Esposizioni Internazionali di Grafica di Budapest, di Bitola in Macedonia, di Uzice in Croazia. In Italia partecipa alla III Biennale di Incisione di Acqui Terme e vince a Fermignano il I Premio Nazionale per l’incisione “Fabio Bertoni”. Nel 1998 viene invitato alla IV Biennale Internazionale di Sapporo in Giappone, alla Triennale di Grafica di Tallin in Estonia, al Salone Internazionale “Ex Libris” di Beijing nella Repubblica Popolare Cinese.


Lo stesso anno vince in Finlandia il Grand Prix al concorso Mini Print Finland. Nel 1999 riceve presso il Museo d’Arte Contemporanea Villa Croce di Genova il premio Giovani Incisori Italiani. Nel 2001 riceve un premio dal Museo Nazionale d’Arte Moderna di Tokio alla Triennale Internazionale di Incisione di Kanagawa e, ancora, un premio dal Museo Comunale di Györ in Ungheria. Nel 2007 riceve il Premio Leonardo Sciascia “Amateur d’Estampes”. Nello stesso anno riceve il primo premio alla Biennale Internazionale di Incisione di Acqui Terme, il Grand Prizeall’Ural Print Triennial 2007 in Russia e nel 2009 il Grand Prize, The 2° Bangkok triennale International Print and Drawing Exhibition Thailand e il premio del pubblico alla biennaleInternazionale D’Estampe Contemporaine de Trois- Rivières,Quèbec, Canada. Nel 2011 e invitato alla 54° Biennale di Venezzia al padigione Sicilia presso la Galleria Montevergini di Siracusa. Lo stesso anno è invitato alla World Plate and Print Art Exhibition – Millenial Wind, nel tempio Buddista di Tripitaka in Korea del Sud. In diverse occasioni ha esposto insieme al Gruppo di Scicli. Attualmente è docente di Incisione presso l’Accademia di Belle Arti di Palermo. Vive e lavora a Ragusa. MOSTRE PERSONALI 1991 Palazzo Datini, Prato. Museo Diocesano, Ragusa. 1994 Galleria Il Bisonte, Firenze. Galleria del Circolo Artistico, Bologna. 1995 Palazzo Gentile Ottaviano, Ragusa. Taller Galleria Fort, Cadaquès, Spagna. 1997 Dvorni TRG Gallery, Lubiana, Slovenia. 1998 Galleria degli Archi, Comiso (Rg). 1999 Castello di Wolfsburg, Wolfsburg, Germania. Pyhäniemi ’99, Hollola, Finlandia. Galleria della Pergola, Pesaro. Pintura Gallery, Helsinki, Finlandia Galleria Spazio Arte, Napoli. 2000 Caffè Letterario Vitaliano Brancati, Scicli (Rg). Galleria degli Archi, Comiso (Rg). Galleria Bottega d’Arte, Acqui Terme (Al). Galleria Covalenco, Geldrop, Olanda. 2001 Galleria Tornabuoni, Firenze. 2002 Galleria Spazio Arte, Napoli. Galleria Ibiscus, Ragusa. 2003 Pyhäniemi Kartano, Hollola, Finlandia. Centro d’Arte Cosima Cavalera, Trani (Ba). Galleria Zebra Two, Londra. Galleria Beukers, Rotterdam. Galleria Lo Magno, Modica (Rg). 2004 Espace des Assurances Fédérales, Liegi, Belgio. Galerie de Wégimont, Liegi, Belgio. La Luce Del Vulcano, Galleria Visconti Fine Art, Lubiana, Slovenia. 2005 Ciclicamente Accade, GrafiqueArtGallery, Bologna. Galleria Repetto e Massucco, Acqui Terme (Al).


2006 La Luce Del Vulcano, Galleria Chantal Bamberger, Strasburgo. Gallery Heike Arndt, København, Denmark. Università Bocconi, Milano. Galleria Zangbieri, Basilea, Svizzera. 2007 Galleria Dir’Arte, Modica. 2009 Galleria Il Quadrato, Chieri (To). Palazzo Mormino, Donnalucata (Rg). 2011 Galleria Koinè, Scicli. (Rg) MOSTRE COLLETTIVE 1991 Eclettiche visioni, Galleria Boccaccio, Certaldo (Fi). 1992 Premio Italia Beato Angelico, Firenze. 1993 Galleria Il Bisonte, Firenze. I ferri del mestiere, Galleria Vialarga, Firenze. Mostra Internazionale di acqueforti, Rigomagno (Si). Museum of Graphics Art, Rogaska Slatina, Slovenia. Terza Biennale di Arte Sacra, Chiesa dei Cavalieri di Malta, Siracusa. 1994 World Triennial Engraving Exhibition, Chamalieres, Francia. 14th Mini Print International, Taller Galleria Fort, Cadaquès, Spagna. Ragusani, Badia del Duomo di San Giorgio, Ragusa. 1995 Ragusani, Galleria San Placido, Catania. 21th International Biennial Graphics Exhibition, Lubiana, Slovenia. Premio per giovani incisori italiani, Museo d’Arte Contemporanea Villa Croce, Genova. Le Palme tra Arte e Scienza, Villa Malfitano, Palermo. 1996 Premio Trevi, Flash Art Museum, Trevi (Pg). 7th Burgos Graphic Art Prize, Burgos, Spagna. Premio Internazionale d’Arte Grafica, Biella. Galleria Vialarga, Firenze. 14th Ibiza Biennial, Ibiza, Spagna. 1997 Cracow Triennial Engraving Exhibition, Cracovia Stedeliske Museum, Sint Niklaas, Belgio. Bitola Triennial Graphics Exhibition, Bitola, Repubblica Macedone. II Premio Nazionale “Fabio Bertoni” per l’incisione (1° premio), Fermignano, (Ps). III Biennale dell’Incisione, Acqui Terme (Al). III Biennial Engraving Exhibition Dry Point, Uzice, Croazia. 4th Györ International Biennial Graphics Exhibition, Györ, Ungheria. Dry Point, Vigado Gallery, Budapest. 22th International Biennial Graphics Exhibition, Lubiana, Slovenia. Arte Multipla. La figurazione nella grafica, Galleria degli Archi, Comiso (Rg). 1998 Palme d’Autore, Museo Italiano delle Palme, Palermo. Arte Fiera, Galleria La Pergola, Bologna. 4th Sapporo International Print Biennial Exhibition, Hokkaido Museum of Modern Art, Sapporo, Giappone. First World Small Printings & Exlibris Works Exhibition, Beijing, Repubblica Popolare Cinese. International Mini Print Finland 1998, Lahti Art Museum “Grand Prix per l’incisione”, Finlandia. XI Triennale di Incisione, Tallin, Estonia. 1999


The Millennium International Prints Exhibition, Le Coin De Mire Art Gallery, Mauritius. 4th International Graphic Art Dry Point Biennial, The City Gallery, Uzice, Croazia. 9th Engraving Biennial Exhibition, Ville de Sarcelles, Sarcelles, Francia. Premio per giovani incisori italiani, Museo d’Arte Contemporanea, Villa Croce, Genova. Museo d’Arte Moderna, Rio de Janeiro. Opere Insieme, Palazzo Mormino, Donnalucata (Rg). 2000 Quarant’anni de Il Bisonte, Museo Marino Marini, Concorso Internazionale per la Grafica d’Arte (3° premio), Firenze. 5th Sapporo International Print Biennial Exhibition, Hokkaido Museum of Modern Art, Sapporo, Giappone. Piero Guccione. Jour de Fête, Intorno al Giardino, Comiso (Rg). Biennale dell’incisione italiana contemporanea, Palazzo d’Ovidio, Campobasso. Signum 2, Rassegna Nazionale di Incisione Contemporanea, Cittadella dell’Oasi, Troina (En). II Biennale Postumia Giovani, Museo d’Arte Moderna, Postumia (Mn). Ex voto per il Millennio, Museo Nazionale della Certosa di Calci, Calci (Pi). Cracow Triennial Engraving Exhibition “Bridge to the future”, Cracow, Polonia. Iubileum Figurarum, Palazzo Miceli, San Sisto dei Valdesi, Cosenza. BNL: una banca per l’arte oltre il mecenatismo, Chiostro del Bramante, Roma. International Print Triennial, Nürnberg, Germania. World Award Winners Gallery, Katowice, Polonia. VI Biennale Internazionale di Incisione Caixanova, Spagna. V Biennale Europea per l’Incisione, Area ex Kaimano, Acqui Terme (Al). 5th European Engraving Biennial of Small Graphics Forms, Vigado Gallery, Budapest. Con la cima verso il cielo. La torre di Babele tra segno e forma, Galleria d’Arte Contemporanea, San Donato Milanese (Mi). 2001 International Print Triennial 2001, Kawa Prefectural Gallery, Kanagawa (Premio del Museo Nazionale di Arte Moderna di Tokio), Giappone. 6th International Biennial of Drawing and Graphic Art, Györ, (Premio del Museo Comunale di Györ), Ungheria. Il Gruppo di Scicli, Palazzo Sarcinelli, Conegliano Veneto (Tv). Mini Print Finland 2001, Lathi Art Museum, Lathi, Finlandia. L’arte e il torchio, Casa Sperlari, Cremona. Eros, Galleria Ibiscus, Ragusa. II Triennale di Grafica “Città di Brescia”, Palazzo Bonoris, Brescia. 2002 Intergraphia, World Award Winners Gallery, Torun City Museum, Polonia. Graphica Creativa 2002, Jyvaskyla, Finlandia. Incisori Exlibristi Siciliani, Soncino (Cr). 24 Montagne d’Artista, Libreria Sovilla, Cortina d’Ampezzo (Bl). Per amore, Quindici anni di scelte a Palazzo Sarcinelli, Conegliano Veneto (Tv). The permanent Exhibition Modern Japanese Art, National Museum of Modern Art, Tokio. The 12th Space International Print Biennial, Sunkok Kunstmuseum, Seoul, Korea. Il Gruppo di Scicli, Chiesa della Badia, Ragusa. 20x20, Galleria Ibiscus, Ragusa. VII Bienial Internacional de Grabado Caixanova, Ourense, Spagna. 6th International Biennial of Small Graphic Forms, Budapest. 2003 Le primavere di Franco Sarnari, Palazzo Spadaro, Scicli (Rg). 4° Biennale Internationale de Gravure, Musee d’Art Moderne et d’Art Contemporain, Liegi, Belgio. L’arte e il torchio, Museo Civico, Cremona. Per Disegno, Galleria Lo Magno, Modica (Rg). Mappe dell’arte nell’isola sud-est, Castello dei Principi di Biscari, Acate (Rg). Seven Print Artists from around the World, Hyundai Arts Center Gallery, Ulsan, Korea. La grafica degli artisti, Palazzo Mormino, Donnalucata (Rg). International Print and Drawing Exhibition, Sanamchandra. Palace Campus, Nakhon Pathom Province, Tailandia. International Print Triennial, Kracow 2003, Cracovia. Futura, Casa del Pittore, Mosca. Il Bisonte agli Uffizi, Galleria degli Uffizi, Firenze. XIème Biennale Internationale de la Gravure et des Nouvelles Images, Espace Champ de Foire, Sarcelles, Francia. VIII Triennale dell’Incisione, Museo della Permanente, Milano. 2004 The international Print Triennial Krakow 2003 Hosted by the city of Oldenburg, Horst Jansen Museum in Oldenburg, Germania. Il Gruppo di Scicli, Museo delle Ciminiere, Catania. Sandro Bracchitta - Piero Ruggeri, Galleria Beukers, Rotterdam, Olanda. Per Sogni, Galleria Koiné, Scicli (Rg) Frisch Gepresst, Galleria Kreis, Norimberga, Germania. Di là dal faro, Galleria 6I, Palermo. Miniprint prize Winners 1998/2001 “Art Brewery”, Lahti Finland.


2005 Biennale Internationale de Gravure, Liegi (Belgio). Biennale Internationale de la Gravure et des Nuvelles Images, Sarcelles, Francia. 2006 Viaggio in Sicilia, Santa Maria dello Spasimo, Palermo. The International Print Triennial Krakow, 2006, Cracovia. The 12th International Biennial Print and Drawing Exhibition, National Taiwan Museum of Fine Arts, Taiwan, Repubblica Popolare Cinese. 2007 Premio Leonardo Sciascia “Amateur d’estampes”, quinta edizione, Castello Sforzesco, Milano. ItinerArte, Biblioteca Civica, San Martino Buon Albergo (Vr). Collection Muotka, Lahden Taidemuseo, Lahti, Finlandia. Premio Acqui, VIII Biennale Internazionale per l’incisione, Acqui Terme (Al). Corpo/Reo, Palazzo Cominelli, Cisano di San Felice del Benaco (Bs). Internationale Grafiktriennale Krakau, Oldenburg Wien 2007 at Künstlerhaus, Vienna. Ural Print Triennial, 2007 Grand Prix Ufa, Russia. Premio Santa Croce Grafica, Villa Pacchiani, Santa Croce sull’Arno (Pi). Contemporaneamente 1, Galleria Art’è, Acireale (Ct). 2008 Incisioni Italiane, Palazzo della Frumenteria, Sassari. Contemporaneamente Viola, Galleria Art’è, Acireale (Ct). Viaggi e Miraggi, Grafique Art Gallery, Bologna. Blue Splash, Galleria Art’è, Acireale (Ct). th 13 International Biennial Print Exhibition, R.O.C. National Taiwan Museum of Fine Arts, Repubblica Popolare Cinese. Biennale di Incisione di Campobasso, Campobasso. Fiori, Spazio Forni, Ragusa. Contemporaneamente 2, Galleria Art’è, Acireale (Ct). 2009 nd The 2 Bangkok Triennale International Print and Drawing Exhibition “Grand Prize per l’incisione”, Bangkok,Tailandia. Premio Leonardo Sciascia “Amateur d’estampes”, sesta edizione, Mostra itinerante: Catania, Centro Le Ciminiere; Formello (Roma): Castello Sforzesco, Milano. Biennale Internazionale D’Estampe Contemporaine de Trois-Rivières, Quèbec, Canada. th 10 International Drawing and Graphic Biennial, Gyor, Ungheria 2010 7 x 11, la poesia degli artisti" Palazzo Gregoris, Pordenone; Longiano di Romagna Maestri dell'incisione italiana contemporanea, Museo Civico Ala Ponzone e Museo Stradivariano. Cremona. 2° Penang International Print Exhibition 2010, Universiti Sains, Malaysia. In Galleria…,Galleria Stefano Forni, Bologna. Incisioni Italiane, Palazzo della Frumenteria, Sassari. L’Annunciazione, 35 artisti per Antonello da Messina, Movimento Culturale Vitaliano Brancati,Scicli. Attraversamenti, Villa Pace, Messina. Galleria Zangbieri, Basilea, Svizzera. 2011 Maestri dell’incisione contemporanea italiana, Museo Slesiano di Katowice, Polonia Gruppo di Scicli,Galleria PivArte, Bologna Grafica Oggi, Biblioteca Nazionale Universitaria, Torino Space International print Biennial Seul Korea.(purchase prizes) 54 °Biennale di Venezia Padiglione Italia- Sicilia Galleria Civica – Montevergini Siracusa


SCICLI: SI APRE DOMANI SERA ALLA GALLERIA KOINE’ DI SCICLI LA PERSONALE DI SANDRO BRACCHITTA. IN MOSTRA OPERE PITTORICHE E INCISIONI. scritto il 5 ago 2011 nella categoria: Cultura

26 letture

Linee essenziali si incontrano, dando vita al segno, forma primordiale ma al tempo stesso attuale di comunicazione, in una composizione di immagini che segna l’esigenza di ricerca e sperimentazione artistica. Inizia domani, 6 agosto, con un vernissage inaugurale alle ore 21, la personale di Sandro Bracchitta presso la galleria Koiné di Scicli. L’artista ragusano torna infatti ad esporre in terra iblea, in una città dove è sempre più forte e vivo il fermento artistico e culturale. Un’esposizione con opere inedite, con chiaro concetto del contenitore che diventa esso stesso contenuto, arrivando ad un rapporto simbiotico dove è palpabile la continuità nella trasmissione di un concetto. Accade nelle opere di Bracchitta dove ricorre proprio il tema del contenitore, come la ciotola o il simbolo che più rappresenta l’accoglienza dell’uomo, l’intimità domestica, e cioè la casa. Ma sarà così anche nella mostra alla Koiné, dove la stessa esposizione diventerà opera, creando un’unicità cara all’artista tra, appunto, il contenuto ed il contenitore. Così le tele, le incisioni, l’installazione, troveranno il proprio spazio all’interno della galleria che diventa percorso esplicativo. Del resto è questo un aspetto tipico della forma d’arte che Sandro Bracchitta ha eletto come privilegiato mezzo d’espressione. Il segno prende forma, inciso su una lastra che, dopo un lungo e meticoloso lavoro, arriva a racchiudere ciò che l’artista ha ideato, contiene l’opera per poi trasmetterla graficamente attraverso il lavoro di torchiatura. La mostra alla galleria Koinè sarà fruibile fino al 10 settembre con il seguente orario: 19.30 – 23.30. Per informazioni è possibile contattare la Galleria d’arte Koiné in via Francesco Mormino Penna, 40, a Scicli, tel.0932843812/3357857777, Intanto le opere di Bracchitta continuano ad essere esposte in Italia e all’estero. Nei giorni scorsi è stata inaugurata la mostra “La montagna che unisce – dodici artisti per l’Italia Unita”, organizzata alla Ca’ dal Meist di Ceresole Reale per i 150 anni dell’Unità d’Italia. Tra gli artisti chiamati a comporre idealmente questa unità nazionale c’è per l’appunto anche Bracchitta che dalla Sicilia ha proposto i colori del Mediterraneo e il rosso del vulcano.


SCICLI: SI APRE DOMANI SERA ALLA GALLERIA KOINE' DI SCICLI LA PERSONALE DI SANDRO BRACCHITTA. IN MOSTRA OPERE PITTORICHE E INCISIONI. Stampa Notizia Pubblicato il 5 Ago 2011 15:20 Fonte: Radio Trasmissioni Modica Linee essenziali si incontrano, dando vita al segno, forma primordiale ma al tempo stesso attuale di comunicazione, in una composizione di immagini che segna l'esigenza di ricerca e sperimentazione artistica. Inizia domani, 6 agosto, con un vernissage inaugurale alle ore 21, la personale di Sandro Bracchitta presso la galleria Koiné di Scicli. L'artista ragusano torna infatti ad esporre in terra iblea, in una città dove è sempre più forte e vivo il fermento artistico e culturale. Un'esposizione con opere inedite, con chiaro concetto del contenitore che diventa esso stesso contenuto, arrivando ad un rapporto simbiotico dove è palpabile la continuità nella trasmissione di un concetto. Accade nelle opere di Bracchitta dove ricorre proprio il tema del contenitore, come la ciotola o il simbolo che più rappresenta l'accoglienza dell'uomo, l'intimità domestica, e cioè la casa. Ma sarà così anche nella mostra alla Koiné, dove la stessa esposizione diventerà opera, creando un'unicità cara all'artista tra, appunto, il contenuto ed il contenitore. Così le tele, le incisioni, l'installazione, troveranno il proprio Leggi tutto - Vai all'articolo originale


Scicli: si apre domani sera alla galleria koineâ&#x20AC;&#x2122; di scicli la personale di sandro bracchitta. in mostra opere pittoriche e incisioni. 05 ago | Linee essenziali si incontrano, dando vita al segno, forma primordiale ma al tempo stesso attuale di comunicazione, in una composizione di immagini che segna lâ&#x20AC;&#x2122;esigenza di ricerca e sperimentazione artistica. Inizia domani, 6 agosto, con un ... Radio RTM Modica


Sandro Bracchitta alla Koinè Scicli Personale di pittura 06/08/2011 Notizia letta: 63 volte

Scicli - Linee essenziali si incontrano, dando vita al segno, forma primordiale ma al tempo stesso attuale di comunicazione, in una composizione di immagini che segna l'esigenza di ricerca e sperimentazione artistica. Inizia il 6 agosto, con un vernissage inaugurale alle ore 21, la personale di Sandro Bracchitta presso la galleria Koiné di Scicli. L'artista ragusano torna infatti ad esporre in terra iblea, in una città dove è sempre più forte e vivo il fermento artistico e culturale. Un'esposizione con opere inedite, con chiaro concetto del contenitore che diventa esso stesso contenuto, arrivando ad un rapporto simbiotico dove è palpabile la continuità nella trasmissione di un concetto. Accade nelle opere di Bracchitta dove ricorre proprio il tema del contenitore, come la ciotola o il simbolo che più rappresenta l'accoglienza dell'uomo, l'intimità domestica, e cioè la casa. Ma sarà così anche nella mostra alla Koiné, dove la stessa esposizione diventerà opera, creando un'unicità cara all'artista tra, appunto, il contenuto ed il contenitore. Così le tele, le incisioni, l'installazione, troveranno il proprio spazio all'interno della galleria che diventa percorso esplicativo. Del resto è questo un aspetto tipico della forma d'arte che Sandro Braccitta ha eletto come privilegiato mezzo d'espressione. Il segno prende forma, inciso su una lastra che, dopo un lungo e meticoloso lavoro, arriva a racchiudere ciò che l'artista ha ideato, contiene l'opera per poi trasmetterla graficamente attraverso il lavoro di torchiatura. La mostra alla galleria Koinè sarà fruibile fino al 10 settembre con il seguente orario: 19.30 – 23.30. Per informazioni è possibile contattare la Galleria d'arte Koiné in via Francesco Mormino Penna, 40, a Scicli, tel. 0932843812 / 3357857777, Intanto le opere di Bracchitta continuano ad essere esposte in Italia e all'estero. Nei giorni scorsi è stata inaugurata la mostra "La montagna che unisce - dodici artisti per l'Italia Unita", organizzata alla Ca' dal Meist di Ceresole Reale per i 150 anni dell’Unità d’Italia. Tra gli artisti chiamati a comporre idealmente questa unità nazionale c'è per l'appunto anche Bracchitta che dalla Sicilia ha proposto i colori del Mediterraneo e il rosso del vulcano. Redazione


Sandro Bracchitta K O I N E ' S C I C L I G AL LE R I A D ' A R T E , S C I C LI ( RG )

La mostra personale propone il frutto di un intenso lavoro di ricerca che l'artista ha portato avanti negli ultimi anni, il cui risultato e' un insieme di opere pittoriche, incisioni e un'installazione. 6/8/201 1 KOINE' SCICLI GALLERIA D'ARTE Scicli (RG) via F.M. Penna, 40 0932 843812 WEB - EMAIL - LINEA DIRETTA SANDRO BRACCHITTA dal 6/8/2011 al 10/9/2011 19.30-23.30 EMAIL SEGNALATO DA MediaLive –

S a b a t o 6 a g o s t o , a l l e o r e 2 1 , s a r à i n a u g u r a ta l a p e r s o n a l e d i S a n d r o B r a c c hi t t a , a l l a galleria d’arte Koinè, in via Francesco Mormino Penna a Scicli, in provincia di Ragusa. Saranno presentate le opere pittoriche, le incisioni e un'installazione. U n o d e g l i e l e m e n t i s u c u i B r a c c h i t ta p u n t a n e l l a s u a a r t e è i l s i m b o l o d e l l a c a s a . U n a c a s a r o s s a , p i e n a d i p a s s i o n e , q u e l l a p r o p o s t a d a l l ' a r t i s t a d i o r i g i n e ra g u s a n a , m a a l t e m p o stesso una casa senza finestre, uno spazio chiuso verso l’esterno, intimo, ricercato. Una casa vista sotto un altro aspetto in quanto contenitore dell’uomo stesso. B r a c c h i tt a l a d i s e g n a vo l u t a m e n t e c o n u n a f o r m a q u a s i p r i m o rd i a l e , c o m e f a r e b b e u n b a m b i n o s u u n f o g l i o d i c a r t a . U n a c a s a ch e è u n s a c e l l o , n e l s i g n i f i c a t o l a t i n o d e l t e r m i n e , quello di recinto sacro, contenitore forte già al suo interno e che dunque non ha bisogno di avere contatti con l’esterno perché è come una scatola che contiene l’universo, il persistere, l’esistere stesso. Una dicotomia risolta dal fatto che la casa è essa stessa una finestra attraverso cui guardare l’esistenza, la presenza, l’essenza. Con le sue opere l’artista cerca di identificare questa esigenza, tra il chiudersi estremamente o il riscoprirsi già profondamente aperti. La critica d'arte Ornella Fazzina descrive così la poetica di Sandro Bracchitta: “Nei suoi dipinti è ravvisabile una linea di continuità che mette in luce la contemporaneità del passato e nel contempo un passato interpretato attraverso la lente personale di una sensibilità del presente che fa da anello di congiunzione tra le origini e l’oggi storico. La sintesi formale in queste opere è strumento visivo e mentale assimilabile ad un'antica c u l t u r a m a t e r ia l e c h e r a c c h i u d e v a i n u n a s i n t a s s i s c e v r a d a s u p e r f l u i d e c o r a t i v i s m i l’essenza della materia e dell’idea. Sandro Bracchitta nelle sue raffinate composizioni che lo annoverano tra gli artisti più interessanti nel panorama europeo, con eccellente mano c o n s e g n a u n n o n v a s t o v o c a b o l a r i o i c o n o g r a f i c o , m a r i c c o d i r i f e r i m e n ti e m e t a f o r e , c h e nel raffigurare gli stessi soggetti li enfatizza, dandogli un valore di assoluto e di a t e m p o r a l i t à . S tr a t i f i c a zi o n i d i m e m o r i e s i r i n c o r r o n o , d a l d i s e g n o a l c o l o r e a l l a m a t e r i a , creando una narrazione intima e allo stesso tempo di tutti, e nel capovolgimento di categorie non più fisse, dentro/fuori, profondità/superficie, determina continue m u t a z i o n i ” . A l l a K o i n è , d o v e h a g i à e s p o s t o i n a l c u n e c o l l e t t i v e , B r a c c h i t t a p r o p o rr à i l f r u t t o d i u n i n t e n s o l av o r o d i r i c e r c a c h e h a p o r t a t o a v a n t i n e g l i u l t i m i a n n i . Q u e s t a esposizione segna il ritorno in terra iblea, dopo numerosi successi che lo hanno visto di r e c e n t e a S e u l , i n C o r e a , p e r l a S pa c e I n t e r n at i o n a l P r i n t B i e n n i a l e i n v i t a t o a l l a 5 4 ° Biennale di Venezia al padiglione Sicilia presso la Galleria Montevergini di Siracusa. I m m a g i n e : S a n d r o B r a c ch i t t a , n e v e e c a s a . 2 0 1 1 A c i d o d i r e t t o . c a r b o r u n du m e P u n t a s e c c a .


Inaugurata alla Koiné di Scicli la mostra di Bracchitta Domenica 07 Agosto 2011 Inaugurata ieri sera alla Koiné di Scicli la personale di opere pittoriche e incisioni dell'artista ibleo Sandro Bracchitta. Tra i presenti anche Piero Guccione e vari

galleristi italiani Scicli, 7 agosto – A salutare l'apertura della personale di opere pittoriche e incisioni dell'artista Sandro Bracchitta, inaugurata ieri sera alla galleria Koinè di Scicli alla presenza di un folto pubblico, c'erano anche Piero Guccione e alcuni importanti galleristi italiani che non sono voluti mancare al vernissage. Bracchitta ha anche presentato una sua doppia installazione con la creazione di tre piccole case tridimensionali, estensione tangibile della sua ricerca pittorica essendo proprio la casa uno dei temi principali. Gli intervenuti ha seguito da vicino l'apertura della personale e hanno piacevolmente conversato con l'artista apprezzando la scelta di rendere la mostra stessa un'opera d'arte visto che è stata sapientemente studiata la disposizione dei quadri esposti, così come per le bellissime incisioni, completate dall'installazione per offrire un percorso di ricerca soggettiva attraverso l'elevata forza espressiva proposta. «La mostra è stata pensata come un percorso concettuale – ha detto poco dopo l'inaugurazione


l'artista Bracchitta – Un percorso che si chiude con delle istallazioni, ovvero due case di smalto bianco, imperfette come dimensioni, inserite in nicchie di colore blu oltremare, per rappresentare il rapporto tra la casa, simbolo dell’uomo, e l’universo. C'è poi la casa rossa che è posta sopra un “contenitore d’infinito”». L’osservatore deve fermarsi e guardare in modo attento, scegliendo diverse angolazioni, per scoprire ogni aspetto, sia esteriore che interiore. Tra i presenti anche molti artisti del famoso gruppo di Scicli. Oltre a Guccione, anche Franco Polizzi, Sonia Alvarez, Franco Sarnari, Carmelo Candiano, Giuseppe Colombo. C'erano ospiti d'eccezione come Patrizia Zanotti, che ha lavorato con Corto Maltese, Gennaro Toscano, docente d'arte a Parigi, Sandro Franchini, direttore dell'istituto di Scienze, Lettere e Arti di Venezia, la baronessa AngelaPenna. Soddisfatto il gallerista della Koinè, Bartolo Piccione: «Sandro è un professionista, mi piace la sua determinazione ben legata alla passione. Ha scelto di perseguire un’intimità forte. La casa è l'assoluta protagonista e lo rimane in un inesorabile destino consegnato in modo solenne. La casa trasuda d’incertezza, non è mai in equilibrio, è instabile ma al tempo stesso è lì, presente, oggettiva. Un percorso apprezzato da molti visitatori che andando oltre l'estetica, hanno ricercato il proprio intimo osservando le opere». La mostra alla galleria Koinè sarà fruibile fino al 10 settembre con il seguente orario: 19.30 – 23.30. Per informazioni è possibile contattare la Galleria d'arte Koiné in via Francesco Mormino Penna, 40, a Scicli, tel. 0932843812 / 3357857777


Inaugurata alla Koiné di Scicli la mostra di Bracchitta - Ondaiblea [vai] Ondaiblea Inaugurata alla Koiné di Scicli la mostra di Bracchitta Ondaiblea Inaugurata ieri sera alla Koiné di Scicli la personale di opere pittoriche e incisioni dell'artista ibleo Sandro Bracchitta. Tra i presenti anche Piero Guccione e vari galleristi italiani Scicli, 7 agosto - A salutare l'apertura della personale di ... altro »


Inaugurata ieri sera alla Koinè di Scicli la personale di opere pittoriche e incisioni dell’artista ibleo Sandro Bracchitta 7 agosto 2011 A salutare l’apertura della personale di opere pittoriche e incisioni dell’artista Sandro Bracchitta, inaugurata ieri sera alla galleria Koinè di Scicli alla presenza di un folto pubblico, c’erano anche Piero Guccione e alcuni importanti galleristi italiani che non sono voluti mancare al vernissage. Bracchitta ha anche presentato una sua doppia installazione con la creazione di tre piccole case tridimensionali, estensione tangibile della sua ricerca pittorica essendo proprio la casa uno dei temi principali. <<La mostra è stata pensata come un percorso concettuale – ha detto poco dopo l’inaugurazione l’artista Bracchitta – Un percorso che si chiude con delle istallazioni, ovvero due case di smalto bianco, imperfette come dimensioni, inserite in nicchie di colore blu oltremare, per rappresentare il rapporto tra la casa, simbolo dell’uomo, e l’universo. C’è poi la casa rossa che è posta sopra un “contenitore d’infinito”>>. L’osservatore deve fermarsi e guardare in modo attento, scegliendo diverse angolazioni, per scoprire ogni aspetto, sia esteriore che interiore. Tra i presenti anche molti artisti del famoso gruppo di Scicli. Oltre a Guccione, anche Franco Polizzi, Sonia Alvarez, Franco Sarnari, Carmelo Candiano, Giuseppe Colombo. C’erano ospiti d’eccezione come Patrizia Zanotti, che ha lavorato con Corto Maltese, Gennaro Toscano, docente d’arte a Parigi, Sandro Franchini, direttore dell’istituto di Scienze, Lettere e Arti di Venezia, la baronessa Angela Penna. Soddisfatto il gallerista della Koinè, Bartolo Piccione: <<Sandro è un professionista, mi piace la sua determinazione ben legata alla passione. Ha scelto di perseguire un’intimità forte. La casa è l’assoluta protagonista e lo rimane in un inesorabile destino consegnato in modo solenne. La casa trasuda d’incertezza, non è mai in equilibrio, è instabile ma al tempo stesso è lì, presente, oggettiva. Un percorso apprezzato da molti visitatori che andando oltre l’estetica, hanno ricercato il proprio intimo osservando le opere>>. La mostra alla galleria Koinè sarà fruibile fino al 10 settembre con il seguente orario: 19.30 – 23.30. Per informazioni è possibile contattare la Galleria d’arte Koiné in via Francesco Mormino Penna, 40, a Scicli, tel. 0932843812 / 3357857777.


Sandro Bracchitta A Scicli (rg)

07/08/2011

Saranno presentate le opere pittoriche, le incisioni ed un’installazione. Uno degli elementi su cui Bracchittapunta nella sua arte è il simbolo della casa. Una casa rossa, piena di passione, quella proposta dall’artista di origine ragusana, ma al tempo stesso una casa senza finestre, unospazio chiuso verso l’esterno, intimo, ricercato. Una casa vista sotto un altro aspetto in quanto contenitore dell’uomo stesso. Bracchitta la disegna volutamente con una forma quasiprimordiale, come farebbe un bambino su un foglio di carta. Una casa che è un sacello, nel significato latino del termine, quello di recinto sacro, contenitore forte già al suo interno e che dunque non ha bisogno di avere contatti con l’esterno perché è come una scatola che contiene l’universo, il persistere, l’esistere stesso. Ornella Fazzina (critica d’arte) descrive così la poetica diSandro Bracchitta: “Sandro Bracchitta nelle sue raffinate composizioni che lo annoverano tra gli artisti più interessanti nel panorama europeo, con eccellente mano consegna un non vasto vocabolario iconografico, ma ricco di riferimenti e metafore, che nel raffigurare gli stessi soggetti li enfatizza, dandogli un valore di assoluto e di atemporalità”. (da comunicato stampa) GALLERIA D’ARTE KOINE’ Via Francesco Mormino Penna, 40 – 97018 Scicli (RG) Info: 0932843812, 3357857777 Mostra visitabile tutti i giorni: Dalle 19:30 alle 23:30 Ingresso Libero


Inaugurata alla Koiné di Scicli la mostra di Bracchitta 7 agosto 2011 | Filed under: Enna,Messina,Ragusa,Sicilia,Siracusa | Posted by: admin

Inaugurata ieri sera alla Koiné di Scicli la personale di opere pittoriche e incisioni dell’artista ibleo Sandro Bracchitta. Tra i presenti anche Piero Guccione e vari galleristi italiani Scicli, 7 agosto – A salutare l’apertura della personale di opere pittoriche e incisioni dell’artista Sandro Bracchitta, inaugurata ieri sera alla galleria Koinè di Scicli alla presenza di un folto pubblico, c’erano anche Piero Guccione e alcuni importanti galleristi italiani che non sono voluti mancare al vernissage. Bracchitta ha anche presentato una sua doppia installazione con la creazione di tre piccole case tridimensionali, estensione tangibile della sua ricerca pittorica essendo proprio la casa uno dei temi principali. Gli intervenuti ha seguito da vicino l’apertura della personale e hanno piacevolmente conversato con l’artista apprezzando la scelta di rendere la mostra stessa un’opera d’arte visto che è stata sapientemente studiata la disposizione dei quadri esposti, così come per le bellissime incisioni, completate dall’installazione per offrire un percorso di ricerca soggettiva attraverso l’elevata forza espressiva proposta.


SCICLI: INAUGURATA IERI SERA ALLA KOINE’ DI SCICLI LA PERSONALE DI OPERE PITTORICHE E INCISIONI DELL’ARTISTA IBLEO SANDRO BRACCHITTA. TRA I PRESENTI ANCHE PIERO GUCCIONE E VARI GALLERISTI ITALIANI. scritto il 7 ago 2011 nella categoria: Cultura - 35 letture A salutare l’apertura della personale di opere pittoriche e incisioni dell’artista Sandro Bracchitta, inaugurata ieri sera alla galleria Koinè di Scicli alla presenza di un folto pubblico, c’erano anche Piero Guccione e alcuni importanti galleristi italiani che non sono voluti mancare al vernissage. Bracchitta ha anche presentato una sua doppia installazione con la creazione di tre piccole case tridimensionali, estensione tangibile della sua ricerca pittorica essendo proprio la casa uno dei temi principali. Gli intervenuti ha seguito da vicino l’apertura della personale e hanno piacevolmente conversato con l’artista apprezzando la scelta di rendere la mostra stessa un’opera d’arte visto che è stata sapientemente studiata la disposizione dei quadri esposti, così come per le bellissime incisioni, completate dall’installazione per offrire un percorso di ricerca soggettiva attraverso l’elevata forza espressiva proposta. La mostra è stata pensata come un percorso concettuale – ha detto poco dopo l’inaugurazione l’artista Bracchitta – Un percorso che si chiude con delle istallazioni, ovvero due case di smalto bianco, imperfette come dimensioni, inserite in nicchie di colore blu oltremare, per rappresentare il rapporto tra la casa, simbolo dell’uomo, e l’universo. C’è poi la casa rossa che è posta sopra un “contenitore d’infinito”. L’osservatore deve fermarsi e guardare in modo attento, scegliendo diverse angolazioni, per scoprire ogni aspetto, sia esteriore che interiore. Tra i presenti anche molti artisti del famoso gruppo di Scicli. Oltre a Guccione, anche Franco Polizzi, Sonia Alvarez, Franco Sarnari, Carmelo Candiano, Giuseppe Colombo. C’erano ospiti d’eccezione come Patrizia Zanotti, che ha lavorato con Corto Maltese, Gennaro Toscano, docente d’arte a Parigi, Sandro Franchini, direttore dell’istituto di Scienze, Lettere e Arti di Venezia, la baronessa Angela Penna. Soddisfatto il gallerista della Koinè, Bartolo Piccione: Sandro è un professionista, mi piace la sua determinazione ben legata alla passione. Ha scelto di perseguire un’intimità forte. La casa è l’assoluta protagonista e lo rimane in un inesorabile destino consegnato in modo solenne. La casa trasuda d’incertezza, non è mai in equilibrio, è instabile ma al tempo stesso è lì, presente, oggettiva. Un percorso apprezzato da molti visitatori che andando oltre l’estetica, hanno ricercato il proprio intimo osservando le opere. La mostra alla galleria Koinè sarà fruibile fino al 10 settembre con il seguente orario: 19.30 – 23.30. Per informazioni è possibile contattare la Galleria d’arte Koiné in via Francesco Mormino Penna, 40, a Scicli, tel. 0932843812 / 3357857777


SCICLI: INAUGURATA IERI SERA ALLA KOINE' DI SCICLI LA PERSONALE DI OPERE PITTORICHE E INCISIONI DELL'ARTISTA IBLEO SANDRO BRACCHITTA. TRA I PRESENTI ANCHE PIERO GUCCIONE E VARI GALLERISTI ITALIANI. Stampa Notizia

Pubblicato il 7 Ago 2011 18:01 Fonte: Radio Trasmissioni Modica A salutare l'apertura della personale di opere pittoriche e incisioni dell'artista Sandro Bracchitta, inaugurata ieri sera alla galleria Koinè di Scicli alla presenza di un folto pubblico, c'erano anche Piero Guccione e alcuni importanti galleristi italiani che non sono voluti mancare al vernissage. Bracchitta ha anche presentato una sua doppia installazione con la creazione di tre piccole case tridimensionali, estensione tangibile della sua ricerca pittorica essendo proprio la casa uno dei temi principali. Gli intervenuti ha seguito da vicino l'apertura della personale e hanno piacevolmente conversato con l'artista apprezzando la scelta di rendere la mostra stessa un'opera d'arte visto che è stata sapientemente studiata la disposizione dei quadri esposti, così come per le bellissime incisioni, completate dall'installazione per offrire un percorso di ricerca soggettiva attraverso l'elevata forza espressiva proposta. La mostra è stata pensata come un percorso concettuale - ha detto poco dopo l'inaugurazione l'artista Bracchitta - Un percorso che si chiude con delle istallazioni, ovvero due case di smalto bianco, imperfette come dimensioni, inserite in nicchie di colore blu oltremare, per rappresentare il rapporto tra la casa, simbolo dell'uomo, e l'universo. C'è poi la casa rossa che è posta sopra un "contenitore... Leggi tutto - Vai all'articolo originale


Inaugurata alla Koiné di Scicli la mostra di Bracchitta in arte da blogsicilia.com

07 agosto 2011 - Inaugurata ieri sera alla Koiné di Scicli la personale di opere pittoriche e incisioni dell’artista ibleo Sandro Bracchitta. Tra i presenti anche Piero Guccione e vari galleristi italiani Scicli, 7 agosto – A salutare l’apertura della personale di...


08/08/2011 - 09:08

Erano presenti alla vernissage Piero Guccione e vari galleristi italiani

SCICLI, INAUGURATA ALLA KOINE' LA PERSONALE DELL'ARTISTA SANDRO BRACCHITTA E' stata inaugurata ieri sera alla galleria Koinè di Scicli la personale di opere pittoriche e incisioni dell'artista ibleo Sandro Bracchitta. All'apertura della vernissage erano presenti, tra gli altri, Piero Guccione, Franco Polizzi, Sonia Alvarez, Franco Sarnari, Carmelo Candiano, Giuseppe Colombo. C'erano ospiti d'eccezione come Patrizia Zanotti, che ha lavorato con Corto Maltese, Gennaro Toscano, docente d'arte a Parigi, Sandro Franchini, direttore dell'istituto di Scienze, Lettere e Arti di Venezia, la baronessa Angela Penna. Bracchitta ha anche presentato una sua doppia installazione con la creazione di tre piccole case tridimensionali, estensione tangibile della sua ricerca pittorica essendo proprio la casa uno dei temi principali. <La mostra è stata pensata come un percorso concettuale – ha dichiarato l'artista Bracchitta – Un percorso che si chiude con delle istallazioni, ovvero due case di smalto bianco, imperfette come dimensioni, inserite in nicchie di colore blu oltremare, per rappresentare il rapporto tra la casa, simbolo dell’uomo, e l’universo. C'è poi la casa rossa che è posta sopra un “contenitore d’infinito”>. L’osservatore deve fermarsi e guardare in modo attento, scegliendo diverse angolazioni, per scoprire ogni aspetto, sia esteriore che interiore. Soddisfatto il gallerista della Koinè, Bartolo Piccione: <Sandro è un professionista, mi piace la sua determinazione ben legata alla passione. Ha scelto di perseguire un’intimità forte. La casa è l'assoluta protagonista e lo rimane in un inesorabile destino consegnato in modo solenne. La casa trasuda d’incertezza, non è mai in equilibrio, è instabile ma al tempo stesso è lì, presente, oggettiva. Un percorso apprezzato da molti visitatori che andando oltre l'estetica, hanno ricercato il proprio intimo osservando le opere>. La mostra alla galleria Koinè sarà fruibile fino al 10 settembre con il seguente orario: 19.30 – 23.30.

di Guglielmo Scimonello


A Scicli continua la mostra di Sandro Bracchitta Sabato 27 Agosto 2011

Scicli, 27 agosto – L’arte di Sandro Bracchitta è in grado di annullare la dimensione spazio-temporale, pur riuscendo sempre a mantenere un filo di congiunzione con la realtà. Un legame diretto, attraverso i simboli che più rappresentano la sicurezza e il rifugio per l’uomo, come la casa, ma anche oggetti della quotidianità rivisitati dallo sguardo dell’artista ragusano, come la sedia. Il concetto di leggerezza trova una sua dimensione nelle incisioni e nei pastelli, assume nuove forme, capaci quasi di fluttuare ma anche di radicarsi con straordinaria forza, attraverso linee che con estrema semplicità si congiungono per dare vita a ciò che più rappresenta pesantezza, stabilità, e cioè la montagna. Ciò che affascina di più il pubblico è anche la straordinaria apertura delle opere, la miriade di interpretazioni e di sensazioni che sono capaci di stimolare in chi incantato rimane ad osservarle. Dal 6 agosto, sono in tanti i visitatori che hanno apprezzato il lavori esposti presso la galleria Koiné di Scicli. La personale ha riportato in terra iblea le


opere dell’artista, dando vita ad una mostra che ha entusiasmato gli abitanti della provincia, ma anche i tanti turisti che in questi mesi estivi popolano l’incantevole città barocca. Tema ricorrente la casa, chiusa, senza finestre, ma allo stesso tempo aperta, fondendosi con l’intera opera, diventandone contenuto pur se in essa contenuta. Una casa riproposta in differenti colori e contesti, a volte inquietante, in fiamme sotto una neve scura, a volte una dimora confortevole e sicura, di un bianco candido che trasmette serenità. Poi torna l’inquietudine, la perdita di equilibrio di una casa in bilico, o addirittura in caduta libera. Dal rosso si passa al blu, e alla tranquillità che questo colore trasmette, ma la casa si liquefà, latinta si scioglie cadendo nel nulla. Il calore e la serenità tornano nelle mani di una donna, che sembra voler prendere la dimora per accudirla, per sostenerla. Dalla casa alla ciotola, anch’essa pronta a contenere la straordinaria visione dell’artista, l’estrema sensibilità dello sguardo che porge al mondo. La mostra proseguirà fino al 10 settembre con il seguente orario: 19.30 – 23.30. Per informazioni: Galleria d'Arte Koiné Scicli (via Francesco Mormina Penna, 40 97018 - Scicli) - Tel. 0932843812 /3357857777.


CONTINUANO AD AFFASCINARE LE OPERE DI SANDRO BRACCHITTA IN MOSTRA ALLA GALLERIA KOINE’ DI SCICLI. scritto il 27 ago 2011 nella categoria: Cultura - 83 letture Forme in sospensione, alla ricerca di un equilibrio rassicurante ma spesso difficile da raggiungere. Immagini perse nel tempo e nello spazio, che si svincolano dalla pesantezza terrena per fondersi in un universo fatto di colori forti, vivi, capaci di ammaliare e rapire lo spettatore. L’arte di Sandro Bracchitta è in grado di annullare la dimensione spazio-temporale, pur riuscendo sempre a mantenere un filo di congiunzione con la realtà. Un legame diretto, attraverso i simboli che più rappresentano la sicurezza e il rifugio per l’uomo, come la casa, ma anche oggetti della quotidianità rivisitati dallo sguardo dell’artista ragusano, come la sedia. Il concetto di leggerezza trova una sua dimensione nelle incisioni e nei pastelli, assume nuove forme, capaci quasi di fluttuare ma anche di radicarsi con straordinaria forza, attraverso linee che con estrema semplicità si congiungono per dare vita a ciò che più rappresenta pesantezza, stabilità, e cioè la montagna. Ciò che affascina di più il pubblico è anche la straordinaria apertura delle opere, la miriade di interpretazioni e di sensazioni che sono capaci di stimolare in chi incantato rimane ad osservarle. E dallo scorso 6 agosto, sono in tanti i visitatori che hanno apprezzato il lavori esposti presso la galleria Koiné di Scicli. La personale ha riportato in terra iblea le opere dell’artista, dando vita ad una mostra che ha entusiasmato gli abitanti della provincia, ma anche i tanti turisti che in questi mesi estivi popolano l’incantevole città barocca. Gli estimatori di Sandro hanno fatto sentire forte il loro calore, oltre che recandosi alla Koiné, anche attraverso il noto social network Facebook, commentando direttamente sulla pagina dell’artista l’inaugurazione e le opere messe in mostra. Tra queste, incisioni, dipinti e due installazioni. Tema ricorrente la casa, chiusa, senza finestre, ma allo stesso tempo aperta, fondendosi con l’intera opera, diventandone contenuto pur se in essa contenuta. Una casa riproposta in differenti colori e contesti, a volte inquietante, in fiamme sotto una neve scura, a volte una dimora confortevole e sicura, di un bianco candido che trasmette serenità. Poi torna l’inquietudine, la perdita di equilibrio di una casa in bilico, o addirittura in caduta libera. Dal rosso si passa al blu, e alla tranquillità che questo colore trasmette, ma la casa si liquefà, la tinta si scioglie cadendo nel nulla. Il calore e la serenità tornano nelle mani di una donna, che sembra voler prendere la dimora per accudirla, per sostenerla. Dalla casa alla ciotola, anch’essa pronta a contenere la straordinaria visione dell’artista, l’estrema sensibilità dello sguardo che porge al mondo. La mostra proseguirà fino al 10 settembre con il seguente orario: 19.30 – 23.30. Per informazioni: Galleria d’Arte Koiné Scicli, via Francesco Mormina Penna, 40 – 97018 – Scicli (Rg) Tel. 0932843812 /3357857777


CONTINUANO AD AFFASCINARE LE OPERE DI SANDRO BRACCHITTA IN MOSTRA ALLA GALLERIA KOINE' DI SCICLI.

27-8-2011

Forme in sospensione, alla ricerca di un equilibrio rassicurante ma spesso difficile da raggiungere. Immagini perse nel tempo e nello spazio, che si svincolano dalla pesantezza terrena per fondersi in ... Leggi la notizia Persone: sandro bracchitta Tags: dimensioneforme


CONTINUANO AD AFFASCINARE LE OPERE DI SANDRO BRACCHITTA IN MOSTRA ALLA GALLERIA KOINE' DI SCICLI. Stampa Notizia Pubblicato il 27 Ago 2011 12:45 Fonte: Radio Trasmissioni Modica Forme in sospensione, alla ricerca di un equilibrio rassicurante ma spesso difficile da raggiungere. Immagini perse nel tempo e nello spazio, che si svincolano dalla pesantezza terrena per fondersi in un universo fatto di colori forti, vivi, capaci di ammaliare e rapire lo spettatore. L'arte di Sandro Bracchitta è in grado di annullare la dimensione spazio-temporale, pur riuscendo sempre a mantenere un filo di congiunzione con la realtà. Un legame diretto, attraverso i simboli che più rappresentano la sicurezza e il rifugio per l'uomo, come la casa, ma anche oggetti della quotidianità rivisitati dallo sguardo dell'artista ragusano, come la sedia. Il concetto di leggerezza trova una sua dimensione nelle incisioni e nei pastelli, assume nuove forme, capaci quasi di fluttuare ma anche di radicarsi con straordinaria forza, attraverso linee che con estrema semplicità si congiungono per dare vita a ciò che più rappresenta pesantezza, stabilità, e cioè la montagna. Ciò che affascina di più il pubblico è anche la straordinaria apertura delle opere, la miriade di interpretazioni e di sensazioni che sono capaci di stimolare in chi incantato rimane ad osservarle. E dallo scorso 6 agosto, sono in tanti i visitatori che hanno apprezzato il lavori esposti presso la galleria Koiné di Scicli. La personale ha riportato in terra iblea le opere dell'artista, dando vita ad una mostra che ha entusiasmato gli abitanti della provincia, ma anche i Leggi tutto - Vai all'articolo originale


SANDRO BRACCHITTA Scicli - Koinè Scicli dal 06-08-2011 al 10-09-2011 Saranno presentate alla galleria d’arte Koinè di Scicli le opere pittoriche, le incisioni e un'installazione dell'artista siciliano. Sabato 6 agosto, alle ore 21, sarà inaugurata la personale di Sandro Bracchitta, alla galleria d’arte Koinè, in via Francesco Mormino Penna a Scicli, in provincia di Ragusa. Saranno presentate le opere pittoriche, le incisioni e un'installazione. Uno degli elementi su cui Bracchitta punta nella sua arte è il simbolo della casa. Una casa rossa, piena di passione, quella proposta dall'artista di origine ragusana, ma al tempo stesso una casa senza finestre, uno spazio chiuso verso l’esterno, intimo, ricercato. Una casa vista sotto un altro aspetto in quanto contenitore dell’uomo stesso. Bracchitta la disegna volutamente con una forma quasi primordiale, come farebbe un bambino su un foglio di carta. Una casa che è un sacello, nel significato latino del termine, quello di recinto sacro, contenitore forte già al suo interno e che dunque non ha bisogno di avere contatti con l’esterno perché è come una scatola che contiene l’universo, il persistere, l’esistere stesso. Una dicotomia risolta dal fatto che la casa è essa stessa una finestra attraverso cui guardare l’esistenza, la presenza, l’essenza. Con le sue opere l’artista cerca di identificare questa esigenza, tra il chiudersi estremamente o il riscoprirsi già profondamente aperti. La critica d'arte Ornella Fazzina descrive così la poetica di Sandro Bracchitta: “Nei suoi dipinti è ravvisabile una linea di continuità che mette in luce la contemporaneità del passato e nel contempo un passato interpretato attraverso la lente personale di una sensibilità del presente che fa da anello di congiunzione tra le origini e l’oggi storico. La sintesi formale in queste opere è strumento visivo e mentale assimilabile ad un'antica cultura materiale che racchiudeva in una sintassi scevra da superflui decorativismi l’essenza della materia e dell’idea. Sandro Bracchitta nelle sue raffinate composizioni che lo annoverano tra gli artisti più interessanti nel panorama europeo, con eccellente mano consegna un non vasto vocabolario iconografico, ma ricco di riferimenti e metafore, che nel raffigurare gli stessi soggetti li enfatizza, dandogli un valore di assoluto e di atemporalità. Stratificazioni di memorie si rincorrono, dal disegno al colore alla materia, creando una narrazione intima e allo stesso tempo di tutti, e nel capovolgimento di categorie non più fisse, dentro/fuori, profondità/superficie, determina continue mutazioni”. Alla Koinè, dove ha già esposto in alcune collettive, Bracchitta proporrà il frutto di un intenso lavoro di ricerca che ha portato avanti negli ultimi anni. Questa esposizione segna il ritorno in terra iblea, dopo numerosi successi che lo hanno visto di recente a Seul, in Corea, per la Space International Print Biennial e invitato alla 54° Biennale di Venezia al padiglione Sicilia presso la Galleria Montevergini di Siracusa. Redazione (Inserito il 30-08-2011)


Sandro Bracchitta incontrerà il pubblico alla Koiné di Scicli Giovedì 01 Settembre 2011 17:30 Redazione

Scicli, 1 settembre – Accogliendo le tante richieste pervenute in queste settimane al gallerista della Koinè, la galleria di Scicli dove è in corso la personale di Sandro Bracchita, sabato prossimo 3 settembre si avrà una serata tutta dedicata all’arte. Bracchitta incontrerà i visitatori e gli estimatori per una piacevole conversazione e per un approfondimento sulla sua arte. Oltre all’esposizione di alcune delle più recenti opere pittoriche, l’artista ha predisposto delle installazioni che hanno trovato grande curiosità da parte del pubblico fin dall’inaugurazione degli inizi di agosto. Uno dei temi ricorrenti è quello della casa, che Bracchitta dipinge sui suoi quadri e incide sulle lastre e a cui ha dato plasticità con le sue installazioni che invitano il pubblico ad andare oltre la semplice simbologia. Un percorso che sabato i visitatori potranno scoprire insieme all’artista. La mostra proseguirà fino al 10 settembre con il seguente orario: 19.30 – 23.30. Per informazioni: Galleria d'Arte Koiné Scicli, via Francesco Mormina Penna, 40 - 97018 Scicli (Rg) Tel. 0932843812 /3357857777.


01/09/2011 - 19:11

Sabato sera in arte a Scicli alla Galleria Koinè

SANDRO BRACCHITTA INCONTRA IL PUBBLICO SCICLI (RG) – Accogliendo le tante richieste pervenute in queste settimane al gallerista della Koinè, la galleria di Scicli dove è in corso la personale di Sandro Bracchita, sabato prossimo 3 settembre si avrà una serata tutta dedicata all’arte. Bracchitta incontrerà i visitatori e gli estimatori per una piacevole conversazione e per un approfondimento sulla sua arte. Oltre all’esposizione di alcune delle più recenti opere pittoriche, l’artista ha predisposto delle installazioni che hanno trovato grande curiosità da parte del pubblico fin dall’inaugurazione degli inizi di agosto. Uno dei temi ricorrenti è quello della casa, che Bracchitta dipinge sui suoi quadri e incide sulle lastre e a cui ha dato plasticità con le sue installazioni che invitano il pubblico ad andare oltre la semplice simbologia. Un percorso che sabato i visitatori potranno scoprire insieme all’artista. La mostra proseguirà fino al 10 settembre con il seguente orario: 19.30 – 23.30. Per informazioni: Galleria d'Arte Koiné Scicli, via Francesco Mormina Penna, 40 - 97018 - Scicli (Rg) Tel. 0932843812 /3357857777


Alla Galleria Koinè di Scicli il 3 settembre l’artista Sandro Bracchita incontra il pubblico per spiegare le sue creazioni Scritto da M.G. Venerdì 02 Settembre 2011

Alla galleria Koinè di Scicli, dove è in corso la personale di Sandro Bracchita, sabato 3 settembre ci sarà una serata dedicata all’arte. Bracchitta incontrerà i visitatori e gli estimatori per una conversazione e per un approfondimento sulla sua arte. Oltre all’esposizione di alcune delle più recenti opere pittoriche, l’artista ha predisposto delle installazioni che hanno trovato grande curiosità da parte del pubblico fin dall’inaugurazione degli inizi di agosto. Uno dei temi ricorrenti è quello della casa (nella foto), che Bracchitta dipinge sui suoi quadri e incide sulle lastre e a cui ha dato plasticità con le sue installazioni che invitano il pubblico ad andare oltre la semplice simbologia. Un percorso che sabato i visitatori potranno scoprire insieme all’artista. La mostra proseguirà fino al 10 settembre con il seguente orario: 19.30 – 23.30.


SABATO SERA IN ARTE: L’ARTISTA SANDRO BRACCHITTA INCONTRERA’ IL PUBBLICO ALLA GALLERIA KOINE’ DI SCICLI. scritto il 2 set 2011 nella categoria: Attualità Pubblicata alle ore 12:27:02 - Fonte: redazione - 16 letture - 1 commento.

Accogliendo le tante richieste pervenute in queste settimane al gallerista della Koinè, la galleria di Scicli dove è in corso la personale di Sandro Bracchita, sabato prossimo 3 settembre si avrà una serata tutta dedicata all’arte. Bracchitta incontrerà i visitatori e gli estimatori per una piacevole conversazione e per un approfondimento sulla sua arte. Oltre all’esposizione di alcune delle più recenti opere pittoriche, l’artista ha predisposto delle installazioni che hanno trovato grande curiosità da parte del pubblico fin dall’inaugurazione degli inizi di agosto. Uno dei temi ricorrenti è quello della casa, che Bracchitta dipinge sui suoi quadri e incide sulle lastre e a cui ha dato plasticità con le sue installazioni che invitano il pubblico ad andare oltre la semplice simbologia. Un percorso che sabato i visitatori potranno scoprire insieme all’artista. La mostra proseguirà fino al 10 settembre con il seguente orario: 19.30 – 23.30.


SABATO SERA IN ARTE: L'ARTISTA SANDRO BRACCHITTA INCONTRERA' IL PUBBLICO ALLA GALLERIA KOINE' DI SCICLI. 2-9-2011

Accogliendo le tante richieste pervenute in queste settimane al gallerista della Koinè, la galleria di Scicli dove è in corso la personale di Sandro Bracchita, sabato prossimo 3 settembre si avrà una ... Leggi la notizia Persone: bracchittasandro bracchita Organizzazioni: koinè Luoghi: scicli Tags: artistapubblico


SABATO SERA IN ARTE: L'ARTISTA SANDRO BRACCHITTA INCONTRERA' IL PUBBLICO ALLA GALLERIA KOINE' DI SCICLI. Stampa Notizia Pubblicato il 2 Set 2011 12:22 Fonte: Radio Trasmissioni Modica Accogliendo le tante richieste pervenute in queste settimane al gallerista della Koinè, la galleria di Scicli dove è in corso la personale di Sandro Bracchita, sabato prossimo 3 settembre si avrà una serata tutta dedicata all'arte. Bracchitta incontrerà i visitatori e gli estimatori per una piacevole conversazione e per un approfondimento sulla sua arte. Oltre all'esposizione di alcune delle più recenti opere pittoriche, l'artista ha predisposto delle installazioni che Leggi tutto - Vai all'articolo originale


Giovedì 08 Settembre 2011 17:59

SICILIA: A SCICLI ULTIMI GIORNI PER VISITARE LE OPERE DI BRACCHITTA (AGENPARL) - Roma, 08 set - Ancora pochi giorni per la conclusione della mostra personale dedicata all’artista ragusano Sandro Bracchitta. Dallo scorso 6 agosto sono stati in tanti i visitatori che hanno affollato la galleria Koiné a Scicli (RG). Le opere proposte rimarranno esposte fino a sabato prossimo, 10 settembre. Istallazioni, dipinti e incisioni che hanno incuriosito il pubblico, i critici e gli appassionati d’arte accorsi in queste settimane nell’affascinante borgo barocco. Un esposizione che fa rivivere il lungo ed intenso percorso di ricerca di Sandro Bracchitta, proiettando l’idea visionaria dell’artista. La rivisitazione dei simboli a lui più cari si colora di suggestioni capaci di rapire l’osservatore, suscitare curiosità e far scaturire l’esigenza di confrontarsi con lo stesso artista. Richieste che sono state soddisfatte da Sandro Bracchitta, attraverso gli incontri programmati alla stessa Koiné, come quest’ultimo di sabato 10, per la conclusione della mostra, in cui l’artista sarà ben lieto di ascoltare e confrontarsi con i presenti. Gli ospiti saranno accolti dal gallerista Bartolo Piccione per concludere con un brindisi la mostra. La mostra è fruibile fino al 10 settembre con il seguente orario: 19.30 – 23.30. Per informazioni: Galleria d'Arte Koiné Scicli, via Penna, 40 - 97018 - Scicli (Rg) Tel. 0932843812 /3357857777


Scicli - Ultimi giorni per la mostra di Bracchitta Ragusa GIOVEDÌ 08 SETTEMBRE 2011 18:33 SCRITTO DA REDAZIONE

Ancora pochi giorni per la conclusione della mostra personale dedicata all’artista ragusano Sandro Bracchitta. Dallo scorso 6 agosto sono stati in tanti i visitatori che hanno affollato la galleria Koiné a Scicli (RG). Le opere proposte rimarranno esposte fino a sabato prossimo, 10 settembre. Istallazioni, dipinti e incisioni che hanno incuriosito il pubblico, i critici e gli appassionati d’arte accorsi in queste settimane nell’affascinante borgo barocco. Un esposizione che fa rivivere il lungo ed intenso percorso di ricerca di Sandro Bracchitta, proiettando l’idea visionaria dell’artista. La rivisitazione dei simboli a lui più cari si colora di suggestioni capaci di rapire l’osservatore, suscitare curiosità e far scaturire l’esigenza di confrontarsi con lo stesso artista. Richieste che sono state soddisfatte da Sandro Bracchitta, attraverso gli incontri programmati alla stessa Koiné, come quest’ultimo di sabato 10, per la conclusione della mostra, in cui l’artista sarà ben lieto di ascoltare e confrontarsi con i presenti. Gli ospiti saranno accolti dal gallerista Bartolo Piccione per concludere con un brindisi la mostra. La mostra è fruibile fino al 10 settembre con il seguente orario: 19.30 – 23.30. Per informazioni: Galleria d'Arte Koiné Scicli, via Penna, 40 - 97018 - Scicli (Rg) Tel. 0932843812 /3357857777


Ultimi giorni per poter vedere i lavori dell’artista

SANDRO BRACCHITTA IN MOSTRA ALLA KOINE' DI SCICLI 08/09/2011 Ancora pochi giorni per la conclusione della mostra personale dedicata all’artista ragusano Sandro Bracchitta. Dallo scorso 6 agosto sono stati in tanti i visitatori che hanno affollato la galleria Koiné a Scicli (RG). Le opere proposte rimarranno esposte fino a sabato prossimo, 10 settembre. Istallazioni, dipinti e incisioni che hanno incuriosito il pubblico, i critici e gli appassionati d’arte accorsi in queste settimane nell’affascinante borgo barocco. Un esposizione che fa rivivere il lungo ed intenso percorso di ricerca di Sandro Bracchitta, proiettando l’idea visionaria dell’artista. La rivisitazione dei simboli a lui più cari si colora di suggestioni capaci di rapire l’osservatore, suscitare curiosità e far scaturire l’esigenza di confrontarsi con lo stesso artista. Richieste che sono state soddisfatte da Sandro Bracchitta, attraverso gli incontri programmati alla stessa Koiné, come quest’ultimo di sabato 10, per la conclusione della mostra, in cui l’artista sarà ben lieto di ascoltare e confrontarsi con i presenti. Gli ospiti saranno accolti dal gallerista Bartolo Piccione per concludere con un brindisi la mostra. La mostra è fruibile fino al 10 settembre con il seguente orario: 19.30 – 23.30. Per informazioni: Galleria d'Arte Koiné Scicli, via Penna, 40 - 97018 - Scicli (Rg) Tel. 0932843812 /3357857777


IERI SERA A SCICLI IL FINISSAGE DELLA PERSONALE DI BRACCHITTA scritto il 11 set 2011 nella categoria: Attualità Si è conclusa ieri sera la mostra dedicata all’artista Sandro Bracchitta. Una personale che dal 6 agosto al 10 settembre ha visto una selezione di istallazioni, incisioni e pitture dal forte impatto visivo e visionario alla galleria Koiné di Scicli. Ieri sera il finissage ha confermato il forte interesse che l’artista ibleo riesce sempre a suscitare, attirando visitatori anche da fuori provincia. Molto apprezzato anche all’estero per l’intensità e la profondità delle sue opere, per la forza espressiva delle incisioni. Un approfondimento tecnico e un lavoro di ricerca che negli anni gli è valso un meritato riconoscimento artistico per le straordinarie trasposizioni grafiche. Un lungo e meticoloso lavoro porta all’ultimazione della lastra che in negativo traspone attraverso la torchiatura ciò che poi rivive nei colori vividi e intensi dell’opera finita. Così per le particolari incisioni che hanno preso il posto del tradizionale catalogo, sostituito da un book che all’interno contiene un’incisione a tiratura limitata, di cui è stata distrutta la matrice, e che alle foto delle opere affianca delle riflessioni, delle poesie di grandi intellettuali, che hanno accompagnato Bracchitta, ispirandolo e sostenendolo, accompagnandolo nel lungo lavoro di ricerca in un viaggio introspettivo fatto di emozioni forti e ancora palpabili nelle stesse opere. Il pubblico ha molto apprezzato l’occasione offerta attraverso questa particolare iniziativa, che ha dato la possibilità di donarsi un cofanetto arricchito ulteriormente dalla bellezza del packaging. Fino a ieri sera, ultimo giorno dell’esposizione, non sono mancate le richieste e le domande rivolte a Bracchitta dai visitatori, un confronto apprezzato dallo stesso artista. “E’ sempre interessante sapere cosa le miei opere suscitino negli altri, ascoltare le osservazioni e capire le emozioni che ne scaturiscono, lo trovo un importante momento di arricchimento interiore, attimi che mi porto dentro e che a volte rivivono nelle mie stesse opere”. Soddisfatto Bartolo Piccione, il gallerista della Koiné di Scicli che ieri sera ha accolto gli ospiti con un brindisi finale.


11/09/2011 - 18:53

Dal sei agosto al dieci settembre l’artista alla galleria Koinè

SABATO SERA A SCICLI IL FINISSAGE DELLA PERSONALE DI BRACCHITTA Si è conclusa ieri sera la mostra dedicata all'artista Sandro Bracchitta. Una personale che dal 6 agosto al 10 settembre ha visto una selezione di istallazioni, incisioni e pitture dal forte impatto visivo e visionario alla galleria Koiné di Scicli. Ieri sera il finissage ha confermato il forte interesse che l'artista ibleo riesce sempre a suscitare, attirando visitatori anche da fuori provincia. Molto apprezzato anche all'estero per l'intensità e la profondità delle sue opere, per la forza espressiva delle incisioni. Un approfondimento tecnico e un lavoro di ricerca che negli anni gli è valso un meritato riconoscimento artistico per le straordinarie trasposizioni grafiche. Un lungo e meticoloso lavoro porta all'ultimazione della lastra che in negativo traspone attraverso la torchiatura ciò che poi rivive nei colori vividi e intensi dell'opera finita. Così per le particolari incisioni che hanno preso il posto del tradizionale catalogo, sostituito da un book che all'interno contiene un'incisione a tiratura limitata, di cui è stata distrutta la matrice, e che alle foto delle opere affianca delle riflessioni, delle poesie di grandi intellettuali, che hanno accompagnato Bracchitta, ispirandolo e sostenendolo, accompagnandolo nel lungo lavoro di ricerca in un viaggio introspettivo fatto di emozioni forti e ancora palpabili nelle stesse opere. Il pubblico ha molto apprezzato l'occasione offerta attraverso questa particolare iniziativa, che ha dato la possibilità di donarsi un cofanetto arricchito ulteriormente dalla bellezza del packaging. Fino a ieri sera, ultimo giorno dell'esposizione, non sono mancate le richieste e le domande rivolte a Bracchitta dai visitatori, un confronto apprezzato dallo stesso artista. “E' sempre interessante sapere cosa le miei opere suscitino negli altri, ascoltare le osservazioni e capire le emozioni che ne scaturiscono, lo trovo un importante momento di arricchimento interiore, attimi che mi porto dentro e che a volte rivivono nelle mie stesse opere”. Soddisfatto Bartolo Piccione, il gallerista della Koiné di Scicli che ieri sera ha accolto gli ospiti con un brindisi finale.


Si è conclusa a Scicli la personale di Sandro Bracchitta 11-9-2011

- Scicli - Si è conclusa ieri sera la mostra dedicata all'artista Sandro Bracchitta. Una personale che dal 6 agosto al 10 settembre ha visto una selezione di istallazioni, incisioni e pitture dal forte ... Leggi la notizia

Persone: sandro bracchittabartolo piccione Organizzazioni: koinĂŠ Luoghi: scicli Tags: opereincisioni


ieri sera a scicli il finissage della personale di bracchitta 11 set | Si è conclusa ieri sera la mostra dedicata allâ&#x20AC;&#x2122;artista Sandro Bracchitta. Una personale che dal 6 agosto al 10 settembre ha visto una selezione di istallazioni, incisioni e pitture dal forte impatto visivo e visionario alla galleria KoinĂŠ di Sc ... Radio RTM Modica


Scicli - Si è concluso il finissage della personale di Bracchitta Ragusa LUNEDÌ 12 SETTEMBRE 2011 12:11 SCRITTO DA REDAZIONE

Si è conclusa sabato sera la mostra dedicata all'artista Sandro Bracchitta. Una personale che dal 6 agosto al 10 settembre ha visto una selezione di istallazioni, incisioni e pitture dal forte impatto visivo e visionario alla galleria Koiné di Scicli. Ieri sera il finissage ha confermato il forte interesse che l'artista ibleo riesce sempre a suscitare, attirando visitatori anche da fuori provincia. Molto apprezzato anche all'estero per l'intensità e la profondità delle sue opere, per la forza espressiva delle incisioni. Un approfondimento tecnico e un lavoro di ricerca che negli anni gli è valso un meritato riconoscimento artistico per le straordinarie trasposizioni grafiche. Un lungo e meticoloso lavoro porta all'ultimazione della lastra che in negativo traspone attraverso la torchiatura ciò che poi rivive nei colori vividi e intensi dell'opera finita. Così per le particolari incisioni che hanno preso il posto del tradizionale catalogo, sostituito da un book che all'interno contiene un'incisione a tiratura limitata, di cui è stata distrutta la matrice, e che alle foto delle opere affianca delle riflessioni, delle poesie di grandi intellettuali, che hanno accompagnato Bracchitta, ispirandolo e sostenendolo, accompagnandolo nel lungo lavoro di ricerca in un viaggio introspettivo fatto di emozioni forti e ancora palpabili nelle stesse opere. Il pubblico ha molto apprezzato l'occasione offerta attraverso questa particolare iniziativa, che ha dato la possibilità di donarsi un cofanetto arricchito ulteriormente dalla bellezza del packaging. Fino a ieri sera, ultimo giorno dell'esposizione, non sono mancate le richieste e le domande rivolte a Bracchitta dai visitatori, un confronto apprezzato dallo stesso artista. “E' sempre interessante sapere cosa le miei opere suscitino negli altri, ascoltare le osservazioni e capire le emozioni che ne scaturiscono, lo trovo un importante momento di arricchimento interiore, attimi che mi porto dentro e che a volte rivivono nelle mie stesse opere”. Soddisfatto Bartolo Piccione, il gallerista della Koiné di Scicli che ieri sera ha accolto gli ospiti con un brindisi finale.


Pagine: 1

Si è conclusa a scicli la personale di sandro bracchitta Si è conclusa ieri sera la mostra dedicata all artista sandro bracchitta. una personale che dal 6 agosto al 10 settembre ha visto una selezione di istallazioni, incisioni e pitture dal forte impatto visivo e visionario alla galleria koinè... [continua] 13/09/2011 10:00 Fonte: Rss da ragusanews.co...


rassegna stampa Sandro Bracchitta - Koiné Scicli 2011