Issuu on Google+

“MILLE E UNA NOTTE” – 2 giugno 2016

RASSEGNA STAMPA A CURA DI

tel. 06-99330840 0932-663259 mob. 345/1228330 info@medialivecomunicazione.com www.medialivecomunicazione.com

ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


UNA NOTTE MAGICA TRA LE PERLE DEL BAROCCO PER CONOSCERE LUOGHI ANTICHI, CARICHI DI STORIA E DI FASCINO E RISCOPRIRE LE BELLEZZE ARTISTICHE DI RAGUSA IBLA. GIOVEDÌ 2 GIUGNO LA PRIMA EDIZIONE DI “MILLE E UNA NOTTE: I LUOGHI DA RACCONTARE”. A PROMUOVERE L’INIZIATIVA L’ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE TURISTICA SUD TOURISM

RAGUSA IBLA - Dieci

luoghi da scoprire. Perle magiche del barocco siciliano. Siti carichi di storia e di fascino. Nel suggestivo scenario di Ragusa Ibla, il 2 giugno prossimo, la prima edizione di “Mille e una notte: i luoghi da raccontare”. Un viaggio carico di meraviglia e di stupore tra le viuzze del quartiere antico, scrigno di tesori artistici e architettonici. Una visione inedita, tra siti Unesco, musei, chiese, collezioni, teatri e palazzi. Luoghi da raccontare, da vivere e conoscere. Una vera e propria “notte bianca della cultura” durante la quale, dalle 17.00 alle 24.00, i visitatori potranno perdersi in un’atmosfera intensa, unica, sognante e, come nella famosa raccolta di novelle arabe, vivere nuove storie, immaginare nuove vite e perdersi in nuovi scenari. La manifestazione, un primo esperimento di collaborazione attiva tra l’associazione di promozione turistica Sud Tourism e diversi partner, vede la sinergia anche con la Facoltà di Lingue e il Consorzio Universitario Ibleo. I visitatori avranno infatti, come guide d’eccezione, gli studenti universitari che, nel ruolo di "accompagnatori e/o narratori", in particolar modo per i visitatori stranieri, faranno conoscere i vari siti, tutti aperti dalle 17.00 alle 24.00. Dieci i luoghi da scoprire: la Chiesa del Santissimo Trovato, dove si potrà ammirare “Ibla in miniatura”, cioè il presepe monumentale del maestro Criscione; la Casa Museo Appiano; Palazzo Monelli, nel cui perimetro sorge la Chiesa della Santissima Trinità; la Chiesa Santa Maria dello Spasimo; Palazzo Arezzo di Trifiletti; la sacrestia del Duomo di San Giorgio, al cui interno si trova la prestigiosa Cona del Gagini; il Museo del Duomo; il Teatro Donnafugata e la Chiesa della Santissima Annunziata. I siti potranno essere visitati tramite l’acquisto di un unico voucher valido per tutti gli ingressi, il cui prezzo è di 12 € a persona (gratuito per i bambini di età inferiore ai 12 anni). Le visite avranno una cadenza che varierà dai 15 ai 30 minuti secondo il sito. Visite guidate extra voucher sono previste poi per il Circolo di Conversazione, su prenotazione e solo per 50 partecipanti a turno secondo i seguenti orari: prima visita ore 21:30; seconda ore 22:00; terza ore 22:30. Il voucher può essere ritirato in tutti i siti aperti e presso gli info point informativi e di assistenza in piazza Duomo e nei Giardini Iblei oppure attraverso il servizio telematico gratuito EnjoyRagusa.it (enjoyragusa.it/evento/mille-e-una-notte?event=request_voucher) che, dopo la compilazione di un modulo, spedirà alla mail dell’utente il voucher da presentare e riscattare al momento del pagamento. Alla realizzazione di “Mille e una notte: i luoghi da raccontare” hanno contribuito, oltre a Sud Tourism anche l’associazione Portatori San Giorgio Martire, il Centro Commerciale Naturale Antica Ibla, il Comune di Ragusa, il Consorzio Universitario Ibleo, la Facoltà di Lingue e tanti privati. Per informazioni e prenotazioni: info: info@sudtourism.it info@ccnanticaibla.com; 3338598842 – 3337505789. 27 maggio 2016 ufficio stampa Carmelo Saccone per MediaLive

ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


DOMANI A RAGUSA IBLA, IN OCCASIONE DELLA FESTIVITA’ DEL 2 GIUGNO, L’INIZIATIVA “MILLE E UNA NOTTE: LUOGHI DA RACCONTARE”. SARA’ UNA SPECIALE NOTTE BIANCA DELLA CULTURA CON CHIESE, MUSEI E PALAZZI NOBILIARI APERTI A TURISTI E VISITATORI.

RAGUSA – Come si vive in una casa-museo? Quali storie si celano tra le stanze di sontuoso palazzo nobiliare? Occorre diventare piccoli piccoli per osservare Ibla in miniatura? L’iniziativa “Mille e una notte: luoghi da raccontare” svelerà tutti i segreti e darà risposta ad ogni curiosità portando turisti e visitatori alla scoperta di dieci luoghi simbolo, carichi di storia e di fascino. Domani, 2 giugno, dalle 17 alle 24, a Ragusa Ibla aprono le loro porte luoghi privati e pubblici, alcuni dei quali non sempre accessibili, individuati all’interno di un percorso che vuole sperimentare la possibilità di far rete e di creare un’offerta turistica coinvolgente e di grande attrattiva anche dal punto di vista culturale. Dieci luoghi, un unico percorso: dalla Chiesa del Santissimo Trovato, dove si potrà ammirare il presepe monumentale del maestro Criscione che riproduce “Ibla in miniatura” alla Casa Museo del maestro Appiano. E poi ancora Palazzo Monelli, nel cui perimetro sorge la Chiesa della Santissima Trinità, la Chiesa Santa Maria dello Spasimo, Palazzo Arezzo di Trifiletti, la sacrestia del Duomo di San Giorgio, al cui interno si trova la prestigiosa Cona del Gagini, il Museo del Duomo con il tesoro dedicato al santo cavaliere, l’antico e al tempo stesso moderno Teatro Donnafugata e la Chiesa della Santissima Annunziata, scrigno di opere d’arte di grande importanza. Luoghi da raccontare, da vivere e conoscere. Una vera e propria “notte bianca della cultura” durante la quale i visitatori potranno riscoprire le bellezze artistiche di Ragusa Ibla. Si tratta di un primo esperimento di collaborazione attiva tra l’associazione di promozione turistica Sud Tourism e diversi partner, con la sinergia della Facoltà di Lingue e il Consorzio Universitario Ibleo. Saranno infatti, gli studenti universitari le guide d’eccezione per questo percorso dedicato ai visitatori e ai turisti. In collaborazione con Ibla Sacra International nel pomeriggio alla Chiesa della Santissima Trinità – Palazzo Monelli è previsto un concerto del Duo Estrellita, Giuseppe Scuderi, chitarra e Muriel Giannini, canto, mentre l’artista Ausilia Miceli esporrà alcune opere inedite. I siti potranno essere visitati tramite l’acquisto di un unico voucher valido per tutti gli ingressi, il cui prezzo è di 12 € a persona (gratuito per i bambini di età inferiore ai 12 anni). Le visite avranno una cadenza che varierà dai 15 ai 30 minuti secondo il sito. Visite guidate extra voucher sono previste, solo su prenotazione e per 150 persone, all’interno del Circolo di Conversazione. Il voucher può essere ritirato in tutti i siti aperti e presso gli info point informativi e di assistenza in piazza Duomo e nei Giardini Iblei, nei negozi di Ragusa Ibla che hanno aderito al progetto, oppure attraverso il servizio telematico gratuito EnjoyRagusa.it (enjoyragusa.it/evento/mille-e-unanotte?event=request_voucher). “Mille e una notte: luoghi da raccontare” vede il supporto anche dell’associazione Portatori San Giorgio Martire, del Centro Commerciale Naturale Antica Ibla, del Comune di Ragusa, del Consorzio Universitario Ibleo, della Facoltà di Lingue e tanti privati. Per informazioni e prenotazioni: info: info@sudtourism.it - info@ccnanticaibla.com; 3338598842 – 3337505789. 01 giugno 2016 ufficio stampa Carmelo Saccone per MediaLive

ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


IN MIGLIAIA TRA TURISTI E VISITATORI LOCALI HANNO INVASO IERI LE STRADE DI RAGUSA IBLA PER AMMIRARE DIECI DEI LUOGHI PIU’ BELLI, SUGGESTIVI E CARICHI DI STORIA DEL BAROCCO IBLEO. UN GRANDE SUCCESSO PER LA PRIMA EDIZIONE DI “MILLE E UNA NOTTE – LUOGHI DA RACCONTARE”, INIZIATIVA PROMOSSA DALL’ASSOCIAZIONE SUD TORUSIM.

RAGUSA – Un grande successo di pubblico per “Mille e una notte – luoghi da raccontare” a Ragusa Ibla. In tantissimi, turisti, ma anche visitatori locali, hanno trascorso una giornata riscoprendo le bellezze artistiche e architettoniche del quartiere barocco, grazie alla prima edizione dell’iniziativa promossa dall’associazione di promozione turistica Sud Tourism, in collaborazione con diversi partner, tra cui Facoltà di Lingue e il Consorzio Universitario Ibleo. Centinaia e centinaia di persone che hanno visitato i dieci luoghi simbolo scelti, carichi di storia e di fascino, molti dei quali in genere chiusi al pubblico. Dopo aver organizzato in autunno “Le scale del gusto”, si è adesso immaginato un percorso tra le meraviglie del barocco ragusano, rese accessibili dalle 17 alle 24. Una vera e propria “notte bianca della cultura”, una scommessa riuscita per gli organizzatori, soddisfatti per lo straordinario riscontro che l’iniziativa ha suscitato. A fronte del pagamento di un ticket di 12 euro, acquistabile in tutti i siti aperti, presso gli info point informativi e di assistenza in piazza Duomo e nei Giardini Iblei, nei negozi di Ragusa Ibla che hanno aderito al progetto, oppure attraverso il servizio telematico gratuito EnjoyRagusa.it, e con l’accompagnamento di guide d’eccezione come gli studenti universitari che con entusiasmo e impegno hanno aderito all’iniziativa, il pubblico ha potuto visitare alcuni dei siti più belli e di pregio che la Sicilia annovera: la Chiesa del Santissimo Trovato, dove si è ammirato il presepe monumentale del maestro Criscione che riproduce “Ibla in miniatura”; la Casa Museo del maestro Appiano; Palazzo Monelli, nel cui perimetro sorge la Chiesa della Santissima Trinità; la Chiesa Santa Maria dello Spasimo; Palazzo Arezzo di Trifiletti; la sacrestia del Duomo di San Giorgio, al cui interno si trova la prestigiosa Cona del Gagini; il Museo del Duomo con il tesoro dedicato al santo cavaliere; la Chiesa della Santissima Annunziata, scrigno di opere d’arte di grande importanza e il Teatro Donnafugata. Extra ticket poi e solo su prenotazione la visita al Circolo di Conversazione, luogo nato dalla volontà delle famiglie nobili di avere uno spazio in cui conversare. “Mille e una notte – luoghi da raccontare” è stata anche musica e arte: in collaborazione con Ibla Sacra International con la direzione artistica del maestro Giovanni Cultrera, il Duo Estrellita, composto da Giuseppe Scuderi alla chitarra e dalla voce di Muriel Giannini, si è esibito nel pomeriggio alla Chiesa della Santissima Trinità – Palazzo Monelli; concerto improvvisato poi del maestro Titì Appiano che ha allietato i suoi ospiti all'interno della sua casa-museo; in occasione della Festa della Repubblica inoltre all'auditorium San Vincenzo Ferreri, accompagnato dall'orchestra sinfonica del Verga di Modica, si è esibito il pianista Ruben Micieli, premiato alla 32esima edizione del Premio Venezia e i soprani Maria Grazia Caruso e Emanuela Sgarlata. Gli amanti dell’arte hanno poi potuto ammirare alcune opere inedite dell’artista Ausilia Miceli, esposte alla Chiesa della Santissima Trinita - Palazzo Monelli. Emozionate in serata il momento che ha segnato l’apertura dei festeggiamenti in onore di San Giorgio: l’accensione a tempo di musica delle luminarie che sono state posizionate lungo il corso principale. Una manifestazione che è stata molto seguita anche sui canali social grazie al live posting curato dall’agenzia di comunicazione MediaLive. “E’ stato il primo esperimento di ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


collaborazione attiva e sinergia tra pubblico e privato – spiega Giovanni Gurrieri di Sud Tourism – Era il nostro obiettivo, ovvero unire le varie realtà locali, metterle in rete tra loro dimostrando che è possibile lavorare in sinergia. Tra i graditi ospiti che sono venuti a trovarci, anche il vescovo di Ragusa, che ha visitato alcuni dei siti proposti e ha condiviso l’iniziativa a cui cercheremo, tutti insieme, di dare un seguito”. “Mille e una notte - luoghi da raccontare” ha visto il supporto anche dell’associazione Portatori San Giorgio Martire, del Centro Commerciale Naturale Antica Ibla e del Comune di Ragusa ed è stato un primo esperimento di sinergia e collaborazione in nome della cultura tra diversi soggetti, con l’aiuto di molti privati, che di fronte ai risultati ottenuti, in termini di presenze e di entusiasmo mostrato, avrà certamente un seguito. 03 giugno 2016 ufficio stampa Carmelo Saccone per MediaLive

ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


http://www.vanityfair.it/viaggi-traveller/viaggi-italia/week-end/16/06/01/cosa-fare-weekend-2-giugno

ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Mille e una notte - Luoghi da Raccontare vi aspetta a Ragusa nei giorni in cui Ibla festeggia il suo patrono: San Giorgio. Come Sherazade raccontò al suo sultano una favola dopo l’altra, allo stesso modo potrete ammirare le preziose perle incastonate nel quartiere barocco di Ragusa. Meraviglia e stupore vi accompagneranno in una immaginifica caccia al tesoro, tra strade lastricate, cortili sonnacchiosi e palazzi nobiliari di Ibla. Con Mille e una notte potrete godere di una visione inedita dei sitiUnesco, dei musei, delle chiese, delle collezioni, dei teatri, dei palazzi e dei luoghi da raccontare, da vivere e conoscere. La manifestazione, inserita nella cornice dei solenni festeggiamenti in onore del glorioso patrono San Giorgio, si svolgerà, con l’ausilio di visite guidate e tramite l’acquisto di un unico voucher valido per tutti gli ingressi. Luoghi e orari delle visite: Ibla in Miniatura | Presepe Monumentale del Maestro Criscione Chiesa del S.S. Trovato - 17:00 – 24:00 Casa Museo Appiano 17:00 – 24:00 - gruppo massimo 25 persone (visita ogni 30 minuti) Palazzo Monelli |Chiesa della SS. Trinità 17:00 – 24:00 - gruppo massimo 25 persone (visita ogni 15 minuti) Chiesa di Santa Maria dello Spasimo 17:00 – 24:00 - gruppo massimo 50 persone (visita ogni 20 minuti) Palazzo Arezzo di Trifiletti 17:00 – 24:00 - gruppo massimo 50 persone (visita ogni 30 minuti) Cona del Gagini – Sagrestia del Duomo San Giorgio 17:00 – 24:00 - gruppo massimo 25 persone (visita ogni 15 minuti) Museo del Duomo e Tesoro di San Giorgio 17:00 – 24:00 Teatro Donnafugata 17:00 – 24:00 - gruppo massimo 50 persone (visita ogni 30 minuti) Chiesa della SS. Annunziata 17:00 – 24:00 - gruppo massimo 50 persone (visita ogni 20 minuti) Circolo di Conversazione Prima visita ore 21:30 - Seconda visita ore 22:00 - Terza visita ore 22:30 gruppo massimo 50 persone (Visita su prenotazione extra voucher) Il voucher per le visite costa 12 euro, gratis per i bambini sotto i 12 anni. http://www.siciliainfesta.com/manifestazioni/mille_e_una_notte_luoghi_da_raccontare_Ragusa_Ibla.htm

ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


27/05/2016 - 18:45

Una notte magica tra le perle del barocco per conoscere luoghi antichi, carichi di storia e di fascino e riscoprire le bellezze artistiche di Ragusa ibla. GIOVEDÌ 2 GIUGNO LA PRIMA EDIZIONE DI “MILLE E UNA NOTTE: I LUOGHI DA RACCONTARE”. A PROMUOVERE L’INIZIATIVA L’ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE TURISTICA SUD TOURISM Dieci luoghi da scoprire. Perle magiche del barocco siciliano. Siti carichi di storia e di fascino. Nel suggestivo scenario di Ragusa Ibla, il 2 giugno prossimo, la prima edizione di “Mille e una notte: i luoghi da raccontare”. Un viaggio carico di meraviglia e di stupore tra le viuzze del quartiere antico, scrigno di tesori artistici e architettonici. Una visione inedita, tra siti Unesco, musei, chiese, collezioni, teatri e palazzi. Luoghi da raccontare, da vivere e conoscere. Una vera e propria “notte bianca della cultura” durante la quale, dalle 17.00 alle 24.00, i visitatori potranno perdersi in un’atmosfera intensa, unica, sognante e, come nella famosa raccolta di novelle arabe, vivere nuove storie, immaginare nuove vite e perdersi in nuovi scenari. La manifestazione, un primo esperimento di collaborazione attiva tra l’associazione di promozione turistica Sud Tourism e diversi partner, vede la sinergia anche con la Facoltà di Lingue e il Consorzio Universitario Ibleo. I visitatori avranno infatti, come guide d’eccezione, gli studenti universitari che, nel ruolo di "accompagnatori e/o narratori", in particolar modo per i visitatori stranieri, faranno conoscere i vari siti, tutti aperti dalle 17.00 alle 24.00. Dieci i luoghi da scoprire: la Chiesa del Santissimo Trovato, dove si potrà ammirare “Ibla in miniatura”, cioè il presepe monumentale del maestro Criscione; la Casa Museo Appiano; Palazzo Monelli, nel cui perimetro sorge la Chiesa della Santissima Trinità; la Chiesa Santa Maria dello Spasimo; Palazzo Arezzo di Trifiletti; la sacrestia del Duomo di San Giorgio, al cui interno si trova la prestigiosa Cona del Gagini; il Museo del Duomo; il Teatro Donnafugata e la Chiesa della Santissima Annunziata. I siti potranno essere visitati tramite l’acquisto di un unico voucher valido per tutti gli ingressi, il cui prezzo è di 12 € a persona (gratuito per i bambini di età inferiore ai 12 anni). Le visite avranno una cadenza che varierà dai 15 ai 30 minuti secondo il sito. Visite guidate extra voucher sono previste poi per il Circolo di Conversazione, su prenotazione e solo per 50 partecipanti a turno secondo i seguenti orari: prima visita ore 21:30; seconda ore 22:00; terza ore 22:30. Il voucher può essere ritirato in tutti i siti aperti e presso gli info point informativi e di assistenza in piazza Duomo e nei Giardini Iblei oppure attraverso il servizio telematico gratuito EnjoyRagusa.it (enjoyragusa.it/evento/mille-eunanotte?event=request_voucher) che, dopo la compilazione di un modulo, spedirà alla mail dell’utente il voucher da presentare e riscattare al momento del pagamento. Alla realizzazione di “Mille e una notte: i luoghi da raccontare” hanno contribuito, oltre a Sud Tourism anche l’associazione Portatori San Giorgio Martire, il Centro Commerciale Naturale Antica Ibla, il Comune di Ragusa, il Consorzio Universitario Ibleo, la Facoltà di Lingue e tanti privati. Per informazioni e prenotazioni: info:info@sudtourism.it - info@ccnanticaibla.com; 3338598842 – 3337505789. http://www.ragusaoggi.it/68393/-gioved-2-giugno-la-prima-edizione-di-mille-e-una-notte-i-luoghi-daraccontare

ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Home Cultura “Mille e una notte” per visitare dieci tesori di Ragusa Ibla

“Mille e una notte” per visitare dieci tesori di Ragusa Ibla Dieci luoghi da scoprire. Perle magiche del barocco siciliano. Siti carichi di storia e di fascino. Nel suggestivo scenario di Ragusa Ibla, il 2 giugno prossimo, la prima edizione di "Mille e una notte: i luoghi da raccontare" Di isolaeisole - 29 maggio 2016

Dieci luoghi da scoprire. Perle magiche del barocco siciliano. Siti carichi di storia e di fascino. Nel suggestivo scenario di Ragusa Ibla, il 2 giugno prossimo, la prima edizione di

“Mille e una notte: i

luoghi da raccontare”. Un viaggio carico di meraviglia e di stupore tra le viuzze del quartiere

antico,

scrigno

di

tesori

artistici e architettonici. Una visione inedita, tra siti Unesco, musei, chiese, collezioni, teatri e palazzi. Luoghi da raccontare, da vivere e conoscere. Una vera e propria “notte bianca della cultura” durante la quale, dalle 17.00 alle 24.00, i visitatori potranno perdersi in un’atmosfera intensa, unica, sognante e, come nella famosa raccolta di novelle arabe, vivere nuove storie, immaginare nuove vite e perdersi in nuovi scenari. La manifestazione, un primo esperimento di collaborazione attiva tra l’associazione di promozione turistica Sud Tourism e diversi partner, vede la sinergia anche con la Facoltà di Lingue e il Consorzio Universitario Ibleo. I visitatori avranno infatti, come guide d’eccezione, gli studenti universitari che, nel ruolo di “accompagnatori e/o narratori”, in particolar modo per i visitatori stranieri, faranno conoscere i vari siti, tutti aperti dalle 17.00 alle 24.00. Dieci i luoghi da scoprire: la Chiesa del Santissimo Trovato, dove si potrà ammirare “Ibla in miniatura”, cioè il presepe monumentale del maestro Criscione; la Casa Museo Appiano; Palazzo Monelli, nel cui perimetro sorge la Chiesa della Santissima Trinità; la Chiesa Santa Maria dello ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Spasimo; Palazzo Arezzo di Trifiletti; la sacrestia del Duomo di San Giorgio, al cui interno si trova la prestigiosa Cona del Gagini; il Museo del Duomo; il Teatro Donnafugata e la Chiesa della Santissima Annunziata. I siti potranno essere visitati tramite l’acquisto di un unico voucher valido per tutti gli ingressi, il cui prezzo è di 12 € a persona (gratuito per i bambini di età inferiore ai 12 anni). Le visite avranno una cadenza che varierà dai 15 ai 30 minuti secondo il sito. Visite guidate extra voucher sono previste poi per il Circolo di Conversazione, su prenotazione e solo per 50 partecipanti a turno secondo i seguenti orari: prima visita ore 21:30; seconda ore 22:00; terza ore 22:30. Il voucher può essere ritirato in tutti i siti aperti e presso gli info point informativi e di assistenza in piazza Duomo e nei Giardini Iblei oppure attraverso il servizio telematico gratuito EnjoyRagusa.it che, dopo la compilazione di un modulo, spedirà alla mail dell’utente il voucher da presentare e riscattare al momento del pagamento. Alla realizzazione di “Mille e una notte: i luoghi da raccontare” hanno contribuito, oltre a Sud Tourism anche l’associazione Portatori San Giorgio Martire, il Centro Commerciale Naturale Antica Ibla, il Comune di Ragusa, il Consorzio Universitario Ibleo, la Facoltà di Lingue e tanti privati. Articolo tratto da Italpress. Foto da vesuviantour

http://www.isolaeisole.com/2016/05/29/mille-notte-visitare-dieci-tesori-ragusa-ibla/

ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Turismo: il 2 giugno a Ragusa la “notte bianca della cultura” 27 MAG 2016 UNA NOTTE MAGICA TRA LE PERLE DEL BAROCCO PER CONOSCERE LUOGHI ANTICHI, CARICHI DI STORIA E DI FASCINO E RISCOPRIRE LE BELLEZZE ARTISTICHE DI RAGUSA IBLA. GIOVEDÌ 2 GIUGNO LA PRIMA EDIZIONE DI “MILLE E UNA NOTTE: I LUOGHI DA RACCONTARE”. A PROMUOVERE L’INIZIATIVA L’ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE TURISTICA SUD TOURISM Dieci luoghi da scoprire. Perle magiche del barocco siciliano. Siti carichi di storia e di fascino. Nel suggestivo scenario di Ragusa Ibla, il 2 giugno prossimo, la prima edizione di “Mille e una notte: i luoghi da raccontare”. Un viaggio carico di meraviglia e di stupore tra le viuzze del quartiere antico, scrigno di tesori artistici e architettonici. Una visione inedita, tra siti Unesco, musei, chiese, collezioni, teatri e palazzi. Luoghi da raccontare, da vivere e conoscere. Una vera e propria “notte bianca della cultura” durante la quale, dalle 17.00 alle 24.00, i visitatori potranno perdersi in un’atmosfera intensa, unica, sognante e, come nella famosa raccolta di novelle arabe, vivere nuove storie, immaginare nuove vite e perdersi in nuovi scenari. La manifestazione, un primo esperimento di collaborazione attiva tra l’associazione di promozione turistica Sud Tourism e diversi partner, vede la sinergia anche con la Facoltà di Lingue e il Consorzio Universitario Ibleo. I visitatori avranno infatti, come guide d’eccezione, gli studenti universitari che, nel ruolo di "accompagnatori e/o narratori", in particolar modo per i visitatori stranieri, faranno conoscere i vari siti, tutti aperti dalle 17.00 alle 24.00. Dieci i luoghi da scoprire: la Chiesa del Santissimo Trovato, dove si potrà ammirare “Ibla in miniatura”, cioè il presepe monumentale del maestro Criscione; la Casa Museo Appiano; Palazzo Monelli, nel cui perimetro sorge la Chiesa della Santissima Trinità; la Chiesa Santa Maria dello Spasimo; Palazzo Arezzo di Trifiletti; la sacrestia del Duomo di San Giorgio, al cui interno si trova la prestigiosa Cona del Gagini; il Museo del Duomo; il Teatro Donnafugata e la Chiesa della Santissima Annunziata. I siti potranno essere visitati tramite l’acquisto di un unico voucher valido per tutti gli ingressi, il cui prezzo è di 12 € a persona (gratuito per i bambini di età inferiore ai 12 anni). Le visite avranno una cadenza che varierà dai 15 ai 30 minuti secondo il sito. Visite guidate extra voucher sono previste poi per il Circolo di Conversazione, su prenotazione e solo per 50 partecipanti a turno secondo i seguenti orari: prima visita ore 21:30; seconda ore 22:00; terza ore 22:30. Il voucher può essere ritirato in tutti i siti aperti e presso gli info point informativi e di assistenza in piazza Duomo e nei Giardini Iblei oppure attraverso il servizio telematico gratuito EnjoyRagusa.it che, dopo la compilazione di un modulo, spedirà alla mail dell’utente il voucher da presentare e riscattare al momento del pagamento. Alla realizzazione di “Mille e una notte: i luoghi da raccontare” hanno contribuito, oltre a Sud Tourism anche l’associazione Portatori San Giorgio Martire, il Centro Commerciale Naturale Antica Ibla, il Comune di Ragusa, il Consorzio Universitario Ibleo, la Facoltà di Lingue e tanti privati.

ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


30/05/2016 - Turismo/

GIOVEDÌ 2 GIUGNO LA PRIMA EDIZIONE DI “MILLE E UNA NOTTE: I LUOGHI DA RACCONTARE Dieci luoghi da scoprire. Perle magiche del barocco siciliano. Siti carichi di storia e di fascino. Nel suggestivo scenario di Ragusa Ibla, il 2 giugno prossimo, la prima edizione di “Mille e una notte: i luoghi da raccontare”. Un viaggio carico di meraviglia e di stupore tra le viuzze del quartiere antico, scrigno di tesori artistici e architettonici. Una visione inedita, tra siti Unesco, musei, chiese, collezioni, teatri e palazzi. Una vera e propria “notte bianca della cultura” durante la quale, dalle 17.00 alle 24.00, i visitatori potranno perdersi in un’atmosfera intensa e unica, assicurano gli organizzatori. La manifestazione, un primo esperimento di collaborazione attiva tra l’associazione di promozione turistica Sud Tourism e diversi partner, vede la sinergia anche con la Facoltà di Lingue e il Consorzio Universitario Ibleo. I visitatori avranno infatti, come guide d’eccezione, gli studenti universitari. Dieci i luoghi da scoprire: la Chiesa del Santissimo Trovato, dove si potrà ammirare “Ibla in miniatura”, cioè il presepe monumentale del maestro Criscione; la Casa Museo Appiano; Palazzo Monelli, nel cui perimetro sorge la Chiesa della Santissima Trinità; la Chiesa Santa Maria dello Spasimo; Palazzo Arezzo di Trifiletti; la sacrestia del Duomo di San Giorgio, al cui interno si trova la prestigiosa Cona del Gagini; il Museo del Duomo; il Teatro Donnafugata e la Chiesa della Santissima Annunziata. I siti potranno essere visitati tramite l’acquisto di un unico voucher valido per tutti gli ingressi, il cui prezzo è di 12 euro a persona (gratuito per i bambini di età inferiore ai 12 anni). Le visite avranno una cadenza che varierà dai 15 ai 30 minuti secondo il sito. Visite guidate extra voucher sono previste poi per il Circolo di Conversazione, su prenotazione e solo per 50 partecipanti a turno secondo i seguenti orari: prima visita ore 21:30; seconda ore 22:00; terza ore 22:30. Il voucher può essere ritirato in tutti i siti aperti e presso gli info point informativi e di assistenza in piazza Duomo e nei Giardini Iblei. Per informazioni e prenotazioni: info:info@sudtourism.it info@ccnanticaibla.com; 3338598842 – 3337505789. http://www.telenovaragusa.it/2016/05/30/giovedi-2-giugno-la-prima-edizione-di-mille-e-una-notte-i-luoghi-da-raccontare/

ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Ragusa – Il 2 Giugno “Mille e una Notte: i Luoghi da Raccontare” Dieci luoghi da scoprire. Perle magiche del barocco siciliano. Siti carichi di storia e di fascino. Nel suggestivo scenario di Ragusa Ibla, il 2 giugno prossimo, la prima edizione di “Mille e una notte: i luoghi da raccontare”. Un viaggio carico di meraviglia e di stupore tra le viuzze del quartiere antico, scrigno di tesori artistici e architettonici. Una visione inedita, tra siti Unesco, musei, chiese, collezioni, teatri e palazzi. Luoghi da raccontare, da vivere e conoscere. Una vera e propria “notte bianca della cultura” durante la quale, dalle 17.00 alle 24.00, i visitatori potranno perdersi in un’atmosfera intensa, unica, sognante e, come nella famosa raccolta di novelle arabe, vivere nuove storie, immaginare nuove vite e perdersi in nuovi scenari. La manifestazione, un primo esperimento di collaborazione attiva tra l’associazione di promozione turistica Sud Tourism e diversi partner, vede la sinergia anche con la Facoltà di Lingue e il Consorzio Universitario Ibleo. I visitatori avranno infatti, come guide d’eccezione, gli studenti universitari che, nel ruolo di “accompagnatori e/o narratori”, in particolar modo per i visitatori stranieri, faranno conoscere i vari siti, tutti aperti dalle 17.00 alle 24.00. Dieci i luoghi da scoprire: la Chiesa del Santissimo Trovato, dove si potrà ammirare “Ibla in miniatura”, cioè il presepe monumentale del maestro Criscione; la Casa Museo Appiano; Palazzo Monelli, nel cui perimetro sorge la Chiesa della Santissima Trinità; la Chiesa Santa Maria dello Spasimo; Palazzo Arezzo di Trifiletti; la sacrestia del Duomo di San Giorgio, al cui interno si trova la prestigiosa Cona del Gagini; il Museo del Duomo; il Teatro Donnafugata e la Chiesa della Santissima Annunziata. I siti potranno essere visitati tramite l’acquisto di un unico voucher valido per tutti gli ingressi, il cui prezzo è di 12 € a persona (gratuito per i bambini di età inferiore ai 12 anni). Le visite avranno una cadenza che varierà dai 15 ai 30 minuti secondo il sito. Visite guidate extra voucher sono previste poi per il Circolo di Conversazione, su prenotazione e solo per 50 partecipanti a turno secondo i seguenti orari: prima visita ore 21:30; seconda ore 22:00; terza ore 22:30. Il voucher può essere ritirato in tutti i siti aperti e presso gli info point informativi e di assistenza in piazza Duomo e nei Giardini Iblei oppure attraverso il servizio telematico gratuito EnjoyRagusa.it che, dopo la compilazione di un modulo, spedirà alla mail dell’utente il voucher da presentare e riscattare al momento del pagamento. Alla realizzazione di “Mille e una notte: i luoghi da raccontare” hanno contribuito, oltre a Sud Tourism anche l’associazione Portatori San Giorgio Martire, il Centro Commerciale Naturale Antica Ibla, il Comune di Ragusa, il Consorzio Universitario Ibleo, la Facoltà di Lingue e tanti privati. Per informazioni e prenotazioni: info@sudtourism.it – info@ccnanticaibla.com; 3338598842 – 3337505789.

http://www.novetv.com/ragusa-il-2-giugno-mille-e-una-notte-i-luoghi-da-raccontare/

ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


http://www.quotidianodiragusa.it/2016/05/28/appuntamenti/mille-e-una-notte-i-luoghi-da-raccontarearagusa/24610

ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Turismo: il 2 giugno a Ragusa la “notte bianca della cultura”. Chiese, musei e palazzi nobiliari aperti per turisti e visitatori attraverso una speciale rete promossa dall’associazione Sud Tourism 27 maggio 2016 ore 17:43 Fonte: redazione - 202 letture Cultura Nessun commento

Dieci luoghi da scoprire. Perle magiche del barocco siciliano. Siti carichi di storia e di fascino. Nel suggestivo scenario di Ragusa Ibla, il 2 giugno prossimo, la prima edizione di “Mille e una notte: i luoghi da raccontare”. Un viaggio carico di meraviglia e di stupore tra le viuzze del quartiere antico, scrigno di tesori artistici e architettonici. Una visione inedita, tra siti Unesco, musei, chiese, collezioni, teatri e palazzi. Luoghi da raccontare, da vivere e conoscere. Una vera e propria “notte bianca della cultura” durante la quale, dalle 17.00 alle 24.00, i visitatori potranno perdersi in un’atmosfera intensa, unica, sognante e, come nella famosa raccolta di novelle arabe, vivere nuove storie,

immaginare

nuove

vite

e

perdersi

in

nuovi

scenari.

La

manifestazione, un primo esperimento di collaborazione attiva tra l’associazione di promozione turistica Sud Tourism e diversi partner, vede la sinergia anche con la Facoltà di Lingue e il Consorzio Universitario Ibleo. I visitatori avranno infatti, come guide d’eccezione, gli studenti universitari che, nel ruolo di “accompagnatori e/o narratori”, in particolar modo per i visitatori stranieri, faranno conoscere i vari siti, tutti aperti dalle 17.00 alle 24.00. Dieci i luoghi da scoprire: la Chiesa del Santissimo Trovato, dove si potrà ammirare “Ibla in miniatura”, cioè il presepe monumentale del maestro Criscione; la Casa Museo Appiano; Palazzo Monelli, nel cui perimetro sorge la Chiesa della Santissima Trinità; la Chiesa Santa Maria dello Spasimo; Palazzo Arezzo di Trifiletti; la sacrestia del Duomo di San Giorgio, al cui interno si trova la prestigiosa Cona del Gagini; il Museo del Duomo; il Teatro Donnafugata e la Chiesa della Santissima Annunziata. I siti potranno essere visitati tramite l’acquisto di un unico voucher valido per tutti gli ingressi, il cui prezzo è di 12 € a persona (gratuito per i bambini di età inferiore ai 12 anni). Le visite avranno una cadenza che varierà dai 15 ai 30 minuti secondo il sito. Visite guidate extra voucher sono previste poi per il Circolo di Conversazione, su prenotazione e solo per 50 partecipanti a turno secondo i seguenti orari: prima visita ore 21:30; seconda ore 22:00; terza ore 22:30. Il voucher può essere ritirato in tutti i siti aperti e presso gli info point informativi e di assistenza in piazza Duomo e nei Giardini Iblei oppure attraverso il servizio telematico gratuito EnjoyRagusa.it (enjoyragusa.it/evento/mille-e-una-notte?event=request_voucher) che, dopo la compilazione di un modulo, spedirà alla mail dell’utente il voucher da presentare e riscattare al momento del pagamento. Alla realizzazione di “Mille e una notte: i luoghi da raccontare” hanno contribuito, oltre a Sud Tourism anche l’associazione Portatori San Giorgio Martire, il Centro Commerciale Naturale Antica Ibla, il Comune di Ragusa, il Consorzio Universitario Ibleo, la Facoltà di Lingue e tanti privati. Per informazioni e prenotazioni: info: info@sudtourism.it – info@ccnanticaibla.com; 3338598842 – 3337505789.

ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


UNA NOTTE MAGICA TRA LE PERLE DEL BAROCCO PER CONOSCERE LUOGHI ANTICHI maggio 27 17:432016 by Redazione

Dieci luoghi da scoprire. Perle magiche del barocco siciliano. Siti carichi di storia e di fascino. Nel suggestivo scenario di Ragusa Ibla, il 2 giugno prossimo, la prima edizione di “Mille e una notte: i luoghi da raccontare”. Un viaggio carico di meraviglia e di stupore tra le viuzze del quartiere antico, scrigno di tesori artistici e architettonici. Una visione inedita, tra siti Unesco, musei, chiese, collezioni, teatri e palazzi. Luoghi da raccontare, da vivere e conoscere. Una vera e propria “notte bianca della cultura” durante la quale, dalle 17.00 alle 24.00, i visitatori potranno perdersi in un’atmosfera intensa, unica, sognante e, come nella famosa raccolta di novelle arabe, vivere nuove storie, immaginare nuove vite e perdersi in nuovi scenari. La manifestazione, un primo esperimento

di

collaborazione

attiva

tra

l’associazione

di

promozione turistica Sud Tourism e diversi partner, vede la sinergia anche con la Facoltà di Lingue e il Consorzio Universitario Ibleo. I visitatori avranno infatti, come guide d’eccezione, gli studenti universitari che, nel ruolo di “accompagnatori e/o narratori”, in particolar modo per i visitatori stranieri, faranno conoscere i vari siti, tutti aperti dalle 17.00 alle 24.00. Dieci i luoghi da scoprire: la Chiesa del Santissimo Trovato, dove si potrà ammirare “Ibla in miniatura”, cioè il presepe monumentale del maestro Criscione; la Casa Museo Appiano; Palazzo Monelli, nel cui perimetro sorge la Chiesa della Santissima Trinità; la Chiesa Santa Maria dello Spasimo; Palazzo Arezzo di Trifiletti; la sacrestia del Duomo di San Giorgio, al cui interno si trova la prestigiosa Cona del Gagini; il Museo del Duomo; il Teatro Donnafugata e la Chiesa della Santissima Annunziata. I siti potranno essere visitati tramite l’acquisto di un unico voucher valido per tutti gli ingressi, il cui prezzo è di 12 € a persona (gratuito per i bambini di età inferiore ai 12 anni). Le visite avranno una cadenza che varierà dai 15 ai 30 minuti secondo il sito. Visite guidate extra voucher sono previste poi per il Circolo di Conversazione, su prenotazione e solo per 50 partecipanti a turno secondo i seguenti orari: prima visita ore 21:30; seconda ore 22:00; terza ore 22:30. Il voucher può essere ritirato in tutti i siti aperti e presso gli info point informativi e di assistenza in piazza Duomo e nei Giardini Iblei oppure attraverso il servizio telematico gratuito EnjoyRagusa.it (enjoyragusa.it/evento/mille-e-una-notte?event=request_voucher) che, dopo la compilazione di un modulo, spedirà alla mail dell’utente il voucher da presentare e riscattare al momento del pagamento. Alla realizzazione di “Mille e una notte: i luoghi da raccontare” hanno contribuito, oltre a Sud Tourism anche l’associazione Portatori San Giorgio Martire, il Centro Commerciale Naturale Antica Ibla, il Comune di Ragusa, il Consorzio Universitario Ibleo, la Facoltà di Lingue e tanti privati. Per informazioni e prenotazioni: info: info@sudtourism.it – info@ccnanticaibla.com; 3338598842 – 3337505789.

http://reteiblea.it/notte-magica-le-perle-del-baroccoconoscereluoghi-antichi/

ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


IBLA - " MILLE E UNA NOTTE: I LUOGHI DA RACCONTARE ": DIECI LUOGHI DA SCOPRIRE GIOVEDI´ 2 GIUGNO. UNA NOTTE MAGICA TRA LE PERLE DEL BAROCCO PER CONOSCERE LUOGHI ANTICHI, CARICHI DI STORIA E DI FASCINO E RISCOPRIRE LE BELLEZZE ARTISTICHE DI RAGUSA IBLA. GIOVEDÌ 2 GIUGNO LA PRIMA EDIZIONE DI "MILLE E UNA NOTTE: I LUOGHI DA RACCONTARE". A PROMUOVERE L´INIZIATIVA L´ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE TURISTICA SUD TOURISM

RAGUSA IBLA - Dieci luoghi da scoprire. Perle magiche del barocco siciliano. Siti carichi di storia e di fascino. Nel suggestivo scenario di Ragusa Ibla, il 2 giugno prossimo, la prima edizione di "Mille e una notte: i luoghi da raccontare". Un viaggio carico di meraviglia e di stupore tra le viuzze del quartiere antico, scrigno di tesori artistici e architettonici. Una visione inedita, tra siti Unesco, musei, chiese, collezioni, teatri e palazzi. Luoghi da raccontare, da vivere e conoscere. Una vera e propria "notte bianca della cultura" durante la quale, dalle 17.00 alle 24.00, i visitatori potranno perdersi in un´atmosfera intensa, unica, sognante e, come nella famosa raccolta di novelle arabe, vivere nuove storie, immaginare nuove vite e perdersi in nuovi scenari. La manifestazione, un primo esperimento di collaborazione attiva tra l´associazione di promozione turistica Sud Tourism e diversi partner, vede la sinergia anche con la Facoltà di Lingue e il Consorzio Universitario Ibleo. I visitatori avranno infatti, come guide d´eccezione, gli studenti universitari che, nel ruolo di "accompagnatori e/o narratori", in particolar modo per i visitatori stranieri, faranno conoscere i vari siti, tutti aperti dalle 17.00 alle 24.00. Dieci i luoghi da scoprire: la Chiesa del Santissimo Trovato, dove si potrà ammirare "Ibla in miniatura", cioè il presepe monumentale del maestro Criscione; la Casa Museo Appiano; Palazzo Monelli, nel cui perimetro sorge la Chiesa della Santissima Trinità; la Chiesa Santa Maria dello Spasimo; Palazzo Arezzo di Trifiletti; la sacrestia del Duomo di San Giorgio, al cui interno si trova la prestigiosa Cona del Gagini; il Museo del Duomo; il Teatro Donnafugata e la Chiesa della Santissima Annunziata. I siti potranno essere visitati tramite l´acquisto di un unico voucher valido per tutti gli ingressi, il cui prezzo è di 12 € a persona (gratuito per i bambini di età inferiore ai 12 anni). Le visite avranno una cadenza che varierà dai 15 ai 30 minuti secondo il sito. Visite guidate extra voucher sono previste poi per il Circolo di Conversazione, su prenotazione e solo per 50 partecipanti a turno secondo i seguenti orari: prima visita ore 21:30; seconda ore 22:00; terza ore 22:30. Il voucher può essere ritirato in tutti i siti aperti e presso gli info point informativi e di assistenza in piazza Duomo e nei Giardini Iblei oppure attraverso il servizio telematico gratuito EnjoyRagusa.it (enjoyragusa.it/evento/millee-unanotte?event=request_voucher) che, dopo la compilazione di un modulo, spedirà alla mail dell´utente il voucher da presentare e riscattare al momento del pagamento. Alla realizzazione di "Mille e una notte: i luoghi da raccontare" hanno contribuito, oltre a Sud Tourism anche l´associazione Portatori San Giorgio Martire, il Centro Commerciale Naturale Antica Ibla, il Comune di Ragusa, il Consorzio Universitario Ibleo, la Facoltà di Lingue e tanti privati. Per informazioni e prenotazioni: info: info@sudtourism.it - info@ccnanticaibla.com; 3338598842 – 3337505789. 27 maggio 2016 ufficio stampa Carmelo Saccone

ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


IL 2 GIUGNO A RAGUSA LA "NOTTE BIANCA DELLA CULTURA" 28 maggio 2016

Dieci luoghi da scoprire. Perle magiche del barocco siciliano. Siti carichi di storia e di fascino. Nel suggestivo scenario di Ragusa Ibla, il 2 giugno prossimo, la prima edizione di "Mille e una notte: i luoghi da raccontare". Un viaggio carico di meraviglia e di stupore tra le viuzze del quartiere antico, scrigno di tesori artistici e architettonici. Una visione inedita, tra siti Unesco, musei, chiese, collezioni, teatri e palazzi. Luoghi da raccontare, da vivere e conoscere. Una vera e propria "notte bianca della cultura" durante la quale, dalle 17.00 alle 24.00, i visitatori potranno perdersi in un'atmosfera intensa, unica, sognante e, come nella famosa raccolta di novelle arabe, vivere nuove storie, immaginare nuove vite e perdersi in nuovi scenari. La manifestazione, un primo esperimento di collaborazione attiva tra l'associazione di promozione turistica Sud Tourism e diversi partner, vede la sinergia anche con la Facoltà di Lingue e il Consorzio Universitario Ibleo. I visitatori avranno infatti, come guide d'eccezione, gli studenti universitari che, nel ruolo di "accompagnatori e/o narratori", in particolar modo per i visitatori stranieri, faranno conoscere i vari siti, tutti aperti dalle 17.00 alle 24.00. Dieci i luoghi da scoprire: la Chiesa del Santissimo Trovato, dove si potrà ammirare "Ibla in miniatura", cioè il presepe monumentale del maestro Criscione; la Casa Museo Appiano; Palazzo Monelli, nel cui perimetro sorge la Chiesa della Santissima Trinità; la Chiesa Santa Maria dello Spasimo; Palazzo Arezzo di Trifiletti; la sacrestia del Duomo di San Giorgio, al cui interno si trova la prestigiosa Cona del Gagini; il Museo del Duomo; il Teatro Donnafugata e la Chiesa della Santissima Annunziata. I siti potranno essere visitati tramite l'acquisto di un unico voucher valido per tutti gli ingressi, il cui prezzo è di 12 € a persona (gratuito per i bambini di età inferiore ai 12 anni). Le visite avranno una cadenza che varierà dai 15 ai 30 minuti secondo il sito. Visite guidate extra voucher sono previste poi per il Circolo di Conversazione, su prenotazione e solo per 50 partecipanti a turno secondo i seguenti orari: prima visita ore 21:30; seconda ore 22:00; terza ore 22:30. Il voucher può essere ritirato in tutti i siti aperti e presso gli info point informativi e di assistenza in piazza Duomo e nei Giardini Iblei oppure attraverso il servizio telematico gratuito EnjoyRagusa.it che, dopo la compilazione di un modulo, spedirà alla mail dell'utente il voucher da presentare e riscattare al momento del pagamento. Alla realizzazione di "Mille e una notte: i luoghi da raccontare" hanno contribuito, oltre a Sud Tourism anche l'associazione Portatori San Giorgio Martire, il Centro Commerciale Naturale Antica Ibla, il Comune di Ragusa, il Consorzio Universitario Ibleo, la Facoltà di Lingue e tanti privati.

http://www.italpress.com/turismo/il-2-giugno-a-ragusa-la-notte-bianca-della-cultura

ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Home / Focus / Ragusa / Il 2 giugno a Ragusa la Notte Bianca della Cultura: chiese, musei e palazzi aperti

Il 2 giugno a Ragusa la Notte Bianca della Cultura: chiese, musei e palazzi aperti Pubblicato il 27 maggio 2016 - 18:23 - da Redazione in Ragusa, Società

Dieci luoghi da scoprire. Perle magiche del barocco siciliano. Siti carichi di storia e di fascino. Nel suggestivo scenario di Ragusa Ibla, il 2 giugno prossimo, la prima edizione di “Mille e una notte: i luoghi da raccontare”. Un viaggio carico di meraviglia e di stupore tra le viuzze del quartiere antico, scrigno di tesori artistici e architettonici. Una visione inedita, tra siti Unesco, musei, chiese, collezioni, teatri e palazzi. Luoghi da raccontare, da vivere e conoscere. Una vera e propria “Notte Bianca della Cultura” durante la quale, dalle 17.00 alle 24.00, i visitatori potranno perdersi in un’atmosfera intensa, unica, sognante e, come nella famosa raccolta di novelle arabe, vivere nuove storie, immaginare nuove vite e perdersi in nuovi scenari. La manifestazione, un primo esperimento di collaborazione attiva tra l’associazione di promozione turistica Sud Tourism e diversi partner, vede la sinergia anche con la Facoltà di Lingue e il Consorzio Universitario Ibleo. I visitatori avranno infatti, come guide d’eccezione, gli studenti universitari che, nel ruolo di “accompagnatori e/o narratori”, in particolar modo per i visitatori stranieri, faranno conoscere i vari siti, tutti aperti dalle 17.00 alle 24.00. Dieci i luoghi da scoprire: la Chiesa del Santissimo Trovato, dove si potrà ammirare “Ibla in miniatura”, cioè il presepe monumentale del maestro Criscione; la Casa Museo Appiano; Palazzo Monelli, nel cui perimetro sorge la Chiesa della Santissima Trinità; la Chiesa Santa Maria dello Spasimo; Palazzo Arezzo di Trifiletti; la sacrestia del Duomo di San Giorgio, al cui interno si trova la prestigiosa Cona del Gagini; il Museo del Duomo; il Teatro Donnafugata e la Chiesa della Santissima Annunziata. I siti potranno essere visitati tramite l’acquisto di un unico voucher valido per tutti gli ingressi. Le visite avranno una cadenza che varierà dai 15 ai 30 minuti secondo il sito.

http://www.siciliapress.com/il-2-giugno-a-ragusa-la-notte-bianca-della-cultura-chiese-musei-epalazziaperti/ ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


"Mille e una Notte" a Ragusa Ibla

Una notte magica tra le perle del Barocco per conoscere luoghi antichi, carichi di storia

Dieci luoghi da scoprire. Perle magiche del barocco siciliano. Siti carichi di storia e di fascino. Nel suggestivo scenario di Ragusa Ibla, il 2 giugno prossimo, la prima edizione di "Mille e una notte: i luoghi da raccontare". Un viaggio carico di meraviglia e di stupore tra le viuzze del quartiere antico, scrigno di tesori artistici e architettonici. Una visione inedita, tra siti Unesco, musei, chiese, collezioni, teatri e palazzi. Luoghi da raccontare, da vivere e conoscere. Una vera e propria "notte bianca della cultura" durante la quale, dalle 17.00 alle 24.00, i visitatori potranno perdersi in un’atmosfera intensa, unica, sognante e, come nella famosa raccolta di novelle arabe, vivere nuove storie, immaginare nuove vite e perdersi in nuovi scenari.La manifestazione, un primo esperimento di collaborazione attiva tra l’associazione di promozione turistica Sud Tourism e diversi partner, vede la sinergia anche con la Facoltà di Lingue e il Consorzio Universitario Ibleo. I visitatori avranno infatti, come guide d’eccezione, gli studenti universitari che, nel ruolo di "accompagnatori e/o narratori", in particolar modo per i visitatori stranieri, faranno conoscere i vari siti, tutti aperti dalle 17.00 alle 24.00. Dieci i luoghi da scoprire: la Chiesa del Santissimo Trovato, dove si potrà ammirare "Ibla in miniatura", cioè il presepe monumentale del maestro Criscione; la Casa Museo Appiano; Palazzo Monelli, nel cui perimetro sorge la Chiesa della Santissima Trinità; la Chiesa Santa Maria dello Spasimo; Palazzo Arezzo di Trifiletti; la sacrestia del Duomo di San Giorgio, al cui interno si trova la prestigiosa Cona del Gagini; il Museo del Duomo; il Teatro Donnafugata e la Chiesa della Santissima Annunziata. I siti potranno essere visitati tramite l’acquisto di un unico voucher valido per tutti gli ingressi, il cui prezzo è di 12 € a persona (gratuito per i bambini di età inferiore ai 12 anni). Le visite avranno una cadenza che varierà dai 15 ai 30 minuti secondo il sito. Visite guidate extra voucher sono previste poi per il Circolo di Conversazione, su prenotazione e solo per 50 partecipanti a turno secondo i seguenti orari: prima visita ore 21:30; seconda ore 22:00; terza ore 22:30. Il voucher può essere ritirato in tutti i siti aperti e presso gli info point informativi e di assistenza in piazza Duomo e nei Giardini Iblei oppure attraverso il servizio telematico gratuito EnjoyRagusa.it che, dopo la compilazione di un modulo, spedirà alla mail dell’utente il voucher da presentare e riscattare al momento del pagamento. Alla realizzazione di "Mille e una notte: i luoghi da raccontare" hanno contribuito, oltre a Sud Tourism anche l’associazione Portatori San Giorgio Martire, il Centro Commerciale Naturale Antica Ibla, il Comune di Ragusa, il Consorzio Universitario Ibleo, la Facoltà di Lingue e tanti privati. Per informazioni e prenotazioni: info@sudtourism.it info@ccnanticaibla.com Tel 3338598842 - 3337505789

ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


http://www.campingluminoso.com/eventi.php

ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Home - Eventi - “Mille e una notte”, domani 2 giugno a Ragusa Ibla

“Mille e una notte”, domani 2 giugno a Ragusa Ibla DOMANI A RAGUSA IBLA, IN OCCASIONE DELLA FESTIVITA’ DEL 2 GIUGNO, L’INIZIATIVA “MILLE E UNA NOTTE: LUOGHI DA RACCONTARE”. SARA’ UNA SPECIALE NOTTE BIANCA DELLA CULTURA CON CHIESE, MUSEI E PALAZZI NOBILIARI APERTI A TURISTI E VISITATORI. Come si vive in una casa-museo? Quali storie si celano tra le stanze di sontuoso palazzo nobiliare? Occorre diventare piccoli piccoli per osservare Ibla in miniatura? L’iniziativa “Mille e una notte: luoghi da raccontare” svelerà tutti i segreti e darà risposta ad ogni curiosità portando turisti e visitatori alla scoperta di dieci luoghi simbolo, carichi di storia e di fascino. Domani, 2 giugno, dalle 17 alle 24, a Ragusa Ibla aprono le loro porte luoghi privati e pubblici, alcuni dei quali non sempre accessibili, individuati all’interno di un percorso che vuole sperimentare la possibilità di far rete e di creare un’offerta turistica coinvolgente e di grande attrattiva anche dal punto di vista culturale. Dieci luoghi, un unico percorso: dalla Chiesa del Santissimo Trovato, dove si potrà ammirare il presepe monumentale del maestro Criscione che riproduce “Ibla in miniatura” alla Casa Museo del maestro Appiano. E poi ancora Palazzo Monelli, nel cui perimetro sorge la Chiesa della Santissima Trinità, la Chiesa Santa Maria dello Spasimo, Palazzo Arezzo di Trifiletti, la sacrestia del Duomo di San Giorgio, al cui interno si trova la prestigiosa Cona del Gagini, il Museo del Duomo con il tesoro dedicato al santo cavaliere, l’antico e al tempo stesso moderno Teatro Donnafugata e la Chiesa della Santissima Annunziata, scrigno di opere d’arte di grande importanza. Luoghi da raccontare, da vivere e conoscere. Una vera e propria “notte bianca della cultura” durante

ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


la quale i visitatori potranno riscoprire le bellezze artistiche di Ragusa Ibla. Si tratta di un primo esperimento di collaborazione attiva tra l’associazione di promozione turistica Sud Tourism e diversi partner, con la sinergia della Facoltà di Lingue e il Consorzio Universitario Ibleo. Saranno infatti, gli studenti universitari le guide d’eccezione per questo percorso dedicato ai visitatori e ai turisti. In collaborazione con Ibla Sacra International nel pomeriggio alla Chiesa della Santissima Trinità – Palazzo Monelli è previsto un concerto del Duo Estrellita, Giuseppe Scuderi, chitarra e Muriel Giannini, canto, mentre l’artista Ausilia Miceli esporrà alcune opere inedite. I siti potranno essere visitati tramite l’acquisto di un unico voucher valido per tutti gli ingressi, il cui prezzo è di 12 € a persona (gratuito per i bambini di età inferiore ai 12 anni). Le visite avranno una cadenza che varierà dai 15 ai 30 minuti secondo il sito. Visite guidate extra voucher sono previste, solo su prenotazione e per 150 persone, all’interno del Circolo di Conversazione. Il voucher può essere ritirato in tutti i siti aperti e presso gli info point informativi e di assistenza in piazza Duomo e nei Giardini Iblei, nei negozi di Ragusa Ibla che hanno aderito al progetto, oppure attraverso il servizio telematico gratuito EnjoyRagusa.it. “Mille e una notte: luoghi da raccontare” vede il supporto anche dell’associazione Portatori San Giorgio Martire, del Centro Commerciale Naturale Antica Ibla, del Comune di Ragusa, del Consorzio Universitario Ibleo, della Facoltà di Lingue e tanti privati. Per informazioni e prenotazioni: info: info@sudtourism.it – info@ccnanticaibla.com; 3338598842 – 3337505789. Carmelo Saccone per MediaLive

http://www.siciliafan.it/mille-e-una-notte-domani-2-giugno-a-ragusa-ibla/

ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Ragusa Ibla, un 2 giugno alla scoperta del barocco ITALIA 01-06-2016 A Ragusa Ibla, il 2 giugno, va in scena la prima edizione di “Mille e una notte: i luoghi da raccontare”. Dieci luoghi del barocco siciliano da scoprire tra le vie del quartiere antico della città, tra tesori artistici e architettonici. Siti Unesco, musei, chiese, collezioni, teatri e palazzi saranno lo scenario per una “notte bianca della cultura”.La manifestazione nasce dalla collaborazione tra l’associazione di promozione turistica Sud Tourism e diversi partner, tra cui la Facoltà di Lingue e il Consorzio Universitario Ibleo. Dalle 17.00 alle 24.00, i visitatori potranno perdersi in un’atmosfera in stile novelle arabe, accompagnati dagli studenti universitari nel ruolo di "accompagnatori e/o narratori".Sarano dieci i luoghi da scoprire durante la “Mille e una notte: i luoghi da raccontare”: la Chiesa del Santissimo Trovato, dove si potrà ammirare “Ibla in miniatura”, cioè il presepe monumentale del maestro Criscione; la Casa Museo Appiano; Palazzo Monelli, nel cui perimetro sorge la Chiesa della Santissima Trinità; la Chiesa Santa Maria dello Spasimo; Palazzo Arezzo di Trifiletti; la sacrestia del Duomo di San Giorgio, al cui interno si trova la prestigiosa Cona del Gagini; il Museo del Duomo; il Teatro Donnafugata e la Chiesa della Santissima Annunziata. I siti potranno essere visitati tramite l’acquisto di un unico voucher valido per tutti gli ingressi, il cui prezzo è di 12 euro a persona (gratuito per i bambini di età inferiore ai 12 anni). Le visite avranno una cadenza che varierà dai 15 ai 30 minuti secondo il sito. Il voucher può essere ritirato in tutti i siti aperti e presso gli info point informativi e di assistenza in piazza Duomo e nei Giardini Iblei oppure attraverso il servizio telematico gratuito EnjoyRagusa.it (enjoyragusa.it/evento/milleeuna-notte?event=request_voucher)

Per

informazioni

e

prenotazioni:

info:

info@sudtourism.it

info@ccnanticaibla.com; 3338598842 – 3337505789. http://www.lagenziadiviaggi.it/notizia_standard.php?IDNotizia=184901&IDCategoria=1

ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


http://www.ragusanews.com/articolo/67099/notte-bianca-della-cultura-a-ibla

ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


01/06/2016 - 16:33

Sara’ una speciale notte bianca della cultura con chiese, musei e palazzi nobiliari aperti a turisti e visitatori. DOMANI A RAGUSA IBLA, IN OCCASIONE DELLA FESTIVITA’ DEL 2 GIUGNO, L’INIZIATIVA “MILLE E UNA NOTTE: LUOGHI DA RACCONTARE” RAGUSA – Come si vive in una casa-museo? Quali storie si celano tra le stanze di sontuoso palazzo nobiliare? Occorre diventare piccoli piccoli per osservare Ibla in miniatura? L’iniziativa “Mille e una notte: luoghi da raccontare” svelerà tutti i segreti e darà risposta ad ogni curiosità portando turisti e visitatori alla scoperta di dieci luoghi simbolo, carichi di storia e di fascino. Domani, 2 giugno, dalle 17 alle 24, a Ragusa Ibla aprono le loro porte luoghi privati e pubblici, alcuni dei quali non sempre accessibili, individuati all’interno di un percorso che vuole sperimentare la possibilità di far rete e di creare un’offerta turistica coinvolgente e di grande attrattiva anche dal punto di vista culturale. Dieci luoghi, un unico percorso: dalla Chiesa del Santissimo Trovato, dove si potrà ammirare il presepe monumentale del maestro Criscione che riproduce “Ibla in miniatura” alla Casa Museo del maestro Appiano. E poi ancora Palazzo Monelli, nel cui perimetro sorge la Chiesa della Santissima Trinità, la Chiesa Santa Maria dello Spasimo, Palazzo Arezzo di Trifiletti, la sacrestia del Duomo di San Giorgio, al cui interno si trova la prestigiosa Cona del Gagini, il Museo del Duomo con il tesoro dedicato al santo cavaliere, l’antico e al tempo stesso moderno Teatro Donnafugata e la Chiesa della Santissima Annunziata, scrigno di opere d’arte di grande importanza. Luoghi da raccontare, da vivere e conoscere. Una vera e propria “notte bianca della cultura” durante la quale i visitatori potranno riscoprire le bellezze artistiche di Ragusa Ibla. Si tratta di un primo esperimento di collaborazione attiva tra l’associazione di promozione turistica Sud Tourism e diversi partner, con la sinergia della Facoltà di Lingue e il Consorzio Universitario Ibleo. Saranno infatti, gli studenti universitari le guide d’eccezione per questo percorso dedicato ai visitatori e ai turisti. In collaborazione con Ibla Sacra International nel pomeriggio alla Chiesa della Santissima Trinità – Palazzo Monelli è previsto un concerto del Duo Estrellita, Giuseppe Scuderi, chitarra e Muriel Giannini, canto, mentre l’artista Ausilia Miceli esporrà alcune opere inedite. I siti potranno essere visitati tramite l’acquisto di un unico voucher valido per tutti gli ingressi, il cui prezzo è di 12 € a persona (gratuito per i bambini di età inferiore ai 12 anni). Le visite avranno una cadenza che varierà dai 15 ai 30 minuti secondo il sito. Visite guidate extra voucher sono previste, solo su prenotazione e per 150 persone, all’interno del Circolo di Conversazione. Il voucher può essere ritirato in tutti i siti aperti e presso gli info point informativi e di assistenza in piazza Duomo e nei Giardini Iblei, nei negozi di Ragusa Ibla che hanno aderito al progetto, oppure attraverso il servizio telematico gratuito EnjoyRagusa.it (enjoyragusa.it/evento/mille-e-unanotte?event=request_voucher). “Mille e una notte: luoghi da raccontare” vede il supporto anche dell’associazione Portatori San Giorgio Martire, del Centro Commerciale Naturale Antica Ibla, del Comune di Ragusa, del Consorzio Universitario Ibleo, della Facoltà di Lingue e tanti privati. Per informazioni e prenotazioni: info: info@sudtourism.it info@ccnanticaibla.com; 3338598842 – 3337505789. di Carmelo Saccone

http://www.ragusaoggi.it/68559/domani-a-ragusa-ibla-in-occasione-della-festivita-del-2-giugno-liniziativamille-e-una-notte-luoghi-da-raccontare

ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


“Mille e una notte”: 2 giugno a Ragusa Ibla i luoghi da raccontare in una speciale notte bianca della cultura BY REDAZIONE GIUGNO 1, 2016

DOMANI A RAGUSA IBLA, IN OCCASIONE DELLA FESTIVITA’ DEL 2 GIUGNO, L’INIZIATIVA “MILLE E UNA NOTTE: LUOGHI DA RACCONTARE”. SARA’ UNA SPECIALE NOTTE BIANCA DELLA CULTURA CON CHIESE, MUSEI E PALAZZI NOBILIARI APERTI A TURISTI E VISITATORI RAGUSA – Come si vive in una casa-museo? Quali storie si celano tra le stanze di sontuoso palazzo nobiliare? Occorre diventare piccoli piccoli per osservare Ibla in miniatura? L’iniziativa “Mille e una notte: luoghi da raccontare” svelerà tutti i segreti e darà risposta ad ogni curiosità portando turisti e visitatori alla scoperta di dieci luoghi simbolo, carichi di storia e di fascino. Domani, 2 giugno, dalle 17 alle 24, a Ragusa Ibla aprono le loro porte luoghi privati e pubblici, alcuni dei quali non sempre accessibili, individuati all’interno di un percorso che vuole sperimentare la possibilità di far rete e di creare un’offerta turistica coinvolgente e di grande attrattiva anche dal punto di vista culturale. Dieci luoghi, un unico percorso: dalla Chiesa del Santissimo Trovato, dove si potrà ammirare il presepe monumentale del maestro Criscione che riproduce “Ibla in miniatura” alla Casa Museo del maestro Appiano. E poi ancora Palazzo Monelli, nel cui perimetro sorge la Chiesa della Santissima Trinità, la Chiesa Santa Maria dello Spasimo, Palazzo Arezzo di Trifiletti, la sacrestia del Duomo di San Giorgio, al cui interno si trova la prestigiosa Cona del Gagini, il Museo del Duomo con il tesoro dedicato al santo cavaliere, l’antico e al tempo stesso moderno Teatro Donnafugata e la Chiesa della Santissima Annunziata, scrigno di opere d’arte di grande importanza. Luoghi da raccontare, da vivere e conoscere. Una vera e propria “notte bianca della cultura” durante la quale i visitatori potranno riscoprire le bellezze artistiche di Ragusa Ibla. Si tratta di un primo esperimento di collaborazione attiva tra l’associazione di promozione turistica Sud Tourism e diversi partner, con la sinergia della Facoltà di Lingue e il Consorzio Universitario Ibleo. Saranno infatti, gli studenti universitari le guide d’eccezione per questo percorso dedicato ai visitatori e ai turisti. In collaborazione con Ibla Sacra International nel pomeriggio alla Chiesa della Santissima Trinità – Palazzo Monelli è previsto un concerto del Duo Estrellita, Giuseppe Scuderi, chitarra e Muriel Giannini, canto, mentre l’artista Ausilia Miceli esporrà alcune opere inedite. I siti potranno essere visitati tramite l’acquisto di un unico voucher valido per tutti gli ingressi, il cui prezzo è di 12 € a persona (gratuito per i bambini di età inferiore ai 12 anni). Le visite avranno una cadenza che varierà dai 15 ai 30 minuti secondo il sito. Visite guidate extra voucher sono previste, solo su prenotazione e per 150 persone, all’interno del Circolo di Conversazione. Il voucher può essere ritirato in tutti i siti aperti e presso gli info point informativi e di assistenza in piazza Duomo e nei Giardini Iblei, nei negozi di Ragusa Ibla che hanno aderito al progetto, oppure attraverso il servizio telematico gratuito EnjoyRagusa.it (enjoyragusa.it/evento/mille-e-una-notte?event=request_voucher). “Mille e una notte: luoghi da raccontare” vede il supporto anche dell’associazione Portatori San Giorgio Martire, del Centro Commerciale Naturale Antica Ibla, del Comune di Ragusa, del Consorzio Universitario Ibleo, della Facoltà di Lingue e tanti privati.

http://www.italreport.it/home/eventi-spettacolo/mille-e-una-notte-2-giugno-a-ragusa-ibla-i-luoghidaraccontare-in-una-speciale-notte-bianca-della-cultura/

ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


“Mille e una notte: luoghi da raccontare”, a Ragusa Ibla 2 giugno tra chiese, musei e palazzi nobiliari Come si vive in una casa-museo? Quali storie si celano tra le stanze di sontuoso palazzo nobiliare? Occorre diventare piccoli piccoli per osservare Ibla in miniatura? L’iniziativa “Mille e una notte: luoghi da raccontare” svelerà tutti i segreti e darà risposta ad ogni curiosità portando turisti e visitatori alla scoperta di dieci luoghi simbolo, carichi di storia e di fascino. Giovedì 2 giugno, dalle 17 alle 24, a Ragusa Ibla aprono le loro porte luoghi privati e pubblici, alcuni dei quali non sempre

accessibili,

individuati all’interno di un percorso che vuole sperimentare la possibilità di far rete e di creare un’offerta turistica coinvolgente e di grande attrattiva anche dal punto di vista culturale. Dieci luoghi, un unico percorso: dalla Chiesa del Santissimo Trovato, dove si potrà ammirare il presepe monumentale del maestro Criscione che riproduce “Ibla in miniatura” alla Casa Museo del maestro Appiano. E poi ancora Palazzo Monelli, nel cui perimetro sorge la Chiesa della Santissima Trinità, la Chiesa Santa Maria dello Spasimo, Palazzo Arezzo di Trifiletti, la sacrestia del Duomo di San Giorgio, al cui interno si trova la prestigiosa Cona del Gagini, il Museo del Duomo con il tesoro dedicato al santo cavaliere, l’antico e al tempo stesso moderno Teatro Donnafugata e la Chiesa della Santissima Annunziata, scrigno di opere d’arte di grande importanza. Luoghi da raccontare, da vivere e conoscere. Una vera e propria “notte bianca della cultura” durante la quale i visitatori potranno riscoprire le bellezze artistiche di Ragusa Ibla. Si tratta di un primo esperimento di collaborazione attiva tra l’associazione di promozione turistica Sud Tourism e diversi partner, con la sinergia della Facoltà di Lingue e il Consorzio Universitario Ibleo. Saranno infatti, gli studenti universitari le guide d’eccezione per questo percorso dedicato ai visitatori e ai turisti. In collaborazione con Ibla Sacra International nel pomeriggio alla Chiesa della Santissima Trinità – Palazzo Monelli è previsto un concerto del Duo Estrellita, Giuseppe Scuderi, chitarra e Muriel Giannini, canto, mentre l’artista Ausilia Miceli esporrà alcune opere inedite. I siti potranno essere visitati tramite l’acquisto di un unico voucher valido per tutti gli ingressi, il prezzo è di 12 € a persona (gratuito per i bambini di età inferiore ai 12 anni). Le visite avranno una ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


cadenza che varierà dai 15 ai 30 minuti secondo il sito. Visite guidate extra voucher sono previste, solo su prenotazione e per 150 persone, all’interno del Circolo di Conversazione. Il voucher può essere ritirato in tutti i siti aperti e presso gli info point informativi e di assistenza in piazza Duomo e nei Giardini Iblei, nei negozi di Ragusa Ibla che hanno aderito al progetto, oppure attraverso il servizio telematico gratuito EnjoyRagusa.it (enjoyragusa.it/evento/mille-e-una-notte?event=request_voucher).“Mille e una notte: luoghi da raccontare” vede il supporto anche dell’associazione Portatori San Giorgio Martire, del Centro Commerciale Naturale Antica Ibla, del Comune di Ragusa, del Consorzio Universitario Ibleo, della Facoltà di Lingue e tanti privati.Per informazioni e prenotazioni: info: info@sudtourism.it – info@ccnanticaibla.com; 3338598842 – 3337505789.

http://www.cronacaoggiquotidiano.it/2016/06/01/mille-e-una-notte-luoghi-da-raccontare-a-ragusa-ibla2giugno-tra-chiese-musei-e-palazzi-nobiliari/

ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


03/06/2016 - 16:33 Un grande successo per la prima edizione di “Mille e una notte – luoghi da raccontare”, iniziativa promossa dall’Associazione Sud tourism. IN MIGLIAIA TRA TURISTI E VISITATORI HANNO INVASO IERI LE STRADE DI RAGUSA IBLA PER AMMIRARE DIECI DEI LUOGHI PIU’ BELLI, SUGGESTIVI E CARICHI DI STORIA DEL BAROCCO IBLEO RAGUSA – Un grande successo di pubblico per “Mille e una notte – luoghi da raccontare” a Ragusa Ibla. In tantissimi, turisti, ma anche visitatori locali, hanno trascorso una giornata riscoprendo le bellezze artistiche e architettoniche del quartiere barocco, grazie alla prima edizione dell’iniziativa promossa dall’associazione di promozione turistica Sud Tourism, in collaborazione con diversi partner, tra cui Facoltà di Lingue e il Consorzio Universitario Ibleo. Centinaia e centinaia di persone che hanno visitato i dieci luoghi simbolo scelti, carichi di storia e di fascino, molti dei quali in genere chiusi al pubblico. Dopo aver organizzato in autunno “Le scale del gusto”, si è adesso immaginato un percorso tra le meraviglie del barocco ragusano, rese accessibili dalle 17 alle 24. Una vera e propria “notte bianca della cultura”, una scommessa riuscita per gli organizzatori, soddisfatti per lo straordinario riscontro che l’iniziativa ha suscitato. A fronte del pagamento di un ticket di 12 euro, acquistabile in tutti i siti aperti, presso gli info point informativi e di assistenza in piazza Duomo e nei Giardini Iblei, nei negozi di Ragusa Ibla che hanno aderito al progetto, oppure attraverso il servizio telematico gratuito EnjoyRagusa.it, e con l’accompagnamento di guide d’eccezione come gli studenti universitari che con entusiasmo e impegno hanno aderito all’iniziativa, il pubblico ha potuto visitare alcuni dei siti più belli e di pregio che la Sicilia annovera: la Chiesa del Santissimo Trovato, dove si è ammirato il presepe monumentale del maestro Criscione che riproduce “Ibla in miniatura”; la Casa Museo del maestro Appiano; Palazzo Monelli, nel cui perimetro sorge la Chiesa della Santissima Trinità; la Chiesa Santa Maria dello Spasimo; Palazzo Arezzo di Trifiletti; la sacrestia del Duomo di San Giorgio, al cui interno si trova la prestigiosa Cona del Gagini; il Museo del Duomo con il tesoro dedicato al santo cavaliere; la Chiesa della Santissima Annunziata, scrigno di opere d’arte di grande importanza e il Teatro Donnafugata. Extra ticket poi e solo su prenotazione la visita al Circolo di Conversazione, luogo nato dalla volontà delle famiglie nobili di avere uno spazio in cui conversare. “Mille e una notte – luoghi da raccontare” è stata anche musica e arte: in collaborazione con Ibla Sacra International con la direzione artistica del maestro Giovanni Cultrera, il Duo Estrellita, composto da Giuseppe Scuderi alla chitarra e dalla voce di Muriel Giannini, si è esibito nel pomeriggio alla Chiesa della Santissima Trinità –

ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Palazzo Monelli; concerto improvvisato poi del maestro Titì Appiano che ha allietato i suoi ospiti all'interno della sua casa-museo; in occasione della Festa della Repubblica inoltre all'auditorium San Vincenzo Ferreri, accompagnato dall'orchestra sinfonica del Verga di Modica, si è esibito il pianista Ruben Micieli, premiato alla 32esima edizione del Premio Venezia e i soprani Maria Grazia Caruso e Emanuela Sgarlata. Gli amanti dell’arte hanno poi potuto ammirare alcune opere inedite dell’artista Ausilia Miceli, esposte alla Chiesa della Santissima Trinita - Palazzo Monelli. Emozionate in serata il momento che ha segnato l’apertura dei festeggiamenti in onore di San Giorgio: l’accensione a tempo di musica delle luminarie che sono state posizionate lungo il corso principale. Una manifestazione che è stata molto seguita anche sui canali social grazie al live posting curato dall’agenzia di comunicazione MediaLive. “E’ stato il primo esperimento di collaborazione attiva e sinergia tra pubblico e privato – spiega Giovanni Gurrieri di Sud Tourism – Era il nostro obiettivo, ovvero unire le varie realtà locali, metterle in rete tra loro dimostrando che è possibile lavorare in sinergia. Tra i graditi ospiti che sono venuti a trovarci, anche il vescovo di Ragusa, che ha visitato alcuni dei siti proposti e ha condiviso l’iniziativa a cui cercheremo, tutti insieme, di dare un seguito”. “Mille e una notte - luoghi da raccontare” ha visto il supporto anche dell’associazione Portatori San Giorgio Martire, del Centro Commerciale Naturale Antica Ibla e del Comune di Ragusa ed è stato un primo esperimento di sinergia e collaborazione in nome della cultura tra diversi soggetti, con l’aiuto di molti privati, che di fronte ai risultati ottenuti, in termini di presenze e di entusiasmo mostrato, avrà certamente un seguito. di Carmelo Saccone Galleria fotografica

http://www.ragusaoggi.it/68623-in-migliaia-tra-turisti-e-visitatori-hanno-invaso-ieri-le-strade-di-ragusaiblaper-ammirare-dieci-dei-luoghi-piu-belli-suggestivi-e-carichi-di-storia-del-barocco-ibleo

ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Ragusa|“Mille e una notte” a Ibla Ragusa – Un grande successo di pubblico per la prima edizione di MILLE E UNA NOTTELuoghi da raccontare a Ragusa Ibla. In tantissimi, turisti ma anche visitatori locali hanno trascorso una giornata riscoprendo le bellezze artistiche e architettoniche del quartiere barocco. In migliaia a visitare i dieci luoghi simbolo scelti, molti dei quali in genere chiusi al pubblico. Una vera e propria “notte bianca della cultura”: a fronte del pagamento di un ticket di 12 euro, il pubblico ha potuto visitare alcuni dei siti più belli e di pregio che la Sicilia annovera. Ad esempio, la casa museo del maestro Appiano, le chiese più rinomate del barocco ibleo, palazzo Arezzo di Trafiletti e ancora il museo del Duomo col tesoro dedicato al santo cavalieri. Mille e una notte-luoghi da raccontare, è stata anche musica e arte. In collaborazione con IBLA SACRA INTERNATIONAL, il duo Estrellita si è esibito alla SS.Trinita mentre all’auditorium S.Vincenzo Ferreri si è esibito il pianista Ruben Micieli e i soprani Maria Grazia Caruso e Emanuela Sgarlata. Gli amanti dell’arte hanno invece potuto ammirare alcune opere inedite di alcuni artisti mentre è stato emozionante in serata il momento che ha segnato l’apertura dei festeggiamenti in onore di S.Giorgio: l’accensione a tempo di musica delle luminarie lungo il corso principale. http://www.e20sicilia.tv/2016/06/04/mille-e-una-notte-a-ibla/

ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


“Mille e una notte, luoghi da raccontare”, a Ragusa Ibla 0 BY REDAZIONE ON 5 GIUGNO 2016TURISMO, TURISMO ED ENOGASTRONOMIA

Un grande successo di pubblico per “Mille e una notte – luoghi da raccontare” a Ragusa Ibla. In tantissimi, turisti, ma anche visitatori locali, hanno trascorso una giornata riscoprendo le bellezze artistiche e architettoniche del quartiere barocco, grazie alla prima edizione dell’iniziativa promossa dall’associazione di promozione turistica Sud Tourism, in collaborazione con diversi partner, tra cui Facoltà di Lingue e il Consorzio Universitario Ibleo. Centinaia e centinaia di persone che hanno visitato i dieci luoghi simbolo scelti, carichi di storia e di fascino, molti dei quali in genere chiusi al pubblico. Dopo aver organizzato in autunno “Le scale del gusto”, si è adesso immaginato un percorso tra le meraviglie del barocco ragusano, rese accessibili dalle 17 alle 24. Una vera e propria “notte bianca della cultura”, una scommessa riuscita per gli organizzatori, soddisfatti per lo straordinario riscontro che l’iniziativa ha suscitato. A fronte del pagamento di un ticket di 12 euro, acquistabile in tutti i siti aperti, presso gli info point informativi e di assistenza in piazza Duomo e nei Giardini Iblei, nei negozi di Ragusa Ibla che hanno aderito al progetto, oppure attraverso il servizio telematico gratuito EnjoyRagusa.it, e con l’accompagnamento di guide d’eccezione come gli studenti universitari che con entusiasmo e impegno hanno aderito all’iniziativa, il pubblico ha potuto visitare alcuni dei siti più belli e di pregio che la Sicilia annovera: la Chiesa del Santissimo Trovato, dove si è ammirato il presepe monumentale del maestro Criscione che riproduce “Ibla in miniatura”; la Casa Museo del maestro Appiano; Palazzo Monelli, nel cui perimetro sorge la Chiesa della Santissima Trinità; la Chiesa Santa Maria dello Spasimo; Palazzo Arezzo di Trifiletti; la sacrestia del Duomo di San Giorgio, al cui interno si trova la prestigiosa Cona del Gagini; il Museo del Duomo con il tesoro dedicato al santo cavaliere; la Chiesa della Santissima Annunziata, scrigno di opere d’arte di grande importanza e il Teatro Donnafugata. Extra ticket poi e solo su prenotazione la visita al Circolo di Conversazione, luogo nato dalla volontà delle famiglie nobili di avere uno spazio in cui conversare. “Mille e una notte – luoghi da raccontare” è stata anche musica e arte: in collaborazione con Ibla Sacra International con la direzione artistica del maestro Giovanni Cultrera, il Duo Estrellita, composto da Giuseppe Scuderi alla chitarra e dalla voce di Muriel Giannini, si è esibito nel pomeriggio alla Chiesa della Santissima Trinità – Palazzo Monelli; concerto improvvisato poi del maestro Titì Appiano che ha allietato i suoi ospiti all’interno della sua casa-museo; in occasione della Festa della Repubblica inoltre all’auditorium San Vincenzo Ferreri, accompagnato dall’orchestra sinfonica del Verga di Modica, si è esibito il pianista Ruben Micieli, premiato alla 32esima edizione del Premio Venezia e i soprani Maria Grazia Caruso e Emanuela Sgarlata. Gli amanti dell’arte hanno poi potuto ammirare alcune opere inedite dell’artista Ausilia Miceli, esposte alla Chiesa della Santissima Trinita – Palazzo Monelli. Emozionate in serata il momento che ha segnato l’apertura dei festeggiamenti in onore di San Giorgio: l’accensione a tempo di musica delle luminarie che sono state posizionate lungo il corso principale. Una manifestazione che è stata molto seguita anche sui canali social grazie al live posting curato dall’agenzia di comunicazione MediaLive. “E’ stato il primo esperimento di collaborazione attiva e sinergia tra pubblico e privato – spiega Giovanni Gurrieri di Sud Tourism – Era il nostro obiettivo, ovvero unire le varie realtà locali, metterle in rete tra loro dimostrando che è possibile lavorare in sinergia. Tra i graditi ospiti che sono venuti a trovarci, anche il vescovo di Ragusa, che ha visitato alcuni dei siti proposti e ha condiviso l’iniziativa a cui cercheremo, tutti insieme, di dare un seguito”. “Mille e una notte – luoghi da raccontare” ha visto il supporto anche dell’associazione Portatori San Giorgio Martire, del Centro Commerciale Naturale Antica Ibla e del Comune di Ragusa ed è stato un primo esperimento di sinergia e collaborazione in nome della cultura tra diversi soggetti, con l’aiuto di molti privati, che di fronte ai risultati ottenuti, in termini di presenze e di entusiasmo mostrato, avrà certamente un seguito.

ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


http://www.quotidianodiragusa.it/2016/06/04/attualita/ragusa-successo-per-mille-e-una-notte/24753

ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


IBLA- SUCCESSO DI " MILLE E UNA NOTTE: LUOGHI DA RACCONTARE ": MIGLIAIA I TURISTI E I VISITATORI LOCALI IN MIGLIAIA TRA TURISTI E VISITATORI LOCALI HANNO INVASO IERI LE STRADE DI RAGUSA IBLA PER AMMIRARE DIECI DEI LUOGHI PIU´ BELLI, SUGGESTIVI E CARICHI DI STORIA DEL BAROCCO IBLEO. UN GRANDE SUCCESSO PER LA PRIMA EDIZIONE DI "MILLE E UNA NOTTE – LUOGHI DA RACCONTARE", INIZIATIVA PROMOSSA DALL´ASSOCIAZIONE SUD TORUSIM. RAGUSA – Un grande successo di pubblico per "Mille e una notte – luoghi da raccontare" a Ragusa Ibla. In tantissimi, turisti, ma anche visitatori locali, hanno trascorso una giornata riscoprendo le bellezze artistiche e architettoniche del quartiere barocco, grazie alla prima edizione dell´iniziativa promossa dall´associazione di promozione turistica Sud Tourism, in collaborazione con diversi partner, tra cui Facoltà di Lingue e il Consorzio Universitario Ibleo. Centinaia e centinaia di persone che hanno visitato i dieci luoghi simbolo scelti, carichi di storia e di fascino, molti dei quali in genere chiusi al pubblico. Dopo aver organizzato in autunno "Le scale del gusto", si è adesso immaginato un percorso tra le meraviglie del barocco ragusano, rese accessibili dalle 17 alle 24. Una vera e propria "notte bianca della cultura", una scommessa riuscita per gli organizzatori, soddisfatti per lo straordinario riscontro che l´iniziativa ha suscitato. A fronte del pagamento di un ticket di 12 euro, acquistabile in tutti i siti aperti, presso gli info point informativi e di assistenza in piazza Duomo e nei Giardini Iblei, nei negozi di Ragusa Ibla che hanno aderito al progetto, oppure attraverso il servizio telematico gratuito EnjoyRagusa.it, e con l´accompagnamento di guide d´eccezione come gli studenti universitari che con entusiasmo e impegno hanno aderito all´iniziativa, il pubblico ha potuto visitare alcuni dei siti più belli e di pregio che la Sicilia annovera: la Chiesa del Santissimo Trovato, dove si è ammirato il presepe monumentale del maestro Criscione che riproduce "Ibla in miniatura"; la Casa Museo del maestro Appiano; Palazzo Monelli, nel cui perimetro sorge la Chiesa della Santissima Trinità; la Chiesa Santa Maria dello Spasimo; Palazzo Arezzo di Trifiletti; la sacrestia del Duomo di San Giorgio, al cui interno si trova la prestigiosa Cona del Gagini; il Museo del Duomo con il tesoro dedicato al santo cavaliere; la Chiesa della Santissima Annunziata, scrigno di opere d´arte di grande importanza e il Teatro Donnafugata. Extra ticket poi e solo su prenotazione la visita al Circolo di Conversazione, luogo nato dalla volontà delle famiglie nobili di avere uno spazio in cui conversare. "Mille e una notte – luoghi da raccontare" è stata anche musica e arte: in collaborazione con Ibla Sacra International con la direzione artistica del maestro Giovanni Cultrera, il Duo Estrellita, composto da Giuseppe Scuderi alla chitarra e dalla voce di Muriel Giannini, si è esibito nel pomeriggio alla Chiesa della Santissima Trinità – Palazzo Monelli; concerto improvvisato poi del maestro Titì Appiano che ha allietato i suoi ospiti all´interno della sua casa-museo; in occasione della Festa della Repubblica inoltre all´auditorium San Vincenzo Ferreri, accompagnato dall´orchestra sinfonica del Verga di Modica, si è esibito il pianista Ruben Micieli, premiato alla 32esima edizione del Premio Venezia e i soprani Maria Grazia Caruso e Emanuela Sgarlata. Gli amanti dell´arte hanno poi potuto ammirare alcune opere inedite dell´artista Ausilia Miceli, esposte alla Chiesa della Santissima Trinita - Palazzo Monelli. Emozionate in serata il momento che ha segnato l´apertura dei festeggiamenti in onore di San Giorgio: l´accensione a tempo di musica delle luminarie che sono state posizionate lungo il corso principale. Una manifestazione che è stata molto seguita anche sui canali social grazie al live posting curato dall´agenzia di comunicazione MediaLive. "E´ stato il primo esperimento di collaborazione attiva e sinergia tra pubblico e privato – spiega Giovanni Gurrieri di Sud Tourism – Era il nostro obiettivo, ovvero unire le varie realtà locali, metterle in rete tra loro dimostrando che è possibile lavorare in sinergia. Tra i graditi ospiti che sono venuti a trovarci, anche il vescovo di Ragusa, che ha visitato alcuni dei siti proposti e ha condiviso l´iniziativa a cui cercheremo, tutti insieme, di dare un seguito". "Mille e una notte - luoghi da raccontare" ha visto il supporto anche dell´associazione Portatori San Giorgio Martire, del Centro Commerciale Naturale Antica Ibla e del Comune di Ragusa ed è stato un primo esperimento di sinergia e collaborazione in nome della cultura tra diversi soggetti, con l´aiuto di molti privati, che di fronte ai risultati ottenuti, in termini di presenze e di entusiasmo mostrato, avrà certamente un seguito. 03 giugno 2016 ufficio stampa Carmelo Saccone http://www.ecodegliblei.it/IBLA-SUCCESSO-DI-MILLE-E-UNA-NOTTE-LUOGHI-DA-RACCONTARE-MIGLIAIA-I-TURISTI-E-I-VISITATORI-LOCALI.htm

ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


ufficio stampa

| tel: 0699330840 - info@medialivecomunicazione.com ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario non riproducibile


Rassegna stampa "Mille e Una Notte" 2016