Page 1

CAMPIONATO ITALIANO SERIE A TIM domenica 12.05.13 - 37^ giornatA

“i protagonisti” A tu per tu con il presidente gialloblù Luca Pag. 5 Campedelli

“gala del chievo” Il racconto, le immagini e i biglietti vincenti. Pag. 20-21-23


ChievoVerona vs Torino- Serie A TIM 2012/13 giornata numero 37

pagina 02


ChievoVerona vs Torino - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 37

bentegodi & dintorni Il punto della situazione

Incredibile ma Chievo. Prima della gara nell’Olimpico giallorosso di martedì scorso, l’agognata, aritmetica salvezza si era trasformata per il ChievoVerona e i suoi tifosi in una specie di fata morgana che come il famoso effetto ottico dei deserti - sembrava realizzarsi per poi dissolversi e riapparire più in là. In terra di Siena, Pellissier e compagni avevano infatti saputo assestare un colpo che - in termini di classifica - si era trasformato in un vero e proprio tesoretto

TEAM MONDO CHIEVO: EDITORE: Coordinamento Amici del Chievo DIRETTORE RESPONSABILE: Marco Sancassani CONDIRETTORE: Paolo Sacchi IDEAZIONE e COORDINAMENTO: Simone Fiorini A.C. ChievoVerona CREATIVITà ed IMPAGINAZIONE: MO.DA Comunicazione www.modacomunicazione.com COLLABORATORI: Federica Menegazzi, Gian Pietro Panareo, Marco Sancassani, Paolo Sacchi, Ivan Murelli FOTOGRAFI: Andrea Bicego, Roberto Gandolfi, Renzo Udali AMMINISTRATORE: Coordinamento “Amici del Chievo” STATISTICHE A CURA DI: Ufficio Stampa A.C. ChievoVerona e Alessandro Longo STAMPA: Centro Offset via Bologna, 1 - 37035 Mestrino (Padova) Testata registrata presso il Tribunale di Verona col nr. 1850 del 7 ottobre 2009 Anno 5 - Numero 10 del 12 maggio 2013

marco sancassani

da spendersi nelle rimanenti gare stagionali, anche sulla scorta di una doppietta casalinga e di un calendario non proibitivo. Ahi noi le susseguenti gare non avevano prodotto l’effetto desiderato costringendo tutti a conservare lo spumante nel frigobar in attesa del sospirato brindisi. Dopo la sconfitta intera di misura col Genoa era arrivato il pareggio a reti bianche col Cagliari: due risultati che, in concomitanza con gli esiti delle gare delle altre pericolanti, rimandavano al turno infrasettimanale l’eventuale verdetto. Il vittorioso blitz in casa della Roma dissipava però ogni patema e trasformava il miraggio in realtà, gratificando tra l’altro la compagine chievoveronese con la soddisfazione di avere centrato anzitempo l’obiettivo stagionale senza dover ricorrere a combinazioni favorevoli ma solo grazie ai propri mezzi. Ed eccoci così quest’oggi a festeggiare finalmente la futura dodicesima presenza nella massima categoria. Cin cin!

INDICE: I protagonisti_pagina 05 Ciak si gioca_pagina 07 C’era una volta_pagina 09 Le classifiche_pagina 11 Le rose_pagina 13 Cronostoria 2012-13_pagine 14-15 Il cammino 2012-13_pagina 17 Settore giovanile_pagina 19 Il gala del Chievo_pagina 21 Il gala del Chievo_pagina 23

a g e n z i a

d i

c o m u n i c a z i o n e

mioind rizzo c lo u d s e r v i c e p r o v i d e r

L’agenzia di comunicazione MO.DA e la società di hosting e service provider MIOINDIRIZZO hanno creato una nuova partnership che offre servizi per aumentare la tua visibilità su internet. Siti internet integrati ai social media, spunti innovativi, e-commerce personalizzati, design grafico esclusivo e molto altro ancora. Contattaci per qualsiasi informazione!

lorenzo d’anna #AskDAnna mercoledì 15 maggio ore 18.oo youtube.com/acchievoverona gplusid.com/acchievoverona pagina 03


ChievoVerona vs Torino- Serie A TIM 2012/13 giornata numero 37

pagina 04


ChievoVerona vs Torino - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 37

i protagonisti: luca campedelli A tu per tu con il presidente gialloblu

Nel 1992 internet esiste solo nei film di fantascienza e le cabine telefoniche punteggiano gli angoli di ogni piazza italiana. Alberto Tomba vince le Olimpiadi e Bill Clinton le elezioni americane. La mafia uccide i magistrati Falcone e Borsellino. Fiorello conquista tutti con Karaoke, il suo primo show televisivo. Il Chievo è in C1. Fino a lì, passo dopo passo, partendo dai dilettanti, l’ha portato Luigi Campedelli. Il figlio Luca ha ventidue anni quando ne eredita improvvisamente la presidenza. Da allora, calcisticamente parlando, sono trascorse venti stagioni esatte. Oggi il sodalizio gialloblù è diventato una realtà del calcio italiano. Con la vittoria di martedì sera all’Olimpico ha conquistato il diritto a disputare per la dodicesima volta il campionato di massima divisione. Un risultato straordinario, vero presidente? “Mettiamola così: non era facilmente pronosticabile vent’anni fa.”. Un percorso ricco di momenti entusiasmanti e grandi gioie… “Tante sono le soddisfazioni ma allo stesso tempo anche le preoccupazioni. Ogni stagione che passa è sempre più difficile, impegnativa. Anno dopo anno crescono anche le aspettative di tutti”. Lei però a superare gli ostacoli è abituato: nel 2007, al culmine dell’ascesa, dopo sei stagioni di serie A la squadra era finita in B. Oggi, sei anni più tardi, non ci sono dubbi sul fatto che il Chievo, anziché ‘lasciare’, abbia ‘raddoppiato’… “Sì, certo. Il merito però va dato a tutta la mia famiglia, ai miei cugini, alla Paluani. Loro hanno supportato oltre che economicamente anche psicologicamente questa grande voglia di tornare in Serie A. In effetti quella della retrocessione fu una bella botta e il loro appoggio è stato, allora come lo è oggi, fondamentale”. Da quell’anno prima

paolo sacchi

è arrivata la promozione in A conquistata da capolista, poi cinque pregevoli salvezze nella massima serie… “Gli applausi per tutto quello che è stato ottenuto vanno in primis a Giovanni Sartori. L’anno della B e nelle successive stagioni ha costruito una grande squadra. Con lui un grande merito l’hanno avuto anche gli allenatori che si sono susseguiti nei vari campionati e naturalmente tutto il nostro staff, nessuno escluso, da chi lavora in sede a chi segue la squadra giorno per giorno sul campo. E ai nostri tifosi, naturalmente.” Anche quest’anno la salvezza è stata ottenuta in anticipo rispetto alla fine del torneo. Chiederle se è felice appare pleonastico… “Ovviamente sono contento. Abbiamo fatto un buon campionato, in linea con le aspettative che avevamo a inizio stagione e gli obiettivi che ci eravamo prefissati”. Un cammino in cui il Chievo ha saputo ridestarsi dopo un inizio in chiaroscuro. “Mi ha colpito positivamente come il gruppo si sia compattato e abbia saputo superare i momenti più difficili nel corso della stagione. Abbiamo attraversato alcune fasi delicate da cui siamo usciti bene grazie anche al modo in cui tutti hanno saputo far quadrato e trovato la forza e le energie per ripartire”. Tra le gare della stagione, a parte l’ultima, splendida, di Roma, quali ricorderà con maggior piacere? “Quest’anno di belle partite ne ho viste parecchie ma devo dire la verità: ho faticato a seguirle tutte fino alla fine. Troppa tensione. Così spesso sono uscito prima. Comunque mi sono rifatto dopo, riguardandole registrate. Le migliori? Con il Genoa a Marassi è stata una grande vittoria. In casa, il successo con Napoli per due a zero è stato splendido, così come quello contro la Roma prima di Natale”. Se invece esistesse la macchina del tempo e potesse farne rigiocare una, il presidente non ha dubbi: “con il Genoa al ritorno, sicuramente”. Sta per terminare la stagione. Per staff tecnico e giocatori è quasi il momento delle meritate ferie. Anche lei staccherà la spina? “A dir la verità di vacanze non ne faccio mai molte. Teoricamente anche quest’anno sarà così. Spero davvero di potermi ritagliare qualche giorno, ma so già che sarà dura”. E’ quasi tempo di calciomercato. “Ora che abbiamo la certezza della salvezza, a livello di squadra il primo passo sarà quello di valutare la rosa in vista della prossima stagione. Una volta definite le scelte, ci muoveremo di conseguenza”. Infine, Sergio Pellissier. Bloccato dall’infortunio, in campo a Roma a festeggiare non c’era. Impossibile però non pensare anche a lui: “Il capitano l’aspetto per l’anno prossimo, con la fascia al braccio a guidare il Chievo nel nuovo campionato.” pagina 05


ChievoVerona vs Torino- Serie A TIM 2012/13 giornata numero 37

pagina 06


ChievoVerona vs Torino - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 37

ciak, si gioca! torino f.c. L’avversaria come dentro un film

amarcord

Protagonisti ora in granata, tornano oggi a respirare l’aria del ‘Bentegodi’ due vecchi beniamini dei sostenitori gialloblu: Mario Santana e Matteo Brighi. Mentre il primo totalizzò 29 presenze (e 3 reti) nella sola annata 2003-’04, più lunga fu la militanza del secondo che raccolse 94 gettoni (9) nel triennio 2004-’07. Al servizio del Torino è anche Moreno Longo. L’attuale tecnico della ‘Primavera’ visse all’ombra della Diga una parentesi quanto meno sfortunata della sua breve carriera di giocatore a causa di un serio infortunio che gli concesse solamente di disputare 32 gare dal 1999 al 2003.

Mario Santana

nel suo bagaglio: dinamismo e vis agonistica. Davanti agli esperti guantoni di Gillet, sono solitamente Darmian, Glik, Ogbonna e Masiello a comporre il pacchetto arretrato, ulteriormente protetto da Basha e Gazzi in mediana. Nel poker d’attaccanti, Barreto e Bianchi compongono il tandem centrale, sorretto a destra da Cerci e a sinistra da Santana. Principali sostituti l’estremo Coppola, i difensori Rodriguez e Vives, il centrocampista Brighi e le punte Jonathas e Meggiorini.

Moreno Longo

Quasi sessantaquattro anni fa - il 4 maggio - il trimotore che riportava a casa il Grande Torino, dopo un’amichevole disputata a Lisbona per celebrare l’addio al calcio di Ferreira, storico capitano dei lusitani, si schiantava contro la collina di Superga. Di quello squadrone, capace di vincere consecutivamente 5 ‘scudetti’ più una Coppa Italia, si salvarono solo Sauro Tomà e Renato Gandolfi, rimasti a casa come il presidente Ferruccio Novo. Come spesso accade, la tragedia consegna al mito i suoi interpreti migliori e la formazione di quella compagine è ancora mandata a memoria dai calciofili d’antan. Ma cosa sarebbe stato della storia sportiva di quella società fondata il 3 dicembre 1906 da ‘scissionisti’ juventini senza quel tragico frangente? Quali traguardi avrebbe potuto raggiungere su quelle basi? Nello sport, come nella vita, non esiste la controprova. Sta di fatto che da allora sofferenza e passione compongono il DNA granata quasi in egual misura: dalla scomparsa di Gigi Meroni alla stracittadina vissuta come una “lotta di classe”, dai tanti campioni che ne hanno indossato la maglia alle diverse, infelici gestioni che hanno frustrato le ambizioni dei tifosi. Onore e onere di rinverdire i fasti di un tempo spettano ora al presidente Urbano Cairo e al mister Gianpiero Ventura. Proprio l’allenatore ligure è stato la guida del ritorno in Serie A del Toro, avvenuto la scorsa stagione. È un inconsueto “4-2-4” il modulo con cui il Torino ha così disputato il suo 69.mo campionato nella massima categoria, affrontandolo, oltre che con i ritrovati tecnici di Ventura, anche con quelle caratteristiche peculiari da sempre

marco sancassani

arma letale

momenti di gloria

Foto: R. Udali

Oltre che dalle reti di Rolando Bianchi, sono passate dall’inventiva e dalla tecnica di Alessio Cerci ( nella foto) le fortune stagionali della squadra piemontese. Già alle dipendenze di Ventura nel Pisa, Cerci infatti sembra aver finalmente trovato in riva al Po la sua dimensione, dopo una carriera discontinua in cui ha vestito le maglie di Roma, Brescia, Pisa, Atalanta e Fiorentina. A confermare il suo salto di qualità, è arrivata il 17 marzo scorso anche la prima chiamata in azzurro in occasione dell’amichevole col Brasile, subito bissata per l’incontro di qualificazione ai mondiali con Malta che completa tutta la trafila fatta con le selezioni giovanili nazionali. Mancino naturale, il ‘Therry Henry di Valmontone’ unisce doti tecniche a velocità e progressione così da risultare una delle principali risorse del gioco granata.

Pur se datato 1975-’76 è l’ultimo dei sette ‘tricolori’ conquistati dalla società di via dell’Arcivescovado (più uno revocato), il Torino è comunque uno dei club più blasonati d’Italia, come testimonia l’ottavo posto nella classifica perpetua della Serie A. All’unico alloro continentale rappresentato dalla Mitropa Cup vinta nel 1991, in bacheca figurano poi anche cinque C. Italia e diversi titoli giovanili. Seppur platonici, infine, per il popolo granata sono da sempre i successi nei derby con la Juventus, in grado da soli di nobilitare una stagione, come spesso succedeva negli anni Settanta-Ottanta. pagina 07


ChievoVerona vs Torino- Serie A TIM 2012/13 giornata numero 37

S C O P R I L A N U O VA I M M A G I N E C I T R E S N u o v i ,

b e l l i ,

c o l o r a t i

e … s e m p r e

Scopri tutte le ricette su

p i ù

b u o n i !

www.citresgourmet.com

CITRES S.p.A. – Via del Giglio, 19 Bovolone (VR)


ChievoVerona vs Torino - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 37

c’era una volta chievo-torino I precedenti tra gialloblu e granata

Si aprono all’insegna di una vittoria del Chievo gli incroci tra le contendenti di quest’oggi. È la stagione 1996-’97, l’ultima sotto la guida di Alberto Malesani. È Massimo Marazzina a infilzare il Toro, vittorioso poi al ritorno grazie a Ferrante. Il granata si ripeterà anche l’anno nel per loro vittorioso 2-0 (di Foglia l’altra rete) del ‘Bentegodi’.

Pari e patta?

Nonostante il punteggio, ben poco salomonico fu l’esito del quarto confronto tra i cadetti. In lotta per la promozione i piemontesi rimproverarono un “eccessivo impegno” alla squadra di Silvio Baldini, in vantaggio con Cerbone e raggiunta da Tricarico. Al Torino l’impresa riuscì comunque l’anno seguente, anche grazie alle due rotonde vittorie, entrambe per 2-0.

A braccetto in Paradiso

Ridisceso in Serie B nel 2000, il Torino diede vita assieme a ChievoVerona, Piacenza, Venezia e Sampdoria ad un’avvincente lotta per la promozione che estromise questi ultimi. I confronti diretti (4-2 e 0-0) premiarono i chievoveronesi, la classifica finale gli altri ma tutte e due raggiunsero l’obiettivo, rispettivamente al primo e al terzo posto.

pagina 08

In nome di Jason

Dopo il netto successo casalingo (3-0: Marazzina, Manfredini, Eriberto) dell’andata della stagione seguente, il ChievoVerona si trova a giocare la prima partita dalla scomparsa di Mayelè proprio allo stadio ‘Delle Alpi’. L’atmosfera è commovente anche per i due striscioni - uno dai padroni di casa - in ricordo del giocatore e dell’altra vittima. Nel 2-2 conclusivo, commovente è anche l’impegno dei gialloblu, due volte in vantaggio con Corradi. Un successo a testa saranno i risultati del 2002-’03, stagione di una nuova ridiscesa per il Torino.

Brighi, non bastarono al Torino i due 1-1 (Bianchi su rigore- Marcolini e Ventola-Italiano) del 2008-’09. La saga si è rinnovata quest’anno con il 2-0 degli attuali ospiti in virtù di un’autorete di Sardo e del repentino bis di Gazzi.

Sarò Franco

Il goal della vittoria all’andata, quello del vantaggio – poi reso nullo da Tiribocchi, ex di turno – fecero di Josè Ramallo Franco il protagonista del doppio confronto con cui il Torino guadagnò gli 8.vi della Coppa Italia edizione 2004-’05.

La corrida continua

Ritrovatesi nella massima categoria nel 2006-’07, da allora per ambo le compagini i testa a testa hanno sempre pesato ai fini della salvezza. Non bastò quell’anno al Chievo la netta affermazione nel girone di ritorno dovuta a Bogdani (doppietta) e

Foto: R. Udali

Mara el Matador

marco sancassani

pagina 09


ChievoVerona vs Torino- Serie A TIM 2012/13 giornata numero 37

NUOVA INIZIATIVA IMMOBILIARE “RES QUADRIFOGLIO” “classe energetica B”

La Mia Casa

in Via Murici Bussolengo (Vr) tabloid.indd 1

...IL PIACERE TRA ...QUALITÀ ...E TRANQUILLITÀ

05/12/12 16:06

INDUSTRIA GRAFICA Stampa di opuscoli, libri, listini o depliant di qualità in vari formati. Lavori di grandi quantità per la grande distribuzione, stampati e confezionati in rotooffset.

Area marketing Dolci Primo 3298169538 35035 Mestrino - Padova - Italia - via Bologna 1/2 Tel. 049 9001060 - Fax 049 9001909

www.centrooffset.com

pagina 10


ChievoVerona vs Torino - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 37

serie a tim

squadra

punti

G

V

N

P

RF

RS

Juventus

86

36

27

5

4

68

20

Napoli

75

36

22

9

5

70

33

Milan

68

36

20

8

8

65

38

Fiorentina

64

36

19

7

10

66

43

Udinese

60

36

16

12

8

52

42

Roma

58

36

17

7

12

69

55

Lazio

58

36

17

7

12

49

41

Inter

53

36

16

5

15

53

52

Catania

52

36

14

10

12

47

44

Parma

46

36

12

10

14

42

43

Cagliari

43

36

11

10

15

41

54

ChievoVerona

43

36

12

7

17

34

49

Bologna

40

36

10

10

16

44

52

Sampdoria*

39

36

10

10

16

40

47

Atalanta**

39

36

11

8

17

36

52

Torino*

37

36

8

14

14

48

52

Genoa

36

36

8

12

16

38

52

Palermo

32

36

6

14

16

33

50

Siena***

30

36

9

9

18

34

58

Pescara

22

36

6

4

26

26

78

Incontri della 37^ giornata Juventus-Cagliari - 11/05, ore 18 Catania-Pescara - 11/05, ore 20.45 Fiorentina-Palermo - ore 12.30 ChievoVerona-Torino Genoa-Inter Lazio-Sampdoria Napoli-Siena Udinese-Atalanta Parma-Bologna - ore 18 Milan-Roma - ore 20.45

PROSSIMO TURNO domenica 19/05/2013 Atalanta-ChievoVerona Bologna-Genoa Cagliari-Lazio Inter-Udinese Palermo-Parma Pescara-Fiorentina Roma-Napoli Sampdoria-Juventus Siena-Milan Torino-Catania

diamo i numeri

Classifica Marcatori

2. Le vittorie in casa della Roma. L’altra avvenne nel 2002-’03 quando, anche in quella stagione come in questa, il Chievo ottenne 6 punti in trasferta con le romane.

27 Cavani (Napoli),

2. I successi del Chievo alla penultima giornata nei tornei a 20 squadre: nel 2004-’05 e nel 2006-’07.

15 Denis (Atalanta), Klose (Lazio), Lamela (Roma), Pazzini (Milan),

20 Di Natale (Udinese), 16 El Shaarawy (Milan), Osvaldo (Roma),

13 Gilardino (Bologna),

3. I pareggi casalinghi stagionali a reti inviolate. Oltre all’ultimo proprio col Cagliari, risultato ‘a occhiali’ anche con Siena e Catania.

12 Bergessio (Catania), Borriello (Genoa), Jovetic (Fiorentina), Palacio (Inter), Sau (Cagliari), Totti (Roma),

30. Le panchine di mister Corini in campionato col ChievoVerona cui se ne aggiunge una in Coppa Italia. 60, 130 e 230. Sono i gettoni di presenza in Serie A rispettivamente raccolti da Perparim Hetemaj Luca Rigoni e Luciano in occasione dell’ultima gara al Bentegodi.

11 Balotelli (Milan), Hamsik (Napoli), Hernanes (Lazio), Foto: R. Udali

* 1 punto di penalizzazione - ** 2 punti di penalizzazione - *** 6 punti di penalizzazione

Turni e classifiche aggiornati al 10/05/13 - s.s. 2012/13 - 37^ giornata 12/05/13

Luciano, alla sua 230.ma presenza in serie A.

10 Amauri (Parma), Bianchi (Torino), Ilicic (Palermo), Muriel (Udinese), Vidal (Juventus), 9 Icardi (Sampdoria), Milito (Inter), Vucinic (Juventus), pagina 11


ChievoVerona vs Torino- Serie A TIM 2012/13 giornata numero 37

Quattro chiacchiere con Alessandro Ridolfi

Abbiamo incontrato Alessandro Ridolfi, responsabile tecnico-organizzativo, nonché allenatore della categoria “Pulcini 2002” per conoscere meglio l’ASD Paluani Life, una realtà di recentissima fondazione ma che ha già ottenuto dei buoni risultati, oltre ad attirare numerose simpatie per quel calcio pulito e gioioso che propone. Innanzitutto, quando e perché nasce l’ASD Paluani Life? L’ASD Paluani Life nasce nel 2010, anche se solo dalla stagione 2011-2012 ha preso parte ai campionati regolamentari, come progetto fortemente voluto dall’azienda Paluani e dall’A.C. ChievoVerona, che da tempo voleva restituire ai bambini del quartiere di Chievo una squadra dove poter giocare, divertirsi e fare amicizia. Paluani Life è però aperta anche ai ragazzi che una volta terminata la “Chievo School” vogliono proseguire il loro cammino agonistico e a quelli interessati ma che vivono in altre zone della nostra città e provincia. Attualmente contiamo 3 squadre: “Esordienti 2000”,

“Esordienti 2001 a 9” e “Pulcini 2002 a 7”e per la prossima stagione ne stiamo allestendo un’altra, tanto che si prevedono più di settanta iscritti. Quali sono i prossimi impegni che vedranno i vostri ragazzi protagonisti? Nelle prossime settimane i nostri ragazzi saranno impegnati in numerosi tornei. Tornei organizzati da società veronesi, come il “Torneo Gaiardoni”, che vedrà scendere in campo i “2000”, la “Chievo Junior Cup”, cui invece parteciperanno tutte e tre le nostre formazioni, ma anche di un certo rilievo interregionale, ad esempio quello organizzato a Goito, in provincia di Mantova, che a breve avrà inizio. Colgo l’occasione per porre l’accento sull’entusiasmante secondo posto che abbiamo conseguito al “XI Terre di Siena Football Club” nei giorni di Pasqua, che ha visto protagonisti gli “Esordienti 2001” e i “Pulcini 2002”. Gli “Esordienti 2000” hanno invece recentemente partecipato al “Torneo Città di Verona”.

Per uno stile di vita corretto

pagina 12

Quali sono le aspettative per la prossima stagione? Le aspettative sono le stesse che nutriamo ogni anno, ovvero di riuscire a fare calcio in maniera costruttiva e leale. Continueremo a porre al centro del nostro progetto i bambini, curando l’aspetto sociale ma anche quello agonistico. La società inoltre per garantire sempre un miglior servizio sta ampliando il proprio organigramma con l’inserimento di pedine competenti e motivate. Vuoi fare un saluto agli amici di MondoChievo? Un saluto a tutti gli amici che leggono le pagine di MondoChievo! Vi aspetto numerosi alle nostre partite e seguiteci sulla pagina “facebook.com/paluani”!


ChievoVerona vs Torino - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 37

Torino F.C.

A.C. ChievoVerona

Allenatore: Giampiero Ventura

Allenatore: Eugenio Corini N째

GIOCATORE

ANNO

PRESENZE GOL 2012/13

AMM

ESP

SUB

SOST

NAZ

N째

GIOCATORE

PORTIERI

ANNO

PRESENZE GOL 2012/13

AMM

ESP

SUB

SOST

NAZ

PORTIERI

1

PUGGIONI Christian

1981

16

-16

1

0

0

0

ITA

35

COPPOLA Ferdinando

1978

0

0

0

0

0

0

ITA

18

SQUIZZI Lorenzo

1974

0

0

0

0

0

0

ITA

1

GILLET Jean Francois

1979

36

-53

2

0

0

0

B

88

UJKANI Samir

1988

0

0

0

0

0

0

AL

26

GOMIS Alfred

1993

0

0

0

0

0

0

ITA

DIFENSORI

DIFENSORI

51

ACERBI Francesco

1988

7

0

2

0

2

1

ITA

15

CACERES Pablo

1985

0

0

0

0

0

0

ROU

3

ANDREOLLI Marco

1986

27

2

4

1

0

1

ITA

3

D'AMBROSIO Danilo

1988

28

2

4

0

6

3

ITA

12

CESAR Bostjan

1982

20

0

9

0

2

2

SLO

36

DARMIAN Matteo

1989

28

0

9

1

0

1

ITA

36

COSTA Filippo

1995

0

0

0

0

0

0

ITA

5

DI CESARE Valerio

1983

7

0

2

0

2

2

ITA

2

DAINELLI Dario

1979

33

0

6

1

0

3

ITA

25

GLIK Kamil

1988

32

1

6

2

1

1

PL

93

DRAME' Boukary

1985

21

1

4

0

2

5

FRA

17

MASIELLO Salvatore

1982

23

0

6

0

2

1

ITA

26

FARKAS Pavol

1985

3

0

0

0

2

0

SK

6

OGBONNA Angelo Obinze

1988

20

1

2

1

0

1

ITA

21

FREY Nicolas Sebastien

1984

20

0

4

0

1

2

FRA

2

RODRIGUEZ

1984

20

0

4

0

2

0

ROU

13

JOKIC Bojan

1986

20

0

4

0

7

1

SLO

33

PAPP Pual

1989

7

1

4

0

2

2

RO

18

BAKIC Marco

1993

0

0

0

0

0

0

CS

17

SAMPIRISI Mario

1992

1

0

0

0

0

1

ITA

4

BASHA Migjen

1987

19

1

4

0

4

1

CH

20

SARDO Gennaro

1979

21

0

6

0

4

3

ITA

86

BIRSA Valter

1986

17

2

3

0

13

4

SLO

4

SPYROPOULOS Nikolaos

1983

2

0

0

0

2

0

GR

33

BRIGHI Matteo

1981

21

2

2

0

4

4

ITA

11

CERCI Alessio

1987

33

6

5

0

3

14

ITA

14

GAZZI Alessandro

1983

33

2

7

0

0

3

ITA

29

MENGA Dolly

1993

1

0

0

0

1

0

B

CENTROCAMPISTI

CENTROCAMPISTI 14

COFIE Isaac

1991

24

2

4

0

3

4

GHA

5

GUANA Roberto

1981

23

0

3

0

1

10

ITA

56

HETEMAJ Perparim

1986

29

0

11

0

1

8

FIN

7

SANTANA Mario Alberto

1981

27

3

1

0

6

13

ARG

16

RIGONI Luca

1984

31

1

12

0

0

6

ITA

19

STEVANOVIC Alen

1991

15

2

1

0

7

8

CS

7

SEYMOUR Felipe

1987

6

0

0

0

4

1

CHI

8

SUCIU Sergio

1990

1

0

0

0

1

0

ITA

10

Siqueira De Oliveira LUCIANO

1975

24

1

4

0

12

11

BRA

20

VIVES Giuseppe

1980

23

0

8

0

4

8

ITA

25

VACEK Kamil

1987

9

0

2

1

4

2

CZ

attaccanti

attaccanti

10

BARRETO Paulo Vitor De Souza

1985

16

3

0

0

3

12

BRA

BIANCHI Rolando

1983

31

9

5

0

6

8

ITA

27

HAUCHE Gabriel

1986

1

0

0

0

1

0

ARG

9

43

PALOSCHI Alberto

1990

20

7

1

0

4

12

ITA

93

DIOP Abou

1993

3

0

0

1

3

0

SN

1989

9

2

0

0

9

0

BRA

1985

30

3

5

0

12

12

ITA

31

PELLISSIER Sergio

1979

24

5

1

0

11

6

ITA

80

JONATHAS Cristian de Jesus

11

SAMASSA Mahamadou

1986

8

0

1

1

7

0

FRA

69

MEGGIORINI Riccardo

39

STOIAN Adrian Matius

1991

18

3

1

0

13

5

RO

77

THEREAU Cyril

1983

35

8

3

0

2

14

FRA C

M

Y

CM

MY

CY CMY

K

pagina 13


ChievoVerona vs Torino- Serie A TIM 2012/13 giornata numero 37

LA STAGIONE IN UN COLPO D’OCCHIO Mese per mese il campionato dei gialloblù

paolo sacchi

tive lasciano un segno pesante tanto da indurre la dirigenza gialloblù a cambiare la guida tecnica della squadra. La panchina è affidata a Eugenio Corini, già stella del ‘Ceo dei miracoli’. Mentre Paolo Nicolato assume l’incarico di vice, col nuovo mister torna a Verona anche Salvatore Lanna nei panni di assistente tecnico. Il debutto di ‘Genio’ in panchina avviene quattro giorni dopo, ospite la Sampdoria. Il suo 4-3-3 funziona e al culmine di una prestazione gagliarda Théréau e Di Michele firmano il 2-1 finale. Il bis è solo sfiorato contro la Fiorentina: a Théréau risponde Rodriguez. Nel posticipo della domenica successiva a Napoli i padroni di casa con Hamsik abbattono il muro difensivo proprio quando sembravano aver terminato le energie. Tre giorni dopo, nell’acquitrino del Bentegodi, i gialloblù decisi a tutto superano il Pescara dopo un lungo assedio. Luciano su rigore e Stoian festeggiano insieme al proprio pubblico. NOVEMBRE. A San Siro il Milan impone la ‘dura legge del gol’. Nel primo tempo la formazione di Allegri lascia sfogare il Chievo e poi lo trafigge: tre tiri, tre centri. Al fischio finale il conto è pesante: cinque reti a una, di Pellissier. L’occasione del riscatto arriva con l’Udinese. Guana e soci mettono alle corde

Foto: R. Udali

AGOSTO. Il ChievoVerona chiamato ad affrontare l’undicesima stagione in Serie A riparte da Mimmo Di Carlo in panchina e la ‘vecchia guardia’ in campo: Pellissier, Luciano, Luca Rigoni, Nicolas Frey e Sorrentino e con loro tutti i protagonisti delle ultime positive stagioni. Oltre al ritorno di Guana, sul binario degli arrivi ci sono gli interessanti Cofie, Stoian, Di Michele e Marco Rigoni e nazionali come Samassa, Papp e Farkas. Tra gli addii, oltre a quello di Sammarco, Acerbi e Bradley sono oggetti del desiderio di grandi club e partono rispettivamente verso Milan e Roma. L’avvio ufficiale in Tim Cup regala un 4-0 sul malcapitato Ascoli prima della prestazione coi fiocchi contro il Bologna, affondato per 2-0 nel match d’apertura di campionato. Il conto lo apre Pellissier con un guizzo di testa; Cruzado lo chiude con una giocata da biliardo. SETTEMBRE. Con lo splendido debutto stagionale alle spalle, a Parma invece l’undici gialloblù sembra giocare col freno a mano tirato. Belfodil e Rosi così lo puniscono in un 2-0 non senza rimpianti. Dopo la sosta internazionale, contro la Lazio mister Di Carlo propone dal primo minuto Di Michele ma è la compagine capitolina a far male di più. Tre le reti, firmate dagli eccellenti Hernanes e Klose, a cui la risposta di Pellissier su rigore rende solo meno indigesta la sconfitta prima di altri due incontri da codice rosso. Nello ‘Stadium’ bianconero la Juventus alla lunga s’impone sul Chievo in maglia gialloverde e calzoncini neri. Al Bentegodi è l’Inter, in versione ‘difesa e contropiede’, passa grazie a Pereira e Cassano. La successiva visita al Palermo in affanno termina in maniera disastrosa. Marco Rigoni risponde al gol del vantaggio casalingo siglato da Miccoli ma nella ripresa il fantasista rosanero tira fuori il meglio del suo repertorio realizzando anche un gol da quasi metà campo. Il 4-1 finale fa scivolare il Chievo in piena zona retrocessione. OTTOBRE. Le cinque sconfitte consecu-

gli avversari ma ogni volta che segnano i friulani rispondono presente. I gol Andreolli e Paloschi, al rientro dopo un brutto infortunio, illudono soltanto: il bis di Angella sancisce il 2-2 conclusivo. A Catania una doppietta di Almiron mortifica la prestazione delgli uomini di Corini rendendo vana la rete di Andreolli nei minuti di recupero. Col Siena, ultimo in classifica a causa della pesante penalizzazione, le opportunità in attacco sono anestetizzate dall’ottima difesa toscana e la partita finisce senza marcature. Tre giorni dopo un gol arriva ma è nella porta del Chievo: è quella della Reggina che interrompe il cammino dei gialloblù in Tim Cup. DICEMBRE. La classifica langue e la partita di Marassi contro il Genoa diventa crocevia delicatissimo per entrambe le compagini. Corini rimescola le carte e i grifoni finiscono nel pallone: Paloschi è in gran forma e segna tre volte in 45 minuti. Said e Jankovic mettono i brividi finché Stoian sigla il 4-2 finale. A Cagliari i padroni di casa cingono d’assedio i gialloblù che tengono botta finché Paloschi e Théréau piazzano due sberle ai sardi. Il detto non c’è il due senza il tre si materializza con la Roma, mai battuta al Bentegodi. E’ capitan Pellissier a tre giri di lancetta dal fischio finale a imprimere il suo marchio di fabbrica. La graduatoria ora sorride e anche se a Torino Sardo e soci cedono 2-0 quando si chiude per le ferie di ferie anno il club di Luca Campedelli è dodicesimo con 21 punti in 18 gare. Il pandoro natalizio anche quest’anno è senz’altro gustoso. GENNAIO. Nel giorno dei falò per celebrare l’inizio del nuovo anno, il Chievo brucia la Dea atalantina grazie alla prima rete in Serie A di Cofie. Il sabato successivo però a Bologna gira tutto storto. Gli emiliani infieriscono con un pesante 4-0 su Sorrentino e compagni. In settimana proprio il portiere rifiuta di proseguire la propria stagione in gialloblù. Così quando al Bentegodi arriva il Parma in porta gioca Puggioni che riconferma le proprie doti in una gara in cui all’acuto

ristorante

Dossobuono (VR) - Via Cavour, 40 Tel. 045 513038 Chiuso il mercoledì

pagina 14

ristorante


Foto: R. Udali

ChievoVerona vs Torino - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 37

bottino grazie alle reti di Poli e Eder. MARZO. A Firenze il Chievo cede 2-1 nonostante una buona prova in cui però a poco vale il gol del momentaneo pari di Cofie. La riscossa arriva nel match casalingo contro il Napoli. I partenopei, arrivati con sogni di gloria, sono annientati già nella prima frazione da una botta di Dramé e un guizzo di Théréau. La ciliegina sulla torta sull’affermazione di prestigio la mette Puggioni, autore di una super prestazione - para anche un rigore a Cavani - che fa il paio con quella successiva di Pescara in cui Stoian e ancora Théréau sigillano nel finale una prova autorevole di tutta la squadra. Niente tris, però: col Milan Montolivo decide la gara anche se la squadra di Corini esce dal campo tra gli applausi. APRILE. Quando Di Natale è in giornata non c’è nulla da fare. Il bomber friulano spiana la vittoria dell’Udinese prima sfruttando un’ingenuità di Puggioni poi con un gol da cineteca. Finisce 3-1 e il primo gol ‘italiano’ di Papp serve solo per la statistica. Il pari interno senza gol col Catania e i tre fondamentali punti conquistati a casa del Siena segnati dal ritorno al gol di Pellissier e l’ottimo lavoro della retroguardia avvicinano ulteriormente la quota salvezza. Il margine sulla zona a rischio sale a dieci lunghezze. L’infortunio del capitano però rovina la vigilia del match col

Genoa al Bentegodi che, nonostante un predominio territoriale di Dainelli e compagni, finisce 1-0 per i rossoblù. MAGGIO. Il pari senza gol con il Cagliari avvicina i gialloblù alla matematica salvezza che arriva tre giorni dopo. All’Olimpico, Dramé crea, Théréau colpisce: la Roma affonda ed è tempo di stappare lo champagne. Oggi col Torino e domenica prossima a casa dell’Atalanta si chiuderà il sipario. Applausi!

Foto: R. Udali

di Belfodil risponde Paloschi di testa. Nel successivo sabato sera romano la febbre del gol è ancora viva nel corpo del centravanti che riprende una traversa di Jokic e insacca l’1-0 decisivo sulla Lazio. Intanto si chiude il mercato invernale. Giovanni Sartori movimenta le trattative ingaggiando una serie d’interessanti elementi. Tra le partenze, oltre a quella di Sorrentino verso Palermo, Moscardelli passa al Bologna e Cruzado torna in Sudamerica. FEBBRAIO. Al Bentegodi arriva la Juventus decisa più che mai a mettere le proprie mani sullo scudetto. I bianconeri s’impongono 2-1 con Matri e Lichtsteiner a cui risponde Théréau. La settimana dopo Rigoni & Co. visitano l’Inter. Quando i nerazzurri passano in vantaggio con Cassano è proprio il bravo Luca a realizzare la rete del pari, purtroppo momentaneo perché poi Ranocchia e Milito non lasciano scampo al Chievo che alza bandiera bianca. Col Palermo degli ex un gol fulmineo dei rosanero sembra creare le premesse per un sabato pomeriggio da incubo ma la reazione non tarda ad arrivare. Un rigore realizzato da Théréau rimette le cose a posto e i siciliani restano a debita distanza di classifica. Il mese si chiude a casa di una Sampdoria rigenerata. Sotto la pioggia e il nevischio Samassa prova a pungere ma alla fine i blucerchiati portano a casa l’intero

CENTER OFFICIALOFFICIAL PARTNERTRAINING CHIEVO VERONA M E D I A

ACTIVE HOTEL PARADISO & GOLF

RISTORANTE IL PIRLAR

&

S P O N S O R

WELLNESS CENTER PARADISO

PARC HOTEL PARADISO & GOLF RESORT UFFICIO EVENTI: Loc. Paradiso | 37019 Peschiera del Garda (VR) tel. +39 045 64053001/3003 | Cell. +39 366 2487992 | eventi@parchotels.it

www.parchotels.it

pagina 15


ChievoVerona vs Torino- Serie A TIM 2012/13 giornata numero 37

Fontanara, il suo olio. La qualità, soprattutto.

Come arrivare

Olio Extra Vergine - Aceti Specialità Alimentari - Linea Cosmesi Confezioni Regalo

San Martino Buon Albergo (VR), Via A. Fleming 10 Aperto al pubblico: Lunedì 15.00 - 19.00 dal Martedì al Sabato 10.00 - 19.00 tel. 045 8394600 - www.fontanara.it

pagina 16


ChievoVerona vs Torino - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 37

il cammino 2012-13 Il campionato del ChievoVerona

Foto: A. Bicego

Foto: A. Bicego

Foto: A. Bicego

marco sancassani G.ta

Data

Gara

Ris.

Reti

1

26 ago.

ChievoVerona-Bologna

2-0

Pellissier, Cruzado

2

2 set.

Parma-ChievoVerona

2-0

Belfodil, Rosi

3

16 set.

ChievoVerona-Lazio

1-3

Hernanes, Klose, Hernanes, Pellissier

4

22 set.

Juventus-ChievoVerona

2-0

Quagliarella 2

5

26 set.

ChievoVerona-Inter

0-2

Alvaro Pereira, Cassano

6

30 set.

Palermo-ChievoVerona

4-1

Miccoli, M. Rigoni, Miccoli, Giorgi, Miccoli

7

6 ott.

ChievoVerona-Sampdoria

2-1

Thereau, Maresca, Di Michele

8

21 ott.

ChievoVerona-Fiorentina

1-1

Thereau, G. Rodriguez

9

28 ott.

Napoli-ChievoVerona

1-0

Hamsik

10

31 ott.

ChievoVerona-Pescara

2-0

Luciano, Stoian

11

4 nov.

Milan-ChievoVerona

5-1

Emanuelson, Pellissier, Montolivo, Bojan, El Shaarawi, Pazzini

12

11 nov.

ChievoVerona-Udinese

2-2

Andreolli, Angella, Paloschi, Angella

13

18 nov.

Catania-ChievoVerona

2-1

Almiron 2, Andreolli

14

25 nov.

ChievoVerona-Siena

0-0

15

2 dic.

Genoa-ChievoVerona

2-4

Paloschi 2, Said, Paloschi, Jankovic, Stoian

16

9 dic.

Cagliari-ChievoVerona

0-2

Paloschi, Thereau

17

16 dic.

ChievoVerona-Roma

1-0

Pellissier

18

22 dic.

Torino-ChievoVerona

2-0

Sardo (aut.), Gazzi

19

6 gen.

ChievoVerona-Atalanta

1-0

Cofie

20

12 gen.

Bologna-ChievoVerona

4-0

Kone, Gilardino 2, Gabbiadini

21

20 gen.

ChievoVerona-Parma

1-1

Belfodil, Paloschi

22

26 gen.

Lazio-ChievoVerona

0-1

Paloschi

23

3 feb.

ChievoVerona-Juventus

1-2

Matri, Lichtsteiner, Thereau

24

10 feb.

Inter-Chievoverona

3-1

Cassani, L. Rigoni, Ranocchia, Milito

25

16 feb.

ChievoVerona-Palermo

1-1

Formica, Thereau

26

24 feb.

Sampdoria-ChievoVerona

2-0

Poli, Eder

27

3 mar.

Fiorentina-Chievoverona

2-1

Pasqual, Cofie, Larrondo

28

10 mar.

ChievoVerona-Napoli

2-0

Dramè, Thereau

29

17 mar.

Pescara-ChievoVerona

0-2

Stoian, Thereau

30

30 mar.

ChievoVerona-Milan

0-1

Montolivo

31

7 apr.

Udinese-ChievoVerona

3-1

Di Natale 2, Papp, Benatia

32

14 apr.

ChievoVerona-Catania

0-0

33

21 apr.

Siena-ChievoVerona

0-1

Pellissier

34

28 apr.

ChievoVerona-Genoa

0-1

Borriello

35

4 mag.

ChievoVerona-Cagliari

0-0 0-1

36

7 mag.

Roma-ChievoVerona

37

12 mag.

ChievoVerona-Torino

38

19 mag.

Atalanta-ChievoVerona

Thereau

pagina 17


ChievoVerona vs Torino- Serie A TIM 2012/13 giornata numero 37

14

chievo school

Summer Camp vivi UN’eSPeRieNZA iNDiMeNTicABiLe! DiveRTiMeNTo AMiciZiA SPoRT! PeSchieRA DeL gARDA

MoLveNo cAveDAgo

viLLA gUeRiNA MoNToRio

dal 16 giugno al 6 luglio

dal 23 giugno al 6 luglio

dal 10 giugno al 12 luglio

MALTA LA vALLeTTA dal 7 luglio al 28 luglio

gRATiS ALLo STADio

STAFF SeTToRe giovANiLe

SeRviZio PULMiNo

i partecipanti al camp entreranno nella community “Noi DeL chievo”, che darà diritto al biglietto gratuito per tutte le partite casalinghe del chievoVerona per la stagione 2013/2014.

SoLo iL MegLio!!! allenatori, preparatori atletici e dei portieri del settore giovanile chievoVerona faranno del summer camp una vera scuola calcio.

con una quota aggiuntiva di 30 € per i residenti di Verona e provincia è a disposizione il servizio: PULMiNo UFFiciALe chievoveRoNA.

chievoverona.tv > chievoschool > summer camp camp@chievoverona.it facebook.com/chievoschool @chievoschool +39.045.575779 +39.045.8106292 pagina 18


ChievoVerona vs Torino - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 37

settore giovanile

Complimenti ai ragazzi di D’Anna: la Primavera conquista le Final Eight ivan murelli

dei suoi: “Una grande emozione, sono contento soprattutto per il gruppo: vincere una gara così importante e difficile è sintomo di grandi valori tecnici, caratteriali, comportamentali. Non è stato facile tornare da Palermo con la qualificazione in tasca e s’è visto. Ci voleva un’impresa e l’abbiamo centrata. Ripeto che il merito è tutto dei miei giocatori, che in settimana ho visto molto carichi e concentrati sull’obiettivo”. Quanto c’è di Lorenzo D’Anna nella Primavera? “Alla squadra ho cercato di trasmettere la voglia di lottare, di giocare a calcio e di non mollare mai. Questa è la mia missione. Poi il resto lo fanno loro in campo, perché alla fine i protagonisti sono sempre e solo loro». Quando hai iniziato questa avventura pensavi di poter arrivare alle Final Eight? “E’ iniziata come una sfida. Per me era un’incognita, un’esperienza da vivere alla giornata

per capire cosa ero in grado di fare e trasmettere ai ragazzi. Si è rivelata una bella esperienza maturata via via che passava il tempo. E strada facendo ho realizzato di avere a disposizione un gruppo di giocatori tosti, con delle individualità importanti. Tutte componenti, in primis la dedizione al lavoro, che ci hanno permesso di arrivare fino a qui. Tornando al campo… Delle prime quattro quale squadra non vorresti incontrare? “Sono tutte fortissime ed a questo punto una vale l’altra. C’è la voglia e curiosità di potersi confrontare con le migliori. Per i ragazzi sarà un’esperienza unica ed irripetibile per la loro crescita. Possiamo giocarcela con tutti e lo abbiamo dimostrato in campionato con Atalanta e Milan. Non facciamo troppi calcoli, aspettiamo il sorteggio e poi pensiamo a preparare la partita al meglio”.

Foto: Francesco Grigolini

Con la vittoria in Sicilia contro il Palermo per 4-2, la Primavera di Lorenzo D’Anna ha strappato il biglietto per le Final Eight. Campo caldo, quello di Santa Flavia, non solo dal punto di vista climatico ma anche per la cornice di pubblico: doppio vantaggio gialloblu con Manfrin e Da Silva, gran rimonta siciliana che agguanta il pareggio, risultato che costringe ad andare ai supplementari. Il Chievo trova il 2-3 con Sowe nella seconda frazione supplementare, poi, con una veloce ed efficace ripartenza, i ragazzi di D’Anna chiudono i giochi ancora con Sowe. Complimenti ai gialloblu! Ora le otto squadre che parteciperanno alla finale sono Juventus, Atalanta, Lazio e Catania come teste di serie e Fiorentina, Milan, ChievoVerona e Torino in seconda fascia. Le gare saranno ad eliminazione diretta ed i match saranno sorteggiati. Mister D’Anna commenta così la prestazione

NASTRI AUTOADESIVI INDUSTRIALI NEUTRI E STAMPATI FILM ESTENSIBILE REGGIA POLIPROPILENE PRODOTTI PER L'IMBALLAGGIO Via dell'Agricoltura, 4 - SOMMACAMPAGNA (VR) Tel. 045 515790 - Fax 045 8978648 www.nastropack.it - info@nastropack.it

pagina 19


gran gala gallery Istantanee dal Gran Gala del ChievoVerona.

renzo udali - andrea bicego


ChievoVerona vs Torino - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 37

gran gala il racconto

IL CHIEVO Dà I NuMErI

2

Marcolini Michele

3

Italiano Vincenzo

4

Langella Antonio

5

Mantovani Andrea Siqueira De Oliveira Luciano Bentivoglio Simone

6 7

RETI

ASSIST VINCENTI

TIRI TOTALI

1

Bentivoglio Simone

5

1

Pellissier Sergio

86

5

2

Frey Nicolas Sebastien

4

3

2

Marcolini Michele

53

3

3

3

Bentivoglio Simone

38

5

Pellissier Sergio Siqueira De Oliveira Luciano Langella Antonio

2

6

Mantovani Andrea

2

2

2 2 1

4

3 Siqueira De Oliveira 4 Immagini e cronaca del riuscito Luciano happening 31 5

Pinzi Giampiero

Festa grande lo scorso due maggio al PAMiozzi, Presidente della Provincia di Verona 7 Yepes Mario Alberto 2 8 Bogdani Erjon LARISI di Isola della Scala. 1Festa per i tifosi, Sindaco del comune isolano e di Maurizio 8 BogdanieErjon 1 9 per Colucci 1 festa la Giuseppe squadra in un’atmosfera allegra Peretti, Vice Sindaco di S. Zeno di Montagna 1 Makinwa Stephenche, come pochi altri,9 Colucci- Giuseppe e distesa, di quelle delle rappresentanze delle tifoserie (3) di 10 1 Ayodele 10 Pinzi Giampiero 1 l’ambiente ChievoVerona Cesena, Mantova, Parma, SPAL, Treviso e 11 Morerodel Santiago 1 riesce a regala11 Rigoni Vicenza, Luca 1 la consueta filosofia della re. 12Dove si può avere la possibilità di cenare secondo Pinzi Giampiero 1 12 Sardo Gennaro gomito a gomito coi propri beniamini? Dove tifoseria chievoveronese. Nel corso della 1 13 Rigoni Luca 1 si può incontrare contemporaneamente tutti serata, i rappresentanti del Coordinamento i protagonisti della propria squadra del cuore hanno poi consegnato delle targhe-ricordo - dal presidente, allo staff tecnico, all’intera al Presidente Luca Campedelli, al Direttore TOTALI VINTI RIUSCITI rosa dei CONTRASTI giocatori? Basterebbe solo questo CONTRASTI Sportivo Giovanni Sartori, al misterCROSS Eugenio 1 Yepes 125dell’appuntamen1 Yepes Mario 1 Pacione Alberto Alberto Marcolini Michele a sancire laMario buona riuscita Corini, al Team95 Manager Marco e al to organizzato dal Coordinamento ‘Amici giocatore Luciano ma per tutta l’A.C. 2 Pinzi Giampiero 89 2 Pinzi Giampiero 74 SiqueiraChievoDe Oliveira 2 Luciano del Chievo’ eDe brillantemente condotta da Verona il premio più tangibile e gratificante Siqueira Oliveira Siqueira De Oliveira 3 78 Luciano Elisabetta Dragoni e Cristian Calabrese. 3 Lucianoè stato ancora66 una volta l’affetto dimostrato 3 Bentivoglio Simone Non dimenticate la60 lotteria benefica dai propri sostenitori! 4 vanno Marcolini Michele 4 Marcolini Michele 46 4 Mantovani Andrea e la5 presenza - oltre a quelle di Giovanni 55 Mantovani Andrea

ciao antonio!

5

FALLI COMMESSI

Mantovani Andrea

45

5

Frey Nicolas Sebastien

30

1

Marcolini Michele

1093

2

Siqueira De Oliveira Luciano

742

3

Bentivoglio Simone

705

4

Pinzi Giampiero

702

5

Italiano Vincenzo

631

1

Marcolini Michele

50

2

Siqueira De Oliveira Luciano

28

3

Mantovani Andrea

25

4

Bentivoglio Simone

24

5

Frey Nicolas Sebastien

22

marco sancassani

CROSS TOTALI 172 133 104 87 84

FALLI SUBITI

1 Pinzi 112 rovescio. 1 Giampiero ha il suo Ogni medaglia 2 Nell’immediata vigilia della festa è pur2 Pellissier Sergio 69 troppo scomparso Antonio Castellani,3 Presidente del club ‘Viva la Diga’ ed ex 4 3 Siqueira De Oliveira 66 Luciano del Chievo della giocatore metà degli 4 Bogdani 49 Anni 50. IlErjon Coordinamento ‘Amici del 5 Chievo’ ricorda con48stima impegno 5 Yepes ne Mario Alberto e passione.

G R U P P O A LL’AVAN G UAR D I A E U R O P EA N E L S ET TO R E E D I LE

PASSAGGI RIUSCITI

13

Pellissier Sergio

112

Pinzi Giampiero

80

Esposito Mauro

58

Bentivoglio Simone

52

Marcolini Michele

49

GRUPPO

Foto: R. Udali

Pellissier Sergio

Gandolfi

CANNONIERI 1

NICO.FER VERONA

Via Turbina, 156 37139 VERONA 045/8510186 045/8518750 www.nicofer.it

17

pagina 21


ChievoVerona vs Torino- Serie A TIM 2012/13 giornata numero 37

pagina 22


ChievoVerona vs Torino - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 37

gran gala la lotteria Estremi e premi dei biglietti vincenti Premio

Serie

Numero

Descrizione

1

C

72

Viaggio/soggiorno. x 2 persone TUNISIA gg. 8/7 notti all inclusive

2

F

624

TV led 42” FHH

3

D

862

PC Asus NB 15.6”

4

D

148

TV led 32” FH

5

A

763

Nokia 510 Black smart

6

G

175

Tablet 10.1” Core

7

C

494

Console Wii

8

B

381

Macchina fotografica digitale

9

G

829

Gasatore Dynamo

10

F

199

Macchina caffè espresso cialde e miscela

11

E

9

Lavapavimenti a vapore

12

B

197

Fornetto Grill bianco

13

G

81

Robot FP 312

14

F

475

Bollitore 17 lt

15

F

95

Telefono cordless SIEMENS

16

B

813

Abbonamento Curva sud campionato 2013/2014

17

A

807

Abbonamento Curva Sud campionato 2013/2014

18

C

703

Abbonamento Curva Sud campionato 2013/2014

19

F

679

Abbonamento Curva Sud campionato 2013/2014

20

F

628

Completo Gara Ufficiale ChievoVerona

21

B

628

Completo Gara Ufficiale ChievoVerona

22

F

668

Completo Gara Ufficiale ChievoVerona

23

D

217

Completo Gara Ufficiale ChievoVerona

24

F

376

Tuta ufficiale ChievoVerona

25

B

26

Tuta ufficiale ChievoVerona

Foto: R. Udali

Il Coordinamento ‘Amici del Chievo rende noto che, in data 02/05/2013 ore 22,30 presso il PALARISI di Isola della Scala è avvenuta l’estrazione dei biglietti della lotteria degli Amici del Chievo il cui ricavato è stato, in parte, devoluto ad associazioni e progetti benefici. Nella tabella a lato i numeri estratti. Prima dell’estrazione sono stati dichiarati nulli, dall’incaricato comunale, tutti i biglietti rimasti invenduti. I premi saranno consegnati entro i 30 giorni successivi alla data di estrazione ai possessori dei biglietti risultati vincenti. Costituisce unico titolo al ritiro del premio il biglietto indicato tra quelli vincenti che risulti al momento della presentazione, non alterato, manomesso, abraso o illeggibile in alcun modo .La persona che ritirerà il premio dovrà presentarsi munita di documento di identità non scaduto e dovrà sottoscrivere una ricevuta comprovante l’avvenuto ritiro del premio. Per il ritiro dei premi contattare il 342 - 0013934.

A

L

3 SALE - VERANDA ESTERNA 300 POSTI - PLATEATICO ESTIVO

R ISTORANTE P IZZERIA CUCINA TRADIZIONALE • CARNE ALLA BRACE

A

PIZZERIA • MENU PER CERIMONIE

NO RA

Colognola ai Colli (VR) Località Casteggioni Tel. e Fax: 045 765 04.28 Chiuso il Mercoledi Pubb. 7,4x21,7.indd 1

marco sancassani

C

info@panoramicasnc.it - www.panoramicasnc.it IN ESTATE SEMPRE APERTO

PARCO BIMBI IMPIANTO RAFFRESCAMENTO NATURALE TV HD - AMPIO PARCHEGGIO O SERVIZI NUOVO Ai SIG. CLIENTI che forniranno la propria e-mail sarà nostra premura inviare informazioni in merito alle occasioni per degustare le nostre specialità.

18/04/11 pagina 11:39:09

23


The Van Group

ContoCorrente Non fartelo scappare ➜ ZERO BOLLI fino al 2015 su conto corrente e deposito titoli

➜ ZERO SPESE ➜

per tutte le operazioni

➜ ZERO COSTI ➜ per il prelievo Bancomat ovunque

Offerta esclusiva riservata a nuovi clienti. Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali fanno riferimento i fogli informativi disponibili sul sito www.youbanking.it Per l’apertura Deposito titoli è necessario aprire un ContoCorrente Youbanking e rivolgersi alla filiale selezionata in fase di apertura online. L’offerta relativa al Deposito titoli è valida fino al 30/06/2015.

Il primo internet banking con dentro la tua filiale. Scoprilo su www.youbanking.it

MondoChievo #18 2012-13  

Notizie e curiosità dal mondo del ChievoVerona

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you