Issuu on Google+

Notizie Sportive e Curiosità dal

Mondo del ChievoVerona Campionato Italiano Serie A TIM s.s. 2011/12

ChievoVerona vs

parma

11 03_editoriale Forza Chievo 05_il punto La situazione in casa Chievo 07_le lettere raccontano... Chievo - Parma 10_l’avversaria Parma F.C. 14-15_la storia siamo noi Le gare tonde 21_chievoverona news Curiosità, fatti & utili notizie I nostri sponsor/partners

BENTOBOX PRO BY

C

M

Y

CM

MY

CY CMY

K


info@unitadv.it

ChievoVerona vs Parma

MADE IN ITALY / TECNOLOGIA Pb/Ca VASTA GAMMA DI BATTERIE AVVIAMENTO PER AUTOVETTURE VEICOLI INDUSTRIALI / AGRICOLI / TP / NAUTICA

www.midacbatteries.com


5 febbraio 2012 • 03

EDITORIALE indice 03.

L’Editoriale Forza Chievo

(a cura di Marco Sancassani)

14.15. La storia siamo noi Le gare tonde

05. Il Punto La situazione in casa Chievo

17. giovani cronisti Photogallery

07.

19. doppio misto I tifosi e la loro passione

Le lettere raccontano... Chievo - Parma

forza chievo

09. oggi al bentegodi Parma F.C.

21.

ChievoVerona News Curiosità, fatti & utili notizie

11. I nomi delle ‘rose’ I protagonisti di oggi

22. settore giovanile La preparazione fisica

13. i numeri del chievo Le statistiche gialloblu

23. settore giovanile Photogallery

Non ci è dato di sapere, al momento in cui andiamo in stampa, l’esito della sfida di Novara; se il successo premierà una delle due contendenti o nessuna oppure ancora se ad avere il sopravvento sarà il Generale Inverno che in questi giorni attanaglia la penisola. Di certo la delicata sfida rimarrà comunque nel bene e nel male solo una tappa sul cammino verso la conquista dell’obiettivo stagionale ovverossia la salvezza e nulla di quanto segue può comunque essere inficiato dal risultato. Chiuso il mercato senza sostanziali variazioni della rosa a disposizione di mister Di Carlo ci si tuffa ora nella parte di torneo in cui gli errori devono essere ridotti al minimo, in cui le lancette corrono più veloci o più lente del consueto, quella insomma in cui si dovrà fare del proprio meglio contando sulle forze attuali. La storia recente del ChievoVerona però ha insegnato che a trarre d’impaccio la squadra della Diga, anche da situazioni oggettivamente più negative di quella attuale, è stato l’entusiasmo tanto della squadra quanto del suo pubblico. Forza Chievo quindi, in campo e sugli spalti!

07. Le lettere raccontano... • foto • R. Gandolfi

TEAM MONDO CHIEVO: DIRETTORE RESPONSABILE: Marco Sancassani COLLABORATORI: Federica Menegazzi, Gian Pietro Panareo, Paolo Sacchi, Tommaso Franco AMMINISTRATORE: Coordinamento “Amici del Chievo” STATISTICHE A CURA DI: Ufficio Stampa ChievoVerona e Alessandro Longo Testata registrata presso il Tribunale di Verona col nr. 1850 del 7 ottobre 2009 - Anno 4 - Numero 3 del 5 febbraio 2012

Ideazione e Coordinamento:

Fotografi:

Creatività ed Impaginazione:

Stampa:

Simone Fiorini

Andrea Bicego Roberto Gandolfi Renzo Udali Giovanni Cavedini

tel. 045.9205117 www.modacomunicazione.com

via Bologna, 1 35035 Mestrino (Padova)

via Federico Garofoli, 55 - 37057 San Giovanni Lupatoto (Verona) tel. 045.9205117 - fax 045.9205118 - info@modacomunicazione.com www.modacomunicazione.com


ChievoVerona vs Parma


5 febbraio 2012 • 05

“Il Chievo sa perfettamente a quale dimensione appartiene così come qual è l’obiettivo che deve raggiungere il più in fretta possibile. Nelle ultime partite ha pagato a caro prezzo gli sbagli commessi . Errori di cui far tesoro e da non ripetere in futuro. Ai tifosi in questo momento delusi chiedo di continuare a sostenere la squadra che, da parte sua, ha il dovere di guardare avanti con fiducia continuando come sempre ha fatto a profondere il massimo impegno.” L’analisi proposta da mister Di Carlo dopo le ravvicinate sconfitte interne che hanno comportato l’estromissione dei gialloblù nei quarti di Coppa Italia a opera del Siena e il secondo ko casalingo in campionato per mano della Lazio e prima della trasferta infrasettimanale a Novara di cui per esigenze tipografiche non possiamo dare conto, certifica in modo chiaro e senza attenuanti l’amarezza per la recente brusca frenata effettuata da Pellissier e compagni. Ma, al contempo, ne delimita i contorni eleggendola come un’eventualità da mettere in conto nel corso di un’annata combattuta e quale parte integrante di un contesto, è sempre bene ricordarlo, espressione del più elevato livello calcistico nazionale. Passi falsi pesanti da accettare specialmente per il modo in cui sono maturati anche se non insoliti

La situazione in

CASA CHIEVO

(a cura di Gian Pietro Panareo)

perché già commessi nel passato e dai quali il Chievo è quasi sempre riuscito a trarre in seguito i necessari stimoli per ripartire e puntare con successo verso i traguardi prefissati. Un compito difficile quello di riuscire di nuovo e in breve tempo a riannodare i fili di certezze e convinzioni improvvisamente allentatesi ma gioco forza obbligato sia per invertire il senso di marcia di questa fase avara di soddisfazioni per i protagonisti e per l’opinione pubblica attenta e partecipe alle vicende del club della Diga, sia, soprattutto, per affrontare al meglio il tratto decisivo del torneo. Che i gialloblù possiedano mezzi e risorse adeguati per risalire la china è noto e seppur in modo poco convincente

Turno odierno

prossimo turno

Cesena-Catania Roma-Inter Genoa-Lazio ChievoVerona-Parma Fiorentina-Udinese Juventus-Siena Lecce-Bologna Novara-Cagliari Palermo-Atalanta Milan-Napoli

Lazio-Cesena Udinese-Milan Cagliari-Palermo Atalanta-Lecce Catania-Genoa Inter-Novara Parma-Fiorentina Bologna-Juventus Napoli-ChievoVerona Siena-Roma

oltre che efficace lo si è visto anche negli sfide contro Siena e Lazio. Uguali in termini di risultato negativo e di carenza in fase offensiva, diverse sotto il profilo dell’applicazione. Troppo compassati davanti ai toscani, bravi a sfruttare col minimo scarto l’occasione forse più unica che rara di accedere alle semifinali di Coppa Italia; più vivaci e generosi ma severamente puniti dai capitolini, abili nel difendersi e nel colpire grazie alle iniziative dei loro campioni. L’opposto di quanto era accaduto nel confronto terminato a reti inviolate lo scorso dicembre all’Olimpico quando a dominare era stato il Chievo meritevole di conquistare l’intera posta. Un Chievo che in quella circostanza, ma non solo in

foto • A. Bicego

quella, aveva mostrato l’aspetto migliore di sé: determinato, spavaldo, coraggioso. Capace di aggredire il campo e di non concedere il fianco all’avversario; di soffrire, di risalire la corrente e di pungere. Bravo a mettere in cassaforte un buon numero di preziosi punti che ora devono essere ben amministrati in attesa conquistarne altrettanti. Con la guardia alta e con l’orgoglio che li contraddistingue per Di Carlo ed i suoi ragazzi è arrivato il momento di voltare pagina. Il modo migliore per farlo è battere in maniera convincente una diretta rivale come il Parma, trasformando i mugugni in applausi. Il metodo più bello e gradito per mettere a tacere qualsiasi tipo di critica.


ChievoVerona vs Parma


5 febbraio 2012 • 07

IL CHIEVO Dà I NuMErI

4

Langella Antonio

2

Le lettere raccontano… ASSIST VINCENTI Bentivoglio Simone

5

2

Frey Nicolas Sebastien

4

3

Pellissier Sergio Siqueira De Oliveira Luciano Langella Antonio

3

4

chievo - Parma TIRI TOTALI

1

C come cento. In quattro occasioni il 5 Mantovani Andrea 2 tabellino ha riportato il nulla di fatto Siqueira De Oliveira 2 tra 6le contendenti. Luciano Dopo della stagione 2001-’02 7 quello Bentivoglio Simone 1 (vedi J come 8 anche Bogdani Erjon Jason), gli altri 1 tre si verificarono consecutivamente dal gi9 diColucci Giuseppe 1 scorrone ritorno del 2009-’10 allo Makinwa Stephen so 10 anno. L’ultimo di questi, disputatosi 1 Ayodele al Bentegodi, risultò il 100.mo pareggio 11 Morero Santiago 1 del ChievoVerona in Serie A.

lè perse la vitaErjon in un incidente 1d’auto 8 Bogdani proprio alla vigilia di Parma-Chievo 9 Colucci Giuseppe della stagione 2001’02. La gara1 fu poi 10 Pinzi Giampiero recuperata mercoledì 13 marzo1terminando 11 0-0. Rigoni Luca 1

te Chievo 2-1. È questo il bilancio dei successi ottenuti sul terreno avverso. Alla vittoria del Chievo CONTRASTI TOTALI nel ’02-’03 (vedi anche P come Pellissier), il Parma 1 Yepes 125 calando Mariogiro Alberto replicò a stretto di posta già nel di ritorno un perentorio 2 match 89 Pinzi Giampiero poker Siqueira firmatoDedaOliveira Mutu, Nakata, La3 mouchi, Gilardino. L’exploit 78 fu bissato Luciano poi 4l’anno seguente quando 60 andarono Marcolini Michele a bersaglio Marchionni e Gilardino.

P come Pellissier. È iniziata al ‘Tardini’ la lunga serie di reti in gialloblu di Sergio Pellissier. SubentratoCONTRASTI alla metà del secondo temVINTI po a Beghetto, l’attaccante valdostano 1 Yepes 95 lungo superò Frey Mario dopoAlberto una discesa l’out2 sinistro in pieno recupero. 74 Era 3 Pinzi Giampiero novembre 2002. 3 inSiqueira Tre (1 casa, 2DeinOliveira trasferta) 66 sono nel Luciano complesso i suoi goal al Parma (vedi 4 S Marcolini 46 Michele anche come speranza).

12 Pinzi Giampiero 1 13 Rigoni Luca 1 E come esterne (vittorie). Parma bat-

5

Mantovani Andrea

55

G come goleador. Sfida giovane quella tra Chievo e Parma ma ricca di goleador grandi firme. Negli anni sono andati a bersaglio per i veneti Corradi FALLI COMMESSI e Amauri (2), Pellissier (3) e Paloschi 1 112 Giampiero imitati Pinzi da Mutu e Gilardino (3), Morfeo 2(2), Marchionni (2) e Giovinco (2), 69 Pellissier Sergio match-winner all’andata, per gli emiliani. Nel Siqueira computo delle reti si inserisce De Oliveira 3 66 anche un autogol involontariamente Luciano causato da Amauri. 4 Bogdani Erjon 49

G R U P P O A LL’AVA N G UA R D IA E U RO P EA N E L S ET TO R E E D I LE

5 Yepes Mario J come Jason. Ne Alberto ricorrerà 48 il decimo anniversario della scomparsa fra poco meno di un mese. Jason Nono Maye-

5

3 2

6

Mantovani Andrea

2

7

Yepes Mario Alberto

2

12

Sardo Gennaro

1

PASSAGGI RIUSCITI

1

Pellissier Sergio

86

2

Marcolini Michele

53

3

Bentivoglio Simone

38

4

Siqueira De Oliveira Luciano

31

5

Pinzi Giampiero

30

Marcolini Michele

1093

2

Siqueira De Oliveira Luciano

742

Bentivoglio Simone

705

3

occupava la quart’ultima piazza con 31 punti, sopravanzato dal Parma a quota 33. La vittoria permise agli scaligeri di lanciarsi verso lo sprint finale che vide anche la permanenza in A degli emiliani.

5 Mantovani Andrea S come speranza. Purtroppo45vanificata dagli eventi successivi, la rete che Pellissier realizzò nella sfida di ritorno dell’annata 2006-’07 FALLI SUBITI alimentò sino all’ultima giornata le speranze di sal112 Sergio vezza1 diPellissier un Chievo che annaspò per 2 80 Giampiero nelle torbide tutto il Pinzi campionato acque 3del Esposito fondo classifica. 58 Mauro L’1-0 conseguito fu però solamente 4 Bentivoglio Simone illusorio e questo fu anche52l’ultimo volta5 che il Chievo riuscì a49imporsi. Marcolini Michele Più pesante la doppietta ad opera di Federico Cossato e Mattia Marchesetti (nella foto) nel torneo 2004-’05. Alla vigilia del 31.mo turno il Chievo

1

4 5

(a cura di Marco Sancassani) 702 Pinzi Giampiero

Italiano Vincenzo

631

Oggi al Bentegodi in scena la sfida n° 18

CROSS RIUSCITI

CROSS TOTALI

1

Marcolini Michele

2

Siqueira De Oliveira Luciano

172 133

3

Bentivoglio Simone

104

4

Mantovani Andrea

87

5

Frey Nicolas Sebastien

84

1

Marcolini Michele

50

2

Siqueira De Oliveira Luciano

28

3

Mantovani Andrea

25

4

Bentivoglio Simone

24

5

Frey Nicolas Sebastien

22

foto • R. Gandolfi

GRUPPO

Gandolfi

A come A (serie). Appartengono tutti alla massima categoria i confronti tra i gialloblu della Diga e quelli de Granducato. Le sinora diciassette sfide hanno visto prevalere in 5 occasioni il RETI CANNONIERI ChievoVerona, una volta in meno de1 Pellissier Sergio 13 gli odierni ospiti; sei anche i pareggi il tutto delle tredici le segnature 2 frutto Marcolini Michele 5 all’attivo e delle diciannove subite. 3 Italiano Vincenzo 3

NICO.FER VERONA

Via Turbina, 156 37139 VERONA 045/8510186 045/8518750 www.nicofer.it

17


ChievoVerona vs Parma

a e n i l a v La nuo e l i b i d n o f dell’incon

i n a u l a qualitĂ  P

en

te

Senza gra s idrogenasti i, Ingredient i NON OGM

ra

lm

u Lievitate Nat

Per uno stile di vita corretto Scopri i segreti del tuo sport preferito su www.paluani.tv e inviaci le foto e i video delle tue imprese


5 febbraio 2012 • 09

L’avversaria Non sarà più una delle ‘sette sorelle’, com’erano identificate le grandi della Serie A durante gli opulenti anni Novanta, ma il Parma ha saputo smentire tutti coloro i quali dopo il crac Parmalat ne profetizzavano la dissoluzione. Il maggior merito va alla caparbietà e alla dedizione di Tommaso Ghirardi, trentenne imprenditore bresciano che ha mosso i primi passi nel calcio a Carpenedolo, società che ha condotto a un passo dalla Serie C1. Quando a inizio 2007 Ghirardi ha perfezionato l’acquisto della compagine ducale, in quel frangente in amministrazione controllata, ne ha letteralmente assicurato la salvezza. Anche se al termine del torneo successivo il Parma finì retrocesso in B, gli investimenti cospicui, la capacità gestionale unita Lo sapevate che? Poche società come il Parma hanno modificato i colori e la foggia della propria divisa sociale nel corso della loro storia. Solo per rimanere negli ultimi quaranta anni, il club fondato il 1° gennaio 1970 ha ripreso la storica maglia crociata bianco e nera delle origini utilizzandola fino al 1983. A quanto pare poco gradita dagli sponsor di allora, è stata dunque rimpiazzata da una divisa bianca con maniche gialloblu e calzoncini e calzettoni gialli. Nel 1991 si è passati ad una maglia completamente bianca, finché nel 1998 il club ha virato su una maglia a bande orizzontali gialloblu. Nel 2004 infine è riapparsa la divisa crociata nella classica versione attuale, affiancata da varie versioni della seconda maglia a richiamo di quelle indossate del passato.

de Paletta, Lucarelli e Zaccardo con il portoghese Brandao pronto in seconda battuta. Oltre ai ricambi di lusso, tra cui Gobbi e Valdés in mezzo al campo, a Catania si sono visti in campo i nuovi innesti della compagine ingaggiati dal DS Pietro Leonardi nel corso del mercato di gennaio. Dall’Inter è stato prelevato il brasiliano ex-Santos e Cruzeiro Jonathan, difensore esterno che Donadoni potrebbe Oggi al Bentegodi (a cura di Paolo Sacchi) utilizzare a destra nello schieramento di centrocampo, mentre proviene dalla sponda giallorossa della capitale l’attaccante Okaka, alla ricerca di una definiad una buona dose d’entusiasmo del stabile nella rosa degli azzurri che tiva consacrazione. Negli ultimi giorni presidente hanno consentito ai crocia- Cesare Prandelli porterà ai prossimi invece si è definito lo scambio con il ti, un tempo gialloblù, di ritornare im- Campionati Europei. Circa la guida Lecce di Blasi che va in Puglia in cambio mediatamente nella massima serie, per tecnica, dopo l’egregio finale del cam- del centrale difensivo Ferrario, un’altra poi veleggiare in una fascia di classifica pionato scorso chiuso all’ottavo posto, freccia all’arco del mister insieme al riintermedia. Se il ritorno ai massimi li- per Franco Colomba è stato fatale il entro dopo due anni di Mariga, ottimo velli continentali appare al momento pesante rovescio (5-0) subito dalla sua intenditore tuttofare che arriva, via Inuna possibilità poco probabile, resta la squadra a San Siro con l’Inter a inizio ter, dal Real Sociedad. solidità dell’impianto, sia societario che 2012. In quella occasione nella dirigentecnico, a garantire al Parma un posto za del club è maturata l’idea di cambiacomunque di rilievo nel calcio italiano, re tecnico e la scelta è caduta su Roin grado di proporre elementi, a partire berto Donadoni, che si è seduto sulla Donadoni propone un 3-4-3 in da Sebastian Giovinco, che sarebbero panchina emiliana dal 9 gennaio scortitolari in qualsiasi club di prima fascia. so. Già splendida ala destra dotata di cui cerca di sfruttare la propenProprio la ‘Formica Atomica’ oggi è classe sopraffina – i tifosi di Atalanta e certamente il giocatore più rappresen- Milan ricordano soprattutto i dribbling sione offensiva dei suoi uomini tativo del club. irresistibili – da allenatore Donadoni si Per lui la soddisfazione di essersi or- è fatto notare inizialmente con il Livor- migliori. mai inserito, grazie alle sue performan- no per poi dirigere squadre in piazze ce con la maglia del Parma, in pianta certamente non agevoli come Napoli e Cagliari ma soprattutto, nel biennio 2006-2008 con la nazionale italiana Incontri ravvicinati nella sfortunata avventura ai Campionati d’Europa, terminata ai quarti di fiSe per Jonathan Biabiany il pasnale contro la Spagna in un’eliminaziosaggio al Chievo, complice anche ne arrivata solo dopo i calci di rigore un infortunio, è stato senza susDal suo arrivo a Parma l’ex CT azzurro sulti (nessuna presenza tra l’agorispetto al predecessore, che curiosasto 2007 e il gennaio 2008) sono mente aveva già avvicendato una volinvece cinque i tecnici che si sono ta in carriera - a Livorno nel gennaio seduti sulla panchina del Parma con 2005 - ha modificato innanzitutto l’asun passato anche nel ChievoVerosetto di gioco adattandolo alle carattena. A iniziare da Alberto Malesani, ristiche degli uomini a disposizione. Ha nella città ducale dal 1998 al 2000, virato su un 3-4-3 in cui cerca di sfrutvincente in Coppa Italia, Coppa tare la propensione offensiva degli eledelle Coppe e Supercoppa. menti a disposizione dotati di maggior In seguito è toccato a Silvio Baldini cifra tecnica. In avanti dunque spazio al guidare il team emiliano nella prima tridente che combina velocità, fantasia parte del campionato 2004/05. Nel e potenza schierando Biabiany, Flocca2005/06, pochi mesi dopo il divorri e Giovinco, su cui il centrocampo a zio dal Chievo Mario Beretta ha quattro appoggia le sortite offensive. condotto i ducali a una tranquilla La linea mediana è composta da due salvezza. centrali, Galloppa e Morrone, a garantiA Stefano Pioli nel 2006/07 invece re geometrie e sostanza , coadiuvati da l’impresa di essere profeta in patria due esterni,Valiani e Modesto, in grado non è riuscita finendo esonerato di dar ritmo e copertura alla manovra. anzitempo, stessa sorte accaduta In difesa davanti a Mirante, in fase di a Mimmo Di Carlo nella stagione recupero dopo l’infortunio che l’ha te2007/08. nuto fuori alcuni turni comunque ben foto • R. Gandolfi rimpiazzato da Palvarini, la ‘tre’ preve-

parma f.c.

ristorante

Dossobuono (VR) - Via Cavour, 40 Tel. 045 513038 Chiuso il mercoledì

ristorante


ChievoVerona vs Parma

play chievo


5 febbraio 2012 • 11

Rose aggiornate al 1° febbraio 2012

Parma F.C.

A.C. ChievoVerona Allenatore: Domenico Di Carlo

GIOCATORE

ANNO

PRESENZE 2011/12

Allenatore: Roberto Donadoni

GOL

AMM

ESP

MIN

SUB

SOST

NAZ

PORTIERI

GIOCATORE

ANNO

PRESENZE 2011/12

GOL

AMM

ESP

MIN

SUB

SOST

NAZ

PORTIERI

1

COLETTA Jacopo

1992

0

0

0

0

0

0

0

ITA

92

GALLINETTA Alberto

1992

0

0

0

0

0

0

0

ITA

17

PUGGIONI Christian

1981

0

0

0

0

0

0

0

ITA

83

MIRANTE Antonio

1983

17

-27

0

0

1585

0

1

ITA

54

SORRENTINO Stefano

1979

20

-25

2

0

1912

0

0

ITA

1

PAVARINI Nicola

1974

3

-2

0

0

284

0

0

ITA

18

SQUIZZI Lorenzo

1974

0

0

0

0

0

0

0

ITA

DIFENSORI

DIFENSORI 13

BRANDAO Jardim Goncalo

1986

2

0

0

0

140

0

1

POR

3

FELTSCHER Rolf Gunther

1990

2

0

0

0

140

1

0

SVI

19

FERRARIO Stefano

1985

0

0

0

0

0

0

0

ITA

2

JONATHAN Cicero Moreira

1986

1

0

0

0

48

1

0

BRA

LUCARELLI Alessandro

1977

18

1

4

0

1692

0

1

ITA

19

1

3

0

1796

0

0

ARG

15

ACERBI Francesco

1988

3

0

0

0

92

3

0

ITA

3

ANDREOLLI Marco

1986

11

0

1

0

1017

0

1

ITA

12

CESAR Bostjan

1982

19

0

5

0

1755

1

0

SLO

29

DAINELLI Dario

1979

0

0

0

0

0

0

0

ITA

93

DRAME' Boukary

1985

5

0

2

0

344

1

1

FRA

6

27

FACCHINETTI Mickael

1991

0

0

0

0

0

0

0

SVI

29

PALETTA Gabriel

1986

FRA

33

SANTACROCE Fabiano

1986

5

0

1

0

190

4

0

ITA

5

ZACCARDO Cristian

1981

19

0

4

0

1711

0

2

ITA

21

FREY Nicolas Sebastien

1984

14

0

1

0

1236

2

0

36

GULAN Nikola

1989

0

0

0

0

0

0

0

SER

13

JOKIC Bojan

1986

16

0

2

0

1508

0

1

SLO

5

MANDELLI Davide

1977

7

0

3

0

391

3

1

ITA

8

GALLOPPA Daniele

1985

16

1

3

0

1201

2

6

ITA

GOBBI Massimo

1980

16

1

1

0

1491

0

1

ITA

CENTROCAMPISTI

4

MORERO Santiago

1982

8

0

2

0

612

1

2

ARG

18

20

SARDO Gennaro

1979

9

1

2

1

727

1

1

ITA

15

MARIGA Mcdonald

1987

0

0

0

0

0

0

0

KEN

32

MARQUES José Fernando

1984

0

0

0

0

0

0

0

SPA

CENTROCAMPISTI 6

BRADLEY Michael

1987

19

0

3

0

1721

1

1

USA

23

MODESTO Francesco

1982

15

3

0

0

1182

1

8

ITA

8

CRUZADO Durand Paulo Rinaldo

1984

9

0

1

0

438

4

4

PER

4

MORRONE Stefano

1978

19

1

6

0

1665

0

6

ITA

88

GRIPPO Simone

1988

0

0

0

0

0

0

0

SVI

24

MUSACCI Gianluca

1987

6

0

1

0

183

5

1

ITA

56

HETEMAJ Perparim

1986

19

0

3

0

1317

6

5

FIN

14

PEREIRA Danilo

1991

3

0

0

0

68

3

0

GUI

1981

6

1

0

0

217

4

1

CIL

1980

14

1

2

0

1050

3

3

ITA

16

RIGONI Luca

1984

12

1

1

0

944

2

2

ITA

17

VALDES Zapata Jaime Andres

7

SAMMARCO Paolo

1983

18

2

3

0

1133

6

8

ITA

80

VALIANI Francesco

10

Siqueira De Oliveira LUCIANO

1975

11

0

3

0

921

0

5

BRA

25

VACEK Kamil

1987

10

0

1

0

462

5

3

R.CE

attaccanti

attaccanti 7

BIABIANY Jonathan Ludovic

1988

20

3

2

0

1495

4

5

FRA

11

FLOCCARI Sergio

1981

14

2

0

0

1079

2

3

ITA

83

DE PAULA Marcos Ariel

1983

0

0

0

0

0

0

0

BRA

10

GIOVINCO Sebastian

1987

18

8

2

1

1542

0

5

ITA

39

GRANDOLFO Francesco

1992

0

0

0

0

0

0

0

ITA

21

OKAKA Chuka Stefano

1989

1

0

0

0

27

1

0

ITA

22

PALLADINO Raffaele

1984

4

0

0

0

94

4

1

ITA

91

KIRILOV Rodoslav

1992

0

0

0

0

0

0

0

BUL

9

MOSCARDELLI Davide

1980

17

3

1

0

624

13

3

ITA

23

PALOSCHI Alberto

1990

15

4

0

0

836

7

8

ITA

31

PELLISSIER Sergio

1979

19

3

3

0

1688

0

5

ITA

77

THEREAU Cyril

1983

18

2

3

0

1319

3

9

FRA

90

URIBE Fernando

1988

1

0

0

0

9

1

0

COL

C

M

Y

CM

MY

CY CMY

K


ChievoVerona vs Parma

KIT gARA

AbbIglIAMENTO

bAby

ACCESSORI

-30%

-30%

Potrete trovare tutti i Prodotti Ufficiali A.C. ChievoVerona presso:

SEDE CHIEVOVERONA

Via L. Galvani, 3 - 37138 Verona tel. 045.575779/89 dalle 9.00 alle 12.30 dalle 15.00 alle 18.30

CHIEVOSTORE.COM

è online la nuova linea di merchandising Ufficiale A.C. ChievoVerona stagione sportiva 2011/12

TRUCK CHIEVOVERONA

In occasione di tutte le partite casalinghe Stadio M. Bentegodi Parcheggio A Piazzale Olimpia, 2 - 37138 Verona


5 febbraio 2012 • 13

I numeri del

chievoverona

Al momento sono 5183 i passaggi utili effettuati dai gialloblu, 383 i cross totali e 64 i corner calciati

Le statistiche gialloblu aggiornate al 29.01.2012 (a cura di Alessandro Longo)

falli commessi

contrasti vinti

1

Hetemaj Perparim

48

1

Hetemaj Perparim

67

2

Jokić Bojan

26

2

Bradley Michael Sheehan

41

3

Sammarco Paolo

25

3

Sammarco Paolo

36

4

Frey Nicolas Sebastien

23

4

Jokić Bojan

31

5

Théréau Cyril

20

5

Rigoni Luca

29

TIRI TOTALI

CROSS TOTALI

1

Pellissier Sergio

32

1

Bradley Michael Sheehan

81

2

Moscardelli Davide

26

2

Jokić Bojan

39

3

Théréau Cyril

24

3

Frey Nicolas Sebastien

37

4

Paloschi Alberto

18

4

Théréau Cyril

37

5

Hetemaj Perparim

16

5

Pellissier Sergio

34

CONTRASTI TOTALI

falli subiti

1

Hetemaj Perparim

93

1

Pellissier Sergio

54

2

Bradley Michael Sheehan

65

2

Hetemaj Perparim

44

3

Sammarco Paolo

45

3

Théréau Cyril

30

4

Jokić Bojan

43

4

Cesar Boštjan

24

5

Cesar Boštjan

41

5

Sammarco Paolo

18

assist vincenti

PASSAGGI RIUSCITI

1

Pellissier Sergio

3

1

Bradley Michael Sheehan

599

2

Théréau Cyril

2

2

Hetemaj Perparim

403

3

Bradley Michael Sheehan

1

3

Jokić Bojan

382

4

Hetemaj Perparim

1

4

Cesar Boštjan

376

5

Mandelli Davide

1

5

Rigoni Luca

357

foto • R. Gandolfi

Cyril Thereau (Privas 24.04.1983) è alla sua seconda stagione in gialloblu. Per l’attaccante francese proveniente dai belgi del Charleroi l’anno scorso furono 23 presenze e 2 reti in campionato.

EDIL UNIVERSAL Costruzioni Civili, Industriali e Restauri Chievo (Vr) t. 045.568768 - 340.7887939


ChievoVerona vs Parma

La storia siamo noi

le gare tonde

(a cura di Marco Sancassani)

Ha spento, in occasione della recente gara casalinga con la Lazio, le sue trecentocinquanta candeline, il ChievoVerona. Un traguardo magari impensato all’indomani della prima conquista della Serie A, un traguardo ritenuto forse improbabile nel giorno dello scivolone tra i cadetti. Tuttavia la squadra e la Società della Diga hanno saputo dapprima stupire e lanciarsi, quindi rigenerarsi e rilanciarsi, consolidandosi alla loro decima presenza nel massimo campionato calcistico come una delle realtà del calcio italiano moderno. Come ci troviamo a ripetere infatti, dalla stagione del suo debutto assoluto (‘01-’02, n.d.r.) il ChievoVerona ha partecipato a dieci degli undici tornei del nuovo millennio, compiendo un cammino a tratti correndo, a tratti zoppicando, talvolta cadendo ma rialzandosi

foto • R. Gandolfi

sempre e posando tante pietre miliari che ora appartengono alla sua Storia assieme alle emozioni che ha saputo offrire ai suoi sostenitori e, in genere, agli amanti di questo sport. Gara n° 1: Fiorentina-ChievoVerona 0-2 (26 ago. 2001). Il Chievo debutta in Serie A e ad attenderlo trova la blasonata Fiorentina intenzionata ad onorare il suo 75.mo anniversario. Il pronostico sembra dare poche chanches alla matricola. Al termine di una prestazione che strappa gli applausi del “Franchi” sono invece i gialloblu a uscire vincitori grazie alle reti di Perrotta e Marazzina. Fiorentina: Taglialatela, Di Livio, Adani, Pierini, Moretti (6’ s.t. Benin), Rossi, Cois, Baronio 10 s.t. Leandro), Morfeo, N. Gomes (36’ p.t. Repka), Chiesa. All.

Mancini. ChievoVerona: Lupatelli, Moro, D’Angelo, D’Anna, Lanna, Eriberto (11’ s.t. Franceschini), Corini, Perrotta, Manfredini, Corradi (44’ s.t. Cossato F.), Marazzina (17’ s.t. De Cesare). All. Delneri. Gara n° 50: Roma-ChievoVerona 0-1 (12 gen. 2003). Dopo aver guadagnato una sorprendente qualificazione alla Coppa UEFA l’anno precedente, il Chievo inizia a scrivere la favola dei mussi volanti costruendo impresa su impresa. L’Olimpico giallorosso è una di queste. Dopo aver retto alle offensive dei padroni di casa, arriva allo scadere il blitz firmato Marazzina-Cossato: discesa e cross del primo, tocco sotto misura del secondo. Arrivederci Roma! Roma: Pellizzoli, Aldair, Samuel, Panucci, Cafu, Tommasi, Dacourt (27’ s.t. Guardiola), Candela, Delvecchio (14’ s.t. Lima), Totti, Montella (15’ s.t. Batistuta). All. Capello. ChievoVerona: Lupatelli, Moro, Legrottaglie, D’Anna, Lanna, Lazetic (24’ s.t. Della Morte), Perrotta, Corini, Franceschini (44’ s.t. Andersson), Bierhoff (15’ s.t. Marazzina), Cossato F. All. Delneri. Gara n° 100: ChievoVerona-Modena 2-0 (2 mag. 2004). La prima gara centenaria si gioca tra le mura amiche, ospite un Modena malandato ma ancora in lotta per la salvezza mentre il Chievo veleggia tranquillamente a centro-classifica. Le reti nel secondo tempo di Sala e Amauri inframmezzate da un rigore parato da Marchegiani consentono al Chievo di festeggiare nel migliore dei modi raggiungendo anche la matematica salvezza. ChievoVerona: Marchegiani, Moro, Sala, Barzagli, Lanna, Semioli, Perrotta, Baronio (9’ s.t. Zanchetta), Santana, Sculli (1’ s.t. Pellissier), Cossato F. (27’ s.t. Amauri). All. Delneri.

Modena: Zancopè, Mayer, Cevoli, Ungari, Ponzo, Marasco,Vignaroli, Domizzi (19’ s.t. Milanetto), Balestri, Amoruso (32’ s.t. Makinwa), Kamara (13’ s.t. Marazzina). All. Bellotto. Gara n° 150: ChievoVerona-Empoli 2-2 (30 ott. 2005). Avversarie sin dai tempi della Serie C, Chievo ed Empoli si ritrovano in A dopo la promozione dei toscani. È un pareggio altalenante e avvincente in virtù delle prodezze di Semioli, Riganò, Tavano e Pellissier. ChievoVerona: Fontana, Moro, Mandelli, D’Anna, Lanna, Semioli, Zanchetta, Giunti, Franceschini (11’ s.t. Odinna), Amauri, Pellissier (22’ s.t. Antonelli Agomeri). All. Pillon. Empoli: Berti, Raggi, Coda, Lucchini (38’ p.t. Almiron), Bonetto, Buscè, Ficini, Moro, Serafini, Tavano, Riganò (43’ s.t. Gasparetto). All. Somma. Gara n° 200: ChievoVerona-Inter 0-2 (11 feb. 2007). Ovvero la partita fantasma. Il 200.mo appuntamento in ordine cronologico sarebbe infatti dovuto essere Lazio-Chievo ma il rinvio del turno per i disordini avvenuti in Catania-Palermo al 18 aprile sposta l’anniversario alla sfida coi nerazzurri. Solo gli addetti ai lavori vedono però le reti di Adriano e Crespo: i tifosi restano all’esterno per ordine prefettizio. ChievoVerona: Sicignano, Moro, Mandelli, Mantovani, Lanna, Semioli, Sammarco, Italiano, Brighi (9’ s.t. Kosowski), Bogdani (31’ s.t. Cozzolino), Obinna (17’ s.t. Pellissier). All. Delneri. Inter: J. Cesar, Maicon, Cordoba, Materazzi, Maxwell (25’ s.t. Dacourt), Vieira, Cambiasso, Zanetti, Stankovic (31’ s.t. Figo), Crespo (44’ s.t. Cruz), Adriano. All. Mancini. Gara n° 250: Roma-ChievoVerona 0-0 (3 mag. 2009). Una tappa fondamentale sulla via di una soffertissima salvezza. Appena usciti dalla zona retrocessione, i gialloblu difendono coi denti e con… i guantoni di Sorrentino il quint’ultimo posto reggendo agli assalti giallorossi. Roma: Artur, Motta (35’ s.t. Cassetti), Panucci, Mexes, Riise, De Rossi, Brighi, Taddei (1’ s.t. Menez), Perrotta (27’ s.t. Vucinic), Baptista, Totti. All. Spalletti. ChievoVerona: Sorrentino, Frey, Morero, Mandelli, Mantovani, Luciano (12’ s.t. Colucci, 32’ s.t. Malagò), Rigoni, Marcolini, Pinzi, Bogdani (42’ s.t. Esposito), Pellissier. All. Di Carlo. Gara n° 300: ChievoVerona-Cesena 2-1 (24 ott. 2010). È una pioggia battente a bagnare la prima sfida assoluta

NASTRI AUTOADESIVI INDUSTRIALI NEUTRI E STAMPATI FILM ESTENSIBILE REGGIA POLIPROPILENE PRODOTTI PER L'IMBALLAGGIO Via dell'Agricoltura, 4 - SOMMACAMPAGNA (VR) Tel. 045 515790 - Fax 045 8978648 www.nastropack.it - info@nastropack.it


5 febbraio 2012 • 15

in Serie A tra clivensi e romagnoli. La concorrenza diretta alla salvezza rende combattuto il match. A risolverlo per il Chievo è Thereau, dopo la rete di Cesar e l’autorete di Guana. Curiosità: il goal di Cesar è pure il 350.mo del Chievo in A. ChievoVerona: Sorrentino; Frey, Andreolli, Cesar, Mantovani; Constant, Fernandes, Guana (10’ s.t. Marcolini); Bogliacino (15’ s.t. Bentivoglio); Thereau, Pellissier (41’ s.t. Moscardelli). All.: Pioli. Cesena: Antonioli; Ceccarelli (33’ s.t. Pellegrino), Von Bergen, Benalouane, Nagatomo; Parolo, Colucci, Caserta; Giaccherini (45’ s.t. Lauro), Bogdani, Jimenez (28’ s.t. Malonga). All.: Ficcadenti. Gara n° 350: ChievoVerona-Lazio 0-3 (29 gen. 2012). Una rete di Hernanes e una doppietta di Klose rovinano la festa dell’ultimo traguardo in ordine di tempo ma la storia continua ripartendo da 111 vittorie,108 pareggi e 131 sconfitte frutto di 394 reti fatte e 430 subite. ChievoVerona: Sorrentino, Sardo, Andreolli, Cesar, Jokic, Luciano (dal 20’ s.t. Cruzado), Bradley (dal 29’ Hetemaj), Sammarco, Théréau, Pellissier, Paloschi (dal 33’ s.t. Moscardelli). All.: Di Carlo. Lazio: Marchetti, Konko, Biava, Dias, Radu, Gonzalez, Ledesma, Lulic, Hernanes (dal 20’ s.t. Matuzalem), Rocchi (dal 37’ s.t. Cissè), Klose. All.: Reja.

Nella 300.ma gara in A è anche arrivato il goal n° 350

foto • R. Gandolfi

foto • R. Gandolfi

CENTER OFFICIALOFFICIAL PARTNERTRAINING CHIEVO VERONA M E D I A

ACTIVE HOTEL PARADISO & GOLF

RISTORANTE IL PIRLAR

&

S P O N S O R

WELLNESS CENTER PARADISO

PARC HOTEL PARADISO & GOLF RESORT UFFICIO EVENTI: Loc. Paradiso | 37019 Peschiera del Garda (VR) tel. +39 045 64053001/3003 | Cell. +39 366 2487992 | eventi@parchotels.it

www.parchotels.it


ChievoVerona vs Parma

partner Chievoverona

progetto

giovani Cronisti


5 febbraio 2012 • 17

Giovani Cronisti

photoGallery

I primi protagonisti del 2012: le “G. Pascoli” di Grezzana e le “G. Murari” di Valeggio (a cura di Andrea Bicego) Gli studenti della scuola “G. Pascoli” di Grezzana

Gli studenti della scuola “G. Murari” di Valeggio


ChievoVerona vs Parma

GENERAZIONI DI IDEE DA COSTRUIRE mattone su mattone cresce la costruzione

Residenza

Residenza

Residenza

AI CELTI

AL SOLE

AI DUE ARCHI CORALLO

Bussolengo - Verona

Pescantina - Verona

Verona

Residenza Caselle di Sommacampagna Verona

Via Trento, 3 - 37064 Povegliano, VERONA T 045 7971980 - 045 7971285 - Fax 045 7970465 www.saviocostruzioni.com - info@saviocostruzioni.com

INDUSTRIA GRAFICA Stampa di opuscoli, libri, listini o depliant di qualità in vari formati. Lavori di grandi quantità per la grande distribuzione, stampati e confezionati in rotooffset.

Area marketing Dolci Primo 3298169538 35035 Mestrino - Padova - Italia - via Bologna 1/2 Tel. 049 9001060 - Fax 049 9001909

www.centrooffset.com


5 febbraio 2012 • 19

Elisabetta Marconi 37 anni di Verona 1. Tutto è iniziato tramite mia mamma, nativa del Chievo, che da anni segue le vicende della squadra. Una bella domenica di tredici anni fa ero a casa; non avevo programmi per il pomeriggio così mi ha proposto di andare allo stadio con lei a vedere una partita. Il fatto è che all’epoca ero davvero una profana assoluta di calcio. Insomma, quel giorno è scattato qualcosa in me verso quei colori e quei ragazzi e anche rispetto a questo sport che fino ad allora ignoravo completamente. Così da quel giorno il Chievo è diventato la mia grande passione.

Doppio

Alessandro Longo 48 anni di Verona

misto

I tifosi gialloblù e la loro passione per il ChievoVerona (a cura di Paolo Sacchi)

2. Tra le tante emozioni ricordo con piacere in particolare l’esordio in Champions League allo stadio Bentegodi. Quella sera c’era un grande pubblico a far da cornice a un quadro perfetto. Non da meno è stato il ritorno in Serie A in quel di Grosseto dove il sogno di rivedere il Chievo nel massimo campionato è diventato una dolce realtà.

2. Non saprei proprio da dove iniziare! Di episodi belli ne ricordo così tanti che sarebbe impossibile elencarli tutti. Però, forse quello che mi ha dato la più grande emozione è stato in occasione di una trasferta a Torino a casa della Juventus un paio di stagioni fa. La Juve stava vincendo, noi soffrivamo e tutto lo stadio ci cantava “Serie B”, Serie B”. Quando a pochi minuti dalla fine abbiamo pareggiato, a parte la gioia immensa, vedere lo stadio ammutolito è stato davvero fantastico! Poi indimenticabile è stato anche ovviamente il ritorno in A.

3. Stagione dopo stagione mi sono affezionato a tanti giocatori che hanno reso grande il Chievo dalla primissima Serie C fino ad oggi. Tra quelli che ricordo con maggior affetto, negli anni ottanta direi innanzitutto Zanin e Curti. Nel decennio successivo D’Angelo e Corini e oggi Sorrentino e Pellissier.

3. Beh, come dimenticare il Capitano Mio Capitano Icio D’Angelo? Della rosa attuale dico Pellissier ma ho nel cuore un ex giocatore ora dirigente che ha dimostrato fino in fondo il suo attaccamento alla maglia: il mitico Fabio Moro. 4. Per scaramanzia, ogni volta che vado alla partita mi lego sempre in cintura una vecchia sciarpa autografata da Icio D’Angelo. E’ il mio portafortuna e finora direi che ha portato bene. 5. Tra i sogni “impossibili”c’è lo Scudetto ma se torniamo più vicini alla realtà mi piacerebbe che il Chievo vincesse qualche coppa (Italia, UEFA). Okay lottare per la salvezza, ma perché non toglierci qualche soddisfazione in più?

1. Il mio primo legame col Chievo è datato 1986, quando la società gialloblù si è affacciata per la prima volta nel calcio professionistico. Da allora ne ho sempre seguito con grande passione le vicende. All’inizio a sorprendermi maggiormente è stato l’ambiente intorno alla squadra. Una società seria formata da dirigenti competenti e giocatori professionali. Per non dire della programmazione, che ha portato un rione a diventare grande in Serie A.

4. Non sono scaramantico di natura ma con il passare degli anni mi sono accorto di piccoli accorgimenti che prendo inconsciamente: prima di ogni inizio di partita al Bentegodi devo passare dalla tribuna stampa a salutare gli amici giornalisti vicini al nostro Chievo. E ha sempre portato bene.

Le domande: 1 - Io e il Chievo 2 - L’emozione più grande 3 - Il mio gialloblù preferito

4 - La cabala 5 - Il sogno in gialloblù

5. Sogni no, un auspicio si: che il Chievo rimanga nel grande calcio come merita per aver saputo coniugare in questi venticinque anni valori come il lavoro, la serietà e l’organizzazione che hanno reso questa piccola grande società simpatica a tutta l’Italia.

Raccontaci anche tu la tua passione per il ChievoVerona. Per informazioni scrivi a: redazione.mondochievo@gmail.com

PERSONAlIzzA lA TUA MAglIA CON: nome, numero e patch lega Calcio ufficiale!

CHIEVOSTORE.COM - Acquista online la nuova linea di merchandising Ufficiale A.C. ChievoVerona stagione sportiva 2011/12 SEDE CHIEVOVERONA - Via L. Galvani, 3 - 37138 Verona - tel. 045.575779/89 - dalle 9.00 alle 12.30 dalle 15.00 alle 18.30 TRUCK CHIEVOVERONA - In occasione di tutte le partite casalinghe - Stadio M. Bentegodi - Parcheggio A - Piazzale Olimpia, 2 - 37138 Verona


ChievoVerona vs Parma

Fontanara, il suo olio. La qualità, soprattutto.

Come arrivare

Olio Extra Vergine - Aceti Specialità Alimentari - Linea Cosmesi Confezioni Regalo

San Martino Buon Albergo (VR), Via A. Fleming 10 Aperto al pubblico: Lunedì 15.00 - 19.00 dal Martedì al Sabato 10.00 - 19.00 tel. 045 8394600 - www.fontanara.it


5 febbraio 2012 • 21

Gente che va, gente che vienE Anche la sessione invernale di calciomercato ha chiuso i battenti consegnando agli allenatori le definitive rose con cui cercare di raggiungere ognuno il proprio obiettivo. Priva di sostanziali modifiche è stata quella condotta dal ChievoVerona. Mentre ha momentaneamente svestito la casacca gialloblu il difensore camerunense classe 1991 Nestor Herve Djengoue passando al Lumezzane (Lega pro, 1.a divisione) con la formula del prestito, altri due suoi colleghi di reparto si sono aggiunti alle fila clivensi portando esperienza e freschezza. Dal Genoa è arrivato infatti il centrale Dario Dainelli (1979) con trascorsi a Brescia e Firenze, dalla Fiorentina l’esterno difensivo sinistro Nikola Gulan (1989), già al Partizan di Belgrado. Per quanto riguarda i movimenti minori relativi a giocatori in forza al Chievo o di cui la Società controlla il cartellino si segnalano anche l’uscita di Marco Gallozzi, il cui tesseramento era stato risolto anticipatamente col Padova col conseguente trasferimento all’Empoli, il transito del portiere Sergio Viotti prelevato dalla Triestina e girato al Grosseto (prestito con diritto di riscatto della metà), e l’acquisizione del laterale difensivo sinistro Mickael Facchinetti (1991) dal Lugano. A volte ritornano Citazione a parte infine, sempre in tema di mercato, per Marcos Ariel De Paula fatto rientrare alla base proprio in chiusura delle operazioni. L’attaccante brasiliano, rientrato dal prestito al Bari, è così alla sua terza avventura col ChievoVerona dopo la parentesi del 2002-’03 e il biennio 2009’11. In totale per lui 21 gare e 2 reti in campionato e 4 presenze, sempre con 2 reti all’attivo, in C. Italia. Varia il calendario In base a quanto comunicato dalla Lega Calcio saranno tre le variazioni di calendario che riguarderanno il ChievoVerona nei prossimi turni di campionato. Tutte di sera (20,45) ma in giorni diversi si disputeranno le seguenti gare: Napoli-ChievoVerona (lunedì 13 febbraio), Juventus-ChievoVerona (sabato 3 marzo) e ChievoVerona-Inter (venerdì 9 marzo). Le modifiche sono state fi-

Curiosità, fatti & utili notizie dal pianeta del

Chievo e i suoi tifosi (a cura di Marco Sancassani)

nora predisposte fino all’8.va giornata di ritorno compresa. Chievo on the road Sono due le consecutive trasferte che attendono giocatori e tifosi gialloblu. Dopo il turno odierno il ChievoVerona sarà impegnato dapprima al San Paolo di Napoli (vedi sopra) e quindi, sette giorni dopo, nello stadio genovese di Marassi. Ogni informazione in merito alle trasferte o alla sola prevendita dei tagliandi d’accesso al Settore Ospiti sarà disponibile contattando gli Amici del Chievo (338-8475284) o il North Side (339- 2153766). Metti un amico a cena L’atmosfera di casa e l’attaccamento ai colori gialloblu sono stati i principali ingredienti che responsabili e tesserati del calcio club Baldo-Garda hanno saputo mettere in tavola, in occasione della propria cena sociale, lo scorso 26 gennaio presso l’agriturismo Serena. A beneficiarne Santiago Morero e Kamil Vacek, intervenuti all’appuntamento assieme al responsabile per il ChievoVerona delle relazioni coi tifosi Diego Avanzi. Il prossimo appuntamento sarà ora martedì 7 febbraio quando a festeggiare saranno i soci del circolo Viva la Diga.

Dario Dainelli e Nikola Gulan i nuovi innesti della sessione invernale del calciomercato che arrivano nella squadra della Diga

Gente che va, gente che viene • Dario Dainelli

Gente che va, gente che viene • Nikola Gulan

Chievo on the road

Metti un amico a cena

Coordinamento “Amici del Chievo” ci trovi anche su facebook! Cerca il club più vicino a te su www.amicichievo.it Via A. Berardi 80/a - 37139 - Verona - tel. 338-8475284 - coordinamento@amicichievo.it


ChievoVerona vs Parma

La preparazione fisica nel

settore giovanile

(a cura di Tommaso Franco)

queste capacità vengono sollecitate in forma continua nel percorso che porta alla preparazione della gara”. Modena parla anche dell’importanza dell’aspetto che riguarda la valutazione del percorso che i calciatori fanno nell’arco della stagione : “I ragazzi vengono valutati in tre momenti: uno ad inizio stagione, uno durante la sosta natalizia e uno poco prima della fine del campionato, test volti da un lato a monitorare la crescita e lo sviluppo dei calciatori e dall’altro a verificare la loro capacità di prestazione. Bucci aggiunge che il preparatore deve essere considerato una figura che lavora in simbiosi con l’allenatore perchè gli obiettivi sono sempre e comunque inscindibili. “Specialemente in uno sport situazionale e di squadra come il calcio. L’obiettivo tecnico e quello fisico si integrano nel lavoro volto ad ottimizzare la prestazione del giocatore”.

Roberto Modena • foto • A. Bicego

PIZZERIA • MENU PER CERIMONIE

R ISTORANTE P IZZERIA CUCINA TRADIZIONALE • CARNE ALLA BRACE PARCO BIMBI

A

L

3 SALE - VERANDA ESTERNA 300 POSTI - PLATEATICO ESTIVO

Massimo Bucci • foto • A. Bicego

A

Abbiamo fatto quattro chiacchiere con Massimo Bucci, preparatore fisico della Primavera del ChievoVerona dalla stagione 2003/2004 e con Roberto Modena, preparatore fisico degli Allievi nazionali dalla stagione 2009/2010. Si tratta delle due categorie che rappresentano gli step che precedono l’ingresso dei calciatori nel professionismo. Bucci spiega il ruolo del preparatore: “ Il nostro lavoro è quello di programmare organizzare il lavoro fisico della squadra, coordinandolo a quello tecnico-tattico svolto dall’allenatore. Modena aggiunge: “Negli Allievi è più spiccato, rispetto alla Primavera, l’obiettivo a lungo termine che è la costruzione del giocatore dal punto di vista fisico”. La categoria Allievi è di fatto l’ultima categoria delle vere e proprie giovanili: “Cerchiamo di portare i ragazzi al termine di un percorso di crescita iniziato nelle primissime categorie”. Entrambi spiegano che la figura del preparatore si integra con il lavoro dello staff sanitario per quanto riguarda il ricondizionamento atletico di un giocatore che ha subìto un infortunio o che deve recuperare la miglior condizione al termine di un periodo di inattività. Nel caso della Primavera il prepartore Bucci si avvale della collaborazione di Chiara Gattoni, entrata a far parte dello staff la scorsa stagione. Le aree principali sulle quali i preparatori lavorano sono la resistenza, la forza, la prevenzione e la velocità. Bucci spiega che: “Nel corso della settimana

NO RA

Colognola ai Colli (VR) Località Casteggioni Tel. e Fax: 045 765 04.28 Chiuso il Mercoledi Pubb. 7,4x21,7.indd 1

C

info@panoramicasnc.it - www.panoramicasnc.it IN ESTATE SEMPRE APERTO

IMPIANTO RAFFRESCAMENTO NATURALE TV HD - AMPIO PARCHEGGIO O SERVIZI NUOVO Ai SIG. CLIENTI che forniranno la propria e-mail sarà nostra premura inviare informazioni in merito alle occasioni per degustare le nostre specialità.

18/04/11 11:39:09


5 febbraio 2012 • 23

Settore Giovanile

photoGallery Emozionanti fermo immagine delle giovanili gialloblu (a cura di Andrea Bicego)

Ekuban in azione contro il Varese

Paolo Nicolato, tecnico della primaver del Chievo

Franchini festeggia il gol vittoria contro il Varese

Gallo tenta un difficile aggancio!

Kirilov, nazionale bulgaro Under 21

Oliboni impegnato in una ripartenza


Il primo internet banking con dentro la tua filiale.

è nato YouBanking, il nuovo portale che ti dà tutti i migliori servizi online:

ContoCorrente il conto con tutti i servizi a costo zero; ContoDeposito che ti offre i rendimenti più interessanti del mercato; CartaConto K2 la carta conto prepagata con zero costi di ricarica. Ma c’è di più: YouBanking ti mette a disposizione un consulente presso la nostra filiale più vicina a te, per assisterti in tutto.

Tutti i servizi web, l’assistenza di una persona. Scoprilo su www.youbanking.it Offerta esclusiva riservata a nuovi clienti. Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali fanno riferimento i fogli informativi disponibili sul sito www.youbanking.it

ese adv MONDO CHIEVO 220X320.indd 1

21/09/11 16:27


MondoChievo #11 - 2011/12