Page 1

Notizie Sportive e Curiosità dal

Mondo del ChievoVerona Campionato Italiano Serie A TIM s.s. 2011/12

ChievoVerona vs

fiorentina

06 03_editoriale Barriere 05_il punto La situazione in casa Chievo 07_a colpi di lettera Chievo e Fiorentina 09_il cammino gialloblu La Serie A TIM gara per gara 10_l’avversaria A.C.F. Fiorentina 21_chievoverona news Curiosità, fatti & utili notizie I nostri sponsor/partners

BENTOBOX PRO BY

C

M

Y

CM

MY

CY CMY

K


ChievoVerona vs Fiorentina

L’ENERGIA SCENDE IN CAMPO

R IE A M IDAC. BATT ER IE DA SE Da oltre 20 anni Midac, azienda veronese leader nel mercato delle batterie da avviamento, accende motori, progetti e soprattutto passioni. Come quella per il Chievo Verona. Per vivere le emozioni del calcio con rinnovata energia. Serie A TIM Stagione sportiva 2011/2012

midacbatteries.com

Power Passion


6 novembre 2011 • 03

EDITORIALE indice 03. L’Editoriale Barriere

14.15. Riparte la tim cup 2011-12 4° turno con il Modena

05. Il punto La situazione in casa Chievo

17. Progetto Giovani Cronisti La nuova edizione

07.

19.

settore giovanile Crescere con i veri valori dello sport

21.

ChievoVerona News Curiosità, fatti & utili notizie

a colpi di lettera Chievo e Fiorentina

09. Il cammino gialloblu La Serie A TIM gara per gara 10. L’avversaria A.C.F. Fiorentina 11. I nomi delle ‘rose’ I protagonisti di oggi 12.13. Chievo Gallery Emozioni fotografiche

22. i numeri del chievo Le statistiche gialloblu 23. I NUMERI DEL CAMPIONATO Classifica generale, classifica marcatori, turno odierno e prossimo

07. A colpi di lettera • foto • A. Bicego

TEAM MONDO CHIEVO: DIRETTORE RESPONSABILE: Marco Sancassani COLLABORATORI: Federica Menegazzi, Gian Pietro Panareo, Paolo Sacchi, Tommaso Franco AMMINISTRATORE: Coordinamento “Amici del Chievo” STATISTICHE A CURA DI: Ufficio Stampa ChievoVerona e Alessandro Longo

barriere (a cura di Marco Sancassani)

È sempre stata prerogativa dello sport saper superare le barriere. Si pensi per esempio alle Olimpiadi quando, nell’antichità, il loro svolgimento imponeva l’Ekecheiria, ossia la cessazione di ogni ostilità durante la loro disputa. Sebbene nel corso del tempo il rispetto di tale tregua fosse inteso il più delle volte solamente verso coloro che assistevano o partecipavano ai Giochi, da ciò si evincono comunque la portata e l’influenza dello sport sui popoli. Tale concezione è arrivata sino ai giorni nostri fino a quando, nel settembre 2000, il Comitato Olimpico Internazionale - con l’appoggio dell’UNU - ne ha stabilmente ratificato la sua riproposizione. Come non ricordare poi la benefica intrusione nella politica internazionale del ping-pong che, nel 1971, favorì l’apertura delle relazioni diplomatiche tra gli USA e la Cina popolare? Ultima in ordine di tempo la settima edizione della ‘Corsa della pace’ in cui circa trecento podisti hanno portato la ‘fiaccola della pace’ da Betlemme a Gerusalemme; la manifestazione ha poi previsto ul incontro di calcio a 5 tra israeliani e palestinesi. Ma lo sport per essere espressione di crescita, oltre alle barriere metaforiche, dovrebbe saper abbattere anche quelle fisiche. Accade spesso a chi si reca in trasferta di dover assistere al match in settori lontani dal campo e ostacolato da impedimenti visivi. Sarebbe invece più doveroso e nell’interesse generale corrisponderne la giusta fruizione soprattutto a chi si rende autore di una corretta condotta sportiva.

Testata registrata presso il Tribunale di Verona col nr. 1850 del 7 ottobre 2009 - Anno 3 - Numero 16 del 6 novembre 2011

Ideazione e Coordinamento:

Fotografi:

Creatività ed Impaginazione:

Stampa:

Simone Fiorini

Andrea Bicego Roberto Gandolfi Renzo Udali Giovanni Cavedini

tel. 045.9205117 www.modacomunicazione.com

via Bologna, 1 35035 Mestrino (Padova)


ChievoVerona vs Fiorentina


6 novembre 2011 • 05

Che la strada che conduce alla salvezza fosse difficile lo si sapeva sin dall’inizio e, in tutta onestà, lo si poteva tener presente anche quando le cose andavano bene. Che il Chievo nel volgere di una settimana, complici tre sconfitte consecutive, potesse rapidamente scivolare da una tranquilla posizione di classifica fino a ridosso della zona retrocessione, con identica franchezza, non era preventivabile. Qualora ve ne fosse stato bisogno, l’ennesima riprova che il calcio sa spesso spietatamente trasformare in breve tempo l’euforia in delusione. Si può fotografare in questo modo l’attuale difficile momento attraversato dalla compagine della Diga protagonista di un’inopinata striscia di risultati negativi che ha annullato quasi del tutto l’ampio vantaggio sulla zona a rischio in precedenza accumulato grazie ad un promettente avvio di stagione. Un netto passo indietro, quindi, per Pellissier e compagni usciti ridimensionati dai ko subiti contro Inter, Bologna e Siena e di fatto ritrovatisi a sorpresa risucchiati nella ruvida lotta per la sopravvivenza quando, seppur con tutte le precauzioni del caso anche da queste pagine, suffragato da buone prestazioni, aleggiava l’ottimismo di poter proseguire la navigazione in acque meno turbolente. I primi, oltre ai tifosi, ad essere preoccupati e arrabbiati per quella che, se non può ancora essere definita una vera e propria crisi, sicuramente è da considerare almeno come una seria turbolenza, sono il tecnico e gli stessi giocatori chiamati in fretta a scoprire i motivi che l’hanno generata e a trovare i rimedi per risolverla. Già, perché, se era utopico pensare di smarcarsi sin dalle prime battute del torneo dalla dura bagarre per il mantenimento della categoria, altrettanto impensabile era vedere una squadra tutto d’un tratto incapace di imporsi o di reagire oltre che non in grado di

La situazione in

CASA CHIEVO

(a cura di Gian Pietro Panareo)

segnare o di farlo col contagocce. Mettendo sotto osservazione le partite che in otto giorni hanno rivoluzionato il cammino clivense si scopre che i gialloblù, se da un lato possono appellarsi alla cattiva sorte che, come nel caso delle traverse colpite da Moscardelli con Bologna e Siena, ha impedito di riequilibrare il punteggio o, chiamare in causa le assenze di alcune pedine essenziali nell’economia del gioco, dall’altro, devono soprattutto fare autocritica per una determinazione e una cattiveria agonistica apparse deficitarie o non all’altezza della situazione. Nello specifico: se a Milano poteva starci di subire la voglia e la necessità di allungare in graduatoria di un’Inter certamente più forte ma che se affrontata con più intraprendenza avrebbe faticato più del previsto per prevalere col minimo scarto concedendo poco o nulla, diverso è il discorso da fare sull’atteggiamento speso dagli uomini di Di Carlo nel turno infrasettimanale casalingo contro gli emiliani guidati dall’ex Pioli e nella successiva trasferta a Siena. Insufficiente per non impedire, dopo Novara, Parma e Cesena, a altre due dirette concorrenti di togliere preziosi punti salvezza. Passaggi a vuoto che pur avendo un comune sfavorevole denominatore bruciano per il

differente modo in cui sono maturati, a dimostrazione che anche le sconfitte non sono tutte uguali. Se con i felsinei la squadra specie nel primo tempo domina ma spreca le numerose occasioni da gol create, venendo condannata nella ripresa sugli sviluppi di un innocuo calcio di punizione, diverso è il commento da fare per riassumere il vistoso 4 a 1 incassato in terra toscana a opera di un Siena affamato a cui viene concesso tutto e di più da parte di un Chievo sempre fuori dal match. Una lezione tanto severa quanto inevitabile quando la luce delle idee rimane

foto • R. Udali

spenta. Ricapitolando, tre sonori campanelli d’allarme su cui riflettere per scongiurare il protrarsi di una pericolosa involuzione. E dunque? Considerato che tempo e mezzi a disposizione per riconquistare il terreno perduto non mancano, l’imperativo adesso è voltare pagina e ripartire con la grinta e gli stimoli dei giorni migliori. La sfida con la convalescente Fiorentina diventa così una tappa fondamentale per cancellare con un successo le recenti amarezze e di conseguenza per capire qual è il vero Chievo e quali sono le sue effettive potenzialità.


ChievoVerona vs Fiorentina


6 novembre 2011 • 07

IL CHIEVO Dà I NuMErI

7

Bentivoglio Simone

1

E come Europa.Erjon 8 Bogdani 1 L’edizione del 14 maggio 2006 fu oc9 Colucci Giuseppe 1 casione di festa per entrambe le contendenti. SeppurStephen sconfitto per1 2 a 0 il 10 Makinwa Ayodele ChievoVerona festeggiò la sua 1seconda 11 Morero Santiago qualificazione alla C. UEFA matemati12 Pinzi Giampiero sette giorni 1 prima camente guadagnata 13 Rigoni Luca 1 a Lecce mentre la Fiorentina accedeva alla Champions’ League. F come Frey (F.lli). TOTALI CONTRASTI Le sfide tra gialloblu e Fiorentina hanYepes Mario Alberto no 1curiosamente portato a125 schierarsi sui due fronti i fratelli 2 Pinzi 89 e SebaGiampiero Nicholas stian Frey, quest’ultimo ora al Genoa. De Oliveira 3 Siqueira Successe per il prima volta il 78 5 ottobre Luciano 2008 a festeggiare fu il secondo. 4 e Marcolini 60 Michele La saga familiare vanta poi altri due epi55 a testa. Mantovani Andrea sodi5 terminati con una vittoria

G R U P P O A LL’AVA N G UA R D IA E U RO P EA N E L S ET TO R E E D I LE

I come Italia (Coppa). Tra le due compagini c’è anche un incrocio nella manifestazione FALLIseconda COMMESSI nazionale. Avvenne il 14 gennaio 2010 1 112 a livelloPinzi degliGiampiero ottavi di finale. La gara, partita secca disputata a Firen2 Pellissier Sergio 69 ze, vide il Chievo sconfitto 3-2 dopo essere Siqueira andato De due volte in vantaggio Oliveira 3 66 grazie aLuciano Granoche prima e Bentivoglio poi 4ma Bogdani raggiunto e superato 49dalle reti Erjon di Mutu, Babacar e ancora del romeno. 5 Yepes Mario 48 Alberto Nell’occasione il goal di Granoche fu il 50.mo realizzato dal ChievoVerona in questa competizione.

A colpi di lettera

chievo e fiorentina ASSIST VINCENTI

1 2 3 4 5

TIRI TOTALI

PASSAGGI RIUSCITI

Bentivoglio Simone

5

1

Pellissier Sergio

86

Frey Nicolas Sebastien

4

2

Marcolini Michele

53

Pellissier Sergio Siqueira De Oliveira Luciano Langella Antonio

3

3

Bentivoglio Simone

38

4

Siqueira De Oliveira Luciano

31

5

Pinzi Giampiero

30

3

2

6

Mantovani Andrea

2

7

Yepes Mario Alberto

2

N come Neutro (campo). 8 Bogdani Erjon 1 In conseguenza alla squalifica dello sta9 Colucci Giuseppe 1 dio fiorentino, il 15 gennaio 2006 toc10 Pinzi Giampiero 1 cò al “Renato Curi” di Perugia essere teatro La gara fu1 decisa 11 dell’incontro. Rigoni Luca da una doppietta di Luca Toni, interval12 Sardo Gennaro 1 lata dal momentaneo pari firmato da Zanchetta. O come Otto (sconfitte). CONTRASTI VINTI Otto gare, zero punti. Questo l’inesi95 Yepes Mario Albertodal ChievoVetente1 bottino raccolto rona2 dopo il ritorno in A dei 74toscani, Pinzi Giampiero dal 2004 al 2009. De Oliveira 3 Siqueira 66 anche Il momento negativo si sviluppò Luciano sotto la porta avversaria dato che so4 Marcolini 46 Michele i gialloblu lamente in tre occasioni riuscirono ad andare a bersaglio contro le 5 Mantovani Andrea quattordici degli avversari. 45

V come Vittorie. Nei 14 confronti, tutti di Serie A, il ChievoVerona vanta solamente tre successi, dueCROSS dei quali fuori casa. A RIUSCITI quella del debutto assoluto si aggiunMarcolini Michele gono 1infatti le due sfide della172stagione 09’-’10Siqueira terminate 2-1 e 2-0 per i De Oliveira 3

Luciano

Marcolini Michele

1093

2

Siqueira De Oliveira Luciano

742

Bentivoglio Simone

705

3

13 gennaio 2002. Quel giorno Corini su rigore e un colpo di testa di D’Anna ribaltarono il punto iniziale di Nuno Gomes ma gli ospiti trovarono il pari proprio allo scadere con Adriano.

2

1

133

Bentivoglio Simone

104

4

Mantovani Andrea

87

5

Frey Nicolas Sebastien

84

4 5

(a cura di Marco Sancassani) 702 Pinzi Giampiero

Italiano Vincenzo

631

gialloblu allora allenati da Pioli. Con le due vittorie dell’annata scorsa, i viola hanno portato a 10 il loro record. Z come Zanchetta (Andrea). È di Andrea Zanchetta la paternità della duecentesima rete del ChievoVerona realizzata in Serie A. Il talentuoso centrocampista l’ottenne con la magistrale esecuzione di un calCROSS TOTALI cio di punizione nella succitata gara di 1 Marcolini Michele 50 Perugia. 2

Siqueira De Oliveira Luciano

28

3

Mantovani Andrea

25

4

Bentivoglio Simone

24

5

Frey Nicolas Sebastien

22

P come Pareggio. Solamente una volta la sfida coi viola si FALLI SUBITI concluse senza vincitori né vinti. Era il 1

Pellissier Sergio

112

2

Pinzi Giampiero

80

3

Esposito Mauro

58

4 Bentivoglio Simone 26.08.2011. Quel giorno52 il picMarcolini Michele 49 colo5 - grande Ceo disputava coi toscani il primo match della sua storia in Serie A.

foto • R. Gandolfi

GRUPPO

Gandolfi

D come Debutto. Nessun tifoso del Chievo potrà mai dimenticare quel 26 agosto 2001 Quel giorno il piccolo-grande Ceo disputava il primo match della sua storia RETI CANNONIERI in Serie A. 1 Pellissier Sergioessere il 13vaso di Sembrava dovesse coccio tanti vasi di ferro; la5squadra 2 tra Marcolini Michele di Delneri invece si stava apprestando 3 Italiano Vincenzo 3 a un4 ulteriore salto in alto. 2 Langella Antonio La vittoria per 2-0 grazie alle reti di 5 Mantovani Andrea 2 Perrotta e Marazzina era solo l’incipit Siqueira De Oliveira della6 favola dei mussi volanti. 2 Luciano

NICO.FER VERONA

Via Turbina, 156 37139 VERONA 045/8510186 045/8518750 www.nicofer.it

17


ChievoVerona vs Fiorentina

en

te

Senza gra ssi idro Ingrediengtenati, i NON OGM

ra

lm

u Lievitate Nat


6 novembre 2011 • 09

Il cammino

gialloblu 2011-12

La Serie A TIM gara per gara

foto • R. Gandolfi

foto • R. Gandolfi

foto • R. Gandolfi

Data

Gior.

Partita

Risultato

Marcatori (R=rigore A=autogol)

11/09/11

2

ChievoVerona - Novara

2-2

5' (1T) Pellissier S. (Chi.), 24' (1T) Thereau C. (Chi.), 27' (1T) Marianini F. (Nov.), 40' (2T) Paci M. (Nov.)

18/09/11

3

Parma - ChievoVerona

2-1

24' (1T) Giovinco S. (Par.), 34' (2T) Paloschi A. (Chi.), 46' (2T) Giovinco S. (Par.)

21/09/11

4

ChievoVerona - Napoli

1-0

26' (2T) Moscardelli D. (Chi.)

25/09/11

5

ChievoVerona - Genoa

2-1

3' (2T) Palacio R. (Gen.), 29' (2T) Pellissier S. (Chi.), 48' (2T) Moscardelli D. (Chi.)

02/10/11

6

Cesena - ChievoVerona

0-0

16/10/11

7

ChievoVerona - Juventus

0-0

23/10/11

8

Inter - ChievoVerona

1-0

34' (1T) Thiago Motta (Int.)

26/10/11

9

ChievoVerona - Bologna

0-1

8' (2T) Acquafresca R. (Bol.)

30/10/11

10

Siena - ChievoVerona

4-1

25' (1T) Destro M. (Sie.), 12' (2T) Destro M. (Sie.), 16' (2T) D'agostino G. (Sie.), 30' (2T) Moscardelli D. (Chi.), 49' (2T) Calaiò' E. (Sie.)

06/11/11

11

ChievoVerona - Fiorentina

-

20/11/11

12

Catania - ChievoVerona

-

27/11/11

13

Milan - ChievoVerona

-

04/12/11

14

ChievoVerona - Atalanta

-

11/12/11

15

Udinese - ChievoVerona

-

17/12/11

16

ChievoVerona - Cagliari

-

21/12/11

1

Lazio - ChievoVerona

-

08/01/12

17

Roma - ChievoVerona

-

15/01/12

18

ChievoVerona - Palermo

-

22/01/12

19

Lecce - ChievoVerona

-

29/01/12

1

ChievoVerona - Lazio

-

01/02/12

2

Novara - ChievoVerona

-

05/02/12

3

ChievoVerona - Parma

-

12/02/12

4

Napoli - ChievoVerona

-

19/02/12

5

Genoa - ChievoVerona

-

26/02/12

6

ChievoVerona - Cesena

-

04/03/12

7

Juventus - ChievoVerona

-

11/03/12

8

ChievoVerona - Inter

-

18/03/12

9

Bologna - ChievoVerona

-

25/03/12

10

ChievoVerona - Siena

-

01/04/12

11

Fiorentina - ChievoVerona

-

07/04/12

12

ChievoVerona - Catania

-

11/04/12

13

ChievoVerona - Milan

-

15/04/12

14

Atalanta - ChievoVerona

-

22/04/12

15

ChievoVerona - Udinese

-

29/04/12

16

Cagliari - ChievoVerona

-

02/05/12

17

ChievoVerona - Roma

-

06/05/12

18

Palermo - ChievoVerona

-

13/05/12

19

ChievoVerona - Lecce

-


ChievoVerona vs Fiorentina

L’avversaria

a.c.f. fiorentina Oggi al Bentegodi (a cura di Paolo Sacchi)

Sembra strano ma questi sono tempi non facili per la Fiorentina e Siniša Mihajlović. Dopo aver conquistato un egregio nono posto nel torneo scorso, quest’anno la Viola viaggia dignitosamente in perfetta media da centro classifica ma il piazzamento e il rendimento non sembrano riscontrare il gradimento di una parte del pubblico del’”Artemio Franchi” che ha contestato apertamente il tecnico serbo nella recente gara interna con il Genoa. Un match, l’ultimo, che in realtà ha rilanciato la classifica della formazione toscana. La vittoria per 1-0 contro i rossoblù dell’ex Sebastien Frey, terzo

successo della stagione arrivato dopo aver ceduto di misura alla Juventus capolista cinque giorni prima, pone i viola a sole due lunghezze dalla zona ‘europea’. Il cammino in Serie A della Fiorentina è apparso finora di discreto livello. Ad eccezione della battuta a vuoto con l’Udinese, gara in cui la formazione di Mihajlović è apparsa in giornata-no, si contano diverse buone prove in una prima parte di torneo in cui le prestazioni interne sono state in buona parte molto apprezzabili. Oltre a quello sul Genoa sono arrivati due successi netti con Bologna e Parma, un pari con il Catania e un unico

Lo sapevate che?

Incontri ravvicinati

Se due scudetti, conquistati nel 1956 e nel 1969, brillano nella bacheca insieme a sei Coppe Italia e una Supercoppa, è fuori dai confini nazionali che la Fiorentina ha all’attivo una serie di record curiosi quanto di prestigio. Innanzitutto la squadra gigliata è stata la prima compagine italiana ha sollevare al cielo una competizione UEFA, la Coppa delle Coppe nel 1961, vinta dopo un doppio confronto i Glasgow Rangers. A spiccare però è soprattutto il fatto che la società gigliata sia annoverata nel ristrettissimo gruppo di dodici club che hanno disputato le finali di tutte le tre principali competizioni continentali. Oltre alla Coppa delle Coppe e la Coppa UEFA, persa nel 1990 contro la Juve, la Viola è la prima squadra italiana ad aver raggiunto la finalissima di Coppa dei Campioni, nel 1957. Al Bernabeu finì 2-0 per il Real Madrid di Di Stefano e Gento.

Un nome di tutto rispetto lega ChievoVerona e Fiorentina. Lorenzo D’Anna, bandiera del club gialloblù con 377 presenze complessive che lo pongono tuttora al comando della speciale graduatoria tra i professionisti, a Verona era arrivato nel 1994 dalla Fiorentina, unica altra società con cui ha militato nella massima serie. Con la maglia gigliata fece il suo esordio il 10 gennaio 1993 a Udine per un totale di 5 presenze in A e altrettante in B la stagione successiva prima di trasferirsi a Verona. Indimenticabile protagonista di tredici stagioni con la maglia gialloblu, il 29 agosto 2001 D’Anna era nell’undici titolare schierato da Gigi Delneri proprio a Firenze in occasione dello storico debutto in A del club. Capitano e leader in campo, ha all’attivo la bellezza di 19 reti complessive – tra cui un gol ‘dell’ex’ - nonostante il ruolo di difensore centrale.

passo falso nello sfortunato 1-2 subito nel finale contro la Lazio. Al contrario, lontano da casa, a fronte di performance non deficitarie sul piano del gioco, i due 0-0 a Napoli e Cesena sono gli unici match che finora hanno portato punti alla classifica, aldilà dei consensi per la reazione nella ripresa del match infrasettimanale con la Juve in cui Jovetic ha rotto il ghiaccio delle marcature fuori casa.

milioni. Un investimento ripagato dalle sublimi prestazioni del giovane montenegrino, in grado di ricoprire più ruoli d’attacco, dal trequartista alla seconda punta, la cui esplosione definitiva è stata fermata da un infortunio che gli ha fatto perdere l’intera stagione scorsa.

La formazione viola ha ritrovato uno dei più promettenti talenti del calcio continentale, Stevan Jovetic, 22enne arma micidiale in fase offensiva.

Le sfide comunque non hanno comunque mai spaventato Siniša. L’ex calciatore di Sampdoria, Lazio e Inter, della cui carriera agonistica restano indimenticabili i suoi micidiali calci di punizione, con la formazione toscana ha confermato le premesse di allenatore preparato e determinato, qualità già mostrate nelle stagioni con Bologna e Catania. Quest’anno ha optato verso uno schema più offensivo, il 4-3-3. La sua squadra al Benegodi potrebbe schierarsi dunque con una difesa a quattro davanti a Boruc, con Cassani o De Silvestri e Pasqual sulle fasce, Gamberini e Natali in coppia centrale. Sulla mediana Montolivo è il fulcro del gioco con Kharja e Behrami o Lazzari, match-winner contro il Grifone, in appoggio, senza dimenticare Vargas. In attacco possibile tridente con Cerci, Jovetic e Gilardino centrale ma anche una virata verso 4-4-1-1 in cui l’ampia rosa garantisce anche gli esterni Romulo e Munari. Tra i ricambi di valore c’è Ljajic nei panni di suggeritore e, sempre in avanti, l’ex ‘Tanque’ del Velez, l’argentino Silva. In avvio di torneo la formazione viola ha ritrovato uno dei più promettenti talenti del calcio continentale, Stevan Jovetic, 22enne arma micidiale in fase offensiva. Nell’estate 2008 il DS Corvino l’aveva strappato alla concorrenza di mezza Europa portandolo in Toscana per 8

foto • R. Gandolfi

ristorante

Dossobuono (VR) - Via Cavour, 40 Tel. 045 513038 Chiuso il mercoledì

ristorante


6 novembre 2011 • 11

A.C.F. Fiorentina

A.C. ChievoVerona Allenatore: Domenico Di Carlo

GIOCATORE

ANNO

PRESENZE 2011/12

Allenatore: Siniša Mihajlović

GOL

AMM

ESP

MIN

SUB

SOST

NAZ

PORTIERI

GIOCATORE

ANNO

PRESENZE 2011/12

GOL

AMM

ESP

MIN

SUB

SOST

NAZ

PORTIERI

1

COLETTA Jacopo

1992

0

0

0

0

0

0

0

ITA

84

BORUC Artur

1980

9

-8

0

0

850

0

0

POL

17

PUGGIONI Christian

1981

0

0

0

0

0

0

0

ITA

89

NETO Norberto

1989

0

0

0

0

0

0

0

BRA

54

SORRENTINO Stefano

1979

9

-11

2

0

863

0

0

ITA

60

PAZZAGLI Edoardo

1989

0

0

0

0

0

0

0

ITA

18

SQUIZZI Lorenzo

1974

0

0

0

0

0

0

0

ITA

DIFENSORI

DIFENSORI 31

CAMPORESE Michele

1992

0

0

0

0

0

0

0

ITA

15

ACERBI Francesco

1988

0

0

0

0

0

0

0

ITA

16

CASSANI Mattia

1983

5

0

1

0

474

0

0

ITA

3

ANDREOLLI Marco

1986

1

0

0

0

98

0

0

ITA

29

DE SILVESTRI Lorenzo

1988

4

0

0

0

376

0

0

ITA

12

CESAR Bostjan

1982

9

0

3

0

863

0

0

SLO

19

FELIPE Dal Belo

1984

0

0

0

0

0

0

0

BRA

26

DJENGOUE Nestor Herve

1991

0

0

0

0

0

0

0

CAM

5

GAMBERINI Alessandro

1981

9

0

1

0

816

0

2

ITA

93

DRAME' Boukary

1985

1

0

0

0

23

1

0

FRA

2

KROLDRUP Per

1979

0

0

0

0

0

0

0

DAN

21

FREY Nicolas

1984

6

0

0

0

525

2

0

FRA

15

NASTASIC Matija

1993

2

0

0

0

34

2

0

SER

13

JOKIC Bojan

1986

9

0

2

0

840

0

1

SLO

14

NATALI Cesare

1979

9

0

3

0

850

0

0

ITA

5

MANDELLI Davide

1977

4

0

2

0

176

3

0

ITA

23

PASQUAL Manuel

1982

9

0

0

0

850

0

0

ITA

4

MORERO Santiago

1982

8

0

2

0

632

1

2

ARG

92

ROMULO SOUZA C. Oreste

1987

4

0

0

0

149

3

1

BRA

20

SARDO Gennaro

1979

5

0

1

1

404

0

1

ITA

CENTROCAMPISTI

CENTROCAMPISTI 25

AGYEI

1992

0

0

0

0

0

0

0

GH

6

BRADLEY Michael

1987

8

0

1

0

692

1

0

USA

85

BEHRAMI Valon

1985

8

0

4

0

737

0

1

SVI

8

CRUZADO Durand Paulo Rinaldo

1984

7

0

1

0

380

2

4

PER

7

CERCI Alessio

1987

8

3

0

0

643

0

4

ITA

11

GALLOZZI Marco

1988

0

0

0

0

0

0

0

ITA

13

KHARJA Houssine

1982

7

0

0

0

345

4

1

FRA

88

GRIPPO Simone

1988

0

0

0

0

0

0

0

SVI

32

MARCHIONNI Marco

1980

0

0

0

0

0

0

0

ITA

56

HETEMAJ Perparim

1986

9

0

2

0

794

0

3

FIN

18

MONTOLIVO Riccardo

1985

8

0

3

0

697

0

3

ITA

16

RIGONI Luca

1984

8

0

1

0

677

1

1

ITA

20

MUNARI Gianni

1983

6

0

3

0

298

3

2

ITA

7

SAMMARCO Paolo

1983

8

0

2

0

409

4

4

ITA

17

SALIFU

1992

0

0

0

0

0

0

0

GH

Siqueira De Oliveira LUCIANO

6

VARGAS Juan Manuel

1983

7

0

1

0

359

3

4

PER

10

1975

0

0

0

0

0

0

0

BRA

25

VACEK Kamil

1987

5

0

1

0

342

1

2

R. CEC

attaccanti

attaccanti 39

GRANDOLFO Francesco

1992

0

0

0

0

0

0

0

ITA

91

KIRILOV Rodoslav

1992

0

0

0

0

0

0

0

BUL

9

MOSCARDELLI Davide

1980

7

3

0

0

316

5

1

ITA

23

PALOSCHI Alberto

1990

7

1

0

0

332

5

2

ITA

31

PELLISSIER Sergio

1979

8

2

0

0

636

0

2

ITA

77

THEREAU Cyril

1983

7

1

2

0

491

1

4

FRA

90

URIBE Fernando

1988

0

0

0

0

0

0

0

COL

37

ACOSTY

1991

0

0

0

0

0

0

0

GH

9

BABACAR Khouma

1993

0

0

0

0

0

0

0

SEN

11

GILARDINO Alberto

1982

5

1

0

0

282

2

3

ITA

8

JOVETIC Stevan

1989

9

5

0

0

848

0

1

MO

21

LAZZARI Andrea

1984

5

1

2

0

340

1

2

ITA

22

LJAJIC Adem

1991

2

0

1

0

39

2

0

SER

10

SILVA Santiago Oliveira

1980

8

0

0

0

363

5

1

URU

C

M

Y

CM

MY

CY CMY

K


ChievoVerona vs Fiorentina

B0063_TIM_220x300 chievo-juve tracc.indd 1

12/10/11 17:37


6 novembre 2011 • 13

ChievoVerona

photoGallery

Emozioni forografiche della stagione gialloblu (a cura di Andrea Bicego, Roberto Gandolfi e Renzo Udali)


ChievoVerona vs Fiorentina

Riparte la

Tutto (o quasi) sul Chievo in Coppa Italia

tim cup 2011-12

Quarto Turno al Bentegodi contro il Modena mercoledì 23 novembre alle ore 15 (a cura di Paolo Sacchi)

Riprende il cammino del Chievo in Tim Cup. Al Bentegodi, mercoledì 23 novembre alle ore 15, il match a eliminazione diretta con il Modena valido per il quarto turno permetterà ai vincitori di accedere agli ottavi di finale. La seconda competizione italiana da alcuni anni è strutturata in un tabellone in cui le formazioni impegnate nelle competizioni europee godono di una corsia preferenziale che le colloca direttamente agli ottavi di finale, quindi si possono conoscere anticipatamente le eventuali avversarie nei turni successivi. Chi passerà il turno di questo ‘derby gialloblù’ se la dovrà vedere negli ottavi, in programma tra dicembre e gennaio, con l’Udinese. La vincente, nei successivi quarti di finale dovrà affrontare la squadra che supererà la sfida che vedrà impegnato il Palermo contro i superstiti del match tra Ca-

Squizzi tra i pali contro il Livorno • foto • R. Udali

gliari e Siena. Il Chievo arriva al quarto round dopo aver sconfitto 1-0 il Livorno a metà agosto grazie ad una rete di Bostjan Cesar. Più lungo invece il cammino di coppa dei canarini emiliani soprattutto più entusiasmante rispetto a un andamento in campionato meno avvincente. In Serie B, dopo due sconfitte consecutive all’avvio è arrivato un successo interno strappato al 90° al Pescara per 3-2 che ha ridato ossigeno prima di un periodo non particolarmente felice in cui gli uomini di Bergodi sono scivolati nella parte bassa della graduatoria. Il mese scorso una striscia di risultati favorevoli ha rilanciato la formazione che comunque, per quanto visto finora, ha come unico obiettivo la salvezza. In coppa invece, affondato 4-0 il Frosinone grazie ad un tris di Greco e gol finale di Turati, nell’ultimo round la vittima di Perna e compagni è stata la Reggina, battuta 2-1 con reti del solito Greco e Di Gennaro nel finale. A guidare la formazione emiliana in panchina c’è Cristiano Bergodi, classe 1964, già difensore della Lazio, che da tecnico si è affermato soprattutto in Romania con National, Cluj, Rapid e Steaua. Dall’estate 2010 è al Modena guidato fino al decimo posto nello scorso torneo. E’ proprio il bomber di coppa, ‘Lupo’ Greco, l’avversario più pericoloso degli emiliani. Centravanti già conosciuto dal pubblico del Bentegodi per essere stato agli ordini di Beppe Iachini nella prima parte della stagione di B 2008/09 (8 presente e una rete all’attivo) nello torneo ha vestito la maglia con Cangrande sul petto anche il centrocampista modenese Fabrizio Ciaramitaro. Per lui 29 gare e 4 reti tra cui quella che, a Grosseto, ha sancitola il matematico ritorno in A del Chievo. Tra gli altri giocatori più noti in rosa spiccano in trequartista Davide Di Gennaro, scuola Milan, lo scorso anno

a Padova dopo aver giocato in A con la Reggina, e Marco Bernacci, centravanti esploso a Cesena e affermatosi bomber di categoria soprattutto con l’Ascoli, oltre al capitano, Armando Perna, centrale difensivo già pupillo di Stefano Pioli negli anni in cui ha allenato il club modenese. Retrocesso in Serie B nel 2004 dopo un biennio nella massima serie, il Modena disputa ininterrottamente il torneo cadetto da otto stagioni. Ha sfiorato solo una volta il ritorno in A quando, nel 2006, grazie soprattutto i 30 gol messi a segno da Christian Bucchi è arrivato fino alle semifinali playoff finendo eliminato dal Mantova guidato da Di Carlo. Come finirà stavolta tra Mister Mimmo e i Canarini lo scopriremo giusto tra diciassette giorni.

• Il Quarto turno di Tim Cup 2011/12 vedrà scendere in campo il ChievoVerona contro il Modena al Bentegodi mercoledì 23 novembre alle ore 15 al Bentegodi. Per informazioni sulla vendita dei biglietti, le relative informazioni saranno disponibili prossimamente sul sito www.chievoverona.it. • Il match contro il Modena sarà la 50a gara a livello di Coppa Italia disputata dai gialloblù veronesi. Il bilancio delle precedenti 49 è di 16 vittorie, 17 pari e 16 sconfitte con 57 goal realizzati e 53 subiti. • Aggiungendo alle 50 gare della coppa ‘maggiore’ quelle disputate nella Coppa Italia di Serie C dal Chievo, curiosamente 50, col Modena il totale complessivo nella somma tra le due competizioni toccherà quota 100. • Il leader nella classifica delle presenze in coppa del club gialloblù è Maurizio D’Angelo, sceso in campo 25 volte. Icio potrà sicuramente godersi il primato almeno ancora per qualche stagione in quanto tra i calciatori in attività, i più vicini sono Pellissier, Luciano e Squizzi, tutti a quota 12. • Nella classifica dei marcatori svetta curiosamente Eugenio Corini con 4 reti all’attivo. Se Sergio Pellissier scenderà in campo e andrà a segno contro il Modena, con una doppietta eguaglierebbe l’ex numero 5 gialloblù. • Il debutto assoluto in Coppa Italia è datato 21 agosto 1994. Al Bentegodi con la Lucchese il match finisce 1-1 ma i gialloblù neopromossi in B passano 4-3 ai rigori. E’ Gori l’uomo che passa alla storia per essere l’autore della prima rete del club nella competizione. • I quarti di finale raggiunti nel 2002/03 e 2006/07 restano la miglior prestazione assoluta del Chievo. Nelle due occasioni sono stati rispettivamente Milan (0-0 e 2-5) e Sampdoria con un doppio 1-2 a sbarrare il cammino della formazione gialloblù.

Amauri, autore della tripletta alla Valenzana

• La migliore performance individuale è di Amauri, realizzatore di una tripletta ai danni della Valenzana nel 5-0 inflitto ai piemontesi del primo turno del torneo 2005/06. La gara coincide con la più ampia vittoria in assoluto.

NASTRI AUTOADESIVI INDUSTRIALI NEUTRI E STAMPATI FILM ESTENSIBILE REGGIA POLIPROPILENE PRODOTTI PER L'IMBALLAGGIO Via dell'Agricoltura, 4 - SOMMACAMPAGNA (VR) Tel. 045 515790 - Fax 045 8978648 www.nastropack.it - info@nastropack.it


6 novembre 2011 • 15

• Due i precedenti di coppa tra Chievo e Modena relativi però alla Coppa Italia di Serie C. Nella doppia sfida valida per i quarti di finale dell’edizione 1989/90, vittoria del Chievo per 1-0 all’andata e pareggio 2-2 al ritorno. La corsa dei gialloblù terminerà in semifinale, miglior prestazione di sempre nella specifica competizione di categoria. • Campione uscente della competizione è l’Internazionale, vincitore dell’ultima Tim Cup nella finale contro il Palermo vinta per 3-1. • Nel Terzo Turno preliminare della Tim Cup 2011/12 il ChievoVerona ha battuto 1-0 il Livorno con un gol di Bostjan Cesar.

Leader nella classifica delle presenze in coppa del club gialloblu è Maurizio D’Angelo

• Tra le altre gare del turno di qualficazione agli Ottavi di finale in contemporanea a ChievoVerona-Modena mercoledì 23 novembre si disputerà Bologna-Crotone. Il giorno successivo, giovedì 24, spalmate su tre fasce orarie, scenderanno in campo GenoaBari alle 14, Fiorentina-Empoli alle 18 e Cagliari-Siena alle 21:15. Martedì 29 novembre in serata il Parma ospiterà l’Hellas Verona mentre è in programma una trasferta a Catania per il Novara. Completa il turno Cesena-Gubbio prevista il 30 novembre alle 15. • Gli Ottavi di finale si disputeranno in date da definire comunque già ipotizzate dalla Lega tra l’8 e il 13 dicembre e l’11 gennaio 2012. Il calendario verrà poi definito con particolare attenzione agli impegni delle compagini impegnate nelle coppe europee. Per regolamento, sono già qualificate agli Ottavi di finale Milan, Inter,Roma, Napoli, Lazio, Juventus, Palermo e Udinese. Quest’ultima attende di conoscere la vincente di Chievo-Modena. Il match si disputerà in ogni caso allo Stadio Friuli. • Secondo il tabellone pre-definito chi passerà il turno tra la vincente di Chievo-Modena e Udinese, nei successivi quarti di finale dovrà affrontare la squadra che supererà la sfida che vedrà impegnato il Palermo contro i superstiti del match tra Cagliari e Siena.

Maurizio D’Angelo, recordman per presenze

• Tra le ‘grandi’ che il Chievo potrebbe trovare sulla strada verso un’eventuale finale, Inter e Napoli sono le teste di serie nella parte bassa del tabellone, dunque possibili rivali nel caso di accesso al turno di semifinale. Juventus e Milan, così come un ipotetico derby contro l’Hellas Verona, potrebbero essere avversarie soltanto nella finalissima che è prevista all’Olimpico di Roma il 20 maggio 2012.

Un’esultanza di gruppo • foto • A. Bicego

CENTER OFFICIALOFFICIAL PARTNERTRAINING CHIEVO VERONA M E D I A

ACTIVE HOTEL PARADISO & GOLF

RISTORANTE IL PIRLAR

&

S P O N S O R

WELLNESS CENTER PARADISO

PARC HOTEL PARADISO & GOLF RESORT UFFICIO EVENTI: Loc. Paradiso | 37019 Peschiera del Garda (VR) tel. +39 045 64053001/3003 | Cell. +39 366 2487992 | eventi@parchotels.it

www.parchotels.it


ChievoVerona vs Fiorentina

partner Chievoverona

progetto

giovani Cronisti


6 novembre 2011 • 17

Dopo gli ormai tradizionali successi delle passate edizioni, è partito il ‘Progetto Giovani Cronisti’, che quest’anno festeggia il suo sesto compleanno. Un progetto che dà la possibilità a ragazzi delle scuole medie e bambini delle elementari di vivere l’ambiente del calcio da un’altra prospettiva. Protagonisti del primo appuntamento i ragazzi dell’istituto ‘Aleardo Aleardi’, che hanno percorso le segrete dello stadio passando per i corridoi che calcano i calciatori prima di entrare sul terreno di gioco. Ben tre gli ‘intervistati speciali’ dagli studenti, il centrocampista Marco Gallozzi e gli attaccanti Alberto Paloschi e Radoslav Kirilov, giocatore della Primavera. Domande di rito sulla vita dei calciatori e curiosità sul mondo del pallone, poi spazio a una merenda in compagnia e una visita agli spogliatoi, vestiti a festa come se stesse per iniziare la partita. Novità di quest’anno, introdotta per rendere l’atmosfera ancora più ‘calda’ ed accogliente, la proiezione di alcuni video di grande impatto sull’ultima stagione gialloblù. Secondi ospiti dell’anno, i bambini delle scuole elementari ‘G. Rodari’ di Verona

Il Progetto

Giovani Cronisti

I ragazzi delle scuole ‘Aleardo Aleardi’ e delle ‘Rodari’ i primi protagonisti al Bentegodi (a cura di Federica Menegazzi)

che dopo il solito tour all’interno dello stadio, hanno intervistato il portiere Christian Puggioni e il centrocampista Simone Grippo. Hanno raccontato la propria storia Christian e Simone, ripercorrendo il proprio percorso professionale, ricordando i sacrifici e le rinunce che entrambi hanno dovuto fare per inseguire il loro sogno. “Fin da bambino, quando giocavo con gli amici” ha spiegato Puggioni “nessuno di loro voleva andare in porta e allora ci andavo io. Sono diventato bravino e con il passare del tempo i miei coetanei mi volevano nelle loro

squadre. Successivamente i miei genitori mi hanno iscritto alla scuola calcio di una società dilettantistica. Un giorno abbiamo giocato contro la Sampdoria, a loro sono piaciuto e da quel momento sono passato alle giovanili della Samp. E adesso... eccomi qui”. I due gialloblù hanno esortato i giovanissimi reporter a perseguire i loro obiettivi senza mollare mai, anche quando la strada sembra troppo difficile da percorrere e il traguardo pare irraggiungibile. I racconti dei giocatori hanno suscitato nei ragazzi grande curiosità e sono stati seguiti con grandis-

Negli spogliatoi gialloblù • foto • A. Bicego

Gli studenti dell’Isitituto Aleardo Aleardi • foto • A. Bicego

I ragazzi delle Rodari • foto • A. Bicego

sima attenzione. Poi spazio al momento ludico tra foto, merenda e autografi. Un’altra giornata speciale, vissuta nel ‘tempio’ gialloblù.

è partito il ‘Progetto Giovani Cronisti’, che quest’anno festeggia il suo sesto compleanno!


ChievoVerona vs Fiorentina

GENERAZIONI DI IDEE DA COSTRUIRE mattone su mattone cresce la costruzione

Residenza

Residenza

Residenza

AI CELTI

AL SOLE

AI DUE ARCHI CORALLO

Bussolengo - Verona

Pescantina - Verona

Verona

Residenza Caselle di Sommacampagna Verona

Via Trento, 3 - 37064 Povegliano, VERONA T 045 7971980 - 045 7971285 - Fax 045 7970465 www.saviocostruzioni.com - info@saviocostruzioni.com

INDUSTRIA GRAFICA Stampa di opuscoli, libri, listini o depliant di qualità in vari formati. Lavori di grandi quantità per la grande distribuzione, stampati e confezionati in rotooffset.

Area marketing Dolci Primo 3298169538 35035 Mestrino - Padova - Italia - via Bologna 1/2 Tel. 049 9001060 - Fax 049 9001909

www.centrooffset.com


6 novembre 2011 • 19

Anche quest’anno è partita con grandi risultati e grande seguito la scuola calcio ufficiale del ChievoVerona. Si tratta di uno dei progetti inseriti all’interno del mondo della Chievo School che prevede corsi di formazione per allenatori, camp estivi e rapporti di affiliazione che il ChievoVerona coordina e promuove con le molte società che in tutta Italia hanno sposato l’idea sportiva del Chievo. L’attività della scuola calcio ufficiale si rivolge ai bambini e alle bambine che hanno il desiderio di avvicinarsi al mondo dello sport e del calcio, offrendo programmi di attività adatti a tutti i bambini nati tra il 2001 e il 2006. E’ una proposta di grande qualità e professionalità anche grazie alla partecipazione dei preparatissimi staff tecnici del ChievoVerona. Il rapporto allenatoreallievo è al massimo di uno a otto e ciò consente di avere un’attenzione particolare per ogni bambino. L’attività ha un’impronta di carattere ludico e non agonistico poichè l’ intenzione è quella di avvicinare i ragazzi ai principali valori dello sport. Il percorso prevede due tappe: nella prima, della durata di un biennio, l’at-

Crescere con i veri

valori dello sport

(a cura di Tommaso Franco)

tività è di tipo polivalente con particolare attenzione alla coordinazione motoria, base di ogni disciplina sportiva. Nel secondo ciclo, della durata di tre anni, l’attività si concentra in modo più specifico sui fondamentali della tecnica calcistica. Come sottolinea Cantarelli, responsabile della scuola calcio ufficiale, è di grande rilevanza e fondamentale importanza il ruolo educativo della proposta: “La finalità è quella di accompagnare il bambino nel percorso di crescita. Ognuno di loro lavora giocando con l’obiettivo di conoscere sè stesso. E’ fondamentale rispettare

le regole e accettare qualsiasi risultato, saper festeggiare per una vittoria e vivere la sconfitta sportiva come un momento di crescita. Visto il successo e il gran numero di richieste di iscrizione in questi anni - continua Cantarelli - abbiamo ritenuto fosse importante specializzare la nostra offerta e, a tal proposito, è nato quest’anno lo ‘Speciale scuola portieri’. Vorrei ricordare inoltre che il nostro è un lavoro di perfezionamento e potenziamento tecnico ed è per questo rivolto a tutti, anche a chi è tesserato per altre società sportive”. L’adesione al progetto

consente agli iscritti di partecipare alle molte iniziative organizzate dall’A.C. ChievoVerona come ad esempio l’ingresso gratuito alle partite casalinghe dei gialloblù.

L’attività della scuola calcio ufficiale si rivolge ai bambini e alle bambine nati tra il 2001 e il 2006.

• foto • A. Bicego

PARCO BIMBI

A

L

3 SALE - VERANDA ESTERNA 300 POSTI - PLATEATICO ESTIVO

R ISTORANTE P IZZERIA CUCINA TRADIZIONALE • CARNE ALLA BRACE

A

PIZZERIA • MENU PER CERIMONIE

NO RA

Colognola ai Colli (VR) Località Casteggioni Tel. e Fax: 045 765 04.28 Chiuso il Mercoledi Pubb. 7,4x21,7.indd 1

C

info@panoramicasnc.it - www.panoramicasnc.it IN ESTATE SEMPRE APERTO

IMPIANTO RAFFRESCAMENTO NATURALE TV HD - AMPIO PARCHEGGIO O SERVIZI NUOVO Ai SIG. CLIENTI che forniranno la propria e-mail sarà nostra premura inviare informazioni in merito alle occasioni per degustare le nostre specialità.

18/04/11 11:39:09


ChievoVerona vs Fiorentina

Fontanara, il suo olio. La qualità, soprattutto.

Come arrivare

Olio Extra Vergine - Aceti Specialità Alimentari - Linea Cosmesi Confezioni Regalo

San Martino Buon Albergo (VR), Via A. Fleming 10 Aperto al pubblico: Lunedì 15.00 - 19.00 dal Martedì al Sabato 10.00 - 19.00 tel. 045 8394600 - www.fontanara.it


6 novembre 2011 • 21

Ha aperto Chievo Academy Splendono da qualche tempo le luci della ribalta televisiva sul calcio giovanile clivense. Ad illuminarlo è la trasmissione multimediale “Chievo academy”, prodotta dalla società scaligera in partnership con Bentobox.pro e trasmessa dalle emittenti del Gruppo Athesis, grazie alla collaborazione con Brucoconto di Banca Popolare, Paluani Life e Chievo School. Interviste, consigli, resoconti dei campionati e la presentazione delle varie società satellite saranno i contenuti visibili su chievoverona.tv e su TeleArena ogni venerdì alle 18,30, in replica su TeleArena sport (venerdì ore 21) e su Telemantova (domenica ore 13.45). Buccinasco gialloblu Anche la polisportiva Buccinasco parteciperà quest’anno al programma delle scuole calcio che il Settore Giovanile del ChievoVerona sta sviluppando con crescente successo. Il gemellaggio è stato salutato con soddisfazione dai responsabili di ambo le associazioni: “Abbiamo riscontrato passione e voglia di apprendimento” hanno sottolineato i responsabili del Chievo nel corso dell’ufficializzazione svoltasi nel comune milanese. Il calcio non è (solo) uno sport per vecchi Grazie all’amicizia consolidata tra i Coordinamenti di Inter e ChievoVerona, nel prepartita di Inter-Chievo Verona sono stati i giovanissimi a farla da padrona. Un pullman di ragazzini e i loro genitori, accompagnati da Giorgino Garavaso e Carlo Flora del direttivo clivense e accolti da Fausto Sala, presidente della tifoseria ufficiale nerazzurra, hanno potuto seguire la gara dal settore “Ospitalità” dello stadio San Siro. L’emozionante giornata è stata inoltre impreziosita dalla visita al Museo del Calcio interno all’impianto, dopo aver pranzato assieme ad altrettanti loro coetanei tifosi interisti e ai rappresentanti dell’associazione nerazzurra. Dieci anni per Luciano Prosegue l’iniziativa “Progetto Luciano” che il calcio club “IZ IZ Alè Ceo” promuove a beneficio delle popolazioni di alcune zone del Nicaragua. Lo scorso 22 ottobre, presso la sala

Curiosità, fatti & utili notizie dal pianeta del

Chievo e i suoi tifosi (a cura di Marco Sancassani)

dell’ex teatro di Chievo, i responsabili del circolo hanno così dato vita a una serata a sostegno dell’Associazione Onlus Progetto Luciano America Latina, in ricordo dell’amico e socio Luciano Caldana, scomparso dieci anni fa. L’appuntamento ha radunato circa 150 persone rallegrate da buona gastronomia, musica e una ricca lotteria. L’Alto Chievo ti coglie in castagna In concomitanza con la gara CataniaChievoVerona, il calcio club Alto Chievo attende nella propria sede, il bar Montresor di via Bionde a Chievo, tutti i simpatizzanti gialloblu che volessero gustare il tradizionale prodotto montano, assistendo alla partita in terra siciliana. Agli intervenuti verranno offerte castagne fino a esaurimento delle scorte. Paluanilife al debutto Prima cena sociale per gli iscritti del neonato club “Paluanilife”. La serata, cui presenzieranno diversi giocatori e dirigenti del ChievoVerona, si terrà martedì 11 p.v. presso il salone parrocchiale di San Vito al Mantico con inizio alle 19,45. Chi volesse intervenire, al costo di 20 € per gli adulti e di 13 € i ragazzi fino a 13 anni, può contattare il 335-8140686 o il 345-8220877.

Il calcio non è (solo) uno sport per vecchi • foto • archivio

Dieci anni per Luciano • foto • Gian Pietro Panareo

Cangrande e il dragone Ci arrivano dalla lontana Shangai i saluti e la simpatia di una giovane simpatizzante cinese. L’ammirazione per la squadra gialloblu è sempre più sconfinata!

Cangrande e il dragone • foto • archivio

Coordinamento “Amici del Chievo” È aperto il tesseramento 2011-’12 Cerca il club più vicino a te su www.amicichievo.it Via A. Berardi 80/a - 37139 - Verona - tel. 338-8475284 - coordinamento@amicichievo.it


ChievoVerona vs Fiorentina

I numeri del

chievoverona Le statistiche gialloblu aggiornate al 05.11.2011 (a cura di Alessandro Longo)

cannonieri

assist vincenti

Quella odierna è la 340.ma gara disputata dal Chievo in Serie A. Il bilancio è di 107 vittorie, 105 pareggi e 127 sconfitte frutto di 385 reti fatte e 416 subite.

PASSAGGI RIUSCITI

1

Moscardelli Davide

3

1

Bradley Michael Sheehan

1

1

Rigoni Luca

272

2

Pellissier Sergio

2

2

Hetemaj Perparim

1

2

Bradley Michael Sheehan

253

3

Paloschi Alberto

1

3

Pellissier Sergio

1

3

Hetemaj Perparim

242

4

Théréau Cyril

1

4

Sammarco Paolo

1

4

Jokić Bojan

220

5

Sardo Gennaro

1

5

Cesar Boštjan

200

TIRI TOTALI

CROSS TOTALI

1

Moscardelli Davide

17

1

Hetemaj Perparim

21

2

Hetemaj Perparim

14

2

Bradley Michael Sheehan

15

3

Pellissier Sergio

12

3

Théréau Cyril

14

4

Paloschi Alberto

7

4

Sardo Gennaro

12

5

Théréau Cyril

7

5

Sammarco Paolo

8

CONTRASTI TOTALI

contrasti vinti

1

Hetemaj Perparim

57

1

Hetemaj Perparim

43

2

Bradley Michael Sheehan

31

2

Rigoni Luca

20

3

Cesar Boštjan

25

3

Bradley Michael Sheehan

17

4

Rigoni Luca

23

4

Cesar Boštjan

17

5

Vacek Kamil

16

5

Vacek Kamil

8

falli commessi

FALLI SUBITI

1

Hetemaj Perparim

27

1

Hetemaj Perparim

26

2

Sammarco Paolo

14

2

Pellissier Sergio

19

3

Jokić Bojan

13

3

Cesar Boštjan

12

4

Morero Santiago

13

4

Rigoni Luca

11

5

Cruzado Durand P.Rinaldo

11

5

Théréau Cyril

8

Realizzando a Siena il suo terzo goal stagionale Davide Moscardelli ha raggiunto le 9 segnature complessive in Serie A con la maglia del ChievoVerona insediandosi al 12.mo posto di sempre, assieme a Matteo Brighi e al compagno Luciano.

foto • R. Gandolfi

EDIL UNIVERSAL Costruzioni Civili, Industriali e Restauri Chievo (Vr) t. 045.568768 - 340.7887939


6 novembre • 23

I numeri del

CAMPIONATO

Serie A Tim 2011-2012 11^ giornata domenica 6 novembre 2011 Turni e classifiche aggiornati a lunedì 05.11.2011 squadra

punti

G

v

n

p

rf

rs

Juventus

19

9

5

4

0

15

7

Udinese

18

9

5

3

1

11

3

Lazio

18

9

5

3

1

15

8

Milan

17

9

5

2

2

19

14

Napoli

14

9

4

2

3

13

7

Catania

14

9

3

5

1

12

12

Siena

13

9

3

4

2

11

6

Palermo

13

9

4

1

4

11

11

Cagliari

13

9

3

4

2

9

9

Fiorentina

12

9

3

3

3

10

8

Genoa

12

9

3

3

3

13

12

Parma

12

9

5

0

5

12

17

Roma

11

9

3

2

4

11

11

Bologna

10

9

3

1

5

8

13

Atalanta*

9

9

4

3

2

12

12

ChievoVerona

9

9

2

3

4

7

11

Inter

8

9

2

2

5

11

16

Novara

7

9

1

4

4

12

17

Lecce

5

9

1

2

6

7

16

Cesena

3

9

0

3

6

3

12

classifica marcatori Prime posizioni 7 reti Di Natale (Udinese) 6 reti Denis (Atalanta) Klose (Lazio) Giovinco (Parma) 5 reti Jovetic (Fiorentina) Palacio (Genoa), Calaiò (Siena) 4 reti Moralez (Atalanta) Marchisio e Matri (Juventus) Ibrahimovic e Nocerino (Milan) Cavani (Napoli) Rigoni M. (Novara) Osvaldo (Roma)

* Atalanta 6 pt di penalizzazione

Turno odierno Palermo-Bologna Novara-Roma Genoa-Inter Atalanta-Cagliari Cesena-Lecce ChievoVerona-Fiorentina Lazio-Parma Milan-Catania Udinese-Siena Napoli-Juventus

05/11, ore 18 05/11, ore 20.45 12.30

ore 20.45

prossimo turno

(20 novembre 2011)

Inter-Cagliari Fiorentina-Milan Napoli-Lazio Bologna-Cesena Catania-ChievoVerona Genoa-Novara Juventus-Palermo Parma-Udinese Siena-Atalanta Roma-Lecce

19/11, ore 18 19/11, ore 20.45 19/11, ore 20.45 12.30

ore 20.45

foto • A. Bicego

ChievoVerona Store the offiCial merChandiSe of a.C. ChieVoVerona visita il sito www.chievostore.com


Il primo internet banking con dentro la tua filiale.

è nato YouBanking, il nuovo portale che ti dà tutti i migliori servizi online:

ContoCorrente il conto con tutti i servizi a costo zero; ContoDeposito che ti offre i rendimenti più interessanti del mercato; CartaConto K2 la carta conto prepagata con zero costi di ricarica. Ma c’è di più: YouBanking ti mette a disposizione un consulente presso la nostra filiale più vicina a te, per assisterti in tutto.

Tutti i servizi web, l’assistenza di una persona. Scoprilo su www.youbanking.it Offerta esclusiva riservata a nuovi clienti. Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali fanno riferimento i fogli informativi disponibili sul sito www.youbanking.it

ese adv MONDO CHIEVO 220X320.indd 1

21/09/11 16:27

Mondo Chievo #6 2011/12  

Notizie sportive e curiosità sul mondo del ChievoVerona

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you