Page 1

CAMPIONATO ITALIANO SERIE A TIM domenica 21.10.12 - 8^ giornatA

“i protagonisti” A tu per tu con David Di Michele, match-winner con la Samp. Pag. 05

“una maglia, tante storie” I numeri 5 in gialloblu da Corini a Guana Pag. 16-17


ChievoVerona vs Fiorentina - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 08

Made in italy / tecnologia Pb/ca VaSta gaMMa di BatteRie aVViaMento PeR aUtoVettURe Veicoli indUStRiali / agRicoli / tP / naUtica

www.midacbatteries.com

pagina 02


ChievoVerona vs Fiorentina - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 08

bentegodi & dintorni L’editoriale

Non voltarti Eugenio, non ancora: ancora lunga è la strada. Chiusa l’avventura di mister Di Carlo si è inaugurata quella del tecnico di Bagnolo Mella, aperta dalla confortante vittoria ottenuta con la Sampdoria. Mentre può essere ancora necessario del tempo prima che la squadra assimili appieno i dettami del nuovo allenatore, almeno due i segnali arrivati dal

TEAM MONDO CHIEVO: EDITORE: Coordinamento Amici del Chievo DIRETTORE RESPONSABILE: Marco Sancassani CONDIRETTORE: Paolo Sacchi IDEAZIONE e COORDINAMENTO: Simone Fiorini A.C. ChievoVerona CREATIVITà ed IMPAGINAZIONE: MO.DA Comunicazione www.modacomunicazione.com COLLABORATORI: Federica Menegazzi, Gian Pietro Panareo, Marco Sancassani, Paolo Sacchi FOTOGRAFI: Andrea Bicego, Roberto Gandolfi, Renzo Udali AMMINISTRATORE: Coordinamento “Amici del Chievo” STATISTICHE A CURA DI: Ufficio Stampa A.C. ChievoVerona e Alessandro Longo STAMPA: Centro Offset via Bologna, 1 - 37035 Mestrino (Padova) Testata registrata presso il Tribunale di Verona col nr. 1850 del 7 ottobre 2009 Anno 4 - Numero 13 del 6 ottobre 2012

marco sancassani

match con i blucerchiati. Pur non considerandola una componente cui affidarsi in toto, ecco che anche la sorte - forse per la prima volta in questa stagione - è stata benevola col Chievo. La spettacolare rete del vantaggio che stava per dare una prima svolta al match era arrivata pochi secondi prima dell’intervallo, mandando i gialloblu al riposo soddisfatti e rimborsati dell’impegno profuso. Al rammarico del pareggio ospite corrispondeva una rinnovata ricerca del bottino pieno materializzatasi grazie all’errore del portiere avversario. La fortuna - si sa - aiuta gli audaci, ovvero colore che se la vanno a cercare e qui possiamo riscontrare il secondo aspetto positivo: quella recuperata determinazione con cui il Chievo ha spesso centrato i suoi obiettivi. Che nessuno si volti, allora, ma il passo intrapreso sembra essere quello giusto e l’entusiasmo degli spalti un piacevole compagno di viaggio.

INDICE: I protagonisti_pagina 05 Ciak si gioca_pagina 07 C’era una volta_pagina 08 Le classifiche_pagina 11 Le rose_pagina 13 Cuorechievo_pagine 14-15 Una maglia, tante storie_pagine 16-17 ChievoVerona news_pagina 19 Settore giovanile_pagina 21 Chievopedia_pagina 23

a g e n z i a

d i

c o m u n i c a z i o n e

mioind rizzo c lo u d s e r v i c e p r o v i d e r

L’agenzia di comunicazione MO.DA e la società di hosting e service provider MIOINDIRIZZO hanno creato una nuova partnership che offre servizi per aumentare la tua visibilità su internet. Siti internet integrati ai social media, spunti innovativi, e-commerce personalizzati, design grafico esclusivo e molto altro ancora. Contattaci per qualsiasi informazione!

A.C. CHIEVOVERONA 1929 Fondazione dell’Opera Nazionale Dopolavoro (O.N.D.) Chievo 1931/35 Partecipa al campionato “Liberi” affiliato alla F.I.D.A.L. 1935/48 Partecipa ad alcuni tornei prima di sospendere le attività. Nel 1948 assume la denominazione di A.C. Chievo 1948/51 Seconda Divisione Veneta 1951/59 Prima Divisione Veneta 1959 Alla nascita della Lega Nazionale Dilettanti la FIGC cambia la denominazione ai campionati: la Prima Divisione diventa Seconda Categoria 1959/60 Seconda Categoria. Assume la denominazione di Cardi Chievo 1960/63 Prima Categoria Veneta 1963/65 Seconda Categoria Veneta 1965/67 Prima Categoria Veneta 1967/69 Seconda Categoria Veneta 1969/70 Prima Categoria Veneta 1970/75 Promozione Veneta. 1975 Promozione in Serie D 1975/80 Serie D. Nel 1981 assume denominazione Associazione Calcio Paluani Chievo 1981/86 Campionato Interregionale Nel 1986 cambia denominazione in Associazione Calcio Chievo. 1986 Promozione in Serie C2 1986/89 Serie C2 1989 Promozione in Serie C1 1989/94 Serie C1. Nel 1990 assume la denominazione attuale di Associazione Calcio ChievoVerona 1994 Promozione in Serie B 1994/2001 Serie B 2001 Promozione in Serie A 2001/07 Serie A Nel 2002-03 partecipa alla Coppa UEFA. Nel 2006-07 partecipa al terzo turno preliminare di Champions’ League e quindi ancora alla Coppa UEFA 2007/08 Serie B. Promosso in Serie A. Vince la Coppa “Ali della Vittoria” 2008 Promozione in Serie A 2008/12 Serie A. Nel 2009 il Chievo festeggia gli 80 anni di storia 2012/13 11^ stagione in Serie A pagina 03


ChievoVerona vs Fiorentina - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 08

pagina 04


ChievoVerona vs Fiorentina - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 08

i protagonisti: DAVID DI MICHELE A tu per tu con i campioni gialloblu a toglierci delle belle soddisfazioni.” Sei punti in classifica con Fiorentina e Napoli quali prossimi avversari. Cosa vi attendete da questi due severi test? “ Di fare punti continuando sulla strada intrapresa con la Sampdoria. Il nostro campionato deve ripartire da quella vittoria e dagli stimoli che l’hanno assicurata . Sono compagini molto forti che affronteremo consapevoli delle nostre vere potenzialità.” Con l’ultimo gol hai raggiunto quota 83 marcature in serie A, una in più di capitan Pellissier, una bella lotta in famiglia…”Mi fa piacere ma la cosa più importante è farne insieme un numero sufficiente per garantire al Chievo un’altra salvezza.”

diamo i numeri 6. Le gare disputate in Nazionale A. 8. Le squadre italiane in cui ha giocato prima del Chievo: Lodigiani, Foggia, Salernitana, Udinese, Reggina, Palermo, Torino e Lecce. 32. Il numero di maglia indossato da Di Michele nella sua esperienza in Premier League con il West Ham United. Voluto da Gianfranco Zola, tra il settembre 2008 e il maggio 2009 con il club londinese è sceso in campo 30 volte, di cui 22 da titolare. Tra le 4 reti all’attivo anche una splendida doppietta al Newcastle.

Foto: A. Bicego

Approdato al Chievo all’età di 36 anni, David Di Michele dopo lo spettacolare gol messo a segno in Coppa Italia con l’Ascoli è finalmente riuscito a sbloccarsi anche in campionato decidendo la gara contro la Sampdoria. Un bottino, tuttavia, ancora sotto la media per un attaccante esperto e dal gol facile arrivato spesso in doppia cifra nel corso di una carriera quasi ventennale dipanatasi in lungo e in largo per lo stivale con una puntata nella Premier League inglese e impreziosita da sei presenze in Nazionale. Un giocatore cercato e voluto perché ritenuto utile alla causa gialloblù e dal quale pertanto ci si attende molto.” Ringrazio la Società che mi ha ingaggiato e i tifosi che mi stimano. Ora spetta a me con le prestazioni ma soprattutto con i gol ricambiare la loro fiducia.” Quella fiducia ritrovata grazie al successo sulla Sampdoria acciuffata nel finale di gara… “Dopo cinque sconfitte consecutive era fondamentale disputare una buona partita ma specialmente ottenere i tre punti necessari per allontanarsi dal fondo della classifica. E’ andato tutto come volevamo e siamo contenti di aver invertito la rotta.” Grazie a Di Michele e ad un pizzico di fortuna.. “A volte un episodio positivo serve per far cambiare direzione del vento. L’errore del loro portiere sul mio tiro ha compensato in parte quelli negativi patiti in precedenza. Un gol arrivato al momento opportuno che ha ripagato il mio impegno e quello della squadra. L’augurio è di aver imboccato la giusta direzione e che ne seguano molti altri.” E’ quello che spera anche mister Corini. Cosa è cambiato con il suo arrivo? “Quando cambia l’allenatore la responsabilità passa ai giocatori chiamati a far meglio rispetto a quanto dimostrato prima. Il mister ci sta dando tranquillità ed entusiasmo proponendo delle valide idee che dovremo essere bravi a tradurre sul campo.” La sosta del campionato in tal senso è quindi servita? “Si, perché ci ha permesso di perfezionare e approfondire con calma i concetti di gioco che il tecnico vuole trasmetterci . Se sapremo seguirlo penso che riusciremo

gian pietro panareo

ristorante

Dossobuono (VR) - Via Cavour, 40 Tel. 045 513038 Chiuso il mercoledì

ristorante

pagina 05


ChievoVerona vs Fiorentina - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 08

pagina 06


ChievoVerona vs Fiorentina - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 08

ciak, si gioca! a.c.f. fiorentina L’avversaria come dentro un film

Un colpo di spugna e un deciso proposito di riscatto. Era quanto chiedeva alla proprietà la tifoseria gigliata amareggiata dopo un campionato da dimenticare con una salvezza raggiunta solo alla penultima giornata, tre tecnici alternatisi sulla panchina, delusioni in serie complice un gioco quasi mai all’altezza delle attese e dei proclami. Un accorato appello raccolto dai Della Valle promotori, mediante una dispendiosa quanto qualitativamente mirata e sostanziosa campagna acquisti, di una rivoluzione in grado, nelle aspettative, di riportare entusiasmo alla Viola e al suo popolo. Che l’obiettivo sia stato raggiunto è presto per dirlo anche se le prime battute del torneo hanno evidenziato come la compagine toscana affidata ad un allenatore giovane ma molto preparato come Vincenzo Montella possa concretamente recitare una parte da protagonista. Attraverso un calcio propositivo e bello da vedersi, basato su un 3-5-2 votato alla continua ricerca del possesso palla, la Fiorentina ha capitalizzato dieci degli undici punti raccolti in classifica nelle prime quattro sfide disputate tra le mura amiche permettendo alla sola Juventus di portar via un sofferto pareggio. Lontano dal “Franchi”, Jovetic e compagni hanno, seppure ben figurando, raggranellato invece un solo punto soccombendo di misura contro Napoli e Inter. Un aspetto, lo scarso rendimento fuori casa, sul quale Montella dovrà lavorare e che nella sfida col Chievo troverà un importante banco di prova. Tra i molti nomi nuovi che compongono un gruppo ricco di giocatori affidabili spiccano quelli del portiere e tifoso viola Viviano e del difensore Roncaglia, del terzetto di centrocampo tutto fosforo e piedi buoni Pizarro-Borja ValeroAquilani e del trentacinquenne bomber Luca Toni alla seconda esperienza in riva all’Arno.

arma letale Talento da vendere racchiuso in un diamante purissimo inserito nella lista dei top players più richiesti da molti grandi club ma blindato dalla Fiorentina affatto intenzionata, nonostante le pressanti avances e le ingenti offerte in denaro ricevute, a privarsi del suo giocatore più forte e carismatico. La quinta stagione in maglia viola di Stevan Jovetic iniziata con la reciproca dichiarazione d’amore tra la società e l’attaccante, sta ancora una

volta mettendo in evidenza le straordinarie doti tecniche del ventiduenne montenegrino arrivato dal Partizan Belgrado come baby promessa nel 2008 e oggi capitano e indiscusso leader della squadra di Montella. Beniamino dei tifosi con le cinque reti finora messe a segno “JoJo “ ha contribuito a portare la Viola al sesto posto in classifica confermando di poter essere oltre che una seconda punta abile nel saltare l’uomo e nel fornire assist

MOMENTI DI GLORIA

Foto: R. Gandolfi

amarcord

Una calda e assolta domenica d’estate ad illuminare una delle città più belle del mondo. Fu questo lo scenario che il 26 agosto 2001 accolse il Chievo a Firenze per il debutto in serie A. Una data indelebile negli annali del club della Diga e nel ricordo di coloro che ebbero la fortuna di assistere all’impresa compiuta dalle matricole guidate da Gigi Delneri perfette nel battere con pieno merito per 2 a 0, nel giorno del suo 75° compleanno, la blasonata Fiorentina di Mancini.Il risultato più inatteso che si materializzò grazie ai gol siglati in apertura dei due tempi da Perrotta e Marazzina, primi firmatari di quella che può ritenersi la pietra miliare della storia gialloblù nel grande calcio.

gian pietro panareo

Negli stessi giorni in cui lo scorso luglio a Moena i viola erano impegnati nel ritiro precampionato nella cittadina trentina veniva inaugurata la mostra dal titolo “Le vittorie che hanno reso grande la Fiorentina.” Un percorso storico-iconografico, tra passato e presente, allestito per far conoscere i trionfi dei toscani dal 1926 anno di fondazione dell’Associazione Calcio Firenze. Dalla conquista dei due scudetti (1956-1969) ,alle sei Coppe Italia (tra il 1940 e il 2001) ,alla Supercoppa Italiana (1996), alla Mitropa Cup (1966), alla Coppa delle Coppe messa in bacheca nel 1961 che portò la Fiorentina ad essere la prima squadra italiana a vincere un trofeo internazionale. Un palmares di tutto rispetto ottenuto grazie a grandi giocatori come, ad esempio, Montuori, Hamrin, Amarildo, De Sisti, Antognoni, Baggio, Batistuta e sapienti allenatori come Bernardini, Hidegkuti, Pesaola, Chiappella, che nel tempo hanno dato lustro al nostro calcio sia in ambito nazionale che europeo.

pagina 07


ChievoVerona vs Fiorentina - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 08

c’era una volta

chievo-fiorentina I precedenti tra gialloblu e viola Sfide cadette

La Viola in Coppa

Dopo l’indimenticabile successo in occasione del primo confronto assoluto descritto a pagina ??, ecco arrivare il primo e sinora unico pareggio tra le due odierne sfidanti. Al momentaneo pareggio della prima frazione firmato da N. Gomes e Corini corrispose ugual esito al termine in seguito alle reti di D’Anna e Adriano arrivate in un elettrizzante epilogo.

Al filotto dei toscani si aggiunge anche un ulteriore successo riportato nell’edizione 2009-’10 della Coppa Italia. Per due volte in vantaggio con Granoche e Bentivoglio il Chievo dovette cedere (2-3) nel finale il passaggio ai quarti ai toscani.

Il bis di Sardo

In quell’anno però ben diversi furono gli esiti delle gare di campionato, quando Gennaro Sardo seppe essere decisivo in entrambe le sfide. Il difensore di Pozzuoli dapprima realizzò il punto del 2-1 finale dopo i goal di Montolivo e Pinzi, quindi si ripeté a Firenze raddoppiando il goal di Pellissier chiudendo l’incontro.

Profondo viola

Il pareggio ottenuto nella gara di ritorno della stagione 2001-‘02 rimase per lungo tempo l’ultimo risultato utile conseguito dai gialloblu. Dal suo rientro nella massima categoria avvenuto nel 2004, la Fiorentina inanellò una serie di 8 vittorie consecutive. Immeritate o beffarde, giocate alla pari o senza attenuanti, mai tuttavia il Chievo riuscì a ripetere l’impresa.

Rivincita Chievo

Si arriva così ai giorni nostri. Al doppio successo viola del 2010-’11, i gialloblu replicano lo scorso anno. Protagonista fu stavolta Luca Rigoni che firmò tanto l’1-0 del Bentegodi quanto il 2-1 esterno, dopo le segnature di Pellissier e Ljajic.

pagina 08

Foto: A. Bicego

L’uomo bicentenario

Nonostante le amarezze, una di queste lasciò comunque un piccolo motivo di soddisfazione per Andrea Zanchetta. Fu infatti in occasione della gara del 15 gennaio ’06 - giocata sul campo neutro di Perugia - che il centrocampista chievoveronese realizzò su punizione la 200.ma rete della squadra della Diga in A.

marco sancassani


ChievoVerona vs Fiorentina - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 08

pagina 09


ChievoVerona vs Fiorentina - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 08

official product a.c. chievoverona

chievostore.com

new chievo point - All’interno dello stadio in occasione delle partite (zone: est - sud - ovest) SeDe chievoveRonA - Via L. Galvani, 3 - 37138 Verona - tel. 045.575779/89 - dalle 9.00 alle 13.00 - dalle 14.30 alle 18.30 chievoStoRe.coM - Acquista la nuova linea di merchandise ufficiale A.C. ChievoVerona stagione sportiva 2012/13

pagina 10


ChievoVerona vs Fiorentina - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 08

serie a tim

squadra

punti

G

V

N

P

RF

RS

Juventus

19

7

6

1

0

17

4

Napoli

19

7

6

1

0

14

3

Lazio

15

7

5

0

2

12

6

Inter

15

7

5

0

2

11

6

Roma

11

7

3

2

2

14

11

Fiorentina

11

7

3

2

2

8

6

Catania

11

7

3

2

2

9

11

Sampdoria*

10

7

3

2

2

9

8

Genoa

9

7

2

3

2

8

8

Torino*

8

7

2

3

2

9

5

Milan

7

7

2

1

4

7

7

Bologna

7

7

2

1

4

9

10

Pescara

7

7

2

1

4

6

14

Udinese

6

7

1

3

3

7

11

Parma

6

7

1

3

3

6

10

ChievoVerona

6

7

2

0

5

6

14

Palermo

5

7

1

2

4

6

11

Atalanta**

5

7

2

1

4

5

11

Cagliari

5

7

1

2

4

4

11

Siena***

2

7

2

2

3

8

8

Incontri della 8^ giornata Juventus-Napoli - 20/10, ore 18 Lazio-Milan - 20/10, ore 20.45 Cagliari-Bologna - ore 12.30 Atalanta-Siena ChievoVerona-Fiorentina Inter-Catania Palermo-Torino Parma-Sampdoria Udinese-Pescara Genoa-Roma - ore 20.45

PROSSIMO TURNO domenica 28.10.2012 Siena-Palermo - 27/10, ore 18 Milan-Genoa - 27/10, ore 20.45 Catania-Juventus - ore 12.30 Bologna-Inter Fiorentina-Lazio Pescara-Atalanta Sampdoria-Cagliari Torino-Parma Napoli-ChievoVerona - ore 20.45 Roma-Udinese - ore 20.45

diamo i numeri

Classifica Marcatori

150. Le presenze di Stefano Sorrentino in Serie A col ChievoVerona. L’estremo gialloblu è sceso in campo anche in 2 gare di C. Italia.

6 Cavani (Napoli),

119. Col successo di sette giorni fa salgono a tale cifra le vittorie del Chievo nella massima categoria.

4 Bianchi (Torino), Cassano (Inter), El Shaarawy (Milan), Hernanes (Lazio),

5 Gilardino (Bologna), Jovetic (Fiorentina), Klose (Lazio),

3 Bergessio (Catania), Borriello (Genoa), Calaiò (Siena), Giovinco (Juventus), Hamsik (Napoli), Maxi Lopez (Sampdoria), Miccoli (Palermo), Milito (Inter), Osvaldo (Roma), Pazzini (Milan), Pirlo (Juventus),

70. I gettoni-presenza di Bostjan Cesar: 67 in serie A, 3 in C.Italia. 20. Le gare disputate in A da Dramè. 5. I marcatori del Chievo in campionato per un totale di 6 goal. Ai due di Pellissier, si aggiunge un punto ciascuno per Cruzado, Di Michele, M. Rigoni e Thereau. 2. Le reti ufficiali di David Di Michele in questa stagione. A quella in C. Italia con L’Ascoli si è aggiunto il punto decisivo in Chievo-Samp.

Foto: R. Udali

* 1 punto di penalizzazione - ** 2 punti di penalizzazione - *** 6 punti di penalizzazione

Turni e classifiche aggiornati al 19/10/12 - s.s. 2012/13 - 8^ giornata 21/10/12

2 Denis (Atalanta), Di Natale (Udinese), Diamanti (Bologna), Florenzi (Roma), Giorgi (Palermo), Gomez (Catania), Immobile (Genoa), Lamela (Roma), Pandev (Napoli), Pellissier (Chievo), Quagliarella (Juventus), Vergassola (Siena), Vidal (Juventus), Vucinic (Juventus), Weiss (Pescara),

Stefano Sorrentino, 150.ma presenza in gialloblu pagina 11


ChievoVerona vs Fiorentina - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 08

pagina 12


ChievoVerona vs Fiorentina - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 08

A.C.F. Fiorentina

A.C. ChievoVerona

Allenatore: Vincenzo Montella

Allenatore: Eugenio Corini N째

GIOCATORE

ANNO

PRESENZE GOL 2012/13

AMM

ESP

MIN

SUB

SOST

NAZ

N째

PUGGIONI Christian

54

SORRENTINO Stefano

1981 1979

0 7

0 -14

0 0

0 0

0 668

0 0

0

PRESENZE 2012/13 GOL

AMM

ESP

MIN

SUB

SOST

NAZ

ITA

0

ITA

41

LAZZERINI Luca

1995

0

0

0

0

0

0

0

ITA

12

LUPATELLI Cristiano

1978

0

0

0

0

0

0

0

ITA

89

NETO Norberto

1989

0

0

0

0

0

0

0

BRA

1

VIVIANO Emiliano

1985

7

-6

0

0

661

0

0

ITA

18

SQUIZZI Lorenzo

1974

0

0

0

0

0

0

0

ITA

23

VIOTTI Sergio

1990

0

0

0

0

0

0

0

ITA

DIFENSORI

DIFENSORI 3

ANDREOLLI Marco

1986

0

0

0

0

0

0

0

ITA

12

CESAR Bostjan

1982

6

0

1

0

575

0

0

SLO

2

DAINELLI Dario

1979

7

0

2

0

650

0

1

ITA

93

DRAME' Boukary

1985

2

0

0

0

189

0

0

FRA

26

FARKAS Pavol

1985

0

0

0

0

0

0

0

SK

21

FREY Nicolas Sebastien

1984

5

0

2

0

447

1

0

FRA

JOKIC Bojan

1986

13

ANNO

PORTIERI

PORTIERI 1

GIOCATORE

3

0

0

0

223

1

0

SLO

33

PAPP Pual

1989

1

0

1

0

93

0

0

RO

20

SARDO Gennaro

1979

7

0

3

0

526

1

1

ITA

CENTROCAMPISTI

38

ASHONG

1994

0

0

0

0

0

0

0

GHA

31

CAMPORESE Michele

1992

0

0

0

0

0

0

0

ITA

16

CASSANI Mattia

1983

4

0

0

0

249

1

2

ITA

3

HEGAZY Ahmed

1991

0

0

0

0

0

0

0

EGY

23

PASQUAL Manuel

1982

6

0

1

0

538

0

2

ITA

2

RODRIGUEZ Gonzalo

1984

6

0

1

1

567

0

0

ARG

4

RONCAGLIA Facundo

1987

7

1

3

0

661

0

0

ARG

15

SAVIC Stefan

1991

1

0

0

0

94

0

0

MNE

40

TOMOVIC Nenad

1987

6

0

1

0

566

0

0

SB

CENTROCAMPISTI 10

AQUILANI Alberto

1984

1

0

0

0

15

1

0

ITA

20

BORJA VALERO Valero I.

1985

7

0

0

0

649

0

1

ESP

28

CAPEZZI Leonardo

1995

0

0

0

0

0

0

0

ITA

11

CUADRADO Juan Guillermo

1988

7

0

2

0

456

2

3

COL

FIN

18

DELLA ROCCA Francesco

1987

0

0

0

0

0

0

0

ITA

0

ITA

19

LLAMA Ezequiel Christian

1986

0

0

0

0

0

0

0

ARG

2

1

ITA

14

MATI FERNANDEZ

1986

6

0

1

0

258

4

1

ARG

265

0

2

BRA

21

MIGLIACCIO Giulio

1981

5

0

1

0

143

4

0

ITA

176

1

1

CZ

5

OLIVERA Ruben

1983

1

0

1

0

77

0

1

URU

7

PIZARRO David Marcelo C.

1979

6

0

3

0

567

0

0

CHI

92

ROMULO SOUZA C. Oreste

1987

5

1

0

0

385

1

3

BRA

14

COFIE Isaac

1991

1

0

0

0

83

0

1

GHA

8

CRUZADO Durand Paulo Rinaldo

1984

4

1

1

0

147

3

1

PE

22

DETTORI Francesco

1983

0

0

0

0

0

0

0

ITA

5

GUANA Roberto

1981

2

0

2

0

192

0

0

ITA

56

HETEMAJ Perparim

1986

7

0

1

0

586

0

3

16

RIGONI Luca

1984

6

0

2

0

572

0

6

RIGONI Marco

1980

5

1

0

0

315

10

Siqueira De Oliveira LUCIANO

1975

3

0

0

0

25

VACEK Kamil

1987

3

0

1

0

attaccanti 17

DI MICHELE David

1976

6

1

0

0

393

1

4

ITA

9

MOSCARDELLI Davide

1980

5

0

2

0

186

4

0

ITA

43

PALOSCHI Alberto

1990

0

0

0

0

0

0

0

ITA

31

PELLISSIER Sergio

1979

5

2

0

0

454

0

1

ITA

11

SAMASSA Mahamadou

1986

3

0

0

0

49

3

0

39

STOIAN Adrian Matius

1991

4

0

0

0

115

3

77

THEREAU Cyril

1983

6

1

1

0

444

1

attaccanti 9

EL HAMDAOUI Mounir

1984

3

0

0

0

125

2

1

NL

8

JOVETIC Stevan

1989

7

4

3

0

654

0

1

MNE

FRA

22

LJAJIC Adem

1991

5

0

2

0

282

1

4

SB

1

RO

17

SEFEROVIC Haris

1992

2

0

0

0

78

1

1

CH

4

FRA

30

TONI Luca

1977

5

1

1

0

151

4

1

ITA

http://www.facebook.com/acchievoverona1929 http://twitter.com/acchievoverona pagina 13


ChievoVerona vs Fiorentina - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 08

cuore chievo ivan moretto Quando la passione continua a battere

paolo sacchi

A volte i quesiti di una figlia ai propri genitori prevedono risposte argomentate. Paradossalmente a un semplice “Papà, per quale squadra fai il tifo?” per alcuni ex atleti che di maglie ne hanno cambiate diverse in carriera rispondere potrebbe risultare davvero complicato. Al contrario, quando questa domanda al proprio padre l’ha posta la piccola Gaia Moretto, la secondogenita di Ivan nata quattro anni dopo la sorella Veronica, l’ex difensore per dodici stagioni in gialloblù non ha avuto alcuna esitazione. “Non ho avuto dubbi, le ho detto il Chievo, ovviamente. Tanto che il mese scorso l’ho portata allo stadio a vedere la partita contro l’Inter. Mi spiace solo sia finita con un risultato negativo perché quella sera la squadra mi era piaciuta. Aveva giocato in maniera pimpante, non meritava certo di perdere. E’ stato solo condannata dagli episodi. Un vero peccato”. Dodici stagioni al Chievo, dal 1998 al 2000, non si dimenticano. Oggigiorno è raro trovare giocatori come Moretto così a lungo fedeli a un club. “Quando i miei amici, a casa, mi chiedono per quanti campionati ho giocato nel Chievo, quasi non credono siano stati così tanti. Mi rendo conto che, per molti versi, sia un traguardo difficile da raggiungere. E’ necessario trovare gli equilibri gusti anno dopo anno e anche giocatori disposti a fare una sorta di scelta di vita, perché le possibilità di trasferirsi in altre squadre capitano sempre. Personalmente sono rimasto perché credevo totalmente nei colori ma soprattutto nel progetto di una società seria che il Chievo e il suo Presidente hanno dimostrato sempre di essere. Senza questi presupposti non si arriva di certo così in alto”. Indiscutibilmente tra i protagonisti dell’ascesa del club gialloblù, Moretto ha raccolto tante soddisfazioni sia fuori che dentro il campo. Proprio lì, sul terreno di gioco, le giornate felici sono state tante. “E’ stato il periodo più bello della mia vita. Due promozioni dalla C2 alla B in cui ho dato il mio contributo insieme ai miei compagni. Con alcuni di loro i contatti sono comunque frequenti. “Quelli che vedo e sento più spesso di più sono Lazzarin, Zanin, D’Angelo, Curti e Cossato. E poi naturalmente ci sono gli altri di CuoreChievo, un progetto splendido con scopi benefici che è ormai un appuntamento fisso per tanti ex gialloblù. Sono belle occasioni per rivederci, ricordare i bei tempi ma anche parlare del nostro quotidiano e del futuro. Devo però essere sincero: mi piacerebbe ci fosse maggior presenza da parte di tante altre vecchie glorie con cui abbiamo costruito qualcosa d’importante. E’ un peccato non averli tutti al nostro fianco”. Sul campo che giocatore era Moretto? “Ero un terzino, un esterno che spingeva e non disdegnava andare all’attacco. Talvolta pagina 14

capitava di trovarmi anche in posizioni buone per provare a segnare. Di gol ne ho realizzati alcuni importanti l’anno della vittoria del campionato di C1 ma a dire il vero la rete a cui sono più affezionato è la mia unica in Serie B su punizione da 25 metri a Perugia. Una bella soddisfazione anche quella”. L’unico rimpianto di Moretto è non forse essere riuscito a completare il tris di promozioni. “Mi è solo mancata quella in A. Purtroppo per varie vicissitudini e soprattutto infortuni non sono riuscito a conquistarla. Diciamo che mi sono ampiamente consolato con le altre due, traguardi storici anche quelli”. A proposito d’infortuni, la rottura del ginocchio a 38 anni gli ha impedito di prolungare ulteriormente la carriera, che comunque è stata lunghissima. “E probabilmente avrei continuato ancora per tanti anni... Il fatto è che superare quota trenta porta una consapevolezza differente. Si fa più attenzione agli allenamenti e all’alimentazione, ad esempio. Ci si gestisce meglio, sia in campo che fuori. Quando si è giovani si tende ad essere più, per così dire, spensierati…”. Diventare allenatore è stato un passaggio quasi automatico. “Sì, ultimamente ho allenato in Promozione Veneta, anche se al momento sono alla ricerca di occupazione. Oggigiorno è difficilissimo trovare una panchina libera per chiunque, indipendentemente dal proprio nome e dall’esperienza. Il numero di club si riduce sempre di più e nel frattempo gli allenatori si moltiplicano”. A proposito di tecnici, ora sulla panchina del Chievo c’è seduto un suo caro amico. “Voglio bene a Eugenio, ho giocato con lui, è una persona ottima. Sono sicuro si farà rispettare e apprezzare da tutti e in questo momento è ciò che conta. Corini ha tutti i mezzi per fare bene anche in un

ivan moretto è nato il 27 maggio 1970 a Montebelluna (TV). Cresciuto calcisticamente nella squadra del suo paese, è arrivato al Chievo nell’estate del 1998 rimanendo in gialloblù per dodici stagioni e scendendo in campo 274 volte di cui 84 in Serie B, 128 Serie C1 e 29 in Serie C2, 6 in Coppa Italia e 27 in Coppa Italia di Serie C. Ha realizzato complessivamente 10 reti, di cui 1 in B, 6 in C1, 2 in C2 e 1 nella Coppa di Serie C. Nel gennaio 2000 è passato al Brescello per poi giocare con Thiene, Cornuda Crocetta, Asolo Fonte, Belluno e Romano d’Erzellino con cui ha chiuso la carriera a 38 anni. Ha allenato Concordia Fonte e Cornuda Crocetta.


ChievoVerona vs Fiorentina - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 08

cuore chievo - ivan moretto

ruolo così importante. Bisogna anche dire che il Chievo d’inizio stagione non è stato fortunato. A volte basta un episodio a sfavore o una decisione sbagliata e contraria dell’arbitro per far cambiare un risultato e dunque l’opinione su una prestazione o un allenatore. Avviene a ogni livello, nel mio piccolo è capitato anche a me. IIn questo senso devo dire che comunque anche Di Carlo aveva fatto un buon lavoro”. Moretto tecnico ma anche tifoso... “Sono soprattutto uno sportivo, a cui piace il calcio. Quel che è certo però è che ogni domenica il primo risultato che guardo è quello dei gialloblù”. Il cuore di Moretto per il Chievo batte ancora, eccome se batte. CUORECHIEVO è un progetto socioculturale nell’ambito sportivo. Interagisce tra passato e presente per portare sui campi da gioco i goal della bontà. CUORECHIEVO crea ed attiva momenti di incontro, occasioni di svago ed aggregazione, per condividere insieme la comune passione calcistica in una dimensione di sano relax e divertimento. Un modo diretto per ritrovare il senso perduto dell’amicizia, uniti dallo stesso entusiasmo e voglia di impegnarsi in qualche cosa di buono che può nascere spontaneamente solo dal

CUORE. La nostra “ONLUS” è spinta da quelle emozioni e sentimenti autentici che c’erano una volta e che bisogna ritrovare perché non vadano perduti. La mentalità CLIVENSE rivive l’orgoglio di speciali “amarcord” calcistici, nelle vittoriose gesta compiute dalle vecchie GLORIE DEL PASSATO. Inimitabili eroi che hanno costruito la storia del Chievo. Un piccolo mondo antico dove i valori si raccontano insieme ai ricordi guardando il futuro, con un inalterato sentimento romantico nel CUORE. L’impegno, la generosità, l’altruismo verso i più deboli, divengono esempi vitali per non

farci omologare da tempi dominati dalla noia, l’indifferenza e la perdita di interessi esistenziali. Servono stimoli ed esperienze educative per un’etica sportiva sensibile e coinvolgente, che sappia guardarsi intorno, prestando attenzione a chi può aver bisogno di aiuto. Quindi non solo record, non solo campioni da premiare, ma tanta sensibilità e correttezza, per fare della solidarietà uno stile di vita. Per info: CUORECHIEVO onlus alessandro.cardi@chievoverona.it Romano Ventura mobile: 347.2712668

CENTER OFFICIALOFFICIAL PARTNERTRAINING CHIEVO VERONA M E D I A

ACTIVE HOTEL PARADISO & GOLF

RISTORANTE IL PIRLAR

&

S P O N S O R

WELLNESS CENTER PARADISO

PARC HOTEL PARADISO & GOLF RESORT UFFICIO EVENTI: Loc. Paradiso | 37019 Peschiera del Garda (VR) tel. +39 045 64053001/3003 | Cell. +39 366 2487992 | eventi@parchotels.it

www.parchotels.it

pagina 15


ChievoVerona vs Fiorentina - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 08

una maglia, tante storie I protagonisti gialloblu raccontati dalla loro maglia

È sin qui caduta sulle spalle di quattro giocatori - relativamente a i campionati di Serie A - la casacca chievoveronese col numero 5 e non si tratta di spalle qualsiasi! Sono infatti essi elementi che della squadra gialloblu hanno contribuito alle più recenti fortune, partecipando ai momenti più alti della storia calcistica o comunque lasciando un segno tangibile del loro operato. Se ancor breve è finora il cammino compiuto da Roberto Guana col Chievo, ben altro si può dire di Eugenio Corini, Luciano e Davide Mandelli.

clan gialloblu e uno dei giocatori più amati dalla tifoseria. È lui che, dopo aver portato per due anni il “15”, riceve da Corini il testimone della “numero cinque”. Come il predecessore, anche Luciano fa già parte della famiglia clivense da qualche anno. Il suo arrivo avviene nell’estate del secondo millennio e, con 4 reti in 35 partite e infinite discese sulla fascia, è anch’egli tra i protagonisti della scalata al vertice del pallone italiano. Nei suoi primi due anni in A bissa il numero di goal - stavolta in 46 incontri -, prima di passare, un po’ a sorpresa, all’Inter. Altrettanto sorprendente ne è il ritorno nel gennaio 2004: la lì in avanti saranno solo gli infortuni a tenerlo lontano da quella che diventa “la sua casa”. Nelle stagioni che seguono gioca altre 200 gare (di

Foto: R. Gandolfi

Foto: R. Gandolfi

Eugenio Corini L’attuale tecnico gialloblu fu il primo ad adottare il numero cinque allorquando la società clivense fece il suo debutto assoluto nel massimo campionato. Il centrocampista nato a Bagnolo Mella (BS) il 30 luglio 1970 in realtà in riva all’Adige vi si trovava già da tempo. Dell’estate 1998 è il suo approdo al Chievo dopo aver militato per un biennio nell’Hellas Verona. Un grave infortunio nella prima stagione ne limita le convocazioni a solamente 7 gare; saranno ben altre 67 nel biennio successivo quando piano piano prenderà in mani le redini della squadra diventando uno degli artefici della prima promozione. Tredici le sue segnature tra i cadetti. Nella sua prima stagione in A con la squadra della Diga disputa 30 incontri e, grazie alla sua visione di gioco, contribusce in maniera determinante a fare del ChievoVerona di Delneri quella compagine passata poi alla storia calcistica col soprannome di “mussi volanti”. Dotato oltretutto di “piedi buoni” e precisione balistica è il battitore designato dei calci franchi: sesto di sempre tra i goleador gialloblu in A, su rigore arrivano 12 delle 14 marcature. La stagione 2002-’03 ne vede la partenza per Palermo dopo altri 30 gettoni raccolti a dirigere l’orchestra gialloblu come ora si sta apprestando a fare da un podio più alto. Luciano Siqueira de Oliveira Scrivere di Luciano (Rio de Janeiro, 3.12.’75) significa raccontare quasi tre lustri di storia clivense. Imprese di squadra e vicissitudini umane, rilanci, infortuni e nuove ripartenze fanno del brasiliano un vero highlander del

C

pagina 16

marco sancassani

M

Y

CM

MY

CY CMY

K


ChievoVerona vs Fiorentina - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 08

una maglia, tante storie

Roberto Guana Cavallo di ritorno dopo una stagione nel Cesena è Roberto Guana, attuale titolare del “numero” in questione. Il centrocampista bresciano (21.1.1981) infatti aveva già fatto parte della rosa chievoveronese nel 2010, quando, giuntovi da Palermo, mise in mostra in 21 incontri complessivi le sue doti di centrocampista grintoso e di sostanza. Spetta ora a lui portare avanti la tradizione di una maglia così storica.

Foto: R. Udali

Foto: R. Gandolfi

cui 36 in B nel 2007-’08) di campionato, 12 di C. Italia e 2 nelle coppe europee portando a 17 il totale delle sue reti. Ancora tra i punti di forza del Chievo, lascia al ritorno in A nel 2007 l’onore e l’onere di indossare la maglia a Davide Mandelli. Davide Mandelli Ovvero il gigante buono. Roccioso centrale difensivo sul campo, ragazzo semplice e giocatore legato alla sua squadra è Davide Mandelli, nativo di Monza (28.6.’77). Se da Luciano prende in eredità il numero di casacca, dai tanti predecessori nel ruolo riceve la tempra di combattente indomito efficace, in virtù della buona statura, tanto a difesa della propria area quanto nei pressi della porta avversaria. Sono infatti 8 le reti realizzate nei suoi 7 tornei di Serie A (dal 2004 alla stagione scorsa) che, con 174 presenze complessive ne hanno fatto il quarto tra i più presenti nella categoria. A queste se ne aggiungono una tra i cadetti (31 pres) e un’altra in C. Italia (11 pres.). Su tutte i più vicini ai destini del Chievo ricorderanno certamente quella realizzata in extremis al Bologna in una gara fondamentale per la permanenza in Serie A nel finale della stagione 2004-’05.

NASTRI AUTOADESIVI INDUSTRIALI NEUTRI E STAMPATI FILM ESTENSIBILE REGGIA POLIPROPILENE PRODOTTI PER L'IMBALLAGGIO Via dell'Agricoltura, 4 - SOMMACAMPAGNA (VR) Tel. 045 515790 - Fax 045 8978648 www.nastropack.it - info@nastropack.it

pagina 17


ChievoVerona vs Fiorentina - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 08

Fontanara, il suo olio. La qualità, soprattutto.

Come arrivare

Olio Extra Vergine - Aceti Specialità Alimentari - Linea Cosmesi Confezioni Regalo

San Martino Buon Albergo (VR), Via A. Fleming 10 Aperto al pubblico: Lunedì 15.00 - 19.00 dal Martedì al Sabato 10.00 - 19.00 tel. 045 8394600 - www.fontanara.it

pagina 18


ChievoVerona vs Fiorentina - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 08

notizie in gialloblu

IL CHIEVO Dà I NuMErI CANNONIERI

RETI

ASSIST VINCENTI

TIRI TOTALI

PASSAGGI RIUSCITI

1

Pellissier Sergio

13

1

Bentivoglio Simone

5

1

Pellissier Sergio

86

2

Marcolini Michele

5

2

Frey Nicolas Sebastien

4

3

Italiano Vincenzo

3

2

Marcolini Michele

53

3

Pellissier Sergio Siqueira De Oliveira Luciano Langella Antonio

3

3

Bentivoglio Simone

38

2

Mantovani Andrea

2

4

Langella Antonio

2

5

2

7

Mantovani Andrea Siqueira De Oliveira Luciano Bentivoglio Simone

4

Marcolini Michele

60

5

Mantovani Andrea

55

1

Pinzi Giampiero

6

2 1

4

3 Siqueira De Oliveira Fatti, informazioni e curiosità dal 4pianeta chievoveronese Luciano 31 5

IL8 Chievo Bogdani Erjonnel Mondo 1

6

7

dimenticato Yepes Mario Alberto

4

Marcolini Michele

5

Pinzi Giampiero

30

1

Marcolini Michele

1093

2

Siqueira De Oliveira Luciano

742

3

Bentivoglio Simone

705

4

Pinzi Giampiero

702

5

Italiano Vincenzo

631

4

Bentivoglio Simone

24

5

Frey Nicolas Sebastien

22

marco sancassani

di portare con sé il vessillo gialle primarie della scuola “Murari” di Valeggio. 2 orgogliosamente esposto ad Hollbrook, Mister Eugenio Corini e capitan Sergio PellisDall’estremo Oriente alle avventurose strade 8 Bogdaniloblu Erjon 1 9 Colucci Giuseppe 1 in Arizona. sier gli intervistati speciali. americane, non conosce sosta la passione dei 9 Colucci Giuseppe 1 Makinwa Stephen 10 chievoveronesi per la1 propria squadra tifosi Ayodele 10 Pinzi Giampiero 1 On the road: Napoli La sfilata delle Scuole Calcio Morero del11cuore. DiSantiago Korat, città del1 nord-est della 11 Rigoni Il Luca 1 Amici del Chievo rende Coordinamento Dopo la festa di inizio campionato per Thailandia, ci giunge notizia1 che grazie all’ope12 Pinzi Giampiero 12 Sardo Gennaro noto che i dettagli in merito alla trasferta in celebrare i Summer Camp gialloblu, oggi in 1 ra 13 dell’amico Marco Bosetto e al fascino Rigoni Luca 1 occasione della gara allo stadio San Paolo di campo, prima della sfida contro la Fiorentina, del calcio italiano anche nel quartiere di sfileranno le Scuole Calcio affiliate al ChieSuranaree è da qualche tempo attivo un club domenica prossima saranno resi noti telefonando al 342-0013934. voVerona. Per l’occasione, sono attese 3000 che segue appassionatamente le vicende CONTRASTI TOTALI CONTRASTI VINTI CROSS RIUSCITI persone. CROSS TOTALI della squadra della Diga, come ben testimonia 1 Yepes Mario Alberto 125 1 Yepes Mario 95 1 Marcolini Michele 172 1 Marcolini Michele 50 Alberto Giovani Cronisti la foto. Non di meno, anche Riccardo, che in E’ partita giovedì 18 ottobre la nuova Siqueira De Oliveira 2 Pinzi 89 Route 66 con 2 Pinzi Giampiero 74 Siqueira De Oliveira Giampiero la mitica estate ha percorso 2 28 2 133 Luciano Luciano al del progetto “Giovani Cronisti” papà mamma 78 Antonella (tutti in Siqueiraedizione Siqueira DeeOliveira De Oliveira 3 Maurizio 3 66 Luciano 3 Mantovani Andrea 25 stagione, possesso dell’annuale abbonamento) non haLucianoBentegodi. Ad inaugurare la nuova 3 Bentivoglio Simone 104 46

5

Mantovani Andrea

1

Pellissier Sergio

2

Pinzi Giampiero

80

3

Esposito Mauro

58

Frey Nicolas Sebastien

87 84

FALLI SUBITI 112

112

2

Pellissier Sergio

69

3

Siqueira De Oliveira Luciano

66

4

Bentivoglio Simone

52

4

Bogdani Erjon

49

5

Marcolini Michele

49

5

Yepes Mario Alberto

48

G R U P P O A LL’AVAN G UAR D I A E U R O P EA N E L S ET TO R E E D I LE

5

Mantovani Andrea

GRUPPO

Gandolfi

FALLI COMMESSI

45

4

NICO.FER VERONA

Via Turbina, 156 37139 VERONA 045/8510186 045/8518750 www.nicofer.it

17

pagina 19


ChievoVerona vs Fiorentina - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 08

㄰ 㤵

 

㈵ 㔀  

pagina 20


ChievoVerona vs Fiorentina Lazio - s.s. 2012/13 - Serie Agiornata TIM 2012/13 numero giornata 02 numero 08

un lorenzo fa primavera D’Anna nuova “guida” della Primavera gialloblu

Lorenzo D’Anna, uno “da Chievo”. In gialloblu è cresciuto come calciatore e come uomo. Smessi i panni da difensore e tolta anche la “maglia” di osservatore, sempre per la società gialloblu, ora ha di nuovo la possibilità di lavorare sul campo. Questa volta nelle vesti di allenatore della Primavera. Dopo anni in giro per il mondo, questa nuova opportunità… “Le sensazioni? Molto belle. Con grande entusiasmo torno in campo, per confrontarmi con il mondo delle giovanili. Farò del mio meglio per trasferire la mia esperienza a questi ragazzi”. Entrare in corsa non è semplice…“Non è semplice perché è la prima volta, perché vai a sostituire un allenatore, Nicolato, che ha fatto molto bene negli anni ed ha dato tanto al settore giovanile del Chievo. Ma devo dire che sono riuscito ad inserirmi subito facilmente, ho trovato un gruppo preparato, affiatato e carico di entusiasmo”.

ivan murelli

parare” questi ragazzi al mondo del calcio professionistico, insegnando loro i concetti base”. Con il Sassuolo, “buona la prima”! “Gran bel debutto, diciamo che non ci siamo fatti mancare niente! I ragazzi hanno interpretato la partita con grande cuore ed impegno. Il risultato finale ha premiato la capacità di sacrificarsi da parte di tutti”. Ora ci sarà il Brescia. “Un’altra partita tosta. Prepareremo bene la gara cercando di dare continuità alla striscia positiva. Dobbiamo credere nelle nostre capacità e fare di tutto per centrare l’obiettivo play off”.

Gli obiettivi di Lorenzo D’Anna? “Mi sono messo in discussione. L’obiettivo è sicuramente quello di fare bene, dare tutto quello che ho fino a giugno e vedere quale sarà la strada da percorrere “da grande””.

A

L

3 SALE - VERANDA ESTERNA 300 POSTI - PLATEATICO ESTIVO

R ISTORANTE P IZZERIA CUCINA TRADIZIONALE • CARNE ALLA BRACE

A

PIZZERIA • MENU PER CERIMONIE

Foto: A. Bicego

Passando a “questioni di campo”… Come schiererai i ragazzi? “Non ho moduli particolari ai quali sono affezionato. Girando il mondo ho capito che ci possono essere diverse interpretazioni del calcio in base alle situazioni, ai giocatori che hai a disposizione ed alle differenti culture con cui ti devi confrontare. Dobbiamo “pre-

NO RA

Colognola ai Colli (VR) Località Casteggioni Tel. e Fax: 045 765 04.28 Chiuso il Mercoledi Pubb. 7,4x21,7.indd 1

C

info@panoramicasnc.it - www.panoramicasnc.it IN ESTATE SEMPRE APERTO

PARCO BIMBI IMPIANTO RAFFRESCAMENTO NATURALE TV HD - AMPIO PARCHEGGIO O SERVIZI NUOVO Ai SIG. CLIENTI che forniranno la propria e-mail sarà nostra premura inviare informazioni in merito alle occasioni per degustare le nostre specialità.

18/04/11 pagina 11:39:09

21


ChievoVerona vs Fiorentina - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 08

GENEREAZIONI DI IDEE DA COSTRUIRE

Edilizia industriale Edilizia residenziale Edilizia sportiva Continua ricerca di soluzioni che migliorano lo standard qualitativo Servizio a 360 gradi: dalla progettazione alla vendita diretta Ecovillage, per costruire green Assistenza finanziaria e garanzie sulla costruzione

spazio_pubblicitario_mondochievo.indd 1

37064 POVEGLIANO (VR) Via Trento, 3 T. 045 7971980/045 7971285 F. 045 7970465 info@saviocostruzioni.com saviocostruzioni.com

15/10/12 17:01

INDUSTRIA GRAFICA Stampa di opuscoli, libri, listini o depliant di qualitĂ in vari formati. Lavori di grandi quantitĂ  per la grande distribuzione, stampati e confezionati in rotooffset.

Area marketing Dolci Primo 3298169538 35035 Mestrino - Padova - Italia - via Bologna 1/2 Tel. 049 9001060 - Fax 049 9001909

www.centrooffset.com

pagina 22


ChievoVerona vs Fiorentina - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 08

chievopedia i sudamericani Tutto quello che avreste voluto sapere sulla squadra della Diga Uruguay

Se alla scuola calcistica europea viene riconosciuta un’impostazione più improntata alla praticità e alla tattica, è senza dubbio il Sud America il continente dove spazio maggiore è dato all’estro e alla fantasia. A rafforzare questo concetto senza dubbio l’iconografia calcistica che fa del Brasile la patria del futbol spettacolo, ideale irrobustito dai 5 titoli mondiali vinti dai verdeoro. Sette sono le nazioni sudamericane ad aver visto un loro ambasciatore vestire la casacca chievoveronese.

Dalla più europea delle sudamericane arrivano Mariano Bogliacino e Pablo ‘el diablo’ Granoche. Pur non lesinando impegno e godendo di diverse possibilità (36 gettoni il primo e 54 il secondo) non sembrano confermare le attese. Per loro rispettivamente 1 e 7 segnature.

Altri Paesi

Nelle rose allestite negli anni dal ChievoVerona hanno figurato anche l’attaccante cileno Mauricio Pinilla (8/0), arrivato ancora acerbo e rivelatosi più avanti in altre squadre e il centrale difensivo Ruben Maldonado (3/1). Attualmente vi è ancora il centrocampista peruviano Rinaldo Cruzado, che sin qui chiamato in causa 26 volte ha ottenuto la sua prima rete nel match inaugurale di quest’anno.

Brasile

Argentina

Sono un centrocampista e un difensore i portabandiera albicelesti: il dinamico Mario Santana autore di 29 gare e 3 reti nel ’03’04 e il roccioso Santiago Morero (66/1), attualmente in prestito al Cesena.

giù al nord Foto: R. Gandolfi

È in assoluto il Paese ad aver fornito più elementi alla squadra della Diga. Su tutti senza dubbio Luciano, un vero e proprio highlander in gialloblu con ben 295 gare disputate (6° di sempre) dal campionato cadetto ai preliminari di Champions con 17 reti.Ancora un carioca è il re dei bomber tra gli stranieri: Amauri con 22 goal in 96 incontri. Buon contributo alla causa arrivò anche dal difensore Cesar Vinicio: 50 presenze e 5 reti. Illusioni e sfortuna hanno invece caratterizzato le carriere degli altri.Da Marcos Ariel de Paula (25/4), attaccante troppo spesso frenato da infortuni, alle apparizioni di Higo (1/0) e Rodrigo (3/0), cresciuti nelle Giovanili, al poco convincente difensore Rincon (3/0), passando per il talento inespresso di Kerlon ‘Foquinha” (3/0) fino al misterioso centrocampista Cesar Prates (3/0).

marco sancassani

Colombia

Indimenticato tra i tifosi è ancora Mario ‘il Pirata’ Yepes, esperto difensore che oltre a 64 presenze (e 1 rete) porta in dote carisma in campo e fuori. Miglior sorte avrebbe forse potuto avere il suo connazionale Fernando Uribe (14/4), giovane delantero ceduto proprio quest’estate dopo un contratto pluriennale.

Se ben 18 sono stati gli atleti sudamericani a vestire la maglia del ChievoVerona, solamente un giocatore proveniente dall’emisfero nord del Nuovo Continente ha vissuto la medesima avventura: Michael Sheehan Bradley. Nato a Princeton e figlio dell’ex allenatore della nazionale a stelle e strisce, Bradley arriva in gialloblu nel 2011 dopo una buona gavetta in Europa con Heerenven, Borussia M’bach e Aston Villa. Centrocampista lineare e dinamico disputa 1 gara in Coppa Italia e 35 di campionato dove segna la sua unica rete prima di passare alla Roma.

Ristrutturare e’ sempre stata la nostra passione. Passaparola! tel. 370 -7241751 pagina 23


The Van Group

ContoCorrente Non fartelo scappare ➜ ZERO BOLLI fino al 2015 su conto corrente e deposito titoli

➜ ZERO SPESE ➜

per tutte le operazioni

➜ ZERO COSTI ➜ per il prelievo Bancomat ovunque

Offerta esclusiva riservata a nuovi clienti. Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali fanno riferimento i fogli informativi disponibili sul sito www.youbanking.it Per l’apertura Deposito titoli è necessario aprire un ContoCorrente Youbanking e rivolgersi alla filiale selezionata in fase di apertura online. L’offerta relativa al Deposito titoli è valida fino al 30/06/2015.

Il primo internet banking con dentro la tua filiale. Scoprilo su www.youbanking.it

MondoChievo #4 2012/13  

Notizie e curiosità dal mondo del ChievoVerona

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you