Page 1

Notizie Sportive e CuriositĂ  dal

Mondo del ChievoVerona Campionato Italiano Serie A TIM s.s. 2011/12

ChievoVerona vs

Catania

15 03_tanti auguri di... Buona Pasqua 05_il punto La situazione in casa Chievo 07_le lettere raccontano... Chievo - Catania 09_l’avversaria Calcio Catania 14_doppio misto I tifosi e la loro passione 19_la storia siamo noi I debuttanti I nostri sponsor/partners

BENTOBOX PRO BY

C

M

Y

CM

MY

CY CMY

K


ChievoVerona vs Catania • 7 aprile 2012 • 03

tanti auguri di buona

pasqua

indice 03.

Tanti auguri di Buona Pasqua

15.

ChievoVerona News Curiosità, fatti & utili notizie

05. Il Punto La situazione in casa Chievo

17. supporters day Photogallery

07.

Le lettere raccontano... Chievo - Catania

19. la storia siamo noi I debuttanti

09.

oggi al bentegodi Calcio Catania

21. settore giovanile Nicolato e la sua Primavera

11. I nomi delle ‘rose’ I protagonisti di oggi

22. i numeri del chievo Le statistiche gialloblu

13. Chievo Gallery Emozioni fotografiche

23. I NUMERI DEL CAMPIONATO Classifica generale, classifica marcatori, turno odierno e prossimo

14. doppio misto I tifosi e la loro passione

In occasione delle festività pasquali la Redazione di Mondo Chievo, gli Uffici Stampa e Marketing dell’A.C. ChievoVerona e lo studio grafico MO.DA Comunicazione hanno il piacere di formulare alla Società e ai suoi collaboratori, alla squadra e allo staff tecnico, ai tifosi, agli inserzionisti, ai lettori, agli sportivi e a tutti i loro familiari i migliori auguri di

07. Le lettere raccontano... • foto • R. Gandolfi

TEAM MONDO CHIEVO: DIRETTORE RESPONSABILE: Marco Sancassani COLLABORATORI: Federica Menegazzi, Gian Pietro Panareo, Paolo Sacchi, Tommaso Franco AMMINISTRATORE: Coordinamento “Amici del Chievo” STATISTICHE A CURA DI: Ufficio Stampa ChievoVerona e Alessandro Longo

una Santa Pasqua.

Testata registrata presso il Tribunale di Verona col nr. 1850 del 7 ottobre 2009 - Anno 4 - Numero 6 del 7 aprile 2012

Ideazione e Coordinamento:

Fotografi:

Creatività ed Impaginazione:

Stampa:

Simone Fiorini

Andrea Bicego Roberto Gandolfi Renzo Udali Giovanni Cavedini

tel. 045.9205117 www.modacomunicazione.com

via Bologna, 1 35035 Mestrino (Padova)


ChievoVerona vs Catania • 7 aprile 2012 • 05 Onore e merito al Chievo che con i quattro punti conquistati contro Siena e Fiorentina è probabilmente riuscito a mettere con largo anticipo in cassaforte l’ennesima salvezza della sua giovane presenza nella massima serie. Sebbene manchi ancora il conforto della matematica non è più azzardato affermare come per i gialloblù il traguardo prefissato sia ormai a portata di mano. Le undici lunghezze di vantaggio sulla zona retrocessione, gli scontri diretti che nei prossimi turni interesseranno le concorrenti messe alle spalle lasciano, infatti, pochi dubbi sul raggiungimento dell’obiettivo da parte della squadra di mister Di Carlo. Una salvezza che, come era accaduto due anni fa, ha ritrovato nell’assolata e primaverile Firenze il luogo ideale per vedere coronati i sacrifici e il lavoro di un gruppo che grazie ai risultati ottenuti ha confermato di aver smesso da tempo i panni della sorpresa per indossare quelli di una concreta e duratura realtà sportiva ancor oggi, questo sì, presa ad esempio anche attraverso più o meno riusciti tentativi di imitazione. Onore merito a questo Chievo, dunque, che come i precedenti Chievo ha saputo scrivere nuove pagine di bel calcio trovando, salvo rare eccezioni, sempre il modo di recitare al meglio la propria parte. Talvolta l’ha fatto concedendo poco allo spettacolo preferendo badare alla sostanza. Molto più spesso l’ha fatto a briglie sciolte offrendo prestazioni di grande spessore. Talvolta ha subito critiche doverose trovando però le giuste risposte per metterle subito a tacere. Molto più spesso ha ricevuto elogi utili per rafforzare l’autostima. Un sottile gioco di alti, bassi e vie di mezzo aderente a quelle che sono le varie fasi che prima o poi s’innescano e s’intersecano nell’arco di una stagione. Senza eccezioni. Flussi e riflussi che nel giro di una settimana hanno caratterizzato anche gli scontri diretti con Siena e Fiorentina terminati con un pareggio casalingo e un successo esterno per un bilancio sicuramente positivo accompagnato tuttavia dal rammarico per la mancata vittoria contro i senesi infilati dopo pochi minuti da Acerbi e dominati per 45 minuti prima di reagire nella ripresa approfittando dell’inspiegabile collettivo black out dei gialloblù e dell’involontario assist di Bradley per Destro, già decisivo in Coppa Italia. Disappunto e altri due

La situazione in

CASA CHIEVO

(a cura di Gian Pietro Panareo)

punti gettati per una squadra accusata di non saper chiudere i conti, di non riuscire ancora una volta a fare il famoso salto di qualità. La storia che si ripete. La solita, secondo qualcuno, politica dei piccoli passi avvalorata da una prova a due facce. Un dualismo che, a detta dei numeri, trova forse una spiegazione nel diverso modo per Pellissier e compagni di approcciare a livello psicologico gli impegni tra le mura amiche rispetto a quelli lontano dal Bentegodi. Prendendo in esame le ultime tre gare interne e le ultime quattro esterne si nota, infatti, come i gialloblù abbiano, con due vittorie e altrettanti pareggi, ottenuto fuori casa il doppio dei punti (8 contro 4). Un ruolino di marcia di tutto rispetto, fondamentale per riuscire a staccare definitivamente il gruppo delle pericolanti. La buona vena del Chievo formato esportazione trova modo di manifestarsi anche nella gara in programma al “Franchi” già terra di conquista e sede di dolci ricordi. I viola contestati dai loro tifosi per la precaria posizione di classifica in cui si trovano cercano senza riuscirvi un successo scaccia crisi.Ad impedirlo è un Chievo solido e di nuovo cinico, con Pellissier e Rigoni, nel capitalizzare prima e dopo il pareggio di Ljajic i clamorosi errori difensivi dei confusi e frastornati padroni di casa. Archiviato con legittima soddisfazione il 30° turno, l’attenzione si sposta sull’intrigante anticipo pasquale che propone come interlocutore il Catania di Vincenzo Montella, vera rivelazione del campionato. Una compagine capace di fermare tutte le big e di insediarsi a ridosso

della zona europea. All’andata vinsero i gialloblù, unici insieme al Cagliari in grado finora di espugnare il Massimino. Un motivo in più, quindi, per cercare di fermare la corsa dei siciliani imbattuti da sei giornate e per provare, dopo aver raggiunto una rassicurante posizione, ad alzare l’asticella delle ambizioni.

foto • R. Udali


IL CHIEVO Dà I NuMErI

ChievoVerona vs Catania • 7 aprile 2012 • 07

Le lettere raccontano

B come bilancio. Saga recente storia è quella delle sfide tra ChievoVerona e Catania di cui quello RETI odierno èCANNONIERI solamente il decimo episodio, tutti dispu- ASSIST VINCENTI tati 1in Serie A (vedi anche D Pellissier Sergio 13come Duecentocin1 Bentivoglio Simone quanta). Il bilancio, con 4 vittorie 2 Marcolini Michele 5 (vedi anche T 2come Frey Nicolas Sebastien Trasferta) e 3 pareggi (vedi anche U come Uno), 3 Italiano Vincenzo 3 3 Pellissier Sergio pende a favore del ChievoVerona. Due i successi del 4 Langella Siqueira De Oliveira Catania: uno in Antonio casa, l’altro sul 2neutro di Bologna. 4

5

1

Pellissier Sergio

86

4

2

Marcolini Michele

53

3

3

Bentivoglio Simone

38

4

Siqueira De Oliveira Luciano

31

5

Pinzi Giampiero

30

2

2

1

Marcolini Michele

1093

2

Siqueira De Oliveira Luciano

742

3

Bentivoglio Simone

705

4

Pinzi Giampiero

702

Italiano Vincenzo

631

5

2

GRUPPO

(a cura di Marco Sancassani)

quello del 15 febbraio 2009. A fissarlo, con il Catania in vantaggio in virtù di un rigore di Ledesma, fu un goal allo scadere di Giuseppe Colucci, fino a sette giorni prima in forza proprio ai rossoblu.

CROSS TOTALI 172 133 104 87 84

1

Marcolini Michele

50

2

Siqueira De Oliveira Luciano

28

3

Mantovani Andrea

25

4

Bentivoglio Simone

24

5

Frey Nicolas Sebastien

22

foto • R. Gandolfi

Gandolfi

3

in una gara ufficiale con gli etnei sorprendentemente 8 Bogdani Erjon 1 9 in Colucci Giuseppe quarti classifica e il Chievo 1quasi altrettanto cla9 Colucci Giuseppe 1 morosamente quart’ultimo. Fu1 la marcatura ospite Stephen 10 Makinwa Ayodele diverse altre squadre, Chievo e Catania andarono di Stovini a dare il la alla gara poco prima dell’inter10 Pinzi Giampiero 1 11 Nella Morero Santiago giocarsi un vero1 e proprio spareggio. L’incontro, vallo. ripresa una rete di 1Semioli e un rigore di aLuca 11 Rigoni 12 Pinzi Giampiero il risultato. 1 Il penalty del bomfiglio della tensione, venne sbloccato dopo poco più Pellissier ribaltarono 12 Sardo Gennaro di un’ora di gioco 1dai siciliani grazie a Rossini. Il radber13valdostano risultò la 250.ma Rigoni Luca 1 rete del ChievoVedoppio di Minelli a 10’ dal termine tolse le ultime rona nella massima divisione. speranze alla squadra di Delneri, richiamato dopo G come Goleador. Con una sola rete di diffe- l’esonero di Pillon, che abbandonò mestamente la CONTRASTI TOTALI10 per il Catania – le due CONTRASTI CROSS RIUSCITI Serie A.VINTI Seppur amareggiati, i tifosi clivensi tributarenza – 11 per il Chievo, rono Alberto uno sportivissimo applauso1 al passaggio degli 1 Yepes Mario 1 Yepes Mario 95 protagoniste di oggi sono sin125qui andate a bersaglio Alberto Marcolini Michele avversari davanti74al loro settore. con2un totale di 16 giocatori:89 7 per i primi, 9 i secon2 Pinzi Giampiero Siqueira De Oliveira Pinzi Giampiero 2 di. Tra le fila gialloblu la parte del leone la fa Sergio Luciano De OliveiraM. Lopez Siqueira De Oliveira 3 Siqueira T come trasferta. Porta tuttavia bene al Chievo Pellissier con 4 centri, (2) tra quelle degli 78 3 66 Luciano 3 Bentivoglio Lucianoil terreno dello stadio “Angelo Massimino” Simone di Cataetnei, entrambe dal dischetto. Forte infatti è l’inci4 Marcolini Michele 60 nia.Michele Eccezion fatta 2008-’09 (1-0, denza dei penalty sugli incontri: ben 8 (4 a 4testa) 46 per la sconfitta4 delMantovani Marcolini Andrea in 95 gare. L’unicoAndrea errore, peraltro ininfluente, fu di Paolucci), i gialloblu sono sempre andati a punti. Ol55 Mantovani Frey Nicolas 5 Mantovani Andrea 45 scorsa stagione 5 (1-1, Maxi Lopez tre al pareggio della Marcolini. Sebastien rig., Pellissier) infatti il ChievoVerona - in entrambe M come Moscardelli (Davide). Una sera- le occasioni guidato da Di Carlo - ha ottenuto anta che sicuramente l’attaccante nato a Mons non che due successi. Il primo alla 10.ma giornata del FALLI COMMESSI FALLI SUBITI dimenticherà mai sarà quella del 29 agosto 2011, 2009-’10 quando andarono a bersaglio Mantovani, 1 Pinzi 112 - fece il suo debutto 1 Pellissier 112 e Marcolini, l’altro in occasione Giampiero compiuti Sergio su rigore Mascara quando - a trent’anni del match d’andata in Serie A. Ma la sua gioia crebbe esponenzialmente 2 Pinzi Giampiero 80 di questo campionato quando il 2 Pellissier 69 di superare l’estreSergiol’emozione medesimo punteggio (2-1) fu fissato da un rigore di quando ebbe anche 3 Esposito Mauro 58 Pellissier, Sammarco e Almiron. mo difensore catanese Andujar realizzando il suo Siqueira De Oliveira 4 52 3 Bentivoglio Simone 66 calcistico italiano. primo goal nel principale torneo Luciano U come uno (a uno). Identico risultato (1-1) 4 Bogdani Erjon 49 Marcolini Michele 49 per i tre pareggi sinora nella storia dei precedenti, N come neutro (campo). Evoca sempre 5amari i primi due al “Bentegodi”, il terzo in Sicilia. Curioricordi ai tifosi gialloblu la gara che si disputò il 27 5 Yepes Mario Alberto 48 maggio 2007 sul campo neutro di Bologna. All’inter- samente identici anche i marcatori degli ultimi due: no di una lotta per non retrocedere che coinvolgeva Pellissier e Maxi Lopez e particolare risultò anche G R U P P O ALL’AVA N G UAR D IA E U R O P EA N E L S ET TO R E E D I LE

PASSAGGI RIUSCITI

chievo - catania

Luciano Mantovani Andrea 2 Langella Antonio De Oliveira D come Duecentocinquanta. Era il 145 gen2 6 Siqueira Luciano 6 Mantovani Andrea naio 2007 e le due odierne contendenti si affronta7 Bentivoglio Simone 1 vano per la prima volta della loro storia in assoluto 7 Yepes Mario Alberto 8 Bogdani Erjon 1 5

TIRI TOTALI

NICO.FER VERONA

Via Turbina, 156 37139 VERONA 045/8510186 045/8518750 www.nicofer.it

17


Per uno stile di vita corretto

www.paluani.tv


ChievoVerona vs Catania • 7 aprile 2012 • 09 Dall’estremo sud dello stivale soffia aria d’Europa. Il Catania edizione 2011/12 è a pieno merito in corsa per un posto nella seconda competizione continentale, obiettivo che se ottenuto renderebbe storica la stagione in corso. In realtà, a prescindere dal raggiungimento del posto finale utile alla qualificazione, non c’è dubbio che questa resterà un’annata da incorniciare in cui l’obiettivo minimo è stato centrato con dieci turni d’anticipo. Il merito è tutto delle scelte societarie che hanno portato Vincenzo Montella sulla panchina rosso-azzurra e con lui una serie di professionisti che, amalgamati con intelligenza, hanno reso sicuramente aldilà delle aspettative. L’Aeroplanino è stato l’uomo a cui vanno gli applausi per aver trasformato la formazione etnea in quello che viene definito una sorta di “piccolo Barcellona”. Un collettivo che gioca e si muove in perfetta armonia. E dire che l’ex centravanti della Sampdoria era considerato una sorta di scommessa nonostante il positivo spicchio di stagione scorsa alla guida della Roma. In soli quattro mesi, tra febbraio e giugno, era riuscito a portare i giallorossi al sesto posto finale in campionato e in semifinale di Coppa Italia. Niente male per un tecnico al debutto assoluto. A dire il vero Montella ha alle spalle una carriera tutta in crescendo. Da calciatore, dall’Empoli, con cui era esploso recuperando anche da un brutto infortunio, fino ai grandi palcoscenici e i successi con la maglia della Roma, a cui era approdato dopo un periodo genovese in cui il passaggio dal Genoa alla Sampdoria aveva fatto arrabbiare parecchio i tifosi rossoblu che ne avevano ammirato per primi le grandi potenzialità. Da allenatore ha fatto altrettanto. Dopo un incarico con la formazione dalla categoria “Giovanissimi”, Vincenzino ha rivelato le proprie doti di tecnico come detto nel veloce interregno con il club della famiglia Sensi, nel frattempo passato in mani americane. La nuova proprietà ha privilegiato una scelta di rottura col passato. Così le strade tra il bomber e la Roma si sono divise e a quel punto è arrivata la telefonata dalla Sicilia. A Catania l’andamento del torneo è stato eccellente fin dalle prime battute in un cresciendo che oggi colloca la formazione un solo punto sotto l’Inter. Il modo in cui il giovane tecnico è riuscito a plasmare un gruppo di buoni professionisti in una macchina perfettamente funzionante ha il suo segreto nella flessibilità tattica del suo disegno in cui il collettivo ha un peso specifico superiore alle capacità dei singoli.Tanto che la partenza della stella della squadra, Maxi Lopez, passato a gennaio al Milan, non ha scalfito l’undici di Montella, che quest’anno presenta un maggior tasso di giocatori italiani rispetto ai recenti campionati in cui l’origine degli elementi della rosa era prevalemtemente argentina, tuttora componente piuttosto rilevante. Al Bentegodi sarà possibile vedere in campo il 4-3-3, schema offensivo che garantisce dinamismo senza rinuciare alla copertura. La difesa della porta spetterà all’esperto Carrizo, dietro a una difesa composta dal dinamico Motta a destra, Marchese sul lato opposto e Legrottaglie e Spolli centrali, temibili anche in zona gol nel gioco aereo visti i sei gol realizzati in due. Indisponi-

L’avversaria

calcio catania

Oggi al Bentegodi (a cura di Paolo Sacchi)

bile Biagianti, creare e tamponare in mezzo al campo saranno i argentini Izco e Almiron coadiuvati dal talento di Lodi. Il tridente offensivo prevede Bergessio terminale centrale, elemento in grado si accorciare la squadra, coprire nella fase difensiva e muoversi sul fronte d’attacco per facilitare gli inserrimenti da dietro. Con lui l’ex FC Mosca Barrientos e Gomez a garantire rifornimenti e finalizzazioni. Tra le alternative da segnalare, il cileno Seymour, arrivato in inverno dal Genoa, e il sempreverde Suazo, vecchia volpe della Serie A. La squadra arriva da un periodo estremamente positivo con sei risultati utili in serie, uscendo imbattuto anche dai confronti con Napoli e Milan, dopo aver messo K.O. Lazio e Fiorentina sul campo di casa. Un successo oggi a Verona, oltre a far proseguire la striscia favorevole, metterebbe veramente in piena corsa la squadra verso l’Europa League.

Montella ha il merito finale di aver trasformato la formazione etnea in quello che viene definito un “piccolo Barcellona”

foto • R. Udali

Lo sapevate che?

Incontri ravvicinati

Un successo imprevedibile del Catania ddi mezzo secolo fa ha originato un modo di dire tuttora utilizzato dal molti giornalisti nel raccontare vicende calcistiche. Si tratta del “Clamoroso al Cibali!” con cui Sandro Ciotti avvertì gli ascoltatori di “Tutto il calcio minuto per minuto” del successo degli etnei sull’Inter di Helenio Herrera il 4 giugno 1961. La prima vittoria importante della compagine divenne anche una pietra miliare nella cumunicazione sportiva. La frase è tuttora utilizzata, con versioni a seconda dello stadio in cui si verifica l’evento, a celebrare inattese debacle delle grandi in trasferta su campi di provincia. In quel caso lo smacco per il “Mago” venne sancito dalle reti di Castellazzi e Calvanese nel 2-0 che di fatto sancì la fine della corsa dei nerazzurri verso lo scudetto.

Nicola Legrottaglie torna ancora una volta al Bentegodi indossando una maglia differente. Protagonista in gialloblù di una ascesa tecnica che lo ha portato fino a vestire la maglia delle Juve, il difensore ha giocato con il Chievo in tre stagioni e mezza: una prima fase tra l’estate del 1998 e il gennaio 1999 in Serie B e due intere stagioni in A, rilanciato da Gigi Delneri come perno centrale della difesa, per un totale di 23 gare in B e 43, con 4 gol all’attivo nella massima serie. Con lui in campo ci sarà anche anche Giovanni Marchese,esterno sinistro della difesa arrivato dal Torino con Andrea Mantovani nell’estate 2005. Con i gialloblù è restato ad intermittenza fino al gennaio 2008 quando è passato al Bari. Per lui, 20 gare senza gol al suo attivo.

ristorante

Dossobuono (VR) - Via Cavour, 40 Tel. 045 513038 Chiuso il mercoledì

ristorante


Fontanara, il suo olio. La qualità, soprattutto.

Come arrivare

Olio Extra Vergine - Aceti Specialità Alimentari - Linea Cosmesi Confezioni Regalo

San Martino Buon Albergo (VR), Via A. Fleming 10 Aperto al pubblico: Lunedì 15.00 - 19.00 dal Martedì al Sabato 10.00 - 19.00 tel. 045 8394600 - www.fontanara.it


ChievoVerona vs Catania • 7 aprile 2012 • 11

Calcio Catania

A.C. ChievoVerona Allenatore: Domenico Di Carlo

GIOCATORE

ANNO

PRESENZE 2011/12

Allenatore: Vincenzo Montella

GOL

AMM

ESP

MIN

SUB

SOST

NAZ

PORTIERI

GIOCATORE

ANNO

PRESENZE 2011/12

GOL

AMM

ESP

MIN

SUB

SOST

NAZ

PORTIERI

1

COLETTA Jacopo

1992

0

0

0

0

0

0

0

ITA

30

CAMPAGNOLO Andrea

1978

3

-5

0

0

287

0

0

ITA

17

PUGGIONI Christian

1981

0

0

0

0

0

0

0

ITA

20

CARRIZO Juan Pablo

1984

8

-6

1

0

760

0

0

ARG

54

SORRENTINO Stefano

1979

30

-36

2

0

2870

0

0

ITA

1

KOSICKY Tomas

1986

2

-3

0

0

190

0

0

SLO

18

SQUIZZI Lorenzo

1974

0

0

0

0

0

0

0

ITA

29

TERRACIANO Pietro

1990

0

0

0

0

0

0

0

ITA

BELLUSCI Giuseppe

1989

25

0

3

0

2320

1

0

ITA

DIFENSORI

DIFENSORI

15

ACERBI Francesco

1988

12

1

1

0

953

3

0

ITA

14

3

ANDREOLLI Marco

1986

21

1

3

0

1890

1

1

ITA

33

CAPUANO Ciro

1981

5

0

1

0

352

1

1

ITA

12

CESAR Bostjan

1982

22

0

6

0

1870

3

0

SLO

6

LEGROTTAGLIE Nicola

1976

23

4

7

0

2181

0

1

ITA

29

DAINELLI Dario

1979

2

0

1

0

128

1

0

ITA

12

MARCHESE Giovanni

1984

25

2

4

0

2219

1

5

ITA

93

DRAME' Boukary

1985

14

1

5

0

1205

1

1

FRA

11

MOTTA Marco

1986

7

0

1

1

611

0

2

ITA

27

FACCHINETTI Mickael

1991

0

0

0

0

0

0

0

SVI

2

POTENZA Alessandro

1984

8

0

3

0

736

0

1

ITA

21

FREY Nicolas Sebastien

1984

21

0

2

0

1808

3

1

FRA

3

SPOLLI Nicolas Federico

1983

24

2

6

1

2165

2

0

ARG

36

GULAN Nikola

1989

1

0

0

0

14

1

0

SER

TEXEIRA DOS MONTES Wellington

1988

0

0

0

0

0

0

0

BRA

13

JOKIC Bojan

1986

17

0

2

0

1605

0

1

SLO

5

MANDELLI Davide

1977

7

0

3

0

391

3

1

ITA

4

MORERO Santiago

1982

8

0

2

0

612

1

2

ARG

20

SARDO Gennaro

1979

15

1

3

1

1153

3

1

ITA

CENTROCAMPISTI

CENTROCAMPISTI 4

ALMIRON Sergio Bernardo

1980

25

3

5

1

2230

0

8

ARG

28

BARRIENTOS Pablo Cesar

1985

21

4

3

0

1380

5

14

ARG

27

BIAGIANTI Marco

1984

12

0

2

1

652

6

4

ITA

6

BRADLEY Michael

1987

28

0

4

0

2564

1

2

USA

13

IZCO Mariano Julio

1983

18

1

3

0

1606

0

4

ARG

8

CRUZADO Durand Paulo Rinaldo

1984

14

0

1

0

693

6

7

PER

16

LLAMA Ezequiel Christian

1986

9

0

0

0

232

9

0

ARG

56

HETEMAJ Perparim

1986

27

0

5

0

1802

10

6

FIN

10

LODI Francesco

1984

29

8

3

0

2580

2

3

ITA

1988

0

0

0

0

0

0

0

ARG

16

RIGONI Luca

1984

19

2

5

0

1537

3

2

ITA

5

PAGLIALUNGA Mario Angel

7

SAMMARCO Paolo

1983

23

3

4

0

1414

7

12

ITA

19

RICCHIUTI Adrian

1978

16

0

2

0

589

10

6

ARG

10

Siqueira De Oliveira LUCIANO

1975

19

0

4

0

1490

1

11

BRA

8

SEYMOUR Felipe

1987

6

0

0

0

266

4

0

CILE

25

VACEK Kamil

1987

16

0

2

0

684

9

5

R.CE

attaccanti

attaccanti 18

BERGESSIO Gonzalo Ruben

1984

26

6

2

0

2004

4

8

ARG

83

DE PAULA Marcos Ariel

1983

0

0

0

0

0

0

0

BRA

32

CATELLANI Andrea

1988

14

1

1

0

453

11

2

ITA

39

GRANDOLFO Francesco

1992

0

0

0

0

0

0

0

ITA

22

EBAGUA Giulio

1986

2

0

0

0

59

2

0

ITA

91

KIRILOV Rodoslav

1992

0

0

0

0

0

0

0

BUL

17

GOMEZ Alejandro Dario

1988

25

3

1

0

2106

1

14

ARG

LANZAFAME Davide

1987

7

1

4

0

266

4

2

ITA

SUAZO David

1979

4

0

0

0

60

4

1

HO

9

MOSCARDELLI Davide

1980

25

4

2

0

872

20

4

ITA

7

23

PALOSCHI Alberto

1990

24

4

1

0

1428

9

14

ITA

9

31

PELLISSIER Sergio

1979

28

5

4

0

2534

0

6

ITA

77

THEREAU Cyril

1983

26

6

4

0

2019

3

13

FRA

90

URIBE Fernando

1988

1

0

0

0

9

1

0

COL

C

M

Y

CM

MY

CY CMY

K


KIT gARA

AbbIglIAMENTO

bAby

ACCESSORI

-50%

-50%

-50%

-50%

Potrete trovare tutti i Prodotti Ufficiali A.C. ChievoVerona presso:

SEDE CHIEVOVERONA

Via L. Galvani, 3 - 37138 Verona tel. 045.575779/89 dalle 9.00 alle 13.00 dalle 14.30 alle 18.30

CHIEVOSTORE.COM

è online la linea di merchandising Ufficiale A.C. ChievoVerona stagione sportiva 2011/12

TRUCK CHIEVOVERONA

In occasione di tutte le partite casalinghe Stadio M. Bentegodi Parcheggio A Piazzale Olimpia, 2 - 37138 Verona


ChievoVerona vs Catania • 7 aprile 2012 • 13

ChievoVerona

photogallery

Emozioni forografiche della stagione gialloblu (a cura di Andrea Bicego, Roberto Gandolfi e Renzo Udali)

A MAGLIA

NOME NUMERO E PATCH LEGA CALCIO

TU

SONALIZZA LA R PE


Piero Binosi 55 anni di Verona 1. Ho cominciato a seguire il Chievo quando un mio compaesano, un certo Alberto Malesani, ha iniziato ad allenare la squadra clivense. Da allora non ho più smesso di tifare i gialloblù. 2. L’emozione più grande che ricrdo con gioia è stata la fantastica galoppata del primo anno nella massima serie, il 2001/02, con Gigi Delneri allenatore, quando la “favola” del Chievo sbalordì il mondo intero. Un campionato davvero indimenticabile ancor oggi, e non solo per i tifosi gialloblù.

Doppio

Camilla Binosi 19 anni di Verona

misto

I tifosi gialloblù e la loro passione per il ChievoVerona (a cura di Paolo Sacchi)

3. I giocatori che mi hanno emozionato di più sono la mitica coppia d’attacco composta da Bernardo Corradi e Massimo Marazzina. In quegli anni. i loro goal contribuirono a fare dei gialloblu una grande squadra.

1. La mia passione per il Chievo è iniziata un pò per caso. Una domenica apparentemente normale di inizio primavera di dieci anni fa con i miei genitori sono andata allo stadio. Era l’occasione anche per passare un pomeriggio assieme all’aria aperta ma in realtà si trattava di una partita molto particolare… Chievo-Hellas! Di quella giornata ricordo soprattutto la grande felicità di mio padre e dei bellissimi asinelli di gomma piuma appesi sopra la curva. Dopo quei momenti vissuti a Bentegodi ho iniziato ad appassionarmi al calcio e sempre di più a quella piccolagrande squadra. 2. Tra le tante emozione che il Chievo mi ha regalato e che ancora oggi mi regala sono rimaste sicuramente il ricordo di partite spettacolari.Tra queste non si può di certo dimenticare il bellissimo 2-1 sul Milan al Bentegodi il 3 dicembre 2005, l’incredibile 4-4 con la Roma del 30 aprile 2006 ed infine l’eccezionale formazione che nel maggio 2009 con un 2-2 fece rimandare i festeggiamenti dello scudetto all’imbattibile Inter di Mourinho.

4. Il mio rito scaramantico abituale è quello di portare in macchina, ogni volta che mi reco allo stadio, un asinello di peluche. 5. Il sogno gialloblu che ho è quello di poter un giorno seguire la squadra in uno stadio tutto suo.

3. Essendo praticamente cresciuta con il Chievo di certo mai dimenticherò i giocatori ‘bandiera’ come i grandissimi Cossato, D’Anna, Mandelli, Franceschini e Luciano. Devo ammettere però che il mio preferito in assoluto è sempre stato il numero 27 Fabio Moro. 4. Non ho un rito scaramantico in particolare, se non la piena fiducia e il sempre presente ottimismo che accompagna tutte le partite!

Le domande: 1 - Io e il Chievo 2 - L’emozione più grande 3 - Il mio gialloblù preferito

4 - La cabala 5 - Il sogno in gialloblù

5. Il sogno è quello che la tifoseria possa rimanere sempre pulita e genuina, così da potermi permettere un giorno di portare anche i miei figli allo stadio a vedere questa favolosa realtà veronese.

Raccontaci anche tu la tua passione per il ChievoVerona. Per informazioni scrivi a: redazione.mondochievo@gmail.com

NASTRI AUTOADESIVI INDUSTRIALI NEUTRI E STAMPATI FILM ESTENSIBILE REGGIA POLIPROPILENE PRODOTTI PER L'IMBALLAGGIO Via dell'Agricoltura, 4 - SOMMACAMPAGNA (VR) Tel. 045 515790 - Fax 045 8978648 www.nastropack.it - info@nastropack.it


ChievoVerona vs Catania • 7 aprile 2012 • 15 Fiocco azzurro in casa Moscardelli Si è riempita di gioia intensa la casa di Davide Moscardelli e della moglie Guandalina. Ad allietarla, lo scorso 22 marzo, l’arrivo del primogenito Francesco. In Chievo veritas Vino di qualità e sport: un abbinamento tanto possibile quanto sincero. In occasione del recente Vinitaly mister Di Carlo accompagnato dal team manager Pacione assieme ad Acerbi e Dainelli hanno visitato i vari stand in compagnia del dottor Riccardo Borghero, dirigente dell’area affari della nostra Camera di Commercio e di Federico Sboarina, assessore veronese allo sport. Il binomio si è tinto di gialloblu anche in occasione del centenario di Vini Fabiano tenutosi lo scorso 24 marzo. Da circa un ventennio sponsor del ChievoVerona e successivamente vicini ai suoi calcio club ufficiali, spesso ospitati presso la cantina di Sona in occasione di riunioni ed eventi vari, i Fabiano hanno spesso riscontrato nell’ambito della loro attività in Italia e all’estero l’interesse per la squadra dei mussi volanti come ci ha dichiarato Michele Fabiano: “La sponsorizzazione del Chievo ci viene spesso riconosciuta nei Paesi in cui siamo presenti coi i nostri prodotti. Portare un po’ di ChievoVerona è sempre stato un successo”. Prosit! Quando la passione non ha età! Chi dice che il calcio non sia uno sport per vecchi non ha fatto certo i conti con Tiberio e Giuseppe. I due arzilli tifosi, ospiti della Casa di riposo “Opere Riunite - Don Luigi Rossi” di Arcole, sono sempre attenti e informati su quanto concerne la loro squadra tanto da esser sempre felici in occasione di risultati positivi, salvo brontolare - come concerne a ogni vero appassionato - quando questi si fanno desiderare. Lo scorso 29 marzo il buon Tiberio ha festeggiato il 100.mo compleanno in un salone ovviamente addobbato coi colori della squadra del cuore. E i colori del Chievo non mancano nemmeno nel guardaroba di Anacleto Gasparato, attaccatissimo al Chievo come i suoi nipoti Luca e Matteo. Guido, tifoso d’oro Il suo entusiasmo per il Chievo lo fa spesso spicca-

Curiosità, fatti & notizie utili

chievo news

(a cura di Marco Sancassani)

re sugli spalti del Bentegodi ma la stessa passione sportiva di spettatore, Guido Grandis la mette anche come praticante. Ai recenti Campionati Italiani Assoluti di nuoto FISDIR in vasca corta infatti si è aggiudicato la medaglia d’oro nei 100 e 200 rana categoria Junior, ovviamente festeggiate con la sciarpa della squadra preferita. Chievo on the road Dopo l’accoppiata casalinga con Catania e Milan, il ChievoVerona sarà impegnato a Bergamo nella terz’ultima uscita stagionale. Sarà questa l’ultima trasferta in terraferma dato che le successive si svolgeranno a Cagliari (29 aprile) e a Palermo (6 maggio). Ricordando che l’accesso al Settore Ospiti è consentito ai titolari di Tessera del Tifoso, invitiamo chi necessitasse di informazioni relative a queste suddette gare ed eventuali adesioni a contattare il 338-8475284 (Amici del Chievo) o il 339-2153766 (North Side).

In Chievo veritas • foto • R. Udali

Quando la passione non ha età! • foto • Archivio MC

Quando la passione non ha età! • foto • Archivio MC

Guido, tifoso d’oro • foto • Archivio MC

CENTER OFFICIALOFFICIAL PARTNERTRAINING CHIEVO VERONA M E D I A

ACTIVE HOTEL PARADISO & GOLF

RISTORANTE IL PIRLAR

&

S P O N S O R

WELLNESS CENTER PARADISO

PARC HOTEL PARADISO & GOLF RESORT UFFICIO EVENTI: Loc. Paradiso | 37019 Peschiera del Garda (VR) tel. +39 045 64053001/3003 | Cell. +39 366 2487992 | eventi@parchotels.it

www.parchotels.it


partner Chievoverona

progetto

giovani Cronisti


ChievoVerona vs Catania • 7 aprile 2012 • 17

Photogallery

supporters day

L’allegria, l’entusiasmo, la partecipazione dei rappresentanti degli Amici del Chievo e del North Side in una memorabile giornata che li ha visti per la prima volta ospiti dell’A.C. ChievoVerona all’interno del Bentegodi e a bordo campo. (a cura di Andrea Bicego e Giovanni Cavedini)


GENERAZIONI DI IDEE DA COSTRUIRE mattone su mattone cresce la costruzione

Residenza

Residenza

Residenza

AI CELTI

AL SOLE

AI DUE ARCHI CORALLO

Bussolengo - Verona

Pescantina - Verona

Verona

Residenza Caselle di Sommacampagna Verona

Via Trento, 3 - 37064 Povegliano, VERONA T 045 7971980 - 045 7971285 - Fax 045 7970465 www.saviocostruzioni.com - info@saviocostruzioni.com

INDUSTRIA GRAFICA Stampa di opuscoli, libri, listini o depliant di qualità in vari formati. Lavori di grandi quantità per la grande distribuzione, stampati e confezionati in rotooffset.

Area marketing Dolci Primo 3298169538 35035 Mestrino - Padova - Italia - via Bologna 1/2 Tel. 049 9001060 - Fax 049 9001909

www.centrooffset.com


ChievoVerona vs Catania • 7 aprile 2012 • 19 Chi da bambino non ha mai desiderato, mentre rincorreva un pallone (con relativa radiocronaca mentale), di essere un giorno un campione della Serie A? Per alcuni di coloro che della loro passione hanno fatto, grazie a bravura, sacrifici e un pizzico di buona sorte, la propria professione il sogno può essersi trasformato in realtà mettendo - chi per tutta una carriera, chi per pochi minuti - gli scarpini bullonati sotto le emozionanti luci del massimo palcoscenico calcistico. Grazie all’impegno degli osservatori, alla sagacia dei propri dirigenti e alla conseguente opera degli allenatori, anche il ChievoVerona ha dato la possibilità a 58 di essi di coronare il loro sogno, vestendo ovviamente la maglia gialloblu. 2001-’02: 6. È la stagione dell’impatto. È infatti il ChievoVerona - inteso come società - l’esordiente assoluto. Mai prima d’ora infatti la squadra della Diga aveva partecipato al principale torneo pallonaro italiano. La gara a Firenze del 26 agosto porta alla ribalta D’Angelo, Lanna, Manfredini e Federico Cossato. A ottobre debuttano Legrottaglie (il 14 a Brescia) e Beghetto (sette giorni dopo col Parma). 2002-’03: 6. Il ChievoVerona partecipa anche alla C. UEFA (altro inedito) e rinforza la rosa. Il 22 settembre (Chievo-Brescia) scende per la prima volta in campo Sergio Pellissier, seguito una settimana più tardi nella trasferta con l’Inter da Passoni e Lazetic. L’apporto di atleti stranieri si intensifica e debuttano così anche Mensah (il 6/10 col Modena), Nalis (il 17/11 a Udine) e De Paula (il 6/4 con l’Udinese). 2003-‘04: 5. La squadra si stabilizza e arrivano elementi di complemento. Uno di questi diverrà però Campione del Mondo nel 2006: è Barzagli che nel Chievo debutta il 31/8 col Brescia, gara in cui fa il suo esordio anche Pinilla. Toccherà in seguito anche a Malagò (a Siena il 9/11) e a Cesar Vinicio assieme al “primavera” Higo Dos Santos (il 9/5 a Udine). 2004-’05: 4. Quattro sono i volti nuovi della quarta annata in Serie A. Mandelli è il primo a indossare la casacca clivense: avviene con l’Inter l’11/9. Provano poi la stessa emozione anche Succi (il 6/11 a Brescia), Sammarco (il 10/11 con l’Atalanta) e Marchesetti (il 9/1 a Bologna). 2005-’06: 2. È la stagione meno prolifica. L’onore

La storia siamo noi

i debuttanti

(a cura di Marco Sancassani)

tocca solo a Obinna (l’11/9 col Parma) e Antonelli (il 30/10 con l’Empoli). 2006-’07: 6. L’annata che inizia coi preliminari di Champions’ League e si conclude con la retrocessione è un cantiere continuo tra tecnici (Pillon e Delneri), moduli e giocatori. Approdano così in A Marchese (10/9 col Siena), Kosowski (20/9 con la Lazio), Garzon (in casa Samp il 12/11), Troiano e Rrhudo ( il 3/3 nel Meazza rossonero) e Rickler (il 18/4 con la Lazio). 2008-’09: 13. Si torna in A e tante sono le novità. Con la Reggina (31/8) debuttano Bentivoglio, D’Anna e Iunco, in casa della Samp (21/9) Scardina e Yepes, con Fiorentina e Lazio (5-29/10) Frey e “Foquinha” Kerlon. Ecco quindi Morero e Anastasi nella trasferta con l’Inter (14/12), Grippo (a Bologna l’11/1) prima di dare spazio a Napoli (31/5) a Burato, Hanine e Aldegani. 2009-’10: 4. È Granoche il primo esordiente della stagione (con la Juve il 24/8), seguito da Iori (a Siena il 24/9). Dopo di loro Jokic (col Cagliari il 28/2) e Sbaffo (col Parma il 28/3). 2010-’11: 7. Esordio e gol per Moscardelli (col Catania il 29/8, la stessa di B. Cesar). Nella Genova (12/9) rossoblu tocca a Fernandes mentre a Napoli (il 22/9) scocca l’ora di Constant e Thereau ma arriverà anche il momenti di Uribe (col Parma il 6/3) e Dimitrijevic (il 15/5 con l’Udinese). 2011-’12: ?. Sono attualmente 5 i ‘deb’: Cruzado e Vacek (col Novara l’11/9), Bradley (a Parma il 18/9),

Dramè (a Siena il 30/10) e Acerbi a Catania (il 20/11) ma la stagione potrebbe riservare ad altri l’emozionante momento.

foto • R. Gandolfi

Una panchina sull’Adige Certamente trovando conferma nel loro operato, l’esperienza al ChievoVerona è stata il trampolino di lancio anche per diversi tecnici. Col ChievoVerona si sono infatti seduti per la prima volta su una panchina di Serie A Luigi Delneri (26.8.01: Fiorentina-Chievo 0-2), Mario Beretta (11.9.04: Chievo-Inter 2-2), Giuseppe Pillon (28.8.05: Juve-Chievo 1-0) e Giuseppe Iachini (31.8.08: Chievo-Reggina 2-1)

EDIL UNIVERSAL Costruzioni Civili, Industriali e Restauri Chievo (Vr) t. 045.568768 - 340.7887939 NON CI ACCONTENTIAMO DI UNO QUALUNQUE.

VOGLIAMO TE.

SELEZIONIAMO JUNIOR SALES E CLIENT ASSISTANT PER LE SEDI DI VERONA E PROVINCIA Sei dotato di buona capacità relazionale e di una spiccata sensibilità commerciale, vuoi lavorare in una grande Azienda in grado di offrire un portafoglio clienti, il costante supporto di professionisti e la concreta possibilità di diventare dipendente? Se hai queste caratteristiche e cerchi lavoro, o hai deciso di impegnare anche solo parte del tuo tempo in un’attività redditizia

invia il tuo curriculum vitae a verona.job@alleanza.it - fax 02 62367042

PER ULTERIORI INFORMAZIONI VISITA IL SITO WWW.ALLEANZA.IT


L’applicazione MondoChievo è scaricabile direttamente dall’App Store in modo assolutamente gratuito, è sufficiente ricercare “MondoChievo” nel motore di ricerca interno allo store stesso.

evento in collaborazione con

BENTOBOX PRO BY


ChievoVerona vs Catania • 7 aprile 2012 • 19 Una settimana da ricordare per Paolo Nicolato e la sua Primavera. Lo scorso sabato i gialloblu hanno battuto, per la seconda volta in questa stagione, l’Inter campione d’Europa. Decisiva la rete su rigore di Domenico Franco al 20’ della ripresa. “Abbiamo fatto una grande partita contro una squadra importante, contro dei giocatori che hanno già calcato palcoscenici importanti. Hanno dimostrato di essere una big non solo in Italia ma anche in Europa”. Mercoledì 4 aprile, invece, è stata la volta del Verona. Il derby, si sa, è sempre una partita che fa storia a sé. E’ finita 3-0 per i ragazzi di Nicolato con le reti di Chiarello, Franchini e Oliboni; due centrocampisti ed un difensore. Il tecnico del Chievo ha commentato così la prestazione dei suoi: “I miei giocatori hanno interpretato bene la gara soprattutto nella prima parte. Abbiamo segnato un solo gol, potevamo farne di più vista la mole di occasioni che abbiamo creato”. Nella seconda frazione il Verona ha cercato il pareggio e il Chievo si è difeso bene e, quando il ritmo è calato, i gialloblu di Nicolato hanno segnato con Franchini e Oliboni. La vittoria nel derby consente alla Primavera la matematica qualificazione alle fasi finali con tre giornate di anticipo. Un grande risultato. Per il quinto anno consecutivo il ChievoVerona si è guadagnato l’accesso al prestigioso traguardo, entrando di diritto tra le migliori squadre d’Italia. Oggi è prevista la difficile trasferta di Milano dove il Chievo affronterà i diavoli rossoneri. Una sfida d’alta quota contro una squadra certamente più riposata. Il Milan, infatti, non ha giocato la partita contro il Cesena del turno infrasettimanale: “Per loro rappresenta certamente un vantaggio – commenta Nicolato – ma noi ci batteremo come sempre e speriamo di portare a Verona qualche punto. I ragazzi lo meritano e hanno dimostrato di farsi trovare sempre pronti ad ogni appuntamento”.

Con Nicolato è sempre

Primavera

(a cura di Tommaso Franco)

La vittoria nel derby con il Verona consente alla Primavera di Nicolato la matematica qualificazione alle fasi finali con tre giornate d’anticipo

Nicolato • foto • A. Bicego


I numeri del

chievoverona

Le statistiche gialloblu aggiornate al 1.04.2012 (a cura di Alessandro Longo)

cannonieri

assist vincenti

1

Théréau Cyril

6

1

Pellissier Sergio

6

2

Pellissier Sergio

5

2

Hetemaj Perparim

2

3

Moscardelli Davide

4

3

Paloschi Alberto

2

4

Paloschi Alberto

4

4

Sammarco Paolo

2

5

Rigoni Luca

2

5

Théréau Cyril

2

6

Sammarco Paolo

2

6

Bradley Michael Sheehan

1

7

Acerbi Francesco

1

7

Dramé Boukary

1

8

Andreolli Marco

1

8

Mandelli Davide

1

9

Dramé Boukary

1

9

Moscardelli Davide

1

1

10 Sardo Gennaro

10 Sardo Gennaro

TIRI TOTALI

1

PASSAGGI RIUSCITI

1

Pellissier Sergio

49

1

Bradley Michael Sheehan

885

2

Théréau Cyril

43

2

Théréau Cyril

606

3

Moscardelli Davide

35

3

Hetemaj Perparim

590

4

Paloschi Alberto

30

4

Rigoni Luca

544

5

Hetemaj Perparim

20

5

Frey Nicolas Sebastien

484

Contrasti totali 1

Hetemaj Perparim

108

1

Hetemaj Perparim

77

Bradley Michael Sheehan

89

2

Bradley Michael Sheehan

60

3

Rigoni Luca

54

3

Rigoni Luca

46

4

Sammarco Paolo

52

4

Sammarco Paolo

42

5

Siqueira De Oliveira Luciano

51

5

Jokić Bojan

31

30.3.2002: Chievo-Perugia 2-2 (Corradi, Bazzani, Corradi, Milanese) 19.4.2003: Chievo-Reggina 2-1 (Cossato F., Cossato F. aut., Legrottaglie) 10.4.2004: Roma-Chievo 3-1 (Carew, Cossato F., Cassano, Frezzolini aut.) 15.4.2006: Chievo-Messina 2-0 (Innocenti aut., Obinna rig.) 07.4.2007: Atalanta-Chievo 1-0 (Doni rig.) 11.4.2009: Chievo-Milan 0-1 (Seedorf) 03.4.2010: Chievo-Sampdoria 1-2 (Cassano, Pazzini, Mantovani) 23.4.2011: Roma-Chievo 1-0 (Perrotta) E oggi, che sorpresa sarà?

foto • R. Gandolfi

PARCO BIMBI

A

L

NO RA

Pubb. 7,4x21,7.indd 1

Per conciliare il calendario liturgico con quello più profanamente calcistico, da qualche tempo in qua, il consueto turno domenicale viene anticipato nel giorno della vigilia pasquale. Ma quali sorprese ha trovato il Chievo nelle 8 volte (nel 2005 non si giocò per un impegno della Nazionale, N.d.R.) che ha trascorso questa solennità in Serie A? Ecco i precedenti:

R ISTORANTE P IZZERIA CUCINA TRADIZIONALE • CARNE ALLA BRACE

A

PIZZERIA • MENU PER CERIMONIE

Colognola ai Colli (VR) Località Casteggioni Tel. e Fax: 045 765 04.28 Chiuso il Mercoledi

IL CHIEVO NELL’UOVO

contrasti vinti

2

3 SALE - VERANDA ESTERNA 300 POSTI - PLATEATICO ESTIVO

+4 e +2 rispetto allo stesso punto del torneo scorso e di quello 2009-’10, il primo guidato dall’inizio da Domenico Di Carlo: queste le differenze maturate dopo la vittoria di Firenze. Al momento la media punti/partita del tecnico di Cassino è di 1,3.

C

info@panoramicasnc.it - www.panoramicasnc.it IN ESTATE SEMPRE APERTO

IMPIANTO RAFFRESCAMENTO NATURALE TV HD - AMPIO PARCHEGGIO O SERVIZI NUOVO Ai SIG. CLIENTI che forniranno la propria e-mail sarà nostra premura inviare informazioni in merito alle occasioni per degustare le nostre specialità.

18/04/11 11:39:09


ChievoVerona vs Catania • 7 aprile 2012 • 23

I numeri del

campionato

Serie A Tim 2011-2012 31^ giornata sabato 7 aprile 2012 Turni e classifiche aggiornati al 5 aprile 2012 squadra

punti

G

v

n

p

rf

rs

Milan

64

30

19

7

4

60

24

Napoli

48

30

12

12

6

54

35

Udinese

48

30

13

9

8

40

28

classifica marcatori Prime posizioni

Juventus

62

30

16

14

0

49

17

Lazio

51

30

15

6

9

44

37

Roma

47

30

14

5

11

47

37

Inter

44

30

13

5

12

43

42

Catania

43

30

10

13

7

39

38

Palermo

39

30

11

6

13

44

47

ChievoVerona

39

30

10

9

11

27

37

Cagliari

37

30

9

10

11

31

36

Atalanta*

37

30

10

13

7

33

31

Siena

36

30

9

9

12

34

31

Bologna

36

30

9

9

12

32

38

Parma

35

30

8

11

11

38

47

Genoa

34

30

9

7

14

41

56

Fiorentina

33

30

8

9

13

30

37

Lecce

28

30

6

10

14

31

45

Novara

24

30

5

9

16

26

51

Cesena

19

30

4

7

19

18

47

22 reti Ibrahimovic (Milan) 19 reti Cavani (Napoli) Di Natale (Udinese) 17 reti Milito (Inter) 16 reti Palacio (Genoa) 15 reti Denis (Atalanta)

* Atalanta 6 pt di penalizzazione

Turno odierno

prossimo turno

(11 aprile 2012)

Atalanta-Siena Cagliari-Inter Cesena-Bologna ChievoVerona-Catania Lecce-Roma Milan-Fiorentina Novara-Genoa Udinese-Parma Palermo-Juventus Lazio-Napoli

ChievoVerona-Milan Catania-Lecce Fiorentina-Palermo Genoa-Cesena Inter-Siena Juventus-Lazio Napoli-Atalanta Parma-Novara Roma-Udinese Bologna-Cagliari

10/03, ore 20.45

ore 18.30 ore 20.45

12/03, ore 20.45

foto • A. Bicego

Coordinamento “Amici del Chievo” ci trovi anche su facebook! Cerca il club più vicino a te su www.amicichievo.it Via A. Berardi 80/a - 37139 - Verona - tel. 338-8475284 - coordinamento@amicichievo.it


Il primo internet banking con dentro la tua filiale.

è nato YouBanking, il nuovo portale che ti dà tutti i migliori servizi online:

ContoCorrente il conto con tutti i servizi a costo zero; ContoDeposito che ti offre i rendimenti più interessanti del mercato; CartaConto K2 la carta conto prepagata con zero costi di ricarica. Ma c’è di più: YouBanking ti mette a disposizione un consulente presso la nostra filiale più vicina a te, per assisterti in tutto.

Tutti i servizi web, l’assistenza di una persona. Scoprilo su www.youbanking.it Offerta esclusiva riservata a nuovi clienti. Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali fanno riferimento i fogli informativi disponibili sul sito www.youbanking.it

ese adv MONDO CHIEVO 220X320.indd 1

21/09/11 16:27


MondoChievo #15 - 2011/12  

Notizie e curiosità dal mondo del ChievoVerona

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you