Issuu on Google+

CAMPIONATO ITALIANO SERIE A TIM sabato 06.10.2012 - 7^ giornatA

bentornato “genio” Corini il nuovo allenatore gialloblu, Nicolato il suo vice Pag. 05

“i protagonisti” Luca Rigoni si racconta in un’intervista esclusiva a MondoChievo. Pag. 10


ChievoVerona vs Sampdoria - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 07

Made in italy / tecnologia Pb/ca VaSta gaMMa di BatteRie aVViaMento PeR aUtoVettURe Veicoli indUStRiali / agRicoli / tP / naUtica

www.midacbatteries.com

pagina 02


ChievoVerona vs Sampdoria - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 07

bentegodi & dintorni L’editoriale (di Marco Sancassani)

Mai si era visto un settembre così nero in casaChievo. Le cinque sconfitte subite consecutivamente nell’arco delle prime sei gare avevano consegnato all’ambiente gialloblu tre soli punti e diverse perplessità portando in settimana al cambio della guida tecnica. Non è certo questa la sede più idonea ed esaustiva per entrare nel merito di cosa sia sinora mancato al ChievoVe-

TEAM MONDO CHIEVO: EDITORE: Coordinamento Amici del Chievo DIRETTORE RESPONSABILE: Marco Sancassani CONDIRETTORE: Paolo Sacchi IDEAZIONE e COORDINAMENTO: Simone Fiorini A.C. ChievoVerona

rona per confermare le incoraggianti valutazioni espresse da più parti alla fine del calciomercato e comunque valide per la rimanente parte del torneo. Certo è che, in breve tempo, errori propri e prodezze altrui, infortuni di giocatorichiave ed episodi sfortunati hanno completamente ribaltato la prospettiva. Altrettanto reale la necessità di invertire la rotta. Ecco così il passaggio di testimone tra Domenico Di Carlo ed Eugenio Corini. Proprio dall’esperienza dell’allenatore di Cassino arriva l’incoraggiante precedente di quando, al suo primo anno in gialloblu, sotto la sua conduzione la squadra seppe raggiungere una salvezza tanto clamorosa quanto meritata, risollevandosi addirittura dall’ultimo posto. Leggendo nella propria storia, sfoderando in campo e sugli spalti lo spirito delle tante imprese siamo certi che anche stavolta non sia una missione impossibile.

CREATIVITà ed IMPAGINAZIONE: MO.DA Comunicazione www.modacomunicazione.com COLLABORATORI: Federica Menegazzi, Gian Pietro Panareo, Marco Sancassani, Paolo Sacchi FOTOGRAFI: Andrea Bicego, Roberto Gandolfi, Renzo Udali AMMINISTRATORE: Coordinamento “Amici del Chievo” STATISTICHE A CURA DI: Ufficio Stampa A.C. ChievoVerona e Alessandro Longo STAMPA: Centro Offset via Bologna, 1 - 37035 Mestrino (Padova) Testata registrata presso il Tribunale di Verona col nr. 1850 del 7 ottobre 2009 Anno 4 - Numero 13 del 6 ottobre 2012

INDICE: Bentornato Genio_pagina 05 Ciak si gioca_pagina 07 C’era una volta_pagina 08 I protagonisti_pagina 10 Le rose_pagina 11 Le classifiche_pagina 14 Cuorechievo_pagine 16-17 I club ufficiali_pagina 19 Una maglia, tante storie_pagina 21 Chievopedia_pagina 23

a g e n z i a

d i

c o m u n i c a z i o n e

mioind rizzo c lo u d s e r v i c e p r o v i d e r

L’agenzia di comunicazione MO.DA e la società di hosting e service provider MIOINDIRIZZO hanno creato una nuova partnership che offre servizi per aumentare la tua visibilità su internet. Siti internet integrati ai social media, spunti innovativi, e-commerce personalizzati, design grafico esclusivo e molto altro ancora. Contattaci per qualsiasi informazione!

CHIEVOVERONA 1929 Fondazione dell’Opera Nazionale Dopolavoro (O.N.D.) Chievo 1931/35 Partecipa al campionato “Liberi” affiliato alla F.I.D.A.L. 1935/48 Partecipa ad alcuni tornei prima di sospendere le attività. Nel 1948 assume la denominazione di A.C. Chievo 1948/51 Seconda Divisione Veneta 1951/59 Prima Divisione Veneta 1959 Alla nascita della Lega Nazionale Dilettanti la FIGC cambia la denominazione ai campionati: la Prima Divisione diventa Seconda Categoria 1959/60 Seconda Categoria. Assume la denominazione di Cardi Chievo 1960/63 Prima Categoria Veneta 1963/65 Seconda Categoria Veneta 1965/67 Prima Categoria Veneta 1967/69 Seconda Categoria Veneta 1969/70 Prima Categoria Veneta 1970/75 Promozione Veneta. 1975 Promozione in Serie D 1975/80 Serie D. Nel 1981 assume denominazione Associazione Calcio Paluani Chievo 1981/86 Campionato Interregionale Nel 1986 cambia denominazione in Associazione Calcio Chievo. 1986 Promozione in Serie C2 1986/89 Serie C2 1989 Promozione in Serie C1 1989/94 Serie C1. Nel 1990 assume la denominazione attuale di Associazione Calcio ChievoVerona 1994 Promozione in Serie B 1994/2001 Serie B 2001 Promozione in Serie A 2001/07 Serie A Nel 2002-03 partecipa alla Coppa UEFA. Nel 2006-07 partecipa al terzo turno preliminare di Champions’ League e quindi ancora alla Coppa UEFA 2007/08 Serie B. Promosso in Serie A. Vince la Coppa “Ali della Vittoria” 2008 Promozione in Serie A 2008/12 Serie A. Nel 2009 il Chievo festeggia gli 80 anni di storia 2012/13 11^ stagione in Serie A pagina 03


ChievoVerona vs Sampdoria - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 07

pagina 04


ChievoVerona vs Sampdoria - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 07

bentornato “genio”

Per ricominciare, il Chievo ha pensato a lui. Eugenio Corini, simbolo, leader e bandiera di quel Chievo che si affacciò alla serie A per la prima volta nell’estate 2001. A Verona eredita una squadra con valori importanti, abituata a soffrire e a non mollare. A Verona ritrova tanti amici e vecchie conoscenze, da Pellissier a Luciano, da D’Anna a Moro e tanti altri. A Verona ritorna per “dare il massimo per ottenere una salvezza che è troppo importante per il Chievo”. Sa di avere “una grande responsabilità “ ma è altrettanto convinto che “riusciremo, insieme, a fare un buon lavoro. Questo gruppo ha qualità ed ha molto da dare”. Archiviata la presentazione, con l’annuncio di alcuni dei suoi collaboratori, da Paolo Nicolato, che sarà il secondo, all’ex Salvatore Lanna, collaboratore tecnico, ed Alessandro Vitrani, preparatore dei portieri, spazio al lavoro. E, dopo aver ringraziato Di Carlo ed il suo staff per quanto fatto in questi anni, a chi parla di “scommessa” il presidente Campedelli risponde: “Corini non è una scommessa, ma un’idea in cui crediamo”.

Foto: R. Udali

Corini il nuovo allenatore gialloblu, Nicolato il suo vice (di Federica Menegazzi)

diamo i numeri 8. Corini è l’ottavo allenatore del ChievoVerona in serie A. Prima di lui Delneri, Beretta, D’Angelo, Pillon, Iachini, Di Carlo e Pioli

31. Con 31 reti (14 in A, 13 in B e 4 in Coppa Italia) Corini è il nono marcatore “chievoveronese” tra i professionisti

Foto: R. Udali

144. Il tecnico di Bagnolo Mella vanta in gialloblu anche un passato da giocatore con 60 gare in A, 74 in B, 2 in UEFA e 8 in Coppa Italia

ristorante

Dossobuono (VR) - Via Cavour, 40 Tel. 045 513038 Chiuso il mercoledì

ristorante

pagina 05


ChievoVerona vs Sampdoria - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 07

pagina 06


ChievoVerona vs Sampdoria - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 07

ciak, si gioca! u.c. sampdoria L’avversaria come dentro un film (di Paolo Sacchi)

All’inferno e ritorno. La Sampdoria ha messo rapidamente alle spalle l’incubo della clamorosa retrocessione di due stagioni fa. Dopo il ritorno in Serie A, giunto al culmine di una rimonta guidata da Beppe Iachini, la guida tecnica è passata a Ciro Ferrara, già responsabile della nazionale Under-21. Il debutto in campionato dell’ex alfiere azzurro è stato davvero col botto vincendo 1-0 a San Siro sul Milan. Nelle successive gare ha ottenuto due vittorie e due pareggi fino alla recente sconfitta interna di misura col Napoli. Il quadro tattico propone una formazione dinamica qualitativamente interessante, messa in campo con un 4-3-3 mascherato, con le ali abili a attivare veloci ripartenze in un ruolo di raccordo con il settore mediano. Pur attento alla cura della fase difensiva, il Doria di Ferrara ha ottime potenzialità di colpire in avanti grazie anche alla cifra tecnica dei suoi uomini. La fase d’attacco si sviluppa spesso e volentieri sulle linee esterne ma occhio anche alle giocate sulle palle inattive con pericolose ‘torri’ pronte a colpire pur orfane di capitan Gastaldello, fuori un turno per squalifica. In campo oggi potrebbero esserci il nazionale argentino Romero tra i pali e una difesa composta dall’ex laziale De Silvestri e Costa sugli esterni, Berardi e Rossini centrali. Con Poli fuori per infortunio, a centrocampo spazio alla regia di Obiang con Munari, Maresca o il poliedrico Soriano. In avanti Maxi Lopez sarà il vertice alto con Eder e l’ex-juventino Estigarribia sugli esterni.

AMARCORD Il 25 settembre 2005 a Marassi la Serie A ha scoperto le capriole di Victor Nsofor Obinna. A coronamento di una prestazione straordinaria, il gol memorabile che firma il 2-1 del Chievo sulla Sampdoria ha spalancato le porte del grande calcio all’allora 18enne nigeriano. In un soleggiato pomeriggio d’inizio autunno, Franceschini di testa, assistito da Luciano e Amauri, aveva aperto il conto. Poi, dopo il momentaneo pareggio di Flachi a inizio ripresa, ecco la memorabile serpentina

MOMENTI DI GLORIA

Foto: R. Gandolfi

ARMA LETALE

Chi ben comincia è a metà dell’opera. Non c’è che dire, Maxi Lòpez ha iniziato con il piede giusto la sua avventura con la Sampdoria. Se entrerà nei cuori dei tifosi come il connazionale Tito Cucchiaroni lo scopriremo in futuro, ma nel frattempo quattro gol nelle prime cinque uscite complessive tra coppa e campionato gli hanno permesso di raccogliere grandi consensi e aiutato la squadra a issarsi subito nelle posizioni di vertice della classifica. Dalle grandi potenzialità non sempre del tutto espresse, il ‘delantero’ argentino esploso nel River Plate e poi, tra le altre, Barcelona, FK Mosca, Gremio e Milan, è un centravanti in grado di dare profondità alla manovra. Arrivato in Italia col Catania nel gennaio 2010 ha ritrovato con gli etnei il suo miglior fiuto del gol. Al Bentegodi rientra in azione dopo aver scontato due gare di squalifica.

di Obi tra i difensori avversari e la palla che finisce nell’angolino della porta di Antonioli. Per i gialloblù, all’epoca guidati da Beppe Pillon, quella rimane l’unica vittoria contro la formazione ligure in partite della massima divisione. Sono invece trascorsi oltre dodici anni dall’unico successo interno: nel torneo di Serie B 1999/2000 Conteh, Marazzina e Lanna firmarono il 3-2 finale vanificando le reti doriane di Vasari e Jovicic.

Ragazzi in maglia blucerchiata dai volti sorridenti, con le braccia alzate verso il cielo in segno di giubilo, raggruppati intorno a un trofeo. Nel periodo a cavallo tra gli anni ‘80 e ’90 istantanee del genere erano ormai diventate un classico. Il momento di maggior gloria del sodalizio ligure ha coinciso con la presidenza del petroliere Paolo Mantovani. Sotto l’abile guida di Vujadin Boskov, con i gol di Luca Vialli e Roberto Mancini ma anche le parate di Luca Pagliuca la Sampdoria ha raggiunto vette inimmaginabili il giorno della sua fondazione nell’immediato dopoguerra. Dopo aver messo in bacheca una serie di Coppe Italia e la Coppa delle Coppe, nel biennio 1990-1992 il club ha raggiunto il culmine dei successi con la meritata conquista dello scudetto e, nonostante la sconfitta - peraltro maturata a pochi minuti dal termine contro il Barcelona una storica partecipazione alla finale di Champions’ League.

pagina 07


ChievoVerona vs Sampdoria - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 07

c’era una volta chievo-samp I precedenti tra gialloblu e blucerchiati (di Marco Sancassani)

Retrocessa dopo i fasti dell’epopea targata Vialli&Mancini, la Sampdoria incrociò per la prima volta il Chievo nel torneo ’99-2000. Dopo lo 0-0 ottenuto a Marassi all’andata, il Chievo conquistò un palpitante successo per 3-2. Le due furono fiere avversarie l’anno seguente nella lotta per la promozione. I due 1-1 permisero alla squadra di Delneri - terza alla fine - di mantenere a distanza i doriani che si piazzarono appena al di sotto delle quattro posizioni utili al salto di categoria.

Per Diana, che sconfitte!

Ritrovatesi nel 2003, stavolta nella massima categoria, il bilancio cominciò a parlare il dialetto genovese con un pareggio e due vittorie della Samp. Artefice di ciò fu Aimo Diana, sempre a segno per tre gare consecutive: la prima volta (1-1) rese vano il punto di Amauri, firmando la rete decisiva al ritorno (0-1) e ribadendo il vantaggio iniziale di Volpi l’anno successivo (0-2).

La beffa di Gasbarroni

Stregata, per la quadra chievoveronese, fu anche la gara di Marassi del 2005. Dopo il rigore - inizialmente realizzato ma fatto ripetere e quindi parato da Antonioli a D’Anna - sullo 0-0 e l’espulsione di Mensah,

pagina 08

i blucerchiati godettero di una punizione al limite dell’area. Una beffarda deviazione della barriera sul tiro di Gasbarroni a 8 minuti dal termine decretò una nuova sconfitta.

computo degli incontri disputati in Serie A cui si aggiungono 7 pareggi.

Coppa D’oria

Nemmeno nella seconda manifestazione tricolore i gialloblu seppero però invertire la tendenza. Nel doppio confronto valevole per le semifinali della C. Italia edizione ’06-’07, fu la Sampdoria ad aggiudicarsi il passaggio del turno grazie a due successi per 1-0 e 2-1.

Il risultato non… Quaglia

Con tre reti in due gare, il protagonista della succitata stagione fu Fabio Quagliarella. Un pari (1-1) e una pesante battuta d’arresto (0-3) complicarono la corsa alla salvezza dei clivensi che infatti dovettero abbandonare momentaneamente la serie A.

Chi dice Doria dice danno

Anche dopo il ritorno in Serie A del Chievo, i blucerchiati continuano a confermarsi avversari più che ostici. Nelle sei gare disputate dal 2008 in poi, il ChievoVerona è riuscito ad ottenere solamente quattro punti su diciotto, tutti frutto di pareggi: 2 uno a uno nel 2008-’09 e due a reti bianche lo scorso anno. Di una vittoria e 6 sconfitte è quindi il

Foto: R. Gandolfi

Sfide cadette


ChievoVerona vs Sampdoria - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 07

pagina 09


ChievoVerona vs Sampdoria - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 07

i protagonisti luca rigoni A tu per tu con i campioni gialloblu (di Gian Pietro Panareo)

Arrivato al Chievo nel gennaio 2008, Luca Rigoni, 28 anni a dicembre , ha iniziato la quinta stagione con la maglia gialloblù confermandosi centrocampista di sostanza e qualità. Caratteristiche che, unite ad un carattere battagliero, fanno del playmaker di Schio un elemento fondamentale nell’economia del gioco della squadra di mister Di Carlo. Abile nel dettare i tempi della manovra così come arcigno baluardo posizionato davanti alla difesa in fase di non possesso palla, Rigoni, come il resto dei compagni, accusa il delicatissimo momento attraversato dai chievoveronesi riuscendo tuttavia a trovare anche nelle attuali difficoltà la soluzione per continuare a guardare con ottimismo al futuro. Un convincente successo al debutto sul Bologna poi cinque sconfitte consecutive e con esse il terz’ultimo posto in graduatoria. Cosa sta succedendo al Chievo? “E’ un periodo in cui tutto gira al contrario di come vorremmo e questo genera un comprensibile malumore anche se vanno sottolineati gli ostacoli ed i pericoli presenti nell’affrontare avversarie forti come Lazio, Juventus ed Inter. I veri rammarichi nascono dagli stop subiti a Parma e a Palermo dove potevano fare ed ottenere qualcosa di più.” Cosa vi è mancato finora? “Concretezza quando occorreva sfruttare le opportunità create per segnare e una maggiore concentrazione in occasione di alcuni gol incassati.” Calendario severo a parte ve l’aspettavate un avvio così problematico? “Certamente no, viste le premesse. Adesso dobbiamo risalire la china cercando di fare da subito quei punti necessari per ritrovare morale e per allontanarci dal fondo della classifica.” I tifosi si chiedono qual è il vero Chievo: quello che subisce o quello che potenzialmente, considerata la rosa, può dare nuove soddisfazioni? “Sulla carta siamo un squadra in grado di centrare l’obiettivo della salvezza. Dobbiamo però ancora lavorare molto per migliorare laddove abbiamo sbagliato o reso al di sotto delle nostre effettive possibilità.” L’odierna sfida con la Sampdoria e i prossimi impegni cosa dovranno dimostrare? “Una sostanziale inversione di tendenza sul piano delle prestazioni ma soprattutto sul fronte dei risultati. La consapevolezza nei nostri mezzi insieme alla voglia di mettere alla svelta alle spalle questo momento poco favorevole devono essere il nuovo trampolino di lancio per proseguire meglio e più serenamente la stagione. Il Chievo ha spesso dimostrato di saper reagire alle avversità e sono convinto che riuscirà farlo anche questa volta.” pagina 10

diamo i numeri 120. Le volte che Luca Rigoni è sceso in campo col Chievo: 104 in A, 11 in B e 5 in Coppa Italia. 5. I suoi goal. Realizzati tutti in A, hanno fruttato al Chievo 4 vittorie e un pari. 3. Con l’omonimo e compagno Marco e il fratello Nicola, al momento nel Vicenza, sono 3 i Rigoni di proprietà del Chievo. 28. gli anni che Luca compirà il prossimo 7 dicembre, essendo nato nel 1984 a Schio, provincia di Vicenza. 4. le diverse maglie vestite in carriera. Oltre quella del Chievo, Rigoni ha militato nel Vicenza, club con cui ė cresciuto ed ha debuttato nel calcio professionistico, Reggina e Piacenza.


ChievoVerona vs Sampdoria - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 07

U.C. Sampdoria

A.C. ChievoVerona

Allenatore: Ciro Ferrara

Allenatore: Eugenio Corini N째

GIOCATORE

ANNO

PRESENZE GOL 2012/13

AMM

ESP

MIN

SUB

SOST

NAZ

N째

1

PUGGIONI Christian

1981

0

0

0

0

0

0

0

ITA

32

54

SORRENTINO Stefano

1979

6

-13

0

0

572

0

0

ITA

23

SQUIZZI Lorenzo VIOTTI Sergio

ANNO

PRESENZE 2012/13 GOL

AMM

ESP

MIN

SUB

SOST

NAZ

PORTIERI

PORTIERI

18

GIOCATORE

1974

0

0

0

0

0

0

0

ITA

BERNI Tommaso

1983

2

-3

0

0

192

0

0

ITA

1

DA COSTA Angelo

1983

0

0

0

0

0

0

0

BRA

95

FALCONE Wladimiro

1995

0

0

0

0

0

0

0

ITA

1987

5

-4

1

0

476

0

0

ARG

1990

0

0

0

0

0

0

0

ITA

22

ROMERO Sergio German

DIFENSORI

DIFENSORI 3

ANDREOLLI Marco

1986

0

0

0

0

0

0

0

ITA

13

BERARDI Gaetano

1988

5

0

1

0

467

0

1

CH

12

CESAR Bostjan

1982

5

0

1

0

479

0

0

SLO

7

CASTELLINI Paolo

1979

1

0

0

0

27

1

0

ITA

2

DAINELLI Dario

1979

6

0

2

0

554

0

1

ITA

3

COSTA Andrea

1986

6

1

2

0

544

0

1

ITA

93

DRAME' Boukary

1985

1

0

0

0

93

0

0

FRA

19

DE SILVESTRI Lorenzo

1988

1

0

0

0

24

1

0

ITA

26

FARKAS Pavol

1985

0

0

0

0

0

0

0

SK

28

GASTALDELLO Daniele

1983

6

1

4

1

571

0

0

ITA

21

FREY Nicolas Sebastien

1984

4

0

1

0

383

0

0

FRA

8

MUSTAFI Shkodran

1992

0

0

0

0

0

0

0

DEU

13

JOKIC Bojan

1986

2

0

0

0

192

0

0

SLO

15

POULSEN Simon

1984

1

0

0

0

7

1

0

DK

33

PAPP Pual

1989

1

0

1

0

93

0

0

RO

35

ROSSINI Jonathan

1989

6

0

0

0

571

0

0

CH

20

SARDO Gennaro

1979

6

0

3

0

494

1

0

ITA

CENTROCAMPISTI 14

COFIE Isaac

1991

1

0

0

0

83

0

1

GH

8

CRUZADO Durand Paulo Rinaldo

1984

4

1

1

0

147

3

1

PE

22

DETTORI Francesco

1983

0

0

0

0

0

0

0

ITA

5

GUANA Roberto

1981

1

0

1

0

96

0

0

ITA

56

HETEMAJ Perparim

1986

6

0

1

0

490

0

3

FIN

16

RIGONI Luca

1984

5

0

2

0

476

0

0

ITA

6

RIGONI Marco

1980

5

1

0

0

315

2

1

ITA

10

Siqueira De Oliveira LUCIANO

1975

3

0

0

0

265

0

2

BRA

25

VACEK Kamil

1987

3

0

1

0

176

1

1

CZ

attaccanti 17

DI MICHELE David

1976

5

0

0

0

297

1

4

ITA

9

MOSCARDELLI Davide

1980

5

0

2

0

186

4

0

ITA

43

PALOSCHI Alberto

1990

0

0

0

0

0

0

0

ITA

31

PELLISSIER Sergio

1979

5

2

0

0

454

0

1

ITA

11

SAMASSA Mahamadou

1986

2

0

0

0

41

2

0

FRA

39

STOIAN Adrian Matius

1991

3

0

0

0

50

3

0

RO

77

THEREAU Cyril

1983

5

0

1

0

356

1

3

FRA

CENTROCAMPISTI 25

KRSTICIC Nenad

1990

6

0

2

0

415

3

0

SRB

6

MARESCA Enzo

1980

4

0

0

1

380

0

0

ITA

11

MUNARI Gianni

1983

5

1

1

0

285

2

2

ITA

14

OBIANG Avomo Pedro

1992

6

0

1

0

539

0

1

ESP

17

PALOMBO Angelo

1981

0

0

0

0

0

0

0

ITA

16

POLI Andrea

1989

3

0

1

0

167

0

3

ITA

5

RENAN Garcia

1986

0

0

0

0

0

0

0

BRA

21

SORIANO Roberto

1991

5

0

1

0

218

4

1

ITA

12

TISSONE Fernando Damian

1986

1

0

1

0

96

0

0

ITA

29

ANTONIO Juan Ignacio

1988

0

0

0

0

0

0

0

ARG

23

EDER Martins Citadin

1986

6

0

1

0

389

1

4

BRA

2

ESTIGARRIBIA Marcelo

1987

6

1

1

0

496

0

3

PAR

98

ICARDI Mauro Emanuel

1993

2

0

0

0

55

2

0

ARG

10

LOPEZ Maxi

1984

4

3

1

0

298

1

1

ARG

9

POZZI Nicola

1986

3

1

0

0

64

2

1

ITA

attaccanti

http://www.facebook.com/acchievoverona1929 http://twitter.com/acchievoverona pagina 11


ChievoVerona vs Sampdoria - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 07

SEDE CHIEVOVERONA - Via L. Galvani, 3 - 37138 Verona tel. 045.575779/89 - dalle 9.00 alle 13.00 - dalle 14.30 alle 1 NEw CHIEVO pOINT - All’interno dello stadio

pagina 12


ChievoVerona vs Sampdoria - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 07

official product a.c. chievoverona

18.30 - CHIEVOSTORE.COM - Acquista la nuova linea di merchandise ufficiale A.C. ChievoVerona stagione sportiva 2012/13 in occasione delle partite (zone: est - sud - ovest)

pagina 13


ChievoVerona vs Sampdoria - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 07

serie a tim

squadra

punti

G

V

N

P

RF

RS

Juventus

16

6

5

1

0

15

3

Napoli

16

6

5

1

0

12

2

Inter

12

6

4

0

2

10

6

Lazio

12

6

4

0

2

9

6

Sampdoria*

10

6

3

2

1

8

6

Fiorentina

8

6

3

2

1

8

6

Torino*

8

6

2

3

1

9

4

Roma

8

6

2

2

2

12

11

Genoa

8

6

2

2

2

7

7

Catania

8

6

2

2

2

7

11

Milan

7

6

2

1

3

7

6

Bologna

7

6

2

1

3

9

9

Pescara

7

6

2

1

3

6

11

Parma

6

6

1

3

2

6

8

Udinese

6

6

1

3

2

6

9

Atalanta**

5

6

2

1

3

5

9

Palermo

4

6

1

1

4

5

10

ChievoVerona

3

6

1

0

5

4

13

Siena***

2

6

2

2

2

7

6

Cagliari

2

6

0

2

4

3

11

Incontri della 7^ giornata Chievo-Sampdoria - 06/10, ore 18 Genoa-Palermo - 06/10, ore 20.45 Roma-Atalanta - ore 12.30 Catania-Parma Fiorentina-Bologna Pescara-Lazio Siena-Juventus Torino-Cagliari Milan-Inter - ore 20.45 Napoli-Udinese - ore 20.45

PROSSIMO TURNO domenica 21.10.2012 Juventus-Napoli - 20/10, ore 18 Lazio-Milan - 20/10, ore 20.45 Cagliari-Bologna - ore 12.30 Atalanta-Siena ChievoVerona-Fiorentina Inter-Catania Palermo-Torino Parma-Sampdoria Udinese-Pescara Genoa-Roma - ore 20.45

diamo i numeri

Classifica Marcatori

2. Dopo Samassa con l’Inter, anche il romeno Papp a Palermo ha fatto il suo debutto assoluto in Serie A. il totale dei giocatori fatti esordire dal Chievo è ora di 60.

6 Cavani (Napoli), 5 Gilardino (Bologna), 4 Bianchi (Torino), Cassano (Inter), El Shaarawy (Milan), Jovetic (Fiorentina),

17. Il numero complessivo di ammonizioni ricevute sin qui dai gialloblu, tra i quali l’unico diffidato è al momento Gennaro Sardo.

3 Giovinco (Juventus), Hernanes (Lazio), Klose (Lazio), Maxi Lopez (Sampdoria), Miccoli (Palermo), Milito (Inter), Osvaldo (Roma), Pazzini (Milan),

60. Con l’ingresso nel finale di Palermo-Chievo, Cyrill Thereau è arrivato a 60 gare di campionato col Chievo. Per lui anche 8 reti. 67. La rete di Marco Rigoni è la prima esterna della stagione. Il centrocampista, al suo primo centro in gialloblu, è diventato così il 67.mo marcatore chievoveronese in A. 572. I minuti giocati da Stefano Sorrentino, l’unico sempre presente. pagina 14

Foto: R. Udali

* 1 punto di penalizzazione - ** 2 punti di penalizzazione - *** 6 punti di penalizzazione

stagione sportiva 2012/13 - 7^ giornata 07/10/12

Paul Papp, a Palemo la sua “prima” in serie A

2 Bergessio (Catania), Borriello (Genoa), Calaiò (Siena), Denis (Atalanta), Di Natale (Udinese), Diamanti (Bologna), Florenzi (Roma), Hamsik (Napoli), Immobile (Genoa), Pellissier (Chievo), Pirlo (Juventus), Quagliarella (Juventus), Vergassola (Siena), Vidal (Juventus), Vucinic (Juventus), Weiss (Pescara),


ChievoVerona vs Sampdoria - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 07

pagina 15


ChievoVerona vs Sampdoria - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 07

cuore chievo giuliano melosi Quando la passione continua a battere (di Paolo Sacchi)

Già solo citarne il nome illumina il sorriso di molti tifosi, soprattutto quelli che viaggiano verso gli ‘anta’. Per loro Giuliano Melosi resta indiscutibilmente il ‘Settepolmoni’ del Chievo. Per non dire di alcune fan che ancora ne rammentano la somiglianza con Ridge, il moro di ‘Beautiful’. A scanso di equivoci, per quanto il viso e il taglio di capelli del ‘Melo’ potessero richiamare il protagonista della storica soap tv, le nuove generazioni di supporter chievoveronesi non devono essere tratte in inganno: sul campo l’ex centrocampista gialloblù badava assolutamente alla sostanza, altro che l’estetica. Tra il 1994 e il 1998 è stato un instancabile combattente della formazione che muoveva i primi passi in serie cadetta. Un’esperienza che lui stesso ricorda con grande affetto. “L’ho sempre detto, il Chievo è stata la tappa fondamentale della mia vita. Anni indimenticabili, vissuti intensamente. Fin dal primo giorno c’è stato subito grande feeling con tutti. Un legame talmente intenso con l’ambiente da voler battezzare il mio primo figlio proprio nella chiesa del Chievo. Quattro stagioni, tutte positive. “Sì, sono stati anni felici, importanti. Il primo campionato, quello d’esordio in B sia per me che per la squadra, non è stato semplicissimo ma ho superato le difficoltà tanto da stabilizzarmi titolare nelle annate successive”. Difficile fare una classifica dei momenti più belli. “Tantissimi, in campo e fuori. Penso all’ultima partita giocata a Verona: entrare sul terreno di gioco con mio figlio e i miei nipoti è stata un’esperienza emozionante. La verità è che tutto è più facile quando si ha a che fare con persone dallo spessore del Presidente e di Giovanni Sartori. Uomini veri, dalla disponibilità incredibile. Impossibile non coinvolgersi, non entusiasmarsi. Per non dire dei tifosi. Non è retorica dire che il Chievo sia un ambiente unico nel mondo del calcio”. Un sentimento ricambiato. Sebbene siano passati quasi tre lustri dalla sua ultima gara in gialloblù, l’affetto per Melosi da parte di tanti appassionati è restato immutato. “E’ una cosa bella, m’inorgoglisce. Credo apprezzassero il mio modo di giocare. Non sono mai stato un giocatore di qualità ma l’aspetto che piaceva alla gente era la generosità, l’essere uno che non mollava mai. Era interpretato C

pagina 16

M

Y

CM

MY

CY CMY

K


ChievoVerona vs Sampdoria - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 07

cuore chievo - giuliano melosi

come una sorta di ulteriore attaccamento alla maglia. Ricordo lo striscione che mi era stato dedicato e diceva “Melo sei senza fine”. Nel 1998 Melosi è partito verso Vicenza con cui ha debuttato in Serie A e da lì ha sviluppato una lunga carriera poi chiusa a livello agonistico a 40 anni suonati. Si dice che pure l’esigentissimo Zeman sia rimasto sorpreso delle sue doti atletiche. “So che ha parlato bene di me a amici comuni. L’ho avuto un anno a Salerno. Avevo già 35 anni, età a rischio per giocare con lui. Infatti alla fine ha poi preferito puntare su elementi più giovani e non ho avuto molto spazio. Ma il calcio è anche questo.”. Spazio che invece continua a avere oggi divertendosi con i suoi ex-colleghi gialloblù nelle partite della selezione ‘CuoreChievo’. “E’ un piacere e un onore. Prima di tutto perché l’attività di CuoreChievo è im-

Giuliano Melosi

portante sotto l’aspetto sociale. Poi, ovvio, è anche un’occasione per rivedere vecchi amici. Abbiamo formato un bel gruppo. Con altri excompagni, tutti residenti nella zona di Milano, veniamo insieme ogni volta che abbiamo l’occasione di scendere in campo per beneficenza”. Rimanendo in tema calcio giocato, come giudica il Chievo edizione 2012/13? Non l’ho ancora visto dal vivo ma ha una rosa di valore e la squadra può fare bene. Purtroppo a oggi i risultati non sono stati positivi ma per recuperare terreno di tempo ce n’è ancora tanto e sono convinto che andrà tutto per il meglio. E’ un ambente in cui si riesce a lavorare senza grosse pressioni. I ragazzi devono solo continuare a impegnarsi e credere in ciò che fanno. Un paio di vittorie basterebbero a ridare fiducia e entusiasmo”.

è nato il 15 ottobre 1967 a Saronno, provincia di Varese. Ha al suo attivo quattro stagioni con il Chievo, dal 1994 al 1998, in cui ha totalizzato complessivamente 131 presenze segnando 4 gol. In carriera ha vestito le maglie di Varese, Pro Sesto, Vicenza, Pescara, Salernitana, Lecco e Bellinzona. Ha chiuso l’attività agonistica nel 2009 prima di diventare allenatore e guidare per due stagioni la Pro Sesto.

NASTRI AUTOADESIVI INDUSTRIALI NEUTRI E STAMPATI FILM ESTENSIBILE REGGIA POLIPROPILENE PRODOTTI PER L'IMBALLAGGIO Via dell'Agricoltura, 4 - SOMMACAMPAGNA (VR) Tel. 045 515790 - Fax 045 8978648 www.nastropack.it - info@nastropack.it

pagina 17


ChievoVerona vs Sampdoria - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 07

Fontanara, il suo olio. La qualità, soprattutto.

Come arrivare

Olio Extra Vergine - Aceti Specialità Alimentari - Linea Cosmesi Confezioni Regalo

San Martino Buon Albergo (VR), Via A. Fleming 10 Aperto al pubblico: Lunedì 15.00 - 19.00 dal Martedì al Sabato 10.00 - 19.00 tel. 045 8394600 - www.fontanara.it

pagina 18


ChievoVerona vs Sampdoria - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 07

Amici del Chievo 2012-‘13

IL CHIEVO Dà I NuMErI CANNONIERI

RETI

1

Pellissier Sergio

13

1

Bentivoglio Simone

5

1

Pellissier Sergio

86

2

Marcolini Michele

5

2

Frey Nicolas Sebastien

4

3

Italiano Vincenzo

3

2

Marcolini Michele

53

3

3

3

Bentivoglio Simone

38

5

Pellissier Sergio Siqueira De Oliveira Luciano Langella Antonio

3 Siqueira De Oliveira 4 I club ufficiali Luciano

31

6

Mantovani Andrea

Langella Antonio

2

Mantovani Andrea Siqueira De Oliveira Luciano Bentivoglio Simone

2

6 7

2 1

4

TIRI TOTALI

2

2

5

Pinzi Giampiero

G R U P P O A LL’AVAN G UAR D I A E U R O P EA N E L S ET TO R E E D I LE

C.C. Aldeno c\o bar ‘Al campo sportivo’ -7Loc. Albere Aldeno (TN) Yepes Mario -Alberto 2 8 Bogdani Erjon 1 C.C. Alto Chievo c\o bar ‘Montresor’ - V. 8Bionde, Bogdani128 Erjon- Chievo (VR) 1 9 Colucci Giuseppe 1 C.C. Babilonia c\o bar ‘Babilonia caffè’ - V.9 Tombetta, 138 - Verona Colucci Giuseppe 1 Makinwa Stephen 10 1 Ayodele C.C. Baldo-Garda - via Gazzoli, 77/2 - 37010 - Costermano (VR) 1 10 Pinzi Giampiero 11 Morero Santiago 1 C.C. Borgo Roma - c\o impianti sportivi -11V. Rigoni LugoLuca - 37134 - Verona 1 12 Pinzi Giampiero 1 12 47 C.C.13 Bure c\o bar ‘Madinelli’ via Poiano, 37029 Bure (VR) Sardo Gennaro 1 Rigoni Luca 1 C.C. Buttapietra c\o bar ristorante ‘Il ventaglio - V. Cavour, 5 - Buttapietra (VR) C.C. Due volti c\o ristorante ‘Due volti’ - V. Villafontana, 233 - Villafontana (VR) C.C. GranCONTRASTI Kieo c\oTOTALI ‘Eco’s bar’ - V. di mezzo, 4 -CONTRASTI PerzaccoVINTI (VR) CROSS RIUSCITI C.C.1 Iz Yepes Iz AlèMario CeoAlberto - sede da 125 comunicare 1 Yepes Mario Alberto 95 1 Marcolini Michele C.C.2 Lessinia c\o malga Corso - V. Corso 2- Grezzana (VR) 89 74 Siqueira De Oliveira Pinzi Giampiero Pinzi Giampiero 2 Luciano C.C.3 Milano Dugnano (MI) SiqueiraClivense De Oliveira- Paderno Siqueira De Oliveira 78 3 66 Luciano 3 Bentivoglio Simone C.C. Montorio c\o circolo ‘Primo maggio’ - V.Luciano lanificio 60 - Verona 4 Marcolini Michele 60 4 Marcolini C.C. Mussi volanti c\o bar ‘Lemmings’ - P.zza Chievo,Michele 3 - Chievo46(VR) 4 Mantovani Andrea 55 Mantovani Andrea ‘Pennacchioni’ C.C.5 Palù c\o pizzeria - V. Roma, 55 - Palù 5 Mantovani Andrea(VR) 45 5 Frey Nicolas Sebastien C.C. Paluani Life - sede da comunicare C.C. Pantalona c\o bar ‘Pantalona’ - V. Berardi, 82 - Chievo (VR) C.C. Pozzolengo c\o bar ‘Fiorella’ - V. Gramsci, 18FALLI - Pozzolengo (BS) FALLI COMMESSI SUBITI C.C.1 Quei Mancalacqua112c\o ‘Time out 1caffè’ - V. Manzoni, 1 -112Lugagnano (VR) Pinzide Giampiero Pellissier Sergio C.C. ReCEOto c\o bar ‘Mary’ - V. M. D’Azeglio - Negrar 2 Pinzi 80 Giampiero(VR) 2 Pellissier Sergio 69 C.C. Roverchiara c\o bar ‘Laghetto dei salici’ - V. Palù vecchio, 20/a - Roverchiara (VR) 3 Esposito 58 Mauro Siqueira De Oliveira C.C.3 San Giovanni Lupatoto c\o bar Al Cavallino d’Oro - Via Palazzina, 34 - 37134 4 Bentivoglio 52 Simone 66 Luciano C.C.4 Terrazzo c\o bar ‘Al ponte’ V. Baldini destra, 73 Terrazzo (VR) 49 Bogdani Erjon 5 Marcolini Michele 49 C.C. The Friends c\o pizzeria ‘Da Tommaso’ - V. Puglie, 76 - Chievo (VR) 5 Yepes Mario Alberto 48 C.C. Viva la Diga c\o Circolo La Pineta - V. G. Camuzzoni, 17 - 37138 Verona

GRUPPO

PASSAGGI RIUSCITI

30

1

Marcolini Michele

1093

2

Siqueira De Oliveira Luciano

742

3

Bentivoglio Simone

705

4

Pinzi Giampiero

702

5

Italiano Vincenzo

631

1

Marcolini Michele

50

2

Siqueira De Oliveira Luciano

28

3

Mantovani Andrea

25

CROSS TOTALI 172 133

Coordinamento 4 Bentivoglio Simone 87 Amici del Chievo 5 Frey Nicolas

104

84

24 22

Sebastien

Cerca il club più vicino a te su www.amicichievo.it Via A. Berardi 80/a - 37139 - Verona telefono 342.0013934 coordinamento@amicichievo.it

ci trovi anche su facebook

Gandolfi

4

5

ASSIST VINCENTI

NICO.FER VERONA

Via Turbina, 156 37139 VERONA 045/8510186 045/8518750 www.nicofer.it

17

pagina 19


ChievoVerona vs Sampdoria - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 07

㄰ 㤵

 

㈵ 㔀  

pagina 20


Lazio - s.s. 2012/13 numero 02 ChievoVerona vs Sampdoria - Serie Agiornata TIM 2012/13 giornata numero 07

una maglia, tante storie I protagonisti gialloblu raccontati dalla loro maglia (di Marco Sancassani)

A

L

3 SALE - VERANDA ESTERNA 300 POSTI - PLATEATICO ESTIVO

R ISTORANTE P IZZERIA CUCINA TRADIZIONALE • CARNE ALLA BRACE

A

PIZZERIA • MENU PER CERIMONIE

NO RA

Colognola ai Colli (VR) Località Casteggioni Tel. e Fax: 045 765 04.28 Chiuso il Mercoledi Pubb. 7,4x21,7.indd 1

tappa in gialloblu per sole 3 presenze. Talento inespresso (44 gare e 4 reti nelle giovanili azzurre) è quello di Simone Bentivoglio, numero nove per tre annate consecutive dal 2008. Carattere e incostanza non assecondano però piedi buoni, tecnica e visione di gioco; dopo le 38 presenze tra i cadetti del 2007-’08 ne seguono comunque altre 70 in Serie A e 7 di coppa con 11 segnature totali. Ai giorni nostri l’onore e l’onere del numero cade sulle possenti spalle di Davide Moscardelli, la cui storia calcistica sembra una favola di cui proprio il Chievo ha fatto sì che se ne scrivessero le pagine più belle. In gialloblu il centravanti nato in Belgio compie - a 30 anni - il suo esordio in A togliendosi subito anche la gioia del gol. Attaccante generoso, spesso a servizio dei compagni, ha regalato ai suoi sostenitori nelle 70 occasioni in cui è sceso in campo già 10 reti di campionato e 1 di C. Italia firmando risultati passati alla storia.

Foto: R. Gandolfi

Italia con una rete in ciascuna dei due tornei nazionali. Dopo l’anno sabbatico ‘03-’04 in cui nessuno vestì il numero in questione, la saga prosegue grazie a Simone Tiribocchi che lo porta per due stagioni, pur rimanendo in riva all’Adige fino al gennaio ‘07. Il ‘Tir’, come venne presto ribattezzato, è un mix di potenza, acrobazia e precisione. Nella sua parentesi in gialloblu mette a segno 18 reti in 67 complessivi incontri (59 A, 2 preliminari di Champions’ L., 2 C. UEFA, 4 C. Italia) trasferendosi, nel rimpianto dei tifosi, al Lecce. Nel 2006 sono quindi ben due gli indossatori, nessuno dei quali lascia particolare traccia. Il primo è Salvatore Bruno, da tempo nell’orbita clivense (dall’estate 1998, n.d.r.) ma mai effettivamente inserito venendo impiegato in quattordici scampoli di gara, soprattutto di C. Italia dove ha la soddisfazione del suo unico centro. Al suo addio gli subentra il misterioso centrocampista brasiliano Luis Cesar Prates che all’esperienza nel Real Madrid B del ’96’97 fa seguire un continuo peregrinare che fa Foto: R. Gandolfi

Foto: R. Gandolfi

Centravanti boa o di sfondamento, uomini d’area, surrogati o promesse rimaste incompiute. Senza dimenticare un oggetto misterioso. Questi i profili di chi del ChievoVerona ha vestito - in Serie A - la casacca numero nove. Il primo a farlo fu ovviamente chi la indossò quel fatidico 26 agosto dell’anno di grazia calcistica 2001 in occasione dell’esordio assoluto della squadra chievoveronese nella massima categoria. Ovvero Bernardo Corradi. Nativo a Siena, Corradi arriva al Chievo nel 2000 dal Cagliari. Senza paura nello scontro coi difensori ha nel colpo di testa la sua arma migliore sfruttandolo per sponde e conclusioni. È uno dei protagonisti della prima promozione in Serie A (36 pres., 12 goal) e della successiva qualificazione alla C. UEFA cui contribuisce con 10 reti in 32 gare prima di passare alla Lazio. A raccoglierne l’eredità è quindi Luigi Beghetto, simile nelle caratteristiche e anch’egli proveniente dalla società sarda. Nel suo biennio (ott. ’01 - giu. ’03) gioca 18 gare di campionato, 2 di C. UEFA e 4 di C.

C

info@panoramicasnc.it - www.panoramicasnc.it IN ESTATE SEMPRE APERTO

PARCO BIMBI IMPIANTO RAFFRESCAMENTO NATURALE TV HD - AMPIO PARCHEGGIO O SERVIZI NUOVO Ai SIG. CLIENTI che forniranno la propria e-mail sarà nostra premura inviare informazioni in merito alle occasioni per degustare le nostre specialità.

18/04/11 pagina 11:39:09

21


ChievoVerona vs Sampdoria - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 07

GENERAZIONI DI IDEE DA COSTRUIRE mattone su mattone cresce la costruzione

Residenza

Residenza

Residenza

AI CELTI

AL SOLE

AI DUE ARCHI CORALLO

Bussolengo - Verona

Pescantina - Verona

Verona

Residenza Caselle di Sommacampagna Verona

Via Trento, 3 - 37064 Povegliano, VERONA T 045 7971980 - 045 7971285 - Fax 045 7970465 www.saviocostruzioni.com - info@saviocostruzioni.com

INDUSTRIA GRAFICA Stampa di opuscoli, libri, listini o depliant di qualità in vari formati. Lavori di grandi quantità per la grande distribuzione, stampati e confezionati in rotooffset.

Area marketing Dolci Primo 3298169538 35035 Mestrino - Padova - Italia - via Bologna 1/2 Tel. 049 9001060 - Fax 049 9001909

www.centrooffset.com

pagina 22


ChievoVerona vs Sampdoria - Serie A TIM 2012/13 giornata numero 07

chievopedia GLI AFRICANI

Tutto quello che avreste voluto sapere sulla squadra della Diga (di Marco Sancassani) interdizione e costruzione. Prima di loro l’Africa aveva già fornito alla causa clivense dalla Serie B in poi nove elementi per complessive 278 presenze nelle varie manifestazioni corollate da 32 reti.

Nigeria

Ghana e altri

Oltre al succitato Cofie, il Ghana ha avuto in John Mensah (27 gare) un altro ambasciatore in riva all’Adige. Sono quindi 5 le nazioni che hanno offerto, a vario titolo, un proprio elemento alle fortune della squadra della Diga: Camerun, Costa d’Avorio, Rep. Dem. Del Congo, Senegal e Sierra Leone. Per qualcuno di loro l’avventura calcistica si è mescolata a quelle umana. Se a Nestor Djengoue (CAM) e di Diomansy Kamara (SEN) - rispettivamente 3 e 1 gara di C. Italia - è infatti difficile associare episodi salienti, più riscontro si trova nelle permanenze di Christian Manfredini (C. AVO. - 70 pres., 9 reti) e di Kewullay Conteh, (S. LEO, 66/1) primo straniero in assoluto tra i professionisti. Su tutti rimane però indelebile il ricordo del congolese Jason Nono Mayele: dopo 10 incoraggianti prestazioni arrivò l’inattesa scomparsa in un incidente stradale a seguito del quale il ChievoVerona ne ritirò poi la maglia.

Mensah - Foto: R. Gandolfi

È il Paese che ha prestato più atleti (3) alle sorti del ChievoVerona. Dopo l’apparizione di Must Hashmu Garba (3 gare in B e altrettante di C. Italia con 1 goal), ecco arrivare il momento di Victor Nsofor Obinna. Le coinvolgenti premesse non rispecchieranno le attese promesse e l’attaccante di Jos se ne andrà, dopo 20 reti in 86 match totali, tra incomprensioni e mugugni. È quindi Stephan Ayodele Makinwa l’ultimo rappresentante delle Super Eagles (il soprannome della nazionale nigeriana, ndr) in seno ai mussi volanti: per in 9 incontri la preziosa rete del pareggio col Cagliari nel ’08-’09.

Obinna - Foto: R. Gandolfi

Samassa - Foto: R. Gandolfi

Dal Continente Nero al pianeta ChevoVerona, in occasione del recente in contro casalingo con l’Inter, è stato sdoganato Mamadou Samassa, 59.mo esordiente - e 45.mo straniero - nel massimo campionato italiano con la casacca chievoveronese. “Piedone il maliano” (calza il 45, ndr) è un attaccante che fa della prestanza fisica il suo biglietto da visita dati i suoi 188 cm per 82 kg di peso. Nato a Parigi il 1° maggio 1986 ha percorso a livello di club un’onesta carriera con le divise di Red Star, Le Mans, Olympique Marsiglia e Valenciennes, da cui è approdato al Chievo. Naturalizzato francese, dopo 6 presenze e 3 reti con le giovanili d’Oltralpe, ha optato nel 2009 per la selezione del paese centrafricano con cui ha disputato sinora 3 gare realizzando 1 rete valida per le qualificazioni mondiali. Sette giorni fa a Palermo medesima esperienza è invece toccata a Isaac Cofie, promettente centrocampista ghanese classe ’91 abile in

Ristrutturare e’ sempre stata la nostra passione. Passaparola! tel. 370 -7241751 pagina 23


The Van Group

ContoCorrente Non fartelo scappare ➜ ZERO BOLLI fino al 2015 su conto corrente e deposito titoli

➜ ZERO SPESE ➜

per tutte le operazioni

➜ ZERO COSTI ➜ per il prelievo Bancomat ovunque

Offerta esclusiva riservata a nuovi clienti. Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali fanno riferimento i fogli informativi disponibili sul sito www.youbanking.it Per l’apertura Deposito titoli è necessario aprire un ContoCorrente Youbanking e rivolgersi alla filiale selezionata in fase di apertura online. L’offerta relativa al Deposito titoli è valida fino al 30/06/2015.

Il primo internet banking con dentro la tua filiale. Scoprilo su www.youbanking.it


MondoChievo #3