Page 1

Lunardi Alessia A.A 2012/2013 Corso Intensivo di Alterazioni Video. Il tutorial. Il tutorial è metodo per trasferire conoscenza da un utente all’altro tramite il web. E’ indubbiamente un mezzo più interattivo rispetto ad un libro o a un libretto d’ istruzioni e anche uno dei più diffusi su YouTube. Capita infatti che a volte tramite commenti gli utenti pubblichino altri tutorial in risposta ad essi. Possono esistere tantissime forme di tutorial che dipendono dagli argomenti trattati. In pratica un tutorial è un video, nella maggior parte dei casi fatto con la webcam e poi caricato online in cui viene spiegato il procedimento per ottenere o fare qualcosa di specifico. La parola “tutorial” trova origine in “tutor” ovvero, in inglese, colui che da un’ attenzione particolare e dedicata ad un singolo individuo per insegnargli qualcosa, il sistema dei tutor è uno dei più usati nei sistemi universitari di Oxford e Cambridge. Il Tutorial sul web solitamente presenta la stessa struttura: 1. Una breve presentazione dei contenuti, cosa verrà spiegato all’interno del tutorial e chi lo farà. 2. Una sorta di revisione per riassumere in breve i contenuti e i procedimenti spiegati durante il video 3. Una transizione di moduli aggiuntivi o le sezioni che si basa sulle istruzioni già fornite. Il Tutorial può essere lineare o ramificato, ovvero che rimanda ad altri tutorial. Nel linguaggio per un’ educazione informatica di base, il tutorial è un programma per computer il cui scopo è quello di aiutare gli utenti a imparare a usare (in parte) un prodotto software come una suite per ufficio o qualsiasi altra applicazione, un sistema di interfaccia operativo, uno strumento di programmazione o un video gioco. Ci sono due tipi di tutorial software: tutorial filmato che considera e trasporta le opinioni degli utenti, e tutorial interattivi in cui l'utente segue le istruzioni sullo schermo. Nonostante la forma di video per il web sia la più diffusa oggigiorno e la più facilmente trovabile / consultabile, il tutorial virtuale è preceduto dai libri monoargomento che spiegano come affrontarlo, la famosa categoria “For Dummies” per esempio è ancora oggi consultabile in libreria. “For Dummies” è il sito How-to molto consultato, tra i più famosi siti di Tutorials in cui

vengono pubblicati dei video che seguono passo passo l’ utente nelle procedure. Il sito ha lapeculiareità di avere una categoria dedicata, insieme comprendono quasi tutti i campi della vita quotidiana. Personalmente, riferito anche all’ uso che ne faccio io, credo che il tutorial interattivo occupi un ruolo molto importante all’ interno della società, specie su YouTube e soprattutto perché ci sono tutorial per ogni occasione e per ogni età, si passa dal “come cucinare una cena in 5 minuti” a “come verniciare la stanza” a “come livellare in WoW” a “come legarsi i capelli con un calzino”, insomma se si vuole fare qualcosa e non si sa da dove partire difficilmente si andrà a comprare un libro che lo spieghi piuttosto ci si rivolge a YouTube alla ricerca di un tutorial che lo insegni. Un’ altra categoria che si sta diffondendo in questo momento sono gli ibridi tra i tutorial e i fake, ovvero quei video in cui si finge di insegnare qualcosa, ma l’autore non ne è realmente capace e in questo caso lo scopo del video cambia completamente, diventa di lucro non di insegnamento. In alcune università canadesi, come l'Università di Waterloo e l'Università di Toronto, un tutorial si riferisce a qualcosa di più simile a una recita: una classe di studenti, solitamente un gruppo di 12-18, che è di supporto a un corso di lezioni che offre agli studenti


l'opportunità di discutere le lezioni e / o letture supplementari in gruppi più piccoli. Questi tutorial sono spesso guidati da studenti laureati, normalmente conosciuti come "assistenti". Alla Princeton University, questi tutorial sono noti come “preceptorials” e sono guidati da precettori. In Australia e Nuova Zelanda, un tutorial (colloquialmente chiamato tute) è una classe formata da 10-30 studenti. Tali classi hanno un sistema molto simile a quello canadese, anche se di solito sono tutorial guidati studenti post-laurea, noti come 'tutor'. Facendo delle ricerche sono rimasta particolarmente colpita da una ragazza che ha fatto dei tutorial il suo successo: la famosissima Clio MakeUp. La sua forza sta nello spiegare anche a chi non sa come mettersi un rossetto ad avere un trucco perfetto, e magari anche veloce, nonché alla moda.

Clio Zammatteo è una ragazza come tante, che, una volta finito lo IED si è trasferita a New York e si è resa conto di come in rete mancassero dei tutorial in italiano su come ci si trucca, grazie a lei e alla sua umiltà tantissime donne oggi sanno come fare quando si trovao davanti allo specchio, fanno acquisti intelligenti senza lasciarsi fregare dalle commesse che, spesso, consigliano solo per vendere e si rivolgono a lei come il Guru del MakeUp. Partita da Belluno e arrivata su YouTube nel settembre del 2009 (prima apparizione), Clio oggi collabora con Pupa, Vogue Italia, Maybelline New York e ha un programma tutto suo sul canale RealTime. La make up artist suggerisce il trucco perfetto per ogni occasione e insegna a correggere difetti e inestetismi. Ha aperto un canale tutto suo semplicemente con la voglia di consigliare alle ragazze e finalmente in italiano come truccarsi in modo intelligente senza sembrare delle bamboline di porcellana. La cosa che mi affascina di questa ragazza è che quando ha iniziato a postare i video su YouTube nemmeno lei sapeva cosa aspettarsi, come dice in un’ intervista al “Corriere del Veneto”, l’ ha fatto per aiutare, non si aspettava che il web le avrebbe fatto questo enorme regalo, è partita da zero e attraverso un uso intelligente della rete si è costruita una carriera e un futuro ed è stata subito imitata da milioni di ragazze. Ecco come internet può dare speranza alle nuove generazioni. “Sinceramente non

avevo obiettivi , non sapevo cosa aspettarmi; credo sia stato anche questo un fattore positivo che ha indotto molta gente a vedermi e a seguirmi.” Penso che questa ragazza sia un’ esempio importante per i miei coetaniei che passano molto tempo su internet. Anche dopo che ha acquistato notorietà non ha smesso di postare tutorial su YouTube come se nulla fosse cambiato dal settembre 2009 all’Ottobre 2012 anche se ora moltissime donne la considerano come la grande saggia della bellezza.


Alessia Lunardi Battute N째 6804 Sitografia: http://ineout.corrieredelveneto.corriere.it/articoli/2011/01/clio_makeup_dal_veneto_alla_fa. html http://www.youtube.com/watch?v=ZYgEQU3gGkw&feature=plcp http://it.wikipedia.org/wiki/World_Wide_Web http://en.wikipedia.org/wiki/For_Dummies http://en.wikipedia.org/wiki/Tutorial http://cliomakeup.com/ http://it.wikipedia.org/wiki/Fake http://www.dummies.com/


Tutorial  

Il Tutorial è un metodo per trasferire da un'utente ad un'altro utente tramie web.