Page 1

RASSEGNA STAMPA 2017

Press & Digital PR Via Giordana 3. 10128 Torino Tel. 011/5534519 Cell. 333/4008592 ufficiostampa@maybepress.it


'invece Concita n luogo delle vostre storie CONCITA DE GREGORIO Grazie alla segnalazione di Selene Baiano e Francesca Mariotti Essere costretti a vivere in carrozzina non è una sentenza di morte, dicono questi due ragazzi: è solo attraversare il mondo con un altro punto di vista, più basso... Forse avete già sentito parlare della storia di Luca Paiardi e Danilo Ragona, due amici torinesi che da quasi vent'anni vivono in carrozzina. «Quasi vent'anni in piedi e quasi vent'anni seduti. Sappiamo bene com'era la vita prima e stiamo lavorando perché la vita oggi e la vita dopo sia sempre più facile, per tutti. Migliore». Luca a Danilo hanno avuto un incidente che non avevano ancora compiuto vent'anni. Da allora sono in sedia a rotelle. Luca è diventato architetto, ha continuato a giocare a tennis e a suonare: è il bassista degli Stearica. Danilo è un progettista e designer che si dedica oggi molto alle tecnologie in sostegno della disabilità. Da tre anni hanno fatto della loro vita un manifesto di intenti: sono loro stessi il progetto che vogliono realizzare. Girano l'Italia unendo sport, avventura, musica, solidarietà. Www.viaggioitalia.org è il loro sito. Quest'anno, il terzo, saranno fino a dicembre in viaggio dal Piemonte alla Basilicata passando per la Sardegna. Con una novità: vogliono arrivare in Spagna e forse in altri paesi d'Europa. Durante la scorsa edizione del viaggio avevano lanciato una raccolta di fondi per acquistare uno speciale furgone per Danilo Neri, rimasto tetraplegico a 17 anni. Il furgone è arrivato e Danilo si unirà a loro in una delle tappe: quella di luglio, a Sestriere. In ogni tappa c'è sempre un momento in cui si fa sport insieme agli altri e uno in cui si visitano le unità spinali del luogo. Le unità spinali sono il posto dove chi ha avuto un incidente può ricominciare a vivere. Lo sport è il compagno della riabilitazione. «Oggi però lo sport per noi è diventato soprattutto il nostro modo di raccontare che un'altra vita è possibile: ogni tipo di sport, anche estremo. L'esempio e la testimonianza che vogliamo dare a tutti coloro che si trovano nella nostra condizione è semplice. Se lo puoi pensare lo puoi fare». Quest'anno l'obiettivo del loro viaggio è (anche) quello di comprare alcune carrozzine da donare alle più importanti unità spinali d'Italia. «La nostra associazione no profit si chiama B-free, sostiene e sviluppa progetti sull'eliminazione delle barriere architettoniche. Possiamo e vogliamo andare ovunque, la sola differenza è che noi vediamo il vostro e il nostro mondo da un angolo diverso. Seguiteci». Se non di

La Repubblica

PAESE :Italia (ITA) -- it (ITA) PAGINE :42

Tipo media: Tipo media:

DIFFUSIONE :(597694)

SUPERFICIE :55 %

Publication Publication date:

Nazionale Nazionale

28.04.2017

PERIODICITÀ :42 Quotidiano

Pagina: Pagina:

Print

AUTORE :Selene Baiano Quotidiano

28 aprile 2017 - N°100

Tiratura:

570.438

Diffusione: Spread:

338.431

Readership:

2.540.000

'Invece Concit \

);

filuogo dellevosfre

storie

CONCITADE GREGORIO

altro punto di vista alla se9nalazione diSplpneBaiano eFrancescaMariotti

il compagno della riabilitazione. Oggi però lo sport per noi è diventato soprattuttoil nostro modo di raccontare che un'altra vitu è possibile: ogni tipo di sport, anche estremo. L'esempio e la testimonianza che vogliamo dare a tutti coloro che si trovano nella nostra condizione è semplice. Se lo puoi pensare lo puoi fare. Quest'anno l'obiettivo del loro viaggio è (anche) quello cli comprare alcune carrozzine da donare alle più importanti unita spinali d'Italia, La nostra associazione no prolit si chiama E-free, sostiene e sviluppa progetti sull'eliminazione delle barriere architettonicho. Possiamo e vogliamo andare ovunque, la sola differenza è che noi vediamo il vostro e il nostro mondo da un angolo diverso. Seguiteci. Se non di persona, che sarebbe meglio, anche su Facebook. Seguiamoli.

SSERE Costretti a vivere in carrozzina non è una sentenza di morto, dicono questi dueragazzi: è solo attraversare il mondo con un altro punto di vista, più basso... Forse avete sentito parlare della storia di Luca Paiardi eP Raciona, due amici torinesi che da quasi vent'arini vivono in carrozzina. Quasi vent'arirìi in quasi vent'anni seduti. Sappiamo bene la vita prima e stiamo lavorando perché la e la vita dopo sia sempre più facile, per tutMigliore». Luca a Danilo hanno avuto un incidennon avevano ancora compiuto vent'annf. Da sortoin sedia a rotelle. Luca è diventato architetto, ha continuato a giocare a tennis e a suonare: è il bassista degli Stearica. Danilo è un progettista e designer che si dedica oggi molto alle tecnologie in sostegno della disabilità. Da tre anni hanno fatto della loro vita un manifesto di intenti: sono loro stessi il progetto che vogliono realizzare. Girano l'italia unendo sport, avvenMail: tura, musica, solidarietà. Perrccontare Www.viagyzoitaliaorg è il lavostrastoria loro Sito, Quest'anno, il teraCondta zo, saranno fino a dicembre DeGregono in viaggio dal Piemonte alla scrivete Basilicata passando per la coricita Sardegna. Con una novità: crepubbIica.it vogliono arrivare in Spagna lvostn e forse in altri paesi d'Eurocommentiele pa. Durante la scorsa edizione del viaggio avevano lan- vostreletteresu invececondtait ciato una raccolta di fondi per acquistare uno speciale furgone per Danilo Neri, ri masto tetraplegico a 17 anni. Il furgone è arrivato e Damio si unirà a loro in una delletappe: quella cliluglio.a Sestriere, In ogni taippa c'è sempre un momento in cui si fa sport insieme agli altri e uno in cui si visitano 10unità spi nali delluogo. Le unità spinali sono il posto dove chi ha avuto un incidente può ricominciare a vivere. Lo sport è

o

;r:

'/1

Latestimonianzache vogliamodarea chi si trova nellanostra condizione:selo puoi pensarelo puoi fare r'•.:;-

-,

.'

LucaPaiardi e Dani[o Raciona induetappe del loro viaggio

Tutti i diritti riservati

P.4


IV TUTTOSPORT PIEMONTE/LIGURIA PARALIMPICI L'IMPRESA Il progetto di Ragona e Paiardi, per vedere il mondo in modo diverso I due amici, di 39 e 37 anni, da circa un ventennio sono su una sedia a rotelle. Hanno dato vita a "Viaggio Italia", per portare gioia e speranza ENRICO CAPELLO Guardare il mondo da un altro punto di vista. E' la sfida di Viaggio Italia, il progetto dei torinesi Danilo Ragona e Luca Paiardi, rispettivamente 39 e 37 anni, che da 3 anni percorrono il nostro Paese con le loro carrozzine, tra incontri, sport e risate, per portare un forte messaggio di speranza: la disabilità non è un ostacolo a una vita vissuta pienamente. Danilo e Luca da quasi 20 anni, a causa di un incidente, vivono in sedia a rotelle e il viaggio divertente e avventuroso svela il mondo osservato dalla loro prospettiva, inevitabilmente più "bassa" rispetto ai normodotati. Danilo è progettista e designer, Luca è architetto e musicista. Le motivazioni del viaggio le spiega Luca: «Vent'anni in piedi e quasi 20 anni seduti. Sappiamo bene com'era prima ma ci piace vivere il presente e vogliamo che sia sempre più facile. Viaggio Italia serve, infatti, per riflettere sull'abbattimento delle barriere architettoniche per i disabili». Il progetto del 2017 è strutturato come un viaggio a tappe, da maggio a dicembre, dal Piemonte alla Basilicata, partendo il 3 maggio dalla Sardegna, in occasione dei mondiali di tennis in carrozzina di Alghero. Ma Danilo e Luca viaggeranno anche in altre nazioni europee. Ci sono due cose che in ogni tappa non mancheranno mai: lo sport e la visita nelle Unità Spinali. Le Unità Spinali sono il posto dove, chi ha avuto un incidente, inizia a riprendere a vivere e lì Danilo e Luca testimonieranno come la vita in autonomia sia possibile anche in carrozzina. Lo sport è stato per loro strumento di riabilitazione ed è oggi il loro modo di raccontarsi. Luca è il numero 7 del ranking nazionale di tennis in carrozzina e in Viaggio Italia si cimenterà, insieme all'amico, in diverse discipline: surf, sci, rally, parapendio, bob e downhill, grazie a mezzi adattati. I

Tuttosport

(ITA) (ITA) PAESE -- it :Italia

Tipo media: Publication date: date: Pagina:

PAGINE :36

Print

AUTORE :Enrico Capello Quotidiano

Nazionale

Tiratura:

172.255

23.04.2017

Diffusione:

36

Spread: Spread:

57.546

Readership:

772.000

SUPERFICIE :30 %

23 aprile 2017

TUTTOSPORT

PIEMONTE/LIGURIA PARALI MPICI L1IMPRESA

viaggiodìDanìloe Luca

progettodi RagorìaePaiardi,pervedereil mondoin mododiverso di 39 e 37 anni, da circa ventennio sono su una sedia a Hanno dato vita a portare gioia e speranza CAPELLO mondo daun a1to punto divi sfida di Viaggio Italia, il progetto Danio Ragona e Luca Paiarrispettivamente 39 e 37 anni, che da 3 percorrono il nostro Paese con le loro tra incontri, sport e risate, per forte messaggio di speranza: la non è un ostacolo a una vita vispienamente. Danilo e Luca da quasi causa di un incidente, vivono in rotelle e 11viaggio divertente e avsvela il mondo osservato dalla prospettiva, mevitabilmente più ai normodotati. Danio è prodesigner, Luca è armusicista. Le motivaziomdelviaggiole spie«Vent'anriiin piedi anni seduti. Sapcom'era prima vivere il presenvogliamo che sia semfacile, Viaggio Itainfatti, per rifletsull'abbattimento delarchitettoniche disabili». del 2017 è strutun viaggio a maggio a dicemPiemonte alla Basipartendo il 3maggio Sardegna, in occasione dei mondiali carrozzina di Aighero. Ma Daviaggeranno anche in altre naeuropee. Ci sono due cose che in ogni mancheranno mai: lo sport e la Unità Spinali. Le Unità Spinaposto dove, chi ha avuto un incia riprendere a vivere e lì Datestimoiiieranno come la vita autonomia sia possibile anche in carsport è stato per loro strumen-

to cliriabilitazione edè oggiil loro modo di raccontarsi. Luca è il numero 7 del ranking nazionàle di tennis in carrozzina e inViaggio Italia si cimenterà, insieme all'amico, in diverse discipline: surt; sci, raily, parapendio, bob e downhill, grazie a mezzi adattati. I due incontreraimo gli atleti paralimpici di Torino 2006 e,in Spagna, Albertllovera, pilota disabile di raily che nel 2016 ha corso laDakar, Viaggio Italia, che gode delsostegno, tra gli altri, del main sponsor FiatAutonomy, non potrebbe, però, esistere se non ci fossero le nuove tecnologie che consentono ai paralimpici di superare ilorolimifi. Lo sa bene Danilo, fondatore della 'b1e to che progetta carrozzine e ausii per Enj' la disabiità applicabili nello sport. «Viaggio Italia è il pretesto per raccogliere fondi conclude Danilo Nel 2016 avevamo acquistato uno speciale furgone per Dani-

-

Raccoltafondi ((Nel2016avevamo acquistatouncamper specialeperunamico rimastotetraplegico» Molto\social\ E'possibileseguire Lucae Danilosiasu Facebooksia suInstagram

.

lo Neri, un amico rimasto tetraplegico a 17 anni, che ora può tornare a viaggiare; con lui faremo downhill al Sestriei a luglio. Quest'anno abbiamo fondato B-Free, associazione no profit per sostenere progetti sull'accessibilità per i disabii. Le irifo sitruvano suwww.viaggioitalia.org». Seguire Danio e Luca ai tempi dei social èfacile: basterà collcgarsi a Faccbook o a Instagrarn per viaggiare con loro altezza carrozzina Insieme ai due 'awenaltri paralimpici torinesi sono saliti alla ribaltiin questi giorni: Luca Magagna e ChristianPalaia, campiom del mondo di calcio a 5 per atleti con sindrome di down; Gabriele Araudo, Andrea Macrì, Eusebiu Antochi, Valerio Corvino e Gregory Leperdi del team Sportdipiù l'ori Seduti che ai mondiali di para ice

Tutti i diritti riservati

P.4


PAESE :Italia

AUTORE :Enrico Capello

PAGINE :36 SUPERFICIE :30 %

23 aprile 2017

Danilo Ragona è un clesigner, Luca Paiardi è architettoe

musicista

Tutti i diritti riservati

P.5


Un'ottantina di ciclisti ha fatto tappa in città, «un'occasione per il rilancio del territorio» Da Venezia a Torino lungo il Po e su strade bianche: nel 2018 il percorso definitivo FRANCA NEBBIA CASALE MONFERRATO Un'ottantina i ciclisti al seguito della carovana di Vento, la ciclovia Venezia-Torino ideata dal Politecnico di Milano: ieri hanno raggiunto Casale, alla ciclofficina Fiab di piazza Venezia. Erano partiti da Valenza, dove la sera prima era stata organizzata dal Comune e dal Parco del Po una serata musicale in loro onore con «I Cantastorie» e un mercatino delle terre monferrine con la collaborazione di Slow Food e della Coldiretti.«Non una semplice ciclovia, ma un progetto per il territorio» ha detto Paolo Pilori, uno degli ideatori del Politecnico di Milano per la dorsale ciclistica di circa 650 chilometri tra Veneto e Piemonte, che coinvolge 4 regioni e 150 Comuni. «L'obiettivo, oltre a fare conoscere in modo "slow" il territorio, è quello di riscoprire tradizioni e attività economiche dimenticate». Qualche giorno fa come spiegato anche il ministro Deirio, «in pantaloncini corti, si è affiancato a noi pedalando per una decina di chilometri, annunciando uno stanziamento di 2 milioni e 700 mila euro per la ciclovia». Il progetto definitivo sarà presentato in agosto e nel 2018 si potrebbe avere la dorsale completata, perché una parte è già percorribile. In piazza Venezia, nel cortile del mercato ortofrutticolo, erano molti i sindaci con la fascia tricolore a rappresentare i Comuni che sostengono il progetto della ciclovia, da Ozzano a Terruggia, da Sala a San Salvatore, da Cella Monte a Valenza (con l'assessore Barbadoro in tenuta ciclistica) fino a Casale con il sindaco Palazzetti e gli assessori Carmi e Di Cosmo, che hanno introdotto la presentazione di «Viaggio Italia». È quello che il designer Danilo Ragona e l'architetto Luca Paiardi, torinesi e paraplegici, stanno compiendo da Nord a Sud per dimostrare che l'handicap non impedisce di fare sport. Danilo e Luca, testimonial per la città di European Community of sport, praticano handbike, tennis in carrozzina, volo con parapendio, canottaggio e si spostano con una carrozzella inventata da Danilo, superleggera e pieghevole. «Lo sport deve essere per tutti, anche per i "carrozzati" come noi». Ed è per questo che il loro viaggio tocca pure le Unità spinali degli ospedali per sensibilizzare sulle possibilità di chi vive su una carrozzella. Al pomeriggio c'è stata una biciclettata per le vie della città, con tappa ai monumenti simbolo. Poi la partenza alla volta di Trino. Testimonial il designer Danilo Ragona e l'architetto Luca Paiardi, accolti dalla Monferrina dimostrano che ['handicap non impedisce di fare sport: praticano handbike, tennis in carrozzina, volo con parapendio, canottaggio

PAESE :Italia La Stampa Alessandria Alessandria (ITA) (ITA) PAGINE :45 Tipo media: Tipo media: Publication Publication date:

AUTORE :Francia Nebbia

Stampa locale

Tiratura:

11.06.2017 11.06.2017

Diffusione:

SUPERFICIE :21 %

PERIODICITÀ :45 Quotidiano

Pagina: Pagina:

Print

-- itit

11 giugno 2017 - Edizione Alessandria

17.829

Spread:

10.620

Readership:

63.346

Un'ottantina di ciclisti hafatto tappa in città, «un'occasioneper il rilancio del territorio»

as

ale

guarda

alla

maxi

- clelovia

Veneziaa.Thrino lungo il Po e su stradebianche:nel201811 percorsodefinitivo NEBBIA MONFERRATO

i ciclisti al seguicarovana di Vento, la Venezia -Torino ideaPolitecnico di Milano: raggiunto Casale, ciclofficina Fiab di piazza Erano partiti da Vala sera prima era organizzata dal Comune del Po una serata loro onore coii « e un mercatino monferrine con la coflaborazione di Slow Food e Coldiretti. semplice cicloprogetto per il terdetto Paolo Pileri, ideatori del PoitecMilano per la dorsale circa 650 chilomee Piemonte, che regioni e 150 Co«L'obiettivo, oltre a fare modo \slow\ il quello cli riseoprie attività econodimenticate». Qualche come spiegato anministro Deirio, «in pancorti, si è aftiancato pedalanclo per una clecichilometri, annunciando stanziamento di 2 milioni euro per la ciclo progetto definitivo sapresentato in agosto e nel potrebbe avere la dorcompletata, perché una pereorribile. Venezia, nel cortimercato ortofrutticolo, sindaci con la faa rappresentare sostengono il prociclovia, ciaOzzano a da Sala a San SalvaCella Monte a Valenza l'assessore Barbadoro in ciclistica) fino a Casale Palazzetti e gli as Carini e Di Cosmo, che introdotto la presenta«Viaggio Italia». È designer Danilo

Ragona e l'architetto Luca Pa- Testimonual il designer iardi, torinesi e paraplegici, nllo stanno compiendo da Nord a Ragona Sud per dimostrare che l'bandie t'architetto capnonimpediscedifaresport. Danilo e Luca, testimonial per Luca Paiardi, accolti dalla la città di European CommuniMonferrina ty of sport, praticano handbike, dimostrano tennis in carrozzina, volo con che l'handiparapendio, canottaggio e si cap non spostano cori una carrozzella impedisce di inventata da Danilo, superiegfare sport: gera e pieghevole. «Lo sport depraticano ve essere per tutti, anche per i handlike, \carrozzati\ come noi». Ed è tennis per questo che il loro viaggio Ifl carrozzina, tocca pure le Unità spinali degli volo con ospedali per sensibilizzare sulle parapendio, possibilità di chi vive su una canottaggio carrozzella. Al pomeriggio c'è stata una biciclettata per le vie della città, con tappa ai monumenti simbolo. Poi la partenza alla volta di Trino. -

-

_________ __________

-

Tutti i diritti riservati

P.4


NUMERI DA RECORD PER IL SALONE DELL'AUTO Una domenica di motori Reportage/2 PIER FRANCESCO CARACCIOLO La settimana da incorniciare per gli appassionati si è chiusa ieri in una caldissima domenica che si è aperta con il rombo di circa 2 mila Harley Davidson e 150 le Jeep che hanno sfilato partendo dal Mirafiori Motor Village fino alla Palazzina di Caccia di Stupinigi: il «FreedomLovers», il raduno di fan dei due marchi giunto quest'anno alla quarta edizione. A guidare la parata, a bordo di una Jeep personalizzata da Fca, sono stati Danilo Ragona e Luca Paiardi, due ragazzi diversamente abili, che da anni percorrono l'Italia in lungo e in largo per sostenere le persone affette da disabilità. Tante famiglie hanno partecipato al raduno di Mirafiori. Proprio come al Salone al Valentino, che nell'ultimo dei cinque giorni dell'evento ha fatto registrare il boom di visitatori. Gli organizzatori hanno annunciato che, in questa terza edizione, sono state oltre 700 mila le persone che hanno passeggiato tra le pedane nel parco o partecipato agli aventi di contorno, organizzati a Parco Dora e nelle piazze del centro (lo scorso anno si raggiunse quota 650 mila). Non solo appassionati, dunque. Il clima di festa che ha abbracciato il Valentino ha coinvolto anche tanti bambini. Tra turisti ed esperti, i più piccoli hanno vivacizzato l'evento con la loro curiosità. In molti hanno chiesto di entrare negli abitacoli. E i papà, non proprio a malincuore, spesso li hanno accontentati, approfittandone per osservare le auto da vicino. Mentre le mamme, coinvolte a pieno titolo, chiedevano informazioni su modelli e caratteristiche delle vetture: «Al Salone di Ginevra forse c'è una gamma più ampia, ma le auto sono inaccessibili commentavano ieri Rocco lannielli e Andrea Crichigno, due ragazzi di Potenza . Qui, invece, puoi salire sulle pedane e ammirarle. È il format che funziona. E rende unica questa manifestazione». Vmtage Nelle due foto a sinistra, immagini dalla sfilata di auto organizzata dalla rivista «Car & vintage» conclusa al Castello del Valentino Record Alla fine si stima siano stati circa 700 mila i visitatori il Salone dell'Auto L'anno scorso erano stati 650 mila Usa cars Sopra: al Parco Dora, l'esposizione delle auto americane d'epoca

PAESE :Italia AUTORE :Pier Francesco Ca… La Torino provincia provincia &&Canavese Canavese (ITA) (ITA) - it La Stampa Stampa Torino PAGINE :47, 52-53 Tipo media: Tipo media: Stampa Stampa locale locale Tiratura: Tiratura: SUPERFICIE :24 % Publication date: Publication date: 12.06.2017 12.06.2017 Diffusione: Diffusione: PERIODICITÀ :47, Quotidiano

Pagina: Pagina: 47, 52-53 52-53 Spread: Spread: 12 giugno 2017 - Edizione Torino provincia & Canavese Readership: Readership:

Print Print 132.122 132.122

78.606 78.606 468.855 468.855

DA RECORD PER IL SALONE DELL'AUTO

cavalcatadi2000Harley boomdell'autoal Valentino

domenicadi motori

sella alleHarley per assaporarela 1ibert Sdone dell'Auto chiude con700 mila persone Reportage/2 FRANCESCO CARACCIOLO settimana da incorni per gli appassiosi è chiusa ieri in caldissima domenica che con il rombo di cirHarley Davidson e che hanno sfilato dal Miraflori Motor alla Palazzina di Stupinigi: il «FreedomLovers», il raduno di fan marchi giunto quest'anquarta edizione. A guiparata, a bordo di una personalizzata da Fea, soDanilo Raona e Luca due ragazzi diversaabili, che da anni percorl'Italia in lungo e in largo sostenere le persone affette disabilità. famiglie hanno parteraduno di Mirafiori.

Proprio come al Salone al Valentino, che nell'ultimo dei cinque giorni dell'evento ha fatto registrare il boom di visitatori. Gli organizzatori hanno annunciato che, in questa terza edizione, sono state oltre 700 mila le persone che hanno passeggiato tra le pedane nel parco o partecipato agli aventi di contorno, organizzati a Parco Dora e nelle piazze del centro (lo scorso anno si raggiunse quota 650 mila). Non solo appassionati, dunque. Il clima di festa che ha abbracciato il Valentino ha coinvolto anche tanti bambini. Tra turisti ed esperti, i pii piccoli hanno vivacizzato l'evento con la loro curiosità. In molti hanno chiesto di entrare negli abitacoli. E i papà, non proprio a malincuore, spesso li hanno

accontentati, approfittandone per osservare le auto da vicino. Mentre le mamme, coinvolte a pieno titolo, chiedevano informazioni su modelli e caratteristiche delle vetture: «Al Salone di Ginevra forse c'è una gamma più ampia, ma le auto sono maccessibili commentavano ieri Rocco lannielli e Andrea Crichigno, due ragazzi di Potenza Qui, invece, puoi salire sulle pedane eammirarle. E il f'ormat che funziona. E rende unica questa manifestazione». -

-

Harley A sinistra, il raduno delle Harley Davidson ieri mattina

Tutti i diritti riservati

P.4


AUTORE :Pier Francesco Ca…

PAESE :Italia PAGINE :47, 52-53 SUPERFICIE :24 % PERIODICITÀ :Quotidiano

12 giugno 2017 - Edizione Torino provincia & Canavese

::;':1 .4 -

i

t*4»

.

I

___

REPORTERS

Record

! .

It

Alla fine si stima siano stati circa 700 mila i visitatori il Salone dell'Auto L'anno scorso erano stati 650 mila

_

L

a,

j REPORTERS

Vintage Nelle due foto a sinistra, immagini dalla sfilata di auto organizzata dalla rivista «Car& vintage» conclusa al Castello del Valentino

i t.' Li:.:dj I

r Tui9

ii

--

Usa cars Sopra: al Parco Dora, l'esposizione delle auto americane d'epoca

Tutti i diritti riservati

P.5


AUTORE :Pier Francesco Ca…

PAESE :Italia PAGINE :47, 52-53 SUPERFICIE :24 % PERIODICITÀ :Quotidiano

12 giugno 2017 - Edizione Torino provincia & Canavese

.

.

.

i ..

,

Harley A sinistra, il raduno delle Harley Davidson ieri mattina

Tutti i diritti riservati

P.6


Lo stand promotore delKevento «Viaggio Italia» Il «Sistema Monferrato» tra i protagonisti del Salone internazionale del Libro di Torino. Di ritorno dal workshop scandinavo «Green & Blue», il progetto nato «per promuovere, sostenere e valorizzare il Monferrato» si è presentato con l'evento «Viaggio Italia...il Monferrato». L'incontro è stato occasione per discutere le grandi opportunità per il territorio: il riconoscimento Unesco del 2014, il protocollo «Monferrato on Tour» del 2015 (siglato dai centri zona della provincia di Asti e Alessandria, dalle ATL, dalle Fondazioni bancarie e dall'Associazione Paesaggi Vitivinicoli Langhe-Roero e Monferrato), il riconoscimento «European Community of Sport 2017». ? relatori e gli ospiti I lavori sono stati condotti da Andrea Cerrato (assessore Turismo e presidente di Sistema Monferrato). Numerosi gli interventi con Maria Siena Rossi (direttore Generale della DMO-Piemonte Marketing, per promuovere nel Monferrato lo sport accessibile a tutti), Danilo Ragona e Luca Paiardi (protagonisti di Viaggio Italia), Giuseppe Basso (assessore Sport Asti), gli assessori Daria Carmi (Casale) e Vittoria Colacino (Tortona), Barbara Gramolotti (Distretto del Novese e Terra dei Campionissimi), Antonio Aricò (rete operatori turistici PiemonteBike), Gianni Bertolino (presidente associazione Produttori del Nizza). Spazio anche alle «manifestazioni senza barriere» con l'intervento di Giuseppe Antonucci (Istituto Italiano Turismo per Tutti). Stoccolma, invece, è stata la prima uscita internazionale del Consorzio operatori turistici Asti e Monferrato nella nuova veste di «Sistema Monferrato»: il workshop «Green & Blue» si è svolto all'hotel Sheraton, con 40 buyer dell'area scandinava, Svezia, Danimarca, Norvegia e Finlandia. Lo Stand del «Sistema Monferrato» al Salone di Torino

PAESE :Italia -- it La Stampa Stampa Asti (ITA) (ITA) PAGINE :43 Tipo Tipo media: media:

AUTORE :V.Fa. Print Stampa locale

Tiratura:

25.05.2017

Diffusione:

Publication Publication date:

SUPERFICIE :17 % 25.05.2017

Pagina: Pagina:

PERIODICITÀ :43 Quotidiano

25 maggio 2017 - Edizione Asti

11.608

Spread:

7.034

Readership:

41.956

Lostand promotore dell'evento ((Viaggio Italia»

protagonista delSalonedelLibro cliTorino 2017 Il «Sistema Monferrato» tra i protagonisti del Salone internazionale del Libro di Torino. Di ritorno dal workshop scandinavo «Green & Blue», il progetto nato «per promuovere, sostenere e valorizzare il Monferrato» si è presentato con l'evento «Viaggio Italia...il Monferrato». L'incontro è stato occasione per discutere le grandi opportunit per il territorio: il riconoscimento Unesco del 2014, il protocollo «Monferrato on Tour» deI 2015 (siglato dai centri zona della provincia di Asti e Alessandria, dalle ATL, dalle Fondazioni bancane e dall'Associazione Paesaggi Vitivinicoli Langhe-Roero e Monferrato), il riconoscimento «European Conimunity of Sport 2017».

scandinava, Svezia, DanimarCa,Norvegia e Finlandia.

i

I -

t 01

Lo Stand del «Sistema Monferrato» al Salone di Torino

I relatori e gli ospiti I lavori sono stati condotti da Andrea Cerrato (assessore Turismo e presidente di Sistema Monferrato). Numerosi gli interventi con Maria Elena Rossi (direttore Generale della DMØ-Piemonte Marketing, per promuovere nel Monferrato lo sport accessibile a tutti), Danilo Raona e Luca Paiardi (protagonisti di Viaggio Italia), Giuseppe Basso (assessore Sport Asti), gli assessori Darla Carini (Casale) e Vittoria Colacino (Tortona), Barbara Gramolotti (Distretto del Novese e Terra dei Campionissimi), Antonio Aricò (rete operatori turistici PiemonteBike), Gianni Bertolino (presidente associazione Produttori del Nizza). Spazio anche alle «manifestazioni senza barriere» con l'intervento di Giuseppe Antonucci (Istituto Italiano Turismo per Tutti). Stoccolma, invece, è stata la prima uscita internazionale del Consorzio operatori turistici Asti e Monferrato nella nuova veste di «Sistema Monferrato»: il workshop «Green & Blue» si è svolto all'hotel Sheraton, con 40 buyer dell'area

Tutti i diritti riservati

P.4


Testimonial di «Viaggio Italia» sabato faranno tappa a Casale Due testimonial d'eccezione per Monferrato Community of sport: Danilo Ragona e Luca Paiardi sabato saranno a Casale (alle 12 alla cidofficina Fiab di piazza Venezia) per presentare «Viaggio Italia», un percorso che da tre anni ripetono nella stagione estiva, attraversando il Paese per dimostrare che la disabilità non è un blocco, ma può essere un'opportunità. Entrambi privati dell'uso delle gambe da un incidente, divenuti amici durante la permanenza in ospedale, in tutti i luoghi che toccano compiono imprese sportive, spesso non accessibili ai normodotati. Sabato a Casale visiteranno l'aeroclub, poi l'imbarcadero, dove pagaierannosul Po, poi la cidofficina per l'arrivo dei ciclisti della dorsale Vento da Valenza. L'anno scorso erano stati alla grangia di Pobietto. Danilo , designer, ha inventato una carrozzella superdotata e molto leggera che consente facili spostamenti su terreni diversi. Luca, architetto, è campione di tennis in carrozze!la e batterista nella band Stearica. [F.N.]

PAESE :Italia La Stampa La Stampa Alessandria Alessandria (ITA) (ITA) - it PAGINE :49 Tipo Tipo media: media: Stampa Stampa locale locale SUPERFICIE :0 % Publication 07.06.2017 Publication date: date: 07.06.2017 PERIODICITÀ :49 Quotidiano

Pagina: 49 Pagina:

7 giugno 2017 - Edizione Alessandria

AUTORE :F.N. Print Print

Tiratura: Tiratura: Diffusione: Diffusione: Spread: Spread: Readership: Readership:

17.829 17.829 10.620 10.620

63.346 63.346

Disabilità Testimonialdi «ViaggioItalia»

sabatofarannotappaa Casale Due testimonial d'eccezione per Monferrato Community of sport: Danilo Ragona e Luca Paiardi sabato saranno a Casale (alle 12 alla ciclofficina Fiab di piazza Venezia) per presentare «Viaggio Italia», un percorso che da tre anni ripetono nella stagione estiva, attraversando il Paese per dimostrare che la disabilità non è un blocco, ma può essere un'opportunità. Entrambi privati dell'uso delle gambe da un incidente, divenuti amici durante la permanenza in ospedale, in tutti i luoghi che toccano compiono imprese sportive, spesso non accessibili ainormodotati. Sabato a Casalevisiteranno laeroclub, poi l'imbarcadero, dove pagaieranno sul P0, poi la ciclofficina per larrivo dei ciclisti della dorsale Vento da Valenza. L'anno scorsoerano stati alla grangia di Pobietto. Danilo, designer, ha inventato una carrozzella superdotata e molto leggera che consente facili spostamenti su terreni diversi, Luca, architetto, è campione di tennis in carrozzella e batterista nella band Stearica. lEN.1

Tutti i diritti riservati

P.4


PAESE: Italia DIFFUSIONE: quotidiano

➤ 09/05/2017

1/1

AUTORE: Alberto Dolfin


Domenica prossima la corsa LUCIA CARETTI Una settimana esatta. Anzi meno. Stavolta la Stratorino comincia con il concerto della vigilia. Per scaldare i runners sabato arriveranno i Soni System e decine di artisti torinesi. C'è un compleanno da festeggiare, con una serata di parole e note prima della gara: il 30° anniversario di Torinosette, il settimanale che dal '87 racconta la vita della città. S'inizia alle 17,30 e ci sarà anche il Cirko Vertigo. Poi alle 21 toccherà ai vincitori di XFactor. Tutto sempre in piazza San Carlo, dove la domenica mattina dopo sono attesi i podisti. La 41® Stratorino partirà dal Cavai d Brons, come tradizione, alle 10,30. Il resto del percorso è cambiato e si può già provare: è stato tracciato con centinaia di cartelli gialli e blu e su www.lastampa.it/torino c'è un video che lo mostra in anteprima. Si scende ai Giardini Reali, si svolta in corso San Maurizio e quindi in via Montebello con il naso alPinsù. Si passerà sotto la Mole. E nei luoghi simbolo della movida: in piazza Vittorio, alla Gran Madre (dove s'imbocca corso Moncalieri) e ai Murazzi, dove saranno installate le Experience, le tre gallerie con acqua, vento e nebbia. All'uscita, la divisione tra i due gruppi: la 10 km proseguirà con un giro al Valentino, la 5 km risalirà da via Po verso il traguardo di piazza San Carlo. Con un po' di fatica: si sentirà il leggero dislivello. Ma pure il tifo dei motivatori. Un'altra novità della corsa-camminata de «La Stampa», che sta costituendo un gruppo di scatenati che abbiano voglia di divertirsi e incitare i concorrenti nell'ultimo sprint. Ci si può candidare su www.stratorino.it/2017/motivatore. I volontari riceveranno una maglietta tecnica Joma. Amici e parenti potranno seguire la diretta sul sito del giornale e sui maxischermi in piazza, con interviste e collegamenti dal percorso. A fare da inviati speciali ci saranno anche i blogger Danilo Ragona e Luca Paiardi, che stanno girando il Paese con le loro carrozzine per il progetto «Viaggio Italia». Per i disabili la Stratorino è gratuita, come per le scuole. Per tutti gli altri fino al 12 maggio la quota è di 16 euro (adulti), 12 euro per i ragazzi tra i 13 e i 18 anni, 10 euro per gli under 12. Dal 13 maggio si aumenterà di 2 euro. Un euro per ogni pettorale va in beneficenza a Specchio dei tempi. Iscrizioni su www.stratorino.it e nei punti vendita indicati sul sito. Quella di quest'anno sarà la 41a edizione

PAESE :Italia AUTORE :Lucia Caretti La Stampa provincia & Canavese (ITA) Stampa TorinoPAGINE (ITA) -- itit :59 Tipo media: Tipo media: Publication Publication date:

Stampa locale

Tiratura:

07.05.2017

Diffusione:

SUPERFICIE :25 %

PERIODICITÀ :59 Quotidiano

Pagina: Pagina:

7 maggio 2017 - Edizione Torino provincia & Canavese

Print 132.122

Spread:

78.606

Readership:

468.855

Domenicaprossimala corsa

Alla Stratorino quest'anno ci sono anchei motivatori LUCIA

CARETTI

Una settimana esatta. Anzi meno. Stavolta la Stratorino comincia con il concerto della vigilia. Per scaldare i runners sabato arriveranno i Soal System e decine di artisti torinesi. C'è un compleanno da festeggiare, con una serata di parole e note prima della gara: il 3O anniversario di Torinosette, il settimanale che dal '37 racconta la vita della città. S'inizia alle 17,30e ci sarà anche il Cirko Vertigo. Poi alle 21 toccherà ai vincitori di XFactor. Tutto sempre in piazza San Carlo, dove la domenica mattina dopo sono attesi i podisti. La 41 Stratorino partirà dal Cavai d Brons, come tradizione, alle 10,30. Il resto del percorso è cambiato e si può già provare: è stato tracciato con centinaia di cartelli gialli e blu e su www.lastampa.it/torino c'è un video che lo mostra in anteprima. Si scende ai Giardini Reali, si svolta in corso San Maurizio e quindi invia Montebello con il naso all'insù. Si passerà sotto la Mole. E nei luoghi simbolo della movida: in piazza Vittorio, alla Gran Madre (dove s'imbocca corso Moncalieri) e ai Murazzi, dove saranno installate le Experience, le tre gallerie con acqua, vento e nebbia. All'uscita, la divisione tra i due gruppi: la 10 km proseguirà con un giro al Valentino, la 5 km risalirà da via P0 verso il traguardo di piazza San Carlo. Con un p0' di fatica: si sentirà il leggero dislivello. Ma pure il tifo dei motivatori. Un'altra novità della corsa -camminata de «La Stampa», che sta costituendo un gruppo di scatenati che abbiano voglia di divertirsi e incitare i concorrenti nell'ultimo sprint. Ci si può candidare su www.stratorino.it/2017/motivatore. I vo-

lontari riceveranno una maglietta tecnica Jorna. Amici e parenti potranno seguire la diretta sul sito del giornale e sui maxischermi in piazza, con interviste e collegamenti dal percorso. A fare da inviati speciali ci saranno anche iblogger Dani1oRaona e Luca Paiardi, che stanno girando il Paese con le loro carrozzine per il progetto «Viaggio Italia». Per i disabili la Stratorino è gratuita, come per le scuole. Per tutti gli altri fino al 12 maggio la quota è di 16 euro (adulti), 12 euro per i ragazzi tra i 13 e 118 anni, 10 euro per gli uncler 12. Dal 13 maggio si aumenterà di 2 euro. Un euro per ogni pettorale va in beneficenza a Specchio dei tempi. Iscrizioni su www.stratorino.it e nei punti vendita indicati sul sito.

i

i' ,

APPVO

:

-

Ì(

4 -.

Quella di quest'anno sarà la 41a edizione

Tutti i diritti riservati


PROGETTI MAPPATURE A METAPONTO E MARATEA * Si chiama MateraMare il progetto suU'accessibilità e la fruibilità turistica regionale che sviluppa un patrimonio di informazioni sul grado di accessibilità delle strutture, delle attività e dei luoghi d'interesse turistico suggerendo un piano di azioni fattibili alfine di ampliare la qualità dell'esperienza turistica in Basilicata. L'iniziativa, promossa dall'associazione culturale C-Fara e sostenuta e finanziata dalla Regione, s'inserisce nell'ambito del progetto interregionale "Open Tourism". L'obiettivo è offrire, raccontare e migliorare l'offerta turistica delia regione nel suo complesso, proponendo un itinerario di "attraversamento" che vede coinvolti i soggetti del territorio. Dopo aver iniziato la mappatura nel capoluogo lucano, nell'ottobre scorso, e dopo aver perfezionato la piattaforma dati, il lavoro si arricchisce di informazioni su Metaponto e Maratea. Saranno acquisite nuove informazioni sul livello di accessibilità degb attrattori culturali, delle strutture ricettive e gb stabilimenti balneari, per stimolare l'attrattività e la fruibilità dell'offerta turistica verso un target di persone con bisogni specifici. Cristina Amenta e Mimi Coviello, dell'associazione C-Fara, con Luca Pairdi e Danilo Ragona, architetti in carrozzina che amano viaggiare e sperimentare le possibilità di viaggio, hanno il compitgo di effettuare sopralluoghi tecnici presso stnitture ed attrattori culturah si a a Metaponto che a Maratea. Il primo sopralluogo è stato compiuto il 9 febbraio e un altro è in programma martedì. Da ieri e per tutta la giornata odierna invece un team allargato sta provvedendo a mappare l'accessibilità degli spazi pubblici e le passeggiate del lungomare. La panoramica ottenuta da questo lavoro di mappatura sarà la base per progettare interventi di adeguamento e suggerire le azioni da intraprendere. CAPITALE SOSTENIBILE Gli esperti chiedono aN'Amministrazione comunale di riaggiornare i criteri di messa a dimora delle piante privilegiando le specie poco impattanti e di scongiurare, tra l'altro, lo sfalcio di essenze preziose e spontanee

PAESE :Italia La Gazzetta del Mezzogiorno PAGINE :40 Tipo media: Tipo media: Publication Publication date:

AUTORE :N.D.

Basilicata (ITA) Basilicata (ITA)

!!.

Stampa locale

Tiratura:

12.02.2017 12.02.2017

Diffusione:

40

Spread:

2.624

Readership:

47.564

SUPERFICIE :19 %

Pagina: Pagina:

Print

- it

12 febbraio 2017 - Edizione Basilicata

PROGETTI MAPPATURE A METAPOFIffO EMARATEA

Rendere lestruttureturistiche piùaccessibili l'obiettivo dell'iiiiziativa «MateraMare» • Si chiama MateraMare il progetto sull'acces- spontanee sibiità e la fruibilità turistica regionale che sviluppa un patrimonio di informazioni sul grado di accessibiità delle strutture, delle attività e dei luoghi d'interesse turistico suggerendo un piano dì azioni fattibii alfine diampliare la qualità dell'esperienza turistica in Basilicata. L'iniziativa, promossa dall'associazione culturale C-Fara e sostenuta e fi. nanziata dalla Regione, s'inserisce nell'ambito del L'obietprogetto interregionale tivo è offrire, raccontare e migliorare l'offerta turistica della regione nel suo complesso,proponendo un itinerario di \attraversamento\ che vede coinvolti i soggetti delterritorio. Dopo aver iniziato la mappatura nel capoluogo lucano, nell'ottobre scorso,e dopoaver perfezionata la piattaforma dati, il lavoro si arricchisce di in. formazioni su Metaponto e Maratea. Saranno acquisite nuove informazioni sul livello di accessibilità degli attrattoni culturali, delle strutture ricettive e gli stabifimenti balneari, per stimolare l'attrattività elafruibiità. dell'offerta turisticaverso un target di persone con bisogni specifici. Cristina Amentae MiinìCoviello, dell'associazione C-Fara, con Luca Pairdi e Danio Rasona. architetti iii carrozzina che amano viaggiare e sperimentare le possibllità di viaggio, hanno il compitgo di effettuare sopralluoghi tecnici presso strutture ed attrattori culturali sia a Metaponto che a Maratea. 11 primo sopralluogoè stata compiuto il9febbraioe un altro è in programma martedì. Da ieri e per tutta la giornata odierna invece un team allargato sta provvedendo a mappare l'accessibilità degli spazi pub blici ele passeggiatedellungomare. La panoramica ottenuta da questo lavoro di mappatura sarà la base per progettare interventi di adeguamento e suggerire le azioni da intraprendere. CAPITALE SOSTENIBILE Gli esperti chiedono all'Amministrazione comunale di naggiornare i criteri di messa a dimora delle piante privilegiando le specie poco impattanti e di scon(jiu. rare, tra l'altro, lo sfalcio di essenze preziose e

Tutti i diritti riservati

P.4


MATERASarà presentato oggi, presso la Fondazione "Le Monacelle", e domani al Cinema Kennedy a Matera, il progetto "MateraMare. Itinerari e destinazioni accessibili", realizzato dal collettivo C-Fara, sostenuto e finanziato dalla Regione Basilicata e patrocinato dalla Fondazione Matera-Basilicata 2019. L'iniziativa, avviata a ottobre e proseguita durante questi mesi con mappature del territorio e metodi di ricerca innovativi, ha il valore aggiunto di aver creato una rete tra associazioni, imprese e progetti sia locali che nazionali, che ha dato un contributo decisivo. Tra i partner, ITsItt, Istituto Italiano per il Turismo per Tutti, Viaggio Italia, il progetto di viaggio in carrozzina di Danilo Ragona e Luca Paiardi, Meson ro, uno studio di architettura e paesaggio, Sassi e Murgia, associazione culturale per la promozione e la tutela del territorio, Open Lab Matera, un laboratorio digitale, Active Link, azienda specializzata nello sviluppo di software. Lettura Agevolata, un'associazione che rende la cultura più accessibile, e Planet Yourope, un modello di racconto e promozione dei territori. Il sito www.materamare.it è online e navigabile per scoprire le informazioni dettagliate. L'evento di lancio sarà spalmato in due giornate: oggi alle 10 "Percorsi, Luoghi e Soste. L'accessibilità degli Itinerari storici per la valorizzazione del territorio", un convegno con una scaletta articolata e con ospiti di alto profilo. Saranno illustrati i primi risultati del lavoro svolto in questi mesi fra Matera e i Mari della Basilicata: una piattaforma web di mappatura e rilevazione e i prodotti sviluppati (una mappa turistica e una cartolina visivo-tattile), ma soprattutto il metodo di lavoro adottato per affrontare il tema dell'accessibihtà, presentando le possibilità e le condizioni di viaggio per visitare la Basilicata. Nel pomeriggio ci saranno due tavole rotonde per gli addetti ai lavori, dove si discuterà di accessibilità dei siti Unesco e dei Metodi e delle Strategie per rendere la Basilicata un luogo accessibile e più vivibile, dando importanti spunti per la definizione delle strategie del Piano Turistico Regionale. Domani invece sono previste visite guidate per gli ospiti (aperte a tutti) e tutta la bellezza accessibile di Matera. In serata, al Cinema Kennedy alle ore 19 saranno presentati i risultati ottenuti dalle tavole rotonde del pomeriggio precedente, con spazio per dibattiti e scambi di opinione. In chiusura, alle 20:30 ci sarà Not AcCess, uno spettacolo semiserio (anzi, diversamente serio) con Dino Paradiso e Ivan Dalia: con ironia demoliremo le barriere dei luoghi comuni.

PAESE :Italia La Nuova del Sud (ITA) it Sud (ITA) :-22 PAGINE Tipo media: Tipo media:

Print Stampa locale

Tiratura:

17.03.2017 17.03.2017

Diffusione:

22

Spread:

SUPERFICIE :24 %

Publication Publication date: Pagina: Pagina:

17 marzo 2017

Readership:

,

I.

Accessibihta inBasihcata, pronto il lancio diMatei'aMare MATERAdazione

Sarà

presentato

oggi, presso la Fone domani al Cinema Kenil progetto Itine

nedy a Matera, rari e destinazioni realizzato dal collettivo C-Fara, sostenuto o finanziato dalla Regione Basilicata e patrocinato dalla Fondazione Matera-Bai1icata 2019. L'iniziativa, avviata aottobre e proseguita durante questi mesi con map-

ti di opinione. In chiusura, alle 20:30 ci sarà Not AcCess, uno spettacolo semiserio (anzi, diversamente serio) con Dino Paradiso e Ivan Dalla: con ironia

demoliremo

le barriere

dei luoghi

comuni.

pature del territorio e metodi di ricerca innovativi, ha il valore aggiunto di aver creato una rete tra associazioni, imprese e progetti sia locache nazionali, che ha dato un contributo deciivo. Tra i partner, l'Isltt, Istituto Italiano per Thrismo di viaggio

per Thtti, Viaggio Italia, il progetto in carrozzina di Danilo Ragona e Lu-

ca Paiardi, Meson ro, uno studio di architettura e paesaggio, Sassi e Murgia, associazione culturale per la promozione e la tutela del territorio, Open Lab Matera, un laboratorio digitale, Active Link, azienda specializzata nello sviluppo di software, Lettura Agevolata. un'associaione che rende la cultura più accessibile, o Pianet Yourope, un modello di racoonto e promozione dei territori. Il sito www.materamare.it è onhine e navigabile per scoprire le irìformazioni dettagliate. Tievento di lancio sarà spalmato in due giornate: oggialle 10 Luoghi e Soste. LaeceEsibiliti degli Itinerari storici per la valorizzazione del un convegno con una scaletta articolata di alto profilo. Saranno ile con ospiti lustrati i primi risultati del lavoro svolto in questi mesi fra Matera una e i Mari della Basilicata: piattaforma web di mappatura e rilevazione ei prodotti sviluppati (una mappa turistica e una cartolina visivo -tattile), ma soprattutto il metoadottato per affrontare il tema deldo di lavoro l'accessibilltà, presentando le possibilità e le condizioni di viaggio per visitare la Basilicata. Nel pomeriggio ci saranno due tavole rotonde per gli addetti ai lavori, dove si discuterà di accessibilita dei siti Unesco e dei Metodi e delle Strala Basilicata un luogo accestegie per rendere sibile e più vivibile, dando importanti spunti per dello strategie dcl Piano Turisti la dofiniziono Regionale. Domani invece sono previste visite guidate per gli ospiti (aperte a tutti) e tutta la bellezza accessibile di Matera. In serata, al Cinema Kennedy alle ore 19 saranno presentati i risultati ottenuti dalle tavole rotonde del pomeriggio precedente, con spazio per dibattiti e scam00

Tutti i diritti riservati

P.4


Domenica prossima la corsa LUCIA CARETTI Una settimana esatta. Anzi meno. Stavolta la Stratorino comincia con il concerto della vigilia. Per scaldare i runners sabato arriveranno i Soni System e decine di artisti torinesi. C'è un compleanno da festeggiare, con una serata di parole e note prima della gara: il 30° anniversario di Torinosette, il settimanale che dal '87 racconta la vita della città. S'inizia alle 17,30 e ci sarà anche il Cirko Vertigo. Poi alle 21 toccherà ai vincitori di XFactor. Tutto sempre in piazza San Carlo, dove la domenica mattina dopo sono attesi i podisti. La 41s Stratorino partirà dal Cavai d Brons, come tradizione, alle 10,30. Il resto del percorso è cambiato e si può già provare: è stato tracciato con centinaia di cartelli gialli e blu e su www.lastampa.it/torino c'è un video che lo mostra in anteprima. Si scende ai Giardini Reali, si svolta in corso San Maurizio e quindi in via Montebello con il naso all'insù. Si passerà sotto la Mole. E nei luoghi simbolo della movida: in piazza Vittorio, alla Gran Madre (dove s'imbocca corso Moncalieri) e ai Murazzi, dove saranno installate le Experience, le tre gallerie con acqua, vento e nebbia. All'uscita, la divisione tra i due gruppi: la 10 km proseguirà con un giro al Valentino, la 5 km risalirà da via Po verso il traguardo di piazza San Carlo. Con un po' di fatica: si sentirà il leggero dislivello. Ma pure il tifo dei motivatori. Un'altra novità della corsa-camminata de «La Stampa», che sta costituendo un gruppo di scatenati che abbiano voglia di divertirsi e incitare i concorrenti nell'ultimo sprint. Ci si può candidare su www.stratorino.it/2017/motivatore. I volontari riceveranno una maglietta tecnica Joma. Amici e parenti potranno seguire la diretta sul sito del giornale e sui maxischermi in piazza, con interviste e collegamenti dal percorso. A fare da inviati speciali ci saranno anche i blogger Danilo Ragona e Luca Paiardi, che stanno girando il Paese con le loro carrozzine per il progetto «Viaggio Italia». Per i disabili la Stratorino è gratuita, come per le scuole. Per tutti gli altri fino al 12 maggio la quota è di 16 euro (adulti), 12 euro per i ragazzi tra i 13 e i 18 anni, 10 euro per gli under 12. Dal 13 maggio si aumenterà di 2 euro. Un euro per ogni pettorale va in beneficenza a Specchio dei tempi. Iscrizioni su www.stratorino.it e nei punti vendita indicati sul sito. Quella di quest'anno sara la 41a edizione

PAESE :Italia -- it La Stampa (ITA) Stampa Canavese (ITA) PAGINE :59 Tipo media: Tipo media: Publication Publication date:

AUTORE :Lucia Caretti

Stampa locale

Tiratura:

07.05.2017

Diffusione:

SUPERFICIE :25 %

PERIODICITÀ :59 Quotidiano

Pagina: Pagina:

Print

Spread:

7 maggio 2017 - Edizione Canavese

Readership:

Domenicaprossimala corsa

Alla Stratorino quest'anno ci sono anchei motivatori LUCIACARETTI

Una settimana esatta. Anzi meno. Stavolta la Stratorino comincia con il concerto della vigilia. Per scaldare i runners sabato arriverarnio i Soul System e decine di artisti torinesi. C'è un compieanno da festeggiare, con una serata di parole e note prima della gara: il 3O anniversario di Torinosette, 11settimanale che dal '87 racconta la vita della città. S'inizia alle 17,30 e ci sarà anche il Cirko Vertigo. Poi alle 21 toccherà ai vincitori di XFactor. Tutto sempre in piazza San Carlo, dove la domenica mattina dopo sono attesi i podisti. La 41 Stratorino partirà dal Cavai d Brons, come tradizione, alle 10,30. Il resto del percorso è cambiato e si può già provare: è stato tracciato con centinaia di cartelli gialli e blu e su www.lastampa.it/torino c'è un video che lo mostra in anteprima. Si scende ai Giardini Reali, si svolta in corso San Maurizio e quindi in via Montebello con il naso all'insù. Si passerà sotto la Mole. E nei luoghi simbolo della movida in piazza Vittorio, alla Gran Madre (dove s'imbocca corso Moncalieri) e ai Murazzi, dove saranno installate le Experience, le tre gallerie con acqua, vento e nebbia. All'uscita, la divi-

lontari riceveranno una maglietta tecnica Joma. Amici e parenti potranno seguire la diretta sul sito del giornale e sui maxischermi in

piazza, con interviste e collegamenti dal percorso. A fare da inviati speciali ci saranno anche i blogger Danilo Ragona e Luca Paiardi, che stanno girando il Paese con le loro carrozzine per il progetto «Viaggio Italia». Per i disabili la Stratorino è gratuita, come per le scuole. Per tutti gli altri fino al 12 maggio la quota è di 16 euro (adulti), 12 euro per i ragazzi tra i 13 e i 18 anni, IO euro per gli under 12. Dal 13 maggio si aumenterà di 2 euro. Un euro per ogni pettorale va in beneficenza a Specchio dei tempi. Iscrizioni su wwrwstratorino.it e nei punti vendita inclicati sul sito. J

-

AP!VO •

: 1 ;

.;

I

ì

sione tra i due gruppi: la 10 km proseguir con un giro al Valentino, la 5 km risalirà da Quella di quest anno sarà la 41a edizione via Po verso il traguardo di piazza San Carlo. Con un p0' di fatica: si sentirà il leggero dislivello. Ma pure il tifo dei motivatori. Un'altra novità de della corsa-cammiliata «La Stampa», che sta costituendo un gruppo di scatenati che abbiano voglia di divertirsi e incitare i concorrenti nell'ultimo sprint. Ci si può candidare su www.stratorino.it/2017/motivatore. I vo-

Tutti i diritti riservati


Unione industriale LORENZA CASTAGNERI A Torino gli imprenditori in difficoltà sono meno soli. L'Unione Industriale gli è accanto con Team U, progetto che fornisce loro aiuto pratico e psicologico, lanciato da Attila von Unruh. Olandese, sa bene che cosa significa essere in crisi e per questo ha deciso di dare una mano a chi arriva a trovarsi nella sua stessa situazione. Se ne parla domani sera, dalle 17 alle 19 in via Maria Vittoria 38, nella sede dell'acceleratore di impresa Rinascimenti sociali, che ospita l'evento «Dal Piemonte al mondo, dal mondo al Piemonte: l'innovazione sociale che crea impatto». Lo organizza Ashoka, la maggiore rete mondiale di imprenditori sociali, che definisce Torino «uno dei centri più dinamici del Paese». Non è un caso se proprio in città vengono e verranno replicate, grazie al programma internazionale ThisWorks!, due esperienze di altrettanti membri della rete di Ashoka. Attila è uno. L'altro si chiama Simon Riesler, è tedesco e ha fatto della lotta alla disoccupazione giovanile la sua missione. Il mezzo è il teatro: sul palco i ragazzi imparano a essere affidabili, a lavorare in gruppo e migliorare l'autostima. Un metodo che a Torino è già impiegato da Casa del Lavoro Patchanka Cooperativa.«Sappiamo che la nostra città è un habitat fecondo per le start-up. A questo si è aggiunta la particolare attenzione verso l'innovazione sociale che la rende unica in Italia», racconta Cristina Gabetti, giornalista ed esperta del tema. Sarà lei a moderare l'incontro, organizzato con SocialFare e la Fondazione Compagnia di San Paolo. Saranno ospiti sia Attila von Unruh sia Simon Riesler. Con loro anche imprenditori sociali locali, come Danilo Ragona e Irene Cornaglia, che, al contrario, sono partiti da qui per portare le loro idee all'estero e l'Università del Piemonte Orientale, primo ateneo italiano candidato a entrare nella rete.

PAESE :Italia AUTORE :Lorenza Castagneri La Stampa provincia & Canavese (ITA) Stampa TorinoPAGINE (ITA) -- itit :43 Tipo media: Tipo media: Publication Publication date: Pagina: Pagina:

Stampa locale

Tiratura:

01.05.2017

Diffusione:

SUPERFICIE :19 %

PERIODICITÀ :43 Quotidiano

1 maggio 2017 - Edizione Torino provincia & Canavese

Print 132.122

Spread:

78.606

Readership:

468.855

Unioneindustriale

Lo psicologo che aiuta chi innova LORENZA

CASTAGNERI

A Torino gli imprenditori in difficoltà sono meno soli. L'Unione Industriale gli è accanto con Team U, progetto che fornisce loro aiuto pratico e psicologico, lanciato da Attila von Unruh. Olandese, sa bene che cosa significa essere in crisi e per questo ha deciso di dare una mano a chi arriva a trovarsi nella sua stessa situazione. Se ne parla domani sera, dalle 17 alle 19 in via Maria Vittoria 38, nella sede dell'acceleratore di impresa Rinascimenti sociali, che ospita l'evento «Dal Piemonte al mondo, dal mondo al Piemonte: l'innovazione sociale che crea impatto». Lo organizza Ashoka, la maggiore rete mondiale di imprenditori sociali, che defmisce Torino «uno dei centri più dinamici del Paese». Non è un caso se proprio in città vengono e verranno replicate, grazie al programma internazionale ThisWorks!, due esperienze di altrettanti membri della rete di Ashoka. Attila è uno. L'altro si chiama Simon Riesler, ètedesco e ha fatto della lotta alla disoccupazione giovanile la sua missione. Il mezzo è il teatro: sul palco i ragazzi imparano a essere affidabii, a lavorare in gruppo e migliorare l'autostima. Un metodo che a Torhio è già impiegato da Casa del Lavoro Patchanka 000perativa. «Sappiamo che la nostra città è un habitat fecondo per le start-up. A questo si è aggiunta la particolare attenzione verso l'innovazione sociale che la rende unica in Italia», racconta Cristina Gabetti, giornalista ed esperta del tema. Sarà lei a moderare l'incontro, organizzato con SocialFare e la Fondazione Compagnia di San Paolo.

Saranno ospiti sia Attila von Unruh sia Simon Riesler. Con loro mche imprenditori sociali locali, come Danilo Raona e Irene Cornaglia, che, al contrario, sono partiti da qui per portare le loro idee all'estero e l'Università del Piemonte Orientale, primo ateneo italiano candidato a entrare nella rete.

-

Tutti i diritti riservati

P.4


* l.c. Danilo Ragona (nella foto) è giovane imprenditore torinese che con il suo intervento dal titolo "Da Limiti a Possibilità" ha offerto una concreta testimonianza di come una criticità possa tradursi in opportunità. Il designer torinese, costretto su una carK: rozzina a causa di 11 un incidente a 18 anni, ha studiato alfi l'Istituto Europeo di E -CH W Design (divenendo^ ' ne oggi docente), ha . disegnato e messo in produzione un ausilio tecnologico presente sul mercato con il marchio di successo "Able To Enjoy". Impegnato su più fronti, entusiasta della vita, è testimone di come si possa «essere liberi anche in caso di disabilità» e raggiungere ciò che si desidera grazie alla forza di volontà ed al supporto della tecnologia moderna. Le sue carrozzine sono leggere, di design ed ultra performanti e consentono ai diversamente abili di affrontare percorsi estremi, infrangendo barriere in totale libertà d'azione. Anche in alta montagna o ... a Muterà, città apparentemente meno "libera" in termini di accessibilità con la quale ha in corso un progetto di collaborazione proprio sul tema, che si preannuncia una vera sfida. Ragona ha un blog dedicato alla disabilità ed accessibilità che racconta le sue avventure alla scoperta delle bellezze italiane con un amico, presenti in http://viaggioitalia.org/

Corriere Corriere

PAESE :Italia di Novara (ITA) - it Novara (ITA):18 PAGINE

Tipo Tipo media: media: Publication Publication date: Pagina: Pagina:

AUTORE :L.C. Print Stampa locale

Tiratura:

24.04.2017

Diffusione:

18

Spread:

13.000

Readership:

58.500

SUPERFICIE :28 %

24 aprile 2017

limiti a Danilo Ragona, imprenditore chee ripartito dalla disabilita Danilo Raona (nella foto) è giovane imprenditore torinese che con il suo intervento dal titolo Limiti a ha offerto una concreta testimonianza di come una criticità possa tradursi in opportunità. Il designer torinese, costretto su una carrozzina a causa di un incidente a 18 anni, ha studiato all'Istituto Europeo di Design (divenendone oggi docente), ha disegnato e messo in produzione un ausilio tecnologico presente sul mercato con il marchio di successo To Impegnato su più fronti, entusiasta della vita, è testimone di come si possa «essere liberi anche in caso di disabiità» e raggiungere ciò che si desidera grazie alla forza

di volontà ed al supporto della tecnologia moderna. Le sue carrozzine sono leggere, di design ed ultra performanti e consentono ai diversamente abili di affrontare percorsi estremi, infrangendo barriere in totale libertà d'azione. Anche in alta montagna o a Maapparentera, città temente meno in termini di accessibiità con la quale ha in corso un progetto di collaborazione proprio sul tema, che si preannuncia una vera sfida. Ragona ha un blog dedicato alla disabilità ed accessibilità che racconta le sue avventure alla scoperta delle bellezze italiane con un amico, presenti in http://viaggioitalia.org/ ...

1.c.

Tutti i diritti riservati

P.4


percorsi di eccellenza Seminario di networking e formazione professionale Oltre 280 imprenditori e professionisti intervenuti al PalaPhenomenon Le. Una platea attenta di oltre 280 imprenditori e professionisti di tutto il territorio novarese e del Vco ha gremito mattina il PalaPhenomenon in occasione del primo appuntamento che Bni Region Piemonte Nord e Valle d'Aosta rappresentata da Believe Srl di Torino ha voluto dedicare alla formazione. Sono intervenute Roberta Liguori ed Elisa Dessy, trainer e mental coach di grande esperienza ed hanno testimoniato imprese di valore del territorio, oltre alla case history di eccellenza del designer Danilo Ragona. Roberta Liguori ha offerto il proprio percorso personale di paziente che ha combattuto una dura lotta contro una terribile malattia, quale spunto per come debba essere affrontata la realtà per cercare di ottenere risultati positivi e migliori. Lo si può fare innanzitutto concentrandosi sulla preparazione al raggiungimento dell'obiettivo, secondo il motto dell'allenatore Paul Bryant "Ciò che conta non è la volontà di vincere, ma la volontà di prepararsi a vincere". Imperativo è focalizzarsi sui risultati che si desidera ottenere, cambiando atteggiamento. L'intervento di Elisa Dessy ha preso spunto da Luis Sepulveda e dalla frase "Vola solo chi osa farlo". Se i momenti critici e le difficoltà implicano "cambiamenti", occorre riflettere sulla vera accezione del termine... cambia... mente, ovvero è importante modificare il proprio atteggiamento per cercare la soluzione ai propri problemi. Numerose ed interessanti anche le testimonianze di imprenditori locali di successo, come quelle di Caterina Zadra con Sapor Cortese, brand che rappresenta un progetto a tutela dell'artigianato d'eccellenza e della sostenibilità locale, ed Eraldo Peccetti di Colines Spa, azienda novarese di imballaggi, da sempre attenta all'investimento in tecnologie. Altra testimonianza in favore dell'Eccellenza in ambito scientifico e medico, quella resa da Edoardo Ferlito, presidente dell'Associazione Ursla (Uniti per la Ricerca sulla Sclerosi Lateriale Amiotrofica www.ursla.it) e della ricercatrice Letizia Mazzini, impegnati nella lotta contro questa malattia e nella ricerca, con notevoli risultati e considerazione anche all'estero. All'evento ha inoltre presenziato il sindaco di Novara Alessandro Candii, per approfondire le iniziative di sviluppo del territorio promosse da Bni. AL PALAPHENOMENON U na nutrita platea di imprenditori ha seguito la mattinata

PAESE :Italia Corriere Novara (ITA) Corriere di di Novara (ITA) -- it PAGINE :18

Tipo media: Tipo media:

AUTORE :L.C. Stampa locale

SUPERFICIE :56 % 24.04.2017

Publication Publication date: Pagina: Pagina:

Diffusione:

18

24 aprile 2017

PERCORSIDI ECCELLENZA Seminario

Print

Tiratura: Spread:

13.000

Readership:

58.500

di networking e formazione professionale

Allenarsialcambiamento pervincere 280 imprenditori e professionisti intervenuti al PalaPhenomenon attenta di oltre 280 imprenditori e professionisti territorio novarese e gremito mattina il PalaPhenomenon in occasioprimo appuntamenrn Region Piemonte Valle d'Aosta rap da Believe Sri dilovoluto dedicare alla Sono intervenute Liguori ed Elisa Desmental coach di esperienza ed hanno testimoniato imprese di valore territorio, oltre alla case eccellenza del deDanilo Raona. Liguori ha offerto il percorso personale di che ha combattuto lotta Contro una termalattia, quale spunto debba essere affronper cercare di ot risultati positivi e misi può fare innanconcentrandosi sulla preparazione al raggiungidell'obiettivo, secondo dell'allenatore Paul che conta non è la vincere, ma la vo prepararsi a è Localizzarsi sui si desidera ottecambiando atteggiaL'intervento di Elisa Dessy ha spunto da Luis Sepuldalla frase solo Se i momenti difficoltt implicano \cambiamenti\, occorre risulla vera accezione cambia menè importante moproprio atteggiacercare la soluzione problemi. ed interessanti antestimonianze di im-

prenditori locali di successo, come quelle di Caterina Zadra con Sapor Cortese. brand che rappresenta un progetto a tutela dell'artigianato d'eccellenza e della sostenibilità locale, ed Eraldo Peccetri di Colines Spa, azienda novarese di imballaggi da sempre attenta all'investimento in teunologle. Altra testimonianza in favore dell'Eccellenza in ambito scientifico e medico, quella resa da Edoardo Ferlito, presidente dell'Associazione Ursia (Uniti per la Ricerca sulla Sclerosi Lateriale Amiotrofica www.ursla,it) e della ricercatrice Letizia Mazzini, impegnati nella rotta contro questa malattia e nella ricerca, con notevoli risultati e considerazione anche all'estero. All'evento ha inoltre presenziato il sindaco di Novara Alessandro Canelli, per approfondire le iniziative di sviluppo del ter ritorio promosse da Bni. -

r.

-.

AL PALAPHENOMENON

Una nutrita

platea di imprenditori

ha seguito la mattinata

Tutti i diritti riservati

P.4


Imprenditori da tutto il Nord Ovest a Fontaneto per formarsi: criticità come opportunità Sviluppare il proprio business attraverso "strumenti" tanto antichi quanto efficaci come relazioni interpersonali, passaparola, fiducia. Oltre 280 imprenditori del Piemonte Nord e Valle d'Aosta, erano presenti al recente evento di formazione organizzato alPhenomenon di Fontaneto d'Agogna. A tema proprio comunicazione e sviluppo personale attraverso un approccio che capovolge gli schemi tradizionali del business e della concorrenza agguerrita, in favore di un metodo di collaborazione. Ad organozzarlo Bni Italia, la più grande organizzazione mondiale di scambio referenze, che solo sul nostro territorio conta sette "Capitoli" attivi (uno a Borgomanero, due a Novara, due ad Arena, uno a Stresa, uno a Serravalle Sesia). I Capitoli sono gruppi di lavoro formati da imprenditori e professionisti, ognuno in rappresentanza di un ambito settoriale, che si incontrano una volta a settimana dalle 7 alle 9, per non incidere sugli orari di lavoro. Di obiettivi personali hanno parlato Roberta Liguori, trainer e mental coach ed Elisa Dessy, formatrice e mental coach ponendo l'accento sulla opportunità di "allenarsi" e prepararsi come obiettivo da perseguire per cercare di migliorare. Dessy ha sottolineato: «Vola solo chi osa farlo», cioè colui che ottiene il vero risultato non è chi comincia ma chi persevera, trasformando criticità in opportunità di successo.«Ho avuto la "fortuna"di incontrare persone che hanno sbagliato e di poter comprendere le loro motivazioni» ha raccontato Eraldo Peccetti di Colines Holding, presidente ed amministratore delegato dell'azienda novarese Colines Holding, specializzata in macchinari per imballaggi e cresciuta esponenzialmente. «Per questo ha aggiunto invito sempre a non essere superficiali, nella vita e nella professione, ma a lavorare su se stessi per arricchire le proprie competenze ed il complesso di valori e cultura che costituiscono la nostra identità». Altro esempio di successo è il progetto "CreAttività", nato dalla volontà di tre professioniste novaresi: l'architetto Daniela Grandi, della Co.Ideas, la psicoioga Marilena Argentati e la pedagogista Alessandra Mondelli. Dedicato ai giovani, propone una formazione ed un percorso di sviluppo e valorizzazione dei talenti, utili all'inserimento nella scuola già attivate e nel lavoro. Ne è coinvolto anche l'Istituto Salesiano "San Lorenzo" di Novara, da tempo impegnato in progetti di alternanza scuola-lavoro. Daniela Grandi, curatrice del progetto, ha spiegato: «CreAttività è un punto di riferimento sul territorio per famiglie, professionisti ed

PAESE :Italia L'azione di Novara (ITA) (ITA):7- it PAGINE Tipo Tipo media:

Azione diPublication Novaradate: [L Pagina: Pagina:

AUTORE :Gianni Cometti Print Stampa locale

Tiratura:

19.05.2017 19.05.2017

Diffusione: Diffusione:

SUPERFICIE :28 %

PERIODICITÀ :7Settimanale

19 maggio 2017

Spread: Readership: Readership:

relazionipersonalisviluppanoil business Imprenditoridatutto il NordOvesta Fontanetoperformarsi:criticitàcomeopportunità Sviluppare

il proprio

business tanto antiefficaci come relazioni interpersonali, passaparola, ficluimprenditori del PieeValle d'Aosta, erano recente evento di fororganizzato alPhenomeFontaneto d'Agogna. proprio comunicazione personale attraverso approccio che capovolge gli tradizionali del business e concorrenza agguerrita, in metodo di collaboraorganozzarlo Bni Italia, grande organizzazione di scambio referenze, nostro territorio conattivi (uno a Borgomanero, due a Novara, due uno a Stresa, uno a SerSOflO Sesia). I lavoro formati da im professionisti, ognurappresentanza di un ambisettoriale, che si incontrano settimana dalle 7 alle incidere sugli orari di

Holding, specializzata in macchinari per imballaggi e cresciuta esponenzialmente. «Per questo ha aggiunto invito sempre a non esseresuperficiali, nella vita e nella professione, ma a lavorare su se stessi perarricchire le proprie competenze ed il complesso di valori e cultura che costituiscono la nostra identità». Altro esempio di successo è il progetto nato dalla volontà di tre professioniste nova resi: l'architetto Daniela Grandi, della Cojdeas, la psicologa Mariiena Argentati e la pedagogista -

-

da poter essere utilizzate in luoghi impervi come la montagna o in città storiche come Matera, con la quale Ragona ha in corso un progetto per l'accessibilità ai dis abili. Gianni Cometti

Alessandra Mondelli. Dedicato ai giovani, propone una formazione ed un percorso di sviluppo e valorizzazione dei ta'enti, utili all'inserimento nella scuola già attivate e nel lavoro. Ne è coinvolto anche l'Istituto Salesiano 'San Lo di Novara, da tempo impegnato in progetti di alternanza scuola -lavoro. Daniela Grandi, curatrice del progetto, ha spiegato: «CreA ttività è un punto di rifèrimento sul territorio per famiglie, professionisti ed ilnpTese, dove al obiettivi personali hanno centro ci sono i ragazzi. il progetto Roberta Liguori, trainer e è mirato a stimolare e motivare i coacli ed Elisa Dessy, for- ragazzi nellct scelta della strada cia mental coach ponendo percorrere!». sulla opportunità di Esperienza cli studio, lavoro e prepararsi come obiet- vita è stata quella presentata da perseguire per cercare di Danilo Ragona. imprenditore e Dessy ha sottolineato: designer torinese, che ha trasforchi osa farlo», cioè colui mato un proprio limite fisico in il vero risultato non è un opportunità. Egli ha espresso il comincia ma chi persevera, concetto di al cambiattasforniando criticitàin opportuinteso come superamensuccesso. to di criticità. Ragona costretto tflCOflla su una sedia a rotelle a 18 anni a -

-

-

persona che hanno sbagliato causa di un incidente ha studiaedipotercomprenderek'loroinoto all'Istituto Europeo di Design ha raccontato Eraldo (dove oggi insegna) ed hapresenColines Holding, presi- tato la sua personale esperienza di amministratore delegato come si possa essere «liberi anche novarese Colines in casodi disabiliti». L'imprenditore ha realizzato Able to una linea di carrozzine ultra -leggere in grado di superare ostacoli e barriere architettoniche, tanto -

Tutti i diritti riservati

P.4


PAESE :Italia

AUTORE :Gianni Cometti

PAGINE :7

Azione di Novara [L

SUPERFICIE :28 % PERIODICITĂ€ :Settimanale

19 maggio 2017

c

fte momenti dell'incontro di formazione di Bni Italia a Fontaneto. A! centro il riconoscimenio all'imprenditore Eraldo Peccetti, a destra l'intervento dl Danilo Ragona

Tutti i diritti riservati

P.5


Oggi tra Dlf, Golf Feudo e La Court Viaggio Italia 2017, il viaggio "su tre ruote" di Danilo e Luca continua e arriva nel Monferrato, European Community of Sport 2017. Oggi 9 giugno sarà ad Asti: ore 10 partita a tennis al Centro Sportivo D.L.F. (corso Venezia 114, Asti), ore 12 visita al Golf al Golf Feudo di Asti (Strada Mombarone 160, Asti), ore 14.30 visita ai vigneti e itinerario turistico ed enogastronomico, partenza dalla Cascina La Court (via Cocito 30, Castelnuovo Calcea, AT). Domani 10 giugno sarà a Casale Monferrato con visita allAereoclub "N.S.I. Palli", canottaggio sul Po, partenza dalla Società Canottieri Casale (Viale Lungo Po Gramsci 14) e alle 12 conferenza di presentazione del progetto Vento con Paolo Pileri e del progetto Viaggio Italia per European Community of Sport (www. monferratontour.it) alla Ciclofficina Munffà (piazza Venezia). Arriva dunque nel Monferrato Viaggio Italia, la sfida di Danilo Ragona e Luca Paiardi che da tre anni percorrono il nostro Paese con le loro carrozzine, tra incontri e avventure, sport e risate per raccontare la loro storia e portare un messaggio di speranza e solidarietà. Già, perché Danilo e Luca da quasi 20 anni, a causa di un incidente, vivono seduti su una carrozzina e il loro viaggio, ironico, divertente, a tratti avventuroso, ci racconta il mondo dal loro punto di vista. Da tre anni viaggiano insieme unendo sport, amicizia, musica, turismo, avventure e relax. Quest'anno Viaggio Rafia è un progetto ancora più grande, più lungo e più amizioso; è strutturato come un viaggio a tappe, da Aprile a Dicembre, e diversamente dagli altri anni, Danilo e Luca questa volta usciranno dall Italia per portare la loro voglia di vivere anche in Spagna e verso altre destinazioni europee. Ci sono due cose che in ogni tappa non mancano mai: lo sport e la visita nelle unità spinali. Lo sport è fondamentale per i due amici. E' stato uno strumento di riabilitazione dopo l'incidente e oggi è il loro modo di raccontarsi. Non è un caso infatti che il Monferrato, che quest'anno ha ottenuto il più prestigioso riconoscimento attribuito dalla Commissione Europea in ambito sportivo, l'European Comunity of Sport 2017, abbia scelto proprio Danilo e Luca come vettori di un messaggio etico e testimoni di un modo di fare turismo e praticare sport accessibile tutti.

PAESE :Italia Gazzetta d'Asti (ITA) (ITA) -- it Gazzetta d'Asti PAGINE :22 Tipo Tipo media: media:

GazzettaPublication D'Asti Publication Pagina: Pagina:

date:

Print Stampa locale

Tiratura:

09.06.2017

Diffusione:

22

Spread:

SUPERFICIE :24 %

9 giugno 2017

Readership:

Oggi tra Dif, GoIf Feudo e La Court

Il viaggio tre di Danilo e Luca continua

-

Viaggio Italia 2017, il monferratontour.it) alla Civiaggio tre di Da- clofficina Munfrà (piazza nilo e Luca continua e ar- Venezia). riva nel Monferrato, EuroArriva dunque nel Monpean Community of Sport ferrato Viaggio Italia, la sfi2017. Oggi 9 giugno saràad da di Danilo Ragona e Luca Asti: ore 10 partita a tennis Paiardi che da tre anni peral Centro Sportivo D.L.F. corrono il nostro Paesecon (corso Venezia 114, Asti), le loro carrozzine, tra inconore 12 visita al Golf al Golf tri e avventure, sport e riFeudo di Asti (Strada Mom- sate per raccontare la loro barone 160,Asti), ore 14.30 storia e portare un messagvisita ai vigneti e itinerario gio di speranzae solidarietà. turistico ed enogastrono- Già, perché Danilo e Luca mico, partenza dalla Casci- da quasi 20 anni, a causadi na La Court (via Cocito 30, un incidente, vivono seduCasteinuovo Calcea,AT). ti su una carrozzinae il loro Domani 10 giugno sarà a viaggio, ironico, divertenCasale Monferrato con visi- te, a tratti avventuroso, ci ta all'Aereoclub Pal- racconta il mondo dal loro canottaggio sul Po, par- punto di vista. Da tre anni tenza dalla Società Canot- viaggiano insieme unendo tieri Casale(Viale Lungo Po sport, amicizia, musica, tuGramsci 14) e alle 12 confe- rismo, avventuree relax. renza di presentazione del Quest'anno Viaggio Itaprogetto Vento con Paolo lia è un progetto ancora più Pileri e del progetto Viaggio grande, più lungo e più amItalia per European Com- bizioso; è strutturato come munity of Sport (www. un viaggio a tappe, da Apri-

I le a Dicembre, e diversamente dagli altri anni, Danilo e Luca questa volta usciranno dall Italia per portare la loro voglia di vivere anche in Spagna e verso altre destinazioni europee. Ci sono due cose che in ogni tappa non mancano mai: lo sport e la visita nelle unità spinali. Lo sport è fondamentale per i due amici. E' stato uno strumento di riabilitazione dopo l'incidente e oggi è il loro modo di raccontarsi. Non è un casoinfatti che il Monferrato, che quest'anno ha ottenuto il più prestigioso riconoscimento attribuito dalla Commissione Europea in ambito sportivo, 1'European Comunity of Sport 2017, abbia scelto proprio Danilo e Luca come vettori di un messaggio etico e testimoni di un modo di fare turismo e praticare sport accessibiletutti.

Tutti i diritti riservati

P.4


Tappe a Valenza, Casale e Trino Farà nuovamente tappa nel nostro territorio il VenTo Bici Tour. NeN'edizione 2017 del viaggio lungo il percorso della ciclabile turistica più lunga d'Italia in grado di collegare Venezia e Torino, il gruppo guidato dal prof. Paolo Pileri del Politecnico di Milano, ideatore del progetto, transiterà da Casale Monferrato sabato 10 giugno aM'interno della tappa da Valenza a Trino Vercellese. L'appuntamento è fissato alle ore 12 alla Ciclofficina Munfrà di piazza Venezia. Edizione 2017 La comitiva, durante la tappa Casale-Trino, sarà accolta in piazza Venezia; nel pomeriggio visita a Pobietto ??I CASALE MONFERRATO Farà nuovamente tappa a Casale Monferrato il VenTo Bici Tour. NeH'eclizione 2017 del viaggio (dal 2 allTl giugno) lungo il percorso della ciclabile turistica più lunga d'Italia in grado di collegare Venezia e Torino, il gruppo guidato dal professor Paolo Pileri del Politecnico di Milano, ideatore del progetto, transiterà da Casale Monferrato sabato 10 giugno aH'interno della tappa da Valenza a Trino Vercellese. L'appuntamento è fissato alle ore 12 quando la comitiva sarà accolta alla Ciclofficina Munfrà di piazza Venezia. Dopo un brindisi di benvenuto, Paolo Pileri presenterà il progetto Vento e Luca Paiardi e Danilo Ragona spiegheranno del progetto Viaggio Italia per Monferrato European Community of Sport. Dopo il pranzo, convenzionato con bar e ristoranti cittadini, i cicloturisti visiteranno su due ruote la città. Alle ore 16 la comitiva ripartirà alla volta della Grangia di Pobietto.«Quando parliamo di VenTo non parliamo solo di un asse che collega Venezia e Torino ma della prima infrastruttura sostenibile d'Italia, di 350.000 passaggi all'anno, di un'economia che non investe solo le quattro regioni direttamente interessate ma che può segnare la differenza per tutte le ciclovie d'Italia e soprattutto di una prospettiva di crescita ecologica, sostenibile, etica, europea e futuristica: per questo è importante partecipare e testimoniare il desiderio collettivo di una sua pronta realizzazione» commenta l'assessore alla cultura e al turismo Daria Carmi. Ad oggi infatti, manca ancora il sistema di infrastrutture in grado di poter far esistere VenTo. Al progetto hanno già aderito 224 istituzioni (4 regioni, 11 province, 180 comuni, 11 parchi, 18 altri enti), 99 associazioni e 4858 cittadini. Maggiori informazioni e adesioni su www.progetto.vento.polimi.it. Rinnovo Conferenza Aziendale di partecipazione: l'avviso dell'ASL LASL intende procedere al rinnovo della Conferenza Aziendale e di Partecipazione per riconoscere agli organismi di rappresentanza degli utenti, del terzo settore e delTimprenditorialità sociale un ruolo partecipativo nella programmazione e valutazione dei servizi sanitari. Gli appartenenti agli organismi di rappresentanza degli utend, al terzo settore

PAESE :Italia IlIl Monferrato Monferrato (ITA) (ITA)-- it PAGINE :1, 6 Tipo media: Tipo media: Publication Publication date:

AUTORE :N.D Print Tiratura:

06.06.2017

Diffusione:

1, 1, 66

Spread:

18.500

Readership:

83.000

SUPERFICIE :57 %

Pagina: Pagina:

Il Monferrato

Stampa locale

6 giugno 2017

Valenza,Casalee Trino

10 giugno VenToBici Tour nuovamente tappa nel nostro territorio Tour. Nell'edizione 2017 deI il percorso della ciclabile lunga d'italia in grado di Venezia e Torino, il gruppo guidato Paolo Pileri del Politecnico di Milano: progetto, transiterà da Casale sabato 10 giugno all'interno da Valenza a Trino Vercellese. L'appuntamento è fissato alle ore 12 alla Munfrà di piazza Venezia.

2017 La comitiva, durante la tappa Casale-Trino, sarà accolta in piazza Venezia; nel pomeriggio visita a Pobietto

VenTo Bici Tour: sabato IO c'è la sosta alla Ciclofficina Munfrà CASALE MONFERRATO nuovamente tappa a Casale MonVenTo Bici'Iour. Nell'edizioviaggio (dal2 all'il giupercorso della ciclabile lunga dIta1ia in grado di Venezia e Torino, il gruppo professor Paolo Pileii del Milano, ideatore del protransiterà da Casale Monferrato 10giugno all'interno della tappa Trino Vercellese. L'appuntamento è fissato alle ore 12 comitiva sarà accolta alla Munfrà di piazza Venezia. brindisi di benvenuto, Paolo presenterà il progetto Vento e Paiardi e Danilo Raona spiedel progetto Viaggio Italia Monferrato European Commupranzo, convenzionato con ristoranti cittadini, i cicloturisti su due ruote la città. Alle comitiva ripartirà alla volta Grangia di Pobietto. parliamo di VenTo non pardi un asse che collega VeTorino ma della pTima infra sostenibile d'italia, di 35O.00 a1lanno, di un'economia che solo le quattro regioni diinteressate nw che può sedifferenza per tutte ìe ciclovie soprattutto di una prospettiva ecologica, sostenibile, etica, efuturistica: per questo è Im partecipare e testimoniare i cnlh'tti,)o di una sua pronta

Maggiori informazioni e adesioni su wwwprogetto.vento.polimi.it. Rinnuvo Cunfereiiza Aziendale di partecipazione: l'avviso deIl'ASL L'ASLintende procedere al rinnovo del la Conferenza Aziendale e di Partecipa zione per riconoscere agli organismi di rappresentanza degli utenti, del terzo settore e dell'imprenditorialità sociale un ruolo partecipativo nella program mazione e valutazione dei servizi sa nitari. Gli appartenenti agli organismi di rappresentanza degli utenti, al ter7o settore (in particolare delle organizzazioni iscritte nel registro regionale del volontariato) e dell'imprenditorialità sociale che operano sul territorio oi competenza dell'Azienda, che faranno domanda, saranno nominati componellti della Coiferenza A7iendale di Ciclisti del VenToBici Tour nel 2016 nel cortile del Castello Partecipazione dell'ASL AL nel rispetto del Regolamento approvato con dellbera del 2009. Le organizzazioni interessate a designare un loro rappresentante dovranno far pervenire apposita domanda all'ASL AL Ufficio Comunicazione Via Venezia e -15121 Ales sandria entro il 19 giugno (Per informazioni telefonare alI'Urp al numero 0131/306719). -

realizzazione» commenta l'assessore al turismo Darla Carmi. infatti, manca ancora il sisteinfrastnitture in grado di poter VenTo. Al progetto hanno 224 istituzioni (4 regioni, 180 comuni, 11 parchi, enti), 99 associazioni e 4858

Tutti i diritti riservati

P.4


Sabato 10 giugno CASALE MONFERRATO Arriva nel Monferrato "Viaggio Italia" la sfida di Danilo Ragona e Luca Paiardi che da tre anni percorrono il nostro Paese con le loro carrozzine, tra incontri e avventure, sport e risate per raccontare la loro storia e portare un messaggio di speranza e solidarietà. «Già, perché Danilo e Luca da quasi 20 anni, a causa di un incidente, vivono seduti su una carrozzina e il loro viaggio, ironico, divertente, a tratti avventuroso, ci racconta il mondo dal loro punto di vista. Da tre anni viaggiano insieme unendo sport, amicizia, musica, turismo, avventure e relax» affermano i promotori. Un progetto ambizioso«Quest'anno Viaggio Italia è un progetto ancora più grande, più lungo e più ambizioso; è strutturato come un viaggio a tappe, da aprile a dicembre, e diversamente dagli altri anni, Danilo e Luca questa volta usciranno dall'Italia per portare la loro voglia di vivere anche in Spagna e verso altre destinazioni europee. Ci sono due cose che in ogni tappa non mancheranno mai: lo sport e la visita nelle unità spinali. Lo sport è fondamentale per i due amici. E'stato uno strumento di riabilitazione dopo l'incidente e oggi è il loro modo di raccontarsi.». Sabato 10 giugno saranno a Casale Monferrato. Alle ore 9,30 la visita aH'Aereoclub "N.S.I. PaUi"; alle ore 10,30 Canottaggio sul Po con partenza dalla Società Canottieri Casale (Viale Lungo Po Gramsci 14). Alle ore 12 la conferenza di presentazione del progetto Vento con Paolo Pileri e del progetto Viaggio Italia per European Community of Sport presso Cicloffìcina Munfrà. r.m.

PAESE :Italia IlIl Monferrato Monferrato (ITA) (ITA)-- it PAGINE :8 Tipo media: Tipo media: Publication Publication date: Pagina: Pagina:

9 giugno 2017

AUTORE :R.M.

Print

Il Monferrato

Stampa locale

Tiratura:

09.06.2017

Diffusione:

8

Spread:

18.500

Readership:

83.000

SUPERFICIE :12 %

Sabato 10 giugno

Danhlo Ragona e Luca Paiardi aCASALE Casale MONFERRATO Arriva nel Monferrato Italia' la sfida di Danilo Ra e Luca Paiardi che da tre anni percorrono il nostro Paese con le loro carrozzine, tra incontri e avventure, sport e risate per raccontare la loro storia e portare un messaggio di speranza e solidarietà. «Già, perché Danilo e Luca da quasi 20 anni, a causa di un incidente, vivono seduti su una carrozzina e il loro viaggio, ironico, divertente, a tratti avventuroso, ci racconta il mondo dal loro punto di vista, Da tre anni viaggiano insieme unendo sport, amicizia, musica, turismo, awenture e relax» affermano i promotori. Un progetto ambizioso «Quest'anno Viaggio Italia è un progetto ancora più grande, più lungo e più ambizioso; è strutturato come un viaggio a tappe, da aprile a dicembre, e diversamente dagli altri anni, Danilo e Luca questa volta usciranno dall'italia per portare la loro voglia di vivere anche in Spagna e verso altre destinazioni europee, Ci sono due cose che in ogni tappa non manche ranno mai: lo sport e la visita nelle unità spinali Lo sport è fondamentale per i due amici. E' stato uno strumento di riabilitazione dopo l'incidente e oggi è il loro modo di rcwcontarsi.». Sabato 10 giugno saranno a Casale Monferrato. Alle ore 9,30 la visita all'Aereodub N.S.I, alle ore 10,30 Canottaggio sul Po con partenza dalla Società Canottieri Casale (Viale Lungo Po Gramsci 14). Alle ore 12 la conferenza di presentazione del progetto Vento con Paolo Pileri e del progetto Viaggio Italia per European Community of Sport presso Ciclofficina Munfrà. r.m.

Tutti i diritti riservati

P.4


LA MANIFESTAZIONE ? La provincia di Alessandria sarà sede di tappa, e non solo, della quinta edizione di VenTo Bici Tour, lungo il percorso della ciclabile più lunga d'Italia, in grado di collegare Venezia a Torino. Il gruppo, guidato da Paolo Pileri del Politecnico di Milano farà arrivo di tappa a Valenza venerdì 9 giugno e transiterà da Casale Monferrato nella tappa del percorso (niente a che vedere naturalmente con una gara agonistica) che porterà dalla città dell'oro a Trino Vercellese, sabato 10. Ma venerdì, prima di giungere a Valenza, provenendo da Pavia, ci sarà, intorno alle 17.30, una visita e la merenda al Castello di Pioverà. Poi, alle 21, in piazza XXXI Martiri, nella città dell'oro, è prevista una serata musicale con cena e degustazione di prodotti tipici. Sabato 10, ritrovo dei partecipanti a Valenza, ai Giardini Aldo Moro piazza vittime di via Fani. A Casale l'appuntamento è previsto per mezzogiorno dove la comitiva verrà accolta alla Ciclofficina Munfrà di piazza Venezia. Qui Pileri presenterà il progetto Vento e Luca Palarsi e Danilo Ragona illustreranno il progetto Viaggio Italia per Monferrato European Community of sport. Dopo il pranzo, convenzionato con bar e ristoranti cittadini, i cicloturisti visiteranno su due ruote la città. Alle ore 16 la comitiva ripartirà alla volta della suggestiva Grangia di Pobietto nel comune di Morano sul Po, dove si trova un museo della civiltà contadina di pianura per poi continuare il percorso alla volta di Trino Vercellese. «Quando parliamo di VenTo commenta l'assessore alla cultura ed al turismo del Comune di Casale, Daria Carmi non parliamo solo di un asse che collega Venezia e Torino, ma dalla prima infrastruttura sostenibile d'Italia, di 350mila passaggi all'anno, di un'economia che non investe solo le quattro regioni interessate, ma che può segnare la differenza per tutte le ciclovie d'Italia e soprattutto di una prospettiva di crescita ecologica, sostenibile, etica, europea e futuristica. Per questo è importante partecipare e testimoniare il desiderio collettivo di una sua pronta realizzazione». Ad oggi, infatti, manca ancora il sistema di infrastrutture in grado di poter fare esistere VenTo, cui hanno aderito 224 istituzioni di cui 4 regioni, 11 province, 180 comuni, 11 parchi, 18 altri enti 99 associazioni e 4858 cittadini. ? Massimo laretti VenTo arriva in provincia

PAESE :Italia AUTORE :Massimo Iaretti IlIl Piccolo Piccolo -- Giornale Giornale didiAlessandria Alessandria e eProvincia Provincia (ITA) (ITA)- it PAGINE :23 Tipo Tipo media:

Piccolo - Publication Giornaledate: Pagina:

Stampa Stampa locale

SUPERFICIE :18 %

Print

Tiratura: Tiratura:

06.06.2017 06.06.2017

Diffusione:

23 23

Spread: Spread:

14.600

Readership:

66.000 66.000

6 giugno 2017

MANIFESTAZIONE

Valenzae Casaleal centrodi VenTo,la cicloviadaVeneziaa Torino provincia di Alessandria rio collettivo di una sua pronta tappa, e non solo, realizzazione». Ad oggi, infatti, edizione di VenTo manca ancora il sistema di inluhigo il percorso del- frastrutture in grado di poter più lunga d'Italia, in fare esistere VenTo, cui hanno collegare Venezia a To- aderito 224 istituzioni di cui 4 gruppo, guidato da Pao- regioni, 11 province, 180 comuPolitecnico di Mi- ni, 11 parchi, 18 altri enti 99 arrivo di tappa a Va- associazioni e 4858 cittadini. tranvenerdì 9 giugno e • Massimo laretti Casale Monferrato nelpercorso (niente a naturalmente con u agonistica) che porterà dell'oro a Trino Versabato 10. Ma venerdì, giungere a Valenza, da Pavia, ci sarà, 17.30,una visita e la Castello di Piovera. in piazza XXXI Mar- (. città dell'oro, previserata musicale con cedegustazione di prodotti ti10, ritrovo dei parValenza, ai Giardini piazza vittime di Casale l'appuntaprevisto per mezzo- VenTo arriva in provincia la comitiva verrà Ciclofficina Munfrì. Venezia. Qui Pileri il progetto Vento e e Danilo Ragonailil progetto Viaggio Monferrato European of sport. Dopo il convenzionato con bar cittadini, i ciclotuvisiteranno su due ruote la ore 16 la comitiva rivolta della suggestidi Pobietto nel codiMorano sul P0, dove si museo della dviltà di pianura per poi percorso alla volta Vercellese. «Quando VenTo commenta alla cultura ed al tuComune di Casale, non parliamo soche collega Venezia dalla prima infrasostenibile d'Italia, di passaggi all'anno, di uche non investe soregioni interessate, segnare la differenle ciclovie d'Italia e di una prospettiva ecologica, sostenibieuropea e futuristica. importante partetestimoniare il deside-

-

-

-

-

Tutti i diritti riservati

P.4


DOMANI Danilo Ragona e Luca Paiardi nella città monferrina per portare un messaggio di speranza ? Danilo Ragona e Luca Paiardi sono due persone che da venti anni circa, a causa di un incidente, hanno perso l'utilizzo della mobilità degli arti e vivono seduti in carrozzina. Ma sono riusciti a fare della loro diversa abilità, con grandissimo spirito e capacità non comuni, un punto di forza. E da tre anni hanno dato vita a "Viaggio Italia", percorrendo il Paese con le loro carrozzine tra incontri e avventure, sport e risate, per raccontare la loro storia e portare un messaggio di speranza e di solidarietà. Quest'anno, poi, "Viaggio Italia" è un progetto ancora più grande, più lungo, più ambizioso e diventa un viaggio internazionale: strutturato come un viaggio a tappe, iniziato ad aprile si concluderà a dicembre, avrà anche un'uscita dal Bel Paese perché i due protagonisti, Danilo e Luca (il primo è un progettista e designer che ha vinto la menzione d'onore Compasso d'oro 2011, il secondo è architetto e musicista, bassista degli Stearica), porteranno la loro voglia di vivere in Europa, principalmente in Spagna ma anche in altri Stati. Il loro viaggio fa tappa anche nella città di Sant'Evasio nella giornata di domani, sabato, arrivando da Asti. A Casale il programma della giornata prevede una mattinata piuttosto intensa. Alle ore 9.30 ci sarà la visita all Aero Club "Natale Silvio Italo Palli", che verrà seguita, alle 10.30 da un momento di canottaggio sul fiume Po, con partenza dalla società Canottieri Casale, in Lungo Po Gramsci. Poi, allo scoccare del mezzogiorno, i due protagonisti dell'impresa prenderanno parte alla conferenza di presentazione del progetto VenTo, la ciclovia da Venezia a Torino, da parte di Paolo Pileri, docente al Politecnico di Milano ed ideatore dell'evento, e della loro iniziativa (entrambe sono inserite nel cartellone Europen Community of Sport, che si terrà alla Ciclofficina Munfrà in piazza Venezia). Viaggio Italia, però, oltre a dimostrare che è possibile fare sport ed essere turisti, è anche un viaggio di solidarietà, il pretesto di raccogliere fondi. Nella scorsa edizione erano stati raccolti i fondi per acquistare uno speciale furgone, per Danilo Neri, un amico rimasto tetraplegico all'età di 17 anni, obiettivo che è stato raggiunto. Quest'anno, per partecipare in modo ancora più capillare e diretto, Danilo e Luca, con il sostegno di diversi altri partner, hanno fondatoB-Free, associazione no profit con lo scopo di sostenere, promuovere e sviluppare progetti sull'accessibilità e l'eliminazione delle barriere architettoniche e Tobiettivo da raggiungere verrà messo on line proprio questo mese, visto che è attualmente in via di definizione. ? Massimo laretti Promuovere progetti contro le

PAESE :Italia AUTORE :Massimo Iaretti IlIl Piccolo Piccolo -- Giornale Giornale didiAlessandria Alessandria e eProvincia Provincia (ITA) (ITA)- it PAGINE :35 Tipo media: Tipo media:

Piccolo - Publication Giornaledate: Publication

Tiratura:

09.06.2017

Diffusione:

35

Spread:

14.600

Readership:

66.000

SUPERFICIE :0 %

Pagina: Pagina:

Print

Stampa locale

9 giugno 2017

'Viaggio Italia' arriva a Casale tra sport, ìncontri e solidarietà DOMANI DaniloRagona

Paiardinella cittàmonferrina portareun messaggiodi speranza Raona e Luca Paiardi Milano ed ideatore delpersone che da venti l'evento, e della loro inicausadi un inciden- ziativa (entrambe sono perso l'utilizzo della inserite nel cartellone degli arti e vivono sedu- Europen Community o carrozzina. Ma sono riusciti Sport, die si terrà alla Cielofficiloro diversa abi1iL, na Munfrà in piazza Venezia). capacigrandissimo spirito e Viaggio Italia, però, oltre a dimocomuni, un punto di forza. strare che è possibile fare sport anni hanno dato vita a ed essereturisti, è anche un viagpercorrendo il gio di solidarietà, il pretesto di loro carrozzine tra raccogliere fondi, Nella scorsa eavventure, sporte risadizione erano stati raccolti i fonraccontare la loro storia e di per acquistare uno speciale messaggio di speran furgone, per Danilo Neri, un amisolidarietà. Quest'anno, co rimasto tetraplegico all'età di un proget- 17anni, obiettivo che stato ragè più grande, più lungo, giunto. Quest'anno, per parteciambizioso e diventa un viagpare in modo ancora piu capillainternazionale: strutturato viaggio atappe, iniziato re e diretto, Danio e Luca, con il sostegno di diversi altri partner, concluderà a hanno fondatoB-Free, associaavrà anche uzione no profit con lo scopo di soBel Paese stenere. promuovere e sviluppaprotagonire progetti su11'accessibi1it.e l'eLuca (il pri1imiiiazioie delle barriere archiprogettista e tettoniche e l'obiettivo da ragha vinto la giungere verrà messo on line Comd'onore proprio questo mese,visto che è 2011, il seattualnieiìte in via di definizioarchitetto e musicista, ne. degli Stearica), porte- • Massimo laretti loro voglia di vivere in Promuovere principalmente in Spaprogetti anche in altri Stati. fl loro contro le tappa anche nella città barriere di SantEvasio nella giornata di carattere sabato, arrivando daA- architettonico 11programma della prevede una mattinata intensa. Alle ore 9.30 ci sarlavisitaall'Aero Club che verrà se10.30 da un momento canottaggio sul fiume Fo, con dalla societa Canottieri Lungo Po Gramsci. scoccare del mezzogiorprotagonisti dell'impreprenderanno parte alla confepresentazione del pro VenTo, la ciclovia a Torino, da Paolo Pileri, doPolitecnico di

Tutti i diritti riservati

P.4


PAESE :Italia

AUTORE :Massimo Iaretti

PAGINE :35

Piccolo - Giornale

SUPERFICIE :0 %

9 giugno 2017

---

$4 .,-'.

1

Danilo

Ragona e Luca Palardi

arrivano

4

.

: -

a Casale con

VIaggio italia'

Tutti i diritti riservati

P.5


? Casale Domani arriva 'Viaggio Italia' Danilo Ragona e Luca Paiardi sono due persone che da venti anni circa, a causa di un incidente, hanno perso l'utilizzo della mobilità degli arti e vivono seduti in carrozzina. Ma sono riusciti a fare della loro diversa abilità, con grandissimo spirito e capacità non comuni, un punto di forza. E da tre anni hanno dato vita a 'Viaggio Italia', percorrendo il Paese con le loro carrozzine tra incontri e avventure, sport e risate, per raccontare la loro storia e portare un messaggio di speranza e di solidarietà. Il loro viaggio fa tappa anche a Casale nella giornata di domani, sabato, arrivando da A-

PAESE :Italia AUTORE :N.D. IlIl Piccolo Piccolo -- Giornale Giornale didiAlessandria Alessandria e eProvincia Provincia (ITA) (ITA)- it PAGINE :31 Tipo Tipo media:

Piccolo - Publication Giornaledate: Pagina:

Stampa Stampa locale

SUPERFICIE :0 %

Print

Tiratura: Tiratura:

09.06.2017 09.06.2017

Diffusione:

31 31

Spread: Spread:

14.600

Readership:

66.000 66.000

9 giugno 2017

IN VETRINA •

Casale Domani arriva 'Viaggio Italia' Danilo Ragona e Luca Paiardi sono due persone che da venti anni circa, a causa di un incidente, hanno perso l'utilizzo della mobilità degli arti e vivono seduti in carrozzina. Ma sono riusciti a fare della loro diversa abilità, con grandissimo spirito e capacità non comuni, un punto di forza. E da tre anni hanno dato vita a Viaggio Italia', percorrendo il Paese con le loro carrozzine tra incontri e awenture, sport e risate, per raccontare la loro storia e portare un messaggio di speranza e di solidarietà. Il loro viaggio fa tappa anche a Casale nella giornata di domani, sabato, arrivando da

Tutti i diritti riservati

P.4


Imprenditori da tutto il Nord Ovest a Fontaneto per formarsi: criticità come opportunità Gianni Cornetti Sviluppare il proprio business attraverso "strumenti" tanto antichi quanto efficaci come relazioni interpersonali, passaparola, fiducia. Oltre 280 imprenditori del Piemonte Nord e Valle d'Aosta, erano presenti al recente evento di formazione organizzato al Phenomenon di Fontaneto d'Agogna. A tema proprio comunicazione e sviluppo personale attraverso un approccio che capovolge gli schemi tradizionali del business e della concorrenza agguerrita, in favore di un metodo di collaborazione. Ad organozzarlo Bni Italia, la più grande organizzazione mondiale di scambio referenze, che solo sul nostro territorio conta sette "Capitoli" attivi (uno a Borgomanero, due a Novara, due ad Arona, uno a Stresa, uno a Serravalle Sesia). I "Capitoli" sono gruppi di lavoro formati da imprenditori e professionisti, ognuno in rappresentanza di un ambito settoriale, che si incontrano una volta a settimana dalle 7 alle 9, per non incidere sugli orari di lavoro. Di obiettivi personali hanno parlato Roberta Liguori, trainer e mental coach ed Elisa Dessy, formatrice e mental coach ponendo l'accento sulla opportunità di "allenarsi" e prepararsi come obiettivo da perseguire per cercare di migliorare. Dessy ha sottolineato: «Vola solo chi osa farlo», cioè colui che ottiene il vero risultato non è chi comincia ma chi persevera, trasformando criticità in opportunità di successo.«Ho avuto la "fortuna"di incontrare persone che hanno sbagliato e di poter comprendere le loro motivazioni» ha raccontato Eraldo Peccetti di Colines Holding, presidente ed amministratore delegato dell'azienda novarese Colines Holding, specializzata in macchinari per imballaggi e cresciuta esponenzialmente. «Per questo ha aggiunto invito sempre a non essere superficiali, nella vita e nella professione, ma a lavorare su se stessi per arricchire le proprie competenze ed il complesso di valori e cultura che costituiscono la nostra identità». Altro esempio di successo è il progetto "CreAttività", nato dalla volontà di tre professioniste novaresi: l'architetto Daniela Grandi, della Co.Ideas, la psicoioga Marilena Argentati e la pedagogista Alessandra Mondelli. Dedicato ai giovani, propone una formazione ed un percorso di sviluppo e valorizzazione dei talenti, utili all'inserimento nella scuola già attivate e nel lavoro. Ne è coinvolto anche l'Istituto Salesiano "San Lorenzo" di Novara, da tempo impegnato in progetti di alternanza scuola-lavoro. Daniela Grandi, curatrice del progetto, ha spiegato: «CreAttività è un punto di riferimento sul territorio per

L'Informatore Tipo Tipo media:

Informatore di Borg Publication date: Pagina: Pagina:

PAESE :Italia di Borgomanero PAGINE :7

(ITA) (ITA)

Print

-- it

Stampa Stampa locale

Tiratura:

19.05.2017

Diffusione: Diffusione:

SUPERFICIE :28 %

PERIODICITÀ :Settimanale

7

19 maggio 2017

Spread: Readership: Readership:

relazionipersonalisviluppanoil business Imprenditoridatutto il NordOvesta Fontanetoperformarsi:criticitàcomeopportunità Coiiietti Sviluppare il proprio business strumenti' tanto antiefficaci come relazioni interpersonali, passaparola, fidu280 imprenditori del Piee Valle d'Aosta, erano recente evento di fororganizzato al PhenorneFontaneto d'Agogna. proprio comLtlncaziulle personale attraverso approccio che capovolge gli tiadizionali del business e concorrenza agguerrita, in metodo di collaboraorganozzarlo Bni Italia, grande organizzazione di scambio referenze, nostro territorio con\Capitoli\ attivi uno a Borgomanern, due a Novara, due uno a Stresa, uno a SerSesia). I sono lavoro formati cia improfessionisti, ognurappresentanza di un ambisettoriale, che si incontrano settimana dalle 7 alle incidere sugli orari di obiettivi personali hanno Robrta Tignori, trainer coach ed Elisd Dessy, formental cDach ponendo sulla opportljnità dia!plepalaisi come obietperseguire per cercare di Dessy ha sottolineato: chi osctfarlov, cioè colui il vero risultato non è comincia ma chi persevera, trasformando criticità in opportusuccesso. la incori-

ha aggiuIiu invito smpre a non quale Ragolia ha in corso Uil pfOessere superficiali, nella vita e nel- getto per l'accessibilità ai disabili. la pmfesion, ma a /auorar su s' stessi perarriccliire le proprie conipetenze ed il complesso di valori e cultura che costttiiscono la nostra iden tità. Altro esempio di successo è il progetto \CreAttività\, nato dalla volontà di tre professioniste novaresi: l'architetto Daniela Grandi, della Co.Ideas, la psicologa Mari iena Argentati e la pedagogista -

Alessandra Mondolti. Dedicato ai giovani, propone una formazione ed un percorso di S\ ilLippo e valorizzazione dei talenti, utili aiimserimento nella scuola già attivate e nel lavoro. Ne è coinvolto anche l'Istituto Salesiano San Lodi Novara, da tempo impegnato in progetti di alternanza scuola -lavoro. Daniela Grandi, curatrice del progetto, ha spiegato: «CreAttività è un punto di riferimento sul territorio per famiglie, professionisti ed imprese, dove al centro ci sono i ragazzi. Il progetto è mirato a stimolare e motivare i ragazzi nella scelta delìa strada da percorrere!». Esperienza di studio, lavoro e vita stata quella presentata da Danilo Ragona, imprenditore e designer torin€e, che ha trasfor-

-

mato un proprio limite fisico in uiì'oppoitunità. Egli ha espiesso il concetto di al cambiainteso come superamento di criticità. Ragona costretto su una sedia a rotelle a 18 anni a caasa di un incidente ha studiato all'Istituto Europeo di Design (dove oggi insegna) edhapresentato la sua personale esperienza di persone che hanno sbagliato come si possa essere «liberi an che comprendere le loro mo in caso di disabiUtà». L'imprendiha raccontato Eraldo tore ha realizzato 'Able to Colines Holding, presi- una linea di carrozzinc ultra-lcgamministratore delegato gere in grado di superare ostacoli tanto nvars€ Colines e barriere architettoniche, da poter essere utilizzate in luoghi specializzala in inaediiimballaggi e cresciuta impervi come la montagna o in città storiche coirie Matera, con la esponenzialmente. «Per questo -

-

Tutti i diritti riservati

P.4


PAESE :Italia PAGINE :7

Informatore di Borg

SUPERFICIE :28 % PERIODICITĂ€ :Settimanale

19 maggio 2017

c1

Tremomenti dell'incontro di formazione di Bnl Italia a Fontaneto. Al centro il riconoscimento all'imprenditore Eraldo Peccetti, a destra l'intervento di Danio Ragona

Tutti i diritti riservati

P.5


Imprenditori da tutto il Nord Ovest a Fontaneto per formarsi: criticità come opportunità Gianni Cornetti Sviluppare il proprio business attraverso "strumenti" tanto antichi quanto efficaci come relazioni interpersonali, passaparola, fiducia. Oltre 280 imprenditori del Piemonte Nord e Valle d'Aosta, erano presenti al recente evento di formazione organizzato al Phenomenon di Fontaneto d'Agogna. A tema proprio comunicazione e sviluppo personale attraverso un approccio che capovolge gli schemi tradizionali del business e della concorrenza agguerrita, in favore di un metodo di collaborazione. Ad organozzarlo Bni Italia, la più grande organizzazione mondiale di scambio referenze, che solo sul nostro territorio conta sette "Capitoli" attivi (uno a Borgomanero, due a Novara, due ad Arona, uno a Stresa, uno a Serravalle Sesia). I "Capitoli" sono gruppi di lavoro formati da imprenditori e professionisti, ognuno in rappresentanza di un ambito settoriale, che si incontrano una volta a settimana dalle 7 alle 9, per non incidere sugli orari di lavoro. Di obiettivi personali hanno parlato Roberta Liguori, trainer e mental coach ed Elisa Dessy, formatrice e mental coach ponendo l'accento sulla opportunità di "allenarsi" e prepararsi come obiettivo da perseguire per cercare di migliorare. Dessy ha sottolineato: «Vola solo chi osa farlo», cioè colui che ottiene il vero risultato non è chi comincia ma chi persevera, trasformando criticità in opportunità di successo.«Ho avuto la "fortuna"di incontrare persone che hanno sbagliato e di poter comprendere le loro motivazioni» ha raccontato Eraldo Peccetti di Colines Holding, presidente ed amministratore delegato dell'azienda novarese Colines Holding, specializzata in macchinari per imballaggi e cresciuta esponenzialmente. «Per questo ha aggiunto invito sempre a non essere superficiali, nella vita e nella professione, ma a lavorare su se stessi per arricchire le proprie competenze ed il complesso di valori e cultura che costituiscono la nostra identità». Altro esempio di successo è il progetto "CreAttività", nato dalla volontà di tre professioniste novaresi: l'architetto Daniela Grandi, della Co.Ideas, la psicoioga Marilena Argentati e la pedagogista Alessandra Mondelli. Dedicato ai giovani, propone una formazione ed un percorso di sviluppo e valorizzazione dei talenti, utili all'inserimento nella scuola già attivate e nel lavoro. Ne è coinvolto anche l'Istituto Salesiano "San Lorenzo" di Novara, da tempo impegnato in progetti di alternanza scuola-lavoro. Daniela Grandi, curatrice del progetto, ha spiegato: «CreAttività è un punto di riferimento sul territorio per

PAESE :Italia Il Verbano (ITA) - it (ITA) -PAGINE :7 Tipo Tipo media:

Verbano (ITA) [Il]date: Publication

AUTORE :Gianni Cometti Print Stampa locale

Tiratura:

19.05.2017 19.05.2017

Diffusione: Diffusione:

7

Spread:

SUPERFICIE :28 %

Pagina: Pagina:

19 maggio 2017

Readership: Readership:

relazionipersonalisviluppanoil business Imprenditoridatutto il NordOvesta Fontanetoperformarsi:criticitàcomeopportunità Cometti Sviluppare il proprio business \strumenti\ tanto antiefficaci come relazioni interpersonali, passaparola, fiduimprenditori del Piee Valle d'Aosta, erano recente evento di fororganizzato al PhenomeFontaneto d'Agogna. proprio comunicazione personale attraverso approccio che capovolgc gli tradizionali del busness e concorrenza agguerrita, in metodo di collaboraorganozzarlo Bni Italia, grande organizzazione scambio iefeienze, nostro territorio conattivi (uno a Borgomanero, due a Novara, due uno a Stresa, uno a Sersono Scsia). I lavoro formati da Improfessionisti, ognurappresentanza cli un ambisettoriale, che si incontrano settimana dalle 7 alle incidere sugli orari di

ha aggiunto invito sempre a non quale Ragona ha in corso un pro esseresuperficiali, nella vita e n1- getto per l'accessibilità ai disabili. la professione, mci a lavorare su se stessi perarricchire le proprie coinpetenze ed il complesso di valori e cultura che costituiscono la nostra identità. Altro esempio di successo è il progetto \CreAttività\, nato dalla volontà cli tre professioniste nova resi: l'architetto IDaniela Grandi, della Co.Ideas, la psicologa Mari iena Argentati e la pedagogista -

Alessandra Mondelti. Dedicato ai giovani, propone una formazione ed un percorso di sviluppo e va10 rizzazione dei talenti, utili all'inserimento nclla scuola giù atti vate e nel lavoro. Ne è coinvolto anche l'Istituto Salesiano San Lo di Novara, da tempo impegnato in progetti di alternanza scuola-1aoro. Daniela Grandi, curatrice del prugeLlo, ha spigaLo: «CreAttit'tà è un punto di riferimento sui territorio per fainigìie, professionisti ed imprese, dove al centro ci sono i ragazzi. il progetto è mirato a stimolare e motivare i ragazzi nella celtade11astrada da percorrere!'. obietLivi personali hanno Esperienza di studio, lavoro e Roberta Liguori, trainer e vita è stata quella presentata da coach ed Elisa Dessy, for- flanilo Rignna, imprenditore e mental coach ponendo designer torinese, che ha trasforsulla opportunità di al- mato un proprio limite fisico in prepararsi come obiet- un'opportunità. Egli ha espresso il perseguire per cercare di concetto di al cambia Dessy ha sottolineato: inteso come superamenchi osa farlo», cioè colui to di criticità. Ragona costretto il vero risultato non è su una spdia a rotelle a 18 anni a cia ma chi persevcrn, causa di un incidente ha studia trasformando criticità in opportu- to all'Istituto Europeo di Design successo. (dove oggi insegna) ed ha presenla 'fortuna 'di incon- tato la sua personale esperienza di -

-

-

-

persone che hanno sbagliato comprendere le lOrO flÌ0 ha raccontato Eraldo Colines Holding, presiamministratore delegato novarese Colines specializzata in triacchiimballaggi e cresciuta esponenzialmente. «Per questo

come si possa essere «liberi anche in caso di disabilità». L'imprenditore ha realizzato 'Able to Enjov', una linea di carrozzine ultra-leggere in grado di superare ostacDli c barricrc architettoniche, tanto da poter essere utilizzate in luoghi impervi come la montagna o in città storiche come Matera, con la

Tutti i diritti riservati

P.4


PAESE :Italia

AUTORE :Gianni Cometti

PAGINE :7

Verbano (ITA) [Il]

SUPERFICIE :28 %

19 maggio 2017

c1

Tremomenti dell'incontro di formazione di Bnl Italia a Fontaneto. Al centro il riconoscimento all'imprenditore Eraldo Peccetti, a destra l'intervento di Danio Ragona

Tutti i diritti riservati

P.5


Sabato visita all'Aeroclub "Palli" e poi canottaggio sulle acque del Po alla Canottieri In carrozzina per portare un messaggio di solidarietà CASALE Arriva nel Monferrato Viaggio Italia, la sfida di Danilo Ragona e Luca Paiardi che da tre anni percorrono il nostro Paese con le loro carrozzine, tra incontri e avventure, sport e risate per raccontare la loro storia e portare un messaggio di speranza e solidarietà. Già, perché Danilo e Luca da quasi 20 anni, a causa di un incidente, vivono seduti su una carrozzina e il loro viaggio, ironico, divertente, a tratti avventuroso, ci racconta il mondo dal loro punto di vista. Da tre anni viaggiano insieme unendo sport, amicizia, musica, turismo, avventure e relax. Quest'anno Viaggio Italia è un progetto ancora più grande, più lungo e più ambizioso; è strutturato come un viaggio a tappe, da aprile a dicembre, e diversamente dagli altri anni, Danilo e Luca questa volta usciranno dall'Italia per portare la loro voglia di vivere anche in Spagna e verso altre destinazioni europee. Ci sono due cose che in ogni tappa non mancheranno mai: lo sport e la visita nelle unità spinali. Lo sport è fondamentale per i due amici. E' stato uno strumento di riabilitazione dopo l'incidente e oggi è il loro modo di raccontarsi. Non è un caso infatti che il Monferrato, che quest'anno ha ottenuto il più prestigioso riconoscimento attribuito dalla Commissione Europea in ambito sportivo, l'European Comunity of Sport 2017, abbia scelto proprio Danilo e Luca come vettori di un messaggio etico e testimoni di un modo di fare turismo e praticare sport accessibile tutti. Le Unità Spinali perché sono il posto dove chi ha avuto un incidente, come Danilo e Luca, inizia a capire come riprendere a vivere, per dimostrare, in prima persona, quello che è diventato il motto di Danilo e Luca: "La disabilità non è un limite... è un punto di vista diverso dal quale vivere e raccontare la vita di tutti i giorni". Viaggio Italia è anche un viaggio di solidarietà, il pretesto per raccogliere fondi importanti. Durante la scorsa edizione i ragazzi avevano lanciato una raccolta fondi sulla piattaforma lastminuteheroes.org per acquistare uno speciale furgone per Danilo Neri, un amico rimasto tetraplegico all'età di 17 anni. Grazie all'aiuto di tutti l'obiettivo è stato raggiunto e ora Danilo Neri può ricominciare a viaggiare, diventando anche

PAESE :Italia

AUTORE :N.D.

PAGINE :2 Tipo media: media:

Vita Casalese [La] Publication date:

Settimanale

Tiratura:

08.06.2017

Diffusione:

SUPERFICIE :31 %

PERIODICITÀ :2Settimanale

Pagina:

8 giugno 2017

Spread: Readership:

\Palli\e poicanottaggio sulleacquedelPoallaCanottieri SabatovisitaaII'Aeroclub

ArrivaViaggio Italia

Incarrozzina perportareunmessaggiodisolidarietà CASALE Arriva nel Monferrato Viaggio Italia, la sfida di Danio Ra e Luca Paiardi che da tre ari m percorrono il nostro Paese con le loro carrozzine, tra inrontri e awenture. sport e risate per raccontare la loro storia e portare un messaggio di speranza e solidarietà. Già, perché Danio e Luca da quasi 20 anni, a causa di un incidente, vivono seduti su una carrozzina e il loro viaggio, ironico, divertente, a tratti av venturoso, ci racconta il mondo dal loro punto di vista. Da tre anni viaggiano insieme unendo sport, amicizia, musica, turismo, avventure e relax. Quest'anno Viaggio Italia è un progetto ancora più grande, più lungo e più ambizioso; è strutturato come un viaggio a tappe, da aprile a dicembre, e diversamente dagli altri anni, Dariio e Luca questa volta usciranno dall'Italia per portare la lùro voglia di vivere anche in Spagna e verso altre destinazioni europee. Ci sono due cose che in ogni tappa non mancheranno mai: lo sport e la visita nelle uffità spinali. Lo sport è fondamentale per i due amici. E' stato uno strumento di riabilitazione dopo l'incidente e oggi è il loro modo di raccontarsi. Non un caso infatti che il Monferrato, che quest'anno ha ottenuto ilpiù prestigioso riconoscimento attribuito dalla Commissione Europea in ambito sportivo, 1'European Comunity of Sport 2017, abbia scelto proprio Danilo e Luca come vettori dl un messaggio etico e testimoni di un itiodo di fare turismo e praticare sport accessibile tutti. Le Unità Spinali perché sono il posto dove chi ha avuto un incidente, come Danilo e Luca, inizia a capire come riprendere a vivere, per dimostrare, in prima persona, quello che è diventato il motto di Danio e Luca: 'La clisabilita non è un limite... è'in punto di vista diverso dal quale vivere e raccontare la vita di tutti i Viaggio Italia è anche un viaggio cli solidarietà, il pretesto per raccogliere fondi importanti. Durante la scorsa edizione ragazzi avevano lanciato una rac colta fondi sulla piattaforma lastmi-

unuteheroes.org per acquistare no speciale furgone per Danio Neri. un amico rimasto tetraplegico all'eta di 17 anni. Grazie all'aiuto di tutti l'obiettivo è stato raggiunto e ora

Danilo Neri può ricominciare a viag giare, diventando anche protagonista di una tappa del nuovo viaggio. quella in programma a Luglio a Sestriere. per fare downhill con i due amici di sempre. Anche quest'arino l'anima di Viaggio Italia è fatta di berieficieriza. il nuovo progetto in via di definizione e sarà online da giugno. Quest'anno, per partecipare in modo ancora più capifiare e diretto, Danio e Luca, con il sostegno di diversi altri partner, hanno fondato BFree, associazione no profit con lo scopo di sostenere, promuovere e sviluppare progetti sull'accessibilità e l'eliminazione delle barriere architettoniche. La tappa casalese prevede sabato alle 9,30 visita all'Aereo club Falli', alle 10.30 canottaggio sul Po con partenza dalla Società Canottieri Casale (Viale Lungo Po Gramsci 14). Alle 12 conferenza di prseiitazione del progetto Vemito con Paolo Pileri e del progetto Viaggio Italia per European Community of Sport (www.monferratontour. it) presso Ciclofficma Munfrà (piazza Venezia).

i.

Danhlo Ragona e Luca Paiardi sabato testimonial

anche del progetto

Vento

Tutti i diritti riservati

P.4


Il piu lungo percorso ciclabile turistico d'Italia che da Venezia porta a Torino Sabato mattina tappa a Casale e nel pomeriggio a Morano CASALE Farà nuovamente tappa a Casale il "VenTo Bici Tour". Neiredizione 2017 del viaggio (dal 2 all' 11 giugno) lungo il percorso della ciclabile turistica più lunga d'Italia in grado di collegare Venezia e Torino, il gruppo guidato dal professor Paolo Pileri del Politecnico di Milano, ideatore del progetto, transiterà da Casale sabato 10 giugno allinterno della tappa da Valenza a Trino Vercellese. L'appuntamento è fissato alle 12 quando la comitiva sarà accolta alla Cicloffìcina Munfrà di piazza Venezia. Dopo un brindisi di benvenuto. Paolo Pileri presenterà il progetto Vento e Luca Paiardi e Danilo Ragona spiegheranno del progetto Viaggio Italia per Monferrato European Community of Sport. Dopo il pranzo, convenzionato con bar e ristoranti cittadini, i cicloturisti visiteranno su due ruote la città. Alle ore 16 la comitiva ripartirà alla volta della Grangia di Pobietto. «Quando parliamo di VenTo non parliamo solo di un asse che collega Venezia e Torino ma della prima infrastruttura sostenibile d'Italia, di 350.000 passaggi all'anno, di un'economia che non investe solo le quattro regioni direttamente interessate ma che può segnare la differenza per tutte le ciclovie d'Italia e soprattutto di una prospettiva di crescita ecologica, sostenibile, etica, europea e futuristica: per questo è importante partecipare e testimoniare il desiderio collettivo di una sua pronta realizzazione» commenta l'assessore alla cultura e al turismo Daria Carmi. Ad oggi infatti, manca ancora il sistema di infrastrutture in grado di poter far esistere VenTo. Al progetto hanno già aderito 224 istituzioni (4 regioni, 11 province, 180 comuni, 11 parchi, 18 altri enti), 99 associazioni e 4858 cittadini. Maggiori informazioni e adesioni su www.progetto.vento.polimi.it Appuntamento alle ore 12 alla Ciclofficina Munfrà di piazza Venezia

PAESE :Italia PAGINE :5 Tipo media: media:

Vita Casalese [La] Publication date: Pagina:

Settimanale

Tiratura:

08.06.2017

Diffusione:

SUPERFICIE :16 %

PERIODICITÀ :5Settimanale

Spread:

8 giugno 2017

Readership:

lungo percorsociciabileturisticod'italiache da Veneziaportaa Torino

«VenToBìcìTour»

Sabatomattinatappaa Casalee nelpomeriggioa Morano PI Il I tapCASALE Farà nuovamente Casale il Bici Nell'edizione 2017 del viaggio (dal 2 giugno) lungo il percorso delciclabile turistica più lunga d'Igrado di collegare Venezia Torino, il gruppo guidato dal proPaolo Pileri del Politecnico di ideatore del progetto, tranda Casale sabato 10 giugno all'interno della tappa da Valenza Vercellese. L'appuntamenfissato alle 12 quando la cosarà accolta alla CiclofficiMunfrà di piazza Venezia. Dopo brindisi di benvenuto, Paolo Pi presenterà il progetto Vento e Paiardi e Danilo Ragona spiegheranno del progetto Viaggio ItaMonferrato European Comof Sport. Dopo il pranzo, convenzionato con bar e ristorancittadini, i cicloturisti visiterandue ruote la città. Alle ore 16 comitiva ripartirà alla volta della di Pobietto. «Quando parVenTo non parliamo solo asse che collega Venezia e Todella prima infrastruttura passostenibile d'Italia, di 350.000 all'anno, di un'economia che regioinveste solo le quattro direttamente interessate ma che -

i

L!

-

Appuntamento

alle

ore 12 alla

Ciclofficina

può segnare la differenza per tutte le ciclovie d'Italia e soprattutto di una prospettiva di crescita ecologica, sostenibile, etica, europea e futunstica: per questo è importante partecipare e testimoniare il desiderio collettivo di una sua pronta realizzazione» commenta l'assessore alla cultura e al turismo Dana

Munfrà

di piazza

Venezia

Carmi. Ad oggi infatti, manca ancora il sistema di infrastrutture in grado di poter far esistere VenTo. Al progetto hanno già aderito 224 istituzioni (4 regioni, 11 province, 180 comuni, 11 parchi, 18 altri enti), 99 associazioni e 4858 cittadini. Maggiori informazioni e adesioni su www.progetto.vento.polimi.it

Tutti i diritti riservati

P.4


CAGLIARI La storia. Decine di gradini impediscono a un disabile di uscire dall'appartamento Pirri, neiredificio popolare Tascensore c'è ma non funziona ?? Tra Mario Piras e il resto del mondo ci sono 45 gradini rivestiti di gomma scura, un ascensore che in trentanni non si è mosso mai e un vialetto sconnesso dal quale finalmente si può vedere il cielo su via Del Lenti sco. Rientro a casa. Mente lucidissima in un corpo paralizzato da un ictus che lo ha colpito il 5 febbraio del 2016. Un anno trascorso in una clinica deH'Oristanese e poi l'infermiere in pensione, 72 anni, è tornato a casa. Ma forse stava meglio prima. Perché da qui, un appartamento al terzo piano di una palazzina popolare alla periferia di Pirri, non c'è modo di andar via. Nessuna possibilità di uscire, neppure per sottoporsi alla fisioterapia. «In venti giorni ha perso parte della funzionalità che aveva recuperato», assicura il figlio Aldo che nelle ultime settimane è stato costretto più volte a sollevare di peso il padre dalla carrozzina e portarlo sulle spalle fino al piano terra. Eppure, conoscendo bene i tempi della burocrazia, tutta la famiglia si era mossa per tempo. «L'ascensore non ha mai funzionato, per questo ho chiesto al Comune di avviare le pratiche per la manutenzione molti mesi fa, non volevo correre il rischio che mio padre restasse bloccato. E invece». Tempi biblici. E invece, anche se le richieste (oltre a quella per l'ascensore c'è l'istanza per l'abbattimento delle barriere architettoniche nel bagno di casa) sono state protocollate il 27 settembre del 2016, in otto mesi tutto quel che è stato possibile ottenere è stata la visita di un geometra del Comune che ha eseguito un sopralluogo insieme al tecnico di una ditta specializzata. Poi, il nulla. Nel frattempo, Aldo Piras si è dato un gran da fare per eseguire le istruzioni che l'impiegata allo sportello di via Sennino gli ha impartito: nominare un amministratore, creare un codice fiscale condominiale e allacciare l'energia elettrica dell'impianto. Un'operazione che ha coinvolto tutto il palazzo per risolvere un problema che riguarda anche

L'Unione

Sarda Sarda (ITA) (ITA) - :itItalia PAESE

Tipo media: Publication

PAGINE :1, 10 date:

Pagina:

Print Print

AUTORE :Mariella Careddu Stampa locale 08.05.2017

SUPERFICIE :88 %

1, 10

Tiratura:

EUNIONE Diffusione: Spread:

Readership:

70.067

SARDA 52.496

385.000

8 maggio 2017

CAGLIARI PRIGIONIERO CASA L'ICTUS STORIA.

Decine di gradini impediscono a un disabile di uscire dall'appartamento

Prigioniero in casa dopo l'ictus nell'edificio popolare l'ascensore c'è ma non funziona Mario Piras e il resto ci sono 45 gradidi gomma scura, ascensore che in trensi è mosso mai e scoiiiiesso dal finalmente si può vecielo su via Del LenCASA. Mente tuin un corpo paraun ictus che lo ha 5 febbraio del anno trascorso in dell'Oristanese l'infermiere in pensioanni, è tornato a caforse stava meglio Perché da qui, un appartamento al terzo piano palazzina popolare periferia di Pirn, non c'è andar via. Nessuna di uscire, neppusottoporsi alla fisioteventi giorni ha della funzionaliaveva recuperato», figlio Aldo che ultime settimane è stapiù volte a sollepeso il padre dalla e portarlo sulle al piano terra. conoscendo bene i burocrazia, tutfamiglia si era mossa tempo. «1]ascensore mai funzionato, per chiesto al Comuavviare le pratiche per manutenzione molti mevolevo correre il re-

TEMPI BIBLICI. E invece,

an-

che se le richieste (oltre a quella per l'ascensore c'è l'istanza per l'abbattimento delle barriere architettoniche nel bagno di casa) sono state protocollate il 27 settembre del 2016, in otto mesi tutto quel che è stato possibile ottenere è stata la visita di un geometra del Comune che ha eseguito un sopralluogo insieme al tecnico di una ditta specializzata. Poi, il nulla. Nel frattempo, Aldo Piras si è dato un gran da fare per eseguire le istmzioni che l'impiegata allo sportello di via Sonnino gli ha impartito: nominare un amministratore, creare un codice fiscale condominiale e allacciare l'energia elettrica dell'impianto. Un'operazione che ha coinvolto tutto il palazzo per risolvere un problema che n guarda anche un altro inquilino. La famiglia Piras divide il pianerottolo con un quarantenne che, pur potendo camminare fa i conti con anemia mediterranea, diabete e una grave cardiopatia: patologie che lo rendono invalido al cento per cento. Mentre lui è in ospedale il padre Battista Congiu, 81 anni, lo aspetta. «Io ancora per un po' credo di farcela, ma per mio figlio fare le scale sta diventando impossibile».

lo di via Del Lentisco non è un caso isolato. Il gran numero di barriere architettoniche hanno impegnato anche il Consiglio comunale che in fase di approvazione del bilancio ha accolto un ordine del giorno dettato dalle centinaia di emendamenti depositati dalla minoranza. Perchè le difficoltà degli invalidi non si femrnno al portone di casa, attraversare la città è un vero percorso a ostacoli. Per questo il sindaco Massimo Zedda, accogliendo le istanze sottoscritte dal capogruppo di Forza Italia Stefano Schirru e da Alessandro Sorgia del Gruppo Misto, ha preso l'impegno a far sì che il Ctm avvii una procedura per dotare il maggior numero possibile di fermate del bus di pedane che consentano anche alle personeche si muovono su una carrozzina di poter usufruire dei mezzi pubblici. VIAGGIO ITALIA. E di disabilità si è parlato giovedì all'ospedale Marino e allo Ied durante il doppio appuntamento con Danilo Ragonae Luca Paiardi, designer il primo e architetto il secondo, che con il loro Ttastanno attraversando il Paesesu una carrozzina per testimoniare come il loro sia solo «un punto di vista diverso sulla vita».

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia

AUTORE :Mariella Careddu

PAGINE :1, 10 SUPERFICIE :88 %

8 maggio 2017

J

ri

._1L

ijr

E

-

I

r?j

-

a

-;

ii;

Anche il vialetto

è fatto

a scale

[S.A.]

iir 3:

____

Per gli ultimi nove gradini servirà una rampa [SA]

L ri•'

:

F'

Ungresso della palazzina comunale in via Del Lentisco

s A]

1

Mario Piras con il figlio Aldo e la moglie Luisa

(STEFANO ANEODA]

Tutti i diritti riservati


Oristano (m. o. ) ?? Tre mote per dimenticare la disabilità. «Siamo ' arrivati il 2 maggio e la prima giornata è stata a : si Cagliari dove ab* biamo incontrato i pazienti dellTJnif tà spinale dico*? . " no Danilo Ragona Danilo e Luca Paiardi che da diversi giorni stanno attraversando Pisola in sedia a rotelle per sensibilizzare la popolazione sulle condizioni di chi vive una disabilità non è un viaggio di denuncia e quindi contro qualcuno, ma solo per raccontare le nostre esperienze e quindi per raccontare quello che si può fare anche su una carrozzina». Danilo e Luca in questi giorni di fatica nelFIsola hanno incontrato Alessio Mereu, il dj tetraplegico di Cagliari, e sono andati a parlare con gli studenti dellTstituto di Design del . capo luogo. «Ma abbiamo fatto an?j.', _ % che una giornata j in fuoristrada con I "FAssociazione Gallura da valorizzare", o delle straordinarie esperienze al Parco dei suoni di Riola Sardo e al capo San Marco di Cabras. Il messaggio che vogliamo mandare è semplice: con la disabilità si possono vivere esperienze straordinarie», (m. o. ) Danilo Ragona e Luca Paiardi nell'Oristanese

PAESE :Italia

L'Unione Sarda Sarda (ITA) (ITA)

AUTORE :M.O. Print

- it

PAGINE :33

Tipo Tipo media:

Stampa Stampa locale

SUPERFICIE :20 % 10.05.2017

Publication date:

10.05.2017

Pagina:

EUNIONE Tiratura:

Diffusione: Diffusione:

33 33

10 maggio 2017

SARDA 70.067 70.067

Spread:

52.496 52.496

Readership: Readership:

385.000 385.000

ORISTANO

Per Danilo e Luca un viaggio in carrozzina: «Si possono vivere esperienze straordinarie» » Tre ruote per dimenticare la disabilità. Siamo arrivati il 2 maggio e la prima giornata è stata a Cagliari dove ahbiamo incontrato i pazienti dell'Unità spinale dicono Danilo Ragona Danulo R .go.na e Luca Paiardi nell'Oristanese e Luca Paiardi che da diversi giorni stanno nostre esperienze e quindi attraversando l'Isola in sedia per raccontare quello che si a rotelle per sensihilizzare la può fare anche su una carpopolazione sulle condiziorozzina». ni di chi vive una disabilità Danilo e Luca in questi non è un viaggio di denuncia giorni di fatica nell'Isola hane quindi contro qualcuno, no incontrato Alessio Mereu, ma solo per raccontare le il dj tetraplegico di Cagliari,

T;•

-

-

1 i'ài

e sono andati a parlare con gli studenti dell'Istituto di Design del capoluogo. «Ma abbiamo fatto anche una giornata in ftioristrada con

d

..

Gallura da valoo delle straordinarie esperienze al Parco dei suoni di Riola Sardo e al capo San Marco di Cahras. Il messaggio che vogliamo mandare è semplice: con la disabilità si possono vivere esperienze straordinarie». (m. o.) -

Tutti i diritti riservati

P.4


Seminario. Istituto europeo di design, lezione aperta a tutti ?? Il "Viaggio Italia su tre ruote" arriva domani all'Istituto europeo di design. Danilo Ragona e Luca Paiardi saranno protagonisti, a Villa Satta, di un'open lesson sui temi del design e della tecnologia al servizio dell'accessibilità. L'ingresso, gratuito, è aperto a tutti. Vivere in libertà, vivere a colori, perché la disabilità non dev'essere un limite. Design dei servizi e sostenibilità ambientale, sociale ed economica per progettare il mondo contemporaneo e del futuro, attento all'uomo e al benessere nel pieno rispetto dell'ambiente. Lo led ospita a partire in viale Trento, dalle 16.30, i due designer. Danilo Ragona, diplomato allo led di Torino, designer e progettista (ha vinto la menzione d'onore Compasso d'oro nel 2011), si dedica allo sviluppo e al progetto di tecnologie e attrezzature a sostegno della disabilità. Luca Paiardi, anche lui torinese, architetto e musicista, lo affiancherà. "Viaggio Italia" è un importante progetto che li vede da quasi tre anni attraversare il Belpaese in carrozzina, per raccontare la loro storia e portare un messaggio di solidarietà. Viaggio Italia arriva dal Piemonte, passa per la Sardegna e in Basilicata, per poi ripartire verso l'Europa, tra incontri e avventure, sport e musica. La sfida: provare a vedere il mondo da un altro punto di vista, perchè «la disabilità non è un ostacolo a una vita vissuta pienamente, ma solo un punto di vista». Un messaggio positivo, forte e chiaro, che i due protagonisti portano a tutti con il loro contagioso ottimismo e un immenso amore per la vita. La tecnologia diventa un complice sempre più importante al servizio della disabilità, per migliorare la vita e avvicinare le differenze individuali. Aiuta a sviluppare una visione di mobilità inclusiva attraverso le caratteristiche imprescindibili quali usabilità, sostenibilità, autonomia, accessibilità. RIPRODUZIONE RISERVATA Danilo Ragona e Luca Paiardi

PAESE :Italia Sarda (ITA) (ITA) -- it :20 PAGINE

L'Unione Tipo Tipo media:

Print

EUNIONE SARDA

Stampa Stampa locale

Publication date:

Tiratura: Tiratura:

SUPERFICIE :36 %

Pagina:

03.05.2017 03.05.2017

Diffusione:

20 20

3 maggio 2017

SEMINARIO.

70.067 70.067

Spread: Spread:

52.496 52.496

Readership:

385.000 385.000

Istituto europeo di design, lezione aperta a tutti

Viaggio Italia, tecnologie che aiutano i disabili »

Il

Italia su tre arriva domani all'isti tuto europeo di dcsign. Danilo Ragona e Luca Paiardi saranno protagonisti, a Villa Satta, di un'o pen lesson sui terni dcl dcsign e della tecnologia al scrvizio ddll'acccssibiità. L'ingresso, gratuito, è aperto a tutti. Vivere in libertà, vivere a colori, perché la disabilitì non dev'essere un limite. Design dei servizi e sostenibiità ambientale, sociì1e ed economica per progettare il mondo contemporaneo e del futuro, attento all'uomo e al benessere nel pieno rispetto deWambiente. Lo Ied ospita a partire in viale Trento, dalle 16.30, i due designer. Danilo Ragona, diplomato allo Ied di Torino, designer e progettista (ha vinto la menzione d'onore Compasso d'oro nel 2011), si dedica allo sviluppo e al progetto di tecnologie e attrezzature a

complice sempre più impor tante al servizio della disabi lità, per migliorare la vita e avvicinare le differenze indi viduali. Aiuta a sviluppare una visione di mobilità inelusiva attraverso le caratteristiche imprescindibii quali usabilità, sostenibiitò, au tonomia acccssihilità.

RIPRODUZIONE RISERVATA

,

Danilo Ragona e Luca Paiardi

sostegno della disabilita. Luca Paiardi, anche lui torme se, architetto musicista, lo affiancherà. è un importante progetto che li vede da quasi tre anni attraversare il Belpaese in carrozzina, per raccontare la loro storia e portare un messaggio di solidarietà. Viaggio Italia arriva dal Piemonte, passa per la Sardegna e in Basilicata, per poi ripartire verso l'Europa. tra incontri e avventure. sJ>orte musica. La sfida: provare a vedere il inondo da un altro pulito di vista, perehè «la disabilità rio è un ostacolo a una vita vissuta pienamente, ma solo un punto di vista». Un messaggio positivo, forte e chiaro, che i due protagonisti portano a tutti con il loro contagioso ottimismo e tiri immenso amore per la vita. La tecnologia diventa un

Tutti i diritti riservati

P.4


PAESE :Italia

Ortopedici Ortopedici e e Sanitari Sanitari Tipo Tipo media:

Ortopedici ePublication Sanitadate:

AUTORE :Roberto Carminati

Print

-- it

PAGINE :70-72

Stampa Stampa specializzata

Tiratura: Tiratura:

SUPERFICIE :74 % 01.02.2017 01.02.2017

Pagina:

4.500 4.500

Diffusione:

70-72 70-72

1 febbraio 2017

Spread: Spread:

6.843 6.843

Readership:

6.843 6.843

Non chiamatela carrozzina

le oEn èun Conl'ingressoinscena ma<chio di produzione e dell'innovativo modelloFixed progettazione di carrozz ne lavicendaimprenditoriale e ausili per d sabili che di DaniloRagonae della ha tatto il suc ingresso sul suaAbletoEnjoyentrain mercato italiano nel 2006 in coincidenza le Paraliripiadi invernali di Torino. È unanuovafase grazieal con nata dal 'inventiva de designnr sabaudo varodi unconfiguratore Duello Rapona e dalla sua voglia di onlinetridimensionale corrcent<arsi '<più sulle aoljzioni che sui chepermellelacreazione problemi< Specie di fronte a ostacoli di ausilipersonalizzati,come quelli che la vita gli ha messo tronte a soli 21 anni, a saguito di un vivaci,competitivi didrammatico incidcntc automobilistico. Non più in grado Ragcna Roberto Crrrrirroti

acquisita l'istituto

nel corso Europeo

piemontese gamma

di camrsvnare

ha messo a frutto

do sò,

In competenze

dei vuoi studi

di Dcsign

per duro vita appunto

di carrozzina

però rìorr devono

Questa

lirnitatsi

presso

dol capoluogo o una

ult ma

a soddiutare

desiderio devono

all

bisogno

del

modo

di essere di un individuo».

Dopo

un decennio

di attvtà

attraverso

i consueti

vendite

delle c'rtopedie

lo sviluppo

e di canali del modello

Fixed apre nd Able to Enioy era.

Fivad tappresenta

della

una nuova

oggi il cuore

ha dette Darùlo

nostra otferta',

Ortopedici&Sanitari,

jQfla

burisi

espressione

'<dello utile, della personalità,

<e

alin sua realizzazione

ha contribuito

un partner

come il

impottante

gruppo

Danisi

Enginesring.

Questi,

con il brand

Modena

ha contribuito

al progetto

le esperienze

maturatO

lnteriors,

portundovi nel mondo

dell'automobile,

dci componenti

odo

prctotipazione'.

L'oltre alleata

di opaco

per il conrplatsmento il

di spostarsi,

essere una chiara

è stata

Protocube

torinnse il suo

delliniziativa Raply, cpncial

delie tecnologie

apportoè

le

sta

tridimenuionali.

stato decisivo

per

uratera noi rita compatto

e

re ripiegato ito zainette.

nie rIo, il unto di

ero processo ne a di Able Elabora te base atto -to ente

ai clienti

lisagnara

da

il lo<o ausilio, cegliendo .ra undici differenti

Tutti i diritti riservati

P.4


PAESE :Italia

AUTORE :Roberto Carminati

PAGINE :70-72 SUPERFICIE :74 %

Ortopedici e Sanita 1 febbraio 2017

i varianti di colore e

,

r

di un migliaio

più

di combinazioni possibili. L'autentico plue cella gamma soccielaria e cia o dalla scelta delle ruote, un punto di rottura rispetto al passato. «Attualmerìte riusciamo a montare e proporre delle comuni ruote da biciclotta» ha spiogoto Pagona, «della misura compresa tra i 26 e i 28 pollic contro i 24 delle tradizionali sedie a rotelle, tagliando i costi in rriisumaabbaslarva

a gni[icatis'a.

I più ampi volumi del ciclismo sportivo tanno sì che i prezzi si contraggano di due terzi, a fronte di un catalogo più vasto. Questo», ha proseguito il designer

-

che è ora

Il

battesimodelluocodella carrozzina Fixed agliinizidi ottobre2016 a Milano,

è avvenuto

un insegnante del giù Citato lcd di

l'emercenza sarebbe decisamente

Torino— «incide chiaramente anche

complicata. Al contrario, Fixed consente

sul prezzo al dettaglio del prodotto

di servirsi cirettamente presso le catena

liiìilo: [inoia i noslii articoli costavano circa 2 200 euro contro i 2.bOù degli

dell'accessoristica sportiva, in attività nei weekerìd» Si aprono anche, come

standaro di mercato. La nuova Fixed

Ragona ha sottolineato, inediti scenari

sarà posiziorlata attorno ai 2.900 euro, ma ha parti in alluminmiae carbonio e

inserite nella lista dei regali di Natale o di

Fxed, ha sfilato in passerella condotta da modelle disabili vestite in perfetto pendant

ricche tunzionalità»

compleanno per gli amici o i conoscenti.

con

Al di là dellonere

in occasione

della settimana

ha sfilato iii passerella

della moda, dove

condotta

da modelle

disabili vestite in pendant con l'ausilio

-

di mercato, con le ruote pronte a essere

l'aUsilio,

come ero avvenuto nel corso

di analoghi eventi internazionali. «In questo

economico. la decisione di utilizzare dei comuni cerchi e pneumat ci per le

In passerella con Fixed

c.untesto', ha detto Danilo Rapona. «la

bici assicura agli utilizzatori vantaggi di

Il battesimo del fuoco della carrozzina

carrozzina diventa un accessorio tasdion

importanza [un

di nuova generazione è avvenuto agli

e non più solarimente un' mpmasoindibile

toratura durante un giorno festivo», ha

inizi dello scorso attohre a Milena, in

necessità dei diversamente abilL Hanno

ricordato l'ideatore, «trovare una rivendita

occasione della settimana della moda. In

partecipato al dèfilè stilisti di fama come

ortopedica aperta e pronta a risolvere

collaborazione con la Fc'ndazione Vertical

secondaria. «In caso di

Bulgari o Pignatelli, solo per citarne a coni, ma la carrozzina da indossare è stata urornmossanel 2012 da Lupo Ellrunin

DALLOIED A FIXED,PASSANDOPER PININFARINA

con il suo marchio Italia Independent».

Thrinese,38 anni, DaniloRaaonahacompiutoi suoistudi all'istituto Europeodi Designdelcapoluogo piemontesee a partiredalterzoanse hainiziato acollaborarecon PininfarinaExtradove hasviluppato unaserie diimportanticonoscenzein ambito industriale.Suinput di DavideAdriano,di AdrianoDesign, ha presoparteal concorsoIdee d'impresa,dove haportato «un'ideapersonaledi carrozzinacercando di capirecometrasformarlain prodotto».Questoè avvenutoa tutti gli effetti con la Olimpiadiinvernali e soprattuttocon i giochi paralimpicidi Torinodel2006.L'annosuccessivoè stata la volta della partecipazionea Exposanitàa Bologna.Fixedè un'evoluzionedi quantorealizzatogià in precedenza, vistoche i modellipiù datati si adattavanogiàperfettamentealle attività outdoorsusabbiae neve. Puòessere ripiegatae trasportatain uncorrodozainoo caricatasenzaprobleminelbagagliaiodi unacity car.DaniloRaaonaneseguetane lefasi di realizzazione, dallaprogettazioneal mercato.

L'elenco di quanti hanno scommesso su Able to Enjov e la sua idea di mobilità è lungo e include anche Piat Autonomy, «ocr la rp.ale al Motor Show di Rologna aubiamo creato serie speciali abbinate a le vetture»; o Ferrino, storico vendor di a'ticoli da campeggio. Né i legami stretti curi queste aziende c,ono rirriasti fine a sé stessi, tramutandosi in altrettante aperture

Tutti i diritti riservati

P.5


PAESE :Italia

AUTORE :Roberto Carminati

PAGINE :70-72

Ortopedici e Sanita

SUPERFICIE :74 %

1 febbraio 2017

sono qeneratrici dì

a progetti dì ordine sociale e culturale. Ciò

i

incontri e tecnologie»,

che e Regone sta più

ha detto Ragona.

a cuore. 'Con

«e la conoscenza cori

l'amico

Luca Paiardi abbiamo

l'aro tiitetto Crist imia

attraversato tra giugno

Amcnto o Motoro ci

e luglio 2016 l'intera

ha dato la possibilità

Italia', ha rammentato,

di prendere parte al progetto Matera

«ca'nbiando

località di

continuo con l'obiettivo

Accessibile

di raccontare noi stessi,

il 2019. quando Matera

oltre che di spiegare

sarà capitale europea

come la tecnologia

possa

previsto per

della cultura». Il libro

supportarci nel percorso

[nastro di Able to Eniov

verso l'indi pendanza.

ha contato fino a questo

Non dirado al fianco

momento una media di

di campioni delle

duecento pezzi venduti

rispettive discipline

ognì anno e nonostante

ci siamo impegnati

Ragona sottolinei come

nello sci nautico o nel

i colossi dell'ortopedia

parapendio, finendo per

facciano ben altri numeri,

raccogliere melanzane

senz'altro il business sta acquisendo

in un agriturismo

campano. Raccontara la ncstra storia

decisamente

non coincide con il raccontare la

modo di 'incubare

vendite online e preparandosi

disabilità, ma ciò che si può are.

alla prova i prototipi e mettere in cantiere

vita, proprio a quattro mani con Danisi,

altre idee, mettere

interessanti

dimensioni

D'altra parte viaggiare ha dato loro il

Puntando sulle a dare

progetti per il futuro». Prima della

ad articoli indirizzati a chi pratica sport

Onthe road again

partenza all'istituto Eurc'peo di Design

come

Quello dell'estate passata é stato solo

era stato approntatc. un modello di porte -

l'azienda può aspirare adesso a un

il primo di una serie di viaggi, visto

trolley per cerrozzine che ha dato prova

ulteriore salto di qualità. E molto altro

che ora Paiardi e Ragons pisniticano

della sua efficienza anche on the road.

bolle in pentola. 'De cinque anni siamo i

per il 2017 l'uscita dai confini della

Mentre scrivianio, cioè alla fine del 2016,

distributoh esclusivi per l'italia di Intimate

Penisola, cori la concreta aspettativa

esso si appresta a entrare in produzione

Rider», ha detto il desiger,

dopo avere presenziato con successo ad

seduta -dondolo specificamente

alcune fiere. «Le esperienze di viaggio

all'attivfà sessuale. Un tema che va

che la loro esperienza possa essere ggetto di un format televisivo.

il tennis, passione di Ragonia,

«che è una dedicata

sdoganato e del quale bisogna parlare

f

senza pregiudizi rìé taci i serisaziunalismi. Per questo nel corso della fiera Erotica di Torino abbiamo organizzato un convegno su disabilità e sessualità, con la partecipazione

ii

del social media

manager e web designer Max Ulivieri. Tema ccl suo intervento è stato l'assistenza sessuale di cui finalmente si inizia a parlare anche qui».

Tutti i diritti riservati

P.6


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 10/03/2017

SITO WEB: http://www.lastampa.it

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 28/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2q6dG1V

1/2

AUTORE: Concita De Gregorio


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 28/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2q6dG1V

2/2

AUTORE: Concita De Gregorio


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2qGYdCx

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 02/05/2017

SITO WEB:http://bit.ly/2pHho0D

1/2

AUTORE: Nadia Ferrigo


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 02/05/2017

SITO WEB:http://bit.ly/2pHho0D

2/2

AUTORE: Nadia Ferrigo


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 18/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2pZlvSU

1/4

AUTORE: Cinzia Ficco


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 18/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2pZlvSU

2/4

AUTORE: Cinzia Ficco


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 18/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2pZlvSU

3/4

AUTORE: Cinzia Ficco


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 18/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2pZlvSU

4/4

AUTORE: Cinzia Ficco


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 07/05/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2qqAecO

1/2

AUTORE: Lucia Caretti


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 07/05/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2qqAecO

2/2

AUTORE: Lucia Caretti


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 14/05/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2rpEkQE

1/2

AUTORE: Lucia Caretti


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 14/05/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2rpEkQE

1/2

AUTORE: Lucia Caretti


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 09/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2oqwQ12

1/2

AUTORE: Valentina Sorci


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 09/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2oqwQ12

2/2

AUTORE: Valentina Sorci


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 08/05/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2qIDd1H

1/2

AUTORE: Tino Mantarro


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 08/05/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2qIDd1H

2/2

AUTORE: Tino Mantarro


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 31/05/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2sjfBkg

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 06/06/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2rLPsrZ

1/3

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 06/06/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2rLPsrZ

2/3

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 06/06/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2rLPsrZ

3/3

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 22/05/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2rQ785I

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 05/06/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2sfQ6AE

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 07/06/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2rUsbUO

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 05/06/2017

SITO WEB:http://bit.ly/2sj6hgh

1/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 05/06/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2sj6hgh

2/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 25/05/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2s7Tq0L

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 15/05/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2sj6RuB

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 10/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2qOgi27

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 03/05/2017

SITO WEB: http://www.sardanews.it

1/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 03/05/2017

SITO WEB: http://www.sardanews.it

2/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 05/06/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2t2wbBZ

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 05/05/2017

SITO WEB: http://www.rainews.it

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 23/05/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2qRFMNV

1/1

AUTORE: Marco Berton


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 22/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2qH7lam

1/3

AUTORE: Annalisa Manzo


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 22/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2qH7lam

2/3

AUTORE: Annalisa Manzo


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 22/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2qH7lam

3/3

AUTORE: Annalisa Manzo


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 7/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2oqHrsA

1/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 7/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2oqHrsA

2/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2p3S2eB

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2pNl29Q

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 02/05/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2pMNOVL

1/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 02/05/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2pMNOVL

2/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 02/05/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2pJlTt7

1/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 02/05/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2pJlTt7

2/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 03/05/2017

SITO WEB:http://bit.ly/2quLXFy

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2pN1kZJ

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 02/05/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2quR0G6

1/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 02/05/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2quR0G6

2/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 10/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2pGVMBE

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 09/05/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2rpvGRr

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 02/05/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2qquvUs

1/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 03/05/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2qquvUs

2/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 05/05/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2recFoA

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 03/05/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2pJhLcI

1/3

AUTORE: Stefano Meloni


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 03/05/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2pJhLcI

2/3

AUTORE: Stefano Meloni


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 03/05/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2pJhLcI

3/3

AUTORE: Stefano Meloni


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2ox7LxD

1/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2ox7LxD

2/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2pd3WOr

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2q6ainV

1/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 21/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2q6ainV

2/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 22/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2q63s1y

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 10/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2o0mq54

1/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 10/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2o0mq54

2/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 10/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2oWSF95

1/3

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 10/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2oWSF95

2/3

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 10/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2oWSF95

3/3

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 12/03/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2omvTEB

1/\

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 09/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2ovtKZn

1/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 09/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2ovtKZn

2/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 5/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2p9Bnlw

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 07/04/2017

SITO WEBhttp://bit.ly/2ppCI7F

1/5

AUTORE: Bianco Marilisa


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 07/04/2017

SITO WEBhttp://bit.ly/2ppCI7F

2/5

AUTORE: Bianco Marilisa


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 07/04/2017

SITO WEBhttp://bit.ly/2ppCI7F

3/5

AUTORE: Bianco Marilisa


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 07/04/2017

SITO WEBhttp://bit.ly/2ppCI7F

4/5

AUTORE: Bianco Marilisa


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 07/04/2017

SITO WEBhttp://bit.ly/2ppCI7F

5/5

AUTORE: Bianco Marilisa


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 06/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2nAR0WI

1/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 06/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2nAR0WI

2/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 5/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2o5Bn6L

1/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 5/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2o5Bn6L

2/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 05/03/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2nlCqlG

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 16/03/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2nZAnzs

1/4

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 16/03/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2nZAnzs

2/4

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 16/03/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2nZAnzs

3/4

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 16/03/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2nZAnzs

4/4

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 6/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2oQFe7I

1/5

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 6/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2oQFe7I

2/5

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 6/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2oQFe7I

3/5

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 6/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2oQFe7I

4/5

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 6/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2oQFe7I

5/5

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 5/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2oafd4I

1/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 5/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2oafd4I

2/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 7/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2oMtkyr

1/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 07/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2oMtkyr

2/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 02/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2o980j2

1/1

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 22/03/2017

SITO WEB:http://bit.ly/2oULLkV

1/4

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 05/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2o64uG8

1/2

AUTORE:


PAESE: Italia DIFFUSIONE: online

â&#x17E;¤ 05/04/2017

SITO WEB: http://bit.ly/2o64uG8

2/2

AUTORE:


Press & Digital PR Via Giordana 3. 10128 Torino Tel. 011/5534519 Cell. 333/4008592 ufficiostampa@maybepress.it

Viaggio Italia 2017_Rassegna Stampa  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you