Page 1


La rivincita fra Monzon e Benvenuti ebbe luogo a Montecarlo l’8 maggio del 1971, e in quella circostanza il campione argentino liquidò il triestino ormai in disarmo in combattimento gettando la spugna sul ring. Il 25 settembre 1971 nella sua Buenos Aires Monzon incontrò il veterano riuscì a recuperare lo svantaggio accumulato nelle precedenti riprese. Monzon vinse con verdetto unanime, confermando in a Roma per difendere il titolo dall’assalto dell’americano Denny

titolo, aveva combattuto sempre sui ring di casa, da campione divenne un assiduo frequentatore dei ring europei. Così, il 17 giugno 1972 incontrò a Parigi Jean Claude Bouttier. Fu quello

di essere il migliore del suo tempo e non solo per la straripante potenza. Infatti egli nel tempo

e la sua difesa, grazie al notevole jab sinistro e la Carpantier, ottuagenario ma ancora elegantissimo e in buona forma. L’incontro fra Monzon e Bouttier fu duro e scorretto, ma nonostante la resistenza opposta dal francese, il campione Sempre in quell’anno, dopo una facile difesa del titolo a Monzon si ritrovò faccia a faccia con Benny Briscoe. L’attesa rivincita fra i due si svolse a Buenos Aires l’11 novembre, e per la prima volta da quando era divenuto campione, l’argentino

Carlos rimase in balia dell’avversario per tutta la ripresa e venne salvato dal gong. Lo scontro feroce andò avanti sino al

indietreggiando, si rivelò per gli avversari quasi sempre impenetrabile. Prima dell’ultimo

dell’incontro si sarebbe ritirato dal ring. Fu di parola. Appese i leggenda. compagna Alicia Muniz. I due precipitarono dalla terrazza della loro casa. La Muniz morì, ma non per la caduta. L’autopsia

ai punti il 2 giugno del ‘73 sul ring di Montecarlo. Ma prima di Monzon venne condannato a 11 anni di carcere. Ma scontò solo Morì in un incidente stradale l’8 dicembre 1995, proprio mentre L’argentino si salvò per miracolo, ma la pallottola esplosa dalla grande, capace di dominare incontrastato la sua categoria per comunque rimase campione per la WBA e continuò a mietere

È

Briscoe, era divenuto il campione mondiale per la WBC. Tutto il

vita, soltanto sul quadrato, e tra le braccia dei propri cinque simile a tutti i comuni mortali.

Montecarlo il 26 giugno del 1976 e non deluse le attese. Fu un

LO SPECIALISTA DEGLI SPORT DI COMBATTIMENTO BOXE, MUAY THAI, KICKBOXING, FREE FIGHT via Gabrino Fondulo, 95/97 - 00176 Roma Tel e Fax: +39 06273558 - Cell: +39 3382226060 www.shark-store.com - info@shark-store.com ...QUELLO CHE NON TROVI, NON TI SERVE!

WWW.GLADIATORS.IT GLADIATORS MAGAZINE

03


diverse aree muscolari. Come se non bastasse, per quanto le aziende

operare una sollecitazione di questo tipo.

globale dei parametri di forza e resistenza alla forza. Il tutto condito da

da una data disciplina sportiva, e conseguentemente l’allenamento

reiterazione del modello di prestazione di una determinata disciplina.

tempo necessario per approntare un’idonea preparazione.

WWW.GLADIATORS.IT GLADIATORS MAGAZINE

05


LA GLADIATORS SULLA SCENA DELLE ATTIVITĂ€ SPORTIVE NAZIONALI di Sport da Combattimento i quali operano per la maggior parte in diversi centri si stanno aprendo nelle Regioni Campania, Toscana, Sardegna, Puglia, Sicilia, Emilia Romagna, Trentino Alto Adige. Il duro lavoro di promozione

Le carte vincenti della Gladiators sono le esperienze ventennali nelle organizzazioni eventi e nella formazione degli Insegnanti, alla guida storica

passione per il Pugilato e gli Sport da Combattimento!

di riabilitazione sociale!

un’ottima formazione educano al rispetto del prossimo, per gli adolescenti in particolare, inoltre ci aiutano a superare le nostre paure ad acquisire

06

GLADIATORS MAGAZINE


Gladiators News n. 6  

Pugilato Sport da Ring e non solo...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you