Issuu on Google+


Nuove linee guida per la comunicazione nei punti vendita


Corporate image:

E’ l’immediata fotografia mentale dell’azienda posseduta dai clienti; ciò che viene subito in mente quando si vede il logo o si sente il nome dell’azienda. Avvalendoci dell’ agenzia pubblicitaria Studio Più, siamo andati a cercare di capire se questa nostra corporate image fosse adeguata. Studio Più è l’agenzia con la quale abbiamo già collaborato per i prodotti SELECTION e per il marchio Brikstein. E’ un’ agenzia piuttosto importante che annovera tra i suoi clienti, TELECOM Italia, CITIZEN, J COLORS, FRESH & CLEAN…


Chi è Brico IO ? • Brico IO è la grande distribuzione del fai da te “made in Italy”. • Brico IO è un’insegna chiave nella distribuzione moderna, è consolidata esperienza commerciale, è identità di marca. • Brico IO è Gruppo Coop, la più importante realtà commerciale italiana. • Brico IO è il punto vendita a misura d’uomo. Un marchio di cui ci si fida e al quale ci si affida. • Brico IO è il frutto di una mirata organizzazione dell’offerta commerciale.


PerchÊ è necessario ripensare la comunicazione commerciale ?


Lo stato attuale: Dalla ricerca emerge che ciascun punto vendita tende ad utilizzare il logo e l’immagine istituzionale Brico IO in modo soggettivo. In mancanza di linee guida precise, la totale libertà d’azione si traduce in una perdita di identità. Risultato controproducente •

Disorientamento del consumatore: cartelli improvvisati con colori, caratteri e dimensioni difformi confondono e disorientano.

Penalizzazione della brand image: l’artigianalità di certi cartelli sminuisce la percezione dell’immagine dei negozi e dei prodotti.


Gli affiliati: Uno dei principali vantaggi dell’affiliazione sta nella possibilità di poter sfruttare il know-how della moderna distribuzione. La ricerca svolta ci dimostra che in molti casi la comunicazione nei punti vendita affiliati viene autonomamente gestita senza un criterio specifico e senza che si rispettino regole guida legate all’immagine coordinata istituzionale. Risultato: Si percepisce distacco e mancata sinergia tra l’immagine ufficiale dei punti vendita diretti Brico IO e quella degli affiliati. Indebolimento dell’identità di marca Snaturamento dell’immagine Brico IO. Obiettivo: fornire anche agli affiliati le linee guida necessarie per una comunicazione commerciale omogenea e coerente attraverso la fornitura di un manuale di immagine coordinata .


Alcuni esempi


Obiettivi: 1) Migliorare l’immagine del marchio Brico IO attraverso un sistema segnaletico proprio, coerente, chiaro ed omogeneo. • • • •

PROPRIO: riferibile a Brico IO e a nessun altro. COERENTE: in linea con la brand image. CHIARO: facile da leggere e semplice da interpretare OMOGENEO: identificabile come un tutt’uno

2) Definire le nuove linee guida dell’immagine coordinata Brico IO.


CUI PRODEST? Una comunicazione omogenea, fondata su un’adeguata politica di marca, aiuta a perseguire diversi risultati: Rafforza l’identità di marca e ne aumenta la riconoscibilità. Rassicura il consumatore e incrementa la fidelizzazione. Migliora la fruibilità dei punti vendita e il livello di qualità percepita in termini di servizio offerto. Il punto vendita e il marchio sono lo specchio Il consumatore deve percepire tale sinergia.

dell’azienda


La concorrenza: Altre realtà operanti nel settore si sono appropriate, prima di Brico IO, di determinati stilemi. In particolare, i colori e i font istituzionali sono i due elementi maggiormente riconoscibili nella comunicazione presso i punti vendita concorrenti. Nella maggior parte dei casi si adotta uno stile lineare, pulito e talvolta minimale. Alcuni concorrenti sono agevolati dalle condizioni strutturali dei negozi che presentano superfici appositamente studiate. Strutture che si prestano facilmente ad una razionalizzazione coerente della segnaletica. Colori e caratteri: Il colore istituzionale è il primo fondamentale elemento distintivo. I font sono prevalentemente del tipo senza grazie, piÚ informali e giovani rispetto agli aggraziati.


MARCHIO

COLORE

FONT

Castorama

giallo / blu

Futura (estremamente sfruttato)

Leroy Merlin

Verde (triangolo)

Frutiger Bold

Brico Center

rosso

Bastone tondo impersonale

OBI

Arancio (castoro)

Graziato extrabold squadrato


Le caratteristiche di BRICO chi? Un limite insito nel nostro marchio è la radice “Brico”: generica, inflazionata e impersonale. Può creare confusione e la sua identità viene mal percepita. Il consumatore infatti può scambiarlo con: Brico Center, Brico OK, Bricofer…e tanti altri Brico.


Brico IO! E’ quindi facilmente deducibile che l’identità del marchio deve necessariamente risiedere nell’ .

Nel logo è IO la componente visiva più originale e riconoscibile, l’elemento grafico che rimane impresso con la sua grafica stilizzata vagamente tridimensionale in più colori.

Un simbolo visivo che allo stesso tempo comunica il messaggio “IO”.


I valori del nostro IO!

è IMMEDESIMAZIONE: IMMEDESIMAZIONE la prima persona consente al cliente di sentirsi compreso, rassicurato e valorizzato. è VICINANZA: VICINANZA perché parla al consumatore in modo amichevole e diretto. Trasmette fiducia. è CONCRETEZZA: CONCRETEZZA i colori vivaci e la tridimensionalità trasmettono una sensazione di solidità e sostanza. è DECISIONALITA’: “IO” è una variabile binaria. I e O, ON e OFF, aperto e chiuso, Sì e No: l’essenza del problem solving


La nuova immagine Partendo dal logo, abbiamo dato vita ad un nuovo linguaggio visivo che si concretizza in un mix di colori che vanno a formare una texture. Un monogramma a ripetizione che evoca contemporaneamente l’IO e i suoi 5 colori distintivi. Il risultato è assolutamente unico e si traduce in: • Differenziazione da tutti i concorrenti • Rafforzamento della brand identity favorito dal costante riconoscimento del marchio. • Originalità trasmessa dalla nuova immagine fresca e friendly. Connotazioni che ben si sposano con i concetti di hobbistica e di fai da te .


I perché della nostra scelta: •

Tutte le tinte più riconoscibili (giallo, blu, verde, rosso, arancione) sono già presidiate da altri brand forti.

E’ di fatto impossibile adottare un singolo colore senza sovrapporre la nostra immagine a quella di un concorrente. I colori “liberi” presentano connotazioni difficilmente conciliabili con l’obiettivo della nostra comunicazione e con l’identità Brico IO (Rosa? Viola? Marrone? Nero?...).

Avendo già il problema della nomenclatura “Brico”, anch’esso generico, sarebbe controproducente attaccare il “territorio” di un concorrente in una posizione di svantaggio.

La texture multicolor aggira e risolve il problema, facendo leva sull’elemento più riconoscibile e distintivo del marchio Brico IO.


Il font istituzionale •

L’intero sistema segnaletico utilizzerà il Berlin Sans.

Un carattere senza grazie, moderno, chiaro e con una forte personalità.

A differenza dei più comuni caratteri tondi e regolari, contiene delle inusuali alternanze di curve sinuose e linee tese che gli conferiscono una maggiore riconoscibilità favorita dal costante richiamo all’IO.

Il particolare profilo dei caratteri è sottolineato dall’uso di un outline piuttosto marcato che ne aumenta lo stacco dal fondo colorato e ne rafforza la leggibilità.


IL MULTICOLORE • Nella segnaletica e nella comunicazione istituzionale si propone la texture a colori con scritte bianche e outline nero.

• I simboli grafici stilizzati di accompagnamento avranno il medesimo outline.


IL MONOCOLORE • • •

La texture progettata risulta riconoscibile anche ad un solo colore. Questo modo d’uso ci sembra il più appropriato per la comunicazione dei singoli reparti che potranno mantenere, salvo alcune variazioni, i medesimi codici colore già utilizzati. In questo modo manterremo sinergia e coerenza tra le due comunicazioni (sociale e reparto).

LA SEGNALETICA DEI REPARTI • •

Sulla scia della grafica dei nuovi packaging Brico IO Selection, abbiamo volutamente impostato i cartelli corsia con texture monocromatica, scritte bianche e iconografie simulanti l’azione chiave del reparto di riferimento. Ogni corsia/reparto sarà, come avviene oggi, identificato da un proprio colore di riferimento a da una serie di sotto cartelli a bandiera che segmenteranno le varie aree prodotti.


Prezzi e offerte I cartelli delle offerte speciali, “Brico IO consiglia” e “Promozione”, sono stati ripensati per la sovrastampa dei prezzi attraverso la creazione di format compatibili con le stampanti inkjet.


Esterno


Entrata


Il corridoio centrale


Ingresso


Panoramica reparto taglio legno


Area tintometrica


Prossimi sviluppi?



prova