Page 1

UN POMERIGGIO DA STUDENTI: COMPITI DI ITALIANO E STUDIO DELLA GEOGRAFIA

D O T T. S S A E M A N U E L A F E L L I N

NOVEMBRE 2013


Apprendimento e studio

APPRENDIMENTO E STUDIO NON SONO SINONIMI


APPRENDIMENTO APPRENDIMENTO NATURALE e APPRENDIMENTO ARTIFICIALE

APPRENDIMENTO = acquisizione o modifica di conoscenze (nuove o già esistenti), comportamenti, abilità, valori o preferenze e può riguardare la sintesi di diversi tipi di informazione.


STUDIO STUDIARE Particolare forma di apprendimento che ha come scopo l’apprendere da un testo o da una lezione in modo intenzionale. STUDIARE UN TESTO Leggerlo attentamente e in modo selettivo con lo scopo di comprenderlo, ricavare informazioni e memorizzarle per poi saperle utilizzare al momento opportuno


ATTIVITA’ DI STUDIO INTENZIONALE E AUTODIRETTA Il bambino e la bambina decidono autonomamente:  OBIETTIVI  MODALITA’ DI ORGANIZZAZIONE


TRE FASI DELLO STUDIO 1. PRIMO CONTATTO CON IL

MATERIALE DA STUDIARE, L’ORGANIZZAZIONE E LA DEFINIZIONE DEGLI OBIETTIVI


TRE FASI DELLO STUDIO

2. CENTRATA SULLA LETTURA, COMPRENSIONE ED ELABORAZIONE DEL TESTO


TRE FASI DELLO STUDIO

3. FINALIZZATA ALLA MEMORIZZAZIONE DEL MATERIALE, RIEVOCAZIONE E RIPASSO


STRATEGIE • SEMPLICI • COMPLESSE • ORGANIZZATE IN PIANI


COSTRUZIONE METODO DI STUDIO

Insieme strutturato di strategie che riguardano tutte e tre le fasi dello studio


ABILITA’ COGNITIVE DELLO STUDIO

• Attenzione • Lettura • Comprensione • Memoria


COMPONENTE MOTIVAZIONALE

MOTIVAZIONE = Movimento verso una determinata direzione e utilizzata per capire perchĂŠ una persona esegue un compito, in che modo lo svolge (inizio e direzione), quanto insiste (intensitĂ ), e i motivi per cui manifesta e mantiene interesse ed impegno nel portare a termine il compito (persistenza).


COMPONENTI INDIVIDUALI

Le caratteristiche individuali rispondono alle molteplici domande che giungono rispetto alle diversitĂ nei risultati scolastici.


ALCUNI ESEMPI…

STILI (SUCCESSI e INSUCCESSI)  Stile impegno strategico (successo = impegno, insuccesso = mancanza di impegno)

 Stile depresso (successo = cause esterne, insuccesso = mancanza di abilità)

 Stile negatore (successo = abilità, insuccesso = cause esterne)  Stile pedina (successo

e insuccesso = cause esterne)

 Stile abile (successo = abilità, insuccesso = mancanza di abilità)


ATTRIBUZIONI ED EMOZIONI

ATTRIBUZIONE Abilità/non abilità Impegno/non impegno Aiuto/non aiuto Fortuna/sfortuna

SUCCESSO Superbia Soddisfazione

INSUCCESSO Vergogna Senso di colpa

Gratitudine Sorpresa

Rabbia Sorpresa


OSSERVAZIONE DEI COMPORTAMENTI Fase 1: PRELETTURA 1. PRESTA ATTENZIONE ALL’ESPOSIZI ONE DELLE CONSEGNE

2. SCORRE TUTTO IL MATERIALE

3. MANIFESTA INTERESSE PER IL MATERIALE

4. GUARDA TITOLI, FIGURE, DIDASCALIE

5. CHIEDE CHIARIMENTI

Fase 2: LETTURA E STUDIO 1. SOTTOLINEA ALLA PRIMA LETTURA

2. SOTTOLINEA ALLA SECONDA LETTURA

3. PRENDE APPUNTI/SIN TETIZZA IN UN FOGLIO A PARTE

6. RILEGGE IL TESTO

7. OSSERVA LE FIGURE

8. FA SCHEMI

4. SCRIVE PAROLE CHIAVE

5. SI SEGNA I PUNTI POCO CHIARI/DOM ANDE


OSSERVAZIONE DEI COMPORTAMENTI Fase 3: RIPASSO 1. CERCA DI RILEGGERE IL TESTO MENTALMEN TE

2. USA LO 3. SI SCRIVE SCHEMA/RIAS ALCUNE SUNTO/PARO DOMANDE LA CHIAVE

4. EVIDENZIA LE COSE CHE NON SA

Fase 2: VERIFICA DEGLI APPRENDIMENTI 1. IMPIEGA MOLTO TEMPO PER RISPONDERE ALLE DOMANDE

2. GESTIONE DEL FATTORE TEMPO

3. MODALITA’ 4. CHIEDE DI CHIARIMENTI CONTROLLO DELLE RISPOSTE (ANALITICA O CASUALE)


UTILITA’ E USO DELLE STRATEGIE ATTIVITA’ UTILI PER STUDIARE UN TESTO Pensare a ciò che conosco già dell’ARGOMENTO Prima di leggere osservo i titoli, sottotitoli, parole evidenziate e le figure Leggere una volta a voce alta il testo (?) Decidere come affrontare il testo (tabella di marcia) Durante la lettura fermarsi e prevedere cosa ci sarà scritto dopo Sottolineare le informazioni importanti Rileggere una parte del testo se non viene compresa Osservare bene le figure, leggere attentamente le didascalie Ripetere il testo con parole proprie (utilizzando parole chiave) Memorizzare le informazioni importanti o più difficili usando strategie (rime, associazioni, storie, ricordi, immagini, etc…) Pensare alle domande che l’insegnante potrebbe fare Ripassare l’argomento a distanza di un po’ di tempo Ripassare con compagni Approfondire utilizzando testi e materiali diversi Provare ad essere nella situazione di prova o verifica


ORA TOCCA A VOI!!!

GRAZIE PER L’ATTENZIONE E BUON LAVORO! Per informazioni: Studio di Pedagogia Via Fiamme Gialle 42/A Tel. e Fax 0462 502105 Cell. 349 5375722 info@stpedagogia.it www.stpedagogia.it

Un pomeriggio da studenti italiano e geografia  

Compiti e metodo di studio.

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you