Page 1

mauro maugl i a ni “noli me tangere�


con il patrocinio di

progetto e direzione artistica

Sponsor


PINACOTECA COMUNALE D’ARTE CONTEMPORANEA GIOVANNI DA GAETA

30 Maggio 12 Luglio 2015


mauro maugl i a ni “noli me tangere�


“noli me tangere” A cura di Alessia Carlino

Il gesto del toccare, la seduzione tattile della materia, il corpo che diviene reliquia dello sguardo: Noli me tangere narra l’evocazione di un divieto, un meccanismo rappresentativo laddove il pittore, come afferma Jean-Luc Nancy “coglie non la visione estatica di un prodigio, ma un intreccio delicato intessuto tra il visibile e l’invisibile, dove ciascuno chiama e respinge l’altro, ciascuno sfiora l’altro e lo allontana da sé.” La pittura di Mauro Maugliani incarna un simile intreccio attraverso la perfezione tecnica di ogni minuzioso dettaglio fisionomico rappresentato, esegesi di una profonda lettura dell’uomo, come essere trascendente che reca in sé i medesimi procedimenti elettivi di un Cristo che risorge nella sua matrice incorporea e detta le regole di un contatto che è esente da qualsiasi forma riconducibile al reale. L’identità pittorica pone una distanza invalicabile, un accostamento differito, laddove l’opera stessa “esige una tale distanza per essere goduta e vista. Noli me tangere è l’imperativo che prescrive di non tentare di impadronirsi di ciò che essenzialmente si allontana, e che proprio allontanandosi ci tocca”. Mauro Maugliani instaura nella sua opera, anche di matrice videografica, come nel progetto intitolato The Sixth Hour, l’espressione di un’inconsistenza: il reale si presenta con tutta la sua forza generatrice nello sguardo attonito dello spettatore, ma al medesimo tempo narra l’impossibilità di avvicinarsi alla carne, di annusare l’epidermide, di toccare con le proprie mani le tracce effimere di un corpo.

6

Questo enigma infinito che circonda i nostri sensi, diviene per l’artista il principio su cui porre le basi della sua analisi introspettiva dell’essere umano, una dicotomia che delinea come la nozione di ritratto sia, in ultima istanza, il conflitto irrisolto di una presenza irraggiungibile che pone se stessa come medium costitutivo dell’esistenza, un confine sottile e labile tra vita e morte. “L’amore e la verità - scrive Nancy - spingono via il gesto di coloro che li raggiungono, per la loro stessa insorgenza rivelano, nel tocco in sé, che sono fuori portata. È il loro essere irraggiungibile che ci tocca. Quello che si avvicinano a noi è la loro distanza: ci fanno intuire che è questa la loro rivelazione. È il senso del tatto che comanda di non toccare. È tempo di specificare quanto segue: Noli me tangere non significa semplicemente non mi toccare, ma letteralmente dice non desiderare di toccarmi. Il verbo nolo è il negativo di volo che significa non volere. Noli non solo significa non volere ma vuole dire, non pensare nemmeno di volerlo. Non solo non devi farlo, ma anche se lo fai (e forse Maria Maddalena non lo fa, forse la mano è già posizionato sulla mano di colui che ama o sul suo abbigliamento, o sulla pelle del suo corpo nudo), dimenticalo immediatamente. Tu non tieni niente, non puoi tenere né trattenere niente, ecco ciò che devi amare e sapere. Ecco che cosa ne è di un sapere d’amore. Ama ciò che ti sfugge, ama colui che se ne va. Ama che se ne vada”. Sottrarsi, dunque, a qualsiasi forma di desiderio che inneschi la volontà di toccare, poiché questa lontananza, questa costrizione fisica a cui siamo sottoposti dinnanzi un’opera d’arte è l’essenza stessa della sua trascendenza, della sua impalpabilità. Maugliani porta alla luce il tempo sospeso di un contatto irraggiungibile, nell’eleganza della forma, nell’inconsistenza di una traccia pittorica si cela la verità di un’appropriazione: l’opera d’arte annulla il fragile equilibrio tra immanenza e finzione, si impossessa di una dimensione a noi sconosciuta, lasciando nei nostri sguardi lo smarrimento di una traccia visibile che esprime “il ritrarsi costitutivo dell’esistenza”.


Mauro Maugliani, classe 1967, vive e lavora a Roma. Laureato all’Accademia di Belle Arti di Roma nel 1991, l’artista percorre la sua carriera professionale grazie ad un’accurata dovizia tecnica e ad una personale cifra stilistica che rendono le sue opere capolavori di ineguagliabile bellezza. La pittura di Maugliani è un marchio inconfondibile di una minuziosa perfezione e di un’accurata ricerca dei dettagli, negli ultimi anni l’artista sperimenta differenti medium che supportano la pellicola pittorica, rendendo i suoi lavori multiformi ed eterogenei nella ricerca di una sperimentazione mai univoca.

mauro maugliani Dal 2000 l’artista è attivo sulla scena contemporanea, tra i progetti espositivi personali si segnalano nel 2011 la mostra intitolata “Face Off” presso la galleria Romberg di Latina mentre nel 2009 la galleria Spazio Officina ha ospitato l’esposizione intitolata “Reale per Eccellenza”. Tra i progetti collettivi da sottolineare la partecipazione ad “Atollo” presso Palazzo Collicola Arti Visive a cura di Gianluca Marziani, “Trialogo” promossa dalla galleria L’Opera di Roma a cura di Edoardo Sassi e “Look At Me” curata da Adriana Soldini presso la Pinacoteca Comunale di Gaeta. Nel 2014 la Fondazione Michetti, in occasione del LXV premio, ha acquisito, nell’omonimo museo, l’opera dell’artista intitolata “Eclissi”. Nel 2015 si registra la sua presenza all’interno del progetto collettivo a cura di Gianluca Marziani intitolato “Close Up” ed ospitato presso gli spazi di Palazzo Collicola. Nell’aprile dello stesso anno l’artista ha presentato al pubblico la sua mostra personale presso la Galerie Suppan Contemporary di Vienna dal titolo “Versus”.

7


mauro maugliani

noli me tangere 2015 | Olio e matita su tavola, video | 220x200cm

9


hey jude 2011 | Olio su tavola | 20x20cm

10


mauro maugliani

where 2011 | Olio su tela | 100x100cm

11


mauro maugliani

where we are 2011 | Olio su tela | 100x100cm

12


where they are 2011 | Olio su tela | 100x100cm

13


where you are 2011Â | Olio su tela | 100x100cm

14


mauro maugliani

where I am 2011Â | Olio su tela | 100x100cm

15


mauro maugliani

suspended 2011 | Olio su tavola | 20x20cm

16


I am alive 2011 | Olio su tavola | 20x20cm

17


dichotomy 2011 | Olio su tela | 160x170cm

18


mauro maugliani

dichotomy #2 2011 | Olio su tela | 160x170cm

19


mauro maugliani

inside me 2011 | Olio su tavola | 20x20cm

20


let’s look 2011 | Olio su tavola | 20x20cm

21


strawberry fields 2011 Olio su tela 160x170cm

22


mauro maugliani

my soul’s anarchy 2011 Olio su tavola 20x20cm

23


mauro maugliani

the sixth hour 2015 | Video, legno, tessuto | dimensioni variabili collezione Andrea Iezzi

25


the sixth hour 2015 | Still da video


26 38


write on me 2014 | Bic su tela | 265x190cm


PINACOTECA COMUNALE D’ARTE CONTEMPORANEA GIOVANNI DA GAETA Via de Lieto 2/4, Gaeta www.pinacotecagaeta.it

Coordinamento Antonio Lieto, Vincenzo Lieto Segreteria Lisa Lieto, Rosanna Paggetta Allestimento Antonio Lieto, Vincenzo Lieto, Gabriella Tortora, Giovanna Saragosa Comunicazione Isabella Indolfi Catalogo www.dogma01.it

Catalogo Mauro Maugliani  

Catalogo mostra personale Noli me Tangere 2015 Mauro Maugliani ,arte contemporanea.

Catalogo Mauro Maugliani  

Catalogo mostra personale Noli me Tangere 2015 Mauro Maugliani ,arte contemporanea.

Advertisement