Issuu on Google+

non aspettare il momento opportuno crealo

K

kom prend i

A

att ua

I

imp lemen ta

R

res ponsa bil izza

O

org anizz a

S

svi luppa


non aspettare il momento opportuno crealo

cos’Ê? I l p r i m o pr o gra m ma di apprendimento organizzativo c h e h a l ’ ob i ett i vo di accompagnare un team nel p r oc e s s o d i cre s cita e sviluppo d el proprio p r og e t t o / id e a di impresa att ra ve rs o il c o in v o l g i me n to at tivo e cons ap ev ol e delle figure c h ia v e d e l l’o r gan izzazione.


a chi é rivolto? A i ti t o l a r i e ges tori di impia nt i sportivi (piscine & centri w ell n e s s ) c he s e ntono la necessità di: i n no v a r e l a pro p ria metodolo gi a di lavoro e quella del p r op r i o t e am, p a rtendo dall’ an al is i delle proprie risorse o r ie n t a n d ol e a l miglioramento de ll a propria struttura o r ga n i z z a ti v a. c r ea r e u n a c ult u ra organizza ti va fondata sui valori del Coinvolgimento , della Par tecipazione e dell’ I m p egn o Positivo di tutti i “portatori di interesse”. c r ea r e u n a c ult u ra del servizio o rientata al cliente


non aspettare il momento opportuno crealo

focus? L ’el e m e n t o ce n tra le del proces so é il lavoro in team ed il f ine d e l p r o gra m ma é la creaz io ne di una cultura o rga n i z z a t i v a ori entata: a l l’ a t t e n zi o ne al cliente, a l l’ i n n o v az i one d i prodotto a l lo s v i l u ppo d i un sistema o rg an izzativo che fa d e ll ’ a p p r en d ime n to continuo una le va per distinguersi e a f fe r m a r s i ne l m ercato


la nostra unicità? P a rt i r e d a ll’ o tti mizzazione delle risorse e delle p o te n z i a l it à es i stenti in un’organizzazione rappresenta il p u nt o d i pa r ten z a del progetto, c he si sviluppa e cresce g r az i e a d u n a pre cisa m e t o d o l og i a d i g e s t i o n e d e l cambiamento. R if le tte re, Mo tivare e Attivare s ono le parole chiave del p r og r a m m a che r u ota intorno a 5 concetti: Metodo - Consapevolezza - Unicità - Relazione e R e sponsab i lità .


non aspettare il momento opportuno crealo

il valore aggiunto La Prog ettazione par tecipata come metodo rappresenta la chiave del progetto che mira, attraverso il coinvolgimento, a creare un clima di re s p o n s a b i l i z z a z i o n e d i ff u s a. La consapevolezza che in un sistema, al di là del ruolo, tutti contribuiscono al miglioramento in termini di efficacia ed efficienza consente all’organizzazione di ottimizzare l’utilizzo delle proprie risorse, che vengono stimolate ad assumersi le responsabilità proprie di un lead er. Prendere l’iniziativa, andando oltre la posizione formale é la mission di un’o rg a n i z z a z i o n e e m p owe re d .


il metodo: “dca-pdr” K

“ d i s eg n a ” la tua organizzazione per coglierne le potenzialità

A

“ c o n f ro n t at i ” con il team ed “ a rri c c h i s c i ” il progetto

I

“ a g g i o rn a ” il disegno creando alleanza

R

“ p a r t e c i p a ” il progetto stimolando la partecipazione attività

O

“ d e f i n i s c i ” il “prototipo”, le aspettative nei tempi, le azioni

S

ed i p ar am e tri d i v er i f i c a “ ra c c og l i ” gli “apprendimenti” e “ ri p a r t i ” svi luppo.

nel processo di


non aspettare il momento opportuno crealo

il modello K

Da Leader

a TEAM LEADER

A

Da Riunioni

a WO R K S H O P

I

Da Direttive

a A P P R E N D I M E N TO C O L L A B O R AT I VO

R

Da Capo

a COACH

O

Da Idee

a PROGETTI

S

Da Controllo

a RESPONSA BILITĂ€


il programma in 3 fasi K

1° FASE

(intensiva)

d ur at a : 4 appunta men ti periodo lug ./ se t.

A

Wor ksh op: “ D a l e a d e r a T E A M C OAC H ”

I

Wor ksh op: “ N o i s u l l a s t e s s a b a rc a ”

R

Wor ksh op: “ I l P ri n c i p i o d e l Pa r t e n o n e ”

O

Wor ksh op: “Tutti in prima linea”

( Ca mb ia re p ro s p e t t i v a p e r e s a l t a r e le pr o pri e r i sor se)

l ug ./ ag o.

( De fi ni zi o ne “ i d e a ” e a n a l i s i r i s o rse / Con d ivi s ion e e Allineamento) ( De fi ni zi o ne S t r a t e g i e , M e t o d o e V eri f ich e )

ag o. /se t.

( Co in vo lg i me n t o e A l l e a n z a d e l l ’ i nt ero Te a m)

S

Tea m C oa ch & Men t ori n g

o t t . / n ov.


non aspettare il momento opportuno crealo

K A

2° FASE

(sviluppo)

d ur at a : 2 appunta men ti periodo nov./feb.

Wor ksh op: “ Po t e n z i a i l t u o m o t o re ”

I

( Co me aum e n ta r e i l r e d d i t o ) W or ks ho p d i a p p r e n d i m e n t o a t t i v o e c o nfr o nto ( Ve ri fi ca / Ri d e f i n i z i o n e / A l l i n e a m ent o )

R

Wor ksh op: “ C re a e s p e ri e n ze m e m o ra b i l i ”

nov.

O

( Pe ns ar e c o me u n r e g i s t a d i e s p e r ien z e) W or ks ho p d i a p p r e n d i m e n t o a t t i v o e c o nfr o nto ( Ve ri fi ca / Ri d e f i n i z i o n e / A l l i n e a m ent o )

gen.

S

Tea m C oa ch & Men t ori n g

nov./feb.


3° FASE

(finale)

d ur at a : 1 appunta men to periodo m a r. / g i u .

Wor ks h op: “ P re n d i t i u n t e m p o ” ( Co sa ab b i a mo a p p r e s o e c o s a v o g l iam o m i gli o rar e ) W or ks h o p d i a p p r e n d i m e n t o a t t i v o , con f ron t o e F e sta ! ( Ve ri f i ca / Ri d e f i n i z i o n e / A l l i n e am ent o )

apr.

Wor ks h op: “ I n s i e m e s i p u ò ” ( Co sa ab b i a mo a p p r e s o e c o s a v o g l iam o m i gli o rar e ) W or ks h o p d i a p p r e n d i m e n t o a t t i v o , con f ron t o e

giu.

Fes t a d ei t ea m Tea m C oa ch & Men t ori n g

m a r. / g i u .


non aspettare il momento opportuno crealo


info@atlantidesrl.org

mverdolino@promotoridelbenessere.it lpoli@promotoridelbenessere.it

K

kom prend i

A

att ua

I

imp lemen ta

R

res ponsa bil izza

O

org anizz a

S

svi luppa


Kairos