Page 1

UNDICESIMA ICE

VELA

Notiziario Regionale Tecnico Sportivo della XIII Zona Spedizione in Abb. Post. 45% (legge 662/96 - art.2 comma 20/B) C.p.O. - Filiale di Trieste Contiene I.P.

sicurezza in mare cinture di sicurezza

classe ufo alien trofeo baron banfield

Copia Omaggio diffusione Sport Vela

coppa tito nordio rosa dei venti sistiana sailing week

adriatic world classe 29 er

N.

91

giugno

2010

largo alle donne


XI VELA - NOTIZIARIO REGIONALE TECNICO SPORTIVO DELLA XIII ZONA F.V.G.

2


XI VELA - NOTIZIARIO REGIONALE TECNICO SPORTIVO DELLA XIII ZONA F.V.G.

E’ appena terminato il Comitato di Zona, fra le tante cose si è discusso di attività giovanile, cioè dello scopo primo dell’esistenza dei Circoli e della Federazione, della scarsa partecipazione alle iniziative di Zona a fronte di un grosso sforzo organizzativo della stessa. Mentre rientro a casa, in auto, dalla SVOC verso Trieste, mi viene in mente quando Franco Moletta mi chiamava ed insieme andavamo presso i Circoli per constatare la fattibilità di raduni e regate di interesse federale, ricordo l’entusiasmo dei piccoli e grandi atleti degli istruttori (paghe basse) ma fieri del Guidone d’appartenenza, la collaborazione dei Dirigenti.

S

Un faro alto mi riporta al presente. In breve tempo è così cambiata la società che ci circonda? Gli atleti (o i genitori) cambiano Guidone senza alcuna remora, gli allenatori (ben pagati) perseguono obbiettivi che spesso non sono neanche quelli del Circolo pagante, non c’è gruppo, non c’è unità di intenti, non c’è più lo spirito decubertiano. Una domanda mi sovviene, e spero di ricevere qualche risposta, da poter condividere, in redazione, i Dirigenti sono consapevoli? Desideriamo ritrovare il piacere, l’orgoglio d’appartenenza? Lo spirito di Squadra? Buon Vento Vincenzo Acciarino

OMMARIO

Editoriale ...................................................... 3 Sicurezza in mare ......................................... 4 Cinture di sicurezza ..................................... 6 Notizie dal mondo degli Alien ..................... 7 Trofeo Baron Banfield ................................. 8 Associazione Windsurfing ......................... 10 Coppa Tito Nordio ..................................... 11 Largo alle donne......................................... 12 La Rosa dei Venti ....................................... 13 Sistiana Sailing Week ................................. 14 Sailing for Children ................................... 16 Adriatic World ........................................... 17 Trionfo dei fratelli Savio ............................ 18

VELA www.tip.it/vela

ANNO XXIV NUMERO 91 R.N.S. 6166 DIRETTORE RESPONSABILE VINCENZO ACCIARINO vincenzoacciarino@virgilio.it REDAZIONE COMITATO XIII ZONA - TRIESTE PIAZZALE ATLETI AZZURRI TEL./FAX 040/89908231

E-mail notiziarioregionalefiv@virgilio.it EDITORE ZENIT - Trieste HANNO COLLABORATO: Francesca Pitacco Fulvio Vecchiet Gianfranco Terzoli Massimo Jenko Marisa Brukner Gabriele Bonetti Roberto Pascolini Vincenzo Acciarino FOTO Vincenzo Acciarino Marisa Brukner Massimo Jenko Francesca Pitacco INSERZIONI SOC. NAUTICHE Litografia ZENIT - Trieste Via Rivalto, 1 TEL. 040/761005 FAX 040/3725826 STAMPA ZENIT - Trieste FOTO DI COPERTINA Archivio XI Vela

Editoriale

Editoriale

UNDICESIMA

3


XI VELA - NOTIZIARIO REGIONALE TECNICO SPORTIVO DELLA XIII ZONA F.V.G.

RIPASSIAMO INSIEME

Sicurezza in mare...

Sicurezza in mare...

A volte il rispetto delle norme salva la vita a noi e agli altri

4

Le condizioni meteomarine sempre più imprevedibili con eventi violenti di improbabile previsione e le normative vigenti sempre più selettive in merito alle responsabilità hanno indotto molti degli addetti ai lavori ha porsi dei quesiti in merito alla sicurezza in mare, in particolare durante le regate delle derive. La Lega Navale di Trieste ha iniziato uno studio poi condiviso con il XIII Comitato di Zona che si è concluso con il coinvolgimento di alcuni addetti ai lavori in svariate riunioni dove hanno elaborato un vademecum che se attuato porterà sicuramente vantaggi agli atleti ed agli organizzatori. Il vademecum è stato approfondito nell’ultima riunione

del Comitato di Zona che, pur ritenendolo perfettibile, ne ha condiviso i principi, avendo rilevato che quanto in esso contenuto non è e non vuole, assolutamente, essere in contrasto con la normativa federale ma vuole essere solo un contenitore di consigli ritenuti utili, per cui oggi siamo a proporvelo da queste pagine. Ovviamente sarà inviato a tutti i Circoli della Zona e saranno bene accetti eventuali ulteriori consigli atti a raggiungere gli obbiettivi prefissati. VADEMECUM SULLA SICUREZA IN MARE Il Comitato della XIII Zona FIV, al fine di aumentare la sicurezza nella gestione delle

regate di derive, invita tutti i Circoli Organizzatori ad inserire i seguenti paragrafi nel bando e nelle istruzioni di regata; lo scopo è di introdurre delle regole semplici, che migliorino la sicurezza e la prevenzione ottenendo: 1) la certezza del numero e nome degli equipaggi scesi in mare in ogni giornata di regate, 2) la conferma del rientro in sicurezza degli equipaggi a fine giornata, 3) una gestione organizzata delle emergenze, con un numero di cellulare che sia di riferimento per le comunicazioni relative alla sicurezza, 4) una razionalizzazione della comunicazione tra i mezzi d’assistenza, tramite l’asse-


XI VELA - NOTIZIARIO REGIONALE TECNICO SPORTIVO DELLA XIII ZONA F.V.G.

ISCRIZIONI • le iscrizioni devono essere perfezionate tassativamente il giorno prima dell’inizio della manifestazione (anche via fax, mail o posta). • I concorrenti di ogni Circolo devono possibilmente indicare nel modulo d’iscrizione un accompagnatore che li seguirà in mare. Tale prescrizione diventa tassativa in caso di minorenni che quindi non potranno essere sul campo di regata non accompagnati. SICUREZZA • Il Comitato Organizzatore, nominerà una persona di sua fiducia quale RESPONSABILE DELLA SICUREZ-

ZA in mare e comunicherà, in caso di bisogno, con il VHF o tramite il suo cellulare che deve essere reso noto a tutti (esempio: il numero di riferimento per la sicurezza di questa regata è il seguente +39 ### ####### (possibilmente un cellulare) e il canale VHF di lavoro è il ## (ch 72 consigliato come canale di lavoro) Chiunque abbia la necessità di riferire in merito alla sicurezza, dovrà fare capo al RESPONSABILE DELLA SICUREZZA . • prima del segnale di avviso della prima prova di ogni giornata di regata ogni accompagnatore degli atleti deve consegnare al Comitato di Regata un elenco aggiornato (vedi modulo allegato) di chi del suo gruppo è effettivamente sceso in mare. Ogni imbarcazione, con equipaggio composto da maggiorenni, non facente parte di un gruppo e senza accompagnatore deve farsi registrare come presente in mare passando vicino al Cdr richiamandone l’attenzione, prima del primo segnale di avviso. • Alla fine di ogni giornata di regate, il capo gruppo, l’accompagnatore o il singolo concorrente devono confermare al numero di riferimento per la sicurezza,via sms, entro il tempo limite delle proteste, che tutte le barche del suo gruppo o i singoli concorrenti sono rientrati regolarmente. Basterà scrivere per esempio “stv ok” o “svbg ok” o ”ita #### ok” etc., cioè sigla Circolo o numero velico + ok. Le imbarcazioni, con equipaggio di maggiorenni, o i gruppi scortati dall’accompagnatore che non intendono rientrare alla fine della regata dovranno fare il possibile per avvisare immediatamente di un tanto il CdR.

La mancata conferma potrà essere penalizzata senza udienza, (ciò modifica la Regola 63.1 RRS) con 6 punti nell’ordine di arrivo dell’ultima prova di giornata per tutti i componenti del gruppo o per il singolo. Le imbarcazioni che si recano sul campo di regata da una sede diversa da quella del Circolo Organizzatore devono essere seguite da almeno un mezzo di assistenza. MEZZI DI ASSISTENZA • Il numero dei Mezzi di Assistenza, dovrà essere adeguato a quanto stabilito dalla NORMATIVA GENERALE 2009. • Le comunicazioni tra i mezzi di assistenza e il CdR devono avvenire tramite radio VHF utilizzando il nominativo assegnato ad ogni mezzo dalla XIII zona FIV (es Zulu 2, Zulu 10 etc.). • Gli accompagnatori provvisti di un mezzo di assistenza sono invitati ad accreditarsi al momento dell’iscrizione della propria squadra o al più tardi prima del segnale di avviso presso il Comitato di Regata comunicando il loro nominativo Zulu per contribuire, in caso di necessità, a garantire la sicurezza della regata. I conducenti dei mezz’idi assistenza dotati di cavetto di arresto di sicurezza del motore devono ricordarsi di allacciare lo stesso al polso, come del resto previsto dalle norme vigenti.

Sicurezza in mare...

gnazione di un nominativo univoco. A tale scopo il Comitato di Zona ha scelto il nominativo ZULU (la lettera Z, iniziale di Zona, nel codice internazionale) seguito da un numero progressivo. La XIII Zona FIV distribuirà degli adesivi da applicare sui mezzi di assistenza con il nominativo assegnato a quel specifico mezzo (es, ZULU 1, ZULU 8 etc.). Il nominativo servirà a distinguere e coordinare i vari mezzi di assistenza presenti sul campo di regata, evitando confusioni con altre comunicazioni estranee alla regata. 5) Agevolare il Comitato Organizzatore reso responsabile del controllo documentale dall’ultima normativa FIV. Si raccomanda affinché i seguenti paragrafi siano inseriti in ogni bando e/o istruzione di regata di derive ad integrazione dei paragrafi già esistenti:

5


XI VELA - NOTIZIARIO REGIONALE TECNICO SPORTIVO DELLA XIII ZONA F.V.G.

Cinture di Sicurezza

Sicurezza in mare...

Certi di farvi cosa gradita, vi pubblichiamo, di seguito, la lettera relativa alla disciplina delle cinture di sicurezza da usare sulle unità da diporto così come pervenuta dal Ministero delle Infrastrutture dei Trasporti – Capitaneria di Porto di Trieste.

6


XI VELA - NOTIZIARIO REGIONALE TECNICO SPORTIVO DELLA XIII ZONA F.V.G.

Classe UFO

Notizie dal mondo degli Alien stacco sulla flotta piazzandosi al terzo posto assoluto dietro a Fanatic e ad un’altro barcone di 16 metri. Praticamente vale un primo assoluto! E ci siamo portati a casa il Trofeo Hannibal! Quindi super soddi-

sfazione, bel gruppo affiatato e belle giornate di vela in questo nostro particolare e unico angolo di mare che tutti ci invidiano. Buona primavera a tutti e buona settimana! Massimo

Notizie dal mondo degli Alien

Dopo la vittoria alla Bavivela di qualche settimana fa, l’ALIEN ha sbaragliato in questo lungo week end velico. Partendo con la 70 x 2 Monfalcone - Marmi - Monfalcone, dove in equipaggio ridotto di due persone, il mio amico di sempre Andrea Visintini (navigatore del TP 52 Audi Q8) ed io abbiamo vinto la regata in assoluto. Regata lunga con poco vento e notte in mare a costeggiare l’Istria. Oggi al Trofeo Città di Monfalcone, The Alien Boys Emanuele Noè, Augusto Poropat, Massimo Pandullo, Piero Crevatin, Giovanni Tesei, Matteo Velicogna guidati da Gianfranco Noè hanno vinto nella categoria UFO con di-

7


XI VELA - NOTIZIARIO REGIONALE TECNICO SPORTIVO DELLA XIII ZONA F.V.G.

I risultati del dello Yacht Club Adriaco

Trofeo Baron Banfield

3° Trofeo Baron Banfield

8

Il Trofeo Baron Banfield è l’ormai classico appuntamento di inizio settembre che vede per protagonisti i vecchi lupi di mare ultrasessantenni che si sfidano a colpi di virate e strambate nel golfo di Trieste. A questa regata, l’Associazione de Banfield e lo Yacht Club Adriaco già nel 2008 hanno voluto affiancare una competizione riservata ai ragazzi juniores, che quest’anno sarà valida come seconda prova di selezione zonale per il Campionato Italiano Optimist (Marsala, 31agosto-3 settembre). L’auspicio delle due associazioni è che i giovani timonieri impegnati nella regata primaverile arrivino al settembre della loro vita con il medesimo, inalterato entusiasmo nei confronti del mare e della vela dimostrato oggi. Il 3° Trofeo Challenge “Baron Banfield under 15” si è disputato domenica 13 giugno con partenza prevista alle ore 11 e l’ambizioso programma di tre regate. Purtroppo, la

brezza termica che ha fatto molta fatica ad entrare sul campo ha rallentato la procedura d’avvio. Alle 13.20 sulla linea dello start c’erano quasi 80 scafi a contendersi le raffichette di maestrale di massimo 4,5 nodi. Favorita la parte sinistra del campo e difficoltà di manovra per conquistare un posto in boa. A farne le spese è Francesca Russo Cirillo, atleta di punta della Svbg, segnalata OCS dal Comitato, non rientrata dagli estremi e quindi squalificata a fine competizione. La Russo Cirillo arriverà prima alla boa di bolina, seguita da Luca Taglialegne del Centro Velico Alto Adriatico, che, nonostante sia iscritto nella categoria over 50 kg, riesce a sopravanzare la piccolissima Carlotta Omari della Svbg. Il vento cala inesorabilmente, assestandosi sui 2 nodi e il Comitato opta per la riduzione del percorso. Carlotta Omari prende il comando della prova e giungerà prima al traguardo, seguita da Max

Zuliani del Sirena, che scala posizioni grazie al suo pesopiuma. Terzo rimane Luca Taglialegne. L’arrivo viene tagliato da 38 imbarcazioni, mentre una cinquantina concluderanno DNF. Le due classifiche femminile e over 50 kg (che non tengono conto dei primi 3 classificati overall) vedono prevalere Isabella Filippo (Snsg), Carolina Albano (Svbg) e Maria Vittoria Marchesini (Svbg) tra le donne e Davide Carratu (Yca), Giulio Sistini (Svbg) e Michele Fontanot (Snpj). Il Trofeo challenge Baron Banfield rimane nelle mani della Barcola Grignano, il Club che nella classifica finale della manifestazione ha classificato con il minor punteggio i primi quattro atleti, di cui almeno una femmina e un “over 50”. Durante la premiazione sono stati estratti molti premi offerti dalla veleria Olimpic Sails. Francesca Pitacco


XI VELA - NOTIZIARIO REGIONALE TECNICO SPORTIVO DELLA XIII ZONA F.V.G.

9


XI VELA - NOTIZIARIO REGIONALE TECNICO SPORTIVO DELLA XIII ZONA F.V.G.

A Marina Julia

A.V. D. W. M. J. Scuola di Vela e Centro Avviamento allo sport L’ ASSOCIAZIONE L’ Associazione Velica Dilettantistica Windsurfing Marina Julia, che sta ampliando i fabbricati della nuova Sede inaugurata nel 2007, è situata sulla spiaggia di Marina Julia di Monfalcone. E’ un sito ideale per la pratica del Windsurf. Il golfo è luogo ideale per l’ apprendimento e la pratica della vela su qualsiasi imbarcazione. Tel. e Fax 0481 778241 wmj-monfalcone@libero.it www / avwmj.it

A.V. D. W. M. J.

LA SCUOLA Presso l’ Associazione Velica è attiva da maggio a settembre una attrezzatissima

10

Scuola di Windsurf. L’ insegnamento è demandato ad Istruttori Federali F.I.V. che tengono corsi per tutti i livelli: principianti, di specializzazione, per esperti, per tecniche di funboard e per le tecniche di regata. Le lezioni sono individuali e l’orario è personalizzato, da concordare con l’ istruttore. Vi possono accedere bambini, giovani ed adulti: l’età minima richiesta è otto anni, ma può variare a seconda della corporatura del bambino. Il corso dura sei ore + una ed all’ allievo viene fornita l’ intera attrezzatura ed abbigliamento, se necessario. L’allievo della scuola vie-

ne tesserato alla Federazione Italiana Vela che comprende pure l’assicurazione ed ha poi la possibilità di frequentare il Circolo per l’intera stagione in corso. IL CENTRO AVVIAMENTO ALLO SPORT L’ Associazione Velica Dilettantistica Windsurfing Marina Julia è anche Centro di Avviamento allo Sport del C.O.N.I. per le Tavole e Vela.. Per tutta la stagione estiva, da giugno a settembre, nell’ area antistante la spiaggia sociale, viene svolta una nutrita attività di intenso allenamento. L’ attività si svolge con una media di 3 – 5 giorni alla settimana, sotto la guida del Direttore Sportivo Ezio Ferin.. Gabriele Bonetti


XI VELA - NOTIZIARIO REGIONALE TECNICO SPORTIVO DELLA XIII ZONA F.V.G.

Trionfo di Guglielmo Danelon e Mattia Gazzetta

Rimane tra le mura dell’Adriaco la Coppa Tito Nordio, che viene conquistata dall’equipaggio “di casa” composto da Guglielmo Danelon e Mattia Gazzetta, che si impongono su altri 14 agguerritissimi equipaggi provenienti pure da Austria e Serbia. Va in archivio quindi una bellissima edizione della Coppa Nordio, il trofeo challenge perpetuo per la classe Star istituito dall’USVI (l’allora FIV) nel 1960, corsa nel weekend con condizioni molto diverse. Una prima giornata con qualche raffica di maestrale, che ha permesso di portare a termine una sola prova (vinta da Danelon-Gazzetta) e una seconda, iniziata con un terribile scroscio temporalesco e conclusasi con tre bellissime regate disputate davanti alla riviera di Barcola. Nella prima prova di oggi, corsa con un libeccio acceso, salgono in cat-

tedra i fratelli Nevierov, già iscritti nell’albo d’oro della Coppa Nordio per il 2008, forse spinti dalla voglia di riscattare la regata di ieri, conclusa veramente al di sotto delle loro possibilità, al penultimo posto. Subito dietro i serbi BranislavOrzen, sembrati più a loro agio con il vento sostenuto piuttosto che con la brezzolina di sabato, a loro volta tallonati dai leader della classifica provvisoria Danelon-Gazzetta e gli austriaci Urban-Steinkogler. Il libeccio gira a sud e cala d’intensità e UrbanSteinkogler tentano di mettere le mani sulla Coppa, approfittando del passo falso di Danelon e Gazzetta, che concludono al decimo posto. Si fanno vedere i carinziani Kerschbauer-Samonig, ma il loro sarà un fuoco di paglia, mentre i serbi macinano posizioni concludendo la regata terzi. Terza regata e ulteriore salto a si-

nistra del vento, che si posiziona da scirocco, rispettando le previsioni. Entra in gioco lo scarto, ma ciononostante la vittoria dei Nevierov non è sufficiente per agguantare la vetta della classifica. Il terzo posto di Danelon e Gazzetta garantisce la vittoria a un punto dagli austriaci Urban-Steinkogler (OCS nella terza prova di giornata), che precedono – sempre per un punto – l’altro equipaggio targato Adriaco dei fratelli Nevierov. Raggianti Guglielmo Danelon e Mattia Gazzetta:«E’ stata una vittoria sofferta, che ci prepara per affrontare l’Europeo di Viareggio consapevoli dei nostri mezzi. Abbiamo ancora molto allenamento da fare prima di reputarci al top della forma, ma giornate del genere aumentano la forza del nostro equipaggio nato molto di recente». Francesca Pitacco

La Coppa Tito Nordio 2010

La Coppa Tito Nordio 2010

11


XI VELA - NOTIZIARIO REGIONALE TECNICO SPORTIVO DELLA XIII ZONA F.V.G.

Rinnovato il Consiglio Direttivo della S. N. Laguna

Largo alle donne

Largo alle donne...

12

In una tiepida domenica di maggio, presso la Sala del Marina Lepanto si è svolta l’Assemblea dei Soci della Società Nautica Laguna, erano anni che non partecipavo ed un intima emozione mi ha preso nel rivedere i tanti volti amici, nello stringere le loro mani, quanti ricordi. La voce del Presidente dell’Assemblea Alfeo Furlan mi ha riportato alla realtà, l’OdG prevede solo l’elezione di alcuni membri del Consiglio Direttivo. Si prevede una riunione veloce e poco impegnativa, nel frattempo la Sala è stata occupata in ogni ordine di posti ed addirittura tanti Soci restano fuori dalla stessa in attesa di espletare le operazioni di voto. Viene data la parola ai candidati che espongono il loro programma e le motivazioni che li hanno portati a candidarsi, poi come da OdG il Collegio Elettorale da il via alle votazioni. A seguito dello scrutinio risulta essere stata eletta, pebliscitariamente, la giornalista Marina d.ssa Silvestri Ferrari. A Lei Presidente ed ai suoi collabo-

ratori gli auguri di un lavoro proficuo al servizio dei Soci, dello Sport, dei Giovani, nel rispetto delle regole e della comunità del Villaggio del Pescatore, come nelle migliori tradizioni del nostro Sodalizio. Presidente: Marina Silvestri Ferrari Vice Presidente: Roberto Pascolini Segretario: Fabio Apollonio Tesoriere: Alberto Ziani Direttore Sportivo:

Roberto Pascolini Direttore Mare: Gianfranco Antonante Direttore S. Vela: Alessandro Gianni Direttore Tecnico: Milan Novac Responsabile Sede: Alfeo Furlan Resp. Attività Ricreative: Luciano Carli Resp. Marketing e P. R.: Renato Iori Resp. beni mobili e attrezzature: Arianna Zanella BUON VENTO Vincenzo Acciarino


XI VELA - NOTIZIARIO REGIONALE TECNICO SPORTIVO DELLA XIII ZONA F.V.G.

Organizzata dalla Società Nautica Laguna

Rosa dei Venti della Combinata e Gran Combinata Monfalconese) partite 37 con un solo ritiro causa danni alla randa, alla partenza 15 nodi di vento di libeccio che a meta percorso ha girato di circa 15/20 gradi calando di intensità, 10 nodi, riportandosi poi nuovamente come alla partenza.

Tutte le imbarcazioni hanno tagliato il traguardo l’ultima alle 14,40 . In serata la premiazione (la prima per il presidente neoeletto) presso la nuova sede sociale della Laguna con rinfresco finale. Roberto Pascolini

Rosa dei Venti

Il Comitato di regata composto da: Presidente: Marino Vittor, componenti: Adriano Suban, Giorgio Dainese e Paolo Crozzoli ha dato la partenza alle ore 13,00 al largo di Sistiana con percorso a bastone da percorrere due volte (circa10 miglia totali), iscritte 51 imbarcazioni (comprensive

13


XI VELA - NOTIZIARIO REGIONALE TECNICO SPORTIVO DELLA XIII ZONA F.V.G.

Baia di Sistiana 8 -16 maggio 2010

2010 Sistiana Sailing Week

2010 Sistiana Sailing Week

SFIDA TRA CLUB VELICI – SFIDA TRA AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE

14

Si è conclusa con una giornata di regate ed una importante gara di pesca sportiva la manifestazione SISTIANA SAILING WEEK organizzata dal Diporto Nautico Sistiana e dall’Associazione Sistiana89. Domenica sono scesi in mare quattro team in rappresentanza di alcune delle Amministrazioni Comunali del nostro territorio che si sono sfidate in ben 6 prove di match race a bordo di 2 imbarcazioni monotipo G34, le stesse utilizzate per il Giro d’Italia a Vela.Un intera giunta comunale, due sindaci, assessori, consiglieri con l’aiuto di alcuni valenti

professionisti della vela hanno smesso le armi della politica per cazzare e lascare drizze e scotte alla ricerca del successo in una competizione finalmente solo sportiva. Il titolo è stato assegnato solo all’ultima prova quando si prospettava la parità tra Muggia, Sgonico e la Consulta Giovani di DuinoAurisina, mentre la giunta al gran completo del Comune di Duino-Aurisina ai comandi del sindaco Ret, nonostante il mare di casa, è stata relegata in quarta posizione. Nell’ultimo match race Sgonico capitanata dal sindaco Sardoc e timonata dal giovane Jas Farne-

ti, ha condotto nei primi lati del percorso ma ha commesso poi un imperdonabile errore nell’ammainata di spinnaker lasciando libera la strada della vittoria alla Consulta Giovani con a bordo il presidente Giuliano De Vita e il timoniere Walter Svetina. Nella classifica finale dopo la Consulta Giovani il posto d’onore va al Comune di Muggia, timonata da Roberto Bertocchi a bordo con l’assessore Kosic. Solo terza quindi Sgonico seguita da Duino-Aurisina. Nello specchio d’acqua adiacente al campo di regata nel frattempo si è svolta la prima prova del

vini, e n o i z Distribu bite acque i birre, b

Forniture, consulenze e allestimenti spine birre e vino per bar, pub, ristoranti, manifestazioni e feste Tel. 040 2820060 email: albi@mmhoreca.191.it


campionato provinciale di Pesca sportiva, valida per le qualificazioni alle finali nazionali. Oltre trenta concorrenti si sono confrontati a colpi di canna da pesca ed esche, attentamente vigilati dalla giuria. Al termine della giornata vittoria di misura di Bruno Cocciolo seguito a pochi grammi di pescato da Gabriele Brunettin, entrambi della società Rio Ospo. Molto distanziati tutti gli altri con Andrea Lisjak in terza posizione. Nella classifica per società vittoria di Rio Ospo seguita da Amici del Bunker e TKP Sirena. Finale della manifestazione con le premiazioni anche delle regate del precedente weekend che avevano assegnato il trofeo dei Club alla Polisportiva San Marco e grande festa finale per tutti i concorrenti con conferma da parte di tutti dell’appuntamento al prossimo anno. Fulvio Vecchiet

2010 Sistiana Sailing Week

XI VELA - NOTIZIARIO REGIONALE TECNICO SPORTIVO DELLA XIII ZONA F.V.G.

15


XI VELA - NOTIZIARIO REGIONALE TECNICO SPORTIVO DELLA XIII ZONA F.V.G.

Il Lloyd’s Register festeggia i suoi 250 anni

Progetto Sailing for Children

Progetto Sailing for Children

16

Il Lloyd’s Register è l’ente di classifica navale inglese, è il più antico al mondo ed è stato fondato a Londra nel 1760. Sir Edward Lloyd, da cui prende il nome la nostra società, era il proprietario di una Coffee House di Londra (Lloyd’s Coffee House), punto di incontro per mercanti, armatori, assicuratori e uomini d’affari che investivano la loro fortuna nei traffici marittimi internazionali con base in ben 16 porti della Gran Bretagna. Le spedizioni dovevano essere sicure e portare la merce a destinazione senza incidenti; fu così che nel 1764 un comitato di clienti della Coffee House iniziarono ad annotare in un libro registro le diverse caratteristiche delle navi in modo da rendere noto agli assicuratori e ai mercanti lo status delle stesse: accanto al nome della nave veniva trascritto il nome del comandante, il porto di registro, l’anno di costruzione, il numero di cannoni e la valutazione delle condizioni dello scafo (con la scala delle vocali da A a U dove A indicava lo stato ottimale e U pessimo) e dell’armamento velico (con le lettere G good, M middling e B bad). L’ufficio di Trieste è nato nel 1871 ed è stato il primo ufficio aperto in Italia e tra i primi aperti all’estero al di fuori dell’impero coloniale britannico; all’epoca il LR contava, infatti, su poche sedi all’estero quali, ad esempio, l’ufficio di Amburgo, Hong Kong, Sydney e Shangai. L’ufficio di Trieste si è ampliato nel 1999 con il Trieste Design Support Centre spostatosi dalla sede di Genova e si occupa prevalentemente dell’emissione di certificati di classificazione, ovvero documenti che confermano che una nave è stata progettata e costruita in conformità con i regolamenti e criteri previsti dall’ente stesso (a loro volta conformi ai principi fissati internazionalmente dall‘International Marittime Organisation, I.M.O.). Dal 1990 anno di consegna della Pacific Jewel, il LR ha classificato e certificato tutte le 27 navi passeggeri costruite a Monfalcone presso lo stabilimento di Fincantieri con la massima classe assegnata (identificata con il simbolo della croce di Malta |, indice di sorveglianza speciale, Special Survey, da parte degli ispettori LR).

In occasione dei 250 anni del Lloyd’s Register, la sede centrale di Londra ha invitato tutto il personale in forza, ovvero 7500 dipendenti impiegati presso gli uffici situati in tutto il Mondo, a prendere parte a una speciale campagna commemorativa denominata LR250. I gruppi di dipendenti candidati alla selezione sono stati incoraggiati a proporre progetti che li coinvolgessero in un lavoro concreto a beneficio della comunità locale. In occasione dei primi 250 anni dalla nascita del LR, l’ufficio di Trieste è lieto di festeggiare l’evento con il progetto SAILING FOR CHILDREN, una manifestazione velica dedicata ai bambini più svantaggiati nella comunità locale (e non solo). La manifestazione velica è organizzata in collaborazione con “Calicanto”, Società Triestina della Vela (http://www.stv.ts.it).e Fablab (http://fab-lab.it) e si svolgerà sabato 3 luglio nel golfo di Trieste. La regata in barca a vela darà la possibilità ai bambini disabili non solo di sentirsi partecipi ad un’attività sportiva ma anche di sentirsi attivi in un ruolo solidale; infatti la regata rappresenterà anche un’opportunità per raccogliere fondi attraverso le iscrizioni alla competizione che sono aperte a tutti. Al termine della regata si terranno le premiazioni della manifestazione velica presso la Società Triestina della Vela; seguirà poi una lotteria di beneficenza con i premi messi in palio dagli sponsor che ci stanno aiutando a realizzare il nostro progetto. I proventi ricavati attraverso la regata e le altre attività collaterali saranno equamente divisi in tre parti per la realizzazione di altre tre iniziative relative alle tre associazioni “Azzurra”, “Calicanto” e “Luchetta Ota D’Angelo Hrovatin”. Il progetto per “Azzurra” (http://www.azzurramalattierare.it) consisterà nella realizzazione di un punto d’incontro dell’associazione in centro città dando così la possibilità alle famiglie e ai loro bambini di incontrarsi in un luogo accogliente e facilmente raggiungibile. Il progetto per “Calicanto” (http:// www.calicantosportintegrato.org) prevede la sistemazione dell’area relax già presente all’interno

dell’edificio che ha bisogno di un restauro generale e di un nuovo mobilio. Il progetto per la fondazione “Luchetta” (http:// www.fondazioneluchetta.org) prevede il finanziamento per l’acquisto delle antenne satellitari nelle sue due case d’accoglienza. La “mission” del LR in una parola è sicurezza, ovvero la società si prefigge di rendere sicura la vita degli esseri umani e dell’ambiente in cui vivono. Il significato dello slogan Life Matters (la vita conta) si riflette nelle attività benefiche che sono alla base del Lloyd’s Register e della sua essenza; dalla prima donazione ufficiale per il Merchant Seaman’s Orphan Asylum e per il Seaman’s Floating Hospital nel 1839, il coinvolgimento umanitario ha continuato a crescere e ha portato alla creazione del Lloyd’s Register Educational Trust ed altre attività. Questo impegno trova ora un’ulteriore testimonianza nella calorosa risposta del personale LR alla campagna LR250. Anche il progetto SAILING FOR CHILDREN rispecchia il motto life matters, in questo caso la vita dei bambini conta!

Società Triestina della Vela 1923 Stella d’oro al merito sportivo


XI VELA - NOTIZIARIO REGIONALE TECNICO SPORTIVO DELLA XIII ZONA F.V.G.

SI TERRA’ A TRIESTE DAL 3 AL 5 SETTEMBRE 2010

La prima edizione di “Adriatic World” degli esperti di fisiologia subacquea. L’intento della manifestazione in questo Anno Zero è quello di creare e analizzare un intenso rapporto tra la subacquea antica - quella dei palombari e cassonisti - e la storia marinara e industriale di Trieste, oltre che con il futuro delle immersioni tecniche dal carattere quasi “fantascientifico”. Marcata l’impronta internazionale: interverranno al Convegno studiosi di fama mondiale provenienti da Bruxelles, dalla Turchia, dalla Slovenia e dalla Croazia. Il DAN, istituzione scientifica che da quasi trent’anni conduce studi approfonditi sulla realtà subacquea mondiale, sarà presente con numerosi associati, esperti di fama internazionale e addetti ai lavori. Non mancherà la

presenza delle Istituzioni locali e regionali e in particolare dei Corpi subacquei dello Stato. A completare l’evento, l’intervento di professionisti della produzione di attrezzature subacquee, le didattiche sub più affermate a livello nazionale, le varie agenzie di certificazione dell’attività in immersione e i principali istituti di studio e ricerca biologica ed ambientale della Regione che saranno presenti con propri stand in un Villaggio appositamente realizzato a corollario dell’evento, che si propone di diventare un appuntamento fisso a cadenza annuale. Per informazioni Guardia Costiera Ausiliaria-FVG Tel.040.3720966 info@gcafvg.191.it Ufficio stampa: Gianfranco Terzoli cell. 3388313036

“Adriatic World”

Storia, scienza ed idrospazio. Sono questi i temi della prima edizione del Convegno “Adriatic World” che si svolgerà a Trieste dal 3 al 5 settembre 2010 e prevede Convegni, incontri, proiezioni e dimostrazioni. A fare da cornice all’evento sarà il meraviglioso e centralissimo Molo Audace, dove una tensostruttura ospiterà il Convegno, e dove soprattutto si ergerà il pontone galleggiante Ursus, invidiato simbolo di “Adriatic World”, che sarà teatro di immersioni e dimostrazioni subacquee e ospiterà la cena di gala con i relatori. La Guardia Costiera Ausiliaria con un proprio Comitato costituto da selezionati esperti di subacquea professionale e ricreativa, raccoglierà attorno a sé ed offrirà al pubblico il Gotha mondiale

17


XI VELA - NOTIZIARIO REGIONALE TECNICO SPORTIVO DELLA XIII ZONA F.V.G.

Trionfano ad Imperia

Andrea e Alessandro SAVIO

Andrea e Alessandro SAVIO

18

I due fratelli triestini (STV) hanno vinto anche la 2°regata nazionale della classe 29er valida come selezione per gli equipaggi che rappresenteranno l’Italia al Campionato Mondiale ISAF ed al Campionato Europeo 2010. Nei 3 giorni di regata, organizzata dallo Yacht Club Imperia dal 23 al 25 aprile, hanno regatato con vento forte con raffiche superiori ai 25 nodi e onda formata. DALLA NOSTRA INVIATA

Direi che è andata bene.......Per i 29er la regata è valida come selezione per il Campionato mondiale ISAF e per il Campionato Europeo. Andrea e Ale hanno vinto pure questa! Speriamo bene per l’ultima......... In contemporanea, sullo stesso campo han-

no regatato gli equipe. Anche per loro era la 2° nazionale valevole come selezione per il Campionato Europeo. Matteo (sempre STV), che forma equipaggio con un ragazzino

della canottieri Garda Salò e si allena con loro, ha concluso 5° ad un punto dal 3°. Nella 1° nazionale a Porto Azzurro sull’Elba era arrivato 4°. Marisa Brukner


XI VELA - NOTIZIARIO REGIONALE TECNICO SPORTIVO DELLA XIII ZONA F.V.G.

Il plantare “più” su misura

Più benessere per te e per i tuoi piedi 1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

1 mm

“Più” più più più più più

sottile, confor tevole, defaticante, propriocettt i v o, lavabile,,

Se non c’è il marchio

, non è

più più più più più

indeformabile, durevole, preventivo, affidabile, fedele ... !

PER INFORMAZIONI SENZA IMPEGNO TRIESTE - Via San Lazzaro, 7 - Tel. 040 37 21 256 - Cell. 347 395 9039 www.sponsorsrl.it

19


Via Economo 5/A - 34123 Trieste Tel. 040 307028 - Fax 040 3224400

XI Vela - nr. 91  

XI Vela - Notiziario Regionale Tecnico Sportivo della XIII Zona - FVG

Advertisement