Page 1

CONOSCERE 168 SITI IN DISUSO A PERUGIA


Progetto di: Michele Fosella Marta Maldini Filippo Ogliani Caterina Pilar Palumbo Matteo Persichino Anita Maria Cinthia Sala Stefania Tonello


Conoscere Il centro di Perugia si sta progressivamente svuotando di persone e attivitĂ . Questo fenomeno sta producendo un luogo insicuro e sconosciuto agli stessi cittadini. Partendo da questo scenario il progetto mette in evidenza quali sono gli fattori di questo processo attraverso una mappatura degli spazi in disuso del centro storico. Il progetto si struttura in tre piani: il livello macro consiste in una ricognizione sul territorio e cerca di creare un primo archivio delle diverse tipologie di spazi in stato di abbandono o sottoutilizzati; il livello medio si concentra su quattro focus, contestualizza gli edifici scelti e li confronta con progetti internazionali di riuso temporaneo per tipologie simili; il livello micro, ricostruendo la storia e le caratteristiche spaziali, approfondisce la conoscenza di un solo edificio, il Mercato Coperto in quanto simbolo del fiorire delle attivitĂ  socio-culturali nel centro storico di Perugia.

Happinessie  Conoscere


A

1

2

3

B

C


Mappa dell’abbandono La mappatura dei luoghi in disuso è stata fatta percorrendo il centro storico di Perugia. L’indagine si è svolta prendendo appunti digitali (foto) e informazioni raccolte tramite il racconto degli abitanti della città. In questa rapida ricognizione sono stati individuati 168 luoghi che testimoniano il progressivo svuotamento del centro storico. Svuotamento che colpisce sia grandi contenitori urbani, sia gli spazi abitativi, sia gli spazi adibiti al commercio. L’indagine non vuole essere esaustiva, ma esemplificativa di una metodologia finalizzata al recupero e riuso temporaneo e/o definitivo dei suddetti spazi. Il risultato di questa ricerca ha prodotto Happinessie. La mappa dell’abbandono, consultabile online su Google e di possibile implementazione.* La mappa di Perugia è stata inoltre segmentata in settori rettangolari, ognuno dei quali, nominato secondo la colonna e la riga che occupa nella matrice, è diventato una cartolina. Sul retro della cartolina è stampata una foto del luogo individuato sul fronte attraverso un marker. * http://goo.gl/maps/zWpo

Happinessie  Conoscere


B2

COSTRUISCI LA MAPPA DELL’ABBANDONO

VIA DEI PRIORI 15 negozi inutilizzati

FestArch 2012

luogo in disuso

a destra: via dei Priori 20


Happinessie  Conoscere


B4

COSTRUISCI LA MAPPA DELL’ABBANDONO

EX CARCERE MASCHILE  via Fiorenzo di Lorenzo 14 (foto a destra) Costruito nel 1860, la struttura è fatiscente sia all’interno che all’esterno.

FestArch 2012


Happinessie  Conoscere


C4

COSTRUISCI LA MAPPA DELL’ABBANDONO

EX CINEMA LILLI  via Fiume 3 (foto a destra) Progettato da Dino Lilli nel 1942, stile fascista, mantiene la sua funzione fino agli inizi del 2000.

FestArch 2012


Happinessie  Conoscere


C2

COSTRUISCI LA MAPPA DELL’ABBANDONO

MERCATO COPERTO  piazza Matteotti (foto a destra) Mercato Comunale con spazio polivalente sottoutilizzato.

FestArch 2012


Happinessie  Conoscere


Mappa storica / Time-Line del Mercato Coperto Risultato di ricerca e selezione dei documenti in successione cronologica circa la storia del Mercato Coperto. È stata ricostruita la storia del Mercato Coperto attraverso un lavoro di ricerca presso l’Archivio Statale e la Biblioteca Augusta di Perugia. Il database ufficiale è stato ampliato con il contributo di interviste svolte sul territorio e indagine su web. I documenti ritrovati sono stati selezionati in base all’importanza storica per il mercato con particolare attenzione alle fonti che potessero anche in modo ironico rendere la dimensione sociale e commerciale di questa struttura, successivamente organizzati in una sequenza cronologica. Vista la completa assenza di pubblicazioni specifiche, la Time-Line propone non una storia dettagliata degli eventi che hanno interessato il Mercato Coperto, ma piuttosto un percorso creato attraverso vicende burocratiche, dibattiti politici, economici e sociali a riguardo, sin dalla sua progettazione. Ne emergono tre fasi caratterizzanti: prima fase relativa alla costruzione risalente agli anni del regime fascista, seconda fase incentrata soprattutto tra la fine degli anni cinquanta e l’inizio degli anni settanta in cui dominava il dibattito circa la possibilità di realizzare un parcheggio all’interno della struttura del mercato, e un’ultima fase più recente da collocarsi all’incirca nell’ultimo decennio, in cui l’amministrazione locale ha subito dure proteste ed attacchi da parte delle associazioni cittadine per la salvaguardia del patrimonio culturale e storico-artistico di Perugia a causa dell’iniziativa di trasformare il Mercato Coperto, in condizioni di declino, nell’ennesimo centro commerciale in mano alla grande distribuzione.

FestArch 2012


1893 DOCUMENTO Primo progetto presentato dall’architetto Guglielmo Calderini dell’uffico tecnico del Comune di Perugia per un nuovo mercato coperto. Alle tavole tecniche fu allegato un fascicolo contenente un’accurata indagine articolata in premesse storiche, panoramica dei mercati coperti esistenti in Europa, vantaggi offerti, dimensioni in rapporto alla popolazione, norme e regole per la realizzazione dell’opera e una dettagliata descrizione dell’intero lavoro. 1930 DOCUMENTO Articolo del quotidiano Umbria Fascista, sez. cronaca cittadina. La critica e le cose di perugia, Ndr OGGETTO Comunicato del Podestà pubblicato dalla redazione. Il Giornale d’Italia ha riprodotto la lettera di un certo sig. Vignaroli, geometra, relativa ai vari progetti del mercato coperto in Perugia. Le conclusioni di questa lettera sono del tutto fantastiche. II mercato coperto si farà, dove il Podestà, il Vice Podestà e la Consulta lo riterranno più rispondente ai complessi bisogni della cittadinanza. 1 aprile 1932 DOCUMENTO Lettera dell’impresa di costruzioni, ingegnere Decio Costanzi. OGGETTO Sollecito per la costruzione del muraglione di rinforzo al mercato coperto. 10 aprile 1932 DOCUMENTO Lettera dell’ingegnere Danusso Arturo al Podestà di Perugia per sollecitare la costruzione del muro di sostegno al mercato. 17 maggio 1932 DOCUMENTO Lettera impresa di costruzioni dell’ingegnere Decio Costanzi. OGGETTO Proposta di progetto per la copertura del lucernaio del mercato con tavole tecniche. 30 maggio 1932 DOCUMENTO Lettera del Podestà. OGGETTO Risposta alla proposta di progetto per la copertura.

Leggi tutta la Time-Line su http://happinessieperugia.blogspot.it Happinessie  Conoscere


PER PERUGIA E OLTRE ASSOCIAZIONE CULTURALE

CONTRIBUTO DI:

Happinessie Booklet #2 - Conoscere  

Il mostro della felicità

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you