Issuu on Google+

CV

PF

MATTEO FURCI YOUR INSIDER GUIDE ARCHITECTURE 2012

matteo.furci@gmail.com +39 340 5971990


INDICE

CURRICULUM VITAE CONCORSI STELLA MARIS PROGETTI

Sport Center Dall’Ara CASA BATTERIA Vuoti urbani a Ibbenbueren On-Off building Interferenze sul PO’ di Volano

WORKSHOP

Sport Campus Andrea Costa


MATTEO FURCI 13|05|1986

+39 340 5971990 matteo.furci@gmail.com

FORMAZIONE 2012 |Laurea specialistica in Architettura presso l’Università degli Studi di Ferrara.

Titolo tesi: “Sport Center Dall’Ara. Rigenerazione urbana nella città di Bologna. Uno stadio nuovo per un nuovo quartiere sportivo.” Relatore: Arch. Alessandro Bucci_ Correlatore: Arch. Francesco Pasquale.

2006 |Diploma in Perito in elletronica e telecomunicazioni presso l’Istituto Tecnico Aldini Valeriani, Bologna.

ESPERIENZE PROFESSIONALI nov 2011 - gen 2012 | stage presso lo studio TA.SCA., Bologna gen 2012 - mar 2012 | collaboratore presso lo studio TA.SCA., Bologna apr 2012 - giu 2012 | collaboratore presso Brenso Studio, Bologna

WORKSHOP E CONCORSI 2012 |Progettazione spazi sportivi, Brenso Studio, Bologna 2011 |Progettazione di un nuovo complesso parrocchiale a Porto Recanati| progetto pilota| primo premio| TA.SCA. studio Bologna


CURRICULUM VITAE

COMPETENZE INFORMATICHE Scrittura e calcolo| Microsoft office: Word, Excel, Powerpoint. 2D| Autocad, Vectorworks, Photoshop, Illustrator, InDesign. 3D| Allplan, SketchUp, Cinema 4D.

CONOSCENZE LINGUISTICHE Italiano| Madrelingua. Inglese| Fluente scritto e parlato Spagnolo| Sufficente

PASSIONI E ATTITUDINI Grande ambizione. Buona capacitĂ  al lavoro di squadra. Tanto sport, montagna in ogni sua forma.


STELLA MARIS concorso| nuovo complesso parrocchiale. anno| 2011 luogo | Cingoli, Macerata stage| TA.SCA. studio, Bologna.

Terra di uomini e pietre venute dal mare. La chiesa di Scossici è il fulcro di una comunità locale (consolidata, di nuovo insediamento e stagionale) e cerniera tra importanti e univrsali luoghi della Cristianità. Fondata sul percorso della pietra della Santa Casa di Maria, che gli angeli trasportarono da Nazaret a Loreto, la chiesa ne concretizza il significato. La linea dell’orizzonte del mare a est e il Santuario di Loreto a ovest determinano la posizione e l’orientamento della chiesa. Questi due elementi territoriali, gli unici visibili dallo spazio sacro e di raccoglimento della chiesa, assumono una dimensione simbolica e diventano generatori dell’idea progettuale, vengono inquadrati e evidenziati come opere d’arte della natura.


CONCORSI STELLA MARIS


vista aerea


accessi

uso del suolo

destinazioni d’uso

flessibilità di impianto

flessibilità di impianto

sostenibilità dell’impianto

+ 1,75

+ 0,00

- 0,20

CONCORSI STELLA MARIS


prospetto est


CONCORSI STELLA MARIS

piano terra

illuminazione artificiale

estate attivatore moto convettivo muro di

sfasamento termico


prospetto ovest


brezza termica notturna

mare

colli

illuminazione artificiale

climatizzazione naturale

inverrno

apporto radiante notturno muro di trombe

moto convettivo diurno muro di trombe

sud

nord sonda

estate attivatore moto convettivo muro di trombe

sfasamento termico

brezza termica diurna zza termica notturna

mare

inverrno

sud

colli

apporto radiante notturno muro di trombe

moto convettivo diurno muro di trombe

nord

CONCORSI STELLA MARIS


sezione longitudinale


CONCORSI STELLA MARIS

acustica bassa riflessione media riflessione alta riflessione

basso assorbimento medio assorbimento alto assorbimento

illuminazione artificiale illuminazione artificiale

sezione trasversale

estate attivatore moto convettivo muro di trombe

sfasamento termico


SPORT CENTER DALL’ARA

RA

TA IN RI OR 2T

C DI

IA OG OL EC

RA

MU

ALLʼA IO D

STAD

tesi di laurea Facoltà Architettura Ferrara anno| 2012 luogo | Bologna titolo| Sport Center Dall’Ara. Uno stadio nuovo per un nuovo quartiere sportivo nelle città di Bologna. relatore| Alessandro Bucci correlatore| Francesco Pasquale CI

GRUPP OE

M

ITE

RO

DE

LL

A

D PO UP GR CE

RT O SA

CO N

CE

RTI

E

GR UP PO

AG OZ ZA

GROUP SSTAGE OB GRUPP

CONNESSIONI

I

RISTORANT

GEL ATO RI UTTO

O PP U

A

PROD

TI

EN

EV

G R CA

LU

LO

TO RT CO EL M UN LIN I AL E

N

SA

PO

SCD Sport Center Dall’Ara è un idea, un progetto che si rivolge alla città di Bologna. La riorganizzazione delle aree limitrofe allo stadio Dall’Ara rappresenta una riflessione sulle grandi opportunità che deriverebbero dall’ammodernamento non solo delle attrezzature sportive ma dell’intero assetto del quartiere. Questa zona ha infatti tutte le potenzialità per trasformarsi in un distretto sportivo esclusivo e dinamico, un punto di riferimento per Bologna come città dello Sport. Accanto a nuove strutture e servizi legati alle attività sportive, saranno riservati ampi spazi per attività commerciali e lavorative. Il programma sarà incentrato sul tema dello sport e del tempo libero. Il progetto rappresenterà molto più che uno stadio nuovo per il Bologna FC e supporterà una più ampia diffusione della cultura dello sport, attivo e passivo per giovani e anziani, per dilettanti e atleti professionisti

RTA SA R

MO STR

C

PO

DIFFERENZA RETI

N° COPPE DEL MONDO


U N IV

VE

ER

I IC RN RE ST O M

SI TA ʼ

BI LIT Aʼ

ELIMINAZIONE A 16

KNOCKOUT SSTAGE 0-2

UNIVERSITAʼ

POLO SPORTIVO

MOBILITAʼ

4-0

TEATRI

0-2

ECOLOGIA

EVENTI

1- 3

DISCOTECHE

1- 3

STADIO DALLʼARA

POLO SPORTIVO

ECOLOGIA

MOBILITAʼ

STADIO DALLʼARA

WINNER

SCD

PARCHEGGI

0-4

CONNESSIONI

2- 3

COLLINE

2-1 POLO SPORTIVO

3-2

ALBERGHI

0-3 PARCHEGGI

IST

ECOLOGIA

G

H

O AD 1-2

CIMITERO DELLA CERTOSA

N LO PO MU CO LO PO R FIE

MOBILITAʼ

COLLINE

C

STADIO DALLʼARA

GRUPPO

GR UP PO

M DIFFERENZA RETI

CONCERTI

F

E OT SC

RISTORANTI

O PP U

DI

EVENTI

G R

CONNESSIONI

IN

LL CO

SAN LUCA

HI

ERG

HEG GI

PO ISA RT ZA ED KY EL ST LA AT CI IO TTA N ʼ

AT A

AR

ALB

PARC

STADIO DALLʼARA POLO SPORTIVO

SPORT CENTER DALL’ARA

PROGETTI

FINALE

1-2

SEMIFINALE

E

HE 0-2

RIC

ALE T

QUARTI DI FINALE

POLO SPORTIVO

ORCH TEATRI

ESTRA LOCA LI 4-1


PERCHE’ IL DALL’ARA

RIGENERAZIONE URBANA

CIMITERO DELLA CERTOSA Il Cimitero Monumentale della Certosa, rivestì un ruolo fondamentale in materia archeologica, in quanto grazie ai ritrovamenti degli scavi eseguiti tra il 1869 e il 1871 fu possibile effettuare la ricostruzione storica e topografica della città e riportare alla luce un importante necropoli etrusca, da cui resti emersero i materiali che oggi compongono la sezione etrusca mel Museo Civivo Archeologico.Va inoltre sottolineato il valore artistico delle sue tombe monumentali.

TORRE DI MARATONA PISCINA LONGO 2 sono gli edifici esterni allo stadio Dall’Ara realizzati durante il progetto della cittadella sportiva, una piscina coperta e una olimpionica all’aperto. Con un afflusso di quasi 3000 persone al giorno la piscina coperta Longo è il principale nodo sportivo acquatico della città. La piscina olimpionica è fuori uso da circa 10 anni causa problemi strutturali causati da errati calcoli per la realizzazione della copertura.

Edificata nel 1929 su dise architetto piacentino molto con Leandro Arpinati.E’ alt La torre rappresenta lo resistenza dell’atleta, ma funzionali: ospita una grand ni radiofoniche, che serve a giorni di festa.


PROGETTI

SPORT CENTER DALL’ARA

ECONOMIA

ATTRATTIVITA’

A

egno di Giulio Ulisse Arata, o attivo grazie all’amicizia ta 42 metri e larga 42. spirito di competizione e a ha anche altri icarichi de antenna per le trasmissioanche come alzabandiera nei

PORTICO DI SAN LUCA Il portico più lungo del mondo si snoda da Porta Saragozza all’arco del Meloncello, per poi biforcarsi in due percorsi che conducono alla Basilica di San Luca e al complesso cimiteriale della Certosa, ha un estensione di 3,5 km e abbraccia lo stadio su tutto il lato che affaccia su Piazza della Pace.

STADIO DALLʼARA L’inaugurazione dello stadio comunale di Bologna avvenne il 31 ottobre 1926 in un contesto intriso di significati politici ed ostile ai valori rappresentati dallo sport. Voluto, finanziato e costruito dal fascio petroniano senza il coinvolgimento dell’amministrazione comunale, ospitò incontri valevoli per la fase finale dei campionati Mondiali del 1934e durante tutto il ventennio fascista fu strumento di propaganda e creazione del consenso da parte del regime, come si intuisce dal nome stesso con cui venne fondato di Littoriale.


STEP PROGETTUALI

IL NUOVO STADIO DALLʼARA

RIMOZIONE LAVORI ITALIA 90’ distribuzione esterna

RIMOZIONE PISTA DI ATLETICA

REALIZZAZIONE COPERTURA

OTTIMIZZAZIONE ORARIA

facciata libera W Wellness

3

|

7 metri

20% posti coperti

90% posti coperti

| ||

15/25 metri

W

|

integrata nella copertura

0

N Night-life R 3

18

DISTANZA SPETTATORI

piloni esterni

21

6 9

15 12

Ristoranti

U Uffici ||||||| ||| || |

ILLUMINAZIONE

2

5

|||||| R ||| || ||

| ||

1

4

6

|||| |||| ||| || || ||||| ||||||| || || |||| |

mq

|||||||||| ||| |||| ||| || || || ||||||||||||| || || |||| |

xxx

N

U

24/7

CITTADELLA SPORTIVA

DEMOLIZIONE PREESISTENZE

NUOVE OPPORTUNITA’

RAPPORTO CON IL PARCO

NUOVE POLARITA’

1 2

!

5 3 4

1

Spogliatoi centro sportivo

2

Spalti campo da calcio

Retail

Ristoranti

Shop

Ingresso del parco

Catalizzatori di flussi

3

Biglietteria Bologna FC

4

Muro perimetrale

Palestre

Wellness

Uffici

Affacci sugli edifici

Punti di aggregazione

5

Campo da calcio

Parcheggi

Delimitazione del Bordo

Identità dei luoghi

VERDE ORGANIZZATO

VERDE NATURALE

socialità

socialità

socialità

socialità

benessere

benessere

benessere

benessere

fruibilità

fruibilità

fruibilità

fruibilità

POTENZIAMENTO SISTEMA AMBIENTALE

VERDE ARREDO

VERDE PARCHEGGIO

Connessione


PROGETTI

SPORT CENTER DALL’ARA

SPORT CENTER DALLʼARA


10 m

SPORT CENTER DALL’ARA

SPORT CENTER DALLʼARA

Rampe di distribuzione Attività terziarie Distribuzione interna edifici Palestre e piscine sportive

A A

Rampa accesso Disabili

B

Ingresso Andrea Costa

C

Rampa garage cittadella sportiva

D

Ingresso Via dello sport B


F Superfice totale | 800 m2 Altezza | 5 m

PROGETTI

SPORT CENTER DALL’ARA

E

D

C


IL NUOVO DALL’ARA evoluzione storica stadio Dall’Ara


PROGETTI

SPORT CENTER DALL’ARA


CITTADELLA DELLO SPORT

20

21

19

PIANO SECONDO| + 10 m

17 18

SPAZI 1. Parco 2. Palestra multifunzionale 3. Spazi verdi di sosta 4. Negozi specialistic 5. Bistrò 6. Servizi 7. Commercio 8. Distribuzione 9. Biglietteria 10. Tribune 11. Palestre 12. Distribuzione orizzontale 13. Bar 14. uffici 15. Centri tecnici 16. SPA 17. Terrazze 18. Discoteca 19. Club 20. Lounge Bar 21. Museo Bologna F.C.

16

14

13 15

12

11

PIANO PRIMO | + 4 m

10

7 6

8

9

PIANO TERRA | PT

5 1

4 3

2


COMMERCIO

PIANO TERRA | PT

PALESTRE

PIANO PRIMO | 01

MUSEO BOLOGNA F.C.

TERRAZZE PUBBLICHE

PIANO SECONDO | 02

OMBREGGIAMENTO

PROGETTI

SPORT CENTER DALL’ARA


CITTADELLA DELLO SPORT


PROGETTI

SPORT CENTER DALL’ARA


CASA BATTERIA laboratorio di progettazione ambientale anno| 2010 luogo | Ferrara Professore| Roberto di Giulio

guscio esterno, nucleo interno della batteria


PROGETTI CASA BATTERIA

gradiente artificiale del calore

batteria + contenitore

dinamiscmo batteria


differenziazione batterie

prospetti|sud,ovest,est,nord


PROGETTI CASA BATTERIA


influenza del sistema ambientale| ambieti pi첫 ampi collocati a sud

sezioni


PROGETTI

CASA BATTERIA

produzione energia

accumulo

rilascio

schermatura estiva

preservazione ambiente fresco

rilascio

ventilazione naturale

raffrescamento naturale aria

sistema climatico


TUTTINCAMPO laboratorio di recupero urbano anno| 2012 luogo | Ibbenbueren, Germania Professori| Alessandro Bucci

RISULTATO motivato e sostenuto dalla evidenza problematica riscontarata a Ibbenbueren.L’edificato della piccola cittadina tedesca ha uno sviluppo praticamente casuale, e le 2 aree di progetto abbiano un ruolo determinante per poter cominciare una giunzione tra la parte est e ovest del grande crocevia.Una cittadina circondata da campi e aree booschive con un grande impatto visivo e di grande importanza faunistica, quindi da preservare.

inquadramento e vuoti urbani| sprawl


PROGETTI tuttincampo

indagini e concept texture


suggestioni del nuovo parco


PROGETTI tuttincampo

intervento misurato sulla scala della città esistente

le azioni del progetto

1 unione città a scala umana

1 verde continuo sostiene l’unione

3 piazze per creare soste e tranquillità

3 polarità che congiungono

1 bordo in grado di comunicare col parco

1 texture per definire pieni e vuoti


ON-OFF BUILDING laboratorio di costruzione anno| 2011 luogo | Castel dell’Alpi, Bologna Professori| Roberto di Giulio, Giulio Felli

L’IDEA fondante del nostro porogetto è quella di creare un’architettura molto flessibile, che si trasformi a seconda delle stagioni, delle condizioni climatiche e delle esigenze. Essendo un luogo utilizzato molto più d’estate che d’inverno, l’avere un involucro interno fisso che viene coperto o scoperto da un involucro esterno trasformabile, consente di chiudere l’edificio nei periodi di inutilizzo e di aprirlo in modo funzionale quando esso viene utilizzato, generando anche una diversa percezione visiva e funzionale sia dell’edifico che del contesto che lo circonda.

planimetria ON-OFF building


PROGETTI on-off building

ON

OFF


sezione longitudiale edificio

sezione longitudiale edificio

p4

1

p5

2

p6

3

+4.55

3

2

tav.17

tav.17

COE 3 tav.15

5

tav.17

+3.5

PV 1.a tav.12

CV 1.a tav.11

PV 1.c tav.12

P3 tav.21

P3 tav.21

CVF tav.18

1

tav.17

COE 1 tav.15

+0.5

+0.0

1

+ 0.5

p4

2

p5

p6

3


PROGETTI on-off building

schema funzionale generale

Fancoil Termoaccumulo impianto

Termoaccumulo per produzione sanitaria

Scambiatore produzione ACS

Pannelli radianti GEO/R ADV

p7

3

5

4

+3.55

CV 1.c tav.11

4

tav.17

+2.35

P3 tav.21 PS tav.20

CVM tav.18

C0E 2 tav.15

+0.5

3

+0.5

p7

4

+0.0

5


AGOPUNTURA URBANA laboratorio di progettazione anno| 2009 luogo | Ferrara Professori| Alfonso Femia

poli pre-esistenti

Alzo gli occhi.Vedo spalti.Perchè queste mura?Il Po lassù?Così alto? Come ci si sarà arrampicato?salgo.E’ lui! Fra gli esilissimi.lunghi pioppi delle golene. Bisogna vederlo, questo Signor Po, negli argini. Cresce, sul suo alveo che non cessa di alzarsi, come un monumento. Si svolge sui bastioni, matto come una belva alle sbarre. E allora, nel sapere che a due passi un’acqua scorre per aria tanto più alta della terra sualla quale cammino, l’effetto di terra mancante sotto i piedi mi si muta in un grande stupore, mi pare di essere sceso anche io nell’abisso, di muovermi dentro l’acqua, un’acqua che non mi bagna e, per paura di rompere l’incantesimo resto di stucco. Giuseppe Ungaretti “Il paese dell’acua”

bilanciamento dei poli|1° intervento

interferenze dei poli|2° intervento


Ferrara, planimetria generale

PROGETTI AGOPUNTURA URBANA


1째 intervento

prospetto sud


PROGETTI AGOPUNTURA URBANA

sezione longitudinale


2째 intervento

prospetto sud


PROGETTI AGOPUNTURA URBANA

sezione longitudinale


SPORT CAMPUS ANDREA COSTA ricerca di laurea stadio Dall’Ara anno| 2012 luogo | Bologna Professori| Brenso Studio

“...Quella che lei chiama Bologna, è una cosa grande, che va da Parma fino a Cattolica... è una strana metropoli...che si allarga a macchia d’olio tra il mare egli appennini...” Carlo Lucarelli


WORKSHOP

SPORT CAMPUS ANDREA COSTA


WORKSHOP

SPORT CAMPUS ANDREA COSTA


WORKSHOP

SPORT CAMPUS ANDREA COSTA


INDISPENSABLE MATTEO FURCI ARCHITECTURE


Portfolio|ITA